RASSEGNA STAMPA del 17/03/2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA del 17/03/2010"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA del 17/03/2010

2 Sommario Rassegna Stampa dal al Il Centro: cerimonia per ricordare il pilota-eroe bandini... 1 Il Centro: di florio srl sospeso solo lo stoccaggio... 2 Il Centro: anime sante, riapre la chiesa - michela corridore /... 3 Il Centro: ta alla riapertura di queste prime sei aree. parallelamente corrono i 5 interventi prioritari:... 4 Il Centro: in consiglio si parla di sequestri - danilo spezialetti /... 5 Il Centro: la fattoria - luigia stringini / l'aquila... 6 Corriere di Maremma: Sos spiaggia continuo di Gambetti per le Saline... 7 Corriere di Rieti: Poggio Catino - Indagine geologica sulla Finocchieto Corriere di Rieti: Quattro morti nel locale che va a fuoco Corriere di Rieti: Tutto pronto per la sagra del frittello La Gazzetta di Parma Online: Incendio a Castelguelfo: vigili del fuoco al lavoro nella notte La Gazzetta di Parma: I «quaderni per Haiti» all'ufficio postale Gazzetta di Reggio: Terremoto del 2008, soldi negati Il Messaggero (Abruzzo): Per la terza volta in poco tempo gli aquilani sono stati svegliati da una scossa di Il Messaggero (Abruzzo): Ricostruire i centri storici terremotati. "Italia Nostra" ne ha fatto il tema di u Il Messaggero (Civitavecchia): Per San Giuseppe, patrono di Fonte Nuova, il Comune ha organizzato un week-end. 16 Il Messaggero (Latina): Terremoto in giunta a Itri. Il sindaco Giovanni Agresti ha ritirato nel tardo pomeriggio di Il Messaggero (Pesaro): URBINO - Costi, tempi e responsabilità. Una matassa intricata da sbrogliare con uno sta Il Messaggero (Pesaro): FANOMareggiate del 9 e 10 marzo scorso: a piangere non sono soltanto i residenti di Il Messaggero (Pesaro): MERCATALEI vigili del fuoco di Urbino sono stati impegnati ieri pomeroggio a domare Il Messaggero (Rieti): Dopo l'emergenza, si comincia a ragionare sulle cifre e sui tempi degli interventi che Il Messaggero (Rieti): Un palazzo, l'ennesimo che il terremoto del 6 aprile ha fatto accartocciare su se stess Il Messaggero (Viterbo): Il Comune di Tarquinia prorogherà la riduzione Ici in agricoltura anche nel 2010 per La Nazione (Arezzo): UN'EDIZIONE SPECIALE per ricordare il terremoto dell'abruzzo l'arc La Nazione (Arezzo): «Gestioni associate? Ci costeranno 172mila euro in più» La Nazione (Firenze): Il volto rosa della Protezione Civile La Nazione (Firenze): di PINO DI BLASIO «LE DIMISSIONI sono state presentate con lettera inviat La Nazione (La Spezia): La visita del prefetto Forlani alla «città» della Val di Vara La Nazione (La Spezia): Sos dei cittadini sul rischio esondazioni dei canali Il Comune annuncia il ricorso alle La Nazione (Lucca): Saranno trasferite tutte le escavazioni di ghiaia e sassi dall'alveo del Serchio La Nazione (Lucca): La chiave? Una pista più lunga La Nazione (Pisa): Alluvione: 146,5 milioni di danni «Ma i soldi stanziati non bastano» La Nazione (Pisa): Tolti quintali di rifiuti dalla spiaggia La Nazione (Pistoia): Tutte le attività del corpo militare Croce Rossa La Nazione (Umbria): Senza titolo La Nuova Ferrara: COMACCHIO Il Resto del Carlino (Ancona): CORINALDO L'AQUILA, Haiti e il Cile insegnano. Purtroppo &# Il Resto del Carlino (Ascoli): Le aquile non saranno gelose Il Resto del Carlino (Ascoli): «Offendono la dignità delle lavoratrici» Il Resto del Carlino (Fermo): Se non rifanno il ponte, resteranno ancora isolate Il Resto del Carlino (Ferrara): E gli studenti aiutano i terremotati di Haiti Il Resto del Carlino (Imola): Il ritrovo dei volontari un anno dopo il sisma Il Resto del Carlino (Pesaro): Perso il figlio, papà muore di crepacuore Il Resto del Carlino (Pesaro): QUEST'ANNO per la gita scolastica i professori ci hanno portato a visitare P Il Resto del Carlino (Rimini): Torna l'incubo del piromane Il Resto del Carlino (Rovigo): «Po e Adige, serve una svolta»... 47

3 Il Tirreno: sì a una grande assemblea sul marmo - francesco bambini* Il Tirreno: bandini-rosseti Il Tirreno: alluvione batte governo 517 a 0 - ilaria bonuccelli / Il Tirreno: alluvione: i danni ci sono, i soldi no - ilaria bonuccelli / Il Tirreno: alle famiglie il 50 per cento Il Tirreno: è lucca la provincia più colpita dall'esondazione del serchio Il Tirreno: difficile riscuotere i rimborsi - ilaria bonuccelli / Il Tirreno: strade, bacini, frane: servono 327 milioni Il Tirreno: i danni ammontano a 146,5 milioni di euro Il Tirreno: cena per raccogliere fondi per haiti Il Tirreno: regione e province battono cassa Il Tirreno: lo scolmatore navigabile non può essere una priorità - stefano cateni Il Tirreno: ecco il capannone per la pubblica assistenza... 61

4 Il Centro cerimonia per ricordare il pilota-eroe bandini Teramo Nostra, raduno alla villa comunale a cinque anni dalla tragedia del teramano che precipitò con il Canadair TERAMO. Teramo Nostra ricorda con una commemorazione Stefano Bandini (nella foto), il pilota teramano che nel marzo del 2005 precipitò in Versilia a bordo del suo Canadair mentre stava spegnendo un incendio. E proprio a cinque anni da quel tragico 18 marzo l'associazione ha organizzato per domani alle 12, alla villa comunale, una cerimonia a cui parteciperanno i familiari e le autorità locali. La villa comunale non è stata scelta a caso, visto che porta proprio il nome del pilota scomparso. Bandini, 38 anni, era un operatore della Protezione Civile e morì insieme al collega Claudio Rosseti dopo che il Canadair su cui erano a bordo precipitò durante le operazioni di spegnimento di un incendio in Toscana, sui boschi di Ripa (Serravezza), nell'entroterra alle spalle di Forte dei Marmi. Dopo aver riscontrato un guasto tecnico sul velivolo, in seguito all'urto con dei fili dell'alta tensione, i due tentarono disperatamente di raggiungere il mare, di non cadere sul centro abitato ma si schiantarono a 200 metri dalla spiaggia, nel giardino di una villetta. Le città di Forte dei Marmi e Serravezza hanno dedicato un monumento alla memoria dei due piloti. Nel 2005 i due piloti sono stati premiati con la medaglia d'oro al valor civile consegnata dall'allora presidente Ciampi. CENTRO Pag. 1

5 Il Centro di florio srl sospeso solo lo stoccaggio CERRATINA LANCIANO. Riguarda solo l'attività di gestione dell'impianto di stoccaggio di Cerratina la sospensiva emessa dal Servizio gestione rifiuti della Direzione protezione civile-ambiente nei confronti della Di Florio Srl. L'azienda, con sede a Lanciano, è coinvolta nell'inchiesta Spiderman su un presunto traffico illecito di rifiuti in Abruzzo e Puglia che ha portato a 8 arresti (sei ai domiciliari) e 22 denunce. «Di Florio Srl. è titolare di due impianti per la gestione dei rifiuti, uno si trova a Lanciano in contrada Cerratina e l'altro nella zona industriale di Paglieta, nonché dell'autorizzazione al trasporto di rifiuti speciali», si legge in una nota dell'avvocato Silvio Rustignoli. «La Regione Abruzzo ha sospeso l'attività di gestione dell'impianto di stoccaggio a Cerratina. Non sono stati sospesi né l'attività di raccolta e trasporto, né le autorizzazioni per la gestione dei rifiuti recuperabili. Attività che continuano a svolgersi sia nell'impianto di contrada Cerratina, sia a Paglieta». Il provvedimento firmato dal dirigente Franco Gerardini, dunque, non riguarda l'intera attività della Di Florio Srl, ma solo una parte svolta nella discarica di Cerratina. La società continua ad operare negli altri settori in attesa della conclusione delle indagini e dell'eventuale processo. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 2

6 Estratto da pagina: Il Centro anime sante, riapre la chiesa - michela corridore / - Cronaca Anime sante, riapre la chiesa Bende di metallo e coperture in ferro per la sicurezza Da venerdì sarà possibile entrare solo nella navata mentre resta interdetto l'accesso all'abside a causa dei danni MICHELA CORRIDORE / L'AQUILA. Il «miracolo» Collemaggio si ripete. A quasi un anno dal terremoto, venerdì prossimo, anche la chiesa delle Anime Sante, a piazza Duomo, tornerà a essere fruibile. Stessa ricetta della nuova cattedrale: bende di metallo, coperture di ferro e zone interdette per motivi di sicurezza. È un altro pezzo di storia che torna a vivere. Gli interventi di messa in sicurezza della chiesa di Santa Maria del Suffragio sono terminati le scorse settimane. Mancano solo gli ultimi «ritocchi» e tra qualche giorno gli aquilani potranno rientrare nella chiesa-simbolo del terremoto. Come è stato a Natale per Collemaggio, quando la basilica cittadina è tornata ad essere per la prima volta fruibile. All'interno delle Anime Sante ci sono molti danni, solo in parte sanabili. Per questo motivo in un primo momento, la chiesa sarà utilizzabile solo nella parte della navata. L'abside, particolarmente danneggiata, invece, sarà separata con un muro eretto all'altezza del transetto sul quale farà da sfondo un dipinto di arte sacra napoletana del XVIII secolo. Il crollo della cupola e della lanterna che poggiava su di essa ha aperto, infatti, in corrispondenza dell'altare maggiore una voragine di circa un metro sotto il pavimento. Proprio questa parte sarà coperta. È stato possibile, tuttavia, allestire un altare provvisorio all'interno della chiesa per svolgere le funzioni. Sull'altare di Santa Barbara, il primo a destra, ritroveranno la loro collocazione l'antico Cristo Morto, emblema della devozione aquilana, e la statua della Madonna addolorata. Ai lati del presbiterio verrà riposizionato invece il coro ligneo. La liturgia per la riapertura della chiesa sarà celebrata dall'arcivescovo Giuseppe Molinari alle del 19 marzo, giorno del suo onomastico. Da sabato prossimo le messe saranno celebrate tutti i giorni con questi orari: feriale ore 11, prefestivo 17,30 e festivo 10, 11,30 e 17,30. I lavori all'interno della chiesa sono iniziati già da diversi mesi. L'intervento è stato predisposto in più fasi: la cerchiatura delle murature; l'irrigidimento e il consolidamento delle parti lesionate tramite l'inserimento di telai in acciaio in corrispondenza delle finestre e degli squarci seguiti ai crolli; la realizzazione di una struttura di appoggio (ombrello a tronco di piramide a base ottogonale) per il sistema di puntellamento interno delle murature e della volta e l'installazione della struttura di copertura, una sorta di cappello in materiale ultraleggero che ha preso il posto dell'intera cupola. Adesso, si attende la seconda fase d'intervento: il restauro. Per questo però i tempi sono ancora lunghi, come ha ribadito il vicecommissario della Protezione civile ai Beni culturali, Luciano Marchetti. Si stanno aspettando, infatti, i finanziamenti promessi dalla Francia, tre milioni di euro: la metà dell'importo necessario al restauro. L'altra metà dovrà essere finanziata dal Governo. Ancora non esiste, infatti, un progetto di restauro della chiesa e i lavori avranno una durata di tre anni. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 3

7 Estratto da pagina: Il Centro ta alla riapertura di queste prime sei aree. parallelamente corrono i 5 interventi prioritari:... - Altre ta alla riapertura di queste prime sei aree». Parallelamente corrono i 5 interventi prioritari:... Un'ex profumeria potrebbe ospitare il gruppo di lavoro Consegnato dal Comune il primo elenco di consorzi del centro ta alla riapertura di queste prime sei aree». Parallelamente corrono i 5 interventi prioritari: Ponte Belvedere; frana di Belvedere; mura antiche (zona stazione); Ponte Sant'Apollonia; centrale Telecom. Per questi lavori si va a caccia di fondi disponibili. Ricerca non facile. E Fontana preme l'acceleratore. «La parola d'ordine per tutti è: fare presto. Bisogna occuparsi della gente». COME RICOSTRUIRE. Se i Comuni decideranno di avvalersi della norma transitoria, che già individua la perimetrazione dei centri storici (per L'Aquila la parte dentro le mura; per gli altri centri le zone A degli strumenti urbanistici), si potrà passare, entro 30 giorni, a definire gli ambiti da assoggettare ai piani di ricostruzione. Gli ambiti urbanistici ed edilizi sono formati da uno o più aggregati da sottoporre a interventi integrati, che dovranno essere messi in relazione con le strade e gli altri spazi pubblici e che dovranno includere, oltre al patrimonio edilizio da recuperare, anche le opere di urbanizzazione primaria e secondaria. Per il centro dell'aquila, ogni ambito può (ma non è obbligatorio) includere uno o più edifici definiti «strategici o speciali» oppure vincolati. A breve verranno ulteriormente esplicitati tempi e modi della ricostruzione. Non ci saranno sorprese. Tutto è contenuto nelle ordinanze già pubblicate. Tuttavia, le regole di come rifare e dove rifare saranno precisate in una «super-ordinanza» che rimetterà ordine alle norme già note. Chiarimenti ulteriori riguarderanno le case A, B, C, E in zona rossa. Del resto, già le linee guida del 9 marzo indicano che «gli interventi sugli edifici singoli ricompresi nelle perimetrazioni e che non fanno parte funzionalmente, strutturalmente e tipologicamente di aggregati che nel loro complesso si presentino gravemente danneggiati possono essere attivati con le ordinanze 3778, 3779 e 3790». Chi ha una casa «isolata», insomma, può partire se non ci sono situazioni complicate, se la zona non è pericolosa ed è accessibile. Tutti gli altri edifici, invece, seguono le regole derivanti dai piani di ricostruzione che li ricomprendono, e che dovranno essere approvati. Verranno ulteriormente definite le zone ed esplicitate le norme che si applicano agli aggregati, sui quali l'architetto Fontana precisa: «La loro utilità è riconosciuta da tutti. Si tratta, ora, di conoscerli e di misurarli correttamente. Nel merito si entrerà più avanti. Tuttavia, sono indicazioni utili per lavorare. Un'utile conoscenza della situazione di attori importanti sulla scena. Sarà necessario valutare la compatibilità e la coerenza tra i singoli consorzi rispetto agli spazi pubblici e alle previsioni pubbliche». UFFICI E PROTESTE. Per la riorganizzazione in atto nell'ufficio Emergenza e ricostruzione del Comune, in via Rocco Carabba 6 (zona autoparco comunale) sono stati modificati gli orari di apertura del servizio. Oggi, informa il Comune, lo sportello resterà aperto dalle 16 alle 17,30 mentre domani dalle 11,30 alle 13,30. Il servizio riprenderà regolarmente le aperture al pubblico da venerdì 19 marzo, con orario A Ofena alcuni residenti protestano in quanto l'ufficio che si occupa delle problematiche di Protezione civile «è aperto solo due ore in una settimana», come afferma l'ex consigliere comunale Dino Rossi. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 4

8 Il Centro in consiglio si parla di sequestri - danilo spezialetti / Pineto. Domani la seduta straordinaria chiesta dall'opposizione In consiglio si parla di sequestri DANILO SPEZIALETTI / PINETO. E' stato fissato per domani sera alle 18, nell'atrio del polifunzionale, il consiglio comunale straordinario richiesto nei giorni scorsi dai consiglieri d'opposizione per chiedere spiegazioni in merito a quella che hanno definito «emergenza ambientale». Il tema dominante della serata sarà l'ondata di sequestri che, a seguito di un intervento congiunto da parte della locale polizia municipale e della Forestale di Atri, si è di recente abbattuta sul comune di Pineto. In un mese circa, infatti, vi sono stati ben cinque sequestri, quattro dei quali avvenuti solo a contrada Cannuccia, area sottoposta a vincolo paesaggistico. Particolare attenzione sarà riservata al recente sequestro dell'area di pertinenza del mattatoio comunale. Nel corso dell'appuntamento gli stessi consiglieri d'opposizione chiederanno anche dei chiarimenti sull'incendio che ha distrutto il lido Miramare. Ponendo soprattutto l'accento sul mancato funzionamento del sistema antincendio posto lungo tutta la pineta. L'ultimo argomento all'ordine del giorno è la richiesta da parte dei consiglieri d'opposizione dell'immediata revoca della delibera di variante al Prg avente ad oggetto la realizzazione a Scerne di un progetto considerato di notevole impatto ambientale, in ragione della pericolosità dell'area di insediamento classificata P3, ovvero ad elevato rischio idrogeologico. In via Torinese è stato infatti previsto un nuovo piano di lottizzazione, su uno già esistente, che prevede un aumento di cubatura da 5mila a 16mila metri cubi, il tutto in zona considerata franosa. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 5

9 Estratto da pagina: Il Centro la fattoria - luigia stringini / l'aquila - Pagina Aperta La Fattoria LUIGIA STRINGINI / L'AQUILA La Fattoria degli inciuci Caro direttore, resto sempre meravigliato dall'accostamento dei classici della letteratura con gli avvenimenti dei nostri giorni e mi riferisco ad un intervento di sabato 13 marzo con riferimento alla «Fattoria degli animali» di Orwell. Come solitamente accade, nei libri, nelle poesie e nelle frasi delle canzoni, ognuno vede ciò che più sente assonante e vicino e, in fondo, è bello e giusto che sia così. Quello che però mi ha dato da riflettere e che la lettura completa del testo di Orwell è molto più amara di quanto appaia ad una prima impressione, in quanto l'inizio della storia è ottimistico, con gli animali che si prendono la rivincita sugli uomini, liberandosi dai soprusi e dalle catene. Il resto sembra un po' meno «piacevole», perché il capo «suino» (Napoleon) inizia ad assaporare il gusto del potere, decide di dettare proprie regole e, alla fine, si allea con quegli uomini con i quali aveva combattuto per liberare gli animali dalla loro schiavitù. Non credo di avere le competenze analitiche per poter aggiungere altro, ma mi sento di suggerire a più di qualcuno e anche a me stesso un'attenta rilettura. Suggerirei anche il coro del III atto dell'adelchi, la tragedia scritta da Alessandro Manzoni, dove «il forte si mesce col vinto nemico» per spartirsi gli armenti e i campi «d'un volgo disperso che nome non ha»; per non dimenticare, infine, il VI libro della grande opera «La Repubblica» di Platone. Arturo Di Girolamo E.mail Sisma, lettera di una sopravvisuta Signor direttore, è la terribile indimenticabile lunghissima notte del giorno che ci ha fatto entrare nella storia. Alle 3,32 si scatena una furia tremenda, devastante. La terra è come impazzita, si ribella atrocemente, bombarda e distrugge ogni cosa. Tutto intorno è già un cumulo di macerie. Si odono gemiti flebili, lontani, di persone che cercano aiuto, le mamme gridano il nome dei propri figli che non trovano, i figli urlano invano il nome dei genitori. Si scava con le mani nude, con forza, con disperata speranza di riabbracciare quello che in un momento pensi di aver perduto. Quegli indimenticabili 30 secondi hanno distrutto ogni cosa e quanto di più bello potevi avere: gli affetti, i ricordi, le emozioni, la dignità. Ci è rimasta solo una grande ferita, uno squarcio nel cuore che difficilmente potrà essere rimarginato. La storia di ognuno si legge in quegli occhi impietriti, spettrali, increduli, spaventati, bisognosi di aiuto. Siamo rimasti soli nel nostro dolore. Si raffreddava il nostro cuore, morivano lentamente le nostre speranze, i nostri sogni infranti in un attimo. Sopravvivere ad un terremoto è un miracolo: per me, come per altri, è stato così, ma non per quelle famiglie decimate, spezzate e soprattutto per quei giovani che non diventeranno mai adulti e per quei poveri piccoli innocenti la cui tenera vita si è fermata in quel terribile momento. Non si può dimenticare quello che è accaduto. Il terremoto è rimasto impresso nella nostra pelle. Siamo diventati come un popolo errante in cerca della propria dignità perduta. Dobbiamo però ritrovare le nostre origini ed i nostri ricordi inghiottiti da quelle macerie beffarde. Lo Stato ha costruito una bella facciata, dietro la quale c'è la nefandezza e la tragedia in cui la gente muore lentamente, vedendo svanire le poche certezze rimaste. La nobile storia di una città viene così sepolta e dimenticata. La solidarietà di molti è sporcata e confusa dalla notoria avidità del denaro e dall'inesorabile, spregiudicato comportamento di alcune persone, che hanno il coraggio ed il crudele cinismo di ridere, speculando sul dolore degli altri. A queste persone meschine e senza scrupoli voglio dire: non vi auguro di subire mai una tragedia così immane e di non specchiarvi dentro la vostra anima per chiedere una verità, una trasparenza del vostro operato che sicuramente non troverete. A queste persone che beffandosi degli altri hanno pensato solo di fare i propri interessi, desidero dire che voglio ringraziare Dio perchè non ci sono soltanto persone avide e corrotte, ma tante altre che davanti al dolore di coloro che soffrono, donano amore. CENTRO Pag. 6

10 Corriere di Maremma Sos spiaggia continuo di Gambetti per le Saline. Lettera al direttore della ProCiv. TARQUINIA indietro Spiaggia delle Saline Il mare è giunto ormai a pochi passi dalla Riserva naturale (fe) Sos spiaggia continuo alle Saline di Tarquinia. Alessio Gambetti, l'ormai ben noto residente del borgo, scrive anche al direttore della Protezione civile regionale, Maurizio Pucci. "Il sindaco Mazzola - dice Gambetti - continua a fare orecchie da mercante con la sua stringata dichiarazione del 28 febbraio scorso in cui ha affermato che l'ardis Lazio ha dato mandato alla Protezione civile regionale sull'opera a difesa della spiaggia delle Saline. La forte preoccupazione per la grave situazione presso la suddetta spiaggia mi ha spinto a scrivere questa lettera. Gambetti descrive così la situazione: "Il mare è prossimo a entrare nell'area protetta. Ciò che doveva essere evitato con questa opera rischia di essere fatto fuori tempo massimo. Da tempo vado segnalando questa grave situazione con interrogativi posti alle autorità politiche come l'assessore regionale all'ambiente Zaratti e il sindaco Mazzola, senza ricevere mai alcuna risposta. Solo un sordo silenzio, che non fa altro che sollevare seri dubbi. Vengono poi posti alcuni interrogativi al direttore Maurizio Pucci. Nella lettera in questione - -conclude Gambetti - rivolgo a Pucci una domanda fondamentale perché possa chiarire e rassicurare tanti cittadini che hanno nel cuore questo meraviglioso luogo che sono le Saline di Tarquinia: a quando l'inizio dei lavori dell'opera a difesa della spiaggia?. Intanto nessun politico, nonostante la campagna elettorale, parla del drammatico problema. E questo non tranquillizza affatto i cittadini CENTRO Pag. 7

11 Corriere di Rieti Poggio Catino - Indagine geologica sulla Finocchieto. Il sindaco Sturba: Puntiamo a risolvere la situazione in tempi rapidi. Stamattina vertice Provincia-Protezione civile sullo stato del Reatino. POGGIO CATINO indietro Poggio Catino La frana della provinciale Finocchieto Si ferma il movimento franoso che mercoledì scorso ha letteralmente inghiottito la provinciale numero 48, facendo sprofondare il manto asfaltato - ridotto a un cumulo di detriti - di oltre un metro. Non si fermano invece le operazioni di messa in sicurezza dell'area: da mercoledì scorso tecnici di Comune e Provincia sono al fianco dei vigili del fuoco nelle operazioni straordinarie lungo il tratto franato. Siami riusciti a tamponare il movimento franoso grazie alla creazione di canali di scolo, per consentire all'acqua di defluire - spiega il sindaco di Poggio Catino Roberto Sturba - al momento la situazione è sotto controllo, anche se, per motivi precauzionali, non possiamo ancora far rientrare gli abitanti della casa situata in prossimità del tratto franato. Nel frattempo è partita l'indagine geologica dell'area, affidata al dottor Davide Simoncelli, di Poggio Mirteto. Solo al termine della quale potrà conoscersi con esattezza l'entità effettiva del fenomeno, con le opportune valutazioni dei rischi e la conseguente stima dei danni causati dallo smottamento di mercoledì. E' presto per esprimere un parere a riguardo - prosegue Sturba - ma stiamo facendo tutto il possibile per avere chiara la situazione quanto prima, in modo che si possa intervenire con celerità. Perché le immagini parlano più delle parole, e la frana della Finocchieto è di quelle la cui risoluzione costerà molto, sia in termini di tempo che, soprattutto di soldi. Per questo, nella mattinata odierna, il presidente della Provincia di Rieti Fabio Melilli incontrerà a Roma il direttore regionale della Protezione civile Maurizio Pucci, per parlare della situazione Rieti, passando dal rischio sismico a quello idrogeologico. E, forse, per stilare una prima valutazione dei danni causati dal maltempo degli ultimi giorni. Allarme rientrato anche a Forano, dove il movimento franoso di via Castellana, nei pressi della frazione di Gavignano, è stato tamponato dall'intervento dei tecnici del Comune. E' atteso per oggi l'arrivo del genio civile sul luogo della frana Paolo Giomi CENTRO Pag. 8

12 Corriere di Rieti Quattro morti nel locale che va a fuoco. Indagato per omicidio colposo il titolare: l'uscita di sicurezza era sbarrata. ROMA indietro È' indagato per omicidio colposo plurimo e per incendio colposo il macedone Bajram Mece titolare del seminterrato, adibito a circolo culturale di via Cappadocia a Roma, dove tra sabato e domenica, sono morti quattro giovani stranieri a causa di un incendio. L'iscrizione del macedone, di 50 anni, è stata disposta dal pm Maria Bice Barborini, al vaglio della quale è finita un'informativa dei carabinieri. Secondo i militari dell'arma se la porta antincendio del locale da ballo avesse funzionato è molto probabile che le quattro vittime si sarebbero salvate. Ieri, intanto, il magistrato ha disposto l'autopsia sui quattro cadaveri. Sarà compiuta oggi nell'istituto di medicina legale La Sapienza. Dal ballo alla trappola di fumo, dalla festa alla tragedia. Sono bastati alcuni interminabili minuti a trasformare un anonimo seminterrato a luogo di paura e morte per quattro giovani stranieri, un peruviano di 25 anni, un romeno di 24 e due ragazze di 25 e 21 anni una del San Salvador l'altra del Guatemala, che partecipavano ad una festa privata nel circolo culturale 'Sabor Latino' in via Cappadocia, a Roma. Un locale, si è poi capito in giornata dopo gli accertamenti dei carabinieri e dei vigili del fuoco, al quale mancavano alcune autorizzazioni proprio inerenti allo svolgimento di feste di questo tipo. Ma, soprattutto, un locale al quale mancava l'uscita secondaria antincendio. Anzi la porta c'era ma era difettosa e per questo il titolare del club, un cittadino macedone di 50 anni, è stato denunciato con l'accusa di omicidio colposo plurimo. I vigili del fuoco hanno ricevuto la chiamata alle e sono arrivati sul posto dopo 4 minuti. Poi il lungo lavoro per verificare le cause dell'incendio, fino alle 5.30 di ieri CENTRO Pag. 9

13 Corriere di Rieti Tutto pronto per la sagra del frittello. Fine settimana gastronomico accompagnato da gruppi folk. Cultura e spettacoli indietro MONTASOLA Geologia dei Monti Sabini Il prossimo sabato 20 marzo, a Montasola, si svolgerà un convegno sulla geologia dei Monti Sabini. Organizzato per le ore 16 dalla Città dei lauri, il convegno vedrà la partecipazione dei geologi Andrea Banchelli e Alberto Casazza. All'incontro si parlerà della dilatazione dei tempi in geologia (con riferimenti a Darwin e a Lyell). Altri interessanti temi saranno la morfologia degli Appennini italiani e dell'appennino centrale. Si discuterà, inoltre, dei terreni e dei materiali che costituiscono gli Appennini Centrali e i Monti Sabini. Temi importanti saranno anche il rischio sismico in generale e più nel dettaglio quello in Sabina. Si concluderà con il rischio idrogeologico CENTRO Pag. 10

14 La Gazzetta di Parma Online 17/03/ Provincia-Emilia Condividi! Stampa Invia ad un amico Incendio a Castelguelfo: vigili del fuoco al lavoro nella notte I vigili del fuoco di Parma sono intervenuti per spegnere un incendio che si è sviluppato in un silos di un'azienda della zona di Castelguelfo. Gli uomini del 115 hanno lavorato per molte ore per mettere in sicurezza l'area dell'incendio e sono rientrati in sede alle 6,30 di questa mattina. CENTRO Pag. 11

15 La Gazzetta di Parma I «quaderni per Haiti» all'ufficio postale PROVINCIA SOLIDARIETA' IN VENDITA IN VIA BRAIA COLLECCHIO Poste Italiane collabora con il Comitato Italiano per luniceff ad una nuova importante iniziativa a favore dei bambini di Haiti colpiti dal terribile terremoto avvenuto il 12 gennaio scorso. Anche a Collecchio sono in vendita, allufficio postale di via Braia, i «Quaderni per Haiti», una speciale edizione che l'organizzazione dell'unicef distribuisce ogni anno a oltre 30 milioni di bambini abitanti nei Paesi in via di sviluppo, per aiutarli ad andare a scuola e ad avere un futuro. All'ufficio postale gli speciali «quaderni per Haiti» possono essere acquistati al prezzo di 5 euro fino al 30 giugno 2010 oppure fino all'esaurimento delle scorte. Il ricavato di questa iniziativa sarà devoluto a favore di una raccolta di fondi straordinaria per i bambini di Haiti. Andrà a finanziare attività volte a favorire il ritorno alla normalità per i bambini vittime del terremoto, attraverso interventi mirati, tra laltro, a creare spazi protetti e a organizzare scuole demergenza nel paese centroamericano. CENTRO Pag. 12

16 Gazzetta di Reggio Terremoto del 2008, soldi negati PARLAMENTARI PD «Il Governo non ha mantenuto gli impegni presi e non arriveranno i 15 milioni stanziati per far fronte ai gravi danni provocati nelle province di Reggio, Parma e Modena dal sisma del 23 dicembre Una decisione inaccettabile». Questo il commento dei quattro parlamentari reggiani del Pd (Maino Marchi, Leana Pignedoli, Albertina Soliani e Pierluigi Castagnetti) a seguito della risposta ricevuta in commissione Ambiente sulla questione. «E' necessario che si proceda celermente a dare seguito agli annunci fatti in pompa magna a suo tempo - proseguono -. Ciò che è arrivato fino ad ora non è stato sufficiente per attuare tutti gli interventi necessari e i 15 milioni sono assolutamente indispensabili, tenuto conto che la stima dei danni ha superato i 50 milioni solo per la provincia di Reggio». CENTRO Pag. 13

17 Il Messaggero (Abruzzo) Per la terza volta in poco tempo gli aquilani sono stati svegliati da una scossa di terremoto. &# Mercoledì 17 Marzo 2010 Chiudi Per la terza volta in poco tempo gli aquilani sono stati svegliati da una scossa di terremoto. È accaduto ieri, alle 6.51 del mattino, quando la terra ha tremato tra Roio, Lucoli e Bagno. Magnitudo 2.7: quanto basta per rovinare gli ultimi minuti del sonno e l'avvio della nuova giornata. La scossa, ovviamente, ha avuto una discreta risonanza nelle aree vicine: Lucoli, Sassa, Roio, ma anche a Gignano e Civita di Bagno. Anche in città è stata avvertita distintamente, compresi alcuni quartieri del progetto Case. Tanto spavento, preoccupazione ormai arci conosciuta, solito sconforto nel rendersi conto che lo sciame tarda a voler terminare. Secondo gli esperti, comunque, si tratta di una normale attività di assestamento connessa all'evento del 6 aprile. Lo ha confermato il geologo Antonio Moretti ad Abruzzo24ore: «Niente di diverso da quella che è la normale evoluzione di un grosso terremoto: una serie di scosse che vanno via via a scemare come energia e come distanza le une dalle altre». Intanto, dopo lo studio dell'ingv che ha individuato correlazioni tra radon e terremoti, impazza in città il dibattito sulla possibilità di prevedere i terremoti. Secondo Moretti «l'aumento del radon non significa automaticamente un terremoto». S.Das. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 14

18 Il Messaggero (Abruzzo) Ricostruire i centri storici terremotati. "Italia Nostra" ne ha fatto il tema di u... Mercoledì 17 Marzo 2010 Chiudi di GIANCARLO DE RISIO Ricostruire i centri storici terremotati. Italia Nostra ne ha fatto il tema di un convegno che occuperà tutta la giornata di domani nel salone delle riunioni dell'archivio di Stato a Bazzano. Un'iniziativa che pone sul tappeto uno dei problemi più dibattuti e controversi del dopo terremoto e, guarda caso, al centro di polemiche vecchie e nuove. Il convegno non manca di argomenti. Alessandra Mottola Molfino, presidente nazionale di Italia Nostra, non ha mancato di rilevare che l'argomento sarà analizzato a tutto campo: dal ruolo delle istituzioni, alla dimensione territoriale della ricostruzione, ai problemi legati al restauro, al consolidamento, alla prevenzione. Ci saranno tra gli altri Gaetano Fontana, coordinatore della Struttura tecnica di missione, Anna Reggiani, direttore dei Beni Culturali dell'abruzzo insieme al soprintendente Luca Maggi. Si parlerà di ciò che è accaduto in Umbria, della ricostruzione nelle Marche, delle esperienze di docenti e tecnici provenienti da numerose università italiane ed europee. Non mancherà al dibattito la discussione e l'analisi sul ruolo che nella ricostruzione avranno i cittadini aquilani. Ma, come si diceva, non mancano le polemiche. «Questo convegno- ha detto Mario Centofanti, presidente del Corso di laurea in Ingegneria e Architettura all'università dell'aquila- affronta una tematica emergente per quanto riguarda la ricostruzione dei centri storici, ma rischia di diventare un'operazione di colonialismo culturale. Si avvale certo della collaborazione di personalità di prestigio, c'è il coordinatore della Struttura tecnica di Missione e l'intero staff dirigenziale del ministero del Beni Culturali». Tutto bene, dunque, o quasi. Perché Centofanti definisce «certamente positiva» la presenza di Italia Nostra, senza dubbio in grado di animare sia il dibattito, sia i temi al centro della manifestazione, ma al confronto sui problemi, oggi, del territorio colpito dal sisma «mancheranno- afferma- gli esponenti della cultura accademica, professionale, imprenditoriale e istituzionale della città, dei comuni e della provincia dell'aquila. Ecco perché sostengo che l'iniziativa rischia di apparire come un'operazione di colonialismo culturale, tesa ad espropriare totalmente le risorse della cultura della città e della provincia dal restauro dei centri storici colpiti dal terremoto». Insomma, dove sono gli aquilani che, secondo Centofanti, sono o almeno dovrebbero essere, i più accreditati a parlare di terremoto e di ricostruzione? «Va detto e riaffermato con forza- aggiunge- che la cultura dell'aquila e della sua provincia e, in particolare, la sua Università hanno fornito negli ultimi trent'anni un fondamentale contributo di studio e di conoscenza di questa città e di questo territorio». Insomma, le forze intellettuali, professionali, istituzionali di questa città, sostiene Centofanti, sono perfettamente in grado «di restaurare nei significanti di pietra la identità storica, architettonica e culturale di cui unica depositaria è la comunità aquilana insieme agli altri centri del territorio colpito dal sisma». Centofanti propone la costituzione di un forum aperto a cui partecipino l'università dell'aquila, le istituzioni rappresentative dei comuni e della provincia, le organizzazioni professionali, la comunità tutta per discutere sulle tematiche riguardanti i processi, i metodi e contenuti della ricostruzione. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 15

19 Il Messaggero (Civitavecchia) Per San Giuseppe, patrono di Fonte Nuova, il Comune ha organizzato un week-end di feste. Si partir&#... Mercoledì 17 Marzo 2010 Chiudi Per San Giuseppe, patrono di Fonte Nuova, il Comune ha organizzato un week-end di feste. Si partirà sabato a Tor Lupara, dove dalle 9.30 alle 13 in piazza Padre Pio la Protezione civile terrà una dimostrazione, che sarà ripetuta in piazza delle Rose, a S.Lucia, alle 15. Sempre a S. Lucia sia sabato che domenica l'associazione C'era una volta allestirà un mercatino dell'antiquariato. CENTRO Pag. 16

20 Il Messaggero (Latina) Terremoto in giunta a Itri. Il sindaco Giovanni Agresti ha ritirato nel tardo pomeriggio di ieri le... Mercoledì 17 Marzo 2010 Chiudi Terremoto in giunta a Itri. Il sindaco Giovanni Agresti ha ritirato nel tardo pomeriggio di ieri le deleghe agli assessori. Ed ha sospeso e rinviato una importante riunione di maggioranza con il professor Luigi Piemontesi, l'urbanista incaricato di redigere il nuovo piano regolatore generale. Le deleghe sono state tolte a Giuseppe De Santis ( vicesindaco e assessore al Bilancio), Franco Cannella (Agricoltura), Anna Maria Ialongo (Ambiente), Raffaele Mancini (Cultura), Mario Petrillo (Lavori Pubblici e Commercio) e Pietro Di Mascolo (Politiche sociali). La clamorosa decisione del sindaco Agresti sarebbe da collegare alla difficile situazione che si sta creando intorno alla redazione del Prg e prende spunto, inoltre, dalla richiesta, giudicata «immotivata», di una delega all'urbanistica, formulata recentemente in una lettera da quattro consiglieri dell'udc e preannunciata anche nell'ultimo Consiglio comunale. Il sindaco ha convocato per domani sera una riunione con i segretari dei partiti della coalizione di centrodestra per l'esame della situazione e per verificare se c'è o meno la possibilità e la volontà di continuare a governare la città con l'attuale maggioranza. Duro quanto laconico il commento del sindaco: «Da tempo, di fronte al mio proposito di far redigere un Prg di servizi, mi veniva chiesto di partorire un Prg di volumi». O si rimettono i cocci a posto e si pensa veramente allo sviluppo di Itri o si va tutti a casa. S.Gio. RIPRODUZIONE RISERVATA CENTRO Pag. 17

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Com.stampa coordinamenti 2015 Raggruppamento Coordinamenti Regionali Volontariato Protezione Civile L A Z I O COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Il volontariato di protezione civile è fra le più importanti

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

"SPARTIZIONE DI DEMOLIZIONI E MACERIE" I VIGILI DEL FUOCO VANNO IN PROCURA

SPARTIZIONE DI DEMOLIZIONI E MACERIE I VIGILI DEL FUOCO VANNO IN PROCURA mercoledì, 06 febbraio 2013 "SPARTIZIONE DI DEMOLIZIONI E MACERIE" I VIGILI DEL FUOCO VANNO IN PROCURA L'AQUILA Il Conapo, sindacato autonomo dei vigili del fuoco informa una nota ha presentato un dettagliato

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Calamità naturali: il 72% dei residenti in zone a rischio è disposto a sottoscrivere un assicurazione per tutelarsi

Calamità naturali: il 72% dei residenti in zone a rischio è disposto a sottoscrivere un assicurazione per tutelarsi Nuova indagine CINEAS Calamità naturali: il 72% dei residenti in zone a rischio è disposto a sottoscrivere un assicurazione per tutelarsi Il 73% degli intervistati ha vissuto una o più volte catastrofi

Dettagli

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il padre. La bambina viveva con sua madre, Maria, in via

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami"

Università, paradossale guerra ai fuori corso Gli atenei finiranno per regalare gli esami INCHIESTA Università, paradossale guerra ai fuori corso "Gli atenei finiranno per regalare gli esami" Il ministero, nell'erogare i fondi, adesso penalizza i centri con troppi studenti in ritardo con le

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Sarà l'auditoriurn 'Adriano Luzi' di Comunanza a ospitare domani la carovana di ascolto che la Regione

Dettagli

Il Comune di Ravenna a-

Il Comune di Ravenna a- "Sicurezza dei pedoni": ecco la risposta di Ravenna LA CAMPAGNA REGIONALE II Comune aderisce a "Nati per Camminare" e il sindaco scrive una lettera che verrà distribuita nelle scuole: "L'auto non deve

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti III. 1958-1961 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 914 Anno 1961 A Luigi Pellizzer Pavia, 22 settembre 1961 Caro Avvocato, io credo che la discussione

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

Ave Maria In Cristo Gesu tutto per il Papa! Santo Natale 2013. Carissimi Amici e Benefattori,

Ave Maria In Cristo Gesu tutto per il Papa! Santo Natale 2013. Carissimi Amici e Benefattori, Santo Natale 2013 Carissimi Amici e Benefattori, Per fortuna anche quest anno il Natale sta arrivando a portare nuova Speranza, che con la Certezza che ci viene dalla Fede ci assicura che l Emmanuele il

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Progetto di massima per la valorizzazione e la promozione del turismo religioso nella Regione Basilicata:

Progetto di massima per la valorizzazione e la promozione del turismo religioso nella Regione Basilicata: Progetto di massima per la valorizzazione e la promozione del turismo religioso nella Regione Basilicata: Predisposto da Don Pierluigi Vignola e Patrizio Pinnarò Introduzione Il turismo religioso in Regione

Dettagli

Oggi sono terminati i lavori alla Mpiri Full primary School... che erano iniziati mesi fa. Era l'inizio di Maggio e il progetto diceva?

Oggi sono terminati i lavori alla Mpiri Full primary School... che erano iniziati mesi fa. Era l'inizio di Maggio e il progetto diceva? Carissimi della Parrocchia San Luigi di Montfort in Roma. Un carissimo saluto da tutta la comunità di Mpiri che nella ricorrenza domenicale oggi 4 Novembre 2007 ha un motivo in più per ringraziare quell

Dettagli

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla legge al 30 di novembre, questi assestamenti al bilancio previsionale che abbiamo

Dettagli

L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...?

L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...? L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...? nella foto Luigi Alfarano Ai funerali di Luigi Alfarano l omicida folle che ha ucciso sua moglie e l incolpevole

Dettagli

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI!

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI! FERIE NO! FERIE. SI! Veniamo a conoscenza che i Responsabili OGGI stanno obbligando le proprie risorse a pianificare entro fine anno il residuo ferie arretrato. Gli stessi Responsabili IERI hanno negato

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA PARTE DEI CITTADINI DANNEGGIATI DA 3 ALLUVIONI ALLA CHIASSA comunichiamo che anche dopo l'intervento di Striscia la Notizia che

COMUNICATO STAMPA DA PARTE DEI CITTADINI DANNEGGIATI DA 3 ALLUVIONI ALLA CHIASSA comunichiamo che anche dopo l'intervento di Striscia la Notizia che COMUNICATO STAMPA DA PARTE DEI CITTADINI DANNEGGIATI DA 3 ALLUVIONI ALLA CHIASSA comunichiamo che anche dopo l'intervento di Striscia la Notizia che ha mostrato a 10 milioni di persone le nefandezze delle

Dettagli

Quali scenari con la scomparsa della Provincia?

Quali scenari con la scomparsa della Provincia? BIBLIOTECHE DEL TERRITORIO Quali scenari con la scomparsa della Provincia? Ci sono 25 biblioteche nei comuni del territorio provinciale che, pur funzionando autonomamente, devono in gran parte alla Provincia

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese.

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese. I COMUNI RISPARMIANO, MA LE AMMINISTRAZIONI CENTRALI SPENDONO. TAGLIARE ANCORA VUOL DIRE TOGLIERE 6 MILIARDI DI EURO ALLE IMPRESE E MOLTI SERVIZI AI CITTADINI. I Comuni sono oggetto di una ingiusta campagna

Dettagli

Struttura di Università e Città

Struttura di Università e Città Sine Putimu. Università e città_allegati In occasione del quarto laboratorio tematico Sine Putimu. Università e Città, si inviano tutti i cittadini a partecipare alla costruzione del PUG (Piano Urbanistico

Dettagli

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 Antonio PIZZINATO scaletta Relazione -Teniamo questa riunione del Comitato regionale ANPI Lombardia, per compiere una riflessione sull attuale

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Comunicato Stampa 8 dicembre 2010 Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Mentre commentiamo stupiti ed attoniti l incendio sviluppatosi nel penitenziario di Santiago del Cile, che ha portato

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

STADIO COMUNALE DI NUORO Sabato 29 Marzo 2014 PARTITA DI BENIFICENZA TRA PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO, MONDO DELLA SICUREZZA E MONDO DELLA NOTTE

STADIO COMUNALE DI NUORO Sabato 29 Marzo 2014 PARTITA DI BENIFICENZA TRA PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO, MONDO DELLA SICUREZZA E MONDO DELLA NOTTE STADIO COMUNALE DI NUORO Sabato 29 Marzo 2014 PARTITA DI BENIFICENZA TRA PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO, MONDO DELLA SICUREZZA E MONDO DELLA NOTTE In memoria delle vittime dell alluvione in Sardegna verrà

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Dario Polimeni - Salvatore Le Pira - Salvatore Ferracane Domenico Scalia - Salvatore Motta e Francesco Nicolosi

Dario Polimeni - Salvatore Le Pira - Salvatore Ferracane Domenico Scalia - Salvatore Motta e Francesco Nicolosi Dario Polimeni - Salvatore Le Pira - Salvatore Ferracane Domenico Scalia - Salvatore Motta e Francesco Nicolosi Sei tecnici del Comune di Catania, provenienti da diverse Direzioni, hanno dato la propria

Dettagli

RISCHIO DA CALAMITÀ NATURALI La percezione dei residenti in zone ad elevato rischio sismico, frane o alluvioni

RISCHIO DA CALAMITÀ NATURALI La percezione dei residenti in zone ad elevato rischio sismico, frane o alluvioni RISCHIO DA CALAMITÀ NATURALI La percezione dei residenti in zone ad elevato rischio sismico, frane o alluvioni Indagine condotta per: 12 Novembre 2010 Obiettivi dell indagine L'Italia è un Paese in cui

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa Cari Oratori, ci stiamo avvicinando alla settimana diocesana degli Oratori, un momento forte che ci permette di concentrare l attenzione sulle nostre realtà educative.

Dettagli

- presentazione e proposta all'amministrazione Comunale di un piano di iniziative e attività; - varie ed eventuali;

- presentazione e proposta all'amministrazione Comunale di un piano di iniziative e attività; - varie ed eventuali; Pontedera, 15/04/2016 Consulta di quartiere N. 1 Centro città, nord ferrovia, villaggi, il chiesino. Verbale riunione consulta del giorno 12 Aprile 2016 ordine del giorno: - presentazione e proposta all'amministrazione

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

GIÙ IL MURO MALATO, SU LA SICUREZZA!

GIÙ IL MURO MALATO, SU LA SICUREZZA! Lugano, 23 maggio 2011 INTERROGAZIONE GIÙ IL MURO MALATO, SU LA SICUREZZA! PRIMA CREPA LUNGO LATO CIANI Nelle numerose ed interessanti informazioni che circolano sulla sicurezza dell'argine del fiume Cassarate

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

27 GENNAIO 2016 GIORNATA DELLA MEMORIA

27 GENNAIO 2016 GIORNATA DELLA MEMORIA 27 GENNAIO 2016 GIORNATA DELLA MEMORIA Mostra e flash mob per non dimenticare l orrore della Shoah 27 Gennaio 1945 Vengono abbattuti i cancelli del lager di Auschwitz Il 20 luglio 2000, con la legge 211,

Dettagli

Assemblea dei soci 29 gennaio 2011

Assemblea dei soci 29 gennaio 2011 Assemblea dei soci 29 gennaio 2011 Iniziamo ricordando che il 27 scorso è stata la giornata della memoria; quest anno non abbiamo fatto in tempo a organizzare qualche iniziativa come lo scorso anno ma

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI PREMESSA 1. La Regione Lazio, in attuazione dei principi statutari e al fine della concreta applicazione della Carta europea riveduta di partecipazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CUTROFIANO Provincia di L E C C E REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 04-12-2014 1 PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento

Dettagli

MoVimento 5 Stelle Municipio X. Dissesto idrogeologico

MoVimento 5 Stelle Municipio X. Dissesto idrogeologico MoVimento 5 Stelle Municipio X Dissesto idrogeologico Tavolo Ambiente Municipio X Attività svolta nel 2013-2014 Premesse: Lo strumento pianificatorio dei Piani di Bacino è stato introdotto nel nostro ordinamento

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne

Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne 25 Novembre 2013 Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne il nostro impegno l iniziativa di Torino 22 Novembre 2013 Organizzata dal segretario dell Utl Luca Pantanella

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea Si tratta di un esperienza di ricerca

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012

CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012 CURIOSITÀ E DOMANDE PIÙ FREQUENTI VADEMECUM2012 CAMBI MERCE: QUANDO E OBBLIGATORIO CAMBIARE LA MERCE E QUANDO E OBBLIGATORIO, INVECE, RESTITUIRE IL PREZZO PAGATO? Preliminarmente il D.LGS. 206/05 (Codice

Dettagli

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due Donato ROTUNDO A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due anni fa se ci fossimo trovati in questa

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE TITOLO 1: DISPOSIZIONI GENERALI Art 1 Denominazione e sede. Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 17 del 30 marzo 2007 NORME

Dettagli

Monopoli, lì 10 settembre 2013

Monopoli, lì 10 settembre 2013 Monopoli, lì 10 settembre 2013 Ai Sig.ri Docenti Al DSGA Agli alunni Al Sig. Presidente Consiglio d Istituto Ai Componenti la RSU Al personale ATA dell I.I.S.S. Tecnico Economico e Tecnologico Vito Sante

Dettagli

I caregiver familiari raccontano la loro vita agli "arresti domiciliari"

I caregiver familiari raccontano la loro vita agli arresti domiciliari I caregiver familiari raccontano la loro vita agli "arresti domiciliari" Parte la campagna #maipiùsoli : uno spot video, lanciato oggi in rete e prossimamente su reti Rai e Mediaset, racconta la quotidianità

Dettagli

D.A. Territorio 12 novembre 1998

D.A. Territorio 12 novembre 1998 D.A. Territorio 12 novembre 1998 (G.U.R.S. del 12/12/98 Parte I, n 62) Prescrizioni tecniche minime necessarie per l attivazione, all interno di una discarica di tipo 2A, di una specifica sezione dedicata

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Domanda C.1.1 (risposta SI/NO)

Domanda C.1.1 (risposta SI/NO) Domanda C.1.1 (risposta SI/NO) Secondo lei, le colate di fango possono essere causate da piogge di lunga durata e continue? Tipologia di risposta Numero di risposte SI 87 NO 5 NON SO 8 Non risponde 0 Pagina

Dettagli

lettera raccomandata. Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo.

lettera raccomandata. Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo. Unità 12 Inviare una raccomandata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA. La seduta inizia alle 18.29.

BOZZA NON CORRETTA. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA. La seduta inizia alle 18.29. MISSIONE A BARI 26 gennaio 2010 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE VINCENZO DE LUCA 1/6 La seduta inizia alle 18.29. PRESIDENTE. Siamo in audizione durante la seconda missione in Puglia come Commissione parlamentare

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli