DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 301/IFD DEL 10/09/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 301/IFD DEL 10/09/2012"

Transcript

1 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 301/IFD DEL 10/09/2012 Oggetto: POR Marche FSE Ob Asse IV. DGR n. 894 del D.D.P.F. n. 210/IFD del Progetto EUREKA. Assunzione impegno. IL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO (omissis) - D E C R E T A - 1) Di assumere l impegno di spesa, pari a complessivi ,00, suddiviso in sub-impegni, a favore dei beneficiari di cui alla graduatoria approvata con DDPF n. 300/IFD del 7/9/2012, relativamente ai progetti presentati in risposta al bando di cui al DDPF n. 210/IFD del 2/7/2012. I beneficiari e gli importi ammessi a finanziamento sono elencati del DDPF n. 300/IFD del I beneficiari con i relativi importi vengono riportati nel presente atto all Allegato A. L allegato A è parte integrante e sostanziale del presente atto; 2) Che la copertura di cui al presente atto è garantita dalla disponibilità del capitolo bilancio residui anno 2010 (e/ e acc.ti 4 e 3 anno 2010 rispettivamente per euro ,00 ed euro ,00 ), per un importo complessivo pari ad euro ,00 codice siope 10503/1545- residui anno 2010,decreto residui da stanziamento n.1440 del 28/03/2012, così suddiviso per singole Università: Università di ,00 Università di Macerata ,00 Università Politecnica delle Marche ,00 Università di Urbino ,00 3) di dare evidenza pubblica al presente decreto attraverso la pubblicazione sul BURM, sul sito oltre alla comunicazione alle Università marchigiane elencate nell Allegato sopra citato.

2 2 IL DIRIGENTE DELLA P.F. (Dott.ssa Graziella Cirilli) - ALLEGATI - VEDI PAGINE SUCCESSIVE Allegato A al DDPF n... del.. PROGETTO EUREKA Avviso Pubblico adottato con DDPF n. 210/IFD del GRADUATORIA APPROVATA CON DDPF N. 300/IFD del ELENCO PROGETTI AMMESSI A FINANZIAMENTO SUDDIVISO PER UNIVERSITA MARCHIGIANE, BENEFICIARIE DEL FINANZIAMENTO UNIVERSITA DI CAMERINO Titolo progetto di ricerca Università Impresa proponente Contributo

3 3 Identificativo Regionale C1 I Contratti nelle smart grid: analisi e prospettive delle fattispecie contrattuali nella green economy General Impianti s.r.l ,00 C6 Mathematical models of bio-inspired naval propulsion systems C7 Eta s.r.l ,00 Veicolo intelligente per la terza età Picchio spa ,00 C10 C20 D2PM Data Driven Predictive Modelling Green economy e turismo sostenibile in aree marginali nell area allargata dei Monti Sibillini (Regione Marche) AEA srl ,00 Az. Agrituristica Venatoria Valle di Fiordimonte Società Agricola srl ,00 C31 SD Sensori Domotici C17 C24 C29 Identificazione one-step di microrganismi patogeni di interesse clinico Piattaforma di integrazione e sviluppo di un sistema smart per ambient assisted living Ricerca e sviluppo di strategie innovative per il controllo delle contaminazioni microbiologiche nella produzione di prodotti MAC srl ,00 Biolab srl ,00 ADITech s.r.l ,00 Entroterra Società Cooperativa ,00

4 4 alimentari C30 Sviluppo di prodotti naturali per la cura della pelle sulla base di piante medicinali e probiotici Arpa cosmetics di Pantanetti irene, Rascioni riccardo e C. sas ,00 C14 C22 C4 C5 C9 C23 Sviluppo di matrici idantoiniche da utilizzare nel settore dell elettroisolamento applicabile a generatori eolici Innovazione di prodotto e di processo per la valorizzazione e conservazione di nuovi derivati prodotti da visciole (prunus cerasus) Elantas Italia srl ,00 Az. Agricola SI.GI sas ,00 Valutazione della telemedicina nella gestione dei pazienti anziani istituzionalizzati affetti da scompenso cardiaco cronico Logical System s.r.l ,00 Mathematical models for geothermal heat exchangers Eta s.r.l ,00 Sviluppo di un sistema di terminali mobili basati su architettura LEO (Low Earth Orbit) attraverso i satelliti di tipo Iridio PMB Tecnologie Avanzate srl ,00 Studio e definizione di un innovativo polimero funzionalizzato ad azione batteriostatica, battericida o fungicida senza fenomeni di rilascio con prototipazione di films polimerici per il rivestimento e la copertura superficiale di infissi Infissi Design srl ,00

5 5 C25 C33 C38 C27 C36 C18 C28 C13 C35 Esercizio fisico e funzionalità endoteliale nel paziente cardiopatico. Markers di stress ossidativo e protezione antiossidante PIeMMEGI PIattaforma di emarket Museale e di Guida Interattiva FISIOFTNESS srl ,00 e- linking online systems srl ,00 Internet delle cose e Big Data: un applicazione nell ambito della domotica e della building automation Filippetti spa ,00 Sviluppo di Celle al litio ad alta densità di energia e di potenza con ampio range di temperatura di funzionamento, da utilizzare come accumulatori di avviamento nelle auto di prossima generazione FAAM spa ,00 Sviluppo progetto di integrazione bus sharing per il booking diretto via web della flotta da noleggio con conducente impiegata per il turismo Contram spa ,00 Healthy lifestyles nell home care A TLC srl ,00 Individuazione dei principi attivi dell estratto del seme di mafurra (Trichilia emetica, Vahl.) per la creazione di una fabbrica bio multifunzionale SO.Ge.IN. Srl ,00 Lavello Green ottenuto con materie prime di recupero Delta srl ,00 Studi geotermici legati all utilizzo di pompe di calore a bassa entalpia con sonde a grande profondità BLUENERGY srl ,00

6 6 C37 C16 Specifica, Progettazione, Validazione e Verifica di infrastrutture informatiche aziendali su larga scala tramite paradigma e tecnologie del cloud computing Meccanismi molecolari coinvolti nella sarcopenia nell anziano. Markers di stress ossidativo utili a definire un efficace protocollo di attività fisica adatta Apra Sistemi srl ,00 Cuore Salus sas ,00 C26 Sviluppo di tecnologie di idrometallurgia inorganica per la separazione di metalli e/o loro sali valorizzabili sul mercato ORIM spa ,00 C3 Introduzione della tecnologia RFID nel sistema produttivo nell ambito delle officine meccaniche Cosmo 3 - Lavorazione Metalli s.r.l ,00 C15 C21 C32 C34 Processo di rigenerazione solventi di scarto provenienti da attività industriali ed artigianali F.I.D.E.A. spa ,00 Ermeneyo, computer science at work for the integration of older people Servili Computer srl ,00 Studio, progettazione e sviluppo di un sistema ontologico integrato con il web per il settore turistico Esalab srl ,00 Social e-commerce: un opportunità per le Piccole e Medie Imprese EIDOS srl ,00 C39 Mobile computing per la cultura e il turismo: orientarsi, conoscere, scegliere e condividere Memphiscom snc di Mirta Cuccurugnani ,00 TOTALE ,00

7 7 UNIVERSITA DI MACERATA Identificativo Titolo progetto di ricerca Università Impresa proponente Contributo Regionale M2 M5 M8 Il mercato del caffè espresso nel mondo: analisi delle dinamiche presenti e future Macerata Nuova Simonelli ,00 L impresa della conoscenza nelle dinamiche internazionali: fondamenti eticoeconomici e pratiche applicative Macerata Summa srl ,00 Knowledge management del sistema moda : Metodologie per la capitalizzazione del sapere e per la promozione del prodotto in un contesto internazionale Macerata A* amicucci formazione SRl ,00 M1 Internazionalizzazione delle imprese tra mercati e nuovi linguaggi. Il caso Lube Macerata Lube Service & Engineering srl ,00 M3 M4 M6 Mercati e regole delle energie rinnovabili nell Europa Orientale Macerata Cesari Hydro snc ,00 Poreen for Italy. Sviluppo delle opportunità di business in Cina nei settori delle energie rinnovabili e ambiente Macerata AEA srl ,00 L Umanesimo che innova. La filosofia del abitare per una innovazione tecnologica che promuove la fioritura dell umano Macerata MAC srl ,00

8 8 M11 Comunicare le scelte della Green economy: mangiare sano rispettando l ambiente Macerata Ortenzi SRL ,00 M10 Il ruolo dei new media nella diffusione dei valori della green economy Macerata You Media Company srl ,00 M7 M9 Il ruolo dell export manager nelle piccole e medie imprese Macerata Mancini ,00 Posizionamento dei marchi, comunicazione aziendale e assetti organizzativi dell area commerciale nel settore del wellness Macerata Vitaviva Italia srl ,00 TOTALE ,00 UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Identificativo Titolo progetto di ricerca Università Impresa proponente Contributo Regionale A3 Tecnologie cognitive a supporto della vita indipendente per l anziano ed il disabile Automa srl ,00 A4 Studio e sviluppo di metodologie e soluzioni avanzate per la progettazione di ambienti di vita intelligenti ed inclusivi Lube Service & Engineering srl ,00 A10 Sistematizzazione della comunicazione organizzativa interna e esterna, revisione complessiva e coordinata dei mezzi di Magazzini Gabrielli spa ,00

9 9 comunicazione A11 A14 Analisi prestazionale di conglomerati bituminosi riciclati a caldo con elevati tenori di materiale fresato proveniente dalla demolizione di vecchie pavimentazioni flessibili Pavimental spa ,00 Energia alle smart cities: la rete elettrica del futuro. Produzione, distribuzione, efficienza e risparmio - il sistema locale e i cittadini Astea spa ,00 A6 Studio e sviluppo di strumenti e metodi per lo sviluppo di interfacce utente ad elevata usabilità attraverso tecnologie innovative di Virtual Prototyping Korg Italy spa ,00 A20 A2 A5 Il riciclaggio dei materiali compositi in disuso per la produzione di malte e calcestruzzi ad alte prestazioni Il ruolo degli incubatori nel sostegno delle iniziative imprenditoriali nei settori ad alta tecnologia E.C.T. Edylcomposites technology srl ,00 ERIDANIA SADAM spa ,00 Studio e sviluppo di strumenti e metodi per supportare la progettazione di elettrodomestici intelligenti e ad elevata eco sostenibilità Indesit Company spa ,00 A29 Studio di metodi e strumenti per l usabilità e l accessibilità di sistemi interoperabili per la Smart Home del futuro Home Lab ,00

10 10 A13 Analisi e Prototipazione di sistemi residenziali perl illuminazione, il cooking e la connettività domestica finalizzata al controllo remotizzato ed alla messa in esercizio di smart objects (sensori di vitalità e presenza residenziali) Semar srl ,00 A24 Sviluppo dei sistemi domotici e di building automation volti al risparmio energetico, attraverso l'ottimizzazione multivariabile di sistemi ad alto grado di correlazione Dorica ,00 A19 Sviluppo di tecniche innovative per la gestione dell orticoltura domestica A21 Produzione di energia elettrica dal moto ondoso di mari interni (es. Adriatico) con dispositivi di piccola taglia H.O.R.T. Soc. Coop ,00 Api raffineria spa ,00 A12 A15 A18 Modelli elettromagnetici e circuitali di ausilio alla progettazione di sistemi elettronici di test per applicazioni auto motive AEA srl ,00 Sviluppo di processi innovativi eco-sostenibili per la valorizzazione di rifiuti industriali e il recupero di metalli di interesse Orim spa ,00 Soluzione integrata per la filiera del vino I-WINE Apra Progetti srl ,00

11 11 A17 A27 A26 A31 A25 A7 Aquaponica Marina: allevamento ecosostenibile di specie ittiche marine e vegetali per lo sviluppo della Green Economy. La prima esperienza italiana Sistema integrato di riconoscimento delle attività domestiche di supporto all autonomia abitativa degli anziani Aquaguide sas ,00 Smart space solution srl ,00 Sviluppo ed ottimizzazione di un sistema di controllo per i impianti di accumulo di energia basato su celle al litio FAAM spa ,00 Meccanismi molecolari coinvolti nella sarcopenia nell anziano. Markers di funzionalità mitocondriale per un efficace protocollo di attività fisica adattata Analisi automatica del comportamento umano tramite sistemi di visione per l'assistenza ambientale ad anziani e diversamente abili Cuore Salus sas ,00 SI2G - sistemi informativi intelligenti per la geografia srl ,00 Sistemi e tecnologie innovative per il monitoraggio, tutela e conservazione degli ambienti marini costieri ETT srl ,00 A30 A8 Esercizio fisico e funzionalità endoteliale nel paziente cardiopatico. Markers di funzionalità e capacità rigenerative dell endotelio Metodologie e strumenti innovativi per la progettazione e produzione green di componenti funzionali per l ambito cucina FISIOFITNESS srl ,00 Plados spa ,00

12 12 A1 A22 Sviluppo di un programma di trasferimento dell innovazione tecnologica e di internazionalizzazione per migliorare l efficienza produttiva, la sostenibilità e competitività nei mercati delle aziende agricole ed agro-alimentari Impatti delle microplastiche come contaminanti dell ambiente marino: valutazione tossicologica e strategie di gestione del rischio ecologico Centro Formazione Marche ,00 Centro Assistenza Ecologica srl unipersonale ,00 A28 A16 Sistema attivo di schermatura liquida per le vetrate degli edifici Progetto costruzione qualita PCQ srl ,00 New techniques for wellbeing and safe home environment Teuco Guzzini spa ,00 A32 L'archietettura a supporto della Smart Valley dell'esino: proposta metodologica per un "ambito tipo" del territorio marchigiano Ingen srl ,00 TOTALE ,00 UNIVERSITA DI URBINO Identificativo Titolo progetto di ricerca Università Impresa proponente Contributo Regionale U2 Fonti rinnovabili nella filiera dell agricoltura con particolare riferimento agli impianti di pirogassificazione Urbino Terrabio ,00

13 13 U1 Domototica Proattiva: comprendere le reazioni fisiche ed emotivi a stimoli multisensoriali verso un individuo in uno Spazio Abitativo Domestico o Lavorativo Urbino D SIGN di Cimadamore Anna Luisa & C. sas ,00 U4 Sviluppo di nuovi farmaci biologici come terapeutici anti-tumorali U3 U5 Urbino Diatheva srl ,00 Il processo d internazionalizzazione delle piccole e medie imprese nei mercati emergenti. Il caso dell Azienda Emmedue Urbino EMMEDUE spa ,00 Sviluppo di una strategia innovativa per il trattamento della Fenilchetonuria (PKU) basato su eritrociti autologhi ingegnerizzati come enzyme replacement therapy Urbino EryDel spa ,00 TOTALE ,00 TOTALE COMPLESSIVO ,00

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 137/IFD DEL 30/05/2014

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 137/IFD DEL 30/05/2014 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 137/IFD DEL 30/05/2014 Oggetto: P.O.R. Marche Ob. 2 2007/13 Asse 4 O.S. L. Avviso

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 147/IFD DEL 17/06/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 147/IFD DEL 17/06/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 147/IFD DEL 17/06/2013 Oggetto: POR MARCHE FSE 2007 2013 CHIAMATA A PROGETTI RIVOLTA

Dettagli

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Protocollo di intesa (24/7/13) Realizzare sul territorio nuove iniziative volte allo sviluppo delle tematiche dell efficienza energetica,

Dettagli

Ageing at home. Esperienze idee soluzioni. nella Regione Marche

Ageing at home. Esperienze idee soluzioni. nella Regione Marche Ageing at home Esperienze idee soluzioni nella Regione Marche Alcune caratteristiche della Regione La Regione Marche è caratterizzata: da un alto tasso di invecchiamento della popolazione da elevate aspettative

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE

AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE EUREKA Borse di dottorato di ricerca per l innovazione AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE La Regione Marche e le Università marchigiane hanno sottoscritto in data 28/5/2014 un protocollo d intesa, adottato

Dettagli

BANDO REGIONE MARCHE

BANDO REGIONE MARCHE BANDO REGIONE MARCHE PROMOZIONE DELLA RICERCA INDUSTRIALE E DELLO SVILUPPO SPERIMENTALE IN FILIERE TECNOLOGICO- PRODUTTIVE Il presente bando intende incentivare le attività di ricerca industriale e sviluppo

Dettagli

DOMOTICA AL SERVIZIO DELL INVECCHIAMENTO ATTIVO

DOMOTICA AL SERVIZIO DELL INVECCHIAMENTO ATTIVO DOMOTICA AL SERVIZIO DELL INVECCHIAMENTO ATTIVO Progetto Regione Marche: Casa intelligente per una longevità attiva e Indipendente dell anziano Valerio Aisa Regione Marche, via Tiziano 44 Ancona, 14 settembre

Dettagli

Smart & Green Building

Smart & Green Building Smart & Green Building Daniele Pennati ANIE FEDERAZIONE Napoli - 28 marzo 2014 Elettricità futura Crescita sostenibile e sviluppo del settore elettrico FEDERAZIONE ANIE Federazione ANIE rappresenta da

Dettagli

L esperienza della Rete Alta Tecnologia e la Strategia Regionale di Smart Specialisation RIS3ER. ASTER all rights reserved

L esperienza della Rete Alta Tecnologia e la Strategia Regionale di Smart Specialisation RIS3ER. ASTER all rights reserved L esperienza della Rete Alta Tecnologia e la Strategia Regionale di Smart Specialisation RIS3ER ASTER all rights reserved Priorità A. Rafforzare la capacità innovativa dei sistemi industriali consolidati

Dettagli

PROGETTARE LA DOMOTICA

PROGETTARE LA DOMOTICA Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Informatica e Sistemistica Associazione Italiana Per L Automazione PROGETTARE LA DOMOTICA Giovedì 13 novembre 2008, Aula Magna Presentazione del seminario e introduzione

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. DEL

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. DEL 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. DEL Oggetto: POR MARCHE FSE 2007 2013 CHIAMATA A PROGETTI RIVOLTA ALLE UNIVERSITA

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIOE CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 117/IFD DEL 20/05/2014

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIOE CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 117/IFD DEL 20/05/2014 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIOE CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 117/IFD DEL 20/05/2014 Oggetto: POR MARCHE OB. 2 2007/2013. ASSE IV OS L - DDPF 360/IFD

Dettagli

PUBBLICO/PRIVATO: PROGETTARE INSIEME PER VINCERE IN EUROPA

PUBBLICO/PRIVATO: PROGETTARE INSIEME PER VINCERE IN EUROPA PUBBLICO/PRIVATO: PROGETTARE INSIEME PER VINCERE IN EUROPA IL MODELLO DISTRETTO CULTURALE EVOLUTO DELLE MARCHE E LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA Simona Teoldi ECONOMIA E CULTURA Cultura come volano trasversale

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 157/IFD DEL 29/05/2015

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 157/IFD DEL 29/05/2015 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 157/IFD DEL 29/05/2015 Oggetto: POR MARCHE FSE 2014-2020 Asse 1, P.d.I. 8.1 CHIAMATA

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Enel Smart Info e Energy@home La proposta di Enel Distribuzione per abilitare l efficienza energetica in ambiente domestico. Pisa 27 Maggio 2011

Enel Smart Info e Energy@home La proposta di Enel Distribuzione per abilitare l efficienza energetica in ambiente domestico. Pisa 27 Maggio 2011 Enel Smart Info e Energy@home La proposta di Enel Distribuzione per abilitare l efficienza energetica in ambiente domestico Pisa 27 Maggio 2011 Sommario Attività preparatorie Perché Enel Smart Info Esperienze

Dettagli

Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e

Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e l Innovazione in Agricoltura Progetto finanziato dal FSE e dalla Provincia di Pistoia 1 Bando MM 2006-2007 FSE POR OB 3 mis. D1, C3 PROGETTI

Dettagli

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Paolo Scalera, ABB PS Division, Arezzo, 20 Novembre 2012 Forum Internazionale Sviluppo Ambiente Salute Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Soluzioni integrate per città intelligente

Dettagli

l evoluzione della casa

l evoluzione della casa MART Domotica ed Efficienza Energetica: la EN 15232 I consumi Nazionali. I pianti internazionali. La EN 15232. Metodi di calcolo. Risultati Ottenibili con i sistemi HBES 1 I consumi... Energia impiegata

Dettagli

Camera di Commercio di Milano BANDO FARE IMPRESA DIGITALE

Camera di Commercio di Milano BANDO FARE IMPRESA DIGITALE Camera di Commercio di Milano BANDO FARE IMPRESA DIGITALE!1 RIEPILOGO NORMATIVA Requisiti soggetto proponente PMI singole o reti di imprese attive e iscritte al registro delle imprese della CCIAA di Milano

Dettagli

Una crescita Intelligente e sostenibile

Una crescita Intelligente e sostenibile INFO DAY REGIONALE BANDO CIP ECO-INNOVATION - 2013 Consozio ZIPA, Jesi, 24 giungo 2013 Una crescita Intelligente e sostenibile Patrizia Sopranzi REGIONE MARCHE - GIUNTA REGIONALE INDUSTRIA ARTIGIANATO

Dettagli

SMART BUILDING SMART BUILDING

SMART BUILDING SMART BUILDING Page 1 SMART CITIES SMART BUILDING SMART BUILDING Gli edifici civili e industriali sono sempre più dotati di comfort: condizionatori, sistemi per il controllo di luci, finestre, porte, automatismi, centrali

Dettagli

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONE MARCHE, P.F. Innovazione, Ricerca e competitività dei settori produttivi POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 1 AZIONE

Dettagli

Fondo Crescita Sostenibile

Fondo Crescita Sostenibile Fondo Crescita Sostenibile AGENDA DIGITALE (G.U. n.282 del 04/12/2014) e INDUSTRIA SOSTENIBILE (G.U. n.283 del 05/12/2014) Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativi due interventi del Fondo

Dettagli

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana.

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il contributo di Enel Distribuzione Bologna, 24 Ottobre 2014 Anna Brogi Senior Vice President Enel Group Città e Sostenibilità

Dettagli

ANIE e ANIMA. Progetto BiTech Building Intelligent Technology. presentano LE IMPRESE E L IMPIANTISTICA: IL CUORE TECNOLOGICO DEGLI EDIFICI

ANIE e ANIMA. Progetto BiTech Building Intelligent Technology. presentano LE IMPRESE E L IMPIANTISTICA: IL CUORE TECNOLOGICO DEGLI EDIFICI ANIE e ANIMA presentano Progetto BiTech Building Intelligent Technology LE IMPRESE E L IMPIANTISTICA: IL CUORE TECNOLOGICO DEGLI EDIFICI 2 FEDERAZIONE ANIE è composta da: FEDERAZIONE ANIE Federazione ANIE

Dettagli

TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION

TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION I sistemi ICT a supporto dell automazione di fabbrica sono attualmente uno dei settori di R&S più attivi e dinamici, sia per la definizione di nuove architetture e

Dettagli

ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design

ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design ClimaTech: Le tecnologie (Ore: 180 MF 84 ME 96 MA CFU 20) Involucro, impianti tecnologici, building energy design Fundamentals (MF) Exercises (ME) Applications (MA) Caratteristiche e comportamento dei

Dettagli

ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo

ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo Angelo Frascella ENEA, angelo.frascella@enea.it Seminario R2B Smart Grid: dalla Teoria alla pratica Bologna 8 Giugno 2011 1 Sommario

Dettagli

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence Piattaforma ICT & Design IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Università di Ferrara Università ità di Modena e Reggio

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

FACILITATORE DIGITALE

FACILITATORE DIGITALE Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Oggi in Europa circa il 30-40% delle persone anziane, dei disabili, delle donne, delle persone con

Dettagli

PROFILO DELLE AZIENDE DEL GRUPPO

PROFILO DELLE AZIENDE DEL GRUPPO PROFILO DELLE AZIENDE DEL GRUPPO AMBIENTE RISPARMIO ENERGETICO INNOVAZIONE TECNOLOGICA SERVIZI CHI SIAMO Finsea è una Holding nata nel 1999 e attualmente a capo di un pool integrato di imprese operanti

Dettagli

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Camera di Commercio di Treviso Bando di concorso per la concessione di contributi alle PMI per favorire l'innovazione, la competitivitá, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

Smart Cities & Communities Ricerca e Tecnologie. Domenico Talia, ICAR CNR, Cosenza, Italy

Smart Cities & Communities Ricerca e Tecnologie. Domenico Talia, ICAR CNR, Cosenza, Italy Smart Cities & Communities Ricerca e Tecnologie Domenico Talia, ICAR CNR, Cosenza, Italy Sommario Le città parlano (se le sappiamo ascoltare) Dai dati alla conoscenza I percorsi dei cittadini ci dicono

Dettagli

Home Care, e-health Quali soluzioni tecnologiche?

Home Care, e-health Quali soluzioni tecnologiche? Home Care, e-health Quali soluzioni tecnologiche? Laura Raffaeli Dipartimento di Ingegneria dell Informazione 21 Gennaio 2015 - Università Politecnica delle Marche Home Care Negli ultimi decenni l invecchiamento

Dettagli

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba. Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.it Dipartimento di Informatica Università di Bari Centro di Competenza ICT:

Dettagli

Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl. Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT

Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl. Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT Storia CeRICT Il CeRICT nato nel 2002 come Progetto per la realizzazione di un centro di

Dettagli

MOLISEINNOVAZIONE S.C.p.A Parco Scientifico e Tecnologico del Molise per: I molisani nel mondo

MOLISEINNOVAZIONE S.C.p.A Parco Scientifico e Tecnologico del Molise per: I molisani nel mondo MOLISEINNOVAZIONE S.C.p.A Parco Scientifico e Tecnologico del Molise per: I molisani nel mondo Coordinatore Tecnico Gestore Dr. Marco Molino MOLISEINNOVAZIONE è una società consortile, a prevalente capitale

Dettagli

Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni

Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni Luigi Gallo Invitalia Napoli, Febbraio 2013 Il lavoro di mappatura delle

Dettagli

Università e trasferimento tecnologico

Università e trasferimento tecnologico UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGIES (CIRI-ICT) Prof. Marco Chiani Direttore Responsabili scientifici: Prof. F. Callegati,

Dettagli

Bando StartUp. Tempi A partire dal 13 marzo 2013, le imprese possono inviare le loro proposte per 60 giorni.

Bando StartUp. Tempi A partire dal 13 marzo 2013, le imprese possono inviare le loro proposte per 60 giorni. Bando StartUp Risorse investite 30 milioni - Linea 1 Big data: 8 milioni - Linea 2 Cultura ad impatto aumentato: 14 milioni - Linea 3 Social Innovation Cluster: 7 milioni - Linea 4 Contamination Labs:

Dettagli

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Regione Marche PATRIZIA SOPRANZI P.F. Innovazione Ricerca e Competitività dei Settori Produttivi Strategia

Dettagli

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Leda Bologni ASTER Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura CINECA 22 aprile 2015 AGENDA L iniziativa CTN I cluster costituiti Le attività di sistema I progetti di R&S

Dettagli

Verso la Strategia Energetico Ambientale Regionale 2014 2020 L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI: OPPORTUNITÀ PER OPERATORI PUBBLICI E PRIVATI

Verso la Strategia Energetico Ambientale Regionale 2014 2020 L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI: OPPORTUNITÀ PER OPERATORI PUBBLICI E PRIVATI Verso la Strategia Energetico Ambientale Regionale 2014 2020 L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI: OPPORTUNITÀ PER OPERATORI PUBBLICI E PRIVATI L efficienza energetica nell AGENDA URBANA e nella

Dettagli

Le aree di specializzazione della Regione Friuli Venezia Giulia. Traccia di discussione Sistema della ricerca e tessuto imprenditoriale

Le aree di specializzazione della Regione Friuli Venezia Giulia. Traccia di discussione Sistema della ricerca e tessuto imprenditoriale Le aree di specializzazione della Regione Friuli Venezia Giulia Traccia di discussione Sistema della ricerca e tessuto imprenditoriale Area di specializzazione (settore) (Identificazione dell Area di specializzazione)

Dettagli

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless ICT e Smart Cities ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016 Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless Di cosa vi parlo Le smart city, definizioni, opportunità, Nuovi

Dettagli

START UP Programma di Accelerazione Imprenditoriale

START UP Programma di Accelerazione Imprenditoriale START UP Programma di Accelerazione Imprenditoriale realizzato da LUM JEAN MONNET e il CIHEAM BARI nell ambito del Progetto ILO2-FASE2 La Rete ILO per la Smart Puglia ABA MEDITERRANEA Area di business:

Dettagli

Industria 2015. Rappresenta la strategia di politica industriale per la promozione della competitività e dello sviluppo, basata su:

Industria 2015. Rappresenta la strategia di politica industriale per la promozione della competitività e dello sviluppo, basata su: Il Progetto d Innovazione Industriale Efficienza Energetica : uno strumento di sostegno alla competitività ed allo sviluppo dell industria italiana del solare Verona 7 maggio 2008 1 Industria 2015 Rappresenta

Dettagli

Oggetto: P.O.R. Marche Ob. 2 2007/13 Assi 3, 4 e 5. D.D.P.F. n. 262/IFD del 23.9.2014. Approvazione graduatorie English 4 U A.S. 2014/2015.

Oggetto: P.O.R. Marche Ob. 2 2007/13 Assi 3, 4 e 5. D.D.P.F. n. 262/IFD del 23.9.2014. Approvazione graduatorie English 4 U A.S. 2014/2015. 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 354/IFD DEL 04/12/2014 Oggetto: P.O.R. Marche Ob. 2 2007/13 Assi 3, 4 e 5. D.D.P.F.

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica

Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica Soluzioni impiantistiche orientate all efficienza energetica

Dettagli

Our Platform. Your Touch.

Our Platform. Your Touch. Our Platform. Your Touch. Control beyond distance. Control made easy. Power, Design and Versatility. Focus your Energy. Focus your Energy. Il contesto attuale Industria 4.0 Industria 4.0 Le tecnologie

Dettagli

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012 TORINOSMARTCITY DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY: IL PERCORSO DELLA CITTA DI TORINO ROMA - 9 Febbraio 2012 1 LE TAPPE 29 gennaio 2008 nell ambito della seconda edizione della Settimana Europea dell energia

Dettagli

SpA NAVICELLI di Pisa. Navicelli un canale per una nautica ecosostenibile

SpA NAVICELLI di Pisa. Navicelli un canale per una nautica ecosostenibile SpA NAVICELLI di Pisa Navicelli un canale per una nautica ecosostenibile IL CANALE DEI NAVICELLI Idrovia di II classe costruita in epoca medicea (1560-1576) da Cosimo I dei Medici per collegare il porto

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

Lo sviluppo della produzione di energia da biomassa in Piemonte

Lo sviluppo della produzione di energia da biomassa in Piemonte FORLENER 2013 FORESTA_LEGNO_ENERGIA TERRE ALTE E FORESTE: LA STRATEGICA ENERGIA PER L ECONOMIA MONTANA VERCELLI, 27 SETTEMBRE 2013 Lo sviluppo della produzione di energia da biomassa in Piemonte Mauro

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA IL SISTEMA PRODUTTIVO DELL EMILIA EMILIA-ROMAGNA ALCUNI PUNTI DI FORZA ALCUNI PUNTI DI DEBOLEZZA ALTO LIVELLO

Dettagli

LA PROPOSTA DELLA REGIONE SARDEGNA

LA PROPOSTA DELLA REGIONE SARDEGNA GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NELLA

Dettagli

SMART SWAP BUILDING un progetto strategico ASTER. "Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città"

SMART SWAP BUILDING un progetto strategico ASTER. Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON SMART SWAP BUILDING un progetto strategico ASTER "Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città" ASTER ASTER èla società regionale che, dal

Dettagli

Dal FEP al FEAMP: quale transizione

Dal FEP al FEAMP: quale transizione L attuazione della Politica Europea per la Pesca: Dal FEP al FEAMP Bologna, 08 ottobre 2014 Regione Emilia Romagna FEP: Misura 5.1 Assistenza tecnica Dal FEP al FEAMP: quale transizione Giulio Malorgio

Dettagli

Building Management System (BMS)

Building Management System (BMS) Building Management System (BMS) L importanza dei sistemi di monitoraggio e controllo nel settore della climatizzazione con fonti rinnovabili Alessandro Veronesi Samuele Da Ros Introduzione Non si può

Dettagli

DOMOTICS Division. L internet della Casa

DOMOTICS Division. L internet della Casa DOMOTICS Division L internet della Casa Innovation Day 2014 Milano 25/09/2014 Fabio Nappo Direttore Divisione Domotics Agenda Ambiti applicativi: Smart Home & Smart Building Smart Home: oggi Smart Home:

Dettagli

Il primo sistema integrato di domotica a basso costo interamente Madein Italy, che consente di connettere qualsiasi edificio, ridurre automaticamente

Il primo sistema integrato di domotica a basso costo interamente Madein Italy, che consente di connettere qualsiasi edificio, ridurre automaticamente 1 Il primo sistema integrato di domotica a basso costo interamente Madein Italy, che consente di connettere qualsiasi edificio, ridurre automaticamente i consumi e gestire clima ed illuminazione con un

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

SMART BUILDING QUANDO IL PARCHEGGIO DIVENTA IL CUORE VERDE DELLA CITTA. Progetto Smart City Turin Settembre 2011 www.positiv-park.com www.comau.

SMART BUILDING QUANDO IL PARCHEGGIO DIVENTA IL CUORE VERDE DELLA CITTA. Progetto Smart City Turin Settembre 2011 www.positiv-park.com www.comau. SMART BUILDING QUANDO IL PARCHEGGIO DIVENTA IL CUORE VERDE DELLA CITTA Smart Building è un edificio che, per sua natura, per i servizi che fornisce e grazie alla robotizzazione, rappresenta un innovazione

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia Tabella 6: della Società dell Informazione, Asse I - Infrastruttura a banda larga 1. Completamento della copertura a banda larga degli Enti pubblici e dei siti strategici per l erogazione di servizi di

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

L'esperienza del Por Fesr Emilia- Romagna e le novità 2014-2020. Morena Diazzi Autorità di Gestione Por Fesr Emilia-Romagna 2007-2013

L'esperienza del Por Fesr Emilia- Romagna e le novità 2014-2020. Morena Diazzi Autorità di Gestione Por Fesr Emilia-Romagna 2007-2013 L'esperienza del Por Fesr Emilia- Romagna e le novità 2014- Morena Diazzi Autorità di Gestione Por Fesr Emilia-Romagna 2007-2013 IL POR FESR 2007-2013 Fondi strutturali 2007-2013 Sviluppo innovativo delle

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE La Regione Marche, nella persona dell Assessore all Istruzione, Diritto allo studio, Formazione Professionale, Lavoro ed Orientamento Dott.

Dettagli

Obiettivo "Investimenti in favore della crescita e dell occupazione"

Obiettivo Investimenti in favore della crescita e dell occupazione Obiettivo "Investimenti in favore della crescita e dell occupazione" Programma Operativo della Regione Lombardia Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014-2020 Decisione C(2015) 923 del 12/02/2015

Dettagli

La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici

La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Venezia, 10 dicembre 2014 Piano Energetico Regionale Fonti

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra soci effettivi e soci aggregati) 62 Sezioni Territoriali (presso le Unioni Provinciali di Confindustria) Oltre 1 milione

Dettagli

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Emanuele Carpanzano Presidente Bergamo, 17 Giugno 2013, Kilometro Rosso

Dettagli

POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI)

POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI) POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI) Avanzamento Attività Organismo Intermedio Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per gli incentivi alle imprese D.G.I.A.I Linee

Dettagli

Il nuovo Programma Energetico ambientale regionale (PEAR) di Regione Lombardia

Il nuovo Programma Energetico ambientale regionale (PEAR) di Regione Lombardia Il nuovo Programma Energetico ambientale regionale (PEAR) di Regione Lombardia Dino De Simone Direzione Energia di Finlombarda GLI AMBITI D AZIONE E DI CONTESTO IL NUOVO PIANO ENERGETICO REGIONALE: IL

Dettagli

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE POR 2014 2020 Ob. Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione

Dettagli

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Milano 20 marzo 2015 Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Produzione edilizia-prodotto edilizio DECLARATORIA E OBIETTIVI 2 à OBIETTIVO Studio delle condizioni

Dettagli

Progettazione ed esecuzione di edifici a basso consumo energetico

Progettazione ed esecuzione di edifici a basso consumo energetico Progettazione ed esecuzione di edifici a basso consumo energetico Relatore: Ing. Raffaela Fontana PO Attuazione del PEAR ed Efficienza Energetica Giunta Regione Marche Convegno su EDIFICI A ENERGIA QUASI

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

IL POR FESR ABRUZZO 2014 2020

IL POR FESR ABRUZZO 2014 2020 IL POR FESR ABRUZZO 2014 2020 QUANTO VALE IL POR FESR ABRUZZO 2014 2020 POR FESR 231.509.780 50% 50% UE STATO LA STRATEGIA DEL POR FESR ABRUZZO 2014-2020 Europa 2020 Obiettivi tematici Sviluppo Locale

Dettagli

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Obiettivo Investimenti per la Crescita e l Occupazione Siena, 27 marzo 2015 Monica Bartolini, Ilaria Buselli Ufficio Autorità di Gestione POR FESR

Dettagli

Come nasce MaranoSolar

Come nasce MaranoSolar APPROCCIO ECOSISTEMICO L approccio di MaranoSolar alle tecnologie per le fonti rinnovabili intende offrire ai nostri partner il miglior punto di equilibrio tra salvaguardia dell ambiente e sviluppo economico

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

Finanziamenti Europei 2014-2020 Prospettive e investimenti. Rielaborazione delle presentazioni di Valentino Piana, Paola Giorgi e Mauro Terzoni

Finanziamenti Europei 2014-2020 Prospettive e investimenti. Rielaborazione delle presentazioni di Valentino Piana, Paola Giorgi e Mauro Terzoni Finanziamenti Europei 2014-2020 Prospettive e investimenti Rielaborazione delle presentazioni di Valentino Piana, Paola Giorgi e Mauro Terzoni Fondi FESR 2014-2020 L edilizia nel contesto europeo Gli undici

Dettagli

VALUTAZIONE OPERAZIONI RELATIVE ALL AVVISO PUBBLICO SCADUTO IL 29/10/2010

VALUTAZIONE OPERAZIONI RELATIVE ALL AVVISO PUBBLICO SCADUTO IL 29/10/2010 VALUTAZIONE OPERAZIONI RELATIVE ALL AVVISO PUBBLICO SCADUTO IL 29/10/2010 ASSE 1 - ADATTABILITÀ Valutazione delle candidature relative all Azione n. 1 Formazione per lavoratori deboli AZIONE n. 1 N operazioni

Dettagli

IL PROGRAMMA STRATEGICO

IL PROGRAMMA STRATEGICO Comitato di Distretto Cartario IL PROGRAMMA STRATEGICO Macrotemi Infrastrutture Ambiente Sicurezza Qualità Sviluppo di strategie innovative Sviluppo delle risorse umane Sviluppo iniziative di comunicazione

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 203/IFD DEL 23/08/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 203/IFD DEL 23/08/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIO E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 203/IFD DEL 23/08/2013 Oggetto: POR Marche FSE Ob. 2 2007-2013. DGR n. 740 del 20.05.2013.

Dettagli

SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA

SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA POLO SCIENTIFICO, TECNOLOGICO E PRODUTTIVO DELLE ENERGIE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA ANALISI PROPOSTE PERVENUTE AL 20 GENNAIO

Dettagli

Il Progetto Efficienza Energetica

Il Progetto Efficienza Energetica Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Il Progetto Efficienza Energetica Ing. Stefano Nicolodi Amministratore unico e partner Enertech Solution S.r.l. Milano, 5 luglio

Dettagli

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche.

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche. BANDO REGIONE MARCHE. INCENTIVI ECONOMICI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AL FINE DI FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE IN FILIERE E LE PRODUZIONI MADE IN ITALY. IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole

Dettagli

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione Riepilogo Dipartimento ICT Dipartimento ICT nel 2005 diretta nel terzi fondi diretta Reti in Tecnologia Wireless 434.890 79.788 712.457 94.953 578.280 351.500 94.000 Internet di prossima generazione 639.484

Dettagli