Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi"

Transcript

1 Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Titolo dello studio: Atti del Convegno-Seravella sulla biodiversità coltivata Titolo dello studio: Indagine sui popolamenti ittici dei corsi d acqua nel territorio del P.N.D.B popolamenti ittici, corsi acqua Titolo dello studio: Monitoraggio e valorizzazione dell'ittiofauna del Parco Copertura temporale: Titolo dello studio: Campionamento microfaune acquatiche (1997) Annotazioni geologiche Titolo dello studio: Studio idrogeologico della sorgente dell acquedotto di malga Pramper Copertura temporale: 1999 Titolo dello studio: Monitoraggio popolazioni reintrodotte di marmotta - Anno 2010 Copertura temporale: 2010 Macrocategoria: fauna monitoraggio, popolazini, marmotte Titolo dello studio: Censimenti estivo-autunnali di fagiano di monte e coturnice in alcune aree del PNDB, censimento, fagiano monte, coturnice Titolo dello studio: Fagiano di monte, coturnice, gallo cedrone e francolino di monte in alcune aree del Parco -1998, censimento, fagiano monte, coturnice, gallo cedrone Titolo dello studio: Fagiano di monte, coturnice, gallo cedrone e francolino di monte in alcune aree del Parco Copertura temporale: 2000 censimento, fagiano monte, coturnice, gallo cedrone Titolo dello studio: Censimento delle popolazioni di galliformi nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Anno 2007 Copertura temporale: censimento, galliformi

2 Titolo dello studio: Attività di ricerca e risultati all interno professionale riguardante il censimento del Francolino di Monte (Bonasia bonasia) nel PNDB Copertura temporale: 1999 censimento, francolino monte Titolo dello studio: Monitoraggio delle popolazioni di cervo, capriolo e muflone del PNDB monitoraggio, cervo, capriolo, muflone Titolo dello studio: Monitoraggio delle popolazioni di cervo, capriolo, camoscio e muflone del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Relazione finale Copertura temporale: , monitoraggio,censimento Titolo dello studio: Censimento di siti degradati per pianificare eventuali interventi di ripristino ambientale Copertura temporale: 2000 Titolo dello studio: Anfibi e rettili del P.N.D.B. (Amphibia, Reptilia) Italia nord-orientale: Belluno anfibi, rettili, belluno Titolo dello studio: Anfibi e rettili del P.N.D.B. (Amphibia, Reptilia) Italia nord-orientale: Belluno anfibi, rettili, belluno Titolo dello studio: Censimento sorgenti nel P.N.D.B. Titolo dello studio: Attività di archiviazione dei dati floristici Titolo dello studio: Sistema informatizzato per l archiviazione dei dati vegetazionali Titolo dello studio: Uccelli e mammiferi del Parco e delle aree immediatamente limitrofe

3 Titolo dello studio: Uccelli e mammiferi del Parco e delle aree immediatamente limitrofe Titolo dello studio: Coleotteri, invertebrati stato delle conoscenze Fonte dati: ricerca bibliografica Titolo dello studio: Conservazione del Re di Quaglie (Crex Crex) nel P.N.D.B. Titolo dello studio: Il Re di Quaglie (Crex Crex) nella provincia di Belluno: nuovi dati distributivi Copertura temporale: 2000 Titolo dello studio: Indagine sulle popolazioni di capriolo,cervo, muflone e camoscio nel Parco Titolo dello studio: Indagine sulla distribuzione ed ecologia delle zecche (Ixodes ricinus) nel P.N.D.B. Titolo dello studio: Lepidotteri Notturni del PNDB (Liste sistematiche, database) Copertura temporale: 2003 Titolo dello studio: Lepidotteri Eteroceri del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Relazioni annuali Copertura temporale: Titolo dello studio: Ricerca lichenologica del P.N.D.B. - anno Titolo dello studio: Indagine sulla microteriofauna del P.N.D.B.

4 Titolo dello studio: Studio e censimento dei Lepidotteri diurni del P.N.D.B. Titolo dello studio: Completamento indagine sui Lepidotteri Copertura temporale: 1999 Titolo dello studio: Carta vegetazionale dell area del Parco Titolo dello studio: Le Unità Ambientali del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Titolo dello studio: Comportamento spaziale, movimenti stagionali e dispersione del Cervo nel comprensorio del Parco Naturale Paneveggio Pale di S. Martino Copertura temporale: Fonte dati: ricerca Università Siena Titolo dello studio: Indagine sulla presenza della lince nel territorio del Parco Titolo dello studio: Censimento e mappatura dei macromiceti del Parco, Titolo dello studio: Relazione attività speleologiche nel territorio del PNDB , , Titolo dello studio: Rilievo Topografico Complesso Piani Eterni Copertura temporale: 2007 Titolo dello studio: La fauna acquatica delle sorgenti del P.N.D.B. Seconda parte: Monti del Sole, Schiara, Pelf, Pramper, Moschesin,1999

5 Titolo dello studio: La fauna acquatica delle sorgenti del P.N.D.B. Seconda parte: Monti del Sole, Schiara, Pelf, Pramper, Moschesin,1999 Titolo dello studio: Indagine biologica effettuata in base alla L 152/2006 sul torrente Caorame Copertura temporale: 2009 Fonte dati: ARPAV Belluno Titolo dello studio: Biodiversity Hotspot. Indagini faunistiche su gruppi poco noti di Vertebrati e Invertebrati: La fauna acquatica delle grotte del complesso dei Piani Eterni e Isabella Copertura temporale: Titolo dello studio: Biodiversity Hotspot. Indagini faunistiche su gruppi poco noti di Vertebrati e Invertebrati: I Chirotteri del Parco Copertura temporale: Titolo dello studio: Biodiversity Hotspot. Indagini faunistiche su gruppi poco noti di Vertebrati e Invertebrati: Gli Ortotteri del Parco Copertura temporale: Titolo dello studio: Sentiero delle Buse. Itinerario geologico geomorfologico attraverso le Buse delle Vette Titolo dello studio: Monitoraggio delle comunità algali del lago La Stua Copertura temporale: Titolo dello studio: Piano del Parco. Analisi geologica Titolo dello studio: Censimento delle aree prative comprese nel territorio del P.N.D.B. Copertura temporale: 2000 Titolo dello studio: Copertura temporale: 2002

6 Titolo dello studio: Sperimentazione di metodologie di monitoraggio della popolazione di cervo (Cervus elaphus) e capriolo (Capreolus capreolus) Titolo dello studio: Sperimentazione di metodologie di monitoraggio della popolazione del muflone e del camoscio Titolo dello studio: Relazione sulla campagna di misure eseguite nel gruppo dello Schiara (4 8 settembre 2001) Titolo dello studio: Analisi delle acque delle sorgenti nel P.N.D.B. Titolo dello studio: Controllo della contaminazione radioattiva in campioni di funghi prelevati dal Gruppo Micologico Bresadola nel P.N.D.B. Titolo dello studio: Interventi per la salvaguardia, monitoraggio e ripopolamento della fauna selvatica nel Parco - studio dell'avifauna: Atlante degli uccelli nidificanti nel Parco Copertura temporale: Titolo dello studio: Interventi per la salvaguardia, monitoraggio e ripopolamento della fauna selvatica nel Parco: reintroduzione della marmotta Copertura temporale: Titolo dello studio: Monitoraggio della qualità delle acque in Provincia di Belluno - Anno 2010 Copertura temporale: Fonte dati: ARPAV Belluno Titolo dello studio: Il progetto Accelerates in Italia: cambiamenti globali, uso del suolo e biodiversità in provincia di Belluno Copertura temporale: 2005 Fonte dati: ricerca Università di Padova e Milano Titolo dello studio: Effetti prodotti dal cambiamento climatico globale sulla vegetazione extraselvatica nel PNDB Copertura temporale: 2002

7 Titolo dello studio: Indagine preliminare sui popolamenti a Coleotteri Geoadefagi dell area di studio La Vareta Titolo dello studio: Studio di popolamenti algali presenti nelle acque correnti del territorio del PNDB Copertura temporale: Titolo dello studio: Suoli forestali del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Titolo dello studio: Dinamismo della vegetazione al limite superiore del bosco nel P.N.D.B. Copertura temporale: 1999 Titolo dello studio: Gli invertebrati negli ambienti acquatici sotterranei e sorgentizi del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi Copertura temporale: 2005 Titolo dello studio: "The acquatic fauna, mainly Oligochaeta and Diptera, of the karstic cave system ""Complesso Carsico dei Piani Eterni"" in the Dolomiti Bellunesi National Park (eastern Alps, Italy)" Copertura temporale: Fonte dati: Poster al XIX Int. Symposium of Subterranean Biology. Fremantle - Australia IX 2008 Titolo dello studio: Situazione storica e conoscenze attuali sull Aquila reale Aquila crysaetos nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Copertura temporale: 2003 Titolo dello studio: Interventi per la salvaguardia, monitoraggio e ripopolamento della fauna selvatica nel Parco - studio dell'avifauna: Re di quaglie, Picchi, Rapaci diurni, Rapaci notturni Copertura temporale: Titolo dello studio: Idrologia del complesso carsico dei Piani Eterni Titolo dello studio: Geomorfologia Valle del Mis

8 Titolo dello studio: Rilevamento pedologico dell area delle Vette Feltrine Titolo dello studio: Ibridazione della trota marmorata nel PNDB Copertura temporale: 2005 Titolo dello studio: Studio della trota marmorata e dell ibrido con la trota fario nel torrente Stien all interno del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi Copertura temporale: 2006

oltre i confini L esperienza del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Nino Martino Direttore del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

oltre i confini L esperienza del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Nino Martino Direttore del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Workshop AIDAP: Classificare per Innovare la Gestione delle Aree Protette Torino 19 Maggio 2008 Nino Martino Direttore del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Andare oltre i confini L esperienza del Parco

Dettagli

Dichiarazione Ambientale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Aggiornamento ad ottobre 2005

Dichiarazione Ambientale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Aggiornamento ad ottobre 2005 Dichiarazione Ambientale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Aggiornamento ad ottobre 2005 Nella presente relazione vengono apportati gli aggiornamenti alla Dichiarazione ambientale del Parco Nazionale

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DEI SISTEMI NATURALI

LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DEI SISTEMI NATURALI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DEI SISTEMI NATURALI Allegato 1 ORGANIZZAZIONE GENERALE: Ai sensi del vigente ordinamento, le attività formative che dovranno essere acquisite dagli studenti sono distinte

Dettagli

Art. 1 PRINCIPI GENERALI

Art. 1 PRINCIPI GENERALI ENTE PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI Regolamentazione dell'attività di pesca Premessa: Tra le finalità dell'ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito denominato Parco) vi sono degli importanti

Dettagli

Rapporto Ambientale procedura Vas Variante comparto edificatorio Madonna Ponte - Fano

Rapporto Ambientale procedura Vas Variante comparto edificatorio Madonna Ponte - Fano Rapporto Ambientale procedura Vas Variante comparto edificatorio Madonna Ponte - Fano Variante parziale al vigente PRG ai sensi dell art. 26 della L.R. 34/92 e s.m.i. relativa al comparto edificatorio

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE OPERATORI TECNICI NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE PROTETTE (120 ore)

CORSO DI FORMAZIONE OPERATORI TECNICI NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE PROTETTE (120 ore) CORSO DI FORMAZIONE OPERATORI TECNICI NEI PARCHI NAZIONALI E NELLE AREE PROTETTE (120 ore) PROGETITO FORMATIVO MODULO 1 PRESENTAZIONE DEI PARCHI ED AREE PROTETTE (8 ore) Definizione dei concetti di Parco,

Dettagli

Corso Base Marche e Umbria per Operatori Regionali TAM.

Corso Base Marche e Umbria per Operatori Regionali TAM. Corso Base Marche e Umbria per Operatori Regionali TAM. Il corso è aperto a tutti i Soci delle Marche e dell Umbria che siano iscritti da almeno 2 anni al CAI. Il corso è aperto anche ai Soci di altre

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO BORGO Indirizzo 154, VIA DEI FANTI, 36040, TORRI DI QUARTESOLO (VI) - ITALIA Telefono (0039) 0444

Dettagli

1 *( Reg.Ce 1750/99 rececepito con D.M.19.04.99 / Indicazioni della Dir. Reg. Agricoltura PSR ABRUZZO 2000-2006 Misure E e F)

1 *( Reg.Ce 1750/99 rececepito con D.M.19.04.99 / Indicazioni della Dir. Reg. Agricoltura PSR ABRUZZO 2000-2006 Misure E e F) REGOLAMENTO PER L INDENNIZZO DEI DANNI RICONDUCIBILI A FAUNA SELVATICA CINGHIALE (Sus scrofa L.); CAPRIOLO (Capreolus capreolus L);CERVO (Cervus elaphus L). ARRECATI AL PATRIMONIO AGRICOLO NEL TERRITORIO

Dettagli

CURRICULUM. Titoli di studio

CURRICULUM. Titoli di studio CURRICULUM ANDREA GENNAI Nato a Pisa il 12/07/1970 Codice Fiscale GNN NDR 70L12 G702K Residente a Pratovecchio (52015 AR) e-mail: andrea.gennai@parcoforestecasentinesi.it Titoli di studio - Maturità scientifica

Dettagli

Turismo e Rete Natura 2000. Obiettivi di tutela e valorizzazione

Turismo e Rete Natura 2000. Obiettivi di tutela e valorizzazione Il turismo e le aree protettein Italia. Verso gli Stati generali Fabriano 8-9 ottobre 2014 Turismo e Rete Natura 2000. Obiettivi di tutela e valorizzazione Giuseppe Dodaro Realizzazione di un approfondimento

Dettagli

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette Piano di gestione dei bacini idrografici delle Alpi Orientali Bacino del fiume Lemene Capitolo 3 Bacino del fiume Lemene INDICE 3. CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 3.1. AREE PER L ESTRAZIONE

Dettagli

Parco Nazionale del Gran Paradiso

Parco Nazionale del Gran Paradiso Parco Nazionale del Gran Paradiso Titolo dello studio: Campagne Inanellamento avifauna a Pianosa Copertura temporale: 2001-2003-2004-2005 inanellamento, avifauna, pianosa Titolo dello studio: Censimento

Dettagli

PIANO DELLA PERFORMANCE 2010 DEL PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI

PIANO DELLA PERFORMANCE 2010 DEL PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, art. 10 PIANO DELLA PERFORMANCE 2010 DEL PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI pag. 1 PIANO DELLA PERFORMANCE 2010 Premessa: il presente Piano della Performance

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo FRANCESCHINA JESSICA VIA SANTELLONE 7, CAP 23032 BORMIO (SONDRIO) Telefono 349-3984744 Fax E-mail

Dettagli

EnviCons. Profilo Aziendale e Campi di Attività

EnviCons. Profilo Aziendale e Campi di Attività EnviCons Profilo Aziendale e Campi di Attività EnviCons Srl Headquarters: Lungo Po Antonelli 21 10153, Torino P.IVA: 10189620015 Telefono: (+39) 011.81.28.684 Fax: (+39) 011.81.27.528 Web: www.envicons.com

Dettagli

RIPRISTINO E MANTENIMENTO DELLE PRATERIE MONTANE. L esperienza del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

RIPRISTINO E MANTENIMENTO DELLE PRATERIE MONTANE. L esperienza del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi RIPRISTINO E MANTENIMENTO DELLE PRATERIE MONTANE L esperienza del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Monitoraggio della biodiversità animale in ambiente alpino Monitoraggio Biodiversità Obiettivi 1. Descrivere

Dettagli

A cura di SETTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZIO AMBIENTE U.O. RISERVE NATURALI E AREE PROTETTE

A cura di SETTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZIO AMBIENTE U.O. RISERVE NATURALI E AREE PROTETTE PIANI DI GESTIONE DI 7 SIC E 6 SIC/ZPS DELLA PROVINCIA DI SIENA A cura di SETTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZIO AMBIENTE U.O. RISERVE NATURALI E AREE PROTETTE PREMESSA La Regione Toscana, con la legge

Dettagli

Il monitoraggio di habitat e specie nei siti gestiti dal Corpo Forestale dello Stato

Il monitoraggio di habitat e specie nei siti gestiti dal Corpo Forestale dello Stato Il monitoraggio di habitat e specie nei siti gestiti dal Corpo Forestale dello Stato Dott. Marco Panella Ufficio per la Biodiversità Corpo Forestale dello Stato m.panella@corpoforestale.it * * 2 * * 3

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA CONOSCENZA DEI SUOLI PER LE POLITICHE DI PROTEZIONE AMBIENTALE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

L IMPORTANZA DELLA CONOSCENZA DEI SUOLI PER LE POLITICHE DI PROTEZIONE AMBIENTALE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE L IMPORTANZA DELLA CONOSCENZA DEI SUOLI PER LE POLITICHE DI PROTEZIONE AMBIENTALE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE SUOLI E GEOMORFOLOGIA DEL TERRITORIO PADOVANO Convegno 23.10.2013 Aula Magna Galileo Galilei

Dettagli

Ambienti rurali costieri

Ambienti rurali costieri Lo Specchio rurale A cura di Sandro Gentilini Paesaggio rurale Appunti didattici (Coltivi ai margini della laguna di Grado in località Belvedere) Introduzione Aspetti ecologici Aspetti paesaggistici Aspetti

Dettagli

Proposta. Gita Scolastica Nel Parco Nazionale d Abruzzo Molise con attività di Animazione ed Educazione Ambientale

Proposta. Gita Scolastica Nel Parco Nazionale d Abruzzo Molise con attività di Animazione ed Educazione Ambientale Proposta Gita Scolastica Nel Parco Nazionale d Abruzzo Molise con attività di Animazione ed Educazione Ambientale INDICE Premessa L offerta: descrizione L offerta: preventivo di spesa Come arrivare e come

Dettagli

Allegato B alla deliberazione consiliare n 27 del 29 giugno 2009

Allegato B alla deliberazione consiliare n 27 del 29 giugno 2009 Allegato B alla deliberazione consiliare n 27 del 29 giugno 2009 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO VENATORIO PRESSO L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

Dettagli

ELABORATO 5 Impatti ambientali dell opera

ELABORATO 5 Impatti ambientali dell opera Impianto di depurazione S. Giustina (RN) Verifica di assoggettabilità L.R. 9/99 come integrata ai sensi del D. Lgs. 152/06 e s.m.i. STUDIO DI COMPATIBILITÀ AMBIENTALE Sezione di recupero fanghi di depurazione

Dettagli

Dipartimento Biologia e Biotecnologie. Luigi Boitani. Il monitoraggio della biodiversità nella

Dipartimento Biologia e Biotecnologie. Luigi Boitani. Il monitoraggio della biodiversità nella Dipartimento Biologia e Biotecnologie Luigi Boitani Il monitoraggio della biodiversità nella rete N2000 dell Emilia Romagna Biodiversità in Italia Roma 25 26 Febbraio 2014 Biodiversità in regione Emilia-Romagna

Dettagli

LABORATORIO PROGETTUALE DEL II ANNO DI CORSO

LABORATORIO PROGETTUALE DEL II ANNO DI CORSO Corso di Laurea Magistrale in Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento LABORATORIO PROGETTUALE DEL II ANNO DI CORSO PROJECT WORK Progettazione di un Sistema informativo Territoriale per la gestione

Dettagli

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano Altri studi condotti dal Parco integrati con il Sitpas U. Ceriani - Direttore del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia di Milano M. Cont - Funzionario Agronomo del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA DA PARTE DELL ENTE PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA DA PARTE DELL ENTE PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA DA PARTE DELL ENTE PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO Art.1 Oggetto del regolamento L Ente Parco nei limiti delle

Dettagli

A. AZIONI PREPARATORIE

A. AZIONI PREPARATORIE LIFE TIB - Elenco Azioni A. AZIONI PREPARATORIE AZIONE A.1: AUTORIZZAZIONI PER ESEGUIRE LE AZIONI DI DEFRAMMENTAZIONE IN CORRISPONDENZA DELLE STRADE Richiesta di autorizzazione per eseguire gli interventi

Dettagli

Il mondo della pesca nel Veneto: numeri, problematiche e iniziative.

Il mondo della pesca nel Veneto: numeri, problematiche e iniziative. Il mondo della pesca nel Veneto: numeri, problematiche e iniziative. Dott. Mario Richieri Dirigente Regionale Unità di Progetto Caccia e Pesca Dott. Luca Tenderini Responsabile Ufficio Pesca Villa Cordellina

Dettagli

Le aree protette. la pianificazione e. Questo fatto costituisce un momento

Le aree protette. la pianificazione e. Questo fatto costituisce un momento Rubrica Aree Protette Titolare della rubrica: GIOVANNI CAFIERO documenti del territorio SI APRE, A PARTIRE DA QUESTO NUMERO, UNA RUBRICA CHE TRATTERÀ DI ESPERIENZE RELATIVE AL TEMA: Le aree protette Tra

Dettagli

LUCA PEDROTTI FINALITA DELLA GESTIONE FAUNISTICA. LE SPECIE PROBLEMATICHE, TRA AREE PROTETTE E AREE VENATORIE

LUCA PEDROTTI FINALITA DELLA GESTIONE FAUNISTICA. LE SPECIE PROBLEMATICHE, TRA AREE PROTETTE E AREE VENATORIE LUCA PEDROTTI FINALITA DELLA GESTIONE FAUNISTICA. LE SPECIE PROBLEMATICHE, TRA AREE PROTETTE E AREE VENATORIE SPECIE (FAUNA) PROBLEMATICHE Popolazioni che esercitano un impatto significativo sull Ambiente

Dettagli

La Valle. Progetto LIFE 04 EN/IT/000494 AGEMAS

La Valle. Progetto LIFE 04 EN/IT/000494 AGEMAS Comune di Feltre Comune di Pedavena Comune di Comune di Belluno Ponte nelle Alpi Comune di La Valle Progetto LIFE 04 EN/IT/000494 AGEMAS Integrazione di Agenda 21 ed EMAS in un ambito rurale e naturalistico

Dettagli

Rapporto sullo stato di conservazione della biodiversità in Sardegna: dalla conoscenza alla programmazione

Rapporto sullo stato di conservazione della biodiversità in Sardegna: dalla conoscenza alla programmazione Rapporto sullo stato di conservazione della biodiversità in Sardegna: dalla conoscenza alla programmazione Servizio Tutela della Natura Assessorato Difesa Ambiente Roma, 28 febbraio 2014 SOMMARIO: Il monitoraggio

Dettagli

IL PARCO NAZIONALE DELLA SELVA BOEMA ( ŠUMAVA IN CECO)

IL PARCO NAZIONALE DELLA SELVA BOEMA ( ŠUMAVA IN CECO) IL PARCO NAZIONALE DELLA SELVA BOEMA ( ŠUMAVA IN CECO) L affascinante e meraviglioso paesaggio della Selva Boema presso il confine sud occidentale della Repubblica ceca fa parte di uno dei più grandi complessi

Dettagli

AZIONE A5 Definizione di "linee guida provinciali" per l attuazione dei monitoraggi nei siti trentini della rete Natura 2000

AZIONE A5 Definizione di linee guida provinciali per l attuazione dei monitoraggi nei siti trentini della rete Natura 2000 -LIFE11/NAT/IT000187 T.E.N.- AZIONE A5 Definizione di "linee guida provinciali" per l attuazione dei monitoraggi nei siti trentini della rete Natura 2000 A cura di: MUSE - Museo delle Scienze, Sezione

Dettagli

Azioni di conservazione. Pagina 1

Azioni di conservazione. Pagina 1 realizzabili (= Prati Pr 1 Tutelare i prati da fieno e gestire i prati con modalità attente alle esigenze di tutela della fauna senza costo; a carico dei privati che accedono ai fondi PSR Pr 2 Controllare

Dettagli

PIENO DI VITA, PIENO DI NATURA.

PIENO DI VITA, PIENO DI NATURA. PIENO DI VITA, PIENO DI NATURA. Lavatera triloba. Foto: Gianluigi Bacchetta Gipetus barbatus. Foto: Domenico Ruiu Il bioparco rappresenta l evoluzione culturale del giardino zoologico e dell orto botanico.

Dettagli

DOCUMENTAZIONE PER LA VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA A VIA (Screening)

DOCUMENTAZIONE PER LA VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA A VIA (Screening) Allegato 2 DOCUMENTAZIONE PER LA VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA A VIA (Screening) Indice: 1. Contenuti del Progetto preliminare di coltivazione e sistemazione finale 2. Contenuti della Relazione di individuazione

Dettagli

DISPOSIZIONI PER L ESERCIZIO VENATORIO SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO STAGIONE VENATORIA 2014/2015 ATC PIANURA BERGAMASCA

DISPOSIZIONI PER L ESERCIZIO VENATORIO SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO STAGIONE VENATORIA 2014/2015 ATC PIANURA BERGAMASCA DISPOSIZIONI PER L ESERCIZIO VENATORIO SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO STAGIONE VENATORIA 2014/2015 DGP n.209 del 23.06.2014 DD n.1507 del 09.07.2014 Dec.RL n. 8133 del 08.09.2014 DD n.int. 73

Dettagli

DECRETO 3 settembre 2002. Linee guida per la gestione dei siti Natura 2000.

DECRETO 3 settembre 2002. Linee guida per la gestione dei siti Natura 2000. DECRETO 3 settembre 2002. Linee guida per la gestione dei siti Natura 2000. IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO Vista la direttiva n. 79/409/CEE del Consiglio del 2 aprile 1979, concernente

Dettagli

Consorzio di bonifica Brenta: approvato il Bilancio Ambientale

Consorzio di bonifica Brenta: approvato il Bilancio Ambientale Consorzio di bonifica Brenta: approvato il Bilancio Ambientale Per il terzo anno il Consorzio Brenta arriva al prestigioso traguardo dell approvazione del Bilancio Ambientale, introdotto in modo innovativo

Dettagli

Comenius ITALIA: IL PARCO NAZIONALE DELLE DOLOMITI BELLUNESI

Comenius ITALIA: IL PARCO NAZIONALE DELLE DOLOMITI BELLUNESI Comenius ITALIA: IL PARCO NAZIONALE DELLE DOLOMITI BELLUNESI Dolomiti Le Dolomiti sono famose in tutto il mondo.. Anche per le loro rocce rosa Dolomiti Nord est dell Italia Le Dolomiti fanno parte delle

Dettagli

descrizione*del*golfo*agricolo*e*prati*adiacenti* book*fotografico*a*cura*del*comitato*golfo*agricolo* Maggio*2012*

descrizione*del*golfo*agricolo*e*prati*adiacenti* book*fotografico*a*cura*del*comitato*golfo*agricolo* Maggio*2012* !! descrizione*del*golfo*agricolo*e*prati*adiacenti* * book*fotografico*a*cura*del*comitato*golfo*agricolo* * Maggio*2012*!!!!! FotoN 1(TR1(Attivitàagricole UnafotografiapanoramicadelGolfoAgricoloscattatadallaRes.Campo,ViaF.lliCervi,Milano2.Sullo

Dettagli

OFFERTA DIDATTICA DEL MUSEO DI ZOOLOGIA Anno scolastico 2013/2014

OFFERTA DIDATTICA DEL MUSEO DI ZOOLOGIA Anno scolastico 2013/2014 OFFERTA DIDATTICA DEL MUSEO DI ZOOLOGIA Anno scolastico 2013/2014 Il Museo di Zoologia dell Università di Padova conserva le collezioni storiche del Dipartimento di Biologia, esponendo i reperti di maggior

Dettagli

LA NOSTRA STORIA DI SINERGIA CON TERRA, ACQUA E AMBIENTE

LA NOSTRA STORIA DI SINERGIA CON TERRA, ACQUA E AMBIENTE TERRACQUAMBIENTE LA NOSTRA STORIA DI SINERGIA CON TERRA, ACQUA E AMBIENTE Fondata nel 1992, Sinergeo è una struttura indipendente con sede a Vicenza. Essa riunisce figure professionali altamente qualificate,

Dettagli

ALLEGATO I LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI VALUTAZIONE DI INCIDENZA PER OPERE/PIANI AVENTI EFFETTI SUL SITO

ALLEGATO I LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI VALUTAZIONE DI INCIDENZA PER OPERE/PIANI AVENTI EFFETTI SUL SITO ALLEGATO I LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI VALUTAZIONE DI INCIDENZA PER OPERE/PIANI AVENTI EFFETTI SUL SITO Nell ambito delle misura di conservazione obbligatorie per i Siti della Rete Natura 2000, la normativa

Dettagli

RISERVA NATURALE STATALE TRESERO DOSSO DEL VALLON PIANO DI GESTIONE 2013-2022

RISERVA NATURALE STATALE TRESERO DOSSO DEL VALLON PIANO DI GESTIONE 2013-2022 RISERVA NATURALE STATALE TRESERO DOSSO DEL VALLON PIANO DI GESTIONE 2013-2022 Piano di gestione della Riserva Naturale Statale Tresero Dosso del Vallon 2013-2022 Ente gestore: Parco Nazionale dello Stelvio

Dettagli

Data sopralluogo. Colture prevalenti: Foglio: Particelle: Coordinate

Data sopralluogo. Colture prevalenti: Foglio: Particelle: Coordinate Rif. Pratica n. Data sopralluogo Cognome Nome Recapiti telefonici Az. Agricola con nucleo familiare dimorante in azienda Superficie complessiva dell azienda: Colture prevalenti: Ubicazione terreni Comune

Dettagli

Educazione Ambientale nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Educazione Ambientale nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Educazione Ambientale nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Anno Scolastico 2004-2005 Per Scuole dell Infanzia, Primarie e Secondarie di 1 e 2 grado 1 A scuola nel Parco Educazione ambientale nel Parco

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

LA STRUTTURA ECOLOGICO-AMBIENTALE

LA STRUTTURA ECOLOGICO-AMBIENTALE CAPITOLO 4.1 LA STRUTTURA ECOLOGICO-AMBIENTALE L ECOLOGIA DEL PAESAGGIO: UNA NUOVA DISCIPLINA PER LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE L Ecologia del paesaggio nasce 200 anni fa ad opera di alcuni geografi tedeschi,

Dettagli

PIANO DI GESTIONE DEL SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA PALUDE DI ALBATE (IT2020003) (Comuni di Casnate con Bernate, Como e Senna Comasco).

PIANO DI GESTIONE DEL SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA PALUDE DI ALBATE (IT2020003) (Comuni di Casnate con Bernate, Como e Senna Comasco). PROVINCIA DI COMO SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE SERVIZIO AREE PROTETTE, PAESAGGIO E RETI ECOLOGICHE PIANO DI GESTIONE DEL SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA PALUDE DI ALBATE (IT2020003) (Comuni di Casnate

Dettagli

Telefono cell. 349 1904388 E-mail franco.milani1@unimi.it ; milani.franco@gmail.com Nazionalità Italiana Data di nascita 17/07/1973

Telefono cell. 349 1904388 E-mail franco.milani1@unimi.it ; milani.franco@gmail.com Nazionalità Italiana Data di nascita 17/07/1973 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MILANI FRANCO VIA A. TONELLI 26/D PASTURAGO DI VERNATE 20800 MILANO Telefono cell. 349 1904388 E-mail franco.milani1@unimi.it ; milani.franco@gmail.com

Dettagli

La ricerca naturalistica nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna

La ricerca naturalistica nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna La ricerca naturalistica nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna A cura del Servizio Promozione, Conservazione, Ricerca e Divulgazione della Natura 1 INTRODUZIONE 1.1.La

Dettagli

IL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

IL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI IL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Guida al patentino per l acquisto e l impiego dei prodotti fitosanitari in Emilia-Romagna MODULO 3 Tutela della biodiversità in aree protette e rete Natura

Dettagli

Curriculum culturale e professionale

Curriculum culturale e professionale Curriculum culturale e professionale Dati personali Domitilla Nonis Nata a Roma, il 31/01/1961 Residente in Sovicille (SI), Strada di Tonni n. 6, 53018 Tel: 0577343010; Cell: 3356364095 domitillanonis@gmail.com

Dettagli

PROGETTAZIONE DEGLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE DEL PARCO CAPITOLATO D APPALTO

PROGETTAZIONE DEGLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE DEL PARCO CAPITOLATO D APPALTO PROGETTAZIONE DEGLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE DEL PARCO CAPITOLATO D APPALTO OTTOBRE 2002 PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO VIA DELLA ROCCA 47 10123 TORINO TEL. 011 8606211 FAX 011 8121305 E-MAIL : segreteria@pngp.it

Dettagli

Val.Ma.Co. Val.Ma.Co.

Val.Ma.Co. Val.Ma.Co. La gestione delle aree prative È stato redatto un Piano di Gestione agro-silvo-pastorale, coerente con le esigenze di tutela delle specie di uccelli e degli habitat di interesse comunitario, basato sui

Dettagli

Piano di Gestione del Distretto Idrografico dell Appennino Centrale - I aggiornamento

Piano di Gestione del Distretto Idrografico dell Appennino Centrale - I aggiornamento DIREZIONE LL. PP., CICLO IDRICO INTEGRATO, DIFESA DEL SUOLO E DELLA COSTA, PROTEZIONE CIVILE Piano di Gestione del Distretto Idrografico dell Appennino Centrale - I aggiornamento Le attività della Regione

Dettagli

CAPITOLO II BIBLIOGRAFIA DELLE CAVITÀ ARTIFICIALI

CAPITOLO II BIBLIOGRAFIA DELLE CAVITÀ ARTIFICIALI CAPITOLO II BIBLIOGRAFIA DELLE CAVITÀ ARTIFICIALI II.1 - Bibliografia e scheda bibliografica La fase successiva al lavoro di esplorazione e di rilevamento di un opera ipogea è relativa alla sua interpretazione,

Dettagli

Rete di Riserve Alta Val di Cembra Avisio : : azioni e programmi

Rete di Riserve Alta Val di Cembra Avisio : : azioni e programmi Progetto LIFE11/NAT/IT/000187 TEN Trentino Ecological Network IL PROGETTO LIFE+TEN E LE RETI DI RISERVE: la rete ecologica del Trentino in azione Rete di Riserve Alta Val di Cembra Avisio : : azioni e

Dettagli

Naturalista sicil., S. IV, XXVIII (1), 2004, pp. 739-747 IL MODELLO GESTIONALE DELLA RISERVA NATURALE ORIENTATA MONTE PELLEGRINO (PA)

Naturalista sicil., S. IV, XXVIII (1), 2004, pp. 739-747 IL MODELLO GESTIONALE DELLA RISERVA NATURALE ORIENTATA MONTE PELLEGRINO (PA) Naturalista sicil., S. IV, XXVIII (1), 2004, pp. 739-747 SALVATORE LIVRERI CONSOLE IL MODELLO GESTIONALE DELLA RISERVA NATURALE ORIENTATA MONTE PELLEGRINO (PA) INTRODUZIONE L Assessorato Regionale per

Dettagli

Nell ambito delle procedure di Valutazione di Impatto. Monitoraggio

Nell ambito delle procedure di Valutazione di Impatto. Monitoraggio Ambiente & Territorio I Sistemi Informativi Territoriali per il monitoraggio ambientale Leggi i contenuti multimediali su www.stradeeautostrade.it Segui le istruzioni di pag. 6. L IMPIEGO DEI SIT È ESPRESSAMENTE

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA. Direzione Territorio e Urbanistica - Struttura "Infrastruttura per l'informazione Territoriale"

REGIONE LOMBARDIA. Direzione Territorio e Urbanistica - Struttura Infrastruttura per l'informazione Territoriale REGIONE LOMBARDIA Direzione Territorio e Urbanistica - Struttura "Infrastruttura per l'informazione Territoriale" Indirizzo Via F. Sassetti, 32/2-20124 Milano Telefono/Fax 02 67654333 / 02 67654620 E-Mail

Dettagli

BIODIVERSITÀ DEI SUOLI ITALIANI: IL CONTRIBUTO DEGLI ACARI ORIBATEI

BIODIVERSITÀ DEI SUOLI ITALIANI: IL CONTRIBUTO DEGLI ACARI ORIBATEI Università degli Studi di Siena Dipartimento di Biologia Evolutiva BIODIVERSITÀ DEI SUOLI ITALIANI: IL CONTRIBUTO DEGLI ACARI ORIBATEI Massimo MIGLIORINI, Fabio BERNINI Gli Acari sono un gruppo di aracnidi

Dettagli

Autorità di Bacino Interregionale del Fiume Fiora PIANO DI ASSETTO IDROGEOLOGICO

Autorità di Bacino Interregionale del Fiume Fiora PIANO DI ASSETTO IDROGEOLOGICO REGIONE TOSCANA REGIONE LAZIO Autorità di Bacino Interregionale del Fiume Fiora PIANO DI ASSETTO IDROGEOLOGICO Legge 18 maggio 1989 n. 183 art. 17 comma 6 - ter, Legge 3 agosto 1998 n. 267 modificata con

Dettagli

Programma di educazione ambientale anni scolastici 2014/2017. Parco del Lura. E in mezzo... scorre il torrente

Programma di educazione ambientale anni scolastici 2014/2017. Parco del Lura. E in mezzo... scorre il torrente Programma di educazione ambientale anni scolastici 2014/2017 Parco del Lura E in mezzo... scorre il torrente PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI VARESE PROVINCIA DI MILANO Il Consorzio Parco del Lura propone

Dettagli

ALLEGATO I Flussi documentali

ALLEGATO I Flussi documentali ALLEGATI 1 ALLEGATO I Flussi documentali INTERVENTI SOGGETTI A PERMESSO A COSTRUIRE e DICHIARAZIONE DI VINCOLO IDROGEOLOGICO La Richiesta di Permesso a costruire all Edilizia Privata munita di ricevuta

Dettagli

La fauna del SIC «Poggi di Prata» e dintorni

La fauna del SIC «Poggi di Prata» e dintorni La fauna del SIC «Poggi di Prata» e dintorni Emiliano Mori Università di Siena APRILE 2013 Il Sito d Importanza Comunitaria Zona IWC «Il Gabellino» QUANTE SPECIE ANIMALI? Check-list delle specie di vertebrati:

Dettagli

Il Progetto LIFE+ del mese

Il Progetto LIFE+ del mese Il Progetto LIFE+ del mese LIFE11 NAT/IT/000252 Beneficiario coordinatore: Corpo Forestale dello Stato Ufficio Biodiversità Project manager: Franco Mason E-mail: franco.mason.cnbfvr@gmail.com Sito web:

Dettagli

Architetto Fausto Bianchi. Studio Tecnico Arch. Fausto Bianchi via Sala 38-25048 Edolo (BS) tel. 0364 73207 - fax. 0364 71156

Architetto Fausto Bianchi. Studio Tecnico Arch. Fausto Bianchi via Sala 38-25048 Edolo (BS) tel. 0364 73207 - fax. 0364 71156 Regione Lombardia P G T2014 Comune di Temù Provincia di Brescia Comune di TEMU' Piano di Governo del Territorio Documento di Piano Adozione: Delibera del Consiglio Comunale n. 38 del 27/12/2013 Approvazione:

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrero:

A relazione dell'assessore Ferrero: REGIONE PIEMONTE BU15 16/04/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 13 aprile 2015, n. 6-1302 Art. 18, l. 157/1992. Art. 40, l.r. 5/2012. Approvazione del Calendario venatorio per la stagione 2015/2016

Dettagli

1988-2008: 20 anni di evoluzione delle Alpi. Conservazione della natura Cesare Lasen, Geobotanico, ex Presidente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

1988-2008: 20 anni di evoluzione delle Alpi. Conservazione della natura Cesare Lasen, Geobotanico, ex Presidente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi 1988-2008: 20 anni di evoluzione delle Alpi Conservazione della natura Cesare Lasen, Geobotanico, ex Presidente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Grazie e buongiorno a tutti. Ringrazio gli organizzatori

Dettagli

Servizio Scientifico Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Servizio Scientifico Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga RELAZIONE SCHEDE ANNO 2013 SERVIZIO SCIENTIFICO (SERS) *************** Le schede riportate di seguito, elaborate nell ambito del Piano della performance, contengono, in sintesi, i principali obiettivi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO DELLA FAUNA SELVATICA IN PROVINCIA DI FIRENZE. Articolo 6 Attivazione degli interventi e sistema informativo gestionale

REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO DELLA FAUNA SELVATICA IN PROVINCIA DI FIRENZE. Articolo 6 Attivazione degli interventi e sistema informativo gestionale REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO DELLA FAUNA SELVATICA IN PROVINCIA DI FIRENZE Articolo 1 Finalità Articolo 2 Piani di controllo con cattura e/o abbattimento Articolo 3 Cattura Articolo 4 Tempi ed orari Articolo

Dettagli

COMPETENZE SPECIFICHE

COMPETENZE SPECIFICHE COMPETENZE IN SCIENZE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: SCIENZE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2012. SCIENZE TRAGUARDI ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

LE BANCHE DATI. del Servizio Geologico Provinciale. di VENEZIA

LE BANCHE DATI. del Servizio Geologico Provinciale. di VENEZIA LE BANCHE DATI del Servizio Geologico Provinciale di VENEZIA Servizio Geologico Provinciale DIPENDENTI Andrea Vitturi (dirigente del Settore) Valentina Bassan (funzionario tecnico geologo) responsabile

Dettagli

INCONTRI CON IL MARE

INCONTRI CON IL MARE INCONTRI CON IL MARE Progetti didattici per le scuole 2011-2012 2012 Fondazione Cetacea Onlus Centro di Educazione Ambientale Via Torino 7/A- 47838 Riccione Tel.0541/691557-fax 0541/475830 www.fondazionecetacea.org

Dettagli

Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS

Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS Buone pratiche di gestione e conservazione degli habitat agricoli Stefania Mandrone ISPRA Settore Gestione Agroecosistemi Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS L Aquila 7 Marzo

Dettagli

EBONE. Rete di osservazione della biodiversità in Europa. Verso un sistema integrato di osservazione della biodiversità nello spazio e nel tempo

EBONE. Rete di osservazione della biodiversità in Europa. Verso un sistema integrato di osservazione della biodiversità nello spazio e nel tempo EBONE Rete di osservazione della biodiversità in Europa Verso un sistema integrato di osservazione della biodiversità nello spazio e nel tempo 2010 International Year of Biodiversity FP7 Progetto di Collaborazione

Dettagli

Curriculum aziendale

Curriculum aziendale s.n.c. Gestione Faunistica Ambientale Curriculum aziendale Curriculum professionale dello Studio G.F.A. Gestione Faunistica ed Ambientale s.n.c. Attività professionale 1997 Incarico dell Amministrazione

Dettagli

RILEVAMENTI ED ANALISI DEI DATI FAUNISTICI ED AMBIENTALI

RILEVAMENTI ED ANALISI DEI DATI FAUNISTICI ED AMBIENTALI RILEVAMENTI ED ANALISI DEI DATI FAUNISTICI ED AMBIENTALI Riferimenti normativi e tecnici. Gli INDIRIZZI REGIONALI PER LA PIANIFICAZIONE FAUNISTICO VENATORIA PROVINCIALE (allegato 6 INDIRIZZI PER LA GESTIONE

Dettagli

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra Segonzano 25 novembre 2014 Michele Caldonazzi ALBATROS S.r.l. 1. Recupero

Dettagli

A Scuola nel Parco. Educazione Ambientale nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi A.S. 2006-2007 e 2007-2008 DISCIPLINARE TECNICO

A Scuola nel Parco. Educazione Ambientale nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi A.S. 2006-2007 e 2007-2008 DISCIPLINARE TECNICO A Scuola nel Parco Educazione Ambientale nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi A.S. 2006-2007 e 2007-2008 DISCIPLINARE TECNICO Il Parco Quello delle Dolomiti Bellunesi è l unico Parco Nazionale del Veneto.

Dettagli

PROCESSO PARTECIPATIVO

PROCESSO PARTECIPATIVO PIANO DI GESTIONE DELL AREA NATURA 2000 SIC IT 3310004 FORRA DEL TORRENTE CELLINA PROCESSO PARTECIPATIVO GRUPPO DI LAVORO Michele Cassol - Dottori forestali associati Cassol e Scariot Antonio Borgo - Dottore

Dettagli

Carta d'identità. Caratteristiche generali

Carta d'identità. Caratteristiche generali Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi: il parco nasce per tutelare un territorio di straordinaria valenza paesaggistica e naturalistica. Le Dolomiti Bellunesi comprendono una grande varietà di ambienti che

Dettagli

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Fiemme

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Fiemme L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Fiemme Tesero, 27 novembre 2014 Dott. Franco Rizzolli (MUSE) Dott. Angela

Dettagli

IL SISTEMA NATURALE ED AMBIENTALE

IL SISTEMA NATURALE ED AMBIENTALE B IL SISTEMA NATURALE ED AMBIENTALE Premessa Il quadro conoscitivo del PTCP restituisce un analisi del sistema naturale ed ambientale del territorio provinciale che pone limiti ed offre opportunità alle

Dettagli

Centro Olio Val d Agri Sistema di Monitoraggio Ambientale

Centro Olio Val d Agri Sistema di Monitoraggio Ambientale Audizione Commissione Ambiente della Camera Centro Olio Val d Agri Sistema di Monitoraggio Ambientale www.eni.it Viggiano, 7 ottobre 2013 Monitoraggio Ambientale Il Giudizio Favorevole di Compatibilità

Dettagli

2: SUOLO INTRODUZIONE

2: SUOLO INTRODUZIONE 2: SUOLO INTRODUZIONE Con la comunicazione della Commissione Europea dal titolo Verso una strategia tematica per la protezione del suolo adottata da parte del Consiglio nel giugno 2002 si è riconosciuto

Dettagli

Riserva Naturale Zompo lo Schioppo CORSI DI APPROCCIO E AGGIORNAMENTO ANNO 2011

Riserva Naturale Zompo lo Schioppo CORSI DI APPROCCIO E AGGIORNAMENTO ANNO 2011 RISERVA NATURALE ZOMPO LO SCHIOPPO MORINO (AQ) TEL 0863.978809 FAX 0863.970909 e-mail info@schioppo.aq.it Riserva Naturale Zompo lo Schioppo CORSI DI APPROCCIO E AGGIORNAMENTO ANNO 2011 IL TERRITORIO Una

Dettagli

PIANO DI GESTIONE DEL SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA VALLE DEL DOSSO (IT2020009) (Comuni di Dosso del Liro e Livo).

PIANO DI GESTIONE DEL SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA VALLE DEL DOSSO (IT2020009) (Comuni di Dosso del Liro e Livo). PROVINCIA DI COMO SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE SERVIZIO AREE PROTETTE, PAESAGGIO E RETI ECOLOGICHE PIANO DI GESTIONE DEL SITO DI IMPORTANZA COMUNITARIA VALLE DEL DOSSO (IT2020009) (Comuni di Dosso

Dettagli

CURRICULUM VITAE ASSOCIAZIONE CULTURALE NATURALISTICA SAGITTARIA

CURRICULUM VITAE ASSOCIAZIONE CULTURALE NATURALISTICA SAGITTARIA CURRICULUM VITAE ASSOCIAZIONE CULTURALE NATURALISTICA SAGITTARIA L Associazione Culturale Naturalistica Sagittaria nasce nel gennaio 2006 per volontà di tre tecnici del settore naturalistico - ambientale:

Dettagli

TRENtino. Andalo h10/11 visita guidata al maneggio family Lab 0+

TRENtino. Andalo h10/11 visita guidata al maneggio family Lab 0+ ACTivity programma settimanale 15giugno _12 settembre Il programma settimanale sempre sul tuo smartphone TRENtino Lunedì Andalo h10/11 visita guidata al maneggio family Lab 0+ L occasione di visitare il

Dettagli

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA)

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) La Valutazione di Impatto Ambientale e lo Studio di Impatto Ambientale VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) http://people.unica.it/maltinti/lezioni Link: SIAeVIA

Dettagli

SINTESI DEGLI INTERVENTI E DELLE INIZIATIVE PER LA STRUTTURAZIONE E LA PROMOZIONE DELL ANPIL DEL MONTEFERRATO

SINTESI DEGLI INTERVENTI E DELLE INIZIATIVE PER LA STRUTTURAZIONE E LA PROMOZIONE DELL ANPIL DEL MONTEFERRATO SINTESI DEGLI INTERVENTI E DELLE INIZIATIVE PER LA STRUTTURAZIONE E LA PROMOZIONE DELL ANPIL DEL MONTEFERRATO L'ANPIL del Monteferrato è gestita in maniera unitaria mediante una convenzione del 4.5.2000

Dettagli

LEGGE REGIONALE 12 gennaio 1994, n. 3

LEGGE REGIONALE 12 gennaio 1994, n. 3 Legge sulla caccia LEGGE REGIONALE 12 gennaio 1994, n. 3 Recepimento della Legge 11 febbraio 1992, n. 157 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio". 13.1.1994

Dettagli

REPORT Azione E9 DRY GRASSLAND MEETING

REPORT Azione E9 DRY GRASSLAND MEETING REPORT Azione E9 DRY GRASSLAND MEETING 14 maggio 2013 REPORT DRY GRASSLAND MEETING Roma 14 maggio 2013 Nell ambito della Azione E.9 Networking con beneficiary di altri progetti è stato organizzato, dalla

Dettagli

Titolo 1 - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 01 - Finalità

Titolo 1 - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 01 - Finalità Legge Regionale 12 gennaio 1994, n. 3 Recepimento della Legge 11 febbraio 1992, n. 157 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio". Bollettino Ufficiale n. 4,

Dettagli