Programmazione della stagione 2009 di Elena Bonfanti 400m. (Atletica Lecco Colombo Costruzioni)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programmazione della stagione 2009 di Elena Bonfanti 400m. (Atletica Lecco Colombo Costruzioni)"

Transcript

1 Programmazione della stagione 2009 di Elena Bonfanti 400m (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) Luca Longhi Atletica 87 Oggiono Atletica Lecco Colombo Costruzioni 1

2 1. Introduzione La presente relazione ha lo scopo di illustrare la programmazione per i 400m seguita nel corso della stagione 2009 da Elena Bonfanti (Atletica Lecco Colombo Costruzioni). Alleno Elena Bonfanti da quando ha iniziato a praticare atletica all età di 12 anni, svolgendo prima un attività multilaterale, indirizzandola alla velocità nella categoria allievi per poi seguire una preparazione mirata ai 400m dalla categoria junior in poi. La scelta e la distribuzione dei mezzi di allenamento e dei loro volumi nei singoli cicli di lavoro è influenzata da molteplici fattori: Caratteristiche dell atleta; Programmazione svolta negli anni precedenti; Conciliare sport e università; Attrezzature a disposizione; Condizioni climatiche nella stagione invernale; Obbiettivi; Mese per mese sono indicati i mezzi utilizzati con i rispettivi volumi e intensità, in termini di percentuale rispetto ai personali in allenamento. 2. Pianificazione della stagione 2009 Obbiettivi: Periodizzazione: Partecipazione al Campionato Europeo U23 Singola con la partecipazione ai soli Campionati Italiani Indoor (U23 e assoluti) Sedute settimanali: 5 Struttura dei cicli: 3 settimane di carico + 1 settimana di scarico Considerando le condizioni meteo invernali in Lombardia, la carenza di impianti indoor, si è scelto di adottare una programmazione singola e di partecipare ai soli campionati italiani giovanili e assoluti indoor. Pertanto il periodo agonistico indoor è concentrato in due settimane di gare che coincide con un periodo di scarico. Per motivi logistici e per preservare l atleta da infortuni alla schiena è stata utilizzata una sala pesi dotata di castello e bilancieri solo una volta la settimana; la seconda seduta di forza è invece caratterizzata da esercizi a corpo libero con cinture zavorrate come sovraccarichi. In tutte le esercitazioni con sovraccarico si è cercato di dare importanza alla velocità di esecuzione piuttosto che al peso da spostare. La tabella della pagina seguente riassume i primati personali e il numero di sedute di allenamento settimanali svolte dall atleta a partire dalla categoria allieva. E stata esclusa la categoria cadette in quanto è stata svolta un attività multilaterale. Dalla tabella si osserva una crescita costante delle sedute di allenamento cui corrisponde un miglioramento continuo dei primati personali. 2

3 Categoria Primati personali N sedute sett. 1 Allieva 100: /3 (2004) 200: Allieva (2005) 1 Junior (2006) 2 Junior (2007) 1 Promesse (2008) 2 Promesse (2009) 400: : : : : : : : : : i : : : : i: : / 200: : / Ciclo introduttivo (seconda metà di ottobre) Ripristino dell efficienza muscolare dopo un periodo di riposo Mobilità generale Forza generale a corpo libero Alzate classiche (tirate, girate e strappo) Corsa lenta Progressivi di corsa (100m) Il ciclo introduttivo ha una durata di due settimane, si prevedono 3 sedute di allenamento la settimana con intensità di carico crescente in modo da ripristinare gradualmente la piena efficienza muscolare dopo il periodo di riposo. Le esercitazioni di potenziamento interessano tutti i distretti muscolari, soprattutto gli arti superiori e tronco che spesso si trascurano durante la preparazione. 3

4 4. Perido fondamentale (novembre e dicembre) Miglioramento della forza e della potenza aerobica Forza con sovraccarico (forza massima e veloce) Forza speciale con ostacoli Muscolazione generale e policoncorrenza con palle mediche Progressivi di corsa Salite frazionata corsa Periodo fondamentale 1 (novembre) Mobilità tra Hs Forza con sovraccarico 3 serie della success. squot 4x40 kg ½ squot 4x40kg 8 ½ squot jump (CN) 20 moll piede caviglia (20 kg) skip rapido Progressivi: 6x50m recup. al passo corsa a carico naturale e con cintura zavorrata Policoncorrenza con palle mediche (100 lanci) frazionata (70%) 600 m + 300m 500m + 300m 400m + 300m Recupero 4 Pausa 6 Mobilità arti superiori Addominali e dorsali Corse in salita 4x(4x50m) Recupero 2 Pausa 6 Forza a carico naturale e con cinture zavorrate frazionata (70%) 10x200m (36 ) Recupero 2 al passo Pausa 5 Forza speciale: Skip 3x100 toccate Saltelli pp 6x6hs Esercitazioni tecniche tra ostacoli Progressivi di corsa 2x(5x60m) Recupero al passo, Pausa 5 Periodo fondamentale 2 (dicembre) Mobilità tra Hs Forza con sovraccarico 4 serie della success ½ squot 4x40+4x20kg 8 ½ squot jump CN 10 leg curl eccentrico 30 tocc calciata rapida Nella 3 e 4 serie 20 molleggi piede cav. kg 40 al posto del leg curl Progressivi: 6x50m rec. al passo corsa a carico naturale e con cintura zavorrata Policoncorrenza con palle mediche (100 lanci) frazionata (75%) 600 m + 300m 500m + 300m 400m + 300m Recupero 4 Pausa 6 Mobilità arti superiori Addominali e dorsali Corse in salita 4x(4x50m) Recupero 2 Pausa 6 Forza a carico naturale e con cinture zavorrate frazionata (75%) 2x(6x200m) (34 ) Recupero 2 al passo Pausa 5 Forza speciale: Skip 3x100 toccate Saltelli pp 6x6hs Esercitazioni tecniche tra ostacoli Progressivi di corsa 2x(5x80m) Recupero al passo, Pausa 5 4

5 5. Perido speciale (gennaio) Miglioramento della forza esplosivo elastica, della potenza aerobica e della capacità lattacida Forza con sovraccarico (veloce e resistenza alla forza veloce), Forza speciale, Muscolazione generale, Progressivi di corsa, frazionata e potenza aerobica frazionata mista, Resistenza specifica, corsa. Periodo speciale (gennaio) Mobilità tra Hs Forza con sovraccarico 2 serie della success ½ squot 4x50+4x30kg 8 ½ squot jump CN, 20 molleggi piede cav. kg balzelli stiffness 30 tocc skip rapido 2 serie della success. ½ squot 10x30kg 20 tocc skip rapido ½ squot al castello 10x15 kg 20 toccate skip rapido, 12 pieg prof con cint 20 toccate skip rapido corsa a carico naturale e con cintura zavorrata Policoncorrenza con palle mediche (50 lanci) frazionata mista 500m + 300m (80%) 500m + 300m (80%) Recupero 4 Pausa 6 Macropausa m + 200m (85%) Recupero 8 Mobilità tra hs Progressivi (85%) 3x(4x100m) Rec. 2 Pausa 6 Forza a carico naturale e con cinture zavorrate frazionata (75%) 6x300m (52 ) al passo Tecnica di corsa 2x50 CCR 2x50 CA 2x50 CCR+CN Capacità lattacida (85%) 300m + 300m + 200m ( ) Recupero 8 Progressivi: 6x50m recupero passo 6. Periodo agonistico (febbraio) Come accennato in precedenza, il periodo agonistico indoor coincide con un periodo di scarico. Si eliminano le sedute di forza e si introducono delle sedute con prove di corsa a velocità più sostenuta ed una seduta con prove di sintesi, (es. 3x150m recupero 10 ) per innalzare la condizione di forma. Non esiste una struttura fissa del microciclo. L ultima settimana di febbraio è stata dedicata alla rigenerazione per poi riprendere la preparazione con l inizio di marzo. Stagione indoor 2009: 8/2/09 Campionati regionali: 60m /2/09 Campionati italiani U23: 400m /2/09 Campionati italiani Assoluti: 400m

6 7. Perido speciale (marzo) Miglioramento della velocità e delle capacità lattacide. Miglioramento della forza esplosivo elastica Miglioramento della tecnica di corsa Forza esplosivo elastica ed eccentrico riflessa, Forza speciale (balzi e ostacoli), Resistenza alla velocità, Salite, Prove frazionate, Capacità lattacide, Esercitazioni tecniche e ritmiche di corsa. Periodo speciale (marzo) Settimana 1 e 3: Mobilità tra Hs Forza con sovraccarico 2 serie della success squot 5x20kg ½ squot jump 5x20kg, 8 ½ squot jump CN, 30 tocc skip rapido 2 serie della success. ½ squot doppio molleggio 5x40kg +5x20kg 20 tocc skip rapido 8 ½ squot jump cint, 8 balzelli stifnes 20 tocc skip rapido, Andature tecniche Capacità lattacida (intensità 85%) 500m m m m 29 Recupero 10 corsa a carico naturale e con cintura zavorrata Mobilità tra hs Resistenza alla velocità (90%) 4x60m 4x80m Settimana 1 e 2: Multibalzi 4 tripli 4 quintupli 4 decupli 2x50m balzata balzata Settimana 3: Salite 4x60m 4x80m Pausa 6 frazionata (80%) 300m + 400m + 500m + 400m + 300m Recupero 5 Progressivi: 6x50m rec. passo Settimana 2: Salite 4x60m 4x80m Pausa 6 6

7 8. Periodo specifico (aprile) Miglioramento della velocità e delle capacità lattacide. Miglioramento della forza esplosivo elastica Miglioramento della tecnica di corsa Forza speciale (balzi, ostacoli), Resistenza alla velocità, Prove frazionate, Capacità lattacide, Es. tecniche e ritmiche di corsa Periodo specifico (aprile) corsa Forza speciale 3x100 toccate skip con cintura zavorrata Resistenza alla velocità (94%) 4x60m 4x80m Corse rapide, ampie e trasformazioni Potenza arobica frazionata (85%) 200m +300m + 400m + 300m + 200m Recupero 4 Resistenza alla velocità (90%) 2x(80m+100m +150m) Recupero 4 Mobilità ed esercitazioni tra ostacoli Saltelli a pp tra hs: 4x6 h 30cm 4x6 h 60cm Multibalzi: 4 tripli 4 quintupli 4 decupli 2x20 balzi balzata Capacità lattacida (intensità 90%) 500m m m m 28 Recupero 10 7

8 9. Perido pre-agonistico (maggio) Miglioramento della velocità e delle capacità lattacide. Miglioramento della forza esplosivo elastica Miglioramento della tecnica di corsa Forza speciale (balzi, ostacoli, corse con cint zovorrata) Resistenza alla velocità e res. alla velocità mista Prove frazionate Capacità lattacida Es. tecniche e ritmiche di corsa Prove ritmiche di distribuzione dello sforzo Periodo pre-agonistico (maggio) corsa Mobilità tra hs Resistenza alla velocità (96%) 4x() Recupero 4 Reattività tra ostacoli 6x6 h 30cm 6x6 h 60cm Multi balzi 4 tripli 4 quintupli 4 decupli 2x20pli Capacità lattacida 500m m m m 27 5 Recupero 10 Resistenza alla velocità mista (95%) 2x60m 2x80m Macropausa 12 1x300m Corse rapide, ampie e trasformazioni (intensità 85%) 200m + 300m + 400m + 300m + 200m recupero 4 Nella settimana che termina con la fase regionale dei campionati di società la capacità lattacida lascia il posto a prove ritmiche di distribuzione dello sforzo, (es. 100m+150m+200m ritmo gara partendo dai blocchi con recuperi ampi). 8

9 10. Perido agonistico (giugno - luglio) Miglioramento della velocità e delle capacità lattacide. Miglioramento della forza esplosivo elastica Miglioramento della tecnica di corsa Forza speciale (balzi, hs), Resistenza alla velocità e resistenza alla velocità mista, Capacità lattacida, Esercitazioni tecniche e ritmiche di corsa, Prove ritmiche di distribuzione dello sforzo Considerando che gli impegni agonistici (Campionati Italiani Promesse, Campionati Europei U23 e Campionati Italiani Assoluti) sono distribuiti su quasi due mesi si è optato di gareggiare ogni due settimane alternando i due microcicli indicati nelle seguenti tabelle a titolo di esempio, ed inserendo una settimana di scarico nei giorni precedenti i campionati europei U23. Periodo agonistico (giugno-luglio) settimana tipo senza gare nel week-end Allenamento 1 Allenamento 2 Allenamento 3 Allenamento 4 Allenamento 5 Resistenza specifica (giugno): 200m (27 ) 250m (35 ) 300m (43"5) 250m (35 ) 200m (27 ) recupero 10' Esercitazioni ritmiche di corsa e sprint dai blocchi Mobilità tra ostacoli Resistenza alla velocità (96%) 4x() Recupero 4 Prove di sintesi: 3x150m rec. 12 Esercitazioni con ostacoli (luglio): 300m + 200m + 150m recupero 15 Periodo agonistico (giugno-luglio) settimana tipo con gara nel week-end Allenamento 1 Allenamento 2 Allenamento 3 Allenamento 4 Sabato o domenica Resistenza alla velocità mista (97%): 2x60m 2x80m Macropausa 12 1x500m Esercitazioni ritmiche di corsa e sprint dai blocchi Prove ritmiche di distribuzione dello sforzo 100m + 150m + 200m Partendo dai blocchi Recupero 10 Mobilità tra ostacoli Lanciati 4x100m Gara 9

10 11. Stagione outdoor /05/09 Meeting Della Valle 400m /05/09 CDS 1 fase 400m /09 CDS 1 fase 200m /05/09 Campionati italiani universitari 400m /06/09 Batteria Campionati Italiani U23 400m /06/09 Finale Campionati Italiani U23 400m /06/09 Memorial Isabella Farina 400m (Passaggio ai 200m in 25 2) 04/07/09 CDS 2 fase 400m PP 05/07/09 CDS 2 fase 4x400m 16/07/09 Batteria campionati Europeri U23 400m Semifinale campionati Europei U23 400m /07/09 Batteria campionati Europei U23 4x400m 19/07/09 Finale campionati Europei U23 4x400m 01/08/09 Batteria campionati Italiani Assoluti 400m /08/09 Finale campionati Italiani Assoluti 400m /08/09 Campionati Italiani Assoluti 4x400m Considerando che le stagione agonistica si è protratta fino ai primi di agosto si è deciso di svolgere nel mese di settembre solo lavori mirati al raggiungimento di uno stato di forma discreto in vista delle finali dei campionati di società assoluti e U23. In entrambe le occasioni Elena ha corso i 400m poco sopra i 55 e i 200m sotto i 25 e la 4x400m. 12. Mezzi di controllo Durante le settimane di scarico si effettuano dei test di campo per valutare lo stato di forma e trarre indicazioni sull andamento della preparazione. Nella seguente tabella sono indicati i risultati di alcuni test effettuati nelle settimane di scarico del mese di gennaio e di aprile. TEST Salto in lungo da fermo Triplo Quintuplo Decuplo 60m CCR 60m CA 60m rec. 10 Speciale (gennaio) 2,43m * 7,50m * 12,80m * 25,65m * 7 8 * 7 8 * 7 5 * * Palazzetto indoor Specifico (aprile) 2,42m 7,70m 13,05m 26,40m

11 13. Conclusioni Quanto esposto sopra non deve essere inteso come una metodologia di allenamento per la preparazione dei 400m ma solo l esposizione del piano di lavoro proposto all atleta in questione nella stagione 2009, inteso come una tappa di un percorso iniziato con la categoria allievi. Ringrazio sia il settore tecnico regionale che mi è sempre stato di aiuto che il settore tecnico nazionale con cui da qualche anno ho modo di confrontarmi. Qualsiasi suggerimento e critica costruttiva può solo portare ad una crescita del tecnico e dell atleta. 11

Corso per Istruttori regionali FIDAL Firenze 11/9/2012. Appendice lezione MEZZOFONDO. Claudio Pannozzo

Corso per Istruttori regionali FIDAL Firenze 11/9/2012. Appendice lezione MEZZOFONDO. Claudio Pannozzo Corso per Istruttori regionali FIDAL Firenze 11/9/2012 Appendice lezione MEZZOFONDO NOTA: In appendice alla lezione sul Mezzofondo del 11/9/2012 per il corso di Istruttori regionali Fidal, si propongono

Dettagli

Come si allenano i nostri atleti?

Come si allenano i nostri atleti? Come si allenano i nostri atleti? Esperienze con Carlo Raiteri nella categoria Allievi. di Roberto Belcari INTRODUZIONE L età della categoria allievi 16-17 anni, rappresenta uno dei momenti importanti

Dettagli

Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane)

Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane) L ALLENAMENTO DEGLI SPRINTER JUNIOR, PROPOSTE PER L ANNO 2007 Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane) SETTORE VELOCITÀ PROGRAMMAZIONE

Dettagli

TABELLA ALLENAMENTI MARANI DIEGO DA OTTOBRE 2008 COACH GRAZIOLI GIOVANNI

TABELLA ALLENAMENTI MARANI DIEGO DA OTTOBRE 2008 COACH GRAZIOLI GIOVANNI TABELLA ALLENAMENTI MARANI DIEGO DA OTTOBRE 2008 COACH GRAZIOLI GIOVANNI Gio.02/10/08 Sab. 04/10/08 10x200 tempi tra 31.5 e 28.5 5x3x100 tempo tra 11.5 e 12.5 Lun. 06/10/08 Mer. 08/10/08 Gio. 09/10/08

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DELL ALLENAMENTO DEL VELOCISTA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE GIOVANILI

LA PROGRAMMAZIONE DELL ALLENAMENTO DEL VELOCISTA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE GIOVANILI LA PROGRAMMAZIONE DELL ALLENAMENTO DEL VELOCISTA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE GIOVANILI Firenze, 29 gennaio 2011 Prof. Presacane Andrea QUESTE BREVI NOTE SONO UNA PROPOSTA RIGUARDANTE I PERCORSI

Dettagli

di Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane)

di Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane) L ALLENAMENTO DEI 400 JUNIORES, PROPOSTE PER L ANNO 2007 di Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane) SETTORE VELOCITÀ PROGRAMMAZIONE 2006/2007

Dettagli

PROGRAMMA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO. Arbitri- stagione sportiva 2011/2012

PROGRAMMA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO. Arbitri- stagione sportiva 2011/2012 PROGRAMMA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO Arbitri- stagione sportiva 2011/2012 Tutto il periodo di allenamento previsto dal programma di pre - raduno, rappresenta una fase fondamentale per creare i presupposti

Dettagli

COMITATO REGIONALE ARBITRI CAMPANIA

COMITATO REGIONALE ARBITRI CAMPANIA COMITATO REGIONALE ARBITRI CAMPANIA SETTORE CALCIO A CINQUE Corso A. Lucci, 75-80142 - NAPOLI - 0815636128 (fax) 0815537631-0810060396 e-mail: c5.cracampania@gmail.com PROGRAMMA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO

Dettagli

Programma di allenamento pre-raduno Assistenti

Programma di allenamento pre-raduno Assistenti Programma di allenamento pre-raduno Assistenti Il programma di allenamento qui proposto è stato concepito con l intento di costruire progressivamente la necessaria condizione fisica utile per affrontare

Dettagli

Preparazione Atletica Pre-Campionato

Preparazione Atletica Pre-Campionato Preparazione Atletica Pre-Campionato Il periodo della preparazione prevede lo sviluppo della resistenza e potenza aerobica, della forza, della resistenza alla velocità, della velocità pura. 1 (Corsa calciata,

Dettagli

Preparazione precampionato per portieri

Preparazione precampionato per portieri Preparazione precampionato per portieri A cura di Gianni BARONI e Tommaso ARROTTA Test d ingresso; ripristino delle qualità podaliche e delle funzioni muscolari e cardiorespiratorie. Il portiere effettuerà

Dettagli

SEZIONE DI MONZA RINALDO BARACCHETTI

SEZIONE DI MONZA RINALDO BARACCHETTI AIA Sez. Monza R. Baracchetti - Stagione agonistica 2012-2013 Programma di Preparazione atletica estiva - Arbitri Carissimo, in quanto segue troverai le linee guida utili per poter costruire la tua condizione

Dettagli

Periodizzazione invernale di un giovane discobolo

Periodizzazione invernale di un giovane discobolo Corso Allenatori FIDAL 2006 Lavoro conclusivo Periodizzazione invernale di un giovane discobolo Monica Gallo 1 Indice Capitolo 1 Introduzione Pagina 3 Capitolo 2 Descrizione dell atleta Pagina 4 Capitolo

Dettagli

Dall attività giovanile a quella assoluta: quale allenamento?

Dall attività giovanile a quella assoluta: quale allenamento? Dall attività giovanile a quella assoluta: quale allenamento? Angelo Zamperin Capo settore salti V.BRUMEL 1962 DALL'ATTIVITA' GIOVANILE A QUELLA ASSOLUTA QUALE ALLENAMENTO? TALENTO? PRESTAZIONE in età

Dettagli

Quattro settimane di allenamento per squadre dilettanti con due sedute settimanali

Quattro settimane di allenamento per squadre dilettanti con due sedute settimanali Quattro settimane di allenamento per squadre dilettanti con due sedute settimanali Vinicio PAPINI La programmazione Serve a stabilire in anticipo il lavoro che i calciatori devono svolgere. L'allenatore

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 16/17

STAGIONE SPORTIVA 16/17 STAGIONE SPORTIVA 16/17 Preparazione atletica. LUOGO: PARCO BONALDI CREMA ORARIO:18:45 DATE: DAL 01 AGOSTO AL 04 SETTEMBRE PRIMA SETTIMANA 3 ALLENAMENTI ** LUNEDÌ 1 AGOSTO * CORSA AD INTENSITÀ PROGRESSIVA

Dettagli

AIA CAN-D Stagione agonistica Programma Pre-Raduno Assistenti-Arbitri:

AIA CAN-D Stagione agonistica Programma Pre-Raduno Assistenti-Arbitri: AIA CAN-D Stagione agonistica 2016-2017 Programma Pre-Raduno Assistenti-Arbitri: Caro Assistente Arbitro, quanto segue è un programma di massima sviluppato con l intento di sviluppare la tua forma fisica

Dettagli

JUNIOR FINALE A.S.D. matricola F.I.G.C

JUNIOR FINALE A.S.D. matricola F.I.G.C Categoria ALLIEVI (2001-2002) STAGIONE 2016-17 (PRE-PREPARAZIONE) ATTIVITÀ DA SVOLGERE 10-12 GIORNI PRIMA DELL INIZIO DELLA PREPARAZIONE PRECAMPIONATO, composta da 8 sedute in modo da arrivare sufficientemente

Dettagli

DURATA TOTALE: 20 SEDUTE TOTALE MICRO-CICLI: 4 MICRO-CICLI DURATA MICRO-CICLI: 3-6 SEDUTE

DURATA TOTALE: 20 SEDUTE TOTALE MICRO-CICLI: 4 MICRO-CICLI DURATA MICRO-CICLI: 3-6 SEDUTE Si tratta di una preparazione pre-campionato utilizzata per una squadra di seconda categoria, ma se personalizzata a seconda della realtà e della situazione può essere spunto per diverse realtà dilettantistiche.ci

Dettagli

Programma Allenamenti AIA Empoli Preparazione Atletica Estiva 2016/2017

Programma Allenamenti AIA Empoli Preparazione Atletica Estiva 2016/2017 Programma Allenamenti AIA Empoli Preparazione Atletica Estiva 2016/2017 Carissimo, in questo allegato troverai il secondo ciclo di allenamento per la prossima stagione agonistica (2016-2017) e la scala

Dettagli

FABRIZIO BOARO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DISCO FEMMINILE JUNIORES

FABRIZIO BOARO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DISCO FEMMINILE JUNIORES FABRIZIO BOARO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DISCO FEMMINILE JUNIORES PROGETTO JUNIOR Pag. 1 Le pagine che seguono riportano l esperienza di programmazione annuale utilizzata con mia figli Elisa al secondo anno

Dettagli

Come allenare la forza nel periodo del ritiro precampionato

Come allenare la forza nel periodo del ritiro precampionato Come allenare la forza nel periodo del ritiro precampionato A cura di Maurizio Pasqualini Preparatore Atletico professionista Torino FC settore giovanile Ciao, qui Maurizio. Nel periodo del ritiro pre-campionato

Dettagli

Programmazione ciclo di lavoro Pre Campionato Under 16

Programmazione ciclo di lavoro Pre Campionato Under 16 Programmazione ciclo di lavoro Pre Campionato Under 16 Prima settimana Test Corsa + corda stretching e MSN + muscolazione generale + allunghi Seconda settimana (in ogni seduta va effettuato un riscaldamento

Dettagli

ESERCITAZIONI SPECIFICHE PER PREVENIRE GLI INFORTUNI

ESERCITAZIONI SPECIFICHE PER PREVENIRE GLI INFORTUNI ESERCITAZIONI SPECIFICHE PER PREVENIRE GLI INFORTUNI Considerazioni teoriche e proposte di lavoro pratiche per migliorare le prestazioni del calciatore Nel corso di una stagione agonistica, troppo di frequente

Dettagli

Caterina Bertazzo programma allenamento stagione primo anno allieva

Caterina Bertazzo programma allenamento stagione primo anno allieva Caterina Bertazzo programma allenamento stagione 2012-2013 primo anno allieva L allenamento di Caterina Bertazzo, primo anno allieva, si è sviluppato in 49 settimane. tutto il processo di allenamento è

Dettagli

LAMBRUSCHINI e I 3000 SIEPI GIANCARLO CHITTOLINI & LUCIO GIGLIOTTI

LAMBRUSCHINI e I 3000 SIEPI GIANCARLO CHITTOLINI & LUCIO GIGLIOTTI LAMBRUSCHINI e I 3000 SIEPI GIANCARLO CHITTOLINI & LUCIO GIGLIOTTI PALMARES DI ALESSANDRO LAMBRUSCHINI 40 maglie azzurre, 5 partecipazioni ai Campionati del Mondo, 3 partecipazioni ai Giochi Olimpici,

Dettagli

PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO STAGIONE 2010/2011

PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO STAGIONE 2010/2011 PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO STAGIONE 2010/2011 Lunedì 2 Agosto: 5 x 60 m allungo con recupero camminando 25' Cross (medio-alta intensità) 8 x 7 rip. Addominali + potenziamento generale Martedì 3 Agosto:

Dettagli

Programma di allenamento pre-raduno Arbitri

Programma di allenamento pre-raduno Arbitri Programma di allenamento pre-raduno Arbitri Il programma di allenamento qui proposto è stato concepito con l intento di costruire progressivamente la necessaria condizione fisica utile per affrontare con

Dettagli

IL POTENZIAMENTO DEL VELOCISTA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE GIOVANILI

IL POTENZIAMENTO DEL VELOCISTA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE GIOVANILI IL POTENZIAMENTO DEL VELOCISTA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE GIOVANILI Pisa, 11 dicembre 2010 Prof. Presacane Andrea Osservando uno sprinter in azione risulta evidente come la forza giochi un

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - 1 Anno - LA PREPARAZIONE FISICA NEL SETTORE GIOVANILE RIFERITA AL BASKET

CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - 1 Anno - LA PREPARAZIONE FISICA NEL SETTORE GIOVANILE RIFERITA AL BASKET CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - 1 Anno - LA PREPARAZIONE FISICA NEL SETTORE GIOVANILE RIFERITA AL BASKET OBIETTIVI DELL ALLENAMENTO Sviluppo delle capacità tecniche Sviluppo delle capacità fisiche Sviluppo

Dettagli

AIA CAI Stagione agonistica Programma Pre-Raduno Arbitri:

AIA CAI Stagione agonistica Programma Pre-Raduno Arbitri: AIA CAI Stagione agonistica 2012-2013 Programma Pre-Raduno Arbitri: Il programma di allenamento qui proposto è stato concepito con l intento costruire la Vostra forma fisica utile per affrontare la prossima

Dettagli

NUOVE FRONTIERE NEL CALCIO

NUOVE FRONTIERE NEL CALCIO NUOVE FRONTIERE DELL ALLENAMENTO FISICO NEL CALCIO A.I.A.C. Prof. Adelio DIAMANTE VICENZA 07 maggio 2012 FIGC PARTITA come MODELLO di RIFERIMENTO Il RENDIMENTO del GIOCATORE da cosa è determinato? 1-Lettura

Dettagli

PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO SETTORE DILETTANTI

PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO SETTORE DILETTANTI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO SETTORE DILETTANTI di Angelo Iannaccone DURATA TOTALE: 20 SEDUTE TOTALE MICRO-CICLI: 4 MICRO-CICLI DURATA MICRO-CICLI: 3-6 SEDUTE 1 MICROCICLO: DURATA 3 SEDUTE E la ripresa

Dettagli

Progetto Formazione Giovani Tecnici 2006-2007 L attività giovanile in atletica Leggera

Progetto Formazione Giovani Tecnici 2006-2007 L attività giovanile in atletica Leggera Progetto Formazione Giovani Tecnici 2006-2007 2007 L attività giovanile in atletica Leggera Moisè Paolo Bra 17 dicembre 2006 1 ALLENABILITA DELLE CAPACITA MOTORIE MOTORIE (TSCHIENE,1995) RAPIDITA CAPACITA

Dettagli

PREPARATORI FISICI DI ALTO LIVELLO SETTORE GIOVANILE

PREPARATORI FISICI DI ALTO LIVELLO SETTORE GIOVANILE PREPARATORI FISICI DI ALTO LIVELLO SETTORE GIOVANILE LA PREPARAZIONE ATLETICA DEL GIOVANE RUGBYSTA Pescara 16/06/2012 Mastracci Andrea Accelerazioni- decelerazioni Repentini cambi Stabilità di direzione

Dettagli

14 - ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LAVORO. pre campionato durata giorni 42

14 - ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LAVORO. pre campionato durata giorni 42 177 14 - ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LAVORO pre campionato durata giorni 42 Resistenza Velocità Forza Tecnica collettiva Tecnica individuale Giorno mese n. seduta Specifica Distanze brevi Corse

Dettagli

Questo post è indirizzato a tutte le nostre atlete che tra una ventina di giorni si ritroveranno ad affrontare una nuova stagione agonistica.

Questo post è indirizzato a tutte le nostre atlete che tra una ventina di giorni si ritroveranno ad affrontare una nuova stagione agonistica. Questo post è indirizzato a tutte le nostre atlete che tra una ventina di giorni si ritroveranno ad affrontare una nuova stagione agonistica. Lo scopo chiaramente è quello di farle giungere al meglio fisicamente

Dettagli

PREPARAZIONE PRE SEASON ALLIEVI 2001 Stagione 2017/18

PREPARAZIONE PRE SEASON ALLIEVI 2001 Stagione 2017/18 PREPARAZIONE PRE SEASON ALLIEVI 2001 Stagione 2017/18 ALLENAMENTO N. 1 Dopo 3 di corsa avanti, inserire tratti di corsa laterale, corsa laterale incrociata, corsa all indietro, e aumentare gradualmente

Dettagli

Potenziamento senza sovraccarico

Potenziamento senza sovraccarico Potenziamento senza sovraccarico Cosa s intende per sovraccarico? Utilizzo di un carico aggiuntivo al carico naturale espresso dalla gravità sul nostro corpo? In tal senso possiamo considerare carico aggiuntivo

Dettagli

Numero ampio e diversificato di gesti Dal semplice al complesso Dare importanza sia al preatletismo generale che al preatletismo specifico Partire

Numero ampio e diversificato di gesti Dal semplice al complesso Dare importanza sia al preatletismo generale che al preatletismo specifico Partire Alleniamoci ad allenare Gorizia 8 dicembre 2013 Numero ampio e diversificato di gesti Dal semplice al complesso Dare importanza sia al preatletismo generale che al preatletismo specifico Partire con esercizi

Dettagli

14 - ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LAVORO. pre campionato durata giorni 42

14 - ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LAVORO. pre campionato durata giorni 42 Specifica Distanze brevi Corse speciali Elastica Combinazioni di gioco Partita Tiri Circuiti portiere 144 14 - ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI LAVORO pre campionato durata giorni 42 Resistenza Velocità

Dettagli

salto con l asta filosofia di una specialità sportiva Verona 5 aprile 2016

salto con l asta filosofia di una specialità sportiva Verona 5 aprile 2016 salto con l asta filosofia di una specialità sportiva Verona 5 aprile 2016 Un po di storia e di tecnica tecnica per tecnica sportiva si intende una procedura, generalmente sviluppata nella pratica dei

Dettagli

Speciale preparazione precampionato per squadra Giovanissimi

Speciale preparazione precampionato per squadra Giovanissimi Speciale preparazione precampionato per squadra Giovanissimi Autore: Martino SALSA Premessa Questo è il primo periodo del nostro macrociclo annuale ed è caratterizzato da carichi di lavoro in cui, nella

Dettagli

LA FORZA NELLE DISCIPLINE DI RESISTENZA I FATTORI MECCANICI NELLA PRESTAZIONE DI LUNGA DURATA

LA FORZA NELLE DISCIPLINE DI RESISTENZA I FATTORI MECCANICI NELLA PRESTAZIONE DI LUNGA DURATA LA FORZA NELLE DISCIPLINE DI RESISTENZA I FATTORI MECCANICI NELLA PRESTAZIONE DI LUNGA DURATA Piero Incalza FIDAL Centro Studi & Ricerche - p.incalza@libero.it LA FORZA NELLE DISCIPLINE DI RESISTENZA NEGLI

Dettagli

AIA CAI Stagione agonistica Programma Pre-Raduno Arbitri:

AIA CAI Stagione agonistica Programma Pre-Raduno Arbitri: AIA CAI Stagione agonistica 2013-2014 Programma Pre-Raduno Arbitri: Caro Arbitro, in quanto segue ti viene proposto un programma di massima utile per permetterti di affrontare con successo le sollecitazioni

Dettagli

Saverio MARCONI Noi siamo esperti solo degli atleti che alleniamo! Harry Wilson

Saverio MARCONI Noi siamo esperti solo degli atleti che alleniamo! Harry Wilson convegno 2014 Associazione Noi siamo esperti solo degli atleti che alleniamo Harry Wilson DALLA CATEGORIA CADETTI ALLE MEDAGLIE DI RIETI 2013. ANALISI DELLO SVILUPPO DELLE COMPONENTI AEROBICHE DEI MIEI

Dettagli

Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane)

Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane) L ALLENAMENTO DEGLI SPRINTER JUNIOR, PROPOSTE PER L ANNO 2007 Antonio Laguardia e collaboratori (Roberto Piscitelli, Riccardo Pisani, Sergio Biagetti, Andrea Presacane) SETTORE VELOCITÀ PROGRAMMAZIONE

Dettagli

PREPARAZIONE PRE SEASON GIOVANISSIMI 2003 Stagione 2017/18

PREPARAZIONE PRE SEASON GIOVANISSIMI 2003 Stagione 2017/18 PREPARAZIONE PRE SEASON GIOVANISSIMI 2003 Stagione 2017/18 ALLENAMENTO N. 1 Dopo 3 di corsa avanti, inserire tratti di corsa laterale, corsa laterale incrociata, corsa all indietro, e aumentare gradualmente

Dettagli

Con l occasione vi auguro buon allenamento e un sereno periodo di vacanza.

Con l occasione vi auguro buon allenamento e un sereno periodo di vacanza. PROGRAMMA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO Stagione sportiva 2013/2014 Tutto il periodo di allenamento previsto dal programma di pre - campionato, rappresenta una fase fondamentale per creare i presupposti

Dettagli

CALENDARIO INDOOR 2009 Palaindoor di Aosta - Corso Lancieri 41

CALENDARIO INDOOR 2009 Palaindoor di Aosta - Corso Lancieri 41 DOMENICA 11 GENNAIO MEETING INDOOR Iscrizioni entro il 9 gennaio a ASD Atletica Pont Donnas email atletica@pont-donnas.it Ritrovo ore 14,30 Chiusura conferma iscrizioni ore 15,00 Inizio gare ore 15,15

Dettagli

19/03/2016 22. Definizione e Mezzi per lo sviluppo della Potenza e capacità lattacida

19/03/2016 22. Definizione e Mezzi per lo sviluppo della Potenza e capacità lattacida 19/03/2016 22 Definizione e Mezzi per lo sviluppo della Potenza e capacità lattacida 19/03/2016 23 19/03/2016 24 Nei giovani: non si deve abusare di questi mezzi Potenza lattacida: la massima espressione

Dettagli

STRUTTURA DELL ALLENAMENTO DI UN ATLETA EVOLUTO E DI ALTO LIVELLO

STRUTTURA DELL ALLENAMENTO DI UN ATLETA EVOLUTO E DI ALTO LIVELLO Luciano Gigliotti STRUTTURA DELL ALLENAMENTO DI UN ATLETA EVOLUTO E DI ALTO LIVELLO ESPERIENZE CON BALDINI E GUIDA BERGAMO 21 GIUGNO 2003 ALLENAMENTO MARATONA CONCETTI FONDAMENTALI SPECIALITA ESTENSIVA

Dettagli

RADUNO ESTIVO 2016 FIDAL PIEMONTE SETTORE SALTI CANTALUPA (TO) 29/08 03/09

RADUNO ESTIVO 2016 FIDAL PIEMONTE SETTORE SALTI CANTALUPA (TO) 29/08 03/09 RADUNO ESTIVO 2016 FIDAL PIEMONTE SETTORE SALTI CANTALUPA (TO) 29/08 03/09 29/08 Pomeriggio Gruppo Completo: - Riscaldamento su prato multidirezionale (corsa avanti, indietro, laterale, laterale con incrocio,

Dettagli

Ezio Caldognetto Tecnico Federale Federazione Italiana Canoa Kayak. Programmazione e Metodologia delle Attività 2015

Ezio Caldognetto Tecnico Federale Federazione Italiana Canoa Kayak. Programmazione e Metodologia delle Attività 2015 Ezio Caldognetto Tecnico Federale Federazione Italiana Canoa Kayak Programmazione e Metodologia delle Attività 2015 1 Metodo - prestazione - adattamento - apprendimento - stimolo Per singola seduta allenamento,

Dettagli

Dal periodo preparatorio al periodo agonistico Il microciclo della 7a settimana di lavoro della stagione 2009-2010

Dal periodo preparatorio al periodo agonistico Il microciclo della 7a settimana di lavoro della stagione 2009-2010 Corso Nazionale Allenatori Terzo Grado Sesta Edizione Dal periodo preparatorio al periodo agonistico Il microciclo della 7a settimana di lavoro della stagione 2009-2010 2010 Barbara Biagi Non ci può essere

Dettagli

Federazione Italiana Canoa Kayak. Metodo Attività Programma Paracanoa

Federazione Italiana Canoa Kayak. Metodo Attività Programma Paracanoa Federazione Italiana Canoa Kayak Stefano Porcu Metodo Attività Programma Paracanoa Per singola seduta allenamento, per singolo obiettivo: stimolo apprendimento adattamento prestazione III. zone su cui

Dettagli

Programma Allenamenti AIA Empoli Preparazione Atletica Estiva 2014/2015

Programma Allenamenti AIA Empoli Preparazione Atletica Estiva 2014/2015 Programma Allenamenti AIA Empoli Preparazione Atletica Estiva 2014/2015 Carissimo, in questo allegato troverai il secondo ciclo di allenamento per la prossima stagione agonistica (2014-2015) e la scala

Dettagli

Introduzione. L allenamento ed il controllo dello sviluppo della forza veloce

Introduzione. L allenamento ed il controllo dello sviluppo della forza veloce Introduzione Per meglio comprendere e quindi accettare il termine Forza Veloce occorre risalire alle basi fisiologiche dell allenamento della Forza Isometrica Massima e/o della Forza Dinamica Massima (FDM).

Dettagli

L'allenamento per la forza dovrebbe essere equilibrato e concentrarsi sullo sviluppo di tutte le zone del corpo, per ridurre il rischio di lesioni.

L'allenamento per la forza dovrebbe essere equilibrato e concentrarsi sullo sviluppo di tutte le zone del corpo, per ridurre il rischio di lesioni. ll calcio è un gioco che è molto esigente e dipende da molteplici qualità atletiche. Velocità, agilità, potenza, rapidità, la flessibilità, la forza e la capacità aerobica e anaerobica sono tutte qualità

Dettagli

Quattro settimane di allenamento per squadre dilettanti con due sedute settimanali

Quattro settimane di allenamento per squadre dilettanti con due sedute settimanali Relatore prof.vinicio Papini Quattro settimane di allenamento per squadre dilettanti con due sedute settimanali LIVORNO Lunedì 21 Marzo 2011 LA PROGRAMMAZIONE Serve a stabilire in anticipo il lavoro che

Dettagli

Gli aspetti tecnico-tattici sono preponderanti e sono esaltati da una buona condizione fisica

Gli aspetti tecnico-tattici sono preponderanti e sono esaltati da una buona condizione fisica La preparazione atletica é uno degli aspetti più importanti da curare per preparare un campionato Gli aspetti tecnico-tattici sono preponderanti e sono esaltati da una buona condizione fisica Nei dilettanti

Dettagli

PROPOSTA ALLENAMENTO SETTORE DISCESA 2015

PROPOSTA ALLENAMENTO SETTORE DISCESA 2015 SETTORE DISCESA FLUVIALE PROPOSTA ALLENAMENTO SETTORE DISCESA 2015 Atleti evoluti Atleti giovani Traccia di allenamento proposta dallo Staff tecnico del Settore Discesa rivolta ai tecnici societari di

Dettagli

Preparazione Atletica Arbitri Calcio a 5 e Assistenti Programma di allenamento per la preparazione alla stagione sportiva.

Preparazione Atletica Arbitri Calcio a 5 e Assistenti Programma di allenamento per la preparazione alla stagione sportiva. Preparazione Atletica Arbitri Calcio a 5 e Assistenti Programma di allenamento per la preparazione alla stagione sportiva. S e z i o n e A I A d i B o l o g n a 1 GIORNO 2x10 di corsa ad una intensità

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE TECNICO\TATTICA

LA PROGRAMMAZIONE TECNICO\TATTICA LA PROGRAMMAZIONE TECNICO\TATTICA In che periodo si inizia la programmazione? Quali sono le priorità? Marzo: Programmazione obiettivi Insieme al Club definire o ridefinire gli obiettivi (risultati) per

Dettagli

Juniores. 30 giorni prima dell inizio della preparazione

Juniores. 30 giorni prima dell inizio della preparazione Juniores 30 giorni prima dell inizio della preparazione L età considerata in questa categoria è quella dai 17 ai 20 anni. Il periodo di preparazione che sarà preso in esame è quello dei primi 30 giorni,

Dettagli

Principi dell allenamento dei giovani. Roberto Cerasaro

Principi dell allenamento dei giovani. Roberto Cerasaro Principi dell allenamento dei giovani di Roberto Cerasaro 1 Definizione di allenamento riferita a sport di Squadra L allenamento è un processo specializzato, su basi scientifiche, finalizzato allo sviluppo

Dettagli

Salto con l asta La metodologia di Vitaliy Petrov. Vitaliy Petrov Allenatore saltatori con l asta di livello mondiale

Salto con l asta La metodologia di Vitaliy Petrov. Vitaliy Petrov Allenatore saltatori con l asta di livello mondiale Salto con l asta La metodologia di Vitaliy Petrov Vitaliy Petrov Allenatore saltatori con l asta di livello mondiale SALTO CON L ASTA LA METODOLOGIA DI VITALIY PETROV COPYRIGHT pvault.formia@live.it CAPACITA

Dettagli

AIA CAN-Pro Stagione Agonistica

AIA CAN-Pro Stagione Agonistica AIA CAN-Pro Stagione Agonistica 2012-2013 Programma Bi-Settimanale Arbitri: 19 Ciclo Funzionale Periodo: dal 18 Febbraio al 3 Marzo 2013 Carissimo, quanto trovi di seguito costituisce il programma di allenamento

Dettagli

La preparazione fisica pre agonistica attraverso l utilizzo di esercitazioni tecniche. Luciano Pedullà

La preparazione fisica pre agonistica attraverso l utilizzo di esercitazioni tecniche. Luciano Pedullà La preparazione fisica pre agonistica attraverso l utilizzo di esercitazioni tecniche Luciano Pedullà Organizzazione del corso L organizzazione dell allenamento Collaboratori Struttura dell allenamento

Dettagli

Differenti metodologie dell allenamento della corsa nel pentathlon moderno. di Andrea Valentini

Differenti metodologie dell allenamento della corsa nel pentathlon moderno. di Andrea Valentini Differenti metodologie dell allenamento della corsa nel pentathlon moderno di Andrea Valentini Qui di seguito vi esporrò le differenti metodologie che gli allenatori della mia carriera sportiva hanno utilizzato

Dettagli

AIA CREMA Stagione sportiva 2017/2018 Preparazione atletica

AIA CREMA Stagione sportiva 2017/2018 Preparazione atletica AIA CREMA Stagione sportiva 2017/2018 Preparazione atletica Luogo "Parco Bonaldi" Ore 18:30 31/07/2017 Lunedi Riscaldamento 15/20 min. Corsa intensità progressiva 25 min. 01/08/2017 Martedì Riscaldamento

Dettagli

Test valutativo trimestre : m. 1500 per i maschi 1000 per le femmine biennio

Test valutativo trimestre : m. 1500 per i maschi 1000 per le femmine biennio Liceo Scientifico e Classico Marie Curie Meda PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA A.S. 2011/2012 CLASSE 1C ARGOMENTI TRATTATI Miglioramento della mobilità articolare e dell allungamento muscolare Esercizi specifici

Dettagli

PREPARAZIONE ATLETICA PERIODO ESTIVO AE CRA Lazio

PREPARAZIONE ATLETICA PERIODO ESTIVO AE CRA Lazio PREPARAZIONE ATLETICA PERIODO ESTIVO AE CRA Lazio Si consiglia di effettuare un giorno di pausa ogni 3, al massimo ogni 4 Giorno 1 20' corsa ad una intensità pari a 3 della scala di Borg dorsali e delle

Dettagli

LE CAPACITÀ FISICHE: DEFINIZIONE E LORO SVILUPPO

LE CAPACITÀ FISICHE: DEFINIZIONE E LORO SVILUPPO CENTRO QUALIFICAZIONE NAZIONALE LE CAPACITÀ FISICHE: DEFINIZIONE E LORO SVILUPPO Modulo 03 B Corso Allievo Allenatore CAPACITÀ FISICHE E SVILUPPO LE CAPACITÀ FISICHE SONO: FORZA, RESISTENZA, RAPIDITÀ.

Dettagli

Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico: Modulo per la Preparazione Atletica. C.R.A. TOSCANA Linee Guida Programma di allenamento auto-diretto

Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico: Modulo per la Preparazione Atletica. C.R.A. TOSCANA Linee Guida Programma di allenamento auto-diretto Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico: Modulo per la Preparazione Atletica C.R.A. TOSCANA Linee Guida Programma di allenamento auto-diretto Caro Associato, di seguito troverai le linee guida per

Dettagli

Criteri generali per l organizzazione della preparazione fisica.

Criteri generali per l organizzazione della preparazione fisica. Criteri generali per l organizzazione della preparazione fisica. Applicazione agli sport invernali Alberto Bressan L organizzazione del sistema di allenamento comprende 4 blocchi: La preparazione a carattere

Dettagli

AIA CAN-Pro Stagione Agonistica

AIA CAN-Pro Stagione Agonistica AIA CAN-Pro Stagione Agonistica 2012-2013 Programma Bi-Settimanale Arbitri: 20 Ciclo Funzionale Periodo: dal 4 al 17 Marzo 2013 Carissimo, quanto trovi di seguito costituisce il programma di allenamento

Dettagli

L allenamento del portiere nel microciclo.

L allenamento del portiere nel microciclo. N.13 OTTOBRE 2004 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE

Dettagli

Introduzione Fidal - Settore Tecnico Velocità 1 Ottobre 2009

Introduzione Fidal - Settore Tecnico Velocità 1 Ottobre 2009 Introduzione Fidal - Settore Tecnico Velocità 1 Ottobre 2009 La categoria Junior (18-19 anni) è una fase molto importante nella carriera di un atleta, molto spesso a quest età il giovane decide se proseguire

Dettagli

AIA CAN-Pro Stagione Agonistica

AIA CAN-Pro Stagione Agonistica AIA CAN-Pro Stagione Agonistica 2012-2013 Programma Bi-Settimanale Arbitri: 18 Ciclo Funzionale Periodo: dal 4 al 18 Febbraio 2013 Carissimo, quanto trovi di seguito costituisce il programma di allenamento

Dettagli

PROPOSTA INDICATIVA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO DILETTANTI di Ignazio Argiolas*

PROPOSTA INDICATIVA DI PREPARAZIONE PRE-CAMPIONATO DILETTANTI di Ignazio Argiolas* PROPOSTA INDICATIVA DI PRE-CAMPIONATO DILETTANTI di Ignazio Argiolas* È risaputo che le squadre dilettanti, solitamente, dispongono di poco tempo per gli allenamenti: in genere, hanno la possibilità di

Dettagli

Preparazione fisica 2 livello. Mezzi e metodi di allenamento in uno sport individuale a cura di Pasquale Piccardo

Preparazione fisica 2 livello. Mezzi e metodi di allenamento in uno sport individuale a cura di Pasquale Piccardo Preparazione fisica 2 livello Mezzi e metodi di allenamento in uno sport individuale a cura di Pasquale Piccardo Finalità della preparazione fisica Prevenire infortuni dovuti principalmente al sovraccarico

Dettagli

PROGRAMMA ORIENTATIVO PREPARAZIONE PRECAMPIONATO

PROGRAMMA ORIENTATIVO PREPARAZIONE PRECAMPIONATO PROGRAMMA ORIENTATIVO PREPARAZIONE PRECAMPIONATO 1º GIORNO ESAMI EMATOCHIMICI E VISITE MEDICHE 2º GIORNO A GRUPPI: TEST CONCONI, TEST DI BOSCO - 20 4- Test di Conconi - 15 0- Riscaldamento specifico -

Dettagli

PROGRAMMA DI PREPARAZIONE ATLETICA PRECAMPIONATO. Stagione sportiva 2014/2015 JUNIORES

PROGRAMMA DI PREPARAZIONE ATLETICA PRECAMPIONATO. Stagione sportiva 2014/2015 JUNIORES PROGRAMMA DI PREPARAZIONE ATLETICA PRECAMPIONATO Stagione sportiva 2014/2015 JUNIORES Durata: 4 settimane, 23 sedute giornaliere (di cui 5 Partite Amichevoli). Il programma è suddiviso in tre fasi: 1.

Dettagli

1^ GIORNATA 80 hs (76cm), 300m, 1000m, triplo, alto, peso 3kg, martello 3kg, 3x1000, marcia 3 km.

1^ GIORNATA 80 hs (76cm), 300m, 1000m, triplo, alto, peso 3kg, martello 3kg, 3x1000, marcia 3 km. Oggetto: Campionati di Società su Pista Ragazzi/e e Cadetti/e Borgo Valsugana 24-25 maggio 2014 Programma gare RAGAZZE: 1^ GIORNATA - 60m hs (60cm), lungo, pallina, 3x800m, marcia 2km. 2^ GIORNATA - 60m,

Dettagli

AIA CAN-B Stagione Agonistica

AIA CAN-B Stagione Agonistica AIA CAN-B Stagione Agonistica 2016-2017 Programma Settimanale Assistenti Arbitri: 25 Ciclo Funzionale Periodo: dal 19 all 25 Dicembre 2016 Carissimo, quanto trovi di seguito costituisce il programma di

Dettagli

Che fare per allenare i ragazzi alle gare scolastiche di resistenza. Ida Nicolini

Che fare per allenare i ragazzi alle gare scolastiche di resistenza. Ida Nicolini Che fare per allenare i ragazzi alle gare scolastiche di resistenza Ida Nicolini Presupposti per Individuazione precoce dei ragazzi ( chi è disponibile a il livello delle capacità condizionali e coordinative

Dettagli

Programma di Allenamento

Programma di Allenamento Programma di Allenamento Dal 24 luglio fino al raduno 5 settimane 1 Giorno 10 corsa continua (Borg 2-3) 2 mobilità articolare 10 corsa continua (Borg 2-3) 2 mobilità articolare 10 corsa continua (Borg

Dettagli

Corso di specializzazione per preparatori fisici di pallavolo

Corso di specializzazione per preparatori fisici di pallavolo Corso di specializzazione per preparatori fisici di pallavolo Il potenziamento muscolare a carico naturale norcia,, 29 giugno -06 luglio 2003 prof. Roberto Benis Il carico fisico gli esercizi di forza

Dettagli

AIA CAN Pro Stagione agonistica Programma di Allenamento Assistenti Arbitri: 2 Ciclo Funzionale

AIA CAN Pro Stagione agonistica Programma di Allenamento Assistenti Arbitri: 2 Ciclo Funzionale AIA CAN Pro Stagione agonistica 2017-2018 Programma di Allenamento Assistenti Arbitri: 2 Ciclo Funzionale Periodo: dal 10 al 16 Luglio 2017 Carissimo, di seguito trovi il secondo ciclo di allenamento per

Dettagli

SQUADRA PALLAVOLO MASCHILE SERIE A2

SQUADRA PALLAVOLO MASCHILE SERIE A2 ORGANIZZAZIONE DI TRE TIPI DI SEDUTE CON SOVRACCARICO DURANTE L ANNO PER ATLETI DI ALTO LIVELLO SQUADRA PALLAVOLO MASCHILE SERIE A2 Il gruppo di lavoro formato da Franzò Prefetto Kalc Settin - Zappalà

Dettagli

CORSO ISTRUTTORI FIDAL PIEMONTE Analisi degli allenamenti nella categoria cadetti di Lorenzo Civallero

CORSO ISTRUTTORI FIDAL PIEMONTE Analisi degli allenamenti nella categoria cadetti di Lorenzo Civallero CORSO ISTRUTTORI FIDAL PIEMONTE 2009 Analisi degli allenamenti nella categoria cadetti di Lorenzo Civallero. 10/01/2010 1 INTRODUZIONE Il lavoro analizza gli allenamenti svolti da Lorenzo Civallero, classe

Dettagli

Preparazione di Valeria Straneo alla maratona

Preparazione di Valeria Straneo alla maratona Preparazione di Valeria Straneo alla maratona Beatrice Brossa Torino 16 novembre 2013 Programma gare 2011-2013 di Valeria Straneo - Berlino 25 settembre 2011 - Campionati italiani di mezza maratona Roma-Ostia

Dettagli

6 TENNIS TRAINING PERIODO AGONISTICO PROGRAMMA COMPLETO DI PREPARAZIONE ATLETICA SPECIFICA PER IL TENNISTA.

6 TENNIS TRAINING PERIODO AGONISTICO PROGRAMMA COMPLETO DI PREPARAZIONE ATLETICA SPECIFICA PER IL TENNISTA. ANDREA GUARNACCIA 6 TENNIS TRAINING PROGRAMMA COMPLETO DI PREPARAZIONE ATLETICA SPECIFICA PER IL TENNISTA PERIODO AGONISTICO GIUGNO LUGLIO www.tennisworlditalia.com Titolo TENNIS TRAINING Sottotitolo Programma

Dettagli

SABATO 11 GENNAIO PRIMA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI M/F PRIMA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI DI CATEGORIA M/F (ALLIEVI JUNIOR MASTER)

SABATO 11 GENNAIO PRIMA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI M/F PRIMA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI DI CATEGORIA M/F (ALLIEVI JUNIOR MASTER) SABATO 11 GENNAIO PRIMA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI M/F PRIMA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI DI CATEGORIA M/F (ALLIEVI JUNIOR MASTER) Organizzazione tecnica: Atl. Pont Donnas Ritrovo ore 14.30

Dettagli

Modulo per la Preparazione Atletica Settore Tecnico- Associazione Italiana Arbitri (AIA)- Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC)

Modulo per la Preparazione Atletica Settore Tecnico- Associazione Italiana Arbitri (AIA)- Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) AIA CAN-Pro Stagione Agonistica 2012-2013 Programma Bisettimanale Arbitri: 11 Ciclo Funzionale Periodo: dal 19 Novembre 2 Dicembre 2012 Carissimo, quanto trovi di seguito costituisce il programma di allenamento

Dettagli

LA COSTRUZIONE DEL GIOCATORE

LA COSTRUZIONE DEL GIOCATORE LA COSTRUZIONE DEL GIOCATORE Sotto il profilo fisico-atletico Corso Preparatori fisici-atletici per il Rugby Tirrenia -Agosto 2008- Michele Colosio INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1. LE QUALITA FISICHE DEL

Dettagli

GARE VALIDE PER LE GRADUATORIE NAZIONALI MASTER SU PISTA UOMINI

GARE VALIDE PER LE GRADUATORIE NAZIONALI MASTER SU PISTA UOMINI GARE VALIDE PER LE GRADUATORIE NAZIONALI MASTER SU PISTA 100-200 - 400-800 - 1500-3000 - 5000-10000 - 110hs (35-49) - 100hs (50-69) - 80hs (70 ed ) - 400hs (35-59) - 300hs (60-79) - 200 hs (80 ed ) - 3000

Dettagli

OBIETTIVI ATLETICO COORDINATIVI

OBIETTIVI ATLETICO COORDINATIVI OBIETTIVI ATLETICO COORDINATIVI a) SCUOLA CALCIO: Capacità senso percettive: Percezione Visiva Percezione Uditiva Percezione Tattile Afferrare b) PULCINI: Capacità senso percettive: Percezione Visiva Percezione

Dettagli

Obiettivi, mezzi e metodi dell attività giovanile (11-13 anni)

Obiettivi, mezzi e metodi dell attività giovanile (11-13 anni) Corso Istruttori 2 grado Obiettivi, mezzi e metodi dell attività giovanile (11-13 anni) Guido Brunetti SdS CONI LE 5 CHIAVI METODOLOGICHE DELLA FORMAZIONE E DELL ALLENAMENTO IN ACCENTUAZIONE DELL ASPETTO

Dettagli