PROCESSI di STIMA nei SISTEMI ELETTRICO & GAS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCESSI di STIMA nei SISTEMI ELETTRICO & GAS"

Transcript

1 PROCESSI di STIMA nei SISTEMI ELETTRICO & GAS CORSO 18 marzo 2014 CONVEGNO 19 marzo 2014 CORSO 20 marzo 2014 VALUTAZIONE del FABBISOGNO ENERGETICO Il Corso fornisce l opportunità di valutare metodologie previsionali per stimare in modo efficace i propri consumi di Energia Elettrica e Gas, al fine di ottimizzare i COSTI di ACQUISTO di energia elettrica e Gas e stipulare soluzioni contrattuali a condizioni vantaggiose A cura di: ASSOEGE Speciale GRANDI CONSUMATORI... PREVISIONI DI CONSUMO E PROFILI DI CARICO Procedure, Modelli, Strumenti e Soluzioni realizzate 11 Case History AXPO Italia ENEL E.ON Energia SNAM A2A Trading ENERGRID VIVIGAS SORGENIA HERACOMM GDF SUEZ TERNA e 4 esperti del Settore AEEG REF EPSON Meteo MOX Laboratory e MOXOFF Un Convegno UNICO con 2 Sessioni distinte per fare un focus sulle peculiarità specifiche del Settore GAS e su quelle del Settore POWER Pianificare efficacemente ACQUISTO, VENDITA e DISPACCIAMENTO in rete ed evitare le penali Confrontarsi con i colleghi del settore su come minimizzare lo scostamento tra previsioni e consumi e cogliere le opportunità del mercato Aggiornarsi sullo scenario regolatorio, valutare le criticità del sistema e individuare i possibili sviluppi Valutare processi e strumenti per gestire, ottimizzare e trasmettere i dati nella filiera Elettrica e Gas Orientarsi rispetto a quali modelli di forecast scegliere Patrocinio Workshop Post-Convegno... PREVISIONE dei PREZZI a breve e medio-lungo termine per il Settore ELETTRICO e GAS Attraverso la presentazione di modelli quantitativi econometrici e deterministici, il Corso propone esempi di analisi svolte mediante l utilizzo di simulatori del mercato elettrico e gas A cura di: REF Media Partner Iscriviti ora! Milano, Starhotel Ritz 18, 19 e 20 Marzo 2014 SCONTO 100 * per iscrizioni entro il 19/02/2014

2 Novembre 2013 Egregio Dott, Gentile Dott.ssa, l accurata previsione della domanda e del prezzo di energia Elettrica e Gas da parte delle aziende del Settore Energy & Utilities costituisce un fattore strategico di primaria importanza per realizzare una corretta pianificazione, minimizzare i rischi di sbilanciamento, massimizzare i profitti e migliorare la propria posizione competitiva. Per ottimizzare l insieme dei processi e delle operazioni necessarie alle attività di forecasting e per dotarsi di modelli previsionali precisi e affidabili, partecipi all UNICO evento in Italia in cui confrontarsi con ben 15 relatori su come realizzare questi obiettivi e condividere indicazioni operative su come delineare i profili di consumo e le previsioni di carico le soluzioni adottate dalle aziende del settore Gas & Power i modelli realizzati e realizzabili Il Convegno del 19 marzo rappresenta, infatti, una fondamentale opportunità per avere un focus specifico e distinto sul Sistema Gas e sul Sistema Elettrico per conoscere che cosa gli altri anelli della filiera stanno facendo incontrare i principali attori istituzionali e di mercato dibattere sulle questioni e le sfide più importanti che coinvolgono la Sua azienda e tutte quelle del settore ascoltare gli argomenti proposti da un punto di vista pratico e operativo valutare quali sono i nuovi scenari delineati a livello regolatorio dall AEEG e come ottemperare agli adempimenti richiesti SESSIONE POWER SESSIONE PLENARIA SETTORI GAS & POWER Aggiornamento Normativo, Variabili Macro-Economiche, Temperature Modelli di Previsione nei Settori Gas ed Elettrico SESSIONE GAS Nel Corso che segue il convegno il 20 marzo sarà fatto, invece, un ulteriore focus sulle metodologie per la previsione a breve e medio-lungo termine dei prezzi per il mercato Elettrico e Gas. È prevista, inoltre, 1 intera giornata di formazione il 18 marzo dedicata ai Grandi Consumatori di Energia Elettrica e Gas per impostare una metodologia previsionale efficace dei propri consumi energetici. Non perda questa preziosa occasione di aggiornamento e di confronto e prenoti subito il Suo posto in sala inviando la scheda di iscrizione al numero di fax Nell attesa di conoscerla personalmente in convegno, Le porgo i miei più cordiali saluti. giorni intensi sui PROCESSI di STIMA 3 nei SISTEMI ELETTRICO & GAS Chi siamo Istituto Internazionale di Ricerca è leader in Italia da più di 25 anni nella progettazione ed erogazione di Formazione e Informazione Business-to-Business al middle & top management. Il nostro team lavora ogni giorno per sviluppare conferenze, mostre convegni, workshop e corsi di formazione, sia interaziendali che "InCompany" che permettono ai manager di essere formati e restare informati sulle ultime novità del mercato e sulle nuove tendenze di gestione aziendale. Istituto Internazionale di Ricerca, inoltre, in qualità di organismo di formazione in possesso della Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001:2008, è ente abilitato alla presentazione di piani formativi a Enti Istituzionali e Fondi Interprofessionali per le richieste di finanziamenti e quindi in grado di aiutare le Aziende nella gestione completa dell iter burocratico: dalla presentazione della domanda alla rendicontazione. Dott.ssa Lorena Quagliati Conference & Sales Manager [ 2 ] Iscriviti ora!

3 Corso VALUTAZIONE del FABBISOGNO ENERGETICO Realizzare stime efficaci dei propri consumi di Energia Elettrica e Gas per OTTIMIZZARE i COSTI di ACQUISTO e stipulare contratti vantaggiosi Milano, 18 marzo 2014 AGENDA DEL CORSO Milano, 18 marzo 2014 Registrazione Inizio dei lavori Coffee break Colazione di Lavoro Ripresa lavori Chiusura dei lavori La Caratterizzazione dell azienda dal punto di vista dei consumi energetici ll controllo dei consumi e l energy audit > I Key Performance Indicator per l analisi energetica > Linee guida su come si rilevano i profili di carico (monitoraggio su bollette) di energia elettrica e termica > Conoscere, rilevare e monitorare i consumi orari e acquistare energia al minor prezzo > Conoscere gli strumenti (telemisura, misuratori remoti) per il monitoraggio dei consumi energetici > Costruzione modelli di controllo consumi > Capire i consumi più rilevanti sui quali intervenire per risparmiare energia > Il ruolo degli Audit energetici per verificare i consumi in azienda al fine di avere i dati che servono per definire la strategia in base alla quale comprare l energia > carichi termici e i consumi orari > fabbisogno di energia Come fare una previsione dei consumi energetici nell arco temporale interessato: giorno, settimana, mese, anno per pagare meno l energia e trovare la tariffa inferiore > determinazione della differenza tra consumo effettivo e previsto > valutazione dell accettabilità dello scostamento > individuazione delle cause di scostamento > azioni correttive > Previsione dei consumi energetici al variare degli energy driver di riferimento (ad es. volume di produzione, ore lavorative, gradi giorno, ecc.) Monitoraggio dei consumi energetici o I modelli previsionali per il monitoraggio e controllo dei consumi: elaborazione e analisi A cura di Speciale GRANDI CONSUMATORI Definizione di un modello previsionale dei consumi energetici Michele Santovito e Davide Mariani EGE certificati SECEM In che modo fare previsioni il più centrate possibili su > profili di consumo per energia elettrica e termica Iscriviti ora! [ 3 ]

4 Convegno PREVISIONI DI CONSUMO E PROFILI DI CARICO Milano, 19 marzo 2014 MATTINA 8.20 Registrazione Partecipanti 8.50 Apertura dei lavori da parte del Chairman AGGIORNAMENTO NORMATIVO 9.00 Conoscere e approfondire l evoluzione degli obblighi regolatori in materia di Bilanciamento, Allocazioni, Reperimento misure, Gestione Dati e Sistema Informativo Integrato Aggiornamenti normativi sulla misura, rilevazione, invio e standardizzazione dati Lo stato di sviluppo e di funzionalità del Sistema Informativo Integrato lato Elettrico e lato Gas Provvedimenti attuativi in corso Settore GAS - Novità normative Che cosa prevede e quali sono stati gli impatti della Del. 229/ Settlement per le regole di allocazione > come allocare il gas a fronte del consumo: l impatto sui conguagli > ricalcolo partita economica > oneri di allocazione Direzione Mercati AEEG La disciplina del Bilanciamento Gas (Del ARG/gas 45/11) e i suoi aggiornamenti > panoramica del mutato quadro regolatorio e futuri sviluppi > bilancio dei primi mesi di funzionamento del nuovo mercato G-1 > il ruolo di SNAM Andrea Rosazza Direzione Mercati - Mercati Gas all'ingrosso AEEG Settore ELETTRICO - Novità normative DCO 368/13 (agosto) - Revisione della disciplina degli Sbilanciamenti per garantire la sicurezza del Sistema Elettrico > Che cosa prevede la riforma del meccanismo di formazione dei prezzi di sbilanciamento > Come contenere gli oneri del sistema elettrico > Come definire i programmi di immissione e prelievo utilizzando le migliori stime di energia elettrica prodotta > Quale modello è stato implementato per calcolare il profilo dei consumi elettrici Lo status della Del 281/12 sugli Sbilanciamenti delle Non Programmabili e prospettive future Massimo Parati Direzione Mercati - Mercati Elettrici all'ingrosso AEEG VARIABILI MACRO-ECONOMICHE Conoscere e valutare l evoluzione della domanda di energia in Italia per orientarsi sull andamento dei consumi in funzione dell andamento economico Valutare l andamento dei consumi energetici nel 2013 e le previsioni per il 2014 > la crisi economica e il suo impatto su alcuni settori produttivi in Italia > andamento economico mercato e conseguente produzione di settori industriali L andamento del mercato Elettrico e del mercato Gas e l impatto della crisi economica sulle aziende del Settore energia e sui settori produttivi Analisi delle variabili non standard (categorie merceologiche, PIL) su domanda elettrica > Caratterizzazione del sistema energetico > Forecasting, eventi particolari, crisi Valutare in che modo l andamento della domanda PROGRAMMA impatterà sulle FORMATIVO Aziende del Settore Energia > come delineare strategie per farvi fronte In che modo e in che misura incide su entrambe i settori l andamento dei prezzi delle commodities energetiche in Italia e nel mondo per il 2014 Roberto Bianchini Osservatorio Energia REF Intervento da esperto del settore Coffee Break TEMPERATURE In che modo e in che misura le variabili meteo-climatiche impattano sul sistema energetico italiano: i dati meteo e loro influenza sulle previsioni Quali sono le variabili meteo coinvolte e il loro impatto sulla domanda in scale temporali brevi > analisi dell impatto delle temperature sulla previsione domanda Quali sono le incertezze degli scenari futuri sul clima e sulla domanda e riflessi sulle previsioni Le variabili meteo-climatiche che influenzano la Produzione Elettrica e le logiche di approvvigionamento del Gas Come elaborare i dati meteo storici e strutturare metodi previsionali per ottimizzare la gestione e pianificazione strategica degli Operatori del Settore Raffaele Salerno Ph.D. Production, Research and Development Manager EPSON Meteo Intervento da esperto del settore I MODELLI DI PREVISIONE NEI SETTORI GAS ED ELETTRICO Come orientarsi nella vasta scelta modellistica in funzione delle proprie esigenze e dei dati disponibili Acquisto di un prodotto commerciale o sviluppo di modelli ad hoc? 1) Scelta della classe modellistica Modelli autoregressivi Estensione alle variabili esogene Analisi fattoriale Modellazioni avanzate > Functional Regression > Functional Principal Component Analysis 2) Stima del modello Approccio frequenti sta Approccio bayesiano 3) Qualche esempio Simone Vantini Assistant Professor of Statistics MOX Laboratory for Modeling and Scientific Computing Dept. of Mathematics - Politecnico di Milano e Luca Bolognini Senior Engineer MOXOFF Colazione di Lavoro [ 4 ] Iscriviti ora!

5 Convegno PREVISIONI DI CONSUMO E PROFILI DI CARICO Milano, 19 marzo 2014 POMERIGGIO TAVOLA ROTONDA Evoluzione del sistema elettrico: in che modo cambiano i requisiti e le regole, e quali sono le problematiche operative Il mercato del Bilanciamento Scenario regolatorio, criticità del sistema e possibili sviluppi > regolazione in essere del bilanciamento e novità > il DCO 368/13: in che misura consente di coprire i costi del sistema > quali obblighi a carico delle aziende di vendita e dispacciamento > oneri di sbilanciamento Strumenti e practice per definire strategie che si orientino verso l andamento del mercato Com è cambiato il mondo della misura per il settore Elettrico: potenzialità, benefici e criticità > reperimento dati attendibili per previsioni > qualità dei dati di consumo acquisiti > quali provvedimenti si possono prendere affinché i dati arrivino > misurazioni consumi e creazione profili di consumo: problemi e potenzialità Forecasting dei consumi energia elettrica > Ottimizzazione dei sistemi - Soluzioni informatiche a supporto dei processi di stima I sistemi di Forecasting delle Rinnovabili Stefano Ivaldi Pricing & Forecasting AXPO Italia Michele Intartaglia Responsabile Funzione Previsione Domanda e Bilancio ENEL Daniele Dal Bon Responsabile Previsioni e Misure ENERGRID Marco Santandrea Forecasting HERACOMM Fabia Gasparotto Responsabile Settlement Generazione TERNA Intervento da esperto del settore L attività di Terna per il bilanciamento della rete: come questa attività influenza il dispacciamento / sbilanciamento del Sistema Elettrico Il Bilanciamento del mercato elettrico - Mercato di Bilanciamento (MB) Come migliorare le previsioni sulle immissioni in rete, aumentando gradualmente la responsabilizzazione dei produttori Come migliorare previsioni sull energia elettrica da fonti rinnovabili immessa in rete ed evitare che i costi di mancate previsioni o di programmi effettuati con scarsa affidabilità penalizzino il sistema Il prezzo del dispacciamento Adeguamento dei sistemi di TERNA per tenere traccia di flussi in rete Impatti lato sbilanciamento Come riportare i dati di previsione della domanda sul singolo produttore - Profili di produzione Esperienze di Terna sul Settlement Fabia Gasparotto Responsabile Settlement Generazione TERNA MINI SESSIONI OPERATIVE con ESEMPI PRATICI di procedure previsionali sviluppate da primarie Società del Settore POWER MINI SESSIONE 1 Quali sono le procedure, i modelli e gli strumenti per la rilevazione, gestione e previsione dei dati da parte di E.ON Energia: METODI di PREVISIONE sviluppati e RISULTATI OTTENUTI Anagrafica > Identificazione portafoglio di riferimento (Del.42/08 e successive integrazioni) > Classificazione Punti di Prelievo (POD) Clustering > Cluster Analysis > Profili Standard: utilizzo e finalità Forecasting > Base di calcolo > Modello Top-Down (forecast per cluster) > Modello Bottom-Up (forecast per POD) > Valutazione dei risultati ed ottimizzazione Paolo Toscano e Giulia Demaestri E.ON Energia MINI SESSIONE 2 Come costruire una previsione della DOMANDA in base a dati forniti dai distributori > come raccogliere i dati e costruire la previsione > procedure, modelli e strumenti per la gestione dati e loro ottimizzazione > Forecasting consumi energia elettrica - Previsioni zonali Previsione CARICO energia elettrica per tipologie di utenza (es. industriale ) > Modalità di calcolo dei profili di carico > Modelli quantitativi per previsione di carico e Implementazione: con quali tempi sono stati sviluppati Quali le attività in programma Matteo Brambilla Balancing & Forecasting - Local Network Logistic - Energy Management SORGENIA Chiusura Lavori Iscriviti ora! [ 5 ]

6 Convegno PREVISIONI DI CONSUMO E PROFILI DI CARICO Milano, 19 marzo 2014 POMERIGGIO TAVOLA ROTONDA Evoluzione sistema Gas In che misura, a quali condizioni e in quali ambiti di impiago pratici le previsioni dei consumi e carico del Gas possono creare opportunità per gli Operatori di avere ulteriori margini e ridurre il rischio di penali ll Bilanciamento del Mercato del Gas > Novità! Disciplina del Bilanciamento determinazione delle partite commercializzate nuovo bilanciamento di merito economico e sbilanci di rete > come i principali Operatori stanno affrontando le fasi successive > come stanno impostando le loro metodologie previsioni > impatto del le nuove modalità di bilanciamento giornaliero che cosa comporta il nuovo meccanismo: oneri e vincoli Problemi e articolazioni delle Allocazioni e misura di ciò che entra ed esce da Sistema Gas reperimento dati: quali provvedimenti si possono prendere affinché i dati arrivino > come gli shipper operano per sfruttare le opportunità del nuovo mercato (Borsa del Gas, Mercato a termine) > le stime nazionali dei consumi da parte di SNAM I riflessi delle previsioni sulle penali > Penali di mancato rispetto dei profili di utilizzo > Penali di scostamento Strumenti e practice per definire strategie che si orientino verso l andamento del mercato Come impostare il lavoro e con che tempistiche > quali dati incidono sul costo di sbilanciamento e determinano il bilanciamento a 2 giorni Vincenzo Corazza Direttore Affari Regolatori e Operation VIVIGAS Marco Auletta Responsabile Programmazione e Ottimizzazione di Portafoglio A2A Trading Intervento da esperto del settore Come SNAM Rete Gas effettua le previsioni di consumo e la profilazione dei clienti. Modelli e Metodi previsionali implementati Il nuovo sistema di previsioni dei consumi su scala nazionale e relativa profilazione dei clienti Previsioni per il dispacciamento Gas > Il piano di trasporto per le immissioni previste in rete le immissioni dall estero le immissioni derivanti da GNL e stoccaggi Previsioni di prelievo presso i punti di riconsegna della rete di trasporto > prelievi presso impianti di distribuzione > prelievi presso utenze industriali e termoelettriche Individuazione dei limiti tecnici degli stoccaggi e le conseguenze del loro superamento sulle capacità disponibili nel corso della fase di erogazione In che modo le previsioni di programmazione di SNAM impattano sull intero Sistema Antonio Anchora Logistica e Bilanciamento Gas SNAM MINI SESSIONI OPERATIVE con ESEMPI PRATICI di procedure previsionali sviluppate da primarie Società del Settore GAS MINI SESSIONE 1 Quali sono le procedure, i modelli e gli strumenti per la rilevazione, gestione e previsione dei dati da parte di A2A Trading: METODI di PREVISIONE sviluppati e RISULTATI OTTENUTI In che modo vengono raccolti e gestiti i dati > quali dati di base sono necessari > come vengono reperite e acquisite le misure gas > come costruire una previsione in base a dati di consumo In che modo è stata impostata la metodologia previsionale per Con quali tempi è stato implementato il sistema Quali sono le attività in programma Previsioni zonali Marco Auletta Responsabile Programmazione e Ottimizzazione di Portafoglio A2A Trading MINI SESSIONE 2 Struttura ed organizzazione dell attività di forecasting in GDF SUEZ Energia Italia: METODI di PREVISIONE sviluppati e RISULTATI OTTENUTI Il sistema allocativo: impatti sull attività di forecasting I dati di input: quali sono e come vengono gestiti gli strumenti di forecast utilizzati e processi implementati l elaborazione della previsione Ettore Melli Forecasting & Gas Operations Support GDF SUEZ Chiusura Lavori [ 6 ] Iscriviti ora!

7 Corso La PREVISIONE dei PREZZI a breve e medio-lungo termine per il settore ENERGIA ELETTRICA e GAS Milano, 20 marzo 2014 AGENDA DEL CORSO Milano, 20 marzo 2014 Registrazione Inizio dei lavori Coffee break Chiusura dei lavori Modelli quantitativi per la previsione dei prezzi per il mercato elettrico e gas Criticità legate al reperimento ed all elaborazione dei dati per alimentare i modelli di simulazione: problematiche e metodologie modellistiche Perché si simula la dinamica di formazione del prezzo nel mercato elettrico: problematiche e soggetti interessati Simulazione ed orizzonti temporali: modelli di breve, medio e lungo termine Alcuni esempi di analisi svolte mediante l utilizzo di simulatori del mercato elettrico e gas A cura di: Michele Dalena Osservatorio Energia e Giorgio Perico Economist REF Modelli econometrici per le previsioni a breve termine basati sull analisi di serie storiche (basati su modelli di regressione lineare, reti neurali, ecc) Modelli deterministici per le previsioni a medio-lungo termine modelli classici di ottimizzazione modelli basati sulla teoria dei giochi Iscriviti ora! [ 7 ]

8 PREZZO DATI DEL PARTECIPANTE: 3 GIORNATE I.V.A. per partecipante NOME COGNOME Scheda di iscrizione Priority code: p5636dr1 2 GIORNATE 1 GIORNATA 1/2 GIORNATA I.V.A. per partecipante I.V.A. per partecipante I.V.A. per partecipante VALUTAZIONE del FABBISOGNO ENERGETICO Milano, 18 marzo 2014 P5636A PREVISIONI di CONSUMO e PROFILI di CARICO Milano, 19 marzo 2014 P5636B La PREVISIONE dei PREZZI a breve e medio-lungo termine Milano, 20 marzo 2014 P5636C SCONTO 100 euro per iscrizioni pervenute e pagate entro 19/02/2014 FUNZIONE RAGIONE SOCIALE INDIRIZZO DI FATTURAZIONE CAP PARTITA I.V.A. TEL CITTÀ CONSENSO ALLA PARTECIPAZIONE DATO DA: TRAINING MANAGER CELL. FAX PROV. Il Servizio Clienti Vi contatterà per completare l iscrizione e per definire le modalità di pagamento LUOGO E SEDE: STARHOTEL RITZ Via Spallanzani Milano - Telefono: Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento 5 Modi per Iscriversi Seguici su Istituto Internazionale di Ricerca Via Forcella, Milano IIR possiede tutte le risorse per creare un evento in esclusiva per te, in funzione delle tue esigenze e dei tuoi obiettivi. Stabilisci nuove relazioni commerciali e fidelizza i tuoi clienti! Per informazioni: Tel Non ha potuto partecipare a un evento? Richieda la documentazione a: tel TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D.Lgs. 196/03: (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R. I dati raccolti potranno essere comunicati ai partner di I.I.R., nell'ambito delle loro attività di comunicazione promozionale; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: inmancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio. In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO è l Istituto Internazionale di Ricerca S.r.l. unipersonale, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D.Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). Potrà trovare ulteriori informazioni su modalità e finalità del trattamento sul sito: La comunicazione potrà pervenire via: - fax tel INFORMAZIONI GENERALI La quota d iscrizione comprende la documentazione didattica, i pranzi e i coffee break ove segnalati nel programma. Per circostanze imprevedibili, l Istituto Internazionale di Ricerca si riserva il diritto di modificare il programma, i relatori, le modalità didattiche e/o la sede del corso. IIR si riserva altresì il diritto di cancellare l evento nel caso di non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, comunicando l avvenuta cancellazione alla persona segnalata come contatto per l iscrizione via o via fax entro 5 giorni lavorativi dalla data di inizio dell evento. In questo caso la responsabilità di IIR si intende limitata al solo rimborso delle quote di iscrizione pervenute. MODALITÀ DI DISDETTA L eventuale disdetta di partecipazione (o richiesta di trasferimento) all evento dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 6 giorno lavorativo (compreso il sabato) precedente la data d inizio dell evento. Trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunquelieti di accettare un Suo collega in sostituzione purchè il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. Scarica il Calendario Corsi

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

gli Insights dai Big Data

gli Insights dai Big Data Iscriviti ora! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM Come cogliere gli Insights dai Big Data per anticipare i bisogni Le 11 Best Practice del 2014: Credem* Feltrinelli Groupon International Hyundai Motor Company

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Master s Certificate in Project Management

Master s Certificate in Project Management Leader mondiale nella formazione del Project Management MCPM Master s Certificate in Project Management Accelera la tua carriera grazie a una certificazione internazionale Master s Certificate in Project

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

58 Lo sviluppo delle reti e dei mercati. Lo sviluppo delle reti e dei mercati

58 Lo sviluppo delle reti e dei mercati. Lo sviluppo delle reti e dei mercati 58 Lo sviluppo delle reti e dei mercati Lo sviluppo delle reti e dei mercati Lo sviluppo delle reti e dei mercati 59 Snam sta già lavorando con altri operatori del settore, suoi partner, per garantire

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE

2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE 2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE 2.1 RETE REGIONALE RETRAGAS... 12 2.2 ELEMENTI DELLA RETE REGIONALE RETRAGAS... 12 2.2.1 Condotte... 12 2.2.2 Allacciamenti... 12 2.2.3 Impianti di ricezione

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 1 EDIZIONE Digital Pharma Confrontati con le migliori Best Practices per rafforzare l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 Ascolta le aziende che stanno vivendo il

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico CITTÀ, RETI, EFFICIENZA ENERGETICA CAGLIARI, 10 APRILE 2015 a cura di Fabrizio Fasani Direttore Generale Energ.it Indice 1. Scenari del mercato

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI Allegato A alla deliberazione ARG/com 104/10 versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base FORMARSI PER NON FERMARSI WEITERBILDUNG FÜR WEITERDENKER RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base Il processo di progettazione

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLE CONDIZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE PER LA

TESTO INTEGRATO DELLE CONDIZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE PER LA Allegato A alla deliberazione ARG/elt 99/08 - Versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/elt 179/08, 205/08, 130/09 e 125/10 TESTO INTEGRATO DELLE CONDIZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE PER LA

Dettagli

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post AGENZIA SANITARIA E SOCIALE REGIONALE ACCREDITAMENTO IL RESPONSABILE PIERLUIGI LA PORTA Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post D.Lgs. 229/99 I principi introdotti dal DLgs 502/92 art. 8

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli