LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO"

Transcript

1 Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA NUOVA COSTRUZIONE, DALLA NUOVA COSTRUZIONE ALLA TRASFORMAZIONE dr. Lorenzo Bellicini Cresme

2 La situazione in Italia Tra la fine del 2004 e l inizio del 2005 il PIL mostra una situazione di recessione. Lo scenario previsionale dei prossimi anni è uno scenario di crescita indispensabile affinché il nostro Paese esca da questa situazione. In questa prima metà degli anni 2000 l economia del Paese è cambiata in maniera significativa. Andando a leggere i dati di contabilità nazionale si osserva che il PIL, nel complesso dei quattro anni , è cresciuto solamente del 3,4%, e nei primi nove mesi del 2005 (-00,3). Nella fase (il 1997 è stato l anno del boom della crescita del mercato della costruzioni) era cresciuto quasi del 9%. In questi anni, nella prima metà degli anni 2000 sono cresciute solo due aree di mercato: la spesa pubblica (9%) che nel quadriennio precedente era cresciuta solo del 4%, e gli investimenti in costruzioni (6,3%), che nel quadriennio precedente erano cresciuti dell 11,4%. Sono invece diminuiti i consumi delle famiglie, un trend che difficilmente si ferma e di cui c è memoria solo in occasione della crisi del e poche altre volte dopo il secondo dopoguerra. La crescita nel quadriennio della spesa delle famiglie è stata solo del 3,6% contro il 12,3% del periodo precedente. Il problema principale è che gli investimenti fissi sono cresciuti solo del 2,4% considerando anche gli investimenti in costruzioni, contro il 20% del periodo precedente. Gli investimenti in macchinari e attrezzature sono diminuiti (-5,5%), contro una crescita del 27% dei primi 6 mesi dell anno L Italia ha perso competitività e innovazione, non investendo in tecnologia, sui mercati internazionali e le esportazioni si sono ridotte dello 0,5% nel quadriennio (0,4% quest anno), quando erano cresciute del 21% sulla fine degli anni 90. Il mondo delle costruzioni Una situazione economica molto difficile per il nostro Paese che però ha un protagonista: il mondo delle costruzioni. La forte crescita degli investimenti nel settore delle costruzioni residenziali, non residenziali e nelle opere pubbliche e il boom del mercato immobiliare. Mentre la crescita del PIL negli anni tra il 2001 ed il 2004 è stata del 3-4%, gli investimenti in nuove costruzioni è aumentata del 19%. Gli investimenti in opere pubbliche hanno fatto segnare un +36,5%, con un incremento dell occupazione nel settore delle costruzioni pari ad un +15,4%, quando il settore dei servizi, vale a dire il settore più dinamico della nostra economia, è cresciuto solamente del 6%. Questo ha portato le famiglie a rinunciare ad investire in altre forme alternative il loro denaro, gli imprenditori hanno rinunciato alla competizione e all innovazione, il settore pubblico alle politiche di sviluppo; tutti hanno scelto il settore delle costruzioni. Non si sono mai investite così tante risorse nel settore delle costruzioni come in questo periodo. Si tratta di nove anni di crescita ininterrotta; un fenomeno simile era accaduto solo dal 1951 al 1965 con il miracolo economico italiano. Possiamo paragonare quindi quella crescita economica sorprendente che ha segnato il passaggio da un modello agricolo a quello industriale, a quello più attuale che vede per esempio la grande immigrazione che influisce sul cambiamento della domanda abitativa. Il mercato delle costruzioni Il Cresme afferma che anche il 2006 sarà di crescita in quanto il sistema imprenditoriale è cresciuto e si è dimensionato su di un mercato con dimensioni e fatturati di picco. Cosa accadrà quando questo mercato comincerà a frenare nei

3 prossimi anni? L analisi viene resa più difficile, dalla forte segmentazione del settore delle costruzioni, dalle forti differenze tra i diversi comparti di attività. Ci sono tanti mercati con dinamiche anche diverse tra di loro. Il boom della seconda metà degli anni 80 è finito con la crisi del mercato immobiliare, con l over produzione nella fase finale del ciclo nel settore terziario. Nella fase che va dal 97 sino al 2000 tutto tira, sia le nuove costruzioni, sia la manutenzione. La forte crescita negli investimenti in manutenzione ordinaria e straordinaria, ha fatto sì che gli anni 90 non fossero durissimi. C è stato un cambiamento strutturale del mercato che si è misurato sostanzialmente con gli interventi di riqualificazione e di trasformazione del patrimonio esistente. Lavori che lasciavano presumere interventi di demolizione, tanto è che le tonnellate dei detriti prodotte sono state moltissime, ma si è trattato solo di interventi di microdemolizione. Gli anni 2000 sono anni di un fortissima espansione del territorio. Nuove costruzioni residenziali e sino al 2003 non residenziali. Nuove opere pubbliche e un freno al mercato della manutenzione. Perché? Perchè l economia va male e le famiglie non spendono per ristrutturare. Per capire che cosa succede occorre entrare nei segmenti, nei comparti di attività del settore delle costruzioni. Bisogna occuparsi di edilizia residenziale. Si pensava che dopo gli anni il trend della produzione delle abitazioni negli anni 2000 sarebbe scesa alle unità. Ad oggi siamo già a abitazioni nuove rispetto alle previste. È interessante osservare come negli anni 90 lo stock del patrimonio edilizio che ha superato i 40 anni, comincia a necessitare di interventi importanti per mantenere lo standard funzionale (ristrutturazioni). Sono inoltre intervenuti altri fattori tra cui le nuove normative, i consumi, le esigenze delle famiglie. Negli anni 2000 è il boom delle nuove costruzioni, con uno sviluppo da anni 70 anche come tipologia edilizia. È tornata la promozione immobiliare, professionale, edifici plurifamiliari. Quindi promozione e investimento immobiliari, hanno cambiato il mercato del microrecupero, con la fortissima crescita delle piccole imprese artigiane che demolivano per ristrutturare. Dal 97 ad oggi in Italia si sono compravendute di abitazioni, pari al 26% dello stock abitativo del nostro Paese. Un dato sorprendente che ha a che fare con vari elementi: - il tasso di sconto e i tassi di interesse per i mutui delle case; - la crisi della borsa, che ha portato le famiglie, senza più i BOT, ad investire in case; - un forte desiderio di benessere che ha portato l 80% degli italiani a comprare una casa più grande producendo indebitamento ed un boom del mercato immobiliare (producono vendite ed acquisto); - la richiesta delle nuove famiglie: i figli tra i 30 e 40 anni che finalmente lasciano la casa paterna e gli immigrati regolarizzati che lavorano e si ricongiungono portando in Italia i propri famigliari. Ma la situazione del mercato immobiliare sta cambiando, si stanno fermando la domanda di investimento e la domanda di qualità. Solo le nuove famiglie tengono ancora e terranno fino al quando quest onda demografica italiana tenderà a defluire e resteranno soltanto le richieste degli immigrati (fermo restando le politiche di immigrazione). Il mercato non residenziale dal 2003 è crollato. Crollato l industriale, un po meno il commerciale, sono crollati gli uffici. Il crollo repentino deve tenere presente gli oltre m 3 di edilizia non residenziale del 2002; bisognerà aspettare la ripresa economica, se ci sarà, nel per vedere dati positivi.

4 Le opere pubbliche Secondo il Cresme, il mercato immobiliare sta frenando, (nel %), però le opere pubbliche, rappresentano l altro motore che ha tenuto in piedi il mercato, e ne sono partite ancora solo alcune. Molte cose si stanno facendo, ma c è un problema. Riuscirà il sistema pubblico a tener fede agli impegni trovando le risorse necessarie? Il debito pubblico, per la prima volta dopo quasi 5 anni, ha ricominciato a crescere in maniera significativa e deve fare i conti con la Comunità Europea. È stato detto di fare un taglio del 5% della spesa pubblica, però questo porta ad un problema nuovo rispetto allo scenario ottimistico del quadro delle opere pubbliche: le risorse che occorrono per mantenere i programmi già avviati. Ma lo scenario delle opere pubbliche non è del tutto negativo. C è un segmento di domanda che sta fortemente crescendo e crescerà per forza di cose nei prossimi anni. Si chiama parternariato pubblico/privato o project financing. Oggi è possibile, nell ambito dei processi di infrastrutturazione dei territori, di trasformazioni delle città, instaurare un rapporto nuovo tra soggetto pubblico e soggetto privato o tra interesse pubblico e interesse privato. Il soggetto pubblico fornisce aree, decisioni urbanistiche, parte dei finanziamenti, il resto lo finanzia il soggetto privato che poi guadagna con la gestione o con l investimento e la valorizzazione. Si parla di tassi di crescita del 200%, perché il tema del rapporto tra soggetto pubblico e privato interessa tutti. Il mercato delle demolizioni Perché tutto questo dovrebbe interessare il settore delle demolizioni? Perché uno dei campi di applicazione più interessanti del project financing è quello delle riqualificazioni urbane. Ma la riqualificazione urbana, così come il parternariato tra pubblico e privato, così come tutto questo nuovo mercato che ha a che fare con le società di trasformazione urbana, con altre concessioni, con le opere di costruzione e gestione, è un mercato diverso dal mercato tradizionale. È un mercato che porta il demolitore interessato ad un determinato territorio a dover entrare nel gruppo dei soggetti di interesse privato che dialogano con l amministrazione e a far parte del gruppo che gioca il ruolo di promotore. Questo però è un modo di operare del mercato che non tutti sono in grado di affrontare, ma è un mercato che nei prossimi anni crescerà in maniera significativa. Oggi con il parternariato pubblico e privato si fanno strade, parcheggi, impianti sportivi, cimiteri, centri commerciali. Un cenno storico Dal 1979 non esistono più statistiche sulla demolizione di interi fabbricati in Italia. Nel 62 si sono demoliti fabbricati nel nostro Paese. Poi succede che non si demolisce più, a favore di una filosofia conservativa dei centri storici e di tutto ciò che viene costruito che si associa al fenomeno della frammentazione della proprietà del patrimonio immobiliare il quale rende difficile la crescita del mercato della demolizione che quasi si arresta. Questo è quanto emerge dal numero degli edifici, le tonnellate, i volumi. Però poi le demolizioni ricominciano, soprattutto a partire dalla fine degli anni 90, con i temi della riqualificazione urbana. È un mercato che non potrà tornare ai livelli del passato, ma è un mercato che sta entrando nella cultura urbanistica.

5 Il mercato della demolizione ha beneficiato di quella forte crescita del mercato del recupero a cui facevamo riferimento prima che però ha rappresentato una tipologia di mercato particolare a cui dare risposta. Il Cresme nel 96 ha misurato il mercato e ha rilevato queste percentuali: 1,6 milioni di t di detriti provenienti da demolizioni di fabbricati interi, 10,5 milioni di t da microdemolizione residenziali, e 7,9 milioni di t da microdemolizioni non residenziali. Si può quindi affermare che il mercato è cambiato. Previsioni Nei prossimi anni il mercato dell edilizia frenerà anche se non accadrà per tutti i segmenti di mercato. Sicuramente l offerta di questi anni non è un offerta di qualità e di conseguenza si capisce quali saranno i segmenti che cresceranno. Certamente il mercato che interessa al settore delle demolizioni è quello del recupero e della trasformazione urbana. Secondo il Cresme, si tratta di un mercato da studiare verso il quale, un'associazione come NAD che rappresenta il settore a livello nazionale, può promuovere azioni particolari giocando un ruolo interessante. Chi si occupa di riqualificazione ha problemi di demolizione, ha necessità di bonificare. Questo è un mercato importante e in forte crescita e c è spazio per un azione. Un altro elemento importante è rappresentato dall impatto delle tecnologie negli edifici; il tema del facility manager e dello sviluppo delle multiutility nelle grandi città. Oggi i principali investitori in termini di crescita in opere pubbliche sono le multiutility che sono fortemente cambiate. Il settore più interessante è rappresentato dalle problematiche ambientali. Il tema del risparmio energetico, le politiche sugli edifici di periferia che richiedono interventi di riqualificazione. Si tratta di politiche particolari che porteranno alla necessità di ristrutturazioni complesse di quegli edifici già esistenti, non con demolizioni complete bensì, con la demolizione di parti significative e la realizzazione di nuovi elementi, che ridisegneranno sostanzialmente l edificio. Questo rappresenta un mercato in crescita interessante sul quale vale la pena di riflettere.

Il mercato delle ristrutturazioni a Roma

Il mercato delle ristrutturazioni a Roma CRESME RICERCHE SPA Il mercato delle ristrutturazioni a Roma La cifra di affari realizzata nel 2003 dal settore delle costruzioni nella provincia di Roma ammonta a 7,4 miliardi di, di cui 2,8 miliardi

Dettagli

L EDILIZIA IN VENETO

L EDILIZIA IN VENETO Dal declino al nuovo ciclo delle 3R: Ristrutturazioni Riqualificazioni Rigenerazioni Luca Romano Direttore Local Area Network Villa Braida Mogliano Veneto 16 maggio 2014 IL PATRIMONIO EDILIZIO E LA CRESCITA

Dettagli

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI La riconfigurazione del mercato delle costruzioni Lo scenario delle costruzioni

Dettagli

L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa

L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa La situazione dell accesso al credito per le piccole e medie imprese che costituiscono

Dettagli

7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO

7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO Centro Studi OSSERVATORIO FILLEA GRANDI IMPRESE E LAVORO le prime 300 aziende del legno in Italia 7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO a cura di Alessandra Graziani ROMA, luglio

Dettagli

L analisi degli investimenti

L analisi degli investimenti Corso di Laurea in Produzione dell Edilizia Corso di Economia e Gestione delle Imprese 9^ lezione L analisi degli investimenti 3 maggio 2005 Prof. Federico Della Puppa - A.A. 2004-2005 Dalla teoria alla

Dettagli

2008-2009 2010-2011 2011-2013 2014-2015 - 7,2% +2,9% +0,6% -4,7% Crollo commercio mondiale. Crollo domanda interna. «Ripresina» «Stagnazione»

2008-2009 2010-2011 2011-2013 2014-2015 - 7,2% +2,9% +0,6% -4,7% Crollo commercio mondiale. Crollo domanda interna. «Ripresina» «Stagnazione» LA STORIA DELLA CRISI DELL ECONOMIA ITALIANA 2008-2009 2010-2011 2011-2013 2014-2015 - 7,2% +2,9% -4,7% +0,6% Crollo commercio mondiale «Ripresina» Crollo domanda interna «Stagnazione» 1 Italia Numero

Dettagli

Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico

Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico Venezia, 3 dicembre 2014 Valentina Antoniucci valutareilprogetto2@gmail.com Estimo Corso di laurea magistrale in Architettura per il

Dettagli

IL I L R EAL A L EST S A T T A E T RESI S D I E D NZIA I L A E Paola Dezza

IL I L R EAL A L EST S A T T A E T RESI S D I E D NZIA I L A E Paola Dezza IL REAL ESTATE RESIDENZIALE Paola Dezza Immobiliare, asset class vincente Le ricerche sull impiego del capitale nel lungo periodo mostrano quasi sempre l ottima prestazione del mattone rispetto ad altre

Dettagli

Laboratorio integrato architettura e città _Valutazione economica del progetto

Laboratorio integrato architettura e città _Valutazione economica del progetto Laboratorio integrato architettura e città _Valutazione economica del progetto Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico Venezia, 9 gennaio 2013 Valentina Antoniucci Contenuti

Dettagli

Installazione e Impianti Il mercato dell installazione di impianti e le dinamiche del mercato delle costruzioni

Installazione e Impianti Il mercato dell installazione di impianti e le dinamiche del mercato delle costruzioni Installazione e Impianti Il mercato dell installazione di impianti e le dinamiche del mercato delle costruzioni Scenari del cambiamento per gli anni 2010-2015 Aprile 2010 INDICE 1. IL CONTESTO ECONOMICO

Dettagli

Professor Claudio Cacciamani Dottoressa Sonia Peron - Università di Parma -

Professor Claudio Cacciamani Dottoressa Sonia Peron - Università di Parma - Il Sentiment del mercato immobiliare e l Indice Fiups II Quadrimestre 2014 Milano, novembre 2014 I risultati del questionario per la rilevazione del Sentiment del mercato immobiliare Secondo Quadrimestre

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

Immobili d impresa: Milano torna ad attrarre investimenti

Immobili d impresa: Milano torna ad attrarre investimenti Osservatorio Assolombarda e Camera di commercio - Osmi Borsa Immobiliare Immobili d impresa: Milano torna ad attrarre investimenti Grazie ai prezzi più bassi e a una maggiore presenza di immobili di pregio

Dettagli

IL SETTORE DELL EDILIZIA

IL SETTORE DELL EDILIZIA BELGIO: IL SETTORE DELL EDILIZIA L ICE Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, con la propria rete di Uffici nel mondo e con le attività di promozione e

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione MACCHINE E APPARECCHIATURE ELETTRICHE Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore dell industria dell elettronica;

Dettagli

Audizione dell Istituto nazionale di statistica Dott. Gian Paolo Oneto Direttore Centrale della contabilità nazionale

Audizione dell Istituto nazionale di statistica Dott. Gian Paolo Oneto Direttore Centrale della contabilità nazionale Proposta di legge C. 1899 in materia di riconoscimento della detrazione delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici mediante attribuzione

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione PRODOTTI IN METALLO Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore; come misura dell attività si utilizza il valore aggiunto

Dettagli

Introduzione: uno strumento completo 3. Il comparto delle costruzioni 4

Introduzione: uno strumento completo 3. Il comparto delle costruzioni 4 INDICE Introduzione: uno strumento completo 3 Il comparto delle costruzioni 4 Le aziende del comparto dell involucro edilizio 6 SERRAMENTISTI 7 COSTRUTTORI DI FACCIATE 9 L andamento del mercato 2011 SERRAMENTISTI

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING Emergenza casa a Pisa: Convegno sulle soluzioni possibili Mercoledì 16 marzo alla stazione Leopolda Edilizia sociale, città, governo del territorio." I dati e il quadro di partenza sono molto preoccupanti.

Dettagli

LA SITUAZIONE E LE PROSPETTIVE DELL ECONOMIA E DEL MERCATO DELL AUTO

LA SITUAZIONE E LE PROSPETTIVE DELL ECONOMIA E DEL MERCATO DELL AUTO Conferenza stampa LA SITUAZIONE E LE PROSPETTIVE DELL ECONOMIA E DEL MERCATO DELL AUTO Bologna, 5 dicembre 2014 Relazione di Gian Primo Quagliano, Presidente Econometrica e Centro Studi Promotor Questa

Dettagli

Schema relazione su rapporto Formedil 2013

Schema relazione su rapporto Formedil 2013 Schema relazione su rapporto Formedil 2013 Questa seconda giornata nazionale della formazione edile inizia con la presentazione del rapporto Formedil 2013, un lavoro impegnativo realizzato come impegno

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015

IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015 IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015 2008-2014. In sei anni perso oltre un quarto del mercato, che nella nuova costruzione ha perduto il -50% degli investimenti. Tiene

Dettagli

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

3. Detrazione per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici CIRCOLARE gennaio 2014: La Legge di Stabilità e le altre novità fiscali Vi riepiloghiamo le principali e più rilevanti novità introdotte in materia fiscale dalla Legge 27.12.2013 n 147 (Legge di Stabilità

Dettagli

Il Sentiment del mercato immobiliare e l Indice Fiups

Il Sentiment del mercato immobiliare e l Indice Fiups Il Sentiment del mercato immobiliare e l Indice Fiups I Quadrimestre 2014 Roma, luglio 2014 I risultati del questionario per la rilevazione del Sentiment del mercato immobiliare Primo Quadrimestre 2014

Dettagli

Regolamento 1083/2006 (Disposizioni generali)

Regolamento 1083/2006 (Disposizioni generali) Regolamento 1083/2006 (Disposizioni generali) Ingegneria finanziaria Articolo 44 Strumenti di ingegneria finanziaria Nell'ambito di un programma operativo, i Fondi strutturali possono finanziare spese

Dettagli

Confermati per tre anni i bonus al recupero e al risparmio energetico

Confermati per tre anni i bonus al recupero e al risparmio energetico Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa Associazione Provinciale di L Aquila COSTRUZIONI NR 08 Anno III ottobre 2007 Costruzioni-Impianti Confermati per tre anni i bonus

Dettagli

SOCIAL HOUSING E FONDI IMMOBILIARI

SOCIAL HOUSING E FONDI IMMOBILIARI SOCIAL HOUSING E FONDI IMMOBILIARI Milano, 26 Novembre 2010 L intervento pubblico: principi di intervento Nel contesto odierno l intervento pubblico deve essere finalizzato a : Individuare soluzioni per

Dettagli

Comunicato Stampa II Rapporto sul Mercato Immobiliare 2008 Bologna, 17 Luglio 2008

Comunicato Stampa II Rapporto sul Mercato Immobiliare 2008 Bologna, 17 Luglio 2008 Comunicato Stampa Bologna, 17 Luglio 2008 Compravendite in diminuzione del 10% rispetto allo scorso anno. Nel 2007 si sono vendute 40 mila case in meno, nel 2008 si prevede un ulteriore calo di almeno

Dettagli

Il mercato italiano delle case in legno nel 2010

Il mercato italiano delle case in legno nel 2010 Il mercato italiano delle case in legno nel 2010 Analisi del mercato Previsioni fino al 2015 Analisi del Dott. Paolo Gardino Consulting per promo_legno In collaborazione con Assolegno di FederlegnoArredo

Dettagli

AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008.

AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008. N. 01 Novembre 2008 AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008. Roma - Dal 15 Ottobre scorso sul sito internet www.agenziadelterritorio.it sono consultabili le quotazioni

Dettagli

HI USA Real Estate Fund: a che punto siamo Paolo Massi, Vice Presidente, Hedge Invest Sgr

HI USA Real Estate Fund: a che punto siamo Paolo Massi, Vice Presidente, Hedge Invest Sgr HI USA Real Estate Fund: a che punto siamo Paolo Massi, Vice Presidente, Hedge Invest Sgr Milano, 13 ottobre 2010 Agenda 1 2 3 Il mercato immobiliare USA HI USA Real Estate Fund Il portafoglio preliminare

Dettagli

Informazioni e Tendenze Immobiliari

Informazioni e Tendenze Immobiliari MAGGIO/GIUGNO 2015 NUMERO 40 Informazioni e Tendenze Immobiliari In questo numero 1 Introduzione 2 L I dagi e 5: le fa iglie italiane e il mercato immobiliare nelle sei grandi città transazioni effettuate

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2010 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione ALIMENTARE Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione L industria alimentare è piuttosto importante per l economia italiana; il valore aggiunto prodotto da questo settore rappresenta

Dettagli

Project Financing e confronto con gli altri strumenti di PPP

Project Financing e confronto con gli altri strumenti di PPP PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO PER I SERVIZI DI GESTIONE,VALORIZZAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO DEI COMUNI ROBERTO GIOVANNINI Project Financing e confronto con gli altri strumenti di

Dettagli

L AUMENTO DELLA TASSAZIONE IMMOBILIARE IN ITALIA COME PATRIMONIALE STRAORDINARIA DEL 25% DEL PIL

L AUMENTO DELLA TASSAZIONE IMMOBILIARE IN ITALIA COME PATRIMONIALE STRAORDINARIA DEL 25% DEL PIL L AUMENTO DELLA TASSAZIONE IMMOBILIARE IN ITALIA COME PATRIMONIALE STRAORDINARIA DEL 25% DEL PIL di Francesco Forte 20 febbraio 2014 La tassazione degli immobili OCSE Stato o Zona Anno Imposte proprietà

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

UN FUTURO PER MILANO: CITTÀ DEL TERZIARIO? PIÙ DEL 75% DELL OFFERTA DI UFFICI E OGGI DI BASSA QUALITÀ

UN FUTURO PER MILANO: CITTÀ DEL TERZIARIO? PIÙ DEL 75% DELL OFFERTA DI UFFICI E OGGI DI BASSA QUALITÀ Nasce l Osservatorio sull offerta di immobili a uso uffici 1 Rapporto CRESME- II semestre 2014 Monitorati oltre 4.500 annunci per vendita e affitto UN FUTURO PER MILANO: CITTÀ DEL TERZIARIO? PIÙ DEL 75%

Dettagli

GUIDA AL BUSINESS PLAN*

GUIDA AL BUSINESS PLAN* GUIDA AL BUSINESS PLAN* *La guida può essere utilizzata dai partecipanti al Concorso che non richiedono assistenza per la compilazione del businnes plan INDICE Introduzione 1. Quando e perché un business

Dettagli

QUADERNO TECNICO IL MERCATO DEI MUTUI E L ATTUAZIONE DEL PLAFOND CASSA DEPOSITI E PRESTITI

QUADERNO TECNICO IL MERCATO DEI MUTUI E L ATTUAZIONE DEL PLAFOND CASSA DEPOSITI E PRESTITI QUADERNO TECNICO IL MERCATO DEI MUTUI E L ATTUAZIONE DEL PLAFOND CASSA DEPOSITI E PRESTITI 7 maggio 2014 GR Centro Studi Acen Il tema dei mutui alle famiglie è essenziale nel sistema delle costruzioni

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA EUROPEAN OUTLOOK 2014 Motori accesi, manca lo "start" SETTEMBRE 2013 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte

Dettagli

Obiettivi della lezione #4

Obiettivi della lezione #4 Obiettivi della lezione #4 La lezione oggi affronta i seguenti temi: modelli DCF: valore attuale netto e rendimento (saggio di rendimento interno) di un progetto il ruolo delle modalità di finanziamento

Dettagli

Presentazione 5 PRESENTAZIONE

Presentazione 5 PRESENTAZIONE Presentazione Il Rapporto sull economia romana elaborato dal Comune di Roma raggiunge quest anno la quinta edizione ufficiale (sesta, se si tiene conto di un numero zero risalente all ormai lontano 1996

Dettagli

La detrazione per le ristrutturazioni edilizie

La detrazione per le ristrutturazioni edilizie I dossier fiscali La detrazione per le ristrutturazioni edilizie - Le novità del 2014 - - gennaio 2014 - INDICE LEGGE DI STABILITÀ 2014 PROROGA DELLA DETRAZIONE AL 50%... 3 DETRAZIONE AL 50% PER L ACQUISTO

Dettagli

Cosa vi ricordate di quello che abbiamo visto la volta scorsa? LA VALUTAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DEL PROGETTO.

Cosa vi ricordate di quello che abbiamo visto la volta scorsa? LA VALUTAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DEL PROGETTO. LA VALUTAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DEL PROGETTO Docente: Roberto M. Brioli Collaboratore: dott. Mirko Bisulli Alcune considerazioni sul finanziamento del progetto Cosa vi ricordate di quello che abbiamo

Dettagli

LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLE FAMIGLIE ITALIANE E L INVESTIMENTO IMMOBILIARE Indagine Nomisma 2011

LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLE FAMIGLIE ITALIANE E L INVESTIMENTO IMMOBILIARE Indagine Nomisma 2011 Comunicato stampa Comunicato stampa LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLE FAMIGLIE ITALIANE E L INVESTIMENTO IMMOBILIARE VERSO UN NUOVO PROFILO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE ITALIANE La condizione finanziaria

Dettagli

Con la consulenza giuridica in oggetto, concernente l interpretazione dell art. 1 della legge n. 449 del 1997, è stato esposto il seguente QUESITO

Con la consulenza giuridica in oggetto, concernente l interpretazione dell art. 1 della legge n. 449 del 1997, è stato esposto il seguente QUESITO RISOLUZIONE N. 4/E Roma, 04 gennaio 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza Giuridica Art. 1 della legge n. 449 del 1997 Piano Casa Possibilità di fruire della detrazione del 36 per cento

Dettagli

Project Financing - paternariato pubblico privato - nuove opportunità per la realizzazione delle opere pubbliche Milano, 19 novembre 2009

Project Financing - paternariato pubblico privato - nuove opportunità per la realizzazione delle opere pubbliche Milano, 19 novembre 2009 Project Financing - paternariato pubblico privato - nuove opportunità per la realizzazione delle opere pubbliche Milano, 19 novembre 2009 Avv. Domenico Segreti Studio Legale Radice & Cereda segreti@uninetlex.com

Dettagli

presenta RIUSO un progetto per l Italia

presenta RIUSO un progetto per l Italia presenta RIUSO un progetto per l Italia LO STATO DI FATTO di un Paese bloccato, burocratico, che consuma territorio e beni culturali, che non valorizza la qualità, che non si preoccupa della sicurezza

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

PER UNA NUOVA CENTRALITÀ DEL LAVORO IL CONTRIBUTO DELLA FORMAZIONE ALLO SVILUPPO DELLE COSTRUZIONI

PER UNA NUOVA CENTRALITÀ DEL LAVORO IL CONTRIBUTO DELLA FORMAZIONE ALLO SVILUPPO DELLE COSTRUZIONI PER UNA NUOVA CENTRALITÀ DEL LAVORO IL CONTRIBUTO DELLA FORMAZIONE ALLO SVILUPPO DELLE COSTRUZIONI RAPPORTO FORMEDIL 2011 L ATTIVITÀ DELLE SCUOLE EDILI NEL 2010 *** SINTESI FORMEDI Via Alessandria, 215

Dettagli

Edilizia. Urbanistica. Sicurezza cantieri e luoghi di lavoro. Consulenza tecnica e normativa. Interior Design. Gestione patrimoni immobiliari

Edilizia. Urbanistica. Sicurezza cantieri e luoghi di lavoro. Consulenza tecnica e normativa. Interior Design. Gestione patrimoni immobiliari Edilizia Urbanistica Sicurezza cantieri e luoghi di lavoro Consulenza tecnica e normativa Interior Design Gestione patrimoni immobiliari Project Financing Bioarchitettura Pragma Engineering è una società

Dettagli

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE La trasparenza nelle Istituzioni: FACCIAMO IL PUNTO SULL ATTIVITÀ DI GOVERNO Aggiornato al 28 agosto 2013 IL GOVERNO LETTA E LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO: CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE Nelle pagine

Dettagli

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA

LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 BOLOGNA OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Comunicato stampa LA CONGIUNTURA IMMOBILIARE PRIMO SEMESTRE 2012 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A MAGGIO 2012 Trimestre Bologna Numero di compravendite

Dettagli

Documento sul Piano Casa Regione Campania

Documento sul Piano Casa Regione Campania Documento sul Piano Casa Regione Campania a cura di Associazione Costruttori Edili Ordine Architetti Ordine Ingegneri Collegio dei Geometri AVELLINO Ill.mo On. Marcello Taglialatela Assessore Regionale

Dettagli

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Stato degli atti dopo il Febbraio 2010: Sono state presentate 90 proposte. L estensione complessiva delle

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Presentazione del Rapporto L economia del Molise Francesco Zollino Servizio di Congiuntura e politica monetaria Banca d Italia Università degli Sudi del Molise, Campobasso 18 giugno 215 Il contesto internazionale

Dettagli

RISPARMIO ED EFFICIENZA: La prima fonte di energia

RISPARMIO ED EFFICIENZA: La prima fonte di energia FEDERAZIONE NAZIONALE LAVORATORI EDILI AFFINI E DEL LEGNO Aderente alla Fédération Européenne des Travailleurs du Batiment et du Bois dans la CEE ( F.E.T.B.B. ) e alla Fédération Internationale des Travailleurs

Dettagli

Padova st innovazione. Riconversione e Riqualificazione sostenibile della ZIP nord di Padova PRESENTAZIONE

Padova st innovazione. Riconversione e Riqualificazione sostenibile della ZIP nord di Padova PRESENTAZIONE Padova st innovazione Riconversione e Riqualificazione sostenibile della ZIP nord di Padova PRESENTAZIONE La ZIP Nord 1.500.000 mq di superficie complessiva Oltre 150 lotti attrezzati Oltre 450 proprietari

Dettagli

NOTA TECNICA SUL PIANO CASA

NOTA TECNICA SUL PIANO CASA NOTA TECNICA SUL PIANO CASA L art. 11 della legge 133/08 ha inteso rilanciare un Piano Casa per realizzare un offerta di alloggi in proprietà e in locazione prima casa nelle aree di bisogno abitativo,

Dettagli

CONGIUNTURA FLASH. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO. Anno 2012. N. Doc A 8 Pagine 5

CONGIUNTURA FLASH. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO. Anno 2012. N. Doc A 8 Pagine 5 5 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Nello scenario globale si accentua la divaricazione tra le grandi aree. Gli USA conservano un moderato incremento

Dettagli

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA NOTA ANCAb SUL PIANO CASA Il Piano Casa del Governo, istituito dall art. 11 della legge n 133 del 2008, rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di abitazioni

Dettagli

PROCEDURE URBANISTICHE

PROCEDURE URBANISTICHE PROCEDURE URBANISTICHE La Legge 122/2010 ha modificato l Art 19 della Legge 241/1990 (Nuove norme sul procedimento amministrativo) e sostituito la Denuncia Inizio Attività (DIA) con la Segnalazione Certificata

Dettagli

La sfida è la riqualificazione

La sfida è la riqualificazione 74 prospettive La sfida è la riqualificazione di Leopoldo Freyrie*, Edoardo Zanchini** Con sette miliardi di euro si può innescare un volano per battere la crisi con la sostenibilità È la convinzione che

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA PUNTI DI FORZA Le Persone Filiera della distribuzione. Organizzazione della fi liera della distribuzione, assistenza tecnica, noleggio e servizi, fondata sulla formazione, qualifi cazione e certifi cazione

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI

DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI Mezzi di trasporto (-43,4 per cento), opere pubbliche (-38,6 per cento) e casa (-31,6 per cento) sono stati i settori più colpiti. ========================================

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale.

Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale. SCHEDA STAMPA DATI Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale. È STATO MESSO A DURA PROVA IL BENE PIÙ AMATO DAGLI ITALIANI

Dettagli

PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO

PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO 10 ANNI DI PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO IN ITALIA INDICE DEI CONTENUTI 1 INDICE Introduzione Definizioni e procedure di PPP PARTE PRIMA 1. IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE 2. IL MERCATO DEL PARTENARIATO

Dettagli

HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE

HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE a cura degli architetti Roberta Prampolini Daniela Rimondi F/01_FASCICOLO 1_DESCRIZIONE DELLA RICERCA Indice 1. La ricerca 2. Gli obiettivi

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Parma Indicatori socio-economici -41,7% Parma Indicatori immobiliari

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Parma Indicatori socio-economici -41,7% Parma Indicatori immobiliari Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 PARMA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione è

Dettagli

NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi

NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi Responsabile Area Economia Urbana e Immobiliare CERTeT Università L. Bocconi Ricercatore senior Gruppo CLAS 8 giugno 2011, fieramilano

Dettagli

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 435 AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 30 Ottobre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

DOCUMENTO ABI-ANCE PER IL RILANCIO DEL MERCATO IMMOBILIARE

DOCUMENTO ABI-ANCE PER IL RILANCIO DEL MERCATO IMMOBILIARE DOCUMENTO ABI-ANCE PER IL RILANCIO DEL MERCATO IMMOBILIARE Roma, 8 maggio 2013 La crisi che ha colpito il settore delle costruzioni ha avuto effetti particolarmente gravi in alcuni comparti che, tradizionalmente,

Dettagli

D.5 Energy Manager. Controllo Utilizzazione Energia. Energy Manager TEE. Regolamenti Edilizi ESCO. Mobility Manager

D.5 Energy Manager. Controllo Utilizzazione Energia. Energy Manager TEE. Regolamenti Edilizi ESCO. Mobility Manager Controllo Utilizzazione Energia TEE Consumi Energetici Energy Manager Regolamenti Edilizi 31% 3% 31% agricoltura ESCO industria trasporti usi civili 35% Mobility Manager 1 Mobility Manager Il Mobility

Dettagli

BILANCI DELLE FAMIGLIE

BILANCI DELLE FAMIGLIE Il bilancio della famiglia Marzo 2010 BILANCI DELLE FAMIGLIE Marzo 2010 Introduzione Lo studio pone l accento sull analisi dei bilanci delle famiglie negli ultimi anni, che sono prese come fulcro e che

Dettagli

Un Direttore Finanziario per la tua Impresa

Un Direttore Finanziario per la tua Impresa Un Direttore Finanziario per la tua Impresa Nelle imprese italiane la Direzione Finanza è gestita personalmente dall imprenditore e solo poche realtà hanno la possibilità di permettersi un Direttore Finanziario.

Dettagli

SURVEY. Credito e private equity: il punto di vista delle imprese e le tendenze in atto. 17 Luglio 2014

SURVEY. Credito e private equity: il punto di vista delle imprese e le tendenze in atto. 17 Luglio 2014 SURVEY Credito e private equity: il punto di vista delle imprese e le tendenze in atto 17 Luglio 2014 Il CLUB FINANCE La mission Il Club rappresenta a livello nazionale un centro di riferimento, di informazione

Dettagli

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati Presentazione 1 Autonomie locali e finanza pubblica 1.1 Principi generali 1.1.1 La finanza locale nel sistema delle autonomie locali 1.1.2 Enti locali e riforma della pubblica amministrazione 1.1.3 Le

Dettagli

CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI

CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI CONFERENZA STAMPA UNRAE, MILANO 19 NOVEMBRE 2014 GLI ITALIANI E L AUTO: UN RAPPORTO DA RILANCIARE SU NUOVE BASI Marco Baldi Responsabile Settore Territorio Fondazione Censis UNA LETTURA ATTRAVERSO TRE

Dettagli

RIQUALIFICHIAMO I NOSTRI CONDOMINI: LA FINANZA C'E'

RIQUALIFICHIAMO I NOSTRI CONDOMINI: LA FINANZA C'E' Annalisa Ferrazzi Harley&Dikkinson Finance Responsabile Marketing Paolo Pezzatti UBI >

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE TRANSAZIONI EFFETTUATE E PREVISTE - MUTUI a cura del Centro Studi sull Economia Immobiliare - CSEI Tecnoborsa

Dettagli

Piano integrato per la sostenibilitá economica ed ambientale di progetti di riqualificazione edilizia. Concept brief

Piano integrato per la sostenibilitá economica ed ambientale di progetti di riqualificazione edilizia. Concept brief Road TO 2020 Piano integrato per la sostenibilitá economica ed ambientale di progetti di riqualificazione edilizia Concept brief Investire sulla riqualificazione del territorio come fonte di energia rinnovabile

Dettagli

Ridurre la burocrazia per far ripartire lo sviluppo urbano

Ridurre la burocrazia per far ripartire lo sviluppo urbano C E N S I S Ridurre la burocrazia per far ripartire lo sviluppo urbano Workshop riservato Roma, 10 settembre 2014 INDICE 1. Dalla burocrazia colpo di grazia per edilizia e trasformazioni urbane Pag. 1

Dettagli

MERCATO DELLE COSTRUZIONI

MERCATO DELLE COSTRUZIONI MERCATO DELLE COSTRUZIONI Suggerimento n. 283/24 del 4 giugno 2013 SR NUOVO CORSO DI FORMAZIONE SUL PGT DI MILANO E in fase di avvio un nuovo corso di formazione sul PGT di Milano per approfondire la conoscenza

Dettagli

Campobasso. Presentazione del Rapporto. L economia del Molise

Campobasso. Presentazione del Rapporto. L economia del Molise Campobasso - 15 giugno 2010 - Presentazione del Rapporto L economia del Molise Il quadro di riferimento: il Molise Aggravamento della fase recessiva L economia reale Contrazione valore aggiunto in tutti

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA REALIZZAZIONE NELLA REGIONE SICILIANA DEI PROGRAMMI INNOVATIVI IN AMBITO URBANO DENOMINATI CONTRATTI DI QUARTIERE II ART.

BANDO DI GARA PER LA REALIZZAZIONE NELLA REGIONE SICILIANA DEI PROGRAMMI INNOVATIVI IN AMBITO URBANO DENOMINATI CONTRATTI DI QUARTIERE II ART. BANDO DI GARA PER LA REALIZZAZIONE NELLA REGIONE SICILIANA DEI PROGRAMMI INNOVATIVI IN AMBITO URBANO DENOMINATI CONTRATTI DI QUARTIERE II ART. 1 Finanziamento 1. Al finanziamento degli interventi di edilizia

Dettagli

VIA CAVOUR N.7/A - 10012 BOLLENGO (TO) Tel. +39 0125-57123 Fax +39 0125-577061 Mail INFO@GUERRASRL.INFO SOA N 1978/35/00 CAT OG1 - Classe II

VIA CAVOUR N.7/A - 10012 BOLLENGO (TO) Tel. +39 0125-57123 Fax +39 0125-577061 Mail INFO@GUERRASRL.INFO SOA N 1978/35/00 CAT OG1 - Classe II VIA CAVOUR N.7/A - 10012 BOLLENGO (TO) Tel. +39 0125-57123 Fax +39 0125-577061 Mail INFO@GUERRASRL.INFO SOA N 1978/35/00 CAT OG1 - Classe II GUERRA srl: La Storia L Impresa Edile nasce nel 1964 a Bollengo,

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania Percepire responsabilità per l Europa Il consiglio di esperti economici, che ha pubblicato nell autunno 2011 il suo parere sull andamento economico nel

Dettagli

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese II Conferenza regionale sul credito e la finanza per lo sviluppo Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese David Sabatini Resp. Ufficio Finanza Il sistema industriale

Dettagli

Alpha Immobiliare Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31/03/2009

Alpha Immobiliare Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31/03/2009 Alpha Immobiliare Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31/03/2009 Resoconto intermedio di gestione 31 marzo 2009 1. PREMESSA 2 2. ANDAMENTO DEL MERCATO

Dettagli

V Rapporto sul settore delle costruzioni in Sardegna

V Rapporto sul settore delle costruzioni in Sardegna V Rapporto sul settore delle costruzioni in Sardegna Febbraio 2013 ANCE SARDEGNA ANCE Direzione Affari Economici e Centro Studi SOMMARIO IL SETTORE DELLE COSTRUZIONI... 3 Box - I permessi di costruire

Dettagli

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO Gentili ospiti, autorità, benvenuti a questo appuntamento del sistema camerale, che ormai da undici anni viene promosso in ogni realtà provinciale e regionale dall Unioncamere

Dettagli