DOMANI Temperature C SVIZZERA BI NO VC VERCELLI TORINO ASTI ALESSANDRIA CUNEO MILANO SP GENOVA SAVONA IMPERIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOMANI Temperature C SVIZZERA BI NO VC VERCELLI TORINO ASTI ALESSANDRIA CUNEO MILANO SP GENOVA SAVONA IMPERIA"

Transcript

1 43 CN IL METEO Il tempo: sole e caldo quasi estivo più nuvoloso domani in Liguria e a bassa quota. Sole Coperto Temporale Vento Mare mosso Poco nuvoloso Variabile Nebbia Mare calmo Mare agitato Nuvoloso Pioggia intensa Neve Poco mosso FRANCIA SVIZZERA CN VB AO BI NO VC TO AT AL IM SV GE OGGI Temperature C CITTÀ AOSTA VERBANIA BIELLA MI NOVARA PV VERCELLI TORINO ASTI ALESSANDRIA CUNEO MILANO SP GENOVA SAVONA IMPERIA MIN MAX FRANCIA SVIZZERA CN AO TO IM BI NO VC AT SV VB AL DOMANI Temperature C GE MI PV SP CITTÀ AOSTA VERBANIA BIELLA NOVARA VERCELLI TORINO ASTI ALESSANDRIA CUNEO MILANO GENOVA SAVONA IMPERIA MIN MAX Centimetri-LA STAMPA L alta pressione sul Mediterraneo e sulla regione alpina continua a garantire condizioni soleggiate e temperature massime quasi estive, intorno ai gradi a bassa quota con zero termico oltre i 4000 metri nelle ore più calde della giornata. L anticiclone si indebolirà da domani favorendo l afflusso di aria più umida dal Mediterraneo che renderà il cielo nuvoloso in Liguria e a tratti anche sulle zone di pianura e bassa montagna piemontesi. A cura di LA STAMPA MARTEDÌ 24 SETTEMBRE 2013 REDAZIONE CORSO NIZZA 11 TELEFONO FAX WEB PUBBLICITÀ PUBLIKOMPASS S.P.A. - CORSO GIOLITTI 21 BIS TELEFONO FAX All interno PROTESTA «Il Demanio a Cuneo spreca caserme case e uffici» Lorenzo Boratto APAGINA44 CUNEO EPROVINCIA BAGNOLO. VITTIMA UN RAGAZZO CINESE, FERITI DUE AMICI Uccisoa16annidaautopirata Dopo la fuga il conducente denuncia il finto furto della vettura, poi confessa LESEGNO Operai della Riva manifestano averona Chiara Viglietti APAGINA45 ALBA Stenta a decollare colletta per il quadro di Pinot Gallizio Cristina Borgogno APAGINA49 BRA Cheese dei record dà l arrivederci all edizione 2015 Servizi APAGINA51 ANDREA GARASSINO BAGNOLO Con l auto ha investito cinque ragazzi che camminavano a bordostrada.unoèmortosul colpo. Due i feriti, due illesi. Eraubriacoedèfuggitosenza prestare soccorsi. Dopo pochi minuti si è presentato ai carabinieri denunciando il furto della vettura, ma di fronte alle domande dei militari ha cedutoedhaammessodiavercausato l incidente. Ilpiratadellastrada,G.C. 58annidiBarge,agentedi commercio dipendente di una dittadelmilanese,èinstatodi fermo in attesa di convalida da Agente di commercio di Barge era ubriaco Èinstatodifermo per omicidio colposo partedelgip.èrinchiusonel carcere di Cuneo con l accusa di omicidio colposo aggravato dalla guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso. L incidente è avvenuto domenica,pocodopole22,sulla provinciale per Barge, in frazione San Bernardo. La vittimaèjixiangzhan,16anni, cheabitavainviagiolittia Barge con i genitori, dipendenti in aziende che si occupano di raccolta e lavorazione della frutta. Il ragazzo sarebbe arrivato in Italia pochi mesifae,proprioieri,sarebbe statoilsuoprimogiornodi scuola in un istituto superiore. Insieme agli amici, tutti cinesidibarge,jixiangeraan- «Nonc ènientedadire». Così una parente di Jixiang Zhan, ieri pomeriggio, di ritorno dall ospedale di Saluzzodoveècompostalasalma del ragazzo. Stando a quantoemerso,ladonnaègiunta abargedalmilaneseperassistere i parenti, perché tra lepocheinfamigliacheparlaitaliano.«disolitolacomunità cinese in questi casi COMUNITÀ ORIENTALE Da Milano per assistere la famiglia del giovane spiegano i mediatori culturali del Consorzio Monviso solidale nonsiriunisceper illutto.almassimosiincontrano 2-3 famiglie amiche di quella della vittima». Non c è una prassi consolidata neanche per i funerali. Negli anni,lamaggiorpartedecinesiresidentiabargeebagnoloemortiinitaliahaoptato per la cremazione. [A. G.] Carabinieri Il giovane cinese stava passeggiando con altri quattro amici a Bagnolo quando un automobilista l ha travolto ed è fuggito Il ragazzo è morto sul colpo A lato i rilievi dei militari sulla provinciale verso Barge [FOTO BERTORELLO] datoallafieradellapietradiba- gnolo. I ragazzi non sono riusciti a prendere l ultima navetta per Bargealle21,30ecosìhannodecisiditornareacasaapiedi.A metà percorso circa, l incidente. FeritiancheH.Z.,14anni,trasportato all ospedale di Savigliano,eunaltroamicovisitatoall ospedale di Pinerolo. I giovani avrebbero riferito ai carabinieri che l auto che li ha travolti procedeva a fari spenti. Il guidatore, dopo lo schianto, ha portatola«golf»rossainuno spiazzo sulla strada tra Barge e Villafranca, vicino al bivio per Cardè. Mancava uno specchietto, trovato nel punto dell incidente, e il parabrezza era rotto. Poi si è presentato alla caserma ABusca La notte dell 11 giugno Christian Barra, 20 anni, di Verzuolo,fuinvestitoinbicie ucciso da un auto pirata sulla strada di frazione Ceretto a Busca. Studente di Agraria, stava andando dai nonni. Viaggiava con i fari della bici accesiquandofu travoltoda una vettura. Il conducente non si fermò e non prestò soccorso. Il corpo del giovanefuritrovatoalle23,30,forse due ore dopo l incidente. Duegiornidopo, icarabinieri trovarono un auto danneggiata e seminascosta in un campo a Busca: il proprietario (l anziano R. G., di Piasco) fu denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso. [MT. B.] dei carabinieri per denunciare il furto. Di fronte ai militari, dopo pochiistanti,hacedutoeharaccontato la sua versione dei fatti. Eranogiàpassatepiùdidueore dallo scontro, ma i carabinieri hanno disposto comunque l etilometro. L agente di commercio è risultato positivo, con un tasso di alcol di 1,8. Massimo riserbo degli inquirenti.«sono in corso gli accertamenti dice il procuratore di Cuneo Francesca Nanni enonpossiamorivelarealcun elemento». Lasalmadelgiovanecineseè stata composta nella camera mortuaria dell ospedale di Saluzzo. La magistratura ha disposto l autopsia. Quindi sarà concesso il nullaosta per i funerali.

2 CN LA STAMPA MARTEDÌ 24 SETTEMBRE Bra e Roero.51 a edizione Evento internazionale/bilancio della 9 gg g Cheesedeirecorddàl arrivedercial2015 Conclusa la rassegna dei formaggi con oltre 220 mila visitatori e centinaia di stand da tutto il mondo Anche vigneti e pecore Boomdicapre «adottate»adistanza n Ben 163 adozioni, oltre 5 mila visite al sito in quattro giorni da Ita lia, Francia, Inghilterra, Germania, Svizzera, Stati Uniti, Austria e Cina. Il progetto «Made in Langhe & Roero» si rivela un successo. Nato solo poche settimane fa per promuovere le ec cellenze del territorio e sostenere i piccoli produttori, a Cheese ha incu riosito migliaia di visitatori. Grandi e piccoli si sono fermati davanti al re cinto dove Renato Maunero, alleva tore di capre, mostrava gli animali. Spiega Luigi Garelli, ideatore del pro getto: «È possibile adottare una ca pra, una pecora oppure un filare di vi gneto di Langa, un arnia o un alleva mento di lumache. I nostri affiliati so no tutti piccoli produttori. Chi adot ta avrà in cambio i prodotti del l adottato per un anno». Davanti allo stand di piazza Roma sono fornite migliaia di informazioni. Durante Cheese sono state adottate soprat tutto capre. Garelli: «Al primo posto abbiamo registrato le capre, poi il vi no, quindi la pecora di Murazzano». Aggiunge Maunero: «È un iniziativa interessante che ci permette di rice vere un sostegno e di farci conoscere in tutto il mondo. Da cinque anni alle vo capre e produco formaggi, ho una cinquantina di animali. Vorrei lancia re un messaggio ai giovani: l agricol tura non è un ripiego, ma può essere un opportunità di lavoro, soprattut to in questo momento di crisi». [M. Q.] MARISA QUAGLIA BRA A lle 20 di ieri si è chiuso il sipario sulla nona edizione di Cheese, la rassegna che ha portato a Bra le eccellenze della produzione casearia mondiale. Abbondantemente superate le previsioni della vigilia dove Slow Food prevedeva un afflusso di 160 mila visitatori. I numeri parlano di oltre 220 mila persone che si sono riversate su strade e piazze braidesi. E sempre più si afferma l idea del buono, pulito e giusto. Chi è arrivato a Bra non si è limitato a un compra e fuggi, come in un grande supermercato. Ha assistito a convegni, ha conosciuto i produttori, tantissime le informazioni fornite. I numeri parlano chiaro: Cheese è la più grande vetrina della produzione casearia mondiale, ma anche occasione di formazione, informazione e approfondimento per addetti ai lavori e per consumatori. Al Gran mercato dei formaggi c erano 188 stand: 136 di espositori italiani, 52 stranieri. Ventisette le nazioni rappresentate tra mercato, banchi dei Presìdi, appuntamenti e Gran sala. Qui erano in degustazione 151 tipologie di formaggi provenienti da 13 nazioni accompagnati da 800 etichette in Enoteca. Ben fornita anche la piazza della birra con la presenza di 28 microbirrifici italiani e stranieri. Entusiasta il sindaco Bruna Sibille: «Tutto ha funzionato per il meglio. Bra ha dimostrato di essere all altezza ancora una volta di accogliere una manifestazione di così grande portata. Questo grazie alla sinergia di tutte le forze». Un opportunità straordinaria anche secondo Luigi Barbero, direttore dell Ascom Bra e presidente dell Azienda turistica Alba Bra Langhe e Roero: «Quest anno Cheese ha avuto un afflusso record, decisamente superiore alle altre edizioni. Sul versante turistico il «Grazie a tutti» Sindaco e organizzatori parlano di edizione trionfale di Cheese Nei quattro giorni della kermesse sulle forme del latte gli stand sono stati presi d assalto da migliaia di persone [FOTOSERVIZIO MURIALDO] ritorno è stato straordinario per tutto il territorio. Altrettanto per il commercio in un momento in cui questo soffre per la crisi. Ritengono che questa manifestazione vada non solo sostenuta, ma rafforzata sempre più». E la soddisfazione è grande anche per Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia: «Ogni formaggio racchiude in sè mestieri, economie, filiere produttive complesse e articolate. Questo mondo l hanno potuto conoscere, toccare con mano, tutti i visitatori di questa straordinaria edizione di Cheese. Si tratta di una grande realtà economica, sociale, culturale e ambientale che chiede più attenzione dalla politica, dai media e da tutti i cittadini. Prima che di aiuti economici è di maggiore considerazione, rispetto, ascolto che c è bisogno». Sibille conclude: «Ringrazio della pazienza e della comprensione i braidesi che non hanno mancato di manifestarmi la loro contrarietà dopo qualche coda di troppo, ma che sono riusciti anche a dimostrare consapevolezza di quanto Cheese sia importante per la città. Arrivederci al 2015». Laurea honoris causa in Scienze gastronomiche Slow Food Applausi al regista Olmi Maestro di cinema e vita Presentata la nuova guida alle migliori osterie d Italia VALTER MANZONE BRA «Ermanno Olmi maestro di cinema e di vita. Capace di coniugare il tempo della tradizione con quello della modernità». Così Piercarlo Grimaldi, rettore dell Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, nella sua «laudatio» letta prima della cerimonia di consegna della laurea «honoris causa» al grande regista italiano nel Politeama gremito. Carlo Petrini ha ricordato la sua decennale amicizia con il regista, che aveva molto apprezzato nel documentario realizzato per «Terra Madre». E ha aggiunto: «Siamo onorati che la nostra piccola Università possa conferire questa laurea a Ermanno. È la prima volta che accetta di riceverne una; ROBERTO FIORI BRA Ermanno Olmi saluta i numerosi spettatori al Politeama in tutte le altre occasioni ha rifiutato per non dover tenere la lectio magistralis». Dopo la consegna della laurea, il regista bergamasco in un breve discorso ha detto rivolgendosi alle matricole del- l Università presenti: «Voi che studiate per essere i gastronomi di domani, mettete la stessa attenzione che usate verso il cibo anche nella cura delle relazioni umane con le persone che incontrate quotidianamente». «Le osterie sono dei presìdi di felicita e voi osti siete i depositari di memorie e tradizioni, un patrimonio da tutelare come un bene culturale dal valore inestimabile, al pari di un museo o di un monumento». Così Carlo Petrini ieri mattina si è rivolto ai ristoratori che affollavano la piazza di Cheese per la presentazione di Osterie d Italia 2014, la nuova edizione del bestseller di Slow Food. E ha aggiunto: «È grazie a gente come voi che questo nostro Paese sta ancora in piedi: grazie a chi tiene in vita il ricordo dei sapori, trasformando i beni della terra in piatti meravigliosi». Sul palco c era anche la cuoca americana Alice Waters, vice presidente di Slow Food, che ha detto: «Quando Carlo Petrini, Alice Waters e il traduttore alla presentazione di ieri ho iniziato avrei voluto avere una rete come la vostra, una comunità di amici e collaboratori». La nuova edizione della guida segnala 1709 locali e assegna 232 Chiocciole d eccellenza. Il curatore Eugenio Signoroni ha pre- sentato le principali novità: «Segnaliamo per la prima volta i locali che hanno un orto di proprietà e quelli che propongono menu vegetariani. La nostra è una guida social, molto prima dell avvento di Facebook».

3 LA STAMPA MARTEDÌ 24 SETTEMBRE Cuneo e provincia. 45 CN gg Economia/Nelventodellacrisi CentooperaidaLesegnoaVerona Acciaierie Riva, con due pullman oggi alla manifestazione nazionale dei lavoratori del gruppo siderurgico g CHIARA VIGLIETTI LESEGNO Unacollettatraidipendenti, due pullman, un centinaio di lavoratori. L appuntamento a notte fonda davanti ai cancelli della fabbrica di Lesegno. Da dove gli operai delle Acciaierie Riva,da11giorniinpresidio permanente, sono partiti stanotte. Destinazione Verona, doveoggièprevistalagrande manifestazione nazionale dei sindacati metalmeccanici di tutti i lavoratori del gruppo siderurgico Riva, dal 12 settembre di fatto senza lavoro. OltreallaCisleallaUil,aderiràanchelaFiomdiCuneo dopo il forse dei giorni scorsi. Corrado Denaro, delegato del sindacato:«ci saremo anche noi, abbiamo preso parte all organizzazione per chiedere a gran voce, insieme agli altri lavoratori, una sola cosa: che Governo e magistratura si attivinoperfarripartirealpiù presto la produzione». I 1400 lavoratori del gruppo siderurgico si ritroveranno a Verona non a caso: proprio qui, infatti, era stato annunciatoperoggiunincontrotrail ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato, e la famiglia Riva. Il corteo partirà alle 10 dallo stabilimento della città scaligera, per transitare in piazza Brà, fino a raggiungerepiazzadeisignoridovesi terrà il comizio finale.«non c è piùtempodaperdere-dice Mauro Cagno, delegato internodellacisle una delle anime PRESIDIO È stato allestito davanti all azienda Tanta solidarietà Una delegazione dei lavoratori Riva a Ceva a spiegare la situazione in piazza del municipio della protesta di Lesegno - abbiamo atteso fin troppo. Di questo blocco produttivo risentiamo noi, le nostre famiglie, l indotto collegato.averonanoncisaremosolonoi,maanchelemagliette che indosseranno i 1400 dipendenti della Riva: le abbiamo preparate noi». A esprimere solidarietà al dramma dei dipendenti di Lesegno ci pensa anche la Confartigianato Cuneo attraverso il presidente zonale di Ceva, Sergio Rizzo: «Attendiamo con ansia l evolversi della situazione dei lavoratori della Riva, sperando che sisblocchialpiùpresto.nonsolo per gli operai dell azienda ma anche per un indotto che, secondo i dati raccolti, coinvolge circa 13 mila persone». A presidiare l azienda, intanto, il picchetto permanente dei lavoratori. Domenica sera hanno ricevuto la solidarietà degli alpini, che hanno offerto cena agli operai e alle loro famiglie davanti ai cancelli dell azienda. «Continuiamo a ricevere la solidarietà di tutti - spiega Mauro Cagno-mentreipolitici dopo le attestazioni di stima dei primi giorni hanno iniziato a sfilarsi. Confidiamo nel loro sostegno». Alla manifestazione di oggi ci saranno anche alcuni sindaci: da quello di Ceva, Alfredo Vizio,aquellodiSanMichele Mondovì, Domenico Michelotti. PerLesegnocisaràilvicesindaco:«Vogliamo esprimere la totale vicinanza ai lavoratori- spiega il sindaco Davide Balocco-. La soluzione del dramma Riva è prossima, siamo ottimisti: presto la produzione riprenderà». IL CONFRONTO IN PIEMONTE La cassa integrazione cresce ma soltanto nel Cuneese Lacassaintegrazione continua a correre, ma soltanto nella Granda: nei primi otto mesi dell anno, quella cuneese è stata la peggiore provincia del Piemonteconunaumentodel 37,6% rispetto allo stesso periodo 2012(8 milioni e 664milaorecontro6milionie295mila,datiInps). Nel resto della regione, invece, si sono registrati importanti cali: a Verbania la cassa è scesa del-36,9%, -26,3% a Biella, Torino -19,9%, Vercelli-15,8%, Novara -13,5%, Asti -4,1%, Alessandria-4%. Nell agosto scorso, alle imprese cuneesi sono state concesse 1 milione 166 mila ore, il 257,6% in più rispetto allo stesso mese dell anno prima. Il comparto industrialehaassorbitodasolooltre 1milionediore(+24,7%su luglio), mentre dall inizio dell anno al 31 agosto ha raggiunto quota 7 milioni (in crescita del 42,1% sul periodo gennaio-agosto 2012). In difficoltà il settore tessile, quello meccanico, metallurgico e l edilizia (769milaoredicassanei primi 8 mesi 2013, +55,9% sull anno precedente). Concordi i sindacati:«non ci sono segnali di ripresa, anzi la crisi occupazionale è inasprita dalla diminuzione delle assunzioni». Secondo le cifre diffuse dal Centro studi Confindustria Cuneo, sono state neiprimiseimesi,5 milainmeno(parial12,8 per cento) sull analogo periodo [A. P.] Intervento Gianna Gancia PresidentedellaProvincia Un paio d ali per riformareil Paese primache le aziende si trasferiscano La vicenda della chiusura degli stabilimenti Riva Acciaio ha colpito anche laprovinciadicuneodoveha sede l unità produttiva di Lesegno, 256 dipendenti«messi in libertà» dall oggi al domani per un intreccio di responsabilità che davvero sarebbe fatica improba riassumere. Nonciproveròneppure. Non tenterò di dipanare una matassa inestricabile, tra la magistraturachefailsuomestiere,la proprietà in parte commissariata, un custode giudiziale che nessuno parrebbe aver avvertitodicosadevecustodireeillegislatorechehagiàavutomododi pronunciarsi(legge 24 dicembre2012,n.231).inmezzo1500 operai diretti, molti di più nell indotto; e altrettante famiglie, messeaduraprovadaquest esperienza allucinante. Due considerazioni. La prima:questavicendamipareilriflessodiquelchequestopaeseè diventato, il connotato d un sistemachenonmarciapiùse non a strattoni e sobbalzi. Come altrimenti fotografare una situazione nella quale parrebbe profilarsi l esigenza di un secondo intervento normativo, dopo quellodi9mesifa, pernonsoffocare definitivamente il comparto siderurgico italiano? Mi vengonoinmenteleparoledelcostituzionalista Michele Ainis cheinunlibrodel1999riprendevailproblemadiunagrunel portodianconalacuiriparazionenessuno(nonilsindaco,noni presidenti di Provincia o Regione,nonilGoverno)eraingrado di autorizzare. Come se ne uscì? Facendo una legge. Lastessaviad uscitachesi prospettaoggiperrivaacciaio. E la si imbocchi senza esitazione,senonfossecheletroppe leggi(e la troppa burocrazia) incoraggiano a pensare che ci troviamo di fronte ad una maionese impazzita. Una tela tanto intricata che neppure Penelope potrebbepiùfareodisfare.unlabirinto di Cnosso senza via d uscita. Seconda considerazione: nei riflessi di una parte del sindacatoedicertastampamipareche questa vicenda tradisca il vecchio schema della demonizzazione del profitto che tanto peso ha nella nostra storia culturale: quasi che la vil moneta debba per forza essere il paravento di cose sudice, sporche. Non è mio compito giudicare le eventuali responsabilità della famiglia Riva, ma sarebbe bene pensare che certe posizioni preconcette su profitto e impresa debbono essere superate perché hanno fatto male al Paese, ai lavoratori, agli imprenditori. Unbelgrovigliodileggie burocrazia, ma perfino di ideologia. Come uscirne? L esempio mitologico ci insegna che Dedalo e Icaro, che avevano ideato il labirinto di Cnosso talmente bene da finirne prigionieri a fine costruzione, ne uscirono inventando dellealiconlequalivolarevia. L impressione è che, per uscire dal labirinto, si costruisca un ulteriore ala del labirinto. Un ala in piùdellabirintonongiova, senon magari nell immediato, come dimostra la legge del dicembre 2012.Unpaiod alièforsequel cheserve,pervolarealtoeriformare davvero questo Paese alla deriva.primachelealilemettano le imprese, quelle poche che ancora non l hanno fatto lasciandoci nel bel mezzo d un labirinto sempre più inespugnabile. Polo produttivo a Fossano Tre aziende si trasferiranno nell area dell ex Bottonificio Torna ad essere sede produttiva l area dell ex Bottonificio. Nonavràpiùnullaachefare conibottoni,maospiteràtre aziende del territorio: Cubar, Omec e Olivero Gianpaolo Sas. Si tratta di realtà«complementari» che hanno deciso di lanciarsi nel progetto per essere ancora più competitive sul mercato. «Annunciare la ripartenza di un area produttiva ha una grande importanza, ancoradipiùinquestoperiododi crisi- ha detto nella conferenza stampa di presentazione Giancarlo Fruttero, presidente dell Ascom cittadina- Si respiraunafiduciachefabeneal La conferenza stampa in Comune a Fossano territorio». Le tre aziende si sono aggiudicate il sito produttivo dell ex Bottonificio in strada del Santuario-13milametriquadrati con capannoni- vincendo l asta con un offerta di due milio- nie100milaeuro.itraslochipo- trebbero avvenire nei primi mesi2014.lacubarèfossaneseda anni. Nata nel 71 come azienda specializzata in impianti elettrici industriali è sempre più orientata verso l automazione dei processi industriali. Da Centallo si trasferiranno la Omec, azienda di costruzioni meccaniche e impianti industriali, e la Olivero Gianpaolo, realtà che produce quanto è necessario alla costruzione e manutenzione di strutture, macchine ed impianti. «Faremo una partnership tra leaziende-haspiegatomauro Bergamino, Ad della Cubar-. Vogliamo presentarci alle multinazionali offrendo il pacchetto chiavi in mano e vogliamo farlo prima della concorrenza. Averespaziincomuneèilprimo passo». L operazione coinvolgerà anche i dipendenti delle tre aziende, 160 persone.«avevamo bisogno di allargarci- hanno aggiunto Luca Avena, uno dei titolari della Omec e Gianpaolo Olivero- l area del Bottonificio è adeguata alle nostre esigenze». Il sindaco Francesco Balocco: «Alcuni settori terminano la loro esistenza sul territorio, ma intanto ne crescono altri e questoèimportante». [L. SER.] AUDI A4 2.0 TDIE AVANT DPF OTTIMO RISPARMIO DAL NUOVO Per la pubblicità su: Aziendali Filiale di Cuneo Corso Giolitti, 21 bis CUNEO - Tel Fax

4 il Giornale del Piemonte Martedì 24 settembre 2013 CUNEO 11 BREVI Bollettino rosso: 2 morti su strada CENTALLO. Un sabato di tragedie stradali, lo scorso, in provincia Granda. Oltre alla morte del 41enne Pasquale Perrone di Costigliole Saluzzo (centauro deceduto dopo un incidente in moto a Caraglio), nella stessa giornata è morto anche un ciclista di Centallo. Si tratta del 79enne Giuseppe Barbero, investito in serata dall auto guidata da un 28enne centallese in regione Brignola, proprio a Centallo. Ferì con un coltello: arrestato 40enne GUARENE. Un uomo di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri per aver ferito con un coltello un 27enne marocchino. L episodio è avvenuto a Guarene, ma non è ancora chiara la dinamica e il motivo dell aggressione. Proprio per appurare questi elementi le indagini delle forze dell ordine proseguono a pieno ritmo. Furto di vestiario: 2 romeni arrestati BRA. Due rumeni sono stati tratti in arresto dai militari di una gazzella dei carabinieri di Bra dopo essersi introdotti in un negozio da cui hanno sottratto diversi capi di abbigliamento. I due, un 19enne e un 25enne residente a Torino, sono stati trasferiti in carcere ad Alba: dovranno rispondere dell accusa di furto aggravato. La merce è intanto stata restituita al negoziante. NELLA CITTÀ DEGLI ACAJA Un «tesoretto» per cercare di evitare stangate d autunno Vicesindaco: accantonati 600mila euro per fare fronte ai prossimi tagli statali ALESSANDRO ZORGNIOTTI da Fossano Per evitare l aumento della pressione fiscale di competenza comunale il «tesoretto» disponibile ammonta a 600mila euro: una somma che l Amministrazione comunale ha inteso «congelare» e quindi non spendere, su proposta del vicesindaco e assessore a Bilancio e Tributi Vincenzo Paglialonga, mettendo da parte una quota importante del risultato di gestione dell esercizio 2012 proprio per fare fronte a nuovi eventuali tagli ai trasferimenti dallo Stato. Il 30 novembre è la data a cui il Governo, con il così detto «decreto Imu», ha rinviato la possibilità per i Comuni di approvare i bilanci relativi al 2013: può sembrare un assurdo, dal momento che a quel punto mancherà appena un mese alla conclusione dell anno di riferimento della programmazione finanziaria; ma il Governo stesso lo ha giustificato con il carattere transitorio delle decisioni prese, a maggior ragione in previsione del fatto che, dal 2014, Imu e Tares dovrebbero essere conglobate in uno stesso tributo, la Taser (tassa servizi e rifiuti) o «Service Tax». Con la naturale, triste conseguenza del rischio, per i contribuenti, di dover rifare di nuovo, in aumento ovviamente, i calcoli delle imposte e delle tasse da versare alle casse del Comune, rispetto al già poco confortante quadro impositivo emerso dalla versione di inizio anno corrente del bilancio Come spiega il numero due della Giunta: «Nessun Comune ritengo che abbia agito NO COSTI DELLA POLITICA Cuzzocrea: «La riduzione degli emolumenti non è solo simbolica su 133mila euro annui di spesa» con la nostra stessa lungimiranza. Abbiamo ritenuto che fosse opportuno non impegnare spese aggiuntive, in modo da avere un polmone utile a fare fronte a situazioni complesse come quelle che potrebbero derivare da un ulteriore taglio alle risorse di derivazione statale. Agli inizi di novembre il Governo approverà una serie di misure all interno del così detto decreto sulla spending rewiew, da cui avremo la misura dei minori trasferimenti da Roma. Il nostro intendimento rimane in primo luogo quello di mettere in atto tutto il possibile perché la pressione fiscale, già nel complesso esorbitante su famiglie e imprese, non abbia a subire aumenti di parte comunale». Il che suona anche di buon auspicio in vista della manovra correttiva che, sempre a novembre, dovrà essere adottata dalla Giunta comunale per istituire il fondo di svalutazione rivolto alla copertura di una somma corrispondente alla quota di multe provenienti dall Unione e rimaste insolute. Le voci impositive sotto la lente dell Amministrazione comunale, e di cui è intenzione scongiurare ritocchi peggiorativi per i contribuenti, sono naturalmente quelle relative all Imu e all addizionale straordi- naria all Irpef. Intanto prende forma la proposta del consigliere degli Indipendenti di centrodestra, Fortunato Cuzzocrea, per arrivare a una decurtazione, beninteso parziale, degli emolumenti a sindaco, assessori e presidente del Consiglio al fine di rifinanziare il Fondo per le emergenze sociali. «I calcoli - spiega l esponente della minoranza consiliare, ex An e Pdl - sono presto fatti: su base annua, gli amministratori comunali percepiscono in totale oltre 133mila euro annui lordi, in aggiunta ai redditi personali da lavoro autonomo o dipendente o da pensione. In un MANTINI (LEGA) In Consiglio comunale approda la manovra autunnale della maggioranza, che però rimanda la partita tasse a fine novembre «Commissione bipartisan sui servizi pubblici locali» FOSSANO. Pd, Insieme per Balocco e Fossano Vive sono gli autori della proposta di ordine del giorno che approda nell odierno martedì in Consiglio comunale per l approvazione. «La legge 7 agosto 2012 numero 135, meglio conosciuta come spending review - scrivono i proponenti - sta apportando numerosi tagli attraverso la chiusura di uffici pubblici, tra i quali l Agenzia delle Entrate di Fossano, utili alle attività economiche e sociali ed ai cittadini». Come se la crisi non mordesse già abbastanza a Fossano e dintorni, e come se alla già alta pressione fiscale e contributiva fosse necessario sommare anche la crescita delle complicazioni in sede di versamento di tributi e contributi. «In un momento di crisi economica - stigmatizzano infatti gli autori della proposta di ordine del giorno - altri aggravi di costi ai cittadini e alle imprese costituiscono un ulteriore ostacolo alle azioni ed ai diritti da far valere nei confronti della Pubblica amministrazione». Un accentramento degli uffici fi- contesto nel quale molti nostri concittadini hanno perso il posto di lavoro, un taglio anche solo parziale di questi emolumenti, che beninteso non sono esclusivi ma aggiuntivi a quelli dei loro beneficiari, avrebbe l effetto di ristabilire una minima fiducia delle famiglie e delle imprese verso Istituzioni giudicate distanti anche quando parliamo di Enti locali. Un taglio del 30 per cento consentirebbe al Fondo emergenze sociali di essere reintegrato con una dote di 40mila euro. Non mi sembra un operazione tale da impoverire la nostra Giunta comunale sul piano dei redditi». nanziari decentrati dello Stato «avrebbe come conseguenza - per i cittadini e le realtà economiche della nostra città, il doversi rivolgere presso gli uffici di Savigliano, Mondovì, Alba, Saluzzo e Cuneo», spiega il testo del provvedimento sottoposto al Consiglio: «Per questo è importante che siano coinvolte le istituzioni locali, i cittadini e le realtà economiche operanti sul nostro territorio e su quello limitrofo, attraverso una petizione da presentare alla sede della Direzione regionale delle Entrate del Piemonte». La richiesta della mozione è di impegnare il sindaco e la Giunta «a esaminare ipotesi alternative da proporre alle Direzioni delle Entrate provinciale e regionale al fine mantenere l operatività presso la città di Fossano; oltre che a promuovere la petizione sopra citata». Anna Mantini (Lega): «Basta odg autoreferenziali, il centrosinistra coinvolga anche l Unione del Fossanese e si crei Osservatorio sui servizi pubblici locali». [AZor] CERIMONIA Con Egea il territorio è in buone acque: inaugurato il depuratore di Savigliano SAVIGLIANO. Con Egea l ambiente è in buone acque. Si è tenuta giovedì scorso l inaugurazione del depuratore della Città del Pendolino, in corso Romita. L evento ha fornito l occasione per tenere a battesimo la prima parte degli interventi di miglioramento funzionale della linea acque dell impianto; in questi anni si sono infatti rese necessarie una serie di opere strutturali, per garantire la qualità dei reflui in base alle normative nazionali. L inaugurazione ha visto coinvolti il sindaco Sergio Soave che, insieme all assessore delegato alle Opere pubbliche Claudio Cussa, ha sottolineato «l importanza del servizio di depurazione, troppo spesso poco conosciuto dai Cittadini, e l impegno profuso da Alpi Acque, nel realizzare gli interventi sul Sistema Idrico Integrato con particolare attenzione a tematiche sostenibili sotto il profilo ambientale ed economico, quali trattamento dei reflui, contenimento energetico e limitazione dei costi di investimento e di gestione». Savigliano rappresenta uno dei primi esempi di Servizio idrico Integrato a livello nazionale: nel 1935 sono stati realizzati l acquedotto e la fognatura della città, a seguito dell appalto concorso vinto dalla Crea Spa. Divenuto ormai obsoleto per le mutate condizioni sociali ed economiche, nel 1987 è stato realizzato un nuovo impianto di depurazione, ad opera della stessa società. Nel 2005 la società Alpi Acque Spa, che ha in capo la gestione dell impianto, realizza il primo intervento di adeguamento funzionale, con l inserimento di una vasca di pre-denitrificazione a valle dei sedimentatori. Nel 2009 si provvede alla sostituzione dell impianto di disidratazione dei fanghi, mentre nel 2012 si sono realizzati i lavori sulla linea, utilizzando tecnologie all avanguardia volte a rendere semplice ed economica la gestione e le operazioni di manutenzione. Alpi Acque, che gestisce inoltre il Servizio Idrico Integrato, ossia l insieme delle attività di captazione, adduzione, trattamento, stoccaggio e distribuzione dell acqua potabile, della raccolta e della depurazione delle acque reflue in 25 Comuni della Provincia di Cuneo, ha come socio privato di riferimento la Tecnoedil Spa, società facente capo alla multiutility Egea Spa di Alba, operante nei settori di energia elettrica e gas, teleriscaldamento, rinnovabili, igiene urbana e servizi idrici integrati. AVVISO AL PUBBLICO Richiesta alla Provincia di Cuneo di pronuncia di compatibilità ambientale ai sensi del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 e s.m.i. e della L. R. 14 dicembre 1998, n. 40 e s.m.i. PROGETTO DI DERIVAZIONE D ACQUA AD USO IDROELETTRICO DAL FIUME STURA DI DEMON- TE A MEZZO DEL CANALE IRRIGUO LA ROVERE-BOSCHETTI Il proponente EUROPAR S.r.l., con sede legale in Mondovì (CN), corso Milano n. 40, P.Iva e C.F ha presentato alla Provincia di Cuneo domanda di pronuncia di compatibilità ambientale del progetto di Nuova derivazione d acqua ad uso idroelettrico dal Fiume Stura di Demonte a mezzo del canale irriguo La Rovere- Boschetti. L opera in progetto consiste nella derivazione per scopo idroelettrico dal Fiume Stura di Demonte nel territorio del Comune di Fossano (CN). La derivazione prevede il posizionamento dell opera di presa alla quota di circa 272,00 m s.l.m.. Da essa si dipartirà in sinistra idrografica il canale di derivazione per uno sviluppo di circa 420 m che raggiungerà il manufatto parzialmente interrato adibito a fabbricato della centrale, localizzato in comune di Fossano (CN), in località Boschetti. Le acque turbinate saranno restituite nell alveo del Fiume Stura di Demonte a quota 265,81 m s.l.m. La derivazione di acqua prevede una portata turbinata media di l/s e massima di l/s ed il tratto di alveo sotteso dalla derivazione in progetto coprirà una lunghezza pari a circa 600 m. La tipologia dell opera in progetto rientra nella categoria progettuale n. 41 dell allegato B2 della L.R. n. 40 del 14/12/1998 Impianti per la produzione di energia idroelettrica con potenza installata superiore a 100 kw oppure alimentati da derivazioni con portata massima prelevata superiore a 260 litri al secondo. Per le derivazioni localizzate in zona C, come defi nita dalla d.g.r. del , n , o la cui sezione di presa sottende un bacino di superfi cie minore o uguale a 200 km2, la soglia inferiore è ridotta a 140 l/s SI RENDE NOTO che copia del progetto defi nitivo, dello Studio di Impatto Ambientale e della Sintesi in linguaggio non tecnico sono depositati per la pubblica visione presso l Ufficio Deposito Progetti della Provincia di Cuneo Corso Nizza, 30 Cuneo (orario: lun.-ven. 9-12) e presso l ufficio deposito progetti del Comune di Fossano via Roma, Fossano (CN). La predetta documentazione è a disposizione per la consultazione da parte del pubblico per 60 gg. dalla pubblicazione del presente comunicato. Nel medesimo termine potranno essere presentati in forma scritta all Uffi cio Deposito Progetti della Provincia di Cuneo Corso Nizza, Cuneo eventuali osservazioni, informazioni e contributi tecnico scientifi ci. Il richiedente Europar s.r.l GP Dott. VINAI Nicola

5 10 Martedì 24 settembre 2013 il Giornale del Piemonte CUNEO NEL CAPOLUOGO DELLA GRANDA Sport abile allo sportello: non solo un film Presentata in Municipio a Cuneo l intesa fra le strutture regionali dell Inps e del Comitato paralimpico italiano, atto di rilevanza nazionale per promuovere la diffusione delle varie discipline fra le persone con diversa abilità ALESSANDRO ZORGNIOTTI da Cuneo Lo sport abile allo sportello. E non è solo un film: è, sarà sempre di più una realtà tangibile. Una partnership che nasce in Piemonte, si presenta nel capoluogo della Granda e si qualifica per essere unica in Italia. Un intesa che favorire interessanti sinergie nel mondo del terzo settore, con il ruolo divulgativo e promozionale svolto da pubblici uffici ottimamente radicati nel territorio di riferimento e storicamente specializzati nel settore del welfare, come nel caso dell Istituto nazionale della previdenza sociale. Il quale, per l ambito piemontese, è co-protagonista dell intesa da poco avviata con il mondo dello sport diversamente abile. L accordo è quello fra la Direzione regionale dell Inps e il Comitato italiano paralimpico per il Piemonte: due entità, ognuna protagonista nel proprio ambito, che per tagliare con maggior vigore traguardi ancora più promettenti hanno La conferenza stampa di presentazione dell innovativa convenzione Inps-Comitato paralimpico di livello regionale atleti Alessandro Borlino e Massimo Giacoma, che hanno portato le rispettive testimonianze ed esortato altri a trasformare un potenziale fattore ostativo in una risorsa formidabile di emancipazione. Il dettaglio della convenzione è stato illustrato quindi da Silvia Bruno, presidente regionale del Comitato paralimpico italiano, e da Gregorio Tito, direttore sede regionale SINERGIE Fra pubblico e privato: modello per sviluppare in chiave sociale il radicamento delle sedi dell Inps. La giornata ha creato le basi, come ricordato da Viscusi, per uno scambio di informazioni tra Enti diversi al fine di avvicinare il mondo dell istruzione, di cui lei è delegata, a questa possibilità di socializzazione. PROIEZIONE NELLE SEDI INPS Un video con i successi ai massimi livelli internazionali degli atleti anche subalpini scelto di unire le forze per promuovere lo sport per le persone con diversa abilità. Il momento ufficiale è avvenuto ieri mattina, nel Salone d Onore del Municipio dove è stato presentato l accordo a cura delle autorità firmatarie e delle Istituzioni locali, attraverso la proiezione di un filmato che è stato realizzato in occasione della firma della convenzione. Il video messo in onda, e che trasmetterà le proprie immagini in ogni sede provinciale Inps del Piemonte, mostra i diversi sport che sono praticabili dalle persone inclini a sviluppare il proprio talento, anche nell agone agonistico, sviluppando delle straordinarie potenzialità che le pongono in condizione di fare fronte a ogni ostacolo: dal basket allo sci, dal tennis all atletica, alle discipline per i non vedenti; si susseguono, nella proiezione, anche le immagini dei successi conseguiti ai Giochi paralimpici di Londra da grandi campioni come Alex Zanardi e Annalisa Minetti, con una punta di giusto orgoglio sabaudo rappresentato e portato ai massimi livelli competitivi dalle due atlete piemontesi tornate dall Inghilterra con una medaglia d argento: Elisabetta Mijno nel tiro con l arco e Francesca Fenocchio nell handbike. Attraverso l accordo, definito «di servizio» dai promotori e dalle autorità intervenute, da un lato l Inps si impegna a diffondere nelle diverse sedi provinciali il video promozionale lanciato in anteprima alla conferenza e il materiale divulgativo sullo sport abile; dall altro, il Cip Piemonte si mobilita per offrire corsi gratuiti di avviamento alle pratiche sportive a favore delle persone che ne faranno richiesta attraverso la compilazione di moduli appositamente predisposti e disponibili negli uffici territoriali dell Istituto previdenziale pubblico. Durante l incontro, al quale ha preso parte anche una delegazione di giovani a conferma della volontà di rapportarsi da subito e direttamente con le scuole e con i sodalizi sportivi, sono intervenuti: Franca Giordano assessore ai Servizi socio-assistenziali del Comune di Cuneo, Santo Eugenio Delfino direttore della sede provinciale dell Inps (che realizza così un altro strategico tassello della sua politica volta a promuovere in chiave sociale gli uffici dell Ente), Licia Viscusi assessore della Provincia all Istruzione, Francesca Fenocchio medaglia d argento nell handbike ai Giochi paralimpici di Londra Sono inoltre intervenuti gli NELLA CITTÀ DELLA ZIZZOLA Cala il sipario su Cheese, via ai lavori pubblici ASSESSORE MESSA «A giorni la definizione delle priorità per l annualità del 2014 e per il prossimo arco triennale» BRA. Chiuso il sipario su Cheese, si apre quello sui cantieri. Con la nomina del responsabile unico del procedimento per il prossimo Piano dei lavori pubblici, la Giunta comunale ha ufficialmente avviato l iter che porterà alla stesura del programma triennale degli investimenti per il periodo : si tratta, con il bilancio di previsione 2014, del più importante atto di indirizzo politico strategico dell Ente prima della conclusione del mandato dell attuale Amministrazione di centrosinistra. Spiega l assessore delegato Luciano Messa: «Il documento, che andrà condiviso da tutta la Giunta, sarà messo a punto per la metà di ottobre e rappresenterà la logica prosecuzione delle strategie fin qui portate avanti per il miglioramento delle infrastrutture urbane, viarie e didattiche». L esponente dell Esecutivo cittadino, naturalmente, non entra ancora nel merito delle opere che saranno messe nero su bianco per l anno entrante e i due successivi, anche se naturalmente i riflettori sono puntati sul 2014, quando nella primavera i braidesi torneranno alle urne per sindaco e Consiglio. «Nei periodi di crisi - è la dichiarazione di Messa - è giocoforza puntare su viabilità e scuola, due ambiti che in questi anni sono stati molto qualificanti per le nostre determinazioni nel campo degli investimenti. Chiaramente non tutto dipende da noi ma dalle risorse che si renderanno disponibili in eventuale compartecipazione con altri Enti. Ritengo tuttavia che in modo congiunto si definiranno gli interventi prioritari e, come tali, rispondenti nella misura massima possibile alle aspettative di cittadini, quartieri e frazioni». Inutile ricordare che una delle richieste più pressanti, da parte di residenti e commercianti interessati e non solo, è la riqualificazione di via Principi di Piemonte: il solo tassello mancante al restyling del centro urbano e a cui concorrerà in parallelo la creazione di una strada di collegamento tra la stessa e piazza Roma, nell ambito dell intervento di ricostruzione edilizia affacciato su piazza Carlo Alberto. Chissà se la prima pietra, parlando in termini previsionali, sarà posta proprio con il Piano Lo si saprà nei prossimi giorni. [AZor] 58ENNE NEI GUAI Uccide ragazzino cinese con l auto di cui poi simula furto BAGNOLO PIEMONTE. È finito con la propria auto addosso a un gruppo di ragazzi, uccidendo un 16enne e ferendo altri due suoi amici. E dopo aver causato questa strage, si è allontanato di corsa probabilmente già col pensiero di costruirsi un alibi: il pirata della strada avrebbe dunque deciso di abbandonare l auto e recarsi dai carabinieri per denunciarne il (falso) furto, così da giustificare la sua estraneità ai fatti. È accaduto l altra sera a Bagnolo Piemonte, dove un 58enne commerciante di Barge si è messo alla guida alticcio, travolgendo lungo la statale che congiunge il paese a Bagnolo un gruppetto di cinque ragazzi di origini cinesi che stavano camminando a bordo della strada. Vittima del terribile scontro, il 16enne cinese J. Z., deceduto poco dopo l incidente nonostante i tentativi di rianimazione praticati dai sanitari del 118 chiamati subito in soccorso. Altri due suoi amici sono stati trasferiti dalle medicalizzate accorse sul posto, al pronto soccorso degli ospedali di Savigliano e Pinerolo: non sarebbero fortunatamente in pericolo di vita. Poche ore dopo l investitore si è presentato in caserma denunciando il furto della sua auto (cioè del mezzo coinvolto nell incidente), ma il suo comportamento ha insospettito i carabinieri che sono in breve riusciti a ricostruire la verosimile dinamica dell incidente. L uomo è risultato essere anche ubriaco, poiché sottoposto all alcoltest ha registrato un tasso superiore all 1,8 grammi per litro (il limite è di 0,5, mentre ricordiamo che per i neo patentati e le categorie professionali non è ammesso consumare bevande alcoliche). Dovrà rispondere ora delle accuse di omicidio colposo aggravato, omissione di soccorso e simulazione di reato. POLIZIA STRADALE Salumi trasportati in autostrada senza refrigerio: fermato sull A6 FOSSANO. Gli uomini della Sottosezione di Polizia stradale di Mondovì, insieme agli operatori del Dipartimento di prevenzione dell Asl Cn1, hanno effettuato di recente alcuni controlli presso il casello autostradale fossanese dell A6 Torino-Savona. Proprio in questo frangente è stato fermato un commerciante ambulante torinese, colto a trasportare salumi insaccati e latticini all interno di un autocarro non rispettoso degli standard igienico-sanitari. Il mezzo bloccato nei pressi di Fossano, è in effetti risultato essere sprovvisto di coibentazione e del sistema di refrigerazione per il mantenimento delle temperature di conservazione. La pattuglia della Polstrada ha così contestato al torinese diverse violazioni di legge, elevando nei suoi confronti sanzioni amministrative per circa 3mila euro. Tutta la merce deperibile, destinata a un mercato ligure, è stata nel frattempo sequestrata (verrà in un secondo momento distrutta). «Tale episodio conferma l impegno sinergico tra Polizia stradale e Aziende sanitarie locali nell attività di prevenzione e contrasto ai trasporti irregolari di sostanze alimentari, in modo da salvaguardare la salute dei consumatori», spiega il Comandante provinciale della Stradale, Vice questore aggiunto Franco Fabbri. [MSa] ASL CN1 Ritiro referti, realtà in 210 Farmacie della Granda CUNEO. La quasi totalità delle Farmacie del Cuneese, 210 su 214, ha aderito al progetto dell Asl CN1 «Sportello (in) Salute Farmacie». La fase sperimentale era stata avviata a inizio agosto, e i cittadini che effettuano esami di laboratorio analisi presso l Asl CN1 potranno ritirare i referti direttamente presso una qualsiasi farmacia della Granda. Gianni Bonelli, direttore generale Asl CN1: «Siamo soddisfatti della massiccia adesione e ringraziamo anche l Associazione Farmacie della provincia di Cuneo per il contributo e lo sforzo compiuto finora, per testare il programma e consentire la piena funzionalità degli sportelli. Ora i nostri utenti, soprattutto coloro che risiedono in zone disagiate, avranno una nuova modalità di ritiro dei referti di laboratorio». Il servizio di ritiro dei referti prevede un rimborso spese alla farmacia massimo di 1,50 euro e rappresenta una nuova modalità rispetto al ritiro diretto allo sportello del laboratorio e al recapito a domicilio. Non vi sono costi a carico del sistema sanitario, l investimento e l adeguamento tecnologico è sostenuto dalle Farmacie.

6 TO martedì 24 settembre Farmacie Turno diurno Ô Anglesio dalle 9 alle Via Milano 11 tel Baima P.za Rivoli 11 tel Bernardi Via D. Jolanda 15 tel Borgo San Paolo Via San Paolo 49/A tel Chierici Via C. Salute 105 tel Comunale 8 C.so Traiano 22/E tel Igea L.go Toscana 50 tel Internazionale Via Carlo Alberto 24 tel Lingotto Via Nizza 354 tel Maria Cristina C.so De Gasperi 69 tel Monterosa C.so G. Cesare 158 tel San Salvatore Via Nizza 27 tel Santi Cosma e Damiano P.za Omero 16 tel Ô Turno serale Mirafiori dalle alle Via Sanremo 37 tel Madonna delle Rose P.za Galimberti 7 tel Guala Via O. Vigliani 55 G tel Piazza Massaua P.za Massaua 1 tel Porta Susa C.so Francia 1 Bis tel Piazza Villari Via Foligno 69 tel Ô Turno notte dalle alle 9.00 Nizza Via Nizza 65 tel Boniscontro C.so V. Emanuele 66 tel Numeri utili Polizia di Stato 113 Carabinieri 112 Vigili del fuoco 115 Emergenza sanitaria 118 Corpo forestale dello stato 1515 Guardia di Finanza 117 Prefettura Questura Vigili Urbani PRONTO SOCCORSO Guardia medica (nott./fest) Guardia medica Guardia medica pediatrica C.T.O Koelliker Sant Anna Molinette Mauriziano San Luigi TELEFONI UTILI ACI Soccorso stradale 116 Telefono Azzurro Telefono Amico Radio Taxi Pronto Taxi SERVIZI PUBBLICI GAS Elettricità AEM Elettricità ENEL VENARIA Cominciato l allestimento della grande esposizione che inizierà il 28 settembre Reggia da fiaba con le Carrozze regali Vittorio G. Cardinali Per il 150 dell I talia Unita le carrozze dei Savoia diventarono star al Quirinale in via del tutto eccezionale, e oggi (dal 28 settembre al 2 febbraio 2014) nella citroniera juvarriana della Reggia di Venaria (www.lavenaria.it) sarà possibile ammirare una serie di pezzi unici da far sentire ogni visitatore una Cenerentola. Carrozze regali racconta la storia delle carrozze di gala delle Corti italiane, dei Papi e del Regno d Italia portando a Torino per la prima volta queste vettura fiabesche provenienti dal Quirinale, da Palazzo Pitti e dal Vaticano. Il curatore Andrea Merlotti sottolinea che si tratta di «un oc - casione unica per vederle tutte insieme, una preziosa collaborazione tra le tre antiche capitali Torino-Firenze- Roma unite a fare sistema». Con la Reggia di Venaria hanno collaborato il Polo Museale Fiorentino, la Presidenza Meteo OGGI Verbania Novara Biella Vercelli Torino Asti Alessandria Cuneo Nuvolosità: Cielo prevalentemente sereno, con foschie mattutine sulle zone pianeggianti e aumento delle nubi nei bassi strati atmosferici dalla serata. Precipitazioni: Assenti. Temperatura: Minime in rialzo sui 13/15 C e massime stazionarie sui 24/26 C. Zero termico: In calo sui 4100 m. Venti: Deboli, occidentali sulle Alpi e da sudovest altrove, con rinforzi sui rilievi appenninici in serata. L arrivo della Berlina dorata della Repubblica, i Musei Vaticani con il sostegno della Compagnia di San Paolo. Come le grandi capitali europee, Vienna, Lisbona, Monaco, ora anche Torino avrà un esposizione temporanea LA FREDDURA BRA C h e e s e fa il botto di visitatori Record di presenze a Bra, per la quattro giorni di Cheese, la sagra del formaggio, presa d assalto tra il 20 e il 23 settembre da oltre visitatori. Dati da confermare e suscettibili di ulteriore crescita, non essendo ancora state con - teggiate le visite di ieri. Ma il trionfo è già sotto gli occhi di tutti: l edizione precedente della kermesse, che risale al 2011, aveva contagiato persone. Record battuto quindi, e ora a Bra è tempo di festeggiare. I gruppi di visitatori sono arrivati da ogni parte di Italia, nonché da Francia e Svizzera: navette gratuite strapiene si sono alternate di continuo su e giù per la città. [a l. a r. ] DOMANI Verbania Novara Biella Vercelli Torino Asti Alessandria Cuneo di berline di gala, opera di famosi carrozzieri (Pregliasco, Sala, Pautasso) che lavoravano anni per costruire queste splendide carrozze in cui il re si esponeva alla vista del popolo. L e s p o si z i on e, Nuvolosità: Cielo sereno sulle Alpi, irregolarmente nuvoloso in pianura e sull Appennino per nubi basse e foschie. Precipitazioni: Assenti. Temperatura: Minime in rialzo sui 13/15 C e massime in calo sui 22/24 C. Zero termico: In ulteriore lieve calo sui 3800 m. Venti: Deboli, dai quadranti occidentali sulle Alpi e da sud altrove, con rinforzi sui rilievi appenninici. Lotto I ritardatari 24 SETTEMBRE 2013 BARI CAGLIARI FIRENZE GENOVA MILANO NAPOLI PALERMO ROMA TORINO VENEZIA NAZIONALE di Livio Cepollina Epifani spera in scelte di rigore. Prepariamoci ad accogliere altri falli PREVISIONE PER MARTEDI BARI CAGLIARI FIRENZE GENOVA MILANO NAPOLI PALERMO ROMA TORINO VENEZIA NAZIONALE Previsioni metereologiche di Arpa Piemonte. DOPODOMANI Verbania Novara Biella Vercelli Torino Asti Alessandria Cuneo con grandi pannelli dipinti da Gianfranco Gritella, copre il periodo dal primo 700 agli Anni 40 del 900, anche se le grandi carrozze da parata del 700 di tutte le Corti furono distrutte dai rivoluzionari francesi perché simbolo della regalità. Nelle 4 sezioni ci sono le portantine e carrozze dei principi (per il 700), il Berlingotto di Vittorio Emanuele I, le carrozze della Restaurazione, infine berline e un automobile dei Re d Ita - lia. Come curiosità ci sono la carrozza di papa Pio IX con il trono all interno, dal quale il pontefice benediceva i fedeli, e il carrozzino del piccolo principe di Napoli, futuro Vittorio Emanuele III, in genere trainato da cani o da capre. Una mostra di grande effetto che ci fa capire perché proprio a Torino l eredità dei grandi carrozzieri dei Re portò con l invenzione del motore a scoppio al mondo delle automobili firmate Pininfarina e Giugiaro. LOTTO SUPERENALOTTO NUM ESTR NUM ESTR Nuvolosità: Cielo poco nuvoloso sulle Alpi, parzialmente nuvoloso altrove con schiarite più ampie nelle ore centrali. Foschie sulle zone pianeggianti nelle ore più fredde. Precipitazioni: Assenti. Temperatura: Minime stazionarie sui 12/14 C e massime in rialzo sui 24/26 C. Zero termico: Stazionario sui 3800 m. Venti: Deboli, nordoccidentali sulle Alpi e sudoccidentali altrove. ARIETE (21 marzo-20 aprile) Si profilano tre giorni piacevoli in cui si preannunciano impegni interessanti e curiosi. Un evento ti fa riflettere sulla possibilità di cambiare alcune abitudini. TORO (21 aprile-20 maggio) Si annunciano eventi interessanti nella sfera professionale, specie se operi alle altrui dipendenze. Se lo desideri, e se ti sforzi un poco, puoi conquistarti un posto o un incarico soddisfacente. GEMELLI (21 maggio-21 giugno) La Luna nel segno ti conferisce maggiore fascino e sensibilità, un'energia positiva che serve a risolvere ogni questione e a ravvivare la vita affettiva. CANCRO (22 giugno-22 luglio) L'influsso della Luna ti rende abile nel valutare tutti gli elementi necessari per raggiungere i traguardi stabiliti. Sei molto attento anche alle esigenze dei tuoi partner di lavoro, e questo segna punti a tuo favore. LEONE (23 luglio-23 agosto) Sole e Luna a favore sono forieri di buone previsioni perché mettono in evidenza i contatti umani, le relazioni sociali e le amicizie. VERGINE (24 agosto-22 settembre) Meriti indubbiamente appagamenti che non tarderanno ad arrivare. Per facilitare questo evento cerca di smussare i lati spigolosi del tuo carattere. Con un atteggiamento impaziente e cavilloso rischi di disorientare le persone che vivono e lavorano al tuo fianco. BILANCIA (23 settembre-22 ottobre) Le stelle ti vedono nella condizione ideale per creare prodotti professionali di alta qualità. Se una questione riguardante l'attività lasciata in sospeso e mai chiarita venisse a galla, oggi dovresti trovare una soluzione definitiva. SCORPIONE (23 ottobre-22 novembre) Gli influssi astrali di oggi e domani sono favorevoli alla realizzazione dei tuoi progetti professionali. Non negarti il piacere di fare progetti importanti. SAGITTARIO (23 novembre-21 dicembre) Passi troppo velocemente da un progetto all'altro. Può essere diverte per un po', ma non è costruttivo, perciò se ti riconosci in questa descrizione, fermarti a pensare per poi decidere con calma a cosa, o a chi, dare la priorità. CAPRICORNO Da oggi a giovedì è il momento ideale per occuparti della tua salute, del benessere psicofisico e degli hobby. E' un periodo di buone energie, per questo è saggio sfruttare i momenti liberi per mettere ordine nella vita pratica. ACQUARIO (21 gennaio-19 febbraio) Sole e Luna in ottimo accordo fanno risalire la tua disponibilità verso gli altri e, in particolare, verso i rapporti affettivi. I buoni influssi astrali ti dispongono favorevolmente a ricevere e dare amore. PESCI totali. Oroscopo (22 dicembre-20 gennaio) (20 febbraio-20 marzo) Oggi ti è difficile fare chiarezza dentro di te e distinguere tra le attrazioni leggere e i coinvolgimenti

7 la Repubblica MARTEDÌ 24 SETTEMBRE 2013 TORINO CRONACA IX Il maestro dei Centochiodi si laurea in gusto Olmi dottore ad honorem all Università di Pollenzo regala tre ricette agli studenti JACOPO RICCA Non cucinate mai per voi stessi, fatelo sempre per gli altri perché il cibo è convivialità del maiale ne L albero «L UCCISIONE degli zoccoli è una pagina di post-neorealismo etnografico straordinario». Basta una frase, al Rettore dell Università di Scienze Gastronomiche, Piercarlo Grimaldi, per sintetizzare il perché della laurea Honoris Causa conferita ieri a Ermanno Olmi. A Bra si chiudono gli stand di Cheese mentre l Università di Pollenzo apre il nuovo anno accademico: ad accogliere le matricole però non ci sono solo i professori e gli studenti degli anni precedenti, l ospite d onore è l ottantaduenne, ora neolaureato, regista bergamasco. Il maestro dei Centochiodi ha voluto dispensare qualche consiglio ai ragazzi dell ateneo del gusto: «La mia raccomandazione a voi studenti è: non cucinate mai per voi stessi. Fatelo sempre per gli altri, la convivialità è al centro della cultura contadina e del cibo e non dovete mai dimenticarvene nel vostro lavoro». Un concetto su cui interviene anche il presidente dell Università, Carlo Petrini: «Quando nel 2007 facemmo quel viaggio straordinario in bicicletta lungo tutto il Po, una tappa la dedicammo a Ermanno. A San Benedetto Po ci accolse assieme alla comunità del fiume. I nostri studenti hanno imparato da lui la cultura della convivialità». Petrini nel suo saluto cita proprio Olmi tra i riferimenti della sua formazione culturale: «Per me è stato un maestro, mi ha insegnato a non smettere mai di porre lo sguardo sugli umili». Il vincitore della Palma d Oro a Cannes e del Leone d Oro a Venezia è «diventato un compagno di viaggio di Slow Food da almeno una decina d anni». Tanto che nel 2009 ha realizzato un documentario su Terra Madre, un percorso che con la cerimonia di ieri si è completato. Olmi è sempre stato restio ad accettare questo tipo di riconoscimenti perché, come racconta Petrini, «non ha mai voluto affrontare il problema di cosa dire nella Lectio Magistralis». Così per questa laurea il regista ha scelto un discorso atipico: tre ricette per gli studenti di Pollenzo. «Ma non voglio chiamarle ricette perché ha un che di autoritario dice ancora Olmi preferisco le consideriate delle proposte». Proposte autunnali (un soffritto per la pasta e una minestra speciale curativa, oltre al consiglio iniziale sull altruismo culinario) che portano gli studenti nell ambiente abituale dell ateneo. «Per i prossimi due anni li avverte Petrini non aspettatevi la Bra che avete conosciuto in questi giorni. Finita la kermesse si torna al ritmo lento di questa terra». Un ritmo e una cultura, quelli delle Langhe, celebrati in tutta la cerimonia; anche alla fine, quando Olmi riceve il tabarro: «La mantella di questa terra. Con la quale potrai affrontare il freddo delle notti braidesi». RIPRODUZIONE RISERVATA Ermanno Olmi ritira la laurea Honoris Causa dell ateneo di Pollenzo La kermesse Cheese chiude con un exploit e nel 2014 arriva Foodstock SI È chiusa ieri la nona edizione di Cheese-Le Forme del Latte. Boom di pubblico per la kermesse dedicata al formaggio: le stime della polizia municipale di Bra parlano di 250 mila visitatori nei quattro giorni, 90 mila in più rispetto all edizione del Il fondatore di Slow Food Carlo Petrini ha espresso grande soddisfazione: «Un risultato senza precedenti, ma non è solo l afflusso di pubblico a rincuorarci. Il livello della proposta degli espositori è stato molto alto». Mentre si smontano gli stand già si pensa al prossimo anno. Nel 2014, all ormai classico Salone del Gusto, si aggiunge una novità estiva: Foodstock. Questa volta la sede sarà Pollenzo che riunirà per una settimana 1500 giovani da tutto il mondo sotto il segno del cibo e della sostenibilità. Il caso Il senatore Stefano Esposito contestato da alcuni No Tav Il senatore Pd ospite scomodo, dietrofront alla vigilia della festa Sel disinvita Esposito dal dibattito per timore di contestazioni No Tav IL SENATORE Pd Stefano Esposito è una presenza troppo ingombrante per Sel. E alla vigilia della sua festa provinciale, dopo averlo invitato a un dibattito, per timore di contestazioni da parte dei No Tav il partito di Vendola fa marcia indietro con visibile imbarazzo e qualche polemica. Esposito avrebbe dovuto intervenire il 26 settembre con Titti Di Salvo e Davide Mattiello a un incontro sulle larghe intese, ma nel frattempo sarebbero arrivate a Sel voci su prevedibili iniziative dei No Tav; di qui la scelta di sconsigliare la sua partecipazione «per ragioni di sicurezza». Così il neosegretario Marco Brandolini annulla di fatto l invito del consigliere comunale Marco Grimaldi: «Nessun diktat di nessuno spiega Brandolini C è stata una valutazione della nuova segreteria, non ci saranno neppure banchetti No Tav». Il senatore prende atto: «Premesso che ogni partito è libero di modificare il programma della propria festa, sono grato a Grimaldi per avermi coinvolto e non ho alcun interesse a polemizzare con chi ha deciso di escludermi per ragioni di ordine pubblico». Poi aggiunge: «Liberissimo il segretario di Sel di farsi dettare il programma da qualche No Tav che minaccia contestazioni, ma io non le ho mai temute». In ogni caso, conclude, «il mio partito ha sempre garantito a chiunque l agibilità democratica nelle proprie feste». Imbarazzante ritirare un invito già formalizzato, è il commento del segretario provinciale del Pd Alessandro Altamura.

8 la Repubblica MARTEDÌ 24 SETTEMBRE 2013 TORINO II CRONACA PIANETA ISTRUZIONE Caos per gli assegni di studio Assediati gli uffici comunali Palazzo Civico alla Regione: Prorogate i termini DIEGO LONGHIN LUNGHE code quotidiane all assessorato di via Bazzi, famiglie che non hanno collegamenti ad internet e che si riversano nelle biblioteche dove il Comune ha messo a disposizione dei computer. Tutto inutile, impossibile, secondo i calcoli degli uffici dell assessorato alle Risorse Educative, guidato da Maria Grazia Pellerino, che ieri ha scritto al collega della giunta Cota, Alberto Cirio, per chiedere che la Regione «sposti almeno di 30 giorni la consegna delle domande per il sostegno allo studio». La ricezione dei moduli è partita il 16 settembre. Scadenza? Il 15 ottobre. Le richieste da quest anno si possono inoltrare solo on-line e riguardano il contributo per i libri di testo, l assegno di studio di iscrizione e frequenza, e quello per il trasporto e le attività formative «L allarme lanciato dal mio assessorato spiega l assessore Pellerino è determinato anche dal fatto che il sistema informatico messo a punto dalla Regione per la compilazione delle richieste e l inoltro telematico delle domande presenta diversi problemi che rallentano le operazioni». La platea solo da Torino, senza considerare che le richieste arrivano da tutti gli altri Comuni del Piemonte, è almeno di 29 mila famiglie. «Ma quest anno, visto il perdurare della crisi e delle difficoltà economiche, pensiamo che saranno di più», aggiunge Pellerino. E tra l altro si tratta di nuclei che non è detto che abbiano a disposizione un pc o un collegamento ad internet. La procedura individuata dalla Regione non è semplice: «Le criticità sottolinea l assessore Pellerino dipendono sia dall intasamento della rete per l accesso massiccio degli utenti, sia alla necessità di semplificazione del programma stesso. Le famiglie hanno mostrato grande difficoltà». Ogni giorno in via Bazzi si presentano 50 persone per fare la pratica e fino al 15 ottobre tutti i posti disponibili sono esauriti, anche se si presentano in media 100 persone in più rispetto ai prenotati per avere informazioni. Tutto pieno fino alla scadenza anche alla Biblioteca Civica centrale, mentre gli unici posti liberi per la compilazione e l assistenza sono disponibili nella biblioteca di via Leoncavallo. «Si tratta di un emergenza già segnalata agli assessorati regionali, ci auguriamo che la Regione pianifichi al più presto un proroga», dice Pellerino. La risposta da piazza Castello non si fa attendere e gli assessori all Istruzione, Roberto Cirio, L intervista «LA VIOLENZA sulle donne, gli stereotipi tra uomo e donna, il superamento della parità formale tra i generi per arrivare ad una parità concreta, che metta anche in evidenza le differenze tra uomo e donna, passando per le aule di scuola e per l insegnamento». Parola di Domenico Chiesa, rappresentante del Forum educazione scuola, uno dei promotori, con Sottodiciotto Filmfestival, Iter e Comune del convegno di domani alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, a partire dalle 9 e del pacchetto di corsi rivolti a bambini, ragazzi e insegnanti delle elementari e medie che debutterà in quest anno scolastico. Come funzionano i corsi? Le domande da presentare entro il 15 ottobre, solo on line riguardano 30 mila famiglie e all Innovazione, Gian Luca Vignale, sono disposti a discutere un ampliamento dei termini: «I nostri uffici stanno monitorando l andamento della nuova ASSESSORI A sinistra Maria Grazia Pellerino assessore comunale all istruzione a destra il suo collega della Regione Alberto Cirio procedura, che come tutte le novità ha bisogno di un tempo fisiologico per andare a pieno regime sottolineano Cirio e Vignale se necessario, siamo comunque disponibili a prorogare la scadenza per la presentazione della domanda». Prima però di arrivare ad una proroga, però, gli assessori vogliono avere un quadro più chiaro dell andamento delle presentazioni telematiche delle domande. RIPRODUZIONE RISERVATA Domenico Chiesa è tra gli ideatori dei corsi per insegnare le differenze di genere La violenza alle donne si combatte dall infanzia «Sono diversi pacchetti di proposte formative pensate o per la scuola primaria o per quella secondaria. E poi c è un blocco ad hoc per gli insegnanti». Come si può combattere la violenza parlando delle fiabe, della storia, di Adamo ed Eva? «Si parla sempre di parità di genere. È corretto, ma in questi moduli si parte, invece, da un concetto diverso. Dalle differenze di genere, dalle diversità tra uomo e donna. In questo modo si affronteranno gli stereotipi, si proverà a capire, in materie come la storia o la letteratura, come vengono definite le figure maschili e femminili, come sono interpretate. Tutto questo porterà ad un arricchimento culturale dei bambini e dei ragazzi, ma soprattutto ad EDUCATORE Domenico Chiesa uno degli ideatori dei corsi antiviolenza un piacere di vivere le differenze. Uno dei progetti si intitola, ad esempio, «più differenze, meno differenze, uguali diritti». In questo modo, secondo noi, si possono sconfiggere gli stereotipi e si Il nostro è il primo esperimento di questo tipo in Italia e riguarderà anche gli insegnanti può combattere la violenza contro le donne, contro le identità diverse dalla tua. Una delle proposte riguarda l omofobia». Si tratta del primo esperimento in Italia? «Si, almeno da quello che abbiamo potuto capire esaminando quello che si fa nelle altre città». Questa è la prima edizione, come pensate poi di implementare il progetto? «Si tratta di proposte flessibili e dinamiche. I moduli formativi sono organizzati da Iter, il settore formazione del Comune, oppure da associazioni che hanno voluto approfondire temi specifici. Ci potranno essere altre edizioni, ampliate, ma l idea è che il tema della differenza di genere e delle pari opportunità possa diventare uno dei cardini delle attività educative della scuola. Così si potrà fare un lavoro profondo». (d. lon.) RIPRODUZIONE RISERVATA

9 ANSA - 23/09/ :00:00 OGGI IN ITALIA E ALL'ESTERO - (ALL'ATTENZIONE DEI REDATTORI CAPO) (ANSA) - ROMA, 23 SET - Avvenimenti previsti per oggi: = I N T E R N O = ROMA - Palazzo del Quirinale - ore 17:00 Cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico /FOTOROMA - Centro Congressi Palestro, Via Palestro, 24 - ore 10:30 Direzione nazionale di Sinistra Ecologia Libertà, sarà aperta da Nichi Vendola che nel pomeriggio terrà un breve incontro con la stampa /FOTOROMA - Pd - ore Pd, riunione della Commissione StatutoROMA - via Cesare Balbo, 16 ore 10:00 L'Istat diffonde i dati sulle retribuzioni contrattuali di agosto 2013.ROMA - Spazio Europa, via IV Novembre 49 - ore 14:30 Convegno "In principio era la rete. Scorporo del network, rilancio degli investimenti e competitività dell'italia in Europa", con Franco Bassanini, Antonio Catricalà, Marco Patuano, Marco Preto, Stefano Da EmpoliROMA - Corso Italia, 25 Direttivo CgilROMA - Incontro sindacati - Finmeccanica su vicenda AnsaldoROMA - Ministero per lo Sviluppo Economico, Via Molise Incontro azienda - sindacati su vertenza IndesitROMA - Sala Stampa Palazzo Chigi - ore 10:00 Conferenza stampa di presentazione del nuovo "Piano di Azione Nazionale sulle nuove sostanze psicoattive", con il ministro Beatrice LorenzinROMA - Palazzo Chigi, Sala Verde - ore 15:30 Apertura del "Meeting European Ministers for Integration", con il ministro Cècile KyengeROMA - Sala della Protomoteca, Campidoglio - dalle ore 12 Camera ardente del compositore pianista Roman Vlad TERMOLI - Hotel Meridiano, lungomare Cristoforo Colombo 52a - ore 10:00 Consiglio generale Cisl di Abruzzo e Molise, con Raffaele BonanniBOLOGNA - Palazzo dei Congressi, Europauditorium, Piazza della Costituzione, 4 - ore 11:00 Nell'ambito del Salone Internazionale della Ceramica "Cersaie", convegno "Manifattura e innovazione: la ceramica italiana nella competizione internazionale", con Giorgio SquinziPARMA - Palazzo Soragna - ore 10:30 Convegno "Il Decreto del Fare 2", con il ministro Flavio ZanonatoBOLOGNA - Sala stampa Regione, Viale A. Moro 52 - ore 11:00 Presentazione del dossier per la candidatura di Ravenna a capitale Europea della Cultura, con Vasco Errani e Fabrizio MatteucciGROSSETO - ore 09:00 Udienza del processo per la vicenda della nave Costa Concordia /FOTOGENOVA - Via Cassa di risparmio - ore 11:00 Riunione del consiglio di amministrazione di Banca Carige su risposta alla relazione degli ispettori di Bankitalia /FOTOMILANO - ore 09:00 Sfilate Moda Donna Primavera/Estate 2014 /FOTOBRESCIA - Via Altipiano d'asiago 3 - ore 09:30 Incontro su "Le politiche che servono oggi al lavoro", con Carlo Dell'AringaMILANO - Palazzo Marino - ore 13:45 Conferenza stampa Anci a seguito della riunione dell'ufficio di presidenza (ore 11.00) per valutare la situazione della finanza locale, con Piero Fassino, Giuliano Pisapia, Virginio Merola, Attilio Fontana, Federico PizzarottiMILANO - Palazzo Marino - ore 15:00 Incontro dei Comuni d'italia per l'expo Milano 2015, con il presidente della Camera Laura Boldrini, Giuliano Pisapia, Ignazio Marino, Piero FassinoBRA (CUNEO) ore 10:00 Chiusura della 9/a edizione di Cheese 2013; alle ore 15:30, al Teatro Politeama Boglione, cerimonia di conferimento della laurea Honoris Causa a Ermanno Olmi da parte dell Università degli Studi di Scienze GastronomicheTORINO - ore 10:00 Prosegue 65/o Prix ItaliaTORINO - Aula Magna Università degli Studi di Torino, Via Verdi 8 - ore 18:00 Incontro "Siamo in libertà vigilata?", con Franco Bernabè, Richard Allan (SEGUE). RED

10 ANSA PIEMONTE - 23/09/ :02:00 Alimentare: Mozzarella Campana,contro noi troppi pregiudizi - Consorzio, 'norme sbagliate e controlli mostruosi' (ANSA) - BRA (CUNEO), 23 SET - La mozzarella di BufalaCampana è "una delle prime cinque eccellenze dop" eppure "èvittima di pregiudizi e attacchi ingiusificati". Il consorziodei produttori caseifici, allevamenti e 15 milaoccupati - chiede giustizia e maggiore attenzione per il lavoroe le fatiche di chi prepara uno dei più formaggi più prelibati erichiesti. L'appello parte da Bra (Cuneo), ogni due anni il ritrovomondiale del settore lattiero-caserario a 'Cheese' (quest'annoha raggiunto, in 4 giorni, i 250 mila visitatori) e che oggi haospitato l'incontro 'Bufala e bufale'. "La diossina trovata nel latte di tre allevamenti di bufaleha trasformato il caso in uno scandalo mondiale", attacca EttoreBellelli, un produttore con capi, aderente al consorzio."ma noi siamo sottoposti ad un numero di controlli enorme, 200all'anno, e la stragrande maggioranza di allevamenti eè sempre risultata a posto, sotto ogni aspetto. Giusto che sifacciano le verifiche - aggiunge - anche di più se necessario,ma come mai non si sente mai parlare dei controlli per altriformaggi dop? Non vorrei che la Mozzarella di Bufala campanafosse scomoda". Il direttore del consorzio, Antonio Lucisano, parla di "normesbagliate e di controlli mostruosi, mentre da un anno e mezzo èferma la proposta di modifica del disciplinare che consentirebbefinalmente di allinearlo ai tempi e di ulizzare tutto il latteper la dop, mentre oggi il 25% resta va destinato allaproduzione generica. Non riusciamo - spiega - a raggiungere iconsensi perchè questo è il paese dei corporativismi beceri.norme e controlli vanno bene ma dopo che sono stati superati ègiusto che servano a creare valore aggiunto per le produzioni diqualità". Il latte di bufala campana - è stato sottolineato a Bra -costa quasi 4 volte in più di quello vaccino e crea formaggi"con proprietà nutritive e garanzie per la salute, senza alcunitipo di addittivo". Eppure, per il consumatore è difficilecapire se sta davvero comprando un prodotto dop: "Deve affidarsial packacing - accusa Lucisano - cercando il doppio marchio, delconsorzio e dell'unione Europea". (ANSA). BOT

11 ANSA - 23/09/ :06:00 ANSA/ Alimentare: Slow Food, a Cheese 250mila, è pezzo economia - 'Nell'agroalimentare disponibili 500 mila nuovi posti lavoro' (di Renato Botto) (ANSA) - BRA (CUNEO), 23 SET - Tra gli stand di 'Cheese',fino alla chiusura, oggi pomeriggio, per quattro giorni si èriversata una folla enorme: la polizia municipale di Bra l'hacalcolata in 250 mila persone, 90 mila più dell'edizioneprecedente, nel Su molti banchetti stamani era appeso ilcartello 'Sold out'. Ma il successo di pubblico, favorito dal clima estivo e dallaselezionatissima qualità dei prodotti, viene dopo, fannoosservare gli organizzatori, Slow Food e il Comune di Bra."Cheese - spiega Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia- non è una sagra o una festa, è uno spaccato di un pezzo dieconomia, dell'economia più vera, importante e duratura, che dàoccupazione, e che potrebbe creare, subito o quasi, altri 500mila posti di lavoro, 100 mila nella sola pastorizia". Passati gli anni dello stupore per lo 'yogurth di cenere, illatte di cammella, il formaggio stagionato 120 mesi, alcune trale rarità sui banchi di 'Cheese', si è fatta strada anche tra ivisitatori la consapevolezza "che la lunga filieradell'agroalimentare, con un indotto molto articolato - diceburdese - esige quella stessa attenzione che va all'industria ead altri settori dell'economia". Slow Food, sentendosi portavoce di tutta la filiera, chiede"ai governanti di ridurre la burocrazia che oggi soffocaallevatori, pastori, agricoltori"; alle banche "di fare il loromestiere concedendo credito"; al mondo dell'informazione "ditrattare questo mondo finalmente per quello che è, la primaecononomia dell'italia, di cui non si può parlare più solo neigrandi eventi, o quando ci sono gli scandali, o altrimenti inmodo folklorico". All'estero c'é più attenzione che da noi al potenzialedell'autentico Made in Italy: "Alla riunione degli affinatori ecommercianti di formaggi - rivela Burdese - c'erano oltre 200persone, venute da tutto il mondo, e tra queste larappresentante della più grande catena di supermercati degli Usadi prodotti biologici. Anche questo un segnale rilevantesull'importanza di questa economia che comincia da chi pulisceil bosco o cra l'alpeggio al venditore. Un mondo che non può piùessere considerato di secondo piano. Ecco perchè Slow Food harilanciato l'arca del Gusto con la campagna 'Salva unformaggio'". (ANSA). BOT

12 ANSA - 23/09/ :19:00 Guide: 'Osterie d'italia', Slow Food premia 232 locali - Nel volume nuovi simboli, per locali vegetariani e con orto (ANSA) - BRA (CUNEO), 23 SET - Stelle, cappelli da cuoco,bicchieri e bottiglie, e adesso anche l'annaffiatoio el'insalatiera. Sulle pagine delle guide enogastronomichecompaiono due nuovi simboli, ad introdurli per la suapubblicazione 'Osterie d'italia', è Slow Food, che segnala ailettori anche i locali con un orto di proprietà e quelli chepropongono menù vegetariani. Si affiancano, nella guida, alla Chiocciola, simbolo di SlowFood e, nel caso dei locali, di riconoscimento alle osterie "chepiù di altre entusiasmano per ambiente, cucina, accoglienza",assegnata a 232 locali, ed ai simboli della Bottiglia, cheindica i locali "con una proposta di vini articolata erappresentativa della regione", e del Formaggio, usato perevidenziare le osterie "con la miglior selezione di caci". Il primato dei locali 'chiocciolati' va alla Toscana, 25osterie, seguita da Piemonte e Veneto, 23, Campania, 19. Intutto i locali segnalati sono 1.709, compresi bar, pasticcerie,negozi che vendono specialità artigianali, descritti in unasezione a parte. (ANSA). BOT

13 ANSA PIEMONTE - 23/09/ :20:00 ANSA PIEMONTE - NOTIZIE DEL GIORNO: ORE (ANSA) - TORINO, 23 SET -. PAPA FRANCESCO TORNERA' AD ASTI, NELLA TERRA DEI SUOI AVI- Papa Francesco tornerà ad Asti, nelle terre d'origine dei suoiavi. Il pontefice ha accolto l'invito rivoltogli dalladelegazione astigiana ricevuta oggi in udienza in Vaticano.Ancora da stabilire la data e i dettagli della visita, che citenterà di organizzare in concomitanza con il raduno deipiemontesi nel mondo, in programma ogni anno ad Asti. Nel corsodell'incontro sono stati illustrati al Papa i documenti relativialla presenza della sua famiglia ad Asti, compresa la pagelladel padre TAV: 28 NO TAV IMPUTATI PER BLOCCO SONDAGGI Nel gennaio del 2010 un folto gruppo di No Tav ostacolò con unpresidio, nelle vicinanze di Venaria Reale (Torino),l'esecuzione di uno dei sondaggi preliminari per la nuovaferrovia ad alta velocità Torino-Lione. Di quell'episodio si ètornati a parlare oggi in tribunale, a Torino, al processo chevede 28 attivisti (tra cui figure molto note all'interno delmovimento) accusati di violenza privata. In aula ha testimoniato il camionista che venne bloccato daidimostranti. La causa è stata poi aggiornata a dicembre.---. ALIMENTARE:SLOW FOOD,A CHEESE 250MILA,E' PEZZO ECONOMIA- Tra gli stand di 'Cheese', fino alla chiusura, oggipomeriggio, per quattro giorni si è riversata una folla enorme:la polizia municipale di Bra l'ha calcolata in 250 mila persone,90 mila più dell'edizione precedente, nel Su moltibanchetti stamani era appeso il cartello 'Sold out'."cheese -spiega Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia - non èuna sagra o una festa, è uno spaccato di un pezzo di economia,dell'economia più vera, importante e duratura, che dàoccupazione, e che potrebbe creare, subito o quasi, altri 500mila posti di lavoro, 100 mila nella sola pastorizia".---. CICLISMO:MILANO-TORINO, AL VIA LE STELLE CONTADOR E NIBALI- Alberto Contador, vincitore l'anno scorso, Vincenzo Nibali,trionfatore all'ultimo Giro d'italia, la sorpresa della Vueltadi Spagna, Chris Horner. E poi Alejandro Valverde, NairoQuintana, Fabio Aru, Diego Ulissi. Sono queste le stelle della94/a edizione della Milano-Torino, classica del ciclismo inprogramma mercoledì 2 ottobre. 193,5 chilometri, da SettimoMilanese alla Basilica di Superga, con arrivo in salita.spettacolo assicurato. Allo studio nuove sinergie tra città peril futuro.---. ATLETICA: TORINO, PRIMA EDIZIONE CORSA DENTRO LA MOLE- "Al cinema di corsa sulle scale della Mole". Domenicaprossima, 29 settembre, si svolgerà la prima edizione di unacorsa molto particolare, in cui gli atleti saranno impegnatinell'ascensione delle scale all'interno della Mole Antonelliana,monumento simbolo del capoluogo piemontese, per un dislivello di85 metri. L'evento è organizzato da Turin Marathon incollaborazione con il Museo del Cinema di Torino; il ricavatoservirà per realizzare supporti e tecnologie per disabilisensoriali.---. TAV: TALPA NEL TUNNEL, INIZIERÀ A SCAVARE TRA 3 SETTIMANE- Ha fatto il suo ingresso nel tunnel di Chiomonte la talpa chedovrà proseguire lo scavo del cunicolo esplorativo dellatorino-lione. Questa mattina, intorno alle 7.30 circa, lamaxi-fresa è entrata nella galleria, che fino ad ora era statascavata con tecniche tradizionali. Per raggiungere il fronted'attacco, a circa 220 metri, impiegherà circa tre settimane.l'inizio dello scavo vero e proprio, quindi, è previsto per lametà di ottobre. Le operazioni si stanno svolgendo senzaintoppi.---. AUTO PIRATA TRAVOLGE GRUPPO RAGAZZI, UN MORTO E DUE FERITI- Un auto-pirata ha travolto ieri sera un gruppo di ragazzi diorigine cinese: uno, di 16 anni, è morto, due sono rimastiferiti. E' accaduto a Bagnolo Piemonte, nel cuneese. L'uomo, unrappresentante di commercio di 58 anni, di Barge, è statofermato nella notte dai carabinieri. Dai primi test risultafosse ubriaco al volante. Il conducente si è presentato allastazione carabinieri di Barge per denunciare il furto della suaauto ma i carabinieri si sono accorti della simulazione.(ansa). BAN

14 ANSA PIEMONTE - 23/09/ :35:00 Laurea honoris causa ad Olmi chiude ''Cheese'' (ANSA) - BRA (CUNEO), 23 SET - La consegna della laurea honoriscausa dell'università di Scienze Gastronomiche al regista esceneggiatore Ermanno Olmi ha chiuso oggi la 9/a edizione dicheese "Spero - ha detto Carlo Petrini, presidente dell'ateneo,rivolgendosi ai tanti giovani presenti nel teatro per lacerimonia - che sappiate riconoscere i buoni maestri, non tantoper l'autorevolezza, ma per l'umiltà e la capacità di sapersvolgere il proprio lavoro con tenacia e perseveranza. Ermanno èuna persona straordinaria, che ha consegnato al mondo capolavoridel cinema senza mai dimenticare l'attenzione verso gli umili". Nella sua laudatio, il rettore Piercarlo Grimaldi ha definitoolmi "un amico che, con profonda coscienza si interrogasull'indirizzo di senso dell'uomo, sul suo enigma del vivere esul suo farsi e ritrovarsi umanità". Ermanno Olmi,emozionato, ha fatto una raccomandazione aglistudenti di Scienze Gastronomiche: "Cucinate non per voi ma pergli altri, per la convivialità, per l'amicizia, per lo starebene insieme. E se anche siete soli, mettete un altro piattodavanti al vostro e parlate con un ospite immaginario. Viassicuro, è molto meglio che rimanere soli". (ANSA) BOT

15 16 Cintura sud luna nuova n. 66 martedì 24 settembre 2013 Vecchi arredi del Comune donati alla parrocchia di Tetti Il centro storico si scopre multietnico RIVALTA - Il Comune è convinto da tempo che i rifiuti siano una risorsa, e che ciò che non serve più al legittimo proprietario possa invece essere ancora utile ad altri. Così, quando è stato aperto il magazzino comunale di Gerbole, trovandovi dentro una gran quantità di attrezzature non più utilizzabili, il Comune ha deciso di applicare il concetto anche in casa. L obiettivo è trasformare il magazzino in un centro per attività ricreative e sociali per la frazione, ma ovviamente tutto il materiale depositato all interno deve trovare BEINASCO - Una festa multiculturale, come dice il nome stesso, che per tre giorni ha coinvolto il centro storico della città con una serie di iniziative: Multiculty ha colpito nel segno anche alla quarta edizione, tra musiche, danze, arti, artigianato e cucina etnica. Buon successo per la cena multietnica del sabato sera, che ha unito i piatti tipici di Cina, Egitto e Romania. «La nuova cornice di piazza Alfieri è piaciuta molto a tutti e ha favorito la partecipazione di un pubblico molto numeroso, nonostante la pioggia che ha condizionato la giornata di domenica - riassume l assessore alla cultura Beniamino Mirto un altra sistemazione. Il problema è che si tratta di oggetti obsoleti: nel locale nel corso degli anni sono stati depositati arredi scolastici, attrezzature degli asili nidi e oggetti utilizzati dal servizio mensa interno. Visto che il valore di mercato è praticamente nullo, e che per smaltire tutto il materiale il Comune dovrebbe mettere mano al portafogli, la giunta ha quindi deciso di devolvere il contenuto del magazzino alla parrocchia: secondo le valutazioni effettuate, infatti, il costo dello smaltimento sarebbe probabilmente superiore al valore complessivo della merce, mentre invece alla chiesa di Tetti Francesi potrebbe tornare ancora utile. L inventario è lungo e articolato: ci sono brandine, lettini, tavolini, lavastoviglie, cassettiere, sedie, tavoli, affettatrici, robot da cucina, scrivanie, classificatori, scaldavivande, forni, scaffali, tritacarne, stoviglie, vassoi e armadi. Tutti materiale che alla parrocchia, che da tempo aiuta i bisognosi e si fa carico delle loro esigenze, potrebbero invece tornare molto utili. Davide Medda L inceneritore farà consumare meno - I primi numeri e commenti sulla manifestazione ci rendono sicuri dell importanza e del valore di iniziative capaci di mettere in contatto culture differenti e ci spronano a continuare in questa direzione». Coop, acquisti solidali climatico». I veri protagonisti di questo sistema sono però i cittadini con le loro azioni quotidiane. Una di queste è la corretta raccolta della plastica, per esempio recandosi appunto alla macchina Mr Pet con la tessera Fada, inviata nel mese di febbraio a tutti i cittadini del Covar 14, con le proprie bottiglie in plastica. Ogni bottiglia vale un punto, e ogni punto raccolto vale 100 grammi di Co2 risparmiata e ogni 200 punti un buono spesa da utilizzare nei negozi affiliati al circuito Fada. Con Mr Pet fare la raccolta differenziata diventa insomma più divertente e, grazie alla tessera Fada, rende anche qualcosa ai cittadini. SONO più di 87mila i pennarelli e oltre 48mila i quaderni donati da soci e clienti delle Coop piemontesi, che venerdì 6 e sabato 7 settembre hanno invitato a un acquisto solidale per aiutare le famiglie bisognose con figli in età scolare. L iniziativa è frutto dell accordo siglato tra Novacoop e le associazioni di volontariato del territorio: per due giorni davanti ai supermercati Coop i volontari hanno raccolto le donazioni effettuate da soci e clienti, invitati ad acquistare materiale scolastico e di cancelleria da cedere alle famiglie bisognose. La distribuzione dei materiale raccolto sarà curata dalle stesse associazioni del territorio, anche in accordo con i consorzi socio assistenziali, in quanto per prime conoscono la realtà e i bisogni del territorio, dovendosene occupare tutti i giorni. «Nel complesso sono stati raccolti pennarelli, quaderni, matite e migliaia di accessori tra cui risme di carta, colla stick, evidenziatori, forbici e molto altro», elencano dalla direzione Novacoop. Nella zona erano coinvolte le sedi Coop di Avigliana, Beinasco, Orbassano, Piossasco, Rivoli e Susa. Nel dettaglio, ad Avigliana sono stati raccolti 91 risme di carta, 280 colle stick, 272 pennarelli, 208 matite, 817 penne a sfera, 892 quaderni, 329 gomme, 132 evidenziatori, 65 forbici, 80 temperamatite e 135 cartelline. Numeri più alti a Beinasco, che raccoglie clienti da un bacino più vasto: 68 risme di carta, 1078 colle stick, 3650 pennarelli, 1544 matite, 2349 penne a sfera, 2332 quaderni, 605 gomme, 209 evidenziatori, 87 forbici, 183 temperamatite, 28 calcolatrici e 37 cartelline. A Orbassano sono stati raccolti: 12 risme di carta, 215 colle stick, 950 pennarelli, 658 matite, 577 penne a sfera, 218 quaderni, 140 gomme, 158 evidenziatori, 10 correttori, 3 forbici, 30 temperamatite, 4 calcolatrici e 10 cartelline, mentre a Piossasco sono stati totalizzati 59 risme di carta, 216 colle stick, 155 pennarelli, 485 matite, 891 penne a sfera, 996 quaderni, 302 gomme, 96 evidenziatori, 4 correttori, 23 forbici, 44 temperamatite, 5 calcolatrici e 33 cartelline. A Rivoli sono stati raccolti 53 risme di carta, 262 colle stick, 3550 pennarelli, 1706 matite, 446 penne a sfera, 934 quaderni, 200 gomme, 110 evidenziatori, 51 forbici, 12 temperamatite, 9 calcolatrici e 65 cartelline. A Susa, infine, la generosità dei clienti ha permesso di raccogliere 60 risme di carta, 231 colle stick, 316 pennarelli, 698 matite, 1441 penne a sfera, 1482 quaderni, 412 gomme, 150 evidenziatori, 18 correttori, 66 forbici, 77 temperamatite, 8 calcolatrici e 144 cartelline. «Una mano per la scuola rientra nelle iniziative di solidarietà che Nova Coop, coerentemente con i propri obiettivi statutari, realizza a sostegno dell area geografica in cui è insediata: donazione di merce ancora consumabile ma non più vendibile con il programma Buon fine, sostegno a progetti e iniziative per le scuole, attenzione ai produttori del territorio, collaborazione con enti e organizzazioni locali per la realizzazione di attività socio-culturali». Sistri e problemi con i pagamenti, la Confartigianato accusa Una Consulta per la raccolta Campionato di soccorso I soldi di Trm verranno utilizzati per migliorare l efficienza energetica di DAVIDE MEDDA RIVALTA - I soldi di Trm verranno utilizzati per migliorare l efficienza energetica degli edifici comunali della città. In giunta hanno pensato a lungo a cosa fare delle compensazioni per il termovalorizzatore, che Trm deve erogare ai territori nel raggio di due chilometri dall impianto del Gerbido in base agli accordi firmati dagli anni scorsi e sottoscritti anche dalla precedente giunta guidata dal centrosinistra. Con il cambio della maggioranza, passata a Rivalta sostenibile, da sempre contraria all impianto, tutto è stato fermato, in attesa di capire meglio come procedere. La nuova amministrazione comunale è stata a lungo indecisa sull accettazione dei fondi per le compensazioni, e ha coinvolto anche la cittadinanza in una serata conoscitiva per capire quale fosse l orientamento dei residenti. Il problema, infatti, è che per il Comune accettare i soldi di Trm, firmando il protocollo, equivaleva ad accettare anche l impianto del Gerbido, almeno indirettamente. D altro canto, rifiutando i soldi il Comune avrebbe comunque subito gli effetti del termovalorizzatore, ma appunto senza alcuna contropartita. A fugare i dubbi è stato nei mesi scorsi il parere legale chiesto dal Comune sulla questione: in pratica, poiché gli accordi erano già stati firmati, se la nuova giunta fosse tornata sui propri passi, o meglio su quelli della giunta precedente, per il Comune si sarebbe configurato un danno erariale, con pesanti conseguenze. Il Comune ha quindi deciso di accettare i soldi per le compensazioni, e nei giorni scorsi la giunta ha approvato il nuovo protocollo che verrà firmato dalla Provincia, che prevede sostanziali modifiche agli accordi presi negli ultimi anni. In pratica, saranno sostituiti i progetti previsti fino a qualche mese fa: come già annunciato, la giunta utilizzerà invece i fondi del termovalorizzatore per ammodernare gli edifici comunali dal punto di vista energetico, con benefici per l ambiente e anche per le casse municipali, visto che si tratta di lavori per circa 300mila euro da eseguire a spese di Trm che in più faranno risparmiare sulle bollette dei prossimi anni. «Installeremo impianto fotovoltaici e sostituiremo i serramenti - illustra l assessore all ambiente Gianna De Masi - Abbiamo puntato sulla compensazione delle emissioni, visto che quello è il danno principale. Certo che il concetto di compensazione a noi continua a non piacere per nulla, e in ogni caso è impossibile compensare completamente le emissioni dell inceneritore, ma almeno in questo modo si rimane nello stesso ambito». L accordo con la Provincia è necessario poiché i lavori inizialmente comprendevano la creazione di aree verdi, piste ciclopedonali, un sottopassaggio sulla strada provinciale 143 e la sistemazione dell accesso al centro storico: in pratica tutte aree sulle quali la Provincia poteva intervenire direttamente, in quanto di propria competenza. Poiché invece gli impianti fotovoltaici saranno realizzati su edifici comunali, il soggetto attuatore diventa appunto il Comune, pur non tirando fuori un centesimo. «Noi continuano a essere contrari all inceneritore, per il bene dei nostri cittadini e per tutelare la salute pubblica - aveva ribadito il sindaco Mauro Marinari quando aveva scoperto la possibilità del danno erariale - La possibilità di creare un danno alle casse comunali, però, e quindi ai soldi dei cittadini, è un eventualità che non può essere ignorata. Dovremo necessariamente tenerne conto nelle prossime discussioni, per decidere cosa fare dei soldi che ci sono stati assegnati per le opere compensative». Detto fatto: i soldi saranno utilizzati per realizzare impianti fotovoltaici per un totale di 25 Kwp, rispettando il vincolo della finalità ambientale. Attualmente il Comune sta valutando su quali edifici procedere, ma è certo che il primo lotto di lavori sarà concluso entro l autunno del 2014: il 60 per cento entro il 30 luglio 2014 e il resto entro il 30 ottobre. Il Comune dovrà attivare a spese proprie le procedure necessarie per la realizzazione dell intervento, progettando e realizzando gli interventi suddividendoli in più lotti funzionali, in modo che il primo di essi costi non più di 103mila euro, ovvero il contributo regionale già assegnato alla Provincia, che erogherà poi i soldi al Comune. I lotti successivi verranno rendicontati invece direttamente a Trm, per una cifra non superiore a 205mila euro. Arriva Mr Pet: dal Covar un premio per chi fa bene la differenziata APRIRÀ venerdì al centro commerciale Le Porte di Moncalieri il primo dei tre Mr Pet di nuova generazione che serviranno la città. Come spiega Leonardo Di Crescenzo, presidente del consorzio Covar 14, «Mr Pet è uno metodo di raccolta innovativo che, oltre a garantire la qualità del materiale raccolto, offre una ricompensa ai cittadini che si impegnano per fare bene la raccolta differenziata. Mr Pet innova il sistema di raccolta attraverso l evoluzione del cassonetto tradizionale, reso intelligente dalla lettura dei codici a barre degli imballaggi introdotti nella macchina. Questo sistema garantisce la qualità della raccolta e ne controlla i flussi, permettendo di ottenere la IL GOVERNO riparte dal Sistri per tracciare i rifiuti pericolosi in transito nel Paese: una soluzione che non piace al presidente di Confartigianato Torino Dino De Santis: «Il Sistri è un modello nebuloso e costoso, ma poco efficace: nell attuale momento di crisi economica le imprese non hanno certo bisogno di altri problemi come quelli che provoca il Sistri. Dall 1 ottobre per trasportatori e gestori torneranno difficoltà e disagi alle imprese, senza contare quanto sia assurdo che il Sistri sia obbligatorio per le aziende italiane di autotrasporto e non per quelle straniere che operano nel nostro Paese. È auspicabile che quanto prima venga formulato un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti in grado di garantire il rispetto delle regole e della legalità». Intanto continuano i problemi sui pagamento della pubblica amministrazione, che nonostante la legge in vigore dall 1 gennaio scorso spesso non riesce a rispettare i tempi previsti. Il problema però non riguarda solo gli enti pubblici, ma anche i privati: «Secondo i dati raccolti dall osservatorio di Confartigianato redditività massima dei corrispettivi riconosciuti dai consorzi di filiera ai comuni nell ambito dell accordo Anci-Conai». Lo sguardo dell assessore Antonio Soldo va invece oltre i confini locali: «È un esperienza già in atto in alcuni paesi europei. In Italia, dove era a esclusivo appannaggio del sistema privato, con la convenzione Conai il contributo passa ai Comuni. Moncalieri punta così a migliorare ulteriormente la qualità della plastica raccolta con vantaggio, non più solo per la fidelizzazione ai supermercati, ma all ambiente perché nel paniere di Fada finiranno tutti i gesti virtuosi per l ambiente per contrastare il cambiamento soltanto il 13,4 per cento degli imprenditori rileva che i tempi di pagamento della pubblica amministrazione si sono accorciati, mentre il 68,7 per cento li considera invariati e il 17,9 per cento segnala che si sono addirittura allungati. Il fenomeno si è inoltre aggravato nelle transazioni commerciali tra privati, dove si concentra l 87,5 per cento dei crediti insoluti a danno degli artigiani. Il 36,6 per cento dei piccoli imprenditori dichiara che i tempi di pagamento dei privati si sono allungati, a fronte del 50 per cento che non ha rilevato cambiamenti, mentre solo il 13,9 per cento segnala una diminuzione dei tempi per veder saldate le fatture». Fortunatamente la metà dei debiti della pubblica amministrazione non superano i 2mila euro, mentre è peggiore la situazione tra privati: in questo caso un quarto dei crediti supera i 50mila euro. «Le nuove norme sono entrate in vigore da otto mesi ma l applicazione risulta ancora insoddisfacente - dichiara De Santis - Tra le cause vi sono anche le inefficienze della giustizia civile, che rendono conveniente essere cattivi pagatori». PIOSSASCO - È convocata oggi alle 18 la prima riunione della rinnovata consulta comunale dei cittadini per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. La riunione convocata nella sala giunta servirà a insediare la consulta, a definire le modalità di funzionamento non esplicitate dal regolamento e a nominare il presidente della consulta stessa. Corsi di tango firmati Bushido PIOSSASCO - Corsi di tango in collaborazione con l accademia Bushido. Le lezioni saranno ospitate dalla palestra Cran Gevrier di piazza Falcone e Borsellino 1 tutti i mercoledì dalle 21,30 alle 22,30. La lezione di prova è fissata il 25 settembre. Sono anche possibili lezioni personalizzate a Torino, il martedì dalle 21 alle 22 nello studio di psicologia di via Bagetti 19/a, che da ottobre ogni martedì del mese offrirà anche un incontro sull improvvisazione. Per informazioni e iscrizioni: 338/ o Pedala con gust si conferma un successo Tanta gente per le nozze d argento con il tomino ORBASSANO - Si pedala e si mangia, si sta in mezzo alla natura e si gustano le specialità del territorio: anche quest anno Pedala con gust si è rivelata un successo, con circa 150 ciclisti che domenica hanno percorso le strade, soprattutto di campagna, che collegano il centro a cascina Pendina, cascina Gorgia e cascina Ravetto. La pedalata era organizzata dalla Famija orbassaneisa in collaborazione con la Fidas cittadina e il patrocinio del Comune, e i partecipanti sono stati accolti nelle aie da bevande e assaggi, mentre i più piccoli potevano osservare da vicino gli animali da cortile. RIVALTA - Fine settimana caseario: non solo a Bra, dove era in corso Cheese, la grande fiera dedicata al formaggio, ma anche a Rivalta, dove la sagra del tomino ha festeggiato i 25 anni di presenza tra le mura cittadine. Il programma quest anno è partito il venerdì sera, con un seminario sul cibo da strada tra tradizione e attualità che ha lasciato spazio alle eccellenze artigiane rivaltesi. Il sabato prevedeva un programma più eterogeneo, con mercatini dell artigianato e del riuso, gite in bicicletta alla scoperta dei monumenti cittadini e l inaugurazione delle casette dell acqua, oltre agli spettacoli e ai concerti serali. Il momento culminante è però come sempre la domenica, con il tradi- zionale mercato alimentare con prodotti di eccellenza e bancarelle tradizionali: su tutti, spiccava ovviamente il tomino rivaltese. Tanti i visitatori che hanno approfittato dei cuochi della Famiglia rivaltese per pranzare davanti alle mura del castello, e affollati come sempre sono stati i giochi di un tempo allestiti nelle vie del centro. ORBASSANO - Il primo campionato italiano del soccorso Anpas, organizzato in occasione della festa per i 100 anni della Croce verde di Pinerolo, è stato vinto dall assistenza pubblica Borgotaro-Albareto di Borgo Val Di Taro. I primi piemontesi in classifica sono i fossanesi della Croce bianca, secondi, e completano il podio i liguri della Croce verde di Sestri Ponente. I primi classificati hanno vinto un defibrillatore semiautomatico esterno, mentre le squadre classificate dal secondo al quinto posto hanno ottenuto un defibrillatore trainer ciascuna, da utilizzare nei corsi di primo soccorso. La classifica generale registra il quarto posto della Croce verde di Verbania, il quinto della Croce azzurra di Buscate e il sesto posto pari merito di Croce bianca di Orbassano, Croce verde di Pinerolo, Croce verde di Torino, sezione di Venaria, Croce verde di Cumiana, Gruppo volontari ambulanza del Vergante, Volontari del soccorso di Cusio sud ovest, Volontari del soccorso di Genova e Croce bianca di Sant Ilario d Enza. I 13 equipaggi di volontari soccorritori si sono sfidati a Pinerolo in prove di abilità di guida e di tecniche di primo soccorso, tra le quali il supporto alle funzioni vitali di base, la rimozione del casco e l immobilizzazione del paziente e l estricazione di una persona politraumatizzata. Gli interventi sono stati valutati dai certificatori del 118 piemontese.

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

Unità 4. Assistenza sanitaria. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI

Unità 4. Assistenza sanitaria. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI Unità 4 Assistenza sanitaria CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulla sanità italiana parole utilizzate in testi informativi sulla sanità a usare i pronomi diretti

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Giugno 2015. Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali

Giugno 2015. Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali Il Clima in Piemonte Giugno 2015 In Piemonte il mese di Giugno 2015 è risultato al di sopra della media climatologica degli anni 1971-2000 dal punto di vista termometrico; leggermente superiore alla norma

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un alta frequentazione di bambini con entrambi i genitori

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA 1/7 MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA La seduta inizia alle 15.50. Audizione della dottoressa Patrizia Rabatti, rappresentante della Camera di commercio di Firenze.

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

! Perché si chiama Bridge? Perché rappresenta un ponte di collegamento tra la realtà universitaria e il mondo del lavoro.

! Perché si chiama Bridge? Perché rappresenta un ponte di collegamento tra la realtà universitaria e il mondo del lavoro. FAQ (frequently asked questions) DOMANDE GENERICHE! Cosa è IntesaBridge? È un nuovo servizio che i Politecnici propongono ai propri studenti: un prestito personale (sotto forma di scoperto di conto corrente)

Dettagli

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013 Gentile famiglia Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Il Comune di Brivio ha sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa Europea nata

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 Caro associato, con grande piacere ti informiamo che Fondo Espero ha raggiunto i 100.000 aderenti! Espero è da sempre un associazione in

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2010\1761.doc

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2010\1761.doc i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2010\1761.doc D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e NUMERO GENERALE 1761 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. 000 DIG 10 011 DATA 1 DICEMBRE 2010

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

TRASMISSIONE DEI BOLLETTINI La trasmissione del bollettino avverrà tramite: Messaggi vocali

TRASMISSIONE DEI BOLLETTINI La trasmissione del bollettino avverrà tramite: Messaggi vocali TRASMISSIONE DEI BOLLETTINI La trasmissione del bollettino avverrà tramite: Fax SMS Messaggi vocali E-mail LA COMUNICAZIONE RELATIVA ALL AVVISO DI CRITICITÀ SI RITIENE EFFICACE QUALORA ALMENO UNO DEI CANALI

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

Alla cortese attenzione degli assessori Viabilità (Claudio Lubatti) ed Ambiente (Enzo La Volta) del Comune di Torino

Alla cortese attenzione degli assessori Viabilità (Claudio Lubatti) ed Ambiente (Enzo La Volta) del Comune di Torino Alla cortese attenzione degli assessori Viabilità (Claudio Lubatti) ed Ambiente (Enzo La Volta) del Comune di Torino Coerentemente con quanto dichiarato e nelle intenzioni del Biciplan di Torino approvato

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA Provincia di Lucca Prefettura di Lucca Procura della

Dettagli

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio Credito agrario Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio di Giorgio Setti Tavola rotonda organizzata a Modena da Bper Banca su agricoltura e prodotti tipici, con la partecipazione

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro)

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro) TASSE RECORD: PER LE MICRO-IMPRESE PRESSIONE FISCALE FINO AL 63% Per le aziende con meno di 10 addetti, nel le tasse sono aumentate: colpito il 95% del totale delle imprese ===============================================================

Dettagli

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Convegno LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Finanziamenti alle Imprese: nuove politiche di prezzo e nuove strategie commerciali delle Banche Perché la disciplina sul capitale di vigilanza delle banche

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore Io l ho risolta così dritte di conciliazione da genitore a genitore La fretta e l ansia già di prima mattina Il problema: essere di corsa, e in ritardo, già alle otto di mattina. Sveglia alle 7.30, mezz

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Piano Comunale di Protezione Civile Presentazione

Piano Comunale di Protezione Civile Presentazione Piano Comunale di Protezione Civile Presentazione Aprile 2012 Comune di Piacenza Il Piano Comunale di Protezione Civile, nella sua edizione aggiornata, è stato elaborato con lo scopo di fornire al Comune,

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca MUSEO STORICO DELLA RESISTENZA Sant Anna di Stazzema COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca PARCO NAZIONALE DELL A PACE Parco nazion Alla cortese attenzione di: Dirigenti

Dettagli

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE KIT INIZIATIVE Grazie! Per aver contribuito a portare nei parchi, strade e piazze di Milano la prima edizione italiana di 100in1giorno, proponendo un iniziativa che renderà la città un po più simile a

Dettagli

INDICE APERTO TUTTI I POMERIGGI IL LUOGO DI ACCOGLIENZA DIURNA PER I BAMBINI E RAGAZZI IL 5X1000 UN PREZIOSO SOSTEGNO CHE NON COSTA NULLA

INDICE APERTO TUTTI I POMERIGGI IL LUOGO DI ACCOGLIENZA DIURNA PER I BAMBINI E RAGAZZI IL 5X1000 UN PREZIOSO SOSTEGNO CHE NON COSTA NULLA Newsletter alisolidali onlus N. 4/2015 del 18 Marzo 2015 ALISOLIDALI AL XIV FORUMSAD DI TORINO IL MERCATINO SOLIDALE Sabato e Domenica 21-22 e 28-29 Segnati il nostro Codice fiscale e firma per il 5X1000.

Dettagli

Grafico del livello di attività per 90 giorni

Grafico del livello di attività per 90 giorni Grafico del livello di attività per giorni "Gli agenti immobiliari di Successo fanno quello che gli agenti immobiliari normali non amano fare." Salvatore Coddetta. Il lavoro di agente immobiliare è quello

Dettagli

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL CONVENZIONE CGIL - UNIPOL IL SALTO DI QUALITÀ CHE MIGLIORA LA VITA! Proteggere le persone amate, tutelare le cose importanti, fare il salto di qualità e migliorare la vita? È quello che ogni Iscritto

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Assistenza. Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI

COMMISSIONE CONSILIARE III. Sanità e Assistenza. Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI COMMISSIONE CONSILIARE III Sanità e Assistenza Seduta del 28 settembre 2011 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE MARGHERITA PERONI Argomento n. 4 all ordine del giorno: ITR N. 3113 Bando per l'accesso alla "Dote

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

FOTO. Panorama di Torino. Nel 2008 l'area torinese ha registrato una presenza di 5,3 milioni di turisti. Torino - La Mole Antonelliana

FOTO. Panorama di Torino. Nel 2008 l'area torinese ha registrato una presenza di 5,3 milioni di turisti. Torino - La Mole Antonelliana FOTO Panorama di Torino Capoluogo dell'omonima provincia, con 2,3 milioni di abitanti. È una delle province più estese d'italia oltre ad essere la provincia con il più alto numero di comuni (315). Torino

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

URP. documentazione. di accesso alla. Il diritto. diritti. e servizi Il diritto di accesso alla documentazione. L ufficio relazioni con il pubblico

URP. documentazione. di accesso alla. Il diritto. diritti. e servizi Il diritto di accesso alla documentazione. L ufficio relazioni con il pubblico URP diritti collana e servizi Il diritto di accesso alla documentazione Il diritto di accesso alla documentazione UR L ufficio relazioni con il pubblico P TRASPARENZA è comunicare con semplicità, garantire

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality La vita è un continuo movimento e cambiamento, e la forma è una specie di sistema sociale, di legge esterna, in cui l'uomo cerca di fermare e di fissare la vita; per questo l'uomo è prigioniero di queste

Dettagli

La Memoria genera Speranza

La Memoria genera Speranza COMUNE di VICCHIO Istituzione Culturale Centro Documentazione Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana CONCORSO NAZIONALE La Memoria genera Speranza Edizione 2011 Con il patrocinio del Ministero dell Istruzione,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Love IT Card

RASSEGNA STAMPA Love IT Card RASSEGNA STAMPA Love IT Card Le tessere fedeltà vanno a ruba A ogni spesa si accumulano punti che si trasformano in sconti e promozioni nei negozi della zona A premiare, in questo caso, è la fedeltà non

Dettagli

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati,

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati, EDITORIALE FRANCESCO CATERINI Gentili Associati, si è appena concluso un altro anno denso di avvenimenti per l Associazione e in particolar modo per me che festeggio il primo anno in qualità di Presidente.

Dettagli

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché?

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? 1 L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? La crisi che ormai da alcuni anni sta sconvolgendo la nostra economia ed il nostro lavoro ha colpito più di altri, alcuni comparti, caratterizzati dalla presenza

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

per Scuole Calcio ACMilan

per Scuole Calcio ACMilan Torneo di Primavera per Scuole Calcio ACMilan Trieste 26, 27 e 28 marzo 2016 PROGRAMMA Pasqua 2016 a Trieste Campi sportivi di Borgo San Sergio ASD Trieste Calcio Via Laura e Silvano Petracco 8 34148 TRIESTE

Dettagli

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO Il progetto BiciScuola, l iniziativa correlata al Giro d Italia è rivolta in esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia. Il progetto, giunto alla quindicesima edizione, promosso da RCS Sport-La Gazzetta

Dettagli

4 - INDICAZIONI PER IL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 E PER LA PROGRAMMAZIONE PLURIENNALE

4 - INDICAZIONI PER IL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 E PER LA PROGRAMMAZIONE PLURIENNALE 1 - Il contesto socio economico politico 4 - INDICAZIONI PER IL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 E PER LA PROGRAMMAZIONE PLURIENNALE Per passare da quelli che sono gli impegni dell amministrazione assunti all

Dettagli

LINNE GUIDA PROGETTO Aci Bonaccorsi Sei Tu Il Bilancio Partecipato Del Comune di Aci Bonaccorsi

LINNE GUIDA PROGETTO Aci Bonaccorsi Sei Tu Il Bilancio Partecipato Del Comune di Aci Bonaccorsi LINNE GUIDA PROGETTO Aci Bonaccorsi Sei Tu Il Bilancio Partecipato Del Comune di Aci Bonaccorsi PREMESSA DALL INFORMAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE: UN PERCORSO PER LA DEMOCRAZIA AD ACI BONACCORSI Il Comune

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Livello A2 Unità 4 Assistenza Sanitaria Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e completa la tabella con le informazioni richieste.

Livello A2 Unità 4 Assistenza Sanitaria Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e completa la tabella con le informazioni richieste. Livello A2 Unità 4 Assistenza Sanitaria Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e completa la tabella con le informazioni richieste. Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) Dove

Dettagli

Il Servizio Civile Nazionale: problemi e prospettive future

Il Servizio Civile Nazionale: problemi e prospettive future INTERGRUPPO PARLAMENTARE SUL TERZO SETTORE Roma, 31 luglio 2013 ore 10:00-13:00 Sala delle Colonne Via Poli, 19 Seminario Il Servizio Civile Nazionale: problemi e prospettive future Il contributo di ASC

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

Torino, 30 Luglio 2008. Alle imprese artigiane piemontesi

Torino, 30 Luglio 2008. Alle imprese artigiane piemontesi Prot. N. 0010160/DA1600 Prot. N. 336/2008/TO Torino, 30 Luglio 2008 Alle imprese artigiane piemontesi Oggetto: AF - L Artigiano in Fiera, 13ª Mostra mercato dell artigianato Fieramilano, 29 novembre /8

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 INDICE REPLAT: TRA GIUGNO E DICEMBRE LA DOMANDA RECUPERA IL +5,27% MA IL SETTORE CONTINUA A

Dettagli

IL RISARCIMENTO DIRETTO IN BREVE

IL RISARCIMENTO DIRETTO IN BREVE IL RISARCIMENTO DIRETTO IN BREVE CHE COSA È IL RISARCIMENTO DIRETTO Il risarcimento diretto è la nuova procedura di rimborso assicurativo che dal 1 febbraio 2007 in caso di incidente stradale consente

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 13 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. 33 - Il Resto del Carlino pag. 23 - Prima Pagina pag. 15 - Modena Qui pag. 15 Sezione: Provincia Data:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Pronto soccorso, deviate le ambulanze in arrivo

RASSEGNA STAMPA Pronto soccorso, deviate le ambulanze in arrivo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 3/4/5 Gennaio 2015 IL CITTADINO Lodi Pronto soccorso, deviate le ambulanze in arrivo (05/01/2015) La Befana dei pompieri in ospedale, appuntamento con l Abio in pediatria

Dettagli

Città di Bra Corpo Polizia Municipale

Città di Bra Corpo Polizia Municipale San Sebastiano 2013 Conferenza Stampa Attività Operativa POLIZIA MUNICIPALE Anno 2012 Bra, 17 gennaio 2013 . Controllo del territorio 1.315 servizi di pattugliamento diurno per un totale di 8.056 ore;

Dettagli

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 Antonio PIZZINATO scaletta Relazione -Teniamo questa riunione del Comitato regionale ANPI Lombardia, per compiere una riflessione sull attuale

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

Ricerca empirica: Il lavoro dell'imprenditore.

Ricerca empirica: Il lavoro dell'imprenditore. Ricerca empirica: Il lavoro dell'imprenditore. 1.Nome e Cognome: Francesca Chiaveri Il settore primario: 2.Ragione sociale dell azienda: Per procurarsi un lavoro e costruire un futuro. 3.Sede dell azienda:

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del ACCESSIBILITÀ a SACILE Ente proponente Referente del Città in cui ha avuto luogo il Durata del

Dettagli

Scheda LE FONTI RINNOVABILI, IL RISPARMIO E L EFFICIENZA ENERGETICA

Scheda LE FONTI RINNOVABILI, IL RISPARMIO E L EFFICIENZA ENERGETICA ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI Osservatorio Energia Scheda LE FONTI RINNOVABILI, IL RISPARMIO E L EFFICIENZA ENERGETICA PREMESSA Nel marzo 2007, l Unione europea ha varato il primo concreto

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità

PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità Programma delle attività finalizzate alla celebrazione della Giornata Regionale sulla Legalità Finalità L iniziativa promossa dalla Regione Abruzzo è finalizzata

Dettagli

Ottobre 2014. Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali

Ottobre 2014. Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali Il Clima in Piemonte Ottobre 2014 In Piemonte il mese di Ottobre 2014 è stato caratterizzato da temperature superiori alla norma e precipitazioni inferiori alla climatologia del periodo 1971-2000. E risultato

Dettagli

Chiaro! FAI LA TUA PARTE! Scheda 6a

Chiaro! FAI LA TUA PARTE! Scheda 6a 6a Obiettivi: Esercitare soprattutto l abilità del parlato, in particolare la competenza discorsiva; organizzare e sviluppare un progetto in team, imparando a reagire con una certa flessibilità a situazioni

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA Viviamo in un territorio ricco di cultura, con elevata potenzialità produttiva materiale e immateriale dove molti giovani trovano modo di esprimere la loro creatività

Dettagli

FAQ AVVOCATO. Circa 6.000 partner.

FAQ AVVOCATO. Circa 6.000 partner. FAQ AVVOCATO DOMANDE Come faccio per aderire? Devo superare qualche esame o selezione? Devo spendere soldi per far parte del Vostro network? Posso abbellire il mio studio con Vs quadri, con le vostre grafiche,

Dettagli

A relazione dell'assessore Pentenero:

A relazione dell'assessore Pentenero: REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016 Deliberazione della Giunta Regionale 21 dicembre 2015, n. 83-2691 L.r. 28/2007, art. 21. Rinnovo della convenzione tra la Regione Piemonte, l'ufficio Scolastico Regionale,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana)

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) FICTION DI PROTOTIPI Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) Le location ed i poli produttivi della serialità televisiva in Italia: un sistema romanocentrico

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli