CAMPIONATI TOSCANI 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMPIONATI TOSCANI 2014"

Transcript

1 CAMPIONATI TOSCANI 2014 SALTO OSTACOLI - CAVALLI 31 maggio giugno 2014 NUOVO CLUB IPPICO ARETINO NORME DI AMMISSIONE Possono parteciparvi tutti gli atleti che hanno residenza sportiva in Toscana. Tutti i cavalli devono essere iscritti nei ruoli federali. La partecipazione al Campionato è consentita con un solo cavallo e sempre lo stesso. I Concorrenti eliminati o ritirati in qualsiasi prova del Campionato non potranno più partire nelle successive prove né del Campionato stesso; nelle giornate successive potranno concorrere alla categorie aggiunte, senza ulteriore quota di iscrizione, per un percorso al giorno. NORME COMUNI A TUTTI I CAMPIONATI Un campionato potrà avere svolgimento solo se risulteranno iscritti almeno cinque binomi. Salvo categorie riservate come previsto dal regolamento SO art 5.18 (B) e dal regolamento pony art ( BP e CP) I cavalieri potranno partecipare ad un unico campionato cavalli, ad esclusione della amazzoni. Gli under 16 potranno partecipare al campionato pony (con pony) ed al campionato cavalli (con cavalli). CLASSIFICHE (salvo quanto eventualmente precisato nelle specifiche tecniche di categoria e nel campionato assoluto 2 grado e assoluto pony) Nella prima e nella seconda prova il concorrente primo classificato riceverà tanti punti quanti saranno i partenti nella prima prova aumentati di un punto; il secondo riceverà due punti in meno del primo; il terzo in punto in meno del secondo e così via fino all ultimo classificato che riceverà un punto. Per la terza prova si procederà come per la prima e la seconda, ma con i punti aumentati del 50% In ogni prova in caso di ex equo, a ciascuno dei concorrenti verrà attribuito il punteggio pieno relativo al posto di classifica conseguito, in caso di ex equo, sia per la determinazione del vincitore del Campionato, sia per l assegnazione del 2 e 3 posto, avrà valore determinante la miglior posizione in classifica della terza prova, in caso di Tel Fax Mail: pag 1

2 ulteriore parità la migliore classifica nella prima prova, in caso di persistente parità il miglior risultato della seconda prova. Le categorie con le caratteristiche previste dal regolamento ADM saranno qualificanti per il passaggio di patente da brevetto a I grado. Al 1 classificato: Al 2 classificato: Al 3 classificato: P R E M I Titolo di Campione Toscano (della specialità e/o categoria) - Medaglia d Oro e Coccarda del C.R.T. Medaglia d Argento e Coccarda del C.R.T. Medaglia di Bronzo e Coccarda del C.R.T. ORDINI E DICHIARAZIONI DI PARTENZA La dichiarazione di partenza, del Campionato cui si partecipa, va effettuata mediante firma leggibile e per esteso sull apposito tabellone che sarà esposto a cura della Segreteria del Comitato Organizzatore, che provvederà anche a ritirarlo per compilare l ordine di partenza un ora prima dell inizio della prima prova. La dichiarazione non dovrà essere ripetuta per le prove successive. I concorrenti dovranno tuttavia comunicare alla Segreteria eventuali ritiri, ovvero richiedere la partenza nella prova successiva o altra decisione, in caso di eliminazione. L ordine di partenza verrà redatto come segue e i concorrenti partiranno : la 1 prova: estrazione a sorte con numero progressivo.; Nella seconda prova da un terzo degli iscritti ; Nella terza prova in ordine inverso di classifica dopo le due prove. SPECIFICHE TECNICHE DI OGNI CAMPIONATO 1) CAMPIONATO TOSCANO ALLIEVI BREVETTO ESORDIENTE Sono esclusi dal Campionato brevetti esordienti gli allievi che si siano classificati nei primi 10 posti nel Campionato Toscano allievi S.O prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) percorso base di 8 ostacoli h. max m.1.05; - una o due gabbie eventuale fosso - velocità 350m/m 2 prova Categoria tempo Tab.A (n.3 P.F.) percorso di h. max m.1,10; -una o due gabbie-velocità 350m/m. 3 prova Categoria mista -Tab. A (n.7 P.F.) percorso di h. max m.1.10; due gabbie o una doppia gabbia - velocità 350m/m. fosso ordine di partenza inverso alla classifica dopo la seconda prova Tel Fax Mail: pag 2

3 2) CAMPIONATO TOSCANO ALLIEVI BREVETTI EMERGENTI 1 prova Categoria tempo Tab.A (n.3 P.F.) percorso di h. max m.1,10; - due gabbie oppure una doppia gabbia -velocità 350m/m eventuale fosso 2 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) percorso base di 8 ostacoli h. max m.1.15; - due gabbie o una doppia gabbia fosso - velocità 350m/m 3 prova Categoria mista Tab. A (n.7 P.F.) percorso di h. max m.1.15; due gabbie o una doppia gabbia - velocità 350m/m. fosso. Ordine di partenza inverso alla classifica dopo la seconda prova 3) CAMPIONATO TOSCANO ALLIEVI EMERGENTI PATENTE 1 GRADO (PIU CATEGORIE AGGIUNTE) LIMITAZIONI : Qualificante per la partecipazione al Trofeo Italiano di I grado Juniores primo 40% dei partenti in base alla classifica )esclusi i ritirati o eliminati Sono esclusi dal trofeo allievi emergenti, gli juniores che abbiano partecipato a Campionati Italiani Juniores, o a campionati europei pony e children o si siano classificati nei primi 10 posti dei trofei allievi emergenti 2013 e assoluti pony 2013 di specialità 1 prova Categoria a tempo tab.a (n.3 P.F.) percorso di h. max m.1.15; -due gabbie oppure una doppia gabbiaeventuale fosso - velocità 350m/m 2 prova Categoria a fasi consecutive Tab. A (n.19.2 P.F.) percorso base di 8 ostacoli h. max m.1.15; - due gabbie o una doppia gabbia velocità 350m/m fosso 3 prova Categoria mista Tab. A (n.7 P.F.) percorso di h. max m.1.20; due gabbie oppure una doppia gabbia - fosso e/o riviera m velocità 350 m/m. Ordine di partenza inverso alla classifica dopo la seconda prova.. 4) CAMPIONATO TOSCANO ASSOLUTO JUNIORES PATENTE 1 e 2 GRADO ( 2 grado partiranno con un handicap di 10 cm) Montepremi finale 2.000,00 ripartito come da Regolamento Nazionale Fise 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) prova Categoria a tempo Tab. A (n.3 P.F.) percorso di h.max Tel Fax Mail: pag 3

4 3 prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) percorso di h.max ) CAMPIONATO TOSCANO SENIORES 1 GRADO. Montepremi finale 2.500,00 ripartito come da Regolamento Nazionale Fise 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) percorso h.max prova Categoria a tempo Tab. A (n.3 P.F.) percorso h.max prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) percorso h.max ) CAMPIONATO TOSCANO ASSOLUTO 2 GRADO (APERTO A TUTTI YOUNG RIDERS, JUNIORES, SENIORES E AMAZZONI) Montepremi totale ,00 31 Maggio 1 prova Categoria a 3 manches Tab. A (n.1 P.F.) h.max Giugno 2 prova Categoria a 3 manches Tab. A (n.1 P.F.) h.max Percorso di 10/12 ostacoli di h. max m.1.40; -due gabbie oppure una gabbia e una doppia gabbia - fosso e/o riviera lunghezza max m.3.70-velocità 350m/m La classifica verrà stilata in base al regolamenti dei Campionati Italiani 7) CAMPIONATO TOSCANO CRITERIUM 1 GRADO SENIOR (OVER 18 ) 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) 2 prova Categoria a Tempo Tab. A (n.3 P.F.) 3 prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) Percorso di 10 ostacoli di h. m.1.20-; - una o due gabbie-velocità 350m/m. 8) CAMPIONATO TOSCANO AMAZZONI ASSOLUTO ( OVER 18 ) Handicap di cm.10 per le amazzoni con aut. a montare di 2 grado Le amazzoni con 2 grado possono prendere parte, con cavallo diverso,anche al campionato assoluto 2 grado Le amazzoni con 1 grado possono prendere parte ad altro campionato, con cavallo diverso. Montepremi finale 1.200,00 ripartito come da Regolamento Nazionale Fise 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) 2 prova Categoria a Tempo Tab. A (n.3 P.F.) 3 prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) Percorso di 10 ostacoli di h. m.1.20-; - una o due gabbie-velocità 350m/m. Tel Fax Mail: pag 4

5 9) CAMPIONATO TOSCANO AMATORI (1 GRADO o BREVETTO OVER 18) Riservato a cavalieri che non partecipano ad altro campionato Non possono partecipare Istruttori Fed.DI 1, 2 e 3 LIVELLO 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) h prova Categoria a tempo Tab. A (n.3 P.F.) h prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) h 1.15 Percorso di 10 ostacoli di h. m ; - una gabbia-velocità 350m/m. 10) CAMPIONATO TOSCANO BREVETTO JUNIOR 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) 2 prova Categoria a tempo Tab. A (n.3 P.F.) 3 prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) Percorso di 10 ostacoli di h. m.95 m.1.00; -una gabbia-velocità 350m/m. 11) CAMPIONATO TOSCANO BREVETTO SENIOR 1 prova Categoria a fasi consecutive Tab.A (n.19.2 P.F.) 2 prova Categoria a tempo Tab. A (n.3 P.F.) 3 prova Categoria a 2 manches Tab. A (n.8 P.F.) Percorso di 10 ostacoli di h. m ; -una gabbia-velocità 350m/m. 12) CATEGORIE AGGIUNTE AL CAMPIONATO SABATO 31 MAGGIO 2014 Premio n. 1 Cat. L 60 Cat. di precisione ( n. 1 PF) Premio n. 2 Cat. B 80 Cat. di precisione ( n. 1 PF) Premio n. 3 Cat. B 100 Cat. mista ( n. 7 PF) Premio n. 4 Cat. C 120 Cat. a tempo ( n. 3 PF ) Premio n. 5 Cat. C 135 Cat. mista ( n. 7 PF) MONTEPREMI 500,00 DOMENICA 1 GIUGNO 2014 Premio n. 6 Cat. L 60 Cat. di precisione ( n. 1 PF) Premio n. 7 Cat. B 80 Cat. di precisione ( n. 1 PF Premio n. 8 Cat. B 100 Cat. a tempo ( n. 3 PF ) Premio n. 9 Cat. C 120 Cat. a fasi consecutive ( n PF ) Premio n. 10 Cat. C 135 Cat. a fasi tempo ( n. 3 PF ) MONTEPREMI 500,00 Tel Fax Mail: pag 5

6 LUNEDI 2 GIUGNO 2014 Premio n. 11 Cat. L 60 Cat. di precisione ( n. 1 PF) Premio n. 12 Cat. B 80 Cat. di precisione ( n. 1 PF) Premio n. 13 Cat. B 100 Cat. a fasi consecutive ( n PF ) Premio n. 14 Cat. C 120 Cat. mista ( n. 7 PF) Premio n. 15 Cat. C 135 Cat. a 2 manches (n. 8 PF ) MONTEPREMI 800,00 13) QUOTE DI ISCRIZIONI E SCUDERIZZAZIONE Le iscrizioni dovranno pervenire entro il, 26 maggio 2014 alla segreteria del concorso NUOVO CLUB IPPICO ARETINO Loc. Gentile San Zeno 49 Arezzo Tel. 0575/99204 Fax 0575/ E/mail pena la non accettazione e le suddette quote dovranno essere corrisposte all atto del ritiro del numero di testiera Codice Usl 002AR411 debbono essere accompagnati dal passaporto validamente rinnovato per l anno in corso e dai vigenti certificati sanitari aggiornati; All'atto del ritiro del numero di testiera dovranno essere esibiti il certificato di iscrizione del cavallo nei ruoli federali validamente rinnovato per l anno in corso completo dei certificati sanitari aggiornati e la patente del Cavaliere. Le quote di iscrizione sono le seguenti: - iscrizione ad un Campionato senza montepremi comprensiva di scuderizzazione 165,00 - iscrizione ad un Campionato con montepremi 165,00+1% (1% del montepremi) - iscrizione per percorso come da regolamento 25,00+1%mp - iscrizioni per percorso cat. Ludiche come da regolamento 15,00 - box selleria attacchi luce al giorno 10,00. Ricordiamo che il nostro Centro dispone di una piscina di 15 mt per 20 mt, sarà messa a disposizione gratuitamente a tutti gli ospiti presenti e durante l apertura sarà fornita di assistenza ai bagnanti. Tel Fax Mail: pag 6

7 ************************************* CAMPIONATI TOSCANI 2014 SALTO OSTACOLI - PONY 31 maggio giugno 2014 NUOVO CLUB IPPICO ARETINO SPECIFICHE TECNICHE CAMPIONATO CRITERIUM PONY DEBUTTANTI Riservato ad Allievi in possesso della patente A da almeno 6 mesi ed a Brevetti che non abbiano preso parte a categorie BP80 o B80 Percorso di 8 ostacoli altezza cm 60 31/05 Prima prova cat. a barrage di precisione n. 2 PF vel. 325 mm 01/06 Seconda prova cat. di precisione n. 1 PF vel. 325 mm 02/06 Terza prova cat. a barrage di precisione n. 2 PF vel. 325 mm Un pony potrà essere montato da 2 allievi CAMPIONATO TOSCANO PONY UNDER 11 Riservato a juniores under 11 che montano pony in possesso di Brevetto B 31 maggio PROVA Categoria mista tab.a ( p.f. n 7) Percorso di altezza massima di mt. 0,80 - una gabbia. Ostacoli Velocita 325 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a fasi consecutive ( p.f. 19.2) Percorso di alt.max una gabbia. Ostacoli n 10 Velocità 325 mt/m. 02 giugno PROVA Categoria a 2 manches ( p.f. 8) Percorso di alt.max 0.80, una gabbia. Ostacoli n 10 Velocità 325 mt/m. TROFEO TOSCANO 80 OPEN Riservato a juniores con più di 11 anni in possesso di Brevetto B. Le categorie e i campi sono gli stessi dell Under maggio PROVA Categoria mista tab.a ( p.f. n 7) Percorso di altezza massima di mt. 0,80 - una gabbia. Ostacoli Velocita 325 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a fasi consecutive ( p.f. 19.2) Tel Fax Mail: pag 7

8 Percorso di alt.max 0.80, una gabbia. Ostacoli n 10 Velocità 325 mt/m. 02 giugno PROVA Categoria a 2 manches ( p.f. 8) Percorso di alt. max una gabbia. Ostacoli n 10 Velocità 325 mt/m. CAMPIONATO TOSCANO PONY PROMESSE UNDER 13 Riservato a juniores con non più di 13 anni in possesso di Brevetto B. 31 maggio PROVA Categoria mista tab.a ( p.f. n 7) Percorso di 10 ostacoli di altezza massima di mt. 0,95 - una gabbia. Velocita 325 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a fasi consecutive ( p.f. 19.2) Percorso di 10 ostacoli di altezza massima di mt. 1,00 - una gabbia. Velocita 325 mt/m. 02 giugno PROVA Categoria a 2 manches ( p.f. 8) Percorso di altezza massima di mt una gabbia - Velocità 325 mt/m. TROFEO TOSCANO PONY 100 OPEN Riservato a juniores con età superiore a 13 anni in possesso di Brevetto. Le categorie e i campi sono gli stessi dell Under maggio PROVA Categoria mista tab.a ( p.f. n 7) Percorso di 10 ostacoli di altezza massima di mt. 1,00 - una gabbia. Velocita 325 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a fasi consecutive ( p.f. 19.2) Percorso di 10 ostacoli di altezza massima di mt. 0,95 - una gabbia. Velocita 325 mt/m 02 giugno PROVA Categoria a 2 manches ( p.f. 8) Percorso di altezza massima di mt una gabbia - Velocità 325 mt/m. CAMPIONATO TOSCANO PONY BREVETTO ESPERTO Riservato a juniores in possesso di Brevetto. 31 maggio PROVA Categoria a tempo tab.a ( p.f. n 3) Percorso di 10/12 ostacoli di h massima di mt. 1,05 - una gabbia. - Velocita di 350 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a fasi consecutive ( p.f. 19.2) Percorso di 10/12 ostacoli di h. massima di mt. 1,10 - una gabbia.velocita di 350 mt/m. 02 giugno 2014 Tel Fax Mail: pag 8

9 3 PROVA Categoria a 2 manches ( p.f. 8) Percorso di 10/12 ostacoli di h. massima di mt. 1,10 - una gabbia - Velocità 350 mt/m. CRITERIUM TOSCANO PONY Riservato a juniores in possesso di aut. a montare di 1 grado e Brevetto. 31 maggio PROVA Categoria mista tab.a ( p.f. n 3) Percorso di altezza massima di mt una gabbia Velocità 350 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a fasi consecutive ( p.f. 19.2) Percorso di altezza massima di mt una gabbia Velocità 350 mt/m. 02 giugno PROVA Categoria a due manches tab. A (p.f.n 8 ) Percorso di 10/12 ostacoli di altezza massima di mt. 1,15 - due gabbie o una doppia gabbia. Velocità 350 mt/m. CAMPIONATO TOSCANO ASSOLUTO PONY Riservato a juniores in possesso di aut. a montare di 1 e 2 grado 31 maggio PROVA Categoria a rempo tab.a ( p.f. n 3) Percorso di altezza massima di mt una gabbia.velocità 350 mt/m. 01 giugno PROVA Categoria a due manches ( p.f. 8) Percorso di altezza massima di mt una gabbia..velocità 350 mt/m. 02 giugno PROVA Categoria a due percorsi tab. A (p.f.n 11 ) Percorso di 10/12 ostacoli di altezza massima di mt. 1,25- due gabbie o una doppia gabbia.velocità 350 mt/m. La classifica verrà stilata come i campionati Italiani Pony equivalenti AVVERTENZE E NORME COMUNI - PONY I Campionati elencati in questo programma della specialità salto ostacoli pony cavalli, sono manifestazioni riconosciute e approvate dalla F.I.S.E CRT e si svolgeranno in conformità alle norme straordinarie sopra stabilite; per quanto non espressamente indicato, si fa riferimento al vigente REGOLAMENTO PONY. Per partecipare ai Campionati Toscani, è necessario essere tesserati per la Regione Toscana Tel Fax Mail: pag 9

10 Per l assegnazione dei titoli di Campionato, dovranno effettivamente partire per la prima prova almeno 5 binomi, eccetto categorie riservate come previsto dal regolamento SO art 5.18 (B) e dal regolamento pony art ( BP e CP); Per tutta la durata dei Campionati il pony in gara non potrà essere montato da altri che dal cavaliere che lo monterà in gara; I cavalieri debbono avere con se la patente validamente rinnovata per l anno in corso; I pony debbono essere accompagnati dal passaporto validamente rinnovato per l anno in corso e dai vigenti certificati sanitari aggiornati; I pony dovranno obbligatoriamente alloggiare nelle scuderie predisposte dal Comitato Organizzatore per tutta la durata dei Campionato; Ogni cavaliere potrà prendere parte ad un solo Campionato pony; Tutte le prove aperte ai cavalieri in possesso di Brevetto, sono valide come prove qualificanti al fine dei passaggio di patente, purché la difficoltà tecnica del percorso sia conforme a quanto prescritto dalla vigente disciplina delle autorizzazioni a montare; Durante il Campionato sono ammessi percorsi fuori campionato con il 2 e/o 3 pony o cavallo; I Concorrenti eliminati o ritirati in qualsiasi prova del Campionato non potranno più partire nelle successive prove né del Campionato stesso; nelle giornate successive potranno concorrere alla categorie aggiunte, senza ulteriore quota di iscrizione, per un percorso al giorno. L ordine di partenza dei Campionati sarà così compilato : per la prima prova sorteggio, per la seconda prova dalla seconda meta dei partenti della prima prova e nella terza prova in ordine inverso alla classifica dopo la seconda prova CLASSIFICA Al concorrente primo classificato saranno attribuiti tanti punti quanti saranno stati i partenti nella prima prova aumentato di un punto.il secondo concorrente riceverà due punti in meno del primo, il terzo un punto un meno del secondo e così via. I punti ottenuti nella terza prova sono aumentati del 50 % e quindi sommati ai punti ottenuti nella prima. In caso di ex-equo per la determinazione delle medaglie avrà valore determinante la migliore posizione in classifica nella terza prova, in caso di ulteriore parità la migliore classifica nella seconda prova, ed infine persistendo la parità la migliore classifica della prima prova. (salvo quanto eventualmente precisato nelle specifiche tecniche di categoria e nel campionato assoluto pony). Tel Fax Mail: pag 10

11 I Concorrenti eliminati o ritirati in qualsiasi prova del Campionato non potranno più partire nelle successive prove né del Campionato stesso; nelle giornate successive potranno concorrere alla categorie aggiunte, senza ulteriore quota di iscrizione, per un percorso al giorno. QUOTE ISCRIZIONE Le quote di iscrizione e di scuderizzazione sono le seguenti : iscrizione al campionato comprensivo di box iscrizioni per percorso come da regolamento attacco luce al giorno Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 26 maggio 2014 alla segreteria del concorso NUOVO CLUB IPPICO ARETINO Loc. Gentile San Zeno 49 Arezzo Tel. 0575/99204 Fax 0575/ E/mail pena la non accettazione e le suddette quote dovranno essere corrisposte all atto del ritiro del numero di testiera. Codice Usl 002AR411 CERIMONIA DI PREMIAZIONE Gli Allievi in tenuta di gara, Gli Istruttori degli allievi primi tre classificati di ciascun Campionato li accompagneranno in premiazione in tenuta adeguata alla cerimonia (pantaloni lunghi, giubbino). E comunque d obbligo il massimo decoro. Il CRT., e il Comitato Organizzatore non assumono alcuna responsabilità per incidenti di qualsiasi natura e genere si verificassero sui campi di gara, di prova e fuori di essi a concorrenti e cavalieri e per danni eventuali a persone o cose da questi procurati a terzi. **************************** Tel Fax Mail: pag 11

12 CAMPIONATO TOSCANO DRESSAGE NUOVO CLUB IPPICO ARETINO A.S.D. Loc. Gentile, 49 (San Zeno) Arezzo Cod. ASL 002AR411 Posizione N maggio e 31 maggio 2014 Presidente Di Giuria: nomina CRT Giuria: nomina CRT Integrazione giuria :, nomina C.O. Direttore del concorso: Sig. Bruno Quadrelli Centro Calcoli, Servizio Medico, ambulanza, Veterinario e Mascalcia: a cura del C.O. ***************** **** Il Campionato Toscano di Dressage é aperto a tutti i cavalieri con residenza sportiva nella Regione con autorizzazione a montare rinnovata e valida per il corrente anno. Tutti i cavalli/pony devono essere iscritti nei ruoli Federali. Potranno partecipare anche cavalieri di altre regioni accedendo solo alle classifiche di categoria e non a quelle di campionato. Tutte le categorie programmate sono da considerarsi Open. La classifica finale ed il campione Toscano saranno definiti in base ai risultati conseguiti nella sola finale. Tutte le riprese sono da intendersi della edizione vigente reperibili sul sito Fise.it alla voce Discipline/Dressage/documenti. CAMPIONATO PROGRAMMA PROMESSE -CTG. ALLIEVI PONY (Allievi junior fino a 18 anni - con Brevetto su pony - ) 1 prova Ripresa E prova Ripresa E 210 CAMPIONATO CTG. ALLIEVI CAVALLI (Allievi - junior fino a 18 anni - con Brevetto su cavalli) 1 prova Ripresa E prova Ripresa E 300 CAMPIONATO CTG. AMATORI (Senior con Brevetto, B/d, 1 Gr, 1 Gr/d, su cavalli) 1 prova Ripresa E prova Ripresa E 300 Tel Fax Mail:

13 CAMPIONATO CTG. EMERGENTI DRESSAGE (Allievi - - junior fino a 18 anni - con Brevetto, 1 grado e 1 grado D. su cavalli o pony) 1 prova Ripresa E prova Ripresa E 400 CAMPIONATO CTG. ESORDIENTI ( Junior e Senior Brevetto o 1 grado 1 grado D.) 1 prova Ripresa F prova Ripresa F 200 CAMPIONATO CTG. ESPERTI (Junior e Senior 1 grado 1 grado D.) 1 prova Ripresa M prova Ripresa M 105 CAMPIONATO CTG. UNDER 21 (Junior e Young rider 1 grado 1 grado D.) 1 prova Ripresa M Juniores Team Test Competion 2 prova Ripresa M Juniores Individual Test Competion CAMPIONATO ASSOLUTO (1 grado 1 grado D.) 1 prova Ripresa D1 National test 2 prova Ripresa Saint Georges CAMPIONATO ASSOLUTO CTG. FREE STYLE Il campionato assoluti free style si svolgerà su una unica prova e su riprese libere di più livelli. Sarà elaborata una classifica unificata per le diverse categorie sulla base del punteggio percentuale conseguito nelle riprese Kur M e Kur Intermediare 1, accorpate in un'unica categoria/classifica. CAMPIONATO EMERGENTI CTG. FREE STYLE Il campionato assoluti free style si svolgerà su una unica prova e su riprese libere di più livelli. Sarà elaborata una classifica unificata per le diverse categorie sulla base del punteggio percentuale conseguito nelle riprese Kur F e Kur E accorpate in un'unica categoria/classifica. CRITERIUM INVITO AL DRESSAGE Riservato a pony di qualunque classe A, B, C, con cavaliere in possesso di autorizzazione a montare come da regolamenti vigenti, senza qualificazioni. Età massima 11 anni (sino al 31 dicembre del 11 anno). Open a cavalli con cavalieri con patente A. Si articola sulle seguenti due prove: 1 PROVA: Ripresa ID 10 2 PROVA: Ripresa ID 20 Lo stesso pony può essere montato due volte da cavalieri diversi. Lo stesso pony può effettuare fino a quattro percorsi, con cavalieri diversi per categoria Tel Fax Mail:

14 CRITERIUM CTG. UNDER 13 Pony e cavalli ( pat. A - B B/d) 1 PROVA: Ripresa E60 2 PROVA: Ripresa E80 Comitato Regionale Fise Toscana CAMPIONATO A SQUADRE Ciascuna Associazione potrà presentare un numero libero di squadre anche miste. Le Associazioni potranno collaborare alla formazione delle squadre e pertanto in ciascuna squadra sarà ammessa la partecipazione di un cavaliere di altra Associazione ( squadre miste). Le squadre saranno composte da minimo 3 fino ad un massimo di 4 binomi. È ammessa la partecipazione di squadre composte da tre binomi, (nel caso non sarà possibile scartare alcun risultato). La squadra potrà essere liberamente composta da cavalli o pony È ammessa la partecipazione di un solo seniores (anche istruttore) per ogni squadra. Per ogni squadra potrà far parte un Tecnico Fise ( istruttore o OTEB), che dovrà concorrere a categorie non inferiori a E300. nel caso al suo punteggio percentuale sarà applicato il coefficiente 0,90. L istruttore potrà concorrere con il cavallo di un allievo o di un altro componente la squadra purché concorra in una ripresa diversa da quella prevista per l allievo. Ad ogni squadra potrà essere attribuito un nome, anche di fantasia - Tutti i binomi partecipanti devono essere iscritti alla categoria e la comunicazione dei componenti dovrà avvenire prima del sorteggio ufficiale. I componenti la squadra potranno partecipare a qualunque ripresa in programma nella prima giornata di concorso (anche alle ctg aggiunte o non qualificanti ), secondo l abilitazione posseduta, essendo la classificata basata sul punteggio percentuale. Pertanto ogni componente potrà partecipare a riprese diverse anche non qualificanti (pat. A). La prova a squadre si svolgerà su un'unica prova nella prima giornata di concorso. CLASSIFICA La classifica delle squadre sarà determinata in base alla somma delle percentuale ottenute dai componenti, Sarà estrapolata da quella delle categorie previste nel programma, prendendo per ciascuna squadra i migliori 3 (tre) risultati ottenuti (scartando l eventuale quarto binomio). Vince la squadra che ha ottenuto il punteggio più alto. I calcoli verranno eseguiti con approssimazione al secondo decimale, in caso di parità vince la squadra il cui componente abbia ottenuto il miglior punteggio, in caso di ulteriore parità si guarda il secondo miglior risultato ed in caso di ulteriore parità i migliori punti d assieme. PREMI Coppe targhe e coccarde messi in palio dal C.O. Eventuali premi in oggetto saranno comunicati dal C.O. Per quanto non specificato si fa riferimento al Regolamento Nazionale Dressage ed al Regolamento delle Autorizzazioni a Montare attualmente in vigore. CATEGORIE AGGIUNTE - OPEN Sono previste le seguenti categorie aggiunte alle quali possono iscriversi i binomi idonei a norma del Regolamento Nazionale per i Concorsi di Dressage e del regolamento delle Autorizzazioni a Montare in vigore. Le categorie aggiunte saranno programmate suddivise nelle due giornate secondo il numero degli iscritti CATEGORIE AGGIUNTE ( aperte anche a cavalieri di altre regioni) 1^ GIORNATA 1. Cat. Pony FEI - Ripresa F F.E.I. Preliminary Competition Test Ponies ed Cat. Children - Ripresa FEI Preliminary Test Children ed Cat. Gran Premio - Ripresa Preliminary Intermediaire II ed. vigente Tel Fax Mail:

15 2^ GIORNATA 4. Cat. Pony FEI - Ripresa FEI Team. Test Pony ed Cat Children - Ripresa FEI Test Children ed Cat Gran Premio - Ripresa FEI Grand Prix B ed.2009 rev 2014 Qualora gi iscritti alle categorie aggiunte, tesserati in Toscana, risultino uguali superiori a 4 binomi, potranno aver luogo i seguenti Campionati. - Campionato CHILDREN (riprese 1 e 4) - Campionato PONY FEI (riprese 2 e 5) - Campionato ASSOLUTO GRAN PREMIO (riprese 3 e 6 ) AVVERTENZE Il Concorso, riconosciuto ed approvato dalla FISE, si svolgerà secondo le norme vigenti del Regolamento Nazionale per i Concorsi di Dressage. L ordine di successione delle categorie potrà essere eventualmente variato per esigenze organizzative. L orario delle categorie sarà definito dopo la data di chiusura delle iscrizioni. PARTECIPAZIONE: Sono aperti a tutti i cavalieri con residenza sportiva nella Regione con autorizzazione a montare rinnovata e valida per il corrente anno. Tutti i cavalli/pony devono essere iscritti nei ruoli Federali. Potranno partecipare anche cavalieri di altre regioni accedendo solo alle classifiche di categoria e non a quelle di campionato. Ciascun binomio potrà iscriversi contemporaneamente ai Trofei ed al Campionato Toscano. In caso di riprese comuni la classifica verrà elaborata per estrapolazione dalla classifica di categoria. Pertanto un binomio che partecipa ad una ctg categoria sarà inserito, con la valutazione della medesima prova, sia nella classifica del Campionato di ctg relativa che nel trofeo (se iscritto ad ambedue). Allo stesso binomio è consentita la partecipazione ad una sola categoria del campionato. Lo stesso cavaliere con cavallo o pony diverso potrà partecipare a più di una categoria.. Le categorie saranno ritenute valide per il campionato Toscano solo se effettuate con almeno 4 partenti (residenti in Toscana). I binomi iscritti al Campionato Toscano Dressage sono tenuti a partire in entrambe le categorie nelle quali si articola il Campionato stesso. Tutte le categorie programmate sono da considerarsi Open. Ciascun cavaliere iscritto può partecipare alle categorie con altri cavalli nel rispetto delle limitazioni previste dalla disciplina delle autorizzazioni a montare e dal Regolamento Nazionale di Dressage vigente. Nel caso i concorrenti open non potranno accedere ai titoli e premi di campionato e Trofei. ISCRIZIONI Dovranno pervenire via fax al Comitato Organizzatore almeno 7 giorni prima dell'inizio del Concorso, NUOVO CLUB IPPICO ARETINO Loc. Gentile San Zeno 49 Arezzo Tel. 0575/99204 Fax 0575/949899E/mail - Codice Usl 002AR411 Pena la non accettazione e le quote di iscrizione dovranno essere corrisposte all atto del ritiro del numero di testiera. accompagnate dalla copia a perdere del libretto segnaletico del cavallo e dell'autorizzazione a montare per l'anno in corso. Per quanto concerne espressamente le eventuali disdette e gli adempimenti economici ad esse correlati, si veda l' art. 9.7 del vigente Regolamento Nazionale per i Concorsi di Dressage. I cavalieri partecipanti al Campionato potranno iscriversi con altro cavallo a qualsiasi altra ripresa programmata durante la manifestazione, ma senza partecipare alla classifica di alcun campionato. Tutti i cavalli devono essere in regola con i documenti sanitari a norma delle vigenti disposizioni. QUOTE DI ISCRIZIONE E SCUDERIZZAZIONE Iscrizione forfettaria Campionati liv. M e D Iscrizione forfettaria Campionati liv. F Iscrizione forfettaria Campionati liv. E 160, ,00 per eventuale ripresa aggiuntiva/open 140, ,00 per eventuale ripresa aggiuntiva/open 130, ,00 per eventuale ripresa aggiuntiva/open Tel Fax Mail:

16 Camp.to a Squadre essendo estrapolato dalle categorie di campionato se il cavaliere è iscritto al campionato non prevede ulteriori quote di iscrizione, altrimenti si applicano le quote per categoria previste per le ctg aggiunte/open Le quote di iscrizione sono da intendersi forfettarie e comprendono la scuderizzazione per due notti la prima lettiera (una balla di paglia). Per chi necessita di lettiera in truciolo il costo aggiuntivo è 10,00. Quote di iscrizione per categorie aggiunte, per le categorie del Criterium e per ciascun percorso : cat. ID 15,00 cat. E 25,00 cat. F 30,00 cat. M e D 50,00. In caso di iscrizione non forfettaria la quota di scuderizzazione per due notti ammonta a 80,00 corrispondente a 40,00/g La Selleria dovrà essere richiesta all atto della iscrizione e la relativa quota per due giorni è pari a 80,00 Per Attacco luce ed acqua contattare la segreteria del C.O. I cavalli partecipanti ai Campionati hanno l obbligo di scuderizzazione, esclusivamente nel luogo di svolgimento della manifestazione e presso le scuderie predisposte dal Comitato Organizzatore, con arrivo il giorno precedente l inizio della propria prima gara e per tutta la sua durata. La non osservanza della predetta norma di scuderizzazione comporterà l eliminazione del binomio dal Campionato. Tutti i cavalli devono essere in regola con i documenti sanitari a norma delle vigenti disposizioni, CLASSIFICA Sarà data dalla somma delle percentuali conseguite nelle due prove. In caso di ex-aequo, sia per la determinazione del vincitore del Campionato, che per l'assegnazione del 2 e 3 posto avrà valore determinante: la migliore classifica della seconda prova; in caso di ulteriore parità, il miglior punteggio totale nei 4 punti di insieme della seconda prova; in caso di ulteriore parità, il miglior punteggio nei 4 punti di insieme della prima prova. Il concorrente eliminato o ritirato, che non si presenti in una qualunque delle due prove, sarà escluso dalla classifica del campionato. PREMIAZIONI Le premiazioni di categoria del TROFEO e C R I T E R I U M verranno effettuate al termine della prova e dovranno presentarsi i primi sei concorrenti classificati, a piedi ed in tenuta. Le premiazioni del campionato verranno effettuate al termine della seconda prova, accorpando ove possibile più ctg in una cerimonia. Dovranno presentarsi in premiazione i primi 6 concorrenti classificati e comunque tutti coloro che hanno conseguito una percentuale pari o superiore al 62%. Le premiazioni a cavallo (solo i primi tre a cavallo e gli altri a piedi) saranno indicate e coordinate dal Presidente di Giuria in funzione dell organizzazione tempistica e generale del concorso Il Presidente di Giuria potrà derogare alle premiazioni a cavallo per esigenze organizzative. ASSEGNAZIONE DEI TITOLI I titoli di Campione nei vari livelli saranno assegnabili solo se il numero di partenti del relativo livello sarà uguale o superiore a 4. Nel caso i partenti siano meno di quattro verrà valutata dal Comitato Regionale Toscano l opportunità di operare eventuali deroghe a quanto sopra. PREMI Per i campionati: medaglie oro argento e bronzo ai primi tre classificati; Titolo di Campione Toscano, al primo di ciascuna categoria di campionato. Per i Trofei e categorie aggiunte: Coppe od oggetti equivalenti ai primi tre classificati. Coccarde ai binomi in premiazione. Categorie a squadre Alle prime tre squadre classificate coppa e coccarda per ciascun componente, Per ulteriori dettagli sui premi vedasi scheda informativa separata.. Premi di categorie (di giornata) coppe e coccarde a carico C.O. RESPONSABILITA Il Comitato Organizzatore non assume responsabilità oggettiva e soggettiva alcuna per incidenti di qualsiasi natura che si verificassero in campo gara, prova o nell ambito delle strutture a persone animali o cose, sia per danni da questi ricevuti o provocati. Il presente programma potrà subire variazioni o modifiche per motivi di carattere tecnico che organizzativo. Tutte le eventuali modifiche dovranno essere preventivamente approvate dal CRT e successivamente potranno pubblicate sul sito Regionale. Tel Fax Mail:

17 CAMPIONATI TOSCANI CONCORSO COMPLETO di EQUITAZIONE 1-2 giugno 2014 NUOVO CLUB IPPICO ARETINO A.S.D. Loc. Gentile, 49 (San Zeno) Arezzo Cod. ASL 002AR411 Posizione N E CAMPIONATO PONY UNDER 11 (CAT. AVVIAMENTO 2) CAMPIONATO AVVIAMENTO 2 (CAT. AVVIAMENTO 2) -open CAMPIONATO AVVIAMENTO 3 (CAT. AVVIAMENTO 2)-open CAMPIONATO PONY UNDER 13 (CAT.AVVIAMENTO 3) CAMPIONATO JUNIOR (CAT.2) CAMPIONATO ASSOLUTO OPEN (CAT.3) 1) INFORMAZIONI GENERALI COMITATO ORGANIZZATORE: Nuovo Club Ippico Aretino A.S.D. RESPONSABILE DELL EVENTO: Bruno Quadrelli DIRETTORE DEL CONCORSO: Sig. Carlo Bernardini e Sig. Riccardo Boricchi TIPOLOGIA DI GARA: su due giornate ORDINE DELLE PROVE PER OGNI CATEGORIA: Addestramento - Salto ostacoli - Cross Country/ Prova mista ISPEZIONI DEI CAVALLI: non previste 2) UFFICIALI DI GARA DELEGATO F.I.S.E. Designazione FISE ROMA GIURIA: in corso definizione 3) STAFF TECNICO DISEGNATORE DEL PERCORSO DEL CROSS COUNTRY: Gianni Gusci Renzetti. COSTRUTTORE DEL PERCORSO DEL CROSS COUNTRY: Gianni Gusci Renzetti SEGRETERIA: Sig.ra Marina Serrai CENTRO CALCOLI: a cura C.O. SERVIZIO MEDICO : a cura C.O. AMBULANZA: Croce Bianca Rigurino Arezzo SERVIZIO VETERINARIO: Pierfrancesco Montecchi SERVIZIO DI MASCALCIA: Sig. Fabio Falini CRONOMETTRISTI: F.I.C. Arezzo SCUDERIZZAZIONE E ASSISTENZA AI CONCORRENTI: Personale e segreteria C.O. Tel Fax Mail:

18 4. CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE CATEGORIE E DEI CAMPIONATI. Categoria Avviamento al Completo 2 CAMPIONATO AVV. 2 OPEN - CAMPIONATO PONY UNDER 11 Prova di Addestramento : Ripresa E100 (20x60) Prova mista Cross Country/Salto Ostacoli: percorso di 12/16 ostacoli dei quali il 60% fissi/naturali ed i rimanenti abbattibili, distribuiti a discrezione del Disegnatore del Percorso. Altezza massima degli ostacoli fissi/naturali 70 cm. Altezza massima degli ostacoli abbattibili 80 cm. Velocità 350 mt/min. Ammessi fosso naturale, piccolo talus, eventuale passaggio obbligato nell acqua. Possono partecipare Cavalieri in possesso di Brevetto (i cavalieri con patente superiore partecipano fuori classifica). Ogni cavallo può partecipare con due cavalieri diversi, come da regolamento F.I.S.E. Classifiche separate per categoria Categoria Avviamento al Completo 3 CAMPIONATO AVV. 3 OPEN - CAMPIONATO PONY UNDER 13 Prova di Dressage: Ripresa livello categorie E200 (20x60) *** qualificante 1 (min 60%) Prova mista Cross Country/Salto Ostacoli: percorso di 14/16 ostacoli dei quali il 60% fissi/naturali ed i rimanenti abbattibili, distribuiti a discrezione del Disegnatore del Percorso. Altezza massima degli ostacoli fissi/naturali 90 cm. Altezza massima degli ostacoli abbattibili 100 cm. Velocità 350 mt/min. Ammessi fossi, talus, salti ad uscire dall acqua. Possono partecipare Cavalieri in possesso di Brevetto o 1 grado - (i cavalieri con patente superiore partecipano fuori classifica) Classifiche separate per categoria. Categoria 2 C.C.E. OPEN CAMPIONATO JUNIOR Prova di Dressage: Ripresa livello categorie E300 (20x60) Salto ostacoli e cross country come da regolamento vigente Categoria 3 C.C.E. OPEN CAMPIONATO ASSOLUTO Prova di Dressage: Ripresa livello categorie E400 (20x60) Salto ostacoli e cross country come da regolamento vigente Tel Fax Mail:

19 Le categorie di Campionato sono inserite all'interno di una gara Nazionale Open. Le premiazioni di ciascuna categoria Open saranno effettuate come da regolamento F.I.S.E. 5) TERRENI DI GARA E AMBIENTE 5.1 PROVA DI ADDESTRAMENTO: campo prova: sabbia 20x60 e 20x40 del campo gara: rettangolo in sabbia 20x PROVA MISTA CROSS COUNTRY/SALTO OSTACOLI: Dimensioni del campo prova: mt 80 x 60 in erba Configurazione del terreno: in piano con fondo in erba. 5.3 PROVA DI SALTO OSTACOLI: Dimensioni del campo prova: mt 80 x 60 in sabbia Dimensioni del campo gara: mt 90 x 60 in sabbia 5.4 PROVA DI CROSS COUNTRY: configurazione del terreno: in piano con dislivello artificiale natura del terreno: erba / sabbia 6) ORARI come da time-table generale. Ordini di partenza e orari disponibili sul Sito: dalle ore 18,00 del 29 maggio. 7) ISCRIZIONI Dovranno pervenire via fax al N o entro le ore del giorno 18/05/2014, accompagnate dalla copia a perdere del libretto segnaletico del cavallo e dell'autorizzazione a montare per l'anno in corso. Per quanto concerne espressamente le eventuali disdette e gli adempimenti economici ad esse correlati, si veda l'art. relativo del vigente Regolamento Nazionale. Tasse di Iscrizione e Partenza per Categoria: Avviamento 2 45,00 Avviamento 3 60,00 Cat ,00 Cat ,00 Termine entro il quale è consentito il ritiro: 24 maggio entro le ore Qualora non si provveda al ritiro entro tale termine sarà dovuta comunque la Tassa di Iscrizione e l eventuale prenotazione Box. Tel Fax Mail:

20 8) PREMI Medaglie oro, argento e bronzo ai primi classificati di ciascun Campionato offerte dal CR FISE Toscana; Coccarde CR FISE ai primi otto classificati di ogni categoria. 9) SCUDERIZZAZIONE La scuderizzazione dovrà essere o richiesta all atto dell iscrizione. Box 80,00 forfettari per tutta la durata del concorso (2 giornate) per i soli partecipanti al C.C.E. In caso in cui si partecipi con lo stesso cavallo anche ad altro campionato ( dressage/completo) il costo forfettario per tutta la durata del concorso sarà 90,00. Dopo la fornitura della prima lettiera (una balla in paglia), ulteriori lettiere potranno essere acquistate al prezzo di mercato. La scuderizzazione potrà avere luogo da due giorni precedenti le gare con arrivo in loco dalle ore 9.00 alle ore ) ZONA CAMPER E VAN Ampio parcheggio van e trailer con attacco luce ed acqua. Bar e Ristoro. Per i Van, Camper e roulotte allacciamento all elettricità ed acqua al prezzo di 12,00 al giorno 11) AVVERTENZE Le gare si svolgeranno secondo il vigente Regolamento Nazionale per il Concorso Completo di Equitazione. Si ricorda che durante la Prova di Cross Country è obbligatori o: porta re il pettorale portanumero / portare la scheda sa nitaria c ompilata in ogni sua parte/ indossare la tartaruga o corpetto protettivo e casco in regola con le norme vigenti. Tutte le catego rie sono open e potranno partecipare cav al ieri di altre regioni acceden do alla sola classifi ca di categoria con premiazioni come da regolam ento nazionale vige nte Il CR Toscano-FISE si riserva il diritto di unificare eventuali categorie di Campionati aventi un numero di iscritti inferiore a TRE Il Comitato Organizzatore si riserva il diritto, in accordo con l Ispettore, di apportare al presente programma eventuali modifiche per il migliore svolgimento della manifestazione. I cavalieri dovranno essere in regola con l autorizzazione a montare. I cavalli devono essere iscritti ai ruoli federali e dovranno essere in regola con le normative sanitarie in vigore. 12) RESPONSABILITA Il Comitato Organizzatore non si assume responsabilità alcuna per incidenti di qualsiasi natura che si verificassero sui campi di gara o prova o fuori di essi, a cavalieri, cavalli, persone e terzi, né danni da questi causati a persone o cose. 13) ALBERGHI e AGRITURISMI Vedi link dedicato su sito Tel Fax Mail:

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO

OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO 1 GENERALITA L Alta Scuola nasce in Italia nel XV sec. I tra i grandi maestri, i più noti ci sono: Giambattista Pignatelli,

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA FEDERAZIONE ITALIANA VELA Settore Programmazione Attività Sportiva Nazionale NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA Edizione 2009 (versione n. 15 con variazioni del 25.03)

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

APPROVAZIONE STALLONI ALLO STUD-BOOK sbs (prova delocalizzata in Italia) REGOLAMENTO

APPROVAZIONE STALLONI ALLO STUD-BOOK sbs (prova delocalizzata in Italia) REGOLAMENTO APPROVAZIONE STALLONI ALLO STUD-BOOK sbs (prova delocalizzata in Italia) REGOLAMENTO I. DISPOSIZIONI GENERALI a) Il Test per l approvazione si svolgerà nei giorni per l Italia del Nord presso le strutture

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE Il Comitato Organizzatore dell INTERNATIONAL SWIM MEETING AZZURRI D ITALIA ha il piacere di informare le Nazioni interessate, le Squadre e gli Atleti che la manifestazione

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità :

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : 1. Stiletto in gel ed in acrilico ; 2. Scultura/ Tip pink & white in Gel/acrilico Principianti ; 3. Scultura/ Tip pink & white in

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA 1 CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: un attrezzo a scelta e Corpo libero obbligatorio JUNIOR: 2 attrezzi a scelta SENIOR:

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

DOMENICA PROGRAMMA GARA: KARATE (SU 6/7 TATAMI) Stili divisi tra SHOTOKAN/SHOTOKAI ed INTERSTILE (SHITO,WADO,GOJU, SANKUKAY, ecc.).

DOMENICA PROGRAMMA GARA: KARATE (SU 6/7 TATAMI) Stili divisi tra SHOTOKAN/SHOTOKAI ed INTERSTILE (SHITO,WADO,GOJU, SANKUKAY, ecc.). A.s.d. KEN TO ZAZEN LIMBIATE ORGANIZZA: DOMENICA 21 DICEMBRE 2014 15 trofeo FESTA DI NATALE JITAKYOEI F.E.S.I.K. Settore Karate Categ. RAGAZZI-CADETTI-JUNIOR-SPECIAL CATEGORY La gara è aperta a tutti gli

Dettagli

REGOLAMENTO. Divisione E.R.D. Equitazione Ricreativa per Diversamente abili/discipline EQUESTRI INTEGRATE

REGOLAMENTO. Divisione E.R.D. Equitazione Ricreativa per Diversamente abili/discipline EQUESTRI INTEGRATE Il Settore Equitazione Ludico Educativo Ricreativa per Diversamente Abili (E.R.D.) nasce dalla necessità di conciliare l'inserimento nella società della persona diversamente abile, o a rischio di emarginazione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

MALLARE 27-28 Giugno 2015. COMPLETO NAZIONALE CATEGORIE: INVITO-1-2-3-CNC1* Classifica Finale

MALLARE 27-28 Giugno 2015. COMPLETO NAZIONALE CATEGORIE: INVITO-1-2-3-CNC1* Classifica Finale MALLARE - Giugno 0 COMPLETO NAZIONALE CATEGORIE: INVITO----CNC* INVITO CAVALLI e PONY - CAMPIONATO PROMESSE CAVALLI e UNDER - /06/0 /06/0 : 0 0 0 BARRUC ITA Propr. MICHELINI NUNZIO Allev. CH. PROMESSE

Dettagli

Federazione Italiana Nuoto. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014

Federazione Italiana Nuoto. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014 Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dal Coni Federazione Italiana Nuoto F.I.N.A. LE.N. I.LS.E. I.L.S. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014 Ai Presidenti dei Comitati

Dettagli

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C.

DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. DODICI POLLICI ITALIAN CUP CAMPIONATO NAZIONALE A.S.C. REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 SCOPO 3 NORME COMPORTAMENTALI 4 NORME DI CIRCOLAZIONE NEL PADDOCK 5 PRINCIPIO DI AMMONIZIONE 6 ABBIGLIAMENTO

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta FAQ 1) Come si entra in Guardia di Finanza? Risposta 2) Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi? Risposta 3) Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi? Risposta 4) Si

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Regolamenti 2013: parti generali

Regolamenti 2013: parti generali Regolamenti 2013: parti generali Regole Generali Attraverso gli sport del nuoto, tuffi, sincronizzato, pallanuoto e nuoto in acque libere il programma Master deve promuovere il benessere, l'amicizia, la

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

UNO SCATTO DI DIGNITA ed. 2014

UNO SCATTO DI DIGNITA ed. 2014 CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE UNO SCATTO DI DIGNITA ed. 2014 Progetto Donna & Artigianato REGOLAMENTO ART. 1 OBIETTIVO DEL CONCORSO La Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo, in collaborazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA Regolamento Il Gruppo Sportivo Bancari Romani, sotto l egida della IAAF e della FIDAL, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio, indice ed organizza la 41ª edizione della Roma Ostia Half

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4 Regolamento per la ripartizione e l erogazione dell incentivo ex art. 92 D. lgs. 163/06 e s.m.i. 1 INDICE TITOLO I :PREMESSA 3 Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it Cod fatt k 0001 ID fatt k 67047 1 marzo Treviso Gara

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ

ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ ISAF REGULATION 20 CODICE PER LA PUBBLICITÀ Questo documento deve essere letto congiuntamente all allegato estratto del Regolamento delle attrezzature per lo sport della vela nel quale sono definiti alcuni

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE 1. Soggetto promotore Società promotrice è il Consorzio Centro Nova con sede in

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n.1 (Prova di ammissione per i corsi di laurea e laurea magistrale cui agli articoli 2, 4, 5 e 6 ) 1. Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca si avvale del CINECA Consorzio

Dettagli

Uno Mattina Estate 2014

Uno Mattina Estate 2014 Uno Mattina Estate 2014 La RAI-Radiotelevisione italiana Spa realizza un programma televisivo denominato UNO MATTINA ESTATE, diffuso su Rai Uno, dal lunedì al venerdì, dal 02 giugno al 05 settembre 2014.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

SUNDAY POETS. Destinatari del premio

SUNDAY POETS. Destinatari del premio SUNDAY POETS Destinatari del premio I destinatari del Premio sono i lettori de La Stampa (quotidiano, sito e app) senza limiti di residenza o nazionalità. Il Premio è un talent contest dedicato a poeti

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

REGOLAMENTI NAZIONALI DELLE PROVE DI LAVORO SU OVINI. Regolamento Nazionale Generale per le Prove di Lavoro su Ovini

REGOLAMENTI NAZIONALI DELLE PROVE DI LAVORO SU OVINI. Regolamento Nazionale Generale per le Prove di Lavoro su Ovini REGOLAMENTI NAZIONALI DELLE PROVE DI LAVORO SU OVINI Regolamento Nazionale Generale per le Prove di Lavoro su Ovini Regolamento Nazionale per Prove di Lavoro tipo Collecting Style (all inglese) Regolamento

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Associazione Culturale ed Artistica L@ Nuov@ Mus@

Associazione Culturale ed Artistica L@ Nuov@ Mus@ Associazione Culturale ed Artistica L@ Nuov@ Mus@ BANDO CONCORSO ESTIVO 04 luglio 2015 "SOTTO IL CIELO DI LUGLIO" L'Associazione Culturale ed Artistica L@ Nuov@ Mus@ di Aprilia (LT), indice un "Concorso

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli