SPECIALE ELEZIONI TOGAY 2008 NO AL BULLISMO. IL MENSILE GAY ITALIANO Copia gratuita ( 2,5 in edicola e libreria) n.106 APRILE 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPECIALE ELEZIONI TOGAY 2008 NO AL BULLISMO. IL MENSILE GAY ITALIANO Copia gratuita ( 2,5 in edicola e libreria) n.106 APRILE 2008"

Transcript

1 Pride Rivista mensile - Autorizzazione del tribunale di Milano n.351 del Direttore responsabile: Gianni Rossi Barilli. Distribuzione gratuita in tutti i locali (in edicola o libreria euro 2,5). Trasporto esonerato da DDT ai sensi del DPR n.472 del IL MENSILE GAY ITALIANO Copia gratuita ( 2,5 in edicola e libreria) n.106 APRILE 2008 SPECIALE ELEZIONI TOGAY 2008 NO AL BULLISMO

2 2 pride aprile 08

3 3 aprile 08 pride

4 4 106 Aprile Gianni Rossi Barilli Il minimo sindacale 8 Alessandro Golinelli Scelte obbligate 11 Stefano Bolognini Un voto kamikaze? 13 Giulio Maria Corbelli Quelli del Pd 14 Gianni Rossi Barilli Sarò Franco 17 Stefano Bolognini Domani in parlamento 18 Giulio Maria Corbelli La camera di Luxuria 21 Ivano Barocci Bologna la rainbow 25 Andrea Pini Smontiamo i bullismi 29 Alessandro Federici Quando il gioco si fa duro 32 Vincenzo Patanè Togay Cronaca Italia 40 Cronaca estero 46 Francesco Belais Anna e il suo amico 51 Roberto Cangioli Stato innaturale 54 Alessandro Federici Marchette a teatro 56 Fabrizio Cavallaro Pelle d angelo 59 Giovanbattista Brambilla Memoranda Foto in copertina di Fabrizio Cavallaro 62 Pigi Mazzoli Zig Zag 64 Carmine Urciuoli Internet 66 Francesco Gnerre Libri 68 Vincenzo Patanè Cinema 70 Francesco Belais Vita notturna 72 Massimo Basili Fumetti 74 Metropoli 86 Dove e cosa Edito da Associazione culturale GLBT > Amministratore unico_frank Semenzi > Direttore responsabile_gianni Rossi Barilli Coordinamento grafico_paolo Colonna > Segreteria di redazione_marco Albertini. Stampato dal Centro Arti Grafiche di Fino Mornasco (CO). Redazione_via Antonio da Recanate 2_20124 Milano_tel _fax apertura lun/ven ore 15/20 o su appuntamento > Abbonamento annuale 65 euro_semestrale 35 euro > in francobolli Segreteria di redazione > tel _fax > Pubblicità Pride > tel _fax > > Frank Semenzi Pubblicità Roma > Stefano Bolognini > u La prenotazione di spazi pubblicitari deve avvenire entro il giorno 5 del mese precedente la pubblicazione (ad esempio: il 5 gennaio per il numero di febbraio). I comunicati stampa (anche per l aggiornamento della guida ai locali gay d Italia e per l agenda) e le grafiche pubblicitarie devono pervenire in redazione entro il giorno 10 del mese precedente la pubblicazione (ad esempio: il 10 gennaio per il numero di febbraio). Non si garantisce la pubblicazione di quanto prenotato o pervenuto oltre tali date. pride aprile 08

5 5 aprile 08 pride

6 6 SPECIALE ELEZIONI 2008 I politici vogliono mani più libere per governare, ma la battaglia per un paese più libero e laico è stata abbandonata o almeno molto ridimensionata. Dopo il voto bisognerà ricominciare da capo, possibilmente evitando inutili divisioni sul da farsi. Il minimo sindacale Gianni Rossi Barilli Ma cosa ci andiamo a fare a votare? Se lo chiedono in molti, in questo periodo, e non solo nella comunità glbt. Guardando la campagna elettorale in Tv, e riflettendo magari sulle degenerazioni della politica, la tentazione di sottrarsi è forte. Viene davvero voglia di mettersi alla finestra e guardare con distacco la retorica, le volgarità e le bugie grossolane che si agitano al centro della scena. O addirittura di staccare la spina del tutto, occuparsi d altro, andare al mare. Eppure poi finisce sempre che la maggior parte della gente si appassiona alla sfida e fa almeno finta di credere che una scelta piuttosto che un altra possa rivelarsi determinante, nel bene o nel male, per il futuro di tutti. Forse è solo il gusto di tifare, come allo stadio, o la tenace convinzione di contare qualcosa almeno per un momento. Sta di fatto che in media i tre quarti della popolazione si convincono che andare a votare serva a qualcosa. E come per magia riescono a far convivere questa idea con la sfiducia ormai generalizzata verso il mestiere e il senso stesso della politica.qualche promessa o illusione cui aggrapparsi la si trova sempre. O quasi. A questo giro, per le persone glbt illudersi non sarà semplice. Ma come documentano i servizi sul clima elettorale delle pagine seguenti, anche nella comunità glbt c è chi spera, discute e combatte malgrado la situazione non sia delle più incoraggianti. Ci sono in ogni caso alcuni fatti di cui sarebbe bene tener conto per non crearsi aspettative eccessive. E soprattutto per considerare che, qualunque sia il responso delle urne, la vera sfida sui diritti glbt è quella che ci attende dopo il voto e richiederà l impiego di energie straordinarie. Queste elezioni cadono in un passaggio particolarmente negativo, su cui pesano l eredità delle promesse disattese durante la breve stagione di governo del centrosinistra e il fallimento del tentativo di trovare una sintesi progressista tra laici e cattolici. Adesso tutti ci ripetono che è giunta l ora di voltare pagina, ma è un vero peccato che nessuno dei possibili cambiamenti prospettati rappresenti qualcosa di realmente migliore rispetto al passato. I principali candidati in lizza chiedono di poter governare con le mani più libere, ma la battaglia per un paese più libero e più laico, cui appartengono anche le rivendicazioni di uguaglianza glbt, è stata abbandonata o quantomeno ridimensionata da tutti. Per essere ottimisti, chi meglio potrebbe portarla avanti non vuole e chi vorrebbe non può perché non ne ha la forza. Ma in generale sembra che gli italiani siano chiamati a misurarsi con cose più importanti della libertà e dell uguaglianza dei cittadini, di fronte all incalzare degli eventi economici e sociali. Insomma, almeno per il momento non c è più trippa per gatti. Gli amici ce lo dicono con gentilezza e i nemici con protervia, ma la sostanza del messaggio rimane la stessa. Chi ha tempo di trastullarsi con i diritti degli omosessuali, su cui tra l altro mandare in crisi un governo è facilissimo, con tutti gli altri problemi che ci sono? Segno parziale ma piuttosto evidente del mutamento di clima psicologico è il restringimento degli spazi di rappresentanza messi a disposizione dalla maggior parte delle forze politiche sia ai laici che agli esponenti della comunità glbt. Una parte di responsabilità ce l avrà pure una legge elettorale che riduce a zero l importanza del voto di opinione per i singoli candidati, ma una parte certamente maggiore ce l hanno le precise scelte politiche dei vertici di partito. In base a queste ultime possiamo constatare come nessuna formazione di destra o cen- pride aprile 08

7 SPECIALE ELEZIONI trodestra, lungi dal proporre candidati gay, lesbiche o trans, abbia dato voce nelle proprie liste a una visione laica della società riguardo ai cosiddetti temi etici. Guardando invece sul fronte opposto, vediamo che sostanzialmente nessuno dei candidati glbt messi in lista dal Partito democratico e da Sinistra arcobaleno ha a tavolino la matematica certezza di entrare in parlamento. E notiamo pure che si è affievolita la tendenza a dialogare con il movimento glbt riguardo all individuazione dei candidati. Non sembra dunque un caso, per fare un esempio eclatante, che gli esponenti più rappresentativi di Arcigay siano alla fine rimasti fuori sia dalle liste del Pd che da quelle di Sinistra arcobaleno. Il partito di Veltroni si è accontentato di mettere una manciata di nomi in posizioni di rincalzo, mentre la federazione guidata da Bertinotti ha puntato sulle persone già sperimentate nella legislatura precedente. In merito a nomi e posti si è innescata anche qualche estemporanea polemica pubblica, ma la di là delle singole vicende personali sembra innegabile un complessivo ridimensionamento d importanza del tema glbt nella politica italiana. Insieme al rischio per niente eventuale che tra gli esponenti glbt che stanno nei partiti e quelli che militano nel movimento si approfondiscano in futuro le divergenze riguardo agli obiettivi da raggiungere. Con il risultato di indebolirsi a vicenda. È un rischio che sarebbe meglio evitare, data la situazione, e per farlo c è bisogno senza dubbio di un movimento che sappia rilanciare le proprie richieste in modo da renderle ineludibili per tutti (destra compresa). Ma è anche necessario che gay, lesbiche e trans che scelgono di agire dall interno di una forza politica istituzionale non mettano gli interessi di partito davanti a quelli della comunità glbt. Sarebbe forse utile ricordare che in termini di diritti non abbiamo neppure la garanzia del minimo sindacale e che non c è perciò molto spazio per i distinguo più o meno moderati. Proprio da questo minimo, ovvero dal riconoscimento formale del diritto all uguaglianza stabilito da precise norme di legge, sarà poi inevitabile ricominciare a muoversi dopo le elezioni. Amministrative arcobaleno Per fortuna non ci sono solo camera e senato. Il 13 e 14 aprile si voterà anche per le elezioni amministrative, e all appuntamento si presenta anche un nutrito gruppo di omosessuali visibili pronto ad affrontare le sfide in comuni e province. La candidatura più rumorosa è certamente quella di Franco Grillini, in lizza per i socialisti come candidato sindaco a Roma, contro Francesco Rutelli, del Pd ( voti Rutelli eleggi Ruini, ha sostenuto), e Gianni Alemanno, di An, liquidato come un clerico-fascista omofobo. Sempre nella capitale, Sinistra critica ha in lista Elisa Coccia, legata a Facciamo breccia. Una donna decisa: Rutelli esegue ciò che il Vaticano ordina, spiega. Ha fermato i Pacs e ora si dice contrario al registro delle unioni civili. Noi siamo svincolati dal Vaticano, semplicemente chiediamo diritti per tutti e tutte. Alessandro Cardente, infine, presidente uscente del IV Municipio (a Roma le circoscrizioni si chiamano così) è ricandidato per Sinistra Arcobaleno. Il suo operato, mai troppo esplicito, ha comunque dimostrato nel tempo una buona vicinanza alla comunità glbt. La presenza gay nelle liste ha creato qualche scompiglio a Brescia, dove il candidato della Destra-Fiamma Tricolore, Diego Zarneri, ha attaccato Sinistra arcobaleno, per candidature che fanno discutere. Tra gli altri, ha dichiarato Zarnieri, spiccano i nomi di Manuela Fazia, presidente dell associazione lesbica, Gloria Sosta, presidente dell associazione Lily Elbe per il supporto ai transessuali, e di Sergio Mazzoleni dell Arcigay. Ci siamo fatti portatori, spiega Mazzoleni, di una serie di richieste che sono diventate parte integrante del programma per la città di Sinistra arcobaleno, ma purtroppo non di quello del sindaco del Pd. Tra queste, ad esempio, la lotta all omofobia e l adesione di Brescia a Ready, la rete di amministrazioni gay friendly. Il nostro impegno non è evidentemente solo su queste tematiche, ma portiamo la nostra militanza nei partiti e vorremmo portarla anche in consiglio comunale. Sappiamo che è lo Stato a fare le leggi, ma l ente locale, se sensibilizzato, può lavorare per il benessere e la piena cittadinanza di tutti ed offrire servizi considerando l orientamento sessuale di tutti i cittadini. È una illusione pensare che oggi i servizi siano uguali per tutti. Brescia (che ha tra i candidati nel Partito socialista anche Nicola Broli, un militante di Arcigay) non è, fortunatamente, una mosca bianca. A Vicenza è candidato nel Pd il ventenne Enrico Peroni che ha aperto la campagna elettorale con un coming out pubblico, tra gli applausi, proprio di fronte all assemblea del suo partito. Peroni ha pure rilanciato: Propongo un osservatorio contro le discriminazioni, per risolvere le problematiche di marginalizzazione e discriminazione legate a provenienza etnica e orientamento sessuale. Vecchia conoscenza è Enrico Pizza, candidato nel Pd a Udine, che a questo punto della sua esperienza in consiglio comunale vanta l approvazione di un ordine del giorno per la prevenzione del bullismo omofobico nella scuola e si è mosso per la parità di diritti delle coppie attraverso una applicazione estensiva della legge anagrafica. Molto gay friendly invece a Treviso la candidatura di Alberto Cocco (Sinistra arcobaleno) che in un manifesto elettorale denuncia l omofobia delle istituzioni trevigiane. All innegabile ruolo simbolico e di testimonianza di visibilità che ricopre un amministratore gay si unisce sovente anche un riscontro pratico. Spicca, su questo terreno a titolo esemplificativo, l operato di Alessandro Zan in consiglio comunale a Padova (dove non si terrano quest anno le amministrative), che ha ottenuto una campagna di sensibilizzazione contro l omofobia, un ufficio per il superamento delle discriminazioni, una prestigiosa sede per Arcigay e l istituzione del registro anagrafico per le unioni civili... È soprattutto per questo che i candidati gay chiedono il nostro voto. Un elenco completo dei candidati omosessuali alle politiche e alle amministrative è disponibile ai siti gaynews.it e arcigay.it. (s.b.) aprile 08 pride

8 8 SPECIALE ELEZIONI 2008 Per chi votare? Lasciando perdere l impresentabile destra, scegliere Veltroni sarebbe puro masochismo. Se vogliamo evitare di restare una provincia del Vaticano, forse l unica soluzione è dare la preferenza, con qualche imbarazzo, alla Sinistra arcobaleno. Scelte obbligate Alessandro Golinelli Dopo la cocente delusione, in parte annunciata, del governo Prodi in merito alla questione gay, per chi come me ha sempre creduto che la democrazia si esprimesse anche con l elezione di propri rappresentanti, tornare a riparlare di voto mette un certo imbarazzo. Lo ammetto, avevo sperato qualcosa di più dal governo di centrosinistra, mi ero illuso, e sono stato ingannato dalla malafede di molti politici. Però, bisogna che sia chiaro che le responsabilità maggiori del fallimento vengono non solo da Mastella e la sua masnada di deputati, ma soprattutto dal Partito democratico di Veltroni e Rutelli che non ha avuto il coraggio di scontrarsi col Vaticano e che ha fatto eleggere personaggi come la Binetti e i teodem, che si sono opposti non solo a quel progetto annacquato che erano i Dico, ma addirittura a una legge antidiscriminatoria. La Binetti è arrivata a votare contro il governo perché sia ancora concesso discriminare i gay. Io non esprimo giudizi sulla Binetti perché nemmeno Pride avrebbe il coraggio di pubblicarli, fatto sta però che la Binetti e la sua schiera di fanatici integralisti è nuovamente candidata con il partito di Veltroni. Veltroni, che da sindaco di Roma ha fatto bocciare il registro delle unioni civili solo un paio di mesi fa. A me questo basta per non votarlo e dovrebbe bastare a ogni singolo omosessuale di questo paese. Certo Veltroni, dopo aver fatto cadere il governo dicendo che sarebbe andato da solo al voto, adesso ricatta gli italiani e noi gay dicendo che se non si vota per lui torna Berlusconi. Votare per lui sarebbe il male minore. Ma questo ricatto è inaccettabile, per tutti e soprattutto per noi gay. Per tutti perché tanto Veltroni perderà comunque, perché la sua è una scelta politica idiota e il cui unico scopo è togliere voci al dissenso, a chi si oppone all idea che questo sia il migliore dei mondi possibili e che non si debba e possa fare nulla per cambiarlo. Che è poi la stessa idea di Berlusconi, per cui votare per Veltroni o Berlusconi è la stessa cosa. Purtroppo su Pride non c è lo spazio per approfondire la questione generale, ma per entrare nel merito della questione gay sì. Se l ipocrisia veltroniana, la sua bassezza politica non fossero ancora evidenti la sua voce levatasi subito contro la piaga della pedofilia dovrebbe svegliare. Sebbene l abuso di minori sia ripugnante, questo non è uno dei più gravi problemi sociali del paese, e la tecnica di trovare un capro espiatorio su cui convogliare gli odi delle masse così ben usata dai nazisti nei confronti di ebrei, gay e rom, mi fa un po schifo. E se molti se lo sono dimenticati, il primo passo per discriminare i gay è assimilarli ai pedofili. Voi non provate un po di orrore? Se no, ho sbagliato rivista su cui scrivere. C è però chi sostiene che Veltroni non sia così male: ha candidato anche una esponente del movimento gay, tale Paola Concia. Di questa donna non posso dare un giudizio perché negli ultimi venticinque anni in cui ho militato nel movimento, ho scritto articoli, tradotto libri, organizzato e partecipato a festival e manifestazioni culturali e politiche, ho dibattuto nei circoli, nei bar, in miriadi di programmi televisivi e radiofonici sulla questione gay, non l ho mai vista, né sentita nominare. Tutti però mi assicurano che è donna attivissima nel partito e che quindi merita di portarsi a casa il suo bello stipendio da deputata alla faccia nostra. Personalmente non credo che un nero dovrebbe farsi eleggere in un partito che sostiene il Ku Klux Klan, esattamente come un gay non dovrebbe farsi eleggere in un partito che sostiene i teodem e il Vaticano. Ma non oso giudicare. D altronde anche i Radicali, per un seggio in parlamento, hanno mandato al macero anni e anni di battaglie in difesa della laicità e dei diritti dei gay. Se vogliamo veramente impedire che la questione gay sia soffocata dal Vaticano e dal perbenismo veltroniano, l unica soluzione è, magari turandoci il naso, quella di andare a votare per la Sinistra arcobaleno, che continua a sostenerci, che ha cercato di far passare unioni civili e legge antidiscriminatoria, e che mette i nostri diritti, e i diritti civili di tutti, ai primi posti del suo programma. Se lasceremo l Italia in mano a chi è disposto a venderci al miglior offerente, a chi ci prende in giro con promesse che non vuole mantenere, e a chi cerca di distruggere il dissenso, non dovremmo più definirci omosessuali, ma masochisti. pride aprile 08

9 9 aprile 08 pride

10 10 pride aprile 08

11 SPECIALE ELEZIONI Gli elettori gay di sinistra per andare alle urne si tureranno il naso. E quelli di centrodestra? Forse anche qualcos altro. Ecco le ragioni della loro scelta. Un voto kamikaze? Stefano Bolognini Enrico Oliari davanti alla bandiera dell UMP, il partito di Nicolas Sarkozy Bocche cucite, non un rigo nel programma, non un candidato né una vacua promessa elettorale: gli omosessuali sono esclusi dalla campagna elettorale del Partito delle libertà. Il programma Rialzati, Italia!, per Silvio Berlusconi premier, non dà nemmeno il barlume di una misera speranza: sostegno sì per la famiglia, secondo tra gli obiettivi del partito, ma nulla sulle coppie di fatto, la non discriminazione della minoranza gay e la lotta all omofobia. Peggio, il Pdl candida Eugenia Roccella, portavoce del family day, manifestazione contro le unioni di fatto, e il no alle unioni civili è espresso a chiare lettere nella carta dei valori del partito: Proponiamo una società basata sui valori liberali e cristiani, sulla famiglia naturale fondata sul matrimonio, formata dall unione di un uomo e di una donna, nella quale far nascere, crescere ed educare i figli. Siamo lontani anni luce dalla destra francese, che alle scorse elezioni prometteva addirittura di migliorare i Pacs, e dalle destre europee in genere che si stanno almeno misurando con i diritti gay. Lega, Alleanza nazionale e Forza Italia raccoglierebbero comunque, stando ad un sondaggio del sito Gay.it, il 15% del voto gay, percentuale considerevole se si pensa alle loro posizioni omofobiche. Tra questi Enrico Oliari, iscritto ad Alleanza nazionale e presidente dell associazione di omosessuali di centrodestra Gaylib. L 8 marzo scorso Oliari stava tornando da una manifestazione del Pdl, dove Gaylib era andata per proporre il riconoscimento della coppia omoaffettiva come alternativa liberale e di centrodestra ai Pacs, ai Dico e alle unioni civili delle confuse sinistre. La sortita pubblica non aveva però ottenuto alcun effetto, anche se l apertura della manifestazione, con YMCA dei Village People, solo una nota di colore, aveva fatto gridare al miracolo i gay di centrodestra. Una manifestazione importante, spiega ottimista Oliari. Sono solo venuti un paio di volte a chiederci di togliere le bandiere, ma perché erano le uniche non di partito. La gente, la base del partito, era con noi, assolutamente favorevole a discutere di coppie gay, ma i vertici hanno paura di perdere il voto cattolico. Chiediamo che sia riconosciuta solo la coppia gay senza matrimonio e adozione, in modo che i giovani eterosessuali non vadano a cercarsi una soluzione più leggera. Speriamo che qualche parlamentare decida di presentare la nostra proposta.... Il Pdl, nelle sue componenti, non si è mai mostrato tenero con i gay, obiettiamo. Chi sostiene che il Partito democratico è vicino ai gay mente sapendo di mentire, non si possono più infinocchiare gli omosessuali italiani. Noi di centrodestra sappiamo di avere di fronte un nemico che non ha offerto alcuna concessione ai gay, ma a dire che con il Pd si può ottenere qualcosa ci vuole il pelo sullo stomaco.... Comunque il Pdl non è certo meglio. Quindi perché votare centrodestra, chiediamo. Perché un omosessuale non è solo un omosessuale, ma anche un cittadino della Repubblica. Non è automatico che uno sia gay e che sia favorevole al popolo palestinese, contrario alla politica americana... è necessario non rinunciare alla proprie idee anche da omosessuali. Diciamoci la verità, in Italia gli omosessuali sono soli e per una maggioranza sui diritti gay servirà un voto trasversale. Senza il voto del centrodestra il centrosinistra non va da nessuna parte, e noi di Gaylib, con coraggio, stiamo facendo la nostra parte. Rincara la dose il forzista Daniele Priori, che voterà Berlusconi: La proposta politica generale del partito è l unica presentabile. A noi gay non hanno dato nulla, ma restiamo qui senza sudditanza psicologica per sputtanarli ogni volta che ci mettono i piedi in testa. È una battaglia campale, i nostri hanno escluso dalle liste il bisex Daniele Capezzone e sono tempi duri, ma non abdichiamo. A Roma comunque voteremo Franco Grillini. Alberto Ruggin, ventenne forzista notorio per essere stato cacciato qualche mese fa dal coro della sua parrocchia perché gay, ha flirtato con Michela Brambilla, senza risultati apprezzabili. Voterò comunque Pdl, spiega. Sono molto deluso perché la parte liberale del partito, tipo Alfredo Biondi e Daniele Capezzone è stata lasciata fuori dalle liste elettorali. Ho qualche speranza che i liberali Benedetto della Vedova e Giancarlo Galan possano fare qualcosa per noi. Non voterei mai dall altra parte, è la mia visione della società, e se uno mette le coppie di fatto nel programma, e nel programma di sinistra il riferimento è molto vago, non lo devo votare per forza. Stando così le cose i gay di centrosinistra si tureranno il naso, quelli di centrodestra, si tureranno anche tutto il resto in coerenza diceva un comunicato di Gaylib - con la nostra battaglia culturale interna al movimento gay e al tempo stesso organica al centrodestra e in attesa che anche Berlusconi voglia fare davvero, nei fatti, l americano. Finché c è vita... aprile 08 pride

12 12 pride aprile 08

13 SPECIALE ELEZIONI Nel programma del Partito democratico, un impegno per il riconoscimento dei diritti della persona che convive stabilmente e alla lotta all omofobia. Nelle sue liste quattro nomi legati al movimento glbt. Basterà per attirare il voto di gay, lesbiche e trans? Quelli del Pd Giulio Maria Corbelli Il governo del Pd promuove il riconoscimento giuridico dei diritti, prerogative e facoltà delle persone stabilmente conviventi, indipendentemente dal loro orientamento sessuale. In queste righe, contenute nella parte dedicata alla giustizia all interno delle Dodici azioni di governo, il programma del Partito democratico affronta in maniera esplicita il tema delle unioni di fatto. Ciò che colpisce è soprattutto il titolo A proposito di dialogo alla pari, com è la rappresentanza del mondo glbt nelle liste del Pd, confrontata con quella del mondo cattolico? I nomi sono quattro e tutti in posizioni di non certa eleggibilità: per la camera abbiamo Anna Paola Concia al decimo posto in Puglia, Andrea Benedino al dodicesimo in Piemonte, Ivan Scalfarotto al quindicesimo in Lombardia mentre al senato è candidato Fabio Omero, quinto nella circoscrizione Friuli-Venezia Giulia. Saranno abbastanza per un dialogo alla pari? Non sono solo le persone glbt che portano avanti i temi della laicità all interno dei partiti ribatte convinto De Giorgi Nel Pd ci sono personaggi come Veronesi o come i Radicali che si impegnano forse anche più di tanti gay e lesbiche per queste tematiche. Lo Giudice, che è stato fino alla fine in sospeso per una candidatura in Emilia Romagna, ammette invece che la rappresentanza è molto scarsa: Nella formazione delle liste non è stata tenuta in sufficiente considerazione e questo sarà un ulteriore elemento di difficoltà e di battaglia all interno del partito dopo Sergio Lo Giudice di questo comma: Diritti della persona che convive stabilmente. Nessun riferimento, cioè, alle coppie. Vi ricorda qualcosa?... Ebbene sì, il programma dell Unione di Prodi portava avanti più o meno la stessa posizione. Poco più su, il programma veltroniano afferma che è indispensabile riprendere e approvare il disegno di legge contro lo stalking e l omofobia, già approvato dalla commissione giustizia della camera nella XV legislatura. E, se tralasciamo un generico riferimento alla tutela dei diritti umani, sembra che il programma del Pd non abbia altri impegni precisi sulle questioni glbt. È quanto oggi realisticamente ci si poteva aspettare da un partito che sta nascendo dall incontro di varie forze, spiega Sergio Lo Giudice, presidente onorario di Arcigay e consigliere comunale a Bologna per il Pd. Ma l impegno per una legge antidiscriminazione e per la tutela delle coppie di fatto è un risultato da non sottovalutare; va da sé che i nostri obiettivi non si fermano a questo, ma pretendere un impegno per l estensione del matrimonio civile Alessio De Giorgi (foto di Elena Torre) alle coppie omosessuali sarebbe irrealistico. Una posizione realista condivisa anche da Alessio De Giorgi, imprenditore, direttore di Gay.it e attivista del Pd, secondo cui il movimento glbt dovrebbe guardare un po meno al proprio ombelico, non possiamo pensare che i partiti dedichino pagine e pagine alle nostre tematiche. Non è così che si ottengono risultati ma passando dalla costruzione di una realtà politica che permetta al paese di muoversi. E per fare questo occorre che il Pd abbia una maggioranza che gli permetta di agire senza lacci. Come ottenere allora questa maggioranza? Magari coi voti di gay, lesbiche e trans? E perché dovrebbero votare Veltroni? Perché sono cittadini di questo paese e il Pd rappresenta l unica possibilità di creare una reale discontinuità con il passato nella politica italiana degli ultimi 20 anni, spiega De Giorgi, che giudica manichea la visione secondo cui è colpa del Vaticano se non riusciamo a ottenere riconoscimento dei nostri diritti: Il fatto di non avere ad esempio una legge sulle unioni civili è piuttosto legato all incapacità della politica di rispondere alle esigenze dei cittadini e quindi il problema si sposta sulla possibilità di avere leggi innovative. Una possibilità che, per De Giorgi, può essere perseguita solo appoggiando il progetto del Pd: Se c è una speranza di far passare delle riforme nel nostro paese, questa dipende anche dall incontro con la cultura cattolica, un incontro che non sia una sudditanza ma un dialogo alla pari. Ivan Scalfarotto il 13 aprile. Il movimento glbt infatti rischia di essere sottorappresentato in parlamento, meno di due anni fa. È anche vero che questo rende d altra parte più chiaro il ruolo del movimento che opera sempre più nella società e fuori dai partiti e dalle logiche di palazzo. D altra parte, questo per me è anche uno stimolo a continuare a lavorare perché non vengano meno i canali di collegamento tra la società e il partito. aprile 08 pride

14 14 SPECIALE ELEZIONI 2008 Franco Grillini, decano dei parlamentari glbt italiani, si ripresenta alla camera con i socialisti, dopo l addio ai Ds, per ragioni di coerenza. E a Roma sfida Golia-Rutelli come candidato sindaco per tenere alta la bandiera della laicità. Sarò Franco Gianni Rossi Barilli Franco Grillini (a sinistra) in compagnia del sindaco di Parigi Bertrand Delanoë Io sono rimasto fermo. È il resto del mondo che si è mosso. Così Franco Grillini risponde a chi gli chiede conto dei recenti traslochi politici che lo hanno portato tra le file del Partito socialista di Enrico Boselli. E ribadisce che la sua bussola è sempre la stessa: la battaglia per i diritti glbt e per la laicità dello stato in questa Italia condizionata dai diktat del Vaticano. A chiedergli qualche dettaglio in più abbiamo provato anche noi. Due anni fa correvi con i Ds per un seggio alla camera. Oggi sei in lista con i socialisti dopo un breve passaggio con Sinistra democratica. Cos è successo nel frattempo? La rivoluzione. I Ds si sono sciolti e hanno dato vita al Partito democratico insieme agli ex democristiani della Margherita. Il Pd eleggerà in questa tornata 120 ex dc, con una spolveratina di laicità costituita da candidature come quelle dei Radicali o dell oncologo Veronesi. Un gay che vota per Veltroni deve sapere dunque che vota anche per 120 futuri parlamentari che non appoggeranno mai le battaglie glbt. Perciò ho deciso di non entrare nel Pd e di andarmene. Ho scelto i socialisti perché hanno un programma laico e libertario e sono rimasti ormai gli unici rappresentanti in Italia di una delle maggiori tradizioni politiche europee. Si dice che chi cambia casacca è un voltagabbana, mentre a me è toccato cambiarla per rimanere coerente. Ma siamo sicuri che i socialisti come laici siano a prova di bomba, quando Boselli ha perfino offerto in extremis una candidatura a Mastella? Tutti possono commettere degli errori. I socialisti l hanno fatto con questa proposta a Mastella, che considero più che altro un operazione per finire sui giornali. Non c entra niente con la linea politica del partito, che è quella della forza politica italiana più attenta a diritti civili e laicità. Una prova di questo sono io stesso, messo in lista ai primi posti in Lombardia e in Emilia e candidato a sindaco di Roma in alternativa a Rutelli. Questa scelta ha avuto dei prezzi, perché una parte dei socialisti romani ha lasciato il partito in dissenso con la mia candidatura. In effetti candidare a Roma un non romano potrebbe anche essere un azzardo. Puoi spiegarci il significato e l obiettivo politico di questa scelta? L azzardo è stato candidare Rutelli a Roma, perché lui è il principale responsabile dei nostri guai con il centrosinistra. Da sindaco di Roma revocò il patrocinio al Worldpride glbt del In seguito ha fatto cancellare i Pacs dal programma dell Unione, ha fatto approvare la legge sulla procreazione assistita votando con la destra e introducendo una discriminazione PER esplicita nei confronti degli omosessuali ed è stato il regista dell ingresso nel centrosinistra e nel Partito democratico di integralisti cattolici come Paola Binetti. Non basta per renderlo impresentabile e invotabile? La decisione del Pd di insistere comunque sul nome di Rutelli ha creato nella sinistra romana un malcontento a cui la mia candidatura cerca di dare una risposta. L obiettivo politico non è ovviamente quello di far vincere la destra ma di mandare Rutelli al secondo turno. Non per ripicca, ma per fare in modo che per la prima volta nella storia politica italiana si abbia paura anche della comunità glbt, dei laici e dei libertari e non solo dei sottanoni d Oltretevere. E una sfida che raccolgo con entusiasmo. A Roma i primi sondaggi mi hanno valutato al 2,4%, esattamente quello che manca a Rutelli per vincere al primo turno. Inoltre a favore del mio nome si è schierato praticamente l intero movimento glbt a livello nazionale. Prima di entrare nel vivo della campagna elettorale ho dunque già raggiunto due importanti risultati. Come immagini la battaglia per i diritti glbt nella nuova legislatura? Intanto mi auguro che i socialisti superino la soglia del 4% indispensabile per entrare alla camera, perché sarebbe già un ottima premessa. In generale però la situazione non mi sembra buona. Il nuovo parlamento, grazie alla legge porcata di Calderoli, non sarà eletto dal popolo ma nominato da partiti che hanno già disegnato a tavolino una svolta conservatrice rispetto alla legislatura appena conclusa. Se aggiungiamo che i sondaggi pronosticano la vittoria di una destra sempre meno aperta al mondo laico, dobbiamo prepararci al peggio. GRILLINI SINDACO Il movimento glbt cosa può fare? Deve essere autonomo dai partiti, molto battagliero e capace di costruire davvero una forte comunità glbt. È GRILLINI l ora di una strategia che SINDACO non si preoccupi più tanto di avere relazioni privilegiate con la politica istituzionale quanto di ottenere risultati concreti. In questo senso credo che si riveleranno di grande utilità sia le iniziative giudiziarie per ottenere il riconoscimento di diritti che ci vengono negati sia la sperimentazione a livello locale di liste civiche in cui la presenza glbt sia determinante. Per avere in mano uno strumento di pressione in più e trattare con il potere da una posizione un po più forte. pride aprile 08

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Veneto Pride LGBTQIE 2013

Veneto Pride LGBTQIE 2013 Veneto Pride LGBTQIE 2013 Manifesto Politico INTRODUZIONE Il 15 Giugno è la data che abbiamo individuato, come movimento per i diritti delle persone omosessuali e transgender, per la convocazione del Veneto

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico?

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Si è deciso di completamente essere liberi innanzitutto nei confronti di qualsiasi partito politico. E anche di non avere l atteggiamento classico

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Rilevazione 25 Novembre 2013. OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica

Rilevazione 25 Novembre 2013. OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica Rilevazione 25 Novembre 2013 OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica Le notizie della settimana: la Sardegna concentra tutta l attenzione L alluvione

Dettagli

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle di Vincenzo Emanuele Che la Sicilia non fosse più l Eden del consenso berlusconiano lo si era capito già alcuni

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Breve informativa su alcuni disegni di legge in discussione nel parlamento italiano

Breve informativa su alcuni disegni di legge in discussione nel parlamento italiano BOZZA Breve informativa su alcuni disegni di legge in discussione nel parlamento italiano Diritto e questioni di genere a cura del Centro Diocesano per la Pastorale Familiare e dell Ufficio Catechistico

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO BAILADOR

GRUPPO DI LAVORO BAILADOR GRUPPO DI LAVORO BAILADOR Il sondaggio è concluso, abbiamo superato le 1000 entrate. Ringraziamo tutti coloro che lo hanno compilato e aiutato a farlo. Ringraziamo chi l ha diffuso e l ha fatto conoscere.

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Imprese in Libia: quando sarà possibile ricominciare?

Imprese in Libia: quando sarà possibile ricominciare? Imprese in Libia: quando sarà possibile ricominciare? di Alessandra Repetto Se la Camera di Commercio di Genova continua a svolgere il ruolo di osservatore sui mercati esteri è anche e soprattutto per

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

Modulo 2. A Caccia di Risorse

Modulo 2. A Caccia di Risorse Modulo 2 A Caccia di Risorse FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di sviluppare negli studenti la capacità di analizzare le situazioni critiche della vita quotidiana al fine di renderli consapevoli

Dettagli

Tenersi per mano nella società dell incertezza.

Tenersi per mano nella società dell incertezza. Tenersi per mano nella società dell incertezza. Ricerca Spi Cgil Lombardia-AASter, settembre 2004 Discorsi sugli anziani. Viviamo, anziani e non anziani, nel postmoderno. Che in prima approssimazione si

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati.

A scagliarsi contro la mediazione civile obbligatoria sono stati soprattutto gli avvocati. MEDIAZIONE decreto del fare di Claudia Di Pasquale DA CHE TEMPO CHE FA DEL 29/09/2013 ENRICO LETTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Tra le cose che abbiamo fatto in questi cinque mesi c è stata una riforma della

Dettagli

IV Forum Confcommercio sul Fisco

IV Forum Confcommercio sul Fisco IV Forum Confcommercio sul Fisco Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan al IV Forum Confcommercio sul Fisco Meno tasse, meno spesa Binomio per la ripresa Roma, 22

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

NEWSLETTER. Luglio 2007. I l g r u p p o I t a l i a n o

NEWSLETTER. Luglio 2007. I l g r u p p o I t a l i a n o NEWSLETTER - I N V E N T A R E I L F U T U R O - Luglio 2007 I l g r u p p o I t a l i a n o Il gruppo italiano Inventare il futuro è iniziato lo scorso mese di maggio e si riunisce quasi ogni settimana

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

Regolamento del Forum Comunale Giovani

Regolamento del Forum Comunale Giovani COMUNE DI CASTELVENERE Provincia di Benevento ------ Regolamento del Forum Comunale Giovani 1 INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9 - Art. 10 - Art. 11 -

Dettagli

Campagna Energia per la vita

Campagna Energia per la vita Campagna Energia per la vita CreaFuturo c/o Acli cremona@acli.it c/o AmbienteScienze info@worldwewant.org VISITA UNO DI QUESTI SITI E FIRMA E FAI FIRMARE www.worldwewant.org (pulsante su homepage a sinistra

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

I risultati del sondaggio 'Le opinioni degli italiani sulla caccia' - effettuato da IPSOS per

I risultati del sondaggio 'Le opinioni degli italiani sulla caccia' - effettuato da IPSOS per I risultati del sondaggio 'Le opinioni degli italiani sulla caccia' - effettuato da IPSOS per Enpa, Lav, Legambiente, Lipu, Wwf Italia - sintetizzati in 10 punti. 1. Il 70% degli italiani si dichiara fortemente

Dettagli

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16 Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 OFFERTE LAVORO PSICOLOGI: Consigli per trovare lavoro in psicologia Trovare lavoro come psicologi non è sempre semplice.

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

SUL REFERENDUM DI BOLOGNA CHE CHIEDE DI ELIMINARE I CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PARITARIE

SUL REFERENDUM DI BOLOGNA CHE CHIEDE DI ELIMINARE I CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PARITARIE COMUNICATO STAMPA SUL REFERENDUM DI BOLOGNA CHE CHIEDE DI ELIMINARE I CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PARITARIE Roma, 11 gennaio Il 26 maggio prossimo i cittadini bolognesi saranno chiamati al voto per un referendum

Dettagli

Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices.

Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices. Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices. Contro l Omofobia. Strumenti delle Amministrazioni Pubbliche locali dell'unione Europea. SITOGRAFIA SUL TEMA DEL CONTRASTO ALL

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE INDAGINE: COME I MANAGER VIVONO LA CRISI REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE Il sondaggio effettuato a fine anno da Astra Ricerche per Manageritalia parla chiaro: i manager sentono la crisi sulla propria

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

I primi passi con un cucciolo

I primi passi con un cucciolo I primi passi con un cucciolo 15 I primi passi con un cucciolo Abbiamo preso Metchley dal canile quando aveva nove settimane. Già durante il suo primo giorno da noi ho iniziato l addestramento con il tocco

Dettagli

OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare

OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 1/10 OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare 20 giugno 2013 INDICE 2 Perché l osservatorio

Dettagli

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo IN EVIDENZA: 1) Lettera aperta all avvocatura italiana lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco 2) Perché iscriversi all AIGA lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

MOTIVARE IL PERSONALE E PORTARLO AL SUCCESSO www.paoloruggeri.it

MOTIVARE IL PERSONALE E PORTARLO AL SUCCESSO www.paoloruggeri.it MOTIVARE IL PERSONALE E PORTARLO AL SUCCESSO www.paoloruggeri.it ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1) Qual è la prima cosa che un imprenditore o responsabile dovrebbe fare per far sì che i propri uomini

Dettagli

Progetto cofinziato dall Unione Europea. I Forum tematico. Progetto I.MO.S.M.I.D. Documento di lavoro REPORT. Martedì 26 luglio 2011.

Progetto cofinziato dall Unione Europea. I Forum tematico. Progetto I.MO.S.M.I.D. Documento di lavoro REPORT. Martedì 26 luglio 2011. Progetto cofinziato dall Unione Europea I Forum tematico Progetto I.MO.S.M.I.D. Documento di lavoro REPORT Martedì 26 luglio 2011 Correggio I partecipanti L agenda dell incontro Simone Aristarchi Comune

Dettagli

Volando sull arcobaleno.

Volando sull arcobaleno. Volando sull arcobaleno. Non tutte le storie sono uguali ma tutti abbiamo bisogno di sognarle. Quattro incontri di letture per bambini (3-10 anni) con storie incentrate sulla diversità. Quattro libri che

Dettagli

ALESSANDRO BOTTO COMPONENTE AVCP E CONSIGLIERE DI STATO

ALESSANDRO BOTTO COMPONENTE AVCP E CONSIGLIERE DI STATO Di Bernardo Iovene MILENA GABANELLI IN STUDIO Questa storia val la pena di capirla bene. Quando un dipendente pubblico, viene chiamato a svolgere un incarico presso un ministero, una commissione parlamentare,

Dettagli

Vuoi Essere Padrone della tua vita?

Vuoi Essere Padrone della tua vita? Vuoi Essere Padrone della tua vita? Ti servono 3 cose! Caro Amico/a, con queste pagine vorrei condividere con te un sistema semplice per tutti, per poter diventare padrone della propria vita! Vuoi diventare

Dettagli

Dieci regole-base per gestire la tua presenza sui social media (Facebook in particolare)

Dieci regole-base per gestire la tua presenza sui social media (Facebook in particolare) Dieci regole-base per gestire la tua presenza sui social media (Facebook in particolare) Multimedialità, relazione, cura, notizie in anteprima: gli ingredienti giusti per non finire nel rumore indistinto

Dettagli

Self Publishing - Crea, Promuovi e Vendi il tuo e-book su 102 siti web!!!

Self Publishing - Crea, Promuovi e Vendi il tuo e-book su 102 siti web!!! Copyright 2012 by Roberto Travagliante Email: info@travagliante.com Sito web: http://www.travagliante.com Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e a norma delle convenzioni internazionali. Nessuna

Dettagli

Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali educativi fra ASSEFA Torino & ASSEFA India

Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali educativi fra ASSEFA Torino & ASSEFA India Gr uppo ASS EFA Torino & ASS EFA INDIA Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali fra ASSEFA Torino & ASSEFA India a cura di Maria Ferrando insegnante di scuola primaria

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

La logica dei se e dei ma: linguaggio matematico e linguaggio naturale a confronto

La logica dei se e dei ma: linguaggio matematico e linguaggio naturale a confronto La logica dei se e dei ma: linguaggio matematico e linguaggio naturale a confronto Daniele Mundici Dipartimento di Matematica Università di Firenze Viale Morgagni 67/a 50134 Firenze mundici@math.unifi.it

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2128

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2128 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2128 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori PERDUCA e PORETTI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 22 APRILE 2010 Norme contro le discriminazioni fondate sull orientamento

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli