PINACOTECA COMUNALE DI FAENZA PROPOSTA PROGRAMMA ATTIVITA 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PINACOTECA COMUNALE DI FAENZA PROPOSTA PROGRAMMA ATTIVITA 2010"

Transcript

1 PINACOTECA COMUNALE DI FAENZA PROPOSTA PROGRAMMA ATTIVITA 2010 La presente relazione di programma annuale compilata sulla base dell articolo 3 Principi di gestione del regolamento della Pinacoteca Comunale di Faenza approvato dal Consiglio Comunale in data 25 gennaio 2007 è divisa nei seguenti capitoli: Premessa... Didattica sale espositive... Programma mostre... Programmazione incontri... Catalogazione... Dal museo alla città... Piano annuale delle attività educativo-didattiche... Utilizzo spazi: uffici, depositi e programmazione uso Palazzo degli Studi... GENNAIO 2010

2

3 Via Santa Maria dell'angelo, 9 tel.: fax: Apertura: - da ottobre a maggio il sabato e la domenica, dalle ore 10 alle 18 - da giugno a settembre il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19 Ingresso gratuito Uffici: Corso Mazzini 93, Faenza tel Sito internet: Premessa Gli obiettivi principali individuati per il 2011 sono il consolidamento delle attività svolte negli ultimi anni e in particolare quelle riguardanti la promozione del percorso espositivo e le attività didattiche. Nella realizzazione del programma una particolare rilevanza verrà data alla realizzazione delle mostre e delle conferenze in programma, a partire dal completamento del legato Vallunga con la realizzazione, entro la primavera 2011, della mostra nelle due salette espositive. A livello istituzionale l impegno prioritario del 2011 sarà la realizzazione delle iniziative previste nell ambito della rete museale cittadina. Didattica sale espositive Il 2011 verrà caratterizzato dalla esposizione delle opere pervenute in Pinacoteca con il legato Vallunga. Poiché è prevista che l esposizione abbia carattere permanente nelle due salette a fianco dell ingresso si tratterà di allestire a tale scopo queste due sale. Nel corso del 2011 si attuerà anche il completamento del testo fornito nelle audio guide a disposizione dei visitatori, grazia alla iniziativa della Provincia di Ravenna per i musei aderenti al sistema. Come completamento si intende la messa a disposizione dei visitatori di un testo di presentazione generale delle sale, in italiano e in inglese, e di un testo specifico, in italiano, per ogni opera visitabile nel percorso museale. La realizzazione del completamento dei testi disponibili nella guida, compresa la registrazione, è a cura diretta della Pinacoteca, senza alcuna spesa aggiuntiva. Con l'occasione della messa in funzione del sistema di audioguide verranno anche aggiornati cartelloni di ingresso nelle sale e le didascalie delle opere esposte. 3

4 Per consentire una migliore conoscenza delle opere esposte verrà anche promossa la realizzazione di alcuni video sulle singole opere. Tali video, della durata non superiore ai 1O minuti, saranno realizzati internamente dalla Pinacoteca senza alcun costo aggiuntivo. Programma mostre Il piano di mostre all interno della Pinacoteca per il 2011 viene così articolato: Febbraio/marzo Mostra Il Bar Caroli. Mostra fotografica in bianco e nero dedicata al Bar Caroli (Inter bar) prima della chusura di qualche anno fa. Si tratta di una ricerca fotografica svolta da Antonio Veca che si caratterizza per la qualità della riproduzione e per il tema interessante che sicuramente investe non solo aspetti sociali ma anche storici della convivialità e comunità faentina. Ad accompagnare la mostra è prevista la stampa di un catalogo finanziato da Banca di Romagna. Aprile maggio inaugurazione mostra permanente Il legato Valllunga orilegio. Paramenti sacri di San Domenico e rappresentazioni floreali nella Faenza tra Sette e Ottocento organizzata dal Rione Rosso di Faenza. Giugno mostra La quadreria di Palazzo Mazzolani organizzata dal Rione Rosso di Faenza. Settembre 2011 Giugno mostra Dionigi Naldi condottiero di ventura organizzata in accordo con la Biblioteca Comunale. Oltre a questo programma la Pinacoteca Comunale ha avviato collaborazioni e progetti per altre mostre che potrebbero essere realizzate sia nel corso dell anno, con eventuali modifiche del calendario previsto, sia negli anni successivi rispettando in questo modo la necessaria programmazione e lavorazione per mostre di qualità. Tra questi vi sono ipotesi relative a disegni di opere in ceramica di Giovanni Battista Bertucci il Giovane, la pittura di Nonni, le opere di bambini che hanno reinterpretato le mostre di quadri dell Ottocento e del Novecento, una lettura di una stampa importante come Melanconia di Durer, un confronto tra i temi biblici di Giuditta e Salomè attraverso l opera attribuita a Maffei conservata in Pinacoteca, i naturalisti faentini tra Sette e Ottocento, i quadri di vedute e paesaggi dalle collezioni pubbliche cittadine, le attività della bottega Ballanti Graziani, una mostra su un pittore cinquecentesco come Messer Marco Marchetti pictore excellentissimo comprendente le sue tele note e disegni inediti e una mostra sul Caffè Cigno che nel secondo dopoguerra fu luogo di incontro dei pittori faentini Nonni, Bucci, Tramonti, Morini, Pozzi, Golfieri, degli scultori e ceramisti Biancini, Matteucci, Morelli e dallo scrittore Serantini. 4

5 Programmazione incontri Per il programma di incontri tenuti nel salone di ingresso è prevista la realizzazione di varie conferenze per la presentazione di libri e di opere della Pinacoteca. In accordo con la sezione faentina di Italia Nostra si procederà ad organizzare alcune conferenze sia nel periodo primaverile che in quello autunnale. Per il periodo febbraio-marzo tali conferenze sono già state definite con il seguente programma: Venerdì 11 febbraio Melozzo Venerdì 18 febbraio Economia e società Venerdì 25 febbraio Arte e Risorgimento Venerdì 11 marzo o 18 marzo Giulio Zavatta: "Pratica, fierezza e terribilità. Marco Marchetti disegnatore di grottesche e figure" e Colombi Ferretti scultura '600 Catalogazione Relativamente alla catalogazione informatizzata delle schede inventariali la previsione è quella di poter partecipare alla esperienza di aggiornamento sul software utilizzato dall'istituto per i beni artistici e di poter avviare l'uso del sistema che consente la possibilità per gli utenti abilitati di aggiornare direttamente in rete il catalogo regionale. Dal museo alla città Con l'approvazione del progetto di rete museale cittadina, la Pinacoteca Comunale di Faenza collabora attivamente per quanto di competenza alla realizzazione degli obiettivi e in particolare, oltre che per la promozione di reti tematiche e percorsi tesi a restituire il contesto e il complesso delle relazioni dei beni culturali del territorio, si intende proporre un uso integrato delle audioguide e la realizzazione di un sistema web di portale per la rete dei musei faentini. Nel corso del 2010 si intende inoltre continuare la programmazione delle attività con la Pro Loco per la realizzazione delle visite guidate realizzate da anni con due cadenze semestrali (primavera e autunno). Piano annuale delle attività educativo-didattiche La Pinacoteca Comunale offre alle Scuole materne, elementari e medie inferiori vari tipi di proposte, da svolgersi in orario scolastico, da prenotare e concordare a cura degli insegnanti interessati a seconda delle esigenze della classe partecipante. Per gli anni scolastici e le disponibilità indicate sono relative a: 5

6 Storia della città Il ritratto nelle opere della Pinacoteca Il costume nelle opere della Pinacoteca I simboli nelle opere della Pinacoteca I Manfredi, storia e arte tra il 1300 e il 1500 Scuola media superiore Nel corso del 2011 si perverrà ad una maggiore articolazione dei percorsi didattici indicati, con predisposizione di apposito materiale didattico, sulla base dell esperienza già effettuata, e articolato per livello di studenti e per documentazione degli insegnanti Tutto il materiale predisposto per la didattica è reso disponibile, accessibile e liberamente scaricabile nella sezione didattica del sito internet della Pinacoteca. Come consueto si continuerà nella collaborazione alle manifestazioni promosse dalla Biblioteca Comunale con il Piacere di Leggere e verrà anche realizzata a fine novembre una iniziativa nell ambito della giornata italiana per i diritti dell infanzia e dell adolescenza. Utilizzo spazi: uffici, depositi e programmazione uso Palazzo degli Studi Per il progetto di utilizzo del Palazzo degli Studi anche per gli uffici e i depositi della Pinacoteca l ufficio tecnico della Provincia dovrà garantire la disponibilità completa dei locali, con il relativo spostamento della biblioteca, e l amministrazione potrà completare l iter di approvazione del progetto esecutivo e dell assegnazione dei lavori sia per la parte relativa agli uffici, per la quale è stato approvato il progetto definitivo dei lavori, sia per la parte relativa ai depositi, per la quale è stato predisposto il progetto relativo alla parte impiantistica e alle opere murarie. 6

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi:

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi: CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Museo della Città Finalità attività Il Museo della Città, è il luogo

Dettagli

Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO

Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO INSEMINIIIIIIIII!!!! Gennaio 2015 1 Giovedì 2 Venerdì 3 Sabato 4 Domenica 5 Lunedì 6 Martedì 7 Mercoledì 8 Giovedì 9 Venerdì 10 Sabato 11 Domenica 12 Lunedì 13 Martedì

Dettagli

Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando

Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando Attività didattica per l anno scolastico 2010 2011 Il museo, nato nel dicembre 2008 nei suggestivi

Dettagli

PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione

PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione BANDO E REGOLAMENTO La Cooperativa culturale CAPIT di Ravenna, in collaborazione con il MAR (Museo d'arte

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA ASTER Via Cadamosto 7 20122 Milano Tel 02 20404175 Fax 02 20421469 info@spazioaster.it www.spazioaster.it Tutte le attività didattiche

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Decio Celeri Lovere (BG) Liceo Classico Scientifico Artistico

Istituto Istruzione Superiore Decio Celeri Lovere (BG) Liceo Classico Scientifico Artistico Informazioni relative a mostre, musical, concerti e percorsi didattico educativi Mostre: - Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia Data: fino al 25 novembre 2012 Prezzo: _ 65.00/gruppo

Dettagli

Giotto, l Italia. Quota di partecipazione. 2 settembre 2015-10 gennaio 2016. Palazzo Reale. date visite. iniziativa riservata agli associati agoal

Giotto, l Italia. Quota di partecipazione. 2 settembre 2015-10 gennaio 2016. Palazzo Reale. date visite. iniziativa riservata agli associati agoal Giotto, l Italia 2 settembre 2015-10 gennaio 2016. Palazzo Reale La mostra «Giotto, l Italia» che Palazzo Reale ospita dal 2 settembre 2015 si può considerare a pieno titolo un grande evento che accompagna

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

PROPOSTA DIDATTICA MUSEO DIOCESANO DI TORINO. pittura scultura argenti tessuti

PROPOSTA DIDATTICA MUSEO DIOCESANO DI TORINO. pittura scultura argenti tessuti PROPOSTA DIDATTICA MUSEO DIOCESANO DI TORINO I LABORATORI Visita guidata al Museo della durata complessiva di circa 45 minuti con un momento di approfondimento di fronte ad alcune opere, selezionate sulla

Dettagli

Percorsi didattico-museali relativi alle mostre temporanee di fine 2013

Percorsi didattico-museali relativi alle mostre temporanee di fine 2013 Percorsi didattico-museali relativi alle mostre temporanee di fine 2013 CANOVA. L ULTIMO CAPOLAVORO. LE METOPE DEL TEMPIO. Gallerie di Piazza Scala 4 ottobre 2013 / 6 gennaio 2014 WUNDERKAMMER. ARTE, NATURA

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO Organizzato da Museo del Novecento Ad Artem, concessionario servizi educativi Museo del Novecento In collaborazione con Casa editrice Il Castoro

Dettagli

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 Statuto del Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 1 Art. 1 Denominazione e sede del museo Per iniziativa del Comune di Zavattarello è costituito il del

Dettagli

Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo.

Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo. Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo. Maddalena De Lucia, Osservatorio Vesuviano INGV, Napoli, Italia L Osservatorio Vesuviano,

Dettagli

Vivere il museo 2013

Vivere il museo 2013 OBIETTIVI DEL PROGETTO: 1. ACQUARIO CIVICO (Sede 91334) Scheda progetto Vivere il museo 2013 apporre migliorie alle vasche espositive del percorso interno supportando il lavoro dei biologi acquaristi nella

Dettagli

COMUNE DI BUTTRIO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MUSEO DELLA CIVILTA ' DEL VINO - CENTRO DI DOCUMENTAZIONE LABORATORIO DI RICERCA

COMUNE DI BUTTRIO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MUSEO DELLA CIVILTA ' DEL VINO - CENTRO DI DOCUMENTAZIONE LABORATORIO DI RICERCA COMUNE DI BUTTRIO P R O V I N C I A D I U D I N E REGOLAMENTO COMUNALE DEL MUSEO DELLA CIVILTA ' DEL VINO - CENTRO DI DOCUMENTAZIONE LABORATORIO DI RICERCA Approvato con deliberazione consiliare n 35/2000

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

Comune di Clusone. Regolamento di organizzazione e funzionamento del MAT Museo Arte e Tempo

Comune di Clusone. Regolamento di organizzazione e funzionamento del MAT Museo Arte e Tempo Comune di Clusone Deliberazione del Consiglio Comunale n. 54 del 27/12/2005 Regolamento di organizzazione e funzionamento del MAT Museo Arte e Tempo Art. 1 (Oggetto del Regolamento) E istituito il MAT

Dettagli

REGOLAMENTO INDIRIZZI E CRITERI PER LA FRUIZIONE DEL MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA E SALE COMUNALI

REGOLAMENTO INDIRIZZI E CRITERI PER LA FRUIZIONE DEL MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA E SALE COMUNALI REGOLAMENTO INDIRIZZI E CRITERI PER LA FRUIZIONE DEL MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA E SALE COMUNALI (Delib. G.C. n. 136/2002 integrato con Delib. G.C. n. 315/2002) TIT. I MUSEO CIVICO DI PALAZZO TRAVERSA

Dettagli

Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO

Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO Premessa Il MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE di Schilpario successivamente indicato solamente come MUSEO ETNOGRAFICO

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE Progetto di educazione con l Arte LE SCUOLE PROTAGONISTE A PALAZZO DELLA RAGIONE e Concorso LA MIA GALLERIA D ARTE MODERNA A VERONA Un viaggio degli studenti attraverso i 5 sensi nelle collezioni di Palazzo

Dettagli

SERVIZIO DESCRIZIONE CONDIZIONI

SERVIZIO DESCRIZIONE CONDIZIONI 5.1 Visite SERVIZIO DESCRIZIONE CONDIZIONI visita possibilità di accesso a: Piano Nobile Stanze del cardinale Museo del Barocco Romano Museo dell Arte Contemporanea Parco Chigi Mostra temporanea accesso:

Dettagli

DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE

DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE DIPARTIMENTO EDUCAZIONE PINACOTECA AGNELLI ATTIVITA' EDUCATIVE RAFFAELLO: LA MADONNA DEL DIVINO AMORE In occasione della mostra Raffaello: la Madonna del Divino Amore (17 marzo 28 giugno 2015) il Dipartimento

Dettagli

IL SISTEMA MUSEALE DELLA PROVINCIA DI PARMA

IL SISTEMA MUSEALE DELLA PROVINCIA DI PARMA IL SISTEMA MUSEALE DELLA PROVINCIA DI PARMA Analisi su base economico gestionale delle realtà museali provinciali, per una progettazione consapevole di sviluppo futuro del Sistema museale provinciale.

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

SI CERCANO VOLONTARI PER ACCOGLIERE GRUPPI DEL TURISMO SOCIALE DESTINATI, A RAVENNA E PROVINCIA

SI CERCANO VOLONTARI PER ACCOGLIERE GRUPPI DEL TURISMO SOCIALE DESTINATI, A RAVENNA E PROVINCIA ASSOCIAZIONE VOLONTARI ACLISTI PER LA FRUIZIONE, PROMOZIONE E DIVULGAZIONE DI BENI CULTURALI, AMBIENTALI, DEGLI EVENTI DEL PATRIMONIO TURISTICO I - 48121 RAVENNA - VIA ORIANI, 44 (Casa del Volontariato

Dettagli

COMUNITA EUROPEA REGIONE SICILIANA COMUNE DI MESSINA ASSOCIAZIONE TEAM PROJECT

COMUNITA EUROPEA REGIONE SICILIANA COMUNE DI MESSINA ASSOCIAZIONE TEAM PROJECT COMUNITA EUROPEA REGIONE SICILIANA COMUNE DI MESSINA ASSOCIAZIONE TEAM PROJECT CONCORSO DI DISEGNO CREATIVO RIVOLTO AGLI ALUNNI DELLE QUARTE E QUINTE CLASSI DELLE SCUOLE ELEMENTARI DELLA CITTA DI MESSINA

Dettagli

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative Iniziative didattiche Delegazione di Roma a.s. 2012/2013 Obiettivi delle iniziative Ampliare la conoscenza del FAI e delle sue iniziative attraverso un coinvolgimento diretto di studenti e corpo docenti.

Dettagli

Ai soci in indirizzo, Ravenna, 10 febbraio 2015

Ai soci in indirizzo, Ravenna, 10 febbraio 2015 Comune di Ravenna Ai soci in indirizzo, Ravenna, 10 febbraio 2015 Il Comune di Ravenna e l Associazione Internazionale Mosaicisti Contemporanei propongono la quarta edizione del Primo Festival Internazionale

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DEL MUSEO E DELLE MOTO E DEI CICLOMOTORI DEMM

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DEL MUSEO E DELLE MOTO E DEI CICLOMOTORI DEMM COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO DEL MUSEO E DELLE MOTO E DEI CICLOMOTORI DEMM Approvato con D.G.C. n. 50 del 18/05/09 Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Percorsi tra scienza ed arte al Castello Visconteo

Percorsi tra scienza ed arte al Castello Visconteo SETTORE ISTRUZIONE LEGGE 285/97 PROGETTO GIOVANI I.T.I.S. G. CARDANO PAVIA (Scuola nodo) IST.PROF.SERV.COM. "L.COSSA" - PAVIA ISTITUTO SUPER. "ALFIERI MASERATI" VOGHERA IST. D'ISTR. SUPERIORE "A. VOLTA"

Dettagli

- sorveglianza delle sale presso i Musei, le Gallerie, gli spazi espositivi, le Biblioteche e gli Archivi;

- sorveglianza delle sale presso i Musei, le Gallerie, gli spazi espositivi, le Biblioteche e gli Archivi; BANDO PER LA SELEZIONE DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO, ISCRITTE NEL REGISTRO REGIONALE, PER LO SVOLGIMENTO, IN AUSILIO ALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE, DI ATTIVITA' DI INTERESSE PUBBLICO PER IL SETTORE ATTIVITA

Dettagli

itinerari didattici al Museo del Cenedese

itinerari didattici al Museo del Cenedese itinerari didattici al Museo del Cenedese itinerari didattici al Museo del Cenedese Gli itinerari didattici promossi dall Associazione Culturale MAI hanno come obiettivo principale quello di far apprendere

Dettagli

ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI

ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI ITINERARIO 1 - GROTTE DI FRASASSI http://www.frasassi.com/ DISTANZA DA SENIGALLIA: CA. 60 KM Dal 1 marzo 2010 gli orari di ingresso alle Grotte di Frasassi sono i seguenti: dal Lunedì alla Domenica: 6

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 79 del 28 Ottobre 2014) Art. 1 - Oggetto Art.

Dettagli

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015)

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015) MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO CREMONA TRE Via San Lorenzo, 4-26100 Cremona Tel. 0372 27786 - Fax 0372 534835 e-mail: CRIC82000X@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

MUSEI D ESTATE 2014 ALLEGATO A

MUSEI D ESTATE 2014 ALLEGATO A ALLEGATO A MUSEI D ESTATE 2014 29 APPUNTAMENTI PER VIVERE IN MODO INNOVATIVO IL MUSEO E IL PATRIMONIO CULTURALE CITTADINO Visite guidate, presentazioni di materiali inediti e laboratori creativi per bambini

Dettagli

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS per lo sviluppo del PROGRAMMA CULTURALE CHILDRENSHARE a cura di Fondazione Museo dei Bambini di Milano, MUBA, durante il semestre di EXPO MILANO 2015 presso la Rotonda di via

Dettagli

Corso volontari museali

Corso volontari museali Corso volontari museali coordinamento dei volontari e dei progetti museali tutti i martedì di novembre dalle 15,00 alle 17,00 Promosso da: MUSEO DEI BENI CULTURALI CAPPUCCINI DI GENOVA In collaborazione

Dettagli

COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI

COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI TELEFONO 0744/710119-710723 - FAX 0744/710159 - E-MAIL: COMUNECALVI@TISCALINET.IT ART. 1 Il Comune di Calvi dell Umbria, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE BIGLIETTERIA Intero - Visita guidata del Piano Nobile 8,00 - Visita guidata di Parco Chigi 6,00 - Visita

Dettagli

BANDO DI CONCORSO COFFEEBREAK MUSEUM 2^ EDIZIONE

BANDO DI CONCORSO COFFEEBREAK MUSEUM 2^ EDIZIONE BANDO DI CONCORSO COFFEEBREAK MUSEUM 2^ EDIZIONE PREMESSA Il Museo Giuseppe Gianetti nel 2010 ha ideato e realizzato la prima edizione pilota del progetto Coffeebreak.museum. Il progetto è nato dal presupposto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI AFFIDATI ALLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI (approvata dalla Giunta Comunale con delib. n. 1129 del 31.10.

CARTA DEI SERVIZI AFFIDATI ALLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI (approvata dalla Giunta Comunale con delib. n. 1129 del 31.10. CARTA DEI SERVIZI AFFIDATI ALLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE BRESCIA MUSEI (approvata dalla Giunta Comunale con delib. n. 1129 del 31.10.2007) F O N D A Z I O N E INDICE 1. Introduzione... pag. 3 2. Presentazione

Dettagli

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Museo

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Museo SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI Servizio Museo D. Lgs. 33/2013 Art. 35 - Schema di procedure per l erogazione del servizio visite guidate Oggetto del Servizio: servizi di gestione

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI, IL BILANCIO, LE RISORSE UMANE E LA FORMAZIONE

Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI, IL BILANCIO, LE RISORSE UMANE E LA FORMAZIONE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3; VISTO il decreto legislativo 22 gennaio 2004,

Dettagli

UN MANIFESTO PER IL MIC

UN MANIFESTO PER IL MIC MIC museo internazionale delle ceramiche in faenza con il patrocinio di: AIAP associazione italiana design della comunicazione visiva MU.COM museum communicator CLUB UNESCO FORLI UN MANIFESTO PER IL MIC

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE DATI GENERALI Dati informativi - descrittivi Denominazione del museo o della

Dettagli

Premio Profezie Presenti EXPO 2015 II Edizione

Premio Profezie Presenti EXPO 2015 II Edizione CON IL PATROCINIO DI: PROMOSSO DA: IN COLLABORAZIONE CON: Spazio Danseei Olgiate Olona Premio Profezie Presenti EXPO 2015 II Adesioni entro Venerdì 19 Ottobre. Partecipazione gratuita. Art.1 - CARATTERISTICHE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI CASCIANA TERME LARI Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 22 del 15.05.2015) INDICE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Attività didattiche 2012-2013

Attività didattiche 2012-2013 Attività didattiche 2012-2013 VISITA TRADIZIONALE Lungo un percorso di 30 sale i ragazzi sono accompagnati a conoscere i fatti e i protagonisti che hanno portato all indipendenza e all unità d Italia.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE 1 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE VIA DON BOSCO,57-57124 - LIVORNO TEL.0586444269 Email fmacolline@gmail.com 2 L anno scolastico 2014/2015 prevede un percorso formativo che vuole aiutare

Dettagli

Prot. n.1502/c2b Bergamo, 06/02/2015 Circ. n. 192 Agli studenti Ai Docenti Tutte le classi p.c. al Personale ATA

Prot. n.1502/c2b Bergamo, 06/02/2015 Circ. n. 192 Agli studenti Ai Docenti Tutte le classi p.c. al Personale ATA Prot. n.1502/c2b Bergamo, 06/02/2015 Circ. n. 192 Agli studenti Ai Docenti Tutte le classi p.c. al Personale ATA Oggetto: A 100 anni dalla Grande Guerra. Caccia alla memoria Si segnala l'iniziativa di

Dettagli

GIORNATE DELLA CORALITA Percorsi attraverso l opera di Mariele Ventre educatrice e musicista Sala Museale del Baraccano Sala Conferenze del Baraccano

GIORNATE DELLA CORALITA Percorsi attraverso l opera di Mariele Ventre educatrice e musicista Sala Museale del Baraccano Sala Conferenze del Baraccano GIORNATE DELLA CORALITA Percorsi attraverso l opera di Mariele Ventre educatrice e musicista Sala Museale del Baraccano Sala Conferenze del Baraccano Quartiere Santo Stefano - Via Santo Stefano 119, Bologna

Dettagli

MUSEO DELLA CERAMICA DI MONTELUPO

MUSEO DELLA CERAMICA DI MONTELUPO MUSEO DELLA CERAMICA DI MONTELUPO Convergenze Tra tradizione e tecnologia Collezioni per il Merchandising Museale progetto a cura di iniziativa promossa da in collaborazione con Confederazione Nazionale

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino Circ. Reg. n. 132 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n 5912/P Torino, 28/8/2002

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE. MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica Art. 1. È costituita l Associazione culturale denominata MACULA - Centro Internazionale di Cultura Fotografica.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO PARZIALE O TOTALE DEI LOCALI POSTI AL PIANO TERRENO ED ALA SUD-EST DI VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA.

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO PARZIALE O TOTALE DEI LOCALI POSTI AL PIANO TERRENO ED ALA SUD-EST DI VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA. REGOLAMENTO PER L UTILIZZO PARZIALE O TOTALE DEI LOCALI POSTI AL PIANO TERRENO ED ALA SUD-EST DI VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA. Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina l uso temporaneo

Dettagli

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale Centro per i servizi educativi del museo e del territorio Proposte didattiche

Dettagli

DAL 10 MAGGIO AL 1 GIUGNO 2014. Ri-cerca In Arte Ri-creazione educata

DAL 10 MAGGIO AL 1 GIUGNO 2014. Ri-cerca In Arte Ri-creazione educata DAL 10 MAGGIO AL 1 GIUGNO 2014 Ri-cerca In Arte Ri-creazione educata Sezioni Medi e Grandi Sc. dell Infanzia San Giuseppe Santa Cristina - Quinto di Treviso Ri-cerca: La gallina dalle uova d oro Classi

Dettagli

L Associazione Culturale IL SESTANTE organizza

L Associazione Culturale IL SESTANTE organizza L Associazione Culturale IL SESTANTE organizza Premio Internazionale d Arte Contemporanea LYNX 2015 (ATTENZIONE: in rosso le ultime modifiche) Art. 1 FINALITA L Associazione Culturale IL SESTANTE (di seguito

Dettagli

La domenica al Museo Aprile

La domenica al Museo Aprile Palazzina di Caccia di Stupinigi Fondazione Ordine Mauriziano La domenica al Museo Aprile IL GIARDINO Sabato 2 aprile Disegniamo l arte. Cervi&Cerbiatti, da Ladatte a Disney Domenica 10 aprile Famiglie

Dettagli

REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE. - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005;

REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE. - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005; CITTA DI CONEGLIANO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005; - Data entrata in vigore: 14.10.2005 1 REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE ARTICOLO 1

Dettagli

Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi. U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia

Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi. U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia Numerose attività nella nostra città a favore dell infanzia

Dettagli

Esperienza in due. arte. Sulle tracce di Hayez - Milano

Esperienza in due. arte. Sulle tracce di Hayez - Milano Esperienza in due arte Sulle tracce di Hayez - Milano SULLE TRACCE DI HAYEZ - MILANO La nostra proposta, destinata alle coppie, prevede un pacchetto di due giorni ripercorrendo la vita artistica di Francesco

Dettagli

Il corriere dell arte

Il corriere dell arte Il corriere dell arte della II D - a cura di Rebecca Vaudetto e Davide Cozzi, docente Giusi Raimondi Numero 1/2011 DA VEDERE LIGABUE La giungla nella Bassa È la produzione pittorica del più grande pittore

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO COMUNALE DENOMINATO MANTOVA UFFICIO MUSEI e MONUMENTI. TITOLO I Costituzione del servizio

REGOLAMENTO DELL UFFICIO COMUNALE DENOMINATO MANTOVA UFFICIO MUSEI e MONUMENTI. TITOLO I Costituzione del servizio REGOLAMENTO DELL UFFICIO COMUNALE DENOMINATO MANTOVA UFFICIO MUSEI e MONUMENTI TITOLO I Costituzione del servizio 1 Costituzione, denominazione e sede Il Comune di Mantova, richiamate: la fondazione del

Dettagli

art. 28, comma 4, CCNL/(2007)

art. 28, comma 4, CCNL/(2007) PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA'' DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N.. INGANNAMORTE art. 28, comma 4, CCNL/(2007) Il Dirigente Scolastico, prima dell'inizio delle lezioni, ha sottoposto all approvazione

Dettagli

Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia

Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia La Biennale dà grande impulso alle attività denominate Educational. Le attività Educational hanno lo scopo di: favorire la conoscenza diretta del mondo delle arti da parte dei giovani introdurre la consuetudine

Dettagli

sms museo d arte per bambini e servizi educativi

sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini e servizi educativi sms museo d arte per bambini Il Museo d arte per bambini apre l arte e la cultura artistica all infanzia facendo vivere sia lo spazio museale sia le opere

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA - Fondazione Allegato a) alla decisione n. 23/PR del 8.03.2006 REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA Art. 1 - Istituzione

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER VISITE E VIAGGI DI ISTRUZIONE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER VISITE E VIAGGI DI ISTRUZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Scuola Media Statale Sperimentale GIUSEPPE MAZZINI Via Delle Carine, 2-00184 Roma C.F. 80197770581 COD. RMMM056001 Distretto

Dettagli

Area didattica e divulgazione. Brindiamo all opera!

Area didattica e divulgazione. Brindiamo all opera! Brindiamo all opera! Percorso didattico di ascolto musicale e concorso di arte visiva per le scuole Primarie di Milano e Provincia Brindiamo all opera! a.f. 2014/2015 La Fondazione Accademia Teatro alla

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA San Giuseppe

SCUOLA DELL INFANZIA San Giuseppe SCUOLA DELL INFANZIA San Giuseppe via Roma n 226-30038 Spinea (VE) - tel. 041990117 fax 041990283 Scuola Paritaria L. 10marzo2000 Prot. 488/5307 - Aderente alla F.I.S.M. di VENEZIA e-mail scuola@sangiuseppespinea.org

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO SCATTI AL COLLE ORGANIZZATORI

REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO SCATTI AL COLLE ORGANIZZATORI REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO SCATTI AL COLLE ORGANIZZATORI Il concorso fotografico, alla sua prima edizione, è promosso dall Associazione Pro San Sisto 2014 in collaborazione con l Associazione Culturale

Dettagli

P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N

P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N ALLEGATO (A) P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N SCHEMA DI DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO PER L ATTIVITA DI COORDINAMENTO, CURATELA SCIENTIFICA E COORDINAMENTO

Dettagli

per le scuole Associazione Culturale MuseAlia Salita Santa Chiara, 1-66100 CHIETI (sede legale) via Palermo, 98-65122 PESCARA

per le scuole Associazione Culturale MuseAlia Salita Santa Chiara, 1-66100 CHIETI (sede legale) via Palermo, 98-65122 PESCARA 0 per le scuole 1 MuseAlia offre - per il terzo anno consecutivo, un iniziativa che nei precedenti anni ha riscontrato molto successo presso dirigenti, docenti, alunni e genitori! Si tratta di Una giornata

Dettagli

Dall Oriente a Torino

Dall Oriente a Torino Dall Oriente a Torino Negli anni Trenta del Settecento, Villa della Regina venne arricchita di preziosi gabinetti decorati alla China, piccoli ambienti che ospitavano servizi da tè, caffè e cioccolata

Dettagli

PRESENTAZIONE BIENNALE GIOVANI TRENTO 2012:

PRESENTAZIONE BIENNALE GIOVANI TRENTO 2012: PRESENTAZIONE BIENNALE GIOVANI TRENTO 2012: 1) Logo BIENNALE GIOVANI TRENTO 2012 2) Trento, Le gallerie di Piedicastello. 31 Marzo 10 Giugno 2012 : breve spiegazione generale del programma 3) A rebours

Dettagli

MOSTRE BIBLIOGRAFICHE

MOSTRE BIBLIOGRAFICHE Promozione alla lettura Catalogo -2015 2-Tema MOSTRE BIBLIOGRAFICHE Il catalogo Il catalogo propone un ventaglio molto ampio di proposte, raccolte in funzione dell età dalla primissima infanzia, agli adulti

Dettagli

I0904 - Rev 07 del 11 07 14 - Istruzione operativa tesi per studenti

I0904 - Rev 07 del 11 07 14 - Istruzione operativa tesi per studenti Pag 1 di ATTENZIONE: Lo studente del triennio che intende presentare la propria DOMANDA DI PROVA FINALE E INDICAZIONE TUTOR-RELATORE (diploma di I livello) deve avvalersi dell assistenza di un docente

Dettagli

L Inspiring Lab e i suoi servizi

L Inspiring Lab e i suoi servizi L Inspiring Lab e i suoi servizi Il progetto TEXMEDIN si propone di valorizzare il vasto patrimonio tessile e abbigliamento del Mediterraneo e di promuovere il suo utilizzo come fonte d ispirazione per

Dettagli

XVI Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

XVI Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica XVI Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica VI Edizione Faentina La Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica promossa a livello nazionale dal Ministero dell Istruzione, Università e

Dettagli

La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta con loro.

La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta con loro. CARTA DEI SERVIZI CHE COS è LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi costituisce lo strumento attraverso cui il Museo comunica con i propri utenti e si confronta con loro. La Carta individua i servizi

Dettagli

INDAGINE SULLA GESTIONE DEI DEPOSITI MUSEALI E SULLA MOVIMENTAZIONE DEI BENI ARCHEOLOGICI

INDAGINE SULLA GESTIONE DEI DEPOSITI MUSEALI E SULLA MOVIMENTAZIONE DEI BENI ARCHEOLOGICI INDAGINE SULLA GESTIONE DEI DEPOSITI MUSEALI E SULLA MOVIMENTAZIONE DEI BENI ARCHEOLOGICI QUESTIONARIO Nell'ambito del Dottorato in Scienze e Tecnologie per l'archeologia e i Beni Culturali dell Università

Dettagli

PRIMA EDIZIONE RASSEGNA TEATRALE Su il Sipario

PRIMA EDIZIONE RASSEGNA TEATRALE Su il Sipario REGOLAMENTO PRIMA EDIZIONE RASSEGNA TEATRALE Su il Sipario 1. La Rassegna o è rivolto alle Compagnie di teatro amatoriale operanti su territorio regionale della Lombardia. La Rassegna si svolgerà a Milano

Dettagli

progetto per il coinvolgimento delle scuole cittadine nell esercitazione di Protezione Civile del 19-20 ottobre

progetto per il coinvolgimento delle scuole cittadine nell esercitazione di Protezione Civile del 19-20 ottobre Alla cortese attenzione Manuela Ballantini Comune di Pisa Pisa, 12 settembre 2012 OGGETTO: progetto per il coinvolgimento delle scuole cittadine nell esercitazione di Protezione Civile del 19-20 ottobre

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO PINACOTECA CROCIANI

COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO PINACOTECA CROCIANI COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO PINACOTECA CROCIANI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 29.03.2013 Indice: Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE...3

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

EC0.3 BANDO DI PARTECIPAZIONE

EC0.3 BANDO DI PARTECIPAZIONE CARAVAGGIO CONTEMPORANEA CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI CARAVAGGIO EC0.3 BANDO DI PARTECIPAZIONE PRESENTAZIONE Il Gruppo Caravaggio Contemporanea, si fa nuovamente promotore di EC0.3, evento culturale

Dettagli

CONCORSO DI FOTOGRAFIA E PITTURA

CONCORSO DI FOTOGRAFIA E PITTURA CONCORSO DI FOTOGRAFIA E PITTURA TEMA DEL CONCORSO : 50 SFUMATURE DI FITEL E CRAL ALENIA SPAZIO TORINO indicono un concorso destinato a tutti i soci che intendono cimentarsi in Fotografia e Pittura. Sono

Dettagli

STRUTTURE E SEDI DELL AMMINISTRAZIONE

STRUTTURE E SEDI DELL AMMINISTRAZIONE 1/6 STRUTTURE E SEDI DELL AMMINISTRAZIONE b. STANDARD MINIMI PER L ACCESSO AL PUBBLICO AVVERTENZA L argomento qui trattato è valido per tutti gli Istituti del Ministero (musei, archivi, biblioteche ),

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL MUSEO CIVICO AMEDEO LIA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL MUSEO CIVICO AMEDEO LIA REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL MUSEO CIVICO AMEDEO LIA Visti gli atti di liberalità rogati in Roma dal Notaio Leonardo Milone rispettivamente il 6.6.1995 ed il 12.06.1996 Visti i conseguenti atti di

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE NOVITA SCUOLE MATERNE FINESTRA O SPECCHIO? Scuola materna ed elementare Il percorso prevede la visita della collezione della Pinacoteca Agnelli, con un approfondimento sulle opere di Henri Matisse. La

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO Una foto per un libro I EDIZIONE LA TUA COLPA (2015)

REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO Una foto per un libro I EDIZIONE LA TUA COLPA (2015) REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO ORGANIZZATORI Il concorso fotografico, alla sua prima edizione, è promosso dall attore e scrittore Armando Di Lillo (di seguito AUTORE). Per maggiori informazioni su di

Dettagli

COMUNE DI PALAGIANO. Provincia di Taranto. Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO

COMUNE DI PALAGIANO. Provincia di Taranto. Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO COMUNE DI PALAGIANO Provincia di Taranto Regolamento DEL MUSEO CIVICO NARRACENTRO Approvato con Delibera di C.C. n. 12 del 19 marzo 2012 ART. 1 Denominazione e sede Il Museo Civico di Palagiano denominato

Dettagli

Concorso fotografico ITALIAN LIBERTY

Concorso fotografico ITALIAN LIBERTY Photo contest Italian Liberty Concorso fotografico ITALIAN LIBERTY Bando e Regolamento di Concorso L Associazione culturale A.N.D.E.L. (Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty) nell ambito del progetto

Dettagli

ARTECULTURATERRITORIO VISITE E LABORATORI GRATUITI PER LE SCUOLE. La collezione di opere d arte della Fondazione Livorno ANNO SCOLASTICO 2014/15

ARTECULTURATERRITORIO VISITE E LABORATORI GRATUITI PER LE SCUOLE. La collezione di opere d arte della Fondazione Livorno ANNO SCOLASTICO 2014/15 ARTECULTURATERRITORIO La collezione di opere d arte della Fondazione Livorno VISITE E LABORATORI GRATUITI PER LE SCUOLE ANNO SCOLASTICO 2014/15 L OFFERTA DIDATTICA La Fondazione in collaborazione con la

Dettagli

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA

L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA L ATELIER DEL MUSEO IN ERBA LE SCATOLE DEGLI ATTREZZI DI TINGUELY ERRÓ: ATELIER MÉCACOLLAGES Programma PARTE II 1 dicembre 2013 9 febbraio 2014 Piazza Giuseppe Buffi 8 6500 Bellinzona (Svizzera) Prenotazioni

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO TITOLO I Denominazione - durata - sede - scopi ART 1. Per iniziativa dello Sma (Sistema Museale d'ateneo) e del Museo di Palazzo Poggi, è costituita l Associazione

Dettagli

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe:

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe: Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016 Consiglio della Classe Sez. Indirizzo Scenografia Coordinatore: Data di approvazione: Docenti: Disciplina:

Dettagli