MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale IL DIRETTORE GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale IL DIRETTORE GENERALE"

Transcript

1 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale AOODRPU 8519/Usc Bari, 30 settembre 2008 IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legislativo del 30 marzo 2001, n. 165 e successive modifiche ed integrazioni, recante norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche; VISTA la legge 15 luglio 2002, n. 145, recante norme in materia di riordino della dirigenza statale per favorire lo scambio di esperienze e l interazione tra pubblico e privato; VISTO il D.P.R. n. 260 del 21 dicembre 2007, contenente il Regolamento di riorganizzazione del Ministero della Pubblica Istruzione ed in particolare l articolo l art. 7, commi 1, 2, 3, 8 lett. O); VISTO il decreto ministeriale 11 aprile 2008 registrato alla Corte dei conti il 15 maggio 2008, registro n. 2, foglio n. 279 con il quale sono stati individuati gli uffici di livello dirigenziale non generale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni; CONSIDERATA l esigenza di adeguare l attribuzione delle competenze assegnate dal decreto ministeriale sopra richiamato alle caratteristiche ed alle dimensioni di questo contesto territoriale; INFORMATA la R.S.U. sui criteri generali di riorganizzazione dell Ufficio Scolastico Regionale e della preposizione dei dirigenti ai 13 uffici dirigenziali non generali; D I S P O N E con decorrenza dal 1 ottobre 2008, l Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale - è articolato negli uffici di livello dirigenziale non generale indicati nell allegato prospetto, facente parte integrante del presente ordine di servizio. Ad ogni ufficio è preposto il dirigente a fianco indicato ed è assegnata la relativa dotazione organica composta dal personale dell Amministrazione e dal personale comandato. Il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvederà ad assegnare al personale addetto all unità di competenza, la responsabilità dell istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento (art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni). IL DIRETTORE GENERALE Lucrezia STELLACCI 1

2 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA Direttore Generale: dr.ssa Lucrezia STELLACCI Le funzioni del Direttore generale sono quelle indicate nell art. 2, comma 2, del D.M. 11 aprile 2008 e qui di seguito trascritte: - emanazione di direttive e di atti di indirizzo; - organizzazione di conferenze di servizi e di seminari di studio; - stipula dei contratti individuali di lavoro ed emanazione dei provvedimenti concernenti lo stato giuridico dei dirigenti dell Amministrazione scolastica periferica; - conferimento incarichi ispettivi; - conferimento incarichi di rappresentanza della Direzione Generale; - autorizzazione all accettazione di incarichi da parte del personale dirigenziale. Ufficio di Segreteria: Urgo Teresa, Grassi Gabriella, Santoro Giuseppe Iacovelli Oronzo (autista) - compiti di segreteria - protocollo riservato Ufficio della comunicazione: Ziccolella Maria Giuseppe - comunicazione istituzionale - gestione sito web della Direzione Generale - rilevazioni statistiche ^^^^^^^^^^^^^ Le funzioni che fanno capo al Direttore Generale saranno svolte, in sua assenza o impedimento, dal Dirigente Amministrativo dott. Mario Angelini. La sottoscrizione degli atti riservati al Direttore Generale (all. 1), in sua assenza o impedimento, è delegata al dott. Mario Angelini. UFFICIO I Ordinamenti scolastici, esami e scrutini, istruzione non statale Dirigente: dott. Donato MARZANO 1) vigilanza sul rispetto delle norme generali sull'istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni, sull'attuazione degli ordinamenti scolastici, sui livelli di efficacia dell'azione formativa e sull'osservanza degli standard programmati: - promozione e supporto ai processi di riforma degli ordinamenti scolastici - promozione e supporto alle azioni per il miglioramento degli apprendimenti in ambito scolastico - valutazione del sistema scolastico, anche in collaborazione con l Invalsi ed altre agenzie nazionali ed internazionali 2

3 - rapporti con l Ansas e l Invalsi - valutazione degli apprendimenti (scrutini ed esami nelle scuole di ogni ordine e grado, recupero debiti scolastici) - contenzioso riferito agli scrutini ed esami - esami di abilitazione all esercizio delle libere professioni - valutazione delle istanze di attivazione delle sezioni primavera e relativo finanziamento statale - formazione L2 scuola primaria 2) vigilanza sulle scuole non statali paritarie e non paritarie, nonchè sulle scuole straniere in Italia: - procedure di riconoscimento, mantenimento e revoca della parità scolastica - procedure per l inclusione e il mantenimento nell elenco regionale delle scuole non paritarie - convenzioni con le scuole primarie paritarie - anagrafe delle scuole paritarie - predisposizione piani di riparto dei contributi alle scuole paritarie 3) attivazione della politica scolastica nazionale sul territorio, supportando la flessibilità organizzativa, didattica e di ricerca delle istituzioni scolastiche; attività di verifica e di vigilanza al fine di rilevare l'efficienza dell'attività delle istituzioni scolastiche e di valutare il grado di realizzazione dei piani per l'offerta formativa: - supporto alla elaborazione ed attuazione dei Piani dell Offerta Formativa, ivi compresa l attività di monitoraggio - promozione e diffusione di buone pratiche, con particolare riferimento a progetti di ricercaazione - promozione reti di scuole 4) attività di formazione, documentazione, comunicazione e predisposizione dei piani di riparto, relativamente agli ambiti di specifica competenza 5) coordinamento dirigenti tecnici Dotazione organica: Lessa Teresa, Tempesta Pasquale, Capriulo Addolorata, Chieco Rosa Maria Pia, De Giosa Maddalena, Amoruso Nicoletta Personale comandato: Boccuzzi Saverio, Nicoletti Leonardo Dirigenti tecnici: Acierno Maria Lucia, Vaira Leonardo UFFICIO II Politiche per gli studenti ed organi collegiali Dirigente: dott. Mario MELINO 1) attuazione delle politiche nazionali per gli studenti: - prevenzione e contrasto dei fenomeni di dispersione scolastica e di bullismo - progetti relativi alle aree a rischio ed a forte processo immigratorio - integrazione degli alunni diversamente abili - integrazione degli alunni stranieri - servizi formativi in contesti non scolastici 3

4 - promozione e sviluppo dell attività motoria - educazione alla convivenza civile (educazione: alla cittadinanza, stradale, ambientale, alla salute, alimentare, all affettività) - attività di orientamento - implementazione della cultura scientifica e tecnologica nelle scuole di ogni ordine e grado - servizi a supporto delle attività promosse dalle associazioni degli studenti e dei genitori - collaborazione con associazioni del volontariato e del privato sociale - attività complementari ed integrative per gli studenti - Consulte studentesche - Statuto delle studentesse e degli studenti - tasse scolastiche, borse di studio e adozione dei libri di testo - incentivazione delle eccellenze degli studenti nei percorsi di istruzione - rilevazione delle astensioni dalle lezioni da parte degli studenti 2) organi collegiali scolastici e territoriali, ivi compresa la costituzione e il funzionamento della segreteria del consiglio regionale dell'istruzione ex art.4 del d.lgs , n.233 3) attività di formazione, documentazione, comunicazione e predisposizione dei piani di riparto, relativamente agli ambiti di specifica competenza Dotazione organica: Carucci Domenico, Bux Giuseppina, Laguardia Maria Nicolina Personale comandato: Divietro Rocco, Diana Rosa,Veronico Pia UFFICIO III Sistema formativo integrato e gestione dei fondi strutturali Dirigente: dott. Ruggiero FRANCAVILLA 1) promozione della ricognizione delle esigenze formative e lo sviluppo della relativa offerta sul territorio in collaborazione con la regione e gli enti locali 2) integrazione dell azione dell USR con quella dei comuni, delle province e della regione nell'esercizio delle competenze loro attribuite dal d.lgs. 31/3/1998, n calendario scolastico - programmazione della rete scolastica - piano di utilizzazione degli edifici e di uso delle attrezzature - edilizia scolastica, mense e trasporti - piani di riparto dei fondi concernenti la sicurezza nelle scuole 3) cura dei rapporti con l'amministrazione regionale e con gli enti locali, per quanto di competenza statale, per l'offerta formativa integrata, l'educazione degli adulti, l'istruzione e formazione tecnica superiore e i rapporti scuola-lavoro: - adempimento dell obbligo di istruzione - promozione e sviluppo dell istruzione tecnica e professionale - percorsi integrati di istruzione e formazione professionale - Centri provinciali per l istruzione degli adulti 4

5 - percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore - III^ area negli istituti professionali - Impresa Formativa Simulata - alternanza scuola-lavoro - percorsi di apprendistato - modalità di raccordo tra domanda ed offerta di lavoro 4) supporto alla costituzione e funzionamento dell'organo collegiale di cui all'art.75, comma 3, d.lgs. 30/7/1999, n.300 5) attività di promozione e di vigilanza sull utilizzo dei fondi strutturali dell UE da parte delle scuole, nonché di raccordo tra il PON Scuola e il POR della Regione Puglia; progetti nazionali collegati all indagine OCSE-Pisa: Poseidon, I.S.S. 6) attività di formazione, documentazione, comunicazione e predisposizione dei piani di riparto, relativamente agli ambiti di specifica competenza Dotazione organica: Catucci Arcangelo, Lippolis Elena, Casciabanco Isabella, Derosa Rosa, Sampaolo Rosa Antonia, Vulpis Antonia, Ostuni Martino, Monopoli Lidia Personale comandato: Melilli Vincenzo, Liturri Santina UFFICIO IV Reclutamento, assegnazione, gestione e formazione delle risorse umane della scuola Dirigente: dott. Corrado NAPPI 1) assegnazione alle istituzioni scolastiche ed educative delle risorse di personale - reclutamento del personale docente, educativo e ATA - stato giuridico del personale docente, educativo e ATA - valorizzazione professionale del personale docente, educativo e ATA - linee di indirizzo per la formazione delle classi nelle scuole di ogni ordine e grado, ivi comprese le procedure di iscrizione - autorizzazione ai dirigenti scolastici alla costituzione di classi in deroga, ove necessario, ai sensi dell art.2, comma 411, legge 244/ ripartizione delle dotazioni organiche a livello provinciale - monitoraggio dello stato degli organici, in vista della formulazione al Dipartimento per la programmazione di proposte in ordine alle risorse umane necessarie per l erogazione del servizio scolastico in ambito regionale - rilevazione delle astensioni dal lavoro del personale docente, educativo e ATA - contrattazione integrativa regionale per il personale docente, educativo e ATA, sulla base degli elementi conoscitivi forniti dagli uffici competenti in relazione alle singole materie - procedure per l esternalizzazione dei servizi di pulizia delle istituzioni scolastiche, di concerto con l Ufficio V 5

6 2) attività di reclutamento, organizzazione e gestione dei dirigenti scolastici - svolgimento delle procedure concorsuali - adozione degli atti di incarico e stipula dei contratti individuali di lavoro - adozione degli atti di stato giuridico - procedure di valutazione - procedimenti connessi con la responsabilità dirigenziale ex art. 36 CCNL 11/4/ rilevazione delle astensioni dal lavoro dei dirigenti scolastici - contrattazione integrativa regionale per i dirigenti scolastici 3) piani di riparto dei fondi per l ampliamento dell offerta formativa 4) aspetti generali della formazione ed aggiornamento del personale della scuola - predisposizione piani di riparto delle risorse finanziarie alle scuole - attività relative al rinnovo dell accreditamento degli enti e delle agenzie che offrono formazione - monitoraggio delle attività di formazione erogate sul territorio regionale - coordinamento delle attività svolte dai Centri Risorse per la formazione del personale scolastico - supporto all attività degli organismi paritetici previsti dai contratti integrativi regionali - contrattazione integrativa regionale - formazione dei dirigenti scolastici, formazione del personale neo assunto con contratto a tempo indeterminato, formazione per la riqualificazione professionale del personale A.T.A. 5) attività di formazione, documentazione, comunicazione e predisposizione dei piani di riparto, relativamente agli ambiti di specifica competenza Dotazione organica: Bellomo Cecilia, Palmisano Rocco, Iacovelli Anna Teresa, Barnaba Nicola Donato, Giancaspro Francesca, Calfapietro Giulia, Abbattista Cristofaro, Rinaldi Mina, Pulito Anna Rosa Personale comandato: Nicoletti Leonardo, Melilli Vincenzo UFFICIO V Amministrazione e gestione delle risorse finanziarie Dirigente reggente: dr.ssa Anna CAMMALLERI 1) assegnazione alle istituzioni scolastiche ed educative delle risorse finanziarie - gestione amministrativo-contabile delle risorse finanziarie assegnate alle istituzioni scolastiche ed educative - consulenza e supporto alle istituzioni scolastiche ed educative nelle materie amministrativocontabili - vigilanza sulle gestioni di bilancio delle istituzioni scolastiche, anche mediante la promozione di accertamenti ispettivi - supporto all attività di revisione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche ed educative - monitoraggio dei flussi contabili, in vista della formulazione al Dipartimento per la programmazione di proposte per le necessità di risorse finanziarie in ambito regionale 6

7 - quantificazione e gestione del fondo regionale dei dirigenti scolastici - liquidazione spese di viaggio e soggiorno per missioni ordinate dalla Direzione Generale - liquidazione spese per interessi legali e rivalutazione monetaria - liquidazione spese per liti, arbitraggi, risarcimenti ed accessori - servizio di mensa gratuita per il personale docente delle istituzioni scolastiche - procedimenti relativi agli infortuni degli alunni 2) gestione economica e finanziaria relativa agli uffici della Direzione Generale - gestione dei servizi economati - predisposizione dei piani di acquisto per gli uffici della Direzione Generale - contratti di servizi e di fornitura - liquidazione compensi accessori al personale 3) attività di formazione, documentazione, comunicazione e predisposizione dei piani di riparto, relativamente agli ambiti di specifica competenza Dotazione organica: Albanese Sergio, Dipinto Maria, Manzari Vincenza, De Luca Maria Rosaria, Sibilio Geremia, Oliva Antonio, Sofarelli Anna, Mattia Vito, Mongelli Giuseppe, Giannelli Angela UFFICIO VI Contenzioso e disciplina Dirigente: dr.ssa Anna CAMMALLERI 1) esercizio delle attribuzioni in materia di contenzioso e disciplina dei dirigenti scolastici, del personale docente, educativo ed ATA e del personale amministrativo in servizio presso gli uffici dell amministrazione scolastica periferica - coordinamento, in materia disciplinare, dell attività degli Uffici Scolastici Provinciali - provvedimenti cautelari connessi a procedimenti penali e disciplinari a carico del personale scolastico - procedimenti penali a carico del personale della scuola e dell amministrazione - accertamenti eventuali responsabilità contabili - predisposizione pareri per l ammissione al patrocinio erariale - attività istruttoria relativa ai ricorsi amministrativi, giurisdizionali e al giudice del lavoro - rappresentanza in giudizio e nelle procedure di conciliazione - procedimenti intesi ad accertare la responsabilità disciplinare dei dirigenti scolastici - linee di indirizzo per l attività di conciliazione ed arbitrato - linee di indirizzo per la gestione del contenzioso da parte dei dirigenti degli Uffici Scolastici Provinciali e dei dirigenti scolastici - procedure contenziose e disciplinari relative al personale dell Amministrazione scolastica periferica - istruttoria dei provvedimenti di incarichi ispettivi in applicazione della direttiva prot. n del 12 novembre 2007 Dotazione organica: Alfonso Vito, Turchiarulo Oronzo, Ferri Sabino, Lettieri Pietro, Mincuzzi Rosa 7

8 UFFICIO VII Affari generali, gestione delle risorse e servizi della Direzione Generale, comunicazione Dirigente: dott. Mario ANGELINI 1) affari generali e gestione dello stato giuridico del personale dirigenziale dell Ufficio scolastico regionale - emanazione dei provvedimenti concernenti lo stato giuridico dei dirigenti dell Amministrazione scolastica periferica - autorizzazione all accettazione di incarichi da parte del personale dirigenziale 2) affari generali e gestione del personale contrattualizzato e comandato - gestione delle risorse umane dell Amministrazione scolastica - formazione ed aggiornamento del personale dell Amministrazione scolastica - concessione di patrocini - procedure di selezione per il conferimento di comandi a supporto dell autonomia scolastica - formulazione proposte per il conferimento di onorificenze e di benemerenze - rilascio dei certificati riguardanti le procedure concorsuali - trattamento pensionistico del personale amministrativo dell Ufficio scolastico regionale - gestione dei servizi logistici ed infrastrutturali - sicurezza negli ambienti di lavoro (d. lgs. n. 626 del 19/09/94 e d.lgs. n. 81 del 9/4/08) 3) formulazione al Dipartimento per la programmazione delle proposte per le necessità di risorse finanziarie, strumentali e di personale - programmazione dei fabbisogni finanziari per i servizi e gli uffici alle dirette dipendenze del Direttore generale 4) attività di coordinamento degli Uffici Scolastici Provinciali nello svolgimento delle funzioni attribuite esplicitamente alla loro competenza 5) predisposizione di atti convenzionali di carattere generale (accordi, convenzioni, protocolli d intesa 6) esercizio, anche avvalendosi degli Uffici Scolastici Provinciali, di tutte le competenze, ivi comprese le relazioni sindacali, non attribuite alle istituzioni scolastiche o non riservate all'amministrazione centrale - costituzione delle delegazioni di parte pubblica per la contrattazione integrativa regionale (comparti Scuola, Ministeri e Dirigenza scolastica) e supporto alla relativa attività - contrattazione integrativa regionale per il personale dell amministrazione 7) rapporti con il Sistema Informativo, gestione delle risorse tecnologiche e supporto all utilizzo delle stesse - supporto per l innovazione, l organizzazione del lavoro e la semplificazione dei procedimenti - monitoraggio dei servizi dell Ufficio scolastico regionale e valutazione della soddisfazione dell utenza 8

9 8) diffusione delle informazioni: - Ufficio Relazioni con il pubblico - diffusione eventi - predisposizione del Report annuale sul sistema scolastico pugliese - servizio di documentazione Dotazione organica: Lasciarrea Anna, Mosca Antonio, Tancorra Gabriella, Cea Elisabetta, Chieco Teresa, Duro Antonietta, De Paola Leonardo, Bazzi Fortunato, Fazio Anna, De Lucia Alfredo, Losapio Angelo, Castiglione Giovanni, Antonacci Isabella, Fazio Rachele, Tria Gabriella, Carbonara Angelo, Ciciriello Sergio, Rutigliano Francesco, Di Battista Gerardo Mario UFFICI SCOLASTICI PROVINCIALI A norma dell art. 7, comma 2 del D.P.R. 21 dicembre 2007, n. 260 l Ufficio Scolastico Regionale si articola sul territorio in 6 uffici dirigenziali non generali, denominati Uffici Scolastici Provinciali, aventi sede nel capoluogo di ciascuna provincia: Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Barletta-Andria-Trani (sede da definire). Gli Uffici Scolastici Provinciali oltre a svolgere le funzioni loro assegnate direttamente dall art. 7, comma 6 del D.P.R. 21 dicembre 2007, n. 260 cureranno quelle loro delegate dallo scrivente con decreto direttoriale in corso di emanazione. Gli Uffici Scolastici Provinciali, a decorrere dal 1 ottobre 2008 sono affidati ai Dirigenti di livello non generale di seguito elencati: Ufficio Scolastico Provinciale BARI BRINDISI FOGGIA LECCE TARANTO Dirigente Dr. Giovanni LACOPPOLA Prof. Francesco CAPOBIANCO Dr. Giuseppe DE SABATO Dr.ssa Marcella RUCCO Prof. Pietro DI NOI IL DIRETTORE GENERALE Lucrezia STELLACCI Al personale dell Ufficio Scolastico Regionale - Sede Ai Dirigenti dell Ufficio Scolastico Regionale - Sede Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Provinciali della regione Puglia - Loro Sedi Al personale comandato - Sede Ai dirigenti scolastici di ogni ordine e grado della Regione Puglia - Loro Sedi Alle OO.SS. del personale dell Area V della dirigenza scolastica Loro Sedi Alle OO.SS. del Comparto Scuola - Loro Sedi Alle OO.SS. del Comparto Ministeri Loro Sedi Alla R.S.U. Sede Al sito Web della Direzione generale 9

10 ALLEGATO 1 ATTI RISERVATI ALLA FIRMA DEL DIRETTORE GENERALE Convocazione conferenze di servizio dei dirigenti amministrativi e tecnici dell Ufficio Scolastico Regionale Provvedimenti organizzativi della Direzione Generale e atti di organizzazione generale dell Ufficio Scolastico Regionale e del sistema scolastico regionale (direttive, piani di lavoro, linee guida, circolari) Autorizzazione alla sottoscrizione dei contratti integrativi Rapporto di risposta alle interrogazioni ed interpellanze parlamentari Comunicati stampa Stato giuridico ed economico dei dirigenti amministrativi e tecnici Incarichi per visite ispettive Provvedimenti di assegnazione e di revoca di incarico ai dirigenti scolastici e di risoluzione rapporto di lavoro personale dirigente, docente e A.T.A. Nomina commissioni e pubblicazione graduatorie concorsi dirigenti scolastici Valutazione di seconda istanza dei dirigenti scolastici Accordi, protocolli, intese, convenzioni e contratti che impegnano l Ufficio Scolastico Regionale Decreti di ripartizione delle risorse finanziarie fra gli Uffici Scolastici Provinciali e di finanziamento dei progetti regionali Decreti di definizione degli organici del personale della scuola a livello provinciale Decreti di riconoscimento e di revoca della parità alle istituzioni scolastiche Incarichi di rappresentanza della Direzione Generale Autorizzazione dei Dirigenti dell Ufficio Scolastico Regionale all accettazione di incarichi diversi dalle funzioni istituzionali 10

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di decreto recante: 11.11.2014 Organizzazione e compiti degli uffici di livello dirigenziale non generale istituiti presso l Ufficio scolastico regionale per il Molise. IL MINISTRO Visti gli articoli

Dettagli

Vista la legge Costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, recante Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione ;

Vista la legge Costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, recante Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione ; DECRETO 29 dicembre 2009. Individuazione degli ufþ ci di livello dirigenziale non generale degli UfÞ ci scolastici regionali per la Sicilia. IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di decreto recante: Organizzazione e compiti degli uffici di livello dirigenziale non generale istituiti presso l Ufficio scolastico regionale per il Lazio. 07.11.2014 IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE,

Dettagli

Al Presidente della Regione Veneto. Alla Redazione del sito web dell USR

Al Presidente della Regione Veneto. Alla Redazione del sito web dell USR Prot. n. AOODRVE5461 Venezia, lì, 6 maggio 2015 e-mail Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado statali e paritarie della regione Veneto Ai Dirigenti Amministrativi e Tecnici e

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Direzione Generale

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Direzione Generale Decreto n. 460 del 28 Maggio 2008 IL DIRETTORE GENERALE VISTO Il D. L.gs 165/01 ed in particolare il disposto degli artt. 12, 16 lett. f) e 17; VISTO Il DPR 260/2007, in particolare l articolo 7, che prevede

Dettagli

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Regione Puglia Assessorato per il diritto allo studio e la formazione professionale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Accordo per la realizzazione nell anno scolastico 2011/2012 di percorsi di

Dettagli

TRA LA REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE, SPORT E TURISMO ASSESSORATO AL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE

TRA LA REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE, SPORT E TURISMO ASSESSORATO AL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE Regione Piemonte Assessorato all Istruzione, Sport e Turismo e Assessorato al Lavoro e alla Formazione Professionale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Accordo per la realizzazione di percorsi

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto DIREZIONE GENERALE

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto DIREZIONE GENERALE Prot. n. AOODRVE-8285 Venezia, 9 luglio 2015 IL DIRETTORE GENERALE VISTO VISTO VISTA l art. 26, comma 8, della Legge 23 dicembre 1998, n 448, il quale prevede che l Amministrazione Scolastica, centrale

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Prot. n. 560 Bari, 25 gennaio 2012 Il Dirigente : Anna Cammalleri BANDO per la selezione di proposte progettuali per attività di ricerca azione in rete verticale tra istituti di istruzione secondaria di

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Reclutamento, assegnazione, gestione e formazione delle risorse umane

Dettagli

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n.

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. 40 Premessa Il presente documento contiene indicazioni e orientamenti

Dettagli

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia DIREZIONE GENERALE Decr. n. 315 del 6 luglio 2012 Il Direttore Generale il D. Lgs. 30 luglio 1999,

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Dirigenti scolastici e personale della scuola

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Dirigenti scolastici e personale della scuola Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Dirigenti scolastici e personale della scuola Prot. n. AOODRPU 744/1

Dettagli

della L.R. n. 28/2001 e codificato secondo quanto previsto dal D.Lgs. 118/2011;

della L.R. n. 28/2001 e codificato secondo quanto previsto dal D.Lgs. 118/2011; 14208 della L.R. n. 28/2001 e codificato secondo quanto previsto dal D.Lgs. 118/2011; di comunicare la presente deliberazione al Consiglio regionale ai sensi dell art. 42 della L.R. n. 28/2001 e successive

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Oggetto: schema di decreto recante linee guida in materia di semplificazione e promozione dell istruzione tecnico professionale a norma dell articolo 52 del decreto legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito

Dettagli

Coordinamento dell'orientamento Musicale http://www.comusica.name - info@comusica.name

Coordinamento dell'orientamento Musicale http://www.comusica.name - info@comusica.name Coordinamento dell'orientamento Musicale http://www.comusica.name - info@comusica.name L insegnamento di strumento musicale nella scuola media prende il via in forma di sperimentazione in tutto il territorio

Dettagli

Prot. n. 3501 Bari, 27 marzo 2014 IL DIRETTORE GENERALE

Prot. n. 3501 Bari, 27 marzo 2014 IL DIRETTORE GENERALE Il Dirigente: dott.ssa Anna Cammalleri anna.cammalleri@istruzione.it Prot. n. 3501 Bari, 27 marzo 2014 IL DIRETTORE GENERALE Visto il C.C.N.L. del Comparto Scuola, sottoscritto il 29/11/2008, valido per

Dettagli

Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE

Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE Visto lo Statuto dell Agenzia delle dogane deliberato dal Comitato direttivo in data 5 dicembre 2000, modificato e integrato con delibere n. 5 del 14 dicembre 2000 e n. 10

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA CITTADINA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME STATALI E PARITARIE DELL INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Finalità 1.1 Il

Dettagli

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI CELLI Anna Maria GESTIONE ALUNNI Gestione del processo relativo all iscrizione degli alunni, compresa la verifica dei documenti relativi all iscrizione degli allievi diversamente abili e stranieri e la

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 7 ottobre 2014, n. 647 Istituzione dell'osservatorio regionale per l'attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 «Disposizioni

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI RECANTE REGOLAMENTO CONCERNENTE L ORGANIZZAZIONE DEL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA, AI SENSI DELL ARTICOLO 2, DEL

Dettagli

ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO IV Ufficio Legale, contenzioso e disciplinare

ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO IV Ufficio Legale, contenzioso e disciplinare Prot. n. AOODRPI/543/U Torino, 18 gennaio 2013 IL DIRIGENTE il D. Lgs. n. 165 del 30 marzo 2001, recante norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche; INFORMATE

Dettagli

STATUTO DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA ITALIAN UNIVERSITY LINE

STATUTO DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA ITALIAN UNIVERSITY LINE STATUTO DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA ITALIAN UNIVERSITY LINE 1 ITALIAN UNIVERSITY LINE...1 CAPO I...3 Disposizioni generali...3 Art. 1 - Istituzione...3 Art. 2 - Natura giuridica e fonti normative...3 Art.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA e LA REGIONE LOMBARDIA VISTI - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione MIUR.AOODPIT.REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI.0001294.02-12-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRIGENTE VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica n. 567 del 10 ottobre

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIURAOODRSA Prot. n 13674 Cagliari, 27/08/2013 IL VICEDIRETTORE VISTO il testo unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione approvato con il decreto legislativo del 16 aprile 1994, n 297

Dettagli

Titolo: A - AFFARI GENERALI

Titolo: A - AFFARI GENERALI Titolo: A - AFFARI GENERALI A-01 Fascicoli del personale di ruolo e non di ruolo dell amministrazione scolastica periferica A-02 Personale dell' amministrazione scolastica periferica A-02-a Pratiche generali

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI

LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI Fondo Sociale Europeo LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI Via Raffaele Bovio, 19/A 70125 BARI Tel. 0805481680 Fax 0805482496 C.F.: 80006280723 - Cod. Mecc.: BAPS05000A e-mail: baps05000a@istruzione.it

Dettagli

Premio agli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria superiore con il punteggio di 100 e lode

Premio agli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria superiore con il punteggio di 100 e lode Premio agli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria superiore con il punteggio di 100 e lode C.M. 26 ottobre 2009, n. 87, MIURAOODGOS prot. n.10886 Oggetto: Assegnazione risorse finanziarie

Dettagli

ACCORDO QUADRO del 7 agosto 2012

ACCORDO QUADRO del 7 agosto 2012 Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà civili e l immigrazione Direzione Centrale per lo Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Ufficio I - Pianificazione delle Politiche dell Immigrazione

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

Prot. n. 24706 IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n.

Prot. n. 24706 IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. Prot. n. 24706 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI in particolare gli articoli 6, comma 3, e 1, comma 1, del decreto

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. MIUR USR Sicilia. Ufficio XI Ambito Territoriale per la provincia di Trapani

PROTOCOLLO D INTESA. tra. MIUR USR Sicilia. Ufficio XI Ambito Territoriale per la provincia di Trapani PROTOCOLLO D INTESA tra MIUR USR Sicilia Ufficio XI Ambito Territoriale per la provincia di Trapani e Conservatorio di Musica di Stato di Trapani Antonio Scontrino PROTOCOLLO D INTESA tra MIUR USR Sicilia

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola COMUNE DI ROMA MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola Protocollo D Intesa 2002-2005 1 Visto l art.21 della Legge 15 Marzo 1997

Dettagli

CONTRATTAZIONE DECENTRATA REGIONALE Formazione personale docente, educativo, ata

CONTRATTAZIONE DECENTRATA REGIONALE Formazione personale docente, educativo, ata CONTRATTAZIONE DECENTRATA REGIONALE Formazione personale docente, educativo, ata VISTO il Decreto Legislativo 30.03.2001 n. 165 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni

Dettagli

DIREZIONE GENERALE Area Organizzazione e controllo Ufficio anticorruzione e trasparenza

DIREZIONE GENERALE Area Organizzazione e controllo Ufficio anticorruzione e trasparenza Prot. n. 94260 I/1 Lecce, 23/12/2015 Ai centri di gestione autonoma Ai centri di responsabilità LORO SEDI Oggetto: Linee Guida per l inserimento degli incarichi consulenti e collaboratori ex art. 15 d.

Dettagli

L autonomia scolastica

L autonomia scolastica L autonomia scolastica di Giacomo D Alterio La Legge 7 agosto 1990 n. 241, che detta le nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto d accesso ai documenti amministrativi, meglio

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto N. 5669 IL MINISTRO VISTO VISTA VISTO VISTA VISTA l articolo 34 della Costituzione; la Legge 8 ottobre 2010, n. 170, recante Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito

Dettagli

MIUR.AOODGEFID.REGISTRO DEI DECRETI DIRETTORIALI.0000050.25-11-2015

MIUR.AOODGEFID.REGISTRO DEI DECRETI DIRETTORIALI.0000050.25-11-2015 MIUR.AOODGEFID.REGISTRO DEI DECRETI DIRETTORIALI.0000050.25-11-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE VISTA la legge 18 dicembre 1997, n. 440, recante istituzione

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LE MARCHE

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LE MARCHE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LE MARCHE DIREZIONE GENERALE Ufficio III - Ambito territoriale per la provincia di Ancona Via XXV Aprile,19-60125 ANCONA tel. 071.22951 Posta elettronica certificata (PEC):

Dettagli

CONSIDERATO CONSIDERATO VISTA VISTA VISTA PRESO ATTO VISTA VISTO

CONSIDERATO CONSIDERATO VISTA VISTA VISTA PRESO ATTO VISTA VISTO INTESA BIENNALE PER GLI ANNI SCOLASTICI 2015/2016 E 2016/2017 TRA L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L EMILIA-ROMAGNA E LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA PROGRAMMAZIONE E LA GESTIONE COMPLESSIVA DELLE SEZIONI

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA Direzione Centrale per Servizi di Ragioneria Direttore Centrale Dott. Francesco RICCIARDI DENOMINAZIONE SERVIZIO/UFFICIO DIRIGENZIALE Ufficio programmazione e analisi

Dettagli

CONTRATTAZIONE DECENTRATA REGIONALE Formazione personale docente, educativo, ATA

CONTRATTAZIONE DECENTRATA REGIONALE Formazione personale docente, educativo, ATA CONTRATTAZIONE DECENTRATA REGIONALE Formazione personale docente, educativo, ATA VISTO il decreto legislativo 30.03.2001 n. 165 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Foggia, 5 gennaio 2012 Prot. n. 174 VII.1 Rep. n. 10/2012 Il PRESIDE la Legge 30 dicembre, n. 240/2010 Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché

Dettagli

- di pubblicare il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione

- di pubblicare il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione 2405 - di trasmettere, a cura del Servizio Programmazione e Politiche dei Fondi Strutturali, il presente provvedimento alle Aree vaste interessate e al Responsabile della Linea di intervento 2.5; - di

Dettagli

ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO I

ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO I ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO I - Affari generali, personale e servizi della Direzione generale. Gestione del personale della scuola e dirigenti scolastici Parte I Modello Gerarchico-Funzionale Dirigente Silvana

Dettagli

Articolazione degli Uffici

Articolazione degli Uffici Articolazione degli Uffici Dirigenza e Direzione Dirigente scolastico Chiara Riello Primo collaboratore del Dirigente Alessandra Brotto Direttore dei Servizi Generali e Amm.vi Stefania Vivian Uffici di

Dettagli

All'albo della scuola e sul sito web

All'albo della scuola e sul sito web Prot. n. 4684 Roma, 28 settembre 2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI E p.c. Al Consiglio d istituto Alle famiglie Agli alunni Al personale ATA All'albo della scuola e sul sito web OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO DEL

Dettagli

Prot. n. 6192/C23a Ascoli Piceno, 25 settembre 2014 SEDE. Oggetto: Nomina Commissioni/Responsabili previsti dal P.O.F a.s. 2014/2015.

Prot. n. 6192/C23a Ascoli Piceno, 25 settembre 2014 SEDE. Oggetto: Nomina Commissioni/Responsabili previsti dal P.O.F a.s. 2014/2015. LICEO SCIENTIFICO STATALE ANTONIO ORSINI Via Faleria, 4 63100 ASCOLI PICENO Centralino (0736) 42719, Fax (0736) 42619 C.F. 80003090448 Sito Web: www.liceoorsini.gov.it Posta certificata: apps01000x@pec.istruzione.it

Dettagli

Ministero deii'istruzione, deii'universita e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

Ministero deii'istruzione, deii'universita e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) \. ~ ~ ~(I'J'().rk/1~ M.tp~.. mt~ PROTOCOLLO D'INTESA tra Ministero deii'istruzione, deii'universita e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) e Ente Nazionale Istruzione Professionale Grafica (di seguito

Dettagli

Istanze di riconoscimento della parità scolastica per l anno scolastico 2014/2015

Istanze di riconoscimento della parità scolastica per l anno scolastico 2014/2015 USR Lombardia - via Pola, 11-20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - PEC drlo@postacert.istruzione.it - CF 97254200153 Istanze di riconoscimento della parità scolastica per l anno scolastico 2014/2015 Indicazioni,

Dettagli

DI PALMA BRUNO EUPREMIO 0513785319 (Ufficio) 0513785337 (Ufficio) bruno.dipalma@istruzione.it

DI PALMA BRUNO EUPREMIO 0513785319 (Ufficio) 0513785337 (Ufficio) bruno.dipalma@istruzione.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono Fax DI PALMA BRUNO EUPREMIO 0513785319 (Ufficio) 0513785337 (Ufficio) E-mail Nazionalità bruno.dipalma@istruzione.it Italiana Data di nascita 2 SETTEMBRE

Dettagli

======================================================================================= Prot.n. 1801 Isola del Liri, 20/04/2016

======================================================================================= Prot.n. 1801 Isola del Liri, 20/04/2016 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ISOLA DEL LIRI via Carnello 38-03036 ISOLA DEL LIRI cf 91008580606 Ufficio 0776854033 - Direzione 0776815241

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER L INTEGRAZIONE ED IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI

REGOLAMENTO DI ATENEO PER L INTEGRAZIONE ED IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI REGOLAMENTO DI ATENEO PER L INTEGRAZIONE ED IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI Emanato con D.R. n. 83 del 27 febbraio 2008 Entrata in vigore 13 marzo 2008 INDICE TITOLO I - CAMPO

Dettagli

Decreto 17 aprile 2003

Decreto 17 aprile 2003 Decreto 17 aprile 2003 Criteri e procedure di accreditamento dei corsi di studio a distanza delle università statali e non statali e delle istituzioni universitarie abilitate a rilasciare titoli accademici

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO per l'anno scolastico 2011/2012

CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO per l'anno scolastico 2011/2012 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L.A. G. MISTICONI I.S.A. V. BELLISARIO Sede: Via L. Einaudi, 2 - Tel. 085/51382 - Fax: 085/52055 Sede staccata: V.le Kennedy, 137 Tel. 085/4712759 Fax 085/4712796. 65129

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) Associazione Direttori di Albergo (di seguito denominato ADA)

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) Associazione Direttori di Albergo (di seguito denominato ADA) PROTOCOLLO D'INTESA tra Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) e Associazione Direttori di Albergo (di seguito denominato ADA) "Rafforzare il rapporto tra

Dettagli

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 e successive

Dettagli

Liceo Statale Sandro Pertini. Scientifico Classico Linguistico

Liceo Statale Sandro Pertini. Scientifico Classico Linguistico PROT. N 901 DEL 13/4/2016 AL PERSONALE DOCENTE E A.T.A. LORO SEDI D.S.G.A ALBO SITO WEB ATTI Progetto: 10.8.1.A3 FESRPON LA 2015 405. CUP B66J16000260007 CIG ZC3194B9AB IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Decreto 25 ottobre 2007 [pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 3 del 4.1.2008] Riorganizzazione dei centri territoriali permanenti per l'educazione degli adulti e dei

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 26 settembre 2014. Individuazione degli uffici di livello dirigenziale non generale dell Amministrazione

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 12/2015 DEL 25 MARZO 2015

ALLEGATO ALLA DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 12/2015 DEL 25 MARZO 2015 ALLEGATO ALLA DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 12/2015 DEL 25 MARZO 2015 Articolo 5 Presidente 1) Il Presidente è responsabile delle attività dell ente e ne ha la rappresentanza legale, cura

Dettagli

MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE(I).0013937.12-11-2014

MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE(I).0013937.12-11-2014 MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE(I).0013937.12-11-2014 INTESA BIENNALE aa.ss. 2013/2014 2014/2015 TRA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE E REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA PROGRAMMAZIONE E LA GESTIONE COMPLESSIVA

Dettagli

Avviso per la selezione del Coordinatore regionale di Educazione Motoria, Fisica e Sportiva presso l USR Veneto IL DIRETTORE GENERALE

Avviso per la selezione del Coordinatore regionale di Educazione Motoria, Fisica e Sportiva presso l USR Veneto IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA MIURAOODRVEUff.2/n.9974 Venezia, 13 agosto

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER Prot. N. 5338/C14 GARA AD INVITO SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI RESPONSABILE SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (ex art.17, comma 1, lettera b, D. Lgs. 9.4.2008, n 81 e smi) NONCHÉ ESPLETAMENTO

Dettagli

VI. RISORSE PROFESSIONALI

VI. RISORSE PROFESSIONALI VI. RISORSE PROFESSIONALI 1. Il personale di Istituto Dirigente Scolastico Reggente: ing. Carlo Giustizia Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi: Elisabetta Riva Collaboratori del dirigente scolastico.

Dettagli

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue.

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue. Oggetto: Definizione dell assetto organizzativo della Direzione generale della Protezione Civile e modifica dell assetto organizzativo della Direzione generale del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale.

Dettagli

Prot. n. 11053/C14a Udine, 24.10.2015

Prot. n. 11053/C14a Udine, 24.10.2015 Prot. n. 11053/C14a Udine, 24.10.2015 All Albo dell Istituto Sito dell Istituto Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI FORMATORI/TUTOR DA IMPIEGARE NEI CORSI CLIL per docenti di scuola secondaria

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale G.Rodari Via Aquileia, 1 20021 Baranzate (MI) Tel/fax 02-3561839 Cod. Fiscale 80126410150 Cod. meccanografico MIIC8A900C

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. a) l accettazione e il rispetto della personalità dello studente,quali che ne siano le condizioni personali, sociali e culturali;

CARTA DEI SERVIZI. a) l accettazione e il rispetto della personalità dello studente,quali che ne siano le condizioni personali, sociali e culturali; CARTA DEI SERVIZI Premessa 1. LA carta dei servizi si ispira agli articoli 3, 21, 30, 33 e 34 della Costituzione della Repubblica Italiana e all art.149 del Trattato dell Unione Europea. 2. Alla luce di

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTO l articolo 87, comma quinto, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 4-bis, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO l'articolo 1 del decreto-legge 16 dicembre

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE FOGGIA

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia UFFICIO IX AMBITO TERRITORIALE FOGGIA Circolare n. 8 Prot. 1739 Foggia, 28 marzo 2013 Ai Dirigenti Scolastici Scuole Ogni Ordine e Grado della Provincia LORO SEDI Ai docenti referenti per la disabilità Ai docenti referenti per i DSA delle

Dettagli

Prot. 453 Potenza-Matera, li 13.02.2013. Ordine di servizio n.1 IL DIRIGENTE

Prot. 453 Potenza-Matera, li 13.02.2013. Ordine di servizio n.1 IL DIRIGENTE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA Ufficio III Legale, contenzioso e disciplinare Istruzione non statale Ambito territoriale per la

Dettagli

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE LA CONFERENZA DEI PRESIDI

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato A

Dettagli

ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U.

ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U. Istituto Superiore di Sanità ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U. L Ufficio V Organizzazione Formazione e sviluppo delle risorse umane, ogni anno al fine di predisporre

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri CONFERENZA UNIFICATA (ex art. 8 del D.Lgs. 28 agosto 1997, n. 281) SEDUTA DEL 2 MARZO 2000 Repertorio Atti n. 221 del 2 marzo 2000 Oggetto: Accordo tra Governo, regioni,

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007 REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007 Sezione I Disposizioni generali Articolo 1 Istituzione 1. Al fine di razionalizzare

Dettagli

COMUNICAZIONE n 46 a. s. 2014/15. Avvio indagine sulle competenze digitali e rilevazione dei fabbisogni formativi.

COMUNICAZIONE n 46 a. s. 2014/15. Avvio indagine sulle competenze digitali e rilevazione dei fabbisogni formativi. MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA RICERCA Direzione Didattica Statale Infanzia e Primaria III CIRCOLO SAN GIOVANNI BOSCO Via Amando Vescovo, 2-76011 Bisceglie (BT) Codice Fiscale 83006560722 - Codice

Dettagli

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MARTOCCIA ROSA MARIA Anno di nascita 1959 Qualifica DIRIGENTE I FASCIA Incarico attuale DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE. DE AGOSTINI SCUOLA S.p.A

PROTOCOLLO D'INTESA MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE. DE AGOSTINI SCUOLA S.p.A PROTOCOLLO D'INTESA TRA MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE (di seguito denominato Ministero) E DE AGOSTINI SCUOLA S.p.A (di seguito denominata Casa Editrice) VISTO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n.

Dettagli

9 Settore Cultura Sport Turismo - Politiche Sociali. SEDE UFFICI: Via De Gemmis, 42-44 Trani 76125. Orari di apertura al pubblico:

9 Settore Cultura Sport Turismo - Politiche Sociali. SEDE UFFICI: Via De Gemmis, 42-44 Trani 76125. Orari di apertura al pubblico: 9 Settore Cultura Sport Politiche Sociali SEDE UFFICI: Via De Gemmis, 4244 Trani 76125 Orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 / martedì pomeriggio dalle ore

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA tra

PROTOCOLLO D INTESA tra PROTOCOLLO D INTESA tra USR PER IL PIEMONTE REGIONE PIEMONTE - ASSESSORATO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE UNIONE PROVINCE PIEMONTESI (UPP) ANCI PIEMONTE CITTÀ DI TORINO PROVINCIA DI TORINO UNIONCAMERE

Dettagli

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO L'anno 2013, il mese di Marzo, il giorno 08 nei locali del Liceo Scientifico Statale G.Galilei di Pescara,

Dettagli

Circolare interna n. 3 Bisceglie, 3 settembre 2013

Circolare interna n. 3 Bisceglie, 3 settembre 2013 Circolare interna n. 3 Bisceglie, 3 settembre 2013 Oggetto: Istanze FF.SS. a.s. 2013/2014 Ai Sigg. Docenti Al sito web All ALBO S E D I di BISCEGLIE E TRANI Si comunica che le istanze, corredate dai curricula,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64 del decreto legge 25 giugno

Dettagli

Prot. n. 5059 San Marzano di San Giuseppe, 01/12/2012.

Prot. n. 5059 San Marzano di San Giuseppe, 01/12/2012. Istituto Comprensivo Statale A.Casalini Via Lazio 3 74020 S.Marzano di S.G. (TA) TEL. 099/9574163 FAX:099/9571309 C.F.: 90121500731 Email:taic822009@istruzione.it Cod. mecc. TAIC822009 Sito internet: www.scuolacasalini.it

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE L. AMABILE

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE L. AMABILE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE L. AMABILE Via De Concilii, 13 83100 AVELLINO Tel. 0825.1643241 Fax 0825. 1643242 E-mail: AVTD03000B@istruzione.it PEC: AVTD03000B@PEC.ISTRUZIONE.IT Sito web: www.itcamabile.it

Dettagli

Nomina delle figure del sistema sicurezza della scuola

Nomina delle figure del sistema sicurezza della scuola Nomina delle figure del sistema sicurezza della scuola Il dirigente scolastico, nel suo ruolo di Datore di lavoro ai sensi dell art. 17, comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/2008, è obbligato (si tratta di

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto

Dettagli

Prot. n. MPIA00DRPU/12545 Bari, 26.11.2014 Il dirigente: dott. Donato MARZANO

Prot. n. MPIA00DRPU/12545 Bari, 26.11.2014 Il dirigente: dott. Donato MARZANO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO V - Ordinamenti scolastici. Vigilanza e valutazione delle azioni delle istituzioni

Dettagli

vista la legge 15.3.1997, n. 59, con la quale si attribuiscono autonomia e personalità giuridica alle istituzioni scolastiche;

vista la legge 15.3.1997, n. 59, con la quale si attribuiscono autonomia e personalità giuridica alle istituzioni scolastiche; REGIONE PIEMONTE BU8 26/02/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 23 febbraio 2015, n. 19-1085 Approvazione schema di Accordo triennale con l'u.s.r. per il Piemonte per la realizzazione a partire dagli

Dettagli

Ufficio 7. Oggetto: Istruzioni per la predisposizione del Programma Annuale per l e.f. 2014.

Ufficio 7. Oggetto: Istruzioni per la predisposizione del Programma Annuale per l e.f. 2014. Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione generale per la politica finanziaria e per il bilancio Ufficio 7 dgbilancio@postacert.istruzione.it

Dettagli

RISOLUZIONE N. 308/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 308/E QUESITO RISOLUZIONE N. 308/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 05 novembre 2007 OGGETTO: Art. 10, n. 20) del DPR n. 633 del 1972 IVA. Esenzione Corsi di formazione per l accesso alla professione

Dettagli

Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche - Università degli Studi di Torino - - Attestato Post-Lauream in Comunicazione e relazioni pubbliche

Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche - Università degli Studi di Torino - - Attestato Post-Lauream in Comunicazione e relazioni pubbliche CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome CATANIA ANTONIO Data di nascita 06.01.1952 Qualifica Dirigente amministrativo di seconda fascia a tempo determinato ex art.19 comma 6 D.Lgs. 165/2001

Dettagli

Circolare Ministeriale 15 gennaio 2008, n. 9 Adozione dei libri di testo per l'anno scolastico 2008/2009

Circolare Ministeriale 15 gennaio 2008, n. 9 Adozione dei libri di testo per l'anno scolastico 2008/2009 Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici Circolare Ministeriale 15 gennaio 2008, n. 9 Adozione dei libri di testo per l'anno scolastico 2008/2009 www.gildanapoli.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio VII Dirigenti amministrativi, tecnici e scolastici Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 17157 del

Dettagli

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Articolo 1 - Oggetto e finalità Oggetto e finalità 1. La presente

Dettagli