SCHEDA ISEE COGNOME E NOME DICHIARANTE CELLULARE TELEFONO FISSO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA ISEE COGNOME E NOME DICHIARANTE CELLULARE TELEFONO FISSO"

Transcript

1 SCHEDA ISEE COGNOME E NOME DICHIARANTE MAIL CELLULARE TELEFONO FISSO Prestazioni Assegno per il nucleo familiare con tre figli minori Assegno di maternità Asili nido e altri servizi educativi per l infanzia Mense scolastiche Prestazioni scolastiche (libri scolastici, borse di studio, ecc.) Agevolazioni per tasse universitarie Prestazioni del diritto allo studio universitario Servizi socio sanitari domiciliari Servizi socio sanitari diurni, residenziali, ecc. Agevolazioni per servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas) Altre prestazioni economiche assistenziali Altro (specificare): Altro (specificare): Totale n persone componenti il nucleo familiare: - Nel caso di coniuge non residente con il dichiarante, i coniugi, per tutto l anno di validità della dichiarazione, scelgono come stato di famiglia di riferimento quello: dichiarante coniuge - Nel nucleo sono presenti figli minori e solo uno dei loro genitori: si no - Nel nucleo, in presenza di figli minori, entrambi i genitori (o l unico genitore se il nucleo è composto esclusivamente dall unico genitore e dai suoi figli minori) hanno svolto attività di lavoro o di impresa per almeno sei mesi nell anno 2013 si no La casa di abitazione del nucleo è situata in via n. comune prov. cap La suddetta abitazione è: di proprietà in locazione comodato d uso gratuito Per il nucleo che risiede in abitazione in locazione: Il contratto di locazione è intestato a: Estremi di registrazione del suddetto contratto di locazione: Ufficio (cod. ufficio) Serie N. data Canone annuale della locazione, previsto dal contratto

2 DICHIARANTE (FAMILIARE 1) N conto c.f. banca % intest. Saldo 31/12 Giacenza media Data inizio rapp. Data fine rapp. N conto titoli c.f. banca/assicur. % intest. Saldo 31/12 Data inizio rapp. Data fine rapp. Fabbr - Terr Comune % Quota Rendita catast. Residuo mutuo Abit. Princ Pertin. Locato secondo anno preced. - assegni periodici corrisposti al coniuge.. - assegni corrisposti per il mantenimento dei figli.

3 FAMILIARE n. Parentela.. N conto c.f. banca % intest. Saldo 31/12 Giacenza media Data inizio rapp. Data fine rapp. N conto titoli c.f. banca/assicur. % intest. Saldo 31/12 Data inizio rapp. Data fine rapp. Fabbr - Terr Comune % Quota Rendita catast. Residuo mutuo Abit. Princ Pertin. Locato secondo anno preced.

4 FAMILIARE n. Parentela.. N conto c.f. banca % intest. Saldo 31/12 Giacenza media Data inizio rapp. Data fine rapp. N conto titoli c.f. banca/assicur. % intest. Saldo 31/12 Data inizio rapp. Data fine rapp. Fabbr - Terr Comune % Quota Rendita catast. Residuo mutuo Abit. Princ Pertin. Locato secondo anno preced.

5 FAMILIARE n. Parentela.. N conto c.f. banca % intest. Saldo 31/12 Giacenza media Data inizio rapp. Data fine rapp. N conto titoli c.f. banca/assicur. % intest. Saldo 31/12 Data inizio rapp. Data fine rapp. Fabbr - Terr Comune % Quota Rendita catast. Residuo mutuo Abit. Princ Pertin. Locato secondo anno preced.

Iscrizioni Asilo Nido 2011-2012

Iscrizioni Asilo Nido 2011-2012 Iscrizioni Asilo Nido 2011-2012 FOGLIO INFORMATIVO E ISTRUZIONI PER IL CALCOLO DELL ISEE Questa guida vuole agevolare la compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), la nuova dichiarazione

Dettagli

I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U.

I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U. CAAF FABI - VERONA Vicolo Ghiaia, 5-37122 Verona Tel. 045 8006114 - Fax 045 8009165 e-mail: sab.vr@fabi.it I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U. Il CAAF Fabi Verona è in grado di provvedere alla compilazione

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva unica

Dichiarazione sostitutiva unica Dichiarazione sostitutiva unica valevole per la richiesta di prestazioni sociali agevolate o per l'accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità (decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109, come modificato

Dettagli

REGOLAMENTO ISEE Regolamento per l applicazione dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Articolo 1 Oggetto del Regolamento

REGOLAMENTO ISEE Regolamento per l applicazione dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Articolo 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO ISEE Regolamento per l applicazione dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente Articolo 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l applicazione dell ISEE (Indicatore

Dettagli

NUOVO I.S.E.E. DAL 1^ GENNAIO 2015

NUOVO I.S.E.E. DAL 1^ GENNAIO 2015 COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano NUOVO I.S.E.E. DAL 1^ GENNAIO 2015 Si informa che a seguito del Dpr 5 dicembre 2013, n.159 e del DM 7 novembre 2014 a partire dal 1^ gennaio 2015 entra in vigore

Dettagli

ISTRUZIONI Compilazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU)

ISTRUZIONI Compilazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) ISTRUZIONI Compilazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) La nuova dichiarazione Ise/Isee cambia sostanzialmente rispetto al passato. Dal 2015 il calcolo del parametro non viene più fatto dal

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE modello MINI

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE modello MINI DSU MINI ISEE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE modello MINI La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l ISEE (Indicatore della Situazione

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva unica

Dichiarazione sostitutiva unica Dichiarazione sostitutiva unica valevole per la richiesta di prestazioni sociali agevolate o per l accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità (decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109, come modificato

Dettagli

ISTRUZIONI Compilazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU)

ISTRUZIONI Compilazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) ISTRUZIONI Compilazione della Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) La nuova dichiarazione Ise/Isee cambia sostanzialmente rispetto al passato. Dal 2015 il calcolo del parametro non viene più fatto dal

Dettagli

Nuova ISE 2015. Nuova ISE 2015 DPCM 5/12/2013

Nuova ISE 2015. Nuova ISE 2015 DPCM 5/12/2013 Nuova ISE 2015 Nuova ISE 2015 DPCM 5/12/2013 Obiettivi del corso Aggiornamento sulle novità del nuovo modello ISE 2015 Gestione della nuova ISE attraverso l'applicativo SEAC Modelli ISEE MODELLI ISEE previsti

Dettagli

Elenco documenti isee inps e universita

Elenco documenti isee inps e universita M0303_05_01 Rev. 12 del 23/01/2015 Azienda con Sistema Qualità Certificato Iso 9001:2008 Pg. 1 di 8 Elenco documenti isee inps e universita Isee ordinario o standard È valevole per la generalità delle

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia)

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

ARTICOLO 1 OGGETTI E RIFERIMENTI ARTICOLO 2 DESTINATARI ARTICOLO 3 AMBITO DI APPLICAZIONE

ARTICOLO 1 OGGETTI E RIFERIMENTI ARTICOLO 2 DESTINATARI ARTICOLO 3 AMBITO DI APPLICAZIONE I.S.E.E. Comune di Caselette ARTICOLO 1 OGGETTI E RIFERIMENTI Il presente regolamento è finalizzato all individuazione delle condizioni economiche richieste per l accesso alle prestazioni comunali agevolate,

Dettagli

Il presente documento è stato ideato per fornire una risposta pratica e diretta ai dubbi che l introduzione della nuova normativa ISEE ha generato.

Il presente documento è stato ideato per fornire una risposta pratica e diretta ai dubbi che l introduzione della nuova normativa ISEE ha generato. Indice Premessa... 3 Documenti da richiedere e conservare... 3 Compilazione del quadro A, B e composizione del nucleo in casi particolari... 5 Dati patrimoniali da inserire in dichiarazione... 8 Dati reddituali

Dettagli

Cordiali Saluti Il Coordinatore Consulta Nazionale CAAF (Valeriano Canepari)

Cordiali Saluti Il Coordinatore Consulta Nazionale CAAF (Valeriano Canepari) - Ai componenti dell Assemblea dei Soci della Consulta Nazionale dei CAAF Roma, 19 gennaio 04 Prot. 04/2004 Circolare n 3/2004 OGGETTO:-------------------------------------------------------------- Guida

Dettagli

A TUTTI GLI ISCRITTI

A TUTTI GLI ISCRITTI Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Segreteria Territoriale di Roma Vigili del Fuoco Via Genova, 3/a 00184 Roma Tel. 06.46722222 vigilidelfuoco.roma@uilpa.it uilpavvf.roma@gmail.com A TUTTI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE modello MINI

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE modello MINI DSU MINI ISEE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE modello MINI La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l ISEE (Indicatore della Situazione

Dettagli

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee - documentazione. cosa presentare?

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee - documentazione. cosa presentare? Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario isee - documentazione cosa presentare? Documentazione da produrre per il rilascio dell ISEE Nucleo Familiare Codice fiscale

Dettagli

Oggetto: Domanda di intervento economico di natura socio-assistenziale

Oggetto: Domanda di intervento economico di natura socio-assistenziale CITTA DI MONTECCHIO MAGGIORE - Provincia di Vicenza - 36075 via Roma, 5 CF e P. IVA 00163690241 AL SIG. SINDACO del Comune di MONTECCHIO MAGGIORE Oggetto: Domanda di intervento economico di natura socio-assistenziale

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Educativo 2014 2015 BAMBINO/A * TEMPO PIENO PART TIME MATTINO (dalle ore 7.30 alle ore 13.30 pranzo compreso) PART TIME POMERIGGIO (dalle ore 12.00 alle ore 18.00 pranzo escluso)

Dettagli

COMUNE DI FABRO Provincia di Terni. Regolamento Comunale

COMUNE DI FABRO Provincia di Terni. Regolamento Comunale COMUNE DI FABRO Provincia di Terni Regolamento Comunale Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 15.10.2003 P R E M E S S A Con il presente regolamento si intende dare attuazione alle

Dettagli

Comune di Cento REGOLAMENTO SUI CRITERI APPLICATIVI DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.)

Comune di Cento REGOLAMENTO SUI CRITERI APPLICATIVI DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) Comune di Cento REGOLAMENTO SUI CRITERI APPLICATIVI DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) Art. 1 Oggetto del regolamento 1.Il presente regolamento è lo strumento per la disciplina

Dettagli

www.regione.lombardia.it LA CASA PER LE FAMIGLIE LOMBARDE

www.regione.lombardia.it LA CASA PER LE FAMIGLIE LOMBARDE www.regione.lombardia.it LA CASA PER LE FAMIGLIE LOMBARDE AGEVOLAZIONI ALLE GIOVANI COPPIE PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA Regione Lombardia e ABI, in collaborazione con Finlombarda S.p.a., supporta le

Dettagli

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. l isee. che cos è e come si calcola

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. l isee. che cos è e come si calcola Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario l isee che cos è e come si calcola Che cos è l ISEE e come si calcola L ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente)

Dettagli

COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia

COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CRITERI UNIFICATI DI VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA DEI CITTADINI CHE RICHIEDONO SERVIZI COMUNALI A COSTO AGEVOLATO, AI SENSI

Dettagli

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Numero... Cognome...Nome... SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Fo -AFFITTO ONEROSO- MODULO PER RICHIESTA CONTRIBUTO Cognome Nome Numero - SPORTELLO COMUNALE AFFITTO - (Art. 11, Comma 3 della

Dettagli

La nuova Ise prevede distinti indicatori in base alla prestazione sociale richiesta:

La nuova Ise prevede distinti indicatori in base alla prestazione sociale richiesta: ISE 2015 Ver.5.0 ISE 2015 La nuova Ise prevede distinti indicatori in base alla prestazione sociale richiesta: ISEE Standard ISEE per prestazioni agevolate di natura sociosanitaria rivolte a persone maggiorenni

Dettagli

COMUNE DI VICENZA Settore Servizi Sociali e Abitativi U.O. Servizi Sociali Territoriali C.S.S.T.

COMUNE DI VICENZA Settore Servizi Sociali e Abitativi U.O. Servizi Sociali Territoriali C.S.S.T. COMUNE DI VICENZA Settore Servizi Sociali e Abitativi U.O. Servizi Sociali Territoriali C.S.S.T. Domanda di sostegno economico a persone e famiglie in situazione di bisogno Codice e revisione: 01.01 P.G.N.

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 267 del 17 novembre 2014 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 17 novembre 2014

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 267 del 17 novembre 2014 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 17 novembre 2014 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 267 del 17 novembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Dal primo gennaio 2015 l indicatore Ise e Isee subisce una profonda revisione rispetto ai criteri che abbiamo conosciuto fino al 31/12/2014.

Dal primo gennaio 2015 l indicatore Ise e Isee subisce una profonda revisione rispetto ai criteri che abbiamo conosciuto fino al 31/12/2014. Dal primo gennaio 2015 l indicatore Ise e Isee subisce una profonda revisione rispetto ai criteri che abbiamo conosciuto fino al 31/12/2014. In particolare : Vengono inclusi nella nozione di redditi anche

Dettagli

COMUNE DI SONCINO REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI SONCINO REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI SONCINO REGOLAMENTO COMUNALE DEFINIZIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA DEI SOGGETTI CHE RICHIEDONO PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE 1 ART. 1 - OGGETTO Il presente regolamento,

Dettagli

Allegato D All Ambito Territoriale C9 per il tramite del Comune di Alla c. a. del Responsabile dei Servizi Sociali SEDE OGGETTO: Richiesta partecipazione alla selezione per l assegnazione di borsa lavoro.

Dettagli

www.regione.lombardia.it LA CASA PER LE FAMIGLIE LOMBARDE

www.regione.lombardia.it LA CASA PER LE FAMIGLIE LOMBARDE www.regione.lombardia.it LA CASA PER LE FAMIGLIE LOMBARDE Ascolto, attenzione, accompagnamento verso il bisogno primario della casa. Questo è l impegno costante che Regione Lombardia garantisce alle giovani

Dettagli

Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico D I C H I A R A

Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico D I C H I A R A Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico Al Sindaco del Comune di Bertinoro Il/la sottoscritto/a...fa domanda al fine di ottenere: O Mensa scolastica riduzione O Trasporto scolastico:

Dettagli

Avv. Massimiliano Gioncada avv.gioncada@gmail.com

Avv. Massimiliano Gioncada avv.gioncada@gmail.com Introduzione al d.p.c.m. 5 dicembre 2013, n. 159 Avv. Massimiliano Gioncada avv.gioncada@gmail.com L'attuazione del d.p.c.m. n. 159/2013: una tabella di marcia stringente 8 febbraio 2014: entrata in vigore

Dettagli

CIRCOLARE TEMATICA CIRCOLARE TEMATICA. La Riforma dell ISEE. La Nuova DSU. D.P.C.M. 5 Dicembre 2013, n. 159 e D.M. 7 Novembre 2014

CIRCOLARE TEMATICA CIRCOLARE TEMATICA. La Riforma dell ISEE. La Nuova DSU. D.P.C.M. 5 Dicembre 2013, n. 159 e D.M. 7 Novembre 2014 La Riforma dell ISEE. La Nuova DSU Pag. 1 di 10 CIRCOLARE TEMATICA La Riforma dell ISEE. La Nuova DSU D.P.C.M. 5 Dicembre 2013, n. 159 e D.M. 7 Novembre 2014 Rev. Data Redazione Approvazione Rev. 0 29/12/2014

Dettagli

COMUNE DI FARA GERA D ADDA PROV. DI BERGAMO

COMUNE DI FARA GERA D ADDA PROV. DI BERGAMO COMUNE DI FARA GERA D ADDA PROV. DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE PER L INDIVIDUAZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA PER L ACCESSO ALLE PRESTAZIONI AGEVOLATE - Approvato con deliberazione consiliare n. 8 del

Dettagli

- Ai Soci della Consulta Nazionale Caf LORO SEDI. Roma, 23 gennaio 2015 Prot. 016/2015

- Ai Soci della Consulta Nazionale Caf LORO SEDI. Roma, 23 gennaio 2015 Prot. 016/2015 - Ai Soci della Consulta Nazionale Caf LORO SEDI Roma, 23 gennaio 2015 Prot. 016/2015 Servizi fiscali n. 012/2015 Oggetto: -------------------------------------------------- Indicazioni su gestione attività

Dettagli

CAPO I Principi generali, finalità e ambito di applicazione. Art. 1 Oggetto

CAPO I Principi generali, finalità e ambito di applicazione. Art. 1 Oggetto COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO Sede Municipale di via Umberto I n.3 Tel. 0118609218/9- Fax 0118609073 e mail:info@comune.pecetto.to.it Partita IVA 02085860019 - C.F. 90002610013

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi Circolare n. 8/2012 OGGETTO: ONERI DETRAIBILI E DEDUCIBILI NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE - MODELLO UPF 2012 PER L ANNO

Dettagli

LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA ISEE PER LA RICHIESTA DI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE

LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA ISEE PER LA RICHIESTA DI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA ISEE PER LA RICHIESTA DI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE Edizione 2012 Le guide di NF Il Notiziario Fiscale del CAF UIL Direttore Responsabile, dottor Sergio Scibetta Ideato

Dettagli

DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI

DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Allegato 1a) ZONA SOCIALE DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Legge regionale 16 febbraio 2010, n. 13 e regolamento regionale del 20 maggio 2011, n. 5 AL SINDACO DEL COMUNE DI Oggetto: DOMANDA

Dettagli

AVVISO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ORDINARI ANNO 2015

AVVISO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ORDINARI ANNO 2015 All. A AVVISO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ORDINARI ANNO 2015 IL RESPONSABILE AREA SERVIZI ALLA PERSONA In attuazione della deliberazione di Giunta Comunale n. 6 del 15/07/2015 e della determinazione

Dettagli

Allegato 2. Appendice

Allegato 2. Appendice Allegato 2 Appendice Le informazioni riportate di seguito sono riferite alla normativa vigente in materia di ISEE (decreto legislativo n. 109/1998 e successive modifiche). 1. Documenti necessari per ISEE

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 9 INTERVENTO DI RECUPERO FINALIZZATO ALL ABITAZIONE DEL RICHIEDENTE

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 9 INTERVENTO DI RECUPERO FINALIZZATO ALL ABITAZIONE DEL RICHIEDENTE REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 9 Mod. C Lavori pubblici, edilizia residenziale, politica della casa, autorità di bacino U.O.A. Politica della Casa, Edilizia Residenziale Pubblica, Riqualificazione e Recupero

Dettagli

SCADENZA ore 12:00 del 29 MAGGIO 2015

SCADENZA ore 12:00 del 29 MAGGIO 2015 Spazio per il protocollo SCADENZA ore 12:00 del 29 MAGGIO 2015 ALLEGATO A - ISTANZA UNICA DI AMMISSIONE Al Comune di Monserrato Servizio Pubblica Istruzione AI SERVIZI DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE: LEGGE

Dettagli

OGGETTO: Il nuovo Isee

OGGETTO: Il nuovo Isee Informativa per la clientela di studio del 04.12.2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Il nuovo Isee Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza

Dettagli

Articolo 1 Articolo 2

Articolo 1 Articolo 2 Articolo 1 Definizioni 1. Ai soli fini del presente decreto valgono le seguenti definizioni: ISEE : indicatore della situazione economica equivalente; Scala di equivalenza : la scala di cui all Allegato

Dettagli

ALLEGATO B Dgr n. 1403 del 17 LUGLIO 2012 pag. 1/5

ALLEGATO B Dgr n. 1403 del 17 LUGLIO 2012 pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. 1403 del 17 LUGLIO 2012 pag. 1/5 DOMANDA DI CONTRIBUTO A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON PARTI TRIGEMELLARI O CON NUMERO DI FIGLI PARI O SUPERIORE A QUATTRO

Dettagli

CAF Centro Assistenza Fiscale

CAF Centro Assistenza Fiscale CAF Centro Assistenza Fiscale Prestazioni CAF Elaborazione e trasmissione DICHIARAZIONI DEI REDDITI (730 e Modello UNICO) Elaborazione MODELLI ISEE /ISEU Trasmissione all INPS modelli RED ICRIC ICLAV -DETRAZIONI

Dettagli

Regol@mento per. l applicazione dell indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)

Regol@mento per. l applicazione dell indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) . Comune di Spoleto Direzione Operativa Centrale Regol@mento per.......... l applicazione dell indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) Il Regolamento per l applicazione dell indicatore

Dettagli

Documenti necessari per ISEE Per il calcolo dell ISEE è indispensabile presentarsi ai CAAF con i seguenti documenti Dati del dichiarante

Documenti necessari per ISEE Per il calcolo dell ISEE è indispensabile presentarsi ai CAAF con i seguenti documenti Dati del dichiarante APPENDICE Documenti necessari per ISEE Per il calcolo dell ISEE è indispensabile presentarsi ai CAAF con i seguenti documenti Dati del dichiarante Dati anagrafici del dichiarante Documento di identità

Dettagli

DOMANDA D ISCRIZIONE A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO AMALDI. Proveniente dalla scuola primaria di

DOMANDA D ISCRIZIONE A.S. 2012/2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO AMALDI. Proveniente dalla scuola primaria di MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18.700 L.go C.V. Lodovici, n. 9 00123 Roma Tel.0630888160 Fax 0630888569 Cod. Mecc. RMIC

Dettagli

RIFORMA ISEE D.P.C.M.

RIFORMA ISEE D.P.C.M. RIFORMA ISEE D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159 previsto dall articolo 5 del D. L. 201/2011, convertito con modificazioni dalla Legge 22 dicembre 2011, n. 214 Cronoprogramma 8 FEBBRAIO 2014: ENTRATA IN VIGORE

Dettagli

FOGLIO DOCUMENTI E NOTE CORRELATE

FOGLIO DOCUMENTI E NOTE CORRELATE FOGLIO DOCUMENTI E NOTE CORRELATE QUADRO C Modello di Certificazione Unica (ex CUD) Assegni periodici percepiti dal coniuge separato nel caso di sentenza di separazione (esclusi quelli destinati al mantenimento

Dettagli

REGOLAMENTO I.S.E.E. (Indicatore situazione economica equivalente)

REGOLAMENTO I.S.E.E. (Indicatore situazione economica equivalente) COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA) REGOLAMENTO I.S.E.E. (Indicatore situazione economica equivalente) Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 4 del 18 febbraio 2002 Modificato

Dettagli

Comune di Azzano San Paolo

Comune di Azzano San Paolo Comune di Azzano San Paolo Provincia di Bergamo Piazza IV novembre Tel. 035/532230 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 Email: servizio.istruzione@comuneazzanosanpaolo.gov.it ATTESTAZIONE ISEE Normativa:

Dettagli

La riforma del nuovo Isee Cosa cambia per i Comuni e le per le persone con disabilità

La riforma del nuovo Isee Cosa cambia per i Comuni e le per le persone con disabilità 14 e 15 aprile 2014 La riforma del nuovo Isee Cosa cambia per i Comuni e le per le persone con disabilità Avv. Gaetano De Luca Servizio Legale Ledha Di cosa vi parlerò Alcune premesse campo di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE. REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE. Art. 1 Oggetto del regolamento. Il presente Regolamento è diretto ad individuare, in via sperimentale, per un anno, i criteri unificati

Dettagli

SI PREGA DI PRENDERE APPUNTAMENTO PRIMA DEL 25 NOVEMBRE 2011 AL N. 0465/339512

SI PREGA DI PRENDERE APPUNTAMENTO PRIMA DEL 25 NOVEMBRE 2011 AL N. 0465/339512 MODULO RACCOLTA DATI PER LA REDAZIONE DELLA DOMANDA DI ASSEGNO DI STUDIO - ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COGNOME E NOME DEL SOGGETTO RICHIEDENTE (il genitore o colui che ha l esercizio della potestà o lo studente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) Articolo 1 Oggetto del regolamento

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) Articolo 1 Oggetto del regolamento ALLEGATO A REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) Articolo 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente Regolamento, adottato ai sensi del D.Lgs. 31

Dettagli

ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011

ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011 ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011 sottoscritto il 16 dicembre 2011 in Roma 1 In data 16 dicembre 2011 le delegazioni sottoscrivono

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

Nuovo Modello ISEE del Governo Monti: le modifiche e le novità in sintesi

Nuovo Modello ISEE del Governo Monti: le modifiche e le novità in sintesi Nuovo Modello ISEE del Governo Monti: le modifiche e le novità in sintesi Il nuovo modello ISEE per la scuola e anche per altre finalità conoscerà un nuovo calcolo in virtù delle modifiche ad opera del

Dettagli

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - MOD. A Seconda Università degli Studi di Napoli DICHIARAZIONE DELLA CONDIZIONE ECONOMICA DELLO STUDENTE (C.D. AUTOCERTIFICAZIONE) ANNO ACCADEMICO 2002-2003 MATRICOLA (Questo spazio, in caso di prima immatricolazione,

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DELL'ASSEGNO DI STUDIO di cui all'articolo 72 della legge provinciale 7 agosto 2006 n. 5 Anno scolastico 2013/2014

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DELL'ASSEGNO DI STUDIO di cui all'articolo 72 della legge provinciale 7 agosto 2006 n. 5 Anno scolastico 2013/2014 ALLEGATO E) PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNITA DELLA VALLAGARINA DOMANDA PER LA CONCESSIONE DELL'ASSEGNO DI STUDIO di cui all'articolo 72 della legge provinciale 7 agosto 2006 n. 5 Anno scolastico 2013/2014

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO REGOLAMENTO SUI CRITERI APPLICATIVI DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.)

COMUNE DI BAZZANO REGOLAMENTO SUI CRITERI APPLICATIVI DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) COMUNE DI BAZZANO REGOLAMENTO SUI CRITERI APPLICATIVI DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (I.S.E.E.) approvato con deliberazione consiglio comunale n.62 del 22.7.2002 REGOLAMENTO SUI

Dettagli

UTILIZZO DELL INDICATORE ISEE NELLE POLITICHE REGIONALI (dati al 2006 attualmente in fase di aggiornamento)

UTILIZZO DELL INDICATORE ISEE NELLE POLITICHE REGIONALI (dati al 2006 attualmente in fase di aggiornamento) UTILIZZO DELL INDICATORE ISEE NELLE POLITICHE REGIONALI (dati al 2006 attualmente in fase di aggiornamento) Indice OBIETTIVI E LAVORO SVOLTO... 3 L INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE...

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE ISEE INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE

REGOLAMENTO COMUNALE ISEE INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE REGOLAMENTO COMUNALE ISEE INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 108 del 29.11.2001 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. La valutazione

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA E PER L ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE Art. 1 Oggetto del regolamento Il presente

Dettagli

Comune di Sinnai Provincia di Cagliari

Comune di Sinnai Provincia di Cagliari Comune di Sinnai Provincia di Cagliari Scheda di Auto - Valutazione del Bisogno Assistenziale in relazione alle Azioni di Contrasto alle povertà Anno 2012 (DELIBERA G.R. N 19/4 DEL 08.05.2012) DA COMPILARE

Dettagli

3. DISCIPLINA PER L APPLICAZIONE DEL SISTEMA ESPERTO ICEF

3. DISCIPLINA PER L APPLICAZIONE DEL SISTEMA ESPERTO ICEF 3. DISCIPLINA PER L APPLICAZIONE DEL SISTEMA ESPERTO ICEF Le borse di studio ed i prestiti d onore del Fondo giovani sono concessi a soggetti la cui condizione economica familiare rientra nei limiti stabiliti

Dettagli

REDDITEST: cerchiamo di fare chiarezza

REDDITEST: cerchiamo di fare chiarezza Carlin Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI 45014 PORTO VIRO (RO) Via Mantovana n. 86 tel 0426.321062 fax 0426.323497 olga.circolari@studiocla.it Dott. Filippo CARLIN Rag. Daniele LAURENTI Dott.

Dettagli

Il nuovo Isee uguale maggiore equità? Famiglie, redditi ed equivalenze.

Il nuovo Isee uguale maggiore equità? Famiglie, redditi ed equivalenze. Mestre 20 febbraio 2015 Il nuovo Isee uguale maggiore equità? Famiglie, redditi ed equivalenze. Alessandro Geria Dipartimento Politiche Sociali e della Salute Welfare ed equità Quella della sfida alla

Dettagli

Ai gentili Clienti Loro sedi

Ai gentili Clienti Loro sedi Ai gentili Clienti Loro sedi Circolare n. 10/2011 Oggetto: Modello 730 Gentile Cliente, con l intento di agevolarla nella preparazione del materiale necessario per la compilazione della dichiarazione dei

Dettagli

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie Allegato A Città di Alghero Provincia di Sassari Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO

Dettagli

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ai

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ai La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ai fini dell accesso alle prestazioni sociali agevolate.

Dettagli

NUOVO INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA AGGREGATA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. n. 80 DEL 13/09/2012

NUOVO INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA AGGREGATA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. n. 80 DEL 13/09/2012 NUOVO INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA AGGREGATA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. n. 80 DEL 13/09/2012 Che cos è Il Nuovo Indicatore della Situazione Economica integra l ISEE del nucleo familiare in cui

Dettagli

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero MODELLO DA CONSEGNARE ALLA SCUOLA comune di trieste p.zza unità d italia 4 34121 trieste p.i. 00210240321 SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero Da consegnare

Dettagli

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 Roma, 11 aprile 2013 Prot. n. 210/2013 Circolare n. 57 A tutti i CRP e ai loro sportelli Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 In allegato alla presente, pubblichiamo un

Dettagli

SI PREGA DI PRENDERE APPUNTAMENTO PRIMA DEL 15 NOVEMBRE 2013 AL N. 0465/339512

SI PREGA DI PRENDERE APPUNTAMENTO PRIMA DEL 15 NOVEMBRE 2013 AL N. 0465/339512 MODULO RACCOLTA DATI PER LA REDAZIONE DELLA DOMANDA DI ASSEGNO DI STUDIO - ANNO SCOLASTICO 2013/2014 COGNOME E NOME DEL SOGGETTO RICHIEDENTE (il genitore o colui che ha l esercizio della potestà o lo studente

Dettagli

Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Ambiente Territorio e Infrastrutture

Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Ambiente Territorio e Infrastrutture Regione Umbria Giunta Regionale Direzione Ambiente Territorio e Infrastrutture Protocollo comunale Marca da Bollo Legge 9 dicembre 1998, n.431, art. 11 FONDO NAZIONALE PER LA LOCAZIONE Richiesta di assegnazione

Dettagli

(Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ART.

(Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ART. COMUNE DI BRESCELLO (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ART. 3 DLGS 109/98) - Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

jjjo D INFANZIA "LA STELLA" MODULO DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA LA STELLA COMUNE DI LUZZARA Anno scolastico 2015 / 2016

jjjo D INFANZIA LA STELLA MODULO DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA LA STELLA COMUNE DI LUZZARA Anno scolastico 2015 / 2016 jjjo D INFANZIA "LA STELLA" MODULO DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA LA STELLA COMUNE DI LUZZARA Anno scolastico 2015 / 2016 DA CONSEGNARE ALL URP DEL COMUNE dal 02 Febbraio al 31 Marzo 2015 per i nati

Dettagli

COMUNE DI CERMENATE (CO) anno 2014

COMUNE DI CERMENATE (CO) anno 2014 COMUNE DI CERMENATE (CO) anno 2014 BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A PERSONE E FAMIGLIE IN PERIODI DI FORTE DISAGIO LAVORATIVO Il Comune di Cermenate, nell'ambito dei programmi

Dettagli

Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Comuni di: Rivoli Rosta Villarbasse

Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Comuni di: Rivoli Rosta Villarbasse C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Comuni di: Rivoli Rosta Villarbasse REGOLAMENTO per l erogazione di aiuti e contributi economici alle persone e famiglie in difficoltà ALLEGATO ALLA

Dettagli

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto.

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto. CRITERI GENERALI PER L UTILIZZO DEI FONDI DI CUI ALLA L.R. 54/1976, IN ORDINE AL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE REGIONALE 1 - Spese mediche CONTRIBUTI ORDINARI Visite

Dettagli

CAF UCI srl Via in Lucina, 10 00186 ROMA Telefono: 06.68210370 Fax: 06.6833362 Email: stafforganizzativo@cafuci.it Sito web: www.cafuci.

CAF UCI srl Via in Lucina, 10 00186 ROMA Telefono: 06.68210370 Fax: 06.6833362 Email: stafforganizzativo@cafuci.it Sito web: www.cafuci. Alle sedi convenzionate e a tutti i C.E.R Roma, 20.05.2013 Prot. 29/2013 Oggetto: chiarimenti INPS attività ISEE Di seguito trovate altri chiarimenti dell INPS in materia di ISEE che vanno ad integrare

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA per l anno scolastico 20 / 20 FRONTESPIZIO Dati identificativi del/della bambino/a COGNOME: NOME: NATO/A A IL / / 20. (comune sigla provincia) RESIDENTE

Dettagli

GUIDA PER LA DETERMINAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ISEE) PER LA RIDUZIONE DELLE TASSE UNIVERSITARIE A.A.

GUIDA PER LA DETERMINAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ISEE) PER LA RIDUZIONE DELLE TASSE UNIVERSITARIE A.A. GUIDA PER LA DETERMINAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ISEE) PER LA RIDUZIONE DELLE TASSE UNIVERSITARIE A.A. 2009-2010 DATI ANAGRAFICI Indicare il proprio nome, cognome e,

Dettagli

COMPILARE IL MODULO IN TUTTI I SUOI CAMPI IN STAMPATELLO LEGGIBILE. DATI ANAGRAFICI E COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE (da compilare sempre)

COMPILARE IL MODULO IN TUTTI I SUOI CAMPI IN STAMPATELLO LEGGIBILE. DATI ANAGRAFICI E COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE (da compilare sempre) CENTRO SERVIZI CAAF FABI VICENZA TEL. 0444/566121 mail: 730@fabivicenza.it FOGLIO NOTIZIE DEL CONTRIBUENTE (ALLEGARE SEMPRE COPIA DELLA CARTA D IDENTITÀ E DEL CODICE FISCALE) COMPILARE IL MODULO IN TUTTI

Dettagli

I.S.E.E. Indicatore della Situazione Economica Equivalente

I.S.E.E. Indicatore della Situazione Economica Equivalente 1 I.S.E.E. Indicatore della Situazione Economica Equivalente D.P.C.M. 5 Dicembre 2013 n. 159 G.U n. 19 del 24 Gennaio 2014 LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU FREQUENTI I QUESITI SONO STATI RACCOLTI DALLA CONSULTA

Dettagli

CHIEDE L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO DI ASSISTENZA ECONOMICA. A titolo di prestito: SÌ

CHIEDE L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO DI ASSISTENZA ECONOMICA. A titolo di prestito: SÌ Unità operativa di N domanda 1/8 DATI DEL RICHIEDENTE Il sottoscritto Nato a Residente a Telefono Codice fiscale ISEE il Via Scadenza (solo se a titolo di prestito) CHIEDE L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO

Dettagli

La riforma dell ISEE. Il nuovo ISEE:

La riforma dell ISEE. Il nuovo ISEE: Cos è l ISEE? L ISEE è un indicatore che valuta la situazione economica delle famiglie ed è utilizzato come base per: fissare soglie oltre le quali non è ammesso l accesso alle prestazioni sociali e sociosanitarie

Dettagli

ZONA SENESE REGOLAMENTO DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI. DISPOSIZIONI ATTUATIVE ANNO 2009 (art. 4.5)

ZONA SENESE REGOLAMENTO DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI. DISPOSIZIONI ATTUATIVE ANNO 2009 (art. 4.5) ZONA SENESE REGOLAMENTO DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI DISPOSIZIONI ATTUATIVE ANNO 2009 (art. 4.5) Regolamento del sistema integrato di interventi e servizi sociali - Disposizioni

Dettagli

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO 9 SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO Assegno di maternità 9 È un contributo economico per affrontare le spese legate alla nascita ed ai primi mesi di vita del neonato. Può essere richiesto per nascite, adozioni

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA per il calcolo dell ISEE DSU ISEE La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è la dichiarazione necessaria per calcolare l ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ai fini dell accesso alle prestazioni sociali agevolate.

Dettagli

Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010

Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010 Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010 Cosa portare per la compilazione: Eventuale indirizzo di posta elettronica. Eventuale numero di telefono cellulare. Eventuale numero di telefono fisso. Modello

Dettagli

COMUNE DI RIGNANO SULL ARNO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI RIGNANO SULL ARNO (Provincia di Firenze) COMUNE DI RIGNANO SULL ARNO (Provincia di Firenze) MODULO PER LA DOMANDA DI CONTRIBUTO AD INTEGRAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE ANNO 2015 DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 5 GIUGNO 2015 AL COMUNE

Dettagli

Dati generali: Documento di identità valido del dichiarante. Tessera per l assistenza sanitaria attestante eventuali patologie che danno diritto all

Dati generali: Documento di identità valido del dichiarante. Tessera per l assistenza sanitaria attestante eventuali patologie che danno diritto all Dati generali: Documento di identità valido del dichiarante. Tessera per l assistenza sanitaria attestante eventuali patologie che danno diritto all esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria

Dettagli