PARVEST COMMODITIES ARBITRAGE Comparto della SICAV PARVEST, Società d Investimento a Capitale Variabile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARVEST COMMODITIES ARBITRAGE Comparto della SICAV PARVEST, Società d Investimento a Capitale Variabile"

Transcript

1 PARVEST COMMODITIES ARBITRAGE Comparto della SICAV PARVEST, Società d Investimento a Capitale Variabile Il comparto PARVEST Commodities Arbitrage è stato attivato il 17 settembre 2010 Prospetto Semplificato Settembre 2010 Questo prospetto semplificato contiene le informazioni generali relative a PARVEST (la SICAV) e al comparto. Per ottenere ulteriori informazioni, è possibile procurarsi in qualsiasi momento e gratuitamente le ultime versioni in vigore del prospetto completo e delle relazioni annuale e semestrale, presso la sede legale della SICAV o sul sito Ogni riferimento nel presente documento ad allegati o capitoli si intende riferito al prospetto completo. GESTIONE E VALUTA DI RIFERIMENTO Gestore Valuta di Riferimento BNP Paribas Asset Management, Parigi, Francia USD POLITICA D INVESTIMENTO E RISCHI Obiettivo d investimento: Accrescere il valore del suo patrimonio nel medio termine. Politica d investimento: Il comparto può essere esposto a indici di materie prime e attuare strategie di arbitraggio tra tali indici, sottoindici o panieri di indici di materie prime, al fine di beneficiare di ogni variazione relativa positiva tra tali posizioni. L'esposizione agli indici strategici su materie prime di qualsiasi natura, assunta tramite strumenti finanziari derivati, può variare dallo 0 al 100% del patrimonio netto del comparto. Il comparto investe almeno 2/3 del suo patrimonio in obbligazioni o titoli assimilabili alle obbligazioni e/o strumenti del mercato monetario e/o valori mobiliari connessi agli indici di materie prime di qualsiasi natura, nonché in strumenti finanziari derivati su tali tipologie di attività. La quota restante, non superiore a 1/3 del patrimonio, può essere investita in qualsiasi altro valore mobiliare, in strumenti finanziari derivati e/o in liquidità, nonché, entro un limite del 10% del patrimonio, in OICVM od OIC. Il comparto non detiene direttamente materie prime. Una deroga alle disposizioni di investimento descritte sopra sarà consentita nei due mesi precedenti alla liquidazione o alla fusione del comparto. Profilo di rischio dei comparti: I potenziali investitori sono invitati a leggere attentamente il prospetto nella sua integralità prima di procedere a qualunque investimento. Non può essere concessa alcuna garanzia in merito alla realizzazione degli obiettivi d'investimento dei comparti della SICAV e la performance conseguita in passato non è garanzia di rendimenti futuri. Ogni investimento può inoltre risentire di eventuali modifiche delle norme relative al controllo dei tassi di cambio, alla fiscalità o alla ritenuta alla fonte, oppure in termini di politiche economiche e monetarie. Infine, occorre far presente all'investitore che la performance dei comparti potrebbe non essere conforme ai rispettivi obiettivi e che il capitale investito (dedotte le commissioni di sottoscrizione) potrebbe non essergli interamente restituito. Di seguito sono riportati i rischi specifici applicabili al comparto. Rischio di tasso d'interesse: Il valore di un investimento può essere influenzato dalle variazioni dei tassi di interesse. Questi ultimi possono a loro volta subire l'influenza di svariati fattori o eventi tra cui le politiche monetarie, i tassi di sconto, l'inflazione, ecc. Si fa presente all'investitore che l'aumento dei tassi di interesse comporta una diminuzione del valore degli investimenti in strumenti obbligazionari e in titoli di debito. Rischio di credito: Consiste nel rischio risultante dal declassamento del merito di credito di un emittente obbligazionario al quale sono esposti i comparti, che può determinare una riduzione del valore dei relativi investimenti. Tale rischio è connesso alla capacità di un emittente di onorare i propri debiti. Il declassamento del merito di credito di un'emissione o di un emittente potrebbe determinare una riduzione del valore dei titoli di debito interessati nei quali il comparto è investito. Alcune delle strategie utilizzate possono basarsi su obbligazioni di emittenti che presentano un rischio di credito elevato (titoli ad alto rendimento). I comparti che investono in obbligazioni ad alto rendimento presentano un rischio superiore alla media dovuto o a una maggiore oscillazione della relativa valuta, o alla qualità dell'emittente. Rischio connesso ai mercati delle materie prime: Sussiste la possibilità che i mercati delle materie prime evidenzino variazioni consistenti e repentine delle quotazioni, che incidono direttamente sulla valutazione delle azioni e dei titoli assimilabili alle azioni nei quali il comparto può investire e/o del o degli indici ai quali quest'ultimo può essere esposto. 1

2 Inoltre, le attività sottostanti possono registrare un andamento notevolmente differente rispetto ai mercati dei valori mobiliari tradizionali (azioni, obbligazioni, ecc.). Rischio di controparte: È il rischio connesso alla qualità della controparte con la quale la società di gestione negozia o il regolamento/la consegna di strumenti finanziari, o la stipula di contratti su strumenti finanziari a termine. Questo rischio è legato alla capacità della controparte di rispettare i propri impegni (ad esempio: pagamento, consegna, rimborso). Rischio di liquidità: Esiste il rischio che taluni investimenti effettuati nell'ambito dei comparti diventino illiquidi in presenza di un mercato troppo ristretto (spesso caratterizzato da un differenziale denaro-lettera eccessivamente ampio o da elevate oscillazioni di prezzo), oppure in caso di deprezzamento della loro "quotazione" o di deterioramento della situazione economica. Di conseguenza potrebbe non essere possibile vendere o acquistare tali investimenti con la rapidità necessaria ad impedire o ridurre al minimo le perdite per i comparti interessati. Rischio di cambio: Il comparto include attivi denominati in valute diverse da quella di riferimento. Pertanto può essere influenzato dalle oscillazioni dei tassi di cambio tra detta valuta di riferimento e le altre valute, o da eventuali variazioni delle norme sul controllo dei tassi di cambio. Se la valuta in cui è denominato un titolo si apprezza nei confronti della valuta di riferimento del comparto, il controvalore del titolo nella valuta di riferimento aumenta. Al contrario, un deprezzamento della suddetta valuta comporta una riduzione del controvalore del titolo. In riferimento alle operazioni di copertura del rischio di cambio di volta in volta effettuate dal gestore, la totale efficacia di tali operazioni non può essere in alcun modo garantita. Rischio connesso agli strumenti derivati: Al fine di coprire [strategia di utilizzo di derivati per scopi di copertura (hedging)] e/o di ottimizzare il rendimento del proprio portafoglio [strategia di utilizzo di derivati per scopi di investimento (trading)], il comparto è autorizzato ad avvalersi di tecniche e strumenti derivati, in conformità alle condizioni descritte negli Allegati I e II del prospetto (in particolare i warrant su valori mobiliari, i contratti di swap di valori mobiliari, di tassi, di valute, di inflazione, di volatilità e altri strumenti finanziari derivati, i contract for difference (CFD), i credit default swap (CDS), gli EMTN, i contratti a termine e le opzioni su valori mobiliari, su tassi o su contratti a termine, ecc.). Si fa presente agli investitori che l'utilizzo di derivati per finalità di investimento (trading) comporta un effetto di leva. Questo aumenta la volatilità del rendimento dei comparti. Rischi connessi alle strategie di investimento: Il comparto può mirare a generare performance avvalendosi di strategie di arbitraggio, basate sulla previsione dell'evoluzione di taluni mercati rispetto ad altri. Tali strategie possono generare dei rischi legati all'utilizzo dell'effetto di leva (rischio di perdita superiore all'investimento iniziale) e/o all'assunzione di posizioni "short" (rischio di non poter riacquistare la posizione per chiuderla) e/o alla mancata realizzazione di determinati eventi previsti in relazione ad arbitraggi con rischi esogeni. I suddetti rischi possono determinare una riduzione di valore delle attività interessate. Rischio connesso all'inflazione: Accade che i rendimenti degli investimenti a breve termine non evolvano allo stesso ritmo dell'inflazione, determinando una riduzione del potere d'acquisto degli investitori. Rischi di natura fiscale: Il valore di un investimento può essere influenzato dall'applicazione di norme fiscali di paesi diversi, anche in materia di ritenuta alla fonte, nonché dai cambi di governo e dai mutamenti di politica economica o fiscale nei paesi interessati. Di conseguenza non può essere fornita alcuna garanzia in merito all'effettivo raggiungimento degli obiettivi finanziari. Profilo degli investitori: Le azioni dei comparti della SICAV sono offerte sia agli investitori privati sia a quelli istituzionali. Questi ultimi beneficiano di una categoria di azioni specifica allorché i loro investimenti superano una determinata soglia. CATEGORIE DI AZIONI Classe a Classe a Categoria di azioni capitalizzazione distribuzione Offerte a Classic Sì No Persone fisiche e giuridiche I Sì No Clienti istituzionali e OIC Di seguito sono riportate le definizioni dei termini citati sopra. "Clienti istituzionali": persone giuridiche specificamente autorizzate dalla SICAV che effettuano sottoscrizioni i) per proprio conto o ii) per conto di persone fisiche nell'ambito di un regime di risparmio collettivo o regime assimilabile. "OIC": gli OIC specificamente autorizzati dalla SICAV. PERFORMANCE Le performance sono calcolate in relazione a un anno civile per i comparti esistenti da almeno un anno, al netto degli oneri. Poiché il comparto in oggetto è stato attivato in data 17 settembre 2010, attualmente non è disponibile alcuna performance in riferimento ad esso. INVESTIMENTI MINIMI Sottoscrizione Iniziale Minima Categoria di azioni e Possesso Sottoscrizione Successiva Minima Classic Nessuna Nessuna I EUR 3 milioni per comparto Nessuna (fatto salvo o EUR 10 milioni per l'intera SICAV il rispetto della soglia minima di detenzione) Alle sottoscrizioni provenienti da OIC non si applica alcun limite di sottoscrizione/detenzione. 2

3 DIRITTI E COMMISSIONI Diritti/commissioni di sottoscrizione, riscatto e conversione: Questi diritti/commissioni sono dovuti dagli investitori in occasione delle transazioni summenzionate. La commissione di conversione è dovuta, ove del caso, in aggiunta agli eventuali diritti di entrata e/o di uscita. Diritti a favore del comparto Classic I Diritto di entrata Nessuno Nessuno Diritto massimo di uscita per i riscatti/le conversioni riguardanti oltre 1% 1% il 10% del patrimonio del comparto interessato in un dato Giorno di Valorizzazione Diritto massimo di uscita per le altre operazioni Nessuno Nessuno Commissioni a favore dei distributori Classic I Commissione massima di sottoscrizione 5% 5% Commissione massima di uscita Nessuna Nessuna Commissione di conversione massima tra i) 2% o ii) la differenza tra la commissione massima di sottoscrizione comparti o tra le categorie e il tasso percepito sulla sottoscrizione iniziale autorizzate del comparto Diritti e commissioni annuali (Total Expense Ratio o TER): Tali diritti e commissioni sono applicati proporzionalmente al patrimonio netto medio di un dato esercizio annuale e sono espressi come percentuale di tale patrimonio. Commissione Commissione Commissione di Altri TER esercizio Categoria di azioni di gestione massima 1 di performance 2 distribuzione massima 3 oneri Classic 1,50% Sì No 0,30% n.d. I 0,60% Sì No 0,30% n.d. 1 Calcolata in base al patrimonio netto medio di ciascuna categoria di azioni nel corso del mese precedente. Tale commissione comprende le commissioni pagate ai gestori e ai gestori delegati. 2 Pari al 15% della differenza, laddove positiva, tra la performance di ciascuna categoria del comparto e la performance dell'hurdle rate Libor USD 3M Capi dall'ultimo calcolo, applicato all'importo quotidiano del patrimonio netto della categoria interessata. 3 Spettante ai distributori e calcolata ogni giorno sulla base del Valore Patrimoniale Netto giornaliero. 4 Destinati alla copertura generale delle spese di deposito delle attività (remunerazione della banca depositaria), per l'amministrazione quotidiana (calcolo del Valore Patrimoniale Netto, tenuta dei registri, domicilio ), fatta eccezione per le commissioni di brokeraggio, le commissioni di transazione non legate al deposito, gli interessi e le spese bancarie, gli oneri straordinari e la taxe d'abonnement vigente in Lussemburgo, nonché per ogni altra imposta addebitabile alla SICAV. Poiché il comparto in oggetto è stato attivato in data 17 settembre 2010, attualmente non è disponibile alcun dato TER in riferimento ad esso. SOTTOSCRIZIONI INIZIALI Le azioni del comparto possono essere sottoscritte per la prima volta il 15 settembre 2010 (entro le 15.00, ora di Lussemburgo) al prezzo iniziale di USD 100,- per azione in riferimento alla categoria "Classic" (classe a capitalizzazione) e di USD ,- per azione in riferimento alla categoria "I" (classe a capitalizzazione). Il pagamento delle azioni sottoscritte durante questo periodo deve essere effettuato il 17 settembre 2010 (entro le 15.00, ora di Lussemburgo). Il primo Valore Patrimoniale Netto è datato il 17 settembre 2010 e calcolato il 20 settembre POLITICA IN MATERIA DI TRANSAZIONI Valore Patrimoniale Netto: A ogni giorno della settimana che sia un giorno lavorativo bancario in Lussemburgo (il "Giorno di Valorizzazione") corrisponde un Valore Patrimoniale Netto recante la data di tale Giorno di Valorizzazione, calcolato e comunicato il giorno lavorativo bancario successivo a tale Giorno di Valorizzazione (di seguito il "Giorno di Calcolo del VPN"). Data del VPN per Data di calcolo Centralizzazione esecuzione degli e di comunicazione degli ordini ordini del VPN Gli ordini di sottoscrizione, riscatto e conversione sono evasi a un Valore Patrimoniale Netto sconosciuto secondo le regole stabilite di seguito, esclusivamente nei giorni lavorativi bancari a Lussemburgo; l ora indicata è quella di Lussemburgo: Data di pagamento Valute di quotazione del VPN e di pagamento di sottoscrizioni/riscatti ore 15 del Giorno Giorno di Giorno successivo Massimo quattro EUR e USD precedente il Giorno Valorizzazione (J) al Giorno di giorni lavorativi bancari di Valorizzazione Valorizzazione (G+1) dopo il Giorno di Valorizzazione (G+4) 3

4 Il calcolo del Valore Patrimoniale Netto del comparto PARVEST Commodities Arbitrage non viene effettuato qualora almeno il 50% del patrimonio o dell'esposizione del comparto sia quotato sulle borse di Parigi e/o di New York, e una o entrambe tali borse siano chiuse. Le azioni del comparto possono essere sottoscritte o riscattate al Valore Patrimoniale Netto vigente nel Giorno di Valorizzazione interessato. Il Valore Patrimoniale Netto applicabile alle sottoscrizioni può essere maggiorato di un diritto di entrata e/o di una commissione di sottoscrizione o di distribuzione. Il Valore Patrimoniale Netto applicabile ai riscatti può essere ridotto di una commissione di riscatto pagata al Distributore e/o di una commissione di uscita versata alla SICAV. Le categorie e classi di azioni che possono essere sottoscritte attraverso un piano individuale di risparmio sono specificate eventualmente nel prospetto e/o negli allegati al prospetto e/o nei moduli di sottoscrizione applicabili nei paesi nei quali è autorizzata la commercializzazione. Le commissioni e spese prelevate nell'ambito di un piano individuale di risparmio non possono mai superare un terzo dell'ammontare investito nel primo anno del piano di risparmio in questione. Si raccomanda altresì agli investitori di informarsi sulle eventuali commissioni e spese loro addebitate da un agente pagatore avente sede nella giurisdizione in cui sono offerte le azioni, durante le operazioni di sottoscrizione o riscatto effettuate dall'intermediario di tale agente pagatore. Tutti i Valori Patrimoniali Netti sono disponibili presso la sede legale della SICAV, nonché presso la Società di Gestione, i Soggetti Incaricati dei Pagamenti e sul sito Internet Conversione di azioni in azioni di comparti differenti: Le condizioni relative alle sottoscrizioni ed ai riscatti si applicano anche alle conversioni di azioni. Una conversione è considerata come un operazione simultanea di riscatto e di sottoscrizione di azioni. Di conseguenza, tali operazioni potranno essere eseguite solamente il primo Giorno di Valorizzazione comune ai comparti interessati da questa conversione. Le conversioni di azioni sono possibili solamente se sono rispettate le restrizioni applicabili alla nuova categoria/classe sottoscritta (livelli minimi di investimento, investitori idonei, ecc.). REGIME FISCALE In virtù della legislazione e dei regolamenti attualmente in vigore, la SICAV è soggetta alla taxe d abonnement. Alla data del presente prospetto, l aliquota annuale è dello 0,05%, ad eccezione dei comparti PARVEST Short Term CHF, PARVEST Short Term USD, PARVEST Short Term Euro e PARVEST Short Term GBP, della categoria X e delle categorie di azioni offerte unicamente agli investitori Istituzionali e agli OIC (così come precisato al capitolo IV.1.A.), che sono soggetti a un'aliquota annuale dello 0,01%. La tassa è calcolata e dovuta trimestralmente, sulla base del Valore Patrimoniale Netto del patrimonio della SICAV alla fine del trimestre considerato. I proventi incassati dalla SICAV saranno eventualmente soggetti a una ritenuta nel loro paese di origine e sono quindi incassati dalla SICAV dopo il prelievo di detta ritenuta, che non è né imputabile né recuperabile. Dal 1 luglio 2005, in conformità della legge lussemburghese del 21 giugno 2005 che recepisce nel diritto lussemburghese la direttiva 2003/48/CE del 3 giugno 2003 sulla tassazione dei redditi da risparmio sotto forma di pagamenti di interessi, viene applicata una ritenuta alla fonte al versamento di redditi da risparmio sotto forma di pagamenti di interessi da parte di un agente per i pagamenti in Lussemburgo a favore di beneficiari effettivi, persone fisiche fiscalmente residenti in un altro Stato Membro dell Unione Europea. In Lussemburgo, tali redditi sono soggetti ad una ritenuta alla fonte in base a un'aliquota del 15% fino al 30 giugno 2008, del 20% fino al 30 giugno 2011 e del 35% a partire dal 1 luglio I sottoscrittori devono procedere personalmente alle dichiarazioni alle quali sono eventualmente soggetti nei loro paesi di residenza fiscale. INFORMAZIONI GENERALI Forma giuridica Comparto di PARVEST. PARVEST è una società d investimento a capitale variabile a comparti multipli di diritto lussemburghese creata su iniziativa del Gruppo BNP Paribas. La SICAV è autorizzata ai sensi della legge lussemburghese del 20 dicembre 2002 relativa agli organismi d investimento collettivo. La SICAV è stata costituita in Lussemburgo il 27 marzo 1990 per una durata illimitata. Esercizio sociale L esercizio sociale inizia il 1 marzo e termina l ultimo giorno del mese di febbraio di ogni anno. Sede legale Gestore BNP Paribas Asset Management, 1, boulevard Haussmann, F Parigi, Francia Banca Depositaria BNP Paribas Securities Services, succursale del Lussemburgo, Revisore dei conti PricewaterhouseCoopers, 400, route d Esch, L-1014 Lussemburgo, 4

5 Promotore BNP Paribas S.A. 16, boulevard des Italiens, F Parigi, Francia Società di Gestione BNP Paribas Investment Partners Luxembourg, Autorità di Vigilanza Commission de Surveillance du Secteur Financier, 110, route d Arlon, L-2991 Lussemburgo, Il presente Prospetto è traduzione fedele dell ultimo Prospetto approvato dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier del Lussemburgo. Prospetto Informativo pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della CONSOB in data 17/01/

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE PER LA CLIENTELA SU SERVIZI E ATTIVITA DI INVESTIMENTO

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE PER LA CLIENTELA SU SERVIZI E ATTIVITA DI INVESTIMENTO INFORMATIVA PRECONTRATTUALE PER LA CLIENTELA SU SERVIZI E ATTIVITA DI INVESTIMENTO Aggiornamento n. 13 di Aprile 2015 MMM00589 04/2015 Pag. 1 di 34 INDICE: PREMESSA... 3 INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA...

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva Termsheet del' 08.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 11.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su BMW, Daimler,

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA RELATIVA AL PRESENTE PROSPETTO DI BASE Le note di sintesi sono composte dagli elementi informativi richiesti dalla normativa applicabile noti come "Elementi". Detti Elementi

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse, Nestlé, Novartis, Roche Worst of style Strike basso

3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse, Nestlé, Novartis, Roche Worst of style Strike basso Termsheet del' 07.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1220 Imposta preventiva 3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse,

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione Termsheet indicativo del' 26.06.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

ATTO DI MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D ITALIA E DELLA CONSOB AI SENSI DELL ARTICOLO 6, COMMA 2-BIS, DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA

ATTO DI MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D ITALIA E DELLA CONSOB AI SENSI DELL ARTICOLO 6, COMMA 2-BIS, DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA ATTO DI MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA BANCA D ITALIA E DELLA CONSOB AI SENSI DELL ARTICOLO 6, COMMA 2-BIS, DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA LA BANCA D ITALIA E LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA E LA

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli