COMUNICATO STAMPA. Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO STAMPA. Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998"

Transcript

1 Milano, 3 novembre 2008 COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998 Il Consiglio di Amministrazione di K.R.Energy S.p.A., con sede in Corso Monforte n. 20, Milano, ai sensi e per gli effetti dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998 e secondo le modalità di cui all art. 66 della delibera Consob n del 14 maggio 1999 e successive modifiche, in ottemperanza alla richiesta di Consob del , prot , proc /1, cod. dest IN RIFERIMENTO: (i) ai comunicati stampa diffusi in data 16 ottobre e 20 ottobre 2008 aventi ad oggetto l accettazione da parte del Consiglio d Amministrazione di K.R.Energy della proposta pervenuta da SOLGENIA S.p.A., finalizzata all acquisto di una partecipazione pari al 51% del capitale sociale della controllata Gruppo Pro S.p.A., società controllata da K.R.Energy all 80% e operante nel settore dell Information Technology. Il valore complessivo della cessione è pari ad Euro 6 milioni e verrà corrisposto a K.R.Energy come segue: I. 0,5 milioni di euro, al 31 ottobre 2008 a titolo di caparra confirmatoria, da computarsi all atto del contratto di compravendita a decurtazione del prezzo; II. 3 milioni di euro, alla stipula del contratto di compravendita (data del closing), da effettuarsi entro e non oltre il 31 dicembre 2008; III. 1,5 milioni di euro, al 30 giugno 2009; IV. 1 milione di euro, al 31 ottobre La proposta prevede inoltre un opzione irrevocabile in favore di Solgenia S.p.A. per l acquisto di un ulteriore 29% del relativo capitale sociale. Tale diritto potrà essere esercitato da Solgenia S.p.A. entro e non oltre il 31 dicembre 2013, ad un prezzo pari a complessivi euro 3,6 milioni. E stabilito inoltre che K.R.Energy, alla data del closing (prevista entro e non oltre il 31 dicembre 2008) rimborsi a Gruppo Pro l intera somma del finanziamento fruttifero di interessi da quest ultima erogato in favore della controllante in essere alla data del closing e che, alla data del 10 settembre 2008, risulta pari ad 2,579 milioni di euro; (ii) al Documento Informativo relativo all operazione di fusione per incorporazione di Eurinvest Energia S.r.l. in Kaitech S.p.A., redatto ai sensi dell art. 70, comma 4 e 71 bis del Regolamento Consob n.11971/1999 messo a disposizione del pubblico in data 12 giugno 2008 ed alle Integrazioni al Documento Informativo medesimo messe a disposizione del pubblico in data 1 ottobre 2008;

2 COMUNICA a. Considerazioni del Consiglio di Amministrazione di K.R.Energy S.p.A. in ordine alla compatibilità tra quanto affermato nel Documento Informativo e la decisione di cedere il 51% del capitale sociale della controllata Gruppo Pro S.p.A., nonché di concedere un opzione irrevocabile per l acquisto del residuo 29% L accettazione della proposta di cedere il 51% di Gruppo Pro e di concedere un opzione irrevocabile per l acquisto del residuo 29% comporta una modifica ai programmi del Gruppo K.R.Energy rispetto a quelli presentati nel Documento Informativo relativo alla fusione per incorporazione di Eurinvest Energia S.r.l. in Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy), redatto ai sensi dell art. 70, comma 4 e dell art. 71-bis, del Regolamento approvato con deliberazione Consob n del 14 maggio Infatti il Gruppo che attualmente opera, attraverso le sue partecipate, in due separate Business Unit, quella della Information Technology (IT) e quella dell Energia da fonti rinnovabili ad esito della cessione di Gruppo Pro, uscirà dal business dell IT. Il Consiglio di Amministrazione della Società (come indicato nel Documento Informativo (Sezione Prima, Capitolo VI, Paragrafo 6.2), in relazione alle attività sviluppate nel settore dell Information Technology, si era posto obiettivi di risanamento, riorganizzazione e valorizzazione delle proprie attività in questo specifico settore di attività. Inoltre il Consiglio di Amministrazione, come riportato nel sopra citato Documento (Sezione Prima, Capitolo XIII, paragrafo 13.1), aveva intenzione di portare a termine azioni industriali volte a razionalizzare l assetto produttivo di Gruppo Pro, al fine di conseguire una struttura di costi più competitiva e un consistente abbassamento del punto di pareggio, portando le società appartenenti al settore IT ad avere una struttura produttiva più flessibile e in grado di reagire con maggiore tempestività alle variazioni delle esigenze del mercato e della domanda. In tal senso, il piano 2008, per la Business Unit IT, è stato predisposto facendo riferimento ad una riduzione dei costi operativi, dei costi del personale e dei servizi, ottenuta a seguito di interventi parzialmente avviati nel A tal riguardo, gli Amministratori hanno ritenuto che il conseguimento degli obiettivi previsti da tale piano, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 6 giugno 2008, fosse una condizione essenziale per il recupero dei valori delle attività relative alla partecipata Gruppo Pro. Successivamente nel corso del mese di ottobre 2008 il Consiglio di Amministrazione ha valutato con interesse la proposta pervenuta da Solgenia relativa all acquisto di una partecipazione di controllo di Gruppo Pro, e verificati gli impatti sul piano industriale e sulle strategie future, ha ritenuto di accettarla. Tale accettazione ha comportato la modifica dei propri programmi di sviluppo in quanto, ad esito della cessione di Gruppo Pro, il Gruppo K.R.Energy uscirà dal settore IT e concentrerà tutte le proprie attività nell ambito del settore delle energie da fonti rinnovabili. In tal senso il Consiglio di Amministrazione ha valutato che il business dell Information Technology potesse ritenersi non più strategico all interno dei piani fissati in precedenza, vista la preponderanza che in prospettiva il business dell energia avrebbe avuto rispetto a quello dell IT. L accordo sottoscritto con Solgenia, grazie all ingresso di partner riconosciuto dal punto di vista industriale nel settore IT e con un solido know-how tecnologico, potrebbe infine consentire di accelerare il percorso di risanamento e di rilancio di Gruppo Pro. L operazione infatti consentirà da subito di rafforzare il rapporto di natura commerciale già esistente tra Solgenia e la partecipata Gruppo Pro finalizzato, tra l altro, all ampliamento dell offerta di prodotti e servizi e allo sviluppo di nuove opportunità di business sia per i clienti attivi di ciascuna delle parti che per il mercato potenziale.

3 b. Rappresentazione degli effetti significativi dell operazione di cessione sulle strategie di business dell Emittente Ad esito della cessione del 51% di Gruppo Pro, dopo aver focalizzato l attività nel settore delle energie da fonti rinnovabili, K.R.Energy si pone l obiettivo di acquisire nei prossimi esercizi una posizione di rilievo in Italia tra le società operanti in tale specifico segmento di mercato. In particolare, K.R.Energy si propone di diventare uno dei player di riferimento nella produzione di energia da fonti rinnovabili, sia in Italia che all estero. La Società intende, pertanto, sviluppare e implementare nell ambito e ai fini della produzione di energia da fonti rinnovabili forme di partecipazione, quali partnership e joint-venture con società attive nello sviluppo e produzione di energia da tecnologie innovative, allo scopo di essere in grado di sviluppare nuovi servizi a valore aggiunto e servizi di trading nel campo dell energia rinnovabile (anche di certificati verdi). Conseguentemente, la cessione del pacchetto di maggioranza di Gruppo Pro comporterà l uscita del Gruppo K.R.Energy dal Business dell IT e il contestuale deconsolidamento di tutte le società operanti in tale specifico settore (Gruppo Pro S.p.A., Data Dea S.r.l. e Matian.it S.r.l. in liquidazione). Rimangono inalterati gli altri piani previsti dal Gruppo e in particolare: (i) l emissione e la quotazione di n Warrant, che porteranno un iniezione di liquidità nelle casse sociali in quanto gli stessi, offerti in opzione ai soci di K.R.Energy, in proporzione di 1 warrant ogni n. 9 azioni K.R.Energy possedute, verranno emessi al prezzo di euro 0,12 per ciascun Warrant. L operazione di sottoscrizione dei Warrant K.R.Energy dovrebbe portare al reperimento di risorse finanziarie per complessivi euro ,00. A tal riguardo, Eurinvest Finanza Stabile, socio di maggioranza di K.R.Energy, si è impegnata, a versare tale importo garantendone la sottoscrizione anche per l eventuale inoptato. In caso di successivo esercizio totale del Warrant K.R.Energy incasserà ulteriori euro ,00. In maggiore dettaglio, l iniezione di liquidità riveniente dalla sottoscrizione dei Warrant permetterà a K.R.Energy: (a) di reperire risorse finanziarie necessarie per la realizzazione dei piani di sviluppo nell ambito delle energie da fonti rinnovabili (b) di a far fronte con le risorse rivenienti a breve dalla sottoscrizione del Warrant - al rimborso di debiti finanziari correnti e al pagamento di debiti già scaduti. (ii) K.R.Energy ha inoltre allo studio un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione, riservato ad investitori qualificati, al fine di reperire ulteriori risorse finanziarie per lo sviluppo dei progetti di investimento del Gruppo post fusione, per un importo attualmente ipotizzato in euro ,00. Al riguardo si specifica che non è stata ancora assunta alcuna delibera di proposta all Assemblea degli Azionisti in merito all aumento di capitale sociale,sebbene la Società, ricorrendone i presupposti, intenda procedere in tal senso non appena possibile. c. Motivazioni per le quali non si è ritenuto di acquisire alcuna perizia di soggetti terzi ai fini della cessione della partecipazione di controllo di Gruppo Pro, pari al 51% Gli Amministratori, nell effettuare le proprie valutazioni relativamente all offerta pervenuta da Solgenia S.p.A. che prevede (i) la cessione del 51% di Gruppo Pro ad un prezzo pari a 6,0 milioni di euro, (ii) nonché un opzione irrevocabile di cedere il residuo 29% del capitale sociale di Gruppo Pro per un prezzo pari 3,6 milioni di euro, hanno ritenuto di non avvalersi di perizie effettuate da soggetti terzi.

4 La determinazione del prezzo è stata pertanto rimessa ai contraenti e si è basata sul valore attribuito al 100% del capitale sociale di Gruppo Pro, pari a 12,0 milioni di euro. Detta partecipazione, sulla base delle informazioni riportate nel Prospetto Informativo redatto ai sensi dell art. 57 del Regolamento Emittenti, anche per i fini di cui all art 71 del medesimo, e depositato in Consob in data 7 luglio 2006, fu acquisita nel mese di ottobre 2006, attribuendo al 79,20% del capitale sociale di Gruppo Pro un controvalore complessivo pari a 8,5 milioni di euro. A tale data, le considerazioni che portarono alla determinazione del prezzo furono svolte esclusivamente dai contraenti, prendendo a riferimento la posizione finanziaria netta media consolidata di Gruppo Pro per l esercizio 2005, il patrimonio netto consolidato della stessa al 31 dicembre 2005 e un premio di maggioranza. Sulla base di tali valutazioni, il valore attribuito al 100% del capitale di Gruppo Pro fu valutato essere pari a 10,732 milioni di euro. Pertanto gli Amministratori, valutata la posizione finanziaria netta consolidata di Gruppo Pro, negativa per 2,3 milioni di euro alla data del 30 giugno 2008 rispetto a quella positiva di 0,8 milioni di euro del 31 dicembre 2006, il patrimonio netto consolidato di gruppo della stessa pari 0,9 milioni di euro al 30 giugno 2008 rispetto ai 4,8 milioni di euro del 31 dicembre 2006, l andamento economico negativo per 0,4 milioni di euro del primo semestre del 2008, e quello negativo conseguito nel biennio complessivamente per 1,8 milioni di euro e considerate le precedenti transazioni effettuate sul capitale di Gruppo Pro, hanno ritenuto di non doversi avvalere del supporto di perizie fornite da terzi. Inoltre, nella determinazione del prezzo, si sono tenute in considerazione anche le valutazioni effettuate su dati prospettici, quali test di impairment, effettuate in sede di redazione del bilancio di esercizio e consolidato. d. Valutazioni del Consiglio di Amministrazione di K.R.Energy in ordine alla congruità del prezzo di cessione, anche tenuto conto della valorizzazione di Kaitech S.p.A. in sede di fusione e della rilevanza di Gruppo Pro S.p.A. nell ambito della società valutata. Le valutazioni effettuate dal Consiglio di Amministrazione di K.R.Energy in merito al valore da attribuire a Gruppo Pro non sono confrontabili con quelle utilizzate per la valorizzazione di Kaitech effettuate in sede di fusione per incorporazione di Eurinvest Energia in Kaitech, ai fini della determinazione del valore di cambio: per la determinazione del valore del Gruppo Kaitech è stato infatti utilizzato il metodo delle quotazioni di Borsa. K.R.Energy (già Kaitech) è infatti una società quotata la cui capitalizzazione, espressa tramite il prezzo di mercato, opportunamente mediato, è un dato oggettivo e disponibile, che esprime adeguatamente il valore attribuibile alla società, in una situazione normalizzata dei mercati e dell operatività della società stessa. Il metodo delle quotazioni di Borsa stima il valore del capitale in funzione delle quotazioni di Borsa rilevate in un periodo significativo, che si conclude in una data prossima a quella di elaborazione della stima. In tale metodologia non si fa riferimento ai dati patrimoniali della Società, né a dati storici o previsionali di natura economica e/o finanziaria. Tali dati sono invece stati presi in considerazione per effettuare le valutazioni sul valore da attribuire a Gruppo Pro, avendo a disposizione sia dati storici, sia dati previsionali, che recenti transazioni avvenute sul capitale della società. Il Consiglio di Amministrazione di K.R.Energy S.p.A. ha ritenuto congruo il prezzo di cessione di Gruppo Pro (attribuendo alla stessa un valore per il 100% del capitale pari a mila euro), tenuto in considerazione: il valore attribuito a Gruppo Pro in sede di acquisizione di una partecipazione pari al 79,2% del capitale sociale (corrispondente a mila euro per il 100%), avvenuta nel mese di ottobre del 2006, la posizione finanziaria netta consolidata di Gruppo Pro, il patrimonio netto consolidato di gruppo di Gruppo Pro, e dell andamento

5 economico negativo del primo semestre del 2008, e quello conseguito nel biennio , come sopra indicati al precedente punto c). e. Le conseguenze sulla situazione patrimoniale, finanziaria ed economica di K.R.Energy S.p.A. derivanti dalla cessione della quota di maggioranza di Gruppo Pro S.p.A. con indicazione degli effetti proforma dell operazione di cessione sui principali aggregati economici patrimoniali e finanziari, nonché sui margini più significativi di conto economico. Gli effetti derivanti dalla cessione di Gruppo Pro sui dati economico, patrimoniali e finanziari consolidati pro forma del gruppo K.R.Energy saranno resi disponibili in sede di pubblicazione del Documento Informativo, da redigersi ai sensi dell articolo 71 del Regolamento di attuazione del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, adottato dalla Consob con delibera del 14 maggio 1999, n e successive modifiche, entro 15 giorni dall avvenuto perfezionamento della cessione del 51% di Gruppo Pro. I dati proforma di seguito riportati non tengono in considerazione gli effetti economico patrimoniali e finanziari derivanti dalla fusione per incorporazione di Eurinvest Energia S.r.l. in Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy) la cui efficacia è ai fini civilistici è decorsa dallo scorso 6 ottobre Non sono infatti disponibili informazioni storiche economico, patrimoniali e finanziarie che riportino gli effetti civilistici della fusione. In sede di pubblicazione del Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2008, che verrà approvato dal Consiglio di Amministrazione di K.R.Energy S.p.A. il prossimo 14 novembre 2008, verrà fornita informativa in relazione agli effetti sui principali dati economico patrimoniali e finanziari consolidati proforma derivanti sia dalla fusione di Eurinvest Energia S.r.l. in Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy) che dalla prevista cessione del 51% di Gruppo Pro da realizzarsi entro e non oltre il 31 dicembre Di seguito si espongono gli effetti sulla situazione economico, patrimoniale e finanziaria di K.R.Energy S.p.A. (i dati proforma) derivanti dalla cessione del 51% del capitale sociale di Gruppo Pro ad un prezzo pari a 6,0 milioni di euro, nonché della concessa opzione irrevocabile di cedere il residuo 29% del capitale sociale di Gruppo Pro per un prezzo pari 3,6 milioni di euro, entro il 31 dicembre Lo stato patrimoniale, il conto economico e la posizione finanziaria netta proforma di seguito esposti, sono quelli relativi al periodo chiuso al 30 giugno 2008 e sono stati predisposti al fine di simulare, secondo criteri di valutazione coerenti con i dati storici e conformi alla normativa di riferimento, gli effetti della cessione del 51% del capitale sociale di Gruppo Pro, sull'andamento economico e sulla situazione patrimoniale di K.R.Energy S.p.A., come se la stessa cessione avvenisse a livello patrimoniale al 30 giugno 2008 e, per quanto si riferisce ai soli effetti economici, il 1 gennaio Occorre, tuttavia, segnalare che qualora l operazione avvenisse realmente alla data ipotizzata (entro e non oltre il 31 dicembre 2008), non si otterrebbero gli stessi risultati qui rappresentati. I dati proforma di seguito esposti non sono stati oggetto di esame da parte della società di revisione. I dati proforma sono stati derivati dal bilancio semestrale abbreviato consolidato di Kaitech S.p.A.(ora K.R.Energy S.p.A.) al 30 giugno 2008 predisposto in conformità ai principi contabili internazionali omologati dall Unione Europea ed assoggettato a revisione contabile limitata da parte della società di revisione Deloitte & Touche S.p.A., che ha emesso la propria relazione di revisione contabile limitata in data 29 agosto Le rettifiche proforma sono calcolate in base alla seguente regola:

6 con riferimento allo stato patrimoniale, assumendo che le operazioni siano avvenute in data 30 giugno 2008; con riferimento al conto economico, assumendo che le operazioni siano avvenute al 1 gennaio In considerazione delle diverse finalità dei dati proforma rispetto a quelle di un bilancio e poiché gli effetti sono calcolati in modo diverso con riferimento allo stato patrimoniale ed al conto economico, è opportuno che gli stati patrimoniali ed i conti economici proforma siano letti ed interpretati separatamente. Si precisa, inoltre, che i dati proforma rappresentano solamente gli effetti isolabili e misurabili in modo oggettivo delle operazioni sopra descritte, senza tener conto dei potenziali effetti derivanti da scelte gestionali e decisioni operative, eventualmente assunte in conseguenza dell operazione, avendo quest ultime un elevata componente di discrezionalità. Va infine rilevato che, qualora le operazioni oggetto delle scritture di rettifica proforma fossero realmente avvenute alla data ipotizzata, non necessariamente si sarebbero ottenuti gli stessi risultati rappresentati nei prospetti consolidati proforma. In ultimo, si segnala che i Prospetti proforma, di seguito riportati, non intendono in alcun modo rappresentare una previsione dei futuri risultati di K.R.Energy S.p.A. e non devono pertanto essere utilizzati in tal senso. I principi contabili adottati per la predisposizione dei Prospetti proforma, laddove non specificatamente segnalato, sono gli stessi utilizzati per la redazione del bilancio separato al 31 dicembre 2007 da K.R.Energy S.p.A., che è stato predisposto in accordo con gli IFRS. Lo Stato Patrimoniale proforma al 30 giugno 2008 di K.R.Energy S.p.A. è stato predisposto partendo dallo Stato Patrimoniale di Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy S.p.A.) al 30 giugno 2008 apportando ai dati storici di appropriate rettifiche proforma per riflettere gli effetti significativi dell operazione di cessione del 51% di Gruppo Pro S.p.A., nonché l opzione irrevocabile di cedere il residuo 29% del capitale sociale come se l operazione fosse avvenuta al 30 giugno Le rettifiche proforma apportare sono le seguenti: - (colonna 1) effetto dell acquisto dello 0,48% del capitale sociale di Gruppo Pro ad un prezzo pari a 56 mila euro, come effettivamente avvenuto nel corso del mese di luglio 2008; - (colonna 2) effetto del rimborso completo del finanziamento ricevuto da Gruppo Pro che, alla data del 30 giugno 2008, comporterebbe un esborso per K.R.Energy pari a mila euro; - (colonna 2) effetto della cessione del 51% del capitale sociale di Gruppo Pro S.p.A. Il prezzo pattuito è pari a mila euro rispetto ad un valore di iscrizione della partecipazione (pro- quota pari al 51%) pari a mila euro; il pagamento del prezzo, sulla base delle pattuizioni contrattuali, è previsto per incassato alla data dell operazione, i residui mila euro, quale pagamento dilazionato, sono previsti in pagamento nel corso dell esercizio 2009; - (colonna 3) effetto dell iscrizione dell opzione irrevocabile di cedere il residuo 29% del capitale sociale di Gruppo Pro in applicazione degli IAS 39 e IAS 32, pari a 651 mila euro. (determinato sulla base del valore attuale dell importo pattuito per la cessione della partecipazione oggetto di opzione rispetto al valore di carico della residua partecipazione pari al 29%del capitale sociale).

7 K.R.Energy S.p.A. in migliaia di Euro K.R.Energy al Acquisto azioni (1) Cessione 51% G.Pro (2) Valutazione Opzione su partecipazione (3) Pro forma Attività Correnti (A) (56) Attività Non Correnti (B) (5.942) C Totale attivo (A + B) (2.921) Passività Correnti (D) (2.979) Passività non Correnti (E) Patrimonio netto (F) (651) Totale passivo (C + D + E + F ) (2.921) A livello patrimoniale si assiste principalmente ad un incremento delle attività correnti per effetto dell incasso del pagamento del prezzo (3.500 mila) al netto del rimborso del finanziamento (2.979) e per effetto dell iscrizione del prezzo dilazionato (2.500), ad una riduzione delle attività non correnti, per effetto della cessione del 51% della partecipazione in Gruppo Pro; di contro il passivo corrente si riduce per effetto del rimborso del finanziamento precedentemente concesso dalla controllata Gruppo Pro e si incrementa per effetto dell iscrizione della passività sottostante l iscrizione dell opzione sul 29% del capitale sociale di Gruppo Pro. Il conto economico proforma al 30 giugno 2008 di K.R.Energy S.p.A. è stato predisposto partendo dal conto economico di Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy S.p.A.) al 30 giugno 2008 apportando ai dati storici appropriate rettifiche proforma per riflettere gli effetti significativi dell operazione di cessione del 51% di Gruppo Pro S.p.A., nonché gli effetti dell opzione irrevocabile di cedere il residuo 29% del capitale sociale come se l operazione fosse avvenuta al 1 gennaio Le rettifiche proforma apportare sono le seguenti: - (colonna 2) effetto economico della plusvalenza derivante dalla cessione del 51% del capitale sociale di Gruppo Pro S.p.A. Il prezzo pattuito è pari a mila euro, rispetto ad un valore di iscrizione della partecipazione (pro- quota pari al 51%) pari a che genera una plusvalenza pari a 58 mila euro; - (colonna 3) effetto economico derivante dalla concessa opzione irrevocabile di cedere il residuo 29% del capitale sociale di Gruppo Pro. Sulla base degli principi contabili l effetto è negativo per 651 mila euro. K.R.Energy S.p.A. in migliaia di Euro K.R.Energy al Acquisto azioni (1) Cessione 51% G.Pro (2) Valutazione Opzione su partecipazione (3) Pro forma Ricavi netti Totale costi diretti (2) (2) Totale costo del personale (38) (38) Totale costi operativi (575) (575) Risultato operativo lordo (378) (320)

8 Totale ammortamenti e svalutazioni (491) (491) Risultato operativo netto (869) (811) Totale gestione finanziaria (37) (651) (688) Risultato prima delle imposte (906) 0 58 (651) (1.499) Totale imposte 0 Risultato d'esercizio (906) 0 58 (651) (1.499) A livello economico sui dati proforma la cessione del 51% della partecipata comporta la realizzazione di una plusvalenza pari a 58 mila euro ed un effetto economico negativo sulla gestione finanziaria pari a 651 mila euro derivante dalla contabilizzazione della passività sottostante l opzione di vendita del residuo 29% del capitale sociale di Gruppo Pro. La posizione finanziaria netta proforma al 30 giugno 2008 di K.R.Energy S.p.A. è stato predisposta partendo dalla posizione finanziaria netta di Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy S.p.A.) al 30 giugno 2008, tenendo in considerazione i seguenti effetti proforma : - (colonna 1) effetto dell acquisto dello 0,48% del capitale sociale di Gruppo Pro ad un prezzo pari a 56 mila euro, avvenuto effettivamente nel corso del mese di luglio 2008; - (colonna 2) effetto del completo rimborso dell importo del finanziamento ricevuto da Gruppo Pro che, alla data del 30 giugno 2008 era pari a mila euro; effetto della cessione del 51% del capitale sociale di Gruppo Pro S.p.A, prevista ad un prezzo complessivo pari a mila euro; il pagamento del prezzo, sulla base delle pattuizioni contrattuali, è previsto incassato alla data dell operazione per mila euro, in quanto i residui mila euro verranno incassati nel corso dell esercizio 2009; - (colonna 3) effetto dell iscrizione della passività sottostante la valutazione dell opzione sul residuo 29% del capitale sociale di Gruppo Pro. K.R.Energy S.p.A. in migliaia di Euro K.R.Energy al Acquisto azioni (1) Cessione 51% G.Pro (2) Valutazione Opzione su partecipazione (3) Pro forma A. Disponibilità liquide (56) B. Titoli tenuti a disposizione 0 C. Liquidità (A+B) (56) D. Crediti finanziari correnti E. debiti bancari correnti (181) (181) F. Parte corrente dell'indebitamento non corrente (1.000) (1.000) G. Altri debiti finanziari correnti (3.323) (651) (995) H Indebitamento finanziario corrente (E+ F+G) (4.504) (651) (2.176) I Indebitamento finanziario corrente netto (H+D+C) (1.790) (56) (651) J. Debiti bancari non correnti (3.030) (3.030)

9 K Obbligazioni emesse 0 L.Altri crediti (debiti) non correnti M.Indebitamento finanziario non corrente (J+K+L) (2.454) (2.454) N. Indebitamento finanziario netto (M+I) (4.244) (56) (651) (1.451) A livello finanziario la cessione del 51% della partecipazione di Gruppo Pro, comporta una riduzione dell indebitamento finanziario netto per l effetto combinato dell incremento delle disponibilità liquide conseguite all atto della cessione e della riduzione dell indebitamento finanziario corrente. La posizione finanziaria netta proforma non tiene conto del credito vantato verso l acquirente Solgenia per il residuo pagamento del prezzo, previsto entro l esercizio f. L impatto della operazione di cessione sul piano industriale di K.R.Energy S.p.A. con particolare riguardo agli obiettivi di risultato annunciati e alla politica di copertura dei fabbisogni finanziari del Gruppo. Lo scorso 12 giugno 2008 è stato messo a disposizione del pubblico il Documento Informativo relativo alla fusione per incorporazione di Eurinvest Energia S.r.l. in Kaitech S.p.A. (ora K.R.Energy), redatto ai sensi dell art. 70, comma 4 e dell art. 71-bis, del Regolamento approvato con deliberazione Consob n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, ove (Sezione Prima, Capitolo XIII) si specifica fra l altro che, in data 6 giugno 2008, è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione della società il Piano Industriale relativo all esercizio 2008, i cui dati previsionali sono stati costruiti sulla base delle ipotesi formulate dal Consiglio di Amministrazione, tenuto conto che l attività operativa si sarebbe articolata nel corso dell esercizio 2008 in due distinte Business Unit (BU): Energia e Information Technology (IT). La cessione di Gruppo Pro, prevista entro e non oltre il 31 dicembre 2008, non comporterà a livello economico, variazioni rispetto alle ipotesi di risultato consolidato del Gruppo K.R.Energy, in quanto si terrà conto del risultato derivante dalle attività del settore dell Information Technology fino alla data di cessione del 51% di Gruppo Pro. Pertanto, per quanto riguarda le ipotesi sugli obiettivi di risultato ante imposte consolidati relativi all esercizio 2008 del Gruppo K.R.Energy si evidenzia che, tali risultati continueranno a considerare i risultati di Gruppo Pro fino alla data di effettiva cessione (prevista entro e non oltre il 31 dicembre 2008), ma in separata riga del conto economico al fine di dare specifica informativa in relazione al risultato netto di attività operative cessate. Sulla base delle indicazioni già fornite nell Integrazione al Documento Informativo messo a disposizione del mercato lo scorso 1 ottobre 2008 (Sezione Prima, Capitolo XIII, paragrafo 12.1) è prevedibile tuttavia una riduzione dei volumi di vendita rispetto all esercizio precedente. E prevedibile inoltre anche una riduzione dei volumi di vendita rispetto ai dati previsionali inseriti nel piano I dati effettivi di risultato relativi all esercizio 2008 a seguito della operazione di cessione del 51% di Gruppo Pro, dovranno tener conto della plusvalenza da cessione e della valutazione dell effetto economico derivante dall iscrizione della passività relativa all opzione di vendita sulla residua partecipazione detenuta in Gruppo Pro, offerta all acquirente. Le ipotesi di risultato ante imposte consolidato previsto nel piano 2008 negativo per circa 6 milioni di euro, non presenterebbero variazioni significative nel caso in cui non si fosse tenuto conto in fase di predisposizione di detto piano già delle attività relative alla Business Unit I.T.

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA.

INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. INFORMAZIONI FINANZIARIE CONSOLIDATE PRO-FORMA PER L'ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2013 DI IMPREGILO SPA. 1 INTRODUZIONE Il presente documento si compone del conto economico consolidato pro-forma dell'esercizio

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998

COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998 Milano, 31 luglio 2012 COMUNICATO STAMPA Comunicazione ai sensi dell art. 114, comma 5, del D. Lgs. n. 58/1998 K.R.Energy S.p.A. (o la Società ), con sede in Corso Monforte n. 20, Milano, ai sensi e per

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Relazione Finanziaria Annuale 2013. Relazione del Collegio Sindacale

Cassa depositi e prestiti. Relazione Finanziaria Annuale 2013. Relazione del Collegio Sindacale Cassa depositi e prestiti Relazione Finanziaria Annuale 2013 Relazione del Collegio Sindacale Signori Azionisti, nel corso dell esercizio chiuso al 31 dicembre 2013 il Collegio Sindacale ha svolto l attività

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo Mediterraneo S.p.A.: Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Trimestre: gennaio 2008 marzo 2008 Margine di interesse pari a euro 327.660 Margine di intermediazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno

Dettagli

Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998

Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998 Informativa mensile ai sensi dell art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998 Milano, 31 agosto 2011 Investimenti e Sviluppo S.p.A. (la Società, Capogruppo ), con sede legale in Milano,, ai sensi e per gli effetti

Dettagli

Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2015

Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Milano, 12 maggio 2015 Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli

2 aprile 2015: unica convocazione

2 aprile 2015: unica convocazione SPACE S.P.A. ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 2 aprile 2015: unica convocazione Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sulle proposte concernenti le materie all ordine

Dettagli

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 ***

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 *** Comunicato Stampa Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 *** Principali risultati consolidati relativi al primo semestre dell esercizio

Dettagli

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Comunicato stampa Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Dati relativi ai primi 3 mesi dell esercizio 2010: Ricavi consolidati pari ad Euro 116,7 milioni (nel 2009

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 12 novembre 2015 (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website)

COMUNICATO STAMPA Milano, 12 novembre 2015 (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) COMUNICATO STAMPA Milano, 12 novembre 2015 (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio sulla

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI TerniEnergia S.p.A. Sede Legale: Strada dello Stabilimento n.1, 05035, fraz. di Nera Montoro, Narni (TR) Part. IVA : 01339010553 Capitale Sociale: 50.529.680,00 (i.v.) RELAZIONE ILLUSTRATIVA ASSEMBLEA

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO ALL ACQUISTO DI N. 3.5000.000 AZIONI PRIVILEGIATE MITTEL GENERALE INVESTIMENTI S.p.A.

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO ALL ACQUISTO DI N. 3.5000.000 AZIONI PRIVILEGIATE MITTEL GENERALE INVESTIMENTI S.p.A. MITTEL S.p.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz n. 7 Capitale Sociale 66.000.000 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Milano al n. 00742640154 Iscritta all UIC al n. 10576 www.mittel.it DOCUMENTO INFORMATIVO

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AI SENSI DELL ARTICOLO 153 D. LGS. N. 58/1998 E DELL ARTICOLO 2429 C.C.

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AI SENSI DELL ARTICOLO 153 D. LGS. N. 58/1998 E DELL ARTICOLO 2429 C.C. RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AI SENSI DELL ARTICOLO 153 D. LGS. N. 58/1998 E DELL ARTICOLO 2429 C.C. All Assemblea degli Azionisti di Mittel SpA. Nel corso dell esercizio chiuso al 30 settembre 2012

Dettagli

RISOLUZIONE N. 366/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 366/E QUESITO RISOLUZIONE N. 366/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 dicembre 2007 OGGETTO: Trattamento fiscale dei piani di stock option Opzioni esercitate anteriormente alla data del 5 luglio 2006

Dettagli

COMUNICATO STAMPA **********

COMUNICATO STAMPA ********** COMUNICATO STAMPA Il consiglio di Amministrazione di Dmail Group Spa approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Settembre 2014 ********** Milano, 13 Novembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Moores Rowland Bompani

Moores Rowland Bompani Tel. 02 4986350-357 Fax 02 4818143 milano@bompaniaudit.com www.bompaniaudit.com VIAREGGIO PATRIMONIO S.R.L. Viareggio (LU) Relazione della Società di Revisione sul Bilancio dell'esercizio chiuso al 31

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Signori Azionisti, Vi abbiamo convocato

Dettagli

Comunicato Stampa. Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009

Comunicato Stampa. Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 Comunicato Stampa Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 Risultati consolidati al 31 marzo 2009: Ricavi netti pari

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GREENERGYCAPITAL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2008

COMUNICATO STAMPA GREENERGYCAPITAL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2008 COMUNICATO STAMPA GREENERGYCAPITAL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2008 Principali risultati consolidati del primo semestre 2008 Euro/000

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015 Liquidità pari a 132,6 milioni Patrimonio netto pari a 83,8 milioni Milano,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 Confermato l ottimo trend di crescita del Gruppo Utile netto semestrale consolidato a circa 7,0

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ! DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE in merito all operazione di sottoscrizione da parte di TRUE ENERGY SOLAR S.A., società interamente controllata dal

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Risultati al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. Risultati al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il progetto di Bilancio d Esercizio al 31 dicembre 2014 ed il progetto di esclusione dalle negoziazioni sul MIV e ammissione alle

Dettagli

Premessa * * * Signori Azionisti,

Premessa * * * Signori Azionisti, Eurofly S.p.A. Sede legale in Milano, via Ettore Bugatti n. 15 Capitale Sociale Euro 11.084.271,92 Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 05763070017 Soggetta ad attività

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0092-2-2016

Informazione Regolamentata n. 0092-2-2016 Informazione Regolamentata n. 0092-2-2016 Data/Ora Ricezione 30 Gennaio 2016 19:14:39 MTA Societa' : INVESTIMENTI E SVILUPPO Identificativo Informazione Regolamentata : 68801 Nome utilizzatore : INVESVIN02

Dettagli

Relazione illustrativa della fusione per Incorporazione di I.S.E. S.p.A in Edison S.p.A

Relazione illustrativa della fusione per Incorporazione di I.S.E. S.p.A in Edison S.p.A Relazione illustrativa della fusione per Incorporazione di I.S.E. S.p.A in Edison S.p.A Motivazioni La proposta di incorporazione in Edison SpA (in seguito Edison) di ISE SpA (in seguito Ise), società

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. I Consigli di Amministrazione di Banco di Desio e della Brianza e di Banca Popolare di Spoleto hanno approvato

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia.

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia. Il Gruppo Fullsix consolida la crescita e la marginalità industriale. Il Consiglio di Amministrazione di FullSix S.p.A. ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015. Nel dettaglio,

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO

GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO GAS PLUS S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 come successivamente modificato e integrato Rimborso del Finanziamento Soci a favore

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Aumento di capitale sociale ai sensi dell art. 2441, quarto comma, secondo periodo, c.c.; deliberazioni

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 In relazione alla richiesta inoltrata alla Società dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa

Dettagli

I Grandi Viaggi S.p.A.

I Grandi Viaggi S.p.A. Sede legale in Milano, Via della Moscova n. 36 Codice fiscale, P. IVA e n. iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 09824790159 R.E.A. 1319276 Capitale sociale di Euro 23.400.000,00 i.v. SUPPLEMENTO

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO ERGYCAPITAL S.P.A. Via dei Barucci, 2 50127 Firenze Codice Fiscale e Partita IVA 05815170963 Capitale sociale Euro 26.410.666,24 DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 71 del regolamento di attuazione

Dettagli

INVESTIMENTI E SVILUPPO S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO

INVESTIMENTI E SVILUPPO S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO INVESTIMENTI E SVILUPPO S.p.A. Sede in Milano, Corso Monforte n. 20 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 18.313.552,79 Registro delle Imprese di Milano n. 00723010153 DOCUMENTO INFORMATIVO relativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi. Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.it RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 Montefibre SpA Via Marco d Aviano, 2 20131 Milano Tel. +39 02 28008.1 Contatti societari: Ufficio titoli Tel. +39 02 28008.1 E-mail titoli@mef.it Sito Internet www.montefibre.it IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia:

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia: COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale

Dettagli

proposta di delibera delibera

proposta di delibera delibera Relazione degli amministratori di Nice S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125-ter del decreto legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del

Dettagli

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.**

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.** GO INTERNET S.P.A. **.***.** PARERE DEL COLLEGIO SINDACALE EMESSO AI SENSI DELL ART. 2441, COMMA 6, C.C., IN ORDINE ALLA CONGRUITÀ DEL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI DI COMPENDIO RELATIVAMENTE ALL OPERAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO Fiera Milano S.p.A. Supplemento al Prospetto Informativo FIERA MILANO S.P.A. Sede legale: Piazzale Carlo Magno, 1 Milano Sede operativa e amministrativa: S.S. del Sempione n.28 Rho (Milano) Capitale Sociale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2011 E BILANCIO CONSOLIDATO SEMESTRALE ABBREVIATO AL 30 GIUGNO 2012

COMUNICATO STAMPA BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2011 E BILANCIO CONSOLIDATO SEMESTRALE ABBREVIATO AL 30 GIUGNO 2012 COMUNICATO STAMPA BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2011 E BILANCIO CONSOLIDATO SEMESTRALE ABBREVIATO AL 30 GIUGNO 2012 INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI AI SENSI DELL ART. 154-TER, COMMA 7, DEL D. LGS N. 58/98

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 Principali risultati consolidati del primo trimestre 2011: Ricavi: pari

Dettagli

Proposta di distribuzione di un dividendo straordinario da prelevare dalle riserve disponibili; deliberazioni inerenti e conseguenti.

Proposta di distribuzione di un dividendo straordinario da prelevare dalle riserve disponibili; deliberazioni inerenti e conseguenti. Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla proposta all ordine del giorno della Assemblea ordinaria degli azionisti IPI S.p.A. (Art.3 - DM 5 novembre 1998 n 437) O o o o O Proposta di distribuzione

Dettagli

Relazioni illustrative degli Amministratori

Relazioni illustrative degli Amministratori Relazioni illustrative degli Amministratori Parte ordinaria punto 4 all ordine del giorno Relazione illustrativa degli Amministratori Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE Comunicato Stampa In data 11 novembre 2015 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della relazione trimestrale al 30 settembre 2015: Ricavi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 COMUNICATO STAMPA Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 Bologna, 24 aprile 2013 Con comunicazione del 17 aprile 2013, la Consob ha richiesto ad Unipol

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

Esercitazione II. 16.500 per rischi ed oneri) Altre attività (inclusi crediti. Patrimonio netto 10.000. 11.500 commerciali e liquidità)

Esercitazione II. 16.500 per rischi ed oneri) Altre attività (inclusi crediti. Patrimonio netto 10.000. 11.500 commerciali e liquidità) Esercitazione II In data 28 Febbraio X la società Alfa S.p.A. acquista una partecipazione del 75% nella società Beta S.p.A. pagando un prezzo di euro 13.000. Lo stato patrimoniale della società controllata

Dettagli

Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie

Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie Comunicato stampa Brescia, 27 febbraio 2008 Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie Screen Service

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 19,033 milioni di euro - EBIT: 17,144 milioni di euro

Dettagli

LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La continuità

LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La continuità LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La continuità aziendale Novembre 2013 Indice 1. Introduzione 2. La responsabilità della Direzione 3. La responsabilità del revisore 4. Gli indicatori per valutare la continuità

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

Risultato netto -3,8 Euro/m ( 2,2 Euro/m al 30.9.2004) partecipazioni, anche l applicazione del principio contabile IFRS 2, che comporta

Risultato netto -3,8 Euro/m ( 2,2 Euro/m al 30.9.2004) partecipazioni, anche l applicazione del principio contabile IFRS 2, che comporta APPROVATA LA TERZA TRIMESTRALE 2005 GARANTITO L AUMENTO DI CAPITALE DI RENO DE MEDICI BENEFICIARIA 1. Risultati al 30 settembre 2005 Portafoglio partecipazioni 114,4 Euro/m (119,1 Euro/m al 30.6.2005)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Terni, 8 Settembre 2014

COMUNICATO STAMPA Terni, 8 Settembre 2014 TERNIENERGIA: il CdA delibera la proposta di aumento di capitale con l'esclusione del diritto di opzione a servizio dell'acquisizione di Free Energia S.p.A. Il consiglio di amministrazione delibera la

Dettagli

1. Proposta di distribuzione in natura di riserve disponibili mediante assegnazione della partecipazione posseduta dalla Società in Green Energy.

1. Proposta di distribuzione in natura di riserve disponibili mediante assegnazione della partecipazione posseduta dalla Società in Green Energy. Proposta di distribuzione di riserve disponibili mediante assegnazione di partecipazioni possedute dalla Società in KME Green Energy S.r.L. previa trasformazione della stessa in società per azioni; deliberazioni

Dettagli

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti)

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Assestamento di una partecipazione di controllo Primo anno di consolidamento...2 Assestamento di una partecipazione di controllo secondo anno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA *********

COMUNICATO STAMPA ********* COMUNICATO STAMPA Comunicato ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile Ad integrazione del comunicato stampa diffuso il 20 gennaio 2009, a seguito del Consiglio di Amministrazione della, si rende noto

Dettagli

ACQUISTO. di un complesso immobiliare a destinazione alberghiera sito in Agrate Brianza (Mi) DA PARTE DI NOVA RE S.P.A.

ACQUISTO. di un complesso immobiliare a destinazione alberghiera sito in Agrate Brianza (Mi) DA PARTE DI NOVA RE S.P.A. Documento informativo redatto ai sensi degli artt. 71 e 71-bis del Regolamento approvato con Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 come successivamente modificato ed integrato, relativo all

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 20,353 milioni di euro - EBIT: 18,656 milioni di euro

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

Bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2014

Bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2014 Bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2014 Utile netto consolidato 22,7 milioni di euro Patrimonio netto consolidato 347 milioni di euro Liquidita' disponibile oltre 136 milioni di euro Il Consiglio

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS PRIMA APPLICAZIONE DEGLI PRIMA APPLICAZIONE DEGLI Nella presente nota vengono riportate le informazioni richieste dall 1 e, in particolare, la descrizione degli impatti che la transizione agli ha determinato

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli