Isabella Bruschi, Mauro Fissore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Isabella Bruschi, Mauro Fissore"

Transcript

1 Isabella Bruschi, Mauro Fissore SPEAKING BETTER Strategies for Life, Strategies for Certification CON CD AUDIO

2

3 Isabella Bruschi, Mauro Fissore Speaking Better Strategies for Life, Strategies for Certification LOESCHER EDITORE

4 Loescher I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e le copie fotostatiche) sono riservati per tutti i paesi. Fotocopie per uso personale (cioè privato e individuale) nei limiti del 15% di ciascun volume possono essere effettuate negli esercizi che aderiscono all'accordo tra SIAE - AIE - SNS e CNA - Confartigianato - CASA - Confcommercio del 18 dicembre 2000, dietro pagamento del compenso previsto in tale accordo. Per riproduzioni a uso non personale l'editore potrà concedere a pagamento l autorizzazione a riprodurre un numero di pagine non superiore al 15% delle pagine del presente volume. Le richieste per tale tipo di riproduzione vanno inoltrate a: Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle Opere dell ingegno (AIDRO) L editore, per quanto di propria spettanza, considera rare le opere fuori del proprio catalogo editoriale. La riproduzione a mezzo fotocopia degli esemplari di tali opere esistenti nelle biblioteche è consentita, non essendo concorrenziale all opera. Non possono considerarsi rare le opere di cui esiste, nel catalogo dell editore, una successiva edizione, le opere presenti in cataloghi di altri editori o le opere antologiche. Nel contratto di cessione è esclusa, per biblioteche, istituti di istruzione, musei e archivi, la facoltà di cui all art. 71-ter legge diritto d autore. Maggiori informazioni sul nostro sito: Prima edizione: 2006 Ristampe N Progetto coordinato da Mariacarla Pavoni e Graziella Pozzo. Loescher Editore S.r.l. opera con sistema qualità certificato CERMET n A secondo la norma UNI EN ISO Realizzazione editoriale: - Coordinamento editoriale: Mario Sacco - Redazione: Fregi e Majuscole - Torino - Progetto grafico: Gabriella Bussi e Gianfranco Gastaldi - Torino - Impaginazione: Fregi e Majuscole - Torino - Disegni: Marco Natale - Ricerca iconografica: Emanuela Mazzucchetti con Valentina Ratto Contributi: - Revisione linguistica: Jeaneen McAmis Fotolito: Graphic Center - Torino Copertina: Elio Vigna Design - Torino Stampa: Sograte - Città di Castello (PG)

5 Indice Table of Contents... p. Welcome to Speaking Better!... p. IV VII 1. Speaking personally... p Speaking to describe... p Speaking to inform, instruct and suggest... p Speaking to plan... p Speaking to narrate... p Speaking to discuss... p. 51 Texts for discussion... p. 67 Scripts... p. 72 Keys... p. 80 Useful expressions... p. 83 Come usare Speaking Better Che cosa significa parlare?... p. 89 Idee e suggerimenti per lavorare in autonomia... p. 90 Uso di Speaking Better con la classe... p. 93 Speaking Better e alcune certificazioni esterne... p. 96 Pictures... p. 101

6 Table of Contents Funzioni Strutture Lessico 1. speaking personally Step A Speaking about personality Step B Speaking about what one likes, owns and can do Challenge Speaking about personality, skills, likes and interests Parlare di personalità ciò che piace o non piace interessi e hobby cose che si posseggono abilità Chiedere e rispondere su personalità ciò che piace o non piace interessi e hobby cose che si posseggono abilità Esprimere ragioni (in modo semplice) opinioni (in modo semplice) interesse sorpresa Verbi be, have, can, like, dislike, love, hate Present simple: forma affermativa, negativa, interrogativa (Yes/No questions, Wh- questions: What/Why) infinito e ing form Quantificatori a, some, any, a lot of Connettivi because, in fact, as for, also Segnalatori di sequenza the first, the second, the last Aggettivi personalità colori interested in, good at, afraid of Sostantivi personalità hobby (sport, cultura, tempo libero ) interessi (musica, libri, televisione, film, collezionismo ) abilità fiori (associati a personalità) animali (associati a personalità) pietre (associate a personalità) cibo musica (generi e strumenti) Attività sport tempo libero 2. speaking to describe Step A Describing people Step B Describing places Challenge Describing settings and characters Descrivere persone personaggi luoghi paesaggi ambientazioni Rendere interessante, attraente, efficace una descrizione Gestire il lavoro di gruppo tenere il tempo dare la parola controllare il volume della voce riportare al compito dato Riportare una discussione semplice Assicurarsi di aver capito il proprio intelocutore che l interlocutore abbia capito Verbi Present progressive: forma affermativa, interrogativa, negativa Present simple vs Present continuous Preposizioni/ espressioni di luogo Where Aggettivi aspetto fisico apparenza stati d animo tempo atmosferico luoghi Sostantivi parti del corpo vestiti luoghi paesaggi

7 Funzioni Strutture Lessico 3. speaking to inform, instruct and suggest Step A Giving information Step B Giving instructions Challenge Giving information, instructions, making suggestions, stating rules Chiedere e dare indicazioni stradali informazioni su orari informazioni su prezzi Dare istruzioni Dare suggerimenti Verbi can, could (richieste) should, shouldn t must, mustn t have to need be allowed, not be allowed imperative Preposizioni di moto di tempo Segnalatori di sequenza first, second, third now, then, next, after that, finally, in the end Sostantivi luoghi in città turismo ambienti naturali animali selvatici strumenti e materiali (scissors, glue, cloth ) Attività giochi bricolage danza escursioni 4. speaking to plan Step A Making suggestions Step B Negotiating Challenge Planning an activity Iniziare una conversazione Parlare di orari al telefono Fare proposte Chiedere e dare suggerimenti Verbi Future: present progressive, be going to, will Shall? Let s What about + ing form Why don t we? Aggettivi attività di tempo libero paesaggi Sostantivi vacanze viaggi, gite, escursioni attrezzature per tempo libero paesaggio Accettare/ rifiutare suggerimenti proposte Negoziare una decisione Esprimere ragioni riserve Espressioni usate al telefono Attività tempo libero in città viaggi trekking/ escursionismo Trovare un accordo Prendere una decisione comune

8 Funzioni Strutture Lessico 5. speaking to narrate Step A Narrating an experience, an accident, a dream, a nightmare Step B Telling anecdotes Step C Narrating a story, summarising, talking about a film or a novel Challenge Creating and dramatising a story Raccontare: cominciare, sviluppare, terminare storie aneddoti esperienze personali Riportare storie (da film, libri ) Drammatizzare una storia Attrarre, tenere l attenzione dell ascoltatore Verbi Simple past Past progressive Past perfect Pronomi interrogativi Who, Whose, What, Where, How Segnalatori di sequenza to begin with, later, eventually, at the end Aggettivi situazioni stati d animo Sostantivi tipologie di storie 6. speaking to discuss Step A Expressing opinions Step B Expressing agreement/ disagreement Step C Comparing and contrasting Challenge Talk show: discussing a controversial issue Esprimere opinioni convinzioni punti di vista riserva accordo/ disaccordo Sostenere un punto di vista Motivare un punto di vista Chiarire un idea Fare paragoni Verbi must/mustn t should/ shouldn t Comparativi e superlativi Aggettivi personalità abitudini Sostantivi qualità personali giochi (tennis, chess) argomenti di discussione (TV, bullying, truancy, computer addiction) Attività azioni abituali Proverbi Coinvolgere altri in una discussione Discutere dare la parola prendere la parola interrompere intervenire

9 Welcome to Speaking Better! Allo studente Il testo propone attività per sviluppare e migliorare la tua capacità di parlare in inglese. Perché usare Speaking Better? Per comunicare sono indispensabili due requisiti: avere qualcosa da dire e qualcuno che ci ascolta. Speaking Better ti fornisce buone occasioni per parlare e ti aiuta a scoprire e utilizzate strategie per sviluppare la capacità di parlare in lingua inglese in situazioni, ambiti e contesti diversi. Ciò avviene attraverso un graduale percorso di consapevolezza e di crescita in cui anche chi ascolta, uno o più compagni, oppure l insegnante, svolge un ruolo importante. Ogni unità costituisce una tappa di questo percorso. Le unità sono suddivise in fasi (Step). Ogni unità contiene attività che si concludono con una sfida (Challenge), un problema da affrontare e risolvere o un progetto da presentare, che richiede l uso integrato dei vari elementi linguistici appresi e utilizzati nelle fasi precedenti. Le situazioni e i contesti presentati sono vicini all esperienza di studenti che, come te, sono immersi nell affascinante impresa di imparare una lingua straniera. Le strategie suggerite in Speaking Better sono spesso quelle che già applichiamo alla nostra lingua madre, anche se spesso non ce ne rendiamo conto. Avrai modo di riflettere rispondendo al questionario Rifletti sulla tua esperienza di parlato in italiano (p. x), prima di lavorare sulle attività proposte. Se sei uno studente ansioso o se hai difficoltà a comunicare, il testo ti aiuta in due modi: a) suggerendoti strategie verbali e non verbali; b) offrendoti strumenti linguistici e modelli utili nella produzione orale e per controllare con maggiore sicurezza la lingua inglese prodotta. Se sei uno studente già dotato di una buona capacità comunicativa, potrai rafforzare la produzione di lingua inglese parlata, ampliando il tuo vocabolario e migliorando l accuratezza linguistica, utilizzando i suggerimenti delle Resource Window, le proposte di osservazione e gli spunti di riflessione. Questo percorso ti servirà inoltre per prepararti alle verifiche interne o alle certificazioni esterne quali PET di Cambridge e i Graded examinations in spoken English di Trinity. Come usare Speaking Better? Speaking Better può essere usato in questi modi: per attività di classe con i compagni e l insegnante; per lo studio e l approfondimento autonomo, a casa o in laboratorio linguistico, in coppia o in piccoli gruppi; per la preparazione di certificazioni interne o esterne. Per i momenti di studio in autonomia il testo propone attività di produzione orale sia in forma di monologo, sia in forma di interazione. In entrambi i casi è necessario seguire le consegne e le istruzioni contenute in ogni attività per lavorare con uno o più compagni, con i quali interagire, scambiare ruoli e condividere l esperienza del parlato e dell ascolto, come normalmente avviene nella comunicazione orale quotidiana. Se il testo viene utilizzato in classe, l intervento dei compagni e il supporto dell insegnante forniscono ulteriori stimoli per il parlato e spunti di riflessione sull esperienza.

10 VIII Come orientarsi in Speaking Better? 1. Scopri l organizzazione delle unità di Speaking Better. a) Speaking Better è diviso in sei unità. Sfoglia il libro e scopri: Qual è il titolo dell unità 2?... Se vuoi imparare a raccontare storie su quale unità devi lavorare?... b) Ogni unità è composta da più Step e un Challenge. Quali sono gli argomenti degli Step e del Challenge nell unità 1? Step A:... Step B:... Challenge:... All inizio di ogni Step e Challenge sono indicati gli scopi comunicativi (che cosa impari a fare) e spunti di riflessione. Cercali nello Step A dell unità 1 e riportali di seguito: c) In Speaking Better troverai, oltre alle varie attività, alcune sezioni speciali: Resource Window e Attività di osservazione o di auto-osservazione. Le Resource Window forniscono espressioni utili per rendere più efficace il tuo parlato. Quante ne trovi nella unità 1?... Le Attività di osservazione o di auto-osservazione ti servono a migliorare la tua capacità di parlare attraverso l osservazione. Quante ne trovi nella unità 1?... d) Ogni unità si conclude con la stessa attività. Cerca il suo titolo alla fine dell unità 1:... Quale pensi sia il suo scopo? Scopri le sezioni: Scripts, Texts for discussion, Useful expressions, Pictures. 1) In quali pagine trovi queste sezioni del libro?... 2) Abbina le sezioni del libro al loro utilizzo nel contesto delle attività proposte. 1. Pictures a. Permettono un utile consultazione dei testi orali contenuti nel CD. 2. Texts for discussion b. Accompagnano le attività proposte e servono per stimolare il parlato. 3. Useful expressions c. Sono letture che forniscono spunti lessicali per la discussione. 4. Scripts d. Raccolgono in tabelle le espressioni presentate nelle Resource Window.

11 Come capire le consegne e le istruzioni Welcome to Speaking Better! IX Nelle consegne delle attività di Speaking Better troverai questi verbi, sostantivi ed espressioni. 1. Abbina i verbi in inglese al loro equivalente italiano. h 1. Act out/dramatize 6. Interview 2. Add 7. Label 3. Find out 8. Mention 4. Guess 9. Perform 5. Highlight 10. Report a. Aggiungi f. Indovina b. Cita g. Intervista c. Esegui h. Recita/Drammatizza d. Etichetta i. Relaziona e. Evidenzia j. Trova 2. Abbina i sostantivi in inglese al loro equivalente italiano. 1. Caption a. Affermazione 2. Performance b. Argomento 3. Script c. Didascalia 4. Statement d. Esecuzione, rappresentazione 5. Topic e. Trascrizione 3. Abbina le istruzioni in inglese al loro equivalente italiano. 1. In turn talk about a. A turno parlate di 2. Draw a slip of paper b. Assicuratevi che 3. Exchange roles c. Date la parola 4. Give the floor d. Estraete una striscia di carta 5. Go through the script again e. Fate la parte di 6. Make sure f. Prendete in considerazione 7. Play the role of 8. Take into account Come interpretare i simboli g. Rivedete la trascrizione h. Scambiate i ruoli Le consegne e le istruzioni per le attività di parlato sono precedute da simboli che richiamano tipi di attività ricorrenti nel testo. Questi simboli sono talvolta accompagnati dal simbolo Osservazione per segnalare che un componente del gruppo deve concentrarsi su questo compito seguendo le istruzioni date nell attività di osservazione. Di seguito riportiamo i simboli abbinati alle attività. track 1Writing 1. Ascolto (con indicazioni sul numero di traccia) 2. Scrittura Reading 3. Lettura 4. Parlato-monologo 5. Parlato-interazione 6. Osservazione (minore) (maggiore) 7. Auto-osservazione 8. Grado di difficoltà

12 X Questionario Rifletti sulla tua esperienza di parlato in italiano Nelle situazioni di parlato ci si può scambiare messaggi, idee, opinioni, si può avere un ruolo da protagonisti o si può stare ad ascoltare. Pensa ai due termini interazione e monologo. Quando si ha un interazione?... Quando si ha un monologo?... Quando ti trovi in un gruppo (in famiglia o con amici) di solito: hai un ruolo centrale nella conversazione preferisci ascoltare Rifletti su diversi tipi di parlato interattivo: dibattito - chiacchierata - discussione - conversazione - intervista In quali situazioni si usa un linguaggio per lo più informale?... Quali situazioni, invece, richiedono un linguaggio per lo più formale?... Abbina la parola inglese al suo equivalente italiano: d 1. Chat a. Conversazione 2. Conversation b. Intervista 3. Debate c. Discussione 4. Discussion d. Chiacchierata 5. Interview e. Dibattito In quali situazioni ti capita di prendere parte (o di osservare o ascoltare) ai tipi di parlato elencati al punto precedente? Indica il tipo o i tipi di parlato adatti a ogni situazione: A scuola:... A casa (in famiglia):... In strada:... In un negozio:... Al telefono:... In televisione:... Alla radio:... Altra situazione (indicare quale):... Abbina le espressioni inglesi al loro equivalente italiano: e 1. Give a talk a. Raccontare una storia 2. Give a lecture b. Pronunciare un discorso 3. Make/deliver a speech c. Fare una relazione 4. Tell a story d. Tenere una lezione 5. Make a report e. Fare una conferenza

13 Welcome to Speaking Better! XI In quali situazioni ti capita di fare un monologo? A casa (in famiglia) racconto qualcosa che mi è successo do una spiegazione altro... A scuola tengo una lezione espongo una relazione do una spiegazione faccio un riassunto di qualcosa che ho letto, visto racconto una storia faccio un discorso altro... Con gli amici (a un festa, in un locale ecc.) racconto qualcosa che mi è successo do una spiegazione descrivo persone o luoghi racconto qualcosa che ho sentito, letto, visto altro... Scrivi con che frequenza (spesso, raramente, mai) ti capita nella tua esperienza quotidiana di: dare informazioni e indicazioni... dare istruzioni... spiegare regole e regolamenti... fare raccomandazioni... dare suggerimenti... fare proposte... dare spiegazioni... discutere punti di vista diversi... programmare attività insieme ad altri... esprimere e sostenere opinioni... contraddire le opinioni di altri... cercare di persuadere qualcuno... fare paragoni... Che cosa rende efficace la comunicazione? Metti in ordine di importanza i suggerimenti dati, da quello che ritieni più importante al meno importante: avere chiaro in testa ciò che voglio dire organizzare le idee che voglio esprimere in modo da non ripetere solo i concetti, ma svilupparli utilizzare le parole adatte alla situazione utilizzare il tono adatto alla situazione (diretto, indiretto, informale, formale) utilizzare espressioni che diano forza al discorso usare il giusto tono di voce e un adeguata intonazione comunicare non solo con le parole ma anche con il corpo e i gesti altro...

14 XII Rifletti sulla tua esperienza di parlato in inglese Rispetto alla conoscenza della lingua inglese acquisita, come pensi di saperti esprimere? Bene Discretamente Con difficoltà Male Come ti senti quando parli inglese in classe? Puoi spiegare perché? Impacciato... Divertito... Frustrato... Imbarazzato... Sciolto... A mio agio... Insicuro... Altro (specifica)... In quale di queste situazioni preferisci parlare in inglese? Spiega perché. Da solo davanti alla classe... Con l insegnante... In coppia con un/una compagno/a... In piccoli gruppi... In laboratorio registrandoti... Come preferisci organizzarti quando devi fare un monologo? Organizzarti da solo/a il discorso Avere una traccia dall insegnante o dal libro di testo Prepararti con un/una compagno/a Quali attività pensi possano migliorare il tu0 inglese parlato? ascoltare e ripetere parole e frasi ascoltare canzoni o guardare film in inglese fare attività specifiche su pronuncia e intonazione fare pratica con i compagni preparare ciò che devo dire usando mappe, tabelle, disegni ascoltare e osservare i miei compagni che parlano imparare testi, dialoghi, poesie a memoria registrare la mia voce e riascoltarla con attenzione chiedere a un/una compagno/a di ascoltare e osservare mentre parlo e di darmi un riscontro altro... Hai mai preso parte o assistito a una discussione? Sì No Se ti è successo: in quale situazione ti trovavi?... chi era/erano l interlocutore/gli interlocutori?... di che cosa si parlava?... come è andata la conversazione?... come ti sentivi all inizio?... come ti sei sentito/a alla fine?...

15 Welcome to Speaking Better! XIII Dopo aver lavorato sulle unità di Speaking Better Che cosa sei in grado di fare adesso? Sono in grado di u n it à 1 u n it à 2 u n it à 3 u n it à 4 u n it à 5 u n it à 6 Parlare, chiedere e rispondere su ciò che mi piace o non mi piace Parlare, chiedere e rispondere su ciò che so fare (le mie abilità) Parlare, chiedere e rispondere su cose che mi appartengono Parlare di me stesso Parlare, chiedere e rispondere sulla personalità mia e dei miei amici Descrivere l aspetto, il carattere e lo stato d animo delle persone Descrivere luoghi quali, ad esempio paesaggi, città, scene di film Chiedere e dare informazioni su indicazioni stradali, orari, mezzi di trasporto Dare istruzioni per fare qualcosa Fare raccomandazioni Dare suggerimenti, dare consigli, fare proposte Lasciare una comunicazione alla segreteria telefonica Prendere una decisione comune Programmare di fare qualcosa con altri (ad esempio un uscita al weekend, una gita ecc.) Iniziare, sviluppare e finire una narrazione (racconto, aneddoto ecc.) Riassumere e raccontare un film visto, una storia letta ecc. Attrarre l attenzione di chi mi ascolta Drammatizzare, recitare una storia Esprimere opinioni basate su ciò che penso Esprimere opinioni basate sulla mia esperienza Esprimere accordo o disaccordo con l opinione di altri Sostenere il mio punto di vista con argomentazioni Contrapporre punti di vista Paragonare cose, situazioni, immagini Prendere parte a una discussione Prendere parte a un dibattito più formale Condurre un dibattito

16 XIV Inoltre adesso so u n it Riflettere sull importanza dell uso della voce, delle pause à 1 u n it à 2 u n it à 3 u n it à 4 u n it à 5 u n it à 6 e delle esitazioni nella comunicazione Riflettere sull importanza dei gesti e del contatto visivo nella comunicazione Riflettere sull importanza di espressioni usate per mostrare interesse in una conversazione Riflettere su come rendere una descrizione più vivace e interessante Riflettere su come aiutare o farsi aiutare nel parlato dall interlocutore Riflettere sul ruolo giocato in una discussione Riflettere su come superare ostacoli o difficoltà mentre parlo Riflettere su come pianificare una comunicazione orale (ad esempio un discorso, una relazione, una lezione) Riflettere su cosa rende efficace un messaggio orale Riflettere sulla lingua usata in una negoziazione Riflettere su cosa rende una narrazione chiara, efficace e interessante Scoprire la differenza tra una narrazione formale e una informale Riflettere sugli elementi che permettono di costruire una narrazione (ad esempio dati personali, luoghi, tempo, trama ecc.) Sviluppare la capacità di ascoltare e riutilizzare modelli di parlato Riflettere su come posso esprimere efficacemente il mio punto di vista Riflettere su come posso esprimere efficacemente accordo o disaccordo con qualcuno Riflettere su come posso essere efficace nel fare paragoni, nell esprimere contrasti od opposizioni Riflettere su come partecipare in modo corretto a un dibattito Riflettere su come recitare un ruolo in un dibattito Riflettere su come coinvolgere ed essere coinvolto in una discussione

17 1 Speaking personally Step A Speaking about personality Step B Speaking about what one likes, owns and can do Challenge Speaking about personality, skills, likes and interests STEP A SPEAKING ABOUT PERSONALITY In this step you are going to ask and answer about your personality and your classmates personalities talk about your classmates personalities reflect on the use of voice, eye contact, pauses and hesitations in communication A1. Circle the flower, the animal and the stone that reflect your personality. What are you? Flower Animal Stone violet (shy) bee (active) amber (creative) white rose (anxious) mouse (quiet) opal (enthusiastic) ivy (friendly) yellow hyacinth (jealous) lion (brave) bird (free) aquamarine (tidy) topaz (optimistic) daisy (sincere) elephant (curious) black tourmaline (rational)

18 2 A2. Match each noun with the appropriate adjective as in the example. adjective sentence n 1. enthusiastic a. I can t stand it when my friend goes out without me. 2. curious b. I don t like messy people and places. 3. brave c. I don t like noisy places. 4. shy d. I am always very nervous before I have a test. 5. quiet e. I always want to know everything about everybody. 6. anxious f. I like inventing stories. 7. jealous g. I have a lot of friends and I love to spend time with them. 8. free h. I always tell the truth. 9. optimistic i. I don t like it when people tell me what to do. 10. friendly j. I am always embarrassed when I meet new people. 11. sincere k. I tend to think a lot before taking a decision. 12. rational l. I m not afraid of anything. 13. active m. I tend to see the good side of things. 14. tidy n. I tend to be very keen when I do something new. 15. creative o. I always look for something to do. A3. * Interview your partner and fill in his/her personality card. Ask him/her: what flower/animal/stone he/she is; why he/she is that particular flower/animal/stone. PERSONALITY CARD Name Flower reason Animal reason Stone reason A4. * Form groups then use your classmate s personality card and, in turn, talk about him/her to the members of the group. Add your opinion about your classmate s personality. The Resource Window can help you report what your classmate said! Resource Window Useful expressions for talking about a classmate reporting Paolo says he is a lion giving a reason because he thinks he is brave. in fact he thinks he is very brave. introducing a new point As for flowers, he says he is a daisy expressing an opinion I think he is In my opinion he is also

19 1. Speaking personally 3 ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE A turno ogni membro del gruppo assume il ruolo di osservatore del compagno che sta parlando e compila la tabella riportata qui di seguito. Alla fine dell attività confrontate i dati nelle griglie di osservazione e rispondete alla seguente domanda: che cosa influisce sull efficacia della comunicazione? Nome sì no La voce è chiaramente udibile. Guarda i compagni negli occhi mentre parla. Esita mentre parla, fa pause frequenti e usa intercalari come ehm, mm STEP B SPEAKING ABOUT WHAT ONE LIKES, OWNS AND CAN DO In this step you are going to ask and answer about personal skills, likes and belongings use expressions to show interest reflect on the importance of expressions used to show interest in a conversation B1. Complete the map. I... and... but... I... I... can/can t do I... a/some/a lot of and a/some/a lot of..., but I... a/any... like/love dislike/hate I I... I... have/haven t got B2. Read the sentences and underline the correct alternative. 1. I love cook/to cook/cooking. 2. I can to play/play/playing tennis. 3. I hate watching/to watch/watch TV. 4. I like travel/travelling/to travel. 5. I can t skiing/ski/to ski. 6. I m interested in collect/to collect/collecting stamps. 7. I m good at dance/to dance/dancing.

20 4 B3. * Follow the instructions for the game. Student A Look at the pictures and imagine you are a student at the Campbell High School in San Diego (USA). Student B Ask questions to guess which student your partner is (Have you got? Can you? Do you like?). At the end of the interview exchange roles. You can repeat the game a couple of times. The Resource Window will help you express interest in what your partner replies! Campbell High School School Yearbook 2004 Seniors skills play chess, play the piano, swim likes chocolate, playing the piano, going to the cinema belongings cat, moped, computer William Brown skills swim, cook pizza, climb mountains likes pizza, reading, going to the cinema belongings cat, goldfish, computer Chow Lin skills paint portraits, swim, play the guitar likes going out with friends, going to the cinema, reading belongings goldfish, computer, bike Dolores Martinez skills make kites, swim, play the guitar likes cooking, going out with friends, collecting stamps belongings dog, cat, computer Martina Sanchez skills swim, play chess, play the guitar likes trekking, going out with friends, going to the cinema belongings cat, computer, Elvis Presley complete work Peter Carry skills play the piano, bake cakes, fix bikes likes going to rock concerts, going out with friends, going to the cinema belongings computer, moped, dog Jenny Sutton

21 Resource Window Useful expressions for showing surprise and interest in a conversation 1. Speaking personally 5 A: Can you swim? B: Yes, I can. A: Great! And can you surf? B: Yes. A: Amazing! A: Have you got a pet? B: I ve got five cats and a goldfish. A: Really! And have you got? A: I can make kites. B: How interesting! A: Do you like reading? B: Yes, I love reading. A: Do you? I love it too. A: Where are you from? B: I m from India. A: Are you? I love India! A: Can you make cakes? B: Yes, I can. A: Can you? I m not very good at it. track 1 Pronunciation RISING AND FALLING INTONATION Listen to the short dialogues in the Resource Window and mark the expressions to show surprise and interest with an arrow: for falling intonation, for rising intonation. Now listen to the dialogues again and repeat the expressions to show surprise and interest. ATTIVITÀ DI AUTO-OSSERVAZIONE Completa la griglia di auto-osservazione. sì no Nel ruolo di intervistatore Ho mostrato interesse per le risposte del mio compagno? Come l ho mostrato?... Nel ruolo di intervistato Mi sono sentito coinvolto dall intervistatore? Perché?...

22 6 CHALLENGE SPEAKING ABOUT PERSONALITY, SKILLS, LIKES AND INTERESTS In this step you are going to talk about yourself using pictures reflect on the importance of voice, speed, eye contact, gestures, use of pictures when talking in front of an audience C1. Circle the word or words that you find most appropriate in each branch of the Personal Spidergram. You can add more words. sociable talkative shy hard-working easy-going confident imaginative determined messy diligent reliable ambitious generous spontaneous energetic reserved optimistic pessimistic sensitive self-centred Personality I am Likes/Dislikes I like I hate rock music going out with friends chocolate thriller films cats romantic stories Personal Spidergram cook swim ski use a computer sing Skills I can history dinosaurs ecology fitness watching old movies chess tennis Interests I m interested in drawing maths Skills I m good at C2. Prepare to talk about your personality, skills, interests, likes and dislikes. Choose five pictures on page 111. Mention: why you have chosen those pictures; what aspects of your personality they reflect; which of your skills, interests, likes and dislikes they represent. You can write some notes behind the pictures you have chosen. Plan your talk using the suggestions in the Resource Window! Resource Window Useful expressions for referring to the pictures you show during your talk These/Here are the pictures I have chosen. The first picture is a..., the second..., the last... The most important one for me is....

23 1. Speaking personally 7 C3. ** Show your pictures and give your talk to the class. ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE La classe nomina tre osservatori per ciascun compagno che si presenta. Ogni osservatore completa la griglia, che verrà poi consegnata a ciascuno dei compagni osservati e discussa in piccoli gruppi o con l intera classe. Nome... Osservatore... sì no La voce è chiaramente udibile. Parla troppo in fretta. Parla troppo adagio. Lo sguardo è rivolto a tutti, o quasi tutti, gli ascoltatori. I gesti rendono la presentazione efficace. Altre osservazioni Riflessione finale IN QUESTA UNITÀ Pensi di aver dato un buon contributo? Ad esempio, hai partecipato attivamente ai lavori di gruppo e alle discussioni? Hai incoraggiato i compagni a parlare ascoltandoli attentamente? Hai trovato le attività di parlato, facili o difficili? Se qualche attività è stata particolarmente difficile, sai spiegare perché? Le attività svolte ti hanno reso più sicuro nel parlare? Per quale motivo? Di che cosa avresti bisogno la prossima volta per migliorare? Hai imparato ad ascoltare con più attenzione? Se sì, quale attività in particolare ti ha aiutato a migliorare?

24 2 2 Speaking to describe Step A Describing people Step B Describing places Challenge Describing settings and characters STEP A DESCRIBING PEOPLE In this step you are going to describe people s appearance and personality discover when hesitations and pauses are functional while speaking learn how to make your descriptions more lively, involving and effective A1. Complete the sentences under each picture choosing the most appropriate words. Clothes a T-shirt a V-necked pullover a sweatshirt a cardigan a pair of trousers a pair of boots a pair of socks a skirt a blouse a shirt a long-sleeved top a necklace gym shoes earrings a long-sleeved shirt tights a top elegant shoes Shapes/ tall short of average height and thin slim plump well-built sizes of average height and build Physical straight hair curly hair long wavy hair shoulder-length wavy hair a moustache features a beard lively eyes smiling eyes short straight hair a pony tail a fringe a small nose a long straight nose a snub nose a little nose Look smart neat casual shabby elegant scruffy

25 2. Speaking to describe She s wearing... She s... She s got... She looks... He s wearing... He s... He s got... He looks... She s wearing... She s... She s got... She looks... She s wearing... She s... She s got He s wearing... He s... He s got... She s wearing... She s... She s got... She looks... He looks... She looks... A2. * Read the instructions for the game. Then check with the class or with another group that every step is clear. Write your name on a slip of paper and put it on the teacher s desk. The teacher forms two teams: A and B. Team A starts. A member of team A stands in front of the class, draws a slip of paper and reads the name on it silently. The members of team B ask questions in order to guess who the person is (Is he/she wearing? Has he/she got? Is he/she? Does he/she look?). The member of team A answers (Yes, he/she is. No, she/he doesn t. No, he/she hasn t.). If team B guess who the person is, one of its members draws the next slip of paper to continue the game; if not, another member of team A draws the next slip of paper. The game goes on until one of the two teams guesses the identity of three classmates in a row.

26 10 track 2 A3. Listen to the description a student gives of her English teacher and number the points she mentions in the correct order. c. first meeting a. physical features b. clothes Reading A4. Read the script on page 72: 1. underline the expressions that the student uses to introduce her description or to highlight some aspects of the person described. One has already been underlined; 2. think of what causes hesitation; choose from the following alternatives: a. she is embarrassed b. she is trying to remember d. personality trait e. general build c. she doesn t know what to say d. she is looking for the most appropriate word. A5. Prepare a talk where you describe a person that you like or that is particularly important to you. Plan your talk using the Resource Window! Think of what you want to say about this person (you can write down some notes or draw a mind map). Think of how you can make the description of the person lively and of how you can help your listeners understand the reason why this person is important to you. You can bring to school a picture of the person you will describe, if you want to. A6. ** Give your talk to the class. Resource Window Expressions for organizing and making your description effective To start with, she/he I suppose the first thing anyone notices about What I like most about her/him Another thing about her/him What s more, she/he Once you get to know him/her better you realize that she/he Perhaps, I should mention Oh I almost forgot to say that But the most distinctive thing about her/him is I suppose that s why she/he is my favourite ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE La classe nomina tre osservatori per ciascun compagno che parla. Ogni osservatore completa la griglia. La griglia compilata viene consegnata a ogni compagno osservato e discussa in piccoli gruppi o con l intera classe. Nome... Osservatore... (-) Punteggio (+) Il tono di voce, il ritmo, lo sguardo hanno reso più facile seguire il discorso? La descrizione è stata interessante per gli aspetti presentati, per l aspetto fisico, per la personalità ecc.? L uso di aggettivi o di espressioni per sottolineare particolari passaggi hanno reso la descrizione vivida? La descrizione è stata ben organizzata? C è stato equilibrio tra le varie parti della presentazione? Sono stati chiaramente introdotti i diversi punti? Punteggio totale Annotazioni ed esempi per giustificare il punteggio dato

27 STEP B DESCRIBING PLACES 2. Speaking to describe 11 In this step you are going to ask, answer and talk about places and landscapes learn how to give or ask for help play a specific role in a group discussion and reflect on it B1. Fill in the blanks using the most appropriate preposition from the list. to among behind down near opposite inside between on the left in front of along across 1. The armchair is... near 2.The cinema is The boy s going The dog is... the sofa. the supermarket. school. the kennel. 5.The man is 6.The boy is 7. The big bird 8. The banana is walking... walking... is the river. the hill. the small birds. 9. The boy is... the tree. 10. The teacher is... of the students. 11. He s walking... a field. 12. The baker s is... the butcher s and the newsagent s.

28 12 B2. Write a sentence for each picture using the most appropriate preposition from the list. on the right through over round up from outside on at under next to into She s putting a... photo into a box B3. ** Work with a partner. Student A looks at the picture on page 13. Student B looks at the picture on page 110. The Resource Window will help you! Resource Window Useful expressions for avoiding misunderstanding Find where the objects/person/animal on the right of Showing that: Sorry, I didn t catch that. the picture are in your partner s you are not sure about what Sorry, I ve got lost. picture. In turn ask questions and your interlocutor told you Sorry, I didn t follow you. place them inside the room. you think you haven t Can you repeat that? understood correctly. What was that again? Ex: Where is the? Is the next to the? At the end exchange your pictures and check if you have placed them correctly. Checking that your interlocutor is following you and understands you. Are you with me? Are you still with me? Is that clear? OK so far? Is everything all right?

29 2. Speaking to describe 13 B4. Look at the picture below and answer the questions. 1. What is there in the top right-hand corner? What is there in the bottom left-hand corner? What is there in the foreground? What is there in the background? What kind of subject is represented in the picture? a. an urban landscape c. a country landscape b. a mountain landscape d. a seascape 6. Is the scene represented indoors or outdoors?... track 3 B5. Match each group of adjectives with the pieces of music you are going to hear. Find the meaning of the adjectives you don t know in the dictionary. bright, lively, colourful, cheerful a peaceful, soft, relaxed, quiet, calm b dark, mysterious, gloomy, sad, sombre, bleak c

30 14 B6. *** Form groups, then choose one of the paintings you find on pages and talk about it. Use the adjectives given in activity B5 and consider the following points: general subject time of day, weather conditions dominant colours and/or light contrast general atmosphere reason for your choice reasons why you would like/not like to be there what it reminds you of. The Resource Window will help you play your role! Resource Window Useful expressions for managing a group discussion Each member of the group is assigned a specific role. Decide who: keeps the time takes notes to report the discussion gives turns checks that everybody stays on task checks the volume of voice. keeping the time giving turns checking the volume checking that everybody stays on task We have 5 minutes left! We haven t much time left. Time is almost up, we must conclude You re first, Lucia. Will you start, Gianni? Laura, you go. Would you like to add something? What about you, Luca? Your view please, Sara. You re speaking too loud! Quieter, please! There s no need to shout! Yes, but let s go back to our topic. That s interesting, but let s stick to the point. OK, but let s go back to what you were saying before. track 4 Pronunciation STRESS PATTERNS Underline the stressed words in the expressions of the Resource Window. Then listen to the recording to check. Now listen again and repeat. ATTIVITÀ DI AUTO-OSSERVAZIONE Ho contribuito alla discussione del gruppo quanto avrei voluto? Sono stato efficace nel ruolo che ho ricoperto? Ho ascoltato attentamente i compagni che parlavano? Ho interrotto i compagni mentre parlavano? Ho usato un volume di voce troppo alto? sì no osservazioni

31 2. Speaking to describe 15 B7. With your group, plan a talk to give the class about the painting you have talked about in activity B6. The Resource Window can help you organize your speech! The speaker chosen by the group will have to: say title and author of the picture, the year when it was painted; describe the picture; report the group discussion. B8. *** Show the picture and give your talk to the class. Resource Window Useful expressions for reporting what has been said in a conversation generalising giving an example concluding In general, we think that Generally speaking, we For example To give you an idea Another point/view is that To conclude, To sum up, In conclusion, All in all, CHALLENGE DESCRIBING SETTINGS AND CHARACTERS In this step you are going to describe the setting of a scene from a film describe the characters appearance, mood and actions reflect on the connection between a description and the purpose for which it is given C1. What mood are they in? Write the adjectives under the appropriate pictures. frightened astonished sad angry disgusted happy serious touched 7. amused 11. tense worried

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is Scuola Elementare Scuola Media AA. SS. 2004 2005 /2005-2006 Unità ponte Progetto accoglienza Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday

Dettagli

INGLESE. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado CLASSE PRIMA

INGLESE. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado CLASSE PRIMA INGLESE INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA di 1 grado Obiettivi: Iniziare a conoscere e denominare i colori Introdurre il vocabolario concernente il corpo umano Introdurre alcuni vocaboli legati alle ricorrenze

Dettagli

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English. Informazioni per i candidati

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English. Informazioni per i candidati University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Starters Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Starters Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO G.MARCONI- CASTELNOVO DI SOTTO CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 Scuola Primaria INGLESE - CLASSI PRIME COMPETENZE Utilizzare una lingua straniera per i principali

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking Lesson 1 Gli Gnocchi Date N of students AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking The following activities are based on "Communicative method" which encourages

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze L alunno: ascolta e comprende istruzioni

Dettagli

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015 Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE INGLESE Comprende brevi messaggi orali relativi ad ambiti familiari Descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto Interagisce nel gioco seguendo semplici istruzioni Individua alcuni

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

ACTIVE ENGLISH. Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma. C.A. Graziella Bianco

ACTIVE ENGLISH. Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma. C.A. Graziella Bianco Roma, 28 aprile 2014 Istituto Comprensivo D Avarna Via Valagussa, 28 00100 Roma C.A. Graziella Bianco Il programma English Summer Camp predisposto da Trinity School è un occasione unica di apprendimento

Dettagli

3. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza dalla lettura di testi;

3. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza dalla lettura di testi; COMPETENZE SPECIFICHE DELLE LINGUE STRANIERE Lingua Inglese 1. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (ad esempio informazioni di base sulla persona

Dettagli

Young Learners English

Young Learners English University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Movers Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Movers Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo figlio

Dettagli

Programmazione modulare

Programmazione modulare Programmazione modulare Disciplina: Lingua inglese Ore settimanali previste: 3 Ore totali: 99/102 Classi 4 di tutti gli indirizzi Prerequisiti per l'accesso al 1: Conoscenza degli elementi strutturali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA: CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 - capire frasi ed espressioni relative ad aree di

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico 2014-2015 DOCENTE: Prof.ssa Antonella Di Giannantonio Disciplina: Lingua Inglese Classe: 1 Sez.: D A) Strumenti di verifica e di

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA

PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME Riferimenti alle Indicazioni Nazionali per la classe prima: Comprendere e rispondere ad un saluto. Presentarsi e chiedere il nome delle

Dettagli

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ):

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ): Lesson 17 (B1) Future simple / Present continuous / Be going to Future simple Quando si usa Il future simple si usa: per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi

Dettagli

Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale

Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale PROGRAMMA CORSO INGLESE CLASSE 1 ELEMENTARE Formule di saluto. Espressioni per chiedere e dire il proprio nome. (What s your name? My name is ) (How

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso.

CURRICOLO INGLESE CLASSE 1^ Comprende Vocaboli - Saluti - Presentazioni. Istruzioni. Espressioni e frasi di uso quotidiano riferite a se stesso. CLASSE 1^ Classe 1^ re vocaboli, istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano, pronunciati chiaramente e lentamente relativi a se stesso. Produrre frasi significative riferite a oggetti e situazioni

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

SPEAKING ITALIAN TIME: 10 minutes

SPEAKING ITALIAN TIME: 10 minutes DIRECTORATE FOR QUALITY AND STANDARDS IN EDUCATION Department of Curriculum Management Educational Assessment Unit Annual Examinations for Secondary Schools Sample Paper SPA LEVEL 1 SPEAKING ITALIAN TIME:

Dettagli

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Units 1-2 Pronomi personali soggetto be: Present simple, forma affermativa Aggettivi possessivi Articoli: a /an, the Paesi e nazionalità Unit

Dettagli

PROF CARLA FRASCAROLI.. DATA DI PRESENTAZIONE:

PROF CARLA FRASCAROLI.. DATA DI PRESENTAZIONE: PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF CARLA FRASCAROLI.. MATERIA: LINGUA INGLESE. CLASSE 3 E DATA DI PRESENTAZIONE: 30.11.13 OBIETTIVI TRASVERSALI E COMPORTAMENTALI Si rimanda

Dettagli

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi.

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi. COMPETENZA CHIAVE LINGUA INGLESE Fonte di legittimazione Raccomandazione del Parlamento Europeo 18/12/2006 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Esegue semplici comandi mimati e dati

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE (Settembre, Ottobre, Novembre) OBIETTIVI 1. CONOSCENZE CLASSE SECONDA Conoscere il lessico: Saluti nei vari momenti della giornata. Numeri 1-10 (revisione). Gli

Dettagli

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE LINGUE COMUNITARIE: INGLESE COMPETENZE AL TERMINE DEL SECONDO BIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZA 1 ABILITÀ CONOSCENZE STRUTTURE LINGUISTICHE Comprendere e ricavare informazioni dall ascolto e dalla

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria INGLESE SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria per la lingua inglese (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Ascolto (comprensione orale) Parlato (produzione e interazione orale) Lettura (comprensione scritta) Scrittura (produzione scritta) 1. Comprendere

Dettagli

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INGLESE

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INGLESE CURRICOLO DI COMPETENZE DI INGLESE Competenze in uscita per la classe prima Obiettivi Specifici di Apprendimento di Lingua Inglese per la Scuola Primaria tratti dalle Indicazioni Nazionali per i Piani

Dettagli

INGLESE NODO Ascolto (Comprensione orale)

INGLESE NODO Ascolto (Comprensione orale) NODO Ascolto (Comprensione orale) Comprendere istruzioni, espressioni e le informazioni principali di brevi messaggi orali se pronunciate chiaramente e lentamente. Comprendere brevi dialoghi, e frasi di

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE)

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) secondo le Indicazioni del 2012. Unità di apprendimento n.1 cl. IV 1- Dati identificativi Titolo: Welcome to the B & B Materia : Lingua

Dettagli

Immagine; educazione alla cittadinanza.

Immagine; educazione alla cittadinanza. PIANO DELLE UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola primaria di Bellano Classe quinta Disciplina: Inglese TITOLO STARTER Svolgere attività di ripasso riguardanti le strutture ed il lessico appreso lo scorso anno.

Dettagli

PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE

PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOLZANO VICENTINO SCUOLA PRIMARIA PIANO ANNUALE DI LINGUA INGLESE CLASSI: I II III IV V. PLESSI: BOLZANO, QUINTO, LISIERA. CLASSE PRIMA OBIETTIVI GENERALI ASCOLTARE E COMPRENDERE

Dettagli

FOUNDATION CERTIFICATE OF SECONDARY EDUCATION UNIT 1 - RELATIONSHIPS, FAMILY AND FRIENDS (ITALIAN) LISTENING (SPECIMEN) LEVEL 4.

FOUNDATION CERTIFICATE OF SECONDARY EDUCATION UNIT 1 - RELATIONSHIPS, FAMILY AND FRIENDS (ITALIAN) LISTENING (SPECIMEN) LEVEL 4. FOUNDTION ERTIFITE OF SEONDRY EDUTION UNIT 1 - RELTIONSHIPS, FMILY ND FRIENDS (ITLIN) LISTENING (SPEIMEN) LEVEL 4 NME TOTL MRK: NDIDTE NUMBER ENTRE NUMBER 10 Task 1 Personal details What does this girl

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

Educazione ambientale; scienze.

Educazione ambientale; scienze. PIANO DELLE UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola primaria di Bellano Classe quinta Disciplina: Inglese STARTER Svolgere attività di ripasso riguardanti le strutture ed il lessico appreso lo scorso anno. Immagine;

Dettagli

Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese. Livello A1 B2

Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese. Livello A1 B2 A10 974 Sabrina Mazzara Quaderni di Grammatica inglese Livello A1 B2 Copyright MMXIV ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B 00173 Roma (06)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 1 - sez. B Disciplina/e Inglese Ins. Apetri Norica N di alunni 21, di cui 9 maschi e 12 femmine.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Dettagli

PROGRAMMA D AULA E D ESAME. LINGUA: INGLESE (prima lingua, primo anno) codice 6021, Percorso 1 Coordinatore: Prof. Helen Cecilia TOOKE

PROGRAMMA D AULA E D ESAME. LINGUA: INGLESE (prima lingua, primo anno) codice 6021, Percorso 1 Coordinatore: Prof. Helen Cecilia TOOKE PROGRAMMA D AULA E D ESAME LINGUA: INGLESE (prima lingua, primo anno) codice 6021, Percorso 1 Coordinatore: Prof. Helen Cecilia TOOKE Introduzione pag. 2 Programma del corso pag. 2 Testi adottati e consigliati

Dettagli

CLASSE PRIMA. Abilità Livello A1. Contenuti. Materiali - Strumenti. Raccordi disciplinari. Metodi

CLASSE PRIMA. Abilità Livello A1. Contenuti. Materiali - Strumenti. Raccordi disciplinari. Metodi CLASSE PRIMA Abilità Livello A1 orale scritta Produzione orale Produzione scritta Obiettivi di apprendimento Riconoscere, all ascolto, parole familiari ed espressioni molto semplici riferite al proprio

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Uno

U Corso di italiano, Lezione Uno 1 U Corso di italiano, Lezione Uno F What s your name? U Mi chiamo Francesco M My name is Francesco U Mi chiamo Francesco D Ciao Francesco F Hi Francesco D Ciao Francesco D Mi chiamo Paola. F My name is

Dettagli

ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE

ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE UDA UDA N. 1 About me Ore: 25 ore UDA N. 2 Meeting up Ore: 25 ore ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 PRIMA Bi Frof. Filomena De Rosa COMPETENZE DELLA UDA Utilizzare

Dettagli

Strategies for young learners

Strategies for young learners EUROPEAN CLIL PROJECTS CLIl Web 2.0--Indicazioni Strategies for young learners ramponesilvana1@gmail.com S.Rampone(IT) DD Pinerolo IV Circolo ramponesilvana1@gmail.com Indicazioni Nazionali O competenza

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

Programmazione curricolare di istituto

Programmazione curricolare di istituto SCUOLA PRIMARIA Classe: PRIMA 1) Ascoltare e comprendere in modo globale la lingua orale a. Comprendere comandi, istruzioni, canzoni filastrocche, conte e brevi storie con linguaggio gestuale e drammatizzazione;

Dettagli

LINGUA INGLESE. Traguardi individuati

LINGUA INGLESE. Traguardi individuati LINGUA INGLESE Le indicazioni nazionali per il curricolo del primo grado di istruzione hanno individuato nuovi traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado

Dettagli

CURRICULUM di INGLESE nella SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA. TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI rispondere

CURRICULUM di INGLESE nella SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA. TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI rispondere semplici 1.Comprendere un saluto e CURRICULUM di INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA rispondere Lessico relativo agli animali 2.Identificare e abbinare domestici e ai membri della colori. famiglia espressioni

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 PROF.SSA NICOLETTA MELFI

PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 PROF.SSA NICOLETTA MELFI CLASSE: IG Pronomi personali soggetto Il plurale dei sostantivi: forme regolari e irregolari Nazioni e aggettivi di nazionalità Be: present simple - forma affermativa, negativa, interrogativa e risposte

Dettagli

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1L. Disciplina: INGLESE

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1L. Disciplina: INGLESE Anno Scolastico 2014/2015 Primo biennio Classe: 1L Disciplina: INGLESE prof.ssa Andreina Toia Competenze disciplinari: Utilizzare una lingua straniera per scopi comunicativi ed operativi UNITÀ TEMATICA

Dettagli

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27.

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27 01 Welcome Pagina 8. Es. 1: Tante parole della lingua inglese le senti anche quando

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ISTITUTO:SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO CLASSE: I MATERIA: INGLESE Modulo n 1 Start Up! Unit 1 Welcome to the camp! Unit 2 Uncle Brian s so fun! Unit 3 Your bedroom

Dettagli

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. CARLA FRASCAROLI.. MATERIA: LINGUA INGLESE CLASSE 2 E DATA DI PRESENTAZIONE: 30.11.13 OBIETTIVI TRASVERSALI E COMPORTAMENTALI Si rimanda

Dettagli

I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM

I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Liceo Artistico indirizzo Grafica - Liceo delle Scienze Umane opz. Economico sociale ITI Informatica e telecomunicazioni - ITI Costruzioni, ambiente e territorio Via Varalli,

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

Programma d'inglese I.I.S. I. PORRO A.S. 2014/2015

Programma d'inglese I.I.S. I. PORRO A.S. 2014/2015 Speak Your Mind Compact Starter Unit CEF A1 Comprendere i punti principali di messaggi e annunci semplici e chiari su argomenti di interesse personale. Interagire in conversazioni brevi di interesse personale

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE 1^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE 1^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE 1^ Nucleo fondante 1: LISTENING/SPEAKING - L'alunno comprende i punti essenziali di testi orali in lingua straniera su

Dettagli

percorso didattico di INGLESE (L2) CLASSE v B

percorso didattico di INGLESE (L2) CLASSE v B percorso didattico di INGLESE (L2) CLASSE v B SCUOLA PRIMARIA DI SAN FLORIANO anno scolastico 2007/2008 insegnante Peccolo Stefania Obiettivi della unità Conoscere e confrontare le proprie tradizioni natalizie

Dettagli

THIS DOCUMENT WILL GUIDE YOU STEP BY STEP THROUGH THE DONATION PROCESS RELATED TO THE CROWDFUNDING CAMPAIGN MADE BY STANZE AL GENIO S HOUSE MUSEUM.

THIS DOCUMENT WILL GUIDE YOU STEP BY STEP THROUGH THE DONATION PROCESS RELATED TO THE CROWDFUNDING CAMPAIGN MADE BY STANZE AL GENIO S HOUSE MUSEUM. QUESTO DOCUMENTO TI GUIDA PASSO PASSO NELLA PROCEDURA DI DONAZIONE NELL AMBITO DELLA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI PROMOSSA DALLA CASA MUSEO STANZE AL GENIO. THIS DOCUMENT WILL GUIDE YOU STEP BY STEP THROUGH

Dettagli

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego!

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego! English Phrases Frasi Italiane English Greetings Hi! Good morning! Good evening! Welcome! (to greet someone) How are you? I'm fine, thanks! And you? Good/ So-So. Thank you (very much)! You're welcome!

Dettagli

Interface. Grammar for All 2. Ripasso sommativo per l Esame di Stato. 1. Completa gli aggettivi di sentimento e stato d animo, poi abbinali alla loro

Interface. Grammar for All 2. Ripasso sommativo per l Esame di Stato. 1. Completa gli aggettivi di sentimento e stato d animo, poi abbinali alla loro Interface Grammar for All 2 Ripasso sommativo per l Esame di Stato 1. Completa gli aggettivi di sentimento e stato d animo, poi abbinali alla loro traduzione. 1 w A contento 2 x d B imbarazzato 3 p s C

Dettagli

Interview to Igor. C.H.: Were you you always wear. happy, when the black? Mr. Igor: I don t know, the look of our day!

Interview to Igor. C.H.: Were you you always wear. happy, when the black? Mr. Igor: I don t know, the look of our day! 24/10/2011 The Big Eyes Issue 00 First page: Exclusive: Interview to Igor New pages on Facebook Frederick Frankenstein s letter Interview to Igor C.H.: Good morning course! Perhaps I m C.H.: Thank you,

Dettagli

Unità 2: Presentazione per "I giorni di scuola" Produce a multimedia rich presentation on school life in the United States and Italy.

Unità 2: Presentazione per I giorni di scuola Produce a multimedia rich presentation on school life in the United States and Italy. Unit 2: All about school Rough Draft: Due January 11 Final Draft: Due January 17 Presentations: January 25 and 28 Produce a multimedia rich presentation on school life in the United States and Italy. That

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORVIETO - MONTECCHIO. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO I. Scalza PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE

ISTITUTO COMPRENSIVO ORVIETO - MONTECCHIO. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO I. Scalza PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO ORVIETO - MONTECCHIO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO I. Scalza PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 CLASSI PRIME FINALITA': 1) Sviluppare una competenza plurilingue

Dettagli

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we?

it is ( s) it is not (isn t) Is it? Isn t it? we are ( re) we are not (aren t) Are we? Aren t we? Lesson 1 (A1/A2) Verbo to be tempo presente Forma Affermativa contratta Negativa contratta Interrogativa Interrogativo-negativa contratta I am ( m) I am not ( m not) Am I? Aren t I? you are ( re) you are

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO CURRICOLO della LINGUA INGLESE Asse dei linguaggi: utilizzare la lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA -Comunicazione nelle lingue europee: comprendere

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DI NOALE-VE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI LINGUA INGLESE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2014-15

CIRCOLO DIDATTICO DI NOALE-VE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI LINGUA INGLESE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2014-15 CIRCOLO DIDATTICO DI NOALE-VE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI LINGUA INGLESE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2014-15 OBIETTIVI FORMATIVI: Ascoltare e partecipare utilizzando varie forme espressive Interagire

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE)

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) Esame di Qualifica Professionale Esame di Diploma Professionale Il format delle prove intende avvicinarsi a quello utilizzato negli

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013

SCUOLA MEDIA UNIFICATA PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER LA PRIMA LINGUA STRANIERA - INGLESE E necessario che all apprendimento delle lingue venga

Dettagli

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English Flyers. Informazioni per i candidati

University of Cambridge ESOL Examinations. Young English Flyers. Informazioni per i candidati University of Cambridge ESOL Examinations Young Learners English Flyers Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati il YLE Flyers Caro Genitore, la ringraziamo per aver incoraggiato suo figlio

Dettagli

Piano di lavoro A.S. 2014-15

Piano di lavoro A.S. 2014-15 ISTITUTO COMPRENSIVO VERONA N. 6 CHIEVO BASSONA BORGO NUOVO Via Puglie, 7/e 37139 Verona Tel.: 045.565602 Fax: 045.572033 e-mail: dirigente@ic6verona.it Piano di lavoro A.S. 2014-15 Docente Disciplina

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due

Dettagli

CURRICOLO DI INGLESE

CURRICOLO DI INGLESE CURRICOLO DI INGLESE FINALITÀ Le finalità dell insegnamento della lingua inglese nella Scuola Primaria e Secondaria di primo grado del nostro Istituto riguardano: a) l area formativa: la lingua straniera

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE Docente Materia Classe Antonio Cuciniello Lingua e civiltà inglese 4 Sirio PIANO DI LAVORO ANNUALE 1. Finalità L obiettivo generale dei moduli è fornire agli studenti gli strumenti necessari per poter

Dettagli

Il Futuro. The Future Tense

Il Futuro. The Future Tense Il Futuro The Future Tense UNIT GOALS Unit Goals By the end of this unit the learner will be able to: 1. Conjugate the Futuro Semplice Simple Future regular verbs of all three major Italian conjugations.

Dettagli

MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON CARENZE NEL PRIMO QUADRIMESTRE. INGLESE Coordinatrice: Prof. Francesca GITTO

MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON CARENZE NEL PRIMO QUADRIMESTRE. INGLESE Coordinatrice: Prof. Francesca GITTO LICEO SCIENTICO STATALE LEONARDO DA VINCI GENOVA a.s.2014-15 MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON CARENZE NEL PRIMO QUADRIMESTRE INGLESE Coordinatrice: Prof. Francesca GITTO VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA X MECCANICA e MECCATRONICA X ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO INGLESE (3h) PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DOCENTE

Dettagli

Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche PROGRAMMA SVOLTO

Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche PROGRAMMA SVOLTO Liceo Linguistico e Liceo Socio Psico Pedagogico Sperimentale Bambin Gesù San Severino Marche Anno Scolastico 2006/2007 PROGRAMMA SVOLTO DOCENTE: Cinzia Agostinelli MATERIA: Inglese Classe: 2 GRAMMATICA

Dettagli

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INGLESE SCUOLA DELL INFANZIA I DISCORSI E LE PAROLE Traguardi per lo sviluppo della competenza al termine della scuola dell infanzia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** DOCENTE: CRITELLI ANNA CLASSE: 1F MATERIA: INGLESE PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 201/1 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (CURRICOLO D ISTITUTO) Ascolto

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING MATERIA: INGLESE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE Anno scol. 2013/14 Classi 1^ corsi A, B e C Obiettivi Interagire in semplici scambi dialogici relativi alla vita quotidiana, usando un lessico adeguato e funzioni comunicative

Dettagli