FEDELTA E PASSIONE AL 100%

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FEDELTA E PASSIONE AL 100%"

Transcript

1

2 ALLACANE

3 STRO REGGIANA

4 FEDELTA E PASSIONE AL 100% Come ogni società sportiva, la pallacanestro reggiana nasce con lo scopo di vincere e mai in 40 anni di storia il club è arrivato così vicino a conquistare lo scudetto come in questa stagione sportiva 2014/2015. Ma per il club la vittoria non è legata solo al risultato ottenuto sul campo. Aver fatto innamorare del basket un intera città che non potendo assistere di persona alla partita si è riversata in piazza per vedere i propri beniamini impegnati nella finale scudetto; aver ricevuto attestati di stima da tutta Italia per una serie che è stata la più emozionante e seguita degli ultimi anni; ripagare con impegno e serietà la fedeltà e la passione dei propri tifosi e sostenitori dando il 100% sempre; offrire alle aziende sponsor i migliori strumenti disponibili per raggiungere i propri obiettivi. Questo e le attenzioni alle esigenze di chi partecipa al grande spettacolo del basket rappresentano il vero significato di VITTORIA per una società che non fa solo della partecipazione al Campionato di Serie A il centro del proprio operato. La Pallacanestro Reggiana da anni porta avanti con la prima squadra un progetto basato sulla valorizzazione di giovani, italiani e di talento, con prospettive importanti di crescita; integra questo progetto lo sviluppo all interno della propria organizzazione di un Settore Giovanile considerato tra i più importanti a livello nazionale, che quest anno vedrà ben 5 squadre partecipanti ai Campionati Nazionali, formate da 70 giovani atleti agonisti. Inoltre gestisce un importante centro di minibasket, la Scuola Basket Reggio Emilia, ai cui corsi ogni anno vengono iscritti oltre 150 bambini e bambine, dai 4 ai 12 anni di età. LE GRANDI PIAZZE DELLA SERIE A EA7 Emporio Armani MILANO Bennet CANTÙ Banco di Sardegna SASSARI Canadian Solar BOLOGNA Scavolini Siviglia PESARO Umana VENEZIA Cimberio VARESE Sidigas AVELLINO Vanoli Braga CREMONA Acea ROMA Pms TORINO Enel BRINDISI Giorgio Tesi Group PISTOIA Aquila BASKET TRENTO ALLACANE

5 STRO REGGIANA

6 TIFOSI E MEDIA LA NOSTRA FORZA SONO I TIFOSI Spettatori: il numero degli abbonati negli ultimi anni è in continua crescita: dopo aver registrato abbonati nell anno del ritorno in serie A, nella stagione 2013/2014 gli abbonati sono stati 2.717, record superato quest anno con il tutto esaurito: abbonati sui 3500 posti al PalaBigi, nuovo record storico. In totale sono state le persone presenti al PalaBigi in 15 gare di regular season di Serie A + 10 di play off scudetto le presenze al PalaDozza nelle 5 partite di Eurocup. Le presenze fisse a ciascuna gara del campionato italiano di Serie A è stata di 3.500, mentre per le 5 gare di Eurocup disputate a Bologna la media è stata di PARLANO DI NOI TV: le reti locali Telereggio e Teletricolore seguono la squadra con telecronache, interviste e differite, a cui si aggiungono le due trasmissioni Reggio a Canestro su Telereggio, in onda il lunedì sera e BaskeTime su Teletricolore, in onda il mercoledì in prima serata. Vengono poi trasmessi servizi sulle emittenti locali delle squadre avversarie, che coprono tutto il territorio nazionale. Rai Sport, visibile sia su Satellite che su Sky, detiene i diritti televisivi delle gare di Serie A, ed ha mandato in onda in diretta in totale 9 gare della regular season della Grissin Bon più le due partite di Coppa Italia giocate a Desio contro Trento e Sassari. Rai Sport inoltre ha trasmesso 2 delle 5 gare dei quarti di finale dei playoff scudetto che i biancorossi hanno disputato contro Brindisi, tutte le 7 partite delle semifinali e le 7 gare delle finali. Gazzetta.it e, in seguito, Gazzetta TV ha trasmesso 4 partite della regular season della Grissin Bon. L audience media delle 9 gare della Grissin Bon trasmesse in diretta da Rai Sport è stata di quasi telespettatori. Questo dato è cresciuto durante le varie fasi dei playoff: spettatori di media per i quarti di finale con Brindisi, per le semifinali con Venezia. Per la serie delle finali contro Sassari i dati nazionali sono poi volati alle stelle: l audience media ha raggiunto , con uno share medio del 6,45%. Il picco massimo dell audience, raggiunto nelle fasi finali delle partite è stato di , pari al 10,5% di share. A livello regionale, lo share è stato del 10,21% (una media di spettatori) per l Emilia Romagna, il 40,7% per la sardegna ( spettatori di media). La serie delle finali scudetto è stata inoltre trasmessa in diretta anche da alcune emittenti estere: OTE ( Grecia), Sportklub (ex Yu), Sport Channel 5 (Israel) e Sportsman (betting). A livello locale, il gruppo E Tv ha trasmesso 15 gare in diretta della regular season del Campionato Italiano di serie A della Grissin Bon su Teletricolore. Stampa: i quotidiani locali quasi ogni giorno dedicano ampio spazio alla Pallacanestro Reggiana (Gazzetta di Reggio, Il Resto del Carlino e Prima Pagina), così come il settimanale Reporter ed Il Giornale di Reggio. Con la partecipazione alla serie delle finali playoff scudetto, c è stata una grande attenzione mediatica sulla squadra anche a livello nazionale, in particolare sui quotidiani Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport, Corriere della Sera e Tuttosport. Internet e Social Network: i diritti di trasmissione in streaming delle gare del campionato di Serie A sono in mano a Gazzetta.it che in questa stagione ha trasmesso in diretta 4 gare della Grissin Bon. Sul web Pallacanestro Reggiana è presente col sito ufficiale che prevede un link ai siti delle aziende sponsor del Basket Pool, su Facebook (dove è seguita da utenti), Twitter (quasi follower) e Instagram (quasi seguaci). In più siti nazionali come Legabasket, Sportando, Sportxpress, Pianetabasket, Baskettiamo, Basketnet, Worldbasket, Repubblica.it, Basketinside, Dailybasket ecc, spesso pubblicano comunicati, interviste ed articoli riguardanti la squadra. Alcuni siti locali come Sportreggio, Reggionline, Reggio24ore e 4minuti.it dedicano ampi servizi ogni giorno. Di recente, attraverso la app Periscope, la società ha iniziato a trasmettere in diretta immagini di eventi e conferenze stampa. ALLACANE

7 STRO REGGIANA

8 LA NOSTRA STORIA Gli inizi: la Pallacanestro Reggiana nasce il 3 settembre Il primo sponsor fu Magazzini Jolly, i primi colori sociali il bianco e l azzurro e il primo campionato quello di promozione. La promozione in B: dopo una sola stagione in Serie D, nel 1976/77 la Pallacanestro Reggiana esordisce in Serie C. La stagione successiva segna una svolta nella storia del club: la società viene rilevata dalle Cantine Riunite, che per oltre due lustri legherà il suo nome alla Pallacanestro Reggiana. E al termine di una stagione fantastica la squadra, i cui colori sono diventati gli attuali bianco e rosso, centra la promozione in Serie B. Il salto in serie A: nel 1982, a Udine con la Necchi Pavia, arriva il grande giorno: è Serie A! Un allenatore carismatico come Dado Lombardi, il grande capitano Orazio Rustichelli, Papero Montecchi, Bob Morse e Roosevelt Bouie sono i protagonisti di una squadra che fa paura ai grossi club e chiude il suo ciclo vincente raggiungendo gli ottavi di finale play-off. Gli appassionati reggiani hanno poi l onore di vedere all opera il grande Joe Bryant, che a Reggio era accompagnato dalla famiglia, tra cui un bimbo di nome Kobe Final four di coppa Italia: con l inizio degli anni 90, si apre un nuovo ciclo, con la proprietà Coopsette e la sponsorizzazione Sidis. L avvio è promettente, con l accesso alla Final Four di Coppa Italia, ma il campionato si conclude con la retrocessione in A2. Promozione in A1 e coppa Korac: nel 1992/93 la squadra viene rafforzata, il coach è Virginio Bernardi, che porta a Reggio Mike Mitchell. 10 anni di NBA alle spalle, Mike, come giocatore e come uomo, sarà per sempre uno dei ricordi più dolci per i reggiani che per 7 stagioni lo vedranno indossare la casacca biancorossa. La squadra conquista la promozione in A1 ma dura solo 2 anni. Si torna in serie A nel 96/97 grazie ad uno splendido gruppo guidato da Giordano Consolini, in cui si faceva notare il giovane Gianluca Basile. 1997/98: sulla panchina reggiana torna Dado Lombardi. La regular season è altalenante, i playoff vengono conquistati per un soffio e magicamente il motore biancorosso inizia a girare a mille: i biancorossi diventano la mina vagante dei play off, e a farne le spese sono Milano e Treviso. Per la prima volta si toccano i piani alti: eliminati in Semifinale dalla Fortitudo Bologna, si raggiunge il 4 posto assoluto in Campionato e per la prima volta ci si qualifica per la Coppa Korac. Segue un altra ottima stagione, chiusa al 7 posto e con riconferma in Coppa Korac. Questa è anche l ultima stagione in biancorosso di 2 grandi campioni: il talento di Basile non passa inosservato e si trasferisce alla Fortitudo Bologna e Mike Mitchell a 41 anni si ritira dal basket giocato. Con la stagione 1999/00 arriva a Reggio un nuovo sponsor: Bipop Carire. E un anno di rinnovo anche all interno della società: il Presidente Elio Monducci passa la mano a Chiarino Cimurri. Purtroppo la stagione non è fortunata ed è retrocessione in A2, dove resterà fino al La Bipop-Carire, guidata da Franco Marcelletti sfiora la promozione nella stagione 2000/2001, beffata nella 5 e decisiva gara della finale play off, quando un canestro di Barlow a due secondi dalla fine decreta la Promozione per Livorno. 2001, il rinnovamento societario: la BIPOP partecipa al neonato campionato Legadue 2001/2002. Di nuovo, però, a Reggio c è soprattutto l assetto societario: il presidente è Stefano Landi, imprenditore reggiano che insieme al vicepresidente Ivan Paterlini ha deciso di investire nel basket con un progetto a lungo termine, affiancati da Maria Licia Ferrarini nelle vesti di Consigliere. Un campionato dominato dalla ALLACANE

9 STRO REGGIANA prima all ultima gara non è sufficiente. Ancora una volta nella quinta e decisiva gara della Finalissima, davanti ai 4000 del PalaBIgi, la Bipop deve inchinarsi agli avversari, questa volta Di Nola Napoli. Fiba Champions Cup: la squadra del campionato 2002/2003, che partecipa anche alla Fiba Champions Cup è ricca di talento ma l avventura si ferma ai quarti di finale contro Jesi. La consolazione arriva il 14 giugno quando la Bipop Under 20 vince lo scudetto. Si torna in serie A: nel 2003/2004, al termine di una stagione a dir poco entusiasmante, frutto di una squadra di giovani e combattenti, arriva la promozione in Serie A. La finalissima alle Final Eight di Coppa Italia: per la prima volta nella storia della Pallacanestro Reggiana, nel 2005 la squadra arriva alla finalissima della Final Eight di Coppa Italia contro la Benetton Treviso, dopo aver eliminato Milano e Roma. Nella stagione la salvezza in Serie A è stata ottenuta con una giornata di anticipo sul termine del campionato, inoltre è stata centrata la partecipazione nella stagione 2005/2006 alla Uleb Cup. La storica stagione 2005/2006 e la Uleb Cup: altra stagione storica quella 2005/2006 che ha visto la Pallacanestro Reggiana chiudere con un brillante 11 posto eguagliando il record di vittorie e conquistando con la maglia della LANDI RENZO una storica qualificazione ai quarti di finale Uleb Cup. La seguente stagione 2006/2007 si e conclusa con la retrocessione in LegaDue nonostante la squadra abbia raggiunto un nuovo record di vittorie consecutive (6). A consolazione di questo risultato e però arrivato il secondo scudetto Nazionale per una formazione giovanile: il 25 aprile 2007 la Pallacanestro Reggiana Under 21 sconfigge la Benetton Treviso nel corso delle Final Four organizzate dalla stessa Pallacanestro Reggiana a Reggio Emilia.

10 L AVVENTURA CONTINUA Dal 2007 Trenkwalder è la nona azienda che ha deciso di legare il proprio marchio alla squadra di Reggio Emilia. Dal 1974 ad oggi si sono succedute: Magazzini Jolly, Cantine Riunite, Sidis, Ceramica Campeginese, Meta System, CFM, Zucchetti Software e Bipop Carire. La Pallacanestro Reggiana trascorre le 5 stagioni successive in Legadue. I biancorossi rischiano la retrocessione in A dilettanti nella stagione 2010/2011, e dopo uno splendido recupero nel girone di ritorno e conquistano la salvezza guidati da Max Menetti all ultima giornata, grazie alla vittoria in casa contro Veroli ed alla sconfitta di Verona sul campo di Scafati. Memorabile la festa sul campo con l invasione dei tifosi per festeggiare la squadra. La stagione seguente vede la Trenkwalder conquistare la promozione diretta in Serie A, raggiunta con una giornata d anticipo sul termine della stagione regolare e festeggiata per oltre un ora dai tifosi sul parquet del PalaBigi al termine della gara Trenkwalder - Imola il 29 aprile 2012 ed è Serie A! 2012/2013: La stagione dei record della Trenkwalder che, guidata da Massimiliano Menetti conquista da matricola addirittura i play off scudetto. Al termine della stagione regolare, i biancorossi si sono piazzati al 6 posto in classifica, miglior risultato di sempre. Ma questo non è l unico record registrato quest anno: i 36 punti in classifica sono il miglior risultato raggiunto dalla formazione reggiana in Serie A dal 1984 ad oggi, considerando anche i campionati con più di 30 giornate. Altri primati della Trenk targata 2012/2013, sempre relativi alle 15 stagioni in Serie A sono il numero di vittorie esterne, cioè 8 (il dato precedente era 7 e risale alla stagione 1989/90); la differenza canestri +127 (il precedente era +81 del 2004/05); la media punti subiti 73.4 (quella precedente era 75.8 del 2004/05); la media punti subiti in casa pari a 71.6 (la precedente era 73.5 del 1984/85); la media punti subiti fuori casa pari a 75.1 (precedente /05). Dei risultati niente male per una squadra ed una società che hanno iniziato la propria stagione col record più bello, quello del numero degli abbonati: 2708, che ha superato il precedente record di 2602 della stagione 1985/86 di A1. In 23 mesi la squadra passa da una quasi retrocessione alla conquista della massima serie e la qualificazione alla Coppa Italia. Un avventura incredibile che ha coinvolto l intera città. Nel luglio 2013 si inaugura l era Grissin Bon che ha regalato grandi risultati al club ed alla città: la 2 qualificazione consecutiva alla Beko Final 8 di Serie A dove i biancorossi, battendo ai quarti Cantù sono usciti affrontando Sassari che ha poi vinto la Coppa Italia, la vittoria della Coppa Europea EuroChallenge, primo titolo internazionale conquistato dal club, nel corso di una Final Four organizzata a Bologna dalla stessa Pallacanestro reggiana. La Grissin Bon termina il campionato Italiano al 7 posto, qualificandosi per il 2 anno consecutivo ai playoff scudetto, terminati a Gara5 dei quarti contro Siena. La stagione sportiva si chiude con la vittoria dei biancorossi all 8 edizione della Summer League di Imola. Nella splendida stagione sportiva che si è appena conclusa, quella del 40 anno di vita della Pallacanestro Reggiana, la società ha dimostrato di avere il potenziale per poter arrivare al vertice del massimo campionato nazionale. Una stagione da record quella vissuta non solo dalla Grissin Bon ma anche da tutta la città, che si è sentita parte di questa stagione ricca di successi. Dopo il tutto esaurito registrato in campagna abbonamenti, al termine del girone d andata si classifica seconda, colleziona la terza partecipazione consecutiva alla Coppa Italia. Al termine della stagione regolare la Grissin Bon è terza registrando oltre al miglior piazzamento di sempre, un nuovo record: la permanenza in serie A per il quarto anno consecutivo. Ai playoff i biancorossi superano i quarti con Brindisi, risultato che non si raggiungeva ALLACANE

11 STRO REGGIANA dalla stagione 97/98 con Dado Lombardi, ma i ragazzi di coach Menetti non si fermano qui: battono Venezia a gara7 e conquistano la finale scudetto contro Sassari. La serie termina con la vittoria della formazione sarda al PalaBigi al termine di Gara7. Una serie quella delle finali che ha registrato ascolti altissimi e, nonostante il risultato sul campo, ha decretato la Grissin Bon vincitrice morale di questo campionato 2014/2015. Un progetto vincente quello portato avanti dalla società che ormai da anni punta su giovani, italiani e di talento, con prospettive importanti di crescita e che in questo modo ha saputo conquistare le simpatie di tutta l Italia sportiva.

12

13

14 I CAMPIONI Mike Mitchell, ala, da tutti soprannominato the teacher, il professore, dopo una lunga permanenza in Nba e due stagioni in Italia, arriva a Reggio Emilia nel 1992, dove per sette anni sarà il re incontrastato del PalaBigi. Grande atleta e grande uomo, Mike ha deciso di ritirarsi dal basket giocato dopo la stagione 1998/99, dopo aver raggiunto i punti segnati in Italia (8 di tutti i tempi). E scomparso a San Antonio il 9 giugno 2011 all eta di 55 anni. Joe Bryant, ala, dopo 8 anni in Nba arriva in Italia, giocando a Rieti due anni, poi passa a Reggio Calabria, altre due stagioni a Pistoia, quindi a Reggio Emilia. Salta, stoppa, prende rimbalzi, slalomeggia in contropiede, fa gli assist passando il pallone dietro la schiena, schiaccia in faccia all avversario. E il giocatore con la scelta Nba più alta che abbia giocato nella Pallacanestro Reggiana. In Italia ha partecipato 6 volte all All Star game, ricordiamolo, ha fatto balzare Reggio agli onori della cronaca anche in America, grazie a quel bambino, suo figlio, che proprio a Reggio iniziò a giocare a basket. Un certo Kobe Bob Morse, detto l Angelo biondo, ha chiuso la carriera con la Pallacanestro Reggiana, allora Cantine Riunite. Nei suoi 11 campionati italiani ha realizzato complessivamente punti, terzo marcatore assoluto dopo Riva e Oscar. Un grandissimo tiratore. Amante del teatro, della buona tavola, delle ricchezze naturali e culturali dell Italia. Piero Montecchi, a soli 16 anni è già in prima squadra, a 18 anni nel quintetto che arriva alla Serie A, a 20 playmaker titolare in Serie A1. E un giocatore dalle eccezionali doti atletiche, dalla capacità di fare cose al limite dell impossibile, che fa male alle difese avversarie, in prima persona o come mandante di assist micidiali, ma capace anche, grazie alle sue gambe esplosive, di essere un ottimo difensore. Ha vinto uno scudetto, una Coppa Intercontinentale, una Coppa dei Campioni, ha disputato 26 partite in nazionale. E attualmente il 5 giocatore della classifica di sempre negli assist distribuiti (1.061). Gianluca Basile, arriva giovanissimo da Ruvo di Puglia, è cresciuto nella nostra società, da dove è arrivato fino alla Nazionale. A Reggio ha fatto innamorare tutti per il suo gioco e per le sue qualità umane. Dopo 6 stagioni di continui progressi, nel gennaio del 1999 è passato alla Fortitudo Bologna, dove nel 2000 ha conquistato da protagonista il primo scudetto della loro storia. E uno dei pilastri della Nazionale Italiana con la quale ha conquistato un oro e un bronzo agli Europei ed una medaglia d argento alle Olimpiadi di Atene. Ha vinto lo scudetto con la Climamio con la maglia da capitano nel 2004/2005. Con il Barcellona ha vinto la Liga ACB 2008/2009 e vince l Eurolega 2009/2010. Nella stagione , bissa il successo in campionato grazie alla vittoria del Barcellona contro il Bizkaia Bilbao Basket. Il 22 giugno 2011 lascia il Barcellona dichiarando di voler finire la carriera in Italia, e firma con Cantù. Nell ultima stagione sportiva ha giocato con la EA7 Armani Milano. Pino Brumatti, nato a Gorizia, era però considerato un reggiano a tutti gli effetti. In città aveva infatti anche intrapreso un attività commerciale, ed era stato anche consigliere comunale sulle banche della sala del Tricolore. Nella sua carriera 10 anni all Olimpia Milano, la mitica Simmenthal dalle scarpette rosse, 6 a Torino, poi dopo Reggio, Verona: uno scudetto, tre Coppe delle Coppe, 102 partite in Nazionale segnando 570 punti con la partecipazione a due Olimpiadi e 3 Campionati Europei. A Reggio: 4 Campionati, 134 partite, 1591 punti, una promozione dalla A/2. In totale: 620 presenze, 8755 punti, ad oggi il nono marcatore in assoluto di tutti i tempi, il quinto italiano. Il grande Pino è scomparso nel 2011 all età di 62 anni. ALLACANE

15 STRO REGGIANA Gianluca Basile Bob Morse Piero Montecchi Pino Brumatti Joe Bryant Mike Mitchell

16 SERIE A BEKO DA RECORD QUASI 10 MILIONI DI ITALIANI INTERESSATI Il Rapporto su Basket&Business diffuso dalla Lega Basket Serie A, contenente i dati dell ultima elaborazione dei dati della ricerca Sponsor Value di StageUp e Ipsos, delinea il profilo del pubblico del massimo campionato sottolineando in particolare il livello di seguito, in costante crescita e, soprattutto, mai così alto negli ultimi dieci anni. Gli italiani interessati al Campionato di basket di Serie A, sponsorizzato Beko Elettrodomestici, hanno raggiunto quota 9.8 milioni che va a superare il già rilevante dato dello scorso anno pari a 9.3 milioni. E quanto emerge dal Rapporto su Basket&Business dal titolo Campionato di Basket di Serie A: analisi del seguito dell evento contenente i nuovi dati della ricerca Sponsor Value di StageUp e Ipsos. I numeri, relativi all indagine demoscopica svolta nel mese di maggio 2015, sottolineano come il massimo Campionato italiano di basket abbia incrementato il seguito del 0,2% rispetto allo scorso ottobre e del 4,4% a confronto con lo stesso periodo della stagione precedente. Il pubblico della Serie A si conferma, in particolare, per l elevata concentrazione di persone benestanti e con potere decisionale: 6.8 milioni sono responsabili degli investimenti familiari e 6.3 milioni hanno un reddito medio-alto. Infine chi segue la Serie A si caratterizza anche per un elevato livello di istruzione (1.9 milioni è il numero dei laureati). I DATI DI ASCOLTO DELLA FINALE DEL CAMPIONATO Per dare un idea dell interesse a livello nazionale nei confronti del campionato italiano di Serie A Beko basta guardare i dati d ascolto di Gara7 della finale dei playoff scudetto in onda su Rai 3 e Rai HD venerdì 26 giugno dalle ore alle che ha fatto registrare il record assoluto di ascolto della stagione con spettatori di media, uno share del 5.98% e contatti. ALLACANE

17 STRO REGGIANA TREND DI INTERESSE PER IL BASKET SERIE A L interesse per il Campionato di Basket di Serie A ha proseguito la sua crescita iniziata nel corso della stagione 2010 ritoccando ulteriormente il record raggiunto a inizio stagione e assestandosi a quota La quota di appassionati si mantiene stabile oltre il milione di individui (11% del totale). Cresce la quota di coloro che seguono abbastanza regolarmente (26%). Prevalgono ancora gli interessati saltuari che si attestano al 63% GIUGNO 2010 OTTOBRE 2010 GIUGNO 2011 OTTOBRE 2011 MAGGIO 2012 OTTOBRE 2012 MAGGIO 2013 NOVEMBRE 2013 MAGGIO 2014 OTTOBRE 2014 MAGGIO 2015 CAMPIONATO DI BASKET SERIE A Analisi comunicazionale dell evento - Rilevazione Sponsor Value Estate 2015 StageUp - Sport & Leisure Business per Pallacanestro Reggiana. Tutti i diritti riservati.

18 POSIZIONAMENTO VALORIALE Rispetto ad ottobre è confermato il posizionamento valoriale del Basket di Serie A che richiama i concetti di fair play e spirito di squadra, emozione, dinamismo e divertimento. Tradizione Divertimento Dinamismo Rispetto delle regole Eleganza/bellezza Spirito di squadra Base: Italiani anni che seguono il Campionato di Basket di Serie A Emozioni Fair play Tecnologia Modernità Spettacolarità Segue almeno abb. regolarmente Under 30 Uomini Donne ALLACANE

19 STRO REGGIANA Il pubblico che segue il Campionato di basket di Serie A si conferma per il suo status medio alto. Prevalgono i maschi, giovani e con profili di istruzione, impiego e reddito alti. Maschi (I.C. 126) Totale interessati al basket Serie A: IL PROFILO DEL PUBBLICO anni (I.C. 120) Sud e Isole (I.C. 116) Imprenditori/ Dirigenti/Liberi professionisti: (I.C. 108) Impiegati/ Insegnanti (I.C. 108) Responsabile investimenti: (I.C. 113) Reddito alto o superiore alla media (I.C. 114) Evidenziati i caratteri prevalenti (quelli che presentano I.C. 110) Fonte: Indagine demoscopica Sponsor Value di StageUp e Ipsos StageUp - Sport & Leisure Business per Lega Basket Serie A. Tutti i diritti riservati. Base: Italiani anni che seguono il Campionato di Basket di Serie A

20 IL PROGETTO SCUOLA Da 16 anni (la prossima stagione 2015/2016 sarà il diciassettesimo anno) Pallacanestro Reggiana è impegnata nel Progetto Scuola, l iniziativa che vede gli atleti della prima squadra protagonisti di visite nelle scuola elementari, medie e superiori di Reggio e provincia. Nato con lo scopo di diffondere lo sport tra i giovani e per promuovere l attività sportiva come momento di coesione e crescita sociale, il Progetto Scuola vuole portare negli istituti della nostra citta la testimonianza degli atleti del basket reggiano per sottolineare l importanza dello sport in generale e dei valori che esso rappresenta: la responsabilità individuale e collettiva, il gioco di squadra, la crescita personale, l impegno e il sacrificio per il raggiungimento di un risultato, il merito, la competizione ed il rispetto delle regole. Nel corso delle visite gli studenti hanno la possibilità di rivolgere domande ai giocatori e di assistere e partecipare ad una dimostrazione pratica sul gioco della pallacanestro, spesso attraverso partite amichevoli con gli studenti, nelle vesti di giocatori, arbitri o allenatori. IL PROGETTO SCUOLA DI TIFO Nato nella stagione 2013/14, il Progetto Scuola di Tifo ha integrato l attività della Pallacanestro Reggiana all interno delle scuole del territorio. Sostenuto dal club, il progetto opera proprio per la diffusione della cultura sportiva e dei valori legati al basket. La Scuola di Tifo, ideata da Emanuele Maccaferri e sviluppata in collaborazione con LGS Sportlab, nasce con l obiettivo di promuovere una cultura sportiva positiva attraverso la diffusione di una logica di tifo pro la propria squadra e non contro l avversario. L iniziativa e rivolta ai giovani atleti (alunni delle scuole primarie e secondarie, tesserati delle squadre giovanili) ed alle loro famiglie e va ad integrare il già esistente Progetto Scuola perchè va a toccare un ambito, quello dei giovani nelle scuole, su cui il club opera da anni. La Scuola di Tifo e uno step successivo: e un modo per far entrare al palazzetto studenti che siano già educati ad un tipo di tifo corretto e positivo. Il progetto ha portato il primo anno 6 giocatori della Grissin Bon in tre scuole della Provincia di Reggio dove hanno incontrato quasi 400 giovanissimi studenti: Angelo Gigli e Matteo Frassineti a Baiso, Andrea Cinciarini ed Ojars Silins a Correggio, Riccardo Cervi ed Ariel Filloy a Casina sono stati i protagonisti degli appuntamenti del primo anno. Nella stagione sportiva 2014/2015 gli appuntamenti sono stati 6 ed hanno toccato anche Parma e la sua provincia: Adam Pechacek e Giovanni Pini a Montecchio; Riccardo Cervi ed Amedeo Della Valle a Parma; Achille Polonara e Ojars Silins prima, Riccardo Cervi e Drake Diener poi a Scandiano per coprire tutte le scuole della zona; Achille Polonara ed Adam Pechacek a Sorbolo (Pr); Vitalis Chikoko e Giovanni Pini alla scuola media San Vincenzo di Reggio Emilia. La collaborazione tra Pallacanestro Reggiana e la Scuola di Tifo proseguirà anche nella stagione 2015/16: gli appuntamenti porteranno gli atleti biancorossi all interno di altri Istituti, per far appassionare al basket tanti giovanissimi, che abbraccino questo sport con il giusto atteggiamento e nel rispetto dei suoi valori. ALLACANE

21 STRO REGGIANA

22 LE ATTIVITÀ DEDICATE AI GIOVANI IL FAIR PLAY Nella stagione sportiva 2012/2013 la Pallacanestro Reggiana ha lanciato il progetto Mascotte per un giorno che ha da subito riscosso un grandissimo successo. Sono state infatti numerosissime le richieste arrivate al club in queste tre stagioni da parte di genitori sollecitati dai piccoli tifosi desiderosi di essere eroi per un giorno della partita. L iniziativa è stata un occasione per ricordare quelli che sono i veri valori dello sport e per dare la possibilità ai bambini di vivere una giornata da protagonisti sul parquet, al fianco dei propri beniamini, indossando le divise ufficiali delle squadre in campo. Ad ogni gara infatti due bambini hanno accompagnato i capitani delle squadre durante l ingresso in campo, in un clima di festoso fair play. LE SFILATE DEL MINIBASKET DELLE SOCIETÀ AFFILIATE ALLA FIP DI REGGIO Da sei anni (la prossima stagione sarà il 7 anno consecutivo) la Pallacanestro Reggiana collabora con il Comitato di Reggio Emilia della Federazione Italiana Pallacanestro per favorire e accrescere l interesse nei confronti del movimento cestistico della Provincia di Reggio Emilia. Pallacanestro Reggiana offre a tutti i centri minibasket affiliati al Comitato di Reggio l occasione di intervenire come ospiti alle gare casalinghe della prima squadra, facendo sfilare in campo i piccoli atleti del minibasket che hanno cosi l occasione di accogliere sul parquet i propri idoli nel momento in cui entrano in campo per il riscaldamento. In questo modo il movimento reggiano ha una vetrina di primo piano, a livello nazionale, grazie alle gare di Serie A. La durata dell iniziativa, che proseguirà anche nella nuova stagione, testimonia che lo sport della pallacanestro è in continua ed esponenziale crescita e che l idea di portare tutti i miniatleti al palazzetto dello Sport è sicuramente stata apprezzata dalle Società dai bambini e dai loro genitori. PEDIATRIA Dal 2009 gli atleti della prima squadra della Pallacanestro Reggiana fanno visita regolarmente in occasione della Befana ai piccoli degenti del reparto di Pediatria dell Arcispedale Santa Maria Nuova per distribuire doni e far trascorrere un po di tempo in allegria ai bambini. L iniziativa vuole in qualche modo allentare preoccupazioni e stress non solo dei piccoli malati, ma anche dei genitori, cercando di dare un supporto anche a quest ultimi. L iniziativa è stata integrata quest anno dal Teddy Bear Toss: il 26 dicembre, dopo il primo canestro, il pubblico ha lanciato in campo orsacchiotti di peluche che sono stati raccolti e, proprio per la Befana, consegnati in dono ai bambini ricoverati presso il reparto di Pediatria dell Ospedale Santa Maria Nuova. Una parte dei peluches sono stati donati, attraverso la fondazione di Rimantas Kaukenas, ai piccoli ricoverati di oncologia pediatrica in Lituania. ALLACANE

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Ospitalità. inter STAGIONE SPORTIVA 2013/14 INTER.IT

Ospitalità. inter STAGIONE SPORTIVA 2013/14 INTER.IT Ospitalità inter STAGIONE SPORTIVA 2013/14 INTER.IT Il nuovo modo di vivere la partita Mai da soli e sempre nel modo migliore. Può riassumersi così la filosofia dell ospitalità che l Inter offre per la

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE CAPITOLO V LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE PREMESSA Questo capitolo affronta l analisi dello sport come diritto di cittadinanza non solo metaforico, emotivo, ma anche commerciale ed identitario.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA.

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. 1) Il presente regolamento è valido dal 10.01.2012, sostituisce ogni altra precedente

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli