COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia"

Transcript

1 COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 15 del 26/05/2011 OGGETTO: ACQUISIZIONE DI AZIONI DI VERITAS S.P.A. L'anno duemilaundici, addì ventisei del mese di maggio alle ore 21.00, nella Residenza Comunale, previo esaurimento delle formalità prescritte dalla Legge e dallo Statuto Comunale, si è riunito sotto la presidenza del Sindaco, Alessandro Nardese, il Consiglio Comunale. Nr. Cognome e Nome P. A. Nr. Cognome e Nome P. A. 1 NARDESE Alessandro SI 10 BENETTA Augusto SI 2 VOLTAREL Graziano SI 11 PERISSINOTTO Graziano SI 3 MERLI dr. Gaetano Loris SI 12 MAGNOLATO Loris SI 4 PALMISANO Angelo SI 13 ZORZETTO Franco SI 5 BUFFOLO Stefano Maria SI 14 PILLA Italo SI 6 DE LORENZI Remigio SI 15 NARDESE Claudio SI 7 CONCETTI Fabio Luigino SI 16 SFERA Simone SI 8 MARIAN Claudio SI 17 BARBIERI Nevio SI 9 FREGONESE Gualtiero SI PRESENTI: 11 ASSENTI: 6 Partecipa all adunanza ed è incaricato della redazione del presente verbale Il Segretario Comunale, dr. Alessandro Rupil. Il Sindaco, riconosciuta legale l'adunanza, dichiara aperta la seduta ed invita il Consiglio a trattare l'argomento di cui in oggetto. Il Sindaco nomina a scrutatori i seguenti Consiglieri:

2 OGGETTO: ACQUISIZIONE DI AZIONI DI VERITAS S.P.A. IL CONSIGLIO COMUNALE Udita la relazione dell Ass. Dr. Merli; Ricordato che: Nell ambito dell AATO Venezia Ambiente, corrispondente al territorio della Provincia di Venezia, le Società a capitale pubblico Alisea S.p.A., Veritas S.p.A. e ASVO S.p.A., svolgono in house il servizio di igiene ambientale per conto dei Comuni soci; Con deliberazione di CC n. 35 del il Comune di Noventa di Piave ha deciso quanto segue: - acquisire dal Comune di Jesolo un pacchetto di n. 100 azioni di Alisea S.p.A. al prezzo complessivo di euro 6.025,00, a condizione che le disposizioni pattizie circa l esercizio del controllo analogo sulla società Alisea S.p.A., in relazione ai servizi a questa affidati da parte degli enti locali soci, vengano estese, con gli eventuali opportuni adattamenti conseguenti all aumentato numero dei Comuni convenzionati, anche al Comune di Noventa di Piave ; - individuare la Società Alisea S.p.A. quale soggetto idoneo per la gestione in house del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani, a far data dal sino all espletamento, da parte dell AATO Venezia Ambiente (o del soggetto competente, Provincia, che all AATO subentrerà in basse alla normativa recentemente mutata), delle procedure stabilite per l individuazione del soggetto gestore del servizio a regime a livello di Ambito Ottimale e di richiedere quindi ad ASI (società a capitale interamente pubblico che in precedenza gestiva anche il servizio in parola su affidamento del Comune) di procedere direttamente alla cessione del corrispondente ramo d azienda ad Alisea S.p.A.; con deliberazione di GC n. 133 del il Comune di Noventa di Piave, tra l altro, dava atto che l operazione di cessione di ramo d azienda da ASI spa ad ALISEA spa, relativamente al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani di interesse del Comune medesimo, era da considerarsi assentita in esecuzione della citata deliberazione consiliare n. 35/2009 e che, a seguito del predetto trasferimento del ramo d azienda ASI concernente l esercizio del servizio di igiene ambientale, detto servizio sarebbe stato esercitato, nel Comune di Noventa di Piave, da ALISEA spa, (con subentro della medesima società in tale esercizio) a partire dal e sino all individuazione del soggetto gestore del servizio a regime, da parte del soggetto sovra comunale competente (allora, e sino al , l AATO Venezia Ambiente); con deliberazione di GC n. 149 del il Comune approvava il testo aggiornato dei patti parasociali tra soci di ALISEA finalizzati all esercizio del controllo analogo sulla società medesima, in relazione allo svolgimento, da parte di quest ultima, di servizi in house per conto dei Comuni; tra le considerazioni che giustificavano le scelte operate, si evidenziava (con la deliberazione di CC n. 35/2009) che all interno del territorio dell A.A.T.O. Venezia Ambiente operano tre società pubbliche in house, le già citate Alisea, ASVO e Veritas S.p.A.. Tra le medesime, in data , è stato stipulato un protocollo d intesa, con il quale le tre Società si impegnano a sviluppare azioni comuni nei settori dell impiantistica, dei servizi, della pianificazione strategica. In particolare, le società firmatarie si impegnano a presentarsi congiuntamente ad eventuali gare indette per il servizio di spezzamento, raccolta, trattamento e smaltimento rifiuti nell Ambito Territoriale Ottimale (Provincia di Venezia). Le sinergie proposte, vanno nella direzione di consolidare e salvaguardare il patrimonio aziendale esistente e le risorse investite nel miglioramento dei servizi, di uniformare (verso il basso) i costi dei servizi e di uniformare (verso l alto) i servizi offerti all utenza. In specifico, le tre Società, nel corso di recenti incontri con gli amministratori comunali, hanno dichiarato che, in caso di affidamento in house del servizio ad una qualunque di loro, da parte di uno o più Comuni che attualmente svolgono il servizio mediante A.S.I. S.p.A., le modalità di prestazione del servizio ed i relativi costi sarebbero sostanzialmente non dissimili ; Ritenuto opportuno, in questa fase di transizione, operare per un rafforzamento delle sinergie tra le tre società operanti in house nell ambito della Provincia di Venezia entrando, con una quota pur simbolica,

3 nella compagine societaria di Veritas spa (la maggiore delle tre società), tenuto conto che, con l estensione dei patti parasociali, il Comune di Noventa di Piave, nonostante l esiguità della sua partecipazione al capitale sociale, avrà egualmente la possibilità di influire sulle strategie societarie; Considerato ancora che, con l acquisto della qualifica di socio di Veritas, il Comune di Noventa di Piave, quando dovesse presentarsi la necessità, potrà altresì contare sui trattamenti agevolati riservati da questa Società ai suoi associati, in materia, in particolare, di conferimento di rifiuto secco residuo da raccolta rifiuti urbani presso l impianto di Fusina (come da nota di Veritas prot /AR del ); Richiamata la deliberazione di CC n. 65 del Ricognizione delle partecipazioni societarie dell ente e autorizzazione al loro mantenimento (art. 3, commi della L. 244/2007 e ss.mm.ii.) ; Precisato che, nel caso in esame, si tratta non di partecipazioni in società strumentali (cioè che producono beni o servizi per il Comune), ma in società operanti nel campo dei servizi pubblici locali di rilevanza economica (art 113 del DLgs 267/2000 e art. 23 bis del DL 112/2008 e ss.mm.ii.) e che l opportunità di partecipare alla compagine di Veritas consegue alle considerazioni sopra riportate; Visto lo Statuto di Veritas spa, nel testo allegato sub A al presente atto; Visto l art. 42, comma 2, lett. e) del DLgs 267/2000; Visto il verbale della Commissione Consiliare Bilancio e attività produttive del Acquisito il parere di regolarità tecnica del Responsabile del settore competente; Visto il parere di regolarità contabile espresso dal responsabile di Ragioneria; Visto il parere di conformità alle norme legislative, statutarie e regolamentari reso dal Segretario Comunale A mezzo di votazione palese che dà i seguenti risultati: presenti 11 votanti 11 favorevoli 11 DELIBERA 1) Di formulare il seguente atto di indirizzo: di aderire al modello organizzativo adottato dagli Enti Locali azionisti di Veritas S.p.A. e da Veritas medesima, per la gestione coordinata e congiunta dei servizi pubblici locali, (si vedano, in particolare, lo Statuto della Società, allegato A, di cui sopra, e i patti parasociali e la convenzione, allegati C e D, di cui in appresso), ferma restando la prosecuzione degli affidamenti in essere, di approvare l acquisto di n. 10 azioni della Società Veritas S.p.A., con sede legale in Venezia, S., Croce 489, del valore nominale di euro 50,00 cadauna dalla Società medesima, al prezzo di euro 80,00 cadauna e dunque per complessivi euro 800,00 e di approvare, conseguentemente la sottoscrizione di apposito contratto secondo lo schema allegato sub B al presente atto, di approvare, per quanto riguarda questo Comune, i patti parasociali e la convenzione ex art. 30 DLgs 267/2000 tra gli enti locali soci di Veritas S.p.A. (allegati sub C e D), fermo restando, peraltro, che allo stato attuale, il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti continuerà ad essere svolto, per il comune di Noventa di piave, da ALISEA Spa, pur nel quadro delle opportune sinergie e collaborazioni con Veritas spa; 2) di dare atto che la Giunta Comunale provvederà a quanto necessario a dare attuazione al presente atto di indirizzo ed in particolare: reperire le risorse necessarie per l acquisizione della predetta quota azionari, consentire alle modifiche ed integrazioni, di carattere non sostanziale, che si rendessero necessarie od opportune, dei testi contrattuali/convenzionali di cui al punto 1) del deliberato.

4

5 All. B Esente da imposta di bollo e soggetto ad imposta di registro in misura fissa ai sensi dell'art. 11 tariffa parte prima allegata al D.P.R. 26 aprile 1986, n CESSIONE DI AZIONI Esente da imposta di bollo e soggetto ad imposta di registro in misura fissa ai sensi dell'art. 11 tariffa parte prima allegata al D.P.R. 26 aprile 1986, n Con la presente scrittura privata, tra i sottoscritti: "Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente Servizi - V.E.R.I.T.A.S. S.p.A.", con sede in Venezia, Santa Croce, 489, Codice Fiscale e Partita Iva e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Venezia , n. REA , capitale sociale deliberato, sottoscritto, versato, pari ad ,00, in persona dell Amministratore Delegato, dott. Andrea Giovanni Razzini, nato a Milano l'8 gennaio 1966, munito dei necessari poteri giusta delibera del Consiglio di Amministrazione di data, previa autorizzazione assembleare in data (nel prosieguo del presente atto denominata per brevità Veritas e/o Parte Venditrice ) E COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE, con sede in via n., codice fiscale rappresentato da, nato a il, domiciliata per la carica ove sopra, che interviene al presente atto nella sua qualità di, giusta delibera del Consiglio Comunale n. del ; (nel prosieguo del presente atto denominato per brevità Comune e/o Parte Acquirente ) PREMESSO 1. che in data 4 dicembre 2001 con atto pubblico del dott. Massimo Luigi Sandi notaio in Venezia suo rep sua racc. 3664, è stata costituita la società Vesta S.p.A. derivante dalla fusione delle società Aspiv S.p.A. ed Amav S.p.A. la quale è subentrata in tutti i diritti, le ragioni, le azioni, gli obblighi gli impegni delle società partecipanti alla fusione, ivi inclusi i rapporti di servizio pubblico che pertanto sono proseguiti senza soluzione di continuità; 2. che Veritas S.p.A., con sede in Venezia, S. Croce, n. 489, è società che deriva dalla fusione di Acm S.p.A., Vesta

6 S.p.A. e del compendio scisso di Asp S.p.A., tutte già società a capitale interamente pubblico così come da delibera assunta dagli Azionisti in data 20 giugno 2007 e correlate deliberazioni dei Consigli Comunali e di cui all atto pubblico n. rep e n. racc del notaio dott. Massimo Luigi Sandi sottoscritto in data 20 giugno 2007; 3. che Veritas S.p.A. prosegue ad oggi, senza soluzione di continuità, nei rapporti di servizio pubblico in passato già facenti capo alle società dalla cui fusione e scissione essa deriva ed inoltre gestisce, sempre senza soluzione di continuità, il servizio idrico integrato già espletato da Spim S.p.A.; 4. che Veritas S.p.A. è società a totale capitale pubblico locale costituita ai sensi dell art. 113, 5 comma, lett. c) del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267, e detenuto interamente da Enti pubblici locali, ed in particolare allo stato dagli Azionisti e nelle percentuali di cui all elenco allegato al presente atto sub. A); 5. che Veritas S.p.A. possiede le condizioni dell in house providing ai sensi e per gli effetti di cui all art. 113, comma 5, lett. c) e comma 15-bis, secondo periodo del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (t.u. enti locali) e s.m.i.; 6. che ALISEA S.p.A.. è Società a capitale pubblico locale detenuto dai seguenti azionisti: ; 7. che ALISEA S.p.A.. svolge servizi pubblici locali per i Comuni azionisti ed in particolare il servizio di igiene ambientale; 8. che in data 14 marzo 2006 con delibera n. 382, l AATO Laguna di Venezia ha deliberato che la forma di gestione del servizio idrico integrato sia quella prevista dall articolo 113 del D. L.vo 267 del 2000, comma 5 lettera c), anche in relazione a quanto prevede il successivo comma 15 bis, secondo periodo; 9. che in data 30 luglio 2008 con delibera dell Assemblea d Ambito n. 806 l AATO ha deliberato ai sensi dell art. 113 comma 5 lett. c del D.lgs 267/2000 la gestione del servizio idrico integrato per l Autorità Territoriale Ottimale Laguna di Venezia con la società VERITAS S.p.A. in relazione anche al comma 15 bis dell art. 113 citato; 10. che in data 29 maggio 2009 con delibera dell Assemblea d Ambito n. 646 l AATO ha deliberato, tra l altro, di confermare che è affidata a Veritas S.p.A. la gestione del Servizio Idrico Integrato nell AATO Laguna di Venezia senza soluzione di continuità con l affidamento in essere ; 11. che con DGR 22 novembre 2004 n. 59, che approvava il piano regionale per la Gestione dei Rifiuti Urbani, la Regione Veneto ha suddiviso il territorio della Regione in ambiti territoriali ottimali per la gestione dei rifiuti urbani,

7 coincidenti con il territorio di ciascuna provincia; 12. che pertanto con l atto di cui al punto che precede la Regione Veneto ha individuato, tra gli altri, l Ambito Territoriale Ottimale Venezia (di seguito denominato anche per brevità ATO Venezia) cui appartengono la quasi totalità degli Enti Locali soci di Veritas S.p.A. ed il Comune di Noventa di Piave; 13. che allo scopo di garantire la gestione dei rifiuti urbani secondo criteri di efficacia, efficienza, economicità e trasparenza, in data 10 maggio 2006 gli Enti locali appartenenti all ATO Venezia hanno costituito l Autorità d Ambito denominata Venezia Ambiente, così come previsto dall art. 14 della L.R. 21 gennaio 2000 n. 3 e s.m.i.; 14. che l AATO Ambiente, con delibera n. 6 del 30 giugno 2008, ha assunto le proprie determinazioni in merito alla prosecuzione delle gestioni esistenti e che, in particolare, ha stabilito che le gestioni di Veritas S.p.A. e di ALISEA S.p.A., di cui il Comune è socio, proseguono fino all individuazione da parte dell AATO del soggetto affidatario del servizio integrato; 15. che Veritas S.p.A. svolge attività di gestione di servizi pubblici locali ed in particolare, anche in forza dei provvedimenti richiamati, del servizio idrico integrato e del servizio di gestione integrata dei rifiuti a favore della quasi totalità degli enti locali soci appartenenti all Autorità d Ambito Territoriale Ottimale di riferimento; 16. che Veritas S.p.A. è retta e disciplinata dallo statuto noto alle parti; 17. che tra gli azionisti di Veritas S.p.A. sono vigenti patti parasociali nonché convenzione ex art 30 del D.lgs 267/2000 noti alle Parti, cui i Comuni intendono aderire con la sottoscrizione del presente atto; 18. che Veritas S.p.A., si è dotata di azioni di proprie, allo scopo di una più rapida attuazione degli obiettivi di integrazione e di sviluppo dei servizi negli Ambiti Territoriali Ottimali di riferimento mediante la cessione da parte di Veritas S.p.A. medesima delle azioni proprie agli enti locali interessati, tra il quale è sono compreso per l appunto il Comune, senza alterare l attuale equilibrio di governance degli attuali enti locali soci di Veritas S.p.A.; 19. che l art. 5 comma 5 dello statuto stabilisce che il diritto di prelazione da parte dei soci non possa essere esercitato in caso di vendita delle azioni a favore di enti locali non soci appartenenti al medesimo Ambito Territoriale Ottimale previa deliberazione assembleare; 20. che l Assemblea dei soci di Veritas S.p.A. in data 27 giugno 2008, ha autorizzato Veritas S.p.A. all acquisto di

8 azioni proprie ex art c.c., in funzione della successiva vendita di azioni agli enti locali non soci appartenenti alle AATO di riferimento; 21. che con delibera del Consiglio di Amministrazione del 30 ottobre 2008, è stato dato mandato al Presidente e/o Amministratore Delegato, per l appunto previa compravendita di azioni di Veritas S.p.A. dal Comune di Chioggia, finalizzata alla cessione di azioni di Veritas S.p.A. a enti locali non soci appartenenti al medesimo ambito Territoriale Ottimale di riferimento e quindi anche ai Comuni azionisti di ALISEA S.p.A. ed appartenenti all Autorità d Ambito di riferimento; 22. che a seguito di delibera del Comune di Chioggia n. 153 del 27 novembre 2008, con la quale si autorizzava il Sindaco di Chioggia alla stipula del contratto di vendita a Veritas S.p.A. di n azioni della Società Veritas S.p.A. del valore nominale di 50,00 ciascuna, finalizzato alla cessione ad Enti Locali appartenenti all AATO, è stato sottoscritto in data 23 dicembre 2008, con scrittura privata autenticata avanti il notaio Dott. Massimo - Luigi Sandi n suo rep. contratto di compravendita delle azioni di cui sopra; 23. che con atti in data 21 dicembre 2008 e 15 gennaio 2009 i Comuni rispettivamente di Cavarzere e di Meolo hanno acquistato il primo n. 20 azioni ed il secondo n. 10 azioni di Veritas S.p.A.; 24. che con atto del notaio Sandi in data 22/09/2009 rep Veritas S.p.A. ha ceduto al Comune di Cavallino - Treporti n. 10 azioni da nominali 50,00 cadauna, del valore di 80,00 cadauna e quindi per complessivi 800,00 della società "Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente Servizi V.E.R.I.T.A.S. S.p.A. - in breve Veritas" aderendo al relativo modello organizzativo descritto; 25. che con scrittura privata autenticata dal notaio Sandi in data 13 dicembre 2009 Rep Veritas S.p.A. ha ceduto al Comune di San Donà di Piave n. 100 azioni da nominali 50,00 cadauna, del valore di 80,00 cadauna e quindi per complessivi 8.000,00 della società "Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente Servizi V.E.R.I.T.A.S. S.p.A. - in breve Veritas" aderendo al relativo modello organizzativo descritto; 26. che con scrittura privata autenticata dal notaio Sandi in data 4 maggio 2010 Rep Veritas S.p.A. ha ceduto azioni proprie ai Comuni di Annone Veneto, Caorle, Cinto Di Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Portogruaro, Pramaggiore, San Michele al Tagliamento, San Stino di Livenza, Teglio Veneto;

9 27. che nell Assemblea dei soci di Veritas S.p.A. in data 28 settembre 2010, ha autorizzato, altresì, Veritas S.p.A. all acquisto di azioni proprie ex art c.c., in funzione della successiva vendita di azioni agli enti locali soci e non soci appartenenti e non alle AATO di riferimento; 28. che con delibera del Consiglio di Amministrazione del 25 novembre 2010, è stato dato mandato al Presidente e/o Amministratore Delegato, per procedere, previa compravendita di azioni di Veritas S.p.A., ex art c.c., da Comuni interessati, alla cessione di azioni di Veritas S.p.A. a enti locali soci e non soci appartenenti e non agli Ambiti Territoriali Ottimali di riferimento ; 29. che a seguito di delibera del Comune di Campolongo Maggiore n. 69 del 24 settembre 2010, del Comune di Salzano n. 56 del 29 ottobre 2010, del Comune di Quarto d Altino n del 29 novembre 2010, del Comune di Stra n. 37 del 13 novembre 2010, del Comune di Spinea n. 117 del 29 ottobre 2010, del Comune di Scorzè n. 97 del 9 novembre 2010, del Comune di Dolo n. 46 del 29 giugno 2010 che autorizzavano alla stipula del contratto di vendita a Veritas S.p.A., finalizzato alla cessione ad Enti Locali appartenenti all AATO, in data 9 dicembre 2010, con scrittura privata autenticata il Comune di Campolongo M. ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna, il Comune di Salzano ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna, il Comune di Quarto d Altino ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna, il Comune di Stra ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna, il Comune di Spinea ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna; in data 15 febbraio 2011 con scrittura privata autenticata il Comune di Scorzè ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna, il Comune di Dolo ha venduto a Veritas S.p.A., atto rep. n , n azioni, del valore nominale di 50,00 ciascuna, cessione in esito alla quale Veritas S.p.A. risulta avere acquisito n azioni proprie; 30. che è intenzione di Veritas S.p.A. vendere ed è intenzione del Comune acquistare, almeno n. dieci azioni da nominali 50,00 cadauna, per un corrispettivo di 80,00 per azione e così per complessivi 800,00, della società "Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente Servizi V.E.R.I.T.A.S. S.p.A. - in breve Veritas" aderendo al

10 relativo modello organizzativo ed altresì al fine di perseguire gli obiettivi di integrazione di cui alle deliberazioni indicate al punto 32 che segue; 31. che Parte Acquirente ai fini sopra illustrati intende aderire altresì allo Statuto, ai Patti Parasociali nonché alla convezione ex art. 30 del D.lgs 267/2000 vigenti tra gli enti locali soci di Veritas S.p.A. e noti alle stesse Parti Acquirenti; 32. che il Comune di Noventa di Piave, con la deliberazione n. del ha approvato quanto sopra; 33. che dopo la stipula del presente accordo il capitale sociale di Veritas S.p.A. risulterà suddiviso tra gli Enti Locali Azionisti nelle percentuali di cui all elenco allegato al presente atto sub. B); Ciò premesso e costituente parte integrante ed essenziale del presente atto, si conviene e si stipula quanto segue ART. 1 Premesse ed allegati Le premesse e gli allegati costituiscono parte integrante ed essenziale e presupposto del presente atto ed hanno efficacia negoziale tra le parti. ART. 2 Oggetto del contratto Veritas S.p.A., come sopra rappresentata, cede e vende al Comune di che, come sopra rappresentato, acquista almeno n. azioni della società "Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente Servizi V.E.R.I.T.A.S. S.p.A. - in breve Veritas" - da nominali 50,00 cadauna. VERITAS S.p.A. provvederà a consegnare a Parte Acquirente il relativo certificato azionario entro giorni 30 dalla sottoscrizione del presente atto. ART. 3 Corrispettivo e pagamenti Il corrispettivo della compravendita delle azioni di cui all art. 2 che precede è convenuto in 80,00 (ottanta virgola zero zero) ciascuna, per complessivi ( / ). Il prezzo della compravendita di cui sopra è stato corrisposto integralmente da Parte Acquirente a Parte Venditrice; Parte Venditrice pertanto dà atto di ricevere da Parte Acquirente la relativa somma rilasciando a tal fine ogni più ampia quietanza.

11 ART. 4 Obblighi e garanzie Parte Venditrice garantisce la proprietà e la piena disponibilità dei diritti ceduti. Le parti si obbligano ad effettuare ogni necessario adempimento conseguente ed ogni comunicazione ai fini anche delle necessarie annotazioni a libro soci. Il Comune parte del presente atto chiede fin d ora l annotazione della presente cessione a libro soci di Veritas S.p.A.. Il Comune, con la sottoscrizione del presente atto di compravendita di azioni, dichiara di aderire, accettandone integralmente il contenuto, allo Statuto, ai Patti Parasociali nonché alla Convezione ex art. 30 del D.lgs 267/2000 vigenti tra gli enti locali azionisti di VERITAS S.p.A. e di cui in premesse, e noti a Parte Acquirente. ART. 5 Controversie Ogni controversia tra le parti relativa al presente atto sarà di competenza esclusiva del Foro di Venezia. ART. 6 Spese Le spese e tasse del presente atto sono a carico di ciascuna Parte Acquirente pro quota. ART. 7 Privacy Le parti di questo atto consentono il trattamento dei loro dati personali ai sensi del D.Lgs n. 196/2003; gli stessi potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali connessi. F.TO per VERITAS SPA per il Comune di Noventa di Piave

12

13 OGGETTO: ACQUISIZIONE DI AZIONI DI VERITAS S.P.A. PARERE DI REGOLARITA' TECNICA Si esprime parere favorevole di regolarità tecnica espresso ai sensi dell'art. 49 del T.U. approvato con D.Lgs. 18 Agosto 2000 n. 267, in quanto la proposta che precede è conforme alle norme legislative e tecniche che regolamentano la materia. Noventa di Piave, 19/05/2011 IL SEGRETARIO COMUNALE dr. Alessandro Rupil PARERE DI REGOLARITA' CONTABILE E COPERTURA FINANZIARIA Si esprime parere favorevole in riguardo alla regolarità contabile di cui sopra, parere espresso ai sensi dell'art. 49, del T.U. approvato con D.Lgs. 18 Agosto 2000 n Noventa di Piave, 24/05/2011 Il Responsabile di P.O. Economico Finanziaria rag. Ivo Biancotto PARERE DI CONFORMITÀ Si esprime parere di conformità alle norme legislative, statutarie e regolamentari, ai sensi dell art. 97, del T.U. approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n Noventa di Piave, 26/05/2011 Il Segretario Comunale dr. Alessandro Rupil

14 Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco Alessandro Nardese Il Il Segretario Comunale dr. Alessandro Rupil ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA PUBBLICAZIONE Si attesta: [ ] che copia della presente deliberazione viene pubblicata all'albo Pretorio del Comune il ed ivi rimarrà per 15 giorni consecutivi. Il Segretario Comunale dr. Alessandro Rupil ESECUTIVITA' La presente deliberazione è divenuta esecutiva il [ ] Ai sensi dell'art. 134, comma 3, del T.U. approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n [ ] Ai sensi dell art. 134, comma 1, del T.U. approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n Il Segretario Comunale dr. Alessandro Rupil

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Prot. N. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale N 5 del 26/02/2010 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE AI FINI DELLA L'anno

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 29 del 31/05/2006 OGGETTO: CONVENZIONE TRA I COMUNI DELLA VENEZIA ORIENTALE

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 11 del 31/03/2009 OGGETTO: NOMINA DEL REVISORE UNICO DEI CONTI PER IL TRIENNIO

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 43 del 05/08/2010 OGGETTO: CONVENZIONE CON IL CONSORZIO SERVIZI TECNICI BASSO

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 24 del 31/05/2006 OGGETTO: APPLICAZIONE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 2005 - VARIAZIONE

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 7 del 21/03/2014 Oggetto: AUTORIZZAZIONE ALLA VENDITA E ALL'ACQUISTO DI AZIONI PROPRIE VERITAS SPA AI SENSI DEGLI

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Prot. N. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale N 26 del 31/05/2006 OGGETTO: PIANO DI LOTTIZZAZIONE DI INIZIATIVA PRIVATA PN 7/A SITO

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 8 del 16/02/2006 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA TARIFFA

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE Nr. 3 del 29/04/2014 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE AI FINI

Dettagli

COMUNE DI SPINADESCO Provincia di Cremona

COMUNE DI SPINADESCO Provincia di Cremona COMUNE DI SPINADESCO Provincia di Cremona Copia N 33 del 25/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione: straordinaria di prima convocazione seduta pubblica OGGETTO: LIQUIDAZIONE SOCIETA'

Dettagli

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Originale N 48 del 27/08/2015 OGGETTO: ADESIONE ALL'INIZIATIVA DI REGIONE LOMBARDIA "DOTE SPORT" L'anno duemilaquindici,

Dettagli

Città di Portogruaro

Città di Portogruaro Città di Portogruaro Provincia di Venezia ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta N 16 Delibera N 47 del 03/04/2013 OGGETTO: Presa d atto del mancato pagamento della rata del mutuo

Dettagli

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Via V.Emanuele n. 3 CAP 24037 Cod.Fisc. /Part. IVA: 00382800167 Tel: 035-86.80.68 Fax: 035-86.80.68 COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Codice ente 10189 COPIA DELIBERAZIONE N. 11 in data: 07.03.2015

Dettagli

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA COPIA COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE N. 37 In data: 27.06.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) - APPROVAZIONE

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DI NARO Provincia di Agrigento

MUNICIPIO DELLA CITTA DI NARO Provincia di Agrigento MUNICIPIO DELLA CITTA DI NARO Provincia di Agrigento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 71 DEL 24/07/2014 OGGETTO : Costituzione tra i Comuni dell ex ATO AG3 di una Associazione Temporanea

Dettagli

COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A

COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A C o p i a VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.60 OGGETTO: SOCIETA' "VERRONE, ENERGIA E FUTURO S.R.L." IN LIQUIDAZIONE - ASSEGNAZIONE DI

Dettagli

Comune di Nibbiano P R O V I N C I A P I A C E N Z A DELIBERAZIONE N 23 ADUNANZA DEL 25-07-2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Comune di Nibbiano P R O V I N C I A P I A C E N Z A DELIBERAZIONE N 23 ADUNANZA DEL 25-07-2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Comune di Nibbiano P R O V I N C I A P I A C E N Z A DELIBERAZIONE N 23 ADUNANZA DEL 25-07-2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione seduta Pubblica

Dettagli

COMUNE DI CARINARO AREA TECNICA

COMUNE DI CARINARO AREA TECNICA COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2013-30 Data 25-03-2013 OGGETTO: PROPOSTA DI CLASSIFICAZIONE DI INDUSTRIA INSALUBRE I ^ CLASSE - LETTERA B PUNTO

Dettagli

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 30 del 29/09/2014

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 30 del 29/09/2014 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 30 del 29/09/2014 OGGETTO: Piano economico - finanziario degli interventi relativi al servizio di gestione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N.82 DEL 29/11/2001

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N.82 DEL 29/11/2001 Comune di Capannoli Provincia di Pisa Prot.n. del REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N.82 DEL 29/11/2001 OGGETTO: ORGANI ISTITUZIONALI: COSTITUZIONE DELLA SOCIETA D AMBITO

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Milano VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 64 del 28/05/2009 OGGETTO: CONVENZIONE PER L'ACCOMPAGNAMENTO DI PERSONE IN DIFFICOLTA' CON L'ASSOCIAZIONE

Dettagli

V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E

V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E CODICE ENTE: 107708 PANDINO Originale DELIBERAZIONE N 61 del 16/12/2008 V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E Adunanza straordinaria di prima convocazione

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.64

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.64 Copia PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.64 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2016/2018 - ASSEGNAZIONE RISORSE FINANZIARIE. L anno

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO ORIGINALE COMUNE DI SANTA MARIA A VICO PROVINCIA DI CASERTA Data Delibera: 25/06/2014 N Delibera: 70 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA' PER ASSICURARE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra ITALIA LAVORO s.p.a., con sede legale in Roma, Via Guidubaldo del Monte, 60, capitale sociale 74.786.057,00

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE COMUNE DI CLUSONE Provincia di Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA N. 75 DEL 19/12/2013 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE E PROGETTO IL METRO DELL ARTE RELATIVO AL

Dettagli

COMUNE DI CASALNOCETO Provincia di Alessandria DELIBERAZIONE N. 21 *********** COPIA

COMUNE DI CASALNOCETO Provincia di Alessandria DELIBERAZIONE N. 21 *********** COPIA COMUNE DI CASALNOCETO Provincia di Alessandria DELIBERAZIONE N. 21 *********** COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE del giorno 27 Agosto 2014 OGGETTO: INCARICO LEGALE PER RECUPERO CREDITI

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *****

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 82 del Reg. del 21/04/2008 OGGETTO: Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento di materiali contenenti

Dettagli

DICHIARARE la presente immediatamente eseguibile. Atto G00099CO 2

DICHIARARE la presente immediatamente eseguibile. Atto G00099CO 2 Comune di Capodrise Provincia di Caserta COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 99 DEL 08/08/2013 OGGETTO: INDIZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO "LA VITA IN UN CLIK". - APPROVAZIONE REGOLAMENTO.

Dettagli

COMUNE DI SALZANO Provincia di Venezia

COMUNE DI SALZANO Provincia di Venezia COPIA COMUNE DI SALZANO Provincia di Venezia DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 28 del 01/07/2014 OGGETTO: TARIFFA SUI RIFIUTI (TARI) -DETERMINAZIONE TARIFFE PER L'ANNO 2014. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 22 aprile 2015 - Prima Convocazione ed occorrendo 23 aprile 2015 Seconda Convocazione Servizi Italia S.p.A. Sede legale: Via S. Pietro, 59/b 43019 Castellina di Soragna (PR) Capitale sociale: Euro 28.371.486,00 i.v. Numero Iscrizione Registro Imprese di Parma, C.F. 08531760158, Partita

Dettagli

Comune di MOLINO DEI TORTI Provincia di Alessandria

Comune di MOLINO DEI TORTI Provincia di Alessandria Comune di MOLINO DEI TORTI Provincia di Alessandria COPIA DELIBERAZIONE N. 27 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO E TARIFFE ANNO 2013 TRIBUTO COMUNALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 19/02/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 19/02/2015 CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI

SETTORE AFFARI GENERALI COMUNE DI VIGOLZONE Provincia di Piacenza SETTORE AFFARI GENERALI COPIA CARTACEA DI ORIGINALE DIGITALE - Determina N 225 del 29/06/2015 Oggetto: INCARICO FINALIZZATO ALLA REDAZIONE DI UNO STUDIO DI FATTIBILITA

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 71 del CONSIGLIO del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Prestito obbligazionario convertibile in azioni Primiero Energia S.p.A.: esercizio

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE N. 72 in data: 09.08.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI (TARES).

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 52 OGGETTO: Approvazione schema di scrittura privata tra il Comune di Eupilio e Enel Rete Gas S.p.A. in ordine

Dettagli

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 50 del 29/11/2010 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE SOVRACOMUNALE PER IL SERVIZIO TERRITORIALE DISABILI-

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Estratto DETERMINAZIONE N. 115 del 15/04/2013 Proposta n. 115 Oggetto: CONTRATTO D'APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL CIMITERO DI SANTA MARIA SUBENTRO GESIT PIEMONTE SNC (Z0B091A936) Area

Dettagli

Oggetto: APPROVAZIONE CONTRATTO DI SERVIZIO TRA LA SOCIETA' CANAVESANA SERVIZI ED IL COMUNE DI STRAMBINELLO PER I SERVIZI DI IGIENE AMBIENTALE

Oggetto: APPROVAZIONE CONTRATTO DI SERVIZIO TRA LA SOCIETA' CANAVESANA SERVIZI ED IL COMUNE DI STRAMBINELLO PER I SERVIZI DI IGIENE AMBIENTALE COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 14 DEL 27/03/2015 Oggetto: APPROVAZIONE CONTRATTO DI SERVIZIO TRA LA SOCIETA' CANAVESANA

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 30 in data 11/03/2014 Prot. N. 4218 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione)

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione) Esprinet S.p.A. Sede sociale in Vimercate (MB), Via Energy Park n. 20 Capitale Sociale euro 7.860.651,00 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Monza e Brianza n. 05091320159 Codice Fiscale n. 05091320159

Dettagli

CITTA DI FELTRE. Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di prima convocazione seduta Pubblica

CITTA DI FELTRE. Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di prima convocazione seduta Pubblica COPIA CITTA DI FELTRE Deliberazione n. 18 in data 26/02/2015 Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di prima convocazione seduta Pubblica Prot. nr. 4494 Data Prot. 09/03/2015

Dettagli

- che l Assemblea ordinaria dei soci della s.c. a r.l. Oreste Salomone, come da verbale del 4 marzo 2009, deliberava l ammissione dell Ente Provincia

- che l Assemblea ordinaria dei soci della s.c. a r.l. Oreste Salomone, come da verbale del 4 marzo 2009, deliberava l ammissione dell Ente Provincia COMUNE DI CAPUA PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Oro al Valor Civile di deliberazione del Numero Data O g g e t t o 35 18.05.2009 Autorizzazione alla cessione di una quota del capitale sociale della s.

Dettagli

COMUNE DI GAZZUOLO Provincia di Mantova

COMUNE DI GAZZUOLO Provincia di Mantova COMUNE DI GAZZUOLO Provincia di Mantova Codice Ente 10843 Deliberazione n.70 copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ----_---- OGGETTO: Nuova applicazione costo prestazione oraria Voucher

Dettagli

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 53 del 09/05/2014 OGGETTO: Deliberazione di Giunta Regionale n. 2419/2013. Determinazione del Dirigente

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58 CAPITALE SOCIALE EURO 224.250.000,00 I.V. SEDE LEGALE IN TREVISO VIA LODOVICO SEITZ N. 47 CODICE FISCALE E NUMERO DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI TREVISO 11570840154 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo

COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 33 del 07.03.2013 OGGETTO: AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER LA REDAZIONE DI VARIANTE AL PIANO DELLE REGOLE

Dettagli

N. 36 del 12 Aprile 2011

N. 36 del 12 Aprile 2011 ( ) ORIGINALE ( X ) COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE N. 36 del 12 Aprile 2011 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMI DI CONVENZIONE CON LA SOCIETA POSTE ITALIANE

Dettagli

C o m u n e d i T r i b i a n o PROVINCIA DI MILANO. Codice Ente: 11111. DELIBERA N 26 del 08/09/2011. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE

C o m u n e d i T r i b i a n o PROVINCIA DI MILANO. Codice Ente: 11111. DELIBERA N 26 del 08/09/2011. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE Codice Ente: 11111 COPIA DELIBERA N 26 del 08/09/2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ORDINARIA di PRIMA convocazione. OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE CONVENZIONE ATTUATIVA PER

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 44 DEL 24/11/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 44 DEL 24/11/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 44 DEL 24/11/2015 Oggetto: VARIAZIONI AL PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE - PEG - ANNO 2015

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE C.C. n. 09 del 20/09/2011 OGGETTO: Approvazione dello schema di convenzione regolante i rapporti tra il Comune di Cremona e il Comune di Cappella Cantone che intende avvalersi per i prossimi 10 anni, a

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Numero 6 Del 09-02-2015 Oggetto: Consorzio Sociale A4. Proroga Commissario Liquidatore. L'anno duemilaquindici

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014 COMUNE DI MARZIO PROVINCIA DI VARESE Via Marchese Menefoglio n. 3 - CAP. 21030 - TEL 0332.727851 FAX 0332.727937 E-mail: info@comune.marzio.va.it PEC:comune.marzio@pec.regione.lombardia.it COPIA VERBALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 29/08/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 29/08/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 90 del 29/08/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLA TARIFFA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO A CARICO DELLE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI FRUITORI AGEVOLAZIONI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 82 del 26/05/2011 OGGETTO: AREA

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 46 DEL 26/06/2013

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 46 DEL 26/06/2013 C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 46 DEL 26/06/2013 OGGETTO: AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER VENDITA AZIONI HERA L anno duemilatredici

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA (in Busta B), in bollo, riportante, a pena di esclusione:

OFFERTA ECONOMICA (in Busta B), in bollo, riportante, a pena di esclusione: BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella Società di Gestione Aeroporto di Cuneo Levaldigi S.p.A. siglabile GEAC S.p.A. PREMESSA L Automobile Club d Italia

Dettagli

COMUNE DI CONFLENTI (PROVINCIA DI CATANZARO)

COMUNE DI CONFLENTI (PROVINCIA DI CATANZARO) COMUNE DI CONFLENTI (PROVINCIA DI CATANZARO) COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 4 del 30/4/2015 Oggetto: RICOGNIZIONE MANTENIMENTO PARTECIPATE COMUNALI ART. 3, COMMI 27 E 28, LEGGE 24/12/2007,

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI CROTONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE A. P. DAL 30-07-2004 AL 14-08-2004 REG. GEN. N. 328 Data 28-07-2004 PRATICA N. DBGP - 415-2004 PROVINCIA DI CROTONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE OGGETTO: AMP ATTIVAZIONE INTERVENTO AI 1 PROGETTO

Dettagli

Prop. N. 366 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Prop. N. 366 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI FORMIGINE Provincia di Modena Prop. N. 366 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 18 del 23/04/2012 OGGETTO: DISCUSSIONE DELLA MOZIONE PER LA RIDUZIONE DELLE TARIFFE SUI RIFIUTI E SUL

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 208 della Giunta della Comunità della Val di Non OGGETTO: Proroga sino al 31.05.2014 dell affidamento in appalto del servizio di raccolta,

Dettagli

COMUNE DI CAPOVALLE PROVINCIA DI BRESCIA. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile

COMUNE DI CAPOVALLE PROVINCIA DI BRESCIA. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COMUNE DI CAPOVALLE PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Marconi 1 25070 CAPOVALLE (BS) Tel.(0365) 750021 P.iva 00576630982 C.F. 00744090176 Sito Ufficiale Web www.comune.capovall e.bs.it Cod 10286 ANNO 2012 DELIBERAZIONE

Dettagli

AUTORITA DI A.T.O N. 3 MARCHE CENTRO - MACERATA ----------------------

AUTORITA DI A.T.O N. 3 MARCHE CENTRO - MACERATA ---------------------- AUTORITA DI A.T.O N. 3 MARCHE CENTRO - MACERATA ---------------------- Deliberazione del Consiglio di Amministrazione Atto n. 12 Oggetto: Piano degli interventi anni 2004/2008 ex art. 11 comma III Legge

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 43 del 04/08/2014 OGGETTO: Strada vicinale "Di Valli" in loc. Cerbaiola, Capoluogo - Diversa classificazione da strada vicinale a strada comunale.

Dettagli

COMUNE DI PERTENGO. Via A. Burocco, 28 13030 PERTENGO. Deliberazione n.13 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI PERTENGO. Via A. Burocco, 28 13030 PERTENGO. Deliberazione n.13 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Regione Piemonte Copia Provincia di Vercelli COMUNE DI PERTENGO Via A. Burocco, 28 13030 PERTENGO Deliberazione n.13 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Imposta Municipale Propria

Dettagli

ASSEMBLEA D AMBITO. Verbale della Deliberazione n. 3 del 15 giugno 2011

ASSEMBLEA D AMBITO. Verbale della Deliberazione n. 3 del 15 giugno 2011 ASSEMBLEA D AMBITO Verbale della Deliberazione n. 3 del 15 giugno 2011 Oggetto: Acque Veronesi Scarl: atto di cessione del credito all indennizzo. Adesione. L anno duemilaundici, il giorno quindici, del

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

CITTA' DI GALATINA. Estratto Verbale del Consiglio Comunale N. 32/2014

CITTA' DI GALATINA. Estratto Verbale del Consiglio Comunale N. 32/2014 CITTA' DI GALATINA Estratto Verbale del Consiglio Comunale N. 32/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO DI ASSIMILAZIONE PER QUANTITÀ E QUALITÀ DEI RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI AI RIFIUTI URBANI L'anno

Dettagli

COMUNE di RIPARBELLA

COMUNE di RIPARBELLA COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 13 Dicembre 2013 Verbale n. 43 COPIA OGGETTO: Progetto Vigilanza scolastica anno 2014. Approvazione progetto-

Dettagli

COMUNE DI SCANDOLARA RIPA D OGLIO Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI SCANDOLARA RIPA D OGLIO Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI SCANDOLARA RIPA D OGLIO Provincia di Cremona Deliberazione G.C. n. 53 Codice Ente 10796 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DELLA CONVENZIONE DI TIRO- CINIO FORMATIVO

Dettagli

COMUNE DI BORGARELLO

COMUNE DI BORGARELLO COMUNE DI BORGARELLO PROVINCIA DI PAVIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale N 10 del 30-03-2015 OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE IMU ANNO 2015 L'anno duemilaquindici, addì trenta del mese

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Area Segretario Generale DIRETTORE CRISCUOLO avv. PASQUALE Numero di registro Data dell'atto 2064 16/12/2015 Oggetto : Approvazione contratto cessione azioni Autocamionale

Dettagli

COMUNE DI SAN FILIPPO DEL MELA

COMUNE DI SAN FILIPPO DEL MELA COMUNE DI SAN FILIPPO DEL MELA PROVINCIA DI MESSINA COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 11 del Reg. Data 03-02-2015 Oggetto: Approvazione Piano Triennale di prevenzione della corruzione e dell'illegalit

Dettagli

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2014-33 Data 01-04-2014 OGGETTO: GESTIONE DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO DEI RR.SS.UU. ALLA LUCE DELLA

Dettagli

COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Provincia di Vicenza

COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Provincia di Vicenza COPIA Deliberazione N. 25 COMUNE DI TEZZE SUL BRENTA Provincia di Vicenza Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: APPROVAZIONE DEL PIANO FINANZIARIO DELLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI (TA.RI)

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 52 del Reg. Delib. N. 5530 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto IL PRESIDENTE f.to Liliana Monchelato IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Livio Bertoia

Dettagli

Comune di San Michele al Tagliamento

Comune di San Michele al Tagliamento Comune di San Michele al Tagliamento PROVINCIA DI VENEZIA DETERMINAZIONE N 264 del 02/04/2015 OGGETTO: SERVIZIO RACCOLTA E SMALTIMENTO DI RIFIUTI CONTENENTI CEMENTO/AMIANTO, RINVENUTI NEL TERRITORIO COMUNALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di POGGIO RENATICO DELIBERAZIONE N. 50 Provincia di Ferrara VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON L'UNIVERSITA TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI DI ROMA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMITATO ISTITUZIONALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMITATO ISTITUZIONALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMITATO ISTITUZIONALE DELIBERAZIONE N. 4 DEL 19.02.2015 (Protocollo Generale n. 162 del 19.02.2015) OGGETTO: approvazione progetto preliminare Intervento di consolidamento

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 22/07/2011 Nr. Prot. Affissa all'albo

Dettagli

C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti

C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti Deliberazione Originale del Consiglio Comunale N. 14 Del Registro OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ( I.M.U.) - ANNO 2015 - CONFERMA ALIQUOTE. Data

Dettagli

PROTOCOLLO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE 4 30.03.2012 CERBAIE SPA. APPROVAZIONE INTEGRAZIONE PIANI FINANZIARI.

PROTOCOLLO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE 4 30.03.2012 CERBAIE SPA. APPROVAZIONE INTEGRAZIONE PIANI FINANZIARI. COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA Cod.Fisc. e Part. IVA 0032016 050 0 Tel. 0587 643121 Fax 640895 PROTOCOLLO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia Nr. Data O G G E T T O 4 30.03.2012 CERBAIE

Dettagli

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 26 del Reg. DATA: 07.03.2014 OGGETTO: Progetto di georeferenziazione delle infrastrutture a rete di proprietà

Dettagli

COMUNE DI PONTEDASSIO

COMUNE DI PONTEDASSIO COMUNE DI PONTEDASSIO Provincia di Imperia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE X ORIGINALE COPIA CONFORME Delibera n. 013 anno 2013 OGGETTO: COOPERATIVA LA SPERANZA APPROVAZIONE BOZZA DI CONVENZIONE PULIZIA

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE N. 47 COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Deliberazione della Giunta Regionale 22 ottobre 2012, n. 2077. Concessione finanziamento regionale relativo

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI SAN SECONDO PARMENSE Provincia di Parma Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 117 del 01/12/2011 OGGETTO : SPORTELLO SOCIALE. INTEGRAZIONE BANCHE DATI. NOMINA RESPONSABILE DEL

Dettagli

COMUNE DI BELPASSO PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI BELPASSO PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI BELPASSO PROVINCIA DI CATANIA VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Delibera N. 134 del 10/12/2015 Proposta N. 205 del 10/12/2015 ORIGINALE OGGETTO: Attivazione accesso Internet in Fibra

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 129 DEL 17.07.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO 'SPORTELLO ON LINE AL CITTADINO'. L anno duemiladodici

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FA 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it Verbale di deliberazione

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA

COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA COPIA Deliberazione N. 19 in data 02-04-2014 COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA - PROVINCIA DI VENEZIA - Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE E DETRAZIONI DA

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE CONSILIARE NR. 32 DD. 13/10/2011 OGGETTO: Esame ed approvazione schema contratto di servizio a disciplina delle modalità amministrative e tecniche per l affidamento a Trentino Riscossioni

Dettagli

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COPIA

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COPIA COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria Codice Ente 10332 ANNO 2012 DELIBERAZIONE N.41 del 30/06/2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile

Dettagli

Autorità d Ambito Territoriale Ottimale LAGUNA DI VENEZIA

Autorità d Ambito Territoriale Ottimale LAGUNA DI VENEZIA Autorità d Ambito Territoriale Ottimale LAGUNA DI VENEZIA Prot. n. 244/1 di verbale del 02.03.2011 Oggetto: Revoca della delibera del Comitato Istituzionale prot. n. 1343/22 di verbale del 20.12.2010 avente

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 228 IN DATA 03/05/2012 PROTOCOLLO N 0018711 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Conegliano

Dettagli