Gli effetti derivanti dalla prima applicazione degli IFRS sono esposti in apposita riserva di patrimonio netto (Riserva FTA).

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli effetti derivanti dalla prima applicazione degli IFRS sono esposti in apposita riserva di patrimonio netto (Riserva FTA)."

Transcript

1 Roma, 16 marzo 2007 APPROVAZIONE DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 31 DICEMBRE 2006 Premessa A partire dal 1 luglio 2006, A.S. Roma è tenuta ad applicare sul bilancio d esercizio e sulle situazioni contabili infrannuali, i principi contabili internazionali IFRS. Pertanto, si è provveduto ad adeguare il piano dei conti e gli schemi di Stato patrimoniale e Conto economico, per recepire le richieste e le indicazioni dei nuovi principi contabili adottati. La presente Relazione Semestrale differisce pertanto rispetto all impostazione passata sia con riferimento agli schemi, che ad alcuni principi contabili. I dati del Bilancio di esercizio al 30 giugno 2006 e quelli della Relazione Semestrale al 31 dicembre 2005 sono stati riesposti in applicazione ai principi IFRS, a fini comparativi. Gli effetti derivanti dalla prima applicazione degli IFRS sono esposti in apposita riserva di patrimonio netto (Riserva FTA). Sommario I Ricavi del Semestre, al netto dei proventi da attività di trading, sono pari a 83,1 milioni di euro, in significativa crescita rispetto al corrispondente Semestre dell esercizio precedente (+ 57,1%), sostanzialmente per i proventi derivanti dalla partecipazione all Uefa Champions League (Ricavi da gare e da licenza diritti televisivi), dalla valorizzazione dei diritti di marketing, e da proventi non ricorrenti. I Costi operativi del Semestre, al netto degli oneri da attività di trading, sono pari a 60,3 milioni di euro, in lieve crescita (+10,3%) rispetto al Semestre al 31 dicembre 2005, per effetto delle dinamiche gestionali esposte nel seguito. La gestione del parco calciatori ha determinato proventi per 5,7 milioni di euro (0,6 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), nonché oneri per 2 milioni di euro (2,1 milioni di euro al 31 dicembre 2005), per le acquisizioni a titolo temporaneo di diritti, minusvalenze da cessione e premi alla carriera ed addestramento. Il Margine operativo lordo (EBITDA) del Semestre è positivo per 26,5 milioni di euro, con un significativo miglioramento rispetto al Semestre al 31 dicembre 2005 (negativo per 2,4 milioni di euro). Il Risultato ante imposte del Semestre è positivo per 18,2 milioni di euro (negativo per 15,2 milioni di euro, al 31 dicembre 2005) con un miglioramento di 33,5 milioni di euro. La Posizione finanziaria netta a fine Semestre è positiva per 21,5 milioni di euro, con una variazione netta positiva di 8,3 milioni di euro, rispetto al 30 giugno Il Capitale corrente netto a fine Semestre, è negativo per 25,6 milioni di euro (negativo per 77,6 milioni di euro, al 30 giugno 2006), in miglioramento di 52,0 milioni di euro nel Semestre e di 77,1 milioni di euro, rispetto al 31 dicembre 2005, riflettendo i positivi risultati delle azioni poste in essere nell attuazione del Piano Industriale, al fine di ridurre l esposizione debitoria. I Debiti tributari correnti a fine Semestre risultano pari a 17,6 milioni di euro, con un incremento netto di 0,8 milioni di euro rispetto al Bilancio al 30 giugno 2006, ed un decremento netto di 5,2 milioni di euro, rispetto al Semestre al 31 dicembre

2 Il Patrimonio netto a fine Semestre, pari a 30,0 milioni di euro, registra un incremento di 54,2 e 64,4 milioni di euro, rispetto al 30 giugno 2006 ed al Semestre al 31 dicembre 2005 (dati riesposti in applicazione dei principi contabili internazionali IFRS), per effetto del risultato economico conseguito nel periodo. Il Consiglio di Amministrazione dell A.S. Roma ha approvato la Relazione Semestrale al 31 dicembre 2006, redatta ai fini di illustrare l andamento della gestione nel primo semestre dell esercizio sociale in corso, i cui dati economici, patrimoniali e finanziari sono di seguito analizzati e opportunamente raffrontati con i corrispondenti valori del primo semestre dell esercizio , e del Bilancio di esercizio chiuso al 30 giugno Come noto, nel corso degli ultimi esercizi, l A.S. Roma ha posto in essere una serie di azioni al fine di implementare quanto previsto dalle Linee Guida del Piano Industriale e di raggiungere gli obiettivi di equilibrio economico e finanziario previsti dallo stesso; i risultati di tali azioni trovano rappresentazione ed esposizione nei dati dalla presente Relazione Semestrale dell A.S. Roma. I) PREMESSA: TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IFRS 1 La presente Relazione Semestrale è stata predisposta sulla base dei principi contabili internazionali IFRS, che A.S. Roma è tenuta ad adottare a decorrere dal corrente esercizio; pertanto, si è provveduto ad adeguare il Piano dei Conti e gli schemi di Stato Patrimoniale e Conto economico, al fine di recepire le indicazioni dei nuovi principi contabili adottati. In sede di prima applicazione degli IFRS, si è reso necessario rideterminare, ai fini comparativi, i dati relativi al Bilancio d esercizio al 30 giugno 2006, ed alla Relazione Semestrale al 31 dicembre 2005, per riflettere i cambiamenti generati dall adozione dei nuovi principi. Ai fini di permettere una corretta interpretazione dei dati economici, patrimoniali e finanziari, è stato predisposto, come richiesto dalla normativa, il Documento esplicativo degli effetti derivanti dalla prima applicazione degli IFRS, che è allegato alla Relazione Semestrale al 31 dicembre 2006, al quale si fa esplicito rinvio. In particolare, si è reso necessario procedere ad effettuare le riconciliazioni con: Patrimonio netto al 30 giugno 2005; Conto economico per l esercizio chiuso al 30 giugno 2006; Stato patrimoniale per l esercizio chiuso al 30 giugno 2006; Patrimonio netto al 31 dicembre 2005; Cont o economico per il Semestre chiuso al 31 dicembre Gli effetti della transizione agli IFRS derivano da cambiamenti di principi contabili che, come previsto dall IFRS 1, sono riflessi sul patrimonio netto iniziale alla data di transizione (1 luglio 2005). Il passaggio agli IFRS ha comportato il mantenimento delle stime precedentemente formulate secondo i Principi Contabili Italiani, salvo in quei casi in cui l adozione degli IFRS abbia richiesto la formulazione di stime secondo metodologie differenti. Le valutazioni sono state effettuate secondo prudenza e nella prospettiva della continuazione dell attività, rispettando i criteri ed i vincoli stabiliti dalle disposizioni di legge, non 1 Per IFRS si intendono tutti gli International Financial Reporting Standards, tutti gli International Accounting Standards (IAS), tutte le interpretazioni dell International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC), precedentemente denominato Standing Interpretations Committee (SIC) omologati alla data di redazione del presente bilancio e contenuti nei relativi Regolamenti U.E. pubblicati a tale data

3 essendovi motivi di deroga, ed osservando il principio di competenza economica in ragione d esercizio. I prospetti di bilancio sono redatti secondo le seguenti modalità: Nello Stato Patrimoniale sono esposte separatamente le attività correnti e non correnti e le passività correnti e non correnti; Nel Conto Economico l analisi dei ricavi e dei costi è effettuata in base alla natura degli stessi. II) ANDAMENTO GESTIONALE L esercizio sociale in corso deve essere analizzato tenuto conto delle condizioni dello scenario competitivo di riferimento, con il perdurare della fase di congiuntura negativa dei principali mercati in cui è presente la Società e della generalizzata crisi che interessa il settore del calcio in Italia; inoltre, le sentenze sportive emesse nei mesi di luglio ed agosto dai competenti organi di giustizia sportiva hanno modificato la classifica dello scorso campionato e la composizione del Campionato di Serie A della corrente stagione sportiva, con impatti diretti sia in termini economici, che di immagine in generale. A decorrere dal gennaio 2004 a seguito della definizione del proprio Piano Industriale, la Società ha posto in essere una serie di azioni per l implementazione di quanto previsto nelle Linee Guida dello stesso, che hanno permesso di ridurre pressoché totalmente l esposizione debitoria per debiti di funzionamento, e di raggiungere l obiettivo di equilibrio finanziario ed economico nel medio-termine; di particolare apprezzamento sono, infatti, i risultati economici ottenuti nel Semestre in esame, che evidenziando lo sforzo profuso dagli Amministratori nel corso degli ultimi 24 mesi per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano Industriale. In tale contesto, la Società ha definito una propria strategia per la gestione tecnico-sportiva, il cui obiettivo è il mantenimento di un adeguato livello tecnico - che permetta alla prima squadra di competere per le posizioni di vertice nel campionato e nelle competizioni internazionali - che prevede investimenti in diritti alle prestazioni sportive mirati, l inserimento di giovani calciatori provenienti dal vivaio, nonché la definizione, in sede di budgeting, delle risorse da destinarsi alla remunerazione dei propri tesserati, in linea con i flussi di cassa disponibili e generati dalla gestione corrente, nonché con gli obiettivi di equilibrio economico previsti dal Piano Industriale. Prima di passare all analisi dell andamento economico, patrimoniale e finanziario del primo Semestre dell esercizio , si premette, ai fini di una migliore comprensione della stessa, che i risultati infrannuali sono influenzati dalla stagionalità del business, conseguente alla distribuzione temporale non omogenea dell attività sportiva ed alla concentrazione delle operazioni di trading su calciatori in predeterminati periodi dell esercizio. La rappresentatività della Relazione Semestrale risulta infatti condizionata, in particolar modo, per i ricavi da gare e i relativi proventi da licenza diritti televisivi e promo-pubblicitari, la cui competenza economica è legata al momento di effettivo svolgimento delle gare, nonché per i proventi da operazioni di trading; per contro, i costi di gestione sono distribuiti in maniera omogenea nell arco dell esercizio. Si ricorda che i dati della Relazione Semestrale al 31 dicembre 2005 e del Bilancio d esercizio al 30 giugno 2006, qui rappresentati ai fini comparativi, sono stati rielaborati in applicazione ai Principi Contabili Internazionali IFRS, adottati per il corrente esercizio e, pertanto, differiscono da quanto esposto nei precedenti comunicati ed informative al mercat o. Ciò premesso, nel primo Semestre dell esercizio, i Ricavi, al netto dei risultati della gestione calciatori, sono pari a 83,1 milioni di euro (53,9 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), in significativa crescita (57,1%) rispetto al corrispondente Semestre dell esercizio precedente, sostanzialmente determinata da: (i) l incremento dei Ricavi da gare e dei Proventi per Diritti - 3 -

4 televisivi, conseguenti alla partecipazione all Uefa Champions League; (ii) la migliore valorizzazione dei diritti marketing; e (iii) da proventi non ricorrenti. I Ricavi da gare, pari a complessivi 19,9 milioni di euro (9,4 milioni di euro al 31 dicembre 2005), registrano una crescita netta di 10,6 milioni di euro, principalmente per la partecipazione all Uefa Champions League; in particolare, si compongono da: - starting, match e performance bonus Uefa Champions League, per 8,7 milioni di euro; - ricavi da biglietteria Uefa, 1,9 milioni di euro (0,1 milioni di euro, al 31 dicembre 2005); - ricavi da gare campionato, ivi compreso il contributo dei ricavi da abbonamenti, per 7,6 milioni di euro (1,2 milioni di euro, al 31 dicembre 2005); - proventi da gare di pre-campionato, per 1,3 milioni di euro (1,6 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), nonché - ricavi per la disputa della Supercoppa di Lega, per 0,4 milioni di euro. I Proventi da licenza diritti televisivi, pari a 46,0 milioni di euro (27,4 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), registrano una crescita (+67,9), rispetto al corrispondente Semestre precedente, principalmente per i proventi UEFA (10,8 milioni di euro), relativi alla quota del c.d. Market pool, di competenza di A.S. Roma, determinati sulla base del ranking ottenuto dalla prima squadra nel Campionato di Serie A 2005/2006 e della partecipazione alla competizione di tre club italiani, nonché di proventi non ricorrenti (4,1 milioni di euro), per l accordo transattivo raggiunto con Sky Italia, A.C. Milan ed FC Internazionale, per il premio relativo al piazzamento ottenuto nel campionato 2005/2006; inoltre, si compongono dei proventi derivanti dalla licenza dei diritti di trasmissione delle gare casalinghe del campionato a Sky Italia ed RTI, per complessivi 28,5 milioni di euro. I Proventi pubblicitari, pari a 4,6 milioni di euro (3,6 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), sono in crescita del 27,8%, rispetto al corrispondente Semestre precedente, per effetto delle iniziative commerciali e di marketing poste in essere dall A.S. Roma in coerenza con le scelte strategiche effettuate con particolare riferimento alla valorizzazione delle proprie attività di marketing, merchandising e sponsorizzazione, come meglio esposto tra i Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del Semestre. I Proventi da sponsorizzazioni, pari a 4,1 milioni di euro (3,5 milioni di euro al 31 dicembre 2005), sono relativi al contratto di sponsorizzazione tecnica con Diadora. I Proventi da attività di merchandising ed editoriali, pari a 2,9 milioni di euro (1,9 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), si presentano in crescita di circa il 57,5%, rispetto al corrispondente Semestre precedente. Gli Altri ricavi e proventi, pari a 5,5 milioni di euro (8,1 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), in flessione di 2,6 milioni di euro, rispetto alla corrispondente frazione dell esercizio precedente, per il venir meno di proventi non ricorrenti conseguiti in precedenza, includono, tra l altro, i proventi derivanti dalla valorizzazione dei diritti UMTS, per 1,0 milioni di euro e sopravvenienze attive, per 1,0 milioni di euro. Nel rispetto dei principi contabili IFRS, nel Semestre non sono stati capitalizzati costi pluriennali riferiti al Vivaio. I Costi Operativi del Semestre, al netto degli oneri della gestione calciatori, pari a 60,3 milioni di euro (54,7 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), si presentano in lieve crescita (10,3%) rispetto al Semestre al 31 dicembre 2005, con una mutata incidenza delle diverse componenti alla formazione degli stessi; in particolare, si compongono di: Costi per servizi, per 9,1 milioni di euro (7,8 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), costituiti prevalentemente da costi per attività sportiva, trasferte, consulenze tecnico sportive e collaborazioni tecniche; l incremento nei due semestri a confronto è dovuto - 4 -

5 principalmente a costi per consulenze esterne per legali e professionisti, dovuti a seguito delle operazioni di finanza straordinaria realizzate; Consumi di prodotti destinati alla commercializzazione e di indumenti sportivi, pari a 3,0 milioni di euro (1,9 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), in crescita di 1,1 milioni di euro, per i maggiori acquisti di prodotti destinati alla commercializzazione; Spese per il godimento di beni di terzi, pari a 3,2 milioni di euro (1,3 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), in crescita di 1,9 milioni di euro, rispetto al corrispondente Semestre precedente, sostanzialmente per il canone di locazione del complesso immobiliare di Trigoria, riconosciuto ad AS Roma Real Estate, che non trova riscontro in tale semestre, nonché alla riclassificazione in tale voce degli oneri per la locazione dello stadio Olimpico dove la squadra disputa le proprie gare casalinghe; Costo del personale, pari a 36,0 milioni di euro (34,3 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), registra una crescita netta di 1,8 milioni di euro, sostanzialmente dovuta ai premi maturati a seguito del raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi spettanti alla prima squadra ed allo staff tecnico e sanitario; Oneri diversi di gestione, pari a 9,2 milioni di euro (9,5 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), sostanzialmente invariati nei due periodi, sono costituiti dalla quota parte dei ricavi da gare e dei proventi da diritti televisivi riconosciuti alle squadre ospitate a titolo di mutualità, nonché da oneri tributari indiretti e da sopravvenienze passive. La Gestione dinamica del parco calciatori, ricompresa dal corrente esercizio nella gestione caratteristica, risulta positiva per 3,7 milioni di euro (negativa per 1,6 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), con un incremento netto pari a 5,3 milioni di euro, per effetto delle operazioni realizzate nella sessione estiva della campagna trasferimenti; in particolare, si compone di proventi per 5,7 milioni di euro (0,6 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), per plusvalenze da cessioni definitive e proventi da cessioni temporanee, e di oneri per 2 milioni di euro (2,1 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), per acquisizioni a titolo temporaneo di diritti a minusvalenze da cessione. Il Margine operativo lordo (Ebitda) del Semestre è pertanto positivo per 26,5 milioni di euro, con un significativo miglioramento (28,9 milioni di euro), rispetto al corrispondente Semestre precedente (negativo per 2,4 milioni di euro), per effetto dei fatti di gestione sopra esposti. Gli Ammortamenti, pari a 7,9 milioni di euro (12,3 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), riferiti principalmente ai diritti pluriennali alle prestazioni sportive, registrano un decremento di 4,5 milioni di euro, rispetto al corrispondente Semestre, per la conclusione della quota di ammortamento di investimenti effettuati in precedenti esercizi e per le operazioni di trading, effettuate nella sessione estiva della campagna trasferimenti, che hanno comportato alcune dismissioni ed investimenti in diritti alle prestazioni sportive di calciatori, ad un più contenuto valore tenuto conto dell andamento di tale mercato. Ne consegue Margine operativo netto (Ebit) positivo di 18,6 milioni di euro (negativo per 14,8 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), in significativo miglioramento nei due semestri a confronto. La Gestione finanziaria ha comportato il sostenimento di oneri netti per 0,3 milioni di euro, (0,4 milioni di euro, al 31 dicembre 2005), determinando un Risultato ante imposte del Semestre positivo per 18,2 milioni di euro (negativo per 15,2 milioni di euro, al 31 dicembre 2005) con un miglioramento di 33,5 milioni di euro, nei due Semestri a confronto. La Gestione fiscale registra nel Semestre la contabilizzazione di: (i) imposte differite attive, per 38,4 milioni di euro, per perdite fiscali pregresse sulla base della stimata probabile recuperabilità delle stesse, a seguito dell ottenimento di imponibili fiscali tali da assorbire le perdite riportabili entro il periodo in cui sono deducibili secondo la normativa tributaria; tale circostanza trova peraltro fondamento nella onerosità fiscale dell operazione di conferimento del - 5 -

6 Ramo d Azienda, come meglio rappresentata nei Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del Semestre, nonché di (ii) imposte correnti, per 2,4 milioni di euro. Il Risultato netto di periodo risulta pertanto positivo per 54,2 milioni di euro, a fronte della perdita di 15,2 milioni di euro, conseguita nel primo Semestre dell esercizio precedente. III) ANALISI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA L analisi della situazione patrimoniale e finanziaria al 31 dicembre 2006, sinteticamente esposta in forma riclassificata e comparata nella Tabella 2, risulta influenzata, nelle sue diverse componenti, dalla politica degli investimenti, nonché dall effetto di stagionalità del business. Il Capitale investito netto, positivo per 8,5 milioni di euro (negativo per 37,4 milioni di euro, al 30 giugno 2006), registra un miglioramento netto di 45,9 milioni di euro, rispetto al 30 giugno 2006; a seguito dell adozione dei principi contabili internazionali, tale capitale viene distinto nelle componenti il capitale non corrente netto ed il capitale corrente netto. Il Capitale non corrente netto, pari a 34,1 milioni di euro (40,2 milioni di euro, al 30 giugno 2006), evidenzia un decremento netto di 6,0 milioni di euro, nel Semestre, per effetto dell andamento delle sue principali componenti: Diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori, pari a 32,9 milioni di euro, registrano un decremento netto di 3,4 milioni di euro, nel semestre, imputabile a investimenti, per 16,0 milioni di euro, a dismissioni nette e risoluzioni consensuali, per 12,1 milioni di euro, ed ammortamenti, per 7,4 milioni di euro; Oneri pluriennali da ammortizzare ex art. 18-bis L.91/81, relativi alle svalutazioni dei diritti alle prestazioni sportive, operate nell esercizio sociale 2003 sulla base di perizia giurata, pari a 80,2 milioni di euro nel bilancio di esercizio al 30 giugno 2006, sono stati integralmente svalutati in applicazione ai principi contabili internazionali IFRS, essendo tali attività a vita definita; Migliorie su beni di Terzi, per 1,5 milioni di euro, registrano un pari incremento netto nel Semestre, determinato dai lavori di adeguamento dello stadio Olimpico di Roma alle norme antiviolenza (c.d. Decreto Pisanu), nonché dalla realizzazione di un campo di calcio regolamentare in erba sintetica secondo gli standard FIFA, presso il Complesso Immobiliare di Trigoria; Passività non correnti, costituite dal Fondo TFR e da Debiti tributari per imposte differite e per imposte rateizzate con scadenza oltre l esercizio successivo, ammontano a 8,1 milioni di euro, con un incremento di 6,8 milioni di euro nel Semestre, per la dinamica dei debiti verso squadre di calcio con scadenza oltre i 12 mesi, a seguito della campagna trasferimenti estiva. Il Capitale corrente netto, rappresentativo del capitale circolante, al netto delle componenti finanziarie, è negativo per 25,6 milioni di euro (negativo per 77,6 milioni di euro, al 30 giugno 2006), in miglioramento di 52 milioni di euro nel Semestre e di 77,1 milioni di euro, nel corso degli ultimi 12 mesi, riflettendo i positivi risultati delle azioni poste in essere nell attuazione del Piano Industriale. Le variazioni registrate nel Semestre sono prevalentemente relative all andamento delle seguenti componenti: Crediti commerciali verso clienti, pari a 20,8 milioni di euro (22,2 milioni di euro, al 30 giugno 2006), registrano una flessione di 1,4 milioni di euro nel Semestre, sostanzialmente per gli incassi di crediti verso squadre di calcio, relative ad operazioni di cessione di diritti effettuati nella sessione estiva della campagna trasferimenti. Nel saldo sono ricompresi crediti verso società di calcio, per 7,0 milioni di euro (15,5 milioni di euro, al 30 giugno 2006), di cui 4,0 milioni di euro, con esigibilità oltre i dodici mesi; - 6 -

7 Crediti verso imprese collegate, pari 0,8 milioni di euro, invariati nel Semestre, sono relativi a residui crediti nei confronti di S.D.S. Srl in liquidazione, per la licenza dei diritti di trasmissione televisiva delle gare di campionato, concessi fino alla stagione 2004/2005; Crediti diversi: pari a 3,3 milioni di euro, non trovano riscontro nell esercizio precedente in quanto relativi ai crediti verso l Uefa, per bonus maturati nel corso della partecipazione alla Champions League; Crediti tributari, pari a 49,7 milioni di euro (9,7 milioni di euro, al 30 giugno 2006), si incrementano di 40 milioni di euro nel Semestre, per la contabilizzazione di imposte differite attive a fronte di perdite Ires riportabili, nonché di imposte differite conseguenti all applicazione dei Principi Contabili Internazionali IFRS, per 3,9 milioni di euro, ed altri crediti tributari, per 1,1 milioni di euro; Ratei e risconti attivi, pari a 16,8 milioni di euro (15,4 milioni di euro, al 30 giugno 2006), in crescita di 1,4 milioni di euro nel Semestre, sono relativi per 14,1 milioni di euro, a canoni di locazione, fatturati in via anticipata, da A.S. Roma Real Estate, relativi al Complesso Immobiliare di Trigoria, per 2,0 milioni di euro, a prestazioni contrattuali e professionali fatturate anticipatamente e per 2,6 milioni di euro, a oneri riconosciuti ad altre squadre per l acquisizione a titolo temporaneo dei diritti alle prestazioni sportive di calciatori avvenuta nel Semestre; Debiti commerciali, pari a 19,8 milioni di euro (28,0 milioni di euro, al 30 giugno 2006), in flessione nel Semestre di 8,2 milioni di euro, si compongono tra l altro di debiti verso società di calcio, per 12,1 milioni di euro, di cui 7,8 milioni di euro, con esigibilità oltre i dodici mesi; Debiti tributari correnti, pari a 17,6milioni di euro (16,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006),si compongono di debiti per: - IRPEF: per 4,3 milioni di euro (0,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006), relativi a ritenute operate a dicembre, in qualità di sostituti d imposta, e versate nel mese di gennaio; - IVA: per 7,8 milioni di euro (12,1 milioni di euro, al 30 giugno 2006), includono l imposta maturata a dicembre, pari a 0,2 milioni di euro, versata nel mese di gennaio; Iva scaduta per 7,3 milioni di euro, ed Iva con pagamento rateizzato scadente entro 12 mesi, per 0,3 milioni di euro; - IRAP: per 2,4 milioni di euro (0,9 milioni di euro, al 30 giugno 2006), determinata in dall accantonamento per l imposta maturata nel Semestre contabilizzata in base ai Principi Contabili IFRS, al lordo dell accont o già versato nel mese di dicembre, per 1,6 milioni di euro, iscritto nell attivo; - interessi e sanzioni: per 3,1 milioni di euro, sostanzialmente invariati nel Semestre. Debiti verso Istituti previdenziali, pari a 0,6 milioni di euro, invariati nel Semestre, si compongono per 0,4 milioni di euro, dal debito nei confronti dell INPS, derivante dalla conclusione di un contenzioso con l Istituto, per il quale è stata ottenuta nel mese di settembre la rateizzazione del pagamento in 12 rate mensili; Altre passività correnti, pari a 24,5 milioni di euro (17,5 milioni di euro, al 30 giugno 2006), in crescita di 8,2 milioni di euro nel Semestre, sono principalmente composti da debiti verso il personale, prevalentemente tesserato, per 17,5 milioni di euro (15,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006); debiti verso squadre di calcio per mutualità, per 4,2 milioni di euro, che non trovano riscontro nel saldo al 30 giugno 2006, nonché da debiti per emolumenti al Consiglio di Amministrazione, per 0,7 milioni di euro (0,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006); Risconti e ratei passivi, pari a 41,9 milioni di euro (48,5 milioni di euro, al 30 giugno 2006), in diminuzione di 6,6 milioni di euro nel Semestre, sono sostanzialmente composti da risconti passivi relativi ai proventi: - per la campagna da abbonamenti , pari a 3,9 milioni di euro; - per la licenza dei diritti televisivi a SKY Italia, per 24,4 milioni di euro (33,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006); - da fatturazione anticipata di maturandi crediti per la licenza di diritti UMTS, per 10,5 milioni di euro (12,5 milioni di euro, al 30 giugno 2006); e - da altre prestazioni contrattuali fatturate anticipatamente, per 3,1milioni di euro (2,2 milioni di euro, al 30 giugno 2006); - 7 -

8 Fondo rischi per imposte, pari a 6,6 milioni di euro (8,3 milioni di euro, al 30 giugno 2006), costituito da accantonamenti destinati a fronteggiare i rischi conseguenti alle verifiche fiscali che hanno interessato la società, nonché a eventuali passività derivanti da contenziosi in essere con l Amministrazione finanziaria. Il decremento, di 2,1 milioni di euro, è originato dalla definizione di contenziosi che sono stati in parte liquidati e rateizzati per il residuo importo; Fondi per altri rischi ed oneri, pari a 7,7 milioni di euro, ed invariati nel Semestre, sono composti da Fondi rischi per vertenze legali, per 7,1 milioni di euro, da Fondi rischi per cause previdenziali, per 0,1 milioni di euro, e da Fondi rischi per partecipazioni, per 0,5 milioni di euro, costituito per tener conto delle perdite subite dalla collegata S.D.S. Società Diritti Sportivi Srl in liquidazione. Le rimanenze di prodotti destinate alla commercializzazione non presentano significative variazioni, rispetto al corrispondente dato al 30 giugno Il Capitale investito netto, pari a 16,9 milioni di euro, risulta finanziato da mezzi propri, per 38,4 milioni di euro, e dalla posizione finanziaria netta attiva, per 21,5 milioni di euro. La Posizione finanziaria netta, attiva per 21,5 milioni di euro, incrementatasi di 8,3 milioni di euro nel Semestre, si compone per 35,0 milioni di euro, da disponibilità liquide ed attività finanziarie a breve termine, e per 13,5 milioni di euro, da indebitamento finanziario corrente. La relativa composizione nei periodi posti a confronto, distinta per natura e tra poste a breve e medio termine, è esposta nella Tabella 4. Nel Semestre si registrano gli incassi dei proventi derivanti dalla campagna abbonamenti per la stagione , dai ricavi di biglietteria dalle gare casalinghe, dei proventi derivanti dalla licenza dei diritti televisivi, dalla partecipazione all Uefa Champions League, e di crediti commerciali, nonché dei crediti da operazioni di trading di diritti alle prestazioni di calciatori effettuate nella sessione estiva della campagna trasferimenti. Tali flussi finanziari, unitamente alle altre disponibilità, sono stati utilizzati per i fabbisogni della gestione corrente e, in particolare, per il pagamento di emolumenti a tesserati, di imposte e ritenute fiscali e di altri debiti correnti; nel Semestre, pertanto, si è registrato: l incremento delle disponibilità liquide, per 21,5 milioni di euro; il decremento di debiti verso Istituti di credito, per 0,2 milioni di euro; l esposizione debitoria verso altri finanziatori per anticipazioni di factoring, pari a 11,4 milioni di euro, nei confronti di Italease Factorit, destinate a garanzia delle fideiussioni rilasciate da Banca Italease nell interesse di A.S. Roma, a favore della LNP e dell Agenzia delle Entrate, rispettivamente, per lo sbilancio della campagna trasferimenti italiana, e dell ottenuta rateizzazione di debiti tributari pregressi. Il Patrimonio netto al 31 dicembre 2006, pari a 30,0 milioni di euro, registra un incremento di 54,2 milioni di euro, rispetto al 30 giugno 2006 (dato rielaborato in applicazione ai Principi Contabili IFRS), per effetto del risultato economico conseguito nel Semestre. IV) INFORMATIVA SUPPLEMENTARE RICHIESTA ALLE SOCIETÀ DI CALCIO QUOTATE Si riepilogano, di seguito, le informazioni patrimoniali e finanziarie di cui alla Raccomandazione Co.N.So.B., n del 9 dicembre 2002, al 31dicembre 2006, raffrontate con i corrispondenti valori del Bilancio di esercizio al 30 giugno 2006 e della Relazione Semestrale al 31 dicembre 2005, opportunamente rielaborati in applicazione ai Principi Contabili Internazionali IFRS, ai fini comparativi, i cui dettagli sono esposti nella presente Relazione Semestrale: - 8 -

9 dati finanziari patrimoniali di sintesi Posizione (indebitamento) finanziaria netta: Componenti positive e negative a breve Componenti positive e negative a m/l termine Totale Semestre Esercizio Semestre Cash flow : variazione del cash flow nel periodo Variazione del capitale Corrente Netto (52.014) Debiti (crediti) finanziari / patrimonio netto (0,71) 0,54 0,77 Per la maggior comprensione dei dati relativi alla variazione del cash flow e della posizione finanziaria netta, si rimanda al Rendiconto finanziario (Tabella 5). V) ANALISI DELLE OPERAZIONI CON IMPRESE CONTROLLANTI ED ENTITÀ CORRELATE Nel corso dell esercizio sociale 2004/2005 è stato definitivamente estinto il rapporto di conto corrente intrattenuto con la controllante diretta, Roma 2000 Srl. Nell esercizio 2005/2006, sono state effettuate le seguenti operazioni finanziarie con società facenti capo al Gruppo Compagnia Italpetroli S.p.A.: cessione della partecipazione detenuta da A.S. Roma nella Torrevecchia Srl, ad un controvalore di 253 migliaia di euro, comprensivo della quota di partecipazione detenuta e della quasi totalità del credito vantato nei confronti della società ceduta; cessione della partecipazione detenuta da A.S. Roma nella Roma International Football Service Srl, della quale è stata in precedenza acquisita l azienda (sulla base dei relativi valori contabili), ad un corrispettivo di 31,2 migliaia di euro, pari al valore del capitale sociale della controllata. Nei confronti della consociata risultano attualmente accesi saldi creditori e debitori, prevalentemente di natura finanziaria, imputabili al completamento delle operazioni di acquisizione dell azienda; sottoscrizione di un contratto di locazione del Complesso Immobiliare di Trigoria, con l A.S. Roma Real Estate, società interamente partecipata da Roma 2000 Srl, della durata di 6 anni. Nel marzo 2006, sono stati ceduti, in pagamento canoni alla consociata, i maturandi crediti nei confronti di H3G SpA e le relative garanzie, pari a 12,5 milioni di euro, oltre IVA, a fronte del pagamento anticipato di quota parte di futuri canoni di locazione. A fronte di tale cessione, è stata rimessa nella disponibilità di A.S. Roma la somma di 12 milioni di euro, inizialmente prevista a titolo di deposito cauzionale ed a garanzia dei pagamenti. Infine, sono stati costituiti presso la consociata depositi cauzionali, per 3,8 milioni di euro, in ottemperanza agli impegni contrattuali assunti. Nel corrente esercizio non si segnalano operazioni finanziarie con Roma 2000 e con altre Società facenti capo a Compagnia Italpetroli, ad eccezione del normale svolgimento del contratto di locazione del Complesso Immobiliare di Trigoria, con l A.S. Roma Real Estate. VI) ANALISI DEI DEBITI TRIBUTARI E VERSO IL PERSONALE a) Debiti tributari I debiti tributari, pari a 17,6 milioni di euro (16,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006), subiscono un incremento netto di 08 milioni di euro, nel Semestre, e risultano così composti: - 9 -

10 ANALISI DI COMPOSIZIONE DEBITI TRIBUTARI (Dati in migliaia Di Euro) Valori al Valori al Valori al Valori al Valori al Valori al Valori al Valori al IRPEF tesserati e dipendenti IRPEF autonomi e collaboratori IVA IRAP Interessi e sanzioni Debiti entro 12 mesi Debiti oltre 12 mesi Totale Debiti tributari Nel corso dell esercizio sociale , la Società nell ambito del proprio Piano Industriale, ha effettuato versamenti di imposte correnti e pregresse per circa 180 milioni di euro, anche a seguito dell adesione alle sanatorie fiscali previste dalla Legge n. 350/2003, per imposte e ritenute dovute sino alla data del 1 gennaio 2004 (per le annualità 2002 e 2003), per effetto del suddetto pagamento è stato conseguito il beneficio finanziario, derivante dalla non corresponsione delle sanzioni dovute e già contabilizzate nei debiti tributari, pari a 20,0 milioni di euro; di pari ammontare è stato, di conseguenza, il beneficio in termini economici e patrimoniali. I versamenti effettuati nell esercizio 2005/2006 per imposte e ritenute sono stati pari a 54,4 milioni di euro, di cui 7,6 milioni di euro, per IVA pregressa e relativi interessi e sanzioni, avvenuto nel marzo 2006, a seguito del Processo Verbale di Constatazione dell Agenzia delle Entrate. Nel Semestre sono stati effettuati versamenti di imposte e ritenute correnti, per 14,6 milioni di euro; inoltre, è stata ottenuta la dilazione di pagamento, in 56 rate mensili, di imposte iscritte a ruolo, per 1,3 milioni di euro, che originano da accertamenti effettuati, per i quali negli esercizi precedenti erano stati stanziati adeguati fondi rischi. I debiti tributari in essere al 31 dicembre 2006, pari a 17,6 milioni di euro, costituiti da debiti correnti per 16,6 milioni di euro, e da debiti con scadenza oltre 12 mesi, per 1,1 milioni di euro; i debiti correnti così composti: IRPEF: per 4,3 milioni di euro (0,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006), relativi a ritenute operate nel mese di dicembre in qualità di sostituti d imposta, regolarmente versate a gennaio; IVA: per 7,8 milioni di euro (12,1 milioni di euro, al 30 giugno 2006), relativa all imposta maturata a dicembre, pari a 0, 2 milioni di euro,regolarmente versata a gennaio, ed imposte pregresse, per 7,3 milioni di euro, nonché ad imposte rateizzate, scadenti entro 12 mesi, per 0,3 milioni di euro; IRAP: per 2,4 milioni di euro, determinata, dall accantonamento per l imposta maturata nel Semestre, in applicazione ai principi Contabili Internazionali IFRS, appena concluso, pari a 3,1 milioni di euro, al lordo dell acconto versat o a dicembre per 1,6milioni di euro, iscritto nell attivo; interessi e sanzioni: per 3,1 milioni di euro, sostanzialmente invariati nel Semestre, sono riferite ad imposte pregresse. I debiti tributari con scadenza oltre l esercizio, pari a 1,1 milioni di euro, sono relativi all ottenuta rateizzazione per il pagamento di imposte pregresse. b) Debiti verso il personale Pari a 17,5 milioni di euro, presentano una crescita netta di 1,7 milioni di euro, nel Semestre, principalmente per effetto della contabilizzazione di premi collettivi al personale tesserato per il raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi (accesso agli ottavi di finale di UCL); tali debiti si compongono per 16,9 milioni di euro (15,8 milioni di euro, al 30 giugno 2006), da retribuzioni lorde spettanti al personale tesserato, di cui 8,3 milioni di euro (8,9 milioni di euro, al 30 giugno

11 2006), per competenze scadute relative prevalentemente e recenti mensilità, e per 0,6 milioni di euro, da retribuzioni lorde spettanti al personale amministrativo e di sede, di cui 0,4 milioni di euro, per ferie non godute e quote poste della 14^ mensilità maturata a fine semestre. VII) FATTI DI RILIEVO VERI FICATISI NEL SEMESTRE a) ISCRIZIONE AL CAMPIONATO : in data 7 luglio 2006, la Co.Vi.So.C., esaminata la documentazione depositata a corredo della domanda per l iscrizione al Campionato di Serie A della stagione sportiva , di cui al Comunicato Ufficiale FIGC 180/A, Allegato A), del 31 marzo 2006 e dalla Circolare n 20 della LNP, ha deliberato l ammissione della prima squadra di A.S. Roma, al Campionato di Serie A per la stagione sportiva 2006/2007. b) CAMPAGNA TRASFERIMENTI: nell ambito dell implementazione della propria strategia di gestione del parco calciatori, tenuto conto di quanto previsto dalle Linee Guida del Piano Industriale, e definito in sede di budgeting, per l area tecnica l A.S. Roma ha effettuato operazioni di trading per le prestazioni sportive dei seguenti calciatori: Alvarez Reyes Edgard Anthony: acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, a seguito dell esercizio da parte di A.S. Roma del proprio diritto di opzione, per un corrispettivo di 1,3 milioni, da pagarsi in due rate di pari ammontare entro il 31 luglio ed il 31 dicembre 2006; con il calciatore è stato sottoscritto un contratto economico per le prestazioni sportive di durata quadriennale con effetti a decorrere dal 1 luglio Successivamente, è stato perfezionato l accordo, con l FC Messina Peloro Srl, per la cessione a titolo temporaneo ed oneroso (0.3 milioni) del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, alla quale è stato riconosciuto il diritto di opzione per l acquisizione in compartecipazione ( 1,9 milioni), mentre A.S. Roma si è riservata il diritto di contro opzione ( 0,5 milioni); Bertagnoli Julio Sergio: sottoscrizione di un contratto economico per le prestazioni sportive del portiere, di durata annuale, con il riconoscimento di un compenso lordo di 0,26 milioni; l A.S. Roma si è riservata il diritto di opzione, da esercitarsi entro il 30 aprile 2007, per il prolungamento del contatto economico di ulteriori tre stagioni sportive; Bovo Cesa re: risoluzione a favore dell U.S. Città di Palermo S.p.A. del diritto di compartecipazione per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la somma di 2,05 milioni, da incassarsi tramite LNP; Brighi Matteo: rinnovo del contratto di cessione temporanea del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con l A.C. Chievo Verona per la stagione sportiva 2006/2007; Cassetti Marco: acquisizione a titolo definito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore dall U.S. Lecce S.p.A., per un corrispettivo di 3 milioni, oltre IVA, da pagarsi in due annualità di pari ammontare, tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007; contemporaneamente, è stato ceduto a favore dell U.S. Lecce il diritto di compartecipazione ex art. 102 NOIF, ad un corrispettivo di 1,5 milioni, da incassarsi in due annualità di pari ammontare tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto economico per le prestazioni sportive, di durata quadriennale, che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 1,34 milioni, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto; Comotto Gianluca: cessione a titolo temporaneo ed oneroso ( 0,25 milioni) del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a favore del Torino F.C. S.p.A.; Corvia Daniele: risoluzione a favore di A.S. Roma del diritto di compartecipazione con la Ternana Calcio per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per ; successivamente, è stato raggiunto un accordo con l A.C. Siena S.p.A. per la cessione a titolo definito con accordo di partecipazione per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore a fronte del corrispettivo di , oltre IVA, da incassarsi in due annualità di pari ammontare, tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva

12 2006/2007; l acquisizione del diritto di compartecipazione ex art. 102 NOIF è avvenuta a fronte del corrispettivo di 0,2 milioni, da pagarsi in due annualità di pari ammontare tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007; Cerci Alessio: cessione a titolo temporaneo e gratuita del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la stagione sportiva 2006/2007, a favore del Brescia Calcio S.p.A., a cui è stato riconosciuto il diritto di opzione per l acquisizione a titolo definitivo ( 0,25 milioni) e di contropzione a favore di A.S. Roma ( 0,3 milioni); Cufrè Leandro Damian: cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a favore dell A.S. Monaco FC, per un corrispettivo di 2,1 milioni, da incassarsi in due rate di pari ammontare, di cui la prima entro 10 giorni dalla data di ricevimento del certificato di transfer internazionale da parte della Federazione Calcio francese, e la seconda entro e non oltre il 15 luglio 2007, garantito da idonea fideiussione bancaria a prima richiesta, da rilasciarsi a favore di A.S. Roma; la cessione di tale diritto ha generato una plusvalenza di 1,6 milioni, per la stagione sportiva in corso; Defendi Rodrigo: acquisizione a titolo temporaneo e gratuito per la stagione sportiva 2006/2007 del diritto alle prestazioni sportive del calciatore dal Tottenham Hotspur Football and Athletic Company Limited; l A.S. Roma si è riservata il diritto di opzione per l acquisizione a titolo definitivo, con efficacia a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, da esercitarsi entro il termine essenziale del 30 aprile 2007, a fronte del riconoscimento a favore del Tottenham di un corrispettivo di Con il Calciatore è stato sottoscritto un contratto economico per le prestazioni sportive, che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 0,26 milioni, per la stagione sportiva 2006/2007; D Agostino Gaetano: risoluzione a favore dell FC Messina Peloro del diritto di compartecipazione per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la somma di ; Faty Ricardo: sottoscrizione del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore, di durata quinquennale, a fronte riconoscimento di un compenso lordo di 0,26 milioni, per la stagione sportiva 2006/2007, di 0,28 milioni, per la stagione sportiva 2007/2008 e 2008/2009, di 0,32 milioni, per la stagione sportiva 2009/2010 e di 0,353 milioni, per la stagione sportiva 2010/2011. Con lo Strasbourg FC è stato definito un accordo, di reciproca soddisfazione, che prevede, oltre al riconoscimento a favore del club francese dell indennità di formazione, di , nel rispetto della normativa FIFA vigente in materia di trasferimenti internazionali, il pagamento di una somma pari al 10% dell eventuale corrispettivo netto che A.S. Roma potrà incassare in caso di cessione del diritto alle prestazioni sportive del calciatore nel periodo di efficacia del contratto economico; Ferronetti Damiano: rinnovo del diritto di compartecipazione ex art. 102 NOIF del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con il Parma F.C.; Galoppa Daniele: cessione temporanea con diritto di opzione per l acquisizione definitiva ( 1,3 milioni), con accordo di partecipazione ( 0,65 milioni) - contropzione ( 0,5 milioni) a favore di A.S. Roma, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a favore dell Ascoli Calcio 1898 S.p.A.; Landolina Emiliano: rinnovo del diritto di compartecipazione ex art. 102 NOIF del diritto alle prestazioni sportive del calciatore con l A.C. Chievo Verona;. Longo Raffaele: cessione gratuita a titolo definito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a favore del Genoa CF S.p.A.; Kuffour Samuel Osei: cessione a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a favore dell A.S. Livorno Calcio Srl; al calciatore è stato riconosciuto un incentivo al trasferimento per 0,56 milioni di euro; Martinez Vida l Gilberto: acquisizione temporanea dal Brescia Calcio, a fronte di un corrispettivo di 0,25 milioni di euro, con opzione di acquisto a titolo definitivo di 3,5 milioni (pagamento biennale), con accordo di partecipazione, per 1,75 milioni, (incasso biennale), del diritto alle prestazioni sportive del calciatore; con il calciatore è

13 stato sottoscritto un contratto economico che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 0,71 milioni per la stagione sportiva ; Hossam Hussein Abdelhamid Ahmed Mido : cessione a titolo definito del diritto alle prestazioni sportive del Calciatore, a favore del Tottenham Hotspur Football and Athletic Company Limited, a fronte di un corrispettivo di 6,750 milioni, da pagarsi entro sette giorni dal rilascio del certificato di transfer internazionale da parte della Federazione Italiana alla English Football Authorities e della avvenuta ricezione dello stesso da parte di tale Federazione. La cessione di tale diritto ha generato una plusvalenza per 3,351 milioni, di competenza della stagione sportiva in corso; Nonda Shabani Christophe: cessione a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a favore del Blackburn Rover FC Company Ltd; Pizarro Cortes David Marcelo: acquisizione a titolo definito del diritto alle prestazioni sportive del Calciatore, dall FC Internazionale Milano S.p.A., per la somma di 13 milioni, oltre IVA, da pagarsi in tre annualità tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. Contemporaneamente, è stato stipulato un accordo di partecipazione ex art. 102 bis NOIF, per la cessione a favore dell Internazionale del 50% degli effetti patrimoniali relativi al diritto alle prestazioni sportive del Calciatore, per la somma di 6,5 milioni, da incassarsi in tre annualità tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. Con il Calciatore è stato sottoscritto un contratto economico per le prestazioni sportive di durata quadriennale, che prevede il riconoscimento di un compenso netto di 1,75 milioni per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto, oltre a premi individuali al raggiungimento di predeterminati obiettivi sportivi; Scurto Giuseppe: rinnovo del diritto di compartecipazione ex art. 102 NOIF del diritto alle prestazioni sportive del calciatore con l AC Chievo Verona; Tonetto Max: sottoscrizione di un contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore, di durata biennale, a fronte del riconoscimento di un compenso lordo di 1,25 milioni, per ciascuna stagione sportiva, oltre ad alcuni premi individuali in funzione del raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi; Tulli Alessandro: cessione a titolo definitivo a favore dell U.S. Lecce S.p.A., del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, ad un corrispettivo di 0,5 milioni, oltre IVA, da incassarsi in una annualità tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007; contemporaneamente, l A.S. Roma e l U.S. Lecce hanno stipulato un accordo di partecipazione ex art. 102 bis NOIF, in forza del quale l A.S. Roma ha acquisito il 50% degli effetti patrimoniale relativi al diritto alle prestazioni sportive del Calciatore, per la somma di 0,25 milioni, da pagarsi in un annualità tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. La cessione di tale diritto ha generato una plusvalenza per 0,5 milioni, di competenza della stagione sportiva in corso; Valerio Virga: risoluzione a favore di A.S. Roma del diritto di compartecipazione con l U.S. Città di Palermo per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la somma di , da pagarsi in un unica annualità tramite LNP; Vucinic Mirko: acquisizione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, dall U.S. Lecce S.p.A., ad un corrispettivo di 3,25 milioni, oltre IVA, da pagarsi in una annualità tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. L A.S. Roma si è riservata il diritto di opzione per l acquisizione a titolo definitivo, con accordo di partecipazione ex art. 102 NOIF, del diritto alle prestazioni sportive del Calciatore, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, da esercitarsi nei termini previsti dalla normativa federale vigente in materia. Per l acquisizione a titolo definitivo è previsto il riconoscimento all U.S. Lecce di un corrispettivo di 7,5 milioni, oltre IVA, da pagarsi in due annualità (di pari ammontare) tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008; la cessione del 50% degli effetti patrimoniale del diritto alle prestazioni sportive del Calciatore, da parte di A.S. Roma all U.S. Lecce è prevista a fronte di un corrispettivo di 3,75 milioni, da incassarsi in due annualità (di pari ammontare) tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2007/

14 Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto economico che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 1,07 milioni, per la stagione sportiva in corso, oltre a premi individuali al raggiungimento di predeterminati obiettivi sportivi. In caso di esercizio del diritto di opzione per l acquisizione a titolo definitivo, con il Calciatore è stato sottoscritto un contratto economico di durata quadriennale, che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 1,6 milioni, per la stagione sportiva 2007/2008, di 1,8 milioni, per la stagione sportiva 2008/2009, e di 2,1 milioni per la stagione sportiva 2009/2010 e 2010/2011, oltre a premi individuali al raggiungimento di predeterminati obiettivi sportivi. * * * * Le operazioni realizzate in ambito nazionale sono regolate tramite la Lega Nazionale Professionisti e prevedono il pagamento, in ottemperanza alla normativa federale, della prima rata, pari al 30% del saldo netto, nel mese di agosto, mentre la restante parte viene corrisposta in 7 rate mensili di pari ammontare, di cui la prima al 31 dicembre 2006 e l ultima il 31 marzo Alla data della presente Relazione Semestrale, tenuto conto degli incassi pervenuti e dei pagamenti effettuati, la situazione residua della campagna trasferimenti può essere così sintetizzata (valori espressi al netto dell Iva): Descrizione Stagione Stagione Stagione Importo Totale Importo netto campagna trasferimenti in ambito Lega Nazionale Professionisti Importo netto campagna trasferimenti in ambito Internazionale Importo netto campagna trasferimenti anni precedenti in ambito Lega Nazionale Professionisti Importo netto campagna trasferimenti anni precedenti in ambito Internazionale (292) (2.450) (1.800) (4.542) (386) TOTALE NETTO (637) (1.310) (1.800) (3.747) di cui: Ambito Lega Nazionale Professionale Ambito Internazionale (251) (386) (2.370) (1.800) - (4.421) 674 Per la residua parte della stagione , tali operazioni di mercato generano un fabbisogno complessivo di 0,6 milioni di euro, di cui milioni di euro per operazioni realizzate nelle precedenti stagioni. Le operazioni in ambito LNP determinano complessivamente un fabbisogno residuo di 0,25 milioni di euro; mentre, quelle in ambito internazionale, complessivamente passive per 0,4 milioni di euro, sono sostanzialmente determinate dall ultima rata dovuta per l acquisizione temporanea del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Tavano al Valencia. c) INCASSO CREDITI DA CAMPAGNA TRASFERIMENTI: nel mese di luglio è stata incassata la residua rata dovuta dal Real Madrid per la cessione dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Cassano, pari a 3,1 milioni di euro. Inoltre, nella seconda metà del mese di settembre, A.S. Roma ha incassato i crediti derivanti dalle operazioni di cessione a titolo definitivo dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive dei calciatori Mido e Cufré, rispettivamente dal Tottenham e dal Monaco, per la somma complessiva di 7,3 milioni, sulla base delle sottostanti condizioni contrattuali. d) OPERAZIONI DI FINANZIAMENTO: nel mese di agosto è stata perfezionata con Italease Factorit S.p.A., la cessione a tale società di parte dei maturandi crediti rinvenienti dai contratti di licenza per i diritti di trasmissione delle gare casalinghe del campionato, in essere con RTI Reti Televisive Italiane e SKY Italia, per la stagione sportiva 2007/2008. Da tale operazione sono state ottenute anticipazioni finanziarie per 11,5 milioni, destinate, quanto a 10 milioni, a garanzia della fideiussione bancaria a prima richiesta rilasciata da Banca Italease

15 S.p.A., a favore della LNP, per lo sbilancio della campagna trasferimenti della stagione sportiva 2006/2007, e per 1,5 milioni, a garanzia della fideiussione bancaria a prima richiesta rilasciata da Banca Italease S.p.A., a favore dell Agenzia delle Entrate, per la dilazione quinquennale ottenuta per il pagamento di somme iscritte a ruolo. e) DEPOSITO FIDEIUSSIONE BANCARIA A FAVORE DELLA LNP: In data 6 settembre 2006, in ottemperanza alla normativa federale vigente, è stata depositata presso la Lega Nazionale Professionisti, la fideiussione bancaria a prima richiesta, rilasciata a favore della stessa da parte di Banca Italease S.p.A., nell interesse di A.S. Roma, a garanzia dello sbilancio della campagna trasferimenti della stagione sportiva 2006/2007, per complessivi 9,83 milioni, di durata triennale, di cui 3 milioni, di competenza della stagione sportiva in corso, 3,8 milioni, della stagione sportiva 2007/2008 ed 3 milioni della stagione sportiva 2008/2009. f) DEPOSITO FIDEIUSSIONE BANCARIA A FAVORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE: in data 28 settembre 2006, è stata rilasciata da parte di Banca Italease S.p.A., nell interesse di A.S. Roma, apposita fideiussione bancaria a prima richiesta a favore dell Agenzia delle Entrate, a garanzia della dilazione del pagamento di somme iscritte a ruolo, ai sensi dell art. 19, comma I del D.P.R. 29 settembre 1973 n. 602, per l importo di 1,46 milioni; tale ammontare sarà versato in n. 56 rate mensili, con scadenza la prima il 30 novembre 2006 e l ultima il 30 giugno 2011; la durata della fideiussione è prevista a tutto il 30 giugno g) PROLUNGAMENTO DI CONTRATTI SPORTIVI: in data 11 settembre 2006, è stato raggiunto un accordo con il calciatore Simone Perrotta per il prolungamento per ulteriori due stagioni sportive del contratto economico in essere, scadente il 30 giugno Al calciatore verrà corrisposto un compenso lordo di 3,0 milioni di euro, per ciascuna delle stagioni sportive, oltre a premi individuali che verranno riconosciuti al raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva in corso. h) CAMPAGNA ABBONAMENTI: per la stagione , sono stati sottoscritti n abbonamenti ( abbonamenti, della stagione sportiva precedente) che hanno generato incassi per 9,6 milioni di euro (9,9 milioni di euro, della trascorsa stagione), e ricavi, per 8,3 milioni di euro (8,6 milioni di euro, nell esercizio precedente). i) APPROVAZIONE BILANCIO DI ESERCIZIO AL 30 GIUGNO 2006: nella seduta del 20 novembre, l Assemblea degli Azionisti di A.S. Roma, ha approvato il Bilancio di esercizio al 30 giugno 2006, corredato dalla Relazione di Certificazione della società di revisione PriceWaterhouseCoopers e dal Collegio Sindacale; l Assemblea degli Azionisti ha altresì deliberato il prolungamento per ulteriori 3 esercizi degli incarichi di revisione contabile dei bilanci d esercizio e consolidati (ove redatti), nonché delle situazioni contabili infrannuali, alla Società di Revisione per gli esercizi sociali 2006/2007, 2007/2008 e 2008/2009. l) QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI DI FINALE DI UEFA CHAMPIONS LEAGUE: con la vittoria casalinga nell ultima partita del girone, disputata il 5 dicembre 2006, è stata ottenuta la qualificazione agli ottavi di finale della competizione. VIII) FATTI DI RILIEVO VERI FICATISI DOPO LA CHIUSURA DEL SEMESTRE A) CAMPAGNA TRASFERIMENTI INVERNALE 2006/2007: nel mese di gennaio, sono state effettuate le seguenti operazioni di trasferimento: Montella Vincenzo: in data 4 gennaio 2007, è stato formalizzato l accordo, con il Fulham Football Club per la cessione a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la residua durata della stagione sportiva 2006/2007; Tavano Francesco: in data 4 gennaio 2007, è stato perfezionato l accordo con il Valencia Club de Fùtbol S.A.D., per l acquisizione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, a fronte del riconoscimento di un corrispettivo di

16 0,6 milioni, da pagarsi in tre rate di pari ammontare, di cui la prima già corrisposta, e la seconda e la terza, rispettivamente entro il 31 marzo 2007 ed il 30 giugno Inoltre, l A.S. Roma si è riservata il diritto di opzione per l acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, da esercitarsi entro il 1 maggio Per l acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore è previsto il riconoscimento al Valencia Club de Fùtbol S.A.D. di un corrispettivo di 10 milioni, da pagarsi entro 30 giorni dalla data di esercizio del diritto di opzione. Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto economico che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 45 migliaia per il restante periodo della stagione sportiva in corso. In caso di esercizio del diritto di opzione, con il calciatore è stato raggiunto un accordo di durata quadriennale, che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 2,14 milioni, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto; Comotto Gianluca: in data 5 gennaio 2007, è stato perfezionato l accordo, con il Torino FC S.p.A., per la cessione a titolo definito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la somma di 2,1 milioni, oltre IVA, da incassarsi in tre annualità di pari ammontare, tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. Contemporaneamente, l A.S. Roma ed il Torino FC S.p.A. hanno stipulato un accordo di partecipazione ex art. 102 bis NOIF, in forza del quale l A.S. Roma ha acquisito il 50% degli effetti patrimoniale relativi al diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per la somma di 1,05 milioni, da pagarsi in tre annualità di pari ammontare, tramite LNP, a decorrere dalla stagione sportiva 2006/2007. Wilhelmsson Christian: in data 9 gennaio 2007, è stato perfezionato l accordo, con il Nantes FC Atlantique, per l acquisizione a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore. L A.S. Roma si è riservata il diritto di opzione per l acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva 2007/2008, da esercitarsi entro il 1 maggio Per l acquisizione a titolo definitivo è previsto il riconoscimento al Nantes FC Atlantique di un corrispettivo di 3 milioni, da pagarsi in due rate di pari ammontare, di cui la prima entro e non oltre il 1 luglio 2007 e la seconda entro e non oltre il 3 gennaio Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto economico per le prestazioni sportive che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 0,5 milioni; in caso di esercizio del diritto di opzione, con il calciatore è stato raggiunto un accordo di durata quadriennale, che prevede il riconoscimento di un compenso lordo di 1,79 milioni, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto; Zotti Carlo: in data 11 gennaio 2007, è stato perfezionato l accordo, con l U.C. Sampdoria S.p.A., per la cessione a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per residua la durata della stagione sportiva 2006/2007. All U.C. Sampdoria è stato concesso il diritto di opzione per l acquisto a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, da esercitarsi nei termini e con le modalità previste dalla normativa federale vigente; Grillo Fabrizio: in data 11 gennaio 2007, è stato formalizzato l accordo, con la Sambenedettese Calcio Srl, per la cessione a titolo temporaneo e gratuito del diritto alle prestazioni sportive del calciatore, per residua durata della stagione sportiva 2006/2007. B) PROLUNGAMENTO CONTRATTI SPORTIVI: in data 16 gennaio 2007, è stato sottoscritto l accordo per il prolungamento e l integrazione del contratto economico in essere con il Sig. Luciano Spalletti per la conduzione tecnica della prima squadra, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva in corso. L accordo raggiunto di durata quinquennale (compresa la stagione in corso), con scadenza al 30 giugno 2011, prevede il riconoscimento al Sig. Spalletti di un compenso lordo di 3,6 milioni di euro, per ciascuna stagione sportiva, oltre a premi individuali al raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi

17 L A.S. Roma ha altresì prolungato, a tutto il 30 giugno 2011, i contratti ad oggi in essere con i Sig.ri Marco Domenichini, Aurelio Andreazzoli, Adriano Bonaiuti, Luca Franceschi e Paolo Bertelli, componenti lo Staff di Mister Spalletti. C) DOMANDA LICENZA UEFA 2007/2008: nel rispetto delle disposizioni previste dal Manuale delle Licenze UEFA, in data 15 gennaio 2007 è stata depositata presso l Ufficio Licenze UEFA, la domanda per la concessione della Licenza per la stagione sportiva 2007/2008; successivamente, a corredo della stessa, sono stati depositati parte dei documenti richiesti per i diversi Criteri, che saranno integrati entro i termini previsti dalla normativa. D) PROGETTO DI VALORIZZAZIONE RAMO DI AZIENDA A.S. ROMA COSTITUITA LA SOCIETÀ SOCCER S.A.S. DI BRAND MANAGEMENT SRL: con riferimento all implementazione del progetto di valorizzazione del Ramo d Azienda, costituito dalle attività connesse con lo sfruttamento commerciale del Marchio A.S. Roma e sue derivazioni, per le attività di merchandising, marketing e sponsorizzazioni, così come approvato dal Consiglio di Amministrazione della società nella seduta dell 11 ottobre 2006, in data 15 gennaio 2007 è stata costituita la società Soccer Società in Accomandita Semplice di Brand Management Srl (qui di seguito anche Soccer SAS o l Accomandita ), nella quale A.S. Roma ha conferito il suddetto Ramo d Azienda (qui di seguito l Operazione, il Conferimento ). L A.S. Roma, socio accomandante della Soccer SAS, ha conferito il Ramo d Azienda ad un valore economico pari ad ,00, così come risultante da apposita perizia giurata, al netto delle disponibilità liquide e della cassa afferente il Ramo stesso e risultante dalla posizione finanziaria netta di A.S. Roma al 31 dicembre 2006, che non hanno costituito oggetto di conferimento. La Brand Management, socio accomandante come noto, ha apportato ,00; a fronte del conferimento del Ramo d Azienda, A.S. Roma ha ottenuto una partecipazione nel capitale della Soccer SAS, che le attribuisce un diritto agli utili pari al 97,4%. L Operazione ha determinato, pertanto, in capo ad A.S. Roma: (i) il conseguimento di una plusvalenza pari a circa 123,1 milioni di euro, determinata quale differenza tra il valore economico del Ramo d Azienda ed il valore contabile netto degli elementi attivi e passivi che lo compongono, alla data del 30 settembre 2006, al netto delle disponibilità liquide e della cassa non conferite, e (ii) l iscrizione nell attivo di stato patrimoniale di una partecipazione pari a circa 125 milioni di euro, a fronte dell eliminazione del valore contabile netto degli elementi patrimoniali attivi e passivi costituenti il Ramo d Azienda conferito. Come noto, la plusvalenza realizzata assume rilevanza fiscale in capo ad A.S. Roma, ai sensi dell art. 9 del DPR 22 dicembre 1986, n. 917 ( Tuir ); tuttavia, si ricorda che A.S. Roma ha conseguito in esercizi precedenti perdite fiscali utilizzabili in misura sufficiente ai fini di evitarne l assoggettamento ad IRES; per contro, per espressa previsione dettata dall art. 11, comma 3, D. Lgs. 446/97, la plusvalenza non è assoggettata ad IRAP. Il valore economico attribuito al Ramo tiene conto del patrimonio netto non rettificato del Ramo stesso, come risultante dalla perizia redatta con riferimento alla Situazione patrimoniale al 30 settembre 2006; al fine di considerare le variazioni che si sono prodotte tra il 30 settembre (data di riferimento della stima) ed il 31 dicembre 2006, è previsto un meccanismo di aggiustamento del prezzo, basato sui dati del Ramo come risultanti da apposita Situazione patrimoniale consuntiva riferita alla data del 31 dicembre 2006, che sarà redatta entro 90 giorni dall Operazione. In merito al trattamento contabile dell Operazione, sulla base di opinioni di esperti appositamente contattati, si può ritenere che l Accomandita possa essere considerata, in applicazione ai principi contabili internazionali IFRS, che A.S. Roma è tenuta ad applicare a decorrere dal presente esercizio, una società a destinazione specifica (Special purpose entities), con conseguente consolidamento, da parte della A.S. Roma, ai sensi dell interpretazione nota come SIC 12. Gli effetti economici e patrimoniali dell Operazione troveranno rappresentazione nella Relazione Trimestrale al 31 marzo 2007; nell apposito Documento informativo relativo ad operazioni straordinarie ed a operazioni con parti correlate redatto, rispettivamente, ai

18 sensi dell art. 71 e 71 bis, all. 3b, del Regolamento CONSOB 11971/99, invece si è provveduto a presentare il Conto economico e lo Stato Patrimoniale separato pro-forma di A.S. Roma, con riferimento all esercizio chiuso al 30 giugno 2006 (opportunamente riesposto in applicazione ai principi contabili internazionali IFRS), per fornire retroattivamente un indicazione quantitativa dei teorici effetti che sarebbero stati prodotti sullo Stato Patrimoniale e sul Conto Economico di A.S. Roma, se l Operazione fosse avvenuta: - con riferimento allo Stato Patrimoniale, alla data di riferimento dello Stato Patrimoniale stesso, ovvero al 30 giugno 2006; - con riferimento al Conto Economico, all inizio del periodo al quale si riferisce il Conto Economico stesso, ovvero al 1 luglio Si segnala che l elaborazione di una situazione patrimoniale ed economica consolidata proforma non avrebbe sostanzialmente evidenziato alcuna differenza significativa rispetto allo Stato patrimoniale ed al Conto economico riesposti al 30 giugno 2006, in accordo con gli IFRS, in quanto il consolidamento della partecipazione nell Accomandita comporta l iscrizione in bilancio delle attività e delle passività conferite nell Accomandita stessa e dei relativi effetti economici, ad eccezione dell attribuzione della quota di terzi, pari al 2,5%, considerabile nella circostanza non significativa. Per i suddetti motivi ed al fine di fornire un informativa utile e completa, si è pertanto ritenuto più opportuno elaborare le informazioni pro-forma per simulare gli effetti sulla situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell A.S. Roma rispetto al proprio bilancio separato. E) RISULTATI SPORTIVI Nel corso del mese di gennaio, dopo aver superato in semifinale l AC Milan, la prima squadra ha ottenuto il diritto a partecipare per il terzo anno consecutivo alla finale di Tim Cup 2006/2007, che si disputerà in data 9 ed il 17 maggio p.v., contro l FC Internazionale. In data 6 marzo 2007, dopo aver superato ai quarti di finale l Olimpique Lyonnais, la prima squadra ha conquistato l accesso ai quarti di finale dell Uefa Champions League 2006/2007, dove incontrerà il Manchester United nella doppia gara prevista per il 4 e l 11 aprile p.v.. * * * Per ulteriori informazioni, per gli Investitori e la Stampa: Dott.ssa Cristina Mazzoleni Tel.: /228 Fax:

19 Tabella 1 Conto economico riclassificato Semestre al Bilancio al Semestre al 31/12/ /06/ /12/2005 /000 % /000 % /000 % Ricavi da Gare ,0% ,5% ,4% Altri Ricavi delle Vendite e delle Prestazioni ,5% ,8% ,5% Sponsorizzazioni ,9% ,9% ,5% Diritti televisivi e diritti d'immagine ,3% ,4% ,8% Proventi pubblicitari ,6% ,5% ,7% Altri proventi ,7% ,7% ,1% Contributi in c/esercizio 0 0,0% 247 0,2% 0 0,0% Altri Ricavi e Proventi ,5% ,7% ,2% Totale Ricavi di Esercizio ,0% ,0% ,0% acquisti materie di consumo (3.003) -3,6% (2.892) -2,3% (1.886) -3,5% variazione delle rimanenze 312 0,4% 175 0,1% (6) 0,0% Spese per Servizi (9.114) -11,0% (15.833) -12,4% (7.838) -14,5% Spese per godimento beni di terzi (3.235) -3,9% (4.294) -3,4% (1.308) -2,4% Spese per il personale (36.026) -43,3% (65.507) -51,4% (34.247) -63,5% Oneri diversi di gestione (9.226) -11,1% (20.720) -16,2% (9.458) -17,5% Totale Costi di Esercizio (60.292) -72,5% ( ) -85,5% (54.743) -101,5% Gestione Operativa Netta Calciatori ,4% (213) -0,2% (1.585) -2,9% Margine operativo lordo (EBITDA) ,9% ,3% (2.405) -4,5% Ammortamenti e svalutazioni (7.862) -9,5% (21.339) -16,7% (12.346) -22,9% Accantonamenti per rischi (51) -0,1% (5.110) -4,0% (51) -0,1% Risultato Operativo (EBIT) ,3% (8.191) -6,4% (14.802) -27,5% Oneri / Proventi finanziari netti (324) -0,4% (975) -0,8% (440) -0,8% Risultato Prima delle Imposte ,9% (9.166) -7,2% (15.242) -28,3% imposte correnti (2.400) -2,9% (3.100) -2,4% 0 0,0% imposte anticipate e differite ,2% ,7% 0 0,0% Imposte dell'esercizio ,3% ,2% 0 0,0% Utile (Perdita) di Periodo ,2% (5.030) -3,9% (15.242) -28,3%

20 Tabella 2 Stato Patrimoniale riclassificato Delta Delta 31-dic giu dic-05 6 mesi 12 mesi Euro/000 % Euro/000 % Euro/000 % Capitale non corrente netto (6.099) (7.467) % ,60% % Capitale corrente netto (25.579) -300% (77.593) 207,60% ( ) 168% Capitale investito netto % (37.377) 100,00% (61.119) 100% Finanziato da: Patrimonio netto % (24.181) 64,69% (34.393) 56% Posizione finanziaria netta (8.283) (21.479) -252% (13.196) 35,31% (26.726) 44% Fonti di finanziamento % (37.377) 100,00% (61.119) 100% Tabella 3 - Analisi di composizione del capitale corrente netto (Dati in /000) Delta Delta Semestre Esercizio al Semestre ATTIVITA' CORRENTI 6 mesi 12 mesi al 31/12/ /06/2006 al 31/12/2005 Rimanenze Crediti Commerciali a) crediti verso clienti (1.397) b) crediti verso imprese collegate 0 (1.541) (1.397) Altre attività correnti Crediti per Imposte - imposte anticipate crediti tributari TOTALE ATTIVITA' CORRENTI PASSIVITA' CORRENTI Debiti Commerciali (8.200) (14.419) Debiti Tributari 809 (5.241) Debiti verso istituti previdenziali (130) (177) Altre passività correnti 77 (2.449) Fondi per imposte (1.655) (2.150) Fondi per rischi ed oneri TOTALE PASSIVITA' CORRENTI (9.099) (20.565) CAPITALE CORRENTE NETTO (25.579) (77.593) ( )

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

APPROVAZIONE DEL PROGETTO DI BILANCIO PER L ESERCIZIO CHIUSO AL 30 GIUGNO 2014

APPROVAZIONE DEL PROGETTO DI BILANCIO PER L ESERCIZIO CHIUSO AL 30 GIUGNO 2014 Deliberazioni del Consiglio di Amministrazione di A.S. Roma S.p.A. APPROVAZIONE DEL PROGETTO DI BILANCIO PER L ESERCIZIO CHIUSO AL 30 GIUGNO 2014 Roma, 3 ottobre 2014 Il Consiglio di Amministrazione di

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO GIOCATORI

LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO GIOCATORI Università Commerciale Luigi Bocconi Facoltà di Economia Corso di Laurea in Amministrazione, Finanza e Controllo LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

IL REGIME FISCALE DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE E DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE (COMPRESE LE SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE)

IL REGIME FISCALE DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE E DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE (COMPRESE LE SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE) RIVISTA DI ISSN 1825-6678 DIRITTO ED ECONOMIA DELLO SPORT Vol. III, Fasc. 1, 2007 IL REGIME FISCALE DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE E DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE (COMPRESE LE SOCIETÀ SPORTIVE

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE INTRODUZIONE Uno degli obiettivi che il nuovo consiglio federale si è posto all atto del proprio insediamento

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015 CIRCOLARE N. 22/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 giugno 2015 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dell IRAP Legge di Stabilità 2015 2 INDICE Premessa... 3 1) Imprese operanti in concessione e a tariffa...

Dettagli

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO Art 2484 Cause indipendenti dalla volontà dei soci Cause dipendenti dalla volontà dei soci Dichiarazione amministratori da eseguire senza indugio Delibera assembleare Iscrizione

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro.

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro. Torino, 10 maggio 2013 COMUNICATO STAMPA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO SIASS AL 31 MARZO 2013 PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA D SOCIETÀ INTERAMENTE CONTROLLATA HOLDING PIEMONTE

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE PAG. ORGANI SOCIALI PAG. STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI PROSPETTI CONTABILI AL 31 DICEMBRE 2013 PAG. SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANAZIARIA

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37 Le novità civilistiche e fiscali per la stesura del bilancio di Stefano Chirichigno e Vittoria Segre Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000 ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE L'INSERTO 2 Analisi della rilevanza ai fini IRAP delle voci del Conto Economico A cura

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014 CIRCOLARE N. 14/E Roma, 4 giugno 2014 OGGETTO: Le perdite e svalutazioni su crediti La nuova disciplina ai fini IRES e IRAP introdotta dall articolo 1, commi 158-161, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio.

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio. IL BILANCIO DELLE IMPRESE Le imprese sono aziende che hanno come fine il profitto. Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina APPROCCIO PER COMPONENTI E SEPARAZIONE TERRENO- FABBRICATI NEI BILANCI REDATTI CON LE NORME CODICISTICHE ALLA LUCE DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI di Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli