VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 26 GIUGNO 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 26 GIUGNO 2014"

Transcript

1 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 26 GIUGNO 2014 Il giorno 26 del mese di giugno dell anno 2014, presso gli uffici amministrativi siti in Lodi, Corso Archinti n. 100, alle ore si è riunita, in prima convocazione, l Assemblea Ordinaria della società E.A.L. S.p.A. Sono presenti l Amninistratore Unico, Ing. Dario Fusar Bassini e per il Collegio Sindacale i Signori: Dott. Bartolomeo Palumbo, Presidente; Dott. Mauro Berselli, Sindaco effettivo; Dott. Giovanni Gualteri, Sindaco effettivo. Ai sensi di statuto assume la Presidenza l Amministratore Unico Ing. Dario Fusar Bassini, il quale: - constatato che l Assemblea è stata regolarmente convocata, come da lettera di convocazione prot. 119/14 del 23/05/2014 inviata a tutti gli aventi diritto in conformità allo Statuto vigente; - accertato che la documentazione oggetto dell Assemblea è stata inviata preventivamente a tutti i soci tramite posta elettronica certificata; - dato atto che il Capitale Sociale sottoscritto e versato è di ,00.=; - dato atto inoltre che, per i Soci, risultano presenti i Signori: 1. Cristiano De Vecchi, quale Commissario Straordinario della Provincia di Lodi con n = azioni; 2. Enrico Brunetti, quale Assessore delegato dal Sindaco del Comune di Lodi con n = azioni; 3. Domenico Crespi, quale Sindaco del Comune di Sant Angelo Lodigiano con n = azioni; 4. Rosetta Filardo, quale Consigliere delegato dal Sindaco del Comune di Abbadia Cerreto con n = azioni; 5. Giovanna Gargioni, quale Sindaco del Comune di Borghetto Lodigiano con n = azioni; 6. Giuseppe Sozzi, quale Vicesindaco delegato dal Sindaco del Comune di Brembio con n = azioni; 7. Giulio Lacrima, quale Consigliere delegato dal Sindaco del Comune di Castiglione d Adda con n = azioni

2 8. Antonio Rosciano, quale Consigliere delegato dal Sindaco del Comune di Cervignano d Adda con n = azioni; 9. Matteo Lacchini, quale Sindaco del Comune di Cornegliano Laudense con n = azioni; 10. Fabrizio Rossi, quale Sindaco delegato dal Sindaco del Comune di Crespiatica con n = azioni; 11. Giorgio Bassi, quale Consigliere delegato dal Sindaco del Comune di Fombio con n = azioni; 12. Matteo Ferrari, quale Assessore delegato dal Sindaco del Comune di Galgagnano con n = azioni; 13. Alberto Vitale, quale Sindaco del Comune di Lodi Vecchio con n = azioni; 14. Domenico Papagni, quale Sindaco del Comune di Massalengo con n = azioni; 15. Marino Cavalloni, quale Consigliere delegato dal Sindaco del Comune di Montanaso Lombardo con n = azioni; 16. Claudio Bersani, quale Assessore delegato dal Sindaco del Comune di Mulazzano con n = azioni; 17. Giuliano Zaneletti, quale Assessore delegato dal Sindaco del Comune di Orio Litta con n = azioni; 18. Luca Marini, quale Sindaco del Comune di San Martino in Strada con n = azioni; 19. Salvatore Iesce, quale Sindaco del Comune di Sordio con n = azioni; 20. Gian Matteo Piana, quale Assessore delegato dal Sindaco del Comune di Tavazzano con Villavesco con n = azioni; - constatato che sono state regolarmente depositate per la partecipazione all Assemblea n = azioni sulle complessive = azioni da 0,52.= cad. costituenti il Capitale Sociale; - constatato inoltre che il totale del valore delle azioni depositate rappresenta l 83,33% del Capitale Sociale, chiama, con il consenso degli intervenuti, la Signora Brambilla Silvia, che accetta, a svolgere le funzioni di Segretaria e dichiara

3 l Assemblea regolarmente costituita e atta a deliberare in merito al seguente ORDINE DEL GIORNO 1. Bilancio al 31 dicembre 2013, Nota Integrativa, Relazioni dell Amministratore Unico e del Collegio Sindacale e deliberazioni relative; 2. Nomina del Collegio Sindacale; 3. Determinazione dei compensi del Collegio Sindacale per la durata del mandato; 4. Delibera per la vendita dell immobile di proprietà della Eal Spa, sito in Corso Archinti n. 100 e relativa attribuzione dei poteri all Amministratore Unico; 5. Delibera per la cessione partecipazione azionaria delle società partecipate di Eal Spa e relativa attribuzione dei poteri all Amministratore Unico; 6. Varie ed eventuali. L Amministratore Unico Ing. Dario Furar Bassini, dopo aver dato il benvenuto ai presenti, lascia la parola al Dott. Emanuele Fasani per la trattazione del primo punto all ordine del giorno. Il Dott. Fasani dà lettura del bilancio chiuso al 31/12/2013, che presenta una perdita di = e della relativa Nota Integrativa. Vengono spiegate nel dettaglio le voci più significative dello stato patrimoniale e dei profitti e perdite e si evidenzia nella nota integrativa l aggiunta del rendiconto finanziario relativo ai flussi di cassa. Viene successivamente lasciata la parola al Presidente del Collegio Sindacale, Dr. Palumbo, che illustra ai presenti la relazione del Collegio Sindacale al bilancio chiuso al 31/12/2013. Alla luce dell attività di vigilanza e di revisione dei documenti sottoposti dall Organo Amministrativo, lo stesso riferisce che il bilancio di Eal Spa è conforme alle norme che ne disciplinano i criteri di redazione: il bilancio è quindi stato redatto con chiarezza e rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria ed il risultato economico della Società. Il Collegio Sindacale ritiene quindi che non sussistono ragioni ostative all approvazione del predetto bilancio di esercizio. Al termine dell intervento del Dott. Palumbo prende la parola l Amministratore Unico che dà lettura della

4 relazione di gestione, che viene presentata a corredo dei documenti già precedentemente esposti con lo scopo di integrare le informazioni patrimoniali e finanziarie. Punto saliente della relazione presentata è l evoluzione societaria che avverrà nei prossimi mesi. In conformità con gli indirizzi programmatori approvati dagli Azionisti nel corso dell esercizio 2013, l Amministratore Unico ha perseguito gli obiettivi di valutazione delle partecipazioni in società collegate e controllate. E stato quindi incaricato un perito ad esprimere una valutazione di mercato delle partecipazioni, per poter predisporre dei bandi di gara per la vendita delle stesse ad un valore che consenta l assolvimento di tutte le obbligazioni che la Società ha ancora in essere. Il nuovo indirizzo, che prevede la liquidazione delle partecipazioni finora detenute dalla Eal Spa, ha comportato una drastica riduzione sia dei ricavi che dei costi di esercizio. La perdita dell esercizio 2013 si è verificata a seguito di differenti circostanze: una delle più rilevanti è la cessazione del contratto di intermediazione con la società Ecowatt Vidardo Srl. L Amministratore Unico evidenzia che a fronte di tale decremento la Eal Spa ha reagito alleggerendo la struttura societaria, nominando un Amministratore Unico in luogo del precedente Consiglio di Amministrazione composto da tre membri e riducendo di conseguenza sia i compensi erogati agli Amministratori che quelli legati alle consulenze tecniche estern, in quanto l Ing. Dario Fusar Bassini riveste anche il ruolo di Direttore Tecnico per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali. Gli attuali servizi esistenti (attività dello Sportello Osservatorio Rifiuti Provinciale, dell Agenzia Provinciale per l Energia e l attività di assistenza amministrativa della società Eal Compost) permettono di ottenere gli introiti necessari alla conservazione della struttura attuale. La sopra citata risoluzione contrattuale con la società Ecowatt e la non sussistenza di altre attività commerciali, non consentono una prosecuzione sicura e stabile per la Società. Per tutti i motivi esposti, l Amministratore Unico chiede ai soci della Eal Spa di esprimere il loro parere sulle scelte strategiche che vorrebbe perseguire. Chiede di poter intervenire l Assessore di Lodi, Enrico Brunetti, il quale dichiara che, pur riconoscendo l impegno sostanziale che l Amministratore Unico ha mostrato in questa situazione critica, ha delle perplessità in quanto lo scenario esposto presenta ancora delle situazioni di incertezza legate alle società partecipate, come ad esempio il progetto CarboNext della società Bellisolina. Ritiene a questo punto importante dare un segnale come Comune di Lodi propendendo quindi la sua astensione in fase di votazione.

5 Prende quindi la parola il Sindaco di Sant Angelo Lodigiano, Domenico Crespi che, dopo aver ricordato le varie ricapitalizzazioni avute dalla Eal Spa nel corso degli anni, rivedere che nell ultimo esercizio ci sono le società partecipate in perdita, manifesta se pur con sacrificio, la volontà di votare favorevolmente alle scelte intraprese dall Amministratore Unico della Eal Spa. A conclusione della discussione, viene posto in votazione il bilancio chiuso al 31/12/2013, unitamente alla proposta di riportare la perdita di ,00.= a nuovo esercizio, corredato dalla Nota Integrativa e dalle Relazioni del Collegio Sindacale e dell Amministratore Unico sulla gestione La votazione porta al seguente esito: - Astenuti: Brembio, Cervignano d Adda, Cornegliano d Adda, Crespiatica, Lodi, Lodi Vecchio, Masselengo, Mulazzano, San Martino in Strada, Tavazzano con Villavesco; per un totale di azioni: =. pari in termini percentuali al 9,96%; - Favorevoli: Provincia di Lodi, Abbadia Cerreto, Borghetto Lodigiano, Castiglione d Adda, Fombio, Galgagnano, Montanaso Lombardo, Orio Litta, Sant Angelo Lodigiano, Sordio; per un totale di azioni: =. pari in termini percentuali al 73,37%; - Contrari: nessuno Si passa quindi alla trattazione del secondo punto all ordine del giorno. In seguito all atto di indirizzo della Provincia di Lodi C.S. 115/2014 del 16/06/2014 in cui si chiede la proroga del vigente Collegio Sindacale fino al 30/09/2014, i rappresentati dell attuale Collegio concordano sulla richiesta di rimandare al mese di settembre la nomina di un nuovo Collegio. L Assemblea, delibera si rimandare la nomina di un nuovo Collegio Sindacale al mese di settembre. Per quanto concerne il terzo punto all ordine del giorno, determinazione dei compensi dei Sindaci del Collegio Sindacale, l Assemblea all unanimità delibera di rimandare al mese di settembre la determinazione dei compensi del Collegio Sindacale e di confermare nella misura in essere i compensi fino al 30/09/2014. Relativamente alla trattazione del quarto punto all ordine del giorno, l Amministratore Unico informa i soci presenti che per quanto riguarda la vendita dell immobile sito in Corso Archinti n. 100, per non sostenere ulteriori spese per la valutazione economica dello stabile, si è tenuto conto di una perizia effettuata nell anno 2009 pari a Euro ,00=. L Amministratore ha valutato che il congruo valore di mercato da inserire nel bando ammonta ad Euro ,00=.

6 L Assemblea, all unanimità, delibera l approvazione dell importo stabilito di autorizzare l Amministratore Unico ad esperire una gara per la vendita dell immobile sito in Corso Archinti n. 100 a Lodi, partendo da una base d asta di ,00 e lo autorizzano ad eseguire tutte le operazioni necessarie alla fissazione dell asta, alle pubblicazioni relative e alla vendita dello stesso. Per quanto attiene il quinto punto all ordine del giorno, l Amministratore Unico, prima di entrare nello specifico della questione di cessione delle partecipazioni azionarie delle varie società, premette che, sulla base delle linee di indirizzo ricevute dal Socio di maggioranza Provincia di Lodi in una logica di prospettiva futura per la Eal Spa, vorrebbe inserire nei bandi per la cessione delle quote un apposita frase per poter garantire alla società di riprendere l attività di intermediazione rifiuti con i vari impianti (Bellisolina Srl, Eal Compost Srl ed Ecoadda Srl). A questo punto viene affrontato il tema di cessione delle quote per ogni singola società partecipata. - Eal Service Srl: la perizia effettuata dal consulente incaricato Prof. Vittorio Vaccari mostra un valore che va da Euro ,00= a Euro ,00=. Per rendere appetibile la vendita si ipotizza di porre a base d asta un valore pari a Euro ,00=. La scelta di questo importo, più basso del valore periziato, è dovuta al fatto che rispetto al 2013 sono mancati alcuni contratti con i Comuni e l andamento dell esercizio 2014 si profila in perdita. Il mercato verificherà se esistono aziende interessate alla quota di Eal Service, facendo così aumentare il valore dell offerta con la conseguente speranza di ottenere un importo vicino a quello periziato. - Ecoadda Srl: la valutazione economica effettuata ammonta a Euro ,00=, ma si prevede di inserire come importo a base d asta Euro ,00=. La scelta di questo valore di partenza è dovuta al fatto che la perizia è stata fatta sul valore patrimoniale, che considera anche accantonamenti di post gestione discarica ed altre voci indicate in perizia. Per poter ottenere però delle offerte nel mercato si valuta di partire con un valore che potrebbe essere l utile di esercizio pari al 20% delle quote, sul volume autorizzato della discarica. Si verificherà poi se sussistono le condizioni per ottenere un interesse di soggetti terzi ed un rialzo del valore, in quanto gli attuali soci potrebbero non partecipare alla gara ma esercitare il diritto di prelazione. - Eal Compost Srl: la valutazione economica effettuata ammonta a Euro ,00=., ma si ipotizza di inserire un valore di partenza pari a Euro ,00=. La scelta di quest ultimo valore è dovuta al fatto che la perizia è stata fatta su valore patrimoniale. Il patrimonio però negli anni

7 precedenti ha avuto una stima elevata rispetto al mercato attuale. Un altro aspetto da non sottovalutare è che la Eal Spa cede una partecipazione pari al 10,12% e non una quota di maggioranza. Gli Amministratori della Eal Compost, dopo aver ottenuto l autorizzazione provinciale, sono pronti a partire con i lavori per la realizzazione del nuovo impianto di produzione di biogas. - Bellisolina Srl: la perizia effettuata rileva un valore che va da Euro ,00= a Euro ,00=, ma si propone di propendere per un importo più ponderato pari ad Euro ,00=. La scelta di questo importo è stata molto complessa, viste anche le due ipotesi fatte dal perito incaricato. Egli ha fornito valori alquanto differenti, poiché vi è una reale difficoltà di valutazione della tariffa di conferimento applicata ai Comuni ed ai volumi in ingresso. Non meno rilevante le complicazioni sopraggiunte nell ultimo periodo sullo start-up del Carbonext. L aspetto positivo che potrebbe attirare qualche investitore è che, a differenza delle altre società partecipate, in questo caso non esiste il diritto di prelazione: il 50% della Società verrà aggiudicato al miglior offerente. Il socio attuale, se interessato all acquisto, si ritiene dovrebbe presentare rapidamente la sua offerta. Inoltre l Amministratore Unico precisa che la scelta di partire con valori inferiori rispetto al valore periziato, non vuol assolutamente essere segno di svendita delle quote, ma c è l intenzione di attirare così potenziali investitori e fare in modo che i soci attuali esercitino il loro diritto di prelazione o partecipino alla gara. Viene inoltre richiesto ai Soci presenti il supporto per l inserimento di eventuali frasi utili da includere nei bandi, soprattutto per assicurare la tutela del territorio. L Assemblea, all unanimità, delibera l approvazione degli importi di vendita delle società partecipate su indicati, e autorizza l Amministratore Unico a porre in essere ogni atto per procedere alla vendita delle partecipazioni sociali ai seguenti importi: - Eal Service S.r.l.: valore d asta ,00; - Ecoadda S.r.l.: valore d asta ,00; - Eal Compost S.r.l.: valore d asta ,00; - Bellisolina s.r..l.: valore d asta ,00. Vengono infine affrontati i dettagli tecnici per la pubblicazione dei bandi:

8 - Dovrà essere nominata una Commissione, composta da n. 3 membri, che procederà all espletamento della gara all apertura delle buste ricevute e contenti le offerte; tale Commissione sarà nominata da 3 funzionari di cui 1 designato dalla Provincia e 2 dai Comuni soci. - Il termine di chiusura per la ricezione delle offerte viene definito con la data del 15/09/2014 alle ore 12.00, presso la sede di Lodi in Corso Archinti n. 100; - La data di apertura delle buste viene fin d ora fissata al 16/09/2014; - I bandi saranno pubblicati sul sito internet della società Eal Spa: sull Albo Pretorio, anche online, della Provincia di Lodi nonché, per estratto, sui quotidiani IL GIORNO e IL CITTADINO e sul BURL. La pubblicazione del bando relativo alla vendita dell immobile avverrà anche sull Albo Pretorio del Comune di Lodi. Terminata l illustrazione della situazione, l Amministratore Unico lascia la parola ai Soci per eventuali interventi, richieste e considerazioni. L Assessore di Lodi, Enrico Brunetti, chiede che vengano inoltrati anche ai Comuni soci i bandi definitivi, in modo da poter ottenere ulteriore divulgazione della comunicazione di cessione delle partecipazioni anche sui siti delle Amministrazioni Comunali. Esauriti gli argomenti posti all ordine del giorno e nessuno dei presenti avendo chiesto la parola, alle ore l Amministratore Unico dichiara sciolta la presente assemblea. La Segretaria Silvia Brambilla L Amministratore Unico Dario Fusar Bassini (la documentazione oggetto della presente Assemblea è conservata presso la sede della Società) (per Bilancio e Nota Integrativa cfr. Libro Inventari)

Organi Societari e compensi (art. 1, commi 725, 726, 727 e 735 della L. 296/2006)

Organi Societari e compensi (art. 1, commi 725, 726, 727 e 735 della L. 296/2006) Organi Societari e compensi (art. 1, commi 725, 726, 727 e 735 della L. 296/2006) Consiglio di Amministrazione nominato nella Assemblea dei Soci del 30 aprile 2010 OSCAR CERIANI nato a Erba (CO) il 21

Dettagli

Verbale della riunione del Consiglio di Amministrazione di Perlier S.p.A.

Verbale della riunione del Consiglio di Amministrazione di Perlier S.p.A. Verbale della riunione del Consiglio di Amministrazione di Perlier SpA L'anno 2005, il giorno 21 del mese novembre, alle ore 16,00, a Bologna in Via Galliera N 32, si è riunito il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE

VERBALE DI RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE VERBALE DI RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE Oggi 16 aprile 2012, alle ore 9,30, in P.le Principessa Clotilde n.6 si sono riuniti i sindaci: Dott. Pietro Giorgi Presidente Dott. Giacomo Del Corvo Sindaco

Dettagli

Comune di Golasecca GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N.42 DEL 19/03/2016

Comune di Golasecca GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N.42 DEL 19/03/2016 Copia Comune di Golasecca PROVINCIA DI VARESE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N.42 DEL 19/03/2016 OGGETTO: APPROVAZIONE RELAZIONE A CONSUNTIVO ANNO 2016 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETÀ PARTECIPATE

Dettagli

Deliberazione n. 193

Deliberazione n. 193 Protocollo RC n. 11240/12 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 4 LUGLIO 2012) L anno duemiladodici, il giorno di mercoledì quattro del mese di luglio, alle ore 14,50,

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2015/15 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2015/15 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2015/15 O G G E T T O Approvazione Bilancio d esercizio 2014 di ASM Rovigo SpA. L anno duemilaquindici addì 09 del mese di Luglio

Dettagli

PALERMO AMBIENTE S.p.A. in liquidazione a socio unico. Codice Fiscale e Partita Iva n. 05158460823 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

PALERMO AMBIENTE S.p.A. in liquidazione a socio unico. Codice Fiscale e Partita Iva n. 05158460823 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA PALERMO AMBIENTE S.p.A. in liquidazione a socio unico Codice Fiscale e Partita Iva n. 05158460823 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA L anno duemilaquindici, il giorno 28 del mese di luglio, alle ore 15,30,

Dettagli

del 19 maggio 2006 Oggi 19 maggio 2006, alle ore 11,50, presso la sede sociale di TOSCANA

del 19 maggio 2006 Oggi 19 maggio 2006, alle ore 11,50, presso la sede sociale di TOSCANA VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA del 19 maggio 2006 Oggi 19 maggio 2006, alle ore 11,50, presso la sede sociale di TOSCANA GAS S.p.A. in Pisa Via Bellatalla, 1, si è riunita in l'assemblea ordinaria dei soci

Dettagli

VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013. Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino

VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013. Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013 Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino (CH), Largo Wojtyla, 19 si è riunita l assemblea della società FB

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA

PROVINCIA DI GORIZIA alla quale partecipano i Signori: PROVINCIA DI GORIZIA CONSIGLIO PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 8 Prot. 13575/2015 Approvata nella seduta del 4 maggio 2015 Presidente: Gherghetta Enrico P Consiglieri:

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

COMUNE di FRANCOLISE

COMUNE di FRANCOLISE Casa COMUNE di FRANCOLISE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA N. 6 del 29/04/2015 OGGETTO: Piano operativo di razionalizzazione delle società partecipate. L'anno duemilaquindici il

Dettagli

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci STATUTO DEL FONDO FONDITALIA Articolo 1 Denominazione Soci A seguito dell accordo interconfederale del 30 giugno 2008 sottoscritto tra le sottoindicate Confederazioni Nazionali: - FEDERTERZIARIO - CLAAI

Dettagli

COMUNE DI CUNEO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. Seduta del 20 Novembre 2013

COMUNE DI CUNEO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. Seduta del 20 Novembre 2013 COMUNE DI CUNEO N.295 registro deliberazione Settore Lavori Pubblici Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 20 Novembre 2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO ALLA SOCIETA DI SERVIZI ENERGETICI AJA

Dettagli

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Delibera della Giunta Municipale N 174 del 10-11-2011 Oggetto: Avvio procedura di verifica circa l utilizzo del patrimonio immobiliare comunale mediante lo strumento

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE ANNO 2015 N. 4 del Registro Delibere OGGETTO: PIANO OPERATIVO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA'

Dettagli

PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE

PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI STEFANEL S.P.A. AI SENSI DELL ART.73 DEL

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DELIBERAZIONE N. 17 DEL 12/03/2015

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190. Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma

Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190. Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190 Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma REA 842633 P. IVA 01114601006 - C.F. 97103880585 Verbale di

Dettagli

STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO

STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO STATUTO UNIONE APPENNINO E VERDE TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE- OGGETTO Art. 1 Denominazione E costituita, anche ai sensi dell art. 13 della L.R. 7/98, una associazione, senza scopo di lucro, denominata

Dettagli

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 187 del 11/09/2014 OGGETTO: RECUPERO CREDITI: CONTRATTO REP. N. 2360/35 DEL 2007. INCARICO LEGALE. L'anno 2014, il giorno

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO DIPARTIMENTO DI PRESIDENZA E SEGRETERIA GENERALE Servizio Partecipazioni Societarie AVVISO DI SELEZIONE

PROVINCIA DI BERGAMO DIPARTIMENTO DI PRESIDENZA E SEGRETERIA GENERALE Servizio Partecipazioni Societarie AVVISO DI SELEZIONE PROVINCIA DI BERGAMO DIPARTIMENTO DI PRESIDENZA E SEGRETERIA GENERALE Servizio Partecipazioni Societarie AVVISO DI SELEZIONE Per il conferimento di un incarico professionale finalizzato all'acquisizione

Dettagli

La disciplina dell organo di controllo nelle associazioni Onlus

La disciplina dell organo di controllo nelle associazioni Onlus ASPETTI ISTITUZIONALI n.1/2006 non Onlus La disciplina dell organo di controllo nelle associazioni Onlus Modello 1 Verbale dell assemblea che nomina il collegio sindacale Il...,alle ore...,si è riunita

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A.

Cerved Information Solutions S.p.A. Cerved Information Solutions S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli Azionisti Unica convocazione: 27 aprile 2015 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Gli aventi diritto di

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. RITENUTO di procedere all approvazione della convenzione in argomento;

LA GIUNTA COMUNALE. RITENUTO di procedere all approvazione della convenzione in argomento; N 307 Oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA L AZIENDA SANITARIA LOCALE DI SONDRIO E IL COMUNE DI MORBEGNO PER LA PRESTAZIONE DI MEDICO PEDIATRA PRESSO L ASILO NIDO PER IL PERIODO 1.1.2008/31.12.2008. L

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190. Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma

Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190. Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190 Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma REA 842633 P. IVA 01114601006 - C.F. 97103880585 Verbale di

Dettagli

Deliberazione n. 203

Deliberazione n. 203 Protocollo RC n. 11807/12 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DELL 11 LUGLIO 2012) L anno duemiladodici, il giorno di mercoledì undici del mese di luglio, alle ore

Dettagli

Comune di Capaccio (Provincia di Salerno) info@comune.capaccio.sa.it

Comune di Capaccio (Provincia di Salerno) info@comune.capaccio.sa.it Comune di Capaccio (Provincia di Salerno) info@comune.capaccio.sa.it Corso Vittorio Emanuele, 84047 Capaccio (SA) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 112 DEL 31.03.2011 Oggetto:Incarico a Broker Assicurativo

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Adesione agli artt.: 3 comma 5, 4 comma 5 e 5 comma 2 dello schema

Dettagli

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2009

VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 29 APRILE 2009 GRUPPO MINERALI MAFFEI S.P.A. Sede Sociale NOVARA (NO) Piazza Martiri della Libertà n.4 Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 6.000.170 Tribunale di Novara Registro Imprese n 01075720035 Camera

Dettagli

AMG ENERGIA S.p.A. Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione VI VERBALE DI SEDUTA

AMG ENERGIA S.p.A. Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione VI VERBALE DI SEDUTA AMG ENERGIA S.p.A. Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione VI VERBALE DI SEDUTA L anno Duemiladodici, il giorno 15 del mese di maggio, alle ore 13,35 presso i locali

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

C O M U N E D I C I S E R A N O PROVINCIA DI BERGAMO

C O M U N E D I C I S E R A N O PROVINCIA DI BERGAMO C O M U N E D I C I S E R A N O PROVINCIA DI BERGAMO G.C. Numero 78 Del 21-07-09 Codice : 10076 COPIA Oggetto: AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI CONSULENZA PER LA GE= STIONE DEL PROGRAMMA ASSICURATIVO. VERBALE

Dettagli

COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO

COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO COMUNE DI CUMIGNANO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI CREMONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 37 Cod. Ente 10742 Trasmessa ai/capigruppo Consiliari Il 26.10.2011 prot. 1572 OGGETTO : PRESA D

Dettagli

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1 BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 Statuto BSI SA 19 aprile 2012 Indice I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1 II. Capitale azionario, azioni 1 III. Organi della società 2 IV. Conti annuali, riserve

Dettagli

STATUTO ODV MIGRANTES SIENA

STATUTO ODV MIGRANTES SIENA STATUTO ODV MIGRANTES SIENA 1 ART. 1* (Denominazione e sede) L organizzazione di volontariato, denominata: MIGRANTES SIENA assume la forma giuridica di associazione. E apartitica e aconfessionale. L organizzazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE CULTURALE NICCOLO MACHIAVELLI

ASSOCIAZIONE CULTURALE NICCOLO MACHIAVELLI ASSOCIAZIONE CULTURALE NICCOLO MACHIAVELLI Verbale di riunione del Consiglio Direttivo a Roma, in data 13 aprile 2013 L anno duemilatredici, il giorno tredici del mese di aprile, alle ore 10.00, a Roma,

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. Iscritta all albo delle Banche: 5099 Sede legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/b - 44042 CENTO (Fe) Capitale Sociale: Euro 67.498.955,88 Codice Fiscale, Partita

Dettagli

ELIOS S.r.l. VERBALE DELL ASSEMBLEA Oggi 14 maggio 2015, si è riunita alle ore 16,00 in Mestre (VE), Via

ELIOS S.r.l. VERBALE DELL ASSEMBLEA Oggi 14 maggio 2015, si è riunita alle ore 16,00 in Mestre (VE), Via ELIOS S.r.l. VERBALE DELL ASSEMBLEA Oggi 14 maggio 2015, si è riunita alle ore 16,00 in Mestre (VE), Via Orlanda n. 39, l Assemblea dei Soci di Elios S.r.l., Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE 21ª SEDUTA DELL ANNO 2003 DELIBERAZIONE N.

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE 21ª SEDUTA DELL ANNO 2003 DELIBERAZIONE N. Comune di Capannoli Provincia di Pisa Prot.n. del REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE 21ª SEDUTA DELL ANNO 2003 DELIBERAZIONE N.62 DEL 15/05/2003 OGGETTO: CENTRI ESTIVI ED ALTRE INIZIATIVE

Dettagli

RELAZIONI ILLUSTRATIVE E PROPOSTE. DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI EMAK S.p.A. IN ORDINE AI DIVERSI PUNTI ALL ORDINE DEL GIORNO

RELAZIONI ILLUSTRATIVE E PROPOSTE. DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI EMAK S.p.A. IN ORDINE AI DIVERSI PUNTI ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONI ILLUSTRATIVE E PROPOSTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI EMAK S.p.A. IN ORDINE AI DIVERSI PUNTI ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL 24 APRILE 2014 Emak S.p.A.

Dettagli

Comune di Fabriano GIUNTA COMUNALE. Seduta del 19/03/2012. Delibera n. 67 ORIGINALE DI DELIBERAZIONE

Comune di Fabriano GIUNTA COMUNALE. Seduta del 19/03/2012. Delibera n. 67 ORIGINALE DI DELIBERAZIONE L anno duemiladodici addì diciannove del mese di marzo alle ore 12.00 in Fabriano si è riunita la Giunta Comunale nel prescritto numero legale con l intervento dei Signori: Risultano PRESENTI: SORCI ROBERTO

Dettagli

P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41

P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41 Estratto web C O M U N E D I C A V A G N O L O P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE

Dettagli

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari

COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari COMUNE DI MOLA DI BARI Provincia di Bari DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 26 Registro Delibere Data: 30/07/2015 Oggetto: Approvazione Piano finanziario e Tariffe TARI per l'anno 2015. L anno 2015

Dettagli

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI MANTOVA 46100 MANTOVA VIA A. ALTOBELLI,19- e +390376220886 3389973382 info@socremmn.it www.socremmn.it ART. 1 In considerazione

Dettagli

OGGETTO: ASSOCIAZIONE ARENA SFERISTERIO. PROVVEDIMENTI ATTUATIVI AL PIANO DI INTERVENTO PROGRAMMATICO E FINANZIARIO.

OGGETTO: ASSOCIAZIONE ARENA SFERISTERIO. PROVVEDIMENTI ATTUATIVI AL PIANO DI INTERVENTO PROGRAMMATICO E FINANZIARIO. 91 del 20 MARZO 2002 PROT. N. 8473 1 OGGETTO: ASSOCIAZIONE ARENA SFERISTERIO. PROVVEDIMENTI ATTUATIVI AL PIANO DI INTERVENTO PROGRAMMATICO E FINANZIARIO. L anno duemiladue, addì venti del mese di marzo

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale COPIA. Delibera N. 113 in data 17/11/2014 OGGETTO: Partecipa il Segretario Comunale Dott. Maurizio Calderone.

Deliberazione della Giunta Comunale COPIA. Delibera N. 113 in data 17/11/2014 OGGETTO: Partecipa il Segretario Comunale Dott. Maurizio Calderone. Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Delibera N. 113 in data 17/11/2014 OGGETTO: VARIAZIONE AL P.E.G. DEL SETTORE AFFARI GENERALI MEDIANTE STORNO TRA CAPITOLI APPARTENENTI ALLO STESSO CODICE DI BILANCIO

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 5/25 DEL 11.2.2014

DELIBERAZIONE N. 5/25 DEL 11.2.2014 Oggetto: Legge regionale 13 aprile 2010, n. 10, art. 1, comma 2. Misure per lo sviluppo del trasporto aereo. Collocazione sul mercato di parte della quota di partecipazione azionaria regionale nel capitale

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190. Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma

Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190. Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma Poste Italiane S.p.A. Sede legale in Roma Viale Europa, 190 Capitale Sociale 1.306.110.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Roma REA 842633 P. IVA 01114601006 - C.F. 97103880585 Verbale di

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Numero 6 Del 09-02-2015 Oggetto: Consorzio Sociale A4. Proroga Commissario Liquidatore. L'anno duemilaquindici

Dettagli

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega

Legittimazione all intervento in Assemblea e voto per delega SCREEN SERVICE BROADCASTING TECHNOLOGIES S.P.A. IN LIQUIDAZIONE E IN CONCORDATO PREVENTIVO Sede legale in Brescia, via Gian Battista Cacciamali n. 71 Capitale sociale Euro 13.190.476,00 i.v. Codice Fiscale

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 76 In data: 23/04/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CONTRATTUALE TRA COMUNE DI MORBEGNO E FERSERVIZI

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 30 MARZO 2005)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 30 MARZO 2005) Protocollo RC n. 7863/05 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 30 MARZO 2005) L anno duemilacinque, il giorno di mercoledì trenta del mese di marzo, alle ore 14,15,

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE ANNO 2013 N. 105 del Registro Delibere OGGETTO: Affidamento del servizio della distribuzione

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 52 OGGETTO: Approvazione schema di scrittura privata tra il Comune di Eupilio e Enel Rete Gas S.p.A. in ordine

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno

ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE. all ordine del giorno ASSEMBLEA ORDINARIA 22 APRILE 2009 23 APRILE 2009 AVVISO DI CONVOCAZIONE Relazioni degli Amministratori sulle proposte all ordine del giorno AMPLIFON S.p.A. Capitale sociale: Euro 3.968.400,00.= Sede Sociale

Dettagli

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NELLE IMPRESE COOPERATIVE. Testo approvato dall Assemblea ordinaria del 9 giugno 2005 ART. 1 COSTITUZIONE Al fine di promuovere

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/53 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/53 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/53 O G G E T T O Approvazione Bilancio d esercizio 2013 di ASM Rovigo SpA. L anno duemilaquattordici

Dettagli

A.R.N.A.S. GARIBALDI CATANIA SETTORE TECNICO PATRIMONIALE AVVISO PUBBLICO

A.R.N.A.S. GARIBALDI CATANIA SETTORE TECNICO PATRIMONIALE AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO per la costituzione dell albo dei collaudatori per l affidamento degli incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad 100.000,00 (I.V.A. esclusa), degli interventi aventi

Dettagli

STATUTO. dell Associazione Società Italiana dei Docenti e Ricercatori di. Automatica (SIDRA) TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA

STATUTO. dell Associazione Società Italiana dei Docenti e Ricercatori di. Automatica (SIDRA) TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA STATUTO dell Associazione Società Italiana dei Docenti e Ricercatori di Automatica (SIDRA) TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA 1) E costituita, ai sensi degli articoli 36 e seguenti del Codice Civile una

Dettagli

OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti.

OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti. PAG. 1 OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti. L anno duemilanove, addì sette del mese di ottobre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00

Dettagli

C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia di Como

C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia di Como C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia di Como DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Cod. Ente 10570 Numero 16 Del 23-02-2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLE MISURE ORGANIZZATIVE FINALIZZATE ALL'OTTIMIZZAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL COMITATO ESECUTIVO. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL COMITATO ESECUTIVO. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL COMITATO ESECUTIVO Art. 1 Finalità Il presente Regolamento ha per oggetto le norme di funzionamento del Comitato Esecutivo di Slow Food Italia. Art. 2 Il Comitato Esecutivo.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DELIBERAZIONE N. 38 DEL 12/05/2015

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 42 Del 23-04-2012 C O P I A Oggetto: Incarico per la redazione del piano di continuità operativa e del piano di

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 158 in data 17/12/2013 Prot. N.. COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO

REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO Articolo 1 Premessa Il presente Regolamento disciplina la costituzione, il funzionamento ed i compiti del comitato per il Controllo Interno (il Comitato

Dettagli

COMUNE DI CAPOVALLE PROVINCIA DI BRESCIA. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile

COMUNE DI CAPOVALLE PROVINCIA DI BRESCIA. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COMUNE DI CAPOVALLE PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Marconi 1 25070 CAPOVALLE (BS) Tel.(0365) 750021 P.iva 00576630982 C.F. 00744090176 Sito Ufficiale Web www.comune.capovall e.bs.it Cod 10286 ANNO 2013 DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 66 DATA 13/11/2014 OGGETTO: Misure organizzative per assicurare la tempestività

Dettagli

COMUNE DI CORNUDA PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI CORNUDA PROVINCIA DI TREVISO COPIA Delibera N. 116 del 08/10/2015 COMUNE DI CORNUDA PROVINCIA DI TREVISO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E OGGETTO: CESSIONE DELLE PARTECIPAZIONI AZIONARIE

Dettagli

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 53 del 09/05/2014 OGGETTO: Deliberazione di Giunta Regionale n. 2419/2013. Determinazione del Dirigente

Dettagli

Fondazione Deutsche Bank Italia

Fondazione Deutsche Bank Italia Fondazione Deutsche Bank Italia STATUTO Articolo 1 Costituzione Denominazione Sede È costituita una fondazione denominata Fondazione Deutsche Bank Italia, con durata illimitata, avente sede in Milano,

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO salvadanaio per i boschi

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO salvadanaio per i boschi STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO salvadanaio per i boschi ART. 1 (Denominazione e sede) L organizzazione di volontariato, denominata: assume la forma giuridica di

Dettagli

Premessa E costituita nell ambito della provincia di Siena l Associazione Provinciale Imprese Alberghiere denominata

Premessa E costituita nell ambito della provincia di Siena l Associazione Provinciale Imprese Alberghiere denominata STATUTO FEDERALBERGHI SIENA ASSOCIAZIONE SENESE ALBERGATORI Premessa E costituita nell ambito della provincia di Siena l Associazione Provinciale Imprese Alberghiere denominata FEDERALBERGHI SIENA - ASSOCIAZIONE

Dettagli

Partecipazioni Comunali 2014 04365/064 Servizio Gestione Societaria GP 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE.

Partecipazioni Comunali 2014 04365/064 Servizio Gestione Societaria GP 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Partecipazioni Comunali 2014 04365/064 Servizio Gestione Societaria GP 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 30 settembre 2014 Convocata la Giunta presieduta dal Sindaco Piero Franco Rodolfo

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015 Oggetto: PROPOSTA DI SCHEMA DI BILANCIO PER L'ANNO FINANZIARIO 2015

Dettagli

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A.

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Approvato dall Assemblea Ordinaria degli Azionisti nella seduta del: 29/01/2015 Emessa da: Funzione Segreteria Societaria in data: 16/01/2015 Validità dal:

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 38 del 31-03-2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLE MISURE ORGANIZZATIVE FINALIZZATE ALL'OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE

Dettagli

OGGETTO: Opposizione allo stato passivo in merito al fallimento della ditta Valoppi srl.

OGGETTO: Opposizione allo stato passivo in merito al fallimento della ditta Valoppi srl. PAG. 1 OGGETTO: Opposizione allo stato passivo in merito al fallimento della ditta Valoppi srl. L anno duemilaotto, addì diciassette del mese di luglio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI CASTELNUOVO SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COPIA COMUNE DI CASTELNUOVO SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA ****** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 OGGETTO: ISTITUZIONE DI AREA DI CIRCOLAZIONE FITTIZIA PER I SENZA TETTO E I SENZA

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 1 del 22-01-2015 OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI TESORERIA - UTILIZZO ENTRATE A SPECIFICA DESTINAZIONE - AI SENSI

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE ISI ISTITUTO PER L INTERSCAMBIO SCIENTIFICO VI ALASSIO, 11/C 10126 TORINO. Titolo I

STATUTO DELLA FONDAZIONE ISI ISTITUTO PER L INTERSCAMBIO SCIENTIFICO VI ALASSIO, 11/C 10126 TORINO. Titolo I STATUTO DELLA FONDAZIONE ISI ISTITUTO PER L INTERSCAMBIO SCIENTIFICO VI ALASSIO, 11/C 10126 TORINO Titolo I DENOMINAZIONE - SEDE - SCOPO DURATA Art. 1 Su iniziativa della Regione Piemonte, della Provincia

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del 31.05.2006 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI PRIMA DEL 1 GENNAIO 1997.- L

Dettagli

COMUNE DI TURATE Prov. di Como

COMUNE DI TURATE Prov. di Como Prot. 852 GARA PUBBLICA 3 VERBALE DI GARA (art. 78 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.) Ente Appaltante: Comune di TURATE, via Vittorio Emanuele II n. 2 22078 Turate (CO), telefono 02/964251 (centralino), fax

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 099 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Approvazione rendiconti economici relativi alla procedura di rimborso maggiori

Dettagli

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato Il giorno, alle ore, nel Comune di Via n. con la presente scrittura privata si sono riuniti i sig.ri (1): per costituire l organizzazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 197 DEL 27-10-2011 OGGETTO: Alienazione immobili di proprietà ARPAV siti in via D Annunzio n. 12 e in P.zza Pio X n. 3 in Treviso. Autorizzazione all esperimento

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 225 Reg. Data 19/10/2011 OGGETTO: POR FESR SICILIA 2007/2013- LINEA DI INTERVENTO

Dettagli

Codice di Corporate Governance

Codice di Corporate Governance Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 1 del 3 maggio 200 Indice 1 Introduzione 2 Organizzazione della Società 2.1 Assemblea dei Soci 2.2 Consiglio di Amministrazione 2.3 Presidente

Dettagli

STATUTO dell ASSOCIAZIONE

STATUTO dell ASSOCIAZIONE STATUTO dell ASSOCIAZIONE ARTICOLO 1 - E costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica Pro Scogli, un associazione che riunisce sportivi, pescatori ed appassionati di mare in genere. Essa ha sede

Dettagli

COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di Lodi OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di Lodi OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ORIO LITTA Provincia di Lodi Prot.N. G.C. n. 47 DEL 21.07.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE L'anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 9 OGGETTO: APPROVAZIONE DELLA SPESA SOSTENUTA RELATIVA ALLA DOMANDA - P.O.R. COMPETIVITA' (2007-2013) - ASSE 2:

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA Nr. 023 - ORIGINALE COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Ordine del Giorno presentato dai Consiglieri Comunali FABBRO Lorenzo, MENDEZ

Dettagli

CITTA DI MARCIANISE PROVINCIA DI CASERTA

CITTA DI MARCIANISE PROVINCIA DI CASERTA Verb. n. 292 del Registro CITTA DI MARCIANISE PROVINCIA DI CASERTA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Attività di smaltimento e recupero di Rifiuti provenienti da Apparecchiature Elettriche ed

Dettagli

RELAZIONI SULLE MATERIE ALL'ORDINE DEL GIORNO EX ART. 125 TER TUF E RELATIVE PROPOSTE DI DELIBERAZIONE

RELAZIONI SULLE MATERIE ALL'ORDINE DEL GIORNO EX ART. 125 TER TUF E RELATIVE PROPOSTE DI DELIBERAZIONE RELAZIONI SULLE MATERIE ALL'ORDINE DEL GIORNO EX ART. 125 TER TUF E RELATIVE PROPOSTE DI ZIONE RELAZIONE AL PUNTO N. 1 ALL ODG DELL ASSEMBLEA ORDINARIA: Bilancio individuale e consolidato chiuso al 31

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 155 N 14052 di prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA CON LA PROVINCIA DI SONDRIO RELATIVO ALLA GESTIONE COORDINATA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1194 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: LP 6/2004. Art. 10. Affidamento "in house" a Trentino trasporti esercizio S.p.A.

Dettagli