LONGARONE (BL) settembre 2012 dalle alle Guida all evento Provincia di Udine Provincia di Pordenone

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.expodolomiti.it LONGARONE (BL) 28-30 settembre 2012 dalle 10.00 alle 19.00 Guida all evento Provincia di Udine Provincia di Pordenone"

Transcript

1 LONGARONE (BL) settembre 2012 dalle alle Guida all evento con il patrocinio di partner tecnologico Provincia di Udine Provincia di Pordenone

2 Saluti E con vero piacere che do il benvenuto, a nome del Consiglio d Amministrazione di Longarone Fiere e mio personale, a tutti i visitatori di questa seconda edizione di Expo delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità : una manifestazione che Longarone Fiere ha progettato insieme con la Fondazione Dolomiti Unesco e che ha fortemente voluto fin dall inizio, lo scorso anno, nell intento di dare la giusta concretezza al suo ruolo di motore e promotore di iniziative finalizzate allo sviluppo del territorio e delle attività economiche delle genti che lo abitano. Expo delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità non è una fiera nel senso tradizionale del termine: è piuttosto un evento di natura informativa e formativa che intende soprattutto costituire un opportunità per far prendere coscienza del valore che un territorio come quello dolomitico può esprimere nella sua completezza e complessità, sia in termini di risorse economiche (legate fondamentalmente alla valorizzazione del turismo) che in termini di valori culturali, ambientali, storici ed umani. Il filo conduttore che caratterizza lo sviluppo espositivo di questa seconda edizione è stato identificato di comune accordo con la Fondazione Dolomiti Unesco nella trattazione del tema delle reti funzionali. Dalle cinque province nelle quali trova collocazione il compendio dolomitico che è stato riconosciuto da Unesco Patrimonio dell Umanità operatori dell economia, della cultura, delle Istituzioni e del governo del territorio si presentano oggi insieme, per rendere concretamente visibile e riconoscibile quel fattore di unicità ed unitarietà che è insito nel riconoscimento stesso. Ci proponiamo di far comprendere ai visitatori di questa rassegna quanto le Dolomiti siano una grande risorsa. Una risorsa che nessuno potrà mai togliere alle sue genti e che, soprattutto in momenti delicati come quelli che stiamo vivendo, può essere considerata davvero strategica per il nostro futuro: sviluppo di nuove attività, apertura verso nuovi mercati e nuove fasce di turismo, stimoli e idee per le giovani generazioni affinché la montagna diventi per loro l opportunità più bella per rimanere radicati alla propria terra. A loro il compito di valorizzare al meglio questa opportunità, le Dolomiti, secondo le linee che Unesco ha dettato con il suo riconoscimento e sulla cui attuazione vigila e vigilerà in futuro. Le motivazioni ad attivarsi su una nuova vision sono forti, dunque, ed estremamente attuali: Longarone Fiere Dolomiti ha fatto di questo la sua scommessa. Ringrazio, dunque, per averla condivisa con noi la Fondazione Dolomiti Unesco, che ha accolto il progetto e lo ha promosso presso tutti i suoi Soci; la Regione del Veneto che lo ha sostenuto con grande convinzione; e poi la Regione Friuli Venezia Giulia, presente in particolare attraverso Turismo FVG, la Provincia Autonoma di Trento, che anche quest anno c è con una presenza importante, le Amministrazioni Provinciali di Pordenone e Udine e la Provincia Autonoma di Bolzano. Un ringraziamento particolare infine alla Provincia di Belluno, che è anche padrona di casa a Longarone Fiere e che anche quest anno ci è stata molto vicina nell organizzazione dell evento. Un cordiale Benvenuto in visita, allora, a tutti i visitatori di Expo delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità e già da oggi un Arrivederci a Longarone Fiere Dolomiti, all edizione 2013 di questo evento così speciale! ARCH. OSCAR DE BONA Presidente Longarone Fiere Dolomiti Il riconoscimento delle Dolomiti a bene UNESCO ha qualificato a livello mondiale l eccezionalità di queste montagne, portando un fondamentale elemento di innovazione nella gestione del territorio e nella visione dello stesso: identificarsi, oltre al confine di Amministrazioni diverse, in un territorio unico, che come tale va valorizzato, promosso e tutelato. L EXPO delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità rappresenta un importante momento di dialogo con i territori, le popolazioni che li vivono e chi li viene a conoscere. Nella trasversalità dei temi e delle realtà che vi partecipano, è sintesi del lavoro sinergico che la Gente delle Dolomiti, gli Enti, le Imprese e le Associazioni portano avanti per far vivere la montagna nel rispetto della sua bellezza e del suo valore naturale. Il progetto Dolomiti UNESCO è una sfida entusiasmante che ha l obiettivo di migliorare e rafforzare le politiche di governo del territorio, secondo la direzione indicata dall UNESCO, attraverso processi di partecipazione e confronto. Per questo motivo occasioni come l EXPO delle Dolomiti rappresentano esperienze indispensabili per garantire la solidità del processo di governance, che su tali principi si basa. Sotto l egida della collaborazione fattiva tra le Province e le Regioni di questo Patrimonio è stato possibile raggiungere il primo traguardo con la valutazione positiva della visita di controllo dell UNESCO lo scorso ottobre 2011, che ha avuto inizio proprio tra gli stand della prima edizione dell EXPO delle Dolomiti. L esito dell UNESCO porta la tangibile conferma della validità di quanto costruito fin d ora consapevoli di essere all inizio di un percorso che richiederà sempre più impegno e passione. Dott.ssa Emanuela Milan Presidente Fondazione Dolomiti Unesco Dolomiti ConDivise: dalla responsabilità della relazione alle reti gestionali Dolomiti ConDivise è l installazione che introduce alla Fiera Expo delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità edizione Dopo aver passeggiato su uno spettacolare pavimento interattivo, si inizia il viaggio nelle Dolomiti ConDivise che si svolge attraverso due momenti: Galleria delle Emozioni Le Dolomiti sono il frutto di relazioni armoniche e sintesi di bellezza. Nascono infatti dalla stratificazione di paleo-paesaggi susseguitisi nel tempo geologico, influenzati da fenomeni e presenze, esseri umani compresi, che nei millenni hanno interagito con i luoghi. La galleria è abitata da un montaggio artistico di immagini emozionanti, retroproiettate su teli di tessuto, immerse in un paesaggio sonoro. Paesaggi e presenze si snodano viaggiando tra immagini di siti UNESCO da tutto il mondo: pianure desertiche, spiagge, barriere coralline, arcipelaghi tropicali, pianure fangose invase dalle maree, vulcani... Luoghi che richiamano i paleopaesaggi fossilizzati nelle rocce dolomitiche, così come le loro suggestioni sceniche ed estetiche, attraverso un gioco di parallelismi e similitudini. Un mosaico di tessere racconta le Dolomiti in una dimensione sia spaziale che temporale restituendo loro un respiro universale. Foresta della Conoscenza La strategia di gestione delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità nasce dal concetto di serialità che introduce il tema della Relazione. La Foresta della Conoscenza è uno spazio di carattere istituzionale, dove si inseriscono anche gli stand della Fondazione Dolomiti UNESCO e degli altri siti UNESCO naturali italiani. Il pubblico viene a contatto con il modello di gestione incentrato sull importanza della rete di relazioni fra i soggetti dolomitici (Province di Belluno, Bolzano, Pordenone, Trento e Udine). Le trame stampate che scendono dall alto descrivono con leggerezza e creatività i Temi delle Reti Funzionali della Fondazione Dolomiti UNESCO, mentre una serie di pannelli inquadrano la geografia dei 9 sistemi Dolomiti UNESCO, i ruoli delle singole Reti e chi se ne occupa. Inoltre, si presentano i progetti in corso e la lista aggiornata dei Soci Sostenitori della Fondazione Dolomiti UNESCO. L allestimento proposto nel suo complesso sposa appieno i principi dell UNESCO presentando aspetti artistici, educativi e scientifici armonizzati, senza perdere di vista gli obiettivi specifici a carattere informativo e promozionale della Fiera Expo delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità. Le mostre in fiera Mostra Internazionale dell Illustrazione per l Infanzia di Sarmede Mostra delle fotografie selezionate per il 1 Concorso Internazionale La cartolina delle Dolomiti - Premio Dino Buzzati prov. di Pordenone Voci del bosco Erto e Casso, prov. di Pordenone Montagne di Enrico Ferrari Magiche notti sulle Dolomiti Associazione Astrofili di Cortina d Ampezzo Dolomiti Friulane, le voci del silenzio fotografie di Luciano Gaudenzio Dolomiti - La spettacolare rinascita di un arcipelago Opere monumentali di Simon Benetton

3 RTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PARTECIPANTI PAR PARTECIPANTI AGENZIA TURISMO FVG CERVIGNANO (UD) A.I.C.S ANTIGA EDIZIONI CROCETTA DEL MONTELLO (TV) ARCHEOGIOCANDO VALLE DI CADORE (BL) ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO ASSOCIAZIONE BENI ITALIANI PATRIMONIO MONDIALE UNESCO FERRARA ASSOCIAZIONE DOLOMITI DOMANI SANTA GIUSTINA (BL) ASSOCIAZIONE EDITORI TRENTINI ASSOCIAZIONE GIOVANI ARCHITETTI BELLUNESI ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES POZZA DI FASSA (TN) ASSOCIAZIONE TRENTINI NEL MONDO AUTOMOBIL CLUB ITALIANO del. BIKE NO LIMITS CADOREVENTI A.S.D. PIEVE DI CADORE (BL) CASA EDITRICE IL MARGINE CASA EDITRICE PANORAMA S.r.l. CENTRO CONSORZI CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE MAESTRANZE EDILI DELLA PROVINCIA DI CIERREVECCHI S.r.l. LIMENA (PD) COMITATO PRO LOCO UNPLI COMITATO REGIONALE VENETO F.I.S.I. COMUNE DI SAGRON MIS SAGRON MIS (TN) COMUNITA MONTANA AGORDINA AGORDO (BL) COMUNITA MONTANA BELLUNESE COMUNITA MONTANA CADORE - LONGARONESE - ZOLDO LONGARONE (BL) CONSORZIO BIM PIAVE CONSORZIO DOLOMITI CONSORZIO DOLOMITISTARS ALLEGHE (BL) CONSORZIO TURISTICO DOLOMITI PREALPI CONSORZIO UNIVERSITARIO DI PORDENONE PORDENONE CORTINA STYLE srl CURCU & GENOVESE ASSOCIATI S.r.l. DANIELE MARSON EDITORE BUDOIA (PN) DEMENEGO S.r.l. CALALZO DI CADORE (BL) DOLOMITI BUS SpA DOLOMITI CHANNEL srl DOLOMITI PROJECT S.r.l. EDIZIONI31 di Predelli Marcello ENTE FRIULI NEL MONDO UDINE FAI Fondo Ambiente Italiano FBK PRESS FLIGHT TECH S.r.l. PONTE NELLE ALPI (BL) FONDAZIONE GIOVANNI ANGELINI FONDAZIONE DOLOMITI DOLOMITEN DOLOMITES DOLOMITIS UNESCO FONDAZIONE MOSTRA INTERNAZIONALE DI ILLUSTRAZIONE PER L INFANZIA STEPAN ZAVREL SARMEDE (TV) FONDAZIONE MUSEO STORICO DEL TRENTINO FONDAZIONE PER L UNIVERSITÀ E L ALTA CULTURA IN PROVINCIA DI GARMONT srl VOLPAGO DEL MONTELLO (TV) GRUPPO FOLK VALLE DI CADORE VALLE DI CADORE (BL) ISTITUTO CULTURALE DELLE COMUNITA DEI LADINI STORICI DELLE DOLOMITI BELLUNESI BORCA DI CADORE (BL) JULIA ARTICO FRISANCO (PN) LICEO ARTISTICO ISTITUTO STATALE D ARTE MAGNIFICA COMUNITA DI CADORE PIEVE DI CADORE (BL) MONTAGNAESTATE.IT GAZZO PADOVANO (PD) MUSEO DELLE SCIENZE DI ONDA D. COMUNICAZIONE ORIO EDITORE CONEGLIANO (TV) PARCO NATURALE ADAMELLO BRENTA STREMBO (TN) PARCO NATURALE DELLE DOLOMITI D AMPEZZO PARCO NATURALE DELLE DOLOMITI FRIULANE CIMOLAIS (PN) PARCO NATURALE PANEVEGGIO PALE DI SAN MARTINO TONADICO (TN) PARCO NAZIONALE DELLE DOLOMITI BELLUNESI PRO LOCO SUTRIO SUTRIO (BL) PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO ALTO ADIGE BOLZANO PROVINCIA AUTONOMA DI PROVINCIA DI PROVINCIA DI PORDENONE PORDENONE PROVINCIA DI UDINE UDINE PUBLISTAMPA di Casagrande Silvio e C. S.n.c. PERGINE VALSUGANA (TN) REGIONE DEL VENETO VENEZIA RETE DI COMUNI ALLEANZA NELLE ALPI MAEDER (Austria) SCUOLA DEL LEGNO SCUOLA MOSAICISTI DEL FRIULI SPILIMBERGO (PN) SITO NATURALE UNESCO ISOLE EOLIE LIPARI (ME) SITO TRANSNAZIONALE DEL MONTE SAN GIORGIO UNESCO WHL CLIVIO (VA) SPORTFUL FONZASO (BL) STARK S.r.l. CAGLI (PU) STEP Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio TELECOM ITALIA SPA MILANO TRENTINO MARKETING S.p.a. TSM - Trentino School of Management UFFICIO PARCHI BOLZANO BOLZANO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE UDINE VENETO AGRICOLTURA LEGNARO (PD)

4 venerdì 28 settembre 2012 I Musei delle Dolomiti I Musei dell area dolomitica sono un insieme variegato e articolato di luoghi di conservazione e di valorizzazione dei beni culturali, che ben rappresenta ed esprime gli elementi di eterogeneità e di continuità del territorio dolomitico. In occasione di Expodolomiti si è deciso di presentarli al pubblico tutti insieme in un unico spazio, al di là dei confini amministrativi di regioni e province. Si è cercato di dare voce, più che alle singole istituzioni, ai beni culturali in esse custoditi, nelle loro espressioni materiali e immateriali. I Musei delle Dolomiti comprendono istituzioni con ampia valenza territoriale e piccole raccolte locali, spesso affidate al volontariato, che tuttavia costituiscono un importante punto di riferimento per le comunità. I musei sono testimonianza della ricchezza culturale e naturale delle Dolomiti, della significativa rete di scambi con luoghi vicini e lontani, di dinamiche di conservazione e di trasformazione. Possono diventare strumenti di interpretazione e di conoscenza dello straordinario patrimonio che l UNESCO, nel 2010, ha inserito nella World Heritage List. programma convegni sala congressi Cittadini in erba: IO VIVO QUI - Territorio, Paesaggio, Comunità Enrico Ferrari - Provincia Autonoma di Trento Roberta Opassi - Provincia Autonoma di Trento sala convegni pad. A2 Verso una rete di musei delle Dolomiti Introduzione e coordinamento Daniela Perco Rete dei Musei della Provincia di Belluno Mauro Cecco - Rete degli Ecomusei del Trentino Ivana De Toni - Rete Musei dell Alto Vicentino Daniela De Prato - Rete Carnia Musei Michele Lanziger - Rete Musei naturalistici del Trentino Iolanda Da Deppo - Rete Transmuseum, Progetti cooperazione Gal Alto Bellunese Lorenzo Baratter - Itinerario Etnografico Trentino Othmar Parteli - Landesmuseen, Provincia di Bolzano Camillo Zadra - Rete Trentino Grande Guerra Elena Lizzi - Rete Museale Provinciale Udine, Assessore all istruzione, cultura, identità e pari opportunità Marco Tonon - Comitato Scientifico Fondazione Dolomiti Unesco, Rete delle aree protette Claudio Martinelli - Servizio Attività culturali. Provincia Autonoma di Trento Fausta Bressani - Direzione Beni Culturali, Regione del Veneto sala congressi Premio Dolomiti Champion Oscar De Bona - Presidente Longarone Fiere Dolomiti Roberto Padrin - Sindaco di Longarone Daniele Molmenti - Campione Olimpico Londra 2012 Oscar De Pellegrin - Campione Paralimpico Londra 2012 Davide Dalla Palma - olimpionico Londra sala convegni pad. A2 I progetti della Regione Veneto con il Club Alpino Italiano: insieme per lo sviluppo sostenibile dei territori dolomitici Marino Finozzi - Assessore al Turismo e allo Sviluppo Montano sala convegni pad. A2 Architettura Tradizionale Alpina e Sostenibilità economica e sociale del territorio Franco Alberti - Regione del Veneto Enrico Bortoluzzi - Gruppo Giovani Architetti Belluno Cesare Lasen - Fondazione Dolomiti Unesco Vittorio Curzel - Università di Padova Annibale Salsa - Accademia della Montagna di Trento sala Barel Wilderness areas nelle Dolomiti: l esperienza di val Montina Giustino Mezzalira - Veneto Agricoltura Franco Zunino - Wilderness Italia Pierluigi Svaluto - CM Centro Cadore sindaci del Cadore sala incontri Viaggio nelle Dolomiti Unesco Sandro Furlanis - Dolomiti Project Emiliano Oddone - Dolomiti Project sala Barel Presentazione del progetto di eccellenza regionale Le Dolomiti Patrimonio Mondiale dell Umanità Montagna Digitale Bruno Zannantonio - CAI Veneto Ester Angelini - Fondazione Angelini Belluno sala incontri Pedalando nelle Dolomiti Giuliano Vantaggi - Edizioni Panorama sala convegni pad. A2 La tutela del Paesaggio Mauro Pascolini - Università di Udine Questi i Musei presenti a Expo delle Dolomiti Patrimonio dell Umanità: Provincia di Belluno Rete dei Musei della provincia di Belluno Museo Storico del 7 Reggimento Alpini, Sedico Museo Etnografico della provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Cesiomaggiore Museo civico di Feltre Galleria d Arte Moderna Carlo Rizzarda, Feltre Museo diocesano d arte sacra, Feltre Museo storico della bicicletta Toni Bevilacqua, Cesiomaggiore Museo Civico Storico Territoriale di Alano di Piave Museo civico di Belluno Museo Valentino Del Fabbro, Cavarzano (Belluno) Museo dell Uomo in Cansiglio, Pian Cansiglio Museo La Valle, La Valle Agordina Centro visitatori Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Valle Imperina Museo gdell Istituto Minerario U. Follador, Agordo Museo etnografico di Zoppé di Cadore Museo etnografico degli zattieri del Piave, Codissago Museo della pietra e degli scalpellini, Castellavazzo Museo Longarone Vajont, Longarone Museo Archeologico Cadorino, Pieve di Cadore Fondazione Museo dell Occhiale Onlus, Pieve di Cadore Casa Natale di Tiziano Vecellio, Pieve di Cadore Museo della latteria, Lozzo di Cadore Museo del cidolo e del legname di Perarolo di Cadore Museo Civico Vittorino Cazzetta, Selva di Cadore Piccolo Museo della Grande Guerra, Sappada Museo Etnografico Giuseppe Fontana, Sappada Casa museo della civiltà contadina, Sappada Museo della Grande Guerra in Marmolada Museo della cultura alpina e ladina del Comelico, Padola Museo etnografico casa Museo Angiul Sai, Costalta Algudnei - Spazi per la Cultura ladina in Comelico, Dosoledo Museo etnografico La stua, Casamazzagno Museo Palazzo Corte Metto, Auronzo di Cadore Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, Cortina d Ampezzo MUseo d Arte Moderna Mario Rinoldi, Cortina d Ampezzo Museo Etnografico Regole d Ampezzo, Cortina d Ampezzo Provincia di Trento Itinerario etnografico trentino Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, San Michele all Adige Museo della Malga, Caderzone Terme Museo delle Scienze, Trento Museo geologico, Predazzo Fondazione Museo storico del Trentino, Trento Museo di Arte Contemporanea di Trento e Rovereto, Mart, Rovereto Rete Trentino Grande Guerra Museo Storico Italiano della Guerra, Rovereto Sul fronte dei ricordi, Someda Museo della Grande Guerra , Passo Fedaia, Canazei Mostra permanente della Grande Guerra sul Lagorai, Caoria Collezione di cimeli del Rifugio Cauriol Museo Ladino di Fassa, Vigo di Fassa Casa Museo maso Filzerhof, Istituto Culturale Mocheno, Palù del Fersina Museo Retico, Sanzeno, Valle di Non Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, Trento Museo delle Palafitte di Fiavé Rete Ecomusei del Trentino Museo della gente di Carano, Casa Begna, Carano Museo-Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, Cavalese Provincia di Bolzano Museo di Scienze Naturali dell Alto Adige, Bolzano Museo provinciale degli usi e costumi, Teodone/Dietenheim Museum Ladin Ursus ladinicus, San Cassiano Museum Gherdëina, Ortisei Museum Ladin Ćiastel de Tor, San Martino in Badia Provincia di Pordenone Museo archeologico di Montereale Valcellina Ecomuseo del Vajont, Erto e Casso Museo Casa Clautana, Claut Museo civico di Storia Naturale, Pordenone Museo archeologico del Friuli Occidentale, Pordenone Provincia di Udine Rete Museale della Provincia di Udine Museo etnografico del Friuli, Udine Rete CarniaMusei Esposizione Naturalistica Preone milioni di anni, Preone Pinacoteca Davanzo, Ampezzo Museo geologico della Carnia, Ampezzo Centro etnografico Haus von der Zahre, Sauris Museo di S Osvaldo, Centro storiografico, Sauris Venerdì 28 settembre alle ore si terrà il convegno Verso una Rete dei Musei delle Dolomiti Sala Convegni padiglione A2 Nei giorni dell Expodolomiti, nello stand dedicato ai Musei delle Dolomiti, verranno effettuati laboratori didattici

5 foto di Luciano Gaudenzio sabato 29 settembre 2012 programma convegni sala congressi Tre assets per il turismo: sostenibilità, promozione, accoglienza Corrado Clini - Ministro per l Ambiente - convegno inaugurale Emanuela Milan - Pres. Fondazione Dolomiti Unesco Marco Onida - Segr. Gen. Convenzione delle Alpi Marcella Morandini - Convenzione delle Alpi Iva Berasi - Fondazione Accademia della Montagna del Trentino Matteo Bonazza - Progetto Turismo Srl - Trento Michele Crivellaro - CSQA Certificazioni Claudio De Monte Nuto - Presidente del Consorzio Starting4 Mario Abis - Università IULM di Milano Moderatore: Maria Paola La Caria - FERPI sala incontri Geoturismo in Dolomiti Unesco - idee, esperienze e proposte concrete per emozionare il turista nelle Dolomiti Unesco Sandro Furlanis - Dolomiti Project Emiliano Oddone - Dolomiti Project sala convegni pad. A2 Presentazione del progetto di eccellenza regionale Le Dolomiti Patrimonio Mondiale dell Umanità MontagnAmica e sicura Emilio Bertan - Presidente CAI regionale Veneto Moderatore: Bepi Casagrande sala pad. D Cerimonia di consegna del 23 Premio Fair Play Comitato reg.le Veneto F.I.S.I sala incontri Cucina magica delle Dolomiti Helene Markart - Reverdito editore sala incontri Theodor Christomannos: geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti Silvano Faggioni - Reverdito editore sala congressi Il turismo religioso: la montagna negli itinerari di formazione giovanile e come luogo di rigenerazione del corpo e dello spirito Paola Dal Toso - Segr. Gen. Consulta Nazionale Aggregazioni Laicali (CNAL), Università di Verona Luigi Guglielmi - coord. diocesano de Il Cammino delle Dolomiti Giulio Pantanali - Circolo Culturale La Navarca - Il Cammino Celeste Orlando Dal Farra - Pres. CM Belluno Ponte Claudio Ricci - sindaco Assisi e Presidente dell Associazione Italiana Città e Siti Unesco Luisella Meozzi - Consigliere Greenaccord Moderatore: Bepi Casagrande sala incontri Trekkart: escursionismo dalla carta all i-phone Giacomo Colle - Edizioni 31

6 dalla Fototeca di Trentino Marketing domenica 30 settembre 2012 programma convegni sala congressi Expo 2015: un opportunità di promozione congiunta delle Dolomiti - Dalla diffusione via web alla presenza ad eventi, per promuovere le Dolomiti Patrimonio dell Umanità nella loro unitarietà Lorenzo Dellai - Prov. Autonoma Trento Edi Sommariva - Turismo FVG Paolo Manfrini - Trentino Marketing SpA Angelo Tabaro - Regione Veneto Patrizia Burigo - Bellunesi nel mondo Alberto Tafner - Trentini nel mondo Antonio Pellegrino - Consorzio Dolomiti David Pirrello - Dolomiti.it Moderatore: Piero Badaloni sala convegni pad. A2 L albergo diffuso: uno strumento per il turismo sostenibile Erminio Mazzucco - FAI - deleg. Belluno Anna Maria Spiazzi - Univ. Studi Venezia Maria Camilla Bianchi d Alberigo - Pres. Regionale FAI sala incontri Convegno Nazionale dei Filatelici di Montagna sala convegni pad. A2 La tutela del Paesaggio Mauro Pascolini - Università di Udine sala Barel In Dolomiti: musei, archivi, biblioteche e parchi Marco Tonon - Fondazione Dolomiti Unesco sala incontri Storia di Dino e altri orsi - Lupi e Uomini. Il grande predatore è tornato Daniele Zovi - Terra Ferma edizioni 15:30 sala pad. D I Percorsi della Memoria - premiazioni sala proiezioni pad. A2 Dolomiti Friulane - le voci del silenzio Luciano Gaudenzio - Marson Editore Daniele Marson - Marson Editore Maurizio Salvador - vice-presidente Consiglio Reg.le Friuli Venezia Giulia sala incontri Sulla strada regia di Alemagna Monia Franzolin - Terra Ferma edizioni Lucia Maracchi sala convegni pad. A2 D + Trail progetto Dolomiti Trail - sentire l energia dei grandi spazi è qualcosa che ci appartiene Michele Festini - Cons. Turistico Comelico sala incontri Presentazione 30^ Mostra Internazionale Illustrazione per l Infanzia Leo Pizzol - presidente Fondazione Mostra Sarmede

7 I L P O L O F I E R I S T I C O D E L L A M O N T A G N A LONGARONE FIERE Srl Via del Parco Longarone - BL- Italy Tel Fax

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Adriano Barbi, Federica Checchetto, Irene Delillo, Francesco Rech Servizio Meteorologico Teolo (PD) ARPAV, Dipartimento Regionale Sicurezza del Territorio

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

WORLD NATURAL HERITAGE MANAGEMENT

WORLD NATURAL HERITAGE MANAGEMENT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO WORLD NATURAL HERITAGE 14 gennaio - 11 dicembre 2015 Terza edizione Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO (Dolomiti

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

W o rl d N a t u r a l H e ri t a g e M a n a g e m e n t

W o rl d N a t u r a l H e ri t a g e M a n a g e m e n t Executive Master W o rl d N a t u r a l H e ri t a g e M a n a g e m e n t Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani) terza

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

WILHELM SENONER E UNO DI NOI

WILHELM SENONER E UNO DI NOI WILHELM SENONER E UNO DI NOI Dopo l installazione presso il Padiglione Italia di Torino in occasione della 54 Biennale d Arte di Venezia, una nuova metafora della condizione umana rappresentata dal lavoro

Dettagli

WORLD. natural. Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani)

WORLD. natural. Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani) In collaborazione con Con il patrocinio di università degli studi di Torino WORLD natural HERITAGE MANAGEMENT Paolo Ordigoni - Torri del Vajolet da Passo Santner, 2007 Conoscenza e gestione dei Beni naturali

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Convenzione quadro del Consiglio d Europa sul valore dell eredità culturale per la società

Convenzione quadro del Consiglio d Europa sul valore dell eredità culturale per la società Convenzione quadro del Consiglio d Europa sul valore dell eredità culturale per la società CONSIGLIO D EUROPA - (CETS NO. 199) FARO, 27.X.2005 Convenzione quadro del Consiglio d Europa sul valore dell

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DAL ZOTTO FIORENZA Indirizzo Via Bologna n. 4/9, Mirano Venezia cap. 30035 Telefono 340.75.42.966 349.50.68.205 Fax 041.54.11.201 E-mail

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

Festival Fin da Piccoli Nutrire le menti: incontri e dialoghi sui primi tre anni di vita

Festival Fin da Piccoli Nutrire le menti: incontri e dialoghi sui primi tre anni di vita Festival Fin da Piccoli Nutrire le menti: incontri e dialoghi sui primi tre anni di vita Trieste, 4-6 settembre 2015 Il Comune di Trieste, il Centro per la Salute del Bambino Onlus (CSB) e il Gruppo Nazionale

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

TURNI DI GUARDIA FARMACEUTICA NOTTURNA E FESTIVA Orario di apertura delle farmacie:

TURNI DI GUARDIA FARMACEUTICA NOTTURNA E FESTIVA Orario di apertura delle farmacie: Pagina 1 di 2 T U R N O N 1 : DAL 27/02/2015 AL 06/03/2015 CAMPAGNALTA DI SAN MARTINO DI LUPARI Via Brenta, 35 FARMACIA COMUNALE CAMPAGNALTA 049-595.21.29 S.MICHELE D/BADESSE di BORGORICCO Piazza Giovanni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA ITALIANA AL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D EUROPA EDIZIONE 2014/2015

PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA ITALIANA AL PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D EUROPA EDIZIONE 2014/2015 Comunicato Stampa Salone del Consiglio Nazionale, via del Collegio Romano 27 (presso la sede del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) - ROMA 28 aprile 2015 Ore 9.30 PRESENTAZIONE

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma I PROMOTORI I promotori del progetto DAT COMUNE DI MORBEGNO ENTE CAPOFILA TRAONA DAZIO- CIVO MELLO CERCINO COSIO VALTELLINO - MANTELLO ROGOLO - VALMASINO

Dettagli

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine AMBIENTE, SALUTE E QUALITÀ DELLA VITA 148 QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI La maggior parte dei grandi acquedotti attingono e distribuiscono acqua di elevata qualità (nitrati inferiori a 10 mg/l). Solo alcune

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli