Pubblicazioni Prof. Franco Tutino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pubblicazioni Prof. Franco Tutino"

Transcript

1 Pubblicazioni Prof. Franco Tutino Pagina 1 di 9 1 ARTICOLO SU RIVISTA 1a Pubblicazione su Rivista 1. Dalla meccanizzazione all automazione bancaria: il trattamento delle operazioni in conto corrente, Il Risparmio, marzo 1972, pp Le casse peote: peculiari organismi creditizi operanti nel Veneto, in Il Risparmio, aprile 1975, pp Il finanziamento obbligatorio in valuta agli esportatori: un nuovo strumento di politica valutaria anticongiunturale e un vincolo alla condotta delle autorità monetarie italiane, Note Economiche, n. 3 4, Luglio Ottobre 1976, pp La politica valutaria italiana nel 1976: la riduzione dei margini di manovra, Note Economiche, n. 6, Novembre Dicembre, 1976, pp Sta cambiando direzione la politica valutaria?, in Il Sole 24 Ore, 8 luglio La posizione in cambi pronti e termine nelle banche italiane, in Bancaria, luglio 1978 pp La posizione in cambi pronti e termine nelle banche italiane, in Bancaria, agosto 1978 pp. e Come rinnovare le norme valutarie, in Il Sole 24 Ore, 5 Ottobre Crediti e debiti commerciali a breve termine verso l estero e prospettive di evoluzione della politica valutaria italiana, Rivista di Politica Economica, ottobre pp Banche e Valute, in Note Economiche, n. 1, 1979, pp Servizio estero: possibilità operative delle casse rurali e funzione integrativa dell ICCREA, in Credito e Cooperazione, supplemento a L Italia Cooperativa a cura della federazione italiana delle casse rurali e artigiane aderenti alla Confcooperative, Roma, aprile 1979, pp Posizione in cambi delle banche: i limiti dell attuale normativa, in Il Sole 24 Ore, 24 maggio Determinare per il sistema bancario un massimale valuta contro valuta, in Il Sole 24 Ore, 30 maggio E difficile determinare un massimale che contenga tutti i rischi di cambio, in Il Sole 24 Ore, 7 agosto Una proposta di copertura dei rischi di cambio da interessi che gravano sulle banche italiane, in Il Sole 24 Ore, 8 e 10 agosto La struttura del sistema valutario italiano, in Credito e Cooperazione, supplemento a L Italia Cooperativa a cura della federazione italiana delle casse rurali e artigiane aderenti alla Confcooperative, Roma, 1980, n. 1, pp

2 Pagina 2 di La struttura del sistema valutario italiano, in Credito e Cooperazione, supplemento a L Italia Cooperativa a cura della federazione italiana delle casse rurali e artigiane aderenti alla Confcooperative, Roma, 1980, n. 2, pp Dimensioni internazionali dell attività bancaria e problemi di stabilità del sistema finanziario, Note Economiche, n.2, 1980, pp Poche le novità fra i provvedimenti della recente stretta valutaria, in Il Sole 24 Ore, 10 Ottobre Finanza aziendale e politica valutaria: riflessioni sul passato e proposte per il presente, Banche e Banchieri, novembre 1982, pp Finanziamenti in valuta a lungo termine e gestione aziendale dei rischi di cambio, Bancaria, n.8, agosto 1982, pp Finanziamenti in valuta a lungo termine e gestione aziendale dei rischi di cambio, Bancaria, 10, ottobre 1982, I rischi di gestione della tesoreria in valuta nelle banche, Bancanotizie, settembre 1982, pp Le quotazioni dello SME, Bancaria, luglio 1983, pp La formazione degli addetti al servizio estero nelle banche, Lettera Marketing ABI, anno 3, numero 1, gennaio febbraio 1983, pp.9 11, bimestrale di informazione, (a cura di ) ABI (ROMA) 26. L intervento delle banche nei crediti documentari, in Credito e Cooperazione, supplemento a L Italia Cooperativa a cura della federazione italiana delle casse rurali e artigiane aderenti alla Confcooperative, Roma, 1983, nn. 1, pp L intervento delle banche nei crediti documentari, in Credito e Cooperazione, supplemento a L Italia Cooperativa a cura della federazione italiana delle casse rurali e artigiane aderenti alla Confcooperative, Roma, 1983, n. 2, 28. Il deposito infruttifero sugli investimenti all estero: proposte di modifica,in Il Sole 24 Ore, 9 Gennaio Come ridurre i rischi di cambio, in L impresa, n. 5, 1985, pp Debito estero e politica valutaria: orientamenti attuali e problemi futuri, Rivista Bancaria, settembre ottobre 1985, pp Debito estero e politica valutaria: orientamenti attuali e problemi futuri, Rivista di Diritto Valutario e di Economia Internazionale, settembre 1985, pp Oneri e vincoli imposti dalla forte crescita dell indebitamento sull estero, Bancaria, settembre 1985, pp Gestione aziendale dei rischi di cambio e cash management in valuta: un nuovo ruolo per i cambisti delle banche italiane, Rivista Bancaria, maggio giugno 1985, pp La valutazione dei cambi a termine e dei riporti nei bilanci delle banche, Rivista di Diritto Valutario e di Economia Internazionale, marzo 1986, pp Note critiche sui rapporti tra tesoreria internazione e rischi di cambio nelle imprese, Rivista di Diritto Valutario e di Economia Internazionale, giugno 1986, pp

3 Pagina 3 di Politica valutaria, imprese e banche in Italia negli anni ottanta, Rivista di Diritto Valutario e di Economia Internazionale, settembre 1986, pp Verso un nuovo sistema valutario: necessità di raccordi tra libertà, limitazioni e deroghe, Note Economiche, n.3/4 1986, 38. Deregulation a misura di esperto, in Il Sole 24 Ore, 5 Febbraio Riforma valutaria: libertà con licenza di divieto, in Il Sole 24 Ore, 21 febbraio Il nuovo sistema valutario italiano: problemi, dibattito, riforme, Banche e Banchieri, giugno 1987, pp Nuove possibilità operative nelle gestioni in valuta delle imprese, Bancaria, settembre 1987, pp Analisi e gestione dei rischi di cambio nelle imprese: politiche aziendali e rapporti con il mercato, Banca Impresa e Società, n.1/1988, pp Grandi lavori all estero e accantonamenti per rischi di cambio, in Le società, giugno 1988, pp Finanza aziendale e riforma valutaria: nuove opportunità per la gestione delle imprese italiane, Rivista Milanese di Economia, n.28, ottobre 1988, pp Deregolare con equivoci, in Il Sole 24 Ore, 10 dicembre 1988 (in collaborazione con G, Saracco) 46. Il controllo di gestione dei rischi di cambio nelle imprese e nei gruppi aziendali, Banche e Banchieri, Gennaio 1989, pp Nuove strategie per l attività in valuta e in lire delle banche italiane, Banche e Banchieri, maggio 1989, pp Liberalizzazione dei movimenti di capitale e nuovo ordinamento valutario italiano, Rivista Bancaria, n.9 10, settembre ottobre 1990, pp Finanza e tesoreria nella gestione delle banche, in Rivista di Ragioneria, tecnica commerciale, diritto, economia, Periodico mensile scolastico e professionale, anno XXVI, n 4, gennaio 1991, Casa Editrice Tramontana, Milano, pp Debito estero e politica monetaria: riflessi sulla gestione delle banche, Bancaria, n. 1, gennaio 1994, pp.2 12, ISSN Specializzazione, universalità, forme organizzative dell attività bancaria: tendenze e strategie, Banche e Banchieri, n. 7, luglio 1994, pp Revisione normativa dei sistemi di Bancoposta, in Il Gabbiano, Rivista il Gabbiano, Notiziario bimestrale delle Poste Italiane, Anno 5, n 22 cultura, costume e comunicazione postale, Editore EMMEFFE srl EDITORIALE CHARTA, Roma, aprile 1995, pp Ricavi da servizi ed orientamenti strategici delle banche: verso riequilibri parziali e nuovi squilibri, Bancaria, n 2, 1998, pp.2 13, ISSN Verso l e banking: differenziazione dei percorsi aziendali e ristrutturazione del sistema bancario, Bancaria, n 12, 2000, pp 46 52, ISSN Basilea 2 e rapporti Banca Impresa: verso sistemi informativi aziendali adeguati, ANDAF Magazine, n. 2, aprile 2005, (in collaborazione con Ida Panetta), pp. 4 10

4 Pagina 4 di Università, realtà operativa e studi di economia dell intermediazione finanziaria in Italia: un viaggio attraverso Bancaria, in Bancaria, n. 2, 2006, pp , ISSN Redditività e bilancio delle banche: dall evoluzione delle fonti informative a nuovi percorsi di lettura, Bancaria n. 12/2010, pp in collaborazione con Guido Bastianini, ISNN La redditività delle banche italiane: strategie di miglioramento, modelli aziendali di intermediazione, vincoli, in Bancaria, Settembre 2011, pp. 2 33, ISSN , in collaborazione con R.Nicastro 1.d Recensione 59. Recensione al volume dell Università Cattolica Facoltà di Economia e Commercio e Associazione Sviluppo Studi Banca e Borsa, La riforma stralcio della società per azioni e la piccola riforma della borsa valori, Vita e Pensiero, Milano, 1975, in Note Economiche, 1975, pp Recensione al volume di Sergio Bortolani, L evoluzione del sistema monetario internazionale, Il Mulino, Bologna, 1977, in Note Economiche, n. 4, 1977, pp Recensione al volume di Ubaldo Perrucci, Elementi di diritti valutario, Zanichelli, Bologna, 1978, in Note Economiche, n. 4, 1978, pp Recensione al volume di Sergio Bortolani, Il sistema valutario dei paesi socialisti, Giuffrè, Milano, 1979, in Note Economiche, n. 4, 1981, pp Recensione al volume di Francesco Cesarini, Le aziende di credito italiane, Il Mulino, Bologna, 1981, in Banca Toscana Studi e Informazioni, n. 4, 1982, pp Recensione al volume di Nazzareno Ferri, Lineamenti di pianificazione finanziaria nell attività creditizia a medio termine, Roma, Edizioni Kappa, 1983, in Banca Toscana Studi e Informazioni, n. 4, 1983, pp Recensione al volume di H. Riehl R.M. Rodriguez, Il mercato dei cambi, Il Mulino, Bologna, 1983, in Bancaria, n , pp ARTICOLO SU LIBRO 2a Capitolo, Articolo o Contributo 66. Le Casse Peote: peculiari organismi creditizi operanti nel Veneto, in Scritti in Onore di Ugo Caprara, Vallardi, Milano, 1975, pp Concorrenza e controlli nell attività delle banche italiane nei rapporti internazionali, in Paolo Mottura (a cura di) Il pluralismo nel sistema bancario italiano, F. Angeli, Milano, 1977, pp

5 Pagina 5 di La posizione in cambi pronti e termine nelle banche italiane, in R. Camaiti a cura di La Banca nell odierna realtà bancaria, Edizioni EPR, Roma, 1978, pp Analisi dei rischi di cambio delle banche, in F. Capriglione V. Mezzacapo (a cura di) Il sistema valutario italiano, Giuffrè, Milano, 1981, pp L intervento delle banche nei crediti documentari, in Studi in onore di Francesco Parrillo, Giuffrè, Milano, 1985, pp La politica valutaria, in Progetto CER CENSIS, Il Governo dell economia, Rapporto 1986, Edizioni de Il Sole 24 Ore, Milano, 1986, pp Nuove scelte strategiche e operative delle banche: specializzazione e differenziazione, in F. Capriglione (a cura di) Mercati e Intermediari in trasformazione, Quaderni di Mondo Bancario, Poste Italiane S.pA., La gestione in valuta delle banche italiane: flussi finanziari, redditività, rischi di cambio, in Ufficio Italiano dei Cambi, Studi per il cinquantenario, Laterza, Bari, 1995, ISBN , pp Sistema finanziario, Poste e banche: alla ricerca di equilibri di mercato e aziendali, in F. Cesarini, R. Costi, F. Tutino (a cura di), Bancoposta e mercati, Il Mulino, Bologna 1999, pp , ISBN E banking ed e finance: lezioni americane e realtà italiana, in Banca virtuale e multicanale Strategie, best practice, errori da evitare, a cura di Andrea Resti, Edibank, 2001, pp , ISBN Banca locale e territorio: un microcosmo globale, in Paola Leone Maria Chiara Turci (a cura di), La relazione banca impresa nel sistema locale di lavoro di Civitavecchia, Casa Editrice Università La Sapienza Roma, 2011 ISBN/ISSN , pp Raccolta, liquidità, capitale in Basilea 3: impatti su strategie e gestione delle banche, in Basilea 3. Gli impatti sulle banche (a cura di F. Tutino, G. Birindelli, P. Ferretti), EGEA, Milano, 2011, ISBN , pp Informazioni, analisi e valutazioni nella gestione delle banche: un introduzione, in La performance delle banche, Bancaria Editrice, vol. 57, Roma, 2005 (in collaborazione con G. Bastianini e M. Parascandolo), pp , ISBN: Il sistema finanziario, in F. Tutino (a cura di), Economia e Gestione della Banca. Lezioni, 2011, Edizioni Kappa, Roma, ISBN L attività bancaria: quadro d insieme, funzioni, principi di gestione, in F. Tutino (a cura di), Economia e Gestione della Banca. Lezioni, 2011, Edizioni Kappa, Roma, ISBN Il sistema dei pagamenti, in F. Tutino (a cura di), Economia e Gestione della Banca. Lezioni, 2011, Edizioni Kappa, Roma, ISBN Le operazioni e i servizi bancari (in collaborazione con Fabiomassimo Mango, Nicoletta Marinelli, Emanuela Marini, Paolo Agnese, Giorgio Carlo Brugnoni, Caterina Liberatore), in F. Tutino (a cura di), Economia e Gestione della Banca. Lezioni, 2011, Edizioni Kappa, Roma, ISBN

6 Pagina 6 di La gestione della raccolta, in F. Tutino (a cura di), Economia e Gestione della Banca. Lezioni, 2011, Edizioni Kappa, Roma, ISBN La gestione dei servizi alla clientela, in F. Tutino (a cura di), Economia e Gestione della Banca. Lezioni, 2011, Edizioni Kappa, Roma, ISBN b Commentario 85. Commento alla relazione di P.F. Asso, A. Biagioli e C. Picozza ( Ordinamento valutario, politica del cambio e gestione delle riserve ( ) ) in F. Cotula (a cura di), Stabilità e sviluppo negli anni cinquanta 2. Problemi strutturali e Politiche economiche, collana storica della Banca d Italia, Editori Laterza, Bari, 1998, ISBN , pp c Prefazione, Nota Introduttiva, Postfazione 86. Il segno del nostro Dottorato, Quaderni del Dottorato di Ricerca in Gestione Bancaria e Finanziaria, n. 1, 2003, pp. X XI 87. Prefazione al volume Imprese, banche e finanza, a cura di Giuliana Birindelli e Michele Modina, FrancoAngeli, Milano, 2010, pp Introduzione al volume Basilea 3. Gli impatti sulle banche (a cura di F. Tutino, G. Birindelli, P. Ferretti), EGEA, Milano, 2011, ISBN , pp Nota introduttiva al volume, in La performance delle banche, Bancaria Editrice, vol. 57, Roma, 2005 (in collaborazione con G. Bastianini e M. Parascandolo), pp , ISBN: Nota introduttiva alla prima parte, in La performance delle banche, Bancaria Editrice, vol. 57, Roma, 2005 (in collaborazione con G. Bastianini e M. Parascandolo), pp , ISBN: Nota introduttiva alla seconda parte, in La performance delle banche, Bancaria Editrice, vol. 57, Roma, 2005 (in collaborazione con G. Bastianini e M. Parascandolo), pp , ISBN: Introduzione alla prima parte. La vigilanza come "forza organizzatrice" del sistema finanziario e dei suoi attori, in, P. Leone e F. Tutino (a cura di), Il governo della banca: tra regolamentazione e gestione del rischio, Edizioni Kappa, 2005, Collana Quaderni del Dottorato di Ricerca in Gestione Bancaria e Finanziaria, volume 2, pp Introduzione alla seconda parte. La gestione del rischio come leva strategica degli intermediari finanziari nel nuovo contesto competitivo, in, P. Leone e F. Tutino (a cura di), Il governo della banca: tra regolamentazione e gestione del rischio, Edizioni Kappa, 2005, Collana Quaderni del Dottorato di Ricerca in Gestione Bancaria e Finanziaria, volume 2, pp. 3 6

7 Pagina 7 di 9 3 MONOGRAFIE 3a Saggio, Trattato Scientifico 94. Banche e Valute, Bulzoni, Roma, 1979, pp Le quotazioni dello SME, FOREX CLUB ITALIANO, Roma Politica Valutaria, Imprese e Banche in Italia, Edizioni Giuridico Scientifiche, Milano, 1987, pp. 181, ISBN 97. Mercato dei Cambi e Speculazione sulla Lira, NIS, Roma, 1988, pp Rischi di Cambio e Imprese, Il Mulino, Bologna, 1990 (in collaborazione con L. Barbieri e P. Carmosino), pp.195, ISBN 88/ Finanza e Valute, Il Mulino, Bologna, 1991, pp.224, ISBN La performance delle banche, Bancaria Editrice, vol. 57, Roma, 2005 (in collaborazione con G. Bastianini e M. Parascandolo), pp , ISBN: Il bilancio delle banche. Introduzione alla lettura, Bancaria Editrice, vol. 100, Roma, 2009, pp , ISBN: c Manuale Didattico 102.Calcolo Computistico, Le Monnier Il Sole 24 Ore, Firenze, prima edizione 1992, (in collaborazione con G. Saracco, D. Stocco, S. Tutino), pp. 382, ISBN Tecnica Mercantile, Le Monnier Il Sole 24 Ore, Firenze, prima edizione 1993, (in collaborazione con G. Saracco, D. Stocco, S. Tutino), pp. 636, ISBN Tecnica Bancaria, Le Monnier Il Sole 24 Ore, Firenze, prima edizione 1993, (in collaborazione con G. Saracco, D. Stocco, S. Tutino), pp. 923, ISBN Computisteria e trasporto merci, Le Monnier Il Sole 24 Ore, Firenze, seconda edizione 1994, (in collaborazione con G. Saracco, D. Stocco, S. Tutino), pp. 683, ISBN PROCEEDINGS 4a Atto di comunicazione a congresso 106.L exit strategy dalla crisi: quali rapporti tra finanza, economia e politica?, intervento al Convegno L'exit strategy dalla crisi: cosa cambia nel mercato globale delle banche e delle assicurazioni, Roma, 9 novembre 2010, Facoltà di Economia, Università di Roma La Sapienza, pp. 1 10

8 Pagina 8 di 9 4b Atto di congresso in volume 107.Intervento al Convegno Nuovi modelli di gestione bancaria per gli anni 80, Siena, 10 Ottobre 1980, in Antonio Pin (a cura di) Atti del Convegno, Istituto di Tecnica Economica, Facoltà di Scienze Economiche e Bancarie, Università degli Studi di Siena, Siena, 1982, pp La gestione dei rischi di cambio nelle imprese italiane: un nuovo tema per gli studi di economia aziendale, in Atti del Convegno AIDEA L economia delle piccole e medie imprese industriali, Urbino, settembre 1985, Edizioni CLUEB, Bologna, 1985, pp Pronti contro termine in titoli e pronti contro termine in valuta, in Atti del Convegno Effetti della politica monetaria sulla gestione della banche, Milano Napoli, Aprile 1993, Le Monnier Il Sole 24 Ore, pp Debito estero e politica monetaria: riflessi sulla gestione delle banche, in Atti della Giornata della LUISS, Roma, 19 gennaio 1994, pp Testimonianza su Antonio Renzi in occasione del centenario della nascita, in Atti del pensiero di Antonio Renzi nel contesto della Tecnica economica, Università La Sapienza, Roma 25 Ottobre La ristrutturazione e la revisione normativa dei servizi di Bancoposta, Relazione alla 2 Convention Aziendale delle Poste Italiane, L organizzazione postale da amministrazione dello Stato a impresa, Venezia, 19 novembre 1994, in Poste Italiane, Rapporti 2, 1996, pp Verso l e banking: differenziazione dei percorsi aziendali e ristrutturazione del sistema bancario, in Atti del XXIII Convegno AIDEA, Genova, ottobre 2000, McGraw Hill, 2001, 114.Intervento al Convegno L Ufficio Studi del Banco di Sicilia ottanta anni ( ), Palermo 10 ottobre 2002, pp Università, realtà operativa e studi di economia dell intermediazione finanziaria in Italia: essere autori in proprio tra ricerca, didattica e scrittura, in Atti del Convegno Nazionale di Economia degli Intermediari Finanziari, Parma, 4 Novembre 2005, Attualità e prospettive negli studi di Economia dei mercati e degli Intermediari finanziari (a cura di Luciano Munari),pp , ISBN 10: X, ISBN 13: c Atto di congresso in rivista 116.Intervento al Round Table organized by the Ente per gli Studi Monetari, Bancari e Finanziari Luigi Einaudi International Banking. Its Market and Institutional Structure, Perugia, September 1981, in Journal of Banking and Finance, Vol. 6. No. 3, Settembre 1982, pp

9 Pagina 9 di 9 6A CURATELA 6a Curatela 117.Bancoposta e mercati (a cura di F. Cesarini, R. Costi, F. Tutino), Il Mulino, Bologna, 1999, ISBN , pp Il Governo della Banca: tra regolamentazione e gestione del rischio, (a cura di Paola Leone e Franco Tutino) Quaderno del Dottorato di Ricerca in Gestione Bancaria e Finanziaria, n. 2, Università degli Studi di Roma La Sapienza, Facoltà di Economia, Dipartimento di Economia e Gestione della Attività Bancaria, Assicurativa, Finanziaria e Professionale, Edizioni Kappa, Roma 2005, pp Basilea 3. Gli impatti sulle banche (a cura di F. Tutino, G. Birindelli, P. Ferretti), EGEA, Milano, 2011, ISBN , pp Economia e Gestione della Banca. Lezioni (a cura di F. Tutino), Edizioni Kappa, Roma, 2011, ISBN PRODOTTO ARTISTICO 9a Manufatto artistico o Opera d'arte 121.Luce all intero, Manni Editore, 2008, San Cesareo di Lecce

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi Ang e l a De l Ve c c h i o I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE Angela Del Vecchio I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE BARI

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Evento annuale dei Confidi Siciliani Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Un ruolo maggiore nella filiera del credito per la sostenibilità del sistema dei Confidi

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

I provvedimenti anti-crisi del Governo italiano adottati nel 2009. PARTE 1

I provvedimenti anti-crisi del Governo italiano adottati nel 2009. PARTE 1 I provvedimenti anti-crisi del Governo italiano adottati nel 2009. PARTE 1 A cura dell Avv. Laura Lunghi *** Nel corso del 2009, il Governo italiano ha continuato ad agire nell ambito di un azione concertata

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

IL COMPARTO DEL TABACCO IN ITALIA ALLA LUCE DELLA NUOVA OCM

IL COMPARTO DEL TABACCO IN ITALIA ALLA LUCE DELLA NUOVA OCM Istituto Nazionale di Economia Agraria IL COMPARTO DEL TABACCO IN ITALIA ALLA LUCE DELLA NUOVA OCM a cura di Roberta Sardone Edizioni Scientifiche Italiane ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA IL COMPARTO

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

Cos è e come compilare la bibliografia di una tesi/tesina

Cos è e come compilare la bibliografia di una tesi/tesina Cos è e come compilare la bibliografia di una tesi/tesina (adattatto da: http://it.wikipedia.org/wiki/bibliografia, ultimo accesso: 16/9/2013) Caterina Ferrario, 16/9/2013 1. Definizione: Per bibliografia

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra Accordo per assicurare la liquidità alle imprese creditrici dei Comuni e delle Province della Regione Emilia-Romagna attraverso la cessione pro-soluto dei crediti a favore di banche od intermediari finanziari

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE

EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE STUDI E NOTE DI ECONOMIA 2/2001 EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE CLAUDIO GIANNOTTI * 1. Introduzione Il sistema finanziario

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

La valutazione della formula imprenditoriale

La valutazione della formula imprenditoriale La valutazione della formula imprenditoriale Come si apprezza e si analizza il grado di successo di un impresa A cura di : Ddr Fabio Forlani Premessa Nel governo strategico delle imprese la valutazione

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788839302762 CASSINOTTI CLAUDIO / MARINONI GIANMARIO / BOZZI GUIDO SULLA TUA PAROLA VOLUME UNICO + QUADERNO OPERATIVO + EBOOK / VOLUME

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Classe: 1 A RELIGIONE 9788810614082 CIONI LUIGI / MASINI PAOLO / PANDOLFI BARBARA PAOLINI LUCA I-RELIGIONE+LIBRO DIGITALE+DVD / VOLUME UNICO U EDB EDIZ.DEHONIANE BO (CED) 16,00 Si Si No ITALIANO ANTOLOGIE

Dettagli

L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario

L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario Di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. Ambito di applicazione. 3. Principi fondamentali. 3.1.

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli