ALBERTO MARAN Dipartimento di Medicina, Policlinico Universitario, Via Giustiniani, Padova Telefono Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALBERTO MARAN Dipartimento di Medicina, Policlinico Universitario, Via Giustiniani, 2. 35123 Padova Telefono 049-8212097 Fax 049-8213062 E-mail"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ALBERTO MARAN Dipartimento di Medicina, Policlinico Universitario, Via Giustiniani, Padova Telefono Fax Nazionalità Italiana Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) 2012-oggi Nome e indirizzo del datore di Università degli Studi di Padova, Via VIII Febbraio, 35100, Padova lavoro Tipo di azienda o settore Università-Sanità Tipo di impiego Professore Aggregato-Dirigente Medico di 1 livello, Dipartimento di Medicina, Azienda Ospedaliera di Padova Principali mansioni e responsabilità Attività specialistica ospedaliera ed ambulatoriale relativa al diabete, docente. Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Università degli Studi di Padova, Via VIII Febbraio, 35100, Padova lavoro Tipo di azienda o settore Università-Sanità Tipo di impiego Ricercatore universitario-dirigente Medico di 1 livello, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Azienda Ospedaliera di Padova Principali mansioni e responsabilità Attività specialistica ospedaliera ed ambulatoriale relativa al diabete, docente. Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Azienda Ospedaliera di Padova, Via Giustiniani 2, Padova lavoro Tipo di azienda o settore Sanità Tipo di impiego Dirigente Medico di 1 livello Principali mansioni e responsabilità Attività specialistica ospedaliera ed ambulatoriale relativa al diabete. Date (da a) Nome e indirizzo del datore di United Medical and Dental School, University of London, UK, Guy s Hospital lavoro Tipo di azienda o settore Università/Sanità Tipo di impiego Research Associate, Honorary Clinical Assistant Principali mansioni e responsabilità Attività specialistica ospedaliera ed ambulatoriale relativa al diabete. Ricerca Clinica Pagina 1 - Curriculum vitae di

2 ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Dottorato di Ricerca in Scienze Endocrino-Metaboliche, Università degli Studi di Modena Principali materie / abilità Attività di ricerca relativa alle principali malattie del metabolismo con particolare riguardo alla professionali oggetto dello studio malattia diabetica Qualifica conseguita Dottore di Ricerca Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Scuola di Specializzazione in Medicina Interna, Università degli studi di Padova Principali materie / abilità Attività medica specialistica relativa alle principali malattie internistiche con particolare riguardo professionali oggetto dello studio alla malattia diabetica Qualifica conseguita Specialista in Medicina Interna Date (da a) 1987 Nome e tipo di istituto di istruzione Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli studi di Padova Principali materie / abilità Materie mediche professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Laurea in Medicina e Chirurgia Date (da a) 1981 Nome e tipo di istituto di istruzione Conservatorio di Musica Arrigo Pedrollo, Vicenza Principali materie / abilità Flauto traverso professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di Flauto traverso Date (da a) 1979 Nome e tipo di istituto di istruzione Liceo Classico Vescovile Barbarigo, Padova Principali materie / abilità Studi classici professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Maturità classica Pagina 2 - Curriculum vitae di

3 CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA ITALIANO ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale INGLESE ECCELLENTE ECCELLENTE ECCELLENTE CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. ATTIVITA DIDATTICA CLINICAL ROUNDS IN DIABETIC MEDICINE, UMDS, GUY'S CAMPUS, UNIVERSITY OF LONDON, U.K TUTTORA: INCARICO DI INSEGNAMENTO DI ENDOCRINOLOGIA (10 ORE), AREA E- EMERGENZE ENDOCRINE E METABOLICHE, NELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL METABOLISMO (SECONDA SCUOLA), 4 ANNO TUTTORA SPECIALITA MEDICO CHIRURGICHE, MALATTIE DEL METABOLISMO, CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN MEDICINA E CHIRURGIA, IV ANNO, UNIVERSITA DI PADOVA : INSEGNAMENTO DI ENDOCRINOLOGIA, CORSO INTEGRATO DI TECNICHE INFERMIERISTICHE APPLICATE ALLA MEDICINA CLINICA SPECIALISTICA, II ANNO, II SEMESTRE, CORSO DI DIPLOMA UNIVERSITARIO PER INFERMIERE, TREVISO : SEMINARI DI ENDOCRINOLOGIA, CORSO DI LAUREA PER INFERMIERE, TREVISO E FELTRE : INSEGNAMENTO DI ENDOCRINOLOGIA, (30 ORE) II ANNO, CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN OSTETRICIA, UNIVERSITA DI PADOVA INSEGNAMENTO DI "MALATTIE ENDOCRINE E METABOLICHE NEL "MASTER DI NEUROPSICOLOGIA DEI DISTURBI COGNITIVI ACQUISITI" NELLA FACOLTA DI PSICOLOGIA, UNIVERSITA DI PADOVA INSEGNAMENTO DI "MALATTIE ENDOCRINE E METABOLICHE NEL "MASTER DI NEUROPSICOLOGIA DEI DISTURBI COGNITIVI ACQUISITI" NELLA FACOLTA DI PSICOLOGIA, UNIVERSITA DI PADOVA INSEGNAMENTO DI "PREVENZIONE DELLE MALATTIE METABOLICHE" (10 ORE), SSD MED/13, 1CFU, NEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE DELL'ATTIVITA MOTORIA PREVENTIVA ED ADATTATA, UNIVERSITA DI PADOVA INSEGNAMENTO DI "MALATTIE METABOLICHE E SPORT", CORSO INTEGRATO "PROBLEMATICHE MEDICHE, ALLENAMENTO E SPORT" MED/13, 1 CFU, NEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT (NON ATTIVATO NEL CORRENTE ANNO) TUTORE- VALUTATORE PER L'ESAME DI ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI MEDICO CHIRURGO TUTTORA DOCENTE NEL DOTTORATO DI RICERCA IN DIABETOLOGIA, FARMACOLOGIA CLINICA, TERAPIA MEDICA E NEFROUROLOGIA RESPONSABILE CORSO INTEGRATO PATOLOGIE METABOLICHE, PRESCRIZIONE DI ESERCIZIO, NUTRIZIONE E FARMACOLOGIA, CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL'ATTIVITA MOTORIA PREVENTIVA ED ADATTATA, 32 ORE, 4CFU, UNIVERSITA DI PADOVA TUTTORA C.I. "SPECIALITA MEDICO CHIRURGICHE 1" MODULO DI "MALATTIE DEL METABOLISMO", CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA, LOGISTICA DI TREVISO, 10 ORE 2011-TUTTORA INSEGNAMENTO DI MALATTIE METABOLICHE E LAVORO, SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN MEDICINA DEL LAVORO, UNIVERSITA DI PADOVA CORRELATORE A TESI DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA E TESI DI SPECIALIZZAZIONE IN ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO. DOCENTE AL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA, ALLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN MALATTIE DEL METABOLISMO. Pagina 3 - Curriculum vitae di

4 PREMI E RICONOSCIMENTI SCIENTIFICI LEVERHULME TRUST, FELLOWSHIP AWARD JUVENILE DIABETES FOUNDATION FELLOWSHIP AWARD PREMIO "V.CHINI" 1990, CITTA' DI BASSANO DEL GRAPPA NOVO NORDISK UK GRANT, 1991 PREMIO IPPOCRATE, MEDITERRANEAN GROUP FOR THE STUDY OF DIABETES, NOVEMBRE 1995, TUNISI EDITORIAL BOARD: ACTA DIABETOLOGICA, JOURNAL OF DIABETES SCIENCE AND TECHNOLOGY REVISORE DELLE SEGUENTI RIVISTE: DIABETIC MEDICINE, EUROPEAN JOURNAL OF CLINICAL INVESTIGATION, JOURNAL OF ENDOCRINOLOGICAL INVESTIGATION, DIABETOLOGIA, DIABETES, JAMA, ARCHIVES OF INTERNAL MEDICINE, DIABETES AND METABOLISM RESEARCH AND REVIEWS, BMJ, JOURNAL OF DIABETES,SCIENCE AND TECHNOLOGY, ACTA DIABETOLOGICA, JOURNAL OF DIABETES TECHNOLOGY AND THERAPEUTICS. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ DIDATTICA NEL RAPPORTO DI EDUCAZIONE TERAPEUTICA AI PAZIENTI COORDINAMENTO ATTIVITÀ DI RICERCA, PROGETTI DI ATENEO, PROGETTI PRIN. ASSISTENZA E CONSULENZA SPECALISTICA OSPEDALIERA RELATIVA ALLA MALATTIA DIABETICA CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. GESTIONE ARCHIVI INFORMATICI ACQUISITA DURANTE L ATTIVITÀ PROFESSIONALE. GESTIONE DI DISPOSITIVI PER IL MONITORAGGIO IN CONTINUO DELLA GLICEMIA CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. PATENTE O PATENTI DIPLOMA DI FLAUTO, IDONEITÀ DI DOCENTE PRESSO IL CONSERVATORIO DI VICENZA ha partecipato come docente a corsi di formazione per Diabetologi, internisti, medici di medicina generale su diversi aspetti della diabetologia clinica con particolare riguardo al diabete di tipo 1, terapia insulinica intensiva, monitoraggio in continuo della glicemia, autocontrollo glicemico. Membro del gruppo di studio intersocietario (Società Italiana di Dabetologia ed Associazione Medici Diabetologi) Tecnologie e Diabete Membro di Diabete Italia B ULTERIORI INFORMAZIONI ALLEGATI Allegato 1: pubblicazioni scientifiche. Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Legge 196/03. Padova 24/11/2014 NOME e COGNOME (FIRMA) Pagina 4 - Curriculum vitae di

5 Allegato 1. Pubblicazioni Chiara Fabris,Andrea Facchinetti,Giovanni Sparacino,Mattia Zanon,Stefania Guerra, Alberto Maran,Claudio Cobelli (In corso di stampa/deposito). Glucose Variability Indicesin Type 1 Diabetes: Parsimonious Set of Indices Revealed by Sparse Principal Component Analysis DIABETES TECHNOLOGY & THERAPEUTICS (ISSN: ), M. Cescon,R. Johansson,E. Renard,A. Maran (2014). Identification of individualised empirical models of carbohydrate and insulin effects on T1DM blood glucose dynamics INTERNATIONAL JOURNAL OF CONTROL (ISSN: ), , 87; S. k. Ross,G. q. Dzida,Q. l. Ji,M. m. Kaiser,R. p. Ligthelm,L. v. Meneghini,A. Nazeri,D. s. Orozco-Beltran,C. Pan,A. Svendsen,J. Yale,C. Pan,A. Liebl,E. Karnieli,S. Caputo, A. Maran,L. Raimundo,S. Artola,T. Damci,S. Imamoglu,J. Vora,K. Khunti (2014). Safety of once-daily insulin detemir in patients with type 2 diabetes treated with oral hypoglycemic agents in routine clinical practice JOURNAL OF DIABETES (ISSN: ), , 6; Karnieli E,Baeres FM,Dzida G,Ji Q,Ligthelm R,Ross S,Svendsen AL,Yale JF,SOLVE Study Group per l'universita di Padova A.Maran, (2013). Observational study of once-daily insulin detemir in people with type 2 diabetes aged 75 years or older: a sub-analysis of data from the Study of Once daily LeVEmir (SOLVE). DRUGS & AGING (ISSN: X), , 30; Caputo S,Andersen H,Kaiser M,Karnieli E,Meneghini LF,Svendsen AL,SOLVE Study Group, per l'universita di Padova A.Maran, (2013). Effect of baseline glycosylated hemoglobin A1c on glycemic control and diabetes management following initiation of once-daily insulin detemir in real-life clinical practice. ENDOCRINE PRACTICE (ISSN: X), , 19; Giovanni Sparacino,Mattia Zanon,Andrea Facchinetti,Chiara Zecchin,Alberto Maran, Claudio Cobelli (2012). Italian Contributions to the Development of Continuous Glucose Monitoring Sensors for Diabetes Management SENSORS (ISSN: ), , 12; Khunti K,Damci T,Meneghini L,Pan CY,Yale JF,SOLVE Study Group (2012). Study of Once Daily Levemir (SOLVETM): insights into the timing of insulin initiation in people with poorly controlled type 2 diabetes in routine clinical practice. DIABETES, OBESITY AND METABOLISM (ISSN: ), , 14; K. Khunti,S. Caputo,T. Damci,G. Dzida,Q. Ji,M. Kaiser,E. Karnieli,A. Liebl,R. Ligthelm, A. Nazeri,D. Orozco- Beltran,C. Pan,S. Ross,A. Svendsen,J. Vora,J. Yale,L. Meneghini, A. Maran, L. Raimundo,S. Artola,S. Imamoglu (2012). The safety and efficacy of adding once-daily insulin detemir to oral hypoglycaemic agents in patients with type 2 diabetes in a clinical practice setting in 10 countries DIABETES, OBESITY AND METABOLISM (ISSN: ), , 14; Fadini GP,Maran A,Valerio A,Meduri F,Pelizzo M,Miotto D,Lanza C,Altavilla G,Avogaro A (2011). Hypoglycemic syndrome in a patient with proinsulin-only secreting pancreatic adenoma (proinsulinoma). CASE REPORTS IN MEDICINE (ISSN: ), ; DI CAMILLO B; SANAVIA T; IORI E; BRONTE V; RONCAGLIA E; MARAN A; AVOGARO A; TOFFOLO G; COBELLI C. (2010). The Transcriptional Response in Human Umbilical Vein Endothelial Cells Exposed to Insulin: a Dynamic Gene Expression Approach. PLOS ONE (ISSN: ), e (12):e14390; MENEGHINI L, ARTOLA S, CAPUTO S, DAMCI T, DZIDA G, KAISER M, KHUNTIK, LIEBL A, LIGTHELM R, MARAN A, OROZCO-BELTRAN D, ROSSS, YALE JF. (2010). Practical guidance to insulin management. PRIMARY CARE DIABETES (ISSN: ), s43- s56, 4 Suppl 1; A. Maran, P.Pavan, B. Bonsembiante, E. Brugin, A. Ermolao, A. Avogaro, M. Zaccaria (2010). Continuous glucose monitoring reveals delayed nocturnal hypoglycemia after intermittent high-intensity exercise in nontrained patients with type I Diabetes DIABETES TECHNOLOGY & THERAPEUTICS (ISSN: ), , 12; Pagina 5 - Curriculum vitae di

6 KOVATCHEV B; COBELLI C.; RENARD E; ANDERSON S; BRETON M; PATEK S; CLARKE W; BRUTTOMESSO D; MARAN A; COSTA S; AVOGARO A; DALLA MAN C; FACCHINETTI A; MAGNI L; DE NICOLAO G; PLACE J; FARRET A (2010). Multinational study of subcutaneous model-predictive closed-loop control in type 1 diabetes mellitus: summary of the results. JOURNAL OF DIABETES SCIENCE AND TECHNOLOGY (ISSN: ), , 4; BRUTTOMESSO D; FARRET A; COSTA S; MARESCOTTI MC; VETTORE M; AVOGARO A; TIENGO A; DALLA MAN C; PLACE J; FACCHINETTI A; GUERRA S; MAGNI L; DE NICOLAO G; COBELLI C; RENARD E; MARAN A (2009). Closed-Loop Artificial Pancreas Using Subcutaneous Glucose Sensing and Insulin Delivery and a Model Predictive Control Algorithm: Preliminary Studies in Padova and Montpellier JOURNAL OF DIABETES SCIENCE AND TECHNOLOGY (ISSN: ), , 3; ANNESE S; FADINI G; MARAN A. (2008). Caso di ipoglicemia autoimmune trattata con plasmaferesi GIORNALE ITALIANO DI DIABETOLOGIA (ISSN: ), , 28; Annese S, Fadini GP, Maran A (2008). Case of autoimmune hypoglycemia treated with plasmapheresis [Caso di ipoglicemia autoimmune trattata con plasmaferesi] GIDM.GIORNALE ITALIANO DI DIABETOLOGIA E METABOLISMO (ISSN: ), , 28; Sparacino G, Facchinetti A, Maran A, Cobelli C. (2008). Continuous glucose monitoring time series and hypo/hyperglycemia prevention: requirements, methods, open problems. CURRENT DIABETES REVIEWS (ISSN: ), , 4; BRUTTOMESSO D; CRAZZOLARA D; MARAN A; COSTA S; DAL POS M; GIRELLI A; LEPORE G; ARAGONA M; IORI E; VALENTINI U; DEL PRATO S; TIENGO A.; BUHR A; TREVISAN R; BARITUSSIO A (2008). In Type 1 diabetic patients with good glycaemic control, blood glucose variability is lower during continuous subcutaneous insulin infusion than during multiple daily injections with insulin glargine DIABETIC MEDICINE (ISSN: ), , 25; LAURENZI A; DI BARTOLO P; A. MARAN; BOSI E (2007). I sensori del glucosio IL DIABETE (ISSN: X), 1-11, 19; SPARACINO G; ZANDERIGO F; CORAZZA S; MARAN A.; FACCHINETTI A; COBELLI C (2007). Glucose concentration can be predicted ahead in time from continuous glucose monitoring sensor time-series IEEE TRANSACTIONS ON BIOMEDICAL ENGINEERING (ISSN: ), , 54; WENTHOLT IME; MARAN A.; MASUREL N; HEINE RJ; HOEKSTRA JBL; DEVRIES JH (2007). Nocturnal hypoglycaemia in Type 1 diabetic patients, assessed with continuous glucose monitoring: frequency, duration and associations DIABETIC MEDICINE (ISSN: ), , 24; TURA A; MARAN A.; PACINI G (2007). Non-invasive glucose monitoring: Assessment of technologies and devices according to quantitative criteria DIABETES RESEARCH AND CLINICAL PRACTICE (ISSN: ), 16-40, 77; SPARACINO G; ZANDERIGO F; MARAN A; COBELLI C. (2006). Continuous glucose monitoring and hypo/hyperglycaemia prediction DIABETES RESEARCH AND CLINICAL PRACTICE (ISSN: ), S160- S163, 74; MARAN A.; CREPALDI C.; AVOGARO A.; CATUOGNO S.; BURLINA A.; POSCIA A.; TIENGO A. (2004). Continuous glucose monitoring in conditions other than diabetes DIABETES/METABOLISM RESEARCH AND REVIEWS (ISSN: ), S50- S55, 20 Suppl. 2; DEVRIES J.; WENTHOLT I.; MASUREL N.; MANTEL I.; POSCIA A.; MARAN A.; HEINE R. (2004). Nocturnal hypoglycaemia in type 1 diabetes - consequences and assessment DIABETES/METABOLISM RESEARCH AND REVIEWS (ISSN: ), 43-46, Suppl.2; RUBELLO D.; CASARA D.; MARAN A.; AVOGARO A.; TIENGO A.; MUZZIO P.C. (2004). Role of antigranulocyte Fab ' fragment antibody scintigraphy (LeukoScan) in evaluating bone infection: acquisition protocol, interpretation criteria and clinical results NUCLEAR MEDICINE COMMUNICATIONS (ISSN: ), 39-47, 25; Pagina 6 - Curriculum vitae di

7 BELLAZZI R.; ARCELLONI M; BENSA G; BLANKENFELD H; BRUGUES E; CARSON E; COBELLI C; CRAMP D; D'ANNUNZIO G; DE CATA P; DE LEIVA A; DEUTSCH T; FRATINO P; GAZZARUSO C; GARCIA A; GERGELY T; GOMEZ E; HARVEY F; HERNANDO E; BOULOS MK; LARIZZA C; LUDEKKE H; MARAN A.; NUCCI G; PENNATI C; RAMAT S; ROUDSARI A; RIGLA M; STEFANELLI M (2003). Design, methods, and evaluation directions of a multi-access service for the management of diabetes mellitus patients DIABETES TECHNOLOGY & THERAPEUTICS (ISSN: ), , 5; VARALLI M; MARELLI G; MARAN A.; BISTONI S; LUZZANA M; CREMONESI P; CARAMENTI G; VALGIMIGLI F; POSCIA A (2003). A microdialysis technique for continuous subcutaneous glucose monitoring in diabetic patients (part 2) BIOSENSORS & BIOELECTRONICS (ISSN: ), , 18; BELLAZZI R.; LARIZZA C.; MONTANI S.; RIVA A.; STEFANELLI M.; D'ANNUNZIO G.; LORINI R.; GOMEZ E.; HERNANDO E.; BRUGUES E.; CERMENO J.; CORCOY R.; DE LEIVA A.; COBELLI C.; NUCCI G.; DEL PRATO S.; MARAN A.; KIKKI E.; TUOMINEN J. (2002). A telemedicine support for diabetes management: the T-IDDM project COMPUTER METHODS AND PROGRAMS IN BIOMEDICINE (ISSN: ), , 69; MARAN A.; POSCIA A (2002). Continuous subcutaneous glucose monitoring: the Glucoday system DIABETES, NUTRITION & METABOLISM (ISSN: ), , 15; MARAN A; CREPALDI C; TIENGO A.; GRASSI G; VITALI E; PAGANO G; BISTONI S; CALABRESE G; SANTEUSANIO F; LEONETTI F; RIBAUDO M; DI MARIO U; ANNUZZI G; GENOVESE S; RICCARDI G; PREVITI M; CUCINOTTA D; GIORGINO F; BELLOMO A; GIORGINO R; POSCIA A; VARALLI M (2002). Continuous subcutaneous glucose monitoring in diabetic patients- A multicenter analysis DIABETES CARE (ISSN: ), , 25; MARAN A; CREPALDI C; TRUPIANI S; LUCCA T; JORI E; MACDONALD IA; TIENGO A; AVOGARO A.; DEL PRATO S (2000). Brain function rescue effect of lactate following hypoglycaemia is not an adaptation process in both normal and Type I diabetic subjects DIABETOLOGIA (ISSN: X), , 43; DA TOS V; MARAN A; VIGILI DE KREUTZENBERG S.; MARCHETTO S; TADIOTTO F; BETTIO M; MARESCOTTI MC; TIENGO A; DEL PRATO S. (2000). Mechanisms of acute and chronic hypoglycemic action of gliclazide ACTA DIABETOLOGICA (ISSN: ), , 37; A. MARAN; CREPALDI C; TRUPIANI S; MACDONALD IA; TIENGO A; AVOGARO A; DEL PRATO S (1999). Improvement in cognitive dysfunction by high blood lactate levels during hypoglycaemia in type 1 diabetic patients. DIABETOLOGIA (ISSN: X), A70- A70, 42; AVOGARO A.; CALO' L.; PIARULLI F.; MIOLA M.; DE KREUTZENBERG S.; MARAN A.; BURLINA A.; MINGARDI R.; A. TIENGO; DEL PRATO S. (1999). Effect of acute ketosis on the endothelial function of type 1 diabetic patients: the role of nitric oxide. DIABETES (ISSN: ), , 48; MARSON P; FAGGIAN D; A. MARAN; DE SILVESTRO G (1998). Frequent occurrence of diabetes mellitus after corticosteroid treatment in mixed cryoglobulinemia. An HCV- related complication? MINERVA MEDICA (ISSN: ), , 89; A. MARAN; TIENGO A (1998). Diagnostica clinica dell'ipoglicemia nel diabete mellito GIORNALE ITALIANO DI DIABETOLOGIA (ISSN: ), , 14; Avogaro A,Crepaldi C,Miola M,Maran A,Pengo V,Tiengo A,Del Prato S (1996). High blood ketone body concentration in type 2 non-insulin dependent diabetic patients. JOURNAL OF ENDOCRINOLOGICAL INVESTIGATION (ISSN: ), , 19; A. MARAN; AMIEL SA (1995). UNRELIABILITY OF REPORTS OF HYPOGLYCEMIA BY DIABETIC-PATIENTS BMJ. BRITISH MEDICAL JOURNAL (ISSN: ), , 311; A. MARAN; LOMAS J; MACDONALD IA; AMIEL SA (1995). LACK OF PRESERVATION OF HIGHER BRAIN- FUNCTION DURING HYPOGLYCEMIA IN PATIENTS WITH INTENSIVELY- TREATED IDDM DIABETOLOGIA (ISSN: X), , 38; Pagina 7 - Curriculum vitae di

8 CRANSTON I; LOMAS J; A. MARAN; MACDONALD I; AMIEL SA (1994). RESTORATION OF HYPOGLYCEMIA AWARENESS IN PATIENTS WITH LONG-DURATION INSULIN- DEPENDENT DIABETES THE LANCET (ISSN: ), , 344; Avogaro A,Crepaldi C,Miola M,Penzo M,Maran A,Zanin L,Rossi GP,Moretti M,Palatini P, Tiengo A (1994). Sequelae of acute hypoglycaemia on 24 hour blood pressure and metabolic parameters in normal and type 1 (insulin-dependent) diabetic individuals. DIABETIC MEDICINE (ISSN: ), , 11; A. MARAN; CRANSTON I; LOMAS J; MACDONALD I; AMIEL SA (1994). PROTECTION BY LACTATE OF CEREBRAL FUNCTION DURING HYPOGLYCEMIA THE LANCET (ISSN: ), 16-20, 343; A. MARAN; CRANSTON I; LOMAS J; MACDONALD I; AMIEL SA (1994). PROTECTION BY LACTATE OF CEREBRAL FUNCTION DURING HYPOGLYCEMIA THE LANCET (ISSN: ), 16-20, 343; AMIEL SA; A. MARAN; POWRIE JK; UMPLEBY AM; MACDONALD IA (1993). GENDER DIFFERENCES IN COUNTERREGULATION TO HYPOGLYCEMIA DIABETOLOGIA (ISSN: X), , 36; Avogaro A, Gnudi L, Valerio A, Maran A, Miola M, Opportuno A, Tiengo A, Bier DM. (1993). Effects of different plasma glucose concentrations on lipolytic and ketogenic responsiveness to epinephrine in type I (insulin-dependent) diabetic subjects THE JOURNAL OF CLINICAL ENDOCRINOLOGY AND METABOLISM (ISSN: X), , 76; A. Avogaro,P. Beltramello,L. Gnudi,A. Maran,A. Valerio,M. Miola,N. Marin,C. Crepaldi,L. Confortin,F. Costa,al. et (1993). Alcohol intake impairs glucose counterregulation during acute insulin-induced hypoglycemia in IDDM patients. Evidence for a critical role of free fatty acids DIABETES (ISSN: ), , 42; A. MARAN; LOMAS J; ARCHIBALD H; MACDONALD IA; GALE EAM; AMIEL SA (1993). DOUBLE-BLIND CLINICAL AND LABORATORY STUDY OF HYPOGLYCEMIA WITH HUMAN AND PORCINE INSULIN IN DIABETIC-PATIENTS REPORTING HYPOGLYCEMIA UNAWARENESS AFTER TRANSFERRING TO HUMAN INSULIN BMJ. BRITISH MEDICAL JOURNAL (ISSN: X), , 306; AMIEL SA; A. MARAN (1993). HYPOGLYCEMIA IN INSULIN-DEPENDENT DIABETES- MELLITUS - FACTS FOR THE 1990S DIABE TE ET ME TABOLISME (PARIS) (ISSN: ), , 19; A. MARAN; TAYLOR J; MACDONALD IA; AMIEL SA (1992). EVIDENCE FOR REVERSIBILITY OF DEFECTIVE COUNTERREGULATION IN A PATIENT WITH INSULINOMA DIABETIC MEDICINE (ISSN: ), , 9; A. Avogaro,A. Valerio,L. Gnudi,A. Maran,M. Miola,E. Duner,C. Marescotti,E. Iori,A. Tiengo,R. Nosadini (1992). The effects of different plasma insulin concentrations on lipolytic and ketogenic responses to epinephrine in normal and Type 1 (insulin- dependent) diabetic humans DIABETOLOGIA (ISSN: X), , 35; A. Avogaro,A. Valerio,L. Gnudi,A. Maran,M. Zolli,E. Duner,A. Riccio,S. Del Prato,A. Tiengo,R. Nosadini (1992). Ketone body metabolism in NIDDM. Effect of sulfonylurea treatment DIABETES (ISSN: ), , 41; BEN G; GNUDI L; A. MARAN; GIGANTE A; DUNER E; IORI E; TIENGO A; AVOGARO A (1991). EFFECTS OF CHRONIC ALCOHOL INTAKE ON CARBOHYDRATE AND LIPID-METABOLISM IN SUBJECTS WITH TYPE-II (NON-INSULIN-DEPENDENT) DIABETES AMERICAN JOURNAL OF MEDICINE (ISSN: ), 70-76, 90; Pagina 8 - Curriculum vitae di

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Novità nel trattamento del diabete di tipo 1: dal microinfusore al pancreas artificiale

Novità nel trattamento del diabete di tipo 1: dal microinfusore al pancreas artificiale Ottobre-Dicembre 2012 Vol. 42 N. 168 pp. 231-235 diabetologia Novità nel trattamento del diabete di tipo 1: dal microinfusore al pancreas artificiale Stefano Tumini, Silvia Carinci Clinica Pediatrica,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO NUMERO PARTECIPANTI DESTINATARI (qualifica) Tutela della privacy. Open data e tutela dei dati sanitari 20 Tutti i professionisti della salute ARTICOLAZIONE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n.211 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto Visto Vista Preso atto Vista Attesa Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

TTORATO. Il Dichiarante. Cognome nubile) Nome nato/a a il (2) provincia ( Codice fiscale residente a. Provincia (1) C.A.P. e-mail. L addetto.

TTORATO. Il Dichiarante. Cognome nubile) Nome nato/a a il (2) provincia ( Codice fiscale residente a. Provincia (1) C.A.P. e-mail. L addetto. BANDO DI SELEZIONE N.. 35/2014 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO DI RICERCA POST-DOT TTORATO SCADENZA BANDO: ore 12.000 del 15 gennaio 2015 DOMANDA DI AMMISSIONE Al Direttore del CIMeCC IL/LA SOTTOSCRITTO/A

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

TTORATO. Il Dichiarante. Cognome nubile) Nome nato/a a il (2) provincia ( Codice fiscale residente a. Provincia (1) C.A.P. e-mail. L addetto.

TTORATO. Il Dichiarante. Cognome nubile) Nome nato/a a il (2) provincia ( Codice fiscale residente a. Provincia (1) C.A.P. e-mail. L addetto. BANDO DI SELEZIONE N.. 27/2014 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO DI RICERCA POST-DOT TTORATO SCADENZAA BANDO: ore o 12.00 del 29 settembre 2014 DOMANDA DI AMMISSIONE Al Direttore del CIMeCC IL/LA SOTTOSCRITTO/A

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

GLICEMIA VENOSA, GLICEMIA CAPILLARE, GLICEMIA INTERSTIZIALE: DOV'È LA VERITÀ? Giorgio Grassi AOU S. Giovanni Battista di Torino

GLICEMIA VENOSA, GLICEMIA CAPILLARE, GLICEMIA INTERSTIZIALE: DOV'È LA VERITÀ? Giorgio Grassi AOU S. Giovanni Battista di Torino GLICEMIA VENOSA, GLICEMIA CAPILLARE, GLICEMIA INTERSTIZIALE: DOV'È LA VERITÀ? Giorgio Grassi AOU S. Giovanni Battista di Torino Accuratezza Accuratezza Analitica: Quanto il risultato del metodo di dosaggio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli