Veneto in bicicletta. Itinerari ed escursioni.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Veneto in bicicletta. Itinerari ed escursioni."

Transcript

1 Veneto in bicicletta Itinerari ed escursioni.

2 Cortina d'ampezzo 4 A E 1 4 B 4 C Calalzo di Cadore Itinerari 1 Lago di Garda-Venezia pag Anello del Veneto pag. 39 BELLUNO 4 D 4 E 3 Via del mare pag F Vittorio Veneto Portogruaro 4 Dolomiti-Venezia pag. 87 Bassano del Grappa 2 L 2 M 2 N 4 G 3 O Garda 1 A Peschiera del Garda 1 B E 6 MANTOVA C 1: VERONA 20 1 D 1 E VICENZA E 7 1 F 2 K 2 J 3 A 3 B 4 H 4 I 3 C 4 J 2 R 4 L 2 3 I A PADOVA Cavallino 2 I 1 K 1 L 1 G 1 I 4 Treporti VENEZIA 1 H 2 H 1 3 H J Abano 2 B 2 C Terme 2 G E 5 Chioggia E 2 2 F 2 E 3 G Este 2 D ROVIGO Adria 2 O 3 F 3 D 4 K 2 P 3 E E 3 2 Q E 4 3 J Porto Tolle 3 K 3 L 3 M Caorle 3 N Bibione Escursioni pag. 105 COORDINAMENTO PROGETTO INTERREGIONALE CICLOTURISMO Assessorato al Turismo Regione Veneto: Assessore M. Finozzi Direzione Turismo: P. Rosso, S. Draghi. Turismo Padova Terme Euganee: S. Marchioro. Provincia di Padova: A. Zaccaria, M. Sarubbi. Dipartimento TeSAF Università di Padova: P. Gatto, D. Gallo. COORDINAMENTO EDITORIALE ROAD BOOK Dipartimento TeSAF Università di Padova: P. Gatto, D. Gallo. Stesura e revisione testi a cura degli Uffici Turistici delle Province di: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza. S. Andriolo, S. Brentan, R.Rizzi, C. Gibellato, L. Crivellaro, M. Marceddu, P. D Imperio, A. Spagnoletti, R. Ruzza, M. Capiotto, G. Zuccon, E. Bisiol, C. Ceolin. CARTOGRAFIE G. Zulian e CIRGEO Università di Padova: R. Rossi. FOTOGRAFIE Matteo Danesin, archivi fotografici Uffici Turistici delle Province di: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza. Verona Tuttintorno, Comune di Treviso, Turismo Padova Terme Euganee, M. De Tollenaere, M. Gri-More Than 30 seconds, L. Bussola, A. Rinaldi, F. Dall Aglio, T. Weimar, E. Malaspina, S. Lunardi, F. Meneghetti, D. Bandion, M. Fletzer. RINGRAZIAMENTI Revisione percorsi: FIAB Veneto (L. Renier, M. Passigato, V. Schmidt, B. Calligaro, L. Vendramin) e R. Ruzza. Per le fotografie cicloturismo: L. Vendramin, L. Renier, V. Pordon, A. Fundone, D. Dalle Santa, R. Fundone, A. Capponi, C. Purdon, N. Pirogova, N. Zarbo, V. Vasta, L. Toniolo, C. Piovan, N. Varotto, E. Zotti. 2

3 Legenda Viabilità Itinerari strada secondaria pista ciclabile con asfalto Informazioni IAT (ufficio informazioni turistiche) strada a traffico intenso pista ciclabile senza asfalto assistenza biciclette strada con asfalto stazione ferroviaria strada senza asfalto bici+barca strada con traffico bici+bus deviazione con asfalto ospedale deviazione senza asfalto distanza parziale passaggio in traghetto partenza - arrivo ferrovia pericolo corsi d acqua leggera pendenza Scala 2A 2A 2A 2A 2A 2A 2a 2A 2A 2a 2a 2a 2a 2a 2a 2B 2B 2B 2B 2B 2B 2B 2a autostrada Toponomastica Soave città Soave comune Soave Soave Soave Soave Soave 1: cm = 200 m 1: cm = 400 m 1 cm = 750 m via/viale/piazza numero della tavola numero del dettaglio numero tavola contigua 2A 2A 2A 2B 2a 2a 2a 2B 2B 2B Da vedere sito di interesse storico-artistico sito di interesse naturalistico museo punto di interesse spiagge idrografia terme rilievi area naturalistica Soave Soave Soave Soave località 3

4 Dolomiti-Venezia 87

5 4.1 Cortina-Calalzo. La lunga via delle Dolomiti. Prima tappa Lunghezza: 48 Difficoltà: 1 Il Veneto racchiude in sè una grande varietà di ambienti ed ecosistemi. Questo itinerario offre un viaggio che spazia dai boschi di conifere tipici dei paesi nordici fino a quelli di leccio, diffusi in tutta l area del Mediterraneo. Ogni tappa del viaggio riserva sorprendenti scoperte naturalistiche. La partenza dell itinerario è il Passo Cimabanche, naturale spartiacque tra le valli d Ampezzo (1) e Pusteria, e nel primo tratto segue il percorso della Lunga via delle Dolomiti, ricavato nel sedime di una ex-ferrovia delle Dolomiti costruita durante la Prima Guerra Mondiale e dismessa nel Di quel periodo sono rimaste le originali stazioni (3), le gallerie e i ponti gettati su gole spettacolari e profonde. Le pendenze del percorso sono costanti e facilmente affrontabili; il fondo è in 2 parte sterrato e in parte asfaltato. Nei pressi di Cortina d Ampezzo la pista è frequentata anche da numerosi pedoni: si raccomanda pertanto prudenza. Senza addentrarsi nella città il percorso si mantiene in quota e passa tra esclusivi hotel e signorili dimore. Lasciata alle spalle la celebre conca ampezzana, la pista ciclabile lambisce il torrente Boite verso sud, fino a San Vito di Cadore (4), dove la massiccia mole del monte Antelao fronteggia quella inconfondibile del monte Pelmo (2). A Borca di Cadore la pista si discosta ulteriormente dal torrente Boite che si perde all interno della valle. I nuovi ponti ciclabili e le vecchie gallerie permettono di pedalare in sicurezza attraversando i pittoreschi paesi cadorini di Vodo, Venas, Valle e Tai. A Pieve di Cadore conviene arrivare per tempo per prevedere una sosta di interesse artistico; oltre alla casa natale di Tiziano Vecellio, celebre pittore rinascimentale, il paese conserva un considerevole numero di edifici di interesse storico, un area archeologica di origine romana, una notevole chiesa arcidiaconale e due musei: uno sulla storia della Magnifica Comunità del Cadore e uno originale sull occhiale. Raggiunta Calalzo di Cadore, si prende il treno per Belluno, il tratto non è ancora protetto da una ciclovia e in alcuni punti le strade secondarie non garantiscono adeguata sicurezza. 3 88

6 4 Quota (m s.l.m.) Passo Cimabanche Cortina d Ampezzo San Vito di Cadore Borca di Cadore Vodo di Cadore Venas di Cadore Valle di Cadore Tai di Cadore Calalzo di Cadore Distanza (Km) Parco Naturale delle Dolomiti d Ampezzo T. Fanes Gruppo Tofane 3244 Col Rosà A SS 51 6 Fiames T. Boite Chiesa Ospitale S. Biagio T. Felizon Gruppo Croda Rossa 3146 Cadin di Sopra Cadin Cadelverzo di Sotto di Sopra Monte Pomagagnon T. Bosco 6 Passo Cimabanche Laghi Ruffiedo 4.1 Dobbiaco 17 Monte Cristallo B

7 T. Orsolina A Gruppo Sorapiss 3205 Dogana Vecchia T. Boite San Vito di Cadore Chiappuzza Vallesella 3 SS 51 Villanova Borca di Cadore 4 C V 11 Cortina d'ampezzo 90 Fraina Campo di Sopra Zuel Campo di Sotto Sacus Socol Acquabona Valle del Boite Gruppo Croda da Lago 2709 Monte Pelmo B

8 Chiappuzza 4 B San Vito di Cadore 4.1 Vallesella Grea SS 51 3 Monte Antelao 3263 Calalzo di Cadore T. Molina Villanova Borca di Cadore Corte Nebbiù Pieve di Cadore P 4.5 L. di Centro Cadore 3 Vodo L. di Vodo di Cadore 4.5 Vinigo Venas di Vallesina Mulini 4.5 Valle di Cadore 2.5 Tai di Cadore Sottocastello Chiesa SS. Trinità Peaio Valle del Boite T. Boite Cadore T. Rite L. di Valle di Cadore 4.5 F. Piave 4 C

9 4.2 Belluno-Vittorio Veneto. Ai piedi del Cansiglio. Seconda tappa Lunghezza: 44 Difficoltà: Belluno si trova nella conca verdeggiante della Val Belluna, tra le Prealpi e le cime dolomitiche del gruppo dello Schiara. Luce splendente, aria pulita e assenza di frastuoni caratterizzano l atmosfera di questa città a misura d uomo. La felice fusione di influssi veneziani e nordici ha prodotto un architettura del tutto originale e ben inserita nel contesto montano. Tra i monumenti spiccano la Cattedrale di San Martino (1), il palazzo dei Rettori e il rosso palazzo del Comune. Oltrepassato il Piave in un punto con qualche 92 problema di traffico, si prende l argine del canale Cellina, fino alle sponde del Lago di Santa Croce (2). Nel più grande lago del bellunese si specchia tutto il territorio dell Alpago. Un comprensorio dalle radicate tradizioni che comprende anche l antica foresta del Cansiglio, governata dalla Repubblica di Venezia per ricavare il legname per l Arsenale. Nel Lago di Santa Croce soffia sempre una leggera brezza. Lo sanno bene gli amanti del wind surf e della barca a vela che qui si 1 2 danno appuntamento per regate e raduni sportivi. Un bel percorso ciclopedonale, attrezzato con torri per il birdwaching consente di pedalare vicino alle sponde del lago senza disturbare le comunità di uccelli che qui trovano il loro ambiente ideale. Nei pressi di Farra d Alpago, dopo un ultimo sguardo alle cime dolomitiche, si riprende la bicicletta per affrontare la più lunga discesa del viaggio: quella che si svolge lungo la Val Lapisina. La strada della vecchia statale Alemagna è poco trafficata e passa sotto agli alti viadotti dell autostrada. Verso il basso incontriamo due pittoreschi specchi d acqua: il Lago Morto e il Lago 3 del Restello. Il primo si chiama così perché apparentemente non ha immissari ma in realtà è alimentato da sorgenti carsiche, il secondo merita una sosta nei pressi di un area attrezzata per osservare da vicino la torre medioevale di San Floriano, posta a difesa del borgo di Serravalle (3), punto di arrivo della nostra seconda tappa.

10 BELLUNO T. Ardo Via Sperti Via Di Foro Monte Serva 2133 Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Ponte nelle Alpi SS 51 Soccher Monte Dolada Via Giovanni Paolo I Ponte degli Alpini Piazza Martiri Museo Civico Piazza Duomo F. Piave BELLUNO 8.5 Fiammoi Safforze Via Sargnano Via dei Zattieri! Cadola! Paiane 10 Pieve d'alpag T. Rai :40000 Vezzano Cugnan F. Piave Levego Paludi Losego Bastia 4 D Val Belluna Castion 4 E Quantin Lago di Santa Croce 93 4

11 D Soccher Paiane Cadola Pieve d'alpago Villa Torch T. Rai Puos d Alpago Paludi T. Tesa Bastia Cugnan Lago di S anta Croce Valle Lapisina Monte Faverghera 1611 L. Morto Col Visentin Nove 1763 Farra d Alpago Poiatte Quantin 94 e Ponte nelle Alpi Santa Croce SS 51 Via dei Zattieri Losego SS 51 A 27 Fadalto Foresta del Cansiglio F. Piave E!!! Levego 4.2 Via Fadalto Alto 4 F Via Fadalto Alto L. Morto Via Nove Alto ano

12 Foresta del Cansiglio Monte Pizzoc 1565 Fregona F. Meschio Cappella Maggiore San Giacomo di Veglia Colle Umberto Menarè 4.2 M t Pi na Via Nove Alto Nove Col Visentin 4 Via Nove Basso Valle Lapisina Via San Floriano Via del Restello L. Restello E Monte Pezza 1455 F. Meschio Via Negrisola S. Floriano Via Savassa Bassa 8 Via Sega Calvi Via G. Marconi Revine Costa Viale della Vittoria Nogarolo L. di Revine Vittorio Veneto Via D. Manin Viale Rizzera A 27 Via Nievo Via del Lavoro Via A. Canova Via P. Mascagni Castagnè Tarzo Cozzuolo 12 Cal de Livera Rive Via del Giardino Carpesica F. Monticano Corbanese Via Marcorà 4 G Via Marcorà F. Monticano 4 F San Pietro di Feletto Calpena

13 4.3 Vittorio Veneto-Treviso. Attraverso le colline del Prosecco. Seduta alle pendici delle Prealpi Trevigiane, Vittorio Veneto è l unione di due antichi borghi, Ceneda e Serravalle, ricchi di memorie storiche ed artistiche; la sua storia recente è legata alla Grande Guerra che in questi luoghi vide il suo epilogo; tutte testimonianze conservate nel Museo del Cenedese e nel Museo della Battaglia. Da non perdere la scalinata monumentale che inizia nei pressi del Duomo di Serravalle 96 e conduce al Santuario di Santa Augusta e la pista ciclabile che costeggia il fiume Meschio, la cui acqua possiede una temperatura costante di 11 gradi, motivo per cui in passato venivano forgiate le famose lame. Si scende verso sud e si incontra Conegliano (2), sinonimo del buon bere, con le viti che adornano i suoi verdi colli (1). Il panorama è dominato dal Castello, ora sede del Museo Civico, ricco di antiche vestigia dei tempi medievali; Conegliano è anche nota perché qui nacque Giovan Battista Cima, pittore dalla vita misteriosa e dall arte sopraffina, come dimostra la Pala conservata nella Sala dei Battuti del Duomo. Superata Conegliano si lascia sulla destra Susegana ed il Castello di San Salvatore da dove i Conti di Collalto dominavano il feudo circostante. Il passaggio del Piave segna anche una linea di confine 1 2 tra l ambiente collinare e la pianura. Lungo il percorso la veduta delle distese della campagna veneta prende a un certo punto il posto del morbido alternarsi delle colline. E il Montello l ultimo rilievo che costeggia sulla destra il percorso fino all arrivo a Montebelluna; da qui si scende in direzione di Treviso (3). Terza tappa Lunghezza: 56 Difficoltà: Si attraversa la pianura dove si scorgono allevamenti, coltivazioni di qualità, aree umide e distretti produttivi tra i più dinamici d Europa. Raggiunta la monumentale porta San Tomaso, si entra nel centro storico e ci si dirige verso Piazza dei Signori dove si respira il clima frizzante del capoluogo della Marca gioiosa et amorosa. 3

14 Via Marcorà 12 F. Monticano Costa Calpena SP 365 Via Calpena Bagnolo Conegliano Viale Spellanzon Via Einaudi Sarano Santa Lucia di Piave 12 Santa Maria di Piave SS 13 Ponte della Priula Corbanese Refrondolo San Pietro di Feletto Fungaia Vallonga Susegana F. Piave 4 G F Borgo Molino Collabrigo Crevada Via dei Colli Via XXIV Maggio Via Barca Prima Colfosco Casonetti Via Maglio Via dei Pascoli Bidasio Via XXIV Maggio Federa Nervesa della Battaglia Collalto SS 348 Diaz rtosa 4 H 97

15 Nervesa della Battaglia SS Ponte di Pietra La Castella 14 Bavaria Via Armando Diaz Ex Certosa 4 G ase olig lio dell'inferno Pederiva Montello 368 Via Pedemontana Giavera del Montello Le Madonette osimon SP 248 Montebelluna Biedene SR 348 Caonada Case Bruciate Via Frà Giocondo Venegazzù Via S. Carlo Stradon del Bosco Via S. Pio X Volpago del Montello SS 348 Selva del Montello Cusignana San Rocco Arcade Ca Sacchi Via Madonna della Mercede Capitello del Carmine 98 SP H San Gaetano Trevignano SR 348 Signoressa 9.5 Chiesa Belvedere Camalò C. Sasso Via Barrucchella Povegliano 4 I Via Borgo S. Andrea Via Volpago Nord

16 SR 348 Chiesa Belvedere Santandrà Bid Trevignano Signoressa 4 H 9.5 C. Sasso Via Centa 4.3 Via Trento o Castagnera Alta Via Schiavonesca Postioma SP Via Trieste Catena A 27 Castello Ronchi Via Talponera Marlengo Paderno Ponzano Veneto Villorba Lancenigo Via Montello Via Fontane Case Capitello Piazza Duomo Chiesa San Niccolò Chiesa San Francesco Piazza dei Signori Via Manzoni Musei Civici Viale dei Mille Sovernigo :20000 Paes SR 53 SR 348 Castagnole Rossetto 4 J San Bona San Liberale Monigo SR 515 San Pelaio Via Brigata Treviso Santa Maria del Rovere Parco della Storga Carbonera 4 I

17 4.4 Treviso-Venezia. Tra il Sile e il Piave. Quarta tappa Lunghezza: 43 Difficoltà: Da Treviso (1) si raggiunge la Laguna Veneta seguendo un percorso fluviale dalla duplice valenza: storica e naturalistica. Le vicende antropiche di queste terre si intrecciano con quelle naturali, alternando passaggi su aree naturalistiche e soste nei borghi storici. La stessa Treviso conserva l identità di città di fiume. Canali e rogge innervano il centro storico racchiuso fra 100 le mura rinascimentali. Per questo è necessario prevedere alcune soste artistiche prima di riprendere il viaggio: il Duomo con l Annunciazione di Tiziano, Piazza dei Signori, il Palazzo dei Trecento e la Casa dei Carraresi, sede di esposizioni e mostre. Alla periferia della città un percorso su passerelle permette di visitare da vicino il cimitero dei burci dove giacciono affondate le grandi imbarcazioni del secolo scorso utilizzate per il trasporto commerciale. A Casier (2) si possono notare le imponenti sponde che accompagnano la grande ansa su cui un tempo si stendeva il principale porto fluviale del Sile. Successivamente il percorso si sviluppa sui meandri del fiume, tra rami secondari ed ex cave di ghiaia, che formano importanti habitat naturalistici. A Casale sul Sile si notano 1 2 l alto campanile merlato e una torre medioevale, che testimonia una postazione fortificata per il controllo della via fluviale. La campagna circostante tra il Sile e il Piave conserva le qualità dei paesaggi tradizionali. I campi sono delimitati da siepi per proteggere le colture dove si producono gli ortaggi tipici. Le case rurali custodiscono elementi architettonici peculiari come ad esempio portici, scuri di legno e camini sporgenti. A Quarto d Altino, conviene prevedere una deviazione lungo l antico tracciato della via Claudia Augusta per visitare il museo archeologico che espone numerosi reperti della romana Altinum. Per il ritorno a Venezia si lascia libertà di scelta al turista che può seguire il percorso di terra per Mestre (pagina 60) oppure quello d acqua continuando il corso del Sile (3), fino al mare aperto (pagina 78), passando per Caposile, Jesolo e Treporti. 3 a

18 4 I Cappelletta SR 53 Monigo SR 515 San Giuseppe 4 I Via Alzaia 4.5 Molino Mandelli Storga Silea Nerbon A 27 Olmi Spercenigo 4.4 La Manchia Aereoporto Sant Angelo Canizzano Torre d'orlando SR 53 Sant'Angelo Sant'Antonio Frescada Dosson Cimitan F. Sile Ca Barbaro Sile Morto Casier Cimitero dei Burci Molinella SP 67 Via Torre 7.6 SR 89 Sant' Elena Biancade Roncade Settecomuni Albera SS 13 Le Grazie La Sicilia Conscio A 27 Via delle Grazie Lughignano Case Scomparin Pozzetto 6 Bosco SP 67 SP 113 Rivalta Canton San Cipriano 4 K Castelcucco Sambughe Preganziol A 4 A 27 Casale sul Sile 9 Via S. Francesco S. Michele 4 J Musestre

19 Via S. Franc Ca Tron 4.4 A 27 S. Michele Musestre 4 J Bonisiolo S. Michele Vecchio Quarto d'altino erman Marcon Polan Osteria Palazzetto 5 Ca Foscolo 8.5 Bagaggiolo Tre Palade Ca' Comer Colmello Mazzocco Boschette San Liberale 11 Altino Porte Grandi A 57 SP40 F. Sile Via Stazione Madonna della Salute Le Crete Viale della Resistenza Le Trezze Gaggio Caposile 9 Jesolo 18 Treporti Venezia 38 Via Zuccarello Zuccarello Laguna Veneta A 27 Dese Praello F. Dese Via Ponte Alto 4 K 4 L 102 SP40 Via Cimitero Ca' Noghera Aereoporto

20 Preganziol A 27 Sanbughè 4 K A 4 Bonisio Alture Zerman Campocroce Marcon Olmo seggia Colmello Mogliano Veneto SP 64 Boschette Torni F. Zero Gardigiano Gaggio Mazzocco SS 13 SP40 A 57 Marocco Pancrazio A 27 Dese F. Dese Via Cimitero SP40 Vivian 10 Via Favorita La Favorita Ca Fornoni Via Vallon Via Ca' Solaro Favaro Veneto Zelarino Via Benelli Carpenedo Via Ligabue SR 14 Calzavara Mestre Bissuola Via S.Pio X Campalto Cavernaghi nago 2 R 5 SR 14 2 A Parco S. Giuliano 4 L 6 Marghera Porto Marghera

21 4 4.1 Cortina d Ampezzo- Calalzo di Cadore 4.2 Belluno-Vittorio Veneto 4.3 Vittorio Veneto-Treviso 4.4 Treviso-Mestre-Venezia IAT Cortina d Ampezzo Tel Fax IAT Belluno Piazza Duomo, 2 Tel IAT Vittorio Veneto Viale della Vittoria, 110 Tel IAT Treviso Palazzo Scotti Via Sant Andrea, 3 Tel IAT Venezia Piazzale Roma Tel IAT Calalzo di Cadore Tel IAT Vittorio Veneto Viale della Vittoria, 110 Tel IAT Treviso Palazzo Scotti Via Sant Andrea, 3 Tel Intermodalità Fermate Bus+Bici: Calalzo di Cadore, Tai di Cadore, Venas di Cadore, Borca di Cadore, San Vito di Cadore, Dogana Vecchia, Zuel, Cortina D Ampezzo, Ospitale, Cimabanche Stazioni ferroviarie: Calalzo di Cadore Longarone Ponte nelle Alpi Stazione per l Alpago Santa Croce del Lago Vittorio Veneto Stazioni ferroviarie: Vittorio Veneto Conegliano Susegana Treviso Stazioni ferroviarie: Treviso Preganziol Mogliano Veneto Venezia Mestre Condizioni del percorso Pista ciclabile in facile discesa con qualche tratto in sterrato. Da Calalzo di Cadore a Ponte nelle Alpi si consiglia il servizio treno+bici. Da Belluno a Vittorio Veneto su strade asfaltate con facili e brevi salite. Qualche problema di traffico lungo la S.S. 51. Strade asfaltate, qualche tratto con traffico. Breve tratto in salita nei pressi di Carpesica. Pista ciclabile per lo più asfaltata e strade secondarie in qualche caso con traffico. Deviazioni consigliate Da Tai di Cadore a Pieve di Cadore, 2. Da Belluno a Feltre su strade asfaltate con alcuni tratti in salita, 30. Da Vittorio Veneto al Montello passando per i laghi di Revine e Refrontolo, 55. Da Portegnana a Treporti 40. Strada Provinciale 43 fino a Caposile, via Salsi fino a Jesolo (pag. 79). 104

22 : Escursioni Lunga via delle Dolomiti Anello dei Colli Euganei E1 E2 E3 Anello della Donzella Le escursioni sono proposte di vacanza in bicicletta di uno o due giorni. I sette percorsi sono attrezzati con segnaletica specifica. Il turista può richiedere gratuitamente presso gli uffici IAT la scheda cicloturistica contenente testi, numeri utili e cartografie tecniche e può scaricare gratuitamente dal sito le tracce per navigatori satellitari. Cortina d'ampezzo E 1 BELLUNO Calalzo di Cadore Questa ciclovia è una delle più appaganti traversate ciclistiche dell intero arco alpino. Si pedala fra paesaggi riconosciuti Patrimonio Naturale dell Umanità. Lungo il percorso si attraversano suggestivi centri storici e la magnifica conca di Cortina d Ampezzo. Da Padova i Colli Euganei appaiono all orizzonte come isolate linee ondulate con una sorprendente varietà di forme: profili conici che sovrastano rilievi dalle linee dolci. Con questa escursione è possibile compiere il giro completo del sistema collinare e scoprire le ricchezze naturalistiche e storico-artistiche del Parco Regionale dei Colli Euganei. Il Delta del Po è un ambiente naturale pressoché intatto che per essere scoperto va attraversato lentamente. Questa facile escursione nella terra più giovane d Italia, segue, inizialmente, l argine del Po di Venezia, poi lambisce la Sacca di Scardovari ed infine attraversa le distese agrarie dell Isola della Donzella dove si produce il rinomato Riso del Delta. Peschiera del Garda E 6 Mantova VERONA VICENZA E 7 PADOVA Abano Terme Este E 2 ROVIGO Casale sul Sile E 4 VENEZIA E 5 Chioggia Lunghezza: 50 Bus+bike: servizio pubblico Dolomitibus. Percorso: pista ciclabile in parte sterrata. Partenza: Passo Cimabanche, Cortina Arrivo: Calalzo di Cadore Lunghezza: 63 Percorso: pista ciclabile per lo più asfaltata, un tratto in facile salita. Partenza/Arrivo: Abano Terme, Montegrotto Terme, Monselice, Este, Bresseo di Teolo Lunghezza: 60 Percorso: pianeggiante su strade arginali poco trafficate. Partenza/Arrivo: Porto Tolle Porto Tolle E 3 105

23 Il GiraSile Ciclovia Isole di Venezia Ciclovia del fiume Mincio E4 E5 E6 E7 I paesaggi di Palladio Il Sile è il più lungo fiume di risorgiva d Europa: prende vita a quota 23 metri sul livello del mare ed attraversa placido e sinuoso la Marca Trevigiana per sfociare nel litorale veneziano. L anello che collega Treviso a Casale sul Sile segue le sponde del corso d acqua in uno dei tratti più suggestivi dove il rapporto uomo fiume si sviluppa tra modernità e tradizione. Città d arte, aree naturalistiche, ville venete e campagne rigogliose sono tutte eccellenze tutelate dal Parco Naturale Regionale del Fiume Sile. Lunghezza: 40 Percorso: piste ciclabili, ciclopedonali e strade comunali secondarie a basso traffico. Partenza/Arrivo: Treviso, Casale sul Sile Questa facile escursione permette di vivere un esperienza indimenticabile grazie alla felice combinazione fra bicicletta, mare e laguna. Il percorso attraversa ambienti affascinanti, incontra suggestivi borghi che si alternano a preziose aree naturalistiche. Venezia brilla sullo sfondo, immersa nella luce e nei riflessi della laguna. Lunghezza: 40 andata e ritorno Barca+bici: servizio pubblico ACTV. Percorso: strade secondarie e percorsi ciclopedonali. Partenza/Arrivo: Tronchetto Venezia La Peschiera del Garda - Mantova è tra le più famose e frequentate ciclovie del Nord Italia. I numerosi cicloturisti che la percorrono sono attirati dalle indiscusse bellezze offerte dal territorio condiviso fra le province di Verona e Mantova. Il percorso si sviluppa quasi esclusivamente su piste ciclabili pianeggianti, asfaltate e ben segnalate. Lunghezza: 44 Bus+bici: servizio pubblico APAM. Percorso: piste ciclabili asfaltate. Partenza: Peschiera del Garda Arrivo: Mantova Vicenza è la terra di Palladio; qui il celebre architetto ha vissuto lasciando la maggior parte delle sue opere. Per questa ragione l Unesco ha conferito al centro storico di Vicenza e alle ville palladiane dell intera provincia l ambito riconoscimento di Patrimonio Universale dell Umanità. Con questa escursione sarà possibile attraversare la campagna vicentina e raggiungere il lago di Fimon posto ai piedi dei colli Berici. Lunghezza: 30 Percorso: pista ciclabile asfaltata e strade secondarie per lo più asfaltate. Un tratto è in salita e può essere evitato con percorso alternativo pianeggiante. Partenza/Arrivo: Vicenza 106

24 Il cicloturismo e le tecnologie nel sito My Veneto e Media Center Le Tracce Kmz e Gpx Qr code e le app per iphone Nell area multimediale MyVeneto è possibile costruire itinerari personalizzati, acquisire informazioni meteo, salvare gli argomenti di interesse e riportare le esperienze del viaggio. Media Center è lo spazio del sito dove è possibile vedere e scaricare video, webcam, photogallery, audio guide e brochure. Per i percorsi cicloturistici sono disponibili anche le tracce GPS e quelle per la navigazione virtuale su Google Earth. Queste applicazioni tecnologiche consentono l utilizzo di navigatori satellitari e smartphone durante il viaggio in modo da ricevere indicazioni su dove andare, cosa vedere, dove mangiare, curiosità e numeri utili. Utilizzando la fotocamera del cellulare ci si può collegare a Veneto Mobile attraverso un software gratuito. Oltre alle destinazioni turistiche e ai principali eventi, il portale presenta itinerari enogastronomici, informazioni su agriturismi e alberghi e curiosità da vedere nei dintorni della località prescelta. A breve saranno rilasciate le prime app per iphone e ipad. 107

25 Tel Tel Tel Tel Tel Tel Tel Provincia di VICENZA Settembre 2011

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

Elaborazione su immagine tratta dal sito www.padovanavigazione.it

Elaborazione su immagine tratta dal sito www.padovanavigazione.it ITINERARIO 3. Sito UNESCO Venezia e la sua laguna (parte in Comune di Codevigo Provincia di Padova); Dai Colli Euganei alla Laguna sud di Venezia, lungo i Canali Vigenzone e Pontelongo; Da Padova alla

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM.

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM. PROVINCIA DI BELLUNO 2002/2004 34 Realizzazione intervento SR 50 - Belluno - Mas - 1 stralcio. Viabilità di accesso nuova caserma Vigili dei Fuoco di Belluno Esecutivo 4.400.000,00 In corso di appalto

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Adriano Barbi, Federica Checchetto, Irene Delillo, Francesco Rech Servizio Meteorologico Teolo (PD) ARPAV, Dipartimento Regionale Sicurezza del Territorio

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus ESTRATTO ORARIO Validità sino al 15.06.2011 Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus E tu cosa stai aspettando? Con il nuovo tram avrai corse più frequenti e veloci e un maggior

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

La valle reatina e i conventi francescani Visita dei quattro conventi di San Francesco. sabato/domenica 6-7

La valle reatina e i conventi francescani Visita dei quattro conventi di San Francesco. sabato/domenica 6-7 La valle reatina e i conventi francescani Visita dei quattro conventi di San Francesco sabato/domenica 6-7 In collaborazione con Ostia in Bici ( Fiab Onlus ) e Wig Wam guida: Romano Puglisi -------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 2 del 23 gennaio 2012 pag. 1/22

Allegato A al Decreto n. 2 del 23 gennaio 2012 pag. 1/22 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 2 del 23 gennaio 2012 pag. 1/22 Allegato 1 Bacini viticoli omogenei veneti Elenco n descrizione 1 della pianura veneziana del Veneto orientale 2 della pianura

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 29/9/95 (Pag.38) Articolo 1 Denominazione La denominazione di origine controllata olio

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E MOD. 1 PREVISIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E MOD. 1 PREVISIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I ANNO SCOLASTICO 2015/16 PAG. 1! CODICE: TVMM81301V DENOMIN.: SMS PREGANZIOL (I.C) INDIRIZZO: VIA A.MANZONI!! COMUNE: PREGANZIOL DISTR: 018 CAP 31022 TEL. 0422/330645!! C L A S S I ANNO! IPOTESI! VARIAZIONI

Dettagli

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate AP AU nr. 11/2015 AVVISO AGLI UTENTI Data emissione 21 Gennaio 2015 Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate Si informa la Gentile Clientela che a partire

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

DISCIPLINARE TESTO AGGIORNATO DA G.U. 183, 8 AGOSTO 2014

DISCIPLINARE TESTO AGGIORNATO DA G.U. 183, 8 AGOSTO 2014 DISCIPLINARE TESTO AGGIORNATO DA G.U. 183, 8 AGOSTO 2014 Art. 1. Denominazione e vini 1. La denominazione d'origine controllata e garantita «Conegliano Valdobbiadene - Prosecco», o «Conegliano - Prosecco»

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa.

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa. COPYRIGHT TutiicontenutidelepaginecostituentiilpresentedocumentosonoCopyright 2008.Tutiidiritiriservati. Icontenutiqualiadesempio,cartografie,testi,graficiicone,sonodiesclusivaproprietàdiGeoplans.r.l.esonoprotetidaleleggiitalianeedinternazionalisuldiritod

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Abano Terme, 27 29 Aprile 2007 Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Adriano Barbi, Alessandro Chiaudani, Irene Delillo ARPAV Centro Meteorologico di Teolo Sabato 28 Aprile 2007 In collaborazione con

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM il nuovo modo di bere Abruzzo Abruzzo DOP Tullum Tullum è il riconoscimento ai produttori di Tollo, cittadina in provincia di Chieti, che vedono premiata la vocazione di un

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA Responsabile del procedimento arch. Sergio Manto SCR Piemonte S.p.A. Referenti del R.U.P. ing. Claudio Trincianti - arch. Massimo Morello Progettisti Sina S.p.A.

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 18/05/15 al 24/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 01/06/15 al 07/06/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 25/05/15 al 31/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI -numero luoghi: 10 -tempo necessario: 1 giorno (2 giorni x itinerari 1 e 2) -sequenza consigliata:

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

WILHELM SENONER E UNO DI NOI

WILHELM SENONER E UNO DI NOI WILHELM SENONER E UNO DI NOI Dopo l installazione presso il Padiglione Italia di Torino in occasione della 54 Biennale d Arte di Venezia, una nuova metafora della condizione umana rappresentata dal lavoro

Dettagli

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Esame di Stato 2015 Istituto Professionale - Settore servizi Indirizzo Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera Articolazione

Dettagli

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche c o r d u s i o + + + Servizi e Risorse Umane per Aziende Private e Pubbliche La Nostra Storia e i nostri Servizi Con oltre 250 professionisti la Cordusio Servizi S.C.P.A. opera su tutto il territorio

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o Come disposto nelle norme di attuazione, artt. 15, 16, 17 e dall Allegato 5 alle NTA del PTC2 gli strumenti urbanistici generali e le relative varianti assumono l obbiettivo strategico e generale del contenimento

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

COMITATO REGIONALE VENETO

COMITATO REGIONALE VENETO COMITATO REGIONALE VENETO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 CALENDARIO GARE ESORDIENTI 2 ANNO 9C9 PRIM.VI - GIRONE A A: 7/02/2015 ore 15:30 1^ GIORNATA R: ore ALTAVILLA CALCIO BRENDOLA CALCIO TEZZE SAN VITALE

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 Fiorire del Secchia La costruzione di un Parco Aperto Obbiettivi: Salvaguardare l ambientale;

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Progetto preliminare e SIA della IIIa corsia dell autostrada A 4 nel tratto tra Quarto d Altino e Duino/Sistiana Osservazioni

Progetto preliminare e SIA della IIIa corsia dell autostrada A 4 nel tratto tra Quarto d Altino e Duino/Sistiana Osservazioni Progetto preliminare e SIA della IIIa corsia dell autostrada A 4 nel tratto tra Quarto d Altino e Duino/Sistiana Osservazioni WWF Friuli Venezia Giulia e Veneto Giugno 2003 0. Premessa Si rileva ancora

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 10. Golfo di Venezia. Rimini. Mare Adriatico Corsica. Mar Tirreno.

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 10. Golfo di Venezia. Rimini. Mare Adriatico Corsica. Mar Tirreno. ITALIA FISICA Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 10 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE A. Le idee importanti l L Italia è una penisola al centro del Mar Mediterraneo, con due grandi isole l In Europa, l

Dettagli

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE, MOBILITÀ, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, LAVORI PUBBLICI, UNIVERSITÀ SERVIZIO TUTELA DEL PAESAGGIO E BIODIVERSITÀ CON LA COLLABORAZIONE DEL SERVIZIO CACCIA E RISORSE ITTICHE

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE Relatore: Michele Carta LA BANCA DATI Insieme di cartografie e dati descrittivi, gestite tramite GIS, di supporto alla modellizzazione

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli