LA VALUTAZIONE DELL ABILITA RITMICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA VALUTAZIONE DELL ABILITA RITMICA"

Transcript

1 LA VALUTAZIONE DELL ABILITA RITMICA Dipartimento di Scienze del Movimento Umano e dello Sport Dottorato di Ricerca Scienza dello Sport, dell Esercizio Fisico e dell Ergonomia -XXIV Ciclo- Settore Disciplinare: M-EDF/02 Metodi e didattiche delle attività sportive Dottorando Dott. Flora Iannarilli Tutore Prof. ssa Laura Capranica ABSTRACT (versione italiana) L abilità ritmica, definita come l abilità di compiere in forma regolare e ricorrente una successione di eventi motori in accordo con i parametri spazio temporali (Thomas & Moon, 1976; Zachopoulou & Mantis, 2001), si concreta nella capacità di riprodurre una percezione acustica in una corrispondente condotta motoria (Fraisse et al., 1949). In ambito motorio, tale abilità è ritenuta fondamentale per lo sviluppo, l esecuzione e l apprendimento delle abilità motorie (Thomas & Moon, 1976), ed è considerata una componente essenziale per l esecuzione di movimenti coordinati (Johnson & Nelson, 1986). Inoltre, essere ritmicamente accurato e detenere la stabilità di un ritmo durante l esecuzione di un gesto motorio e/o sportivo sono da considerarsi per un atleta abilità fondamentali (Zachopoulou et al., 2000). Dall analisi della letteratura emerge, inoltre, che l abilità ritmica è soggetta ad acculturazione ed esperienza, e tende a decrescere con l età (Smoll, 1975; High, 1987; Nagasaki et al., 1988; Weikart, 1989; Volman & Geuze, 2000; Halpen & Bartlett, 2002; Krampe, Mayr & Kliegl, 2005). Infine, è stato osservato che la variabilità delle risposte a stimoli ritmici può dipendere dagli intervalli temporali presenti nella struttura ritmica da riprodurre (Essens, 1986; Sakai, 2004), e dai segmenti corporei interessati all azione (Paillard, 1948; Fraisse, 1980; Aschersleben et. al., 2002; Hausdorf et al., 2005; Repp, 2005). Data l alta variabilità dei fattori che concorrono a condizionamento del suo manifestarsi, e a causa delle differenti procedure

2 metodologiche impiegate al fine della sua valutazione, purtroppo, il panorama scientifico offre un quadro che tende alla frammentazione dei risultati, rendendo la comparazione degli stessi di difficile attuazione. Inoltre le procedure sperimentali, generalmente, tendono a focalizzarsi su metodiche in grado di rilevare nel soggetto dati specifici a singoli segmenti corporei, relativamente a compiti motori semplici (i.e. tapping), ripetitivi ed isolati. Pertanto, lo scopo del presente lavoro è quello di valutare l abilità ritmica degli individui, in relazione a parametri ritmici di differente difficoltà e alla complessità del compito motorio (i.e., tapping, stepping, walking), ed indagare l effetto moderatore dell età e della pratica sportiva. Hanno partecipato allo studio individui sedentari, di entrambi i sessi, appartenenti a due classi di età (adulti, anziani), ed atleti praticanti discipline sportive provenienti dai gruppi sportivi della polisportiva dell Università degli Studi di Roma Foro Italico. Il primo studio Age-related Changed of Rhythmic Ability in Musically Trained and Untrained Individuals, ha voluto però, isolatamente indagare il ruolo della complessità ritmica nella capacità di riproduzione mediante un solo compito motorio (i.e., tapping). Nello specifico lo scopo di tale studio è stato quello di verificare l incidenza dell età sulla capacità di riprodurre patterns ritmici in individui anziani musicalmente illetterati, comparati con soggetti adulti musicalmente illetterati ed anziani musicisti. Ai partecipanti era richiesto di riprodurre su di una tastiera elettronica, tre sequenze ritmiche (Test Persichini & Capranica, 2004) differenti per tempo frazionario, numero degli eventi presenti nella struttura ritmica, rapporto temporale tra gli eventi e tempo totale della durata della struttura ritmica. Le differenze tra la riproduzione eseguita dai soggetti e lo standard di riferimento sono state calcolate secondo tre parametri di valutazione: 1) rispetto del numero degli eventi ( NE); 2) durata totale ( T); 3) rapporto temporale tra gli eventi ( R). Tutte le variabili mostrano che tale abilità tende a decrescere dopo i 60 anni di età. Nello specifico è stato osservato che gli adulti, rispetto ai due sottogruppi di anziani (anziani più giovani ed anziani) riescono a discriminare e riprodurre in forma più accurata le tre strutture ritmiche. All interno del gruppo dei più anziani la capacità di riproduzione ritmica sembra dipendere dall aver praticato o meno

3 allenamento musicale. I musicisti, infatti, evidenziano caratteri di accuratezza migliori rispetto alla loro controparte illetterata, del tutto assimilabili a quelli dei soggetti più giovani. I risultati pertanto confermano l ipotesi che la capacità di riproduzione ritmica, studiata anche soltanto in relazione alle differenti strutture temporali, dipenda dall età ed è positivamente influenzata dall esperienza. Il lavoro Effects of Movement Complexity on Rhythmic Reproduction Performance in Adults è stato svolto al fine di investigare gli effetti della complessità del movimento sulla capacità di riprodurre differenti strutture ritmiche. Lo studio è stato condotto su individui adulti musicalmente illetterati, cui è stato chiesto di riprodurre un test ritmico (Persichini & Capranica, 2004) mediante tre compiti motori (i.e., tapping, stepping e walking), e le riproduzioni valutate secondo tre parametri considerati indicatori di competenza (i.e., ΔNE, ΔT, ΔR). Nove telecamere del sistema stereofotogrammetrico Vicon sono state utilizzate per ricostruire tridimensionalmente la posizione di marcatori sferici posti sul corpo dei soggetti, e quindi valutare le performances svolte dai partecipanti allo studio. Dall analisi dei dati emerge principalmente che i soggetti presentano una buona stabilità interna per ciò riguarda la loro capacità di riproduzione ritmica, confermando il test scelto essere un valido strumento per la valutazione dell abilità ritmica, e i tre compiti motori idonei a tale popolazione. Inoltre, i dati evidenziano come l accuratezza nel rispettare gli aspetti qualitativi (i.e., rapporto temporale tra gli eventi = ΔR; durata totale della velocità = ΔT) della riproduzione ritmica, non siano influenzati solo dalla complessità delle strutture ritmiche, ma anche dal compito motorio da svolgere. Dall analisi di tali parametri è stato rilevato che, con l incrementare della difficoltà motoria i soggetti tendono a rallentare le loro esecuzioni, e la prova del walking, rispetto al tapping e allo stepping, risulta essere come la meno accurata. Nello studio Rhythmic Ability and Movement Complexity in Adults and Older Individuals, l abilità ritmica è stata indagata mettendo a confronto soggetti adulti ed anziani sedentari musicalmente illetterati, secondo tre compiti motori (i.e., tapping, stepping, walking), tre ritmi (Test ritmico Persichini & Capranica, 2004) e tre parametri di valutazione (i.e., ΔNE, ΔT, ΔR). I risultati

4 indicano che la complessità del movimento incide sulla capacità di riprodurre correttamente le strutture ritmiche dello standard ritmico di riferimento, mostrando un decremento dell abilità ritmica con l aumentare dell età. Le differenze tra i gruppi emergono già dall analisi del primo parametro (ΔNE), dove gli anziani riportano percentuali di errore più elevate rispetto a quelle degli adulti, con maggiori difficoltà riscontrate durante la prova dello stepping se confrontata con tapping e walking. Esecuzioni più veloci e meno accurate sono state osservate nel gruppo degli anziani, mentre gli adulti mostravano una ridotta velocità di esecuzione ed una maggiore precisione nel riprodurre i rapporti temporali presenti nella struttura ritmica di riferimento. Dall analisi dei dati è possibile supporre che, al contrario degli adulti, le maggiori difficoltà nelle riproduzioni ritmicomotorie in soggetti anziani siano rappresentate principalmente dalla prova dello stepping e quindi dal walking, mentre la prova del tapping si conferma per entrambi i gruppi quale la più semplice. Le conclusioni conseguite in questa prima parte di studi, comprovano che il test ritmico (Persichini & Capranica, 2004), e le procedure sperimentali applicate sono in grado di discriminare in soggetti adulti ed anziani, aspetti qualitativi e quantitativi dell abilità ritmica, ed evidenziano l incidenza della complessità del compito motorio sull abilità ritmica degli individui. Vista l importanza dell abilità ritmica nello sport (Zachopoulou, 2000), il presente progetto di dottorato ha voluto includere lavori che coinvolgessero soggetti praticanti attività sportiva. Si è valutata pertanto l abilità ritmica in ginnasti ed atleti secondo il protocollo sperimentale già precedentemente menzionato (i.e., Test ritmico Persichini & Capranica, 2004; Tre compiti motori: tapping, stepping e walking; Tre parametri di valutazione (ΔNE, ΔT, ΔR); Sistema fotogrammetrico Vicon per ricostruzione e quantificazione dei dati). Nel lavoro Effects of Motor Task Difficulty in Rhythmic Ability of Artistic Gymnasts, si è cercato pertanto di monitorare le risposte dei ginnasti secondo le suddette procedure sperimentali, e quindi valutare come la complessità del compito motorio potesse incidere sulla loro capacità di riproduzione ritmica. Dall analisi dei risultati è emerso che, sebbene i ginnasti presentino un buon livello di abilità ritmica, comunque le loro prove tendono a risentire sia della complessità del compito motorio sia delle strutture ritmiche. Nello

5 specifico, le maggiori deviazioni dallo standard ritmico di riferimento erano maggiormente presenti durante la prova del walking. L effetto positivo della pratica sportiva sull abilità ritmica emerge in maniera evidente dal confronto tra i ginnasti e i sedentari nel lavoro Rhythmic Ability and Movement Complexity in Gymnasts and Sedentary Individuals. Dai risultati ottenuti dal parametro ΔT, emerge l aspetto che maggiormente contraddistingue le differenze prestative. Tali risultati evidenziano, in corrispondenza di strutture ritmiche e compiti motori (i.e. tapping, stepping) più semplici, la tendenza dei ginnasti ad esecuzioni velocizzate molto accentuate. Le osservazioni riscontrate, farebbero quasi supporre che per i ginnasti prestazione veloce possa essere sinonimo di maggiore abilità nella risoluzione del compito assegnato. I risultati del parametro ΔR sembrano confermare tale ipotesi poiché i ginnasti, rispetto ai sedentari, mostrano riproduzioni ritmiche più accurate. Relativamente alla complessità del compito motorio la prova del walking, rispetto al tapping e allo stepping, continua a rappresentare la prova più difficile da riprodurre, con performances migliori nei soggetti allenati rispetto al gruppo dei sedentari. Infine nell ultimo studio Rhythmic Ability and Movement Complexity in Gymnasts and Futsal Players, si è voluto indagare l abilità ritmica mettendo a confronto atleti provenienti da due tipologie differenti di attività sportiva (sport tecnico-combinatorio, sport di situazione). Sebbene un implicazione ritmica sia presente in ogni sport, si presume che soprattutto in prestazioni sportive di tipo tecnico-combinatorie (i.e. ginnastica ritmica, artistica, nuoto sincronizzato, pattinaggio artistico), dove l atleta è vincolato a richieste motorie da eseguirsi in stretto accordo con i parametri ritmici e melodici del brano di riferimento, l abilità ritmica dovesse essere maggiormente stimolata e, di conseguenza, i soggetti più accurati nelle prove di riproduzione ritmico motoria. Sebbene tra i due gruppi non siano emerse differenze statisticamente significative, le esecuzioni dei ginnasti erano comunque più accurate rispetto a quelle svolte dalle giocatrici di Futsal. Infine, sia nei ginnasti che nelle giocatrici di Futsal (così come nel gruppo sedentari), permane l osservazione di

6 esecuzioni più veloci se presenti compiti motori considerati semplici (i.e. tapping) e la tendenza a rallentare in presenza compiti motori più complessi (i.e stepping e walking). Il presente progetto di dottorato ha voluto rappresentare un complemento all indagine già presente in letteratura riguardante l abilità ritmica, offrendo una visione integrata relativamente a comportamenti e tendenze assunti da gruppi differenti di soggetti in risposta a stimoli ritmici, con una particolare attenzione all implicazione della complessità del compito motorio sulla abilità ritmica degli individui. Capire il ritmo e le proprietà temporali dei movimenti e come queste possano variare in funzione del risultato, potrebbero fornire indicazioni utili al fine di agevolare negli individui scelte motorie idonee all obiettivo prefissato, attuate in forma autonoma e maggiormente consapevole. ABSTRACT (English Version) Rhythmic ability has been defined as the ability to perform a succession of regulated, recurring gross motor events according to spatial and temporal parameters (Thomas & Moon, 1976; Zachopoulou & Mantis, 2001). It is reflected in the capability of individuals to translate an acoustic perception into a corresponding motor behavior (Fraisse et al. 1949). Several authors agree to consider it an important coordinate ability for development, execution and learning of motor ability (Thomas & Moon, 1976); a fundamental component of all coordinated and sequential movement (Johnson & Nelson, 1986). Furthermore, in sport context, to be rhythmically accurate and to maintain a steady rhythm during movement execution can be considered one of the basic abilities of an athlete (Zachopoulou et al., 2000). Moreover from literature emerged that the ability to discriminate and to reproduce a sequence of separate sounds reflects a combination of maturation and experience and tends to decrease whit age (Smoll, 1975; High,. 1987; Nagasaki et al., 1988; Weikart, 1989; Volman & Geuze, 2000; Halpen & Bartlett, 2002; Krampe, Mayr & Kliegl, 2005). Finally, the ability to accurately process and reproduce rhythmic patterns depends on the variety

7 of time intervals in the rhythmic structure (Essence, 1986, and Sakai, 2004) and on body segments involved in the plan (Paillard, 1948; Fraisse, 1980; Aschersleben et al., 2002; Hausdorf et al. 2005; Repp, 2005). Unfortunately, thorough comparison of evidence concerning rhythmic ability is hard because of large evaluation differences such as the use of heterogeneous stimuli (i.e., auditory, visual or audio-visual), procedures (i.e., different forms of coordination, inphase or anti-phase), and rhythmic variables (Drake, 1993; Persichini & Capranica, 2004; Repp, 2005), focusing mainly on simple task of finger tapping of an auditory sequence consisting of repetitive and isolate tones or clicks. Therefore, the purpose of this study was to evaluate rhythmic ability of individuals in relation to rhythmic parameters of different levels of difficulty and to the complexity of motor task (ie, tapping, stepping, walking), in relation to age and sport activity. Adults and elderly sedentary individuals, of both sexes, and athletes belonging to different teams sports from the club of University of Rome "Foro Italico", participated at this study. The study Age-related Changed of Rhythmic Ability in Musically Trained and Untrained Individuals aimed to investigate the effect of the complexity of rhythmic patterns in the ability of reproduction by means a single motor task (i.e., tapping). In particular, this study aimed to assess age-related decrements in reproduction of rhythmic patterns in rhythmically untrained old individuals compared to untrained adults and old musicians. Participants were required to reproduce on an electronic pad three rhythmic sequences differing in signature, inter-beat ratio and tempo. Differences between the standard and rhythmic reproductions in number of events ( NE), total duration ( T) and rhythmic ratio among events ( R) were calculated. All variables showed that rhythmic ability is negatively affected by aging, with lengthening errors of total duration increasing markedly after 60 years of age. However, reproductions resulted positively affected by expertise. Findings suggest that training can effectively counteract the decremental trend in rhythmic reproduction ability that emerges with aging.

8 Next study Effects of Movement Complexity on Rhythmic Reproduction Performance in Adults, aimed to investigate the effect of movement complexity on the capability to reproduce different rhythmic patterns. Sedentary musically illiterate individuals (age: 34.8±4.2 yrs) were administered a rhythmic test (Persichini & Capranica, 2004), including three rhythmic patterns to be reproduced by means of finger-tapping, foot-tapping and walking. For the quantification of subjects ability in the reproduction of rhythmic patterns, qualitative and quantitative parameters were analyzed (i.e., NE, T and R). A stereophotogrammetric system was used to reconstruct the 3D position of six retroreflective spherical markers located on the body of subjects, and to evaluate individual performances. Findings indicated a good internal stability of the rhythmic reproduction, suggesting that the present experimental design allowed to discriminate the participants rhythmic ability. Qualitative aspects of rhythmic reproduction (i.e., speed of execution and temporal ratios among events) varied as a function of the difficulty of the motor demands, with larger reproduction deviations in the walking task with respect tapping and stepping. In the study Rhythmic Ability and Movement Complexity in Adults and Older Individuals, were investigated age-related effects of movement complexity on the capability of the individual to reproduce rhythmic patterns of varying difficulty. Participants were asked to reproduce a computerized rhythmic test (Persichini & Capranica, 2004) by means of tapping, stepping and walking. Stereophotogrammetry was used to evaluate the rhythmic performances in relation to the individual s capability to reproduce the correct number of events ( NE), the inter-beat ratios ( T), and the total duration of the pattern ( R). Results showed that for all rhythmic parameters, differences emerged between age groups, rhythmic patterns and motor tasks. These findings indicate that the capability to reproduce rhythmic patterns is strictly related to the movement complexity, with a significant decrease in rhythmic ability with advancing age. In particular, differences between groups emerged starting from observation of the first parameter (ΔNE). Data showed high frequency of occurrence of correct reproduction in adults with respect to older individuals, with failure more frequent for walking than for the other task for adults, whereas for

9 older individual for stepping. ΔT and ΔR parameters permitted to observe qualitative aspects of the performance with the trend of elderly to be faster and less accurate in their performances than adults, emerging. On the contrary, this last group showed a reduced execution in speed and greater accuracy in terms of respect of the rhythmic structure. In considering the parameter (ΔR) in both groups, the largest deviations from rhythmic is detected during walking task. So, we can assume that whereas for elderly individuals the greatest motor task difficulties were represented by stepping and then by walking, for adults difficulties appeared in opposite order. Tapping is confirmed to be for both groups as the simplest task. In conclusion, this rhythmic test (Persichini & Capranica, 2004) and experimental procedure are able to discriminate qualitative and quantitative aspects of rhythmic ability in adults and elderly individuals. Furthermore, data showed that rhythmic ability is linked to movement task complexity and rhythmic patterns, indicating an age-related deterioration of this capability. The last part of the Ph.D project aimed to investigate rhythmic ability in subjects involved in sports context. Despite rhythmic ability is a relevant skill in sports (Zachopoulou, 2000), especially when movement executions are dictated by rhythmic constrains (i.e., Rhythmic Gymnastic, Artistic, Aerobic, Synchronized Swimming, Artistic Skating, etc.) there is a paucity of information on the evaluation of rhythmic ability in trained subjects. Therefore, rhythmic ability of gymnasts and athletes, according to the same experimental protocol (i.e., Rhythmic Test Persichini & Capranica, 2004; three motor tasks: tapping, stepping and walking; three metrics (ΔNE, ΔT, ΔR); Vicon stereophotogrammetric system for reconstruction and evaluation of performance) were investigated. The aim of the study Effects of Motor Task difficulty in Rhythmic Ability of Artistic Gymnasts", was to verify the effects of sport activity on rhythmic ability. Data analysis showed that although gymnasts presented a good rhythmic ability, their performance resulted affected by both rhythmic pattern and task complexity. In particular, differences with respect to the rhythmic standards were more evident in walking task (Persichini & Capranica, 2004). The positive effect of sport activity on rhythmic ability emerged from the study "Rhythmic Ability and Movement Complexity in

10 Gymnasts and Sedentary Individuals. Findings indicated that T and R parameters are effective in discriminating rhythmic ability between groups. In particular, from data analysis emerged the tendency of gymnasts to accelerate their performances during the execution of the easiest rhythmic patterns and tasks. This anticipatory behaviors of gymnasts could be attributed to expertise (Persichini and Capranica, 2004), confirmed by their capability to maintain correct ratios among events. In considering task difficulty, the highest discrimination between groups emerged during walking, with gymnasts performing better with respect to sedentary control group. The last study "Rhythmic Ability and Movement Complexity in Gymnasts and Futsal Players", aimed to investigate rhythmic ability comparing athletes involved in two different sport activities. Although rhythmic implication is present in every sport, it become critical especially in those sports, such as gymnastics, in which movement execution according to rhythmic constrains is very strict. Consequently, in this context a rhythmic training should determine high level of rhythmic ability more than in those sports in which motor sequences seems to be not subtended to rhythmic structures (i.e., Futsal). Although no significant differences emerged between groups, more accurate performances in gymnasts compared to Futsal players during stepping and walking tasks can be observed. Finally, in Gymnasts and Futsal players (as well as in the sedentary group) fast execution in simple tasks (i.e., tapping) and slow execution in complex motor tasks (i.e., stepping and walking) emerged. This PhD project aimed at providing a global perspective to the analysis of rhythmic ability in relation to the complexity of different rhythmic patterns and motor tasks. Therefore, it is crucial to understand the rhythmic sequence and timing of movement patterns to help individuals selecting proper motor choices in relation to the environmental requirements.

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita di Francesca Battisti Come gestiamo le nostre emozioni? Assistiamo ad esse passivamente o le ignoriamo? Le incoraggiamo o le sopprimiamo? Ogni cultura

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Stress and Control Techniques for Cave Divers Activity

Stress and Control Techniques for Cave Divers Activity Stress and Control Techniques for Cave Divers Activity Mauro CAMPINI 1; Lorenzo EPIS 2 Via Ostigliese,82 Barbasso di Roncoferraro Mantova ITALY Tel +39 376 664509 maurocampini@hotmail.com 1 - Technical

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 14 August 2015, At: 03:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Confronto tra gruppi (campioni indipendenti)

Confronto tra gruppi (campioni indipendenti) Confronto tra gruppi (campioni indipendenti) Campioni provenienti da una popolazione Normale con medie che possono essere diverse ma varianze uguali campioni: Test z or t sulla differenza tra medie 3,

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Agenda Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Section II - The Data Representation Problem and the construction of the Model Section III - Data Analysis

Dettagli

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro Caratteristiche costruttive A singolo ordine di alette fisse inclinate 45 a disegno aerodinamico con passo 20 mm e cornice perimetrale di 25 mm. Materiali e Finiture Standard: alluminio anodizzato naturale

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

/*dichiarazioni*/ // le frasi sono contenute in stringhe, cioè array di char char f1[max]; int i, giusto,len;

/*dichiarazioni*/ // le frasi sono contenute in stringhe, cioè array di char char f1[max]; int i, giusto,len; /* Date in ingresso una frase, dire se una è palindroma */ #include #define MAX 100 int main() /*dichiarazioni*/ // le frasi sono contenute in stringhe, cioè array di char char f1[max]; int i,

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti

La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti Seminario Valutazione PON Roma, 29 marzo 2012 La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti Elena Meroni - Università di Padova e INVALSI Daniele Vidoni

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli