Isabella Bruschi, Mauro Fissore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Isabella Bruschi, Mauro Fissore"

Transcript

1 Isabella Bruschi, Mauro Fissore SPEAKING BETTER Strategies for Life, Strategies for Certification CON CD AUDIO

2

3 Isabella Bruschi, Mauro Fissore Speaking Better Strategies for Life, Strategies for Certification LOESCHER EDITORE

4 Loescher I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e le copie fotostatiche) sono riservati per tutti i paesi. Fotocopie per uso personale (cioè privato e individuale) nei limiti del 15% di ciascun volume possono essere effettuate negli esercizi che aderiscono all'accordo tra SIAE - AIE - SNS e CNA - Confartigianato - CASA - Confcommercio del 18 dicembre 2000, dietro pagamento del compenso previsto in tale accordo. Per riproduzioni a uso non personale l'editore potrà concedere a pagamento l autorizzazione a riprodurre un numero di pagine non superiore al 15% delle pagine del presente volume. Le richieste per tale tipo di riproduzione vanno inoltrate a: Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle Opere dell ingegno (AIDRO) L editore, per quanto di propria spettanza, considera rare le opere fuori del proprio catalogo editoriale. La riproduzione a mezzo fotocopia degli esemplari di tali opere esistenti nelle biblioteche è consentita, non essendo concorrenziale all opera. Non possono considerarsi rare le opere di cui esiste, nel catalogo dell editore, una successiva edizione, le opere presenti in cataloghi di altri editori o le opere antologiche. Nel contratto di cessione è esclusa, per biblioteche, istituti di istruzione, musei e archivi, la facoltà di cui all art. 71-ter legge diritto d autore. Maggiori informazioni sul nostro sito: Prima edizione: 2006 Ristampe N Progetto coordinato da Mariacarla Pavoni e Graziella Pozzo. Loescher Editore S.r.l. opera con sistema qualità certificato CERMET n A secondo la norma UNI EN ISO Realizzazione editoriale: - Coordinamento editoriale: Mario Sacco - Redazione: Fregi e Majuscole - Torino - Progetto grafico: Gabriella Bussi e Gianfranco Gastaldi - Torino - Impaginazione: Fregi e Majuscole - Torino - Disegni: Marco Natale - Ricerca iconografica: Emanuela Mazzucchetti con Valentina Ratto Contributi: - Revisione linguistica: Jeaneen McAmis Fotolito: Graphic Center - Torino Copertina: Elio Vigna Design - Torino Stampa: Sograte - Città di Castello (PG)

5 Indice Table of Contents... p. Welcome to Speaking Better!... p. IV VII 1. Speaking personally... p Speaking to describe... p Speaking to inform, instruct and suggest... p Speaking to plan... p Speaking to narrate... p Speaking to discuss... p. 51 Texts for discussion... p. 67 Scripts... p. 72 Keys... p. 80 Useful expressions... p. 83 Come usare Speaking Better Che cosa significa parlare?... p. 89 Idee e suggerimenti per lavorare in autonomia... p. 90 Uso di Speaking Better con la classe... p. 93 Speaking Better e alcune certificazioni esterne... p. 96 Pictures... p. 101

6 Table of Contents Funzioni Strutture Lessico 1. speaking personally Step A Speaking about personality Step B Speaking about what one likes, owns and can do Challenge Speaking about personality, skills, likes and interests Parlare di personalità ciò che piace o non piace interessi e hobby cose che si posseggono abilità Chiedere e rispondere su personalità ciò che piace o non piace interessi e hobby cose che si posseggono abilità Esprimere ragioni (in modo semplice) opinioni (in modo semplice) interesse sorpresa Verbi be, have, can, like, dislike, love, hate Present simple: forma affermativa, negativa, interrogativa (Yes/No questions, Wh- questions: What/Why) infinito e ing form Quantificatori a, some, any, a lot of Connettivi because, in fact, as for, also Segnalatori di sequenza the first, the second, the last Aggettivi personalità colori interested in, good at, afraid of Sostantivi personalità hobby (sport, cultura, tempo libero ) interessi (musica, libri, televisione, film, collezionismo ) abilità fiori (associati a personalità) animali (associati a personalità) pietre (associate a personalità) cibo musica (generi e strumenti) Attività sport tempo libero 2. speaking to describe Step A Describing people Step B Describing places Challenge Describing settings and characters Descrivere persone personaggi luoghi paesaggi ambientazioni Rendere interessante, attraente, efficace una descrizione Gestire il lavoro di gruppo tenere il tempo dare la parola controllare il volume della voce riportare al compito dato Riportare una discussione semplice Assicurarsi di aver capito il proprio intelocutore che l interlocutore abbia capito Verbi Present progressive: forma affermativa, interrogativa, negativa Present simple vs Present continuous Preposizioni/ espressioni di luogo Where Aggettivi aspetto fisico apparenza stati d animo tempo atmosferico luoghi Sostantivi parti del corpo vestiti luoghi paesaggi

7 Funzioni Strutture Lessico 3. speaking to inform, instruct and suggest Step A Giving information Step B Giving instructions Challenge Giving information, instructions, making suggestions, stating rules Chiedere e dare indicazioni stradali informazioni su orari informazioni su prezzi Dare istruzioni Dare suggerimenti Verbi can, could (richieste) should, shouldn t must, mustn t have to need be allowed, not be allowed imperative Preposizioni di moto di tempo Segnalatori di sequenza first, second, third now, then, next, after that, finally, in the end Sostantivi luoghi in città turismo ambienti naturali animali selvatici strumenti e materiali (scissors, glue, cloth ) Attività giochi bricolage danza escursioni 4. speaking to plan Step A Making suggestions Step B Negotiating Challenge Planning an activity Iniziare una conversazione Parlare di orari al telefono Fare proposte Chiedere e dare suggerimenti Verbi Future: present progressive, be going to, will Shall? Let s What about + ing form Why don t we? Aggettivi attività di tempo libero paesaggi Sostantivi vacanze viaggi, gite, escursioni attrezzature per tempo libero paesaggio Accettare/ rifiutare suggerimenti proposte Negoziare una decisione Esprimere ragioni riserve Espressioni usate al telefono Attività tempo libero in città viaggi trekking/ escursionismo Trovare un accordo Prendere una decisione comune

8 Funzioni Strutture Lessico 5. speaking to narrate Step A Narrating an experience, an accident, a dream, a nightmare Step B Telling anecdotes Step C Narrating a story, summarising, talking about a film or a novel Challenge Creating and dramatising a story Raccontare: cominciare, sviluppare, terminare storie aneddoti esperienze personali Riportare storie (da film, libri ) Drammatizzare una storia Attrarre, tenere l attenzione dell ascoltatore Verbi Simple past Past progressive Past perfect Pronomi interrogativi Who, Whose, What, Where, How Segnalatori di sequenza to begin with, later, eventually, at the end Aggettivi situazioni stati d animo Sostantivi tipologie di storie 6. speaking to discuss Step A Expressing opinions Step B Expressing agreement/ disagreement Step C Comparing and contrasting Challenge Talk show: discussing a controversial issue Esprimere opinioni convinzioni punti di vista riserva accordo/ disaccordo Sostenere un punto di vista Motivare un punto di vista Chiarire un idea Fare paragoni Verbi must/mustn t should/ shouldn t Comparativi e superlativi Aggettivi personalità abitudini Sostantivi qualità personali giochi (tennis, chess) argomenti di discussione (TV, bullying, truancy, computer addiction) Attività azioni abituali Proverbi Coinvolgere altri in una discussione Discutere dare la parola prendere la parola interrompere intervenire

9 Welcome to Speaking Better! Allo studente Il testo propone attività per sviluppare e migliorare la tua capacità di parlare in inglese. Perché usare Speaking Better? Per comunicare sono indispensabili due requisiti: avere qualcosa da dire e qualcuno che ci ascolta. Speaking Better ti fornisce buone occasioni per parlare e ti aiuta a scoprire e utilizzate strategie per sviluppare la capacità di parlare in lingua inglese in situazioni, ambiti e contesti diversi. Ciò avviene attraverso un graduale percorso di consapevolezza e di crescita in cui anche chi ascolta, uno o più compagni, oppure l insegnante, svolge un ruolo importante. Ogni unità costituisce una tappa di questo percorso. Le unità sono suddivise in fasi (Step). Ogni unità contiene attività che si concludono con una sfida (Challenge), un problema da affrontare e risolvere o un progetto da presentare, che richiede l uso integrato dei vari elementi linguistici appresi e utilizzati nelle fasi precedenti. Le situazioni e i contesti presentati sono vicini all esperienza di studenti che, come te, sono immersi nell affascinante impresa di imparare una lingua straniera. Le strategie suggerite in Speaking Better sono spesso quelle che già applichiamo alla nostra lingua madre, anche se spesso non ce ne rendiamo conto. Avrai modo di riflettere rispondendo al questionario Rifletti sulla tua esperienza di parlato in italiano (p. x), prima di lavorare sulle attività proposte. Se sei uno studente ansioso o se hai difficoltà a comunicare, il testo ti aiuta in due modi: a) suggerendoti strategie verbali e non verbali; b) offrendoti strumenti linguistici e modelli utili nella produzione orale e per controllare con maggiore sicurezza la lingua inglese prodotta. Se sei uno studente già dotato di una buona capacità comunicativa, potrai rafforzare la produzione di lingua inglese parlata, ampliando il tuo vocabolario e migliorando l accuratezza linguistica, utilizzando i suggerimenti delle Resource Window, le proposte di osservazione e gli spunti di riflessione. Questo percorso ti servirà inoltre per prepararti alle verifiche interne o alle certificazioni esterne quali PET di Cambridge e i Graded examinations in spoken English di Trinity. Come usare Speaking Better? Speaking Better può essere usato in questi modi: per attività di classe con i compagni e l insegnante; per lo studio e l approfondimento autonomo, a casa o in laboratorio linguistico, in coppia o in piccoli gruppi; per la preparazione di certificazioni interne o esterne. Per i momenti di studio in autonomia il testo propone attività di produzione orale sia in forma di monologo, sia in forma di interazione. In entrambi i casi è necessario seguire le consegne e le istruzioni contenute in ogni attività per lavorare con uno o più compagni, con i quali interagire, scambiare ruoli e condividere l esperienza del parlato e dell ascolto, come normalmente avviene nella comunicazione orale quotidiana. Se il testo viene utilizzato in classe, l intervento dei compagni e il supporto dell insegnante forniscono ulteriori stimoli per il parlato e spunti di riflessione sull esperienza.

10 VIII Come orientarsi in Speaking Better? 1. Scopri l organizzazione delle unità di Speaking Better. a) Speaking Better è diviso in sei unità. Sfoglia il libro e scopri: Qual è il titolo dell unità 2?... Se vuoi imparare a raccontare storie su quale unità devi lavorare?... b) Ogni unità è composta da più Step e un Challenge. Quali sono gli argomenti degli Step e del Challenge nell unità 1? Step A:... Step B:... Challenge:... All inizio di ogni Step e Challenge sono indicati gli scopi comunicativi (che cosa impari a fare) e spunti di riflessione. Cercali nello Step A dell unità 1 e riportali di seguito: c) In Speaking Better troverai, oltre alle varie attività, alcune sezioni speciali: Resource Window e Attività di osservazione o di auto-osservazione. Le Resource Window forniscono espressioni utili per rendere più efficace il tuo parlato. Quante ne trovi nella unità 1?... Le Attività di osservazione o di auto-osservazione ti servono a migliorare la tua capacità di parlare attraverso l osservazione. Quante ne trovi nella unità 1?... d) Ogni unità si conclude con la stessa attività. Cerca il suo titolo alla fine dell unità 1:... Quale pensi sia il suo scopo? Scopri le sezioni: Scripts, Texts for discussion, Useful expressions, Pictures. 1) In quali pagine trovi queste sezioni del libro?... 2) Abbina le sezioni del libro al loro utilizzo nel contesto delle attività proposte. 1. Pictures a. Permettono un utile consultazione dei testi orali contenuti nel CD. 2. Texts for discussion b. Accompagnano le attività proposte e servono per stimolare il parlato. 3. Useful expressions c. Sono letture che forniscono spunti lessicali per la discussione. 4. Scripts d. Raccolgono in tabelle le espressioni presentate nelle Resource Window.

11 Come capire le consegne e le istruzioni Welcome to Speaking Better! IX Nelle consegne delle attività di Speaking Better troverai questi verbi, sostantivi ed espressioni. 1. Abbina i verbi in inglese al loro equivalente italiano. h 1. Act out/dramatize 6. Interview 2. Add 7. Label 3. Find out 8. Mention 4. Guess 9. Perform 5. Highlight 10. Report a. Aggiungi f. Indovina b. Cita g. Intervista c. Esegui h. Recita/Drammatizza d. Etichetta i. Relaziona e. Evidenzia j. Trova 2. Abbina i sostantivi in inglese al loro equivalente italiano. 1. Caption a. Affermazione 2. Performance b. Argomento 3. Script c. Didascalia 4. Statement d. Esecuzione, rappresentazione 5. Topic e. Trascrizione 3. Abbina le istruzioni in inglese al loro equivalente italiano. 1. In turn talk about a. A turno parlate di 2. Draw a slip of paper b. Assicuratevi che 3. Exchange roles c. Date la parola 4. Give the floor d. Estraete una striscia di carta 5. Go through the script again e. Fate la parte di 6. Make sure f. Prendete in considerazione 7. Play the role of 8. Take into account Come interpretare i simboli g. Rivedete la trascrizione h. Scambiate i ruoli Le consegne e le istruzioni per le attività di parlato sono precedute da simboli che richiamano tipi di attività ricorrenti nel testo. Questi simboli sono talvolta accompagnati dal simbolo Osservazione per segnalare che un componente del gruppo deve concentrarsi su questo compito seguendo le istruzioni date nell attività di osservazione. Di seguito riportiamo i simboli abbinati alle attività. track 1Writing 1. Ascolto (con indicazioni sul numero di traccia) 2. Scrittura Reading 3. Lettura 4. Parlato-monologo 5. Parlato-interazione 6. Osservazione (minore) (maggiore) 7. Auto-osservazione 8. Grado di difficoltà

12 X Questionario Rifletti sulla tua esperienza di parlato in italiano Nelle situazioni di parlato ci si può scambiare messaggi, idee, opinioni, si può avere un ruolo da protagonisti o si può stare ad ascoltare. Pensa ai due termini interazione e monologo. Quando si ha un interazione?... Quando si ha un monologo?... Quando ti trovi in un gruppo (in famiglia o con amici) di solito: hai un ruolo centrale nella conversazione preferisci ascoltare Rifletti su diversi tipi di parlato interattivo: dibattito - chiacchierata - discussione - conversazione - intervista In quali situazioni si usa un linguaggio per lo più informale?... Quali situazioni, invece, richiedono un linguaggio per lo più formale?... Abbina la parola inglese al suo equivalente italiano: d 1. Chat a. Conversazione 2. Conversation b. Intervista 3. Debate c. Discussione 4. Discussion d. Chiacchierata 5. Interview e. Dibattito In quali situazioni ti capita di prendere parte (o di osservare o ascoltare) ai tipi di parlato elencati al punto precedente? Indica il tipo o i tipi di parlato adatti a ogni situazione: A scuola:... A casa (in famiglia):... In strada:... In un negozio:... Al telefono:... In televisione:... Alla radio:... Altra situazione (indicare quale):... Abbina le espressioni inglesi al loro equivalente italiano: e 1. Give a talk a. Raccontare una storia 2. Give a lecture b. Pronunciare un discorso 3. Make/deliver a speech c. Fare una relazione 4. Tell a story d. Tenere una lezione 5. Make a report e. Fare una conferenza

13 Welcome to Speaking Better! XI In quali situazioni ti capita di fare un monologo? A casa (in famiglia) racconto qualcosa che mi è successo do una spiegazione altro... A scuola tengo una lezione espongo una relazione do una spiegazione faccio un riassunto di qualcosa che ho letto, visto racconto una storia faccio un discorso altro... Con gli amici (a un festa, in un locale ecc.) racconto qualcosa che mi è successo do una spiegazione descrivo persone o luoghi racconto qualcosa che ho sentito, letto, visto altro... Scrivi con che frequenza (spesso, raramente, mai) ti capita nella tua esperienza quotidiana di: dare informazioni e indicazioni... dare istruzioni... spiegare regole e regolamenti... fare raccomandazioni... dare suggerimenti... fare proposte... dare spiegazioni... discutere punti di vista diversi... programmare attività insieme ad altri... esprimere e sostenere opinioni... contraddire le opinioni di altri... cercare di persuadere qualcuno... fare paragoni... Che cosa rende efficace la comunicazione? Metti in ordine di importanza i suggerimenti dati, da quello che ritieni più importante al meno importante: avere chiaro in testa ciò che voglio dire organizzare le idee che voglio esprimere in modo da non ripetere solo i concetti, ma svilupparli utilizzare le parole adatte alla situazione utilizzare il tono adatto alla situazione (diretto, indiretto, informale, formale) utilizzare espressioni che diano forza al discorso usare il giusto tono di voce e un adeguata intonazione comunicare non solo con le parole ma anche con il corpo e i gesti altro...

14 XII Rifletti sulla tua esperienza di parlato in inglese Rispetto alla conoscenza della lingua inglese acquisita, come pensi di saperti esprimere? Bene Discretamente Con difficoltà Male Come ti senti quando parli inglese in classe? Puoi spiegare perché? Impacciato... Divertito... Frustrato... Imbarazzato... Sciolto... A mio agio... Insicuro... Altro (specifica)... In quale di queste situazioni preferisci parlare in inglese? Spiega perché. Da solo davanti alla classe... Con l insegnante... In coppia con un/una compagno/a... In piccoli gruppi... In laboratorio registrandoti... Come preferisci organizzarti quando devi fare un monologo? Organizzarti da solo/a il discorso Avere una traccia dall insegnante o dal libro di testo Prepararti con un/una compagno/a Quali attività pensi possano migliorare il tu0 inglese parlato? ascoltare e ripetere parole e frasi ascoltare canzoni o guardare film in inglese fare attività specifiche su pronuncia e intonazione fare pratica con i compagni preparare ciò che devo dire usando mappe, tabelle, disegni ascoltare e osservare i miei compagni che parlano imparare testi, dialoghi, poesie a memoria registrare la mia voce e riascoltarla con attenzione chiedere a un/una compagno/a di ascoltare e osservare mentre parlo e di darmi un riscontro altro... Hai mai preso parte o assistito a una discussione? Sì No Se ti è successo: in quale situazione ti trovavi?... chi era/erano l interlocutore/gli interlocutori?... di che cosa si parlava?... come è andata la conversazione?... come ti sentivi all inizio?... come ti sei sentito/a alla fine?...

15 Welcome to Speaking Better! XIII Dopo aver lavorato sulle unità di Speaking Better Che cosa sei in grado di fare adesso? Sono in grado di u n it à 1 u n it à 2 u n it à 3 u n it à 4 u n it à 5 u n it à 6 Parlare, chiedere e rispondere su ciò che mi piace o non mi piace Parlare, chiedere e rispondere su ciò che so fare (le mie abilità) Parlare, chiedere e rispondere su cose che mi appartengono Parlare di me stesso Parlare, chiedere e rispondere sulla personalità mia e dei miei amici Descrivere l aspetto, il carattere e lo stato d animo delle persone Descrivere luoghi quali, ad esempio paesaggi, città, scene di film Chiedere e dare informazioni su indicazioni stradali, orari, mezzi di trasporto Dare istruzioni per fare qualcosa Fare raccomandazioni Dare suggerimenti, dare consigli, fare proposte Lasciare una comunicazione alla segreteria telefonica Prendere una decisione comune Programmare di fare qualcosa con altri (ad esempio un uscita al weekend, una gita ecc.) Iniziare, sviluppare e finire una narrazione (racconto, aneddoto ecc.) Riassumere e raccontare un film visto, una storia letta ecc. Attrarre l attenzione di chi mi ascolta Drammatizzare, recitare una storia Esprimere opinioni basate su ciò che penso Esprimere opinioni basate sulla mia esperienza Esprimere accordo o disaccordo con l opinione di altri Sostenere il mio punto di vista con argomentazioni Contrapporre punti di vista Paragonare cose, situazioni, immagini Prendere parte a una discussione Prendere parte a un dibattito più formale Condurre un dibattito

16 XIV Inoltre adesso so u n it Riflettere sull importanza dell uso della voce, delle pause à 1 u n it à 2 u n it à 3 u n it à 4 u n it à 5 u n it à 6 e delle esitazioni nella comunicazione Riflettere sull importanza dei gesti e del contatto visivo nella comunicazione Riflettere sull importanza di espressioni usate per mostrare interesse in una conversazione Riflettere su come rendere una descrizione più vivace e interessante Riflettere su come aiutare o farsi aiutare nel parlato dall interlocutore Riflettere sul ruolo giocato in una discussione Riflettere su come superare ostacoli o difficoltà mentre parlo Riflettere su come pianificare una comunicazione orale (ad esempio un discorso, una relazione, una lezione) Riflettere su cosa rende efficace un messaggio orale Riflettere sulla lingua usata in una negoziazione Riflettere su cosa rende una narrazione chiara, efficace e interessante Scoprire la differenza tra una narrazione formale e una informale Riflettere sugli elementi che permettono di costruire una narrazione (ad esempio dati personali, luoghi, tempo, trama ecc.) Sviluppare la capacità di ascoltare e riutilizzare modelli di parlato Riflettere su come posso esprimere efficacemente il mio punto di vista Riflettere su come posso esprimere efficacemente accordo o disaccordo con qualcuno Riflettere su come posso essere efficace nel fare paragoni, nell esprimere contrasti od opposizioni Riflettere su come partecipare in modo corretto a un dibattito Riflettere su come recitare un ruolo in un dibattito Riflettere su come coinvolgere ed essere coinvolto in una discussione

17 1 Speaking personally Step A Speaking about personality Step B Speaking about what one likes, owns and can do Challenge Speaking about personality, skills, likes and interests STEP A SPEAKING ABOUT PERSONALITY In this step you are going to ask and answer about your personality and your classmates personalities talk about your classmates personalities reflect on the use of voice, eye contact, pauses and hesitations in communication A1. Circle the flower, the animal and the stone that reflect your personality. What are you? Flower Animal Stone violet (shy) bee (active) amber (creative) white rose (anxious) mouse (quiet) opal (enthusiastic) ivy (friendly) yellow hyacinth (jealous) lion (brave) bird (free) aquamarine (tidy) topaz (optimistic) daisy (sincere) elephant (curious) black tourmaline (rational)

18 2 A2. Match each noun with the appropriate adjective as in the example. adjective sentence n 1. enthusiastic a. I can t stand it when my friend goes out without me. 2. curious b. I don t like messy people and places. 3. brave c. I don t like noisy places. 4. shy d. I am always very nervous before I have a test. 5. quiet e. I always want to know everything about everybody. 6. anxious f. I like inventing stories. 7. jealous g. I have a lot of friends and I love to spend time with them. 8. free h. I always tell the truth. 9. optimistic i. I don t like it when people tell me what to do. 10. friendly j. I am always embarrassed when I meet new people. 11. sincere k. I tend to think a lot before taking a decision. 12. rational l. I m not afraid of anything. 13. active m. I tend to see the good side of things. 14. tidy n. I tend to be very keen when I do something new. 15. creative o. I always look for something to do. A3. * Interview your partner and fill in his/her personality card. Ask him/her: what flower/animal/stone he/she is; why he/she is that particular flower/animal/stone. PERSONALITY CARD Name Flower reason Animal reason Stone reason A4. * Form groups then use your classmate s personality card and, in turn, talk about him/her to the members of the group. Add your opinion about your classmate s personality. The Resource Window can help you report what your classmate said! Resource Window Useful expressions for talking about a classmate reporting Paolo says he is a lion giving a reason because he thinks he is brave. in fact he thinks he is very brave. introducing a new point As for flowers, he says he is a daisy expressing an opinion I think he is In my opinion he is also

19 1. Speaking personally 3 ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE A turno ogni membro del gruppo assume il ruolo di osservatore del compagno che sta parlando e compila la tabella riportata qui di seguito. Alla fine dell attività confrontate i dati nelle griglie di osservazione e rispondete alla seguente domanda: che cosa influisce sull efficacia della comunicazione? Nome sì no La voce è chiaramente udibile. Guarda i compagni negli occhi mentre parla. Esita mentre parla, fa pause frequenti e usa intercalari come ehm, mm STEP B SPEAKING ABOUT WHAT ONE LIKES, OWNS AND CAN DO In this step you are going to ask and answer about personal skills, likes and belongings use expressions to show interest reflect on the importance of expressions used to show interest in a conversation B1. Complete the map. I... and... but... I... I... can/can t do I... a/some/a lot of and a/some/a lot of..., but I... a/any... like/love dislike/hate I I... I... have/haven t got B2. Read the sentences and underline the correct alternative. 1. I love cook/to cook/cooking. 2. I can to play/play/playing tennis. 3. I hate watching/to watch/watch TV. 4. I like travel/travelling/to travel. 5. I can t skiing/ski/to ski. 6. I m interested in collect/to collect/collecting stamps. 7. I m good at dance/to dance/dancing.

20 4 B3. * Follow the instructions for the game. Student A Look at the pictures and imagine you are a student at the Campbell High School in San Diego (USA). Student B Ask questions to guess which student your partner is (Have you got? Can you? Do you like?). At the end of the interview exchange roles. You can repeat the game a couple of times. The Resource Window will help you express interest in what your partner replies! Campbell High School School Yearbook 2004 Seniors skills play chess, play the piano, swim likes chocolate, playing the piano, going to the cinema belongings cat, moped, computer William Brown skills swim, cook pizza, climb mountains likes pizza, reading, going to the cinema belongings cat, goldfish, computer Chow Lin skills paint portraits, swim, play the guitar likes going out with friends, going to the cinema, reading belongings goldfish, computer, bike Dolores Martinez skills make kites, swim, play the guitar likes cooking, going out with friends, collecting stamps belongings dog, cat, computer Martina Sanchez skills swim, play chess, play the guitar likes trekking, going out with friends, going to the cinema belongings cat, computer, Elvis Presley complete work Peter Carry skills play the piano, bake cakes, fix bikes likes going to rock concerts, going out with friends, going to the cinema belongings computer, moped, dog Jenny Sutton

21 Resource Window Useful expressions for showing surprise and interest in a conversation 1. Speaking personally 5 A: Can you swim? B: Yes, I can. A: Great! And can you surf? B: Yes. A: Amazing! A: Have you got a pet? B: I ve got five cats and a goldfish. A: Really! And have you got? A: I can make kites. B: How interesting! A: Do you like reading? B: Yes, I love reading. A: Do you? I love it too. A: Where are you from? B: I m from India. A: Are you? I love India! A: Can you make cakes? B: Yes, I can. A: Can you? I m not very good at it. track 1 Pronunciation RISING AND FALLING INTONATION Listen to the short dialogues in the Resource Window and mark the expressions to show surprise and interest with an arrow: for falling intonation, for rising intonation. Now listen to the dialogues again and repeat the expressions to show surprise and interest. ATTIVITÀ DI AUTO-OSSERVAZIONE Completa la griglia di auto-osservazione. sì no Nel ruolo di intervistatore Ho mostrato interesse per le risposte del mio compagno? Come l ho mostrato?... Nel ruolo di intervistato Mi sono sentito coinvolto dall intervistatore? Perché?...

22 6 CHALLENGE SPEAKING ABOUT PERSONALITY, SKILLS, LIKES AND INTERESTS In this step you are going to talk about yourself using pictures reflect on the importance of voice, speed, eye contact, gestures, use of pictures when talking in front of an audience C1. Circle the word or words that you find most appropriate in each branch of the Personal Spidergram. You can add more words. sociable talkative shy hard-working easy-going confident imaginative determined messy diligent reliable ambitious generous spontaneous energetic reserved optimistic pessimistic sensitive self-centred Personality I am Likes/Dislikes I like I hate rock music going out with friends chocolate thriller films cats romantic stories Personal Spidergram cook swim ski use a computer sing Skills I can history dinosaurs ecology fitness watching old movies chess tennis Interests I m interested in drawing maths Skills I m good at C2. Prepare to talk about your personality, skills, interests, likes and dislikes. Choose five pictures on page 111. Mention: why you have chosen those pictures; what aspects of your personality they reflect; which of your skills, interests, likes and dislikes they represent. You can write some notes behind the pictures you have chosen. Plan your talk using the suggestions in the Resource Window! Resource Window Useful expressions for referring to the pictures you show during your talk These/Here are the pictures I have chosen. The first picture is a..., the second..., the last... The most important one for me is....

23 1. Speaking personally 7 C3. ** Show your pictures and give your talk to the class. ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE La classe nomina tre osservatori per ciascun compagno che si presenta. Ogni osservatore completa la griglia, che verrà poi consegnata a ciascuno dei compagni osservati e discussa in piccoli gruppi o con l intera classe. Nome... Osservatore... sì no La voce è chiaramente udibile. Parla troppo in fretta. Parla troppo adagio. Lo sguardo è rivolto a tutti, o quasi tutti, gli ascoltatori. I gesti rendono la presentazione efficace. Altre osservazioni Riflessione finale IN QUESTA UNITÀ Pensi di aver dato un buon contributo? Ad esempio, hai partecipato attivamente ai lavori di gruppo e alle discussioni? Hai incoraggiato i compagni a parlare ascoltandoli attentamente? Hai trovato le attività di parlato, facili o difficili? Se qualche attività è stata particolarmente difficile, sai spiegare perché? Le attività svolte ti hanno reso più sicuro nel parlare? Per quale motivo? Di che cosa avresti bisogno la prossima volta per migliorare? Hai imparato ad ascoltare con più attenzione? Se sì, quale attività in particolare ti ha aiutato a migliorare?

24 2 2 Speaking to describe Step A Describing people Step B Describing places Challenge Describing settings and characters STEP A DESCRIBING PEOPLE In this step you are going to describe people s appearance and personality discover when hesitations and pauses are functional while speaking learn how to make your descriptions more lively, involving and effective A1. Complete the sentences under each picture choosing the most appropriate words. Clothes a T-shirt a V-necked pullover a sweatshirt a cardigan a pair of trousers a pair of boots a pair of socks a skirt a blouse a shirt a long-sleeved top a necklace gym shoes earrings a long-sleeved shirt tights a top elegant shoes Shapes/ tall short of average height and thin slim plump well-built sizes of average height and build Physical straight hair curly hair long wavy hair shoulder-length wavy hair a moustache features a beard lively eyes smiling eyes short straight hair a pony tail a fringe a small nose a long straight nose a snub nose a little nose Look smart neat casual shabby elegant scruffy

25 2. Speaking to describe She s wearing... She s... She s got... She looks... He s wearing... He s... He s got... He looks... She s wearing... She s... She s got... She looks... She s wearing... She s... She s got He s wearing... He s... He s got... She s wearing... She s... She s got... She looks... He looks... She looks... A2. * Read the instructions for the game. Then check with the class or with another group that every step is clear. Write your name on a slip of paper and put it on the teacher s desk. The teacher forms two teams: A and B. Team A starts. A member of team A stands in front of the class, draws a slip of paper and reads the name on it silently. The members of team B ask questions in order to guess who the person is (Is he/she wearing? Has he/she got? Is he/she? Does he/she look?). The member of team A answers (Yes, he/she is. No, she/he doesn t. No, he/she hasn t.). If team B guess who the person is, one of its members draws the next slip of paper to continue the game; if not, another member of team A draws the next slip of paper. The game goes on until one of the two teams guesses the identity of three classmates in a row.

26 10 track 2 A3. Listen to the description a student gives of her English teacher and number the points she mentions in the correct order. c. first meeting a. physical features b. clothes Reading A4. Read the script on page 72: 1. underline the expressions that the student uses to introduce her description or to highlight some aspects of the person described. One has already been underlined; 2. think of what causes hesitation; choose from the following alternatives: a. she is embarrassed b. she is trying to remember d. personality trait e. general build c. she doesn t know what to say d. she is looking for the most appropriate word. A5. Prepare a talk where you describe a person that you like or that is particularly important to you. Plan your talk using the Resource Window! Think of what you want to say about this person (you can write down some notes or draw a mind map). Think of how you can make the description of the person lively and of how you can help your listeners understand the reason why this person is important to you. You can bring to school a picture of the person you will describe, if you want to. A6. ** Give your talk to the class. Resource Window Expressions for organizing and making your description effective To start with, she/he I suppose the first thing anyone notices about What I like most about her/him Another thing about her/him What s more, she/he Once you get to know him/her better you realize that she/he Perhaps, I should mention Oh I almost forgot to say that But the most distinctive thing about her/him is I suppose that s why she/he is my favourite ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE La classe nomina tre osservatori per ciascun compagno che parla. Ogni osservatore completa la griglia. La griglia compilata viene consegnata a ogni compagno osservato e discussa in piccoli gruppi o con l intera classe. Nome... Osservatore... (-) Punteggio (+) Il tono di voce, il ritmo, lo sguardo hanno reso più facile seguire il discorso? La descrizione è stata interessante per gli aspetti presentati, per l aspetto fisico, per la personalità ecc.? L uso di aggettivi o di espressioni per sottolineare particolari passaggi hanno reso la descrizione vivida? La descrizione è stata ben organizzata? C è stato equilibrio tra le varie parti della presentazione? Sono stati chiaramente introdotti i diversi punti? Punteggio totale Annotazioni ed esempi per giustificare il punteggio dato

27 STEP B DESCRIBING PLACES 2. Speaking to describe 11 In this step you are going to ask, answer and talk about places and landscapes learn how to give or ask for help play a specific role in a group discussion and reflect on it B1. Fill in the blanks using the most appropriate preposition from the list. to among behind down near opposite inside between on the left in front of along across 1. The armchair is... near 2.The cinema is The boy s going The dog is... the sofa. the supermarket. school. the kennel. 5.The man is 6.The boy is 7. The big bird 8. The banana is walking... walking... is the river. the hill. the small birds. 9. The boy is... the tree. 10. The teacher is... of the students. 11. He s walking... a field. 12. The baker s is... the butcher s and the newsagent s.

28 12 B2. Write a sentence for each picture using the most appropriate preposition from the list. on the right through over round up from outside on at under next to into She s putting a... photo into a box B3. ** Work with a partner. Student A looks at the picture on page 13. Student B looks at the picture on page 110. The Resource Window will help you! Resource Window Useful expressions for avoiding misunderstanding Find where the objects/person/animal on the right of Showing that: Sorry, I didn t catch that. the picture are in your partner s you are not sure about what Sorry, I ve got lost. picture. In turn ask questions and your interlocutor told you Sorry, I didn t follow you. place them inside the room. you think you haven t Can you repeat that? understood correctly. What was that again? Ex: Where is the? Is the next to the? At the end exchange your pictures and check if you have placed them correctly. Checking that your interlocutor is following you and understands you. Are you with me? Are you still with me? Is that clear? OK so far? Is everything all right?

29 2. Speaking to describe 13 B4. Look at the picture below and answer the questions. 1. What is there in the top right-hand corner? What is there in the bottom left-hand corner? What is there in the foreground? What is there in the background? What kind of subject is represented in the picture? a. an urban landscape c. a country landscape b. a mountain landscape d. a seascape 6. Is the scene represented indoors or outdoors?... track 3 B5. Match each group of adjectives with the pieces of music you are going to hear. Find the meaning of the adjectives you don t know in the dictionary. bright, lively, colourful, cheerful a peaceful, soft, relaxed, quiet, calm b dark, mysterious, gloomy, sad, sombre, bleak c

30 14 B6. *** Form groups, then choose one of the paintings you find on pages and talk about it. Use the adjectives given in activity B5 and consider the following points: general subject time of day, weather conditions dominant colours and/or light contrast general atmosphere reason for your choice reasons why you would like/not like to be there what it reminds you of. The Resource Window will help you play your role! Resource Window Useful expressions for managing a group discussion Each member of the group is assigned a specific role. Decide who: keeps the time takes notes to report the discussion gives turns checks that everybody stays on task checks the volume of voice. keeping the time giving turns checking the volume checking that everybody stays on task We have 5 minutes left! We haven t much time left. Time is almost up, we must conclude You re first, Lucia. Will you start, Gianni? Laura, you go. Would you like to add something? What about you, Luca? Your view please, Sara. You re speaking too loud! Quieter, please! There s no need to shout! Yes, but let s go back to our topic. That s interesting, but let s stick to the point. OK, but let s go back to what you were saying before. track 4 Pronunciation STRESS PATTERNS Underline the stressed words in the expressions of the Resource Window. Then listen to the recording to check. Now listen again and repeat. ATTIVITÀ DI AUTO-OSSERVAZIONE Ho contribuito alla discussione del gruppo quanto avrei voluto? Sono stato efficace nel ruolo che ho ricoperto? Ho ascoltato attentamente i compagni che parlavano? Ho interrotto i compagni mentre parlavano? Ho usato un volume di voce troppo alto? sì no osservazioni

31 2. Speaking to describe 15 B7. With your group, plan a talk to give the class about the painting you have talked about in activity B6. The Resource Window can help you organize your speech! The speaker chosen by the group will have to: say title and author of the picture, the year when it was painted; describe the picture; report the group discussion. B8. *** Show the picture and give your talk to the class. Resource Window Useful expressions for reporting what has been said in a conversation generalising giving an example concluding In general, we think that Generally speaking, we For example To give you an idea Another point/view is that To conclude, To sum up, In conclusion, All in all, CHALLENGE DESCRIBING SETTINGS AND CHARACTERS In this step you are going to describe the setting of a scene from a film describe the characters appearance, mood and actions reflect on the connection between a description and the purpose for which it is given C1. What mood are they in? Write the adjectives under the appropriate pictures. frightened astonished sad angry disgusted happy serious touched 7. amused 11. tense worried

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Esami orali Trinity in inglese

Esami orali Trinity in inglese Esami orali Trinity in inglese (Graded Examinations in Spoken English - GESE) Syllabus 2010-2013 Questi titoli in inglese come lingua straniera si riferiscono ai livelli compresi tra A1 e C2 del Quadro

Dettagli

Capire meglio il Grammar Focus

Capire meglio il Grammar Focus 13 Present continuous (ripasso) Avverbi di modo Per un ripasso del PRESENT CONTINUOUS vai ai GF 10 e 11. Il PRESENT CONTINUOUS si usa per azioni che si fanno in questo momento / ora. Osserva l immagine

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Liceo scientifico A. Einstein

Liceo scientifico A. Einstein Liceo scientifico A. Einstein Cervignano del Friuli CLASSE 1^ALSA PROGRAMMA DIDATTICO MODULI REALIZZATI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Prof.ssa Marilena Beltramini Anno scolastico 2013-2014 PROGRAMMA

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA

COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA Ripassa sempre l argomento prima di svolgere gli esercizi. Ripassa anche il lessico studiato durante l'anno. Svolgi gli esercizi su un quaderno

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com Manualino di Inglese Marco Trentini mt@datasked.com 19 febbraio 2012 Prefazione Questo documento è un mini manuale di inglese, utile per una facile e veloce consultazione. La maggior parte di questo documento

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS Per definire le situazioni espresse attraverso l uso del present simple utilizzeremo la seguente terminologia: permanent state timetable routine law of nature or

Dettagli

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta)

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta) Teoria tematica Ogni predicato ha una sua struttura argomentale, richiede cioè un certo numero di argomenti che indicano i partecipanti minimalmente coinvolti nell attività/stato espressi dal verbo stesso.

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE USO DEL PRESENT PERFECT TENSE 1: Azioni che sono cominciate nel passato e che continuano ancora Il Present Perfect viene spesso usato per un'azione che è cominciata in qualche momento nel passato e che

Dettagli

Che bella famiglia! SCOPI

Che bella famiglia! SCOPI ask8626x_ch04_087-112.indd Page 87 11/10/12 7:21 AM user-f502 4 Che bella famiglia! R I PA S S O IN THIS CHAPTER YOU WILL REVIEW HOW: to introduce yourself and meet others to express possession to ask

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Cambridge International Examinations Cambridge International General Certificate of Secondary Education

Cambridge International Examinations Cambridge International General Certificate of Secondary Education Cambridge International Examinations Cambridge International General Certificate of Secondary Education ITALIAN 0535/01 Paper 1 Listening For Examination from 2015 SPECIMEN TAPESCRIPT Approx. 45 minutes

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

S S SONG. p. 43. p. 44. Presentation

S S SONG. p. 43. p. 44. Presentation L E S S O N P L A N SONG p. 43 What time, what time is it now? It s seven, seven o clock. What time, what time is it now? It s seven, seven o clock. It s time, time to rock, time to rock, time to rock.

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

GRAMMATICA INGLESE DI BASE

GRAMMATICA INGLESE DI BASE GRAMMATICA INGLESE DI BASE BASI PARTI DEL DISCORSO NUMERI e DATE SOSTANTIVI PLURALE REGOLARE DEI SOSTANTIVI PLURALE IRREGOLARE DEI SOSTANTIVI SOSTANTIVI NUMERABILI E NON GENITIVO SASSONE VERBI TEMPI ESSERE

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Graphics U nits 1-2 2 Graphics U nits 3-4 3 Cultura e società DETTAGLIO UFC N. 1 DENOMINAZIONE GRAPHICS (Units 1-2) ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO LINGUISTICO COMPETENZE

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

PROGRAMMA 1^B TURISTICO

PROGRAMMA 1^B TURISTICO PROGRAMMA 1^B TURISTICO CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in moduli e unità didattiche ): Libro di testo in adozione: Paul Radley NETWORK CONCISE Student s book & Workbook Ed. Oxford. La parte iniziale

Dettagli

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Procedura ispirata al foglietto istruzioni allegato al kit di riparazione, in dotazione alle moto BMW, riveduto e rimaneggiato

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE La proposta di esercizi per le vacanze contenuta nel presente

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

We are the hollow men Eliot, Thomas Stearns

We are the hollow men Eliot, Thomas Stearns We are the hollow men Eliot, Thomas Stearns Traduzione Letterale I Carmelo Mangano http://www.englishforitalians.com for private use only. = Siamo gli uomini vuoti I Siamo gli uomini vuoti Siamo gli uomini

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Che Cos'e'? Introduzione

Che Cos'e'? Introduzione Level 3 Che Cos'e'? Introduzione Un oggetto casuale e' disegnato sulla lavagna in modo distorto. Devi indovinare che cos'e' facendo click sull'immagine corretta sotto la lavagna. Piu' veloce sarai piu'

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli