Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia"

Transcript

1 1. Che c os è? La Po sta Ele ttro nic a Ce rtific a ta (PEC) è un siste ma di po sta e le ttro nic a (c he utilizza i pro to c o lli sta nda rd de lla po sta e le ttro nic a tra dizio na le ) me dia nte il q ua le a l mitte nte vie ne fo rnita, in fo rma to e le ttro nic o, la pro va le g a le de ll'invio e de lla c o nse g na di do c ume nti info rma tic i. 2. A c osa se rve? Alla tra smissio ne di me ssa g g i, c he po sso no c o nte ne re q ua lsia si tipo lo g ia di info rma zio ne e d a lle g a to, di c ui si vuo le a ve re la c e rte zza de lla c o nse g na. La PEC è na ta pe r so stituire, a ttra ve rso i mo de rni me zzi di c o munic a zio ne, la Ra c c o ma nda ta po sta le c o n ric e vuta di rito rno, o ra c c o ma nda ta AR. Co sì c o me a vvie ne pe r la ra c c o ma nda ta AR, a l mitte nte vie ne invia ta una ric e vuta c he a tte sta la c o nse g na a l de stina ta rio de l pro prio me ssa g g io. 3. In c he modo si ha la c e rte zza de lla c onse g na de l me ssa g g io di PEC? Ne l mo me nto in c ui l ute nte invia il me ssa g g io, ric e ve, da pa rte de l pro prio Ge sto re di PEC, una ric e vuta di a c c e tta zio ne c o n re la tiva a tte sta zio ne te mpo ra le (da ta e o ra ). Ta le ric e vuta c o stituisc e pro va le g a le de ll a vve nuta spe dizio ne de l me ssa g g io. Allo ste sso mo do, q ua ndo il me ssa g g io pe rvie ne ne lla c a se lla de l de stina ta rio, il suo g e sto re di PEC invia a l mitte nte la ric e vuta di a vve nuta (o ma nc a ta ) c o nse g na, c o n l indic a zio ne de lla da ta e de ll o ra, a pre sc inde re da lla visua lizza zio ne de l me ssa g g io da pa rte de l de stina ta rio. 4. Ha va lore le g a le? Si. Ha lo ste sso va lo re le g a le de lla tra dizio na le ra c c o ma nda ta c o n a vviso di ric e vime nto g a ra nte ndo, q uindi, l o ppo nib ilità a te rzi de ll a vve nuta c o nse g na (va lo re le g a le sa nc ito c o n il DPR n.68 de ll 11 fe b b ra io 2005). 5. Chi può utilizza rla? Chiunq ue sia Tito la re di una Ca se lla di Po sta Ele ttro nic a Ce rtific a ta (Priva ti, Azie nde, Pub b lic a Amministra zio ne, e c c.). 6. Si possono invia re me ssa g g i PEC tra ute nti c he utilizza no diffe re nti Ge stori di PEC? Si, la no rma tiva impo ne a tutti i g e sto ri di PEC di g a ra ntire la pie na inte ro pe ra b ilità de i se rvizi o ffe rti. 7. Si possono invia re me ssa g g i PEC a d un de stina ta rio c he a bbia una c a se lla tra diziona le? Si, ma in q ue sto c a so no n si po trà a ve re la c e rte zza de ll a vve nuta c o nse g na e d i me ssa g g i no n a vra nno va lo re le g a le. L invio e la ric e zio ne di me ssa g g i di PEC

2 ha nno va lo re le g a le so lo ne l c a so in c ui sia il mitte nte c he il de stina ta rio sia no do ta ti di una c a se lla di Po sta Ele ttro nic a Ce rtific a ta. 8. Come si a ttiva una c a se lla di PEC? Pe r l a ttiva zio ne di una c a se lla di po sta e le ttro nic a c e rtific a ta si de vo no se g uire i se g ue nti pa ssi: a. Ric hie sta di a ttiva zione Compila re la ric hie sta di a ttiva zione c he può e sse re sc a ric a ta da l sito g ronomi.it o pre c ompila ta da l pe rsona le de ll Ordine qua lora l isc ritto si re c hi dire tta me nte a lla propria Se de provinc ia le pe r e ffe ttua re la ric hie sta di a ttiva zione. Il modulo de ve e sse re c ompila to in tutti i da ti ric hie sti e sottosc ritto. Il c lie nte de ve inoltre da re il proprio c onse nso a ffinc hé Na miria l S.p.A. possa e ntra re in posse sso e g e stire i suoi da ti pe rsona li (a i fini de ll e rog a zione de l se rvizio) b. Invio c onfe rma di a ttiva zione e d informa zioni a g g iuntive Qua lora non si sia re c a to pre sso la Se de provinc ia le de ll Ordine l isc ritto, dopo a ve r firma to e c ompila to le c ondizioni di fornitura, le invia a ll Ordine provinc ia le di a ppa rte ne nza. L'invio de ve a vve nire o re c a pita ndolo a ma no o in forma to e le ttronic o pe r e ma il de l doc ume nto pa ssa to a llo sc a nne r c on firma o via fa x. c. Inse rime nto da ti L Ordine provinc ia le, dopo a ve r ve rific a to la c orre tte zza e la c ong ruità a l proprio da ta ba se de lle informa zioni invia te da ll a ssoc ia to, proc e de c on la ric hie sta di a ttiva zione de lla c a se lla. d. Attiva zione Il g e store, sulla ba se de lla ric hie sta de ll Ordine, proc e de a ll a ttiva zione. e. Me ssa g g io di be nve nuto Il g e store invia a l c lie nte una e ma il di be nve nuto ne lla qua le ve ng ono forniti tutti i de tta g li de l se rvizio e rog a to. In pa rtic ola re ve ng ono invia ti i pa ra me tri di a c c e sso a l siste ma : log in, pa ssword se rve r stmp, se rve r pop, indirizzo we b ma il, e tc. 9. Come si a c c e de a l se rvizio? La c a se lla di PEC no n è a ltro c he una c a se lla di po sta c he può e sse re utilizza ta sia a ttra ve rso i più diffusi c lie nt di po sta (Thund e rb ird, Eudo ra, Outlo o k Expre ss, Outlo o k, e tc.), c he a ttra ve rso un siste ma di we b ma il. All a ttiva zio ne de lla c a se lla PEC, ll g e sto re invia a l c lie nte una e ma il di b e nve nuto ne lla q ua le ve ng o no fo rniti tutti i de tta g li de l se rvizio e ro g a to e d, in pa rtic o la re, i pa ra me tri di a c c e sso a l siste ma :

3 lo g in, pa sswo rd, se rve r stmp, se rve r po p, indirizzo we b ma il, e tc. Le istruzio ni pe r la c o nfig ura zio ne di un c lie nt di po sta e pe r l utilizza zio ne de lla we b ma il so no pre se nti ne l sito a lla se zio ne Do c ume nta zio ne. 10. Ci sono de lle diffe re nze tra l utilizzo de lla c a se lla a ttra ve rso we bma il o tra mite un c lie nt? Il va nta g g io de l We b ma il è c he pe rme tte di a c c e de re a lla pro pria c a se lla di po sta da q ua lsia si c o mpute r e no n ric hie de c o nfig ura zio ni. We b ma il pe rò, a l c o ntra rio de i c lie nt, no n pe rme tte di sc a ric a re i me ssa g i ne l pro prio c o mpute r, ma so lo di c a nc e lla rli pe r lib e ra re spa zio. I c lie nt di po sta so no strume nti più c o mple ti, ma ric hie da no una c o nfig ura zio ne inizia le. In o g ni c a so si po sso no utilizza re e ntra mb i c o nte mpo ra ne a me nte a se c o nda de lle e sig e nze de l mo me nto. 11. Cosa si de ve fa re in c a so di sma rrime nto de lle c re de nzia li di a c c e sso a l siste ma? In c a so di sma rrime nto de lle c re de nzia li di a c c e sso a l siste ma il tito la re di una c a se lla di PEC po trà ric hie de rle nuo va me nte a l g e sto re. Pe r fa r q ue sto de ve invia re una ric hie sta via fa x o ra c c o ma nda ta A/ R ne lla q ua le de vo no e sse re ripo rta te le se g ue nti info rma zio ni: Nome e c og nome o Ra g ione Soc ia le Indirizzo (Via, Città, CAP, Na zione ) Codic e fisc a le o pa rtita IVA E- ma il va lida (pe r e ve ntua li c omunic a zioni) Ino ltre de ve e sse re invia ta una fo to c o pia di un do c ume nto di ide ntità va lido. Il pe rso na le de l se rvizio di he lp de sk di Na miria l S.p.A., una vo lta re c upe ra te le info rma zio ni ric hie ste, le c o munic a a l c lie nte via po sta e le ttro nic a o c o n me zzi a lte rna tivi. 12. Se si sma rrisc e una ric e vuta a c hi c i si de ve rivolg e re pe r otte ne rne una c opia va lida a fini le g a li? Oc c o rre rivo lg e rsi a l pro prio Ge sto re di PEC il q ua le, pe r le g g e, è o b b lig a to a re g istra re e d a rc hivia re pe r 30 me si tutte le o pe ra zio ni re la tive a lle tra smissio ni e ffe ttua te. La ric hie sta può e sse re e ffe ttua ta invia ndo via po sta c e rtific a ta le se g ue nti info rma zio ni: no me e c o g no me de l tito la re indirizzo PEC de l mitte nte indirizzo PEC de l de stina ta rio da ta di rife rime nto de l me ssa g g io da ric e rc a re o g g e tto de l me ssa g g io da ric e rc a re (o pzio na le ) ide ntific a tivo de l me ssa g g io (o p zio na le )

4 La c a se lla di po sta c e rtific a ta, utilizza ta da l g e sto re pe r la ra c c o lta de lle ric hie ste de i lo g da pa rte de g li ute nti, ve rrà c o munic a ta a g li ute nti ste ssi a ll'inte rno de l me ssa g g io di b e nve nuto invia to a se g uito de ll'a ttiva zio ne. Ne l c a so in c ui il tito la re sia impo ssib ilita to a d e ffe ttua re la ric hie sta via PEC, può fa rlo via fa x o ra c c o ma nda ta A/ R invia ndo, o ltre a lle sudde tte info rma zio ni, a nc he una fo to c o pia di un do c ume nto di ide ntità va lido. Il pe rso na le de l se rvizio di he lp de sk di Na miria l S.p.A., una vo lta re c upe ra te le info rma zio ni ric hie ste, le c o munic a a l c lie nte via po sta e le ttro nic a c e rtific a ta o c o n me zzi a lte rna tivi. 13. Si può ric hie de re la c a nc e lla zione di una c a se lla PEC? Il tito la re può ric hie de re a l pro prio g e sto re la c a nc e lla zio ne de lla pro pria c a se lla di PEC. Pe r fa r q ue sto de ve invia re una ric hie sta via fa x o ra c c o ma nda ta A/ R ne lla q ua le de vo no e sse re ripo rta te le se g ue nti info rma zio ni: No me e c o g no me o Ra g io ne So c ia le Indirizzo (Via, Città, CAP, Na zio ne ) Co dic e fisc a le o pa rtita IVA e ma il va lida (pe r e ve ntua li c o munic a zio ni) Ino ltre de ve invia re una fo to c o pia di un do c ume nto di ide ntità va lido. La ric hie sta di c a nc e lla zio ne può e sse re fa tta so la me nte da l tito la re de lla c a se lla. Il g e sto re e ffe ttua una se rie di c o ntro lli do po dic hé pro vve de a lla c a nc e lla zio ne. Al te rmine de ll'o pe ra zio ne c o nfe rma via e ma il l'a vve nuta e limina zio ne. 14. E pre se nte un se rvizio di a ssiste nza a c ui rivolg e rsi in c a so di ne c e ssità re la tive a ll utilizzo de l se rvizio? Na miria l S.p.A. ha pre dispo sto uno spe c ific o c a na le di c o munic a zio ne (he lp de sk) c o n l ute nza fina le, pe r q ua nto c o nc e rne la g e stio ne di pro b le ma tic he re la tive a l se rvizio di po sta e le ttro nic a c e rtific a ta. L he lp de sk è c o stituito da uno sta ff di pe rso ne individua te e pre po ste a ll a ssiste nza c lie nti pe r il se rvizio di po sta e le ttro nic a c e rtific a ta e rispo nde a l nume ro di se le zio ne a uto ma tic a, dura nte l o ra rio di uffic io da lle 9.00 a lle e da lle a lle 19.00, da l lune dì a l ve ne rdì. Le ric hie ste di a ssiste nza po sso no e sse re invia te 24 o re su 24, tra mite po sta e le ttro nic a a ll'indirizzo c a llc e nte sic ure zza po sta le.it o a ttra ve rso a ppo site pa g ine we b pre se nti sul sito ure zza po sta le.it. In q ue st'ultimo c a so l'ute nte ha la po ssib ilità di invia re una se g na la zio ne g e ne ric a o ppure di e ffe ttua re una do ma nda dire tta a d uno spe c ific o o pe ra to re. Le ric hie ste e ffe ttua te tra mite po sta e le ttro nic a o a ttra ve rso il po rta le, se pe rve nute fuo ri da ll o ra rio la vo ra tivo o ne i g io rni fe stivi, so no pre se in c a ric o a pa rtire da l primo g io rno la vo ra tivo suc c e ssivo.

5 Il c lie nte de l se rvizio ha la po ssib ilità di o tte ne re info rma zio ni g e ne ra li sulla po sta e le ttro nic a c e rtific a ta (c o me funzio na, po ssib ili usi de l c a na le, va lidità le g a le de i me ssa g g i di PEC, e tc ) e de tta g li spe c ific i sul se rvizio e ro g a to q ua li, a d e se mpio : c o me c o nfig ura re il c lie nt di po sta c o me a c c e de re e c o me utilizza re la we b ma il c o me o tte ne re nuo va me nte le c re de nzia li di a c c e sso in se g uito a l lo ro sma rrime nto c o me o tte ne re un e stra tto de i file di lo g q ua li so no le g a ra nzie di sic ure zza de l se rvizio c o me ve ng o no tra tta ti i da ti pe rso na li Il c lie nte po trà se g na la re e ve ntua li pro b le mi risc o ntra ti dura nte l'invio e la ric e zio ne de i me ssa g g i sia a ttra ve rso i c lie nt di po sta c he a ttra ve rso la we b ma il. Tutte le se g na la zio ni ve ng o no g e stite a ttra ve rso un siste ma di tro ub le tic ke ting c he se g na la via e ma il o g ni a g g io rna me nto fino a lla riso luzio ne de finitiva. 15. Cos è il Trouble tic ke ting? Attra ve rso il siste ma di tro ub le tic ke ting, Na miria l S.p.A. tie ne tra c c ia di tutte le se g na la zio ni e ffe ttua te da i pro pri c lie nti. Il siste ma si b a sa su un'a pplic a zio ne we b - b a se d a ttra ve rso la q ua le il pe rso na le He lp De sk è in g ra do di: c re a re un nuo vo tic ke t a se g uito di una se g na la zio ne da pa rte de l c lie nte se g uire la vita de l tic ke t ne l c o rso de g li a g g io rna me nti e c a mb i di sta to fino a lla riso luzio ne fina le a g g io rna re il tic ke t a nno ta ndo g li inte rve nti fa tti e le c o munic a zio ni c o n il c lie nte a tting e re a d una kno wle dg e b a se c o nte ne nte le g uide a i se rvizi, le do ma nde più fre q ue nti (F.A.Q.), i c a si più sig nific a tivi ric e rc a re i tic ke t in b a se a d una se rie di info rma zio ni q ua li la da ta di c re a zio ne, la c a te g o ria, l'ide ntific a tivo de ll'o pe ra to re c he se g ue la se g na la zio ne, e tc. Tutte le mo dific he di sta to ve ng o no no tific a te a ll'ute nte c he ha e ffe ttua to la se g na la zio ne a ttra ve rso un me ssa g g io di po sta e le ttro nic a. 16. C è un limite a l nume ro di me ssa g g i c he posso ric e ve re ne lla mia c a se lla? Pe rc hé q ua ndo la c a se lla è pie na, e q uindi no n c è più spa zio ne l disc o, i me ssa g g i in a rrivo ve ng o no rifiuta ti e pe rsi, la c a se lla di po sta de ve e sse re q uindi lib e ra ta da una pa rte de i me ssa g g i c he c o ntie ne. Se si utilizza un c lie nt c he no n ma ntie ne i me ssa g g i sul se rve r è suffic ie nte le g g e re i nuo vi me ssa g g i in a rrivo. Ne l c a so in c ui si utilizzi un c lie nt c he ma ntie ne i me ssa g g i sul se rve r si de ve pro vve de re a sc a ric a re sul pro prio c o mpute r (o a c a nc e lla re ) una p a rte de i me ssa g g i re side nti su se rve r. Utilizza ndo We b ma il è po ssib ile la so la c a nc e lla zio ne de i me ssa g g i. 17. Come si fa a sc a ric a re i me ssa g g i da lla propria c a se lla?

6 Pe r sc a ric a re i me ssa g g i e q uindi lib e ra re spa zio ne l disc o b iso g na a prire il c lie nt di po sta utilizza to e da lla b a rra de g li strume nti c lic c a re sulla vo c e "strume nti" e suc c e ssiva me nte su "a c c o unt". Ne lla fine stra "Ac c o unt" se le zio na re "pro prie tà " e di se g uito "impo sta zio ni a va nza te ". In q ue st ultima fine stra ne lla se zio ne re c a piti si do vrà disa ttiva re la vo c e c o nse rva una c o pia de i me ssa g g i sul se rve r. Pe r c o nfe rma re la sc e lta c lic c a re su "a pplic a " e "o k". Se l o pzio ne è g ià disa ttiva ta, p e r lib e ra re lo spa zio de lla c a se lla è suffic ie nte le g g e re i me ssa g g i. 18. Come posso c onte sta re un de stina ta rio c he a sse risc e di non a ve r ric e vuto una e - ma il invia ta a lla sua c a se lla PEC? Co n la po sta c e rtific a ta po sso o ppo rg li la ric e vuta di c o nse g na. Que sta ric e vuta a tte sta, c o n firma de l pro vide r sc e lto da l de stina ta rio, la da ta e l o ra in c ui il me ssa g g io g li è sta to c o nse g na to ne lla c a se lla. Se il de stina ta rio no n e ra in c o pia c o no sc e nza CC la ste ssa ric e vuta a tte sta a nc he tutto il c o nte nuto de l me ssa g g io c he è sta to re c a pita to. 19. Che c osa è il Log? Il Lo g file è un re g istro info rma tic o a ll inte rno de l q ua le ve ng o no me mo rizza te tutte le o pe ra zio ni re la tive a lle tra smissio ni e ffe ttua te (invio, ric e zio ne, e tc.) utile pe r la ric o struzio ne de lle ric e vute, ne l c a so di e ve ntua le sma rrime nto de lle ste sse. 20. Si possono invia re me ssa g g i utilizza ndo il c a mpo CCN e / o BCC c he na sc ondono l indirizzo de l de stina ta rio in un invio multiplo? In b a se a l ma nua le sulle Re g o le te c nic he de l se rvizio di tra smissio ne di do c ume nti info rma tic i me dia nte po sta e le ttro nic a c e rtific a ta rispe ttiva me nte a i c a pito li 6.1 e si sta b ilisc e c he : Ai fini de lla de te rmina zio ne de i da ti di c e rtific a zio ne fa nno fe de, pe r il siste ma, g li e le me nti utilizza ti pe r l e ffe ttivo instra da me nto de l me ssa g g io ve rso i de stina ta ri (c a mpi To e Cc ). I da ti di indirizza me nto pre se nti ne l c a mpo Cc n o Bc c no n so no c o nside ra ti va lidi da l siste ma in q ua nto na sc o ndo no l indirizzo de l de stina ta rio. Qua lo ra il me ssa g g io no n supe ri i c o ntro lli (ne l c a so ve ng a utilizza to il c a mpo Cc n o Bc c ), il punto di a c c e sso no n do vrà a c c e tta re il me ssa g g io a ll inte rno de l siste ma di po sta c e rtific a ta e me tte ndo il re la tivo a vviso di no n a c c e tta zio ne. INOLTRE: CONCETTO DI EQUIPARAZIONE ALLA RACCOMANDATA CARTACEA A/ R

7 1) Una e -ma il invia ta tra mite a c c o unt PEC a d un a ltro a c c o unt PEC ha va lo re di ra c c o ma nda ta c o n ric e vuta di rito rno (ric e vute di ACCETTAZIONE e CONSEGNA) 2) Una e -ma il invia ta tra mite a c c o unt PEC a d un a c c o unt NON PEC ha va lo re di ra c c o ma nda ta se mplic e (so lo ric e vuta di ACCETTAZIONE) 3) Una e -ma il invia ta tra mite a c c o unt NON PEC a d un a c c o unt PEC no n ha, inve c e, spe c ific o va lo re le g a le ta nto c he i GESTORI c he a b ilita no g li a c c o unt PEC a lla ric e zio ne di ma il no n c e rtific a te, so no o b b lig a ti a c la ssific a rli c o me me ssa g g i di ANOMALIA. 4) Co n rife rime nto a lla situa zio ne de sc ritta a l punto 3, il GESTORE NAMIRIAL S.p.A. ha de c iso di o pta re pe r una so luzio ne fo rma lme nte più c o rre tta e q uindi, c o me ripo rta to ne lla e -ma il di b e nve nuto : La po sta c e rtific a ta Sic ure zza Po sta le ric e ve so lo me ssa g g i pro ve nie nti da a ltre c a se lle di po sta c e rtific a ta. Pe r e vita re la pe rdita di me ssa g g i, a b b ia mo pre dispo sto un se rvizio di re dire c t. All'inte rno de l no stro sito ure zza po sta le.it è pre se nte una fine stra "Mo dific a Pa sswo rd" (https:/ / pro visio ning.sic ure zza po sta le.it/ pro v/ a uthe ntic a tio n.c g i) a ll'inte rno de lla q ua le si tro va lo spa zio "Ab ilita ino ltro me ssa g g i no n c e rtific a ti" do ve po te r inse rire un indirizzo di po sta tra dizio na le pe r ric e ve re le e ma il no n c e rtific a te invia te a l vo stro indirizzo di PEC.

8 1. Cosa si de ve fa re ne l c a so in c ui si sma rrisc a no le c re de nzia li di a c c e sso a ll a c c ount di posta e le ttronic a c e rtific a ta. Ne l c a so di sma rrime nto de lle c re de nzia li di a c c e sso a l pro prio a c c o unt di po sta e le ttro nic a c e rtific a ta il tito la re po trà ric hie de rle nuo va me nte a l g e sto re invia ndo una ric hie sta via fa x o ra c c o ma nda ta A/ R ne lla q ua le de vo no e sse re ripo rta te le se g ue nti info rma zio ni: Nome e c og nome o Ra g ione Soc ia le Indirizzo (Via, Città, CAP, Na zione ) Codic e fisc a le o pa rtita IVA E- ma il va lida (pe r e ve ntua li c omunic a zioni) Il tutto unita me nte a d una c o pia di un do c ume nto in c o rso di va lidità de l tito la re de lla c a se lla PEC. Ste sso dic a si pe r la c o munic a zio ne de lle va ria zio ni de i da ti pe rso na li no n pe rma ne nti c o me l indirizzo di re side nza, il te le fo no, il fa x, il c e llula re e la e ma il di a ppo g g io. Pe r a g e vo la re q ua nto ripo rta to so pra Na miria l S.p.A. in c o lla b o ra zio ne c o n il CONAF me tte a dispo sizio ne i se g ue nti pre sta mpa ti da c o mpila b ili a vide o : Mo dulo di ric hie sta nuo ve c re de nziali di ac c e sso Mo dulo di ric hie sta di mo dific a dati pe rso nali Il pe rso na le de l se rvizio di he lp de sk di Na miria l S.p.A., una vo lta re c upe ra te le info rma zio ni ric hie ste, le c o munic a a l c lie nte via po sta e le ttro nic a o c o n me zzi a lte rna tivi c o me a d e se mpio la e ma il di a ppo g g io (c o munic a ta in fa se di ric hie sta di a ttiva zio ne ) o il fa x.

9 2. Cosa si de ve fa re ne l c a so in c ui il Titola re de side ri ric hie de re la c a nc e lla zione di una c a se lla PEC? Il tito la re può ric hie de re a l pro prio g e sto re la c a nc e lla zio ne de lla pro pria c a se lla di PEC. Pe r fa r q ue sto de ve invia re una ric hie sta via fa x o ra c c o ma nda ta A/ R ne lla q ua le de vo no e sse re ripo rta te le se g ue nti info rma zio ni: No me e c o g no me o Ra g io ne So c ia le Indirizzo (Via, Città, CAP, Na zio ne ) Co dic e fisc a le o pa rtita IVA e ma il va lida (pe r e ve ntua li c o munic a zio ni) Ino ltre de ve invia re una fotoc opia di un doc ume nto di ide ntità va lido. La ric hie sta di c a nc e lla zio ne può e sse re fa tta so la me nte da l tito la re de lla c a se lla. Il g e sto re e ffe ttua una se rie di c o ntro lli do po di c hé pro vve de a d a vve rtire il tito la re de lla c a se lla c he la ste ssa sa rà c hiusa do po 48 o re la vo ra tiva da lla c o munic a zio ne. Anc he in q ue sto c a so la mo dulistic a pre sta mpa ta vie ne me ssa a dispo sizio ne da Na miria l S.p.A. e d a CONAF: Mo dulo di ric hie sta c anc e llazio ne mail pe c Le ric hie ste e ffe ttua te tra mite po sta e le ttro nic a o a ttra ve rso il po rta le, se pe rve nute fuo ri da ll o ra rio la vo ra tivo o ne i g io rni fe stivi, so no pre se in c a ric o a pa rtire da l primo g io rno la vo ra tivo suc c e ssivo. 3. Come proc e de re pe r il pa ssa g g io da una c a se lla a dominio

10 e pa p.c ona fpe c.it a d una a dominio c ona fpe c.it (o vic e ve rsa ). Ne l c a so in c ui un isc ritto Co na f a ve nte a c c o unt pe c e pa p.c ona fpe c.it inte nda c a nc e lla rsi da ll Ente EPAP do vrà pro vve de re a ric hie de re la c hiusura de l Suo ve c c hio a c c o unt e l a pe rtura di uno a do mino c ona fpe c.it in so stituzio ne di e sso. Ste sso dic a si se a se g uito di isc rizio ne a ll Ente EPAP si de side ra a ttiva re una c a se lla a do minio e pa p.c ona fpe c.it e si è g ià tito la ri di c a se lla pe c a do minio c ona fpe c.it. In e ntra mb i i c a si la pro c e dura risulte rà la se g ue nte : Co mpila re il mo dulo pe r la ric hie sta di a ttiva zio ne de lla nuo va c a se lla Co mpila re il mo dulo di ric hie sta c a nc e lla zio ne e ma il pe c Invia re la mo dulistic a c o mpila ta e firma ta a l pro prio Ordine e / o a Na miria l spa Alla ric e zio ne de lla mo dulistic a Na miria l pro vve de rà a lla re g istra zio ne de lla nuo va c a se lla c o n invio di c o nfe rma e c re d e nzia li di a c c e sso a l Tito la re, a ll a g g io rna me nto de l Da ta Ba se Co na f, a lla c hiusura de lla pre c e de nte c a se lla pre via c o munic a zio ne a l Tito la re de lla ste ssa c o me indic a to ne lla pro c e dura a l punto 2. Co rdia lità

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA

IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA PARITÀ E LE PARI OPPORTUNITÀ TRA UOMO E DONNA IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L INFORM AZIONE E L EDITORIA COMMISSIONE

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04 V _ TAS G e s t i o n e e co n t ro l l o d e l l a p ro g e tta z i o n e C o n f o rm e a l i a N o rm a U N I E N I S O 9 0 0 t ; 2 0 0 8 C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2

Dettagli

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m Per ul teriori info r ma zioni sui nostri Prodotti, sui nostri pro g rammi pro fessi o nali e sul n ost ro p ro g ra m ma di Co n t i n u i ng Ed u cation, co n ta t ta te ci : Zimmer De n tal I tal y

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Guida per l utente di BookDB. Tr a d u zio ne n o n ufficiale e libera m e nte a dattata del m a n u ale dell utente da:

Guida per l utente di BookDB. Tr a d u zio ne n o n ufficiale e libera m e nte a dattata del m a n u ale dell utente da: Guida per l utente di BookDB Tr a d u zio ne n o n ufficiale e libera m e nte a dattata del m a n u ale dell utente da: Zerg Productions p u b blica anche: U lteriori infor m a zio ni sul sito: http://randor

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 8 LEGGE 3 luglio 2014, n. 99 Ratifica ed esecuzione dell'accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo degli Stati Uniti d'america sul rafforzamento della cooperazione nella

Dettagli

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio Regolamento per la concessione del marchio del Parco nazionale del Vesuvio Delibera del Consiglio direttivo 26 maggio 1998, n. 54 Ai sensi del D.P.R. 5 giugno 1995, istitutivo del Parco nazionale del Vesuvio,

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA PO 7. 3 G estione del progetto Formativo C o p i a n C o n s e g n a t a / u p lo a d A : C N C q

PROCEDURA OPERATIVA PO 7. 3 G estione del progetto Formativo C o p i a n C o n s e g n a t a / u p lo a d A : C N C q Pag. 1/7 Indice 1.Scopo e campo di applicazione... 2 2.Responsabilità... 2 3. Modalità operative... 2 3.1 Pianificazione della progettazione e dello sviluppo... 2 3.2 Elementi in ingresso alla progettazione

Dettagli

LaProvi n c i a. Tu r i s m o. un Duemila da ricord a re. In questo numero: La Nigeria invita Rimini a investire

LaProvi n c i a. Tu r i s m o. un Duemila da ricord a re. In questo numero: La Nigeria invita Rimini a investire LaProvi n c i a n. 6 marzo 2001 In questo numero: pag. 3 pag. 3 pag. 7 P resentata l indagine sulla sicure z z a Nasce il Parco economico della Va l c o n c a La mappa provinciale dell elettromagnetismo

Dettagli

Te ne re tra le m ani q ue s ta prim a e dizione de lgiornalino è ce rtam e nte una grandis s im a e m ozione pe r tutti i coope ranti e pe r tutti

Te ne re tra le m ani q ue s ta prim a e dizione de lgiornalino è ce rtam e nte una grandis s im a e m ozione pe r tutti i coope ranti e pe r tutti La rivis ta d i Capram agra e d e gli s tud e nti d i Coope razione, Sviluppo e Pace Num e ro 0 - Nove m b re \D ice m b re 2006 Te ne re tra le m ani q ue s ta prim a e dizione de lgiornalino è ce rtam

Dettagli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli IL PIANETA TERRA IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli all a r e a su. EQUATORE: piano perpendic lare all i rotazione,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

Numero telefonico d emergenza GARIGLIO CLA UDIO s.r.l. +39(011) 785380 / +39(011) 785366

Numero telefonico d emergenza GARIGLIO CLA UDIO s.r.l. +39(011) 785380 / +39(011) 785366 Sezione 1. IDENTIFICA ZIONE DEL PRODOT TO E DELL A ZIENDA Codice del prodotto MEC-POL FO 500 S Nome del prodo tto Ossido di terra rara Nome del produ ttore: Numero telefonico d emergenza GARIGLIO CLA UDIO

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse

Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse Trento 20 maggio 2011 1 Il Consorzio SBCR Atto Costitutivo 31 Luglio 1997 Il Consorzio per il sistema bibliotecario dei Castelli Romani è nato

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

MAL AT T IE C ARDIOV AS C OL ARI

MAL AT T IE C ARDIOV AS C OL ARI Corsi di Laurea delle Professioni sanitarie C o rs o d i L a u re a in In fe rm ie ris tic a Università degli Studi di Torino Facoltà di Medicina e Chirurgia PROG E T T O DI AP P RE N DIME N T O IN AMB

Dettagli

LA TRASFORMATA DISCRETA DI FOURIER l.

LA TRASFORMATA DISCRETA DI FOURIER l. LA TRASFORMATA DISCRETA DI FOURIER l. t " : SULUPPO PER VIA GRAFICA n mpionamento del segnale analogico x(t) produce una sequenza xsgts) il cui spettro nel dominio della frequ enza è periodico, sicché

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

机 构 代 表 团 和 经 贸 代 表 团 出 访

机 构 代 表 团 和 经 贸 代 表 团 出 访 STU D IO BO C CI & PAR T NE R S M I SS I ON E I S T IT U ZI O NA LE E D E CO N OM IC A DI SI ST E MA IN CI N A - SH A NG HA I E NAN C HI N O 01 / 06 / 20 1 0 06 / 0 6/ 2 01 0 ST T UDIO B OCCI & PART NE

Dettagli

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI \ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOL AMENTO EDI L I ZI O E RI CHI AMO AL L E DI SPOSI ZI ONI DI L EGGE E REGOL AMENTI - TITOLO SECONDO - DISCIPLINA DEGLI

Dettagli

CONTRATTO di prestazione di servizi

CONTRATTO di prestazione di servizi CONTRATTO di prestazione di servizi tra CLENEAR S ROSY di Nappi Maria Rosaria con sede in Via Moncenisio, 27-20031 Cesano Maderno (MI) E Nome Cognome. luogo e data di nascita residenza o domicilio.. codice

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE

SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE Allegato B SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE DISCIPLINA GENERALE TARIFFARIO PER L'UTILIZZO DEGLI SPAZI E DELLE STRUTTURE DEL SETTORE CULTURA in VIGORE dal 01 gennaio 2013 DISCIPLINA GENERALE DISPOSIZIONI PARTICOLARI

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

DESIGNERS ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013

DESIGNERS ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013 S ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013 Angelo Tomaiuolo 1) TWEETY SEDUTA PER BAMBINO Monoscocca in polipropilene, stampato con stampaggio in rotazionale. Laurea in Architettura con votazione 110

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento dei concorsi e delle altre modalità di accesso agli impieghi

Regolamento per lo svolgimento dei concorsi e delle altre modalità di accesso agli impieghi Regolamento per lo svolgimento dei concorsi e delle altre modalità di accesso agli impieghi Delibera del Consiglio direttivo 22 settembre 1998, n. 74 Testo aggiornato alle disposizioni del D. Lgs. 31.3.1998,

Dettagli

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana Dante Alighieri Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana 1 Biografia di: Dante Alighieri Nacque a Firenze nel 1265 da una famiglia della piccola nobiltà fiorentina e la sua vita fu profondamente

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

O la, o che bon eccho! (The Echo Song)

O la, o che bon eccho! (The Echo Song) la che bn ecch! (The Ech ng) ATB Duble Chir a cappella rland di Lass (1532-1596) CANT (pran I) 2 ALT (Alt II) 2 TENRE (Tenr II) BA (Bass I) % E %E % E E 1 la la la la che bun che bun che bun che bun ec

Dettagli

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni VBA Il Visual Basic for Application Le funz ioni Le procedure Funz ioni µ E pos s ibile (e cons igliato) s comporre un problema i n sotto- problemi e combinar e poi assieme le s oluz i oni per ottenere

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 15 febbraio 2010. Modi che ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia Consiglio di Amministrazione D i re t t o re Generale SEZIONE DI RICERCA ISTITUTO SCIENTIFICO E. MEDEA RESEARCH SECTION E.MEDEA Comitato Etico P residente

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren.

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren. Cari lettori Oggi della pulizia del nostro paese vi voglio parlare, che per come funziona, troppo cara ce la fanno pagare. Pe quanda solt co senec ne fasce pagà de rummat, Putignan er a iess nu paes, splendente

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

Allegato 'l. (denominazione sede d6lla scuola)

Allegato 'l. (denominazione sede d6lla scuola) Allegato 'l (denominazione sede d6lla scuola) 1ll veabale deve essere redatlo in UNICO originale, che dovra ess rc depos ato paesso la segreteria dell'istituzbne scolastica. Una copia detto stesso, tramite

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. ECONOMC NZNT' TRECESM MENSLT' RRETRT NNO CORRENTE RRETRT PER NN PRECEDENT RECUPER PER RTR SSENZE ECC. mporto Totale N Mesi

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

CambioConto COME CAMBIARE CONTO CORRENTE

CambioConto COME CAMBIARE CONTO CORRENTE CambioConto COME CAMBIARE CONTO CORRENTE Caro lettore, le banche che aderiscono a PattiChiari, al fine di agevolare la mobilità della clientela, oltre ad aver aderito assieme a tutte le banche italiane

Dettagli

n de st oasi de relacchese, cibborio e de sollazzo,

n de st oasi de relacchese, cibborio e de sollazzo, n de st oasi de relacchese, cibborio e de sollazzo, Ecco ancora n occasione in cui veng a rompe r cazzo, Perché propo l artroieri sta signora ch è qui sotto Ha sgarato n artro anno, per cui mò sò ggià

Dettagli

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1.

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1. Caitolo III VALORI MEDI. SAZIONARIEÀ ED ERGODICIÀ III. - Mdi tatitich dl rimo ordi. Sia f( ) ua fuzio cotiua i aoci al gal alatorio (, t ζ ) la uatità dfiita dalla y f[(, t ζ )]. Ea idividua, a ua volta,

Dettagli

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella "Carta di Sintesi" 25 27 B LOCALITA'

F N dell'area edificata in settori a pericolosità geologica elevata individuata nella Carta di Sintesi 25 27 B LOCALITA' LOALITA' Aa NTRO STORIO I b γ Ab NTRO STORIO I Ac NTRO STORIO I a LASS I IONITA' URANISTIA IR. 7/LAP ascia fluviale ex PS PRSRIZIONI INTGRATIV RISPTTO Presenza di tratti stradali, convoglianti le acque

Dettagli

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco a, pensiero Chorus of Hebre Slaves from erdi s Nabuo a, pensiero, sull ali dorate; a, ti posa sui livi, sui olli, Ove olezzano tepide e molli L aure doli del suolo natal! Del Giordano le rive saluta, Di

Dettagli

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2 EHB IFF IU FF P P EI OG ENO SSISCHES H O C H SC H UL IN T ITUT FUR BERUFSBILDUNG INSTITUI FEOERAL DES HAUTES ETUOES EN FORMATION PROFESSIONNELLE tsf ttut0 UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile Comune di Prato Leventina - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile 1 Marzo 2004 Incarico del Municipio di Prato-Leventina per la valutazione dell efficienza funzionale

Dettagli

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4 Regolamento per la ripartizione e l erogazione dell incentivo ex art. 92 D. lgs. 163/06 e s.m.i. 1 INDICE TITOLO I :PREMESSA 3 Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo

Dettagli

Emorragia subaracnoidea e problematiche connesse al trattamento chirurgico degli aneurismi cerebrali.

Emorragia subaracnoidea e problematiche connesse al trattamento chirurgico degli aneurismi cerebrali. Emorragia subaracnoidea e problematiche connesse al trattamento chirurgico degli aneurismi cerebrali. Luciano Mastronardi Neurosurgery -Spontanea: Emorragia subaracnoidea (ESA): Cause a) aneurismi: : ~80%

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 La sicurezza nelle stazioni. L impegno di RFI nel consolidamento della rete territoriale. Roma 27 giugno 2006 Disagio sociale 1. L altro ed il diverso 2. Aree di disagio sociale

Dettagli

ATTI DEL SEMINARIO Semplicità, innovazione e risparmio nella gestione dell assistenza domiciliare: il caso Domiphone (a cura di Accor Services)

ATTI DEL SEMINARIO Semplicità, innovazione e risparmio nella gestione dell assistenza domiciliare: il caso Domiphone (a cura di Accor Services) Sala Toscanini Palazzo delle Stelline Milano 19 aprile ore 10.00 13.00 ATTI DEL SEMINARIO Semplicità, innovazione e risparmio nella gestione dell assistenza domiciliare: il caso Domiphone (a cura di Accor

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO modulo & componenti ANNO 1 - LIVELLO 4 - YEAR 1BSc Scienze di base/mediche 1A: BIOSCIENZE Codice OS401 BAS1A-BIO Ore lezione, tirocinio, ricerca Ore di apprendimento Crediti UK 164 300 30 15 Crediti ECTS

Dettagli

COMUNE DI SARDARA SETTORE SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Elenco atti da allegare all istanza

COMUNE DI SARDARA SETTORE SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Elenco atti da allegare all istanza Prociment o/breve descrizione Legge 62/2000 spese scolastiche Legge 448/98 art27 spese acquisto libri (scuola secondaria I e 2 grado) Dlgs 297/94 Fornitura gratita libri di testo scuola elementare Borse

Dettagli

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e,

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e, Capitolo 10 La gavitazione Domande 1. La massa di un oggetto è una misua quantitativa della sua inezia ed è una popietà intinseca dell oggetto, indipendentemente dal luogo in cui esso si tova. Il peso

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE. Stefano Pastore. Macchine in Corrente Continua

MACCHINE ELETTRICHE. Stefano Pastore. Macchine in Corrente Continua MACCHINE ELETTRICHE Mahine in Corrente Continua Stefano Pastore Dipartiento di Ingegneria e Arhitettura Corso di Elettrotenia (IN 043) a.a. 2012-13 Statore Sistea induttore (Statore): anello in ghisa o

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015

DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015 DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015 ESERCIZIO 1 (DE,DTE) Un transistore bipolare n + pn con N Abase = N Dcollettore = 10 16 cm 3, µ n = 0.09 m 2 /Vs, µ p = 0.035 m 2 /Vs, τ n = τ p = 10 6 s, S=1

Dettagli

Procedure di modellazione di capannoni industriali prefabbricati esistenti

Procedure di modellazione di capannoni industriali prefabbricati esistenti Procedure di modellazione di capannoni industriali prefabbricati esistenti Flavio Tartero, Libero Professionista Davide Bellotti, EUCENTRE Roberto Nascimbene, EUCENTRE SOMMARIO Nel presente lavoro vengono

Dettagli

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u-

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- La crescente import a n z a dei beni immateriali nei mercati finanziari di Marc Luyckx Ghisi Idee per l Europa la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- stria

Dettagli

Lo stato dell arte del Responsabile del trattamento dei dati personali e del Responsabile della Conservazione nella PA

Lo stato dell arte del Responsabile del trattamento dei dati personali e del Responsabile della Conservazione nella PA Lo stato dell arte del Responsabile del trattamento dei dati personali e del Responsabile della Conservazione nella PA Il Responsabile del Trattamento dei Dati personali e il Responsabile della Conservazione

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova CG t FY-#tsL ry F[OERAZt0NEtfÀilAr{ATRASP0fii' Wrh-rsFoRîr Genova, 26 febbraio 2014 Commissione di Garanzia - Roma Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma Prefetto di Genova Direzione ATP EsercizioSr!

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. "-ì"* f &" '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. -ì* f & '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0 -r#s*ts*^ "-ì"* f &" '& fk **rr?r--w UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FALERMO Fr\COLTA' DI ECONOMIA Cotrltre.ro rlerrorale Sulla base dei verbali redatti dalla (lornmissione del Seggio elettorale presieduta dalla

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10 genzia ntrate UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2014 Dichiarazione degli enti non commerciali residenti e delle società ed enti non residenti equiparati soggetti all Ires - Periodo d imposta 2013

Dettagli

Adotta il seguente regolamento:

Adotta il seguente regolamento: REGOLAMENTO RECANTE MODIFICAZIONI AL DECRETO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 19 GIUGNO 2003, n. 179 RECANTE NORME CONCERNENTI I CONCORSI PRONOSTICI SU BASE SPORTIVA, AI SENSI DELL ARTICOLO 16

Dettagli

VITO PERBONI. "Formazione Formatorí

VITO PERBONI. Formazione Formatorí {BC CONSULTING FORI,IAZIOÀlE E COACHING Specìel isti del mondo,{ssicuretivo ATTESTATO DI FORMAZIONE ABC CONSULTING FORT4AZTONT E CoAcHING rilascia a VITO PERBONI il presente attestato comprovante il conseguimento

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria ISTRUZIONI E NOTE PERMESSO DI COSTRUIRE, CERTIFICATO DI AGIBILITA' O ALTRO ATTO DI ASSENSO DENCIA DI INIZIO ATTIVITA' (DIA) La comunicazione relativa alle DIA ed ai Permessi di costruire rilasciati dai

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Quadro di sintesi sugli impianti a fonti rinnovabili in Italia... 5 Numerosità

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Queste sono alcune domande che ci sono venute in mente.

Queste sono alcune domande che ci sono venute in mente. Applicazione di metodi statistici per la verifica di Sistemi Qualità in società di servizi. S. Gorla (*), R. Bergami (**), R. Grassi (***), E. Belluco (****) (*) Responsabile Qualità e Certificazione Citroën

Dettagli

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI ALTRI ALLEGATI Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja - Tito (PZ) Pagina 2 di 15 CAPACITA' DI INDEBITAMENTO Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja

Dettagli

D.P.R. 12 APRILE 1996

D.P.R. 12 APRILE 1996 D.P.R. 12 APRILE 1996 ATTO DI INDIRIZZO E COORDINAMENTO PER L'ATTUAZIONE DELL'ARTICOLO 40, COMMA 1, LEGGE 146/1994 TESTO VIGENTE Decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 1996 - Testo vigente (*)

Dettagli

I Regione. ASL Lecco. Lombardia. DELIBERAZIONE N. 145 flfj 27 MARZO 2013. Finanziamento

I Regione. ASL Lecco. Lombardia. DELIBERAZIONE N. 145 flfj 27 MARZO 2013. Finanziamento Finanziamento I Regione Lombardia ASL Lecco DELIBERAZIONE N. 145 flfj 27 MARZO 2013 OGGETTO: DIPARTIMENTo DI PREVENZIONE VETERINARIA dei progetti concernenti l attuazione delle azioni programmate dalla

Dettagli