# 190. marzo. Giovedì 27 marzo Alessandro Bergonzoni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "# 190. marzo. Giovedì 27 marzo Alessandro Bergonzoni"

Transcript

1 friendly magazine # 190 marzo Teatro Alessandro Bergonzoni La prosa in regione Marzo al Miela Società dei concerti Butterfly e Traviata Wunderkammer Cats Arte Franko Vecchiet Danilo Donati Clavora e Zors Breuer Gloria Tronkar Schermi & Musica Tagliacorti Trieste is rock A ritmo di jazz Zapping Belcomposto Dedica 2014 Festival della poesia Albergo diffuso a Sutrio Premio Giorgetti Giovedì 27 marzo Alessandro Bergonzoni Teatro Comunale di Monfalcone 1 marzo 2013 / Nwork Caffè n. 177/ Anno XVII / Tel / Aut. Trib. TS n. 980 del 9/4/199NTWK Aut. Trib. TS 1028 del 22/06/ DIFFUSIONE GRATUITA - Spedizione in A.P. - 70% DC TS 1 marzo 2014 / Network Caffè n. 190/ Anno XIX/ Tel / Aut. Trib. TS n. 980 del 9/4/199NTWK Aut. Trib. TS 1028 del 22/06/ DIFFUSIONE GRATUITA - Spedizione in A.P. - 70% DC TS

2 S P E 14 SPAZIO 11B 20 SPAZIO 11B SPAZIO 11B spazio 11b Casual Prêt-à-Porter Boutique SPAZIO 11B via S. Caterina 11b Trieste! t ! SP

3 marzo Tel STAFF Direzione FABIO FIERAMOSCA Lorenzo De Vecchi Grafica e impaginazione Erratacorrige, Trieste Un grazie a tutti gli Uffici stampa ed alle Agenzie di comunicazione che hanno fornito materiale per questo numero. Stampa Tipografia Stella, Trieste Lacci, il nuovo spettacolo di Alessandro Bergonzoni al Teatro Comunale di Monfalcone il 27 marzo da pagina 4 TEATRO DA PAGINA 4 I lacci di Bergonzoni I protagonisti di Monfalcone, Rossetti e Contrada La fortuna di Molière Tragedia e commedia di oggi La mafia in scena Miela a pieno regime Società dei Concerti verso il gran finale Protagoniste femminili al Verdi Wunderkammer e la musica europea Tempo di grandi musical ARTE DA PAGINA 16 Franko Vecchiet Memorabilia Eclettismo di artisti a Trieste: Spigai, Dittmann-Soldcic, Clavora, Zors Breuer Danilo Donati a Villa Manin Gloria Tronkar SCHERMI A PAGINA 21 Taglia corti, il concorso di cortometraggi e videoclip musicali under 35 NTWK è un edizione: da pagina 16 MUSICA A PAGINA 22 I grandi concerti, da Skunk Anansie ad Alex Britti Protagonisti firmati Trieste is rock Ubijazz e Thelonious Le serate musicali slovene Registro periodici autorizzazione Tribunale di Trieste n. 980 del 9/4/1998 e n del 22/6/2001 Alcune immagini e testi riprodotti sono usati a scopo informativo e divulgativo e mantengono il dei rispettivi detentori. La responsabilità su giudizi ed opinioni espressi negli articoli è esclusivamente di chi li ha firmati o siglati e non necessariamente della direzione o della proprietà editrice. Le date dei concerti possono subire variazioni o errori di stampa: decliniamo ogni responabilità ed invitiamo ad usare le info disponibili. È vietata la riproduzione anche parziale dei testi o delle immagini senza espressa autorizzazione della casa editrice. Questo numero è stato chiuso per la stampa il 28 febbraio 2014 Distribuzione gratuita a pagina 22 a pagina 26 ZAPPING A PAGINA 26 Bel Composto, per conoscere la cultura della città Olio capitale e Pollice verde Sulla neve di Sutrio-Zoncolan Due grandi festival: Dedica a Pordenone e il Festival della poesia a Duino Letteratura, arte e diritti umani col Premio Giorgetti NETWORK CAFFÉ Le date del Friuli Venezia Giulia GLI INDIRIZZI DOVE TROVI NTWK A TRIESTE: HOTEL MILANO, v. Ghega 17 JOLLY HOTEL v. Cavur 7 HOTEL DUCHI p. Unità d Italia 2 BAR ROMA4 v.roma 4 BIP COMPUTER v. Donota 9 DIME v.milano 21 SABBADIN v. Roma 28 CENTER FITNESS v. San Nicolò13 LA PORTIZZA p. Borsa 6 BAR URBANIS p. Teatro 4 SPAZIO 11 v. S.Caterina 11 CAFFE JOICE v. Roma 14 BAR REX g. Protti 1 UTAT POINT c. Italia 6 CAFFE TORINESE c. Italia 2 BUFFET BORSA v. Cassa Risparmio 2 RISTOBAR PRIMO v. Santa Caterina 9 CAFFE STELLA POLARE v. Dante 14 CAFFE TOMMASEO p. Tommaseo 4/c MALABAR p. San Giovanni 6 CAFFE VIA DELLE TORRI v.delle Torri 3 BAR ALPINO v. San Lazzaro 8 CAFFE PONCHIELLI v.ponchielli 3/b LA FELTRINELLI v. Mazzini 39 BAR X v. Coroneo 11 CIRCUS v. San Lazzaro 11 CAFFE SAN MARCO v.battisti 11 LA PREFERITA v.le XX Settembre 29 AQVEDOTTO v.le XX Settembre 37/c COSTA v.le XX Settembre 24 CAFFE ROSSETTI v.le XX Settembre 45/a BAR EXCELSIOR v.le XX Settembre 3 BAR HARRY S v.carducci 2/c TABACCHI ST.CENTRALE p. Libertà CREMA&CIOCCOLATA v. Dante14/a OSTERIA ISTRIANO r. Grumula 6 SIORA ROSA p. Hortis 3 EMEROTECA p. Hortis 4 BAR UNIVERSITA v. Vecchia Università 1/b BIBLIOTECA STATALE l.go Papa Giovanni 6 CASA DELLA MUSICA v. Capitelli 3 KNULP v. Madonna del Mare 7/a BAR STELLA l.go Pitteri 4 CALZEDONIA p. Borsa 4 5 BAR ROSSETTI V. XX Settembre 43 BAR AUDACE p.unità d Italia 3/a CAFFETTERIA del BORGO v. Malcanton 6 OSTERIA da MARINO v. del Ponte 5 INFORMAGIOVANI v. Procureria 2/a SOL del SUR v. d. Campanelle 85 VIA EMILIA c/o C. C. MONTEDORO v. Flavia 119 TEATRO MIELA, p. degli Abruzzi 3 Vinerie Pirona, via dell Annunziata 6/c

4 4 TEATRO MONFALCONE TEATRO COMUNALE GIOVEDì 27 MARZO I lacci di Bergonzoni A Monfalcone il nuovo spettacolo del versatile artista bolognese Davvero difficile costringere in una definizione il teatro di Alessandro Bergonzoni. Al punto che perfino il titolo del suo nuovo spettacolo, Lacci (al Comunale di Monfalcone giovedì 27 marzo nella rassegna contrazioni ), è provvisorio. Indovinare prima del debutto gli argomenti e la struttura di un suo spettacolo è sempre stato difficile ma dopo Urge la sua ultima e fortunatissima pièce e la pubblicazione di L amorte il suo primo libro di poesie uscito per Garzanti nel 2013 è diventata una vera e propria impresa vista la vastità del suo orizzonte d interesse. Scrittore originale, drammaturgo e interprete fra i più interessanti della scena italiana, artista innovativo, pensatore ironico, enigmatico intellettuale: Bergonzoni è tutto questo e molto altro ancora. Acclamato ospite del Festival della Letteratura di Mantova, di quello della Filosofia di Modena, dell Antropologia di Pistoia e del Festival della Spiritualità di Torino (dove si è confrontato con il teologo Vito Mancuso sul tema dell agire secondo legge di libertà ), Bergonzoni è stato il protagonista di originali incontri presso scuole, biblioteche e università (non ultima quella di Oxford). Nelle vesti di artista (sono sempre più numerose le sue mostre, collettive e personali), nel 2013 ha esportato il suo lavoro in Europa, a Berlino, Madrid, Amburgo e Salamanca. Vincitore dei più prestigiosi premi teatrali (Hystrio, UBU, Premio dell Associazione Nazionale Critici Teatrali), l autore Alessandro Bergonzoni bolognese prosegue con Lacci il suo personalissimo percorso di ricerca teatrale e linguistica, spinto dalla necessità di sconfinare dai luoghi conosciuti alla ricerca di orizzonti nuovi e diversi; di esplorare, in costante movimento, i territori del comico, del non senso e dell assurdo per sfuggire alle insidie del reale e trovare nuovi punti di vista. Perché il teatro di Alessandro Bergonzoni non è soltanto un entusiasmante esempio di liturgia comica ma, soprattutto, uno strumento di visione, che ci permette di leggere e meglio comprendere l inesplicabile tutto che ci circonda. Un teatro che porta, anche grazie ad una risata, dallo stupore alla rivelazione. TRIESTE POLITEAMA ROSSETTI 31 MARZO E 1 APRILE Lo Zio Vanja Haber - Craxi Una notte in Tunisia di Vitaliano Trevisan La regia di Andrée Ruth Shammah, l interpretazione di Alessandro Haber e degli altri attori, la bella drammaturgia di Vitaliano Trevisan, a detta della critica nazionale fanno di Una notte in Tunisia uno degli appuntamenti da non mancare in questa stagione. Il testo opera di uno degli autori più valenti del panorama contemporaneo si muove sul delicato confine fra cronaca e storia, e a partire dall epilogo della vita di Craxi rappresenta una metafora del potere e della sua caduta. Raffigurare Bettino Craxi come un personaggio alla Thomas Bernhard, trasformare il più controverso emblema delle contraddizioni della vita pubblica italiana degli ultimi decenni in uno di quei vecchiacci logorroici, ossessivi, livorosi che popolano il suo teatro... Trevisan sottrae Craxi all urgenza del dibattito politico, lo proietta in qualche modo in una sfera Alessandro Haber Una tenuta in campagna, libri, vodka, dibattiti intellettuali, una vita ordinata scossa dall arrivo di un professore e della sua giovane moglie che apre pensieri sulla gioventù perduta e su aspirazioni non realizzate, un anelito alla bellezza che distruggiamo senza pensare al suo valore. Il capolavoro della letteratura russa verrà messo in scena dal regista Ivica Buljan, uno spatteacolo da non perdere per tutti coloro che amano il teatro alto, malinconico del grazde Cechov. Lo spettacolo sarà in scena al Teatro sloveno di Trieste dal 14 al 23 marzo.

5 5 A MARZO MONFALCONE TEATRO COMUNALE TEATRO Scanzi e Branciaroli A Monfalcone l Orchestra di Padova e del Veneto Il cartellone di marzo del Teatro Comunale di Monfalcone si apre mercoledì 5 con l originalissimo concerto de La Capilla, un ensemble fondato dai migliori musicisti fiamminghi che ha come organico base quattro voci e liuto e che si dedica al repertorio della polifonia transalpina del Quattrocento; in programma una selezione dai migliori compositori-cantori della cosiddetta scuola fiamminga, scesi in Italia alla corte degli Estensi a Ferrara. Andrea Scanzi Mercoledì 12 marzo l Orchestra di Padova e del Veneto presenta la sua sezione dei fiati, integrata per l occasione da un violoncello e un contrabbasso. Diretta da Michele Carulli, che dopo una brillante carriera di clarinettista è passato alla direzione, l Orchestra propone un capolavoro di raro ascolto, la Serenata Gran Partita K 361 per tredici strumenti a fiato di Mozart, e la popolare Serenata op. 44 di Dvořák. Mercoledì 19 marzo si apre un ciclo, triennale, dedicato all Integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven. Protagonisti di questo progetto sono la FVG Mitteleuropa Orchestra e sei giovani pianisti dell area triveneta; al triestino Lorenzo Cossi e a Gloria Campaner sono affidati, rispettivamente, il Concerto n. 1 ed il n. 3 mentre a dirigere l Orchestra è Paolo Paroni. Ad aprire il cartellone di prosa di marzo è un appuntamento di contrazioni, la rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea e alla scena emergente. Fra gli spettacoli dedicati a Fabrizio De André, quello scritto e interpretato dalla coppia Casale-Scanzi spicca per lucidità del racconto e sensibilità dell interpretazione; ne Le cattive strade (giovedì 6 marzo) alla narrazione di Andrea Scanzi, che ripercorre la vita e l opera del poeta e cantautore, si intersecano le interpretazioni del cantautore e attore Giulio Casale, capace di personalizzare, nel segno del rispetto, il repertorio di Faber. Lunedì 17 e martedì 18 marzo è invece la volta di Servo di scena, fra le opere più celebri di Ronald Harwood. Raccontando le rocambolesche vicende di una compagnia inglese di provincia che resiste ai bombardamenti nazisti e del suo vecchio capocomico ormai al tramonto interpretato dallo straordinario Franco Branciaroli Servo di scena è soprattutto un omaggio al teatro, alla sua capacità di resistere, alla sua insostituibilità. A chiudere il cartellone di marzo è, attesissimo, Alessandro Bergonzoni (giovedì 27 marzo), che approda a Monfalcone, fresco di debutto, con il suo nuovo spettacolo (il titolo, assolutamente provvisorio, è Lacci): un nuovo, entusiasmante esempio di liturgia comica al confine fra il divertissement linguistico e il teatro dell assurdo. I fiati dell Orchestra di Padova e del Veneto TEATRO COMUNALE DI MONFALCONE STAGIONE LA TRASMISSIONE DEL PENSIERO M A R Z O MUSICA GIOVEDÌ 7 MARZO ore ENSEMBLE INITIUM ati Gouvy / Enescu / d Indy / Caplet VENERDÌ 15 MARZO ore FVG MITTELEUROPA ORCHESTRA ENRICO BRONZI direttore e violoncello Wagner / Saint-Saëns / Beethoven GIOVEDÌ 28 MARZO ore NELSON FREIRE pianoforte Mozart / Brahms / Skrjabin / Rachmaninov Chopin PROSA MARTEDÌ 12 MARZO ORE contrazioni - nuovi percorsi scenici RIBELLIONI POSSIBILI di Luis Garcìa-Araus e Javier Garcìa Yagüe regia di Serena Sinigaglia con Mattia Fabris, Stefano Orlandi, Maria Pilar Pérez Aspa, Arianna Scommegna, Chiara Stoppa, Sandra Zoccolan LUNEDÌ 18, MARTEDÌ 19 MARZO ore IL NIPOTE DI RAMEAU di Denis Diderot regia di Silvio Orlando con Silvio Orlando, Amerigo Fontani, Maria Laura Rondanini MARTEDÌ 26, MERCOLEDÌ 27 MARZO ore THE FULL MONTY libretto di Terrence McNally musiche di David Yazbek regia di Massimo Romeo Piparo con (in ordine alfabetico) Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruf ni, Jacopo Sarno, Pietro Sermonti BIGLIETTI Biglietteria del Teatro (tel , da lunedì a sabato, ore 17-19) Ticketpoint / Trieste Libreria Antonini / Gorizia ERT / Udine INFORMAZIONI

6 6 TEATRO TRIESTE LUOGHI VARI INFO VARIE A MARZO Esperimenti in prosa Buccirosso e Dapporto alla Contrada, Gogol al Rossetti L ispettore generale di Gogol Dal 12 al 16 marzo al Rossetti L ispettore generale di Gogol, un testo immaginifico, divertente, livido che offrirà valida materia alla sua creatività. Gogol trasse l ispirazione per la commedia da un fatto di cronaca, perfetto per la satira sociale con cui intendeva denunciare una società sempre più volgare e corrotta, popolata di figure grottesche, in cui probabilmente appariranno significative assonanze con la nostra. Rappresentato per la prima volta a San Pietroburgo nel 1836 L ispettore generale racconta di una cittadina in cui il sindaco e tutti i notabili sono corrotti: naturalmente la voce di una visita in incognito di un ispettore generale li manda nel panico. Scambiano per il temuto funzionario un giovane impiegato di passaggio, ed iniziano a blandirlo: il giovane che è peraltro in difficoltà economiche è invitato a soggiornare in casa del sindaco e subissato da offerte anche di denaro, L ispettore generale sempre meno corrette. Compreso l equivoco, ne approfitta più che può e scappa prima che la sua vera identità sia svelata... ma intanto al sindaco si presenta il vero ispettore. La vita è una cosa meravigliosa Forse la vita del protagonista Mario Buonocore, semplice capotreno, sembrava un po troppo meravigliosa alla guardia di finanza che lo sottopone ad un controllo fiscale per scoprire cosa nascondesse il suo un tenore di vita superiore decisamente inadeguato allo stipendio delle ferrovie. E poi che sono quei movimenti strani sul suo conto corrente? Dopo un interrogatorio-interrogazione, il protagonista decide di ritirarsi nell abitazione delle sorelle in teoria per ricucire i rapporti, in pratica perché l unico modo per risolvere i problemi con la guardia di finanza è quello di redimerle da uno stile di vita che Mario Buonocore non gradisce. E qui si aprono risvolti davvero inaspettati, tra soldi nascosti e da nascondere. Le due sorelle interpretate da Antonella Morea la zitella e Maria Del Monte la vedova sono in realtà delle usuraie. In tutto questo fanno da contraltare tutti gli altri personaggi che a loro modo traggono profitto dall azienda di famiglia. Il protagonista vuole mettere ordine a questa situazione per restituire l onore al buon nome Carlo Buccirosso della famiglia Buonocore. Il risultato è una commedia divertentissima con un retrogusto amaro che lascia spazio alla riflessione. Protagonista Carlo Buccirosso. Alla Contrada dal 28 marzo la 2 aprile. Ladro di razza: Clementi e Dapporto Roma Un modesto ladro e truffatore, Tito, abituato a inventarsi la vita, esce dal carcere, dopo aver scontato l ennesima pena. Non può tornare a casa dei suoi, perché sulle sue tracce c è un usuraio, noto per la sua crudeltà. Decide quindi di rifugiarsi nella catapecchia di Oreste, suo amico d infanzia, che lavora come operaio nelle fornaci di Valle Aurelia. Tito deve assolutamente trovare al più presto dei soldi, per Il cast placare l ira del cravattaro. Conosce casualmente una ricca zitella ebrea, Rachele, che vive da sola in un appartamento lussuoso del ghetto. Sarà lei la sua vittima. Tito la corteggia e, dopo un estenuante resistenza della donna, riesce finalmente ad entrare nelle sue grazie. Ormai è di casa e pronto per il furto, in cui coinvolge anche l amico fornaciaro. E l alba del 16 ottobre 1943, il momento del rastrellamento degli ebrei nel ghetto di Roma da parte dei nazisti. In questa storia, mai il detto Al posto sbagliato nel momento sbagliato fu più puntuale. Ma il piccolo uomo Tito, opportunista e vigliacco, catapultato di colpo in un episodio storico dirompente, scoprirà in sè un inaspettato coraggio che gli consentirà un grande riscatto. Ladro di razza si ispira alla grande tradizione del cinema neorealista, indagando in chiave di tragicommedia un momento della nostra Storia. Alla contrada dal 7 al 10 marzo.

7 7 DAL 5 AL 9 MARZO TRIESTE POLITEAMA ROSSETTI TEATRO Erano tutti miei figli Il capolavoro di Arthur Miller nella versione di Giuseppe Dipasquale Scrittore eccellente e coraggioso, nonché sottile analista del proprio tempo, Arthur Miller non ha mai evitato di prendere una chiara posizione rispetto alle problematiche della società a lui contemporanea, quella società capitalistica di cui volle occuparsi fin dal suo esordio teatrale, nel 1944 con The Man who had all the Luck. Erano tutti miei figli (All My Sons, 1947) arrivò poco dopo e lo rivelò al mondo aprendo la fase dei suoi maggiori successi. In una struttura che evoca la drammaturgia ibseniana, dove sono gli errori del passato a determinare i traumi del presente, Miller immagina e costruisce il dramma di una famiglia della classe media americana, rivelando battuta dopo battuta la dura verità che si nasconde dietro una facciata apparentemente inappuntabile. Un cast elegante, capeggiato da Mariano Rigillo (che reciterà nel ruolo di Joe Keller) e Anna Teresa Rossini (Kate Keller), si addentra con sapienza nelle lacerazioni e nelle potenti denunce proposte dall autore, che tuttavia sbalza con grande finezza anche i ritratti dei singoli personaggi, ognuno interessante, vivo, ricco di chiaroscuri. Saranno tali interpretazioni sullo sfondo della metaforica scena di Antonio Fiorentino i punti di forza del nuovo allestimento di questo classico del Novecento, firmato dal Teatro Stabile di Catania. La fortuna di Molière Il classico francese a Gorizia, al Pasolini una rivisitazione del Malato immaginario L avaro INFO VARIE A MARZO Le Molière imaginaire FVG LUOGHI VARI A chiudere il cartellone di prosa del Teatro Verdi di Gorizia il 27 marzo sarà il grande classico L avaro, commedia in cinque atti scritta nel 1668 dal commediografo francese Molière. Ispirata all Aulularia di Plauto, la commedia affronta la tematica dell amore e del matrimonio. Protagonista della commedia è Arpagone, un vecchio taccagno. Pur di tenere per sé i suoi soldi, sceglie di far sposare al figlio una vedova molto ricca e alla figlia un marchese che, ricco com era, aveva rinunciato alla dote di lei. Per sé vuole invece una ragazza bellissima e con molte virtù, seppure senza dote. Purtroppo quello che vuole il padre non corrisponde ai sentimenti dei figli: infatti Elisa è innamorata del valletto Valerio, che ha perduto la famiglia in mare, mentre Cleante è innamorato di Marianna, la giovane che suo padre vorrebbe sposare. Nella traduzione dello straordinario Cesare Garboli, l immortale vicenda di Arpagone raccontata da nove preparati attori del Teatro Stabile di Napoli e del Teatro Stabile delle Marche. www3.comune.gorizia.it Argante, il protagonista de Il Malato immaginario, lo sostiene con convinzione: vivere è essere malati! A lui non interessa la guarigione, ma quel mistero che i medici, con la loro presenza, le loro cure, le loro formule in latino gli promettono. La malattia come bisogno di non esistere, di addormentarsi, finché tutta la vita sia risucchiata da quel nulla che aspira all eternità. Ma in questo allestimento del Teatro Kismet c è molto di più: assieme al gioco della vita e della morte, nel controluce della paura del male, c è anche il gioco tutto molieriano del teatro, con le sue farse, i suoi inganni e travestimenti. C è un malato brontolone accudito da una serva petulante e ficcanaso, insolente e fedele come sapevano essere certe nostre donne, un po zie un po comari, un po tuttofare che governavano casali, masserie o palazzotti di signori o finti signori. Questo Malato immaginario è ambientato in una casa del sud, con tanto bianco e tanto nero e qualche lampo di colore, dove la maschera italiana per eccellenza, Pulcinella. al Pasolini di Cervignano il 31 marzo.

8 8 TEATRO FVG LUOGHI VARI INFO VARIE A MARZO Tragedia e commedia oggi Le variazioni di Schmitt al Rossetti. Il genio di Tolcachir al Palamostre Variazioni enigmatiche Éric-Emmanuel Schmitt è fra gli autori francesi più affermati al mondo, sia nel campo della narrativa (il recente Concerto in memoria di un Angelo ha ottenuto il Premio Goncourt de la Nouvelle), sia in quello del teatro e del cinema (un titolo fra tutti, Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, interpretato da un memorabile Omar Sharif). Il Teatro Stabile ne ha fatto più volte oggetto dei propri spettacoli di produzione (Il Visitatore, con Turi Ferro e Kim Rossi Stuart diretti da Antonio Calenda e Piccoli crimini coniugali con Andrea Jonasson e Giampiero Bianchi) e in questa stagione ripropone dopo il bell allestimento della compagnia Mauri-Sturno di oltre dieci anni fa l emozionante Variazioni Enigmatiche. È un testo di sofisticata costruzione drammaturgica e di grande tensione, amato in tutta Europa. La regista Gabriela Eleonori assicura una prospettiva femminile a una piéce dove protagonista è l assenza di una donna, il cui vero profilo sembra inafferrabile, proprio come la melodia su cui sono composte le Enigma Variations di Elgar. Dal 26 al 29 marzo alla sala Bartoli del Rossetti. Variazioni enigmatiche Emilia Emilia è stata per diciassette anni la tata di due fratelli argentini, che oggi sono due quarantenni in crisi. E ora che lei, dopo vent anni, è rientrata per un caso nella loro vita, ricorderà a entrambi che bambini sono stati e soprattutto, con sguardo schietto Emilia e impietoso, che adulti sono diventati. Un giorno, infatti, Walter, uno dei due fratelli, riconosce Emilia e la invita a casa sua, dove vive con la sua nuova famiglia. Quel bambino un tempo timido, balbuziente, ora è un uomo di successo. Emilia si fa prendere dai ricordi e ricostruisce nitidamente l infanzia di quel bambino che è stato forse il più grande amore della sua vita. Walter sembra invece non ricordare o non volerlo fare. Mentre la famiglia di Walter è nel bel mezzo di un trasloco, Emilia osserva tutti e scopre che il ragazzo sciocco che ha cresciuto in fondo non è molto migliorato e che tiene assieme la sua famiglia con gli artigli, solo per un disperato bisogno di sentirsi amato. Ma c è qualcosa che si mette di mezzo fra i ricordi. C è un segreto, qualcosa di indicibile. Emilia sta scontando una pena in carcere. Sa bene perché si è ritrovata lì, e non ha rimpianti. Di Claudio Tolcachir. Al Palamostre di Udine il 21 e il 22 marzo. Dopo il silenzio: Liberi tutti a teatro Il silenzio omertoso è una delle armi della mafia: il teatro invece è parola, comunicazione, presa di coscienza. Sarà per questo motivo che Pietro Grasso ama il teatro e per la seconda volta vi approda, dopo la significativa esperienza di Per non morire di mafia molto apprezzato allo Stabile che lo ha ospitato nel 2010 e nel 2012 con un nuovo testo, Dopo il Silenzio, che Francesco Niccolini e Margherita Rubino traggono dal suo libro Liberi tutti. A dare voce al suo fondamentale messaggio, è nuovamente Sebastiano Lo Monaco, accompagnato questa volta in scena da Mariangela D Abbraccio che incarna i vari personaggi femminili del testo e Turi Moricca che vestirà invece i panni del mafioso. «In questo caso il palcoscenico è il luogo della Storia riflette il regista Alessio Pizzech di una storia collettiva che attraversa le piccole vicende personali di ognuno di noi e che quindi può in sé contenere le fondamenta di un possibile riorientamento nazionale. In questa ottica anche in Dopo il Silenzio la parola teatrale diventa strumento di indagine di una Storia di un paese, l Italia, che coincide, si scontra talora, diverge e poi trova punti di contatto con la storia della mafia con i suoi addentellati politico-economici, con il suo ribaltamento valoriale che si è unito ad un imbarbarimento dei costumi e della vita pubblica. Al Rossetti il 26 e il 27 marzo. Sebastiano Lo Monaco

9

10 10 TEATRO TRIESTE TEATRO MIELA A MARZO Marzo al Miela Teatro, cinema e tanta musica, da Basaglia alla musica classica, gospel e rock Reduci dal bel successo di pubblico e di critica de LA COSCIENZA DI ZENO SPIEGATA AL POPOLO, Goulash Blues Explosion, la Compagnia del Pupkin Kabarett si ripresenta sul palco del Miela con tre appuntamenti di satira il 3 il 17 e il 31 di marzo con i lunedì alternativi alle proposte cittadine. Pronti a togliersi di dosso i panni invernali, frizzanti come non mai, calceranno le scene improvvisando sketch a ritmo di musica live della niente Band al gran completo. Prosegue nel mese di marzo, la fortunata collaborazione con il teatro Stabile del FVG, il 12, 13 e 14 marzo alle ore MURI - PRIMA E DOPO BASAGLIA, di Renato Sarti con Giulia Lazzarini scene e costumi di Carlo Sala e musiche Carlo Boccadoro. Tutto funziona al millimetro, in Muri e al centro di tutto un attrice semplice e sublime come Giulia Lazzarini, che «non recita, ma vive il personaggio». Anche quest anno come da consuetudine consolidata da ormai sette stagioni, marzo è il mese del Festival Pianistico Internazionale, organizzato da Associazione Musicale Il Concerto e Bonawentura. Ogni sabato alle per gli amanti della musica classica il teatro Miela sarà sede di concerto. L 1 marzo, CLARA RIVIERI E JURI DAL DAN OCTET, In the Still of the Night, il giorno 8 PROMISED LAND, Spiritual gospel an songs, il 16 Orchestra da Camera ARCHI GIULIANI, solista JACOPO FERESIN, il 22 Recital del pianista MARCOS MADRIGAL, Musica Cubana del Siglo XIX, e per finire il Recital della pianista ALESSANDRA AMMARA. Ancora musica ma di diverso genere con i concerti di Miela Music Live (OFF) il 25 alle Maria Antonietta, una ragazza con la chitarra e litri di sangue versato e il un Pupkin Kabarett (ph. Baxa) nuovo disco Sassi che esce per la Tempesta Dischi. Un disco minimale e sincero. Venerdì 28 marzo sempre alle i TRAIN TO ROOTS una delle realtà più importanti e conosciute del panorama reggae nazionale, e il 7 aprile Kristal and Jonny Boy è un duo svedese artistica mescolano le caratteristiche dei cantautori acustici con alcuni elementi elettronici e con la danza contemporanea. Riprende la rassegna promossa da Bonawentura in collaborazione con ITIS e ARIS /LA STAGIONE DEL RACCOLTO La maturità della vita nel cinema. Gli appuntamenti della domenica pomeriggio alle Il 9 marzo IL MATRIMONIO CHE VORREI di David Frankel; con Meryl Streep e Tommy Lee Jones, il 16 il classico, IL VECCHIO E IL MARE di John Sturges; con Spencer Tracy, il 23 BUON NATALE BUON ANNO di Luigi Comencini, ispirato all omonimo romanzo di Pasquale Festa Campanile e il 30 A LADY IN PARIS di Ilmar Raag; con Jeanne Moreau. Ancora cinema con FILM OUTLET il cimena in lingua originale del mercoledì, offre il 5 marzo, (sempre due proezioni alle 19 e alle 21.30) MOOD INDIGO - LA SCHIUMA DEI GIORNI di Michel Gondry, basato sul romanzo La schiuma dei giorni di Boris Vian. Il 19 CHE STRANO CHIAMARSI FEDERICO di Ettore Scola. Un ricordo/ritratto di Federico Fellini, raccontato da Ettore Scola in occasione del ventennale della morte del regista. Il 26 marzo THE SQUARE - Inside the Revolution di Jehane Noujaim. Vincitore al Sundance 2013 del Premio del Pubblico nella sezione World Train to roots Cinema Documentary. Clara Rivieri e Juri Dal Dan octet - il concerto

11 TEATRO MIELA STAGIONE 2013/14 MARZO SATIRA MUSICA CINEMA lun 3 marzo, ore PUPKIN KABARETT L appuntameto alternativo del lunedì La Compagnia del Pupkin Kabarett, ancora reduce da La Coscienza di Zeno spiegata al popolo, e in altre faccende affacendata, si presenta puntuale all appuntamento del lunedì al Teatro Miela. lun 17 marzo, ore PUPKIN KABARETT Senza diritto di replica Riflessioni stralunate, inconfessabili confessioni, irrilevanti rivelazioni, rassegne stampa ormai rassegnate, tutto questo e molto altro ancora per una serata riflessiva di meditazione forzata che allontani lo stress dell inverno. lun 31 marzo, ore PUPKIN KABARETT The Spring La primavera è arrivata e la Compagnia più strampalata del Nord Est non si è fatta cogliere impreparata. Gli attori frizzanti, corrosivi e ipervitaminizzati affrontano il palco accompagnati da una spumeggiante niente Band al gran completo. PROSA mer 12, gio 13 e ven 14 marzo, ore Il Rossetti Teatro Stabile del FVG e Bonawentura Altri percorsi MURI - PRIMA E DOPO BASAGLIA di Renato Sarti regia Renato Sarti interpreti Giulia Lazzarini scene e costumi Carlo Sala musiche Carlo Boccadoro S/PAESATI gio 20 marzo, ore e Malab e S/paesati L URLO DAL MONDO di Laila Wadia, Mefenja Tatcheu e Sabrina Morena. Con Marcela Serli e Mefenja Tatcheu. Le storie delle bambine e dei bambini di tutto il mondo che subiscono violenze e maltrattamenti. Un urlo di denuncia di chi vive nel dramma e una voce di speranza di chi ne esce. VII FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE 2014 Associazione Musicale "Il Concerto" / Bonawentura sab 1 marzo, ore CLARA RIVIERI E JURI DAL DAN OCTET In the Still of the Night Ci siamo resi conto che avevamo dentro di noi un repertorio di musiche dell anima, antiche e suggestive, che da sempre ci accompagnano, nella vita e nella nostra esperienza di musicisti. Clara Rivieri e Juri Dal Dan sab 8 marzo, ore PROMISED LAND Spiritual gospel an songs CADMOS ENSEMBLE Gruppo vocale LE PLEIADI Un concerto in bianco e nero dentro le tradizioni musicali dello spiritual, del gospel e delle carols. sab 15 marzo, ore Orchestra da camera ARCHI GIULIANI Solista Jacopo Feresin Jacopo Feresin accompagnato dall orchestra da camera Archi Giuliani diretta da Carlo Grandi proporrà una scelta di autori con forti contrasti passando dal concerto per pianoforte di Mozart k414 al repertorio del novecento e contemporaneo. sab 22 marzo, ore Recital del pianista MARCOS MADRIGAL Musica Cubana del Siglo XIX Musiche di Guastavino, Lecuona, Viter, Ponce Marcos Madrigal, pianista cubano, è il paradigma di un popolo che vive la musica classica con gioia contagiosa, immune da liturgie mondane ma con la serietà sincera di chi nutre per quest arte il massimo rispetto e dedizione. sab 29 marzo, ore Recital della pianista ALESSANDRA AMMARA Musiche di Caetani, Chopin, Liszt e Ravel Alessandra Ammara ha attirato l attenzione del mondo musicale in seguito alle sue brillanti affermazioni in alcuni importanti concorsi internazionali. mar 18 marzo, ore GROOVE MACHINE Gaspare Pasini alto e soprano sax Dado Moroni piano Dave Zinno contrabbasso Adam Nussbaum - batteria La macchina del groove è un idea nata da un intreccio di amicizie tra quattro musicisti dai curriculum davvero importanti e rappresenta un autentico sentire il jazz come costante ed imprescindibile pulsione ritmica. MIELA MUSIC-LIVE mar 25 marzo, ore MARIA ANTONIETTA Una ragazza con la chitarra e litri di sangue versato presenta il suo nuovo disco Sassi : minimale e sincero, come tutte le cose che sono uscite dalla sua bocca. ven 28 marzo, ore TRAIN TO ROOTS Una delle realtà più importanti e conosciute del panorama reggae nazionale. L intenso lavoro in studio si riflette nelle coinvolgenti performance live della band, che negli ultimi anni ha calcato i palchi dei festival reggae più importanti e varcato i confini nazionali per esibirsi in tutta Europa. VARIE gio 6 marzo, ore Bobo e i suoi amici I RAGAZZI DEL TEATRO di Andrea Andolina e Valentina Burolo ispirato a I Ragazzi della Via Pal, serata conclusiva de Il Teatro dei ragazzi, scuola di teatro per ragazzi dai 7 ai 14 anni. lun 10 marzo, ore I.C.S. (Consorzio Italiano di Solidarietà) PREMIO INTERNAZIONALE MARISA GIORGETTI 2 edizione Inaugurazione della mostra della pittrice Francesca Zucca, a cura di Juliet Art Magazine. Serata di Premiazione per la Sezione Letteraria e per la Sezione Diritti umani, con l allestimento teatrale della compagnia Consorzio Scenico. FILM-OUTLET Bonawentura in collaborazione con La Cappella Underground mer 5 marzo, ore e MOOD INDIGO LA SCHIUMA DEI GIORNI di Michel Gondry Francia, Belgio 2013, 125, versione originale sott.it. mer 19 marzo, ore e CHE STRANO CHIAMARSI FEDERICO di Ettore Scola Italia 2013, 90 versione originale italiana mer 26 marzo, ore e THE SQUARE Inside the Revolution di Jehane Noujaim Egitto, USA 2013, 90 versione originale sott.it. LA STAGIONE DEL RACCOLTO La maturità della vita nel cinema Bonawentura in collaborazione con ITIS e ARIS dom 9 marzo, dalle IL MATRIMONIO CHE VORREI di David Frankel; USA, 2012, col. 100 dom 16 marzo, dalle IL VECCHIO E IL MARE di John Sturges; USA, 1958, col., 86 dom 23 marzo, dalle BUON NATALE BUON ANNO di Luigi Comencini; Italia, Francia, 1989, col., 100 dom 30 marzo, dalle A LADY IN PARIS di Ilmar Raag; Francia, Belgio, Estonia, 2012, col., 94 gio 27 marzo, dalle Radioincorso.it TAGLIA CORTI Serata finale del concorso di cortometraggi e videoclip musicali under 35, con le proiezioni delle opere finaliste alternate da performance musicali. Teatro Miela / Bonawentura Trieste, Piazza Duca degli Abruzzi 3 tel seguiteci anche su

12 12 TEATRO TRIESTE POLITEAMA ROSSETTI A MARZO Pronti per il gran finale Prosseda chiude il centro della stagione, che si concluderà con tre concerti ad aprile Febbraio è stato un mese ricchissimo per la Società dei Concerti. Quattro concerti di fila, dal 10 febbraio al 3 marzo, hanno visto alternarsi sul palco del Rossetti artisti di prima grandezza e giovani di grandi speranze. Dal variegato concerto del Trio Eclettica seguito dal duo Giovanni Gnocchi-Chiara Opalio a un grande del violoncello come Antonio Meneses, accompagnato al pianoforte dal solidissimo Gerard Wyss; dalla giovane ma già affermata pianista Beatrice Rana alla lezione-concerto di uno dei più acclamati pianisti italiani, Roberto Prosseda. Marzo è un mese di riposo che prelude al gran finale di aprile, mese in cui si succederanno tre concerti, dal 7 al 28 del mese. La prima di queste serate vedrà come protagonista ancora una formazione giovane e molto originale, il Quartetto Ebène. Ormai famoso per i suoi programmi sorprendenti e per la sua attitudine giocosa, votata al crossover, il Quartetto francese proporrà, come spesso accade nei loro concerti, una prima e sostanziosa parte dedicata ai grandi classici del repertorio. Si comincia con uno dei quartetti che Mozart dedicò ad Haydn, il terzo, K428. Si tratta di un capolavoro del genere, in cui Mozart, pur ricordando da vicino il grande maestro, mette chiaramente il suo geniale sigillo, come lo stesso Haydn non mancò di notare. Si prosegue con il D887 di Schubert, immensa composizione tra le ultime del pur giovanissimo musicista austriaco. A fine programma, l unica indicazione è: jazz&crossover. TRIESTE TEATRO VERDI A MARZO Protagoniste femminili Si inizia con Butterfly e si finisce con Traviata. Recital pianistico a fine mese C è tempo fino all 8 marzo per assistere alla Madama Butterfly al Verdi. Un grande ritorno per una delle opere più amate del repertorio, diretta dalla bacchetta esperta di Donato Renzetti e interpretata da un cast di grande prestigio, tra cui spiccano Amarilli Nizza, Luciano Ganci, Giorgio Caoduro. L opera successiva nel cartellone vede ancora una grande eroina femminile, anch essa disperata per amore e anch essa destinata a morire alla fine del dramma. La traviata sarà presentata nel memorabile allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini dai bozzetti scenografici di Josef Svoboda che meglio ne sintetizza la genialità artistica. Sarà la conferma che la grande arte non ha età perchè parla un linguaggio universale che non teme lo scorrere del tempo. Noto ed applaudito in tutto il mondo come la traviata degli specchi questo spettacolo infatti è entrato di diritto a far parte della tradizione del teatro d opera contemporaneo. La regia è affidata ad Henning Brockhaus, dopo il grande successo del Macbeth della scorsa stagione. Debutta a Trieste nel ruolo del titolo il soprano Jessica Nuccio. Nuovamente sul podio per l occasione il M Gianluigi Gelmetti. Lo spettacolo andrà in scena dal 21 marzo al 1 aprile. Si incrocerà alle repliche di Traviata il concerto della Stagione sinfonica, venerdì 28 marzo (con replica il giorno dopo). Si tratta, in realtà, di un recital pianistico con Giuseppe Albanese: al Verdi, dove ritorna dopo il suo debutto dell ottobre 2009, si propone con il programma che sta incidendo in questo periodo, augurandosi che il pubblico triestino - particolarmente competente - possa apprezzare le composizioni scelte, che sono degli autentici capolavori dell Ottocento romantico : alla Fantasia in do maggiore op. 17 di Robert Schumann farà seguito la celeberrima Sonata quasi una fantasia in do diesis minore op. 27 n. 2 Al chiaro di luna di Beethoven e infine la Fantasia in do maggiore D 760 op. 15 Wanderer Jessica Nuccio di Franz Schubert.

13 13 A MARZO TRIESTE LUOGHI VARI TEATRO In attesa del grande evento Il 21 marzo il compleanno di Bach e la Giornata Europea della Musica Antica Wunderkammer torna a stupire a in attesa del 21 marzo, primo giorno di primavera, compleanno di Johann Sebastian Bach e, dall anno scorso, Giornata Europea della Musica Antica. Organizzata dalla Rete Europea della Musica Antica (REMA - Réseau Européen de Musique Ancienne / European Early Music Network), riunisce e coinvolge nelle celebrazioni oltre settanta festival in più di venti paesi dell Unione, tra i quali Wunderkammer, unica realtà musicale in Friuli Venezia Giulia parte della Rete. In attesa del grande evento Wunderkammer porta avanti la sua stagione Si inizia il 4 marzo con il concerto di Korneel Bernolet, Cittadino Balbastre, nella sala Giorgio Costantinides del Museo Sartorio, alle 21; un recital inserito nella sezione Giovani Interpreti dedicato all ultimo grande compositore francese per clavicembalo, maestro di musica della regina Maria Antonietta e, dopo la rivoluzione, attivissimo trascrittore per tastiere degli inni rivoluzionari. Il 13 marzo appuntamento con Tetraktys e Kees Boeke I più begli occhi : distillata in preziosi codici miniati di eccezionale ricchezza, l Ars Subtilior di Johannes Ciconia e dei suoi contemporanei è essenzialmente musica d avanguardia. L avanguardia del quattordicesimo secolo, ma sempre di avanguardia si tratta, che Kees Boeke e Tetraktys portano sulla frontiera sonora di oggi, perfettamente in linea con l idea di Wunderkammer che fare musica antica significa mettere l accento su eccitazione e scoperta. Il 17 marzo il Trio Caterina composto da Tania Arcieri, Valentino Pagliei, e Andrea Pandolfo proporranno per il ciclo Wunderkammer Laboratori Il gioco dell oca barocca, uniranno cioè la loro esperienze ai confini tra la musica popolare italiana e il genere klezmer alle sfumature antiche, per il pubblico e musicisti insieme, in un Laboratorio Wunderkammer, in cui sperimentare nuove sonorità e nuovi percorsi. Chiude la stagione un terzetto di eventi importanti, dalla Giornata della Musica Antica, il 21 marzo in collaborazione con associazioni musicali in tutta Europa, passando al futuro il 26 marzo con il ritorno di it S b.a.rock!, giovani band di Kees Boeke oggi suonano come nel passato, solo oggi! DAL 28 DICEMBRE AL 7 FEBBRAIO TRIESTE LUOGHI VARI Retrospettiva su Danceproject Festival Manifestazione di danza contemporanea e teatro-danza - Occhi sull abisso Si è appena conclusa l XI edizione del Danceproject Festival, organizzata dall Associazione Culturale Teatro Immagine Suono ACTIS di Trieste, che grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Casali ha avuto modo di presentare un approccio e una visione particolare sul tema della Grande Guerra, Occhi sull abisso, appunto. La manifestazione di danza contemporanea, teatro e teatro danza, si è svolta dal 28 dicembre del 2013 al 7 febbraio Gli spettacoli hanno avuto sede alla Sala Bartoli del teatro Il Rossetti, al Teatro Stabile Sloveno, al Teatro di Gradisca all interno del Circuito Danza promosso da Artisti Associati di Gorizia e in spazi non convenzionali, quali la sede dell ACTIS e la sala conferenze dell Archivio di Stato, in cui è andato in scena tra parole e passi di danza / Occhi sull abisso, una lettura scenica su alcuni testi di Benco, Slataper, Stuparich e Rilke, custoditi presso l Archivio che hanno rivelato il panorama ricco di suggestioni e tensioni di quel periodo (Il video della serata verrà trasmesso su RaiStoria). La proposta dell ACTIS è quella di un Festival che vuole toccare in maniera trasversale temi che attraverso la contaminazione del teatro e della danza contemporanea affrontano tematiche complesse che riguardano anche il nostro territorio, come era accaduto per la X edizione in cui il filo rosso era lo scrittore James Joyce. Peculiarità del Festival resta comunque la ricerca sui linguaggi artistici, presentando spettacoli che testimoniano un percorso di innovazione.

14 14 TEATRO TRIESTE LUOGHI VARI INFO VARIE A MARZO È tempo di musical Cats torna a Trieste nell allestimento di Trevor Nunn. Sugar alla Contrada Cats A distanza di sei anni, è sembrato interessante offrire agli spettatori la possibilità di applaudire ancora i gatti più famosi del mondo. Ed in effetti Cats vanta dei record di tutto rispetto: 21 anni e repliche a Londra e 18 di tenitura a New York, 7 Tony Award, tra cui quello per miglior musical, miglior colonna sonora e miglior regia, un Grammy per il miglior album, un aria divenuta celeberrima, Memory e incisa da almeno 150 star della musica (fra cui Barbara Streisand)... Ad ispirare Webber per questo capolavoro è stata The Old Possum s Book of Practical Cats una raccolta di poesie sui gatti scritte da Eliot, il celebre drammaturgo inglese di Assassinio nella Cattedrale. Il compositore ha immaginato che in una notte di luna, in una poco romantica discarica che però diventerà un luogo pieno di magia si raduni un numeroso gruppo di gatti. Ognuno racconterà la propria vita e le proprie passioni dando adito a eccellenti numeri coreografici e di canto al saggio Old Deuteronomy: il vecchio gatto le valuterà ed assegnerà al più meritevole la possibilità di rinascere in una nuova Jellicle Life. L arrivo della malconcia Grizabella e il racconto della sua commovente parabola, chiude con puro incanto un crescendo di numeri tutti memorabili. Lo spettacolo è infatti di altissimo Cats livello: la regia di Trevor Nunn (uno dei più celebri registi inglesi) è divenuta un vero punto di riferimento, per la sua armonia e pienezza nell equilibrare ogni apporto, dalle irraggiungibili musiche di Webber, alle coreografie, ai costumi di John Napier celebri e riconoscibili in tutto il mondo. Uno spettacolo dunque che è assieme storia e pura vivissima emozione, che allo Stabile applaudiremo nell interpretazione di un cast di prima qualità, naturalmente con orchestra dal vivo. Dal 19 al 23 marzo. Sugar Thriller Live Joe e Jerry sono due squattrinati musicisti che si trovano nel posto sbagliato al momento sbagliato diventando testimoni involontari della strage di San Valentino. La città diventa quindi troppo pericolosa per i due musicisti che si vedono costretti a scappare trovando un ingaggio in una piccola orchestra tutta femminile diretta in Florida. Travestiti da donne iniziano il loro viaggio con Sweet Sue e la sua banda verso Miami. Durante il viaggio, oltre a familiarizzare con tacchi e movenze femminili, Joe e Jack, diventati Josephine e Daphne, si ritroveranno alle prese con Sugar, la splendida cantante del gruppo che si affezionerà alle due nuove amiche confidando loro la sua intenzione di sposare un miliardario in Florida. Josephine e Daphne dovranno quindi cercare di tenere a bada i loro sentimenti per Sugar e riuscire a scappare dai gangster che inaspettatamente arriveranno in Florida per un convegno. Una serie di equivoci e tanta buona musica jazz fanno da contorno a una storia che sa appassionare e far sognare, e che dimostrerà che in fondo in fondo nessuno è perfetto. Dal 21 al 24 marzo al Bobbio di Trieste Sugar L esordio nazionale di Thriller Live è avvenuto nel novembre del 2009, proprio al Politeama Rossetti, davanti a un pubblico fitto e calorosissimo, incapace alla fine di trattenersi dal ballare assieme agli artisti. Lo spettacolo è un grande, ipertecnologico ed energico omaggio al genio artistico di Michael Jackson, il Re del Pop che era scomparso allora da pochi mesi. Nuovamente in esclusiva italiana, unica tappa del tour europeo che lo porterà nuovamente a Vienna, Berlino e Monaco di Baviera, lo spettacolo sarà allo Stabile regionale dal 15 al 18 maggio per regalare una serata di spettacolo di alta professionalità e straordinaria energia. Thriller

15

16 16 ARTE TRIESTE MUSEO REVOLTELLA FINO AL 30 MARZO Memorabilia di Franco Vecchiet L antologica dell artista triestino nelle sale del Revoltella Memorabilia è il titolo della mostra antologica dell artista triestino Franco Vecchiet allestita nelle sale del Museo Revoltella. Organizzata da Comune di Trieste, l Unione Culturale Economica Slovena Slovenska kulturnogospodarska zveza SKGZ, il Museo Revoltella Galleria d arte moderna e l Associazione culturale per l arte KONS. La mostra è a cura dell Unione Culturale Economica Slovena Slovenska kulturno-gospodarska zveza SKGZ. La curatrice è la giovane storica dell arte Giulia Giorgi che ha anche redatto i testi che accompagneranno il pubblico attraverso la visita della mostra e assieme al maestro Vecchiet è anche curatrice dell allestimento. L esposizione di Franco Vecchiet si sviluppa attraverso un percorso tematico: ogni sezione appare come uno scrigno di suggestioni, pensieri, oggetti, ricordi. In genere, con il termine memorabilia, si intendono oggetti che servono a conservare nella memoria un evento, un luogo, una persona, ma in senso lato possono essere anche appunti, immagini, suoni. Nel caso di Vecchiet sono anche impressioni: in parte di luoghi che ha visitato o nei quali ha vissuto, in parte di opere di altri artisti, come lui stesso dichiara. La sezione Similare, narra episodi chiave nella vita dell autore e della comunità slovena di Trieste, della quale fa parte, e induce alla riflessione sull appartenenza ad una comunità. Due stanze sono dedicate alla grafica: una, Pavimenti, racconta degli istituti d arte di Trieste, Venezia e Parigi, dove Vecchiet ha insegnato e lavorato; l altra, Coal, raffigura le suggestioni americane. Un ampia sezione è legata alla stampa: i riferimenti vanno dai caratteri mobili, alla debordante produzione odierna, alla quale si riferiscono i Diari, fino ai paradossali Libri di piombo. In questa esposizione personale, che ripercorre le fasi salienti della carriera di Vecchiet, grafica e altri mezzi espressivi rappresentano temi che talvolta rimandano a cose tangibili e legate al territorio,come nei lavori di sale, talvolta a concetti astratti e simbolici, come nelle Piastrelle. Procedendo nel percorso della mostra, oggetti preziosamente custoditi per serbarne il ricordo, diventano immagini che rendono pubblica la memoria visiva ed emotiva dell artista. TRIESTE LUOGHI VARI A MARZO Foto ed eclettismo Le creazioni di Alessandra Spigai e le immagini di Magrit Dittmann-Soldcic Spigai - Muse interiori Dittmann-Soldcic Figure misteriose e dense di significato, rappresentanti dei numerosi strati emozionali che costituiscono l essere umano. Un selezionato e variegato insieme di personaggi che sembrano provenire da un passato classico di un tempo indefinito e giungere contemporaneamente da un ipotetico futuro visionario, dove gli stati d animo come la grazia, il coraggio, la contemplazione, l alterigia, trovano la loro forma fisica in figure diverse, in espressioni conformazioni e dettagli a volte provocatori, a volte ironici, a volte riflessivi. Sono le parti delicate e quelle intense, nascoste e conviventi di noi stessi, e il riconoscerle e celebrarle è il fine della ricerca di Alessandra Spigai. Alla Sala Comunale d arte fino al 12 marzo. La mostra a cura di Magrit Dittmann-Soldcic si intitola Sulle tracce dell anima del violinista Velemir Dugina, visitabile a palazzo Costanzi fino al 9 marzo. Così racconta la fotografa: La mia storia su Velemir Dugina è nata per caso. Mi ha colpito la fotografia sulla lapide della sua tomba. Il suo sguardo era così aperto che mi è sembrato di poter guardare nella sua anima. Ho saputo che aveva finito la sua giovane vita suicidandosi. Nella lettera d addio ha chiesto di essere sepolto a Stivan, un villaggio dell isola di Cherso, in Croazia. È stato l inizio di un intensa ricerca. Palazzo costanzi, fino al 9 marzo.

17 17 DAL 9 MARZO AL 22 GIUGNO CODROIPO VILLA MANIN ARTE Trame di cinema Danilo Donati: costumi nei film di Citti, Lattuada, Faenza, Fellini, Pasolini, Zeffirelli Villa Manin ospiterà la straordinaria collezione di costumi di scena disegnati da Danilo Donati (Oscar per i costumi di Romeo e Giulietta di Zeffirelli nel 1969 e per il Casanova di Federico Fellini (1977) nel corso della sua straordinaria carriera di scenografo e costumista e realizzati dalla storica sartoria Farani di Roma oggi diretta dal friulano Luigi Piccolo. Amarcord Nello spazio espositivo della dimora dogale dei Manin verrà ripercorsa la carriera di questo geniale artista attraverso i costumi di scena realizzati per alcuni dei più importanti maestri del cinema italiano: da Federico Fellini a Pier Paolo Pasolini, da Franco Zeffirelli a Alberto Lattuada, da Sergio Citti a Roberto Faenza. Le voci originali dei registi sul set, le musiche dei film e una selezione di testi documentali curati da Andrea Crozzoli accompagneranno lo stupefatto visitatore in un viaggio nel passato quando ancora il cinema italiano era ammirato dai pubblici di tutto il mondo. Le diciotto stanze che oggi costituiscono il suggestivo percorso espositivo di Villa Manin accoglieranno centoventi costumi restaurati e perfettamente conservati nella collezione della sartoria fondata da Piero Farani a Roma alla fine degli anni cinquanta. Il percorso espositivo Il Casanova di Federico Fellini curato da Patrizio De Mattio e Fabiola Molinaro - sarà integrato da un ricco materiale iconografico con ingrandimenti fotografici degli scatti realizzati sui set, con la proiezione di sequenze di molti film, di interviste con i registi e con Danilo Donati provenienti dal fondo conservato dagli eredi, dagli archivi di Cinemazero, del Fondo Pier Paolo Pasolini della Cineteca di Bologna, dalla Fondazione Federico Fellini di Rimini e delle Teche Rai. NAIMA JAZZ CAFFÈ TRIESTE NAIMA JAZZCAFFÈ duepuntozerò L atmosfera di sempre, gli stessi drink Da Lunedì a Venerdì e Sabato Domenica chiuso In via San Francesco 30, Trieste

18 18 ARTE TRIESTE STUDIO TOMMASEO FINO AL 19 MARZO Fumetti e animazione Kaja Avberšek e Stefano Ricci Kaja Avberšek e Stefano Ricci hanno inaugurato sabato 1 marzo allo Studio Tommaseo di Trieste alle 19 una mostra a due dedicata al fumetto e all animazione, settori della creatività visiva nei quali sono protagonisti fin dall inizio della loro formazione artistica. I due disegnatori espongono a Trieste una selezione di nuovi disegni e alcune serie di immagini in sequenza prodotte per recenti cortometraggi di animazione. L iniziativa è realizzata da Trieste Contemporanea in collaborazione con Vivacomix Pordenone, Galerie Martel Paris e Studio Tommaseo Trieste e con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Essa, a cura a Trieste di Paola Bristot e Katerina Mirovic, è parte della manifestazione VIVA I FUMETTI / ŽIVEL STRIP. VIVA I FUMETTI ha come punta di diamante della programmazione italoslovena un concorso di fumetto e animazione aperto alle Scuole e alle Università della Regione Friuli Venezia Giulia e della Slovenia al quale si può partecipare fino al 18 marzo. Roberto Cantarutti Una mostra dedicata al pittore di Cormòns, al Museo Civico del Territorio fino al 30 marzo. La sua pittura si sviluppa nell ambito della figurazione e la ricerca di nuove tessiture espressive. I rapporti tra corpo e natura, corpo come gesto-azione, sono gli elementi del suo costruire.dopo un irregolare percorso di studi tra il 1996 e il 1998 partecipa al laboratorio del progetto Visibili/ invisibili delle Officine Creative di Udine. Dal 1995 al 2004 dipinge ed espone nello studio di Cividale del Friuli. Vive e prosegue la propria ricerca artistica a Cormons, dove dall 2008 apre spaziotilt spazio espositivo con annesso laboratorio nel centro storico della città. Nelle composizioni di Roberto Cantarutti la pittura indaga l anima attraverso la natura. La figura umana che è il centro affettivo della riflessione pittorica è immersa ma non governa le cose ne è parte nel divenire. TRIESTE CENTRALE IDRODINAMICA FINO AL 15 MARZO Tradizione mineraria Le Miniere di Cave del Predil in mostra alla Centrale Idrodinamica di Porto Vecchio L esposizione, che rientra nell iniziativa culturale di Italia Nostra Distretti costieri e distretti minerari dismessi tra il Baltico e il Friuli Venezia Giulia ed è stata organizzata in collaborazione con l Istituto di cultura Marittimo Portuale di Trieste e il Comune di Tarvisio, vuole far conoscere il patrimonio di archeologia industriale di questo importante sito (sfruttato fin dall inizio del XIV sec.) per ricordare la sua storia e per dare un riconoscimento al significato economico e sociale di un attività estrattiva che ha caratterizzato per secoli l area del Tarvisiano. Vi sono esposti una serie di pannelli con importanti documentazioni fotografiche di grande suggestione che raccontano la storia delle persone, del loro La miniera di Cave del Predil lavoro, le tecniche, le macchine e i luoghi che costituiscono lo straordinario mondo della miniera di Raibl. L esposizione è stata allestita dall arch. Stefano Krevatin con la diretta collaborazione del Comune di Tarvisio e dell Associazione Minatori di Raibl che si è interessata alla raccolta della documentazione storico-fotografica che collaborerà nell assistenza ai visitatori durante la mostra.

19 19 INFO VARIE TRIESTE LUOGHI VARI ARTE A MARZO Conoscere l arte triestina La Monografia su Silvano Clavora e la mostra di Serena Zors Breuer Silvano Clavora Serena Zors Breuer Venerdì 14 marzo alle 18 nella Sala Paolo Alessi del Circolo della Stampa di Trieste (corso Italia 13) l arch. Marianna Accerboni presenta l elegante monografia dedicata al pittore Silvano Clavora, che ripercorre attraverso più di 200 pagine e numerosissime immagini a colori il lungo itinerario creativo e l inesausta sperimentazione condotta dal 63 al 2013 dall artista triestino, che in modo del tutto personale ha saputo interpretare lo spirito delle avanguardie del secondo novecento e degli anni Interverrà Adriano Dugulin dell Area Cultura e Sport SILVANO CLAVORA S i l v a n o C l a v o r a del Comune di Trieste, il quale firma la prefazione del volume, che si avvale dei testi inediti di Accerboni e del critico Sergio Brossi. In una città dalla scontrosa grazia In copertina Espressione carsica (particolare) di sabiana memoria, esistono a volte in ambito artistico-culturale e scientifico dei gioielli nascosti, che, per riservatezza o desiderio di guardare avanti e di produrre, si celano essi stessi con levità e noncuranza al pubblico. - osserva Accerboni - Tra queste personalità, pluridotate e in fondo schive, possiamo collocare l animo sorridente di Silvano Clavora, pittore poliedrico e artista discreto e fantasioso. Info: S inaugura il 28 marzo alle 19 a Trieste nella Sala del Giubileo (via Mazzini 3) un importante personale della pittrice Serena Zors Breuer, che, attraverso una cinquantina di affascinanti lavori, ricostruisce il suo percorso creativo dagli anni 80 a oggi: arte del vetro, design, scultura, disegno e pittura, concentrati intorno a una modularità espressiva molteplice, giocosa e coinvolgente nella sua metafisica e surreale gioia di vivere, connotano la rassegna, che sarà presentata dalla curatrice, architetto Marianna Accerboni. Nata a Trieste, la lascia poco più che ventenne per Monaco di Baviera, dove vive e opera. Sin da giovanissima si dedica al disegno e alla pittura. A Monaco è allieva della Kunstgewerblerin Erika Liebl, da cui apprende l arte del vetro secondo Tiffany, che realizza quindi su proprio design, esponendo in numerose mostre con grande consenso, che e la porta a lavorare per arredamenti d interni. Dal 91 ha esposto con successo a Trieste, Venezia e Monaco. Da fine anni 90 si dedica anche alla scultura e dal 2008 a fantastiche composizioni simbolico-oniriche a tecnica mista e collage (fino al 17 aprile/ orario tutti i giorni 11-20/ info / ).

20 20 ARTE RUBRICA DI ROBERTO VIDALI Gloria Tronkar E il frammento Rocaille Gloria Tronkar, nata a Gorizia nel 1987, nel 2010 consegue il Diploma di indirizzo pittorico all Accademia di BB. AA. di Venezia e nel dicembre del 2013 si laurea in Storia dell arte presso l Università degli studi di Trieste, con una tesi che ha per argomento Rosalba Carriera a Gorizia: i Lantieri committenti di pitture in pastello e i Santi di Francesco Pavona. Recentemente ha partecipato alla collettiva Quattro (ottobre 2013, progetto firmato da Elisabetta Bacci) presso Luisi Art&Space (assieme Graziella Menozzi, Annalisa Pisoni, Magda Starec Tavcar). Che cosa fai di bello a Gorizia? Negli ultimi tre anni mi sono concentrata sullo studio della storia dell arte moderna, conciliando l attività pittorica con il poco tempo che rimane disponibile. E trovi che la tua città sia un adeguato punto di riferimento per la cultura contemporanea? No, non direi... Come ti aggiorni, allora? Come ti tieni informata? Frequento il più possibile gli eventi artistici e culturali offerti dal Triveneto, come le mostre del Correr, del Guggenheim e di Punta della Dogana e leggo riviste specializzate... Film, libri e musica sono indispensabili (purché buoni) anche se non hanno esattamente una portata di influssi diretta o, meglio, riconoscibile su quello che faccio. Allora, mi vuoi far capire che in una piccola città ti è più facile concentrarti, operando anche piccoli e frequenti spostamenti... Sì, il vantaggio di una città molto piccola è quello di poter prendere le distanze da quello che nella metropoli succede senza soluzione di continuità, trovando una risposta meditata al vortice di suggestioni. E poi spostarsi spesso, anche per breve tempo, per me è molto stimolante. Ma tu credi che la regione Friuli Venezia Giulia, e il Triveneto in senso più ampio, possano offrire delle opportunità di mercato alle giovani leve? Non credo che qui ci siano molte opportunità: è un po tutta l Italia che è stagnante. Ma io non posso fare testo perché con il mio carattere schivo e la mia ritrosia a farmi conoscere non sono certo un buon parametro per misurare l accoglienza dei giovani artisti da parte del pubblico e del mercato. Tuttavia, non penso sia una cosa facile, non lo è mai stata e gli enti pubblici non credo abbiano la forza e la volontà di sostenere una cosa del genere. Come procede il tuo attuale lavoro artistico? Ho sempre avuto l impressione che il mio lavoro procedesse lungo un unico filo rosso, anzi lungo un unica linea, invariabilmente curva. La mia poetica parte dalle impressioni e dalle immagini che mi affascinano, incontrate nell esperienza quotidiana (il corpo, le piante, organismi microscopici e concrezioni naturali), o che vengono dalla storia dell arte (le grottesche pompeiane, il rococò, la secessione viennese...), per cui lo studio degli stili storici e il fare pittorico per me si alimentano a vicenda. Da questa collezione di immagini e motivi cerco di ricavare un essenza il più possibile condensata, per poi tradurla in forme e linee quasi stenografiche. Quello che vorrei catturare sulla tela è un universo interiore fluido e privo di centro che stenta a stabilizzarsi in forme statiche. Anche l assenza di titoli ha finora avuto l intento di sottrarsi a un possibile riconoscimento per obbligare il riguardante a trovare un proprio ordine o senso. Se si volesse, tuttavia, appiccicarmi addosso un genere pittorico, sarebbe, senz altro, la natura morta perché il soggetto è dato in tutto e per tutto come composizione e la sua grazia sta nella condizione di cosa effimera e instabile. Gloria Tronkar ha in programma la mostra Rocaille presso il Centro di formazione sociale Ad Formandum di Trieste, in via Ginnastica 72 (la vernice è fissata per venerdì 7 marzo, ore 18.30). L iniziativa viene realizzata con il concorso dell Associazione Juliet, e con il sostegno di Nicolini Assicurazioni (sede provinciale Club Medici). L organizzazione e la presentazione della mostra è a cura di Elisabetta Bacci. Per ulteriori info:

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini Che cos è l Opera in musica L opera in musica (chiamata anche opera lirica o melodramma) è un genere teatrale nato a Firenze alla fine del Cinquecento.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

STAGIONE 2014-2015 IL VISITATORE. di Éric-Emmanuel Schmitt traduzione e adattamento Valerio Binasco. e con

STAGIONE 2014-2015 IL VISITATORE. di Éric-Emmanuel Schmitt traduzione e adattamento Valerio Binasco. e con STAGIONE 2014-2015 IL VISITATORE di Éric-Emmanuel Schmitt traduzione e adattamento Valerio Binasco Alessandro Haber Alessio Boni Nicoletta Robello Bracciforti e con Regia Valerio Binasco Musiche Arturo

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012

GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 GRUPPO TEATRALE STAGIONE TEATRALE 2011-2012 Che gibilée per quatter ghej! Con tutt el ben che te voeuri Il mercante di schiavi Qui si fa l Italia L ultimo arrivato e tutti sognano Chi la fa la spunti Chi

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

ADOTTA UNO SPETTACOLO: VISIONI / INCONTRI / ESPERIENZE

ADOTTA UNO SPETTACOLO: VISIONI / INCONTRI / ESPERIENZE ADOTTA UNO SPETTACOLO: VISIONI / INCONTRI / ESPERIENZE 17 a edizione - Stagione 2014-2015 curatrice progetto: Carla Manzon Thesis Associazione Culturale, per la 17a edizione del progetto di educazione

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO 1 Enrico Strobino L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO Incontro immaginario tra Steve Reich e Gianni Rodari PREMESSA L esperienza che qui presento è stata realizzata nella classe 1aG della Scuola Media S.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

www.maestramary.altervista.org

www.maestramary.altervista.org Premessa ed obiettivi Il progetto "dietro le quinte" La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine drammatizzazione si intendono

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i omaggio a leonildo marcheselli b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i I n t e r p r e t a t I d a g r a n d I f I s a r m o n I c I s t I massimo budriesi tiziano

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli