BUONE VACANZE AI NOSTRI LETTORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BUONE VACANZE AI NOSTRI LETTORI"

Transcript

1 DISTRIBUZIONE GRATUITA Registrazione Tribunale di Nola n 1 del 23/02/2010 ANNO III - Numero 6 - Giugno 2012 BUONE VACANZE AI NOSTRI LETTORI Gentili lettori con questo numero Il Nuovo Gazzettino compie il terzo anno di vita, un bel traguardo, non c è che dire! Se ci guardiamo indietro, se ripensiamo al cammino percorso, tutto in salita, possiamo e dobbiamo ritenerci soddisfatti. Il Nuovo Gazzettino un mensile che si ispira alla libertà di opinione, ricco di ogni genere di notizie grazie al contributo dei giovani della redazione e a quanti hanno collaborato con essi, censurando solo eventuali scritti offensivi della dignità delle persone. Abbiamo sempre cercato di spazzare via pregiudizi e luoghi comuni, rappresentando per l intera comunità uno zoom su se stessa e sui fatti che ne hanno caratterizzato la vita. Il Nuovo Gazzettino uno strumento di comunicazione a quanti volessero dire la propria. Vi ringraziamo di cuore per quello che fate, anche e sopratutto per la passione e la fedeltà che ci offrite come lettori e come sostenitori. Con questo numero Il Nuovo Gazzettino chiuderà per la pausa estiva. Saremo di nuovo presenti con le nostre informazioni a partire da settembre quando il periodico riaprirà i propri battenti. Tutti a pensare come sarà il ritorno a settembre dopo le vacanze, quali saranno le prospettive per l autunno, tutti convinti ormai che è finita un epoca e che nulla sarà più come prima. Si è questo il pensiero dominante della maggioranza assoluta di noi italiani La nostra testa è piena di brutte notizie e della crisi economica, dei litigi sia in campo politico che industriale, tutti contro tutti e ciò provoca demotivazione soprattutto nelle nuove forze operative, negli imprenditori, nei professionisti. Ciò che manca è un progetto chiaro e forte, intenso e positivo per il domani. Per aprirci al mondo e dichiarare che il domani è anche il mio domani. La realtà con la quale ci confrontiamo quotidianamente ci viene dettata da Internet, dalla carta stampata, dalla radio e dalla TV ed è normalità il non considerare più il dialogo come forma di scambio di idee o per la creatività e per nuove situazioni ma diventa normale armarci chi di penna, chi di lingua e chi di armi vere. Come possiamo tirarci fuori da questo vivere pessimista e senza futuro? Reagendo in modo forte ed entusiasta, con ottimismo, tutto deve partire interiormente, non dobbiamo aspettare che siano gli altri a fare. Non dobbiamo pensare sempre ed esclusivamente agli altri come competitor, ma come nostri alleati per finalizzare i progetti del domani. Servono idee e forza, tanta forza per abbattere la rassegnazione che ormai alberga in tutti noi. Cambiamento forte in tutti i ruoli: politici, amministrativi e privati. Nessuno può impedirci di sognare ad occhi aperti la nuova società, affidiamoci al buon senso, all onestà, alla trasparenza, facciamo del piacere di fare del bene la nostra bandiera, bisogna aver gusto nelle scelte e rispettate le regole. C è bisogno di rispetto, di valorizzare le persone, la ricerca, il merito, l entusiasmo e la capacità del rinnovo con e dei giovani. Per farcela bisogna essere uniti negli intenti, è così importante la nostra storia che non può farci dire che è solo storia, che il tempo è passato. Auguriamo a tutti un periodo di riposo e serenità per poter affrontare al meglio lo sprint finale che ci porterà alla fine dell anno. La redazione manda un grande augurio di Buone Vacanze e un arrivederci a settembre... un settembre, speriamo, ricco di eventi e novità! Il direttore responsabile Angelo Bonfiglio Tel

2 2 GIUGNO 2012 PRIMO PIANO PRO LOCO CICCIANO: SEI MESI DI ATTIVITA Di Ivan D Anna Dopo sei mesi di attività dell anno 2012 è il momento di un primo bilancio della Pro loco Cicciano. Sono stati sei mesi di intenso lavoro in condizioni non propriamente ottimali: la crisi economica che stiamo vivendo, gli episodi che l anno scorso hanno caratterizzato il Palio dei Quartieri, la diffidenza con cui qualcuno ci ha guardati, hanno creato non pochi problemi nell organizzazione delle attività ma, nonostante tutto, siamo riusciti a portare a termine quanto avevamo previsto ad inizio anno: la pubblicazione del volume del dott. Franco Petillo e il Palio dei Quartieri, inoltre, stiamo partecipando all organizzazione del Estate a Cicciano in collaborazione con l Amministrazione Comunale. E chiaro che a settembre ci sarà bisogno di riorganizzare le attività, il particolar modo il Palio dei Quartieri che è nostra intenzione far ritornare ai passati splendori. L aiuto e la collaborazione di tutti sarà fondamentale per riportare la Pro Loco ad un ruolo di promotrice dello sviluppo culturale e sociale del nostro paese ed è questo che chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore la crescita del nostro paese. Siamo aperti a tutti i suggerimenti e a tutte le collaborazioni e, fin da ora vi anticipiamo che il primo passo a settembre sarà la convocazione di un pubblico incontro in cui illustreremo il nostro programma e accoglieremo le opinioni e i suggerimenti di tutti; altra iniziativa, sempre nel mese di settembre, sarà un incontro con tutte le Associazioni che operano sul territorio per cercare di elaborare una sinergia di intenti che possa dare il massimo risalto ad ognuna per il bene di tutti. Fare Associazione in questi tempi non è facile: bisogna ritrovare lo spirito dello stare insieme di non solo sul balcone a guardare e giudicare ma scendere in strada a condividere le proprie idee, a lavorare insieme, spinti solo dalla voglia di fare senza alcun interesse personale: è questo che la Pro Loco vuole e speriamo che questo messaggio sia chiaro una volta per tutte e che, per una volta, i pregiudizi e i preconcetti siano messi da parte e si pensi solo a remare tutti nella stessa direzione. In ogni caso buone vacanze a tutti ed arrivederci a settembre. Periodico mensile di Informazione, Turismo, Storia, Cultura, Spettacolo, Sport e Tempo Libero Anno 3 - Numero VI GIUGNO 2012 Direttore Editoriale Barbato Napolitano Direttore Responsabile Angelo Bonfiglio Coordinatore di Redazione Francesco M. Petillo Segretario di Redazione Ivan D Anna Redazione Carmine Alfano, Fabio M. De Stefano, Caterina Ventolino, Maurizio Napolitano, Anna Di Rico, Giulio Notaro, Angela Lapetina. Collaborano Comune, Scuole, Associazioni, Pro Loco e Cittadini Grafica e Impaginazione Carmine Alfano, Fabio M. De Stefano, Giulio Notaro Foto Eugenio Peluso Redazione Via G. Matteotti, Cicciano Tel./Fax mail: Editore - Proprietario Associazione Pro Loco Cicciano Via G. Matteotti, Cicciano web: Stampa Tipolitografia F.lli Casoria Via Tavernanova - Cicciano DISTRIBUZIONE GRATUITA Registrazione del Tribunale di Nola n 1/2010 del 23/02/2010 PUBBLICIZZATI SU IL NUOVO GAZZETTINO tel

3 ATTUALITA GIUGNO RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Al Comandante dei Vigili Urbani di Cicciano Egregio Dott. Postiglione sono trascorsi ormai alcuni mesi da quando Le ho segnalato due dei problemi che affliggono Cicciano. Si tratta di: 1) non rispetto da parte di diversi cittadini dei divieti di sosta e obbli go di stop; 2) truffa ai danni dei cittadini da parte dei commercianti di alimenti; 3) latitanza totale da parte delle autorità addette ai controlli di tali eventi; Ho avuto da Lei assicurazione che si sarebbe impegnato nella soluzione di tali problemi, ma finora non ho visto nessun risultato. Mi rendo conto che in una cittadina come la nostra dove in pratica ci si conosce tutti non sia facile fare applicare la legge nella sua completezza; una certa tolleranza potrebbe essere accettata. Tuttavia bisogna essere intransigenti quando il non rispetto della legge provoca disagi ai cittadini se non addirittura situazioni di pericolo. Tralascio di analizzare il punto 2) in quanto ne ho parlato ampiamente con il Sindaco. Per quanto riguarda le situazioni di pericolo credo di aver dato sufficienti indicazioni in una piantina che Le ho consegnato in occasione di un nostro incontro, mentre per le situazioni di disagio ci siamo soffermati su quel ridicolo e assurdo divieto di svolta a sinistra posto nell incrocio tra via Nola e via Nucci. Tale divieto è una chiaro atto di discriminazione nei riguardi di una cinquantina di persone abitanti in via Nucci i quali, per andare a Nola o a via Marconi, devono attraversare il centro abitato con conseguenti perdite di tempo, intasamenti e inquinamento del centro; per non parlare poi degli sprechi di carburante. In uno dei primi colloqui Lei mi ha detto che si sta studiando un nuovo piano di viabilità nel quale se ne sarebbe tenuto conto. Ma Lei sa benissimo che un nuovo piano di viabilità non si fa in poche ore, mentre far rispettare il codice della strada impedendo la sosta a meno di cinque metri dall incrocio si può fare in meno di un ora. Chiudo augurandomi che i motivi da Lei via via addotti per giustificare un ritardo sulla soluzione di questo problema, siano motivi reali. Diversamente devo pensare che Lei non abbia nessuna intenzione di affrontare il problema. Se fosse cosi gradirei che lo dicesse chiaramente. In attesa di una sua risposta Le invio cordiali saluti ringraziandola per l attenzione Michele Luigi Drosi Via A. Nucci 65 Tel Al Sindaco di Cicciano Egregio Dott. Arvonio sono trascorsi ormai alcuni mesi da quando Le ho segnalato i seguenti problemi che affliggono Cicciano: 1) non rispetto da parte di diversi cittadini dei divieti di sosta e obbli go di stop; 2) truffa ai danni dei cittadini da parte dei commercianti di alimenti; 3) latitanza totale da parte delle autorità addette ai controlli di tali eventi. Ho avuto da Lei assicurazione che si sarebbe impegnato nella loro soluzione, ma finora non ho visto nessun risultato. Per quanto riguarda il punto 1) credo di aver dato sufficienti indicazioni in una piantina che Le ho consegnato in occasione di un nostro incontro. Per quando riguarda la truffa di cui al punto 2) mi permetto di ricordarle quanto Le ho illustrato nei nostri colloqui: a) non ho trovato un solo esercizio di prodotti alimentari che elimina la tara; questo significa che paghiamo al costo dell alimento un paio di fogli di carta del valore di pochi centesimi. Ho fatto due conti banali sulla spesa fatta da me per salumi, carni, formaggi, ecc. ricavando una truffa nei miei riguardi di una cifra di 100 abbondanti in un anno; e siamo solo mia moglie e io. b) qualche esercente tiene la bilancia dietro un pigna di pacchi per cui il cliente non può fare nessun controllo; c) il bollino verde sulle bilance, che dovrebbe essere ben visibile, se c è è ben nascosto. Poiché, come ho precisato sopra, non ho visto ancora nessun risultato devo concludere che Lei non ha nessuna intenzione di occuparsi del problema. Sono stato un grande ingenuo nell illudermi che un giovane promettente Sindaco, libero dai condizionamenti e compromessi caratteristici dei vecchi esperti volponi, potesse cominciare a fare un po di pulizia. Per concludere voglio soffermarmi ancora su quanto le ho detto l ultima volta che ci siamo incontrati: Lei ha il potere di risolvere il problema e se non lo fa si rende complice di una truffa ai danni dei cittadini. In attesa di una sua risposta Le invio cordiali saluti ringraziandola per l attenzione Michele Luigi Drosi Via A. Nucci 65 Tel L inutile attesa di risposte mi porta a fare due considerazioni: uno di carattere generale e uno di carattere personale; a) c è una manifesta mancanza di rispetto da parte delle summenzio nate autorità verso i cittadini e mi domando se questo non sia dovuta a cafonaggine o a cattiva educazione; b) l esperienza acquisita nell arco della mia vita non è stata sufficiente ad evitare di essere preso per i fondelli da uno sbarbatello e da una persona che mi era parsa educata, colta e ben disposta. Michele Drosi

4 4 GIUGNO2012 ATTUALITÀ The Amazing Spiderman Vs. Il Ritorno del Cavaliere Oscuro Di Giulio Notaro La tecnologia digitale, la computer grafica, e la motion capture hanno permesso al mondo del cinema di percorrere nuove strade che prima erano percorribili, si, ma non con gli stessi risultati. L'evoluzione tecnologica del cinema, la mancanza di originalità ed il bisogno di interessare con il minimo sforzo possibile, hanno spostato l'attenzione dei registi e produttori su personaggi già da tempo affermati ed amati da un pubblico numeroso. Film tratti da libri famosi, o di recente successo come "Il signore degli anelli", "Harry potter" o, mi dispiace dirlo, Twilight, sono soltanto alcuni esempi di mancanza di idee o se preferite, di voglia di dare vita, voce e corpo a personaggi che non ne necessitavano per essere amati. Ma la vera rivoluzione si è avuta quando nel 2002 Sam Raimi, che molti ricorderanno per la trilogia dell'orrore "La casa", ha chiest a Tobey Maguire di indossare la maschera del Supereroe più amato dai ragazzi, e diventare il " Frendly Neighbour" Spiderman. Quello è stato un evento che ha rivoluzionato il cinema. Non solo perché l'uso della motion capture e della grafica digitale hanno permesso di vedere una figura quasi realistica lanciarsi dai grattacieli aggrappato soltanto ad una sottile ragnatela, ma ha detto chiaramente, con gli 821 milioni di dollari di incassi, che il mondo del fumetto è la strada per la prosperità eterna del cinema. I marvel Studios, l'acquisto da parte della Disney della Marvel, sono state conseguenze di questa convinzione. Lo strapotere mediatico e cinematografico della Marvel si è palesato con i vendicatori e con tutto quello che si porta dietro come personaggi e come prospettiva. L'unico che è riuscito a tenere testa a questa corazzata è stato Christofer Nolan, la sua revisione contemporanea di Batman, interpretato da Christian Bale, unisce le tematiche del film di azione moderno: i soldati, la guerriglia, il crimine organizzato e la corruzione, ad elementi surreali e futuristici come l'arsenale di batman. Il tutto miscelato in un intreccio di trama sempre coerente ed avvincente. Il secondo film su Batman, "The Dark Knight", inserisce in quella miscela l'elemento caotico dell' acerrimo nemico del nostro eroe. Il Joker. Intanto nell'anno precedente, il 2007, Spiderman affrontava il suo lato oscuro ed il suo passato, nella forma di venom, simbionte alieno mutaforma, ed in quella dell'uomo sabbia, assassino di suo zio. Non si può dire che il film sia un capolavoro, anche perchè Tobey Maguire proprio non ce la fa ad essere credibile nei panni del cattivo, eppure riesce a difendersi. La moneta era stata lanciata con successo all'uscita del primo film, ma le idee successive non hanno retto il passo con il mondo che cambiava. Ora si presente una nuova occasione per l'eroe Marvel preferito dal pubblico. Il "Frendly Neighbour" di dieci anni fa, diventa "Amazing", ringiovanisce, ritorna adolescente per cercare un netto distacco con le tematiche precedenti, ed anche per sperare in una nuova rinascita cinematografica. Non più il maggiorenne spiderman afflitto dai patemi di cuore per l'amica Mary Jane, timido ed introverso, impacciato ed un po' nerd. Ma il Giovane, scansonato, teenager alle prese con l'abbandono dei propri genitori e la convivenza con "straordinari" poteri, ma che spesso comportano doveri altrettanto "straordinari". Nelle sale nei prossimi due mesi assisteremo ad una sfida che nel corso degli anni non si è mai presentata. Ad un angolo vedremo la riconferma di un eroe maturo, adulto, con miliardi di dollari di Background a sostenerlo. Dall'altra ci sarà il nuovo eroe che porta con se le prospettive della nascita di una nuova leggenda e le speranze che gli errori commessi con la prima trilogia di spiderman non vengano ripetuti. Soltanto a settembre si saprà chi tra questi due eroi che hanno accompagnato l'immaginario fumettistico ed animato di milioni, se non miliardi, di appassionati in tutto il mondo per più di mezzo secolo, avrà avuto la meglio in un duello che non si potrà mai verificare nel mondo dei fumetti, ma che si combatterà sul grande schermo. Buona visione.

5 Artista Locale Daniele Franzese un artista emergente dal grande futuro GIUGNO Di Giuseppe Gatta Daniele Franzese, giovane musicista di 26 anni di Camposano, è sicuramente una delle realtà più interessanti nella scena musicale campana. Suona piano e tastiere da quasi quindici anni. Ma, oltre all aspetto prettamente esecutivo, da un po di tempo è impegnato anche nel curare il lato produttivo della musica. Infatti è titolare da quattro anni dello studio di registrazione e produzione musicale DHARMA RECORDING STUDIO, situato in via Antonio Rispoli, 1. E questo in assoluto il primo studio di registrazione realizzato a Camposano. Qui vengono curati tutti gli elementi indispensabili per la produzione di un brano, dall arrangiamento al prodotto finito. I fruitori di questa struttura provengono dalle zone più svariate della Campania. C è molta eterogeneità anche nei generi musicali, che vanno dall Hip-Hop al Rock, al Funk e al Pop. Nonostante lo studio sia attivo da un tempo relativamente esiguo, esso può già vantare molti successi. Infatti hanno deciso di affidarsi al DHARMA RECORDING STUDIO artisti quali Clementino, Videomind, Guido Lembo, Louis Siciliano ( vincitore, tra l altro, del Cinecittà Award come Compositore dell anno alla 67ª Mostra del Cinema di Venezia 2010 ), Raiz degli Almamegretta, Dj Vincent Martini. Inoltre ha contribuito alla realizzazione di TI AMO NAPOLI, che è un progetto inedito per il panorama musicale italiano, mai realizzato prima, un brano scritto ed interpretato dal cantautore Nando Misuraca, con la partecipazione del cantante solista dell Orchestra Italiana Gianni Conte, dell attore di cinema e teatro Umberto Bellissimo e del rapper Clementino, e come Special Guest addirittura Renzo Arbore. Entrando nello specifico: con Videomind Daniele Franzese si è occupato di tastiere e talkbox in tutti i brani; per Guido Lembo si occupato degli arrangiamenti e della registrazione di cinque brani contenuti nell ultimo disco. Tra i prossimi lavori in uscita vi è un brano dal titolo Accanto alla luna contenuto in una compitalion di gruppi napoletani, VESUVIO FUNK VOLUME UNO, che sarà distribuita digitalmente dal sito ; un RE-EDIT di un brano degli Almamegretta Fa ammore Cu mme, di DJ Tayone, al quale Dharma ha partecipato con le tastiere e la registrazione delle voci; l intera produzione del prossimo disco del rapper Francesco Paura, dal titolo Slow Food ; interamente prodotto al Dharma Recording Studio il disco di Max Lauritano, cantautore Pop/Rock. Inoltre la redazione de Il Nuovo Gazzettino coglie l occasione per augurare tanti auguri per la Laurea da poco conseguita in Conservazione dei Beni Culturali, presso l Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Servizi per lo Spettacolo Cicciano (NA) tel. 081/

6 6 GIUGNO2012 ATTUALITÀ RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Di Esposito Costantino Gentile redazione de Il Nuovo Gazzettino, vi scrivo perché quest anno c è stato qualcosa di molto spiacevole che ho notato al Palio dei Quartieri Mi chiamo Esposito Costantino e sono il maestro dei tamburini del quartiere Castrum. Premetto che non ho niente di particolare contro la Pro Loco anzi con Ivan D Anna sono molto legato e parlo spesso di fare cose insieme, così come sono molto legato a Barbato Napolitano anche se abbiamo avuto opinioni diverse. Il lavoro della pro Loco quest anno è stato difficile, tuttavia, se la sono cavata benissimo (ostacolati anche dai quartieri che non si sono presentati al Palio, uno era il mio.) Ma c è un fatto che mi ha letteralmente colpito nell orgoglio: la totale mancanza di cultura ritmica espressa dai gruppi partecipanti. I tamburini della Pro Loco non hanno, nel corso del tempo, imparato niente di nuovo anzi sono letteralmente peggiorati, passando o copiando qua e là qualche ritmo. A partire da me e poi da molti altri è stato notato che le performances dei professionisti e parlo del gruppo di Angri che, a parte le trombe, non hanno fornito al pubblico presente (certo non c era la gente degli anni scorsi) niente di particolare, al punto che sono stato interpellato riguardo questa esibizione. Credo che se quest anno avessimo partecipato al palio come tamburini non ce ne sarebbe stato per nessuno, poiché i miei ragazzi (alcuni di loro suonano già con bande musicali) sono molto più avanti di qualsiasi altro e ci sono, tra quelli a cui insegno, che farebbero la felicità di qualsiasi gruppo di tamburini ( per la loro bravura).quando io guidavo i tamburini della Pro Loco, avevano già un percorso; in seguito sono passato al quartiere Castrum dove anche se abbiamo iniziato con persone che non sapevano nemmeno cosa fosse una batteria, nel giro di quattro anni ci siano ritrovati con persone che suonavano nella banda musicale del paese, e di questo mi vanto. E allora, ditemi voi: E giusto che vengano persone da fuori (naturalmente pagate) e non si riesca a concretizzare una scuola per tamburini della Pro Loco e del Comune, che sia capace di andare negli altri paesi a misurarsi con altri gruppi? La verità è che dopo di me e qualche altro collega come Aniello De Luca non vedo fine ad un tunnel nero che ci porterà sempre a non fare qualcosa di veramente utile per il proprio paese.vedo in giro tanti bambini che dicono già di saper suonare ma la cruda realtà è che non sanno nemmeno da dove si inizia. Intanto nel mio triste sfogo c è assolutamente una certezza: che dopo di me e qualcun altro non c è niente, nemmeno uno, che si possa definire all altezza del compito cioè far sì che i bambini siano invogliati ad impegnarsi in quello che fanno. Ringrazio fin da ora Il Nuovo Gazzettino per l attenzione e, scusate, ma ferito nell orgoglio non potevo fare altro. Cordiali saluti Don Antonio Manzi, 60 anni di sacerdozio Di Angelo Bonfiglio 29 Giugno 1952: una data personale importante. Giorno dell ordinazione sacerdotale di don Antonio Manzi. 29 Giugno un anniversario, che racchiude l arco di tempo di un sessantennio. Si fa presto a pronunziare la parola 60 anni, ma quanti giorni da consumare! Quanti passi da compiere! Quanti pensieri! Quanti propositi si sono alternati in questo lungo periodo di tempo! Quanti giorni esaltanti! Quante realizzazioni! Quante illusioni! Quante delusioni! Quanti successi e insuccessi! Quanta fatica! Quante energie consumate, giorno per giorno, per sviluppare e vivere la propria attività quotidiana! Tutto ha contribuito all evolversi inesorabile e al consumarsi del tempo. Quante realtà, a volte affascinanti, a volte deprimenti si sono avvicendate, in questi lunghi anni, nella progressione e nello sviluppo della stessa vita. La celebrazione di questo anniversario lo riporterà indietro di 60 anni nel tempo. Il ricordo di quel giorno richiamerà alla sua mente tante emozioni, tanti pensieri, tanti sentimenti, tanti interrogativi: Ce la farò a mantenere quanto promesso? Silenzio!... al tempo la risposta. E troppo grande il pensiero della dignità sacerdotale. Essere ministro di Dio! Suo delegato!. Saranno stati, sicuramente questi, i pensieri che avranno affollato la mente di don Antonio al momento della consacrazione sacerdotale. Don Antonio ha vissuto i 60 anni di sacerdozio, in tanti e svariati modi. Ma ha constatato la presenza del Signore negli immancabili contrasti, nelle avversità e nelle incomprensioni. Una presenza illuminante del Signore mediante la grazia del suo Spirito, confortante, specialmente quando le sue deboli forze ed i suoi limiti, comuni a tutti gli uomini, hanno evidenziato il bisogno di una forza che soltanto dalla Provvidenza divina poteva derivare. Questo amore di Cristo lo ha pervaso, è entrato nella sua vita e ha costituito la sua spiritualità. Un sacerdozio vissuto come dono, il Signore lo ha chiamato a questa eccelsa dignità e lo ha accompagnato lungo l itinerario del suo servizio presbiteriale con le sue grazie e le sue benedizioni.

7 ATTUALITÀ I CAMPI ESTIVI GIUGNO Del Gruppo Scout Antonio Barbato & Pasquale Napolitano Cicciano I È giugno, tutto finisce si và in vacanza ma per gli Scout no. Si entra nel periodo più importante dell anno, si preparano i campi estivi, qua si vede se davvero durante l anno si è lavorato o si è perso tempo. Nel Branco, in cui il bambino ha dagli 8 ai 10 anni e viene chiamato Lupetto, il campo estivo si chiama Vacanza di Branco: è un momento privilegiato, il più bello e il più intenso di tutto l anno, per conoscere e tessere rapporti significativi con i lupetti; è un momento per impegnare maggiormente le energie dei bambini e per stimolare in loro il desiderio di fare meglio; è un momento che consente di rivedere con chiarezza il cammino dell unità in un atmosfera di semplicità e Famiglia Felice, con uno stile di responsabilizzazione e di partecipazione. Nel Reparto, in cui il ragazzo ha dagli 11 ai 16 anni e sono chiamati esploratori e guide, il campo estivo è un momento privilegiato della squadriglia e della vita di tutto il reparto, risponde alle esigenze dei ragazzi che chiedono autonomia, avventura, condivisione; risponde inoltre all offerta di momenti educativi anche per quanto riguarda bisogni meno espressi. Il campo è un banco di prova per i ragazzi per quanto riguarda: le capacità tecniche maturate; i rapporti vissuti; l autonomia raggiunta dalle squadriglie; la gestione delle attività; lo spirito di adattamento all ambiente circostante. Il reparto vive questo momento curando che le attività e le tradizioni siano vissute con serietà, essenzialità, divertimento, nello stile di impresa che caratterizza tutta la durata del campo. Nel Clan/Fuoco, in cui il ragazzo ha dai 16 ai 21 anni e sono chiamati rover e scolte il campo estivo viene chiamata Route Estiva. È il modo fondamentale di vivere il roverismo/scoltismo. Presuppone più giorni di cammino, il pernottamento in posti diversi e lontani fra loro, un alimentazione sana e uno zaino essenziale e leggero, un percorso interessante, un tema di fondo che leghi con un filo logico le giornate tra loro ed un significativo itinerario di fede che accompagni l esperienza. La route consente di esercitare la pazienza, la tenacia, la sobrietà e di vivere con un atteggiamento di disponibilità e attenzione agli altri. Attraverso l esperienza della route si assapora lo spirito della scoperta degli altri e delle cose, il gusto dell avventura, il contatto con la natura, vivendo le giornate con ritmi nuovi in semplicità ed essenzialità, nella tensione continua al superamento dei propri limiti. La route estiva è occasione privilegiata per fare sintesi del cammino compiuto nell anno per il singolo e l intera comunità. Viene progettata e organizzata con cura dai ragazzi supportati attivamente dallo staff dei capi, ponendo attenzione anche alle eventuali situazioni di disabilità e difficoltà presenti all interno della comunità. Eccezionalmente possono emergere esigenze particolari per cui la comunità sceglie, anziché la route, un altra modalità di campo (ad esempio campi di spiritualità o di servizio, esperienze internazionali, pellegrinaggi).

8 8 GIUGNO2012 SCUOLE E ASSOCIAZIONI T AMO... O NON T AMO Di Patrizia Pannitti Numerosi giornali e frequenti servizi televisivi, negli ultimi mesi, hanno raccontato la battaglia degli attivisti contro l allevamento di beagle Green Hill di Montichiari, nel Bresciano, destinati alla sperimentazione : l Italia si è commossa e indignata nel vedere cuccioli dei nostri adorabili compagni di vita segnati crudelmente nel loro destino diverso dalle coccole e carezze che padroni premurosi e affettuosi avrebbero viceversa loro garantito. Si tratta di quella stessa Italia che in prossimità delle vacanze estive abbandona i suoi adorabili compagni di gioco, perchè forse solo di questo si tratta, sui cigli delle strade! La questione è che, in realtà tutti gli sforzi dell uomo sono rivolti da sempre a garantirsi una lunga vita sana e felice avvalendosi dell aiuto anche degli animali, nel lavoro come nel tempo libero, (fin quando non gli creano intralcio o fastidio condizionandone la libertà specie se estiva), nella salute e nella malattia, ed è qui però che si è gridato nei mesi scorsi allo scandalo: infatti, a fronte di nuove e sempre più concrete scoperte scientifiche nascono e si sviluppano laboratori di ricerca che si avvalgono di animali molto simili a noi tanto da avere le nostre stesse malattie. E il caso, ad esempio, dei golden retriever che, come noi, possono essere colpiti dalla distrofia muscolare di Duchenne. Da anni ricercatori del San Raffaele, insieme a Telethon, stanno sperimentando su 13 di questi cani una terapia promettente basata sulle cellule staminali, lo scopo è un recupero dei movimenti. Ma cosa succederebbe, se si decidesse di fare a meno di roditori, cani, gatti, scimmie, conigli o altre creature dedicate alla ricerca? Sicuramente molti dei tanti farmaci non sarebbero stati prodotti e con loro altrettante malattie non sarebbero state ancora debellate. Si pensi ad esempio alla poliomielite che negli anni 50 terrorizzava l Italia registrando 8300 casi, paralizzando oltre 140mila bambini in Europa: oggi se grazie al vaccino è quasi scomparsa ( è endemica solo in Afghanistan,Nigeria e Pakistan) lo dobbiamo ai test fatti su un esercito di animali, fra cui decine di migliaia di scimmie. Cosa fare dunque? Il dilemma è : la cavia o la vita? La UIDM è impegnata da anni nella raccolta di fondi Telethon a favore della ricerca funzionale e mirata, ma allo stesso tempo manifesta esplicitamente il diritto alla vita e il rispetto di tutti gli esseri viventi e condanna gli inutili estremismi che un problema di questo tipo solleva. Allo stesso tempo sarebbe utile ed istruttivo informarsi circa l origine di tanti prodotti presenti nelle nostre case, sulle nostre tavole, in cielo, nei mari e sotto terra, e di come e quanto ciascuno sia inconsapevolmente corresponsabile della vita e della morte di questo meraviglioso pianeta. Buone vacanze. P.S. Ricordate l articolo pubblicato nel mese di marzo, C E...UNA POSTA PER TE, relativo all assenza di rampe d accesso ai locali postali di Cicciano? Ebbene dopo un estenuante ping pong di solleciti e promesse, alla fine del mese di giugno la storia si è conclusa : le rampe sono state realizzate e per questo la UILDM di Cicciano ringrazia il suo sindaco Raffaele Arvonio e il direttore delle Poste italiane..inoltre, ringrazia l amministrazione comunale di Gallo nelle persone del sindaco Paolino Napolitano e del vice-sindaco Nicola Tortora per la tempestiva realizzazione di rampe di accesso ai marciapiedi presenti nelle vie del comune in seguito ad una loro esplicita richiesta da parte del segretario UILDM di Cicciano Assunta Stefanile, ivi residente. Incontro Operatori Caritas 21/ 6 / 2012 Gli operatori Caritas si sono incontrati in serata, presso le suore Alcantarine, per un saluto ed un arrivederci a settembre, nel contempo è stata fatta una verifica del lavoro svolto in quest anno pastorale 2011 / 2012, commentando uno stralcio del documento Deus Caritas Est. Salutarsi dopo un anno di attività condivise, non vuol dire che ci di dimentichi delle famiglie dei nostri assistiti,né dei loro problemi, ma che si rallentano le attività per ripartire migliorati e con più entusiasmo e grinta, con la voglia di qualificare sempre di più il servizio prestato. I centri di ascolto, rimarranno aperti a luglio e la prima ed ultima settimana di agosto, mentre la distribuzione dei viveri ci sarà IL9 LUGLIO. Quella di agosto sarà anticipata Al 30 LUGLIO per disposizioni del banco alimentare. Non ci resta che salutare tutti dandovi appuntamento a settembre. PUBBLICIZZATI SU IL NUOVO GAZZETTINO tel

9 Scuole e Associazioni GIUGNO PANEM ET CIRCENSES: Raccolta fondi per la UILDM con panino lungo 120 metri Di Alina De Stefano 12 Giugno. Cicciano non manca all appuntamento, e scende in piazza numerosa. L evento a cui tutto il paese si appresta a partecipare è la festa organizzata dalla U.I.L.D.M locale (Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare), che per il secondo anno consecutivo invita i suoi concittadini a trascorrere ore piacevoli all insegna del divertimento, del gusto e soprattutto della riflessione. La vera novità di quest anno sono stati i bambini del primo circolo didattico G.Bovio, che si sono esibiti in canti, balli e piccole parti recitate, colorando di spensieratezza e briosità un evento così importante. Non sono mancate riflessioni sentite per tutti i terremotati dell Emilia, che vivono una tragedia in corso a causa di una terra che continua a tramare, concludendo il loro spettacolo gridando, con le loro voci bianche, ad una pace e una solidarietà troppe volte decantate ma mai concretizzate davvero. A rendere più gustosa la serata è stato il panino lungo 120 metri offerto da DE RISI PASQUALE PANIFICIO, farcito in diverso modo, dal ripieno dolce al salato, per accontentare tutti i palati. Anche il sindaco, il Dott. Raffaele Arvonio ha partecipato all evento, elogiando il lavoro organizzativo dell associazione, che ha dato vita ad una grande festa, stimolando i ragazzi ciccianesi ad emulare il loro modus organizzandi impeccabile e ottimale. Inoltre il primo cittadino ha voluto riconfermare la duratura collaborazione tra l amministrazione e l associazione, volta a combattere fianco a fianco una battaglia contro le barriere architettoniche e mentali, che affliggono la dignità di questi ragazzi, spingendoli verso l emarginazione e l isolamento. D altronde PANEM ET CIRCENSES è solo l emblematico epilogo della seconda edizione del progetto Lento pede, che mira a sensibilizzare tutti, facendo conoscere la malattia ma al tempo stesso portando una testimonianza di gioia e di amore per la vita, racchiusa tutto in quel sorriso che splende sui loro volti. Ovviamente per la soddisfacente riuscita della festa c è da ringraziare chi generosamente ha offerto il proprio contributo: VIVAIO SOMMESE, MBR DI BARBATO MARTINIELLO, EDIL TRA- MONTANO, EDIL FELICE IESU, EDIL E SERVIZI EXELLANCE SA- LIMIFICIO F.LL SPIEZIA SAN VITALIANO, presente nella persona di Enrico Siciliano. Ricordando anche l Associazione Cattolica Ragazzi dell Immacolata Concezione e il gruppo degli SCOUT per il loro instancabile entusiasmo e l aiuto mostrato sempre al gruppo, per la realizzazione dei loro progetti. Tutto il ricavato sarà devoluto per la Ricerca. Ancora una volta Cicciano si è mostrata solidale ai problemi di questi ragazzi, appoggiando le loro battaglia con un piccolo contributo. Giovanni De Luca, presidente del gruppo, ha voluto ringraziare il sindaco e la Dirigente Scolastica Sofia, per la collaborazione e la disponibilità mostrate a sostegno di questo progetto, donando delle targhe per ricordare questo magnifico momento di aggregazione e di solidarietà. Anche se le loro cariche all interno del gruppo sono del tutto simboliche perché la loro forza sta nella collaborazione collegiale è giusto ricordare i componenti di questo gruppo e le loro deleghe : GIOVAN- NI DE LUCA presidente, LUIGI MIELE vicepresidente, AS- SUNTA STEFANILE segretaria, ANTONIO DE LUCA consigliere, PATRIZIA PAN- NITI tesoriere. Le manifestazioni con fini sociali e umanitari lasciano sempre spazio a mille spunti di riflessione che toccano e smuovono anche le coscienze più torbide. Perché quando si tratta di prodigarsi per aiutare il prossimo in difficoltà, sostenendolo nella battaglia contro i suoi mali, non bisogna lavarsene le mani sfoggiando un atteggiamento egoistico e inumano. Soprattutto se questo male si chiama DISTROFIA MUSCOLARE. E giusto concludere con le parola del presidente: Noi diciamo che non è sbagliato pensare che quello che non ci piace non possa essere cambiato. A noi non piacciono i gradini davanti ai negozi e ce la metteremo tutta per affinchè questi scompaino. Ma purchè questo avvenga c è bisogno dell aiuto di tutti. PUBBLICIZZATI SU IL NUOVO GAZZETTINO tel

10 10 GIUGNO2012 Eventi e Manifestazioni IL COMUNE, LA PRO LOCO E LE ASSOCIAZIONI DI CICCIANO INSIEME TRA SPORT, CULTURA E SPETTACOLO ESTATE A CICCIANO 2012 PROGRAMMA SABATO 7 LUGLIO - ore 21,30: Cortile della Chiesa S. Pietro Apostolo in Piazza Mazzini - SCACCIAPEN- SIERI LIVE Dal 8 al 31 LUGLIO: In Piazza Mazzini ore 20,30 (escluso il Sabato] - VI Edizione Torneo di Beach Soccer A. Barone a cura dell Associazione A.P.A.S.S. MARTEDI 10 LUGLIO - ore 21,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Cineforum Ha Chico a cura dell UNITRE VENERDI 13 LUGLIO - ore 20,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Serata danzante con cocomerata a cura dell UNITRE SABATO 14 LUGLIO - ore 20,00: Piazzetta Troisi di Via Marconi - Motoincontro con gara di mangiatori di fagioli alla messicana DOMENICA 15 LUGLIO - ore 20,30: Piazzetta Troisi di Via Marconi - Serata danzante aperta a tutti a cura delle Scuole di Danza e Ballo di Cicciano MERCOLEDI 18 LUGLIO - ore 20,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Torneo di Burraco a cura dell UNI- TRE VENERDI 20 LUGLIO - ore 21,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Cineforum QUASI AMICI a cura dell UNITRE SABATO 21 LUGLIO - ore 20,00: Piazza Giovanni XXIII Cutignano in occasione della festa in onore di San Giacomo Apostolo - Pizze e Panini in Piazza con esibizione degli SCAC- CIAPENSIERI LIVE DOMENICA 22 LUGLIO - ore 20,00: Piazza Giovanni XXIII Cutignano in occasione della festa in onore di San Giacomo Apostolo Cocomerata, distribuzione di prodotti tipici locali ed esibizione di un gruppo musicale Da LUNEDI 23 a VENERDI 27 LUGLIO: (con partenza di mattina e ritorno nel tardo pomeriggio) - Colonia estiva all Acquapark per circa 50 bambini nati negli anni Dal 23 al 31 LUGLIO: In Piazza Mazzini ore 20,30 - Torneo di Beach Volley Cicciano (Memorial V. Alfieri) a cura della Società Pallavolo Cicciano V. Alfieri MERCOLEDI 25 LUGLIO - ore 20,00: Piazza Giovanni XXIII Cutignano in occasione della festa in onore di San Giacomo Apostolo - Processione e fuochi Pirotecnici SABATO 28 LUGLIO - ore 18,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Mostra Canina e a seguire, alle ore 21,00: Cineforum BENVENUTI AL NORD LUNEDI 30 LUGLIO - ore 20,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Serata danzante a cura dell UNITRE MERCOLEDI 15 AGOSTO - ore 20,00: Area parcheggio Centro delle Culture - Cocomerata con freselle e pomodoro a cura dell UNITRE Da LUNEDI 27 a VENERDI 31 AGOSTO: (con partenza di mattina e ritorno nel tardo pomeriggio] - Colonia estiva all Acquapark per circa 50 bambini nati negli anni Durante alcune serate sarà possibile usufruire gi giostrine gofiabili per bambini ad accesso gratuito. Il programma potrebbe subire variazioni e/o integrazioni che saranno eventualmente comunicate tramite il sito internet istituzionale PUBBLICIZZATI SU IL NUOVO GAZZETTINO tel

11 Eventi e Manifestazioni VISCIANO IN FESTA GIUGNO Ogni anno l ultimo si celebra la festa del paese che dura dal venerdì della penultima settimana del mese di luglio fino a giovedì dell ultima settimana. Ogni giorno è scandito da eventi tradizionali che si susseguendo da vari decadi: 20 venerdì: sorteggio per decidere a chi va affidata la bandiera dei battenti Viscianesi; 21 sabato: allestimento del carro votivo in onore di Maria S.S Consolatrice del Carpinello; 23 lunedì: corsa dei battenti, che partendo da Visciano percorrono vari comuni limitrofi, per tornare di nuovo a Visciano; 24 martedì: processione per le strade del paese dedicata a Maria S.S Consolatrice del Carpinello; 25 mercoledì: per il concertone in piazza c è Massimo Ranieri; 26 giovedì: Gara di fuochi pirotecnici con vari rinomati fuochisti; Nei vari giorni viene organizzato anche un festival bandistico che ospita diverse concerti bandistici proveniente da ogni parte d Italia. PUBBLICIZZATI SU IL NUOVO GAZZETTINO tel

12 12 GIUGNO2012 SPORT E AFFINI Una scommessa per la vita Di Carmine Alfano L Inghilterra è da sempre il Paese delle scommesse. I tanti bookmaker sono famosi in tutto il mondo per la loro celebre creatività nel proporre scommesse sempre più divertenti e originali. Storica è la scommessa fatta per le nozze del secolo, tra William e Kate. Spesso sono delle vere e proprie chicche che fanno divertire semplicemente a leggerle, ma in pratica servono per far parlare delle quote, fare pubblicità e spronare a far scommettere sempre più persone. Questa volta però, racconterò una storia che ha dell incredibile, e soprattutto che ha dato vita a un avvenimento estremamente toccante e si lega a doppio filo con il settimo successo di Roger Federer a Wimbledon. L attuale numero 1 del ranking mondiale ATP, lo svizzero Roger Federer in questa edizione del Torneo Di Wimbledon ha battuto tutti i record del passato: Il 4 luglio 2012 battendo il russo Južnyj ai quarti di finale di Wimbledon raggiunge la 32esima semifinale del grande slam superando il record detenuto fino ad allora da Jimmy Connors e da sé stesso. Con il successo del 6 luglio 2012 sul serbo Novak Djokovic nelle semifinali di Wimbledon raggiunge la sua 8 finale nel torneo londinese (record nell era Open). L 8 luglio 2012 battendo il britannico Andy Murray si aggiudica il suo settimo torneo di Wimbledon, raggiungendo il primato di vittorie nello slam londinese detenuto fino a quel momento da William Renshaw e Pete Sampras. (fonte Wikipedia) Il primato più importante è sicuramente l ultimo, la vittoria del settimo torneo di Wimbledon, un record che un signore inglese, mister Nick Newlife, aveva previsto ben nove anni fa, prima del fenomeno Federer, prima della tanta fama raggiunta attualmente dall elvetico. Lo scommettitore, subito dopo il primo trionfo dello svizzero sull erba inglese, puntò sulla possibilità che Roger avrebbe vinto entro il 2014, Wimbledon per ben sette volte. la cifra scommessa era di sterline. Un ipotesi allora quotata a 67 volte la scommessa, che adesso si è tramutata in una vincita da 120mila euro circa. Fino a qui, a parte l importo, ci sarebbe ben poco di emozionante se non fosse che di mezzo ci si è messo il destino, ma anche la volontà precisa del signor Newlife. L inglese, che sapeva di essere malato gravemente, al momento della scommessa prese accordi con l agenzia. «Se muoio prima del » aveva detto Nick al banconista, con il quale aveva messo su carta la sua giocata «voglio che l eventuale vincita vada tutta in beneficenza». Così è stato, (Federer ha vinto e Nick è passato a miglior vita) e ora i 120 mila euro andranno ad un associazione umanitaria indicata dal signor Newlife al momento della scommessa. L Oxfam International, associazione che lotta contro le ingiustizie e la povertà, racconta attraverso le parole di Andrew Barton, responsabile delle relazioni commerciali all interno dell organizzazione: Per due settimane, tutti alla Oxfam hanno seguito i progressi di Federer. Il vero eroe è, tuttavia, il signor Newlife per il suo generoso dono e l intuizione incredibile. Barton ha aggiunto che il denaro vinto permette l alimentazione di dieci mila famiglie per un mese. Una delle cose più belle di questa vincita è l umanità di quest uomo, il quale ha scommesso sapendo comunque di avere poche possibilità di riuscire a riscuotere, ma non per la difficoltà della quota, quanto più per la sua povera condizione di salute, e che probabilmente non pensando non solo a se stesso ma soprattutto alla possibilità di fare del bene, decise di donare tutto il ricavato in beneficenza. Ora puoi riposare in pace Nick.

13 Rubrica di Psicologia Casi limite Borderline GIUGNO Di Fabio Marcello De Stefano Spero di non avervi annoiato troppo parlando della depressione e in questo numero del nostro giornale mi accingo a presentare un altra patologia della mente. I borderline sono una categoria anomala e recente in quanto presentano una sintomatologia molto variabile. Si collocano in mezzo tra i disturbi di area nevrotica e i disturbi di area psicotica segnando il confine tra queste due entità considerate più stabili. Per rendere possibile l analisi il paziente deve essere in grado di riconoscere un oggetto esterno a se, quindi di sviluppare una nevrosi da transfert (quella relazione in cui il soggetto è in grado di traslare sulla figura dell analista tutti quei vissuti riconducibili ad altre figure edipiche. Per cui tutti i sentimenti positivi e negativi che si sviluppano nella psicoanalisi, cioè il setting psicoanalitico sono effetti diretti non all analista in sé, ma ad altre figure). Questo per Freud è fondamentale ai fini della cura psicoanalitica, in quanto il paziente nell ambito della cura riesce ad utilizzare la figura dell analista come un oggetto, attraverso il transfert, allora è possibile l analisi. Un paziente psicotico, schizofrenico che è allucinato, delirante e che esprime la propria dimensione affettiva modificando la realtà, non riesce a sviluppare il transfert, cioè non sostituisce l oggetto. (Alcuni psicotici possono sviluppare un transfert a sarà ricco di odio). Nella psicoanalisi il caso limite è un caso al limite dell analizzabilità. L instabilità che comprende le relazioni interpersonali e le immagini di sé, è una delle principali caratteristiche di questi soggetti. Caratteristica che viene fuori anche nell ambito della seduta analitica, quando il paziente si mostra in maniera diversa anche a distanza di un giorno, come se diventasse un altra persona. Come se non avesse un senso di continuità di sé. La loro angoscia è un angoscia di abbandono. Sono terrorizzati dal perdere ciò che hanno. Quando si scontrano con una realtà nella quale è presenta la questione dell abbandono, piombano in una depressione profonda animata da una grande rabbia. Hanno infatti un affettività negativa molto intensa, al punto che tra le persone che si suicidano spesso ci sono borderline. Odia l oggetto che ama perché teme di perderlo. Quanto più si accorge di avere un legame intimo con quell oggetto (persona) tanto più lo odia. Gli episodi di instabilità affettiva dovuti ad una mancata stabilità dell umore di solito durano poche ore, raramente pochi giorni, in cui i soggetti provano sentimenti cronici di vuoto, difficoltà a controllare la rabbia, instabilità diffusa. Un altro elemento significativo è la relazione con l oggetto; ha con esso una relazione improntata sul controllo e teme di perderlo non perché lo ami, ma perché ha con l oggetto un legame di natura narcisistica. Nello specifico la sua relazione è definita Anacletica, cioè per appoggio, si basa sull appoggio e quindi sul bisogno. È una relazione in cui è dipendente dall oggetto, o almeno così si sente; da questo scaturisce l odio per l oggetto che porta ad aggredirlo (prendiamo in considerazione la relazione con la madre: questa verrà amata ma allo stesso tempo odiata; verrà continuamente aggredita ma allo stesso tempo c è il timore di perderla). Es: 2 calamite non possono stare troppo vicine altrimenti avremmo un unità fusionale, ma allo stesso tempo non possono stare troppo lontane altrimenti si perde questo legame.la prima cosa che salta agli occhi quando si è a contatto con un paziente bordeline è un Io debole, un Io che viene definito deficitario, vulnerabile. Questa fragilità dell io comporta difficoltà a mediare, relazionare in modo interno ed in modo esterno. I meccanismi di difesa che utilizza il soggetto borderline sono primitivi, quindi: scissione, idealizzazione, identificazione, proiezione e diniego. Il Diniego della separazione è la difesa maggiormente usata poiché non è in grado di reggere la frustrazione arrecatagli dalla mancanza dell oggetto. L oggetto deve stare con me così io non avrò bisogno di nessuno. Con questa patologia la Rubrica Psicologica va in ferie e vi dà appuntamento a settembre per parlare di altre interessanti malattie della mente, nel frattempo provate anche voi, per gioco, ad individuare i sintomi e i meccanismi di difesa del vostro vicino di ombrellone. Buone vacanze!

14 14 GIUGNO2012 Esperienze di vita IVAN ALEX Raccontare la mia storia sarebbe un impresa, ma invece vi voglio raccontare una delle mie esperienze più belle. Mi presento sono Ivan, di origine napoletana e ho diciotto anni. Sono ospite di una comunità di recupero (da un bel po di tempo). Nel mio progetto è stata inserita l attività di volontariato presso Don Tonino Bello, centro di accoglienza della Caritas. La prima volta che sono entrato nel centro di accoglienza sono rimasto colpito dal grande numero di persone presenti e, in un attimo mi sono rispecchiato in loro, e ho ripercorso alcune tappe della mia vita riflettendo sul mio futuro. Quale sarà il mio futuro?...posso dire di voler migliorare me stesso e la mia situazione attraverso un lavoro onesto e duraturo. Mi auguro di essere aiutato dalla fortuna e dalle persone che mi sono vicine prendendo esempio dalle persone che ogni giorno incontro quando svolgo la mia attività di volontariato. Voglio ringraziare chi mi ha dato la possibilità di avvicinarmi e confrontarmi con gente che ha bisogno di aiuto e di conforto, e sono felice di poter regalare un sorriso e un abbraccio ai bambini del centro di accoglienza. Grazie a tutti.saluti Salve,oggi vi racconterò la mia esperienza al volontariato. il volontariato e un attività d aiuto verso le persone bisognose. io svolgo questa attività presso la caritas di San Giuseppe vesuviano in cui ci sono delle persone che insieme all aiuto di noi ragazzi si impegnano a cucinare e a gestire al meglio possibile la mensa in modo tale da poter far mangiare tutti gli ospiti. Le suore sono molto simpatiche, fin dall inizio ho instaurato con loro un buon rapporto. Esse sono molto disponibili,e fanno il loro lavoro con amore e armonia. Svolgo questa attività 2/3 volte a settimana,andiamo alle 10 e torniamo verso l una e mezza. Al nostro arrivo iniziamo a preparare vassoi con il cibo, apparecchiamo i tavoli e aspettiamo l apertura della mensa agli ospiti. Al loro arrivo prima di mangiare c è la solita preghiera, di ringraziamento a dio dopodiché iniziamo a portare i vassoi a tavola. alla fine del pranzo gli ospiti prima di andare via tolgono i vassoi dal tavolo e passano vicino alle porte della cucina dove noi distribuiamo un pezzo di pane ciascuno, dopodiché vanno tutti via e noi iniziamo le pulizie della sala. Non nascondo che mi fa piacere aiutare queste persone che ne hanno molto bisogno,sono soddisfatto di me stesso. Grazie per l attenzione, arrivederci. ALESSANDRO Mi chiamo Alessandro e sono di Napoli, in questo momento risiedo nella comunità Araba Fenice di Comiziano (NA), presso la comunità svolgo un progetto di volontariato che mi tiene impegnato tre volte alla settimana alla mensa dei poveri di san Giuseppe Vesuviano. Sono contento di fare questa esperienza perché mi sta aiutando a conoscere ed aiutare chi è in difficoltà. Quando vado alla mensa tutti mi accolgono con gioia ed affetto insieme ad altri ragazzi che fanno volontariato come me. Prepariamo i vassoi che poi portiamo a tavola con armonia, dopo si ripulisce tutto e si fa rientro in comunità. Al rientro in comunità ho una sensazione di pace e so che quando andrò la prossima volta quelle persone mi dimostreranno ancora affetto. Per tutto questo devo ringraziare tutta la comunità Araba Fenice che mi ha dato l opportunità di fare questa esperienza in modo particolare al dott. Massimiliano Capodilupo che ha creduto in me e a tutti i referenti della Caritas di San Giuseppe Vesuviano. Scrivi anche tu su Diventa protagonista della Nostra Storia

15 offerta del mese GIUGNO Eugenio Peluso FOTOGRAFO Via Marconi, 17 Cicciano -Na- Tel/fax mail:

16

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50

CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50 CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50 COS'È IL CLAN Il Clan è una comunità dove si possono imparare nuove cose in un clima disteso che offre un opportunità che solo esso ci può dare. E importante

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

CENTRO DI ASCOLTO CARITAS

CENTRO DI ASCOLTO CARITAS CENTRO DI ASCOLTO CARITAS PROGETTO OPERATIVO Parrocchia SS Pietro e Paolo TURATE Oggi le persone hanno più bisogno di ascolto che di parole. Soltanto quando diamo ascolto all altro con attenzione e non

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE - di Deepak Chopra Sette esercizi spirituali per portare la pace all interno delle tua vita e nel mondo che ti circonda. L approccio alla trasformazione personale

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

"IL MIO GESÙ": UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE AL TEATRO MANZONI

IL MIO GESÙ: UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE AL TEATRO MANZONI "IL MIO GESÙ": UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE AL TEATRO MANZONI Domenica 13 Marzo alle ore 21.00, presso il Teatro Manzoni di Pistoia va in scena Il Mio Gesù : un opera musicale di Beppe Dati sulla figura

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

La Felicità con gli occhi di

La Felicità con gli occhi di La Felicità con gli occhi di Di Paolo Sichel, Giorgia Zanierato e Sidney Fontana Classe 4 BSU Indice Felicità: Con la spensieratezza di un bambino Con la grinta dell adolescente Con la serenità di un adulto

Dettagli

CAPISCI QUELLO CHE STAI LEGGENDO? ATTI 8,30

CAPISCI QUELLO CHE STAI LEGGENDO? ATTI 8,30 CAPISCI QUELLO CHE STAI LEGGENDO? ATTI 8,30 LEGGERE IL VANGELO A BAMBINI E RAGAZZI CON DIFFICOLTÀ DI APPRENDIMENTO dott.sa Stefania Cucconi 1. CHI ABBIAMO DI FRONTE? CHI SONO I RAGAZZI CON DSA (DISTURBI

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Parrocchia di San Paolo

Parrocchia di San Paolo Parrocchia di San Paolo Consiglio pastorale 27 Novembre 2011 Questa speciale edizione del Consiglio Pastorale prende vita in una soleggiata domenica novembrina: presenti 45 persone che, dopo aver celebrato

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

Il giro del mondo in 40 giorni

Il giro del mondo in 40 giorni Centro Ricreativo Estivo Qiqajon 2015 Dall 8 giugno al 17 luglio Il giro del mondo in 40 giorni Introduzione Il Progetto Qiqajon è una realtà dinamica, in continua crescita, che si occupa nello specifico

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

GIOVANI E FELICITA Bisogna farcela, si deve guardare avanti

GIOVANI E FELICITA Bisogna farcela, si deve guardare avanti GIOVANI E FELICITA Bisogna farcela, si deve guardare avanti (riflessione di un giovane) Considerazioni in merito agli incontri con giovani di una Scuola Media della Lombardia PRIMA DELL INCONTRO Secondo

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

UNA COMUNITA IN CRESCITA

UNA COMUNITA IN CRESCITA UNA COMUNITA IN CRESCITA Proposte di formazione per bambini, ragazzi, insegnanti e genitori 2008-2009 2009 La Bottega dei Ragazzi Cooperativa Sociale Onluss Via Tintoretto 41 35020 Albignasego (PD) Tel.

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

Comunità Capi Mogliano 2 Progetto Educativo di Gruppo (PEG)

Comunità Capi Mogliano 2 Progetto Educativo di Gruppo (PEG) Comunità Capi Mogliano 2 Progetto Educativo di Gruppo (PEG) Il Progetto Educativo di Gruppo (PEG) è uno strumento che: orienta l azione educativa della Comunità Capi; favorisce l unitarietà della proposta

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

GRUPPO SCOUT MELEGNANO 1

GRUPPO SCOUT MELEGNANO 1 GRUPPO SCOUT MELNANO 1 PROGETTO EDUCATIVO 2011 2014 Cos è il Progetto Educativo Il progetto educativo è uno strumento per la comunità capi utile a produrre dei cambiamenti nel gruppo scout. E stato pensato

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B 1 Letture: 2 Samuele 7, 1-5.8.12.14.16 Salmo 89 (88) Romani 16, 25-27 Vangelo: Luca 1, 26-38 Oleggio, 21/12/2014 IV Domenica di Avvento - Anno B NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN!

Dettagli

PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 -

PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 - PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 - Indice: 1. Presentazione di me stesso. 2. Come ho imparato ad usare il p. c. 3. Che programmi ci sono nel

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

SOFFIA FORTE LA PACE

SOFFIA FORTE LA PACE SOFFIA FORTE LA PACE Cammino formativo dell acr per il mese Della pace proposto a tutti i ragazzi dell iniziazione cristiana 1 INTRODUZIONE Come ormai è tradizione della Chiesa universale (a partire dal

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012 Newsletter Essena N 2 Gennaio-Marzo 2012 Carissimi amici Bellissima Primavera a voi! Siamo molto felici di ritrovarvi in occasione di questa nuova stagione che sta per fiorire fra qualche tempo e che abbiamo

Dettagli

Speciale Think Future

Speciale Think Future Think Future Volunteer Together Racconti ed esperienze dei volontari ungheresi in Italia Le impressioni e le riflessioni delle volontarie ungheresi al termine delle due settimane passate in Italia con

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 2 2 La cucina dai sapori africani S O M M A R I O In Prima 1 Pulizie 2 Eventi 3 Manutenzione 3 Articolo 4 Fashion Pazzi di caffè 5 La cucina è il settore

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO INTRODUZIONE Le attività proposte in preparazione all incontro con il Vescovo Gianni hanno il loro orizzonte più ampio nei contenuti della

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. GESU rimani sempre in mezzo a noi, Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. GESU rimani sempre in mezzo a noi, Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia GESU rimani sempre in mezzo a noi, per aiutarci a volerci bene, come TU vuoi a tutti noi. Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di 12 Iniziamo

Dettagli

FOGLIO NOTIZIE JONATHAN

FOGLIO NOTIZIE JONATHAN FOGLIO NOTIZIE JONATHAN Insieme per volare Novembre 2015 Mensile del Gruppo Jonathan n. 420 OSPITI DELLA TENDA Il 26 ottobre siamo stati ospiti del centro la Tenda dove vivono alcuni dei nostri Jonny.

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Percorso educativo per favorire relazioni positive nel gruppo

Percorso educativo per favorire relazioni positive nel gruppo S.p.E.S. Servizi per l educazione e la scuola - Onlus Sede legale: Corso Fanti, 89-41012 CARPI (Mo) Recapito postale: Corso Fanti, 44-41012 Carpi (Mo) Codice Fiscale: 90020120367 Tel/Fax 059.686889 Percorso

Dettagli

I.C. PE6 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO B. CROCE PRESENTA

I.C. PE6 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO B. CROCE PRESENTA I.C. PE6 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO B. CROCE PRESENTA SCUOLE IN TOUR CON POVIA A PESCARA Sabato 8 febbraio abbiamo ospitato a scuola il cantante Povia. In questi giorni è in Tour per le scuole della

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio.

Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio. MAGGIO 2016 47 GIOVANI COINVOLTI DAL 2013 3 PROGETTI VIAGGI NEL SERVIZIO CIVILE COMUNE DI RIETI Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio.

Dettagli