MASSIMO CAPUANO. Amministratore Delegato della Borsa Italiana. tarda. Cercherò di essere sintetico e di riuscire in questi pochi minuti a

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASSIMO CAPUANO. Amministratore Delegato della Borsa Italiana. tarda. Cercherò di essere sintetico e di riuscire in questi pochi minuti a"

Transcript

1 MASSIMO CAPUANO Amministratore Delegato della Borsa Italiana Mi appresto a un compito difficile: riuscire a concludere un dibattito così interessante in questa vostra prima giornata di convegno, a un ora un po tarda. Cercherò di essere sintetico e di riuscire in questi pochi minuti a trasmettere, spero, alcune convinzioni e dare alcuni dubbi a ciò che in questo momento sta succedendo sui mercati. Lasciatemi, prima di tutto, ringraziare il presidente Anna Maria Artoni per avermi invitato ed avermi dato la possibilità di parlare di borsa e di mercati in un momento abbastanza delicato credo per tutti noi. Ci tocca a tutti in questo momento la crisi dei mercati. Ovviamente un grazie a Confindustria per questa presenza della Borsa. Non ho un discorso scritto, sono soltanto delle slide che penso che tra un momento appariranno negli schermi. Questo dovrebbe tranquillizzarvi perché posso essere anche molto sintetico. In effetti così sarà perché su ognuno di questi punti ci sarà non più di due slide. Ma penso che basteranno, non soltanto per l ora tarda ma anche perché ho visto con molto piacere che nel discorso del vostro Presidente sono contenute alcune delle cose, soprattutto le più importanti, le più forti, che poi presenterò qui nelle mie slide. In particolare c è un forte richiamo a quella che io chiamerò e definirò la quarta virtù. E in effetti oggi, stranamente, parliamo di virtù dei mercati, 1

2 perché i mercati possono anche essere virtuosi. Possono avere delle virtù particolari, ma dobbiamo rafforzarle. La crescita virtuosa negli anni precedenti, ci ha dato effettivamente a tutti noi un impressione di crescita costante, continua e quasi senza limiti. Ne abbiamo sentito parlare più volte, la famosa crescita impetuosa che negli Stati Uniti è stata per dieci anni la più lunga crescita dopo la caduta del 29. In Europa un po meno, in Italia ancora meno, però in Italia quando si è innescato questo circolo virtuoso ha creato effettivamente tre delle qualità di un mercato: liquidità, qualità e quotazioni. Tutto intorno vedete le azioni che fanno del circolo un circolo virtuoso. In alcuni casi sono stati degli elementi interni, altri degli elementi esterni, però sicuramente con l euro è arrivata liquidità al mercato. Tanti investitori internazionali hanno scelto anche la borsa italiana o i mercati italiani per investire. C è stato un cambiamento con i tassi dei BOT che scendevano, anche nella propensione ad investimento delle famiglie italiane. Abbiamo avuto, e qui parliamo dell aspetto più di quotazioni, un periodo praticamente unico nella storia italiana come numero di società che si quotavano. C era liquidità. Le società trovavano interesse alla quotazione. Sicuramente questo è stato dovuto anche per alcune politiche di tipo fiscale e di incentivazione che sono state presentate nel nostro paese e che oggi però non ci sono più. Questo primo aspetto critico è bene sottolinearlo. Ci sono stati degli interventi di legge e regolamentari che hanno 2

3 decisamente migliorato la qualità del mercato. Abbiamo iniziato con il T.U. Draghi, nel 98. Ci sono stati regolamenti di borsa. C è stato un codice di comportamento e di autoregolamentazione fatto direttamente dalle società, dalle imprese. Tutto questo ha portato a una maggiore consapevolezza delle regole che fanno un mercato di qualità, quindi trasparenza. Uno degli aspetti che è stato più volte sottolineato. Oggi questo circolo virtuoso è inceppato. Rischia anche di rallentare così tanto quasi da fermarsi. Le motivazione sono tante, molte le cause. Sicuramente la bolla speculativa, ne abbiamo sentito parlare tante volte che si pensava Grispan potesse farla sgonfiare per atterrare lentamente invece è stato un po più duro del previsto. C è stato un rallentamento della produttività della più grande economia del mondo negli Stati Uniti. L effetto delle innovazioni tecnologiche aveva raggiunto anche un certo livello oltre il quale si stentava. L 11 settembre. Ma soprattutto abbiamo trovato qualcosa di inaspettato: la crisi di fiducia nei comportamenti virtuosi che si pensava che il mercato attuasse per definizione. Per cui avevamo le imprese che avevano o dovevano dare una massima trasparenza al comportamento dei loro organi societari ed esecutivi. Le banche nelle quali i conflitti di interesse dovevano essere salvaguardati dalle famose muraglie cinesi. E credo che anche bisogna dire che i mercati dovevano agire con più prontezza e maggior capacità di adattarsi ad una situazione in grande movimento. 3

4 Ci troviamo quindi oggi con una serie di ostacoli per il circolo virtuoso, da tutte le parti: imprese, mercato, intermediari. Questi elementi devono essere messi a punto, devono essere finalizzati a una crescita virtuosa dove accanto (qui viene la conclusione della quarta virtù) a liquidità, qualità del mercato e nuove quotazioni, ci deve essere, in sostanza, una presa di coscienza per un comportamento responsabile di tutte le entità che sono in gioco quando parliamo dei mercati. La responsabilità nei comportamenti diventa un fatto fondamentale. Norme, regole, leggi sono un qualche cosa che credo nel nostro paese occorrerà ancora qualche miglioramento, però hanno raggiunto un livello, secondo me, accettabile. Nella Commissione del Prof. Gargano, la Commissione Trasparenza che il ministro all economia ha insediato, si sono trovati alcuni dei punti per migliorare, ma non sono stravolenti. Perché riprendere la parte dei revisori come separazione tra un attività e l altra, riprendere alcuni punti che erano stati visti nei conflitti di interesse e quant altro, sono stati inseriti, sono stati almeno proposti al Ministero dell economia. Sicuramente non c è tantissimo lavoro da fare anche per un altro motivo che è quello dell Europa. Noi ci troviamo in un contesto nel quale oggi l Europa per noi è un punto di riferimento. Non si possono introdurre delle modifiche o dei cambiamenti così strutturali, norme e regole, che ci farebbero rischiare di essere molto meno competitivi sui mercati finanziari con il resto d Europa. 4

5 Abbiamo sentito oggi dell OPA, ma ci sono le direttive sui servizi finanziari, di investimento, ci sono le direttive sul market abuse, sulla trasparenza, sul prospetto. Ormai sono aspetti di regolamentazione europea. Noi possiamo soltanto riprenderli e far sì che il nostro paese le adotti più velocemente possibile. E questo ci dovrebbe dare spinta competitiva e disciplina nei comportamenti e nelle regole. Ho smarcato il primo punto. La sostenibilità della crescita virtuosa ha bisogno di eliminare alcuni ostacoli ed introdurre una nuova virtù. Oltre la qualità, liquidità e il numero delle società quotate la quarta virtù è la responsabilità. Le imprese. Le imprese italiane, le piccole e medie imprese sono un bacino potenziale così elevate che, credetemi, dal punto di vista di una Borsa in Europa, è un valore indiscutibile. Quando si parla nel consolidamento dei mercati finanziari, l Italia è vista per il suo mercato di Borsa come il più interessante per potenziale di crescita, per le piccole e medie imprese che può esprimere come società ed imprese di valore. Sicuramente per il mercato questo è un valore fondamentale. Come riuscire a riprendere un cammino di quotazione che, ripeto, negli ultimi anni è stato così importante a far abbattere (direte che non ci voleva molto) però tutti i record quotazioni che la borsa italiana aveva avuto ogni tempo. Questo è un po la sfida che nell ultima charter cercherò di convincervi provocatoriamente che non è la sfida della borsa italiana, ma è la 5

6 sfida di tutto il paese. Le imprese hanno bisogno di nuovi elementi per competere con successo. Sfide da affrontare le ho sentite credo esposte in maniera molto precisa, puntuale. Io qui le riprendo perché so che sono le sfide di tutti voi per poter affermarsi su un mercato che si va facendo molto difficile anche per una competizione internazionale decisamente aggressiva. Il ruolo dell innovazione tecnologica sempre importantissimo nel nostro paese, è un industria che c è, sarebbe effettivamente un grave peccato non sostenerla. La valorizzazione delle risorse umane è un altro degli asset dei valori del paese. Le imprese hanno sfide da affrontare. Nella competizione internazionale abbiamo una serie di problematiche.io se volete vi do un unica indicazione che riguarda, per esempio, i mercati di borsa. Noi abbiamo in borsa una componente di investimenti esteri che è pari circa a un 16%. Questa è della capitalizzazione. In Francia il 36%. No non attiriamo più investimenti esteri, non ne attiriamo abbastanza in paragone agli altri mercati. Questi sono investimenti che servono a fare crescere le imprese, nel senso che formano ancora capitale di rischio e investimenti stabili. Elementi per il successo in questo contesto che proponeva quelle sfide. Credo che ce ne sia uno sul quale possiamo essere tutti d accordo ed è la dimensione delle aziende. Le dimensioni delle aziende, prima ricordavamo un 6

7 valore importantissimo, un patrimonio importante per il paese: le piccole e medie imprese. Le piccole e medie imprese sono effettivamente una grande risorse per il paese, se hanno però anche potenzialità di crescere. Se gli si dà loro la possibilità di poter entrare in sfida con gli altri, anche con delle dimensioni adeguate. In Italia abbiamo 19 mila aziende con un numero di addetti superiore ai 50. Ce ne sono molte di più in Francia, in Germania 27 mila. Ce ne sono di più in U.K. Le altre sono dei paesi che hanno dimensione aziendale forse sono già, almeno sulla carta, adatti alla competizione. Però le piccole e medie imprese italiane hanno una redditività da piccola e media impresa superiore a quella dei loro pari dimensione. Però la dimensione da sola così piccola non basta, dobbiamo dargli possibilità di crescere. La quotazione in borsa dà sicuramente una possibilità di crescere, però non è una ricetta da proporre sempre e comunque. Occorre avere progetti, determinazione, voglia di sfida. E queste sono tutte cose che probabilmente si dicevano fino a poco tempo fa. Oggi le piccole e medie imprese hanno bisogno, ma questo varrà anche per tutte le società che si vogliono quotare, di qualche cosa di nuovo. Un organizzazione societaria a tutto tondo, in tema proprio di governo societario. Quello che viene adesso chiamato la corporate governance. Occorre avere un controllo interno trasparente ed efficace. Occorre avere una capacità di comunicazione di eccellenza, perché soltanto attraverso la comunicazione si dà effettivamente trasparenza al mercato. 7

8 E veniamo alle opportunità. Riprendere la virtù del mercato per sostenere la crescita. È un opportunità incredibile. Abbiamo pochi anni davanti a noi per iniziare ad avere un mercato finanziario a livello europeo consolidato. Che potrebbe sembrare una cosa lontana, mentre invece vi assicuro che in Europa, le ultime direttive lo testimoniano, in Europa vogliono andare velocemente a trovare la maniera per consolidare i mercati finanziari. E noi come sistema italiano dobbiamo esserci anche per far sì di avere possibilità per giocare un ruolo in questo consolidamento. Perché altrimenti il consolidamento avviene secondo le regole della democrazia, nel senso che avviene secondo regole di maggioranza. E le maggioranze sono anche molto più forti di noi. Quindi ci saranno regole per consolidare i mercati finanziari fatte dalle grandi banche o dai grandi sistemi finanziari che non sono quelli italiani. Mentre noi dobbiamo crescere anche per questo, giocare un ruolo importante. Il 2005 è l anno simbolo. Viene definito come il momento in cui ci saranno buona parte delle direttive già approvate, inserite nel sistema dei singoli stati e lì dovremo giocarci il nostro ruolo. Allora ce lo dobbiamo giocare nella presa di responsabilità, nei comportamenti responsabili tutti: mercati, istituzioni, il sistema finanziario e le imprese. Sulla parte regolamentare si gioca una partita fondamentale. La Borsa italiana è impegnata sia con il proprio regolamento, sia con la spinta, la propulsione, l incentivo e il sostegno ai codici di comportamento delle 8

9 imprese e anche degli operatori finanziari, a far sì che il nostro regolamento e le nostre norme siano sempre il più possibile adeguate alle best practices e in ogni caso siano adeguate alla nuova normativa europea. Le imprese. Dicevo prima che ritrovavo nella relazione del presidente Artoni tutti quegli aspetti importanti sulla comunicazione, sulla trasparenza, sull adozione reale di codici di comportamento. C era anche un punto che richiamava alla responsabilità dei mercati anche dal punto di vista dei meccanismi di sanzione o di premi e sanzioni. È un fatto oggi importante, lo ripeto, perché di tante regole o norme non abbiamo più bisogno. Abbiamo bisogno di comportamenti responsabili, quindi quando questi non ci sono anche un sistema sanzionatorio efficace è decisamente più credibile di tante nuove leggi. Il sistema sanzionatorio in Italia è ancora da mettere a punto. Questo probabilmente è un problema tra la Borsa e Consub, però è sicuramente è uno degli aspetti sui quali poter lavorare. E si lavora sul sistema sanzionatorio ancora una volta con la reputazione che nei mercati, soprattutto nei mercati globali, oggi è fondamentale. Le imprese devono avere una cultura d impresa che oggi possa vedere anche la cultura del mercato finanziario, insieme alle loro competenze industriali che sono sempre state molto forte. E la cultura del mercato finanziario vuol dire anche l apertura del proprio capitale, il capitale di rischio alla borsa. 9

10 L Italia storicamente non ha avuto mai una classe imprenditoriale troppo in favore, in sintonia della borsa. E infatti noi oggi ci ritroviamo ad essere tra gli ultimi, come numero di società quotate, fortunatamente non come capitalizzazione di mercato, nei volumi scambiati; quindi la liquidità c è. Veniamo per ultimo al sistema finanziario. Sicuramente il sistema finanziario ha bisogno di mettere a punto assetti organizzativi, le scatole cinesi probabilmente hanno bisogno anche di qualche taratura. Come anche nei codici di comportamento e trasparenza si può decisamente fare di più, ma credo che molti abbiano imparato la lezione. C è un punto fondamentale: il sistema finanziario per i fondi specializzati nelle piccole e medie imprese. Noi ci trovavamo, come detto prima, in una condizione potenzialmente eccezionale per capacità di crescita potenziale. Peccato che questa capacità di crescita, quindi alla potenziale offerta, manchi una domanda. Per cui noi abbiamo centinaia di fondi di investimento, fondi nei quali tutti noi credo che abbiamo investito almeno una volta, che sono strutturati organizzati per investire soltanto nelle grandissime imprese. Perché hanno regolamenti, hanno sistemi, hanno meccanismi per cui la maggior parte di loro può investire probabilmente soltanto nelle prime trenta società del listino. Noi ci troviamo quindi con una classica disparità tra domanda e offerta che non si incontreranno mai. Quindi ci troveremo, nel momento in cui scatterà di nuovo la crescita virtuosa, un numero di imprese piccole e medie 10

11 che si quoteranno. Non troveranno investitori istituzionali capaci di fornire loro capitale e liquidità, e quindi ci ritroveremmo in una situazione nella quale c è disillusione, disaffezione, pensavo che la Borsa, e altro. Questo è il meccanismo che bisogna assolutamente modificare. Occorrono fondi specializzati per le piccole e medie imprese. Vengono all ultima provocazione. Faccio soltanto un dato. Credo che in Italia di fondi realmente specializzati ce ne saranno una quindicina. In Europa, se vogliamo citare gli U.K., ce ne sono 150. Negli Stati Uniti ce m è qualche migliaio. In Germania ce ne so 60 e altrettanto in Francia. Lì i listini sono quattro volte quello italiano come numero d imprese quotate. Quindi ci troviamo di fronte a questa impossibilità di soluzione. Vengo all ultima provocazione. Si parlava prima di fondi pensione. Io spero che non partano i fondi pensione perché se domani partissero i fondi pensione, se dovessero fare come fanno tutti i fondi pensione di investire una parte della liquidità nel mercato azionario, ci troveremmo ad avere i nostri fondi pensione che investono mercati azionari degli altri ma non dei nostri. Perché sarebbe per loro impossibile investire nel mercato azionario italiano, perché al di là di una certa soglia di rischio nessun fondo pensione continua ad investire in un mercato azionario soltanto in settori legati geograficamente a un unico paese. La mia provocazione che va nell ultimissima charter dice che se ad un certo punto noi nei prossimi cinque anni ci trovassimo col nuovo risparmio 11

12 delle famiglie piuttosto che il nuovo TFR, se partisse sul nuovo TFR a dover incanalare verso i fondi pensione, circa 500 miliardi di euro da dover allocare. Sicuramente una quota parte molto piccola andrebbe in azioni. E infatti non vi andrebbe più del 10%, che è più o meno la propensione che oggi abbiamo del risparmiatore medio italiano per investimenti, sia diretti che indiretti in azionario. Per quanto riguarda i fondi pensione abbiamo messo un 7% soltanto per individuare i fondi pensione attuali che ci sono, sia fondi aperti che chiusi, qual è il battente che investono nell azionariato. Quindi potremmo trovarci da quei 500 miliardi, circa 46 miliardi (prendiamoli sempre come ordine di grandezza) che potrebbero essere o dovrebbero essere investiti in azionario. Perché i fondi pensione poi se non investono in azionario hanno anche dei problemi di lungo. Sono che loro che come investitori istituzionali hanno delle prospettive di lungo e medio periodo, quindi fanno la stabilità dei mercati finanziari. Ne limitano l irrazionalità. Allora se non gli costruiamo un offerta per 46 miliardi di euro nei prossimi cinque anni, logicamente una quota parte di questi investimenti andranno a investire all estero. Paradossalmente, e concludo, con i fondi pensione dei dipendenti, dei lavoratori italiani andiamo a finanziare, a investire in quelle aziende in Germania, in Francia, quello che sarà l Europa nel 2007, negli Stati Uniti, che poi faranno concorrenza a noi stessi e magari ci costringeranno a 12

13 ridimensionarci, a chiudere o a essere riassorbiti. Quindi, il comportamento responsabile, la quarta virtù dei mercati è importante come riconoscimento per tutti. Mercato, imprese, sistema finanziario e istituzioni. Grazie. 13

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI Grazie mille Gianni e grazie mille alla fondazione Italcementi Pesenti per questo invito. Credo che oggi il punto fondamentale sia cercare di ragionare su quella

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

INCONTRO ANNUALE CONSOB CON IL MERCATO FINANZIARIO MILANO, 9 MAGGIO 2011

INCONTRO ANNUALE CONSOB CON IL MERCATO FINANZIARIO MILANO, 9 MAGGIO 2011 INCONTRO ANNUALE CONSOB CON IL MERCATO FINANZIARIO MILANO, 9 MAGGIO 2011 RINGRAZIO IL PRESIDENTE VEGAS PER AVERMI INVITATO IN OCCASIONE DELLA SUA PRIMA RELAZIONE ANNUALE. IL FATTO CHE SIAMO QUI OGGI TESTIMONIA

Dettagli

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI

III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI III SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI LOCALI Alessandro PROFUMO: Sarebbe stato un grande piacere essere qui con voi questa mattina, ma il Comitato esecutivo dell ABI mi ha impegnato

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Comunicare la RSI in tempi di crisi: criticità e opportunità

Comunicare la RSI in tempi di crisi: criticità e opportunità Comunicare la RSI in tempi di crisi: criticità e opportunità di Rossella Sobrero presidente di Koinètica Come cambia la comunicazione in tempo di crisi Le imprese socialmente responsabili sanno affrontare

Dettagli

PROMOTORI & CONSULENTI

PROMOTORI & CONSULENTI art PROMOTORI & CONSULENTI FONDI&SICAV Dicembre 2010 Federico Sella di Banca patrimoni Sella &c.: «Trasparenti e prudenti» Reclutamento I soldi non sono tutto Concentrazione Un mondo sempre più di grandi

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

IV Forum Confcommercio sul Fisco

IV Forum Confcommercio sul Fisco IV Forum Confcommercio sul Fisco Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan al IV Forum Confcommercio sul Fisco Meno tasse, meno spesa Binomio per la ripresa Roma, 22

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

ambientale ai fini sia dell Annuario dei dati ambientali che ogni anno pubblichiamo, sia di eventuali altri utilizzi di questi indicatori di

ambientale ai fini sia dell Annuario dei dati ambientali che ogni anno pubblichiamo, sia di eventuali altri utilizzi di questi indicatori di COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento dell Ing. Gaetano Battistella Mi occupo di protezione dell ambiente e porterò una testimonianza in un campo parallelo, ma che ha sicuramente forti legami

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA

FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA FORMARE, CONNETTERE, INNOVARE COME CONSOLIDARE IL CLUSTER ICT PRATESE RAPPORTO DI RICERCA Marco Betti @marcobetti_ Alberto Gherardini @albgherardini IL RAPPORTO 2013 Obiettivo: Raccogliere e sistematizzare

Dettagli

La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa

La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa Intervista alla dottoressa Barbara Lunghi, responsabile Mercato Expandi di Borsa Italiana Il percorso di quotazione in borsa consente oggi, anche alle

Dettagli

INTERVISTA CON DON LAMBERTO PIGINI

INTERVISTA CON DON LAMBERTO PIGINI I PROTAGONISTI STORIE IMPRENDITORIALI lavorare con creatività INTERVISTA CON DON LAMBERTO PIGINI Dalla formazione all animazione, viaggio nell arcipelago del PiginiGroup: Eli, Rainbow, Eko, Tecnostampa,

Dettagli

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione?

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Prima di provare a rispondere a questa domanda mi pare indispensabile una premessa che contestualizzi l attuale situazione. Perché a

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

LA FELICITÀ Istruzioni d uso per comuni mortali. Iniziai a svegliarmi tutte le mattine col pensiero fisso di dover cambiare qualcosa nella mia vita

LA FELICITÀ Istruzioni d uso per comuni mortali. Iniziai a svegliarmi tutte le mattine col pensiero fisso di dover cambiare qualcosa nella mia vita INTRODUZIONE Iniziai a svegliarmi tutte le mattine col pensiero fisso di dover cambiare qualcosa nella mia vita Quando hai 27 anni un bimbo di 8 mesi, un buon lavoro, una casa un buon marito, cosa ti manca?

Dettagli

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro.

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Henry Hansmann Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Prima di tutto è bene iniziare da una distinzione

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

SEGNALI COMMERCIALI PER LA RICCHEZZA

SEGNALI COMMERCIALI PER LA RICCHEZZA SEGNALI COMMERCIALI PER LA RICCHEZZA Autore : J. Larsen Se farete lo sforzo di annotare le vostre operazioni sugli indici o sulle azioni nei 12 mesi a venire, sia che operiate realmente sia che lo facciate

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

Memory Fitness TECNICHE DI MEMORIA

Memory Fitness TECNICHE DI MEMORIA Memory Fitness TECNICHE DI MEMORIA IMPARIAMO DAGLI ERRORI Impariamo dagli errori (1/5) Impariamo dagli errori (2/5) Il più delle volte siamo portati a pensare o ci hanno fatto credere di avere poca memoria,

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Cercherò di essere breve. Ringrazio per l invito e plaudo all iniziativa, anche perché, credo, sia la prima promossa da un azienda nata in Basilicata

Cercherò di essere breve. Ringrazio per l invito e plaudo all iniziativa, anche perché, credo, sia la prima promossa da un azienda nata in Basilicata Filippo BUBBICO Cercherò di essere breve. Ringrazio per l invito e plaudo all iniziativa, anche perché, credo, sia la prima promossa da un azienda nata in Basilicata che non si limita presentare il suo

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa

Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa stampa chiudi 12 Luglio 2010 Scritto da: Redazione L azionista di Fondamenta SGR ha scambiato il 51% delle azioni di Fondamenta SGR con il 7,7%

Dettagli

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE PER RISPARMIARE SU LUCE E GAS A CASA E IN AZIENDA STEFANO MACRI AZIONI VINCENTI PER RISULTATI ECCELLENTI 1 STEFANO MACRI Imprenditore fin dal 1994, coltivo da sempre

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà.

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà. CONVEGNO IL FUTURO DEL LAVORO SI CHIAMA FORMAZIONE Roma, 19 aprile, Auditorium Parco della Musica RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA Sono diversi anni che la nostra economia attraversa

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Terziario Donna. Può apparire quasi provocatorio, un atteggiamento elitario e sterile che non guarda ai reali problemi del Paese

Terziario Donna. Può apparire quasi provocatorio, un atteggiamento elitario e sterile che non guarda ai reali problemi del Paese Terziario Donna "I diritti delle donne sono una responsabilità di tutto il genere umano; sostenere tali diritti è un obbligo dell'umanità; il rafforzamento del potere di azione delle donne significa il

Dettagli

L oro : Grafico 1: oro in $ dal 2007

L oro : Grafico 1: oro in $ dal 2007 Commentto merrccatti i Cffi i Advissorrss dell 2 lugll lio 2011,, a ccurra dii Ida I I. Pagnottttel lla IN I QUESTO NUMERO:: LL ORO :: NON SI COMPRA SE SI CREDE CHE TUTTO ANDRA BENE ALLA FINE! MOLTI INVESTITORI

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30.

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Proto Tilocca Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Intanto permettetemi di ringraziare, a nome del CTM, la Regione non solo per averci

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

Diversifica et Impera La forza tranquilla del Fondo Comune - Citywire

Diversifica et Impera La forza tranquilla del Fondo Comune - Citywire Pagina 1 di 10 Diversifica et Impera La forza tranquilla del Fondo Comune DiSimone Funghi / 28 luglio 2015 Ebbene sì. Esiste. Non è una leggenda metropolitana. Non è come il Bigfoot o Nessy a Lochness.

Dettagli

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei.

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei. Rome Investment Forum 2015: Financing Long-Term Europe Roma - Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43 Antonio Tajani Primo Vicepresidente del Parlamento Europeo ***** (Saluti) Investire

Dettagli

Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005

Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005 Intervento al convegno Future Job - Follonica 21 maggio 2005 slide 1 Introduzione Lo scopo di questo intervento è di presentare un iniziativa che sta muovendo i primi passi in queste settimane e che mira

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. SAMMARCO AL SEMINARIO DAL TITOLO: Orientamento ai risultati: costruire la cultura della misurazione

INTERVENTO DEL DR. SAMMARCO AL SEMINARIO DAL TITOLO: Orientamento ai risultati: costruire la cultura della misurazione INTERVENTO DEL DR. SAMMARCO AL SEMINARIO DAL TITOLO: Orientamento ai risultati: costruire la cultura della misurazione Forum P.A. - ROMA, 6 Maggio 2003 Vorrei utilizzare questo tempo a mia disposizione

Dettagli

vorrei anzitutto ringraziare la Camera di Commercio di Novara e l Università Amedeo Avogadro per avermi

vorrei anzitutto ringraziare la Camera di Commercio di Novara e l Università Amedeo Avogadro per avermi La responsabilità sociale delle imprese nel contesto del processo di internazionalizzazione e globalizzazione dei mercati Novara, 28 novembre 2005 Intervento Cari amici, vorrei anzitutto ringraziare la

Dettagli

LA FORMAZIONE POST DIPLOMA,

LA FORMAZIONE POST DIPLOMA, LA FORMAZIONE POST DIPLOMA, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE, LA FORMAZIONE INTEGRATA, LA FORMAZIONE CONTINUA DI SERGIO TREVISANATO * * Segretario Regionale Formazione Lavoro - Regione Veneto Sergio Trevisanato

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

Aurelio Coppola Group Edizioni Piazza Colombo, 4/2 16121 Genova

Aurelio Coppola Group Edizioni Piazza Colombo, 4/2 16121 Genova Aurelio Coppola Group Edizioni Piazza Colombo, 4/2 16121 Genova TEST ATTITUDINALE PER VENDITORI DI SPAZI PUBBLICITARI SU GUIDE COMUNALI LA NOSTRA CASA EDITRICE E' SPECIALIZZATA NELLA REALIZZAZIONE DI GUIDE

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI.

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI. LEZIONE: LA SINDROME DI DOWN (PRIMA PARTE) PROF. RENZO VIANELLO Indice 1 UN PO DI STORIA ----------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 2

Dettagli

IL RISPARMIATORE RESPONSABILE

IL RISPARMIATORE RESPONSABILE IL RISPARMIATORE RESPONSABILE L INDAGINE COSA CONOSCENZA E INTERESSE VERSO GLI INVESTIMENTI SRI IMPORTANZA DELLE TEMATICHE AMBIENTALI, SOCIALI E DI GOVERNANCE ASPETTATIVE DEGLI INVESTITORI PRIVATI PER

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Convegno LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Finanziamenti alle Imprese: nuove politiche di prezzo e nuove strategie commerciali delle Banche Perché la disciplina sul capitale di vigilanza delle banche

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

Investitori vs. Gestori e Banche: Chi vince? Come si vince?

Investitori vs. Gestori e Banche: Chi vince? Come si vince? Authorized and regulated by the Financial Services Authority Investitori vs. Gestori e Banche: Chi vince? Come si vince? Le esigenze degli investitori istituzionali e le proposte del mercato: un connubio

Dettagli

ASPETTI FINANZIARI DELLA CRISI E PROSPETTIVE

ASPETTI FINANZIARI DELLA CRISI E PROSPETTIVE Crisis in a Global Economy. Re-planning the Journey Pontifical Academy of Social Sciences, Acta 16, 2011 www.pass.va/content/dam/scienzesociali/pdf/acta16/acta16-gottitedeschi.pdf ASPETTI FINANZIARI DELLA

Dettagli

RELAZIONE ( Febbraio 2011)

RELAZIONE ( Febbraio 2011) RELAZIONE ( Febbraio 2011) Care donatrici, cari donatori, graditissimi ospiti, benvenuti all annuale Assemblea dell A.V.I.S. comunale di Cervia. Ogni anno quando mi accingo a scrivere questa relazione

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione Le nostre proposte per un percorso educativo di qualità Roma, 10 Aprile 2015 sala Da Feltre Intervento Claudia Lichene, insegnante di scuola dell infanzia

Dettagli

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario 1. SMALL TALK 2. FRASE D AGGANCIO 3. ANALISI GRAFICA 4. STRUMENTI INEFFICACI 5. NON È PER TUTTI COSÌ 6. LE CONDIZIONI OTTIMALI 7. 1 CONFERMA: 8. PRESENTAZIONE

Dettagli

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI

Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Intervento dell Avv. Franco Lucchesi - Presidente dell ACI Desidero intanto ringraziare tutti voi per aver accolto l invito dell ACI a partecipare a questo incontro, che rappresenta un ritorno ad una tradizione

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

3.9 In difesa di banche e agenzie finanziarie

3.9 In difesa di banche e agenzie finanziarie 174 Capitolo 3 3.9 In difesa di banche e agenzie finanziarie Per la strada trovai una Volpe e un Gatto, due persone molto per bene, che mi dissero: Vuoi che codeste monete diventino mille e duemila? Vieni

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA PRIMI RISULTATI DELL ANALISI QUALITATIVA a cura

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

FACTORING E PROBLEMATICHE RELATIVE AL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE. ringrazio gli organizzatori di questo convegno per avermi dato l opportunità di

FACTORING E PROBLEMATICHE RELATIVE AL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE. ringrazio gli organizzatori di questo convegno per avermi dato l opportunità di FACTORING E PROBLEMATICHE RELATIVE AL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE Gentili Signore, Egregi Signori, ringrazio gli organizzatori di questo convegno per avermi dato l opportunità di esprimere, come imprenditore

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del PRESIDENTE: Passiamo adesso al terzo punto all'ordine del Giorno, avente ad oggetto: " Approvazione Regolamento sponsorizzazione per la disciplina e la gestione dello spazio pubblicitario on-line sul sito

Dettagli

Anche se nella Val Basento la chimica non esiste più, sono rimasti alcuni funghi di piccola industria.

Anche se nella Val Basento la chimica non esiste più, sono rimasti alcuni funghi di piccola industria. Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGiL della Provincia di Matera Soggetto: la Basilicata come laboratorio; la filiera 1 dell energia alternativa; fare in modo che i giovani rimangano

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

- comunicato stampa -

- comunicato stampa - - comunicato stampa - SPESA PUBBLICA E FEDERALISMO : L ITALIA SPRECA 26 MILIARDI DI EURO Il presidente Tessari: Gli enti periferici gestiscono il 37% della spesa pubblica complessiva col 42% del personale,

Dettagli

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir DA DUE A TRE dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ Voglio poterti amare senza aggrapparmi, apprezzarti senza giudicarti, raggiungerti senza invaderti, invitarti senza insistere, lasciarti senza

Dettagli

Il ruolo del Credito in Sardegna

Il ruolo del Credito in Sardegna Il ruolo del Credito in Sardegna Seminario del 16 luglio 2007 Vorrei circoscrivere il perimetro del mio intervento alle problematiche che coinvolgono il target di clientela di Artigiancassa. Noi infatti

Dettagli

Timeo Danaos et dona ferentes. (Temo i Greci anche se portano doni) Con queste parole il troiano Laocoonte avrebbe espresso la sua diffidenza nei

Timeo Danaos et dona ferentes. (Temo i Greci anche se portano doni) Con queste parole il troiano Laocoonte avrebbe espresso la sua diffidenza nei Timeo Danaos et dona ferentes. (Temo i Greci anche se portano doni) Con queste parole il troiano Laocoonte avrebbe espresso la sua diffidenza nei confronti del cavallo di legno. La frase è diventata proverbio

Dettagli

La strategia finanziaria

La strategia finanziaria La strategia finanziaria Strategie di posizionamento (rivolte all esterno) AZIENDA strategia sociale CONTESTO SOCIALE posizionamento sociale Analisi degli input strategici esterni MERCATI FINANZIARI finanziatori

Dettagli