ELEZIONI REGIONALI VENETO 31 MAGGIO 2015 SI VOTA SOLO DOMENICA DALLE 7.00 ALLE NON C È BALLOTTAGGIO. Edizione di ROVIGO IL NOSTRO PROGRAMMA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELEZIONI REGIONALI VENETO 31 MAGGIO 2015 SI VOTA SOLO DOMENICA DALLE 7.00 ALLE 23.00 NON C È BALLOTTAGGIO. Edizione di ROVIGO IL NOSTRO PROGRAMMA"

Transcript

1 ELEZIONI REGIONALI VENETO 31 MAGGIO 2015 SI VOTA SOLO DOMENICA DALLE 7.00 ALLE NON C È BALLOTTAGGIO Edizione di ROVIGO IL NOSTRO PROGRAMMA

2 SCELGO ZAIA LUCA ZAIA PRESIDENTE dopo cinque anni di amministrazione del Veneto è venuto il momento di fare un doveroso bilancio di quanto realizzato. Sono stati anni difficili, basti pensare a cosa ha rappresentato questa crisi per la nostra terra, per i cittadini e per i tanti imprenditori. Sono stati, però, anche anni di lavoro intenso ed entusiasmante, che è stato possibile anche grazie all aiuto di molti Veneti e non, che, attraverso suggerimenti e segnalazioni, mi hanno aiutato ad attuare una politica fatta non soltanto di dati concreti ma anche umana, a misura di cittadino. I risultati del nostro lavoro sono sotto gli occhi di tutti. Ora, però, è doveroso pensare al futuro. Il popolo Veneto, da sempre, nei momenti di difficoltà ha saputo rimboccarsi le maniche e lavorare per costruire un domani migliore. Ecco, quindi, in questa pubblicazione, il nostro programma di governo del Veneto che mi sono prefissato di realizzare nei prossimi cinque anni, la cui versione integrale potrà richiedere ai nostri indirizzi. L obiettivo è quello di costruire un Veneto sempre più solido, moderno, orientato allo sviluppo ma anche alla sostenibilità, capace di dare lavoro ai giovani e protezione ai più deboli. Tuttavia, il traguardo più importante rimane l autonomia da uno Stato che ha solo saputo prendere e regalare i soldi delle nostre tasse a spreconi di ogni tipo e colore. Quante cose potremmo realizzare se l operosità, la capacità e l onestà dei Veneti potessero avvalersi dei 21 miliardi di euro che ogni anno lo Stato incamera senza farci neppure sapere come li spende? Ringrazio per la cortese attenzione, il mio invito è quello, a prescindere dal pensiero politico di ognuno, di recarsi alle urne. Sono convinto che, ancora una volta, i Veneti sapranno dimostrare l importanza del voto come strumento di democrazia e civiltà.

3 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE ECCO SOLO ALCUNI DEI RISULTATI AMMINISTRATIVI DEL NOSTRO LAVORO IN REGIONE. STANZIATI 64 MILIONI DI EURO PER LA SICUREZZA DEI VENETI dati 82 MILIONI DI EURO AI GIOVANI SENZA LAVORO AIUTATE AZIENDE VENETE IN DIFFICOLTÀ LOTTA ALL IMMIGRAZIONE SELVAGGIA APERTI GLI OSPEDALI VENETI DI NOTTE PER LE VISITE SPECIALISTICHE RISPARMIATI 72 MILIONI DI EURO METTENDO ONLINE I RISULTATI DELLE ANALISI CLINICHE SOSTENUTI GLI ANZIANI VENETI CON 3 MILIARDI E MEZZO DI EURO PER I SERVIZI DOMICILIARI LA SANITÀ VENETA è DIVENTATA LA PRIMA IN ITALIA STANZIATI 30 MILIONI DI EURO PER PERSONE SENZA SUSSIDI SOSTENUTO IL LAVORO DEI GIOVANI VENETI CON 200 MILIONI DI EURO APERTI 925 CANTIERI E SPESI 370 MILIONI DI EURO PER LA SICUREZZA IDROGEOLOGICA STANZIATI EURO PER LE SCUOLE PER L ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO SOSTENUTO L AGRICOLTURA VENETA CREDENDO NELLA PROPRIA TERRA LOTTA PER UN VENETO AUTONOMO E INDIPENDENTE SOSTENUTO LE FAMIGLIE VENETE CON 200 MILIONI DI EURO PER NIDI E SCUOLE PER L INFANZIA LOTTA PER L ECONOMIA VENETA E OTTENUTI 600 MILIONI DI EURO DALLA UE NESSUN AUMENTO DELLE TASSE E LOTTA AFFINCHé I SOLDI DEI VENETI RESTINO IN VENETO BATTUTO LA CRISI OTTENENDO 760 MILIONI DALLA UE PER IL LAVORO GOVERNATO IL VENETO CON ETICA E ONESTÀ 02

4 01 IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE SCELGO UNA REGIONE EFFICIENTE E TRASPARENTE Tagli alla diaria e alle indennità che compongono lo stipendio dei consiglieri regionali VENDITA di tutto il PATRIMONIO IMMOBILIARE regionale, tutti gli uffici in un unica sede, Palazzo Balbi sul mercato 03

5 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE ELIMINAZIONE DEI VITALIZI ABBIAMO già eliminato i vitalizi per i nuovi consiglieri. completeremo l opera eliminando quelli già in essere STOP all assegno di fine mandato dei consiglieri regionali ZERO FINANZIAMENTI ai gruppi consiliari, stop ai rimborsi fuori controllo CODICE ETICO per la buona politica STOP AI FINANZIAMENTI a pioggia e revisione del bilancio regionale RIDUZIONE DELLO STIPENDIO per assenza ingiustificata dei consiglieri regionali e obbligo al timbro del cartellino Certificazione della Regione Veneto con BOLLINO BLU da parte dell Autorità Nazionale AntiCorruzione AUMENTO DEI FONDI per la legge regionale sull ANTICORRUZIONE COINVOLGIMENTO di operatori e categorie di comparti per nuove leggiquadro Pubblicazione ogni 6 mesi delle presenze e della produttività dei consiglieri regionali ELIMINAZIONE delle INDENNITà di funzione dei CONSIGLIERI REGIONALI 04

6 SCELGO ZAIA 02 IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE SCELGO IL LAVORO 760 MILIONI DI EURO per creare 100 mila nuovi posti lavoro 05

7 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE PRIORITÀ per il lavoro a PADRI e MADRI SEPARATI e alle donne FORMAZIONE e aggiornamento per UNDER 25 SALVAGUARDIA ANTI-CONTRAFFAZIONE dell alta gamma Made in Veneto STATUTO REGIONALE per un LAVORO AUTONOMO tutelato OBIETTIVO LAVORO IN 6 MESI Garanzie patrimoniali e tempi più brevi per il pagamento ai fornitori della Regione VALORIZZAZIONE DEI LAVORATORI SENIOR nel ruolo di formatori per i giovani PIÙ SERVIZI PER IL LAVORO con convenzione fra Ministero del Lavoro, INPS, Regione e Categorie banca dati per la valorizzazione delle competenze dei lavoratori 06

8 SCELGO ZAIA 03 IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE SCELGO UN VENETO PER I GIOVANI CASA PIÙ FACILE con mutui regionali a tasso agevolato 5% degli ALLOGGI PUBBLICI destinati ai giovani INCENTIVI alla coabitazione solidale tra anziani e giovani FINANZIAMENTI per ricercatori e progetti innovativi 07

9 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE BORSE DI STUDIO triennali PER L ESTERO a ricercatori, neo laureati e studenti che si impegnano a rientrare in Veneto PROGETTO GARANZIA GIOVANI per la nuova occupazione di giovani ACCREDITAMENTO PIÙ FACILE per gli enti di formazione NUOVI POLI FORMATIVI tra scuole, università, centri di ricerca e imprese PIÙ RISORSE per il contratto di apprendistato professionalizzante 08

10 SCELGO ZAIA 04 IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE SCELGO UNA SANITà ECCELLENTE E A MISURA DI PERSONA In una sola ULSS tutti i servizi amministrativi e gli acquisti delle 21 ULSS attuali che verranno ridotte ASSUNZIONE DI 120 NUOVI DIRIGENTI delle professioni sanitarie Incontri settimanali dei direttori generali ULSS con i cittadini cure odontoiatriche gratis per pensionati, disoccupati, lavoratori a basso reddito, e agevolate fino a euro LISTE D ATTESA a zero 09

11 PROTESI e APPARECCHI ODONTOIATRICI RIMBORSATI per gli over 65 con reddito fino a 22 mila euro ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE PIÙ DISPONIBILITÀ DI ORGANI PER I TRAPIANTI grazie a nuova tecnologia Anche interventi chirurgici programmati il sabato e la domenica CUP Regionale nelle farmacie per prenotazioni sanitarie ISPETTORI e NUMERO VERDE per individuare e segnalare chi non rispetta le liste d attesa potenziamento della rete oncologica veneta ospedali aperti di notte: ampliamento dell offerta per visite e analisi potenziamento servizi territoriali per la continuità dell assistenza del paziente, creando sinergia tra ospedale e territorio fascicolo sanitario elettronico per tutti i cittadini Trattativa con il Ministero dell Economia per eliminazione dei ticket sanitari Continueremo nell acquisto di nuovi macchinari all avanguardia per la diagnostica medicine di gruppo con i medici di base: completamento del progetto 10

12 SCELGO ZAIA CONTINUARE CON IL SOSTEGNO ALLE SCUOLE PARITARIE PER L INFANZIA 05 IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE NUOVO SPORTELLO FAMIGLIA con i Comuni per informazioni e assistenza potenziamento cure ed assistenza domiciliare agli anziani SCELGO IL VALORE DELLA FAMIGLIA CONFERMA BUONO FAMIGLIA per chi attiva asili nido domestici 11

13 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE TELELAVORO più facile grazie a nuove AGEVOLAZIONI alle imprese Premi ai Comuni che estendono i servizi scolastici oltre l orario standard NUOVO OSSERVATORIO SULLA DISABILITÀ con associazioni, sindacati, famiglie PIÙ EQUO CALCOLO DEL REDDITO per l accesso ai servizi per i DISABILI SGRAVI alle famiglie che assumono badanti per gli ANZIANI NUOVO REGISTRO DELLE BADANTI per maggiori sicurezza e garanzie nuova legge quadro per il terzo settore 12

14 SCELGO ZAIA Gara internazionale per la scelta del nuovo gestore delle ferrovie regionali venete BIGLIETTO UNICO per tutti i trasporti regionali: bus, treni, vaporetti e noleggi biciclette e auto Rinnovo flotta treni, più informazioni sul binario e a bordo treno Pressione su Roma per realizzare la TAV e i collegamenti ferroviari a porti e Aeroporti Conclusione rapida delle grandi opere infrastrutturali (ospedali, bacini di laminazione, strade, ecc.) in corso di realizzazione 06 IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE FINANZIAMENTI a START UP CULTURALI e nuova legge quadro per l industria culturale veneta SCELGO UN VENETO VELOCE E ATTRATTIVO 13

15 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE BANDA ULTRA LARGA ULTRA VELOCE WI-FI regionale VENETO MEGA ULTRA VELOCE per 579 Comuni Promuoveremo i distretti turistici quali zone a burocrazia zero PROMOZIONE del Veneto nei mercati internazionali Aumenteremo le risorse per la promozione turistica, aggiornando la normativa per adeguare l offerta alle continue evoluzioni della domanda Valorizzazione dei centri storici 8 MILIONI DI EURO PER LA PROMOZIONE tramite digital marketing di piccole attività commerciali e artigiane Promozione risparmio energetico con mezzi ed impianti più efficienti Difesa delle guide turistiche con la creazione della qualifica di guida turistica certificata Sosterremo con milioni di euro la filiera delle imprese agricole Favoriremo con oltre 117 milioni di euro lo sviluppo economico nelle zone rurali Implementazione del fondo di rotazione per le imprese turistiche 78 MILIONI DI EURO per avviare nuove GIOVANI IMPRESE AGRICOLE

16 SCELGO ZAIA 2 MILIARDI di garanzie per aiutare IMPRESE 15 Realizzazione di ZONE A BUROCRAZIA ZERO FONDI EUROPEI per contributi in conto interessi e in conto capitale PATRIMONIALIZZAZIONE delle PMI Venete tramite fondo regionale 23 MILIONI DI EURO di voucher per aumentare INTERNAZIONALIZZAZIONE e EXPORT delle aziende

17 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE SCELGO UN VENETO PER LE IMPRESE 07 MANAGER A TEMPO PAGATI DALLA REGIONE per la ristrutturazione delle imprese CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO per le START UP innovative Prestito d onore per l autoimpiego Cassa integrazione straordinaria: la Regione anticiperà il pagamento Utilizzo di fondi pensione a sostegno di capitali di rischio 600 milioni di fondi comunitari destinati alle imprese nei prossimi 5 anni 200 MILIONI per le PMI INNOVATIVE 16

18 SCELGO ZAIA IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE SCELGO CITTà E PAESI PIù SICURI 08 PATROCINIO LEGALE GRATUITO ai cittadini veneti colpiti da criminalità PATROCINIO LEGALE GRATUITO per le donne vittime di violenza e stalking Giustizia più efficace e veloce, a Bassano il Tribunale della Pedemontana legge quadro per consumo di suolo zero Ulteriore aumento dei fondi per telecamere e vigili urbani FINANZIAMENTO per il rientro in patria volontario dei migranti in accordo con le comunità straniere GIORNATA REGIONALE DELLA MEMORIA per le vittime innocenti delle mafie 17

19 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE Corsi di sicurezza digitale nelle scuole per il corretto uso dei social network POLIZZA unica regionale per DANNI DA CALAMITÀ NATURALI AUMENTO INVESTIMENTI PER CANTIERI contro il rischio idrogeologico PERMESSI DI COSTRUZIONE PIÙ SEMPLICI per progetti a consumo zero del suolo 18

20 SCELGO ZAIA IL NOSTRO PROGRAMMA: ALCUNE IDEE 09 SCELGO L AUTONOMIA LOTTA PER IL DIRITTO al REFERENDUM su AUTONOMIA e INDIPENDENZA 200 Comuni accorpati, meno costi e servizi migliori ai cittadini Restituire l elettorato attivo ai Comuni e agli abitanti della città metropolitana EVITARE che i COSTI della legge Delrio sulle province ricadano sui CITTADINI VENETI RIDUZIONE RADICALE delle società partecipate e degli enti strumentali della Regione Applicazione dei COSTI STANDARD su tutte le voci di spesa della Regione 19

21 ELEZIONI REGIONALI VENETO 2015 LUCA ZAIA PRESIDENTE PIÙ AMBULANZE ed ELISOCCORSO in montagna STATUTO SPECIALE PER VENEZIA come quello di Roma Capitale Belluno zona speciale con LA SPECIFICITà E LA fiscalità di vantaggio 20

22 5 ANNI DI GOVERNO: PARLANO I FATTI

23 ECCO LA MIA SQUADRA VENITE A VOTARE! 31 MAGGIO 2015 SI VOTA SOLO LA DOMENICA DALLE ORE 7.00 ALLE NON C è BALLOTTAGGIO CANDIDATI LISTA LEGA NORD Contiero Antonello (S.Martino DI VENEZZE) Falconi Stefano (Rosolina) COME VOTARE Barrare con una x solo uno dei due simboli a sinistra e scrivere il nome del candidato consigliere. Cognome Nome Voto di preferenza Ferrarese Guglielmo (Lendinara) Voto di preferenza ELEZIONI REGIONALI Franco Roberta (Trecenta) Voto di preferenza LUCA ZAIA Voto di preferenza GIOCONDO LUCIANA (ADRIA) Voto di preferenza CANDIDATI LISTA ZAIA Corazzari Cristiano (Stiena) Giordani Monica (Crispino) COME VOTARE Barrare con una x solo uno dei due simboli a sinistra e scrivere il nome del candidato consigliere. Marzolla GIUSEPPE (PAPOZZE) Voto di preferenza Cognome Nome Schibuola Lisa (Villadose) Voto di preferenza Voto di preferenza LUCA ZAIA ELEZIONI REGIONALI Zuolo Giannantonio (Rovigo) Voto di preferenza Voto di preferenza

24 ELEZIONI REGIONALI VENETO 31 MAGGIO 2015 Tipografia: Grafica Veneta Spa - Committente responsabile: Lega Nord SI VOTA SOLO DOMENICA DALLE 7.00 ALLE NON C È BALLOTTAGGIO Edizione di ROVIGO # SCELGO ZAIA SCELGO UNA REGIONE EFFICIENTE E TRASPARENTE SCELGO IL LAVORO SCELGO UN VENETO PER I GIOVANI SCELGO UNA SANITÀ ECCELLENTE E A MISURA DI PERSONA SCELGO IL VALORE DELLA FAMIGLIA SCELGO UN VENETO VELOCE E ATTRATTIVO SCELGO UN VENETO PER LE IMPRESE SCELGO CITTÀ E PAESI PIÙ SICURI SCELGO L AUTONOMIA COMITATO ELETTORALE VIA FONTANE, 95/B VILLORBA DI TREVISO TEL: FAX:

ANNI DI LEGA IN LOMBARDIA

ANNI DI LEGA IN LOMBARDIA 2 ANNI DI LEGA IN LOMBARDIA 1 Massimiliano Romeo Monzese, 44 anni, ha lavorato fino al 2010 presso lo studio di consulenza automobilistica di famiglia. Iscritto alla Lega Nord dal 1992, Responsabile del

Dettagli

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI Il mio programma elettorale è frutto della voce delle persone che ho incontrato lungo il mio cammino e che sto incontrando nel corso della mia campagna elettorale SANITA Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI PER LA LOMBARDIA 24-25 FEBBRAIO 2013. www.ioscrivoparolini.it

ELEZIONI REGIONALI PER LA LOMBARDIA 24-25 FEBBRAIO 2013. www.ioscrivoparolini.it ELEZIONI REGIONALI PER LA LOMBARDIA 24-25 FEBBRAIO 2013 www.ioscrivoparolini.it La politica deve aiutare le persone, le famiglie, le associazioni e le imprese a rispondere ai propri bisogni e a crescere,

Dettagli

INCENTIVI ALLE IMPRESE:

INCENTIVI ALLE IMPRESE: INCENTIVI ALLE IMPRESE: QUANDO COME E QUANTO Roma, 15-16 Febbraio 2014 Cari amici, questo opuscolo nasce con l auspicio di essere un valido punto di partenza per esplorare le possibilità messe in campo

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: il prolungamento della gioventù, il ritardo nell accesso

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con in collaborazione con Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia con particolare riguardo all alimentazione, al vestiario,

Dettagli

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida Regione Toscana Regione Toscana Guida Indice Presentazione Un progetto per l autonomia dei giovani Le opportunità di Giovanisì Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione Info

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI 28-29 MARZO 2010 CON RENATA POLVERINI PRESIDENTE

ELEZIONI REGIONALI 28-29 MARZO 2010 CON RENATA POLVERINI PRESIDENTE ELEZIONI REGIONALI 28-29 MARZO 2010 CON RENATA POLVERINI PRESIDENTE IL FUTURO È ADESSO Con le elezioni regionali del prossimo marzo abbiamo la possibilità di portare la nostra regione e il nostro territorio

Dettagli

INCENTIVI PER LE IMPRESE. N. Nome bando Scadenza Benficiari Intervento max ammissibile Ente Gestore

INCENTIVI PER LE IMPRESE. N. Nome bando Scadenza Benficiari Intervento max ammissibile Ente Gestore INCENTIVI PER LE IMPRESE N. Nome bando Scadenza Benficiari Intervento max ammissibile Ente Gestore 1 PIA A sportello Piccole-medie imprese Da 200.000,00 a 1.000.000,00 2 Titolo II A sportello Microimprese

Dettagli

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida Regione Toscana Regione Toscana Guida Indice Presentazione Un progetto per l autonomia dei giovani Le opportunità di Giovanisì Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione Cantieri

Dettagli

PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 CANDIDATO SINDACO Patrizia Sbardolini CANDIDATI CONSIGLIERI Luca Felappi Raffaella Zanardini Serafino Frassi Luisa Manella Davide Morgera Alessandra Frassi

Dettagli

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE Un progetto per l autonomia l dei giovani: PERCHE I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: Il prolungamento della gioventù Il ritardo nell accesso

Dettagli

Da oltre 10 anni. DEI Programmi Sociali Pubblici

Da oltre 10 anni. DEI Programmi Sociali Pubblici Da oltre 10 anni AL SERVIZIO DEI Programmi Sociali Pubblici SOMMARIO 1. Cosa sono i Voucher Sociali? 2. Perché utilizzare sistemi di monitoraggio? 3. Quali sono le possibili finalizzazioni? 4. Schema di

Dettagli

Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo della Toscana. investimenti a favore della crescita, dell occupazione e del futuro dei giovani

Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo della Toscana. investimenti a favore della crescita, dell occupazione e del futuro dei giovani Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo della Toscana investimenti a favore della crescita, dell occupazione e del futuro dei giovani Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI PUGLIA 2015

ELEZIONI REGIONALI PUGLIA 2015 PROGRAMMA ELETTORALE 2015 ELEZIONI REGIONALI PUGLIA 2015 1 Reddito di cittadinanza regionale - 580 euro a persona per chi è nella soglia di povertà (ISEE fino a 3000 euro) - 1200 euro per nuclei familiari

Dettagli

SYRIZA ED IL CONTROVERSO PROGRAMMA DELLA VITTORIA

SYRIZA ED IL CONTROVERSO PROGRAMMA DELLA VITTORIA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 867 SYRIZA ED IL CONTROVERSO PROGRAMMA 26 gennaio 2015 EXECUTIVE SUMMARY 2 Il trionfo

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello

Dettagli

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione.

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. Treviso, 24 febbraio 2015 Smart Specialisation Strategy Rappresenta il rafforzamento delle specializzazioni del territorio e la promozione

Dettagli

Il Welfare integrato

Il Welfare integrato Le Casse Tecniche per la semplificazione della previdenza privata: 10 proposte per il Governo. 23 luglio 2014 - Sala delle Colonne Camera dei Deputati Il Welfare integrato Valerio Bignami EPPI - ENTE DI

Dettagli

[GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda

[GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda 2014 Imera Sviluppo 2010 Giuseppe Di Gesù [GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda GARANZIA GIOVANI: CHE COS E La Garanzia Giovani

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO DELLA TOSCANA INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA, DELL OCCUPAZIONE E DEL FUTURO DEI GIOVANI

PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO DELLA TOSCANA INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA, DELL OCCUPAZIONE E DEL FUTURO DEI GIOVANI PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO DELLA TOSCANA INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA, DELL OCCUPAZIONE E DEL FUTURO DEI GIOVANI PROGRAMMA OPERATIVO 2014-2020 DEL FONDO SOCIALE EUROPEO

Dettagli

Tirocini. Casa. Servizio civile. Fare impresa. Lavoro. Studio e formazione

Tirocini. Casa. Servizio civile. Fare impresa. Lavoro. Studio e formazione Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione INDICE 3. Presentazione 4. Un progetto per l autonomia dei giovani 4. Le opportunità di Giovanisì 5. Tirocini 5. Casa 6. Servizio civile

Dettagli

BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014

BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014 BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014 PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da oltre 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell imprenditoria

Dettagli

Giovanisì è il progetto regionale della Toscana per l autonomia dei giovani. Sei sono le aree d intervento adottate da giovani sì:

Giovanisì è il progetto regionale della Toscana per l autonomia dei giovani. Sei sono le aree d intervento adottate da giovani sì: Giovanisì è il progetto regionale della Toscana per l autonomia dei giovani. Comprende azioni di sistema e strumenti per la valorizzazione del merito, garantendo un diritto allo studio reale, una formazione

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITÀ. www.governo.it

LA LEGGE DI STABILITÀ. www.governo.it LA LEGGE DI STABILITÀ INTERVENTI PER PERSONE, FAMIGLIE, SOCIETÀ INTERVENTI PER LE IMPRESE INVESTIMENTI LA SERVICE TAX IL COFINANZIAMENTO DEI FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 INTERVENTI PER PERSONE,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target Obiettivo tematico 10 Istruzione e Formazione Risultati attesi Obiettivi Specifici Azioni Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità (azioni di tutoring e mentoring, attività

Dettagli

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie.

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. nell anno della crisi la Regione ha: promosso un patto da 520 milioni per tutelare i lavoratori e la

Dettagli

familiari coniuge o figli o altri familiari non devono possedere un reddito superiore ad Euro 2.840,51 annui) Redditi di terreni e fabbricati:

familiari coniuge o figli o altri familiari non devono possedere un reddito superiore ad Euro 2.840,51 annui) Redditi di terreni e fabbricati: Torino, 30 Marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione dei redditi anno 2014. Gent.mi Sig.ri Clienti, - Con la presente Vi comunichiamo le scadenze relative alla dichiarazione dei redditi anno 2014: - per i sig.ri

Dettagli

scopri cosa HO FATTO PER TE. La tua Regione

scopri cosa HO FATTO PER TE. La tua Regione scopri cosa HO FATTO PER TE. La tua Regione 1 DELIBERE DI GIUNTA Totali 892 NEL 2014 441 NEL 2015 451 GARANZIA GIOVANI DEPURATORI PISTE CICLABILI BANDA LARGA PESCARA-ROMA VIA CIELO ZERO RIMBORSI ALLA POLITICA

Dettagli

temi economici Agricoltura Agroalimentare Ambiente Ambiente e Energia Area Med Artigianato

temi economici Agricoltura Agroalimentare Ambiente Ambiente e Energia Area Med Artigianato temi economici Candidato del Pdl alla presidenza della Regione Campania, sostenuto da Pdl, Mpa, Udeur, La Destra, Noi Sud, Nuovo Psi, Repubblicani, Italiani nel Mondo, Alleanza di Popolo (Noi Consumatori,

Dettagli

- Schema-tipo regolamento per il funzionamento della Conferenza dei Sindaci

- Schema-tipo regolamento per il funzionamento della Conferenza dei Sindaci CRONOPROGRAMMA GENERALE ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI, TERZO SETTORE, COOP. SVILUPPO, POLITICHE GIOVANILI, PARI OPPORTUNITA PARTE 1: AZIONI DI SISTEMA 1. Assetti organizzativi e istituzionali a. Ruolo

Dettagli

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella Legge Finanziaria 2008 La sanità nella Legge Finanziaria 2008/1 Per la sanità prosegue la politica di potenziamento dei servizi e dei livelli di assistenza Cresce ancora il fondo sanitario

Dettagli

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013

PROSPETTO DELLE SPESE DI BILANCIO PER MISSIONI, PROGRAMMI E MACROAGGREGATI SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Esercizio finanziario 2013 SPESE CORRENTI - PREVISIONI DI COMPETENZA Redditi da lavoro dipendente Imposte e tasse a carico Acquisto di beni e servizi Trasferimenti Trasferimenti di tributi Fondi perequativi Interessi passivi redditi

Dettagli

Attuazione del Programma di Governo

Attuazione del Programma di Governo Attuazione del Programma di Governo 17 maggio-17 novembre 2006 Sei mesi di Governo dell Italia Una pubblica amministrazione di qualità Modernizzazione ed efficienza delle amministrazioni pubbliche Tempi

Dettagli

Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità

Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità Vogliamo una Bergamo sempre più di qualità Cara amica bergamasca, caro amico bergamasco, sono Franco Tentorio, Sindaco di Bergamo. Ho deciso di ricandidarmi alla guida della coalizione che comprende Forza

Dettagli

Sportello Informativo e di Consulenza IMPRESA E LAVORO

Sportello Informativo e di Consulenza IMPRESA E LAVORO Sportello Informativo e di Consulenza IMPRESA E LAVORO Accesso al credito, opportunità di finanziamento e inserimento lavorativo Lo sportello informativo e di consulenza Impresa e Lavoro offre un sostegno

Dettagli

Progetto. Seminario per la formazione congiunta degli operatori. Fonti di finanziamento comunitarie, nazionali e regionali.

Progetto. Seminario per la formazione congiunta degli operatori. Fonti di finanziamento comunitarie, nazionali e regionali. Progetto Seminario per la formazione congiunta degli operatori Fonti di finanziamento comunitarie, nazionali e regionali Ida Leone 30-31 Gennaio 2013 Uno sguardo sui Fondi UE Fondo Europeo Agricoltura

Dettagli

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia diritti e servizi sociali per la famiglia Cari Genitori, Questa brochure si propone di offrirvi sinteticamente informazioni utili e consigli pratici per orientarvi nel sistema dei servizi sociali e scolastici,

Dettagli

Questa farmacia si impegna a rispettare e divulgare i 14 diritti della Carta Europea dei Diritti del Malato, promossa da Cittadinanzattiva, ed

Questa farmacia si impegna a rispettare e divulgare i 14 diritti della Carta Europea dei Diritti del Malato, promossa da Cittadinanzattiva, ed CARTA DELLA QUALITà DELLA FARMACIA 2 Questa farmacia si impegna a rispettare e divulgare i 14 diritti della Carta Europea dei Diritti del Malato, promossa da Cittadinanzattiva, ed assicura: accessibilità,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO LIBRO FONDIARIO CIRCOLARE N.. 9/2006 Trento, 24 luglio 2006 Oggetto: rilascio copie in esenzione. Nelle attività degli uffici tavolari dislocati sul territorio provinciale

Dettagli

DIRE IL VERO, FARE SUL SERIO. L IMPEGNO CHE SERVE PER CAMBIARE DAVVERO.

DIRE IL VERO, FARE SUL SERIO. L IMPEGNO CHE SERVE PER CAMBIARE DAVVERO. PROGRAMMA ELETTORALE DEL CANDIDATO SINDACO LORELLA PERETTI E LISTE: PD PER ARZIGNANO, LISTA CIVICA PERETTI SINDACO, NOSTRARZIGNANO E ARZIGNANO AL CENTRO DIRE IL VERO, FARE SUL SERIO. L IMPEGNO CHE SERVE

Dettagli

Buone idee per Bologna

Buone idee per Bologna Buone idee per Bologna RILANCIAR IL NOSTRO SISTMA PRODUTTIVO IN MODO SOSTNIBIL, PROMUOVNDO L OCCUPAZION Il LAVORO DI QUALITA, VALORIZZANDO I SAPRI LA CRATIVITA 1. Come riformare il nostro sistema di sviluppo

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

Piano della performance

Piano della performance CITTA DI ALTAMURA Piano della performance Valutazione della performance dell ente locale Ente : COMUNE DI ALTAMURA PRESENTAZIONE DELL ENTE INQUADRAMENTO TERRITORIALE Dove: Provincia: Zona: Regione Puglia

Dettagli

ENPAV: NON SOLO PENSIONI MA ANCHE SERVIZI ENPAV NUOVE SOLUZIONI DI WELFARE PER LE PROFESSIONI SANITARIE VENERDÌ 17 MAGGIO 2013 GNP

ENPAV: NON SOLO PENSIONI MA ANCHE SERVIZI ENPAV NUOVE SOLUZIONI DI WELFARE PER LE PROFESSIONI SANITARIE VENERDÌ 17 MAGGIO 2013 GNP ENPAV: NON SOLO PENSIONI MA ANCHE SERVIZI NUOVE SOLUZIONI DI WELFARE PER LE PROFESSIONI SANITARIE VENERDÌ 17 MAGGIO 2013 GNP ENPAV Indennità di maternità Borse di studio Prestiti agli iscritti Mutui agevolati

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

Belluno 6.571 7.214 8.022 8.772 9.230 9.409 9.989 12.028 12.080. Rovigo 2.412 2.792 4.270 4.807 5.002 5.473 5.940 8.051 9.384

Belluno 6.571 7.214 8.022 8.772 9.230 9.409 9.989 12.028 12.080. Rovigo 2.412 2.792 4.270 4.807 5.002 5.473 5.940 8.051 9.384 Dossier Statistico ti ti Immigrazione 2009 Focus: i lavoratori stranieri in Veneto 28 ottobre 2009 Assicurati nati all'estero 2008 per provincia INAIL serie storica occupati netti PROVINCIA 2000 2001 2002

Dettagli

Per i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato il CCNL prevede una serie di prestazioni presenti nel sistema bilaterale Il

Per i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato il CCNL prevede una serie di prestazioni presenti nel sistema bilaterale Il Per i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato il CCNL prevede una serie di prestazioni presenti nel sistema bilaterale Il lavoratore ha la possibilità di accedere gratuitamente a prestazioni

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

ESENZIONE DALL IMPOSTA DI BOLLO (DPR 642/72 e successive modificazioni)

ESENZIONE DALL IMPOSTA DI BOLLO (DPR 642/72 e successive modificazioni) ESENZIONE DALL IMPOSTA DI BOLLO (DPR 642/72 e successive modificazioni) Casi di esenzione dall imposta di bollo: per ottenere certificati in carta libera (con il solo pagamento dei diritti di segreteria

Dettagli

1.0 Premessa. 1.1 Tipologia degli incarichi

1.0 Premessa. 1.1 Tipologia degli incarichi 1.0 Premessa Da decenni assistiamo, dopo l esito elettorale, alla scelta della Giunta Comunale del partito vincente sulla base di convenienze, amicizie, alleanze, scambi di favori e bacini elettorali:

Dettagli

Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi

Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi I 6 punti del manifesto-piattaforma oggi all'assemblea quadri e delegati Roma, 5 novembre - Un vero e proprio manifesto-piattaforma

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Adesso una Italia nuova. Si può fare. www.partitodemocratico.it

Adesso una Italia nuova. Si può fare. www.partitodemocratico.it L ITALIA NEL MONDO CHE CAMBIA 1. L Italia del PD sceglie il multilateralismo: per le missioni internazionali di pace, contro il riarmo convenzionale e nucleare; per i diritti umani, contro il riscaldamento

Dettagli

Fondo MICROCREDITO FSE

Fondo MICROCREDITO FSE Napoli 29 maggio 2012 Fondo MICROCREDITO FSE P.O. Campania FSE 2007-2013 Asse I Adattabilità Ob. Spec. c) Ob. Op. c.2 Asse II Occupabilità Ob. Spec. e) Ob. Op. e.3, e.4 Asse III Inclusione sociale Ob.

Dettagli

Elezioni 2013 - MANIFESTO - 10 punti per ricominciare

Elezioni 2013 - MANIFESTO - 10 punti per ricominciare Elezioni 2013 - MANIFESTO - 10 punti per ricominciare In vista delle Elezioni 2013 e della prossima Legislatura, Cittadinanzattiva abbraccia con convinzione la prospettiva europea. L Europa chiede, allo

Dettagli

Agevolazioni. Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 BANDI NAZIONALI E REGIONALI NAZIONALI ABRUZZO

Agevolazioni. Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 BANDI NAZIONALI E REGIONALI NAZIONALI ABRUZZO Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 Agevolazioni NAZIONALI ABRUZZO BANDI NAZIONALI E REGIONALI Bando per l internazionalizzazione, dal 25 ottobre 2012 è diventato operativo il Fondo Startup, nuovo

Dettagli

Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO

Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO Accesso al credito, opportunità di finanziamento e inserimento lavorativo Lo sportello informativo Impresa e Lavoro della Pro Loco di Itri offre

Dettagli

PANORAMICA SULLE TIPOLOGIE DI FINANZIAMENTO

PANORAMICA SULLE TIPOLOGIE DI FINANZIAMENTO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO MICROIMPRESA E FINANZIAMENTI PUBBLICI: PROBLEMATICHE DI ACCESSO AL CREDITO E NUOVE OPPORTUNITA PANORAMICA SULLE TIPOLOGIE DI FINANZIAMENTO Giovanni D Alessio

Dettagli

BASSANO DEL GRAPPA. agosto 2014 - R 04

BASSANO DEL GRAPPA. agosto 2014 - R 04 agosto 2014 - R 04 Dove si trova Bassano del Grappa è un centro di lontane origini situato ai piedi delle Prealpi Venete, lungo una delle antiche vie di diretta comunicazione tra l Italia e l Austria oggi

Dettagli

INCONTRO MIMMO GARGANO BITETTO. con. www.mimmogargano.it

INCONTRO MIMMO GARGANO BITETTO. con. www.mimmogargano.it INCONTRO BITETTO con www.mimmogargano.it MIMMO GARGANO Domenico Gargano Sono stato Assessore al Personale, Servizi Sociali e Sanitari, Anagrafe e Demografici, Polizia Municipale del Comune di Bitetto.

Dettagli

Le prestazioni a favore dei lavoratori in somministrazione

Le prestazioni a favore dei lavoratori in somministrazione Le prestazioni a favore dei lavoratori in somministrazione EBITEMP sostegno CONTRIBUTO PER ASILO NIDO A chi si rivolge: Lavoratrici madri con una missione pari o superiore a 7 giorni e con un anzianità

Dettagli

Programma Amministrativo 2015 della lista MoVimento 5 Stelle Seregno

Programma Amministrativo 2015 della lista MoVimento 5 Stelle Seregno Programma Amministrativo 2015 della lista MoVimento 5 Stelle Seregno 1 Seregno una città a Cinque Stelle 2 Premessa Noi del Movimento 5 Stelle di Seregno siamo un gruppo di cittadini che crede fermamente

Dettagli

regioni ricche e povere. La Sinistra l Arcobaleno lancia un piano di asili come cardine della rete dei servizi per le bambine e i bambini.

regioni ricche e povere. La Sinistra l Arcobaleno lancia un piano di asili come cardine della rete dei servizi per le bambine e i bambini. Programma 1. Dignità e diritti nel lavoro: la sicurezza Ogni giorno in Italia muoiono in media 4 persone mentre lavorano. Grazie a una legge voluta dal Governo Berlusconi si può lavorare anche 13 o 14

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E DELL ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E DELL ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E DELL ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Approvato con delibera di Consiglio dell Unione n. 31 del 28.06.2010 REGOLAMENTO RECANTE

Dettagli

A quanto ammonta il reddito per un nucleo familiare composto da una persona?

A quanto ammonta il reddito per un nucleo familiare composto da una persona? Uno degli obiettivi del M5S è Nessuno deve rimanere indietro. E inaccettabile che un cittadino italiano venga abbandonato a sé stesso dallo Stato perché perde il lavoro, magari dopo aver pagato contributi

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, PM del progetto

Dettagli

Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015. Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data]

Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015. Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data] Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015 Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data] URBANISTICA Progetto civico si propone di realizzare i seguenti obiettivi per l area urbanistica :

Dettagli

Centro di raccolta. Mod. 730 - Depliant. Presentare il Mod. 730 ecco sei buoni motivi per rivolgervi ai nostri centri di raccolta CAF!

Centro di raccolta. Mod. 730 - Depliant. Presentare il Mod. 730 ecco sei buoni motivi per rivolgervi ai nostri centri di raccolta CAF! Mod. 730 - Depliant Presentare il Mod. 730 ecco sei buoni motivi per rivolgervi ai nostri centri di raccolta CAF! 1) L attività di assistenza fiscale è completamente gratuita se consegni ai nostri centri

Dettagli

Linee di intervento, azioni e stato di attuazione

Linee di intervento, azioni e stato di attuazione Newsletter n.70 Dicembre 2009 Approfondimento_10 FESR PUGLIA 2007-2013 ASSE III - INCLUSIONE SOCIALE E SERVIZI PER LA QUALITÀ DELLA VITA E L'ATTRATTIVITÀ TERRITORIALE Linee di intervento, azioni e stato

Dettagli

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI CLINICA NEUROLOGICA DI PADOVA CENTRO SPECIALIZZATO PER LE MALATTIE NEUROMUSCOLARI E PER LA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA È un Centro specializzato

Dettagli

AVVISO. Elenco dei principali documenti in esenzione dall'imposta di bollo D.P.R. 26/10/1972 n. 642 e successive modificazioni.

AVVISO. Elenco dei principali documenti in esenzione dall'imposta di bollo D.P.R. 26/10/1972 n. 642 e successive modificazioni. AVVISO E necessario fare presente, onde evitare spiacevoli contestazioni allo sportello, che le certificazioni emesse dall Ordine sono, di norma, soggette all imposta di bollo (Euro 16,00) sin dall origine,

Dettagli

City Act. Linee Guida per una Milano Metropolitana. primi passi del piano strategico per la Milano che verrà

City Act. Linee Guida per una Milano Metropolitana. primi passi del piano strategico per la Milano che verrà City Act Linee Guida per una Milano Metropolitana primi passi del piano strategico per la Milano che verrà Il Secolo Urbano Ormai oltre il 50% della popolazione mondiale vive in zone fortemente urbanizzate.

Dettagli

1 CONVENGNO SANIMPRESA

1 CONVENGNO SANIMPRESA 1 CONVENGNO SANIMPRESA 29 NOVEMBRE 2006 DALLA NASCITA ALL EVOLUZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA NEL LAZIO Relazione di Luigi Corazzesi Vice Presidente. L incontro odierno dal titolo: Dalla nascita

Dettagli

PROGETTI STRATEGICI REGIONALI Alcuni dati. Ancona

PROGETTI STRATEGICI REGIONALI Alcuni dati. Ancona PROGETTI STRATEGICI REGIONALI Alcuni dati Ancona 1 Ottobre 2012 «RESISTENZA» MARCHE Le Marche continuano ad essere la prima regione in Italia, come nel periodo precrisi, per quota di lavoratori impegnati

Dettagli

COMUNE DI MILANO PIANO DI ZONA: IL PIANO REGOLATORE DEI SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI MILANO PIANO DI ZONA: IL PIANO REGOLATORE DEI SERVIZI SOCIALI COMUNE DI MILANO PIANO DI ZONA: IL PIANO REGOLATORE DEI SERVIZI SOCIALI Il Piano di Zona è lo strumento fondamentale attraverso cui i Comuni, in collaborazione con tutti i soggetti attivi sul territorio,

Dettagli

La vostra salute, la nostra specialità

La vostra salute, la nostra specialità La vostra salute, la nostra specialità UniSalute: la prima assicurazione sanitaria in Italia per numero di clienti gestiti Leader nel mercato dei Fondi nazionali e delle Casse di assistenza. UniSalute

Dettagli

Famiglia e politiche familiari. Situazione attuale e previsioni di sviluppo. 1) Cambiamento sociale-familriare e crisi dei regimi di welfare

Famiglia e politiche familiari. Situazione attuale e previsioni di sviluppo. 1) Cambiamento sociale-familriare e crisi dei regimi di welfare Famiglia e politiche familiari. Situazione attuale e previsioni di sviluppo. Prof. Gianpiero Dalla Zuanna Professore Straordinario facoltà di Scienze Statistiche Università di Padova 1) Cambiamento sociale-familriare

Dettagli

Regione Toscana SCHEDA PROGETTO / GIOVANI, SÌ!

Regione Toscana SCHEDA PROGETTO / GIOVANI, SÌ! Regione Toscana SCHEDA PROGETTO / GIOVANI, SÌ! 1. PERCHÉ UN PROGETTO DEDICATO AI GIOVANI Per la prima volta dal dopoguerra i figli rischiano di vivere peggio dei loro padri, di essere più poveri delle

Dettagli

Politiche Attive del Lavoro contrattarle nella crisi

Politiche Attive del Lavoro contrattarle nella crisi Politiche Attive del Lavoro contrattarle nella crisi Sesto San Giovanni, 23 marzo 2012 Responsabile Dip.MdL, Formazione, Ricerca e Scuola - Katiuscia Calabretta 1 Politiche attive del lavoro Cosa sono?

Dettagli

LOMBARDIA REGIONE CONCRETA

LOMBARDIA REGIONE CONCRETA LOMBARDIA REGIONE CONCRETA PDL DIFESA DEL SUOLO PIÙ DI 200 MILIONI PER LA LOMBARDIA 126 MILIONI PER L AGRICOLTURA 62 MILIONI PER LE IMPRESE 15 MILIONI PER LA MODA E IL DESIGN 1,5 MILIONI AI CITTADINI COLPITI

Dettagli

SDM Consulting s.a.s

SDM Consulting s.a.s TELESE, 10/01/2011 Gentili colleghi, CON L APERTURA DEL NUOVO ANNO LA REGIONE CAMPANIA, HA ATTIVATO UNA SERIE DI BANDI DI FINAZIAMENTI PER LE AZIENDE CHE RITENGO OPPORTUNO PORTARE ALLA VOSTRA CONOSCENZA.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA UNIONE VENETA BONIFICHE TESTATE:

RASSEGNA STAMPA UNIONE VENETA BONIFICHE TESTATE: RASSEGNA STAMPA UNIONE VENETA BONIFICHE TESTATE: 17 GENNAIO 2014 UFFICIO COMUNICAZIONE UVB comunicazione@bonifica-uvb.it OGGI NOTIZIE SU: Consorzio/Pag. 1 2 3 4 5 6 7 Veronese Adige Po Delta del Po Alta

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2012 2017 DEL CANDIDATO SINDACO ERIKA SEEBER SOSTENUTO DALLA LISTA UNIONE ITALIANA GENTE DI ARESE

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2012 2017 DEL CANDIDATO SINDACO ERIKA SEEBER SOSTENUTO DALLA LISTA UNIONE ITALIANA GENTE DI ARESE PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2012 2017 DEL CANDIDATO SINDACO ERIKA SEEBER SOSTENUTO DALLA LISTA UNIONE ITALIANA GENTE DI ARESE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6/7 MAGGIO 2012 INTRODUZIONE Il nostro programma elettorale

Dettagli

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN Progetto e realizzazione a cura di: Direzione Comunicazione - Comune di Milano Per maggiori informazioni www.comune.milano.it Infoline 02.02.02 Stampato su carta riciclata EL NOST MILAN la nostra milano

Dettagli

Produzione di beni e servizi.

Produzione di beni e servizi. Produzione di beni e servizi. Dalla tua idea alla tua impresa. Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani Decreto Legislativo 185/2000 Titolo I Capo I e Capo II Le norme nazionali e comunitarie hanno

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato SOMMARIO Presentazione Il progetto Il risultato PARTE I - Identità Le origini del nome La storia Ragusa patrimonio dell umanità Le persone Il territorio L amministrazione - Gli organi di governo - La struttura

Dettagli

104507 utenze, servizi ausiliari, spese di pulizia 104511 spese per acquisto di beni di consumo per il funzionamento degli uffici 104513 manutenzioni

104507 utenze, servizi ausiliari, spese di pulizia 104511 spese per acquisto di beni di consumo per il funzionamento degli uffici 104513 manutenzioni D.A. N.90 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE L ASSESSORE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana. VISTI i RR.DD. del 18/11/23, n.2440 e del 23/05/1924, n. 827. VISTA

Dettagli

Global economy. La percezione dei social sui temi economici e finanziari

Global economy. La percezione dei social sui temi economici e finanziari Global economy La percezione dei social sui temi economici e finanziari Salone del Risparmio 2014 Organizzazione dell analisi Canale: Twitter Periodo di analisi: 15 gennaio 2014 20 marzo 2014 Lingue: italiano;

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Si è riunita oggi la Cabina di Regia per l attuazione del Piano di azione per l occupabilità dei

Dettagli

OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT 14.8. - 5,5 Taglio cuneo fiscale - 13.1 Interventi vari. dal 2007 dal 2006

OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT 14.8. - 5,5 Taglio cuneo fiscale - 13.1 Interventi vari. dal 2007 dal 2006 SCHEDA FINANZIARIA 2007 ( Prima bozza ) PORTATA DELLA MANOVRA FINANZIARIA 33,4 MILIARDI DI EURO ENTRATE ATTESE 13.0 TAGLI ALLA SPESA 20.4 Effetti revisione IRPEF 2.0 Patto di stabilità interno 4.3 Misure

Dettagli

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE - Attività e Servizi - I Servizi Sociali del Comune di Cinto Caomaggiore operano nel territorio offrendo ai cittadini informazione e sponsorizzazione dei servizi presenti e si

Dettagli

STATO DI FATTO E DINAMICHE

STATO DI FATTO E DINAMICHE STATO DI FATTO E DINAMICHE Veneto e Treviso. Unità locali del totale economia DINAMICA RECENTE DEL TOTALE ECONOMIA ( numero indice 2012=100 ) VARIAZIONE PER MACROSETTORE 2012 2014 TREVISO 100,5 100 99,5

Dettagli

C.I.S. Iniziative Sociali o.n.l.u.s.

C.I.S. Iniziative Sociali o.n.l.u.s. Una breve presentazione: Relazione sulle caratteristiche ed il campo di attività della C.I.S. Cooperativa Sociale a r. l. onlus 1 PREMESSA C.I.S. Cooperativa Sociale a r. l. nasce a Latina nel 1996 al

Dettagli

Comune di Vinchio. Provincia di Asti - Italia. www.comune.vinchio.at.it

Comune di Vinchio. Provincia di Asti - Italia. www.comune.vinchio.at.it Comune di Vinchio Provincia di Asti - Italia www.comune.vinchio.at.it La certificazione ambientale come opportunità di sviluppo: l esempio del Comune di Vinchio Vinchio, 1 dicembre 07 - Andrea Laiolo,

Dettagli