Riassunto delle regole di Dungeons & Dragons Terza Edizione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Riassunto delle regole di Dungeons & Dragons Terza Edizione"

Transcript

1 Riassunto delle regole di Dungeons & Dragons Terza Edizione Versione 2.0 A cura di Cecilia & Fabrizio Copyright 2002 by Cecilia & Fabrizio

2 Riassunto delle regole di D&D ver. 2.0 SOMMARIO Combattimento... 1 Individuazione... 1 Distanza dall incontro... 1 Nascondersi e individuare... 1 Incontri mancati... 1 La sorpresa e l iniziativa... 2 La sorpresa... 2 L iniziativa... 2 Nuovi combattenti si uniscono alla mischia... 2 Simultaneità... 2 Azioni speciali di iniziativa... 2 Ritardare... 2 Preparare... 2 Riorganizzare... 3 Azioni in combattimento... 3 Aiutare un altro... 3 Attaccare il fianco... 3 Carica... 3 Correre... 3 Difesa totale... 3 Disarmare... 3 Scacciare non-morti... 3 Azioni magiche... 3 Lanciare sulla difensiva... 3 Attacchi di contatto... 4 Concentrazione... 4 Aggiungere incantesimi... 4 Controincantesimi... 4 Attacchi di opportunità... 4 Tiri per colpire... 4 Penalità di gittata... 4 Colpire e mancare automaticamente... 4 Tiro difensivo... 4 Colpi critici... 4 Morte istantanea... 5 Colpi critici mancati... 5 Sparare nel mucchio... 5 Danni... 5 Debilitanti... 5 Intontito... 5 Morte per danno massiccio basato sulla taglia... 5 Armi deflagranti... 5 Ferite e morte... 6 Personaggio incapacitato... 6 Morente... 6 Guarigione naturale I -

3 Riassunto delle regole di D&D ver. 2.0 Fuga ed inseguimenti... 6 Prove di abilità e caratteristica... 7 Capacità speciali... 7 Riassunto delle condizioni... 8 Abbagliato... 8 Accecato... 8 Accovacciato... 8 Affaticato... 8 Assordato... 8 Barcollante... 8 Bloccato... 8 Colto alla sprovvista... 8 Confuso... 8 Danni alle caratteristiche... 8 Esausto... 8 Frastornato... 9 In preda al panico... 9 Incorporeo... 9 Indifeso... 9 Intralciato... 9 Invisibile... 9 Lotta corpo a corpo... 9 Morto... 9 Nauseato... 9 Paralizzato... 9 Pietrificato... 9 Prono... 9 Risucchio di energia...10 Scacciato...10 Scosso...10 Spaventato...10 Stordito...10 Indice analitico II -

4 COMBATTIMENTO INDIVIDUAZIONE Distanza dall incontro (MM59) 1) guardare TAB 3.1 2) se è la visuale o l illuminazione a definire la distanza a cui si verifica l incontro (come spesso capita negli interni) iniziare l incontro a questa distanza, altrimenti TAB 3.1 3) tutte le creature coinvolte effettuano una PROVA DI OSSERVARE TAB 3.2 4) se nessuno dei due gruppi individua l altro tutte le creature si individuano l un l altra alla metà della distanza tirata. TAB 3.2 Nascondersi e individuare (MM60) 1) chi si nasconde si muove alla metà della sua velocità; 2) subisce una penalità di 2 a Osservare per notare altre creature quando si mantengono basse e usano una copertura; 3) per essere individuati si usa una CD 25 (invece di 20) + modificatore all Abilità nascondersi delle creature che si stanno nascondendo; 4) inoltre si applicano i modificatori TAB 3.2 ad eccezione del modificatore di taglia che fa già parte del modificatore di abilità. Tab. 3.1: Distanza di Individuazione Terreno Distanza Fumo o nebbia densa 2d4 x 1.5 m (7.5 m) Giungla o foresta fitta 2d4 x 3 m (15 m) Foresta rada 3d6 x 3 m (31.5 m) Boscaglia, sterpi o cespugli 6d6 x 3 m (63 m) Pianura erbosa, scarsa copertura 6d6 x 6 m (126 m) Oscurità totale Limite della vista Interni (illuminati) Linea della visuale Tab 3.2: Difficoltà di individuazione Circostanze CD Base 20 Taglia ± 4 per categoria di taglia Contrasto ± 5 o più Staticità (non si muove) + 5 Sei o più creature - 2 Luce lunare * + 5 Luce stellare ** + 10 Oscurità totale Impossibile *** *: bonus +5 osservare se si ha scurovisione/visione crepuscolare **: bonus +5 osservare visione crepuscolare o +10 scurovisione ***: a meno che non sia dotato di scurovisione. Taglia: aggiungere +4 alla CD base per ogni creatura di taglia più piccola della media della creatura individuata e 4 per ogni categoria di taglia più grande. Contrasto: quanto i colori di una creatura sono chiaramente distinguibili dall ambiente circostante. Incontri mancati (MM60) Si potrebbe volere che due gruppi NON si trovino/vedano: 50% di possibilità che i PG e le altre creature incontrate non si avvicinino ma si oltrepassino

5 LA SOPRESA E L INIZIATIVA (MM60/MG120) Un incontro può iniziare con: 1) una parte vede l altra e quindi agisce per prima: se una parte vede l altra fa un azione PARZIALE, poi iniziativa; possono avere più round per prepararsi a poi azione parziale. 2) entrambe le parti sono consapevoli: iniziativa se possono interagire entrambe; tenere conto del tempo in round dando ad entrambe le parti la stessa quantità di tempo in round completi fino a quando non possano interagire. 3) alcune creature ma non tutte di una o entrambe si vedono: quelli che si vedono possono compiere azioni parziali. La sorpresa Nel round di sorpresa solo azioni parziali. Solo chi è consapevole può fare un azione. L iniziativa Si tira 1d20+bonus INIZIATIVA. In caso di parità si va in ordine di Destrezza, altrimenti si tira una moneta. Nuovi combattenti si uniscono alla mischia (MM62) I nuovi arrivati sono consapevoli: compiono le loro azioni prima di chiunque altro, sono i primi nella sequenza dell iniziativa, il risultato della loro iniziativa è 1 punto più alto del risultato più alto. loro agiscono nell ordine dei loro punteggi di destrezza, dal più alto al più basso. I nuovi arrivati NON sono consapevoli tirare iniziativa normalmente se più di una parte entra in un combattimento già iniziato il DM determina se sono capitati li per caso (iniziativa) o se sono consapevoli (agiscono per primi nel round nell ordine della loro destrezza). Simultaneità (MM62) Probabilità di azioni in simultanea: utilizzare la normale iniziativa chiedere ai PG cosa vogliono fare prima di sapere rivelare la prima azione solo dopo che tutti hanno agito AZIONI SPECIALI DI INIZIATIVA Ritardare Non compie alcuna azione e poi agisce normalmente in qualsiasi momento in cui decide di farlo. Il nuovo punteggio di iniziativa rimane fino alla fine dello scontro. Si può ritardare al max a 10 bonus iniziativa. Preparare Permette di preparare un azione successiva, dopo aver terminato il proprio turno e prima che inizi il successivo. E una azione standard che non provoca attacchi di opportunità. Possono essere preparate solo azioni parziali. Bisogna specificare le condizioni in cui si compirà l azione. Fino alla fine dello scontro si userà l iniziativa nella quale è avvenuta l azione preparata. Quando un personaggio prepara un azione e poi non la fa quando se ne presenta il momento: permettere di rinunciare all azione perdendola fargli fare una prova di Saggezza (CD 15) per evitare di compiere l azione - 2 -

6 Riorganizzare E un azione di round completo durante la quale non ci si può muovere. Nei round successivi, è come se si avesse tirato un 20. AZIONI IN COMBATTIMENTO Ci sono due principali tipi di azioni: Standard : permette un movimento Round Completo : permette un passo di 1.5m Aiutare un altro Si può aiutare un amico in battaglia con un bonus di +2 per attaccare (o di circostanza alla CA dell avversario) se si effettua un tiro per colpire contro CA 10. Attaccare il fianco Se si attacca un avversario che si sta già difendendo dalla parte opposta da un alleato, si ottiene un bonus di +2 al tiro per colpire. Carica Bisogna muoversi di almeno 3m e fino al doppio della velocità, in linea retta. Si ottiene un bonus di +2 al tiro per colpire e 2 alla CA per un round. Correre Fino a 4 volte la velocità in linea retta. Si perde il bonus della destrezza alla CA. Si può correre un numero di round pari alla Costituzione. Dopo questi, prova di Costituzione con CD 10 per continuare. Difesa totale Si muove alla sua velocità e basta, ma bonus +4 alla CA per 1 round. Disarmare Provoca un attacco di opportunità. Il personaggio e il difensore effettuano tiri per colpire contrapposti con le loro rispettive armi. Il combattente con l arma più grande ottiene un bonus di +4. Se il difensore sta usando un arma a due mani ottiene un bonus di +4. Scacciare non-morti 3 + mod Carisma al giorno volte Per primo il non-morto più vicino (max 18m di distanza e non coperti totalmente). Prova di scacciare : 1d20 + mod Carisma per vedere i DV della creatura più potente che si può scacciare. Danni : 2d6 + livello + mod Carisma è il totale di DV delle creature che si possono scacciare. I non-morti scappano per 10 round (1 minuto). Se si ha il doppio (o più) in livelli di quanti DV ha il non-morto, lo si distrugge. AZIONI MAGICHE Si può sempre riempire uno slot vuoto superiore con un incantesimo di livello più basso. Bisogna prendere le decisioni per l incantesimo al momento del lancio. Lanciare sulla difensiva Non provoca attacchi di opportunità, ma serve una prova di Concentrazione di CD 15 + livello incantesimo, pena la perdita dello stesso

7 Attacchi di contatto Non provoca attacchi di opportunità (mentre lanciare sì!). Si possono segnare colpi critici. Non si contano i bonus di armatura, scudo e armatura naturale. Concentrazione Per danni fisici, tiri salvezza falliti o altri attacchi CD 10 + danni subiti + livello incantesimo Tiro salvezza + livello incantesimo 10 + livello incantesimo Se si lancia sulla difensiva CD 15 + livello incantesimo Aggiungere incantesimi Per decifrare una pergamena ci sono due modi Lettura del magico Prova di Sapienza Magica con CD 20 + livello incantesimo Poi bisogna studiarla una giornata. Alla fine bisogna effettuare una prova di Sapienza Magica con CD 15 + livello incantesimo e poi si può copiare. Se non si supera, bisogna aspettare la crescita dell abilità Sapienza Magica per ritentare Controincantesimi Bisogna selezionare un avversario come azione preparata. Se il bersaglio tenta di lanciare un incantesimo, bisogna effettuare una prova di Sapienza Magica con CD 15 + livello incantesimo come azione gratuita. Se riesce, si riconosce l incantesimo e si può lanciare il controincantesimo giusto. ATTACCHI DI OPPORTUNITÀ Un giocatore minaccia un area di 1.5m. Se un personaggio si muove e basta, non lo provoca quando esce da una zona minacciata (non se entra e esce da un altra). Si può fare un solo attacco di opportunità ogni round. TIRI PER COLPIRE (MM64) (Per dettagli TAB ) Penalità di gittata Ogni incremento di gittata è un 2 al tiro per colpire. Colpire e mancare automaticamente 1 su 1d20 MANCA SEMPRE 20 su 1d20 colpisce sempre Tiro difensivo 1d20 + (CA-10) ogni volta che un PG viene attaccato invece di utilizzare la sua CA tira 1d20+ tutti i suoi modificatori alla CA Colpi critici Se si ottiene un tiro critico, bisogna ritirare per vedere se si colpisce. In caso positivo si segna un colpo critico, altrimenti un colpo normale. Vale anche per gli incantesimi che richiedono un tiro per colpire

8 Morte istantanea quando si fa un 20 naturale si effettua un tiro per il colpo critico. Se anche qui si fa un 20 naturale allora si considera la morte istantanea così si effettua un terzo tiro e se anche questo va a segno allora la vittima muore subito (normale tiro come per il critico dopo la minaccia). Creature immuni ai colpi critici lo sono anche alla morte istantanea. Colpi critici mancati Se il giocatore ottiene un 1 al tiro per colpire il DM gli fa fare una prova di destrezza (CD10), se fallisce ottiene un colpo maldestro (1 round per riprendersi) Sparare nel mucchio Tirare con un arma a distanza contro un avversario in battaglia con qualcun altro che non si vuole colpire si ottiene un 4 DANNI (MM66) Tranne che per la balestra, si somma il bonus della Forza ai danni. Quando si usa un arma a due mani si somma 1 ½ quel bonus. Il danno bonus come dado extra (attacchi furtivi, ecc.) non viene moltiplicato. Debilitanti Quando superano i suoi punti ferita attuali perde conoscenza (quando sono uguali barcolla). C è una penalità di 4 al tiro per colpire se si vogliono fare danni debilitanti con un arma normale (e viceversa). Quando un personaggio è barcollante può compiere solo un azione parziale per round. Ogni minuto completo che rimane privo di sensi ha una probabilità del 10% di rinvenire e barcollare. Si guarisce di 1 pf all ora x livello. Intontito se un PG perde la metà dei pf con un singolo colpo è intontito, nel turno seguente può fare solo azioni parziali. Morte per danno massiccio basato sulla taglia se una creatura subisce 50 o più danni con un singolo colpo deve fare un TS sulla Tempra o morire TAB 3.8 Tab. 3.8: Danno massiccio basato sulla taglia Taglia Danno Piccolissima 10 Minuta 20 Minuscola 30 Piccola 40 Media 50 Grande 60 Enorme 70 Mastodontica 80 Colossale 90 Armi deflagranti (MM67) Comprendono ampolle di acido e di fuoco dell alchimista, TXC di contatto e a distanza. Se si manca: Tirare 1d6x30 cm per vedere dove cade l arma rispetto al bersaglio; Aggiungere +30 cm per ogni incremento di gittata a cui si è lanciata l arma; Infligge danni da spargimento entro 1.5m. Saputa la distanza trovare il Diagramma di deviazione corretto e tirare 1d4, 1d8, 1d12 per vedere dove è centrato lo spargimento

9 FERITE E MORTE 0 : personaggio incapacitato Da 1 a 9 : personaggio morente Sotto 10 : personaggio morto Personaggio incapacitato Può soltanto compiere un azione parziale ogni round. Ogni azione faticosa toglie 1 pf. Morente Diventa privo di sensi e non può più compiere azioni. Alla fine di ogni round deve tirare un d% per vedere se si stabilizza. Ha una probabilità del 10% di stabilizzarsi. Se non si stabilizza, perde 1 pf. Si può stabilizzare con una prova di Guarire con CD 15. Se il personaggio guadagna pf, si stabilizza. Un ora dopo aver raggiunto la stabilità, ha una probabilità del 10% di ritornare cosciente e incapacitato e recuperare pf naturalmente. Guarigione naturale Recupera 1 pf x livello ogni giorno di riposo. Può intraprendere brevi spostamenti o attività non faticose. Se in completo riposo, si guadagna 1.5 pf x livello ogni giorno. Per ogni giorno di riposo si ripristina 1 punto caratteristica. Per completo riposo, 2 punti. FUGA ED INSEGUIMENTI (MM69) Un PG lento rispetto all inseguitore viene SEMPRE preso; Stessa velocità: l inseguimento dura per alcuni round. Effettuare prove contrapposte di Destrezza per vedere chi si muove più in fretta in questi round; Inseguimento via terra per giorni: prove contrapposte di costituzione, chi ottiene il più alto fugge

10 Prove di Abilità e Caratteristica (MM69) Sono azioni standard e possono essere di un round completo o parziale. 1d20 + modificatore abilità (giocatore pg 60) circostanza favorevole: +2 abilità o 2 CD circostanza sfavorevole: - 2 all abilità o +2 CD Capacità speciali (MM71) STRAODINARIE: NON sono magiche e non sono bloccate dalla magia MAGICHE: sono soggette alle resistenza agli incantesimi e a dissolvi magia e non funzionano in aree dove la magia è soppressa o negata; SOPRANNATURALI: tocco del ghoul, pietrificazione del basilisco, ecc NON sono soggette a resistenza alla magia o a dissolvi magie, ma non funzionano in aree dove la magia è soppressa. Tabella 3.12: Tipi di capacità Speciali TIPI Straordinaria Soprannaturale Magica Dissolvi Magie o incantesimi simili possono dissolverne gli effetti? No No Si La resistenza agli incantesimi protegge una creatura da questa capacità? No No Si Un campo anti-magia o incantesimi simili sopprimono questa capacità? No Si Si L uso della capacità provoca un attacco di opportunità? No No Si - 7 -

11 Abbagliato Subisce una penalità di 1 al tiro per colpire. Riassunto delle Condizioni Accecato Qualsiasi cosa viene considerata in occultamento totale. Ha il 50% di possibilità di mancare il bersaglio in combattimento, perde il suo bonus di Destrezza e fornisce un bonus di +2 al tiro per colpire dei nemici. Si muove a velocità dimezzata e subisce una penalità di 4 alle abilità basate su forza e destrezza. Non può effettuare attività che richiedano la vista. Accovacciato Il personaggio è congelato dalla paura e perde qualsiasi bonus di destrezza ed è incapace di compiere azioni. I nemici ottengono un bonus di +2 agli attacchi. Affaticato Non può correre o caricare e subisce una penalità di 2 alla forza e alla destrezza. Diventa esausto compiendo un azione che normalmente lo affaticherebbe. Ci vogliono 8 ore di riposo totale per riprendersi. Assordato Non può Ascoltare, subisce una penalità di 4 alle prove di Iniziativa e ha una probabilità del 20% di fallire incantesimi verbali. Barcollante Può compiere solo azioni parziali. Bloccato Sono indifesi e non possono compiere alcuna azione fisica. Colto alla sprovvista Perde il bonus di destrezza. Confuso Le sue azioni sono stabilite tirando 1d10 per ogni round: 1: il personaggio vaga senza meta per un minuto; 2-6: il personaggio non fa nulla per un round; 7-9: il personaggio attacca la creatura più vicina per 1 round; 10: il personaggio agisce normalmente per un round. Se attaccato attacca automaticamente l aggressore nel suo turno successivo. Danni alle caratteristiche Questi punti ritornano al ritmo di 1 al giorno. A seconda della caratteristica giunta a 0 punti: forza: cade a terra indifeso; destrezza: paralizzato; costituzione: morto; intelligenza, saggezza, carisma: privo di sensi. Esausto Si muove a velocità dimezzata e subisce una penalità di 6 alla Forza e alla Destrezza. Dopo un ora di totale riposo un personaggio esausto diventa solo affaticato

12 Frastornato Non può agire ma può difendersi normalmente. Questa condizione dura di solito un round. In preda al panico Subisce una penalità al morale di 2 ai tiri salvezza e deve fuggire. Ha una probabilità del 50% di far cadere qualsiasi cosa stia tenendo in mano, sceglie una strada a caso e sfugge da qualsiasi pericolo. Se messa con le spalle al muro si accovaccia tremante. Incorporeo Immune a tutte le forme di attacco non magiche. Indifeso Un attacco in mischia contro un personaggio indifeso ha un bonus di +4 a tiro per colpire. Un personaggio indifeso non può utilizzare il bonus di destrezza alla classe dell armatura. Può subire un colpo di grazia come azione di round completo che provoca attacchi di opportunità. Intralciato Subisce una penalità di 2 al tiro per colpire e di 4 alla destrezza. Se i legami che lo intralciano sono ancorati, il personaggio non può muoversi, altrimenti può muoversi a velocità dimezzata ma non può correre né caricare. Se tenta di lanciare un incantesimo deve superare una prova di Concentrazione (di solito CD 15) o perdere l incantesimo. Invisibile Riceve un bonus di +2 al tiro per colpire e nega il bonus di destrezza dell avversario. Lotta corpo a corpo Non può muoversi, lanciare incantesimi, tirare con un 0arma a distanza o intraprendere un azione più complessa di compiere un attacco o tentare di liberarsi dall avversario. Non minacciano alcuna area e perdono i bonus di destrezza rispetto agli avversari con cui non stanno lottando. Morto L anima del personaggio abbandona permanentemente il suo corpo a meno che non venga rianimato o resuscitato. Nauseato Non è in grado di attaccare, lanciare incantesimi, concentrarsi o far qualsiasi cosa richieda attenzione. Può solo compiere un singolo movimento o un azione equivalente per turno. Paralizzato È indifeso, incapace di muoversi o agire fisicamente. Ha punteggi di forza e destrezza pari a 0. Pietrificato Non può muoversi o compiere alcun tipo di azione. I suoi punti di forza e destrezza sono apri a 0. E inconsapevole di tutto quello che gli appare intorno. Prono Subisce una penalità di 4 al tiro per colpire in mischia e l unica arma a distanza che può utilizzare è la balestra, che può usare senza penalità. Gli avversari godono di un bonus di +4 agli attacchi in mischia contro di lui ma subiscono una penalità di 4 in quelli a distanza. Rialzarsi è un azione equivalente al movimento del round

13 Risucchio di energia Se il soggetto ha tanti livelli negativi ricevuti quanti dadi vita, muore. Ogni livello negativo dà alla creatura le seguenti penalità di 1: tiro per colpire; tiri salvezza; prove di abilità; prove di caratteristica; livello effettivo; un incantatore perde un incantesimo o slot del livello più alto disponibile. Scacciato Fuggono per 10 round (1 minuto) nel modo più rapido possibile. Se non possono scappare, si accovacciano. Scosso Subisce una penalità di 2 al tiro per colpire, alle prove e ai tiri salvezza. Spaventato Fugge via il più velocemente possibile. Se impossibilitato a fuggire, può combattere. Subisce una penalità di 2 al tiro per colpire, a tiro dei danni da arma e ai tiri salvezza. Stordito Perde il bonus di destrezza e non può agire. I nemici ricevono un bonus di +2 al tiro per colpire

14 Indice analitico Aggiungere incantesimi... 4 Aiutare un altro... 3 Armi deflagranti... 5 Attaccare il fianco... 3 Attacchi di contatto... 4 ATTACCHI DI OPPORTUNITÀ... 4 AZIONI IN COMBATTIMENTO... 3 AZIONI MAGICHE... 3 AZIONI SPECIALI DI INIZIATIVA... 2 Carica... 3 Colpi critici... 4 Colpi critici mancati... 5 Colpire e mancare automaticamente... 4 Concentrazione... 4 Controincantesimi... 4 Correre... 3 DANNI... 5 Debilitanti... 5 Difesa totale... 3 Disarmare... 3 Distanza dall incontro... 1 FERITE E MORTE... 6 FUGA ED INSEGUIMENTI... 6 Guarigione naturale... 6 Incontri mancati...1 INDIVIDUAZIONE...1 Intontito...5 L iniziativa...2 LA SOPRESA E L INIZIATIVA...2 La sorpresa...2 Lanciare sulla difensiva...3 Morente...6 Morte istantanea...5 Morte per danno massiccio basato sulla taglia...5 Nascondersi e individuare...1 Nuovi combattenti si uniscono alla mischia..2 Penalità di gittata...4 Personaggio incapacitato...6 Preparare...2 Riorganizzare...3 Ritardare...2 Scacciare non-morti...3 Simultaneità...2 Sparare nel mucchio...5 TIRI PER COLPIRE...4 Tiro difensivo

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

WFRP3 HOUSE RULES MOD AZIONI. decidere quale usare e su quale attacco.

WFRP3 HOUSE RULES MOD AZIONI. decidere quale usare e su quale attacco. WFRP3 HOUSE RULES Le basic reactions (Block, Dodge, Parry) e le loro versioni avanzate possono essere usate ogni turno (quindi Recharge ZERO) ma solo 1 contro ogni attacco. Quindi un personaggio con tutte

Dettagli

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 EDIZIONE IN ITALIANO LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 Indice Informazioni sul gioco... 1 1 2 3 Come Iniziare Per duellare hai bisogno delle seguenti cose... 2 Carte del Gioco Carte Mostro... 6

Dettagli

conquista il mondo in pochi minuti!

conquista il mondo in pochi minuti! conquista il mondo in pochi minuti! Il gioco di conquista e sviluppo più veloce che c è! Il gioco si spiega in meno di 1 minuto e dura, per le prime partite, non più di quindici minuti. Mai nessuno ha

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

La logica di Star Quest ver.2.1

La logica di Star Quest ver.2.1 La logica di Star Quest ver.2.1 di Tony8791 U N O F F I C I A L F A N M A D E Il presente documento, NON ufficiale e NON a scopo di lucro, è stato concepito come spunto per la realizzazione di nuove avventure

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Gli eventi sono stati definiti come i possibili risultati di un esperimento. Ogni evento ha una probabilità

Gli eventi sono stati definiti come i possibili risultati di un esperimento. Ogni evento ha una probabilità Probabilità Probabilità Gli eventi sono stati definiti come i possibili risultati di un esperimento. Ogni evento ha una probabilità Se tutti gli eventi fossero ugualmente possibili, la probabilità p(e)

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Puzzle Quest: Challenge of the Warlords... 2 Menu principale... 2 Nuova missione... 2 Continua missione... 2 Giocatore singolo... 2 Multiplayer...

Puzzle Quest: Challenge of the Warlords... 2 Menu principale... 2 Nuova missione... 2 Continua missione... 2 Giocatore singolo... 2 Multiplayer... Puzzle Quest: Challenge of the Warlords... 2 Menu principale... 2 Nuova missione... 2 Continua missione... 2 Giocatore singolo... 2 Multiplayer... 2 Impostazioni... 2 Record... 3 Record Multiplayer...

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 Traduzione conforme al WFDF Rules of Ultimate 2013 Versione Ufficiale in vigore dal 1 gennaio 2013 Indice delle Regole Introduzione... 1 1. Spirit

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

MATEMATICA. { 2 x =12 y 3 y +8 x =0, si pone il problema di trovare, se esistono, un numero x ed un numero y che risolvano entrambe le equazioni.

MATEMATICA. { 2 x =12 y 3 y +8 x =0, si pone il problema di trovare, se esistono, un numero x ed un numero y che risolvano entrambe le equazioni. MATEMATICA. Sistemi lineari in due equazioni due incognite. Date due equazioni lineari nelle due incognite x, y come ad esempio { 2 x =12 y 3 y +8 x =0, si pone il problema di trovare, se esistono, un

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

SICUREZZA NELL EMERGENZA

SICUREZZA NELL EMERGENZA SICUREZZA NELL EMERGENZA Come le emozioni intralciano la ragione e influenzano la capacità di mettere in atto quanto appreso Dott.ssa Elena Padovan Centro congressi alla Stanga Padova, 14 ottobre 2011

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO ELETTRICO UNIFORME

MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO ELETTRICO UNIFORME 6. IL CONDNSATOR FNOMNI DI LTTROSTATICA MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO LTTRICO UNIFORM Il moto di una particella carica in un campo elettrico è in generale molto complesso; il problema risulta più semplice

Dettagli

DISTRIBUZIONE di PROBABILITA. Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che può assumere i

DISTRIBUZIONE di PROBABILITA. Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che può assumere i DISTRIBUZIONE di PROBABILITA Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che uò assumere i valori: ; ;, n al verificarsi degli eventi incomatibili e comlementari: E ; E ;..;

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

EZIO si fermò un attimo, confuso e disorientato. Dov era? Che posto era mai questo? Mentre si riprendeva, vide suo zio Mario staccarsi dal gruppo

EZIO si fermò un attimo, confuso e disorientato. Dov era? Che posto era mai questo? Mentre si riprendeva, vide suo zio Mario staccarsi dal gruppo 1 EZIO si fermò un attimo, confuso e disorientato. Dov era? Che posto era mai questo? Mentre si riprendeva, vide suo zio Mario staccarsi dal gruppo degli Assassini, avvicinarsi a lui e stringergli il braccio.

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Note sull utilizzo del PC-DMIS

Note sull utilizzo del PC-DMIS Note sull utilizzo del PC-DMIS Sommario 1. Definizione e qualifica di tastatori a stella (esempio su configurazione con attacco M2)...3 2. Dimensione Angolo...4 3. Nascondere componenti della configurazione

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE 1. EQUAZIONI Definizione: un equazione è un uguaglianza tra due espressioni letterali (cioè in cui compaiono numeri, lettere

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0 1 ) Un veicolo che viaggia inizialmente alla velocità di 1 Km / h frena con decelerazione costante sino a fermarsi nello spazio di m. La sua decelerazione è di circa: A. 5 m / s. B. 3 m / s. C. 9 m / s.

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Amicizia Amicizia per sé

Amicizia Amicizia per sé Amicizia Amicizia per sé 1. In molte tradizioni, l amicizia è considerata la più alta forma d amore. L amicizia è il prototipo del rapporto alla pari, basato sul rispetto, la stima e la disponibilità reciproca,

Dettagli

Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. 1 Quantità di moto.

Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. 1 Quantità di moto. Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. Indice 1 Quantità di moto. 1 1.1 Quantità di moto di una particella.............................. 1 1.2 Quantità

Dettagli

Filtri attivi del primo ordine

Filtri attivi del primo ordine Filtri attivi del primo ordine Una sintesi non esaustiva degli aspetti essenziali (*) per gli allievi della 4 A A T.I.E. 08-09 (pillole per il ripasso dell argomento, da assumere in forti dosi) (*) La

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Un'altra difesa è possibile

Un'altra difesa è possibile Un'altra difesa è possibile Campagna per il disarmo e la difesa civile. Se vuoi la PACE prepara la PACE... fiscale in sede di dichiarazione dei redditi. Obiettivo L obiettivo è quello della costituzione

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

Signor Vasiliev, quando ha imparato l arte marziale russa chiamata Systema?

Signor Vasiliev, quando ha imparato l arte marziale russa chiamata Systema? Il modo in cui l acqua scorre Intervista con Vladimir Vasiliev Articolo di Mark Hemels tratto da Meibukan Magazine n. 3 - Settembre 2004 Traduzione: Paolo Verrone Vladimir Vasiliev è direttore e capo istruttore

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

Introduzione alla Teoria degli Errori

Introduzione alla Teoria degli Errori Introduzione alla Teoria degli Errori 1 Gli errori di misura sono inevitabili Una misura non ha significato se non viene accompagnata da una ragionevole stima dell errore ( Una scienza si dice esatta non

Dettagli

Ambiente di lavoro improntato al rispetto

Ambiente di lavoro improntato al rispetto Principio: Tutti hanno diritto a un trattamento rispettoso nell ambiente di lavoro 3M. Essere rispettati significa essere trattati in maniera onesta e professionale, valorizzando il talento unico, le esperienze

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia DERIVATE DELLE FUNZIONI esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia Incremento della variabile indipendente e della funzione. Se, sono due valori della variabile indipendente, y f ) e y f ) le corrispondenti

Dettagli

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo Energia e Lavoro Finora abbiamo descritto il moto dei corpi (puntiformi) usando le leggi di Newton, tramite le forze; abbiamo scritto l equazione del moto, determinato spostamento e velocità in funzione

Dettagli

Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA.

Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA. Recensione MIND TIME. IL FATTORE TEMPORALE NELLA COSCIENZA. Raffello Cortina, Milano 2007 Benjamin Libet Il libro di Benjamin Libet ruota intorno alla problematica della relazione fra cervello ed esperienza

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

I n d i c e. 163 Appendice B Questionari su utilità e uso delle Strategie di Studio (QS1 e QS2)

I n d i c e. 163 Appendice B Questionari su utilità e uso delle Strategie di Studio (QS1 e QS2) I n d i c e 9 Introduzione 11 CAP. 1 I test di intelligenza potenziale 17 CAP. 2 La misura dell intelligenza potenziale nella scuola dell infanzia 31 CAP. 3 La misura dell intelligenza potenziale nella

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

DI D AGRA R MM M I M A BLOCC C H C I TEORI R A E D D E SERC R I C ZI 1 1

DI D AGRA R MM M I M A BLOCC C H C I TEORI R A E D D E SERC R I C ZI 1 1 DIAGRAMMI A BLOCCHI TEORIA ED ESERCIZI 1 1 Il linguaggio dei diagrammi a blocchi è un possibile formalismo per la descrizione di algoritmi Il diagramma a blocchi, o flowchart, è una rappresentazione grafica

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Protezione dai contatti indiretti

Protezione dai contatti indiretti Protezione dai contatti indiretti Se una persona entra in contatto contemporaneamente con due parti di un impianto a potenziale diverso si trova sottoposto ad una tensione che può essere pericolosa. l

Dettagli

8. Qual è la probabilità di estrarre da un mazzo di 40 carte napoletane una figura?

8. Qual è la probabilità di estrarre da un mazzo di 40 carte napoletane una figura? www.matematicamente.it Probabilità 1 Calcolo delle probabilità Cognome e nome: Classe Data 1. Quali affermazioni sono vere? A. Un evento impossibile ha probabilità 1 B. Un vento certo ha probabilità 0

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Punti chiave di IMPERIVM RTC Le Guerre Puniche

Punti chiave di IMPERIVM RTC Le Guerre Puniche Haemimont Games Team Sofia, gennaio 2004 Punti chiave di IMPERIVM RTC Le Guerre Puniche 1.- IMPERIVM TI INVITA A SCOPRIRE IL CONCETTO RTC. Strategia in tempo reale orientata alla conquista militare, elementi

Dettagli

Se si insiste non si vince

Se si insiste non si vince Se si insiste non si vince Livello scolare: 2 biennio Abilità interessate Valutare la probabilità in diversi contesti problematici. Distinguere tra eventi indipendenti e non. Valutare criticamente le informazioni

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

Nel triangolo disegnato a lato, qual è la misura, in gradi e primi sessagesimali, di α?

Nel triangolo disegnato a lato, qual è la misura, in gradi e primi sessagesimali, di α? QUESITO 1 Nel triangolo disegnato a lato, qual è la misura, in gradi e primi sessagesimali, di α? Applicando il Teorema dei seni si può determinare il valore di senza indeterminazione, in quanto dalla

Dettagli