N 1.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N 1. juventusweeklynews@alice.it http://juventusweeklynews.myblog.it/"

Transcript

1

2 N 1 Primi della classe

3 LA PARTITA 0-0 Juventus-Bate borisov 6^ Giornata girone H TORINO - Stadio Olimpico Mercoledì 10 Dicembre 2008

4 Metti un mercoledì sera di dicembre, con la neve a bordo campo e il Milan fra 4 giorni, con la consapevolezza che basta un pari e un avversario semisconosciuto, con l infermeria piena e pochi tifosi sugli spalti, una veloce mescolata e voilà, esce fuori uno scialbo Juventus- BATE Borisov 0-0: missione compiuta per i bianconeri che con il punticino guadagnato finiscono imbattuti e al primo posto nel girone H, senza reti subite e con nessun acciacco alla fine dei 90 minuti Certo che forse gli stoici supporters della Vecchia Signora presenti all Olimpico meritavano qualcosa in più: lo spettacolo non è stato di primissima qualità anche se gli spunti per poter raccontare questo match di certo non mancano. Per esempio l ottima partita del portiere bielorusso Veremko o la tenuta perfetta di Cristiano Zanetti, al rientro dopo mesi di stop e in campo per tutta la gara senza risparmiarsi (anzi, mostrando uno smalto già accettabile); o ancora si potrebbero fare i complimenti a Goncharenko e al suo non banale che ha imbrigliato egregiamente i padroni di casa o spendere due paroline sull inedito duo offensivo Giovinco-Del Piero nell ultima mezz ora.in soldoni, il primo tempo è stato di una noia pazzesca, con un paio di iniziative di Molinaro sulla sinistra e di Giovinco per vie centrali, tutte finalizzate a trovare Amauri sempre intercettato dalla retroguardia ospite. La ripresa è cominciata col botto: prima un palo di Marchionni su colpo di testa (cross di Amauri, molto bravo nei 57 minuti in campo), quindi il rigore sbagliato al 53 da Giovinco (alto il suo tiro) per fallo di mano netto di Sivakov. Per il resto una grande occasione a testa (tralasciando i tiri da fuori di Nedved e Zanetti che hanno mostrato l ottima presa di Veremko). Bliznyuk di punta mette di poco a lato dopo un ottima iniziativa nell area bianconera, un minuto dopo Del Piero chiama il portiere avversario a un intervento prodigioso su colpo di testa suggerito dal cross al bacio di Marchionni. Si finisce senza sussulti: c è il tempo per l esordio dei giovani Esposito e Castiglia, col brivido finale della punizione dal limite per il BATE calciata però alta. Finisce 0-0, il secondo consecutivo in Champions: di buono c è il primo posto e l imbattibilità di Manninger nella competizione che dura ormai da circa 300 minuti

5 Tabellino e pagelle JUVENTUS-BATE BORISOV 0-0 JUVENTUS: Manninger 6; Grygera 6, Mellberg 6.5, Legrottaglie 6, Molinaro 6.5; Marchionni 6.5, Zanetti 6, Nedved 6 (46 s.t. Castiglia sv), De Ceglie 5.5; Amauri 7 (12 s.t. Del Piero 6.5), Giovinco 5.5 (42 s.t. Esposito sv). (Chimenti, Chiellini, Marchisio, Ariaudo). All. Ranieri BATE BORISOV: Veremko; Khagush, Sosnovski, Kazantsev, Yurevich; Sivakov, Likhtarovich (12 s.t. Volodko); Kryvets (45 s.t. Ermakovich), Bliznyuk, Stasevich (16 s.t. Nekhaychik); Rodionov. (Gutor, Pecha, Viskushenko, Skavysh). All. Goncharenko ARBITRO: Kapitanis (Cipro). NOTE: spettatori circa. Ammoniti Sosnovski, Amauri, Veremko, Khagush, Ermakovich. Recupero 0 p.t. e 3 s.t. (CALCIOBLOG.IT) INTERVISTE POST-PARTITA LEGROTTAGLIE: «CI INTERESSAVA IL PUNTO, LO ABBIAMO PRESO» Con quattro giorni d anticipo, Nicola Legrottaglie ha dato a tutti i tifosi dell Olimpico l arrivederci al Squalificato e perciò assente con il Milan, il difensore ha chiuso con il Bate Borisov il suo cammino casalingo. Una buona prova, con pochi rischi per la difesa. La Juventus ha ottenuto quello che voleva e Legrottaglie lo conferma: «Vista la posta in palio, ci interessava il punto e lo abbiamo preso. Ma abbiamo anche provato a vincere, creando le nostre occasioni. In queste gare, bisogna stare attenti a livello psicologico, quindi per noi è una prova di maturità. Negli ottavi? Eviterei l Atletico Madrid».

6 Nedved: «La Juve mi piace perché ottiene quello che vuole» Per chi, come Pavel Nedved, la Champions League la insegue da tempo, vincere il girone eliminatorio è solo un primo passo. Il meglio arriverà da febbraio in avanti e il ceco, che contro il Bate se l è cavata egregiamente anche da centrale, lancia la sfida. Questo il suo commento a fine gara. «La Juve mi piace perché ottiene quello che vuole. Stasera volevamo questo punto e ce lo siamo preso. Non è stata una gara spettacolare e noi potevamo anche chiuderla prima, comunque non abbiamo mai rischiato. In mezzo al campo è andata bene, è facile giocare a fianco di Zanetti e lui ci darà una grande mano da qui in avanti. Il sorteggio? Non mi interessa, quello che conta è essere arrivati primi nel girone». Ranieri: «L importante era non prendere gol» Alla fine, Claudio Ranieri ha ottenuto quello che voleva. Intanto il punto necessario per chiudere in vetta il Girone H e coronare così al meglio la prima fase di Champions League. Ma anche evitare possibili brutte figure contro un Bate che arrivava all Olimpico senza nulla da chiedere. Ecco il commento di Ranieri: «In queste partite, con due risultati su tre a disposizione, sarebbe stato sciocco prendere gol in contropiede. E stasera è stato importante non averne presi, creando anche tante occasioni da rete. Sono contento della prova di Giovinco, al di là del rigore, e di Zanetti che era alla prima partita. Sono contento di aver potuto far fare la passerella ai due ragazzi della Primavera. I sorteggi? Non importa il nome, ma come arriveremo in quel periodo. L avversaria più forte è il Chelsea».

7 SFIDA CHELSEA 25 FEBBRAIO 2009 CHELSEA JUVENTUS, STAMFORD BRIDGE,LONDRA 10 MARZO 2009 JUVENTUS CHELSEA, STADIO OLIMPICO,TORINO Il Chelsea Football Club, meglio noto come Chelsea F.C. o semplicemente Chelsea, è una società calcistica inglese con sede a Londra. Fondata nel 1905, milita nella Premier League del campionato inglese, dove ha trascorso la maggior parte della propria storia, e disputa le partite casalinghe nello stadio Stamford Bridge del quartiere di Fulham ( posti). Ha conosciuto due epoche di successi, la prima dagli anni sessanta ai primi anni settanta e la seconda dalla fine degli anni novanta ai giorni nostri. Nel suo palmarès figurano tre titoli inglesi, quattro FA Cup, quattro Coppe di Lega inglesi, due Coppe delle Coppe e una Supercoppa europea, oltre a un secondo posto in Champions League. Il Chelsea disputa le partite casalinghe nello stadio Stamford Bridge ( posti) di Fulham, West London, dove gioca sin dalla fondazione. Nonostante il nome, non ha sede nell'omonimo quartiere di Londra, bensì nel vicino borough of Hammersmith and Fulham. I giocatori vengono soprannominati The Blues (I Blu) per via dei colori sociali, o, più anticamente, The Pensioners (I Pensionati), per via del vecchio stemma. Il completo tradizionale del club è una maglietta di colore blu reale con abbinati dei pantaloncini bianchi. Il simbolo tradizonale è stato quasi sempre, invece, un cerimonioso leone con un bastone, che nel 2005 ha subito un restyling. Il Chelsea è quinto nella classifica dell'affluenza media di tifosi negli stadi inglesi ]. I suoi sostenitori non vivono rivalità accesissime. La maggiore è quella con i vicini del Fulham, poi vengono quelle con gli altri concittadini dell'arsenal e del Tottenham Hotspur, e quelle con Manchester United e Leeds United. (WIKIPEDIA) IL MIGLIORE FRANKIE LAMPARD

8 IN CAMPO COSI ALL F.SCOLARI CECH BOSINGWA TERRY ALEX COLE DECO BALLACK LAMPARD OBI MIKEL ANELKA DROGBA

9 Ottavi di finale La prima squadra gioca l'andata in casa Chelsea FC (ENG) - Juventus (ITA) Villarreal CF (ESP) - Panathinaikos FC (GRE) Sporting Clube de Portugal (POR) - FC Bayern München (GER) Club Atlético de Madrid (ESP) - FC Porto (POR) Olympique Lyonnais (FRA) - FC Barcelona (ESP) Real Madrid CF (ESP) - Liverpool FC (ENG) Arsenal FC (ENG) - AS Roma (ITA) FC Internazionale Milano (ITA) - Manchester United FC (ENG) FORZA RAGAZZI!!

10

11 INTERVISTE MARCHISIO: SONO ANDATO A VEDERE I FILMATI TARDELLI Il giovane centrocampista torinese: «Il migliore nel mio ruolo resta Gerrard, sa difendere e attaccare» Claudio Marchisio, cosa lascia una seratona da fenomeno contro Pirlo? «Lascia la vittoria della Juve, fondamentale. Volevamo riprenderci dalla sconfitta con l Inter. Poi, ovvio, sono molto felice anche per me». S aspettava di marchiare partite così, quest estate? «Sicuramente i tanti infortuni che abbiamo avuto mi hanno agevolato, come il mio ha aiutato altri centrocampisti, ma l importante era farsi trovare pronti. E io penso di aver lavorato, ogni giorno, per arrivare fin qui». «Voglio guadagnarmi un posto», disse ad agosto. «Quando arrivai a Empoli non ero titolare, poi allenandomi e sfruttando le occasioni, lo sono diventato». Sogna un replay in bianconero? «Non vorrei essere di passaggio e, sì, mi piacerebbe guadagnarmi un posto da titolare: spero proprio di restare in questa squadra per tutta la mia carriera».

12 Alla Juve ne ha già consegnato il primo pezzo. «Dodici anni di giovanili, più uno di serie B: questo è il quattordicesimo campionato». Quanto è contato il trasloco dell anno scorso a Empoli? «Molto, mi ha fatto crescere, come giocatore e come persona. Era la prima volta lontano da Torino, dove sono nato, e un po ti viene la paura di sbagliare. Roberta, che a giugno è diventata mia moglie, mi ha aiutato molto». Alla fine è riuscito a tornare a casa. «Il campionato dell Empoli è finito male, ma io, tutto sommato, penso di aver fatto bene. Ovvio che sarei rimasto volentieri alla Juve, ma se sono di nuovo qui, e gioco, è anche per quello che ho fatto la scorsa stagione». Stesso itinerario di Giovinco, eppure si parla sempre di lui: invidioso? «Macché, giochiamo insieme da anni, e abbiamo un gran rapporto. E poi, giochiamo in ruoli diversi. Normale si parli di lui: diventerà il numero dieci del futuro, e alla gente piace sempre chi segna e fa divertire». Si sente sottovalutato? «No, e la società, riprendendomi, ha dimostrato di credere in me». Ha preso anche Poulsen, che fa il suo stesso mestiere. «Niente di strano: in squadre come la Juve, il Milan, o l Inter, lo sai prima che la concorrenza sarà durissima, e che i giocatori saranno sempre di alto livello». Ranieri ripete che non guarda età o stipendio per comporre la formazione. «Vero. Se è giusto che tu abbia l occasione, te la dà». Quandi sms ha ricevuto? «Davvero tanti». Il complimento più bello? «Quello da Trezeguet: perché è una persona squisita e perché non parla spesso: se mi ha detto che ho fatto una gran partita, vuol dire che lo pensa davvero. E poi quello di Stefano Borgonovo». Cioè? «Aveva scritto che somiglio a Tardelli. Così sono andato su internet per vedere qualche immagine di quando giocava: forse, nella corsa e in qualche movenza, un po gli somiglio».

13 Però preferisce Gerrard. «Sì, nel ruolo il più forte del mondo. Guardo a lui: uno che sa difendere e attaccare. Per questo dovrei fare qualche gol: in Primavera ci riuscivo». È il suo preferito anche alla playstation? (sorride) «No, scelgo sempre la Juve, e modifico subito la faccia che mi hanno fatto: non mi somiglia tanto». Si sente un tipo da Juve? «Sì. Sono giovane, ma penso di conoscere il peso di questa maglia, della tradizione e quanto bisogna dare per meritarla: l impegno e il sacrificio che chiedevo ai giocatori, quando da bambino tifavo in curva». (La Stampa)

14 DIRITTI TELEVISIVI PER LA UEFA CHAMPIONS LEAGUE Rai e Sky Italia si sono aggiudicate i diritti televisivi per la UEFA Champions League nel periodo Le emittenti hanno concluso i contratti dopo un processo di vendita che la UEFA ha definito "competitivo e minuzioso". La Rai si è aggiudicata un pacchetto di diritti che comprende la trasmissione in chiaro dell'incontro di prima scelta del mercoledì (compresa la finale e la Supercoppa UEFA). La Rai trasmetterà le partite su Rai Uno e Rai Due, con un programma di sintesi al martedì e al mercoledì sera. Sky Italia si è aggiudicata un pacchetto completo di diritti per la UEFA Champions League. L'emittente trasmetterà tutte le partite in diretta (compresa la finale), tutte le azioni di gioco sul popolare canale "Diretta Gol" e le sintesi in entrambe le serate. Ogni emittente sfrutterà i diritti su Internet sui siti e e su telefono cellulare. Di conseguenza, i tifosi di tutta Italia potranno approfittare di un'ampia copertura non solo televisiva ma anche su piattaforma mobile. "La UEFA è molto lieto di annunciare i contratti per i diritti televisivi con Rai e Sky Italia - ha comunicato il segretario generale UEFA, David Taylor -. La Rai è un partner stimato della UEFA dal Grazie all'offerta per il prossimo ciclo di diritti televisivi, la competizione avrà una grande esposizione in chiaro in Italia". "In virtù di un impegno verso gli standard di produzione più alti nel settore, di una promozione estensiva e di un ottimo palinsesto, Sky Italia si dimostra partner eccellente della UEFA Champions League da diversi anni - ha aggiunto -. Queste partnership dimostrano la grande attrattiva della UEFA Champions League e siamo lieti che entrambe le emittenti continueranno a lavorare con noi nel periodo ". Attualmente, i diritti pay TV per la UEFA Champions League in Italia sono condivisi da operatori DTH e DTT (Mediaset Premium). La UEFA sta valutando se vendere i diritti DTT ma, nonostante le discussioni in corso, non è ancora stato raggiunto un accordo. "La UEFA ha anche ricevuto diverse offerte per le edizioni della UEFA Europa League - ha comunicato l'organo di governo del calcio europeo -. La vendita è stata sospesa in attesa della conclusione dei contratti per la UEFA Champions League e presto verrà annunciato un altro ciclo di offerte." TEAM Marketing AG è l'agenzia di marketing esclusiva della UEFA per la UEFA Champions League, la Super Coppa UEFA e la UEFA Europa League. (JUVENEWS.COM)

15 CAMPIONATO

16 (Cacia 38 st) 1-2 (Giovinco 12 st) (Amauri 45 st) Lecce-Juventus 15ª giornata Lecce, stadio Via del Mare Domenica 7 dicembre 2008

17 Più difficile del previsto la visita della Juve al Lecce che in un Via del Mare gremito è riuscita a piegare la resistenza dei giallorossi solo al 90 grazie a un colpo di testa sottomisura di Amauri. Prima dell incornata finale dell ex palermitano, i protagonisti erano stati Sebastian Giovinco, autore del vantaggio bianconero e del suo primo gol con la maglia della Juve, e Daniele Cacia, subentrato nella ripresa a Munari e autore di uno splendido tiro al volo incrociato, per il momentaneo 1-1 a dieci minuti dal termine. Nel complesso una partita non bellissima, senza alcuni protagonisti che, non essendoci, hanno dimostrato quanto sono importanti per questa Juve. Nonostante le defezioni degli ormai lungodegenti, la Juve in Salento ha dovuto fare a meno anche di Del Piero e Camoranesi, a cui si è aggiunto il forfait di Iaquinta per un fastidioso torcicollo. Con Falqué, Rossi e Ekdal in panchina, per Ranieri poche scelte: difesa titolare, centrocampo affidabile con Marchisio e Sissoko al centro, attacco inedito formato dal gigante (Amauri) e la formica (atomica, Giovinco). Beretta si affida alle 2 punte inserendo Tiribocchi e Castillo, centrocampo affidato a Munari e a Giacomazzi, in difesa inedito quartetto capitanato dal rientrante Stendardo. Manninger e Benussi i due estremi difensori. Il primo tempo non è esaltante, un po rude per alcuni interventi non cattivi ma sicuramente pesanti da ambo le parti, condizionato da qualche lampo di Giovinco e da ottima organizzazione difensiva del Lecce. La Juve reclama un rigore per atterramento di Nedved da parte di Benussi, il Lecce contiene bene le rare folate bianconere; Amauri è abulico, Marchionni sempre in ritardo di un centesimo di secondo. Vere azioni da rete non se ne vedono, col finale che si tinge di giallo per una gomitata di Castillo a Grygera lontana dagli occhi dell arbitro.

18 La ripresa è più bella. Gli ospiti prendono in mano il match, sospinti soprattutto da un ispirato Giovinco che al 57 regala a se stesso e alla Juve un gol bello e importante, il suo primo con la maglia a strisce bianco e nere: punizione dai metri e traiettoria strepitosa a scavalcare la barriera, con l incolpevole Benussi che ci arriva ma non può evitare la marcatura. Vantaggio più o meno meritato, se non altro perché il Lecce non aveva fatto granché per segnare per primo; così la squadra di Beretta si sveglia e va per due volte vicina al pari con Tiribocchi e Castillo, ma i loro colpi di testa vanno fuori di poco (clamoroso l errore dell argentino). Entra Cacia per Munari e l ex piacentino infiamma il Via del Mare: è ormai l 80 quando Giacomazzi effettua un buon cross dalla destra, l attaccante del Lecce si coordina e di sinistro mette sul secondo palo con un tiro al volo di pregevole fattura. Lo stadio esplode, la Juve non pare possa reagire. Anche se di fatto lo fa, gettandosi avanti con poca convinzione ma tanta volontà: e proprio al 90 De Ceglie, entrato al posto di Marchionni, inventa il cross giusto, delizioso, per Amauri che tutto solo schiaccia la palla in rete, imparabile per Benussi. Delusione di Beretta, felicità Juve che rimane in scia dell Inter: ma col Milan non ci sarà Legrottaglie, diffidato e ammonito. Tabellino e pagelle LECCE-JUVENTUS 1-2 (0-0) MARCATORI: Giovinco (J) al 12, Cacia (L) al 38, Amauri (J) al 45 s.t. LECCE: Benussi 6; Schiavi 6 (25 s.t. Giuliatto 6), Stendardo 5, Fabiano 5.5, Esposito 5.5; Munari 5.5 (36 s.t. Cacia 7), Giacomazzi 6, Vives 6, Ariatti 5.5 (25 s.t. Caserta 5.5); Tiribocchi 6, Castillo 4.5. (Rosati, Polenghi, Diamoutene, Konan). All. Beretta JUVENTUS: Manninger 6.5; Grygera 5, Legrottaglie 5.5, Chiellini 6, Molinaro 6; Marchionni 6.5 (37 s.t. De Ceglie 6.5), Sissoko 6, Marchisio 6.5, Nedved 5.5; Giovinco 7.5, Amauri 7. (Chimenti, Mellberg, Zanetti, Ekdal, Rossi, Yago). All. Ranieri ARBITRO: Pierpaoli NOTE: pomeriggio di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori paganti: Ammoniti: Schiavi, Chiellini, Ariatti, Legrottaglie, Cacia. Recuperi: 1 p.t. e 4 s.t. (CALCIOBLOG.IT)

19 4-2 ( Del Piero 16 pt) (Pato 31 pt) (Chiellini 34 pt) (Ambrosini 11 st) (Amauri 41 pt, 24 st) Juventus-Milan 16ª giornata Torino,Stadio Olimpico Domenica 13 dicembre 2008

20 Forse la più bella partita della Serie A fino a questo momento: sotto la pioggia battente di Torino Juve e Milan hanno offerto 90 minuti di spettacolo puro, un match giocato a ritmi altissimi e che lascia in eredità mille spunti di riflessione. Vince la Vecchia Signora rifilando ben 4 sberle ai rossoneri, capaci sì di battere due volte Manninger ma in generale troppo poco pungenti dalle parti dell austriaco. I padroni di casa promossi a pieni voti in blocco, ma una menzione d onore la merita Amauri che ha siglato una splendida doppietta; in gol anche Del Piero e Chiellini, per gli ospiti Pato per il momentaneo 1-1 e Ambrosini col Milan sotto di due gol. Espulso l ex fischiatissimo Zambrotta.La Juve rimane in scia dell Inter, scivola a -9 il Milan. La gara è subito intensa, gli ospiti partono forte ma la Juve controlla senza particolari affanni; al 15 è già in vantaggio: Molinaro per Del Piero che viene atterrato in area da Jankulovski, rigore che tira lo stesso capitano abile con la potenza e la precisione a battere Abbiati. Il Milan reagisce, sfiora il pari con Ambrosini di testa e Pirlo su punizione, ma nel primo caso è impreciso, nel secondo trova pronto Manninger; sono le prove generali per il pari che arriva grazie a Pato, pronto e lesto a spingere in rete un pallone passatogli superbamente da Ronaldinho. La squadra di Ranieri allora si riversa in avanti, aiutata dalla prestazione strabiliante di Marchisio e Sissoko. Esce Nedved, infortunato, entra De Ceglie; l equilibro della partita si rompe nuovamente in seguito a una palla inattiva: calcio d angolo dalla sinistra battuto da Del Piero e testata vincente di Chiellini. L Olimpico è una bolgia, De Ceglie sospinto dai tifosi inizia a macinare chilometri in maniera impressionante e proprio da un suo cross nasce il gol del 3-1, realizzato da Amauri con una incornata delle sue. Il Diavolo è frastornato, Emerson fa fatica al centro, Seedorf è abulico, in difesa Maldini e Kaladze traballano. Si va al riposo alla fine di 45 minuti di assoluto valore. Inizia il secondo tempo e la Juve continua ad attaccare a testa bassa.

21 Sfiora il gol Sissoko con un tiro da fuori, il Milan intanto aveva sostituito il Puma con Shevchenko; Ancelotti chiede ai suoi ragazzi di ragionare e proprio nella fase della partita in cui gli ospiti palleggiavano discretamente arriva il gol che accorcia le distanze: lo realizza Ambrosini con un tiro da fuori deviato da Chiellini, quel tanto che basta da metter fuori causa Manninger. La squadra di casa non si demoralizza, anzi si galvanizza quando vede Zambrotta venir espulso da Rizzoli: imprendibile De Ceglie costringe l ex bianconero a un fallo netto, da giallo, il secondo per lui. In superiorità la Juve gioca ancora meglio e sigla il poker dopo uno scambio tra Sissoko e Amauri, con quest ultimo abile a infilare Abbiati per la prima doppietta con la nuova maglia. Il Milan si disintegra, Molinaro fa splendida guardia su Pato e Shevchenko, entrano Antonini e Inzaghi, la Juve rischia la goleada: Del Piero si libera di Ambrosini e dal centro dell area colpisce clamorosamente il palo, Marchisio prova un paio di conclusioni dalla lunga distanza fuori di poco, Iaquinta (entrato per Amauri) a tu per tu col portiere ospite tira malamente fuori. Finisce 4-2 un match vibrantissimo, un ottimo spot per il calcio italiano in diretta mondiale: ne esce vittoriosa la Juve a causa soprattutto di una difesa incertissima del Milan; sono i bianconeri, ora, l anti-inter ufficiali.

22 Tabellino e pagelle JUVENTUS-MILAN 4-2 (3-1) RETI: 16 pt rig. Del Piero, 31 pt Pato, 34 pt Chiellini, 31 pt e 24 st Amauri, 11 st Ambrosini. JUVENTUS: Manninger 6.5; Grygera 6.5, Mellberg 6.5, Chiellini 7.5, Molinaro 7; Marchionni 7, Sissoko 7.5 (43 st Zanetti sv), Marchisio 7.5, Nedved 5.5 (30 pt De Ceglie 7); Amauri 8 (43 st Iaquinta sv), Del Piero 6.5. A disposizione: Chimenti, Ariaudo, Salihamidzic, Giovinco. All. Ranieri MILAN: Abbiati 5.5; Zambrotta 5, Maldini 5, Kaladze 5, Jankulovski 4.5; Emerson 5 (1 st Svevchenko 5), Pirlo 6, Ambrosini 5.5 (28 st Antonini 5.5); Seedorf 4.5, Ronaldinho 6; Pato 5.5 (31 st Inzaghi sv). A disposizione: Dida, Favalli, Senderos, Cardacio. All. Ancelotti ARBITRO: Rizzoli di Bologna. ESPULSI: 20 st Zambrotta. AMMONITI: Emerson, Zambrotta, Mellberg, Ambrosini, Sissoko. NOTE: spettatori per un incasso di ,00.

23 1-3 (Vieri 3 st) Atalanta - Juventus (Del Piero 31 pt) (Legrottaglie 38 pt) (Amauri 36 st) 17ª giornata Bergamo,Stadio Azzurri d Italia Domenica 21 dicembre 2008

24 Nona vittoria nelle ultime dieci partite in Serie A: con i tre punti sul difficile campo di Bergamo la Juventus rimane in scia dell Inter e chiude l anno proprio come s era augurato Chiellini, con 9 punti nelle ultime tre gare del Battere l Atalanta nel proprio stadio non era impresa facile per i bianconeri (6 vittorie su 8 partite all Azzurri d Italia per Doni e compagni fino a oggi), ma la Juve s è abnegata nel migliore dei modi per rispondere degnamente all Inter vittorioso ieri a Siena: gol di Del Piero su assist di Marchionni, raddoppio di Legrottaglie di testa, tris di Amauri ancora con la testa; tra il secondo e il terzo gol juventino Christian Vieri aveva accorciato le distanze, siglando il secondo gol stagionale. I padroni di casa sono carichi, ospiti più o meno al completo col rientrante Legrottaglie al centro della difesa con Chiellini; sono i nerazzurri a partire col piede a tavoletta sull acceleratore: Doni su calcio di punizione sfiora il palo a Manninger battuto, Floccari spara il destro ma trova il portiere austriaco pronto. La Juve cerca spesso la profondità, Farina chiama più di un fuorigioco talvolta sbagliando; e sbaglia anche nell occasione del vantaggio juventino: Sissoko pesca Marchionni sulla destra che si trova in posizione irregolare, l esterno mette dentro dove Del Piero beffa un più che incerto Coppola. L Atalanta prova la reazione ma prima del riposo è 0-2 grazie a Legrottaglie che trova la deviazione giusta di testa su corner battuto proprio da Del Piero.

25 Nella ripresa Del Neri ricarica le pile dei suoi, inserisce De Ascentis e Vieri e il match ricomincia subito a mille: Marchionni si rivela troppo altruista a tu per tu con Coppola passando (male) ad Amauri un pallone che poteva calciare a rete, Vieri invece gonfia subito la rete deviando di testa un pallone messo in mezza dalla bandierina. Gli orobici credono, sgomita Floccari che reclama pure un penalty per un contatto con Marchionni; la Juve tuttavia si difende bene, Mellberg è bravo sulla destra quando decide di spingere, Marchisio e Sissoko si fanno in quattro sulla mediana insieme a Del Piero, che spesso ripiega sacrificandosi. Sul finire di partita, poi, mette la sua firma anche Amauri, all 11 centro in campionato. Punizione dalla destra di Marchionni, oggi molto bravo, testa imperiosa di Amauri che beffa per la terza volta Coppola, incolpevole sugli ultimi due gol bianconeri. L Atalanta non ha più benzina, sull 1-3 Marchisio e Sissoko pensano bene di farsi ammonire, Farina dopo 3 minuti di recupero decreta concluse le ostilità: Ranieri può godersi il Natale, Del Neri applaude ai suoi ragazzi. Buono spettacolo a Bergamo, vince la classe dei fuoriclasse bianconeri che rimangono a -6 dall inarrestabile Inter. Tabellino e pagelle ATALANTA-JUVENTUS 1-3 (0-2) MARCATORI: Del Piero (J) al 31, Legrottaglie (J) al 38 p.t.; Vieri (A) al 3, Amauri al 36 s.t. ATALANTA: Coppola 5; Garics 5.5, Talamonti 5.5 (1 s.t. Vieri 6.5), Pellegrino 5.5, Manfredini 6; Ferreira Pinto 5.5 (35 s.t. Cerci sv), Guarente 6.5, Padoin 5, Valdes 5 (1 s.t. De Ascentis 6.5); Doni 5.5; Floccari 6. (Consigli, Capelli, Manzoni, Marconi). All. Del Neri JUVENTUS: Manninger 6.5; Mellberg 6.5, Legrottaglie 7, Chiellini 7, Molinaro 6.5; Marchionni 7, Sissoko 6, Marchisio 6 (39 s.t. Zanetti sv), De Ceglie 5.5 (29 s.t. Salihamidzic 6); Amauri 6.5, Del Piero 6.5. (Chimenti, Grygera, Ekdal, Giovinco, Immobile). All. Ranieri ARBITRO: Farina. NOTE: spettatori circa. Ammoniti Doni, De Ceglie, De Ascentis, Pellegrino, Manfredini, Marchisio, Sissoko. Recupero: 1 p.t., 3 s.t.

26 Pt PV PN PP 1 Inter JUVENTUS Milan Fiorentina Napoli Genoa Lazio Catania Atalanta Roma Palermo Udinese Cagliari Sampdoria Siena Bologna Torino Lecce Reggina Chievo Verona

27 COPPA ITALIA, NEGLI OTTAVI SARÀ JUVENTUS-CATANIA In attesa di scendere finalmente in campo, la Juventus ha conosciuto il nome dell avversaria da affrontare in Coppa Italia Tim Cup. Nella doppia sfida valida per gli ottavi di finale, i bianconeri se la vedranno con il Catania di Walter Zenga. I siciliani hanno avuto la meglio sul Padova nel match del quarto turno. Mercoledì sera, proprio mentre la squadra di Ranieri superava lo Zenit all Olimpico, gli etnei battevano nettamente la formazione veneta (unica superstite tra quelle di Prima Divisione) per 4-0 grazie alla doppietta del giapponese Morimoto e ai gol di Dica e Sabato. Si giocherà in un solo incontro a Torino. La Juventus, in quanto testa di serie, ha infatti diritto di ospitare l'incontro. Per quanto riguardata la data della gara si giocherà il 14 Gennaio 2009 chi vince affronterà il Napoli.(juventus.com) OTTAVI DI FINALE TIM CUP Inter Genoa 13/01/09 Roma Bologna 2-0 Sampdoria Empoli 2-1 Udinese Reggina 0-0 (8-7 dcr) Milan Lazio 1-2 (dts) Fiorentina Torino 0-1 Napoli Salernitana 3-1 Juventus Catania 14/01/09

28 CASA JUVE UN LUNEDÌ SERA PER ALE & RICKY A due settimane dal secondo anniversario della loro scomparsa, il ricordo di Alessio Ferramosca e Riccardo Neri è più che mai vivo. Le iniziative in favore dei due ragazzi continuano e ieri si sono arricchite di un nuovo e importante evento. A Monteriggioni (provincia di Siena), l Associazione Riccardo Neri e Alessio Ferramosca ha organizzato una grande cena che ha visto la partecipazione di oltre 300 persone e di importanti esponenti del calcio italiano. Nutrita la rappresentanza della Juventus, formata dal presidente Giovanni Cobolli Gigli, Gigi Buffon, Gianluca Pessotto e Michelangelo Rampulla. Presenti anche l allenatore della Roma Luciano Spalletti, l ex Primavera bianconero Christian Pasquato, il suo allenatore all Empoli Silvio Baldini, l arbitro Matteo Trefoloni e Giancarlo Antognoni. Una serata ben riuscita e che, grazie alla lotteria finale, ha permesso di raccogliere fondi a favore dell Associazione. Chiellini parla ai futuri allenatori del corso base di Juventus University Si è svolto nelle giornate del 5, 6 e 7 dicembre 2008, presso lo Juventus Center di Vinovo, il corso Base di Juventus University. Il corso, primo della stagione e tredicesimo (corso base) in assoluto, ha visto la partecipazione di oltre 80 allenatori e risultava già sold-out nel mese di novembre. Ospite d onore: Giorgio Chiellini. Il Base rappresenta il primo step di un percorso volto a formare a tutto tondo la figura dell allenatore. «L allenatore è indubbiamente la figura più importante per il giovane calciatore» ha detto Giorgio Chiellini, intervenendo sabato 6 dicembre alle lezioni e portando la propria personale esperienza all attenzione dei partecipanti. Soddisfatto per il grande interesse suscitato dal corso Marco Marchi, Juventus Soccer Schools Manager: «Il primo passo per alzare il livello delle scuole calcio ha detto- è quello di alzare il livello degli allenatori, i quali devono divenire, per i ragazzi, una vera e propria guida, un allenatore a 365 gradi». Il prossimo corso base si svolgerà nelle giornate del 16, 17 e 18 gennaio Per iscrizioni ed informazioni

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00 Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 TROPPI ASSENTI IN AVANTI OKAKA LONDRA ROMA LONDRA E una Roma in chiara emergenza

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

E così il Calendario della Serie A 2014-2015 è uscito. Lo riassumo qui concentrato ovviamente sulla nostra squadra, prima di commentarlo:

E così il Calendario della Serie A 2014-2015 è uscito. Lo riassumo qui concentrato ovviamente sulla nostra squadra, prima di commentarlo: E così il Calendario della Serie A 2014-2015 è uscito. Lo riassumo qui concentrato ovviamente sulla nostra squadra, prima di commentarlo: 1) Toro-Inter 2) Sampdoria Toro 3) Toro Verona 4) Cagliari Toro

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.)

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) Stagione 2014-2015 5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) 27-10-2014 18:25 - Campionato GIOVANISSIMI B Nella 5 gara di campionato i giovanissimi B incontrano

Dettagli

Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto :

Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto : Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto : A1...... A2...... A3... paolo Cont... Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto : A4...... A5...... A6... paolo

Dettagli

Il calcio in TV. rapporto Demos & Pi per la Repubblica

Il calcio in TV. rapporto Demos & Pi per la Repubblica Il calcio in TV rapporto Demos & Pi per la Repubblica 22 febbraio 2015 SE ANCHE IL TIFO DIVENTA UNA PASSIONE TRISTE di Ilvo Diamanti Per molto tempo, il principale motivo di passione, per gli italiani,

Dettagli

Sembra ieri, ma sono già 107 anni! BUON COMPLEANNO ATALANTA!

Sembra ieri, ma sono già 107 anni! BUON COMPLEANNO ATALANTA! Sembra ieri, ma sono già 107 anni! BUON COMPLEANNO ATALANTA! Il 17 Ottobre 1907, dalla scissione della Giovane Orobia, 5 studenti liceali Eugenio Urio, Giulio e Ferruccio Amati, Alessandro Forlini e Giovanni

Dettagli

La scuola Calcio Barcellona

La scuola Calcio Barcellona La scuola Calcio Barcellona di Raffaele Barra Istruttore CONI FIGC, laureando in Comunicazione, dopo varie esperienze in altre società (nelle categorie pulcini ed esordienti) da 2 anni milita nel Sottomarina

Dettagli

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * *

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * 21 Lunedì 26 Agosto, ore 13,00 Prof. MARCO TAMANTINI Premessa I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * Il messaggio che vorrei lanciare è di porre in risalto l obiettivo di migliorare

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

GUIDA AL FANTADIVANO

GUIDA AL FANTADIVANO GUIDA AL FANTADIVANO INDICE Introduzione I Ruoli Amministratore di lega Allenatore Gli Strumenti Il Campionato La tua squadra Il Calendario La Classifica Le Statistiche La Bacheca Le Regole del gioco L

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio REGOLAMENTO FANTA PLAZET: ISCRIZIONE E SOLDI L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio del mercato. Oltre ai 25 Euro dovranno essere consegnati ulteriori

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 5 DEL 13 LUGLIO 2012 PRIMAVERA TIM CUP 2012/2013 REGOLAMENTO

COMUNICATO UFFICIALE N. 5 DEL 13 LUGLIO 2012 PRIMAVERA TIM CUP 2012/2013 REGOLAMENTO COMUNICATO UFFICIALE N. 5 DEL 13 LUGLIO 2012 PRIMAVERA TIM CUP 2012/2013 REGOLAMENTO 1) ORGANIZZAZIONE Organizzatrice esclusiva della Primavera TIM Cup 2012/2013 è la Lega Nazionale Professionisti Serie

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

IL TIRO IN PORTA. Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011. Rubiu Stefano

IL TIRO IN PORTA. Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011. Rubiu Stefano Rubiu Stefano Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011 IL TIRO IN PORTA Il tiro in porta rappresenta l azione conclusiva delle varie strategie di gioco, al fine di raggiungere l obiettivo

Dettagli

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati REGOLAMENTO FANTA PLAZET: Ciao a tutti ragazzi! Anche questa edizione è passata più o meno in maniera perfetta Le piccole cosa da sistemare sono state riviste, tipo qualche partecipante furbetto! Quindi

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE ASTA INIZIALE L'Asta iniziale è il momento più importante della stagione. Qui vengono assegnati i 25 calciatori che costituiranno la Rosa di ogni fantallenatore. La

Dettagli

Turno 1: Campionato Serie A

Turno 1: Campionato Serie A Turno 1: Campionato Serie A 1.1 Solo due giocatori nello scorso campionato hanno segnato sia contro il Milan, che contro l Inter e la Juventus, chi sono? / 2 1.2 Tra le squadre che partecipano a questo

Dettagli

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011 Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE IL PRONOSTICO DI... Per il doppio ex mister di Napoli e Cagliari, il

Dettagli

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE Il calcio è ormai uno sport mondiale, si gioca infatti in ogni angolo del pianeta, anche i più remoti; i praticanti appartengono ad ogni età, razza, religione e sesso.

Dettagli

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 Stagione 2013-2014 campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 26-01-2014 13:46 - serie D Femminile - campionato FENICE C5 - COMPAGNIA MONTE DI MALO 0-1 19-01-2014 11:26 - serie D

Dettagli

ASSENZE DI CALCIATORI DA PARTITE UFFICIALI CAUSA INFORTUNIO NEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-2015

ASSENZE DI CALCIATORI DA PARTITE UFFICIALI CAUSA INFORTUNIO NEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-2015 ASSENZE DI CALCIATORI DA PARTITE UFFICIALI CAUSA INFORTUNIO NEL CAMPIONATO DI SERIE A TIM 2014-2015 Prof. R. Sassi, E. Gastaldi Pubblichiamo l analisi di confronto degli infortuni dei giocatori delle squadre

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2010/2011. agosto 2010

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2010/2011. agosto 2010 IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2010/2011 agosto 2010 Sommario Introduzione.. pag. 3 Analisi del business pag. 5 Analisi dei bacini d utenza pag. 16 2 Introduzione (1/2) La stagione di Serie

Dettagli

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo)

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) Siamo così giunti all ultima partita di campionato e, i nostri ragazzi

Dettagli

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO SCOPO Il Fanta Campionato Absolute Five 2006/07 nasce con lo scopo principale di intrattenere, con un attività ludica senza fini di lucro legata al mondo

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE Recupero della palla ( anticipo, intercettamento, contrasto) Marcamento ( principi

Dettagli

La stagione sarà divisa (secondo calendario, vedi sezione 9) tra campionato di SERIE A e COPPA ITALIA.

La stagione sarà divisa (secondo calendario, vedi sezione 9) tra campionato di SERIE A e COPPA ITALIA. REGOLAMENTO FANTALION S 2012/2013 1. REGOLE GENERALI Ogni squadra partecipante al Fantalion deve avere una rosa formata da 28 calciatori. L unico vincolo è il possedere minimo 1 portiere (i due di riserva

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

www.fiorentinacamp.it fiorentinacamp.tarvisio@gmail.com TARVISIO info line +39 335 7863079

www.fiorentinacamp.it fiorentinacamp.tarvisio@gmail.com TARVISIO info line +39 335 7863079 TARVISIO www.fiorentinacamp.it info@fiorentinacamp.it MAURIZIO GANZ El segna semper lu - (Tolmezzo, 13 ottobre 1968) Presenze Reti Campionato italiano Serie A 260 77 Serie B 215 73 Capocannoniere Serie

Dettagli

Sette squadre inglesi nella top 20 Fenerbahce diventa la prima squadra turca ad entrare nella Football Money League

Sette squadre inglesi nella top 20 Fenerbahce diventa la prima squadra turca ad entrare nella Football Money League Comunicato Stampa Deloitte: Il Real Madrid rimane in testa alla Football Money League, compatto il gruppo delle squadre italiane. AS Roma e Juventus fanno un passo avanti verso le prime posizioni. Sette

Dettagli

Diritti calcistici televisivi in Italia

Diritti calcistici televisivi in Italia Diritti calcistici televisivi in Italia I diritti calcistici televisivi sono i diritti di riprendere e trasmettere, in diretta o in differita e su qualunque piattaforma televisiva, le partite di calcio.

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

BILANCIO DEI PRIMI 100 RIGORI TIRATI DA FRANCESCO TOTTI CON LA MAGLIA DELLA ROMA

BILANCIO DEI PRIMI 100 RIGORI TIRATI DA FRANCESCO TOTTI CON LA MAGLIA DELLA ROMA ancora una volta GRAZIE FRANCESCO BILANCIO DEI PRIMI 100 RIGORI TIRATI DA FRANCESCO TOTTI CON LA MAGLIA DELLA ROMA Nelle partite di Serie A, Coppa Italia e Coppe Europee, nell arco dei 90 minuti Francesco

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 27 DEL 2 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 27 DEL 2 SETTEMBRE 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 27 DEL 2 SETTEMBRE 2015 PRIMAVERA TIM CUP 2015/2016 REGOLAMENTO 1) ORGANIZZAZIONE Organizzatrice esclusiva della Primavera TIM Cup 2015/2016 è la Lega Nazionale Professionisti Serie

Dettagli

LE SQUADRE. A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) A.C. SEVEN81 (ANTONIO CANNARILE 331/3608472- seven81.antonio@libero.

LE SQUADRE. A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) A.C. SEVEN81 (ANTONIO CANNARILE 331/3608472- seven81.antonio@libero. 1 LE SQUADRE A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) BAICO (PAOLO BIGI 333/6459529 baigo2002@virgilio.it) BRIGATA ROSSONERA (GIANLUCA MURRU 349/1294057 gianlu.murru@alice.it)

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 MODALITA DI ISCRIZIONE REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 1. L iscrizione al torneo dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 18:00 di sabato 22 Agosto 2015, ora d'inizio di Verona - Roma (primo incontro

Dettagli

Corso di perfezionamento I giochi di transizione

Corso di perfezionamento I giochi di transizione Contenuto della lezione pratica Osservazioni preliminari Corso di perfezionamento I giochi di transizione La durata del gioco dipende dall intensità. L allenatore deve controllare lo stato fisico dei suoi

Dettagli

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus.

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus. Per determinare il risultato delle partite si calcola il punteggio totale di ogni squadra e lo si converte in gol equivalenti in base ad opportune fasce di punteggio che definiremo elastiche. Il significato

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Catalogo 2013 2014 Serie A

Catalogo 2013 2014 Serie A Catalogo 2013 2014 Serie A www.sportmaniatravel.it S P O R T S W O R L D W I D E Segui le tue Passioni!! JUVENTUS 2013/2014 La Juventus Football Club S.p.A., nota anche come Juventus o, più semplicemente,

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

PIVOTTI GIORGIO I GOL IMPARABILI VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11)

PIVOTTI GIORGIO I GOL IMPARABILI VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11) VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11) (inevitabili) si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE Edizione 9 REGOLAMENTO UFFICIALE STAGIONE 2012-13 STAGIONE 2012-13 DURATA Il campionato avrà svolgimento dalla seconda giornata fino giornata del campionato di Calcio di serie A. Saranno giocate un totale

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO 1. La squadra Con il termine squadra si intende l insieme di rosa e staff tecnico. 1.1. La rosa Con il termine rosa si comprendono tutti i giocatori acquistati durante

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

GUIDA AL SITO ~ ~ STAGIONE 2012/13

GUIDA AL SITO ~ ~ STAGIONE 2012/13 GUIDA AL SITO ~ ~ STAGIONE 2012/13 Guida al Sito 2012/13 HOME PAGE 1 2 4 5 6 7 3 9 13 8 10 14 15 16 11 12» 2 « Guida al Sito 2012-13 1 - Menu di navigazione: qui potete trovare le informazioni sulle squadre,

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

ESORDIENTI. Programma Tecnico

ESORDIENTI. Programma Tecnico ESORDIENTI Programma Tecnico IO, LA PALLA, I MIEI COMPAGNI E GLI AVVERSARI SEDUTA DI ALLENAMENTO ESORDIENTI dal semplice al complesso GIOCHI A TEMA 20% GIOCHI COLLETTIVI 20% LA PARTITA (Gli obiettivi specifici)

Dettagli

www.ilgiornale.it 25 Marzo 2010

www.ilgiornale.it 25 Marzo 2010 www.ilgiornale.it 25 Marzo 2010 Dal sito web di Francesco Totti 3 Marzo 2010 Correre 1 Marzo 2010 DAL NOSTRO INVIATO EMANUELA AUDISIO! VANCOUVER - L' altra Italia. Quella tranquilla, non sbruffona,

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

REGOLAMENTO REV 2015.06

REGOLAMENTO REV 2015.06 REV 2015.06 REGOLAMENTO Indice 1 L asta iniziale... 3 1.1 Il metodo: il DRAFT... 3 1.2 L ordine di chiamata... 3 2 La Formula... 4 2.1 I partecipanti e il nome del Team... 4 2.2 Il calendario... 4 2.3

Dettagli

Nozioni di psicologia applicata ai giovani atleti. Dott.ssa Claudia Fiorini, psicologa

Nozioni di psicologia applicata ai giovani atleti. Dott.ssa Claudia Fiorini, psicologa Nozioni di psicologia applicata ai giovani atleti Un po di teoria: cos è la motivazione L allenatore quale costruttore di un ambiente motivante Motivare la squadra e l atleta PER QUALE MOTIVO, QUESTA SERA,

Dettagli

SETTORE TECNICO F.I.G.C.

SETTORE TECNICO F.I.G.C. SETTORE TECNICO F.I.G.C. CORSO MASTER 200-2005 TESI CARATTERISTICHE DEI TRE CENTROCAMPISTI IN UN CENTROCAMPO A TRE Relatore: Prof. Franco FERRARI Candidato: Massimiliano ALLEGRI Coverciano 7 luglio 2005

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2015/2016

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2015/2016 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO Stagione 2015/2016 1. Ogni squadra deve avere un numero minimo di 22 giocatori sempre presente in organico. Per evitare turbative o danneggiamenti d asta, ogni squadra,

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI Juventus Stadium 24 ottobre 2014 2 3 Aumento ricavi e risultato Importi in milioni di Euro 251 MATCH DAY + TV RIGHTS + COMMERCIAL RISULTATO ANTE IMPOSTE 280 0-32 0 2005/2006

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

FantacalcioRenzoBar Regolamento

FantacalcioRenzoBar Regolamento Coppa del Baretto FantacalcioRenzoBar Regolamento 1- Il Gioco 2- Il Mercato 1.1 Il gioco costituisce un fantasy game, ossia una simulazione che permette ai Fantallenatori di costituire una squadra di calcio

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

[update 04/01/2012] GENERALE

[update 04/01/2012] GENERALE [update 04/01/2012] GENERALE Il giornale che sarà utilizzato per i voti dei giocatori sarà sempre la Gazzetta dello sport. Il partecipante ha avuto a disposizione 650 fantamilioni per completare la rosa.

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

edizione limitata a un unico esemplare da luciano antonino a marco boglione

edizione limitata a un unico esemplare da luciano antonino a marco boglione il catalog dei cataloghi edizione limitata a un unico esemplare da luciano antonino a marco boglione il catalogo dei cataloghi progetto grafico: sintagmagroup srl t e s t i: luciano antonino finito d i

Dettagli

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 il Dribbling Lezione ideata da MAINI DANIELE Si ringraziano Gli Esordienti dell U.S.D. BORGONOVESE In collaborazione con BERNINI GIANNI RATAZZI

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Pompei, area archeologica.

Pompei, area archeologica. Pompei, area archeologica. Quello che impressione è l atteggiamento di queste persone nell ultimo momento di vita. Cercano di coprirsi da qualcosa. Si intuisce che il motivo principale della causa è il

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

3 Torneo Daniele Ghillani

3 Torneo Daniele Ghillani A.S.D. Montanara Calcio dal 1961 ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 3 Torneo Daniele Ghillani dal 4 al 5 giugno 2015 CATEGORIA PICCOLI AMICI- ANNO 2007 Presentazione e sorteggio del 16 marzo 2014 Con

Dettagli

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO HEAD COACH ATTILIO CAJA DIFESA SUL PICK AND ROLL Nell analizzare le tendenze offensive delle squadre avversarie ci siamo resi conto di come una grandissima percentuale degli

Dettagli

REGOLAMENTO MASTER LEAGUE

REGOLAMENTO MASTER LEAGUE REGOLAMENTO MASTER LEAGUE DURATA Il concorso si svolgerà a partire dal giorno 8 Agosto 2015 - data di inizio delle iscrizioni- e terminerà entro la settimana successiva della 38 giornata del Campionato

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Un calciatore venduto non potrà più essere riacquistato durante la stagione dalla stessa squadra.

Un calciatore venduto non potrà più essere riacquistato durante la stagione dalla stessa squadra. 1. Cos'è Lega Fantacalcio Alessandria? E torneo che simula un campionato di calcio, la Serie A italiana secondo le regole del Fantacalcio-scontri diretti. 2. Asta iniziale L asta iniziale si svolge in

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli