Ospitaletto OVUNQUE, AL TUO FIANCO UN PAESE CHE SI RACCONTA. periodico trimestrale. numero 13 APRILE 2015 Comune di Ospitaletto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ospitaletto OVUNQUE, AL TUO FIANCO UN PAESE CHE SI RACCONTA. periodico trimestrale. numero 13 APRILE 2015 Comune di Ospitaletto"

Transcript

1 Vivere Ospitaletto periodico trimestrale ATTUALITà, EVENTI, AMMINISTRAZIONE e TERRITORIO numero 13 APRILE 2015 Comune di Ospitaletto OVUNQUE, AL TUO FIANCO UN PAESE CHE SI RACCONTA

2 Sommario Vivere Ospitaletto Grandi e piccole opere/p.3 OSPITALETTO che cambia del sindaco Facciamo chiarezza /p.4 SCUOLA MATERNA OSPITALETTO non e' la terra dei fuochi Interviste /p.5 ASSESSORE alessandro MARIANI ASSESSORE roberto MASSARI Scuola Ghidoni /p.7 ASSESSORE MIRCO BIGNOTTI A fianco del lavoro/p.8 presidente consiglio reboldi Servizi Sociali/p.9 assessore giuseppe danesi nuovo direttore farmacia Rifiuti: si cambia/p.11 Fondazione Serlini/p.17 Territorio /p.19 bilblioteca comunale Attualità: No Slot /p.20 CONVENZIONE PISCINA IL RECUPERO AREA EX-ERG Appuntamenti /p.22 Contatti /p.23 DAlla redazione Questo numero di Vivere Ospitaletto si presenta con una veste grafica rinnovata. Ci auguriamo che il nuovo formato, tutto da sfogliare, incontri il vostro gradimento. Desideriamo entrare nelle vostre case come un soffio di aria fresca, perché le novità sono tante e di una certa importanza. Finalmente prende avvio il sistema misto di raccolta dei rifiuti solidi urbani: in questo numero si trovano le informazioni di base per partire con il piede giusto. I nuovi assessori all Urbanistica e Ambiente e al Bilancio si presentano, così come il Direttore della farmacia fresco di nomina: è l occasione per condividere progetti e idee. Insomma, ii lavoro è tanto ma insieme possiamo fare di più! La Redazione coglie l occasione per augurare una felice Pasqua a tutti i lettori. Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione. (Goethe) Copertina: Come le scie che lasciano gli aerei. Foto by Antonella Sarnico PERIODICO TRIMESTRALE stampato in copie numero 13, APRILE 2015 editore: Comune di Ospitaletto DIRETTORE EDITORIALE: FABIO PERLETTI DIRETTORE responsabile: GIOVANNI BATTISTA SARNICO

3 VIVERE OSPITALETTO OSPITALETTO che cambia grandi e piccole opere continuano nell impegno del servizio per i cittadini Nel breve volgere di pochi mesi si sono susseguite molte novità. Ci sono momenti in cui si presentano sfide che esigono il massimo impegno da parte di noi amministratori. Perciò, quasi a metà mandato, si è reso necessario un cambio di passo per mettere a segno gli obiettivi del programma amministrativo e portare a termine il lavoro intrapreso. Abbiamo due nuovi assessori: Alessandro Mariani e Roberto Massari. Operativi dal primo istante, la loro grande professionalità costituisce una garanzia per i cittadini. Un primo obiettivo, dopo la riduzione dell addizionale IRPEF comunale del 2014 è in dirittura d arrivo: la diminuzione delle imposte sugli immobili verrà proposta dalla Giunta al Consiglio comunale in sede di approvazione del bilancio preventivo. Prende avvio il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani: un altro obiettivo che va a segno! Massima cura sarà posta nel fornire le necessarie informazioni ai cittadini. Aumentare insieme la percentuale dei rifiuti riciclabili fa bene all ambiente in cui dobbiamo vivere tutti. L invito è quello di cogliere insieme questa preziosa opportunità. La nostra opposizione a una centrale a biomasse è ferma: abbiamo ancora delle carte da giocare per ottenere l annullamento dell autorizzazione che i tecnici della Provincia hanno rilasciato, senza le necessarie valutazioni per il vincolo posto alla Cascina Cattafame da parte della Sovrintendenza. Proponiamo un patto del territorio, in alternativa al progetto di centrale a biomassa, formulato sulla base di soluzioni innovative, con l estendimento della rete del gas naturale. Il nostro fine è favorire una scelta comunque fortemente ecologica capace di migliorare le condizioni ambientali. La scelta, se condivisa, darebbe benefici ambientali inconfutabili, poiché le emissioni del gas naturale sono inferiori a quelle delle biomasse. FOTO Il sindaco Giovanni Battista Sarnico La designazione del nuovo direttore della farmacia comunale, il dott. Ruggero Nedrotti, garantirà il potenziamento del servizio della farmacia comunale, partendo dalla valorizzazione delle persone che già vi operano. Vogliamo un servizio farmaceutico ancor più efficiente, come primo passo per riportare tutti i servizi socio-sanitari a Ospitaletto. Oggi vedo con soddisfazione una piazza senza automobili. E una piazza aperta ai cittadini, luogo d incontro. E anche un luogo bello, di grande pregio architettonico, un luogo di cui andare fieri. Animiamolo insieme con eventi che rappresentino la nostra identità. Partecipiamo e non facciamo mancare idee e impegno! Concludo questo mio saluto augurando alle cittadine e ai cittadini di Ospitaletto una serena Pasqua. IL SINDACO Giovanni Battista Sarnico NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 3

4 VIVERE OSPITALETTO AMMINISTRAZIONE SCUOLA MATERNA: FACCIAMO CHIAREZZA a cura della redazione Si sono concluse le iscrizioni alla scuola materna con la scelta necessaria di diminuire il numero delle sezioni della Chizzolini, dato il trend demografico e per evitare la perdita di sezioni della scuola statale. Infatti, anche dopo l eliminazione della sesta sezione della comunale, sommando i posti delle due scuole, l offerta, a iscrizioni concluse, supera la domanda. Dodici sezioni alla scuola dell infanzia statale e cinque alla comunale soddisfano ampiamente la richiesta di iscrizione alla scuola dell infanzia garantendo, nel contempo, la qualità del servizio. L assessore Chiodelli afferma: È con soddisfazione che apprendo i risultati delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico, che confermano quanto già dall inizio di gennaio, l amministrazione, sulla base di dati attendibili, aveva ipotizzato. Il risultato conferma la necessità di aprire 5 sezioni anziché 6 per il prossimo anno scolastico per la scuola dell infanzia comunale e la conferma delle 12 sezioni della scuola dell infanzia statale distribuite su due plessi. L interesse e la sensibilità utilizzata per mantenere i migliori standard qualitativi della scuola dell infanzia proseguirà anche il prossimo anno scolastico. Il Sindaco Sarnico sottolinea: L impegno dell amministrazione è quello di garantire la migliore offerta educativa per le famiglie dei bambini frequentanti la scuola dell infanzia e, in linea con il passato, non mancheranno le risorse necessarie. Il numero di iscritti per il prossimo anno scolastico, permette di mantenere le 12 sezioni alla scuola dell infanzia statale, come programmato dall amministrazione comunale e con un numero di iscritti sufficienti, ma sul filo dei numeri per la dodicesima sezione statale (iscritti 123, obiettivo 120); con i numeri attuali sarà possibile accogliere ancora circa 20 bambini per riempire la dodicesima sezione. Ospitaletto non e' la terra dei fuochi Ospitaletto non è la terra dei fuochi! Quanto riportato dai servizi giornalistici necessita di alcune precisazioni: innanzitutto quanto emerso era stato già oggetto di compiuta analisi in sede di redazione della Valutazione Ambientale Strategica del 2012 (VAS) e allegato al recente strumento urbanistico PGT entrato in vigore il 25 febbraio 2015 e accessibile a tutti gli interessati attraverso il sito del Comune. In proposito, va subito chiarito che le rilevazioni del cromo non riguardano l acquedotto comunale, le cui acque sono potabili e costantemente monitorate, bensì suoli periferici a est del territorio comunale. Va sottolineato che l Amministrazione si è sempre mossa di concerto con tutti gli enti interessati all ambiente quali: Provincia di Brescia, ARPA e ASL e già nel settembre 2012 i campioni di acqua di falda nel sottosuolo a confine con il Comune di Castegnato, prelevati a ridosso dei cantieri dell alta capacità ferroviaria, hanno evidenziato il superamento del parametro cromo. La Provincia di Brescia aveva così attivato le indagini confermando l indispensabilità di perforazione con piezometro dell area interessata per una compiuta e puntale verifica dei livelli di cromo presenti nel sottosuolo. Per parte del Comune, il dirigente dell ufficio tecnico comunale notificava ai proprietari del sito contaminato la richiesta di autorizzazione per il posizionamento del piezometro. Non essendo stato possibile trovare un acccordo con i proprietari e sentito il Prefetto, il Sindaco con ordinanza n. 49 del ha autorizzato i tecnici ad introdursi nel fondo agricolo per le indagini necessarie alla bonifica di siti, compreso lo svolgimento di tutte le operazioni necessarie alla verifica e il successivo monitoraggio dei livelli di presenza di cromo VI già accertato da ARPA. Infine, il 28 gennaio scorso si è tenuta una conferenza dei servizi che ha coinvolto tutti gli enti interessanti e in questa occasione la Provincia ha precisato che sono in corso le attività per l avvio della bonifica. A questo proposito il Comune si adopererà con tutte le azioni necessarie ed assumerà ogni iniziativa dovuta per risolvere radicalmente il problema. Il 29 aprile si terrà un Incontro con esperti su AMBIENTE E SALUTE dal titolo I TUMORI AL FEGATO NEI TRE COMUNI, OSPITALETTO, CASTEGNATO E PASSIRANO per conoscere gli aspetti epidemiologici e per una corretta informazione ai cittadini pag. 4 NUMERO 13 APRILE 2015

5 VIVERE OSPITALETTO AMMINISTRAZIONE DALLA GIUNTA COMUNALE a cura della redazione Due new entry in Giunta. La prima è espressione del mondo delle cooperative, presidente di una tra le migliori realtà della provincia: è il nuovo assessore al Bilancio ed al Personale, Alessandro Mariani che prende il posto di Alfonso Bordonaro; a lui si è aggiunto l esperto avv. Roberto Massari, già assessore al Comune di Brescia nella Giunta Corsini, nuovo assessore all Urbanistica, edilizia privata, ecologia ed ambiente che prende il posto di Giuseppe Antonini. Confermata con la carica di vice sindaco e assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Patrizia Chiodelli, ai Lavori Pubblici, Attività produttive e Commercio Mirco Bignotti e ai servizi sociali e sport Giuseppe Danesi. Il Sindaco che ha avocato a se le deleghe, detenute in precedenza dall Assessore Bordonaro per le materie di vigilanza e sicurezza, descrive la scelta: Ci presentiamo con una Giunta rinnovata, rivolta a costruire un rilancio delle attività e predisporre un programma per i prossimi tre anni, che permetterà la conclusione del piano di risanamento imposto dalla corte dei conti nel 2012, l azione di riduzione della tassazione, già iniziata lo scorso anno ed il recupero delle risorse per le opere più significative del programma. Una scelta, quella dei tecnici che è prevista dallo Statuto Comunale: professionalità ed autorevolezza per dare valore aggiunto a tutta l amministrazione. Alessandro Mariani, 45 anni, sposato, vive a Botticino e opera nel mondo della Cooperazione Sociale e delle imprese no-profit con ruoli amministrativi e manageriali. Attualmente è presidente e direttore amministrativo di una cooperativa sociale di Brescia ed è membro di Consiglio Provinciale e del Consiglio Regionale di Federsolidarietà ed è Vice-Presidente della Fondazione Carini di Botticino. Roberto Massari, 64 anni, vive a Brescia, avvocato di Diritto Amministrativo presso numerosi Enti Pubblici e Comuni, è stato assessore nel Comune di Brescia con delega all Edilizia e al Commercio e sicurezza all inizio degli anni Ha ricoperto numerosi incarichi: membro del Consiglio Direttivo del Musil, C.d.A. di Brescia Mobilità, Metrobus di Brescia, ed oggi ricopre la carica di Organo di Vigilanza di Metrobrescia S.r.l. DUE PAROLE CON I NEO ASSESSORI alessandro MARIANI e roberto massari Subito al lavoro i neo assessori. Per l avv. Massari, grande esperienza ed entusiasmo nell approciarsi alla conoscenza dei principali problemi di una realtà importante. Ospitaletto ha la sua fisionomia che - essendo a ridosso di Brescia - può sfruttare, ma che deve compensare tenendo conto delle infrastrutture che collegano l Ovest bresciano con riflessi positivi sulla grande viabilità - con la circonvallazione che ha scaricato gran parte del traffico pesante - ma con l onere di riportare questa grande viabilità alle esigenze urbane del Comune. Partendo da qui, dunque, tenendo conto dell alto indice di densità abitativa, dobbiamo ripartire dalla dimensione umana, dal valore del centro storico. Mi piacerebbe contribuire concretamente al miglioramento del Comune partendo proprio dalla riqualificazione del centro, migliorandone l aspetto e con il nuovo Pgt, d altra parte, lo spazio lo avranno le riqualificazioni dell esistente, visto che il paese è già saturo e non vi è possibilità alcuna di ulteriore consumo di suolo e, d altra parte, neppure le linee guida della Regione lo permetterebbero. Per l Assesore al Bilancio Mariani, il riconoscimento dell operato sin qui portato avanti. Continueremo e completeremo l opera di risanamento, operazione che ci impegnerà in questo esercizio con l obiettivo ambizioso e realistico di abbassare le tasse, con la priorità alla riduzione di Tasi e Imu, in particolare sulla prima casa e sulle attività produttive e commerciali. Avanti, inoltre, con le esternalizzazioni, che porteranno ulteriore risparmio per le casse del Comune, senza tagliare i servizi. Per prima cosa, grazie a questa azione - conclude Mariani - potremo attuare e ampliare a breve il piano per rendere più sicuro il paese. NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 5

6 VIVERE OSPITALETTO AMMINISTRAZIONE INVESTIAMO IN CULTURA PARTENDO DALLA SCUOLA Solo investendo sulla Cultura e la Conoscenza si possono migliorare le comunità e rafforzare la Democrazia del nostro Paese Compito essenziale dell assessore alla Cultura e all Istruzione è investire con convinzione in questi ambiti così importanti. Attraverso la lettura di un libro, guardando uno spettacolo teatrale, ascoltando qualcuno che viene da lontano, nel corso di momenti di svago collettivo, si accresce il senso di appartenenza proprio di una comunità. Pensando all attività degli ultimi mesi, ricordo fra l altro il concerto dell Epifania del 6 gennaio, magistralmente eseguito dal nostro Corpo Bandistico, il Corso di Cinema e lo spettacolo teatrale della rassegna Storie, Storie, storie proposto nella giornata del Carnevale. Tra le pagine di questo notiziario potrete trovare le nuove date imperdibili. Dalle Conversazioni Letterarie agli spettacoli teatrali, fino all importante conferenza con lo chef Umberto Vezzoli, prevista per il 10 aprile, evento che ci proietta nell EXPO In occasione della ricorrenza del 25 aprile, tra le iniziative che l amministrazione proporrà, è prevista la replica ad Ospitaletto dello spettacolo ispirato alla vita del partigiano di origini ospitalettesi Mario Boldini, trucidato nel Comune di Gargnano nel gennaio del 44. Lo spettacolo dal titolo Il tenente e l asino, proposto per la prima volta a Gargnano il 27 febbraio di quest anno, verrà rappresentato a Ospitaletto il 22 aprile. In questi mesi sono proseguiti gli incontri del tavolo tecnico sul fenomeno del bullismo. Per sensibilizzare tutta la popolazione su questo tema ho accolto l idea di proporre il 19 aprile 2015 l ultimo lavoro della compagnia teatrale Parole a Birilu dal titolo Bulli, pupe e angeli senza ali. La nostra biblioteca è diventata ormai un vero e proprio centro culturale, un luogo di libertà e di condivisione dei saperi. Per non perdere nessuna iniziativa, iscrivetevi alla newsletter comunale; potete anche lasciare il vostro indirizzo per entrare a a cura dell assessore patrizia chiodelli far parte della mailing list della biblioteca e visitare la pagina Facebook della biblioteca stessa. Fare cultura significa innanzitutto allearsi con la scuola. Anche per l anno scolastico 2014/2015 il piano diritto allo Studio è stato riconfermato con un finanziamento pari a circa 600mila euro, che pesa per circa un 6% sul bilancio comunale. Solo questo dato, di gran lunga superiore rispetto a tanti Comuni a noi vicini, conferma l importanza che l investimento sui giovani e sulle nostre scuole rappresenta per questa amministrazione. Numerosi i progetti proposti in collaborazione con i diversi plessi: dalla conferma ai corsi di educazione stradale in programma per gli alunni delle classi IV e V della nostra scuola Primaria con il supporto del nostro Corpo di Polizia Locale; al progetto le Olimpiadi dei Mini lettori, che coinvolge i bambini frequentanti l ultimo anno della scuola dell infanzia. Per la ricorrenza del Centenario della Grande Guerra, l Amministrazione sta mettendo in atto una serie di iniziative con le associazioni d arma e la scuola stessa. Grazie al contributo della prof.ssa Tricoli, la cittadinanza potrà assistere, presso il teatro Agorà, alla rappresentazione messa in scena dai suoi studenti proprio su questo tema. La data da segnare sull agenda è il 23 maggio, giorno che coincide con l entrata in guerra proprio della nostra Nazione, con la rappresentazione della scuola dal titolo: Il Piave, il milite e altro ancora. Da ultimo, ricordo che da pochi mesi l'amministrazione ha attivato una connessione wifi libera e gratuita in tutti i luoghi pubblici del comune. Approfittatene! Nella FOTO: Al Teatro Agorà il tradizionale Concerto dell Epifania a cura del Corpo Bandistico di Ospitaletto pag. 6 NUMERO 13 APRILE 2015

7 VIVERE OSPITALETTO AMMINISTRAZIONE SCUOLA MEDIA D. GHIDONI AMPLIAMENTO CON EREDITA' Dopo le gravissime irregolarità contabili che sorreggono l illegittima prassi di introitare somme da privati mediante atti unilaterali... siglati tra il 2008 ed il 2010 (delibera della Corte dei Conti n.372 del 30/07/2012). DOPO il pagamento all Italgas di una somma superiore ai 3 milioni di euro, con l accensione di un mutuo ventennale gravante sulle casse del Comune per 220mila euro all anno. DOPO le ristrutturazioni (?) eseguite sulle scuole per l infanzia di via Serlini nel per svariati milioni di euro, evitando accuratamente di intervenire sulle coperture-colabrodo e non trovando il tempo (o il coraggio?) di bonificare dall amianto la copertura della palestra comunale... SIGNORE e SIGNORI, ecco a voi l ultima (?) perla ereditata dalla precedente Amministrazione: la NON COLLAUDABILITA, ai fini sismici, dell ampliamento della scuola media D. Ghidoni, realizzato negli anni tra il 2009 ed il 2011 e costato all Amministrazione Comunale ben 2,6 milioni di euro, ancora in corso di pagamento (rata mensile del leasing pari a circa 11 mila euro). È infatti stata depositata nei giorni scorsi, al termine di un lungo ed estenuante lavoro, costato all Amministrazione circa 25mila euro, la relazione finale dei consulenti tecnici nominati dal Comune, che, pur tenendo conto di alcune osservazioni del progettista, hanno concluso che la scuola NON RISULTA ANTISISMICA AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE AL MOMENTO DELLA PROGETTAZIONE. Il modus operandi, concordato dai tecnici con l Amministrazione Comunale, è consistito nel procedere alla riverifica della struttura dell edificio, avvalendosi di tutta la documentazione progettuale depositata e protocollata dal progettista strutturale, nonché dei risultati di puntuali ed invasive indagini in sito effettuate da ditta specializzata, la quale ha provveduto ad analizzare i materiali strutturali utilizzati, mediante prove distruttive (es. carotaggi del calcestruzzo) e non distruttive (prove pacometriche, termografie finalizzate all identificazione degli elementi strutturali e rilievi ultrasonici). Avendo inoltre riscontrato che nella documentazione progettuale la relazione geologica NON era riferita specificatamente al sito dove sorge l opera, come richiesto dalla normativa vigente (D.M. 14/01/2008 e normativa regionale), si è provveduto a far eseguire le indagini geologiche del terreno necessarie per l elaborazione della corretta RELAZIONE GEOLOGICA, GEOTECNICA, a cura dell assessore MIRCO BIGNOTTI IDROGEOLOGICA E SISMICA. In sostanza, fatte tutte le analisi sugli elementi strutturali dell edificio, si conclude che Il plesso scolastico in oggetto risulta sicuro dal punto di vista statico strutturale. Per quanto riguarda la sicurezza nei confronti delle azioni sismiche (eventuali terremoti) si ritiene che sia necessario intervenire, secondo modalità, schemi, importi e tempistiche da definire, per ripristinare i coefficienti minimi di sicurezza prescritti dalla norma cogente. Nessun allarmismo, dunque, i nostri ragazzi potranno continuare a svolgere serenamente le lezioni all interno dell edificio in questione, almeno finché non ci saranno terremoti, ma... L Amministrazione Comunale si sta sobbarcando spese per una struttura che NON ha le caratteristiche previste dalla normativa. E come se, per fare un esempio, un cittadino pagasse per acquistare una Ferrari (tanto per fare pendant con il colore!), ma si vedesse consegnare un utilitaria. Si apre a questo punto un periodo di contenziosi. LA LEGGE OBBLIGA ALL ADEGUAMENTO SISMICO. Le prime ipotesi indicano in 300mila euro l importo delle opere necessarie per tale adeguamento, oltre, le spese di progettazione e tutti i danni patiti dall Amministrazione (disagi, affitto di eventuali strutture sostitutive durante l esecuzione dei lavori, ecc.) per raggiungere la somma di circa 500mila euro. Ora si andrà all Accertamento Tecnico Preventivo e si individueranno le responsabilità del caso. Forse sarebbe bastato nominare un collaudatore in corso d opera, come prevede la Legge sulle opere pubbliche, e questo danno si sarebbe potuto evitare. Scuola Media D. Ghidoni dopo l ultimo ampliamento NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 7

8 VIVERE OSPITALETTO AMMINISTRAZIONE il COMUNE COn I Lavoratori Stefana a cura della redazione Il Sindaco Giovanni Battista Sarnico, insieme all ssessore ai Servizi sociali e sport Giuseppe Danesi, ha incontrato gli operai della STEFANA iscritti Fim Cisl riuniti in presidio presso lo stabilimento di Ospitaletto. L incontro è stato richiesto dal Sindaco direttamente al segretario FIM CISL Alessandra Damiani, al termine di un affollato convegno, promosso dalle ACLI dei circoli della Valle del Garza, di Bovezzo, Caino e di Nave e tenuto il 6 marzo scorso, presso la sala consiliare di Nave. Il Sindaco ha dichiarato che la visita è un atto dovuto ed una tappa importante per esprimere solidarietà e ascoltare le ragioni dei lavoratori. Il Sindaco ha precisato di essere in contatto con il Sindaco di Nave e di seguire da vicino la vicenda, che ha ripercussioni non solo di carattere economico, ma sociali e di comunità. Durante l incontro il sindaco Sarnico si è confrontato direttamente con il direttore del gruppo Stefana, sig. Turra. Nella seduta del Consiglio comunale di Ospitaletto del 26 marzo è stato presentato da parte del Gruppo Consiliare Insieme per Ospitaletto un documento a sostegno dei lavoratori della STEFANA. Dal PRESIDENTE DEL ConsigliO COMUNALE MASSIMO REBOLDI Primo: ridurre le tasse. Poi Piscina e Polo Sanitario Archiviata la ristrutturazione di Piazza Roma, con l eliminazione dei parcheggi e la messa in sicurezza dei pedoni, ora Ospitaletto deve puntare dritto per la realizzazione delle opere e dei servizi necessari. Il primo passo è stato compiuto e oggi abbiamo una Piazza ampia e a misura d uomo: meno auto e meno parcheggi, più biciclette e famiglie. Il traffico verrà deviato su via Brescia nella domenica mattina, come già avviene da mesi; nessun pregiudizio dunque con le attività commerciali di via Ghidoni, essendo queste chiuse nei giorni di festa. Certo, qualche cittadino ha puntualizzato sul costo totale (15mila euro i pilomat, 60mila euro il rifacimento della piazza) che è significativo se lo si osserva dalla prospettiva della nostra vita di tutti i giorni. Se invece ci approcciamo a questo importo riferito ad un Comune come il nostro, con un bilancio annuale di 18 milioni di euro, ci accorgiamo essere lo 0,4% del totale. Ma come scrivevo prima, l Amministrazione Comunale dovrà porre nel mirino dei restanti 36 mesi la realizzazione di alcuni punti. Primo: la riduzione del carico fiscale, oggi decisamente elevato, frutto del debito lasciato in eredità dall allora Sindaco Prandelli e assessore Chiari, che tra cause perse con Italgas, atti unilaterali d obbligo per aree trasformate prima dell approvazione del PGT e introiti registrati ma mai incassati di aree mai cedute, ammontava a 8 milioni di euro. Qualcuno può obiettare, sono due anni che ne parliamo. Ma un debito di tale entità non può essere portato alla soluzione in due soli esercizi. Secondo: Farmacia e polo Sanitario. Con il nuovo strumento urbanistico ci siamo appropriati di Villa Presti, che diventerà sede dei medici di Ospitaletto e che vedrà a pochi metri lo stabile della Nuova Farmacia Comunale, il tutto a creare un Polo della Sanità e dei Servizi. Terzo: Piscina. Non è un vezzo. Non è un di più. Noi Ospitalettesi fummo tra i primi ad avere una piscina sul nostro territorio, ora siamo gli unici a non averla. Nuoto libero, Hydrobike, Aquagym, corsi di nuoto per bambini, riabilitazione fisioterapica, nuoto per anziani, corsi di educazioni motoria per gli alunni delle scuole, centri estivi, grest, attività agonistica sono solo alcuni degli esempi che dimostrano come la Piscina rappresenta un servizio non per una porzione, ma per l intera Comunità. Quarto: Centro per gli anziani. La nostra cittadinanza vive un significativo aumento della popolazione della terza età, grande risorsa per le proprie famiglie dal punto di vista logistico e anche economico in questo periodo di crisi. Non possiamo non pensare ad un luogo esclusivo dedicato a loro. Tre anni. L appuntamento con il rinnovamento del nostro paese è atteso per quel tempo. Noi non possiamo lasciarcelo scappare. pag. 8 NUMERO 13 APRILE 2015

9 VIVERE OSPITALETTO AMMINISTRAZIONE SERVIZI SOCIALI: L'IMPEGNO CONTINUA a cura DELL ASSESSORE GIUSEPPE DANESI Il 2015 si apre con uno scenario simile all anno precedente. Malgrado alcuni deboli segnali di ripresa economica le difficoltà sociali restano stabili, se non peggiori. In previsione del nuovo bilancio resta confermata la volontà dell Amministrazione Comunale di consolidare le risorse del 2014 malgrado la situazione complessiva ancora fluida. Se da un lato i fondi storici statali per il sociale vengono confermati con un leggero incremento, quelli regionali segnano una battuta d arresto soprattutto sul fronte del sostegno alle famiglie fragili. Gli impegni economici più importanti previsti nel nuovo bilancio riguardano in particolare il servizio assistenza domiciliare per 42mila euro, l integrazione alle rette delle RSA per 112mila euro e per ricoveri in istituti speciali per 93mila euro. I servizi vari per disabili impegnano per 765mila euro, per interventi di assistenza e aiuti alle persone fragili sono previsti 85mila euro, mentre per la fornitura pasti a domicilio si prevede una spesa di 70mila euro. Sul fronte dell aiuto immediato continua l impegno del progetto Ospitaletto Solidale che ha individuato una ventina di situazioni a cui assegnare contributi a fronte di lavori socialmente utili e compensati prevalentemente con i voucher. La media dei contributi si colloca tra i 300 e 400 euro: non sono certo aiuti che risolvono problemi spesso resi drammatici dalla perdita del lavoro del capofamiglia, ma costituiscono pur sempre un segno di speranza. Il problema della casa resta per molte famiglie quello cruciale. Entro marzo saranno pubblicate a cura dell Aler le nuove graduatorie per l assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale (a canone sociale e a canone moderato) disponibili nel Comune. Saranno graduatorie provvisorie per permettere eventuali ricorsi, quando saranno definitive si procederà all assegnazione a chi ne avrà diritto. Per il progetto Salute in Comune è stato approvato dalla Giunta il Piano Comunale per la promozione alla salute il cui documento è stato pubblicato, oltre che sul sito del Comune, anche su quello dell Asl di Brescia. Per il settore sportivo sono stati assegnati i contributi annuali a sostegno delle attività privilegiando la promozione giovanile, la partecipazione ad iniziative comunali e il complesso delle iniziative messo in campo dalle singole associazioni. Non sono certo contributi che risolvono i problemi economici delle società sportive, ma è un segno di apprezzamento e vicinanza a chi con spirito volontaristico offre alla nostra comunità, e ai giovani soprattutto, occasioni di attività sportiva che impegnano in modo salutare e formativo il tempo libero. L anno appena iniziato sarà cruciale per la risoluzione di una serie di problemi programmatici tra cui spicca la definizione del progetto del Centro Diurno per anziani da collocare nella palazzina ex Asl e la sistemazione di alcuni impianti sportivi che hanno bisogno di radicali e straordinarie manutenzioni. L auspicio è che nelle pieghe del Bilancio di previsione 2015 si trovi la quadratura del cerchio. Ruggero NeDrotti nuovo Direttore farmacia COMUNALE Conclusa la procedura di selezione di un farmacista professionista per la direzione e l amministrazione della farmacia comunale. Sulla base dei titoli e dei punteggi ottenuti nei due colloqui individuali al primo posto si è classificato il dott. Ruggero Nedrotti. Nato a Milano il 13/01/1961 e residente a Soncino, Nedrotti è farmacista collaboratore dal settembre 1990 e direttore di farmacia comunale ed amministratore delegato di società pubblica che gestisce una farmacia comunale dal marzo 2005 ad oggi. Nella foto: Ruggero Nedrotti, sopra, la graduatoria finale. NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 9

10 LAVORI PUBBLICI VIVERE OSPITALETTO PIAZZA Roma e Parchi Si sono ultimati i lavori di riqualificazione di Piazza Roma con l installazione dei pilomat automatici che rendono la piazza una grande area pedonale, ma non solo. Nuove attrezzature sono state installate nei parchi comunali di via XXV Aprile (nella foto in basso a destra) e nel parco 2 Giugno (in alto a destra). Il Comune investe sui giovani volontari servizio civile a cura DI CHIARA RAZA - CONSIGLIERA CON DELEGA ALLE POLITICHE GIOVANILI Sono diversi gli interventi attuati dall Amministrazione, anche in collaborazione con altri Enti, volti a favorire la partecipazione e la formazione dei giovani attraverso stages e tirocini presso gli uffici comunali. Lo scorso anno sono stati approvati due progetti legati alla Leva civica regionale, che hanno visto la selezione di due ragazze, inserite presso l ufficio anagrafe e l ufficio tecnico. Nel corso dell estate, attraverso un bando del distretto ASL, siamo riusciti a finanziare il tirocinio di due giovani presso la biblioteca e l informagiovani. Sono progetti che hanno dato, e continuano a dare (la leva civica si concluderà nel mese di giugno a un anno dall avvio) ottimi risultati, con il duplice obiettivo di dare un opportunità per fronteggiare la difficoltà di sostenere la realizzazione di proposte concrete per le politiche giovanili e di politiche attive per il lavoro di qualità, dall altro la possibilità di inserire giovani con un buon profilo formativo costituisce un supporto all attività degli uffici in tempi di ristrettezze e continui tagli alla spesa per il personale. Ora è il turno di quattro nuovi progetti di servizio civile che si svolgeranno nell area sociale, educativa e culturale. Ma le proposte non si esauriscono qui: l Amministrazione si è infatti impegnata anche con il Progetto Garanzia Giovani - anch esso finanziato, la notizia è degli scorsi giorni - e offrirà ad altri tre giovani l opportunità di fare esperienza, oltre che nell ambito della cultura, anche in quello dell assistenza e dell ambiente. La data e le modalità di selezione saranno prossimamente comunicate da ANCI Lombardia e verranno pubblicizzate sul sito del Comune e attraverso i canali di informazione istituzionali. Nel frattempo, qui sotto riportiamo le info per il servizio civile. Le domande devono essere presentate entro le ore del 16 aprile, possono partecipare i ragazzi e le ragazze tra i 18 e i 28 anni, la durata del servizio è di 12 mesi ed è previsto un compenso mensile di euro 433,80 netti con un impegno di circa trenta ore a settimana. Per info: - Tel pag. 10 NUMERO 13 APRILE 2015

11 L Amministrazione di Ospitaletto ha indetto negli scorsi mesi una gara per affidare il servizio di igiene urbana sul territorio comunale. La gara è stata aggiudicata alle società Linea Gestioni LGH (già Cogeme) e Aprica (gruppo A2A) in associazione temporanea d impresa. La loro proposta ha conquistato il miglior punteggio tecnico ed ha proposto il miglior sconto: la nostra comunità riceverà quindi il miglior servizio al miglior prezzo. Perché cambiare? Attualmente il servizio di gestione dei rifiuti è di tipo misto; le raccolte delle varie frazioni sono svolte con il sistema porta a porta mentre il rifiuto indifferenziato è conferito direttamente nei cassonetti stradali a libero accesso. Non è attiva la raccolta dell umido. I risultati fino ad ora ottenuti non sono in linea con gli obbiettivi della norma di settore e con le aspettative di larga parte della cittadinanza di Ospitaletto. Raccolta Differenziata ferma al 30%, con la produzione di rifiuti intorno ai 540 kg/anno a persona. La normativa nazionale fissa invece, quale obiettivo principale, il 65% di Raccolta Differenziata. Si è quindi deciso di modificare il servizio: e la scelta per Ospitaletto è caduta su un sistema di raccolta che non stravolgesse le abitudini dei cittadini e che garantisse un elevata qualità dei materiali differenziati raccolti. Il nuovo sistema. Nei prossimi mesi avverrà una piccola rivoluzione nella gestione dei rifiuti. Innanzitutto sarà recapitata, a casa di ogni singolo utente, una lettera del Sindaco. La comunicazione indicherà date e luoghi delle assemblee pubbliche durante le quali verranno spiegate le nuove modalità di raccolta, ed il giorno ed il luogo di ritiro del kit per la raccolta differenziata. Come funziona? Il nuovo servizio sarà fortemente incentrato sulla modalità di raccolta porta a porta, infatti le principali tipologie di rifiuto saranno raccolte casa per casa: Carta e cartone, ogni 15 giorni; Imballaggi in plastica ogni settimana; Vetro e lattine, ogni 15 giorni; Frazione organica (umido), due volte alla settimana in inverno e tre in estate (dal 1 maggio al 30 settembre). Grande novità, quindi, la raccolta della frazione organica dei rifiuti (umido), ossia di tutti gli scarti biodegradabili/compostabili derivanti dagli alimenti. La raccolta della frazione indifferenziata (secco-residuo) sarà invece svolta con il sistema dei Cassonetti con Calotta. Tale sistema permette agli utenti il conferimento dei rifiuti quando necessario: ad ogni utente sarà consegnata una chiave con la quale potrà aprire la calotta e conferire i propri rifiuti. Un ecocalendario sarà consegnato, unitamente ai contenitori previsti per la raccolta differenziata, durante i giorni di distribuzione. Ulteriori novità: l adeguamento del Centro di Raccolta Comunale e la fornitura gratuita per chi interessato di composter. VIVERE OSPITALETTO attualità RIFIUTI: SI CAMBIA a cura DI linea gestioni lgh & APRICA SI inizia a giugno! Seguirà comunicazione dettagliata del servizio NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 11

12 gruppi consiliari VIVERE OSPITALETTO Dal Gruppo Consiliare insieme per ospitaletto a cura di CLAUDIO BURATO capogruppo di maggioranza Insieme per Ospitaletto con più serenità e più fiducia La situazione politico-amministrativa ad Ospitaletto si è modificata con la nomina dei due nuovi assessori. La maggioranza consiliare della lista Insieme per Ospitaletto è mutata, è cambiato il numero dei consiglieri eletti grazie a Giovanni Battista Sarnico che sono disponibili a continuare con lui l esperienza amministrativa. Non si sono modificate la determinazione e la consapevolezza degli impegni che abbiamo assunto con gli elettori, quando, nell ottobre del 2012, ci siamo ripresentati alle elezioni comunali ottenendo un consenso quasi del 60%. I punti che abbiamo scritto nel programma costituiscono obiettivi importanti: vogliamo soprattutto riportare a Ospitaletto quei servizi che furono soppressi da chi in passato ci ha preceduti alla guida del Comune. La voglia di amministrare bene la comunità si è accresciuta. Insieme per Ospitaletto non è solo uno slogan: è la volontà di percorrere insieme un tratto di strada per migliorare il nostro paese. Riteniamo che questa volontà si debba attuare andando tutti necessariamente in un unica direzione, evitando protagonismi e personalismi, sapendo che stare insieme è affascinante, ma anche faticoso, e avendo la consapevolezza che condividere un progetto significa mettere a disposizione le proprie capacità. Grazie all operosità e alla fiducia reciproca possiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti. Con più serenità, più fiducia, umiltà e saggezza, continuiamo il nostro impegno. Il cammino che ci resta è ancora lungo ma non infinito. Le motivazioni per ben operare sono aumentate e il clima fra noi amministratori è più disteso. Tutto questo non potrà che aiutarci a essere più efficaci e concreti rispetto alla realizzazione dei punti del programma che i cittadini di Ospitaletto con il loro voto hanno deciso di sostenere. Dal Gruppo Consiliare LEGA NORD a cura di EZIO ABRAMI Curioso come con 2500 battute comprensive di spazi (ovvero quanto il sindaco ci concede sul giornalino comunale) si possa dare voce al confronto, alle idee, alla democrazia! Curioso come questo Sindaco abbia declinato il significato di PARTECIPAZIONE! Curioso come questo Sindaco venga manovrato dal BURATTINAIO e curioso come, altresì, i suoi sodali siano sudditi discreti e proni! Diventa difficile non accorgersi, per chi ha nelle vene sangue OSPITALETTESE, che c è qualcosa che non va. E le cose che non vanno sono tante: tassazione verso i cittadini più alta d Italia; opere pubbliche inesistenti ( scusate i PILOMAT sono stati fatti); abbandono del territorio, della sicurezza e dell ambiente; abbandono dei cittadini al loro destino ( vedi gestione dei servizi comunali esternalizzati); dispendio di denaro pubblico (Pgt ,00 euro) in progetti ex novo senza nessuna necessità. Tutto questo per una cieca arroganza, una scarsa attitudine al confronto e all ascolto, predisposizione alla menzogna e ai giochetti da bisca, ai mezzucci da povero disgraziato.un errore. E stato un errore ma si doveva provare, cambiare, dare un senso alla democrazia. Provare l alternanza politica, l alternanza di uomini, di idee, tutto ciò per riequilibrare la sorte. Ma la sorte ha giocato un brutto scherzo. Cosa ci rimane da fare? Affidarci alla ragione umana. Sembra una banalità ma è questo quello che è difficile esercitare, perché è insita nella ragione la capacità di valutare, criticare, prendere decisioni, analizzare e risolvere problemi, comprendere noi e quello che ci sta attorno. Forse anche 2500 battute sono troppe per capire se esiste DEMOCRAZIA, forse si deve solo alzare la testa e guardarsi attorno riprendersi in mano il destino, cose dette cose fatte, lì sta il senso compiuto della DEMOCRAZIA. pag. 12 NUMERO 13 APRILE 2015

13 VIVERE OSPITALETTO gruppi consiliari Dal Gruppo Consiliare per ospitaletto a cura di Giuseppe antonini E sonia donfrancesco A seguito dei cambiamenti amministrativi e dei comunicati che hanno visto il Sindaco operare un rimpasto di giunta imputando ritardi ed inefficienze eliminando Bordonaro e Antonini ed inserendo 2 assessori esterni, vogliamo ribadire le ragioni che ci hanno portati a formare un nuovo gruppo consiliare e chiarirne la posizione in Consiglio Comunale. Visto che la decisione è giunta nel momento in cui la gara dei rifiuti con la RACCOLTA DIFFERENZIATA è stata AGGIUDICATA ed il PGT è stato APPROVATO, (seguiti da Antonini), è evidente che le motivazioni del Sindaco sono infondate (e testimoniabili) e mistificano i fatti per confondere la realtà nel tentativo di risollevarne la credibilità nei confronti dei cittadini insoddisfatti per la sua incapacità a rapportarsi con loro e per la tendenza ad eliminare chiunque abbia idee diverse o sia scomodo per l annebbiamento della sua immagine (2 segretari comunali ed 1 dirigente sostituiti, deleghe assessorili, tolte, riassegnate, ritolte, 7 elementi della lista persi). L ha fatto ORA che sono realizzabili opere ATTUABILI CON LE RISORSE FORNITE DAL PGT, rispettoso del programma, che tutela il suolo e risponde alle esigenze di cittadini ed imprese. Ha scelto ASSESSORI ESTERNI che non costituiranno una minaccia per la sua popolarità e lo asseconderanno dandogli LE MANI LIBERE. Un disegno studiato da tempo in cui speriamo non si inseriscano le dimissioni di Bordonaro come scusa per il rimpasto, il tempo lo dirà. Non è una questione di poltrone ma di dignità personale e politica. La scelta degli assessori compete a lui, ma questo porta ad un quadro politico amministrativo diverso da quello voluto dai cittadini che col voto hanno scelto determinate persone e ora si vedono rappresentati da estranei alla vita del paese. Una parte politica della lista di cui siamo riferimento NON E e NON SI SENTE più rappresentata da Sindaco e giunta. Stupisce l invito a rimanere nel gruppo consiliare del Sindaco perché se qualcuno è stato inadempiente ne dovrebbe essere cacciato. Essendo venuta meno la fiducia reciproca col Sindaco e la maggioranza che ne ha condiviso le scelte, non avendone condiviso l operato e le giustificazioni, abbiamo costituito un nuovo gruppo consiliare denominato PER OSPITALETTO ( blog: ribadendo che saremo FEDELI ai cittadini ed al programma sottoscritto e RESPONSABILI nei confronti dell Amministrazione Comunale (non il contrario). Il Sindaco forse ritiene che il tempo farà dimenticare ciò che ha fatto, noi no. IL NO DEL COMUNE ALLA CENTRALE BIOMASSE La centrale a biomasse sull area circostante la cascina Cattafame a Ospitaletto ha ottenuto l autorizzazione dalla Provincia di Brescia, ma il Comune di Ospitaletto non ci sta. Apprendiamo dell autorizzazione rilasciata dalla Provincia, ma il vincolo storico paesaggistico della cascina antistante rimane precisa il sindaco di Ospitaletto Giovanni Battista Sarnico. Restiamo però fiduciosi sul fatto che tale progetto non si realizzi e l amministrazione rimane fortemente contraria alla costruzione della nuova centrale. Non ci sottrarremo a continuare la battaglia di contrasto al procedimento autorizzativo e abbiamo già attivato il legale al fine di valutare ogni azione per tutelare gli interessi della comunità di Ospitaletto e inviato la richiesta di vincolo indiretto al Soprintendete per difendere l integrità del bene storicoartistico a rischio. Confidiamo conclude l assessore GRUPPO CULTURALE PARROCCHIALE A Ospitaletto nasce un nuovo Gruppo Culturale. L esordio pubblico con l iniziativa Università: cosa offre, cosa ci ha offerto dove giovani laureati hanno raccontato il proprio percorso universitario. Nel corso delle due serate organizzate a marzo il Gruppo Culturale, che ha il Patrocinio della Parrocchia, attraverso un breve questionario, ha raccolto idee e proposte al fine di utilizzarle per organizzare eventi futuri che possano andare incontro ai gusti e agli interessi del maggior numero di persone. Roberto Massari sulla celerità dell ente di tutela della Soprintendenza. Credo che ci siano tutti i presupposti perché venga emesso un provvedimento cautelare e al riguardo ci siamo attivati subito trasmettendo la richiesta alla Soprintendenza. Chiediamo che dia corso alla richiesta con la procedura di vincolo indiretto e emissione dei poteri inibitori contro l autorizzazione. Non staremo fermi: la strada si è fatta più complicata, auspichiamo nell impedimento già testimoniato dalla Soprintendenza. NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 13

14 F I B R A O T T I C A il futuro è nella luce scegli oggi velocità e potenza per la tua azienda Il futuro delle telecomunicazioni passerà dalla luce della fibra ottica. Potenza, velocità e stabilità questi sono i vantaggi per il tuo business. Noi, direttamente nella tua azienda, attraverso cavi di proprietà, portiamo le illimitate opportunità della tecnologia del futuro: - la più elevata velocità di connessione possibile; - continuità di servizio; - garanzie di sicurezza; - solide basi per l IT più avanzata: cloud, videoconferenze, voip, connessioni tra sedi, e-commerce ecc. Noi abbiamo la velocità giusta!

15 SERATA DANZANTE AL CENTRO SOCIALE Serata danzante e in maschera presso il Centro Sociale di Ospitaletto nel giorno di carnevale. Giuseppe Spada e Gino Torri hanno fatto le cose in grande per un ballo in maschera molto partecipato per i tesserati dell Associazione Pensionati e Anziani. Frittelle e lattughe offerte dai gestori del bar, poi la premiazione delle migliori maschere. La scelta è caduta su due coppie e un singolo: vincitrice la coppia Monsignore e suora rappresentata da Giancarlo Boscaglia e Lina Bonomelli, mentre al secondo posto Libero Spagnoli e Enrica Ferrari vestiti da Bonnie & Clyde. Il premio singolo per l originalità a Lucia Buizza, vestita da Bambina. la memoria Un bene da conservare VIVERE OSPITALETTO TERRITORIO BRISCOLATA DI META QUARESIMA Mercoledì 11 marzo la Briscolata di metà quaresima : 32 iscritti, 16 coppie a sorteggio e quattro gironi. Con l organizzazione di Mino Bianchi ha permesso e vero spirito sportivo. Il presidente Celestino Borzi ha poi proceduto alle premiazioni delle prime quattro coppie. Coppia regina: Lina Ongaro e Vittorio Gilberti che in finale ha avuto la meglio su Pietro Tira e Angelo Bonomi. Al terzo posto si sono piazzati Armano Veneto e Ezio Lazzaroni seguiti da Domenica Gazzoli e Alfredo Zanotti. Prossimo appuntamento: l annuale assemblea di aprile con la tradizionale tombolata. Numerosi gli anziani che hanno partecipato all incontro Quando la memoria non ricorda organizzato dall Assessorato ai Servizi Sociali in collaborazione con Fraternità Giovani e Associazione Pensionati e Anziani. Se la salute mentale - ha esordito l assessore Giuseppe Danesi, è uno dei capisaldi dello star bene nella terza età, occorre mettere in atto buone strategie per conservare al meglio questo bene. Per dare valide risposte sono intervenuti due esperti: la dott.ssa Barbara Crotti, geriatra e direttrice sanitaria delle RSA di Rodengo Saiano e Gottolengo e il dott. Maurizio Piciocchi, psicologo e psicoterapeuta dell ASL di Bergamo, nonché tecnico sportivo. Barbara Crotti dopo un excursus sull evoluzione nel tempo della mente umana ha dato una serie di suggerimenti per tenere in buona efficienza la memoria suggerendo in particolare di coltivare hobby, tenersi informati con la lettura di libri e giornali, mantenere ampie relazioni sociali per evitare l isolamento, partecipare ad iniziative culturali come il teatro o la musica, tenere viva la curiosità. Infine due raccomandazioni: assicurarsi un riposo tranquillo per alzarsi con la mente fresca e un alimentazione corretta e ricca di omega tre. Il dott. Piciocchi ha centrato il suo intervento sui vantaggi fisici e mentali dell attività motoria come prevenzione. Esperti che hanno dato poi la possibilità ai partecipanti di richiedere indicazioni e consigli, soprattutto per come rapportarsi con famigliari che vivano situazioni di declino mentale. E qui il suggerimento è stato quello di evitare di contraddire, ma piuttosto di usare tanta pazienza, sdrammatizzare le situazioni e accompagnare con tanto affetto chi vive in queste situazioni dolorose. NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 15

16 TERRITORIO VIVERE OSPITALETTO ALLA CORSA IN ROSA DI BRESCIA OSPITALETTO C'E' All insegna della condivisione e delle sfide l 8 marzo di quest anno. Tante le donne ospitalettesi hanno partecipato a Brescia alla Corsa Rosa. Colorato e numeroso il gruppo Seconda F della scuola media: ragazze, insegnanti, mamme, amiche e... alla fine capita che una ragazza si meriti il podio. Si tratta di Miriam Zucchi, arrivata prima nella categoria bambine. Nel pomeriggio chiacchiere, musica, cibo, buone letture e allegria: Rete Donna termina in bellezza la giornata ballando sulle note di Guantanamera... Nelle foto: premiazione per l ospitalettese Miriam Zucchi, insieme ad altre giovani podiste. In Biblioteca, il pomeriggio dell 8 marzo in compagnia di Rete Donna. OSPITALETTO SU AB prestigiosa rivista culturale bresciana Lovernato, il suo borgo, la ricchezza dei suoi affreschi. Ospitaletto è ospite d eccezione sul numero di gennaio della prestigiosa rivista di cultura e territorio AB - Atlante Bresciano che potete trovare in consultazione gratutita presso la Bilioteca comunale Paolo VI. Vivere Ospitaletto pag. 16 NUMERO 13 APRILE 2015 per la tua pubblicità Concessione di spazi pubblicitari sul notiziario comunale Vivere Ospitaletto con le seguenti tariffe: pagina intera A4: 680,00 retro di copertina intera A4: 780,00 1/2 A4: 380,00 1/4 A4: 200,00 1/6 A4: 100,00 Le tariffe (Iva esclusa) possono subire sconti a seconda dei numeri di richieste in riduzione. Gli interessati all inserzione sul prossimo numero del notiziario, possono chiedere in Comune oppure scrivere a:

17 VIVERE OSPITALETTO TERRITORIO LA FONDAZIONE ONLUS "SERLINI" SI RACCONTA a cura DELLA REDAZIONE Il 16 aprile 2014 si è costituito ed insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Serlini Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) ONLUS. L organismo spegne dunque la prima candelina ed è possibile procedere a un primo bilancio dell attività svolta, insieme al presidente Stefano Archetti. Due parole su di lei, presidente. Ho quarantun anni, sono impiegato tecnico geometra presso una società di costruzioni e papà di due bambine. Sono lieto di mettere a disposizione tempo e competenze per rendermi utile alla comunità. Perciò sono grato al Sindaco che mi ha permesso di iniziare questa nuova avventura. Il consiglio di amministrazione è una squadra. Presentiamola ai lettori. Il CdA è composto dal vicepresidente sig.ra Giuseppina Pagnoni e dai consiglieri sig. Matteo Faini, sig. Alberto Gilberti, sig. Giacomo Romeo e dal sig. Celestino Rubagotti. Li ringrazio sentitamente per la possibilità concessami di mettermi in gioco come Presidente della Fondazione. L amministrazione della RSA è un compito che comporta spirito di servizio, professionalità e senso civico. Il nuovo CdA si inserisce in una lunga tradizione. Al Serlini hanno offerto dedizione tante persone. Mi sento di menzionare in particolare il Consiglio di Amministrazione uscente, presieduto dal sig. Matteo Savoldi per la professionalità e l ottimo lavoro svolto nel quinquennio all interno della Fondazione. Quali novità ha portato l anno appena finito? Sono due le novità importanti. In primo luogo, si è dato corso alla realizzazione di interventi di ristrutturazione/ manutenzione straordinaria delle sale da pranzo/ soggiorno dei nuclei B e C. Si è provveduto alla sostituzione degli infissi, al posizionamento di led per l illuminazione artificiale e di solar tube, che incanalano la luce naturale del sole, all installazione di impianti per la ventilazione meccanica controllata dell aria ed alla sostituzione degli arredi. I risultati in termini di risparmio energetico e di comfort sono stati positivi ed anche dal punto di vista estetico il miglioramento è stato netto. Poi, dai primi mesi del 2014 la Fondazione offre un nuovo servizio, un posto per solventi (comunemente detto posto di sollievo), destinato al ricovero temporaneo di anziani abitualmente assistiti al proprio domicilio; lo scopo è quello di garantire un periodo di riposo alle famiglie che scelgono di assistere l anziano a casa e di non ricorrere al ricovero definitivo; il servizio si rivolge anche alle famiglie temporaneamente impossibilitate all assistenza dell anziano, o in lista d attesa per ricovero definitivo. Per tutte le informazioni è possibile rivolgersi all ufficio amministrativo della Fondazione, oppure consultare il nostro sito internet dove vengono puntualmente pubblicate tutte le novità, le attività e le iniziative della Fondazione. Quali progetti per il futuro? Per migliorare il comfort degli ospiti, ma anche le prestazioni energetiche dell edificio, il CdA sta valutando una riqualificazione su tutto l edificio con un occhio di riguardo per il risparmio energetico. Sappiamo che è un progetto ambizioso: avremo bisogno di reperire risorse economiche su tutto il territorio ma, come il comm. Serlini credette nelle proprie intuizioni e nel proprio progetto di un ospizio per anziani ed inabili, anche noi siamo fiduciosi di portare un contributo positivo che vada nella direzione del rispetto per l ambiente con un attenzione verso la salute dei nostri ospiti, obiettivo primario della struttura. Concludendo Un grazie speciale a tutti i dipendenti, i professionisti, i collaboratori e le suore che operano all interno della Fondazione, perché in questo primo anno di mandato ne ho potuto apprezzare la professionalità, serietà e competenza. Vorrei inoltre ricordare tutte quelle realtà di volontariato che entrano in contatto con la nostra struttura, prima fra tutte l associazione Volontariato Ospitaletto, con la quale da anni esiste un proficuo rapporto di collaborazione, i singoli volontari, nonché tutte le altre associazioni presenti sul territorio di Ospitaletto. Concludo augurando a tutti una serena Pasqua, e invitando tutti i cittadini che non conoscono la realtà della Fondazione ad approfittare del periodo di festa per far visita ai nostri ospiti e scoprire una bella realtà ai più sconosciuta. E noi auguriamo buon lavoro al presidente! NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 17

18 TERRITORIO VIVERE OSPITALETTO GIOVANI SCATTI CON T'IMMAGINI T Immagini è un progetto sostenuto dalle Politiche Giovanili di Ospitaletto. Nasce dall incontro con i giovani del territorio e dalla raccolta dal basso di proposte e desideri per il tempo libero. Da questo percorso è nato T immagini/percorso sulla fotografia rivolto ai giovani tra i 16 e i 24 anni desiderosi di avvicinarsi o di perfezionare l arte fotografica. Nove incontri gratuiti si sono tenuti presso la Biblioteca e condotti da esperti del settore affiancati dagli operatori del progetto. Contrasti è stata la prima mostra fotografica che ha racchiuso, in un percorso tematico, gli scatti dei ragazzi che hanno partecipato al corso. Gli scatti in concorso hanno partecipato a Ospitaletto Photo Contest: concorso finale nato da questa prima esperienza e aperto a tutti i ragazzi tra i 16 e i 24 anni che con i loro sguardi hanno raccontato il territorio attraverso diverse prospettive e che riporteremo con piacere nelle copertine di Vivere Ospitaletto! Per informazioni sul progetto visitate la nosta pagina Fb: T immagini Progetto Giovani Ospitaletto. Per info: / corso Cinema In Biblioteca, lo scorso 10 marzo è iniziato il minicorso sul cinema con la lezione: Che cos è il cinema?. Martedì 17 marzo la lezione è stata sul: Il linguaggio del cinema, mentre per l ultima lezione, martedì 24 marzo, l attenzione si focalizza su: L essenza del cinema. Al centro il regista più importante della cinematografia italiana: Federico Fellini. Insieme a Gianfranco Angelucci, collaboratore e sceneggiatore di Fellini e autore dei libri Segreti e bugie di Federico Fellini e Giulietta Masina, viene tracciato il ritratto del maestro. Il corso è stato ideato e diretto da Giovanni Scolari, dirigente scolastico, curatore di un noto sito internet sul cinema, che ha pubblicato il libro L Italia di Fellini. TURRINI AL VERTICE A.N.A. BRESCIA Il nostra concittadino Gian Battista Turrini, 67 anni, è stato eletto nuovo presidente della Sezione di Brescia dell Ana. Succede a Davide Forlani e per il prossimo triennio sarà alla guida della sezione bresciana costituita da 159 Gruppi Alpini con oltre 13mila iscritti. Turrini è penna nera Doc e vanta una lunga militanza all interno dell Associazione nazionale Alpini: dopo avere svolto il servizio militare come sottotenente di complemento al Battaglione Morbegno a Vipiteno ed al BAR Julia a L Aquila, si è iscrittoall Ana nel Consigliere dal 1987, è diventato vice presidente con Sandro Rossi nel 2000 ed è stato confermato in tale carica da Forlani. La sua famiglia ha un Dna alpino di tutto rispetto: il nonno paterno era alpino nella Grande Guerra, mentre il padre combatté nella Seconda e fu compagno d armi di Rigoni Stern e Moscioni Negri. pag. 18 NUMERO 13 APRILE 2015

19 CONTATTI & ORARI Tel. e fax: 030/ Orario di apertura: LunedI' MartedI' / MercoledI' GiovedI' / VenerdI' Sabato VIVERE OSPITALETTO TERRITORIO BIBLIOTECA comunale Paolo VI a cura DELLA COMMISSIONE BIBLIOTECA Sarà una primavera ricca di appuntamenti quella che potrete gustare alla biblioteca di via Rizzi. Oltre ai corsi e alle serate a tema proposte quasi ogni sera nei suoi spazi, la biblioteca sta organizzando, per il mese di maggio, una settimana dedicata all ALIMENTAZIONE che inizierà con la visita a Expo 2015 il 14 giugno. Sarà una settimana ricca di appuntamenti legati al tema del cibo e della nutrizione. Ospiteremo Roberto Bianchi che, con la sua Biblioteca dei libri dimenticati, ci porterà a scoprire il cibo nella letteratura contemporanea; le Favoliere che, come ultima lettura dell anno, racconteranno, attraverso il linguaggio della letteratura per ragazzi, l importanza di una sana alimentazione e la piaga dello spreco alimentare. Accanto a questi, nell arco della settimana, prenderanno vita altri incontri, in via di definizione, che, siamo certi, cattureranno l attenzione e susciteranno l interesse della popolazione di Ospitaletto intorno a questo argomento di grande attualità. La sette giorni rivolta al cibo si concluderà con l Open Day della biblioteca domenica 24 maggio. Sarà una giornata dedicata sia allo scambio di libri che al confronto culturale, ma il perno sarà sempre il tema dell alimentazione. Organizzeremo dei laboratori per i bambini nel pomeriggio, un aperitivo in musica nel tardo pomeriggio e un evento serale promosso dal Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano all interno della rassegna UN LIBRO, PER PIACERE! dal titolo E il cucinar m è dolce...dialogo a cottura lenta tra uno chef e le sue letture preferite che vedrà la presenza dello chef stellato Vittorio Fusari in dialogo con Luciano Bertoli, nota voce drammaturgica bresciana. L incontro tra l attore e lo chef darà vita ad un piacevole colloquio in cui letteratura e cibo si ascolteranno e assaggeranno reciprocamente. Un viaggio tra libri, aneddoti e qualche degustazione. A giugno sarà protagonista la letteratura made in Brescia, l incontro con autori emergenti (e non) del panorama bresciano, in un ciclo di serate nelle quali ospiteremo i talenti della scrittura della nostra provincia, per farli conoscere al grande pubblico. Una rassegna dove fondere produzione letteraria e musica in un connubio sempre gradito. Per i dettagli della settimana dedicata all alimentazione, della giornata dell Open Day e per tutti gli altri appuntamenti programmati e in previsione, rimandiamo a pubblicità future e invitiamo gli utenti della biblioteca ad iscriversi alla newsletter del Comune per rimanere sempre aggiornati sulle iniziative in essere, sperando che la presenza possa essere elevata e partecipe. Ricordiamo che nei locali della biblioteca è attivo il servizio di Wi-Fi gratuito: un motivo in più per passare del tempo prezioso fra i libri! FRA CIBO, LETTERATURA E INCONTRI CON GLI AUTORI Da marzo a maggio, prosegue il ciclo di Conversazioni letterarie già iniziato lo scorso anno dal prof. Danilo Falsoni, docente di Lingua e Letteratura italiana, che intratterrà il pubblico presentando opere e temi di autori classici italiani e stranieri. Il 27 marzo sarà la volta di Giovanni Pascoli. Il 17 aprile sarà analizzato uno dei maggiori capolavori della letteratura mondiale, non solo per l infanzia: Le avventure di Pinocchio di Collodi. Infine, il 15 maggio si parlerà di Kafka e della sua affascinante, quanto inquietante, narrativa dei racconti. Sabato 11 aprile, sabato 9 maggio e sabato 13 giugno, presso la Sala delle Losanghe della Biblioteca comunale, sempre a partire dalle ore 10.00, Roberto Bianchi continuerà l esperienza della Biblioteca dei libri dimenticati. Incontri pubblici volti a riscoprire libri scomparsi dagli scaffali delle librerie. Martedì 7 aprile, ore 20.30, si incontra il Gruppo di Lettura per discutere di Stoner di John Williams. NUMERO 13 APRILE 2015 pag. 19

20 ATTUALITà VIVERE OSPITALETTO ancora CONTRIBUTI "NO SLOT" Le prime due attività di Ospitaletto hanno potuto usufruire del bando messo a disposizione dal Comune per dire no al gioco d azzardo. Mille euro ad ognuna, due macchinette in meno, qualche gioco di società in più. Il Comune di Ospitaletto ha deciso di intervenire a favore di quelle realtà, bar e locali, che in cambio della dismissione di ogni macchinetta slot machine, con 500 euro. Contrastare il gioco d azzardo si può. Farlo insieme, conviene. Con la deliberazione n.188 del 05/12/2014 la Giunta Comunale ha stabilito di stanziare l importo di 15mila euro per la concessione di contributi economici a favore dei titolari di esercizi pubblici che intendano rimuovere apparecchi del tipo slot machine, video lottery e simili e attribuire ai titolari degli esercizi pubblici interessati dal presente provvedimento, ed in regola con i versamenti di tutti i tributi comunali, un contributo per la totale rimozione di tutti gli apparecchi del tipo slot machine e video lottery presenti nei propri locali alla data del 31/12/2014 consistente nella somma di 500 euro. AREA EX "TOTAL ERG" l area è ora bonificata e torna nel suo contesto pag. 20 NUMERO 13 APRILE 2015

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI Responsabile: sotto il profilo gestionale Aldini Laura Sotto il profilo di indirizzo amministrativo politico Grioni Mario Linee Programmatiche 2010-2015 SEGRATE AIUTA I PIU

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI)

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI) COMUNE DI VALERA FRATTA PROVINCIA DI LODI P.zza Vittoria, 6 Tel. 0371.99000 Fax 0371.99348 c.a.p. 26859 E-mail: comunevalerafratta@virgilio.it RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E L V E R D E

C O M U N E D I C A S T E L V E R D E C O M U N E D I C A S T E L V E R D E Provincia di Cremona ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 28 ADUNANZA DEL 21/07/2014 OGGETTO: PRESENTAZIONE DELLE LINEE PROGRAMMATICHE

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune di Cernusco Lombardone 3.862 abitanti, di cui 1865 maschi e 1997 femmine.

Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune di Cernusco Lombardone 3.862 abitanti, di cui 1865 maschi e 1997 femmine. Relazione, ai sensi dell art. 20 dello Statuto Comunale, sulla situazione e sullo stato di bisogno dei cittadini più in difficoltà. Anno di riferimento: 2009 Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza

COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza Deliberazione N. 21 in data 14/06/2014 COPIA COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di 1 convocazione-seduta Pubblica Oggetto:COSTITUZIONE

Dettagli

La newsletter dell'azienda Speciale Gallazzi Vismara Numero 2 - maggio 2015

La newsletter dell'azienda Speciale Gallazzi Vismara Numero 2 - maggio 2015 La newsletter dell'azienda Speciale Gallazzi Vismara Numero 2 - maggio 2015 FESTA DI PRIMAVERA Il 29 marzo la Casa di Riposo Gallazzi Vismara ha dato ufficialmente il benvenuto alla primavera, una stagione

Dettagli

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI VERBALE DI ACCORDO Il giorno 6 Marzo 2008, presso la sala giunta del comune di San Casciano dei Bagni, si sono incontrati il Sindaco Franco Picchieri, l Assessore al bilancio dello stesso comune e le Organizzazioni

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Città di Racconigi. Oggetto: relazione gestionale 2014 per l Area Servizi socio assistenziali e culturali

Città di Racconigi. Oggetto: relazione gestionale 2014 per l Area Servizi socio assistenziali e culturali Città di Racconigi Al Dottor Paolo FLESIA CAPORGNO Segretario Comunale In Sede Prot. n. Oggetto: relazione gestionale 2014 per l Area Servizi socio assistenziali e culturali In riferimento al Piano integrato

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia

La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia L esperienza da giovani banchieri dei ragazzi della è cominciata con un invito lanciato dalla loro sempre superattiva referente

Dettagli

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate.

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate. Architetto Patrizia Braghiroli Nata a Terni (TR) il 19 Aprile 1970 Domiciliata in Terni - Quartiere Campitello Contatto : patriziabraghirolim5stelle@gmail.com Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

c. MIGLIORAMENTO ED ESPANSIONE DELLE INFRASTRUTTURE E CON- SEGUENTE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

c. MIGLIORAMENTO ED ESPANSIONE DELLE INFRASTRUTTURE E CON- SEGUENTE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO INFRASTRUTTURE E TERRITORIO Pag. 51 c. MIGLIORAMENTO ED ESPANSIONE DELLE INFRASTRUTTURE E CON- SEGUENTE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO Quadro di riferimento Le infrastrutture sono lo scheletro del territorio,

Dettagli

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RETE PER LA SICUREZZA E LA QUALITA DELLA VITA tra la Prefettura di Pesaro e Urbino, la Provincia di Pesaro e Urbino, i Comuni di Pesaro, Urbino, Fano. Il Prefetto di Pesaro e

Dettagli

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE OSASCO UNIONE DI COMUNI SIGLA PROV. TO CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 Pag. 3 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE o UNIONE DI COMUNI DI OSASCO SIGLA

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE UNEBA EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO E AL RICICLO DEI RIFIUTI

PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE UNEBA EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO E AL RICICLO DEI RIFIUTI PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE UNEBA EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO E AL RICICLO DEI RIFIUTI L UNEBA vuole sottolineare che l ambiente è sempre più al centro delle strategie di sviluppo della comunità

Dettagli

Provincia di Foggia. Relazione dell Assessore al Bilancio al Rendiconto di Gestione 2011

Provincia di Foggia. Relazione dell Assessore al Bilancio al Rendiconto di Gestione 2011 Provincia di Foggia Relazione dell Assessore al Bilancio al Rendiconto di Gestione 2011 Il documento contabile che si sottopone alla discussione ed all approvazione del Consiglio Provinciale concernente

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE ONLUS CONSULTORIO FAMILIARE

STATUTO ASSOCIAZIONE ONLUS CONSULTORIO FAMILIARE STATUTO ASSOCIAZIONE ONLUS CONSULTORIO FAMILIARE Art. 1 Art. 2 Art. 3 E costituita una associazione denominata Consultorio Familiare, organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS). Essa ha l

Dettagli

COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA. Provincia di Pordenone

COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA. Provincia di Pordenone Al. B) COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Regolamento comunale per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari per l attribuzione di vantaggi economici di

Dettagli

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Politiche Sociali. Seduta del 5 maggio 2014 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE RIZZI

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Politiche Sociali. Seduta del 5 maggio 2014 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE RIZZI COMMISSIONE CONSILIARE III Sanità e Politiche Sociali Seduta del 5 maggio 2014 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE RIZZI ITR N. 2094 DELUCIDAZIONI IN MERITO ALL INCIDENTE NUCLEARE DI ROVELLO PORRO Argomento n. 3

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia ELENCO DELIBERE DELLA GIUNTA COMUNALE ANNO 2008 N. 01 Data 12.01.2008 Pubblicata il 21.01.2008 Esecutiva il 31.01.2008 PROVVEDIMENTI TEMPORANEI DI ASSEGNAZIONE

Dettagli

l ABBRACCIO Onlus Cooperativa Sociale a.r.l.

l ABBRACCIO Onlus Cooperativa Sociale a.r.l. MICRONIDO l ABBRACCIO VIA SAN CARLO 11 CASCINA POGLIANASCA ARLUNO (MILANO) CARTA DEI SERVIZI 2013/14 La Carta dei Servizi è un documento che evidenzia in tutta trasparenza le modalità di erogazione del

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Contro la crisi accanto alle famiglie

Contro la crisi accanto alle famiglie Contro la crisi accanto alle famiglie Coesione sociale Servizi educativi Sicurezze Coesione sociale e sostegno alle persone in difficoltà Misure anticrisi e sostegno alle famiglie Protocollo d intesa fra

Dettagli

BILANCIO PREVISIONE 2014 NUMERI TRA SERVIZI E PERSONE

BILANCIO PREVISIONE 2014 NUMERI TRA SERVIZI E PERSONE BILANCIO PREVISIONE 2014 NUMERI TRA SERVIZI E PERSONE Bressana Bottarone 15 luglio 2014 UN BILANCIO A META Il Bilancio 2014 è in realtà un bilancio a metà ovvero è un bilancio costruito per sei mesi sulla

Dettagli

Relazione previsionale e programmatica

Relazione previsionale e programmatica Comune di Inveruno Provincia di Milano RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2009-20112011 Relazione previsionale e programmatica La relazione previsionale e programmatica rende conto delle scelte, delle

Dettagli

CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa

CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa Osservazioni e Proposte Assemblea 21 luglio 2010 1 21 luglio 2010 Indice Premessa...3 Introduzione...4

Dettagli

PRINCIPI FONDAMENTALI

PRINCIPI FONDAMENTALI Carta dei Servizi PRINCIPI FONDAMENTALI EGUAGLIANZA I cittadini accedono ai servizi in condizioni di uguaglianza. Il Comune garantisce loro parità e uniformità di trattamento. Nessuna discriminazione può

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

PROGETTO PER L INSERIMENTO DELLA COOPERATIVA NEL REGISTRO DI ENTI GESTORI ATTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI SOSTEGNO IN AMBITO DOMICILIARE

PROGETTO PER L INSERIMENTO DELLA COOPERATIVA NEL REGISTRO DI ENTI GESTORI ATTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI SOSTEGNO IN AMBITO DOMICILIARE PROGETTO PER L INSERIMENTO DELLA COOPERATIVA NEL REGISTRO DI ENTI GESTORI ATTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI SOSTEGNO IN AMBITO DOMICILIARE ALLA PERSONA CON DISABILITÀ INDICE A FINALITÀ 1 B OBIETTIVI

Dettagli

Prot. n. 17968 Treviso, 8 febbraio 2013. Concorso La scuola va in città: - CO 2 + Allegria, a.s. 2012/2013

Prot. n. 17968 Treviso, 8 febbraio 2013. Concorso La scuola va in città: - CO 2 + Allegria, a.s. 2012/2013 Prot. n. 17968 Treviso, 8 febbraio 2013 Concorso La scuola va in città: - CO 2 + Allegria, a.s. 2012/2013 La mobilità nelle città è un tema cruciale che si è imposto con forza all attenzione dell opinione

Dettagli

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO)

Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di CASTAGNETO PO (Prov. TORINO) Votazioni del giorno 25/05/2014 P

Dettagli

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione La lista civica Libertà e Partecipazione, con il programma di seguito riportato, propone un cambiamento del concetto di politica adottato in passato,

Dettagli

Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010

Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010 S C U O L A P R I M A R I A M A R I A C O N S O L AT R I C E Piano Offerta Formativa Sintesi del POF anno scolastico 2009-2010 Identità L istituto Maria Consolatrice ospita una Scuola dell Infanzia (con

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

La scuola e il mondo del lavoro:

La scuola e il mondo del lavoro: QUANDO LA FIABA DIVENTA REALTÀ Chi cammina da solo arriva primo. Chi cammina insieme agli altri arriva lontano. Padre Botta Cristina Aiuti La prima fase dell iniziativa del Collegio Un idea per l EUR,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO CDP INVESTIMENTI SGR S.P.A. PER LA RIQUALIFICAZIONE E RICONVERSIONE FUNZIONALE DELLA SEDE STORICA DEGLI OSPEDALI RIUNITI DI

Dettagli

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Gent.ma/o Cittadina/o, Un ringraziamento particolare va a tutti voi over 65 che, con il proprio parere,

Dettagli

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi,

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi, Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali 16 Febbraio Newsletter Numero 1 /2015 Carissimi, Dopo una breve interruzione, riprende l invio delle notizie dal nostro Municipio, con una newsletter

Dettagli

MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE

MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE L AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI IMPEGNA A 1. promuovere forme di collaborazione con la scuola, con le famiglie, gli Enti e le Associazioni locali

Dettagli

PROGRAMMA 03 TERRITORIO E QUALITA URBANA

PROGRAMMA 03 TERRITORIO E QUALITA URBANA PROGRAMMA 03 TERRITORIO E QUALITA URBANA DEMANIO E PATRIMONIO Responsabile: sotto il profilo gestionale Aldini Laura Sotto il profilo di indirizzo amministrativo politico Rebellato Martino Breve descrizione

Dettagli

UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA

UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA Racconto dei primi 60 giorni di governo 60 GIORNI DI GOVERNO 11 GIUNTE 3 CONSIGLI COMUNALI 23 AZIONI FATTE 80 NOTIZIE PUBBLICATE AREA METROPOLITANA Avviato il tavolo

Dettagli

proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA

proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA proposte per la realizzazione di percorsi sicuri casa-scuola a Padova COMUNE di PADOVA REALIZZATO DA Comune di Padova Settore Ambiente Informambiente CAPO SETTORE Patrizio Mazzetto A CURA DI Antonella

Dettagli

LIONS, BAMBINI AL CENTRO. Guida alla pianificazione

LIONS, BAMBINI AL CENTRO. Guida alla pianificazione LIONS, BAMBINI AL CENTRO Guida alla pianificazione INTRODUZIONE I Lions di tutto il mondo sono coinvolti attivamente per aiutare i bambini e i giovani a crescere bene, specialmente quelli che vivono in

Dettagli

Le politiche sociali oggi: riflessioni e proposte delle Regioni

Le politiche sociali oggi: riflessioni e proposte delle Regioni www.regioni.it Le politiche sociali oggi: riflessioni e proposte delle Regioni 1. IL QUADRO SOCIO-ECONOMICO Confindustria prevede crescita 0 ; OCSE indica una disoccupazione giovanile al 28%; Gli organismi

Dettagli

Comune di Pesaro Vicesindaco Giuseppina Catalano Politiche della Famiglia della Casa e degli Anziani

Comune di Pesaro Vicesindaco Giuseppina Catalano Politiche della Famiglia della Casa e degli Anziani Comune di Pesaro Vicesindaco Giuseppina Catalano Politiche della Famiglia della Casa e degli Anziani Oggetto: Proposta di attivazione della AGENZIA PER LA FAMIGLIA e richiesta di risorsa per supporto all

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI PER LA CULTURA, LO SPORT E LE MANIFESTAZIONI DI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI PER LA CULTURA, LO SPORT E LE MANIFESTAZIONI DI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI PER LA CULTURA, LO SPORT E LE MANIFESTAZIONI DI SPETTACOLO ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI PISOGNE. Assessorato ai Servizi Scolastici

COMUNE DI PISOGNE. Assessorato ai Servizi Scolastici COMUNE DI PISOGNE Assessorato ai Servizi Scolastici PIANO DIRITTO ALLO STUDIO anno scolastico 2013/2014 1 POPOLAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2013 2014 Scuole dell Infanzia Scuole Primarie Scuole Secondarie

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO FAMILIARE DEI MINORI

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO FAMILIARE DEI MINORI Allegato A alla deliberazione di C.C. n. 46 del 09/10/2015 IL SEGRETARIO COMUNALE Dott.ssa Maria Teresa Vella 1 REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO FAMILIARE DEI MINORI INDICE Art. 1 - Oggetto PREMESSA Art.

Dettagli

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente Allegato n. 1 C.I. del 29.04.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEMARCIANO MARINA Via G. Marotti, 26 60018 MONTEMARCIANO (AN) ic.montemarciano@libero.it - www.icsmontemarciano.it Tel. 071 915239 - Fax 071 915050

Dettagli

Concretamente crediamo che nel nostro Comune:

Concretamente crediamo che nel nostro Comune: Elezioni Primarie 11 GENNAIO 2015 Esprimi la tua preferenza CANDIDATO SINDACO ROBERTO GRAZIOLI Concretamente crediamo che nel nostro Comune: non si debba illudere nessuno nel proporre cose irrealizzabili

Dettagli

SFRATTI DA CASE PRIVATE

SFRATTI DA CASE PRIVATE Unione Inquilini SFRATTI DA CASE PRIVATE UN EMERGENZA CHE NON SI PUO CONTINUARE AD IGNORARE. SUBITO LA GRADUAZIONE DELLE ESECUZIONI E IL PASSAGGIO DA CASA A CASA PER LE FAMIGLIE SFRATTATE. Conferenza Stampa

Dettagli

Allegato A EVOLUZIONE DEL CUSTODE SOCIOSANITARIO NELL AREA METROPOLITANA DI MILANO

Allegato A EVOLUZIONE DEL CUSTODE SOCIOSANITARIO NELL AREA METROPOLITANA DI MILANO Allegato A EVOLUZIONE DEL CUSTODE SOCIOSANITARIO NELL AREA METROPOLITANA DI MILANO ELABORAZIONE DEL PROGETTO STRUMENTI Bando speciale che deve prevedere: a) le fonti di finanziamento b) il numero degli

Dettagli

nel registro generale delle Organizzazioni volontariato Sez. A di cui all articolo 6 della L.R. n.22/1994

nel registro generale delle Organizzazioni volontariato Sez. A di cui all articolo 6 della L.R. n.22/1994 Aggiornato alla data del: 30 luglio 2011 1 Denominazione Sociale: Associazione di Volontariato Progetto Colapesce onlus Anno di costituzione: 2004 Codice Fiscale: 97074810835 Iscrizione Registro Volontariato:

Dettagli

Partito della Rifondazione Comunista Gruppo Consiliare di Sovicille

Partito della Rifondazione Comunista Gruppo Consiliare di Sovicille Sovicille, 30 Settembre 2008 Partito della Rifondazione Comunista Gruppo Consiliare di Sovicille Al Sindaco Dott. Alessandro Masi E p.c. al responsabile Ufficio Tecnico al responsabile della Polizia Municipale

Dettagli

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA

MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA MAPPA DELLE FUNZIONI DELLA STRUTTURA Elenco della macro struttura: Organi di riferimento Staff Sindaco e/o Giunta Strutture di secondo livello di staff 1) Servizio Polizia Municipale 2) Servizio Legale

Dettagli

BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00

BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2012 Siamo cittadini qualunque; la nostra partecipazione a queste elezioni

Dettagli

INDICE. Art. 1 Obiettivi pag. 2. Art. 2 L Utenza: caratteristiche e bisogni pag. 3. Art. 3 Caratteristiche strutturali degli ambienti pag.

INDICE. Art. 1 Obiettivi pag. 2. Art. 2 L Utenza: caratteristiche e bisogni pag. 3. Art. 3 Caratteristiche strutturali degli ambienti pag. INDICE Art. 1 Obiettivi pag. 2 Art. 2 L Utenza: caratteristiche e bisogni pag. 3 Art. 3 Caratteristiche strutturali degli ambienti pag. 3 Art. 4 Le attività della Comunità pag. 4 Art. 5 Tempi di apertura

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO ALLE POVERTA ESTREME

BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO ALLE POVERTA ESTREME Prot. n. 946 Del /3/4 BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO ALLE POVERTA ESTREME ANNUALITA 3 Il Responsabile del Servizio

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA Città di CIVITAVECCHIA PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA E L AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA (A.T.E.R.)

Dettagli

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Si veda foglio firme PRESENTI ORDINE DEL GIORNO 1) Insediamento della Consulta

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp Programma del SERVIZIO COMUNICAZIONE DEL SERVIZIO: Promuovere l immagine e le iniziative del Comune, promozione e

Dettagli

Documentazione delle attività di ruotine

Documentazione delle attività di ruotine Istituto Comprensivo Statale C. Tura- Pontelagoscuro- Ferrara Sezione infanzia statale G. Rossa Documentazione delle attività di ruotine La documentazione delle esperienze proposte è un aspetto molto importante

Dettagli

IL PROGETTO TUTORING : FARE SCUOLA TRA INTEGRAZIONE E ANTIDISPERSIONE

IL PROGETTO TUTORING : FARE SCUOLA TRA INTEGRAZIONE E ANTIDISPERSIONE IL PROGETTO TUTORING : FARE SCUOLA TRA INTEGRAZIONE E ANTIDISPERSIONE Guiducci Martina, insegnante Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni XXIII, Castellarano (RE) Il Progetto Tutoring, attivo nella

Dettagli

OGGETTO: PROGRAMMA DI BENEFICI A FAVORE DI CITTADINI IN SITUAZIONE DI DISAGIO LAVORATIVO MEDIANTE L ISTITUZIONE DEL PRESTITO D ONORE

OGGETTO: PROGRAMMA DI BENEFICI A FAVORE DI CITTADINI IN SITUAZIONE DI DISAGIO LAVORATIVO MEDIANTE L ISTITUZIONE DEL PRESTITO D ONORE OGGETTO: PROGRAMMA DI BENEFICI A FAVORE DI CITTADINI IN SITUAZIONE DI DISAGIO LAVORATIVO MEDIANTE L ISTITUZIONE DEL PRESTITO D ONORE Introduce brevemente il Sindaco che passa la parla all Assessore di

Dettagli

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Lo scenario: Il punto di partenza L isolamento che Castelfranco Veneto soffre da anni è testimoniato anche dalla mancanza di strategia e di progettualità

Dettagli

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013.

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013. Verona, 27 novembre 2013 Prot. n 2783/2013/A Egregio Signore Geom. MAURIZIO SAVONCELLI Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Piazza Colonna, 361 E-mail: presidenza@cng.it 00187

Dettagli

Consulta DS per l infanzia e l adolescenza Gianni Rodari. Adozione e Affido Familiare Una famiglia per ogni bambino

Consulta DS per l infanzia e l adolescenza Gianni Rodari. Adozione e Affido Familiare Una famiglia per ogni bambino I figli non sono vostri figli. Sono i figli e le figlie della sete che di sé stessa ha la vita... Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti. L'Arciere vede il bersaglio

Dettagli

DELLA REGIONE PUGLIA

DELLA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PUGLIA Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - DCB S1/PZ Anno XLIII BARI, 4 APRILE 2012 N. 49 Sede Presidenza Giunta Regionale

Dettagli

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA NOTA ANCAb SUL PIANO CASA Il Piano Casa del Governo, istituito dall art. 11 della legge n 133 del 2008, rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di abitazioni

Dettagli

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia Lombardia - Milano Incontro importante per condividere analisi individuare bisogni e problemi dei Comuni condividere iniziative

Dettagli

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative Il Bilancio 2012 Le risorse e le principali iniziative Lelio De Santis Assessore al Bilancio Massimo Cialente Sindaco I perché di un bilancio quasi alla fine dell anno Il Bilancio di previsione per il

Dettagli

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN Progetto e realizzazione a cura di: Direzione Comunicazione - Comune di Milano Per maggiori informazioni www.comune.milano.it Infoline 02.02.02 Stampato su carta riciclata EL NOST MILAN la nostra milano

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO CIVICO COMUNALE LINEE D INTERVENTO 1 2 3 PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ***************************

Dettagli

FONDAZIONE UMANO PROGRESSO COMUNICATO STAMPA

FONDAZIONE UMANO PROGRESSO COMUNICATO STAMPA FONDAZIONE UMANO PROGRESSO COMUNICATO STAMPA Si aprono le porte di La casa di L abilità la prima comunità di accoglienza residenziale a Milano dedicata esclusivamente ai bambini con disabilità. Milano,

Dettagli

Art. 160 bis del D.Lgs. 163/2006 Testo Unico dei Contratti Pubblici

Art. 160 bis del D.Lgs. 163/2006 Testo Unico dei Contratti Pubblici Francesco Pastore 1 Il leasing immobiliare pubblico è uno strumento messo a disposizione della Pubblica Amministrazione per la realizzazione, l acquisizione ed il completamento di opere pubbliche o di

Dettagli

N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate

N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate giunge quest anno giunge alla sua XII a edizione con l ambizione di replicare ancora una volta il successo la manifestazione riscuote

Dettagli

A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia. Paolo Genco. [ Saluti e discorso introduttivo. Acireale 29 novembre 2014]

A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia. Paolo Genco. [ Saluti e discorso introduttivo. Acireale 29 novembre 2014] 2014 A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia Paolo Genco [ Saluti e discorso introduttivo 2014] Acireale 29 novembre Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Raspanti, vescovo di Acireale 2 Gentili Signore

Dettagli

www.difensorecivico.lombardia.it

www.difensorecivico.lombardia.it www.difensorecivico.lombardia.it Ascolto, supporto, efficienza e competenza Per favorire il dialogo tra cittadino e pubblica amministrazione. Il Difensore regionale della Lombardia è al tuo fianco anche

Dettagli