STRUMENTI FINANZIARI PER LA CRESCITA DELLE PMI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STRUMENTI FINANZIARI PER LA CRESCITA DELLE PMI"

Transcript

1 STRUMENTI FINANZIARI PER LA CRESCITA DELLE PMI dott. ssa Francesca Bianchi Responsabile Quotazioni Direzione Advisory & Corporate Finance -Banca Finnat Euramerica SpA Genova, 10 dicembre

2 AGENDA I LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE IN ITALIA II STRUMENTI PER LA CRESCITA DELLE PMI III BANCA FINNAT E L ATTIVITA DI ADVISORY E CORPORATE FINANCE PER LE PMI 2

3 LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE IN ITALIA I 3

4 LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE LE PMI COINCIDENTI CON LE IMPRESE CON ME DI 250 DIPENDENTI RAPPRESENTA IL 98 % DELLE IMPRESE ITALIANE ED IL 66 % DEL TOTALE DELL OCCUPAZIONE IL 58 % DELLE SOCIETA DI CAPITALI ITALIANE E GESTITO DA FAMIGLIE. PREVALENZA DEL CONTROLLO FAMILIARE E COSTANTE PRESENZA DELL IMPRENDITORE CON SCARSO UTILIZZO DEL SISTEMA DELLE DELEGHE SISTEMI DI GOVERNANCE, STRUTTURA ORGANIZZATIVA E SISTEMI DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA E CONTROLLO DI GESTIONE N STRUTTURATI IL 40 % DELLE SOCIETA QUOTATE IN BORSA E GESTITO DA U O PIU NUCLEI FAMILIARI IL 68 % PMI FAMILIARI HA AFFRONTATO PROBLEMATICHE DI PASSAGGIO GENERAZIONALE NEI PRIMI ANNI 2000 IL 53 % DEGLI IMPRENDITORI A CAPO DI AZIENDE FAMILIARI HA PIU DI 60 ANNI DI ETA LA STRUTTURA FINANZIARIA DELLE PMI ITALIANE E CARATTERIZZATA DA UN ELEVATA INCIDENZA DEL DEBITO SPESSO CON PREVALENZA DEL BREVE TERMINE E DA UNA SCARSA PROPENSIONE ALL APERTURA DEL CAPITALE AL MERCATO FINANZIARIO Fonti: Aidaf, Banca d Italia (dati 2006) 4

5 LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DUE MOMENTI FOCALI NELLA VITA DELL IMPRESA CRESCITA Capitale per lo sviluppo CAMBIAMENTO Replacement La società ha raggiunto una certa dimensione ed ha un attività consolidata. I risultati economici sono generalmente positivi, ma il fabbisogno finanziario è elevato a causa della rapida crescita. La società è ad un avanzato stadio di maturità, ma ha finanziato la propria crescita passata con forte riscorso all indebitamento bancario ed è sottocapitalizzata. Acquisizione di quote di minoranza senza ricorso alla leva finanziaria per sostituire soci uscenti. Buy out LBO MBO Acquisizione di un impresa da parte di un investitore con l ausilio di finanziamenti bancari a medio termine ( leva finanziaria ) Acquisizione dell impresa operata da parte dei manager interni all azienda stessa (MBO), da una cordata di manager esterni ( MBI ) o da una combinazione delle due situazioni. 5

6 II STRUMENTI PER LA CRESCITA DELLE PMI 6

7 STRUMENTI PER LA CRESCITA DELLE PMI INSERIRE MEZZI PROPRI DELL IMPRESA IPO BANCHE PRIVATE EQUITY AUTOFINANZIAMENTO SISTEMA IMPRESA M & A 7

8 STRUMENTI PER LA CRESCITA DELLE PMI AUTOFINANZIAMENTO MEZZI PROPRI DELL IMPRESA MEZZI PROPRI DELL IMPRESA L IMPRESA RICORRE AL SISTEMA BANCARIO PER FINANZIARE LA PROPRIA CRESCITA BANCHE L IMPRESA RICORRE AL SISTEMA CREDITIZIO PER FINANZIARE I PROPRI PROGETTI DI CRESCITA (MUTUI, FINANZIAMENTI A MEDIO E LUNGO TERMINE, APERTURE DI CONTO CORRENTE, ecc ) IL RICORSO ALL INDEBITAMENTO BANCARIO A BREVE MEDIO E LUNGO TERMINE QUALE UNICA SOLUZIONE DI FINANZIAMENTO, RISULTA SEMPRE ME RISPONDENTE ALLE ESIGENZE DI CRESCITA DELLE PMI. 8

9 STRUMENTI PER LA CRESCITA DELLE PMI PRIVATE EQUITY QUOTAZIONE IN BORSA INVESTITORI ISTITUZIONALI APERTURA DEL CAPITALE A TERZI La quotazione in Borsa, il private equity, l entrata di investitori istituzionali sono strumenti finanziari di crescita, in grado di modificare la struttura propria della PMI sotto il profilo quantitativo e qualitativo, diminuendo proporzionalmente il capitale di debito ed aumentando le capacità finanziarie dell azienda. 9

10 PRIVATE EQUITY Attività d investimento nel capitale di rischio delle imprese non quotate, caratterizzate da una presenza ben consolidata sul proprio mercato PRIVATE EQUITY Attua il finanziamento totale o parziale della proprietà oppure il finanziamento della crescita delle imprese Gli operatori di private equity operano come soci dell impresa, non prestano denaro come le banche ed agiscono come azionisti temporanei (3-6 anni in media) nell azienda in cui investono OPERATORI DI PRIVATE EQUITY FONDI MOBILIARI CHIUSI HOLDING DI PARTECIPAZIONI OPERATORI PUBBLICI BANCHE 10

11 PRIVATE EQUITY QUANDO LA PMI PUO RICORRERE AL PRIVATE EQUITY Crescita dimensionale Ricambio generazionale PRIVATE EQUITY Riorganizzazione proprietaria Ristrutturazione delle aziende Sviluppo tecnologico internazionalizzazione 11

12 QUOTAZIONE IN BORSA QUOTAZIONE IN BORSA Quotarsi in Borsa per una piccola e media impresa significa tecnicamente collocare presso il pubblico i titoli azionari, esistenti o di nuova emissione, che potranno quindi essere oggetto di negoziazione su un mercato regolamentato ed essere liberamente trasferibili in qualunque momento. L accesso al mercato dei capitali, tramite l ammissione alle negoziazioni in Borsa, costituisce per l impresa un momento di svolta nella vita aziendale. Questo passaggio innesca nell impresa un processo di cambiamento di ben più ampia portata con effetti sull assetto proprietario, manageriale, ma anche nei rapporti con i clienti, fornitori e con l ambiente finanziario in generale. La scelta di quotare la propria impresa non può, quindi, esser considerata una decisione una tantum, ma fa parte di una strategia complessa che deve avere come finalità principale la creazione e la diffusione di valore per gli azionisti e per tutti gli stakeholder. In tale contesto, l ingresso sui mercati regolamentati diventa un punto di partenza per l imprenditore che consente di ottenere benefici immediati e futuri. La quotazione può rappresentare per l impresa un acceleratore importante dello sviluppo della crescita, in cui l apertura del capitale a terzi deve rappresentare una opportunità, uno stimolo in più per lo sviluppo ed un evoluzione culturale. 12

13 QUOTAZIONE IN BORSA VANTAGGI RACCOGLIERE NUOVI CAPITALI PER FINANZIARE RILEVANTI PROGETTI IMPRENDITORIALI RENDENDO PIÙ SOLIDA LA STRUTTURA FINANZIARIA. SI È TATO CHE LA QUOTAZIONE HA SPESSO PRECEDUTO UN ACCELERAZIONE DELLA CRESCITA E DEGLI INVESTIMENTI DELLE SOCIETÀ COINVOLTE. LE RISORSE RACCOLTE POSSO ALIMENTARE SIA IL CAPITALE FISSO SIA IL CIRCOLANTE RENDENDO PIÙ SOLIDA LA STRUTTURA FINANZIARIA; MIGLIORARE LA VISIBILITÀ E LA TORIETÀ DELL AZIENDA ANCHE NEL PROPRIO SETTORE DI RIFERIMENTO, CON RIPERCUSSIONI POSITIVE NEI RAPPORTI CON CLIENTI E FORNITORI; DIVERSIFICARE LE PROPRIE FONTI DI FINANZIAMENTO PER RIDURRE LA DIPENDENZA DELL IMPRESA DAL CAPITALE DI DEBITO E ALLARGARE LA BASE DI RACCOLTA DEL CAPITALE DI RISCHIO ASSICURANDONE IL FRAZIONAMENTO DEL POSSESSO PRESSO GLI INVESTITORI; ESPANDERE LA RETE DI RELAZIONI DI BUSINESS AUMENTANDO LE OPPORTUNITÀ DI ACCORDI, ALLEANZE E JOINT VENTURE; 13

14 QUOTAZIONE IN BORSA MIGLIORARE IL PROPRIO STANDING CREDITIZIO OTTENENDO RAPPORTI PIÙ FINANZIATORI E FORNITORI; FORTI CON RENDERE PIÙ CHIARI E VISIBILI GLI OBIETTIVI DI BUSINESS ED I RISULTATI OTTENUTI MASSIMIZZANDO IL RITOR DALL ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ALLA COMUNITÀ FINANZIARIA; OTTENERE SEMPRE UNA VALUTAZIONE DI MERCATO DELLA PROPRIA AZIENDA RENDENDO PIÙ AGEVOLE EVENTUALI SUCCESSIVE OFFERTE SUL MERCATO E OPERAZIONI DI NATURA STRAORDINARIA; DISPORRE DI U STRUMENTO ADDIZIONALE DI INCENTIVAZIONE E MOTIVAZIONE DEL MANAGEMENT E DEI DIPENDENTI ACCRESCENDO LA PRODUTTIVITÀ E QUALITÀ DEL LAVORO, ATTRAENDO ANCHE NUOVI TALENTI MANAGERIALI (ANCHE CON PIANI DI STOCK OPTION); POSSIBILITÀ PER I SOCI DI DISINVESTIRE IN QUALUNQUE MOMENTO, REALIZZANDO ANCHE RILEVANTI CAPITAL GAIN; FAVORIRE IL PASSAGGIO GENERAZIONALE, AGEVOLANDO L USCITA DEGLI EREDI DELL ORIGINARIO IMPRENDITORE N INTERESSATI A PROSEGUIRE NELLA CONDUZIONE DELL AZIENDA. 14

15 QUOTAZIONE IN BORSA SVANTAGGI O PRESUNTE LIMITAZIONI POSSIBILE PERDITA DEL CONTROLLO SOCIETARIO DA PARTE DEGLI ATTUALI AZIONISTI. SI TRATTA DI UN RISCHIO PRESUNTO MA N EFFETTIVO IN QUANTO SE IL GRUPPO FAMILIARE MANTIENE SI AL 50,1 % DEL CAPITALE N CE ALCUNA POSSIBILITA DI PERDITA DI CONTROLLO. POSSIBILE INGERENZA DA PARTE DI TERZI ESTRANEI NELLA GESTIONE AZIENDALE OBBLIGHI DI TRASPARENZA DIVIDENDI ESIGENZA DI REPORTING E DI CONTROLLO DI GESTIONE RINUNCIA ALLA COMMISTIONE TRA PATRIMONIO AZIENDALE E FAMILIARE. 15

16 QUOTAZIONE IN BORSA I MERCATI PER LE PMI MERCATI REGOLAMENTATI MERCATI N REGOLAMENTATI AIM ITALIA 16

17 QUOTAZIONE IN BORSA REQUISITI SOSTANZIALI PER L AMMISSIONE Indipendentemente dal mercato/segmento di quotazione scelto dall emittente hanno importanza, ai fini del successo di un operazione di quotazione in termini di gradimento da parte degli investitori, alcuni requisiti sostanziali basati sulle reali prospettive di crescita e gestione del business d azienda. In particolare si richiedono: un track record di risultati economico finanziari in crescita; un programma di sviluppo ambizioso, realistico e sostenibile; una trasparenza nella contabilità e nell assetto societario; un congruo livello di cash flow; la credibilità dell azienda sul mercato; la presenza di un team dirigenziale motivato; Gli investitori sono particolarmente attenti alle potenzialità di sviluppo della società e alla capacità di conseguire una buona posizione all interno del proprio mercato e settore di riferimento. una struttura organizzativa con definiti ruoli e responsabilità; la trasparenza nei comportamenti aziendali (correttezza fiscale, previdenziale ed ambientale); un adeguato sistema amministrativo e contabile; la creazione di valore nel tempo. 17

18 QUOTAZIONE IN BORSA REQUISITI FORMALI PER L AMMISSIONE BLUE CHIP e STD STAR AIM ITALIA MAC Flottante ingresso 25% 35% Bilanci 3 pubblicati (*) 3 pubblicati (*) 1 pubblicato 1 pubblicato Dimensione (**) Cap. min 40 mln 40 mln<cap.< 1000 mln CdA non es/indip. Raccomandato Obbligatorio Comitato contr. int. Raccomandato Obbligatorio Incentiv. top manager Raccomandato Obbligatoria Pubblicaz. Dati trim. (***) Obbligatoria Obbligatoria Solo dati semestrali Solo dati semestrali Investor Relation Raccomandato Obbligatorio Sito Raccomandato Obbligatorio Obbligatorio Info ital./inglese Raccomandato Obbligatorie Specialista SI SI SI SI Track record bilancio (*) Il bilancio da sottoporre a revisione è quello relativo all ultimo esercizio precedente la domanda di ammissione (**) Per quanto riguarda il segmento Blue Chip la capitalizzazione minima richiesta è pari a mln. (***) In base all art 154 ter del TUF tutte le società quotate sui mercati regolamentati sono obbligate alla pubblicazione dei dati trimestrali 18

19 QUOTAZIONE IN BORSA LA QUOTAZIONE COME DRIVER DEL CAMBIAMENTO AZIENDALE La quotazione comporta delle tensioni in quanto la società, in tempi rapidi, affronta una serie di cambiamenti, reputati comunque imprescindibili, e che sarebbero stati affrontati inevitabilmente con tempi più lunghi senza il processo di IPO, in particolare: l evoluzione della cultura imprenditoriale e manageriale, si rende pubblico ciò che prima poteva rimanere ad uso interno. trasparenza nella contabilità e nell assetto societario; l esigenza per l azienda di riscontrare credibilità sul mercato; la presenza di un team dirigenziale motivato; una struttura organizzativa con definiti ruoli e responsabilità; la trasparenza nei comportamenti aziendali (correttezza fiscale, previdenziale ed ambientale); un adeguato sistema amministrativo e contabile. 19

20 PRIVATE EQUITY /QUOTAZIONE IN BORSA PRIVATE EQUITY E QUOTAZIONE: DUE STRUMENTI DI CRESCITA A CONFRONTO Rispetto all entrata di un fondo di private equity, il vantaggio della quotazione in Borsa è essenzialmente che la quotazione lascia l imprenditore libero nella gestione strategica ed imprenditoriale della società; al contrario il fondo richiede normalmente di partecipare alle scelte strategiche della stessa (partecipazione al CdA della società). La quotazione ed il private equity possono essere due strumenti complementari, in quanto la Borsa può rappresentare una modalità di way-out per un fondo di private equity. 20

21 OPERAZIONI DI M&A OPERAZIONI DI MERGER & ACQUISITION La fusione e le acquisizioni sono strumenti di crescita per vie esterne con tempi solitamente assai più ristretti rispetto ad una crescita per vie interne. TIPI DI FUSIONI ORIZZONTALI VERTICALI CONGLOMERALI Fusioni società che operano nello stesso mercato società che operano nella stessa filiera produttiva ORIZZONTALI VERTICALI società che operano in diversi settori di attività 21

22 OPERAZIONI DI M&A MOTIVAZIONI DI UNA FUSIONE ORIZZONTALI VERTICALI Crescita e Sviluppo Fusioni - acquisizione di nuovi mercati - incremento del volume d affari Economie di Scala razionalizzazione dei costi mediante una imputazione dei costi fissi su una base più larga Strategie di Mercato - aumento della quota di mercato - diversificazione (ingresso in nuovi mercati con nuovi prodotti) - eliminazione dei concorrenti - sviluppo del prodotto EFFETTI SINERGICI DI UNA FUSIONE Sinergie tecnico-produttive e tecnologiche Sinergie commerciali Sinergie competitive Sinergie organizzative Sinergie finanziarie razionalizzazione delle risorse nel settore produttivo razionalizzazione dei canali distributivi eliminazione di un impresa concorrente razionalizzazione delle risorse nel settore amministrativo reperimento delle risorse finanziarie 22

23 OPERAZIONI DI M&A ORIZZONTALI VERTICALI FATTORI DI SUCCESSO DI UNA FUSIONE Fusioni FATTORI DI INSUCCESSO DI UNA FUSIONE cultura delle imprese coinvolte mancanza di una chiara strategia capacità dei manager che la gestiscono mancanza di team interfunzionali dimensioni delle imprese coinvolte e quota di mercato raggiunta per effetto della fusione caratteristiche del mercato del lavoro mancata realizzazione di sinergie mancata integrazione di tecnologie 23

24 III BANCA FINNAT E L ATTIVITA DI ADVISORY E CORPORATE FINANCE PER LE PMI 24

25 BANCA FINNAT EURAMERICA Banca Finnat Euramerica SpA ( Banca Finnat o BFE ), Banca Finnat, quotata nel segmento Star della Borsa di Milano, è capogruppo del Gruppo bancario Banca Finnat Euramerica - BFE (il Gruppo Finnat ), specializzato nella prestazione di servizi di investimento e di assistenza finanziaria rivolti a clientela istituzionale, clientela privata ed aziende. Azionisti Banca Finnat Mercato 28,2% Famiglia Nattino 71,8% Fonte: Consob al

26 IL GRUPPO BFE Banca Finnat Euramerica SpA Cap. Sociale- Share Capital Euro % Finnat Investments SpA 5% Finnat Fiduciaria SpA 95% 100% Fedra Fiduciaria SpA Investire Immobiliare SGR SpA 95,5% 75% Finnat International SA In liquidazione 100% Investire Immobiliare 2 Leveraged SGR SpA 70% Finnat Gestioni SA Finnat Real Estate Srl 100% 99,86% New Millennium Advisory SA Finnat Servizi Assicurativi Srl 51% Calipso SpA 80,38% 20% Previra Invest SIM SpA 20% Impre Finanziaria d Impresa SpA 25% Sigefi Italia Private Equity SpA 26

27 ATTIVITA DEL GRUPPO Gruppo Banca Finnat Private Investment Advisory & Fondi Immobiliari Banking Banking Corporate Finance Portfolio Management Intermediazione M&A Costituzione & Gestione Consulenza ed assistenza in Asset Management Quotazioni fondi per il mercato ambito finanziario, legale, Investment Advisory Finanza Strutturata Istituzionale e retail fiscale e successorio Attività di Collocamento Piani industriali Servizi Bancari Risk Management Servizi Fiduciari Servizi Assicurativi Consulting Family Office Risk assessment in area finanza Assistenza nella determinazione del fair value di strumenti derivati Gestione & Controllo rischi 27

28 L ATTIVITA DI ADVISORY E CORPORATE FINANCE PER LE PMI Il Gruppo Finnat è presente a Roma, Milano, Perugia e Novi Ligure. In particolare, il Gruppo Finnat fornisce alla propria clientela privata ed istituzionale un ampio portafoglio prodotti e servizi, con particolare riferimento ai settori di seguito indicati: Advisory & Corporate Finance, Private Banking, Investment Banking, Servizi Fiduciari, Gestione di Fondi Immobiliari, Servizi Assicurativi, Corporate Risk Management. In tale contesto, si inseriscono i servizi di consulenza e assistenza nello svolgimento di operazioni di finanza aziendale offerti dalla Direzione Centrale Advisory & Corporate Finance di Banca Finnat e della sua controllata al 100% Finnat Investments S.p.A.. Attualmente il team di Advisory & Corporate Finance è composto da 11 professionisti, i quali hanno maturato esperienze e competenze professionali di rilievo. Nell ambito dei servizi di consulenza, il team è quindi in grado di offrire ai propri clienti un supporto professionale completo ed integrato per creare valore, grazie all esperienza consolidata, assoluta riservatezza, ottima immagine e reputazione, ampia rete di contatti ed esperienze, processo decisionale rapido, efficace ed efficiente. 28

29 L ATTIVITA DI ADVISORY E CORPORATE FINANCE PER LE PMI I principali servizi di Advisory & Corporate Finance attualmente offerti ai propri clienti riguardano l assistenza nelle seguenti tipologie di attività: Consulenza ed assistenza in tutte le operazioni di quotazione in Borsa su mercati regolamenti e non regolamentati, con l assunzione dei ruoli di advisor, sponsor, listing partner, global coordinator e lead manager del consorzio. Assistenza in tutte le attività finalizzate alla quotazione in Borsa: elaborazione di un primo studio di fattibilità dell operazione stimando anche una prima valorizzazione di riferimento; collaborazione con l emittente nella procedura di ammissione a quotazione ai fini di un ordinato svolgimento della stessa; presentazione dell operazione alle autorità di mercato (Borsa Italiana e Consob) e gestione dei rapporti con le stesse; collaborazione con l emittente e gli altri consulenti coinvolti nella stesura del prospetto informativo, nonchè della documentazione necessaria all ammissione a quotazione;organizzazione di incontri con investitori nazionali ed esteri, promozione dell immagine aziendale e dell operazione presso i media; valutazione dell azienda ai fini della definizione del range di prezzo di offerta; organizzazione e coordinamento del consorzio di collocamento e garanzia; comunicazione al mercato post-quotazione dei dati essenziali concernenti la società. Al riguardo, i componenti del team di Banca Finnat hanno sviluppato, anche in altre realtà aziendali, un importante esperienza e un consolidato know-how; La Banca inoltre ha partecipato alla maggior parte dei collocamenti azionari sull MTA e sul mercato Expandi. 29

30 L ATTIVITA DI ADVISORY E CORPORATE FINANCE PER LE PMI Assistenza specialistica (valutativa, finanziaria, procedurale) in operazioni di privatizzazione e Mergers & Acquisitions. Tale attività riguardano operazioni di finanza straordinaria quali fusioni/scissioni e acquisizioni/cessioni e sono riferibili all apertura del capitale a terzi investitori, attraverso la ricerca ed il coinvolgimento di partner industriali e/o finanziari. Analisi e valutazioni di aziende, rami di aziende e singoli progetti di investimento, tali attività vengono svolte con riferimento a consulenza specialistica nella determinazione del valore corrente teorico di società e/o di rami d azienda in un ottica stand alone o strumentalmente ad operazioni di acquisizione o per la determinazione di rapporti di concambio. L attività comprende anche l emissione di fairness opinion volte a formulare un parere di carattere professionale e dal punto di vista finanziario circa il prezzo offerto nell ambito di operazioni di acquisto, di vendita, o di fusioni; Assistenza in operazioni di ristrutturazione finanziaria ed industriale, nonché in operazioni di riorganizzazione societaria. Il Gruppo Finnat può assicurare un servizio altamente qualitativo, data l esperienza acquisita negli anni dal team Advisory & Corporate Finance. 30

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

Star Conference 2006. Milano, 1 Marzo 2006

Star Conference 2006. Milano, 1 Marzo 2006 Star Conference 2006 Milano, 1 Marzo 2006 1 AGENDA IL GRUPPO BANCA FINNAT E LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO Arturo Nattino LE PRINCIPALI GRANDEZZE ECONOMICHE Gian Franco Traverso Guicciardi 2 Il Gruppo Banca

Dettagli

Il mercato primario Le offerte di azioni

Il mercato primario Le offerte di azioni Il mercato primario Le offerte di azioni Tecnicamente le offerte di azioni sono di due tipi: OFFERTE PUBBLICHE DI SOTTOSCRIZIONE (OPS), quando oggetto di offerta sono azioni di nuova emissione provenienti

Dettagli

La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa

La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa La quotazione in borsa Una sfida che non spaventa Intervista alla dottoressa Barbara Lunghi, responsabile Mercato Expandi di Borsa Italiana Il percorso di quotazione in borsa consente oggi, anche alle

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Giampietro Nattino PRESIDENTE DEL CDA

Giampietro Nattino PRESIDENTE DEL CDA Il nostro migliore investimento è il tempo dedicato a comprendere e soddisfare le esigenze della clientela, mettendo a disposizione della medesima servizi di consulenza e prodotti finanziari di alta qualità.

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA.

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. MC2 Impresa è un Fondo Comune d Investimento Mobiliare chiuso e riservato (ex testo unico D.Lgs 58/98) costituito per iniziativa di

Dettagli

AIM Italia. La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita

AIM Italia. La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita AIM Italia La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita 5 novembre 2015 Cos è AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese

Dettagli

AIM Italia UNA NUOVA OPPORTUNITA PER ACCELERARE LA CRESCITA DELLE PMI. Barbara Lunghi

AIM Italia UNA NUOVA OPPORTUNITA PER ACCELERARE LA CRESCITA DELLE PMI. Barbara Lunghi AIM Italia UNA NUOVA OPPORTUNITA PER ACCELERARE LA CRESCITA DELLE PMI Barbara Lunghi Perché quotarsi? RISORSE FINANZIARIE Raccogliere importanti risorse finanziare Diversificare le fonti di finanziamento,

Dettagli

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag.

Agenda. Chi siamo. I nostri servizi. Contatti. Pag. 2. 1.1 Società, valori di fondo e approccio. 1.2 Partner. Pag. 3. 2.1 Aree di attività. Pag. Agenda Chi siamo 1.1 Società, valori di fondo e approccio 1.2 Partner Pag. 2 Pag. 3 I nostri servizi 2.1 Aree di attività 2.2 Servizi Pag. 4 Pag. 5 Contatti 3.1 Contatti Pag. 8 1 Chi siamo 1.1 Società,

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

COMPANY PROFILE. AINVEST srl. Una overview sulla società Pag. 2. La mission e le caratteristiche distintive Pag. 2. Le attività Pag.

COMPANY PROFILE. AINVEST srl. Una overview sulla società Pag. 2. La mission e le caratteristiche distintive Pag. 2. Le attività Pag. COMPANY PROFILE AINVEST srl Una overview sulla società Pag. 2 La mission e le caratteristiche distintive Pag. 2 Le attività Pag. 3 Il management e il track record Pag. 4 La storia Pag. 6 I clienti Pag.

Dettagli

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI 10 settembre 2014 RAPPORTO TRA IMPRESE ITALIANE E SISTEMA BANCARIO I prestiti bancari

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017 Milano, 25.03.2014 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Risultati di esercizio al 31.12.2013

Dettagli

BORSA ITALIANA S.P.A. Ruolo, funzioni e caratteristiche

BORSA ITALIANA S.P.A. Ruolo, funzioni e caratteristiche BORSA ITALIANA S.P.A. Ruolo, funzioni e caratteristiche Concetti Generali Borsa Italiana S.p.a. è una società per azioni che si occupa dell organizzazione, della gestione e del funzionamento della Borsa

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Un impegno comune per la crescita

Un impegno comune per la crescita Un impegno comune per la crescita Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria proseguono la collaborazione avviata con l Accordo del luglio 2009, rinnovata nel 2010, e condividono una linea d azione

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società Chi siamo PEP&CFC appartiene al Gruppo Dafisa Holdings Capital Finance Group Limited, ed è stata istituita quale società specializzata nella consulenza in materia finanziaria

Dettagli

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Fondi Demetra Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Agenda 1.1 Lo scenario di riferimento 1.2 La Società di Gestione 1.3 La Governance della SGR 1.4 Il Fondo Demetra Demetra: dea greca del

Dettagli

L apporto di una banca commerciale nella crescita dell impresa tramite capitale di rischio

L apporto di una banca commerciale nella crescita dell impresa tramite capitale di rischio 1 L apporto di una banca commerciale nella crescita dell impresa tramite capitale di rischio L esperienza del Gruppo Cariparma FriulAdria Roma, 5 Maggio 2010 Carlo PIANA Responsabile Direzione Centrale

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI L offerta di Borsa Italiana per le PMI 1 MERCATI REGOLAMENTATI Il processo di quotazione PREPARAZIONE DUE DILIGENCE ISTRUTTORIA COLLOCAMENTO Eventuale riorganizzazione società / gruppo Eventuali modifiche

Dettagli

L attività d investimento nel capitale di rischio

L attività d investimento nel capitale di rischio Ciclo di seminari sulla finanza d impresa L attività d investimento nel capitale di rischio Finalità e strategie operative Massimo Leone INVESTIMENTO ISTITUZIONALE NEL CAPITALE DI RISCHIO Apporto di risorse

Dettagli

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO TopLegal Roma, 23 settembre 2010 Il progetto Nel mese di dicembre 2009, su iniziativa

Dettagli

PATRIMONIO, FUTURO PRESENTE. TUTELIAMO IL PATRIMONIO E LA FIDUCIA DEI NOstri CLIENTI

PATRIMONIO, FUTURO PRESENTE. TUTELIAMO IL PATRIMONIO E LA FIDUCIA DEI NOstri CLIENTI PATRIMONIO, FUTURO PRESENTE. TUTELIAMO IL PATRIMONIO E LA FIDUCIA DEI NOstri CLIENTI Valori senza tempo e un orientamento comune La VOSTRA unicità e le nostre competenze si incontrano nel più ampio orizzonte

Dettagli

La quotazione delle PMI su AIM Italia e gli investitori istituzionali nel capitale. Bologna 31 marzo 2015

La quotazione delle PMI su AIM Italia e gli investitori istituzionali nel capitale. Bologna 31 marzo 2015 1 La quotazione delle PMI su AIM Italia e gli investitori istituzionali nel capitale Bologna 1 marzo 2015 2 L'AIM Italia (Alternative Investment Market) è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole

Dettagli

FUSIONI E ACQUISIZIONI

FUSIONI E ACQUISIZIONI FUSIONI E ACQUISIZIONI 1. Fusioni e acquisizioni: concetti introduttivi 2. Il valore del controllo di un impresa 3. La redditività di un acquisizione 4. Alcuni tipi particolari di acquisizioni: LBO, MBO

Dettagli

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles Overview MIV (Mercato degli Investment Vehicles) è il mercato regolamentato

Dettagli

WEALTH MANAGEMENT ADVISORY

WEALTH MANAGEMENT ADVISORY WEALTH MANAGEMENT ADVISORY Lo Studio Legale Scala, fondato nel 1999 dall Avv. Antonio Scala, fornisce servizi di assistenza legale in ambito giudiziale e stragiudiziale in materia bancaria, finanziaria,

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Roberto Del Giudice Firenze, 10 febbraio 2014 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita

Dettagli

Family by out e successione d azienda

Family by out e successione d azienda Family by out e successione d azienda Analisi casi concreti Milano, 28 Aprile 2015 Family by out e successione d azienda 1. Famiglia Bianchi 2. Famiglia Rossi 2 1. Famiglia Bianchi Ristrutturazione Gruppo

Dettagli

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese II Conferenza regionale sul credito e la finanza per lo sviluppo Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese David Sabatini Resp. Ufficio Finanza Il sistema industriale

Dettagli

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985 CORPORATE FINANCE Consulenza di Investimento dal 1985 ADB Analisi Dati Borsa SpA ADB - Analisi Dati Borsa SpA è una società di Consulenza in materia di Investimenti, fondata nel 1985 a Torino. Offre servizi

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

PFCONSULT Financial & Business Service

PFCONSULT Financial & Business Service Business Solutions Rapporto Banca-Impresa Miglioramento della propria posizione finanziaria e maggior accesso al credito PFCONSULT Financial & Business Service Pafinberg S.r.l Via Taramelli, 50 24121 Bergamo

Dettagli

MAC: UN NUOVO MODO PER FAR CRESCERE L IMPRESA

MAC: UN NUOVO MODO PER FAR CRESCERE L IMPRESA MAC: UN NUOVO MODO PER FAR CRESCERE L IMPRESA www.mercatoalternativocapitale.it Milano, 29 Gennaio 2008 0 MAC: UNA NUOVA SOLUZIONE COSTRUITA SU MISURA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Il MAC : Legame con

Dettagli

AL SERVIZIO DEGLI IMPRENDITORI, PER LA LORO AZIENDA E LA LORO FAMIGLIA

AL SERVIZIO DEGLI IMPRENDITORI, PER LA LORO AZIENDA E LA LORO FAMIGLIA AL SERVIZIO DEGLI IMPRENDITORI, PER LA LORO AZIENDA E LA LORO FAMIGLIA AL SERVIZIO DEGLI IMPRENDITORI, PER LA LORO AZIENDA E LA LORO FAMIGLIA Come sarà il business della mia azienda fra 5 anni? Quali sono

Dettagli

ADVISORY AND CONSULTING SOLUTIONS IL TUO CONSULENTE, LE TUE SOLUZIONI

ADVISORY AND CONSULTING SOLUTIONS IL TUO CONSULENTE, LE TUE SOLUZIONI ALWAYS WITHIN REACH SEMPRE INTORNO A TE ADVISORY AND CONSULTING SOLUTIONS IL TUO CONSULENTE, LE TUE SOLUZIONI ADVISORY DEVELOPMENT FINANCING M&A LBO - MBO ACQUISITION FINANCING VALUATION COMPANIES REAL

Dettagli

Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere

Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere AMEDEO GIURAZZA Amministratore Delegato - Vertis SGR SpA Napoli, 25 febbraio 2015 1 INTERESSE PER IL PRIVATE EQUITY Nell ultimo ventennio

Dettagli

La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008

La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008 La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008 Index La Tessitura Pontelambro 3 Dati finanziari 6 Strategia 9 La scelta del Mac 10 Offerta globale Struttura dell operazione 13 Il risultato 14 L esperienza sul MAC

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM Alberto

Dettagli

La finanza per la crescita delle imprese familiari: private equity, quotazione e Azioni Sviluppo. Confidenziale

La finanza per la crescita delle imprese familiari: private equity, quotazione e Azioni Sviluppo. Confidenziale La finanza per la crescita delle imprese familiari: private equity, quotazione e Azioni Sviluppo 0 Indice L apertura del capitale L ingresso di un Private Equity La quotazione Le Azioni Sviluppo 1 Le alternative

Dettagli

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende LO SCENARIO MINI BOND Il Decreto Sviluppo ed il Decreto Sviluppo bis del 2012, hanno introdotto importanti novità a favore delle società

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia? (1/2) AIM ITALIA è stato concepito per diventare il crocevia ideale per l incontro tra PMI italiane con forte potenziale

Dettagli

Overview del settore Wealth Management Luca Caramaschi Università di Parma. 6 maggio 2015

Overview del settore Wealth Management Luca Caramaschi Università di Parma. 6 maggio 2015 Overview del settore Wealth Management Università di Parma 6 maggio 2015 Overview e trend del settore Wealth Management 2 Overview del settore Wealth Management - Università di Parma - 06.05.2015 Il Mercato

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Cristina

Dettagli

Private equity e private debt: le nuove sfide della consulenza finanziaria. Philippe Minard Emisys Capital S.G.R.p.A.

Private equity e private debt: le nuove sfide della consulenza finanziaria. Philippe Minard Emisys Capital S.G.R.p.A. Private equity e private debt: le nuove sfide della consulenza finanziaria Philippe Minard Emisys Capital S.G.R.p.A. Disclaimer Il presente documento è stato elaborato unicamente al fine di fornire generiche

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Ricavi netti 1.799 migliaia ( 1.641 migliaia al 30 giugno 2012)

Dettagli

CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE

CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Fabrizio loiacono CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Selezione, ingresso e gestione del partner nella prospettiva dell imprenditore: un caso di successo

Dettagli

Aspetti finanziari del passaggio generazionale

Aspetti finanziari del passaggio generazionale Seminario Il passaggio generazionale delle PMI. Come facilitare il passaggio delle imprese alle nuove generazioni Bari, dicembre 2002 Aspetti finanziari del passaggio generazionale A cura di Massimo Leone

Dettagli

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza.

INSIEME PER L IMPRESA. La forma e la sostanza. INSIEME PER L IMPRESA La forma e la sostanza. 2 La cultura d impresa è un patrimonio prezioso come i capitali e le buone consulenze. BANCA D IMPRESA SI NASCE ESPERIENZA, SPECIALIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE

Dettagli

ROAD SHOW 2008 Company Results

ROAD SHOW 2008 Company Results ROAD SHOW 2008 Company Results Milano, 24 marzo 2009 1 Relatori Luca Bronchi Direttore Generale Ugo Borgheresi Investor Relator 2 Agenda Company Highlights 31 Dicembre 2008 Linee Guida Piano Industriale

Dettagli

Innovazione e asset allocation comportamentale: la segmentazione del cliente private

Innovazione e asset allocation comportamentale: la segmentazione del cliente private Innovazione e asset allocation comportamentale: la segmentazione del cliente private L incrocio tra clusterizzazione e approccio di finanza comportamentale Il delegatore impegnato Informato di finanza

Dettagli

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più importanti banche del Paese (In Italia: 5.809 sportelli, 11,4 mln.

Dettagli

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011 AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI Lecco, 23 marzo 2011 Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Agenda Il mercato

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE DELLA BANCA: MODELLI E STRUTTURE ORGANIZZATIVE

L ORGANIZZAZIONE DELLA BANCA: MODELLI E STRUTTURE ORGANIZZATIVE L ORGANIZZAZIONE DELLA BANCA: MODELLI E STRUTTURE ORGANIZZATIVE 1 MODELLI ISTITUZIONALI-ORGANIZZATIVI: SI FA RIFERIMENTO A MODELLI DI INTERMEDIAZIONE BANCA UNIVERSALE GRUPPO POLIFUNZIONALE BANCA SPECIALIZZATA

Dettagli

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo Mediterraneo S.p.A.: Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Trimestre: gennaio 2008 marzo 2008 Margine di interesse pari a euro 327.660 Margine di intermediazione

Dettagli

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013 MPS Capital Services - Direzione Investment Banking Luglio 2013 1. Il Gruppo Montepaschi 2 Il Gruppo Montepaschi Overview Filiali in Italia Il Gruppo Montepaschi, terzo gruppo bancario Italiano, è attivo

Dettagli

ACCESSO A NUOVA FINANZA PER LE IMPRESE

ACCESSO A NUOVA FINANZA PER LE IMPRESE MINI BOND ACCESSO A NUOVA FINANZA PER LE IMPRESE CONTESTO DI RIFERIMENTO Nelle imprese italiane sono sovente riscontrabili bassi livelli di patrimonializzazione. Questo fenomeno porta quasi sempre a una

Dettagli

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017 Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL OGGI (1/2) First Capital è un operatore italiano specializzato in Private Investment in Public Equity (

Dettagli

Presentazione di Intermonte

Presentazione di Intermonte Presentazione di Intermonte Offerta di servizi dedicati alle medie imprese nazionali per favorire l accesso al mercato borsistico Novembre 2013 Sommario 1. Descrizione dell intermediario: Presentazione

Dettagli

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari Chi Siamo Il progetto Obiettivamente nasce con lo scopo di offrire una pronta risposta alle mutevoli richieste di credito da parte delle imprese, garantendo un servizio di consulenza sempre attento, innovativo

Dettagli

!"#$%&'(&%)% Consulenza & Ser vizi. & Partners

!#$%&'(&%)% Consulenza & Ser vizi. & Partners !"#$%&'(&%)% Consulenza & Ser vizi & Partners Progettualità e cultura d impresa Nato nel 2002 da un idea del Dr. Luca Troisi, a seguito di una significativa esperienza personale maturata nel mondo della

Dettagli

APE Ainvest Private Equity

APE Ainvest Private Equity APE Ainvest Private Equity Overview sulla società Pag. 2 La mission e le caratteristiche distintive Pag. 2 Le attività Pag. 2 Il management e il track record Pag. 3 La storia Pag. 4 I clienti Pag. 5 CHI

Dettagli

C o m p a n y P r o f i l e

C o m p a n y P r o f i l e C o m p a n y P r o f i l e La società Lombard Merchant Bank Filosofia Il modello "industriale" rappresenta uno schema originale, che valorizza le massime sinergie di Gruppo, ma allo stesso tempo conserva

Dettagli

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Milano, 30 marzo 2016 ore 11,30 Mittel oggi IL GRUPPO MITTEL CONFERMA UNA FORTE SOLIDITÀ PATRIMONIALE REGISTRANDO UN PATRIMONIO NETTO DI CA.

Dettagli

APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI

APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI B. Glossario sulla quotazione: i 50 termini più utilizzati Termine Aftermarket performance Best practice Blue chip Bookbuilding Capitalizzazione

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007

La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007 La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007 Index La Tessitura Pontelambro 3 Dati finanziari 6 Strategia 9 La scelta del Mac 10 Offerta globale Struttura dell operazione 13 Il risultato 14 L esperienza sul

Dettagli

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011 Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria Milano, 23.03.2011 Presentazione Banca Finnat Dinamica operativa Principali grandezze economiche 2010 Scenario, opportunità e sfide da affrontare

Dettagli

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Gabriele Casati Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Antares AZ I è un fondo d investimento mobiliare chiuso riservato a Investitori Qualificati

Dettagli

La strategia finanziaria

La strategia finanziaria La strategia finanziaria Strategie di posizionamento (rivolte all esterno) AZIENDA strategia sociale CONTESTO SOCIALE posizionamento sociale Analisi degli input strategici esterni MERCATI FINANZIARI finanziatori

Dettagli

Lo smobilizzo delle partecipazioni tramite quotazione: le proposte in tema di revisione dei mercati per le PMI. Roma, 21 giugno 2011

Lo smobilizzo delle partecipazioni tramite quotazione: le proposte in tema di revisione dei mercati per le PMI. Roma, 21 giugno 2011 Lo smobilizzo delle partecipazioni tramite quotazione: le proposte in tema di revisione dei mercati per le PMI Roma, 21 giugno 2011 I driver che influenzano la scelta della way out Generalmente la scelta

Dettagli

Scheda Progetto. Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale. Indirizzo Sede Amministrativa. Nome del Referente. Telefono del Referente

Scheda Progetto. Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale. Indirizzo Sede Amministrativa. Nome del Referente. Telefono del Referente Scheda Progetto Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale Indirizzo Sede Amministrativa Nome del Referente Telefono del Referente 1 1. In quale fase si colloca la Tua Impresa? (inserisci

Dettagli

Programma di Export Temporary Management

Programma di Export Temporary Management Programma di Export Temporary Management Aree di intervento Business Strategies, grazie ad una solida esperienza acquisita negli anni, eroga servizi nell ambito dell Export Temporary Management finalizzati

Dettagli

EOS Servizi Fiduciari

EOS Servizi Fiduciari Cura del dettaglio www.eosfiduciaria.it Una fiduciaria d eccellenza EOS Servizi Fiduciari è la fiduciaria di amministrazione statica del Gruppo BSI SA. La società è attiva da oltre 30 anni nel settore

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

CATULLO & PARTNERS. Chi Siamo. Mission e Valori. Servizi professionali I PROGETTI REALIZZATI IL PROFILO DEL PARTNER FONDATORE CONTATTI 2010 C&P

CATULLO & PARTNERS. Chi Siamo. Mission e Valori. Servizi professionali I PROGETTI REALIZZATI IL PROFILO DEL PARTNER FONDATORE CONTATTI 2010 C&P 1 CATULLO & PARTNERS Chi Siamo Mission e Valori Servizi professionali I PROGETTI REALIZZATI IL PROFILO DEL PARTNER FONDATORE CONTATTI 2 Chi siamo Catullo & Partners costituisce una realtà innovativa e

Dettagli

Attività dello Specialista

Attività dello Specialista Attività dello Specialista Massimo Turcato Responsabile Equity Capital Markets e Advisory Banca Akros Palermo, 15 novembre 2007 MISSIONE E PRINCIPI COSTITUTIVI DEL MAC Missione Principi costitutivi 1 Forte

Dettagli

EOS Servizi Fiduciari

EOS Servizi Fiduciari Cura del dettaglio www.eosfiduciaria.it Una fiduciaria d eccellenza EOS Servizi Fiduciari è la fiduciaria di amministrazione statica del Gruppo BSI SA. La società è attiva da oltre 30 anni nel settore

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva nel mercato del risparmio gestito italiano Dal 7 Luglio 2004 è quotata alla Borsa di Milano e

Dettagli

Confindustria Genova

Confindustria Genova Confindustria Genova La levadel Private Equity nelleacquisizionie nelle cessioni: minoranze e maggioranze Genova, 14 maggio 2015 Raffaele de Courten 1 ARGOMENTI TRATTATI Cosa fanno gli operatori di Private

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Gabriele Cappellini Milano, 18 ottobre 2011 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita patrimoniale

Dettagli

Ippolito Consulting temporary management restructuring & turnaround consulenza di direzione temporary management consulenza di direzione

Ippolito Consulting temporary management restructuring & turnaround consulenza di direzione temporary management consulenza di direzione Ippolito Consulting IppolitoConsulting nasce da un iniziativa di Francesco Ippolito, che ha concentrato in un unica proposta una rete di contatti professionali specializzati nella gestione di crisi aziendali

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

ACCEDERE ALLA BORSA PER ACCELERARE LA CRESCITA. Luca LOMBARDO Director Mid&Small Caps Markets Borsa Italiana

ACCEDERE ALLA BORSA PER ACCELERARE LA CRESCITA. Luca LOMBARDO Director Mid&Small Caps Markets Borsa Italiana ACCEDERE ALLA BORSA PER ACCELERARE LA CRESCITA Director Mid&Small Caps Markets Borsa Italiana Accedere alla Borsa per crescere La quotazione accelera la crescita: vantaggi Le soluzioni specifiche per le

Dettagli

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Prospettive di sviluppo per il private equity in Italia

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Prospettive di sviluppo per il private equity in Italia AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Prospettive di sviluppo per il private equity in Italia Il ruolo degli investitori istituzionali Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Roma,

Dettagli

Capitale di rischio VS Capitale di debito

Capitale di rischio VS Capitale di debito FINANZA DELL INNOVAZIONE Il capitale di rischio Capitale di rischio VS Capitale di debito Il Capitale di rischio Finanziamento a medio e lungo termine Non prevede scadenze di rimborso ed il disinvestimento

Dettagli

PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014

PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014 PROFILO SOCIETARIO - Giugno 2014 ADVISORY Pafinberg Srl predispone e fornisce soluzioni finanziarie personalizzate su specifiche esigenze del cliente, che richiedono il concorso di molteplici competenze

Dettagli

I fondi riservati: prospettive e criticità

I fondi riservati: prospettive e criticità I fondi riservati: prospettive e criticità Claudio Cacciamani Università degli Studi di Parma Claudio.cacciamani@unipr.it Sala Capranichetta, Piazza di Montecitorio, 127 Roma Martedì, 18 gennaio 2010 1

Dettagli

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO

Le banche LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO ITALIANO Banche Intermediari creditizi non bancari Intermediari della securities industry Assicurazioni LA STRUTTURA DEL SISTEMA FINANZIARIO Fonte Banca d Italia, Relazione

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società 30 giugno 2014 Disclaimer TUTTI I DIRITTI RISERVATI Il presente documento è stato predisposto da Polis Fondi SGR S.p.A. per illustrare il profilo societario, le attività, i

Dettagli

Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi

Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi Head of Mid&Small Caps Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group Più Borsa - MDI Il 25 Marzo 2013 è stato siglato un Memorandum

Dettagli

Acquisizioni, investimenti ed internazionalizzazione. Nuove possibilità di sviluppo per le PMI

Acquisizioni, investimenti ed internazionalizzazione. Nuove possibilità di sviluppo per le PMI Edizione Febbraio 2015 Sommario L offerta di VESTANET CONSULTING SRL pag. 3 Acquisizioni A chi ci rivolgiamo pag. 4 Chi sono gli Acquirenti pag. 4 I documenti necessari pag. 4 I Settori richiesti pag.

Dettagli

Legam Diritto Societario, Commerciale e Proprietà Intellettuale

Legam Diritto Societario, Commerciale e Proprietà Intellettuale Legam offre la sua attività di consulenza Legale e Tributaria sia in Italia che negli Stati Uniti attraverso i suoi Headquarters di Milano e New York e attraverso le sedi di Washinghton e di importanti

Dettagli