La chiesa di Papa Wojtyla

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La chiesa di Papa Wojtyla"

Transcript

1 M&N Service s.r.l. - Via Raffaello, PESCARA Aut. n.10 Registro Stampa Tribunale di Pescara in data Direttore generale: Nicola Scurti Direttore responsabile: Francesca Di Giuseppe Redazione 085/ Fax 085/ Pubblicità: Tel. 085/ Fax 085/ Annunci economici: Tel. 085/ Diffusione: gratuita nelle abitazioni e attività commerciali di Chieti e provincia Stampa: in proprio Spedizione in A.P. - 70% DCB PESCARA EDIZIONE TERAMO COPIA GRATUITA L università che cambia Teramo, D Amico e la rivoluzione on-line Dal Papa con 53mila euro Alba, la richiesta di Trenitalia al parroco La Cittadella in parrocchia Roseto, le iniziative per i ragazzi del Sacro Cuore Gli HBC a Teramo Al Parco della Scienza martedì 22 Pag. 11 Pag. 12 Pag. 13 La chiesa di Papa Wojtyla 9 ottobre 2013 ANNO X - N.41 Pag. 19 San Pietro della Ienca e Giovanni Paolo II Fino a qualche anno fa nessuno aveva mai sentito parlare di San Pietro della Ienca. Gli aquilani che frequentano il Gran Sasso conoscevano più o meno la zona, ma in pochi sapevano che esisteva un gruppetto di antiche case per pastori con annessa chiesetta medievali, ma soprattutto uno ha creduto che quel luogo fatto di pace e serenità sarebbe diventato uno dei luoghi più visitati se non dell Abruzzo dell aquilano sicuramente. A PAGINA 2 Una bellezza nel Gran Sasso Non è del tutto agevole arrivarci ma una volta inerpicati lungo le curve che lambiscono il Gran Sasso verso Passo delle Capanelle e nella zona delle sorgenti di San Franco, l esperienza è indimenticabile. A PAGINA 2 Annunci Economici Lavoro e Opportunità Case e Immobili Ruote e Motori Mercatino Relazioni sociali DA PAGINA 23 DA PAGINA 24 DA PAGINA 25 DA PAGINA 26 DA PAGINA 27 Pag. 2 Psicosomatica Fin dall'antichità si è saputo che i sentimenti e le e- mozioni producevano una certa ripercussione sull'organismo. Questo orientamento scientifico sostiene, che la malattia nasce dal rapporto uomo e ambiente. Stress e cibo Gli stati di stress e nervosismo si possono prevenire o curare anche con una dieta appropriata, basata su alimenti perfetti per tenere alti i livelli di serotonina, l ormone che regola il nostro umore. Il principale nemico da battere per le persone ansiose è il cortisolo, l'ormone dello stress e gli alimenti che maggiormente contribuiscono ad abbassarne i livelli nel sangue sono alcune verdure crude, i cereali, la frutta fresca e secca e i cibi con omega 3. Per cominciare, bere tanta acqua durante il giorno, diminuisce la produzione del cortisolo. Pag. 20 È tutta colpa dell ormone cortisolo Pag. 21

2 2 9 ottobre 2013 LUOGHI SACRI ATTUALITÀ Il 27 aprile 2014 avverrà la santificazione San Pietro della Ienca e Papa Giovanni Paolo II La piccola parrocchia meta di centinaia di visite di Karol Wojtyla Fino a qualche anno fa nessuno aveva mai sentito parlare di San Pietro della Ienca. Gli aquilani che frequentano il Gran Sasso conoscevano più o meno la zona, ma in pochi sapevano che esisteva un gruppetto di antiche case per pastori con annessa chiesetta medievali, ma soprattutto uno ha creduto che quel luogo fatto di pace e serenità sarebbe diventato uno dei luoghi più visitati se non dell Abruzzo dell aquilano sicuramente. Un miracolo che si deve a Pasquale Corriere, presidente dell associazione San Pietro della Ienca, ma anche ad un Papa Beato che sta per diventare Santo: Giovanni Paolo II che durante il suo pontificato, più e più volte, si contano oltre 100 visite, ha raggiunto le vette del massiccio del Gran Sasso e si è fermato a pregare in questa chiesetta che oggi, non a caso, è un santuario a lui dedicato e per questo accoglie migliaia di visitatori. Visitatori destinati ad aumentare con l imminente, il 27 aprile prossimo domenica in Albis, santificazione del Beato Giovanni Paolo II. In occasione del Concistoro ordinario pubblico per la canonizzazione dei Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, Papa Francesco ha decretato che Papa Roncalli e Papa Wojtyla siano iscritti nell Albo dei Santi il 27 aprile 2014, Domenica II di Pasqua, della Divina Misericordia (www.news.va). Poche righe dell agenzia vaticana che hanno fatto esultare di gioia tutto il mondo ed anche tutti coloro che hanno creduto e credono in San Pietro della Ienca. Perché qui in tutto parla di Karol Wojtyla: lungo il percorso che conduce alla chiesa si seguono le indicazioni stradali chiesa del Papa sino ad arrivare a quella piccola strada sterrata che c è da augurarsi possa mantenere le sue attuali caratteristiche, non cedendo troppo alle crescenti esigenze di spazi. Sulla sinistra la catena del Gran Sasso e sulla destra questa chiesetta vicino alla quale è stata posta la stele, in ricordo delle visite di Giovanni Paolo II, opera dello scultore Antonio Quaranta (dalla quale trae origine la copia assegnata ogni anno nell omonimo premio che nel 2013 è andato allo scienziato Antonino Zichichi) e la scultura bronzea dell artista Fiorenzo Bacci che ritrae fedelmente Giovanni Paolo II, attingendo peraltro a un ricco simbolismo. Non solo, a Karol Wojtyla è dedicato anche il sentiero che parte proprio dall area attigua al santuario e persino una cima, quella delle Malecoste, dove è stata issata una grande croce. La scelta di dedicare a lui questo santuario - ha spiegato in una vecchia intervista monsignor Giuseppe Molinari, ex arcivescovo metropolita de L Aquila - vuole essere un invito a tutti coloro che salgono su questi monti a contemplare la bellezza di Dio e a lodare la sua divina saggezza e provvidenza, così come era solito fare il beato Giovanni Paolo II il quale non Non è del tutto agevole arrivarci ma una volta i- nerpicati lungo le curve che lambiscono il Gran Sasso verso Passo delle Capanelle e nella zona delle sorgenti di San Franco, l esperienza è indimenticabile. Paesaggi lunari eppuri verdissimi, a- ria cristallina che riempie le narici e soprattutto pace e silenzio; deve essere stato questo a far innamorare di San Pietro delle Ienca anche Papa Giovanni Paolo II. La chiesa di San Pietro della Ienca (nella foto), con intorno un piccolo borgo completamente ristrutturati, ha origini medievali è ad aula unica e di dimensioni piuttosto ridotte. Probabilmente, l attuale chiesa è parte di un insediamento monastico più articolato e fortificato. L aula è coperta con volta a botte in pietrame ed è separata dal locale sacrestia che si sviluppa a due livelli. Nella parete della controfacciata c è un ampio lacerto di affresco raffigurante la gigantesca figura del San Cristofaro sorreggente il Bambino Gesù. Nella parete di destra, priva di aperture, sceglieva le montagne come meta di semplice svago o riposo fisico, bensì come meta di spirituale elevazione al mistero divino e di preghiera. Oltre al premio però, San Pietro della Ienca ha anche un momento di festa per ritrovarsi, che si celebra ogni anno nei primi giorni di agosto, quando la calura estiva invita ad andare a respirare aria più frizzantina in alta montagna; nasce così anche ci vediamo alla Ienca e poi intorno a questo santuario tanti sono stati i libri che lo hanno raccontato e fatto conoscere, l ultimo in ordine di tempo è della giornalista aquilana Monica IL FOCUS Pelliccione. L ultima iniziativa, invece, di affetto e attaccamento a San Pietro della Ienca, il santuario di Papa Giovanni Paolo II e al Gran Sasso è un mosaico donato dal mecenate abruzzese Alfredo Paglione, uomo profondamente legato a Karol Wojtyla, ed opera dell artista lombardo Paolo Borghi dal titolo Giovanni Paolo II - Roccia della Chiesa e che reca la scritta Giovanni Paolo II benedici l Abruzzo. L opera è stata collocata sulla facciata dell ostello nei pressi dell arrivo della funivia di Campo Imperatore, sul Gran Sasso appunto. vi è un archeggiatura in conci di pietra squadrati contenuta nella sezione muraria. Nella parete sinistra vi sono due aperture, una monofora di modeste dimensioni ed una finestra ogivale di notevole interesse storico e stilistico risalente, probabilmente, alla fase costruttiva due-trecentesca. Quest ultima apertura, utilizzata per decenni come finestra, in realtà è un antico portale in quanto il livello della quota terreno è maggiore rispetto alla quota pavimentale interna della chiesa. Il presidente dell associazione culturale San Pietro della Ienca, nel febbraio 2011 ha coinvolto la Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici che, a seguito di un sopralluogo congiunto, ha espresso le proprie favorevoli indicazioni che hanno permesso la redazione del progetto per la riapertura dell originario portale. Finanziato dalla Fondazione Cassa di risparmio della Provincia dell Aquila e da quest ultima concesso si sono potuti affidare, nell estate 2012, i lavori di sistemazione esterna laterale e della riapertura dell originario portale. Tale intervento ha consentito la migliore valorizzazione del portale d interesse storico-artistico e, nel contempo, un miglioramento funzionale riguardo gli accessi alla piccola aula. La facciata principale si pre- Insomma una storia che ha tutti gli ingredienti per essere una grande storia che riesca a parlare dell Aquila e delle sue montagne e per l infaticabile Pasquale Corrieri: Una peculiarità che può diventare ricchezza per il territorio proprio nel momento di difficoltà per la grave catastrofe del terremoto. San Pietro alla Ienca è un luogo con le sue preghiere e i suoi momenti di festa da cui ripartire per scrivere una nuova storia di rinascita. Naturalmente sotto la benedizione del beato, far qualche mese Santo, Giovanni Paolo II. (a.c.) Le caratteristiche architettoniche Un patrimonio incastonato nel Gran Sasso La chiesa farebbe parte di un complesso più articolato senta molto rimaneggiata nel paramento murario con conci di pietra squadrata e pietrame irregolare e lo stesso portale sovrastato da una lunetta semicircolare con tracce di un dipinto non è in asse rispetto alla larghezza della facciata medesima. Tipologicamente si configura come una facciata a coronamento orizzontale con una cornice sommitale in pietra e un sovrastante modesto frontone in muratura con alla destra un campaniletto a vela. Inglobato nella muratura della facciata, inoltre, è riconoscibile un arco in conci di pietra, probabilmente, con l intradosso dipinto, per quanto osservabile in alcuni punti.

3 PUBBLICITÀ 9 ottobre

4 4 9 ottobre 2013 DI ARIANNA IANNOTTI CHIETI CHIETI Il giovane racconta le differenze Usa-Italia La mia esperienza americana Francesco Cipriani da Chicago alla Fiat di Torino Quando il presidente americano Barack Obama ringraziò i suoi elettori nel discorso dell'ultima vittoria a Chicago, lui era lì. A Sergio Marchionne, invece, quando era ancora studente, ha stretto la mano. Adesso lavora per lui, a Tori-no, in Fiat. Il ventitrenne teatino Francesco Cipriani (nella foto), da Chieti a Torino e a Chicago, di strada ne ha fatta. Nonostante il fatto che non sia uno di quei cosiddetti secchioni, anche perché oltre allo studio nella sua vita c'è pure la passione per il nuoto, iniziata con la Maiella Nuoto di Fabio Balietti nella piscina di Cepagatti. Diplomato alle Industriali con il massimo dei voti, ha scelto il Politecnico di Torino per continuare a studiare. Ed è stato talmente bravo che, dopo la laurea triennale, è riuscito a dare la specialistica sia nella sua facoltà di Torino, Ingegneria meccanica, che, contemporaneamente, in una università americana, a Chicago, dove ha passato tutto l'ultimo an-no di studi, mai dimenticando il nuoto e permettendosi anche una puntatina da Obama nel giorno della vittoria. Qui ha potuto toccare con mano la grande differenza che c'è tra il sistema italiano dell'istruzione e quello statunitense e capire perché i giovani americani riescono a trovare lavoro molto più facilmente di quelli italiani. L' università statunitense - spiega Francesco - dal punto di vista dell'insegnamento è più vicina alla nostra scuola media superiore. Nel senso che a ogni corso eravamo pochi studenti e con i professori c' era un rapporto molto stretto. Noi eravamo un po' gli idoli dei nostri corsi, perché ci vedevano preparatissimi. Gli esami erano un po' più facili di quelli dati in Italia, ma per la tesi abbiamo dovuto mettere molto impegno, perché negli atenei Usa c'è un grosso sforzo per la ricerca e, quando si conclude il corso di studi con una tesi, si deve contribuire a dare risultati in questo campo. A livello generale, noi italiani eravamo comunque più preparati dei nostri colleghi americani. Ma loro, già dal secondo anno, nei mesi estivi hanno la possibilità di fare uno stage in azienda. Cosicché, maturano l'esperienza necessaria per entrare subito al lavoro. Il dipendente, infatti, non è visto come un costo, ma come un investimento perché far crescere una persona all'interno della propria azienda costa di meno che prenderla da fuori. Non avendo esperienze lavorative, Francesco non è riuscito a trovare un impiego in America, nonostante una preparazione superiore alla media. In Italia, però, è stata tutta un'altra storia. Grazie alla sua doppia laurea (a cui ha avuto accesso insieme ad altri cinque studenti della sua facoltà, gli unici che sono riusciti a rimanere negli stretti parametri fissati) di colloqui ne ha fatti tanti, tutti positivi. E così si è potuto permettere anche di scegliere. Alla fine ha accettato il posto in Fiat, che gli potrà consentire di fare anche quell'esperienza lavorativa all'estero cui aveva mirato sin da subito, se non fosse stato bloccato dal fatto che gli studenti italiani non posseggono un bagaglio di lavoro prima di finire il corso di studi. Aveva ottenuto anche un particolare tipo di visto Opt, che gli permetteva di lavorare negli Usa per 12 mesi, senza visto lavorativo pagato dall'azienda, documento rinnovabile per altri 17 mesi. Mi sarebbe piaciuto fare un'esperienza di lavoro negli Stati Uniti - dice - perché ho potuto toccare con mano che lì il mercato del lavoro è più dinamico, gli stipendi sono più alti e si fa carriera più velocemente. Per gli italiani in genere è difficile entrare nel mercato del lavoro Usa, ma dopo il primo impiego le cose diventano molto più facili, avendo, tra l'altro, un bagaglio culturale generalmente più ampio dei colleghi americani. CHIETI Il mercato si sposta Sarà spostato il mercato del martedì, che da un anno era sperimentalmente collocato in piazza Garibaldi: a darne l'annuncio è stato l' assessore alle Attività produttive, Antonio Viola, a margine della riunione della VIII Commissione consiliare, chiamata a confrontarsi sulle proposte di nuova allocazione del mercato. Due le ipotesi in campo: la prima, sostenuta dall' assessore Viola, riporterebbe le bancarelle del martedì e del venerdì tutte in corso Marrucino e via della Liberazione, utilizzando banchi e gazebi tutti uguali; la seconda, avanzata dai consiglieri Alessandro Orsini (Udc) e Alessandro Giardinelli (Scelta Civica), che prevedrebbe la sperimentazione di un anno del mercato del martedì in piazza Matteotti e vie limitrofe: soluzione che permetterebbe di sfruttare anche la vicinanza con il quotidiano mercato di frutta e verdura di piazza Malta. CHIETI La società teatina in A2 dopo 32 anni Biglietti gratis Basket, iniziativa per le scuole Cinquecento biglietti sono stati regalati dall'amministrazione comunale ai ragazzi delle scuole teatine con l'intento di avvicinarli al mondo del basket. I biglietti erano, infatti, per assistere alla prima giornata di campionato in serie A2 della squadra di basket teatina, che torna in questa serie dopo ben 32 anni di assenza. L'iniziativa è del Comune di Chieti (e in particolare degli assessori alla Pubblica istruzione Giuseppe Giampietro e allo Sport Marco Russo e del delegato allo Sport Graziano Marino) e della società Pallacanestro Chieti di Gianni Di Cosmo e Michele Paoletti. Per avvicinare i ragazzi a questo sport ci saranno anche incontri delle scuole da parte dei cestisti, alcuni dei quali sono californiani. La Pallacanestro Chieti - ha sottolineato Di Cosmo - è la prima d'abruzzo e ha bisogno di sostegno, di spirito di appartenenza. Per questo chiediamo ai giovani di supportarci. Perciò l'iniziativa dei biglietti gratuiti si ripeterà nel corso del campionato. CHIETI E' sicuramente una ripartenza in salita quella della casa di cura Villa Pini passata dalla gestione provvisoria del policlinico Abano Terme a quella definitiva (salvo sorprese giudiziarie) della S. Camilla, gruppo che fa capo alla cordata Pierangeli, Spatocco, Petruzzi, Di Lorenzo. Dopo il blocco dei ricoveri nel periodo di passaggio, la clinica ha riaperto le porte ai pazienti, ha rimesso in funzione il Cup e pian piano sta rimettendo in sesto tutti i reparti. Le riassunzioni del personale (466 nuovi contratti da fare come da accordo sindacale) Il trasferimento del Maristella a Palena fa ancora parlare Centri di cura in difficoltà Villa Pini: mense lasciate all abbandono dopo la gestione di Abano Terme procedono, ma non senza intoppi. Il problema più grosso, però, appare quello dei dipendenti della mensa, struttura smantellata nel momento dell'abbandono della clinica da parte del policlinico Abano Terme, che sembra abbia portato via tutto quanto era di propria competenza, persino i carrelli per trasportare il cibo. In queste condizioni, una mensa non sarebbe potuta ripartire e perciò la S. Camilla ha dovuto affidarsi a un catering esterno, rimandando a casa il personale che si occupava della mensa. I sindacati, però, (in particolare Cgil e Ugl) sono subito insorti definendo inverosimile che la struttura operi con altro personale senza tener conto delle maestranze precedentemente operanti. Di qui la convocazione di un sit-in permanente davanti all'entrata della clinica, tentando così di far presa sulla nuova proprietà. Ma per l'ex gruppo Villa Pini i problemi non sono finiti qui. C'è un pezzo di quella che era la galassia di a- ziende di Vincenzo Angelini che vive in questi giorni momenti di grande difficoltà. È l'ex Maristella, un centro per pazienti con problemi di disabilità, che ha sede a Villa Pini ma che deve lasciare ben presto la clinica giudicata all'improvviso non idonea a ospitare quel particolare tipo di pazienti. L'ipotesi per la nuova sede indicata da Regione e Asl è quella del centro Maria Ausiliatrice a Palena, ipotesi fortemente osteggiata dai familiari dei pazienti e anche dalla nuova proprietà, la Cise, che lamenta che la Regione non vuole trasferire nel centro di Palena tutte le autorizzazioni richieste per la cura dei pazienti. Di qui la minaccia: rimandare a casa, sia i 33 pazienti che i 38 dipendenti.

5 VASTO 9 ottobre La sede del Consorzio di bonifica di Vasto VASTO Il riconoscimento ai vastesi distinti Il premio San Michele Costanzo Marinucci ci sperava Nemmeno quest anno il premio San Michele è andato a Costanzo Marinucci, medaglia d oro al valor civile per aver salvato, 25 anni fa, cinque bagnanti che stavano rischiando di annegare nello specchio d acqua antistante la spiaggia di Punta Penna ed eroe dello sport visto che da 58 anni affronta la traversata Punta Penna-pontile di Vasto Marina a nuoto. Marinucci, 74enne arzillo professore di matematica in pensione, probabilmente, si aspettava il Premio che ogni anno l associazione culturale San Michele presieduta dal professor Elio Bitritto e dal consigliere regionale Giuseppe Tagliente, assegna ai vastesi che si sono distinti. Sentito telefonicamente, Costanzo Marinucci non ha nascosto l amarezza per essere stato nuovamente snobbato nonostante i titoli di tutto rispetto. VASTO Il Pd e il Consorzio di bonifica DI PAOLA D ADAMO Allo stato attuale l unica strada percorribile, per fare luce e chiarezza sulle responsabilità dirette che hanno prodotto la situazione debitoria e ha compromesso qualsiasi attività, è l azzeramento dell attuale gestione con la nomina di un commissario regionale ad acta. È quanto replicano i consiglieri del Partito democratico al consiglio provinciale, in merito alle accuse mosse alla classe politica nei giorni scorsi dall ambientalista vastese Ivo Menna. Il nostro gruppo - dichiarano i consiglieri del Pd - si appresta a presentare un apposito ordine del giorno che verrà discusso nel prossimo consiglio ove formuleremo delle proposte operative. Il presidente Fabrizio Marchetti non ha dignità nel ricoprire Il Partito democratico replica a Menna Dell ente ci siamo sempre occupati un ruolo così importante quando è stato sfiduciato dalle maggiori sigle sindacali agricole che hanno fatto dimettere tutti i loro rappresentanti proprio come estrema ratio a una situazione sfuggita da ogni genere di controllo. Solo con la nomina di un commissario e una gestione monocratica, limitandola nei compiti e nel tempo, porrà fine alle lotta tra poteri interni che ha generato un immobilismo i cui risultati sono ancora da quantizzare in termini di debiti effettivi visto il balletto delle cifre che al riguardo sono state esternate. Il consorzio di bonifica è ente che eroga servizi alle imprese agricole. A Vasto, il tutto è in capo alla politica che ha cacciato le rappresentanze sindacali agricole suggerendo e sostenendo azioni complici ai limiti della legittimità legale e democratica. Le ragioni dei dipendenti, di cui si è fatto portavoce Menna, sono anche le nostre ma si potrà porvi rimedio solo con la fine dell amministrazione corrente, che si è rieletta solo con tre consiglieri presenti e la contestuale nomina di un commissario e un deciso passo indietro di certa politica regionale. Non erano necessarie le sollecitazioni di Ivo Menna a difesa degli interessi del consorzio perché ci occupassimo della vicenda. L abbiamo sempre fatto. Le colpe che ci addebita sulla situazione fortemente deficitaria del consorzio e sulla cattiva amministrazione che si è evidenziata negli ultimi tempi non ci appartengono perché, giova ricordarlo, siamo all opposizione in Regione Abruzzo quanto in provincia di Chieti. VASTO Israeliani in vacanza Un gruppo di turisti israeliani a Vasto per un tour enogastronomico nella prima settimana di ottobre. L iniziativa proposta dalla vastese Rebecca Galante (nella foto), titolare a Tel Aviv del tour operator VillaItalia, che offre vacanze di nicchia con programmi particolari alla scoperta di nuove zone d'italia. Con la collaborazione del partner locale Italia Sweet Italia, organizziamo tour culinari concentrati sulla costa abruzzese per piccoli gruppi che, oltre a cucinare in posti unici come i trabocchi, imparare a fare la pasta in case private, degusteranno solo ed esclusivamente cibi caratteristici a km zero!. (v.m.) VASTO L annuncio del questore Barboso Più sicurezza Sinergia tra Polizia e Carabinieri Concentrare più forze dell ordine sul territorio del comune di Vasto a- vanzata dal Comitato provinciale per l ordine e la sicurezza pubblica per una migliore interazione tra Polizia e Carabinieri, con servizi di indagine e di controllo sul territorio. Il Piano - ha spiegato il questore Filippo Barboso - è quello che viene adottato per tenere sotto controllo i grandi centri. A- desso sarà attuato anche per Vasto. Consiste nel suddividere in due il territorio comunale, ognuna delle due parti verrà controllata a turno da Carabinieri e Polizia, a loro volta coordinati in maniera unitaria, in modo che, quando arriva una telefonata al 112 o al 113, verrà inviata sul posto la pattuglia più vicina. Sono stati annunciati anche un incremento del numero delle forze di Polizia. Il procuratore Francesco Prete ha fatto appello al Comune, più volte, perché aumenti i sistemi di sicurezza passiva come la videosorveglianza: Bisogna capire - ha detto - che la sicurezza ha un costo, sia in termini economici che in termini di privacy. VASTO La richiesta degli esercenti non riceve ancora risposta I dehors si fanno attendere Il titolare di un attività: l obiettivo è dare vita alla città che d inverno muore L inverno è ormai alle porte, a vedere i bollettini meteorologici, ma gli esercenti della città, in particolar modo i titolari di bar e attività ristorative del centro storico, non ancora ricevono una risposta concreta alla loro, di alcuni, domanda di posizionare i dehors, ovvero delle strutture chiuse che consentono di poter lavorare anche d inverno quando gli spazi interni non bastano a soddisfare le esigenze della clientela e all aperto certamente non si può stare. Domande su domande, sollecitazioni, ma ancora nessuna novità per i piccoli imprenditori che vengono stretti dalla morsa del freddo. Non nel senso di temperature, ma di incassi. Queste strutture che chiediamo di installare, non servono ad arricchire noi, ma a farci sopravvivere anche durante la stagione invernale che dal punto di vista turistico è morta dice A.A., esercente pubblico che da anni si batte per posizionare una copertura. Da notizie assunte, la palla sarebbe in mano alla Sovrintendenza, la quale dovrebbe o meno dare il benestare. Sovrintendenza che, a quanto pare, sembra andare molto a rilento, a vedere i tempi. Insomma, si dovrà aspettare un altro anno? (m.d.m.m.)

6 6 9 ottobre 2013 LANCIANO LANCIANO Graffiti in carcere Iniziativa alla casa circondariale Arte e colori per rendere più belle e vivibili le pareti di uno dei posti peggiori del mondo: il carcere. Si chiama Graffiti - l arte per tracciare la rotta dei sogni il progetto ideato dalla Casa circondariale di Lanciano in collaborazione con il locale Rotary club. Diversi artisti sono stati chiamati a dipingere le pareti e- sterne ed interne del penitenziario con sei murales ispirati al tema del sogno. Vogliamo rendere bello un luogo brutto ha detto la direttrice del carcere Maria Lucia Avvantaggiato. DI DARIA DE LAURENTIIS Sarà l associazione culturale Atlantide a gestire il Parco Diocleziano (nella foto) per i prossimi tre anni. Il Parco urbano, inaugurato nel 2009 a seguito di una serie di lavori ambientali e urbanistici e costato 2 milioni e 500mila euro, negli ultimi anni ha sofferto di una crescente condizione di degrado dovuta principalmente alla scarsa manutenzione dei 22mila metri quadri di verde. Le difficoltà di gestione si sono susseguite sia con la gestione comunale che con quella privata. L associazione Atlantide, così come racconta il presidente, Carlo Nereo opera non a scopo di lucro già da diversi anni in città gestendo uno spazio dove vengono svolte attività culturali, ricreative, artistiche, sociali e di volontariato e si propone come nucleo di promozione dello sviluppo culturale, sociale, artistico e turistico in chiave sostenibile e responsabile. LANCIANO L area verde fu inaugurata nel 2009 a seguito di lavori per 2 milioni di euro Work in progress al Diocleziano L associazione culturale Atlantide gestirà il parco nei prossimi tre anni. Il presidente Carlo Nereo: coinvolgeremo i cittadini La prospettiva del progetto di gestione del Parco Diocleziano - spiega Nereo - è quella di valorizzare l eccezionale potenzialità dell area dando luogo a un primo ripristino e riqualificazione di ciò che c è coinvolgendo associazioni, cittadini e vicinato con interessi volti all arte, alla cultura, alla musica, all enogastronomia, allo sport e all artigianato locale. Questo primo processo di riappropriazione eco-sostenibile - prosegue il presidente di Atlantide - consentirà di instaurare progressivamente il senso di appartenenza al luogo, al fine di costituire al Parco urbano un identità propria, ma allo stesso tempo ben connessa con il tessuto sociale in cui si colloca. L identità urbana si ridefinisce attraverso il ripristino, identificazione e dotazione d uso di aree all interno del Parco: area ad uso orto urbano e piante officinali, aree giochi bambini, area adibita per i cani e ricovero animali da cortile, per attività motoria e sportiva, per spettacoli, eventi e cinema all aperto. Ecco che quindi il progetto di riqualificazione del Parco Diocleziano diventa un vero e proprio work in progress di gestione cittadina rivolto ad un ampio target di destinatari: bambini, famiglie, anziani, portatori di handicap e turisti. Il parco prima dimenticato risorge a nuova vita. L associazione Atlantide - sottolinea Nereo - è cociente che la buona riuscita del progetto per un parco di siffatta natura è strettamente legata alla manutenzione delle opere a verde, ecco perché cercheremo il più possibile di coinvolgere i cittadini. LANCIANO Negri Sud, ancora guai Dipendenti in Cig da 4 anni Nonostante la trasformazione dell istituto di ricerca Mario Negri Sud da consorzio a fondazione sia stata finalmente ufficializzata dal prefetto di Chieti nei giorni scorsi, riemergono i vecchi problemi che da 4 anni affliggono il prestigioso centro scientifico. A sollevare timori circa il probabile licenziamento di una trentina di lavoratori nel nuovo piano di rilancio sono stati i sindacati Filcams Cgil e Fisascat Cisl. Secondo le organizzazioni sindacali, nonostante il fondamentale cambio di figura giuridica (necessario a far acquisire al centro scientifico una sede in usufrutto), non ci sono ancora certezze sul futuro degli oltre 100 dipendenti che da sei mesi non percepiscono lo stipendio. La direzione non ha neanche dato risposte circa la Cassa integrazione che dura da 4 anni e che tuttavia è scaduta nel mese di settembre. E necessario un cambio di passo dicono i sindacati. LANCIANO Finisce una storia lunga 140 anni Casa di conversazione: sfratto Il presidente Pantaleo: amareggiati per la decisione Si chiude un capitolo durato 140 anni nella Casa di conversazione di Lanciano. La storica associazione culturale ha sgombrato nei giorni scorsi la sede in piazza Plebiscito, cuore della città, appena sotto il palazzo comunale, per effetto della decisione del tribunale che ha emesso una sentenza di sfratto esecutivo. Il provvedimento si è reso necessario a seguito della denuncia di morosità da parte del sindaco Mario Pupilloche lamentava affitti non pagati per 4 anni e un debito di circa 50mila euro. Siamo molto amareggiati - commenta il presidente dell associazione Casa di conversazione, Fiorello Pantaleo - perché per effetto di una posizione personalistica del sindaco la nostra associazione perde una sede storica che i nostri stessi soci hanno contribuito a realizzare e a riqualificare. Pantaleo annuncia che tuttavia l associazione non morirà. Stiamo ricevendo diverse offerte - spiega - che stiamo valutando. Di certo la causa andrà avanti dal momento che abbiamo chiesto 2 milioni di euro di risarcimento che, in caso di sentenza a noi favorevole, devolveremo in beneficenza. Sorprende l accanimento di questa amministrazione nei confronti di un istituzione storica come la nostra. Per colpa del personalismo del sindaco e di motivazioni molto probabilmente politiche, i cittadini rischiano di pagare di tasca loro il risarcimento che abbiamo chiesto. Abbiamo cercato in ogni modo - si sfoga Pantaleo - un accordo col Comune, azzerando perfino il consiglio di amministrazione. Se il problema fosse stato politico ero pronto a tirarmi indietro, ma ci hanno solo chiuso porte in faccia. Nessun personalismo - replica invece il sindaco Pupillo - come amministrazione stiamo sanando tutte le situazioni di morosità senza guardare in faccia a nessuno: gli affitti vanno pagati. LANCIANO Riapre lo sportello Della Camera di commercio Torna attivo lo sportello della Camera di commercio che fino a qualche settimana fa era a rischio chiusura. Un accordo tra comune, Camera di Commercio di Chieti ed ente fiera ha stabilito che l ufficio di contrada I- conicella può tornare ad essere funzionante. Ad occuparsi di visure catastali e certificati saranno i dipendenti della fiera affiancati per un breve periodo dagli impiegati della Camera di commercio che ha anche trasferito il programma in uso sui computer dell ente. L ufficio sarà aperto il martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12, un giorno in più rispetto a prima. Abbiamo voluto evitare che la città perdesse un ulteriore servizio ha commentato il sindaco Mario Pupillo.

7 ORTONA 9 ottobre ORTONA Intanto il sindaco D Ottavio pensa al rimpasto di giunta Il governo cittadino a una svolta Approvato il bilancio ma ritirate le deleghe a consiglieri e assessori ORTONA Recuperati 11 appartamenti ORTONA S. Tommaso, centro chiuso Proteste di parenti di ex pazienti Il centro di riabilitazione San Tommaso è chiuso ormai da due anni con disagi per i 150 pazienti che lo frequentavano. La struttura, sede di contrada Caldari della fondazione Papa Paolo VI, si trova in questa situazione perchè non è accreditata. Per carenza di fondi quindi l Asl ha dovuto sospendere i trattamenti. Per il centro, che ha sempre lavorato in convenzione, non è stato possibile riorganizzarsi solo privatamente. Un genitore di una ex paziente del centro vuole riportare all attenzione pubblica il caso: La gran parte degli utenti, spiega, non si sottopone più a terapie perché non può sostenere la spesa che una seduta comporta perché le patologie in questione necessitano di cure quotidiane e costose. Stiamo parlando di quaranta euro al giorno con il disagio di doversi recare fuori comune. Il genitore ha sollecitato inutilmente l attuale amministrazione a guida, Vincenzo d Ottavio, cosi come i vertici regionali, quelli della Asl e della fondazione Paolo VI: tutto è stato inutile. Alla struttura sono ora in corso lavori di ristrutturazione e i pazienti si domandano se sia il preludio di una riapertura, ma nessuno ha saputo dar loro una risposta. I trattamenti e- rogati erano rivolti a pazienti, giovanissimi e anziani, con gravi disabilità, come i malati di sclerosi multipla, provenienti da tutto il comprensorio. DI LORENZO SECCIA Il sindaco Vincenzo D' Ottavio (nella foto) ha incassato recentemente la fiducia di nove consiglieri di maggioranza che hanno votato, alcuni non a cuor leggero, il bilancio di previsione 2013 del Comune di Ortona. Un atto dovuto per non mettere a rischio, nel recente futuro, la somministrazione di servizi pubblici fondamentali, ma di certo i problemi politici interni al Pd e alla maggioranza non sono stati risolti, anzi il primo cittadino sta lavorando per trovare la squadra: recuperare il partito Sel in maggioranza facendolo entrare in giunta, cercando di accontentare o forse non scontentare le altre forze politiche della coalizione vincitrice delle scorse comunali. Insomma, questione politiche: di incarichi, di deleghe, che ben si discostano dalle questioni amministrative, ossia del governo della città. E si sa che in politica il passare del tempo non risolve i problemi, anzi ne crea sempre qualcuno in più. E' per questo che D'Ottavio dall'ultimo consiglio comunale, del 2 ottobre scorso, si è dato 10 giorni di tempo per adeguare la giunta. Il primo provvedimento adottato il giorno dopo la seduta consiliare è stato il ritiro delle deleghe agli assessori e ai consiglieri comunali, trattenendosele tutte fino alla risoluzione delle beghe politiche. Sia chiaro che azzerare le deleghe non significa azzerare la giunta e per il momento, tutti e 5 gli assessori rimangono al proprio posto, ma probabilmente con poco da fare. Sono in attesa che il sindaco decida sulla nuova giunta, forse con solo qualche cambiamento di uomini o donne, di concerto con i partiti che devono fornire a D'Ottavio tre nomi di possibili assessori ciascuno. Almeno per tutta la settimana, il primo cittadino avrà a che fare a tu per tu con ogni singolo partito, poi si ritirerà per decidere una possibile nuova squadra che, ovviamente, sottoporrà al vaglio, questa volta in assemblea, di tutte le forze di centrosinistra. Nel frattempo, la città non si può certamente fermare e, soprattutto, gli amministratori non vogliono dare l'idea di avere un passo lento, perciò è stata costituita una squadra di lavoro presieduta dal capogruppo consiliare del Pd, Tommaso Coletti, per individuare le cose urgenti da fare e immediatamente visibili come ad esempio la pulizia della città, magari utilizzano le borse lavoro. E' certo che i tre dissidenti del Pd che hanno ridato fiducia a questa amministrazione votando il bilancio ora a- spettano dei concreti cambiamenti. In pratica, non si può tirare troppo la corda altrimenti si stucca. Di mezzo ci sono anche le regionali, ma ai cittadini poco importa, bisogna amministrare e farlo bene. ORTONA Lo Juventus club Assente dal 2007 È stata inaugurata, sabato scorso, la nuova sede locale del Club Juventino n via G. Federico 8. E' dal 2007 che mancava una sede ufficiale dello Juventus club e ora che la nuove sede c'è, si realizza finalmente il sogno di molti tifosi juventini ortonesi. Il nuovo direttivo dello Juventus club Ortona è composto da: Consuelo Mangifesta (presidente onorario), Nicola Napolione (vice presidente), Marco Angelone (consigliere), Giancarlo Di Salvatore (consigliere), Tommaso Tucci (segretario), Marco Palermo (consigliere), Danilo Croce (tesoriere), Giovanna Misci (presidente), Pietro Faraone (socio fondatore) e Laura del Ciotto (responsabile comunicazioni esterne). Il censimento delle case Ater L'assessore al ramo Gianluca Coletti (nella foto) fotografa la situazione case popolari a Ortona, sottolineando che quest' anno, entro i termini di legge, sono arrivate agli uffici proposti 160 domande di richiesta di assegnazione alloggi di Edilizia residenziale pubblica mentre nel 2010, in riferimento all'anno della graduatoria ancora in vigore, le domande e- rano state 126. Si regista un aumento di più 34 domande, probabilmente, in relazione alla difficile crisi del periodo che incide negativamente, soprattutto, sulle fasce sociali più deboli. Considerando che non si costruiscono più case popolari da tempo, l'impegno dell'attuale amministrazione di centrosinistra, in poco più di un anno dall'insediamento, è stato quello di monitorare e verificare queste tipologie di abitazione sul territorio, recuperandone per il momento ben 11 e riassegnandole subito per permettere così lo scorrimento della graduatoria. L'obiettivo è quello di evitare che ad occupare gli alloggi siano famiglie non aventi i requisiti, di riprendere case che vengono mantenute vuote, al fine di ridistribuire in maniera equa, secondo la graduatoria, le abitazioni in buone condizioni e disponibili. L amministrazione ha finora recuperato 11 appartamenti spiega Coletti che sono stati assegnati agli assegnatari in posizione utile nella graduatoria vigente. Controlliamo prima di assegnare l appartamento che la famiglia sia ancora in possesso dei requisiti per avere una casa popolare perché nel frattempo possono essere cambiate in meglio le condizioni di vita di chi ha fatto domanda. Le case recuperate sono in centro continua Coletti nel quartiere San Giuseppe e in quello a sud ricompreso tra via don Bosco e via Ruella Petrilli. L' assessore Coletti comunica che sono sotto osservazione altre 7 case che presto saranno recuperate: tre sono oggetto di un vecchio contenzioso legale giunto al terzo grado di giudizio, due devono essere oggetto di un lavoro di manutenzione e due in corso di verifica. Intanto, l amministrazione ha pubblicato un nuovo bando che è in corso d'esame da un'apposita commissione a Chieti ed entro fine anno tutte le procedure verranno espletate. Colgo l'occasione per ringraziare il nostro personale e quello Ater per il buon lavoro sinergico svolto finora, conclude l'assessore del Pd Coletti la nostra intenzione è fare ancora di più, perciò vogliamo realizzare interventi di housing sociale utilizzando il patrimonio già esistente per dare una risposta più efficace alle esigenze abitative degli ortonesi.

8 8 9 ottobre 2013 L AQUILA L AQUILA L università intanto non si costituirà parte civile al processo maxi affitti Dobbiamo guardare all Europa Il rettore Paola Inverardi al suo insediamento ufficiale L AQUILA E per l inverno, skipass unico? DI ANGELA CIANO Da pochi giorni è ufficialmente il nuovo rettore dell università degli studi dell Aquila. Paola Inverardi (nella foto), eletta nella primavera scorsa, raccoglie un eredità pesante dal suo predecessore Ferdinando Di Orio che ha guidato l ateneo aquilano per due quinquenni; innanzitutto, perché si troverà a gestire un Cda rinnovato lo scorso anno da Di Orio e quindi fedele all'ex rettore, molto spesso al centro di polemiche e attacchi da buona parte dei docenti e sotto processo per due questioni legate alla sua attività di rettore con il processo sui maxi affitti rinviato al 30 gennaio Ma su questo punto, Inverardi non ha preso nettamente le distanze confermando Di Orio alla presidenza della Fondazione dell'università: Di Orio resterà presidente della Fondazione dell'università - spiega - cercheremo di capire come le azioni della Fondazione possano essere funzionali all'attività dell'ateneo. In relazione al Cda dioriano, sottolinea: Non creerà problemi, perché costituito da colleghi che hanno sempre collaborato dal punto di vista istituzionale. Poi però la Inverardi guarda avanti e pensa ad un università più moderna ed europea e durante la conferenza stampa di insediamento dice: Bisognerà attrezzarsi per competere sul mercato europeo nel reperimento di risorse, estendere il più possibile le competenze e spingere di più per poter accedere a questo mercato con progetti seri e uscire dall'emergenza. In relazione al ruolo politico dell'istituzione, Inverardi parla di una rivisitazione dei rapporti con il Comune: stiamo partendo da un tempo zero per creare una collaborazione fiduciaria sulla base di una progettualità concreta, ci siederemo attorno a un tavolo e si lavorerà insieme in un discorso di strategia di localizzazione urbanistica. Il rettore ha poi spiegato che per ora l'università non si costituirà parte civile nel processo (che parte proprio oggi) che vede alla sbarra con l'accusa di abuso d'ufficio aggravato l'ex rettore Ferdinando Di Orio e l'ex direttore generale, Filippo Del Vecchio, nell'ambito dell'inchiesta sui presunti maxi affitti stipulati dall'ateneo dopo il terremoto per ricollocare le facoltà in sedi agibili. Stiamo studiando la cosa con l'avvocatura dello Stato - ha spiegato - il principio è quello della tutela dell'istituzione, decideremo se per tutelarla è necessario questo passo, ma non è assolutamente detto che lo sarà. La nostra preoccupazione è avere la posizione più corretta possibile nei confronti dell'istituzione e del diritto degli imputati di essere considerati innocenti fino a che non sarà dimostrato il contrario. Novità in montagna Per il Centro Turistico nuovo socio Si cerca il rilancio e si coinvolge Invitalia, la società partecipata de ministero dell Economia che ha già sciolto il nodo ed entrerà nella società. Per il Centro turistico del Gran Sasso sembra intravedersi la luce fuori dal tunnel ma il cammino è ancora lungo. Intanto si affitta il ramo d azienda in attesa di trovare un partner privato e si studia il modo per risanare i conti della ex municipalizzata, il tutto mentre si prepara un piano di rilancio della montagna aquilana, piano che avrebbe a disposizione 20 milioni, euro più euro meno. Per il primo cittadino aquilano Massimo Cialente, reduce da una trasferta romana proprio dal ministro Trigilia, i tempi sono stretti per questo entro novembre sarà formalizzato l arrivo di Invitalia, dice, e si sta lavorando ad una serie di interventi importanti sulle strutture recettive di Campo Imperatore in base ad uno studio che sta predisponendo lo stesso presidente del Centro Turistico Zobel. Tutto questo a meno di due mesi dalla probabile apertura della stagione bianca 2013/2014. Per questo appuntamento però saranno effettuati i normali interventi di manutenzione degli impianti si risalita, per agevolare gli sciatori non saranno aumentate le tariffe e si torna a pensare ad uno skipass unico. Tormentone di ogni anno di questo periodo pre stagione. L AQUILA Ogni giorno muoiono 5mila bambini Il festival dell acqua Discutendo del patrimonio più importante per l uomo Una settimana intera dedicata alla risorsa acqua, il petrolio del terzo millennio. L Aquila per 7 giorni capitale italiana dell acqua nella seconda edizione del Fetsival dell Acqua organizzato da Federutility. Tanti gli incontri e confronti, ma anche le feste e gli spettacoli in questi giorni duranti i quali nell Aquavillage allestito in piazza Duomo le voci di tutti si sono fatte sentire su un tema fondamentale per la vita dell uomo. Secondo dati recenti oltre 884 milioni di persone non hanno accesso all acqua potabile e circa il 40% della popolazione mondiale non ha accesso a servizi igienici adeguati. Ogni giorno circa 5mila bambini muoiono per malattie causate dall utilizzo di acqua di scarsa qualità e dalla mancanza di servizi igienico-sanitari appropriati, diventando così la seconda causa principale di mortalità infantile. In Italia 20 milioni di cittadini non sono ancora collegati a un depuratore e per questo pagheremo salate multe Ue. Su 6,1 miliardi di bollette emesse dai gestori, oltre 4 miliardi non vengono pagate da utenti morosi. Così proprio l ultimo giorno della kermesse, si parla di come dissetare il mondo (11 ottobre). Mentre nei giorni scorsi si è a- nalizzata la situazione delle reti e si è valutato come difendere la qualità dell acqua e dell ambiente nei bacini idrografici (8 ottobre) senza dimenticare l importanza della legalità e degli appalti nel servizio idrico (9 ottobre) o i rapporti tra acqua ed energia (10 ottobre). Coinvolti intellettuali, uomini di cultura e di scienza, giornalisti e filosofi per capire anche il futuro. Una parte significativa del festival è interamente dedicato ai giovani. Laboratori scientifici, spettacoli, rassegna cinematografica, mostre, incontri. Oltre ragazzi e ragazze, dalla scuola primaria alla scuola superiore dell Aquila, si sono avvicinati al mondo dell acqua con il progetto Le forme dell acqua in collaborazione con il Festival della Scienza di Genova, sono infatti cinque i laboratori ludico-scientifici riservati alle scuole che si stanno svolgendo per tutto il giorno all Aquavillage in piazza Duomo. Tra gli incontri più seguiti quello con il documentarista Folco Quilici.

9 SULMONA - VALLE PELIGNA 9 ottobre VALLE PELIGNA I geologi e la faglia del Morrone L incontro venerdì 25 L incontro è stato convocato per il venerdì 25 a Sulmona, presso la sala riunioni della Comunità Montana Peligna, a partire dalle 16. All oggetto la faglia attiva del Morrone. Ad organizzarlo il gruppo di lavoro Geologi per la Valle Peligna. Lo scopo del summit è quello di promuovere iniziative pubbliche di collaborazione e sostegno ai progetti di ricerca che hanno come finalità la definizione della pericolosità sismica del proprio territorio, nell ottica di un percorso di responsabilità e consapevolezza nei confronti dei rischi ambientali affinché si conosca il territorio in cui si vive, si prenda coscienza dei suoi rischi e si sappia come affrontarli, facendo così reale prevenzione. La sismicità dell area peligna è strettamente legata alla presenza di una grande sorgente sismogenetica. SULMONA Lei, il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri, un apertura l ha fatta. Almeno fino a settembre 2015 i tribunali abruzzesi e quindi anche quello peligno, potrebbero non essere toccati. Gli avvocati, però, benchè sollevati dalla proroga ottenuta, tengono alta la guardia e preparano comunque una mobilitazione generale del territorio. Così, in vista della serrata gli avvocati si recheranno nelle scuole per provare a sensibilizzare gli studenti circa il problema di palazzo di giustizia, in attesa che parti sociali, politica e istituzioni facciano, insieme la loro parte. Intanto, in settimana, è prevista la riunione a palazzo San Francesco del Comitato di salvaguardia del tribunale che farà il punto circa le iniziative da mettere in atto per far sì che le luci non spengano sulla questione che in questi mesi ha tenuto banco in città. Nel frattempo, arrivano i commenti da parte di chi, alla riunione con Cancellieri c è stato. Il sindaco Peppino Ranalli, Ma gli avvocati si preparano ad altre iniziative di protesta Spiraglio per i tribunali: salvi fino al 2015? Speranze dopo l incontro col ministro Cancellieri Il tribunale di Sulmona per esempio che scrive in una nota: Il ministro ha compreso le nostre istanze e abbiamo preso atto della disponibilità a ragionare della particolare situazione del nostro territorio, soprattutto in considerazione dei problemi ancora legati al terremoto dell Aquila. Nel merito dell incontro non posso dichiararmi né ottimista né pessimista. Però è stato fondamentale poter spiegare al ministro quali sono le vere problematiche per le quali è indispensabile che il tribunale rimanga a Sulmona, in particolare quelle afferenti alle distanze, la presenza del supercarcere e il presidio di giustizia e legalità che un tribunale rappresenta e garantisce. Della delegazione ricevuta dal ministro, alla presenza del sottosegretario Giovanni Legnini, oltre al sindaco di Sulmona, ne ha fatto parte il presidente dell Ordine degli avvocati di Sulmona, Gabriele Tedeschi, la vice presidente della Provincia dell Aquila, Antonella Di Nino, presente dopo aver lamentato l esclusione dell ente che rappresenta; gli avvocati Elisabetta Bianchi e Teresa Nannarone, i senatori Enrico Buemi, Enza Blundo, Paola Pelino e Stefania Pezzopane e il segretario generale della Regione Abruzzo, Enrico Mazzarelli. (o.l.c.) SULMONA Via Fiume chiusa per lavori Controlli per rischio frane al Vella La strada, quella di via Fiume, resterà chiusa per i prossimi giorni. Gli avvallamenti comparsi sull asfalto ha messo in allarme tutti. Così sono iniziati i lavori per capire se, come dicono alcuni, i lievi cedimenti del manto stradale, al di fuori della struttura del ponte, siano dovute a perdite di acqua fognaria bianca o nera e che tutto sarà risolvibile deviando l'impianto fognaro; ovvero se ci sia un pericolo frana dovuto al terreno che sta cedendo giorno dopo giorno. Resta il fatto che da qualche giorno sono stato avviati i lavori da parte dei tecnici comunali che cercano di capire se potrebbero esserci frane. È stato quindi praticato un profondo buco sull asfalto per valutare la tenuta del terreno sottostante che affaccia sul fiume Vella. Forse stiamo esagerando - conclude qualcuno - ma vorremmo evitare che si intervenga sul problema solo dopo l evento disastroso. Per questo è bene che si stia facendo qualcosa controllando anche l argine. SULMONA La risorsa da non perdere La Cig alla Magneti Marelli Boccata d ossigeno per una parte dei 636 dipendenti Seicentotrentasei dipendenti in Cassa integrazione. A usufruire della prestazione economica erogata dall Inps, parte dei lavoratori del sistema sospensioni dello stabilimento peligno della Magneti Marelli. A darne notizia, l altro giorno, l assessore provinciale alla Politiche del lavoro, Claudio Tonelli. L azienda - spiega Tonelli - ha espresso la volontà di investire in Abruzzo, in particolare a Sulmona e la Cassa integrazione rappresenta una boccata d ossigeno che consentirà di investire 9,8 milioni di euro per lo sviluppo di moderne tecnologie e produzioni (60% destinati alla Sevel e il 40% alla Fiat), in vista dei nuovi veicoli. Infatti - si legge inoltre nella nota a firma dell assessore Tonelli - nei sei mesi di Cassa integrazione, verranno organizzati corsi di formazione propedeutici ai nuovi sistemi di produzione. Il sito di Sulmona, ha un valore strategico su cui l azienda intende puntare, in un territorio che non può permettersi la perdita di realtà imprenditoriali che sono dei punti di forza e per cui l amministrazione provinciale Del Corvo, si batte per garantirne la difesa. SULMONA La scuola è in ritardo Mazara: due le lettere di Del Corvo I lavori per la consegna della scuola sono in clamoroso ritardo così, il presidente della Provincia antonio Del Corvo invia due missive rispettivamente indirizzate al prefetto, Francesco Alecci e al direttore dell Ufficio scolastico regionale per l Abruzzo. All oggetto, appunto, il ritardo dei lavori di ristrutturazione delle sede provvisoria presso l istituto d arte Mazara di Sulmona, che ospita temporaneamente anche gli alunni del Liceo classico. In sostanza - spiega Del Corvo - ho chiesto al prefetto Alecci, considerando il carattere di urgenza che investe il caso, di convocare un apposito tavolo per trovare la soluzione migliore. Al direttore Pellecchia, nel contempo, la possibilità di intercedere presso il ministro per la Coesione territoriale, delegato al processo di ricostruzione, attraverso il ministro dell Istruzione. Da sottolineare, che non si ha notizia di analoghi conflitti da parte degli altri soggetti attuatori, operanti nella ricostruzione. Un bandolo della matassa burocratica che deve essere al più presto superato - aggiunge - colpevole di ritardi che vanno a confluire direttamente sulla mancanza di un servizio.

10 10 9 ottobre 2013 AVEZZANO Aumento delle rette per le mense: proteste veementi dei genitori Aumentano le rette per la mensa scolastica ed è caos in città. La decisione dell'amministrazione comunale di chiedere un aumento del prezzo per l'acquisto dei buoni pasto per le famiglie più ricche, non è piaciuto a molti genitori interessati che hanno minacciato di rinunciare al servizio e di mandare i propri figli a scuola con il panino portato da casa. La situazione ha creato non pochi disagi soprattutto ai presidi degli istituti che si sono ritrovati da un giorno all'altro a dover fare i conti AVEZZANO I bambini all asilo con il panino da casa con decine di genitori infuriati per la decisione. A creare ulteriori problemi ai dirigenti scolastici la presa di posizione di alcune famiglie che hanno chiesto la possibilità di far portare ai propri bambini il cosiddetto pranzo al sacco. Una possibilità tuttavia difficilmente attuabile dal momento che nel caso in cui i bambini dovessero consumare il pasto insieme ai compagni che usufruiscono del servizio di mensa si creerebbe una disparità di trattamento che potrebbe creare disagi psicologici ai Un referendum per il tribunale Un referendum per salvare il tribunale di Avezzano. È questa l'ultima iniziativa organizzata in città a difesa del foro marsicano che rischia di chiudere i battenti perché entrato nella lista dei tribunali minori, sui quali sta per abbattersi la mannaia dello Stato. Gli avvocati marsicani hanno annunciato, nel corso di una conferenza stampa, l'avvio di questa ennesima battaglia a tutela del tribunale. Avezzano è, infatti, capofila dell iniziativa referendaria, promossa attraverso un documento stilato dall avvocato Mario Petrella e portata avanti, oltre che dalla Regione Abruzzo, anche dai consigli regionali di Marche, Puglia, Calabria, Basilicata, Campania, Liguria, Friuli e Piemonte. I consiglieri regionali Gino Milano e Emilio Nasuti, hanno consegnato alla La soluzione potrebbe essere due insegnanti nell ora del pasto Corte di cassazione di Roma i provvedimenti approvati in cui si chiede la convocazione di un referendum per abrogare la legge di riforma della geografia giudiziaria. Il nostro tribunale ha i numeri per salvarsi, ha affermato il presidente dell Ordine degli avvocati di Avezzano Sandro Ranaldi, da sempre in prima linea a difesa del foro marsicano, e non sono stati presi in considerazione fino a oggi. Speriamo che qualcuno se ne renda conto prima di settembre, quando è prevista la chiusura così come ci auguriamo che il consiglio regionale possa dare un contributo incisivo alla salvezza della struttura giudiziaria. La chiusura del tribunale di Avezzano potrebbe creare grandi disagi alla popolazione, oltre ad un sovraccarico di lavoro per il foro aquilano. AVEZZANO - MARSICA bambini. L'alternativa sarebbe quella di dividere i due gruppi di alunni ma, in quel caso, servirebbero due insegnanti nell'ora del pasto mentre attualmente ne è prevista una soltanto. Ad esasperare la situazione anche il poco preavviso avuto dai vari presidi che sono venuti a conoscenza del cambiamento di tariffa solo pochi giorni prima dell'attivazione del servizio, avviato a partire dal 1 ottobre. Ma in che modo sono state ritoccate le tariffe della mensa scolastica? Il parametro scelto è l'isee, indicatore della situazione economica equivalente quindi: chi più ha più risorse pagherà di più mentre per chi ha un valore non superiore a euro c è l esenzione totale. Le famiglie, dunque, spenderanno per ogni pasto: 2,64 euro fino a euro; 3,73 (50 centesimi in più) tra i e i 15mila euro; 4,23 (un euro in più a pasto, circa 20 euro al mese) per chi supera i 15mila euro di valore Isee. Infine per il terzo figlio è prevista una tariffa agevolata di 1,60 euro a pasto. (a.l.) ANTROSANO Lo svolgimento è previsto per domenica 13 Il trofeo di mountain bike La manifestazione sportiva è nota come Giostra di Antrosano ed è alla settima edizione AVEZZANO Il premio Niki Gatti per i giovani informatici Un premio scolastico intitolato alla memoria di Niki Aprile Gatti, il giovane informatico avezzanese morto nel carcere di Firenze in circostanze poche chiare. L'iniziativa è frutto di una collaborazione tra l'istituto industriale E. Majorana e la madre del 26 enne, Ornella Gemini che da quel tragico 24 aprile 2008 si batte per avere la verità sulla morte di suo figlio, archiviata come suicidio. Il concorso, in corso l' elaborazione, assegnerà il Premio Niki Aprile Gatti allo studente che si distinguerà per attività progettuali particolarmente creative nell'ambito delle nuove tecnologie informatiche. Il team Fortunato Avezzano e l Avezzano Mtb, in collaborazione con l associazione culturale Antrosano e il gruppo alpini di Antrosano, promuove la VII edizione della manifestazione di mountain bike cross country trofeo Scai Sport Avventura in programma domenica 13 ad Antrosano. Il percorso è lo stesso che i biker negli anni precedenti hanno ribattezzato la Giostra di Antrosano per le caratteristiche tecniche tanto divertenti da annullare letteralmente la fatica. L'anello misura 10 km con 320 metri di dislivello da ripetere tre volte. Sono due anni che è stata tolta l' asperità più dura ovvero uno strappo di mezzo chilometro con un cambio di pendenza culminale spezza gambe proponendo un aggiramento della stessa con conseguente risparmio della percentuale della salita. Seguono ancora divertenti e variegati sentieri (memorabile un passaggio a zig zag nel castagneto) nella zona del bosco della Ciocca del Lupo (un bike park naturale) una discesa in single track da fiato sospeso fatta di curve strette e tornate paraboliche, fondo compatto e passaggi in contropendenza. Il tutto con la città di Avezzano e l'alveo del Fucino sullo sfondo. AVEZZANO Dono all Itis Majorana Due apparecchi dalla Micron Due apparecchiature per i controlli dei circuiti elettronici logici. Questo il dono che la Micron Semiconductor ha deciso di fare all Istituto tecnico industriale Ettore Majorana di Avezzano. Si tratta di due valorizzatori di circuiti molto complessi che potranno essere utilizzati dagli studenti dell'istituto superiore, nel laboratorio di elettronica. Un dono molto apprezzato dalla scuola anche perché l'acquisto delle stesse apparecchiature sarebbe costato circa 50 mila euro. Si tratta di apparecchiature di grande valore, commenta il vice preside Vincenzo Pezza, che offrono agli studenti la possibilità di formarsi su nuove e aggiornate tecnologie.

11 TERAMO 9 ottobre TERAMO, DISCUTENDO DI IMU Abbassare l aliquota Imu per commercianti ed artigiani. E questo l appello lanciato dalla Cna, in occasione dell Imu day, i rappresentanti dell associazione hanno incontrato il sindaco Maurizio Brucchi per chiedere delle riduzioni per i laboratori artigianali, i depositi e i negozi: a Teramo l aliquota è stata fissata al 10,6 per mille, ossia il massimo consentito. La proposta della Cna è quella di portarla al minimo, ovvero il 4,6 per mille. Un ipotesi che sembra poco percorribile: il sindaco ha però assicurato che chiederà agli uffici finanziari di verificare quanto vale, nel concreto, un punto percentuale di Imu. Secondo il direttore provinciale della Cna Gloriano Lanciotti, nel passaggio da Ici a Imu a Teramo si è attestato un aumento del 101,07%. Non possiamo andare più avanti così - spiega - le amministrazioni devono dare un segnale, ci aspettiamo che venga tagliato il valore dell aliquota di almeno un punto percentuale. L università che cambia Il rettore D Amico sta rivoluzionando l ateneo teramano: corsi e lezioni on-line e intese con associazioni TERAMO Castello della Monica: recuperare un patrimonio Le proposte del comitato Castello aperto Ristrutturare il Castello della Monica e aprirci dei negozi a tema: questa l idea del Comitato civico Castello aperto, che si è appena costituito e che riunisce tutti coloro che, avendo da anni a cuore le sorti di uno dei più pregevoli elementi del patrimonio storico-architettonico della città, intendono promuovere ogni lecita iniziativa atta a valorizzare, recuperare, rendere fruibile e tutelare il borgo medioevale di Teramo, concepito e realizzato, fra il 1889 e il 1917, dall artista teramano Gennaro Della Monica. Il Comitato propone, in attesa degli interventi di recupero integrale, di aprire da subito al pubblico i Giardini del Borgo e di affidare l'intero complesso, di proprietà comunale a terzi, affinché possano occuparsi essi stessi dei lavori di recupero. Il progetto prevede anche l apertura di negozi, botteghe e ristoranti tipici. DI VALENTINA PROCOPIO TERAMO L associazione sul dissesto delle arterie Le strade sono un pericolo Teramo Vivi Città: chi amministra dovrebbe chiedere scusa Buche e asfalti danneggiati: le ristrettezze economiche del Comune fanno sentire i loro effetti soprattutto sulle manutenzioni. A mostrare lo stato in cui versano diverse zone della città, dal centro alla periferia, è l associazione Teramo Vivi Città. Mai come ora le strade di Teramo sono state ridotte così male - afferma il presidente dell associazione Marcello Olivieri - Tante persone anziane sono vittime di cadute per colpa delle buche e degli ostacoli creati dall asfalto malridotto. Però mentre il Comune di Teramo è costretto a pagare i danni ai cittadini feriti, l assessore alle Manutenzioni Rudy Di Stefano continua a ribadire che per gli asfalti non ci sono i soldi. L asfalto rovinato è un pericolo anche per i ragazzi che vanno in bicicletta e per gli automobilisti e chi amministra invece di fare la vittima dovrebbe chieder scusa per l incapacità di gestire la cosa pubblica. La mappa delle buche comprende via Flajani via De Gasperi, via Irelli, via Urbani, via Malaspina, via del Castello, viale Crucioli, viale Mazzini, piazza Centini, via Quintili, via de Albentiis (nella foto), via Madre Teresa di Calcutta, via Aeroporto, viale Crispi e via Fonte Regina. Intanto però l assessore alle Manuntezioni Rudy Di Stefano pensa ad un nuovo rimedio ad un problema antico. Nel prossimo bilancio, Di Stefano spera di inserire i fondi per l acquisto di un Bobcat tuttofare, in modo da permettere al Comune di provvedere con i suoi operai, senza rivolgersi a ditte e- sterne, per gli interventi di minore importanza e con un risparmio notevole di tempo e denaro. Il nuovo mezzo manderebbe in pensione il vecchio caterpillar utilizzato finora dal Comune e sarebbe utile anche in caso di neve. Un altra proposta è quella di una particolare macchina tappabuchi, sperimentata pochi giorni fa dal Comune, il macchinario stende un tipo di graniglia bituminosa che solidifica in mezz'ora ma soprattutto è più resistente rispetto alle colate di asfalto a freddo che dopo qualche pioggia vanno via. Tutti i Comuni - spiega Di Stefano - hanno lo stesso problema, le manutenzioni si fanno o con le entrate della Bucalossi, sempre più in calo, o con i mutui. Di questi tempi è necessario fare delle scelte: noi abbiamo puntato sulla sicurezza delle scuole. Siamo riusciti ad arrivare quasi in tutte le frazioni, ne mancano 5 e stiamo aspettando la devoluzione di un mutuo da 250mila euro. Non è vero che spendiamo soldi per il risarcimento dei cittadini: per quello ci pensa l assicurazione, che è obbligatoria. Più contatti con il territorio e lezioni anche on-line. Così l università di Teramo comincia a cambiare volto. Una delle novità è rappresentata dalla nuova piattaforma e-learning, www. patto.unite.it, a cui si accede direttamente dal sito di ateneo che contiene schede, contributi video ed e- serciziari per valutare la propria preparazione. La piattaforma servirà sia per lo studio a distanza, per gli studenti-lavoratori o per chi, anche momentaneamente, non può seguire le lezioni frontali, sia per la creazione di una vera e propria community on-line. Si tratta, infatti, di uno dei punti che fanno parte del Patto con lo studente. Non è stata pensata - spiega il rettore Luciano D Amico - come sostituto delle normali lezioni che prevedono la compresenza di docenti e studenti ma piuttosto come un completamento ed un integrazione. Uno degli aspetti più interessanti, infatti, riguarda i briefing, una sorta di prelezioni, in cui attraverso video e slide, viene già anticipato il tema da trattare offrendo agli studenti degli spunti critici e di riflessione che potranno essere approfonditi in aula con i docenti e i compagni di corso. La scorsa settimana sono già partiti i primi corsi con questa modalità on-line, Scienze della comunicazione, Scienze politiche, Medicina veterinaria e a breve anche Agraria. La risposta degli studenti - afferma D Amico è stata ottima. L Luciano D Amico con i presidi delle facoltà università sta seguendo anche la linea di avvicinarsi di più al territorio, aprendosi al mondo delle imprese e delle associazioni: è questo lo scopo di due delle convenzioni appena siglate, una con l Unitalsi, per la realizzazione di un vero e proprio percorso formativo dedicato ai professionisti del volontariato e del nuovo master in Management delle imprese turistiche, nato dalla collaborazione con la Federalberghi. Un progetto - afferma il presidente regionale della Federalberghi Giammarco Giovannelli - che attendevamo da anni e che si inserisce nel più ampio contesto della creazione delle reti di impresa, questo è un settore in cui non ci si improvvisa. Un settore in cui è possibile trovare lavoro per i neo laureati. Il turismo - spiega D Amico - è l unico settore che può rivelarsi strategico e duraturo per il rilancio dell economia regionale. Altrettanto interessante è la proposta nata in collaborazione con l Unitalsi, che mira a formare esperti e dirigenti delle associazioni di volontariato. I corsi saranno aperti anche agli studenti con disabilità, che potranno beneficiare anche delle lezioni on-line. Comunicare nel volontariato, comunicare per il volontariato è il titolo scelto. Potremmo pensare, in futuro - conclude il rettore - di istituire anche un master dedicato al mondo del volontariato.

12 12 9 ottobre 2013 ALBA ADRIATICA Il seminario sulla crisi Giovedì 10 presso la sede di Confindustria Teramo, si è svolto il seminario dal titolo Come superare la crisi gestendo il cambiamento con vincoli crescenti di tempo, costi e qualità organizzato dall'istituto italiano di project management, in collaborazione con il gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Teramo. A volte - commenta il presidente del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Teramo, Giammaria de Paulis - gli imprenditori tendono a non valutare il contributo che può fornire alle aziende un Quasi quasi si compra un appartamento Dal Papa in treno? Sì, con 53mila euro È la cifra che don Stefano si è sentita dire da Trenitalia GIULIANOVA - VAL VIBRATA manager di progetto. Il seminario intende richiamare l attenzione sul ruolo chiave di un responsabile che segua le varie fasi operative e di sviluppo di un determinato processo, illustrando anche le principali certificazioni di cui può servirsi un impresa per essere sempre più competitiva in un mercato globalizzato. MOSCIANO S.A. Maria al Cantagiro La 19enne alle finali di Fiuggi Una visita dal Papa? Bene, un treno di pellegrini (un convoglio charter) costa la bellezza di 53mila euro Iva compresa. È l'importo che don Stefano Galeazzi, sacerdote della parrocchia di Sant'Eufemia, si è visto stilare da Trenitalia, società alla quale si era rivolto per organizzare la tratta Alba Adriatica-Roma per andare in udienza dal Papa, il prossimo 6 novembre. In un primo momento avrà strabuzzato gli occhi, poi ha chiesto conferme, forse ci sarà stato un errore. Nulla di tutto questo: il preventivo fatto dai funzionari di Trenitalia era proprio quello. Una cifra esorbitante, circa 53mila GIULIANOVA euro, comprensiva di Iva per garantire il viaggio (andata e ritorno) da Alba Adriatica a Città del Vaticano. Una cifra decisamente sproporzionata, visti anche i costi per l'uso di altri mezzi di trasporto. Don Stefano Galeazzi, parroco di Alba A- driatica, che si stava occupando di organizzare il viaggio anche per altre comunità delle diocesi di Teramo-Atri. In effetti la possibilità di organizzare un viaggio su rotaie per l'udienza del Papa, teoricamente parlando, sembrava la soluzione ideale. Sia per quanto concerne il prezzo (basta fare una verifica sui costi del biglietto per coprire la tratta L oasi verde abbandonata Il Campetto? Lo puliamo noi I genitori esasperati dal degrado, decidono di autotassarsi Il parco pubblico è regno del degrado e i genitori, esasperati da questa situazione, paventano l'ipotesi di autotassarsi per garantire alcuni interventi, prima tra i quali la sistemazione dei giochi usurati e anche danneggiati. Il caso riguarda il parco di via del Campetto a Giulianova, una volta oasi del quartiere ora in condizioni che vengono definite pietose. Quello che un giorno rappresentava un'oasi, il gioiello di Giulianova paese è in condizioni disastrose. Un progetto portato avanti con passione e con spirito innovativo nel quale era prevista un'area recintata, oggi abbandonata a se stessa riservata ai cani. I bambini, come raccontano gli stessi genitori, sono costretti a giocare tra i rifiuti, che nonostante le sollecitazioni sono ancora lì. Diverse le iniziative dei genitori, che hanno avviato una raccolta di firme. da Alba alla Capitale) e sia per una serie di comodità per alcuni pellegrini non del tutto autosufficienti, più comodi nel viaggiare in treno. La soluzione è rimasta solo nel regno delle intenzioni e per poter recarsi in udienza da Papa Francesco è stata pianificata una soluzione alternativa. La parrocchia sta organizzando il pellegrinaggio con una decina di bus e l'incidenza per ogni singolo viaggiatore è di circa 25 euro (con Trenitalia si sarebbe speso tra i 90 e i 135 euro). Anzi, nel corso degli ultimi giorni è stato spuntato un prezzo ancora più competitivo, ma il punto non è questo. E su questo PINETO Il gruppo Spatangus, organizzatore del 6 Trofeo di Nuoto Città di Pineto, realizzato con il patrocinio del Comune di Pineto, ha il piacere e l onore di comunicare la donazione di euro a favore dell associazione di volontariato di utilità socio-informatica Abilbyte (nella foto). Bracciate di solidarietà che hanno portato al raggiungimento di questo risultato che sarà utile all associazione Abilbyte per l acquisto di ausili informatici per persone con difficoltà motorie o di comunicazione e consentire così l accesso al personal computer grazie a dispositivi ottici, tastiere speciali dai tasti colorati e dalle forme più diverse, tastiere braille ultraveloci, mouse particolari e super-ergonomici. Don Stefano Galeazzi della parrocchia di S.Eufemia argomento il parroco di Alba Adriatica, don Stefano, non usa tanti giri di parole per commentare una vicenda tutta molto italiana. Con una spesa del genere, racconta in maniera decisamente sarcastica don Stefano Galeazzi, giovane parroco di Alba, si può acquistare quasi un appartamento. Per altri mezzi di trasporto e mi viene in mente l'aereo, un viaggio charter è sinonimo di risparmio e comunque un'opportunità che fa rima con qualcosa di concorrenziale. Per il treno, evidentemente non è così e anche se fossimo riusciti ad occupare tutti i 600 posti del convoglio speciale, avremmo in ogni caso speso qualcosa che non è paragonabile al costo del viaggio che faremo con dei bus. E ora mentre si definiscono gli ultimi dettagli per il viaggio dal Papa, qualcuno ipotizza di presentare esposti in Procura e ad associazioni in difesa dei consumatori per chiarire se è possibile chiedere una cifra del genere per un viaggio di poco più di 200 chilometri. (l.z.) A favore dell associazione Abilbyte La gara di solidarietà Il Trofeo di nuoto ha raccolto euro Ci sarà anche una giovane abruzzese a Fiuggi, a fine ottobre, quando si svolgeranno le semifinali del Cantagiro. Lei è Maria Valle (nella foto), 19 anni di Mosciano Sant Angelo, vincitrice di una tappa del prestigioso e storico concorso canoro, che ha conquistato un posto alle semifinali nazionali, grazie al suo inedito Inutile. Un successo dopo l altro per la giovanissima moscianese, visto che prenderà parte anche alle fase finali del Premio Mogol, presentando un altro inedito, L'infinito. Una passione che l accompagna Maria Valle sin da piccolina, quella per la musica, e che è cresciuta nel tempo, fino alla conquista di questi due importanti successi. L amore per il canto lo deve, in qualche modo, al suo modello, Laura Pausini. Le sue grandi doti canore, poi, hanno fatto il resto. Studentessa in Scienze della formazione, Maria confessa di a- vere un sogno nel cassetto: Fare della mia passione ossia il canto un lavoro: se ci riuscirò bene, altrimenti rimarrà una semplice passione che non abbandonerò mai, perché cantare fa parte di me. Nel frattempo, a prescindere da quello che sarà il suo futuro, Maria pensa a ben figurare ai due concorsi canori.

13 ROSETO 9 ottobre ROSETO La coordinatrice Piccioni: più servizi di supporto allo studio La parrocchia al servizio dei ragazzi Qui ti volevo è l iniziativa della chiesa Sacro Cuore ROSETO Dopo la nascita delle tartarughe Qui ti volevo questo lo slogan adottato dal centro Piamartino di Roseto degli Abruzzi per descrive la nuova iniziativa in favore dei giovani che frequentano le scuole elementari e medie. La struttura, che gestisce nel suo interno un campo sportivo attrezzato e un istituto professionale, accoglie anche le numerose attività organizzate dalla parrocchia della chiesa del Sacro Cuore favorendo da molti anni attività ricreative e formative in favore dei bambini e dei ragazzi in età scolare. Nel centro è già attivo il servizio del doposcuola convenzionato con l'amministrazione comunale chiamato la cittadella, un utile supporto in particolar modo per quelle famiglie che per esigenze specifiche o per impegni di lavoro hanno la necessità si essere affiancate nelle ore pomeridiane come servizio di mensa ed ausilio allo studio per gli alunni, purtroppo il progetto può raccogliere un massimo di 30 ragazzi, troppo pochi per la reale richiesta del comune di Roseto. Nasce così l'idea di allargare questo servizio con un nuovo progetto, ad integrazione di quello già attivo che comprenda il trasporto, la mensa, l'assistenza allo studio e laboratori creativi, dall'uscita della scuola fino alle ore 19. Vogliamo allargare i nostri servizi di supporto allo studio e attività ludiche seguiti da personale specializzato anche alle famiglie che non sono ricomprese nella quota convenzionata - commenta la coordinatrice Nicoletta Piccioni - per migliorare l'offerta, oltre che alle normali attività ci stiamo organizzando anche per il servizio di trasporto, cercando di essere più vicini alle esigenze delle famiglie. Il centro si avvale di personale specializzato, integrato nell' organico con 6 operatori volontari che offrono il loro impegno in forma gratuita al Centro di aggregazione giovanile della parrocchia del Sacro Cuore che promuove l'iniziativa Qui ti volevo proprio nell'ottica dello slogan che vuole essere un incentivo per i giovani a dare il meglio si se. Ci sono comunque molti costi per le spese vive, per questo a sostegno dell'attività il parroco del Sacro Cuore, padre Antonio Ghidoni lancia la proposta adotta uno scolaro estendendo a chi abbia possibilità, di dare un contributo concreto a sostegno dell'opera parrocchiale, soprattutto per quelle realtà familiari in difficoltà oppure che non hanno mezzi sufficienti per poter seguire adeguatamente i propri figli, offendo uno spazio formativo che ponga i giovani al riparo dalle insidie della strada, dando prospettive di crescita sicuramente migliori. L'iniziativa è in linea anche con il messaggio di Papa Francesco che indica la chiesa come luogo di incontro e di sostegno morale e reale della collettività, fornendo anche un modello educativo di supporto proprio in quelle problematiche che affliggono il nostro tempo. Per questo la parrocchia tende una mano a chi ha bisogno, con la speranza che anche le persone di buona volontà, sensibilizzate dalle necessità del popolo diano il loro contributo. Atto da rivedere Borgatti: il Piano spiaggia va mutato L eccezionale evento della nascita di tartarughe sull arenile di Roseto potrebbe incidere sul Piano spiaggia, ancora in fase di approvazione. Di questo è convinto Marco Borgatti, (nella foto) già candidato sindaco alle ultime amministrative, il quale sottolinea come il Piano in itinere non preveda strumenti di tutela sostiene Borgatti in una nota per le specie rare che nascono, vivono e si riproducono sulle nostre spiagge. Oltre alla tartaruga, della specie caretta caretta, la spiaggia di Roseto avrebbe anche un altro ospite di riguardo, cioè l uccello Fratino. Si tratta di due specie rarissime e in via di estinzione sostiene Borgatti tutelate, come i loro siti di riproduzione, dalle normative nazionali e dalle direttive europee. Per questo motivo, sempre secondo Borgatti, il nuovo Piano spiaggia di Roseto andrebbe a cozzare con tali normative, andando così incontro a revoca, qualora non venisse modificato in alcuni punti. Infatti aggiunge Borgatti il nuovo strumento urbanistico prevede proprio, nelle zone di nidificazione, ampliamenti di concessioni che appaiono in contrasto con la normativa vigente aprendo così la strada a un ricorso che andrebbe ad annullare il Piano spiaggia. Unica strada dell amministrazione è approvare le osservazioni da noi presentate che prevedono l inserimento di tutele per queste specie e il ripristino di tutte le spiagge libere. ROSETO La farmacia comunale finalmente venduta È stata venduta per un milione e 400mila euro la farmacia comunale. La vendita spiega l assessore al Bilancio, Alfonso Montese rientrava nel piano di riforme strutturali che ci siamo posti sin dal nostro insediamento. Dopo due bandi, si sono finalmente verificate le condizioni favorevoli per la cessione della farmacia, che è avvenuta al prezzo a base d asta stabilito dal consiglio comunale. Da evidenziare che in una situazione in cui abbiamo dovuto ridurre lo stock dei mutui, l ente avrà in cassa l immediata disponibilità di queste somme: oltre a 1,4 milioni di euro, gli importi derivanti dalla valorizzazione del magazzino, i cui beni vanno ora inventariati e stimati in circa 200 mila euro. Queste risorse saranno destinate ad opere pubbliche strutturali, che andremo a individuare a giorni in fase di revisione del programma triennale di opere pubbliche, e non possono in nessun caso finanziare la spesa corrente. In più, c è da dire che le frazioni del territorio potranno avvantaggiarsi di un servizio gestito in maniera più efficiente. Stiamo parlando di cifre note aggiunge il dirigente del settore Ragioneria, Rosaria Ciancaione alla prima asta pubblica, andata deserta, è seguita una seconda asta pubblica di un milione e 400mila euro, che teneva conto della riduzione della quota di mercato, a seguito dell entrata in vigore di una specifica legge. ROSETO Una città che mi piace molto Teddy Reno si racconta in questa intervista Una serata, un aperitivo e una cena con il grande intramontabile Teddy Reno (nella foto sugli scalini), al secolo Ferruccio Merk Ricordi, un ragazzo di 87 anni in visita a Roseto. Il famoso leone della canzone italiana si lascia andare ai ricordi, risponde alle domande, svela particolari inediti della sua vita. Il festival degli S- conosciuti di Ariccia è una mia creatura dice l artista e ha rappresentato un trampolino di lancio per tanti artisti, a cominciare da mia moglie, Rita Pavone, esplosa proprio in quella manifestazione negli anni 60. Negli anni 50 Reno era famoso come cantante confidenziale, interprete di brani come Accarezzeme, Chella là, Addormentarmi così e Piccolissima serenata, disco pubblicato in varie lingue che ha fatto il giro del mondo, è stato uno dei massimi esponenti della canzone italiana nel mondo. Sono stato protagonista di una trentina di musicarelli continua oltre a diversi film a fianco di Totò, L artista in visita alla cittadina teramana come il celeberrimo Totò, Peppino e la malafemmina, dove interpretavo il nipote dei fratelli Caponi sbarcati a Milano, circuito da una ballerina alla quale poi i miei zii scriveranno la famosissima lettera, quella della..moria di vacche, come voi ben sapete.teddy Reno è stato soprattutto un grande produttore discografico e talent scout. Non a caso ha scoperto e lanciato, tramite l etichetta Cgd, da lui ideata e fondata, cantanti come Betty Curtis, Johnny Dorelli e Jula de Palma, solo per citarne alcuni. Inoltre con il festival degli S-conosciuti di Ariccia, ha lanciato nel mondo dello spettacolo artisti come Enrico Montesano, Claudio Baglioni, Dino, Titti Bianchi, Shel Shapiro, I Rokes, Mal, Francesco Baccini, gli Audio 2. Dopo il battesimo davanti al grande pubblico dice ancora Reno si cancellava la s iniziale diventando così conosciuti e per loro si apriva una strada costellata di successi. Teddy Reno è stato sempre un innamorato dello swing e di Frank Sinatra, tanto che per lui cantare più che un lavoro era una passione vera e propria. Poi l incontro con il grande amore della sua vita, Rita Pavone, della quale diventerà manager, consigliere e compagno. Anche per questo motivo i suoi ritorni sulla scena sono stati sempre dei piccoli eventi, ma che hanno comunque incuriosito sia chi lo ricorda da sempre come cantante, sia coloro che lo hanno conosciuto come attore e interprete attraverso i film diventati nel tempo dei propri e veri cult. Un artista a 360 gradi, professionale e serio nel lavoro, ma nello stesso tempo disponibilissimo, non altezzoso, un artista poliedrico che ha lasciato un segno indelebile nel mondo della discografia, della canzone, del cinema e della televisione. Torno sempre volentieri a Roseto ha concluso Teddy Reno una città tranquilla e vivibile che mi piace molto. (f.c.) ROSETO Nel nome della legalità Finanziato un nuovo progetto E stato approvato il progetto Educazione alla legalità attraverso lo sport e il volontariato, presentato dal Comune di Roseto e finanziato con 99mila euro dalla Regione, nell ambito dell avviso pubblico Sostegno ai progetti per la sicurezza e la legalità. Nei giorni scorsi il sindaco Enio Pavone ha sottoscritto in Regione la convenzione per l avvio delle attività. Importante esssere riusciti a intercettare queste risorse evidenzia il primo cittadino attraverso un progetto che punta alla prevenzione e al contrasto della illegalità e, in particolare, della devianza giovanile sul nostro territorio. L iniziativa mira al reinserimento dei giovani segnalati dai servizi sociali mediante l avvio alla disciplina sportiva e alle attività di volontariato. Il progetto aggiunge l assessore allo Sport, Mirco Vannucci è stato sviluppato in collaborazione con l associazione Prossimità alle istituzioni onlus della Polizia di Stato.

14 14 9 ottobre 2013 PUBBLICITÀ

15 PUBBLICITÀ 9 ottobre

16 16 9 ottobre 2013 LA TRAGEDIA PESCARA A 50 anni dalla frana del monte Toc che stroncò più di mille vite Abruzzo e Vajont, così lontani ma così vicini Tanti minatori lettesi parteciparono alla costruzione della diga DI MARINA MORETTI Non bussò con buona creanza, come il suo nome avrebbe suggerito. Il 9 ottobre 1963 il monte Toc venne giù all improvviso, o almeno così sembrò a chi ci finì sotto, salvo poi scoprire che il Toc non era stato così scostumato, semmai fu cattiva educazione ignorarne i segni premonitori. Ma queste sono considerazioni a posteriori, un lusso concesso solo ai sopravvissuti. Gli altri, persone, 460 dei quali bambini sotto i 15 anni, nel Vajont ci morirono, senza a- vere né modo né tempo di ragionare. Alle l'enorme massa franosa piombò tutta insieme nel lago artificiale sotto la diga, che rimase intatta. Un'onda di 230 metri d'altezza alzò 50 milioni di metri cubi di materiale solido e liquido. La metà della massa d'acqua, scavalcata la diga costruita nel canyon naturale del torrente Vajont, si riversò nella valle del Piave, distruggendo sette paesi veneti; il resto frantumò alcuni borghi friulani. La geografia dei luoghi, già mutata dallo sbarramento artificiale, ne uscì sconvolta e letteralmente segnata: un' enorme cicatrice a forma di M, ancora visibile sul monte Toc. Un'opera imponente, la diga del Vajont, come se ne erano viste poche. Alla costruzione lavorarono un'infinità di persone, ingegneri, tecnici, operai e tanti minatori. Moltissimi di questi venivano dall'abruzzo, terra che aveva già immolato i suoi musi neri nella tragedia di Marcinelle. La diga l abbiamo fatta quasi tutta noi lettesi - raccontano i minatori di Lettomanoppello nel documentario di RaiStoria Gli acrobati delle dighe - Che stesse per succedere qualcosa era nell'aria. Il Toc era inquieto sin dal mattino; alberi caduti, zolle rotolate a valle, uccelli spariti, mucche prima silenti e poi agitate. Qualche ora dopo il disastro Alberico Biadene mandò un cablo al direttore dei lavori, Mario Pancini: Improvviso crollo enorme frana ha provocato tracimazione diga Vajont, con gravi danni Longarone. Stop. Diga ha resistito bene. Era vero; la diga era intatta, ma i sopravvissuti appena un centinaio. Pancini al processo che seguì non ci volle arrivare: si tolse la vita alla vigilia delle Andavamo sopra e sotto la diga, ci calavamo con le corde, pure 500 metri da terra. Lavoravamo su ponteggi pensili, facevamo saltare la roccia con l'esplosivo, quindi consolidavamo le pareti. Con veneti e friulani eravamo come fratelli, anche se ci si sfotteva a vicenda - polentoni, terroni - ma eravamo fratelli. Longarone, Maé, Pirago, Erto, Casso e tutti gli altri erano paesi distanti dall'abruzzo, eppure ben noti alle donne di Lettomanoppello, rimaste a casa ad a- spettare i loro mariti. La ditta costruttrice, la Sade, aveva dato lavoro a centinaia di persone; qualcuno, nel cantiere della diga, ci morì ancor prima della frana. Comunque i minatori erano diventati così bravi che in seguito girarono l Europa: manodopera altamente qualificata per le dighe più grandiose. Anche quella del Vajont lo era, un vero capolavoro d ingegneria. Però venuta sù nel posto sbagliato, dove le frane bisognava solo aspettarle, tanto prima o poi arrivavano. Erano bastati tre anni per vederla nascere, la diga a doppio arco più alta del mondo. La frana fu più potente, spazzò via tutto in un attimo, case, stazioni, prime udienze. L'iter venne avviato a Belluno dal giudice istruttore Mario Fabbri, ma il processo venne spostato in altra sede - il tribunale di L'Aquila - per legittima suspicione. Gli imputati erano Alberico Biadene, Pietro Frosini, Francesco Sensidoni, Curzio Batini, Almo Violin, Dino Tonini, Roberto Marin e Augusto Ghetti, oltre a Pancini e ad altri due, morti prima del processo. L'accusa chiese 21 anni (9 per Violin) per disastro colposo di frana e d'inondazione, aggravati dalla previsione dell'evento, e omicidi colposi plurimi aggravati. Alla chiese e soprattutto uomini, donne e bambini. Mezz' ora prima del gran botto, pare che il geometra Giancarlo Rittmeyer avesse chiamato al telefono l'ingegnere della Sade Alberico Biadene, che era a Venezia. Preoccupato perché la montagna cedeva visibilmente, il geometra chiedeva istruzioni. Biadene cercò di calmarlo, pur esortandolo a dormire con un occhio solo. Nella telefonata si intromise la centralinista: voleva sapere se ci fosse pericolo; Biadene le rispose di non preoccuparsi e di dormire bene. Mezz'ora dopo IL FOCUS venne giù il finimondo, che travolse e uccise lo stesso geometra. L' episodio fa tornare alla mente quell'improvvido bevete un bel bicchiere di Montepulciano pronunciato a L' Aquila sei giorni prima del sisma, all'uscita dalla Commissione grandi rischi. L'ennesimo filo rosso che collega la tragedia del Vajont a quella abruzzese. Siamo fratelli, dicevano i minatori lettesi. Nelle foto: la chiesa del Vajont all epoca dei fatti e la lapide che ricorda la tragedia Oggi le carte sono all Archivio di Stato di Belluno Il processo fu svolto a L Aquila Undici imputati, tre gradi di giudizio, due condanne La giornalista Tina Merlin assolta nel 1960 fine, la Cassazione decretò colpevoli e non per tutti i reati, solo Biadene e Sensidoni, condannando il primo (l'unico finito in cella) a cinque anni e il secondo a tre anni e otto mesi, in parte condonati. Oggi i 240 faldoni del processo - fino al 2009 conservati a L' Aquila e scampati al sisma grazie ad una cella blindata - sono custoditi nell'archivio di Stato di Belluno. Il 16 settembre scorso Longarone ha assistito al mea culpa dello Stato. Il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli (prefetto a L'Aquila nei giorni del sisma) e il ministro per l'ambiente Andrea Orlando, di fronte ai familiari delle vittime, hanno chiesto scusa a nome della Nazione per ogni volta che lo Stato abbandona una persona, per l'oblio o il travisamento della verità. Non dobbiamo mai abbassare la guardia - ha aggiunto Orlando - e a tenerla alta sono sempre le popolazioni locali. Quelle stesse popolazioni che il pericolo l'avevano fiutato ben prima che un solo mattone venisse posato sopra al Vajont. Le voci della gente del posto, che conosceva la natura franosa del terreno, le aveva raccolte e pubblicate la giornalista de L Unità Tina Merlin, denunciata dalla Sade per diffamazione e disturbo dell ordine pubblico e assolta nel Oggi anche i geologi parlano di errore di valutazione da parte di uomini di scienza e dello Stato. E pensare che, nel 1958, la relazione tecnica aveva affermato che la stretta e profonda gola rocciosa entro la quale si incassa il corso del Vajont presenta caratteristiche favorevoli alla costruzione di uno sbarramento anche di rilevante altezza. Già. Una vera e propria tomba naturale.

17 PESCARA 9 ottobre IL FATTO Il prefetto Alecci ha chiarito che le leggi autorizzano il passaggio Sulmona provincia di Pescara? Si può fare Il dibattito prosegue e sono diversi i pareri favorevoli DI MARIA TROZZI Aggregare la Valle Peligna alla Provincia di Pescara. L iniziativa del Comitato per l annessione di Sulmona alla Provincia di Pescara, che ha a cuore un riequilibrio del territorio e la sua sopravvivenza, si rafforza grazie ad interventi di rango sul tema. Non ultima, la lettera di Arturo Muscente, responsabile Asl per la Valle del Serchio, che segue il proficuo dibattito prodotto sul periodico on-line Il Vaschione e, da Lucca, scrive al direttore della testata giornalistica Vincenzo Colaiacovo per esprimere un opinione del tutto favorevole alla proposta di Sulmona in Provincia di Pescara, data l incongruità dei percorsi assistenziali dei cittadini di Sulmona e del suo hinterland. Un amministratore del calibro del dottor Muscente, innamorato della città di Ovidio, interviene a sua difesa nel dibattito e si dice d accordo sull idea di ridisegnare gli ambiti territoriali in A- bruzzo perché i confini amministrativi, imposti dall organizzazione regionale, non possono essere ancora d intralcio all obiettivo di offrire i migliori servizi al cittadino. Bisogna guardare alla collocazione dei servizi nel territorio in relazione alle esigenze di chi ne deve fruire e nessuno può permettersi perimetrazioni che non rispondano alle esigenze di chi paga le tasse per beneficiare dell assistenza dello Stato in materia di sanità, giustizia o di istruzione. Gli ambiti territoriali sono blocchi di ghiaccio da sciogliere alla luce dei cambiamenti stringenti posti all assetto amministrativo, ridimensionato nel centro A- bruzzo a fronte di provvedimenti legislativi ispirati al più avvilente rigore che non lascia spazio ad alcuna possibilità di ripresa. I tagli di quantità e qualità, di uffici pubblici e servizi indispensabili per il cittadino sono frutti avvelenati che compromettono la sopravvivenza delle comunità nel centro A- bruzzo. Lo spirito che ispirerebbe Il Piano di rientro per la sanità regionale e le riforme dei tribunali e della scuola viene contraddetto dagli effetti di queste scelte governative, esiti del tutto ignorati? Una riconsiderazione dei confini amministrativi è necessaria ed utile per scongiurare la fine, Sulmona ha due anni di tempo per passare alla Provincia di Pescara e l iter è percorribile, il prefetto dell Aquila, Francesco Alecci, ha chiarito che le leggi ci sono e sta a chi vuole la facoltà Sono stati presentati pochi giorni fa i dieci fondatori del primo Ordine dei cavalieri dei maccheroni alla chitarra in Abruzzo. L Ordine nasce su iniziativa dell Unione cuochi abruzzesi (Uca) e ha l obiettivo di favorire la diffusione, lo studio, la ricerca e la promozione dei maccheroni alla chitarra, piatto che più rappresenta l Abruzzo nel panorama gastronomico. Il primo debutto pubblico dell Ordine sarà venerdì 11, nella tradizionale processione di apertura della rassegna dei cuochi a Villa Santa Maria. Sentiamo con gioia tutta la responsabilità di farci ambasciatori di un elemento peculiare del nostro patrimonio gastronomico - spiega Peppino Tinari, presidente del primo comitato direttivo dell Ordine - È incredibile come pochi e semplici ingredienti come uova e farina (rigorosamente di grano tenero) possano costituire la storia di un intera regione, andando a variare in condimenti e spessore in base alle differenze territoriali e all evoluzione del gusto e della società. All inizio del 1500, in Abruzzo e in modo particolare nell area Frentana, presso le cucine nobiliari, si confezionava una pasta chiamata maccheroni a lu rentrocele. Alcune fonti storiche di fine 600 parlano di un Nasce il primo ordine dedicato alla pasta tipica d Abruzzo attrezzo cilindrico in ferro, in uso in alcuni paesi alle pendici del Gran Sasso d Italia, del versante teramano, a forma di torchietto, con alla base una trafila nel quale venivano introdotti pezzi di massa, spinti poi da un ferro dotato di un manico che lasciava fuoriuscire dei maccheroncini. Anch essi chiamati rentrocele. Intorno alla seconda metà del 700 fu inventato un attrezzo chiamato maccharunare, formato da un telaio di legno rettangolare con sopra dei fili di rame oppure di ottone, distanziati tra loro 3mm. Nell area vestina del Pescarese, il maccharunare assumeva il nome di carrature: declinazione dialettale abruzzese della parola francese carrer, cioè squadrare regolarmente, dovuta all influenza lasciata dalla presenza francese in A- bruzzo nella seconda metà del 700. di attivare la procedura per conseguire un risultato del genere. Se nel comprensorio peligno i servizi vengono del tutto compromessi, la strada per recuperarli non può essere quella dispendiosa e disagevole di L Aquila, fra un ventennio ancora alle prese con la ricostruzione, con collegamenti scomodi ed è in ogni caso città distante da Sulmona. Il primo passo allora è ammorbidire la barriera provinciale che oggi impone alle popolazioni del comprensorio peligno un riferimento esclusivo con il capoluogo di regione come se non fosse possibile guardare alle opportunità di un avvicinamento al capoluogo adriatico. Pescara soprattutto perché tuttora i peligni cercano la città adriatica per far fronte alle emergenze sanitarie, incluse quelle di secondo livello e Sulmona provincia di Pescara potrebbe essere lo spiraglio per ridisegnare, sul serio, la geografia delle circoscrizioni giudiziarie. La staccionata potrebbe essere rimossa nella consapevolezza che Pescara, punto di riferimento principale, porterebbe il capoluogo peligno ad un altro livello, trainando nella sua efficiente realtà le strutture amministrative del centro Abruzzo. Favorevole ad un avvicinamento di Sulmona al capoluogo adriatico, innanzitutto per i servizi alla sanità, è anche il professor Giuseppe E- vangelista, insigne specialista di Chirurgia generale che opera in ambito medico e farmaceutico. A nulla varrebbe rispondere che una scelta del genere esporrebbe a rischio la città di Sulmona nel caso di soppressione delle Province perché, nella remotissima ipotesi che ciò accadesse, si costituirebbero ambiti territoriali innovativi. Basti ricordare la prospettiva delle aree metropolitane da cui certo la città peligna trarrebbe beneficio divenendo il cuore pulsante, ben collegato LA CURIOSITÀ Le origini risalirebbero al 1600 L INDAGINE I Cavalieri del maccherone all arteria del mare e alla montagna, o meglio piattaforma per i traffici commerciali, il turismo, i collegamenti con le aree interne, punto d attrazione grazie alle infrastrutture fornite dalla costa atte ad allargare i loro orizzonti e gli appetiti delle grandi aziende. Anche il professor Evangelista è d accordo sul fatto che Sulmona ha diritto e interesse a starsene con Pescara per tutto quello che interessa una città che potrebbe essere a capo di un territorio importante e centro di aggregazione affrancato alle segreterie di partito e ai giochi della politica. Una regione ricca di avvocati L Aquila al vertice: uno ogni 149 abitanti L'Abruzzo è la sesta regione italiana per densità d' avvocati, un legale ogni 168 abitanti, con L'Aquila prima e Teramo ultima. E' quanto emerge da un'analisi di Das, compagnia del gruppo Generali specializzata nella tutela legale, condotta in occasione del lancio della polizza Difesa in Linea, che offre consulenza legale telefonica nell'ambito della vita privata e lavorativa, della circolazione stradale e delle proprietà immobiliari. L' Aquila è la provincia abruzzese con la più alta densità di avvocati, ce n'è uno ogni 149 abitanti. Il dato colloca la provincia aquilana al 17esimo posto della classifica nazionale. Das ha registrato dati simili a Pescara che risulta 18esima in Italia e seconda in regione con un avvocato ogni 157 abitanti. Chieti, terza in Abruzzo, conta un legale ogni 182 residenti ed è 24esima in Italia. Teramo è ultima nella classifica delle province abruzzesi (un legale ogni 186 abitanti), ma comunque tra le prime 30 province italiane, 27esima nello specifico, per densità di avvocati. Dalle nostre ricerche di mercato - afferma Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di Das Italia - abbiamo capito quanto gli italiani abbiano bisogno di un supporto legale per tutelarsi dai rischi e dai problemi della vita quotidiana, soprattutto in caso di controversie relative a incidenti stradali, liti condominiali o vertenze di lavoro. Gli italiani - sostiene Grasso - hanno il terrore di rivolgersi a un avvocato perchè temono di non poterselo permettere e contestualmente non sempre ne hanno uno di fiducia a cui potersi affidare.

18 18 9 ottobre 2013 PESCARA La rivoluzione dell amore Patch Adams racconta la sua storia e la sua missione e lancia un augurio alla città: può essere la prima al mondo senza depressione DI FRANCESCA DI GIUSEPPE Sorrisi e allegria sono le parole di Patch Adams, il medico che ha fatto e fa dell amore la sua terapia, e la comitiva di clwondottori dell associazione Will Clown di Spoltore che l hanno portato a Pescara. Per un giorno sorrisi e allegria hanno invaso la sala consiliare del Comune di Pescara a volte anzi spesso, al centro di baruffe e battibecchi politici. Il sorriso come terapia dunque, il canale seguito da Patch Adams per le cure mediche, per sostenere e aiutare chi vive semplicemente un momento difficile; allora perché non utilizzare il sorriso quale possibile strada da percorrere per cercare di superare una situazione così critica? Domanda retorica alla quale però indirettamente ha risposto il vice sindaco Berardino Fiorilli: Chiedo un sorriso per il palazzo della politica che, di solito, è simbolo di serietà ma che ora come non mai hai bisogno della tenerezza e del sorriso di Patch Adams. Una sala consiliare, quella di Pescara, gremita all inverosimile per un appuntamento molto importante per il capoluogo adriatico che riabbraccia Patch Adams dopo 5 anni grazie alla ferrea volontà dell associazione Will Clown e della sua presidente Rosella Pietranico: Siamo nati nel dice la presidente - ed eravamo in 5, oggi siamo 80 clowdottori e 35 nuovi corsisti. Abbiamo tanta voglia di metterci in gioco e credere nella terapia dell amore quale percorso per aiutare se stessi e gli altri. Hunter Doherty Patch Adams nasce a Washington nel 1945 ed è da tutti riconosciuto come il fondatore della clown terapia ; con lui la vita non è stata divertente e semplice come si può immaginare; al contrario la sua campagna verso la rivoluzione dell amore nasce proprio dalla sofferenza e dal dolore. Cerco di emulare mia madre - dice Patch Adams - Mi ha amato tantissimo, non l ho mai vista apatica, arrabbiata o infelice. Era il mio tsunami d amore che mi ha fatto un dono prezioso: l educazione per l etica. Non mi ha mai detto direttamente ti donerò il senso dell etica ma quando papà morì per colpa della guerra, io avevo 16 anni, capii quanto questa potesse essere sbagliata tanto che non ho mai partecipato a un conflitto. Un primo passo verso la sua strada che divenne più evidente dopo diversi tentativi di suicidio e il ricovero in strutture psichiatriche. Ho provato più volte a togliermi la vita soprattutto quando ho visto persone alle quali erano negati i più elementari diritti civili, non vedevo reazioni da parte delle popolazioni, delle istituzioni e questo mi spinse a credere che la politica e la religione fossero dei falsi ideali. I have a dream la celeberrima affermazione di Martin Luter King fu la svolta: Cinquant anni fa mi trovai con tanti altri a partecipare al discorso di Martin King; quella sua affermazione fu illuminante per me, ho iniziato a credere davvero che qualcosa potesse cambiare. E stata una chiamata alla cura: non schiacciare le cose orrende del mondo ma quello che vedevo poteva essere il motore del cambiamento. Da lì è partita la rivoluzione dell amore: basta violenze e ingiustizie. L amore non è solo un bacio al proprio partner o una carezza ai figli ma è molto di più, mi ritengo il servo dell amore. La sensibilità di un uomo come Patch Adams, non può non considerare la situazione che attraversa la società internazionale: L amore può far breccia anche nella politica, credo sia arrivato il momento giusto. Mi vergogno di appartenere alla nazione più assassina al mondo benché a parole dica altro, anzi ritengo che non ci sia governo al mondo che meriti il mio rispetto. Il problema della società attuale è di Nelle foto: alcuni momenti di Patch Adams a Pescara considerare il denaro come un Dio ma non è così; pensare che uno sportivo guadagni più di un insegnate è umiliante. Venendo qui mi hanno comunicato della tragedia di naufraghi nel Mediterraneo, io posso solo dire che quando la rivoluzione dell amore arriverà al termine, eventi come quello non avverranno più. Il mio sogno? Un mondo che non conosca il significato della parola guerra. Il medico americano ha parole importanti anche per la nostra città, Pescara: Pescara può diventare la prima città dell amore, ne ha tutte le potenzialità: è sufficiente portare fuori da questa stanza tutta l energia accumulata e io vi aiuterò. E bello vedere dei clown tra le corsie di un ospedale, non sarebbe bello vederli per strada ogni giorno? Magari Pescara potrebbe essere la città nella storia che non conosce la depressione ma ha la libertà di girarsi verso il prossimo ed amarlo. Patch Adams non smetterà di portare avanti la sua rivoluzione in nome dell amore e il suo prossimo impegno sarà quello di portare i alcuni clown in un campo dove sono stipati 2 milioni di profughi siriani. Ascoltare un uomo, prima che un medico, come lui dà un senso pieno di vita che trasforma la speranza in qualcosa di molto simile alla realtà. La sua missione in nome dell amore, del sorriso, della felicità, è ciò di cui tutti ora abbiamo bisogno non a parola ma con i fatti.

19 TEMPO LIBERO 9 ottobre ROSETO Il teatro comico Al via i nuovi laboratori Torna a Roseto, per una nuova edizione, il Laboratorio di teatro comico tenuto da Mario Villani, attore e regista professionista, voice trainer nonché co-fondatore della compagnia Il Draghetto. Un occasione unica per adulti da16 anni in su, dedicata a chi ha voglia di confrontarsi con il pubblico, di esercitarsi con un sano fitness delle emozioni, di divertirsi e mettersi in gioco ma anche di approfondire le tecniche del comico. Venti lezioni da due ore ciascuna (dalle 21 alle 23), una volta a settimana fino ad aprile, per fare teatro, conoscere le tecniche di recitazione e di improvvisazione, imparare a costruire un personaggio, gestire le emozioni in scena, incontrare persone divertenti, mettersi simpaticamente in discussione. Le lezioni del mese di ottobre, pur facendo parte del corso, sono aperte a tutti senza impegno. Info: draghetto.it. Una serata da incorniciare quella a Casalincontrada per la cerimonia indetta per le celebrazioni in onore di Cesare De Lollis, il filologo di fama europea di cui ricorre il 150 della nascita. Il sindaco Concetta Di Luzio ha aperto il sipario su uno spettacolo ispirato ai testi di Cesare De Lollis, recitati da Alessio Tessitore e Giancarlo Zappacosta. Il L AQUILA Una Giornata al museo Il premio De Lollis L evento di domenica 13 si svolgerà in tutta Italia Sarà possibile visitare il Mammuthus L Aquila partecipa alla giornata delle Famiglie al museo che si svolgerà in tutta Italia domenica 13 ottobre. Per questa prima edizione della la città capoluogo dell Abruzzo apre le porte del cantiere di restauro del Mammuthus Meridionalis Vestinus da quattro anni e mezzo chiuso alle visite dei bambini soprattutto e dal mese di giugno scorso oggetto di un attentissimo restauro reso possibile grazie alla donazione di 600mila euro della Guardia di finanza come aiuto al territorio colpito dalla tragedia del 6 aprile Così per tutta la giornata di domenica i visitatori potranno tornare ad ammirare l enorme scheletro, 6 metri di lunghezza per 4 di altezza, risalente a un milione e mezzo di anni fa scoperto nel territori odi Scoppito nel 1954 e rinvento praticamente completo. Grazie alla donazione delle Fiamme gialle, che si sono autotassate donando una giornata di stipendio all Aquila, sarà possibile realizzare anceh un moderno allestimento multimediale in grado di riprodurre, in tutte le sue sfaccettature, anche l ambiente da cui proviene questo raro reperto. Tutto l intervento dovrebbe terminare per fine anno prossimo, intanto c è questo assaggio con visite guidate e con la possibilità di capire l intervento di restauro appena iniziato dopo un attenta quanto indispensabile fase di diagnostica delle ossa che hanno rivelato la buona salute delle scheletro che non è mai stato spostato a seguito del sisma e che ha resistito benissimo all evento del Ad annunciare l evento si è svolta anche una visita ufficiale dei vertici della Guardia di finanza e del ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, con la quale si è voluto di nuovo ringraziare i finanzieri italiani facendo capire loro l importanza dell intervento che si sta svolgendo e che si concluderà in concomitanza con quello della sezione principale del Forte Spagnolo. TERAMO Martedì 22 Gli HBC scelgono l Abruzzo La band per la prima volta in Europa sbarca al Parco della Scienza Prima volta in Europa; prima volta a Teramo come unica tappa esclusiva per l Abruzzo e le Marche, martedì 22 ottobre alle ore al Parco della Scienza sbarca HBC, il Supertrio. Scott Henderson alla chitarra, Jeff Berlin al basso e Dennis Chambers alla batteria sono i talentuosi componenti del gruppo, il cui nome nasce dalle iniziali dei cognomi dei tre protagonisti che dal 2009 calcano i palcoscenici di tutto il mondo con tour al alto contenuto jazz. Il concerto, proposto dal Comune di Teramo nonché da Emiliano Di Serafino dell associazione culturale Project San Gabriele, è una vera e propria esclusiva inserita nel tour partito il 1 ottobre scorso in Norvegia con termine il 2 novembre a Istanbul. Per i 400 posti numerati al Parco della Scienza, la prevendita dei biglietti è disponibile sia on-line sia nei punti vendita autorizzati (www. ciaotickets. com). (c.e.) lavoro è stato favorevolmente commentato e aprezzato da Claudio Magris, a cui è stato assegnato il Premio internazionale della XI edizione del concorso Cesare De Lollis. Magris ha sottolineato l attualità del filologo abruzzese e la sua importanza nell ambito delle letterature europee. Il premio Esposito è andato a Filippo Maria Ferro, al quale è stata donata la moneta delle ribellioni, simbolo di rivolta per il popolo abruzzese, copia creata da un orafo pescarese su quella originale coniata nella città di Chieti nel 1495 all epoca di Carlo VII. CHIETI L artista è scomparso nel 2007 L omaggio a Luca In una rassegna al Barbella La Pinacoteca Barbella ha aperto le porte della propria sede alla mostra d'arte Le (pre)visioni di Luca Romano, un'iniziativa promossa dalla Fondazione Luca Romano. Nello sfondo ricco di storia 20 artisti si danno appuntamento per raccontare attimi di bellezza proiettati sul futuro, nel solco tracciato da Luca Romano, artista tragicamente scomparso nel Toccante la testimonianza di Antonio Romano, padre dell'artista, nel ricordare quanto l'arte, fosse presente nella vita del figlio. CHIETI Filippo Palizzi e gli usi e costumi di Napoli L artista di origini vastesi espone le sue tele alla Carichieti Carichieti ha aperto le proprie porte al pubblico per inaugurare la mostra d arte realizzata dal pittore di origine vastese Filippo Palizzi. L'esposizione si intitola Usi e costumi di Napoli e contorni ed è stata allestita nella sala conferenze della banca. In mostra ci sono 100 acqueforti, appartenenti alla collezione d arte che la banca ha costituito negli anni. I dipinti sono stati realizzati per illustrare il prezioso volume, datato 1853, che si intitola esattamente come la mostra, del De Boucard. La mostra è stata inaugurata lo scorso sabato 4 ottobre nel corso della manifestazione Invito a palazzo, in cui ha messo in mostra tutti i propri gioielli, compresi quelli contenuti nella sede della fondazione Carichieti a palazzo de Mayo. PESCARA Le prime esibizioni il 9 e il 10 novembre PESCARA A.A.A. giovani talenti della musica cercansi L Accademia delle arti ha avviato le selezioni gratuite L'accademia delle arti Antonio Cericola indìce le audizioni per Musica ragazzi! rassegna concertistica per giovani interpreti. Obiettivo degli incontri è dare la possibilità di suonare e cantare dal vivo con l'orchestra dell'accademia delle arti di Pescara affiancandosi a veri professionisti della musica e dello spettacolo. L'iscrizione e la partecipazione sono gratuite. Sono ammessi esecutori in età prescolare, scolare ed universitaria. Sono aperte le iscrizioni sia a singoli interpreti sia a formazioni diverse, dal duo alla band senza limitazioni di stile o genere (musica colta, leggera, rock, jazz...) Le esibizioni si terranno presso i centri commerciali Auchan di Villanova di Cepagatti Mall nel pomeriggio dei giorni 9, 10 novembre e Auchan di Pescara aeroporto nel pomeriggio dei giorni 23, 24 novembre. A tutti i partecipanti verrà data la possibilità di esibirsi non con le basi ma con l'orchestra dell'accademia delle arti di Pescara per assicurare l'eccellenza dello spettacolo. Fondata e diretta dal maestro Antonio Cericola, l'orchestra è stata presente in tutte le tappe dei maggiori tours di Claudio Baglioni con ospiti quali Andrea Bocelli, Laura Pausini, Gianni Morandi, Biagio Antonacci, Renato Zero ed altri famosi interpreti della musica italiana. Sono ammessi per la sezione Cantanti tutti i registri vocali. Per la sezione Strumentisti sono am-messi tutti gli strumenti sia singolarmente sia in formazioni già costituite. Per info: Imparare l arte della lettura con John Fante Appuntamenti allo spazio Matta fino a febbraio 2014 In collaborazione con Il Dio di mio padre, festival letterario dedicato a John Fante, il Piccolo teatro Orazio Costa presenta a Pescara un laboratorio di lettura interpretativa su materiali di John Fante. Nel 30esimo anniversario della morte dell'autore si lavorerà su brani del romanzo La strada per Los Angeles, primo della saga di Arturo Bandini. Il laboratorio di lettura interpretativa si rivolge a chiunque desideri riscoprire, conoscere e affinare, giocando, senza limiti di età, le molteplici possibilità del corpo e della voce di ripetere, interpretare e reinventare l'inesauribile incontro dell'uomo con la realtà e, finalmente, mettersi alla prova sul palcoscenico. Il recupero, l'esercizio e l'affinamento delle capacità espressive saranno oggetto degli incontri che avranno come riferimento fondamentale il metodo mimesico elaborato da Orazio Costa. Il laboratorio si svolgerà negli spazi Matta di Pescara, in via Gran Sasso, da ottobre a febbraio 2014 e sarà a cura dell'attore Domenico Galasso, insieme ai giornalisti e scrittori Oscar Buonamano ed Enzo Verrengia. Info: m.

20 20 9 ottobre 2013 PESCARA Uscitanord, nuovo cd Non aspettare è il titolo Torna il concorso nazionale di poesia che Nuova Acropoli-Pescara promuove per il quarto anno consecutivo nell'ambito delle iniziative dedicate alla Giornata mondiale della filosofia Unesco. Dopo le tre edzioni precedenti, Nuova Acropoli-Pescara indice il IV concorso nazionale di poesia inedita Virtù in versi. La partecipazione PESCARA TEMPO LIBERO Il concorso di poesia è libera e gratuita, aperta a tutti i cittadini italiani e stranieri che abbiano compiuto 16 anni. Le poesie dovranno ispirarsi al tema della Virtù e al seguente passo, tratto dal dialogo Apologia di Fino a giovedì 24 all Aurum La città omaggia Bruno Donzelli Donzellianamente, 30 opere da ammirare Socrate del filosofo greco Platone:...non dalla ricchezza nasce la virtù, ma dalla virtù, piuttosto, deriva ogni ricchezza e ogni bene, per l individuo come per gli stati. I componimenti devono pervenire entro e non oltre sabato 19 ottobre via mail a Info e bando su Non aspettare: questo è il titolo del nuovo lavoro discografico del gruppo abruzzese Uscitanord (nella foto) che sarà presentato venerdì 11 ore 18,30 a Gong (via Palermo, 9 Pescara). Otto i brani che compongono l ultimo lavoro e raccontano della vita contemporanea, punti di vista su quello che gli accade attorno, brani cantautorali intensi e coinvolgenti come L'ImprendAutore, pezzo che apre il disco: una descrizione dettagliata della giornata tipo di un uomo alla ricerca della sua vera vocazione divisa a metà tra l'imprenditore e l'autore di canzoni. PSICOLOGIA E DINTORNI Fin dall'antichità si è sempre saputo che i sentimenti e le emozioni producevano una certa ripercussione sull'organismo. Questo orientamento scientifico sostiene, che la malattia nasce dal rapporto dell'individuo col suo ambiente, per cui vengono presi in considerazione tanto l'aspetto psicologico quanto gli aspetti ambientali. La medicina psicosomatica afferma, dunque, che l'emozione è spesso determinante nell'eziologia della malattia, anche perché spesso l amigdala, la zona subcorticale che regola le emozioni, è troppo impegnata sul fronte emotivo stressogeno che non lascia abbastanza energia cerebrale al mantenimento dell equilibrio corpomente. F. Alexander ( ), psicoanalista statunitense di origine ungherese, è stato il principale ideatore della medicina psicosomatica. Esso considerava la malattia come una funzione di parecchie variabili: ereditarietà, esperienze primordiali della prima infanzia, sonno, Domenica 13 alle all Aurum di Pescara, l Associazione studentesca azione universitaria della G. d Annunzio di Chieti-Pescara, in collaborazione con l associazione culturale Trifoglio, inaugura la mostra Donzellianamente dedicata al maestro Bruno Donzelli. Patrocinata dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Pescara e dal Comune di Pescara, l inaugurazione della mostra, alla presenza dell artista, sarà preceduta da una presentazione della dottoressa Maria Cristina Ricciardi dell università G. d Annunzio. Allestita nella sala degli Alambicchi la mostra sarà visitabile tutti i giorni fono al 24 ottobre e saranno esposte circa 30 opere della recente produzione artistica del ma-estro in un intenso spettacolo pirotecnico tra colori, grumi, segni e macchie, con omaggi ai grandi maestri delle avanguardie da cui nascono le Colazioni, celebre quella con Pablo Picasso, le sue Merende, le Tavolozze e le Nature morte. Tra i tanti merita attenzione l omaggio dedicato a Gabriele d Annunzio. Scrive a proposito Ricciardi: Un omaggio particolare è quello che Bruno Donzelli ha voluto riservare, nell ambito di questa importante personale all Aurum di Pescara, a Gabriele d Annunzio, straordinario interprete di nuova sensibilità poetica del Novecento. La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 19,30. Il male fisico rivela il nostro stato d animo Medicina psicosomatica Esiste un collegamento tra malattia ed emozione Mariangela Piotti, psicoterapeuta educazione, traumi affettivi, ecc. In altri termini sostiene che ogni stato emotivo ha la sua sindrome fisiologica propria. In questo modo si possono descrivere particolarità psicologiche dell'asmatico, dell'obeso, dell'ulceroso, del coronare, del colitico e di ben altri ancora come i tumori. Esaminiamo, brevemente, il linguaggio simbolico di alcuni organi, verosimilmente. Articolazioni: Le persone che soffrono di dolori articolari sono quasi sempre molto esigenti nei confronti di se stessi o della propria cerchia. A volte appaiono agli altri come molto flessibili, ma la loro docilità è dettata dalla paura e da una sensazione di impotenza di fronte a figure autoritarie. Sono presenti in queste persone sentimenti di collera. Reumatismi: il corpo sembra congelato, chiudersi in un vera e propria camicia di forza. Essi possono essere la spia inequivocabile di un drammatico disagio sperimentato dal soggetto, ovvero difficoltà di a- deguarsi ad una situazione vissuta come problematica. La difficoltà di movimento diventa allora una limitazione auto-imposta. I dolori possono nascere anche dalla paura per il futuro. Mal di schiena: il nostro corpo, sotto l'effetto di una umiliazione, tende a piegarsi su noi stessi. La schiena curvata segue frequentemente profondi disagi affettivi: la sofferenza ci piega, fardelli troppo pesanti da portare. Saluti d Annunzio a Sironi di Bruno Donzelli PESCARA L architettura espone i suoi archivi esclusivi Fino a sabato 26 al Centro Urban I progetti si mettono in mostra OTTOBRE CANISTRO SUPERIORE (AQ) FESTA SAPORI D AUTUNNO 20 ottobre 2013 Nel cuore di Canistro Superiore, si svolge ogni anno la festa di Sapori d'autunno che coinvolge tutta la popolazione. Le vie ed i vicoli vengono riempiti ed addobbati in modo da rendere in un clima surreale, il significato della festa. Partendo da Piazza Risorgimento, che si trova all'ingresso del paese, potete incominciare a rendervi conto dell'atmosfera di Sapori d'autunno. Infatti qui si possono trovare i numerosi punti dove vengono cucinate le castagne, quelli dove è possibile assaporare un buon bicchiere di vino, nonché molti stand di prodotto tipici che ogni anno ci allietano con la loro presenza. Proseguendo, si scende in Via Pietrangelo Vecchiarelli, dove sorgono angoli caratteristici, in cui gustare "ciambelle", "dolci tipici", "patate sotto glio coppo" ed ammirare "mostre di pittura e di fotografia" e tanto altro ancora. A questo punto si arriva in Piazza dell'immacolata dove ci attendono arrosticini, bruschette, frittelle, salsicce, prosciutto, vino, che rendono il Fino a sabato 26 il Centro Urban presenta la mostra documentaria Architettura sulla carta- Gli archivi di architettura in Abruzzo. La mostra consente di avere un quadro abbastanza rappresentativo della produzione progettuale in Abruzzo dalla metà dell 800 a tutto il secolo scorso. I disegni e i grafici che qui si mostrano per la prima volta rappresentano la documentazione attraverso la quale sarà possibile scrivere la storia dell architettura e dell urbanistica in chiave regionale. All obiettivo della salvaguardia e conservazione di questo importante patrimonio si aggiunge la questione FESTE E SAGRE clima fantastico e di grande allegria. Da visitare "Chiesa Vecchia", una piccola piazzetta da cui si può ammirare uno splendido panorama, assaporando un piatto tipico come la polenta. SAN FELICE D OCRE (AQ) SAGRA DELLA CASTAGNA rilevante della sua fruizione che deve consentire una veloce ed agile consultazione dei dati raccolti. La mostra che avrà carattere itinerante, proprio per il suo interesse regionale, rimarrà aperta con ingresso gratuito dal lunedì al venerdì 10-13; 16,30-19,30; sabato e domenica 16,30-19, e 27 ottobre 2013 Il 26 e 27 ottobre San Felice d'ocre (AQ) ospita una delle sagre più classiche del periodo autunnale, giunta alla 27esima edizione. Saranno allestiti degli stands al coperto. La domenica sarà possibile servirsi anche a pranzo. Le due serate saranno allietate da orchestre di liscio e balli di gruppo. Programma: Si inizia dal pomeriggio del sabato (ore 17.00) con l'apertura dello stand dei dolci dove si potranno assaggiare Pan di castagne, Cannoli,Torta di castagne, Crostata di castagne,tronchetti, Ferratelle ripiene, Moretti, Rotolo di castagne. Alle ore aprirà anche lo stand ristorante che offrirà Minestra Ceci e Castagne, Spezzatino con castagne, Pennette all'arrabbiata, Bistecche, Salsicce, Patatine fritte, Vino montepulciano DOC. Altri stand proporranno invece Caldarroste e Vin brulè, Castagne crude, Pizze fritte. NOVEMBRE SANTE MARIE (AQ) SAGRA DELLA CASTAGNA 1-4 novembre 2013 Festa con musica e il bellissimo e tradizionale ballo della pupazza e castagne a volontà e in fine dei bellissimi fuochi d'artificio così si conclude la festa più bella del nostro paese ci troverete a sante marie (aq) nella piazza centrale dal 1/11/2013 al 3/11/2013. prolocosantemarie.it santemarie.myblog.it SAN MARTINO COLOGNESE (TE) SAGRA DI SAN MARTINO 8-11 novembre 2013 Grande Festa di San Martino con vino, castagne, zuppa ceci e castagne, arrosticini, salsicce e fuje strascnit, dolci e vin brulée... tutto allietato da musica dal vivo. Apertura stands gastronomici ore 20:00. Centro storico in tensostruttura coperta e riscaldata.per maggiori informazioni: colognapaese.it facebook.com

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

introduzione Baracca nel quartiere di Annunziata Fonte: www.corriere.it

introduzione Baracca nel quartiere di Annunziata Fonte: www.corriere.it Baracca nel quartiere di Annunziata Fonte: www.corriere.it Siamo venuti a conoscenza del problema baracche a Messina nel dicembre 2008: decorreva il centenario del terremoto che colpì l area dello Stretto

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. Ultimo punto: Mozione in ordine alla istituzione dei tumori

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative Il Bilancio 2012 Le risorse e le principali iniziative Lelio De Santis Assessore al Bilancio Massimo Cialente Sindaco I perché di un bilancio quasi alla fine dell anno Il Bilancio di previsione per il

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 GIORNALE DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 MF SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 QUOTIDIANO DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 IL

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di aprire un percorso istituzionale attraverso il quale

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola

Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola L'arrivo in Commissione del disegno di legge 2994 sulla scuola sta consentendo quel confronto parlamentare che è stato alla

Dettagli

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 GIORNALE DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 MF SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 IL MODERATORE Pagina 1 di 1 Ance Sicilia: Dopo le Regionali

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati stranieri in campania provenienti da paesi extra comunitari

Giunta Regionale della Campania. Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati stranieri in campania provenienti da paesi extra comunitari Legge regionale n. 33 del 3 novembre 1994 Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati stranieri in campania provenienti da paesi extra comunitari Il Consiglio Regionale ha approvato. Il Commissario

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI Responsabile: sotto il profilo gestionale Aldini Laura Sotto il profilo di indirizzo amministrativo politico Grioni Mario Linee Programmatiche 2010-2015 SEGRATE AIUTA I PIU

Dettagli

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Capannori Speciale lavori pubblici 3 - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Nel trentennale dello spostamento del municipio da Lucca a Capannori festeggiamo una delle più grandi opere

Dettagli

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 Odg Fondi contrattuali, varie ed eventuali. Per l'azienda sono presenti: dott.ssa Valori, dott.ssa Biancheri, dott.ssa Battistoni, dott.ssa Pellegrini, dott. Orlando Valori

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

INFORMAZIONI IMPORTANTI - PIANO NEVE

INFORMAZIONI IMPORTANTI - PIANO NEVE INFORMAZIONI IMPORTANTI - PIANO NEVE Nevicate e gelate sono eventi atmosferici eccezionali, che provocano sempre disagi e problemi alla circolazione. Il servizio meteorologico, attraverso modelli scientifici,

Dettagli

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA. 28 dicembre 2009 fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line.

Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA. 28 dicembre 2009 fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line. Azienda Sanitaria Locale Teramo RASSEGNA STAMPA 28 dicembre 2009 fai il log-in su www.aslteramo.it e accedi alla Rassegna on-line ASL Teramo tel. 0861.420319/311 Quotidiano regionale Edizione Teramo In

Dettagli

CARTA PER LA CITTADINANZA SOCIALE dell Ambito Sociale n. 22 Lanciano

CARTA PER LA CITTADINANZA SOCIALE dell Ambito Sociale n. 22 Lanciano CITTADINANZA SOCIALE dell Ambito Sociale n. 22 Lanciano La carta della cittadinanza è un documento/strumento rivolto alla società civile per informare sull offerta dei servizi sociali, assumere impegni

Dettagli

VACANZE IN ABRUZZO una straordinaria normalità

VACANZE IN ABRUZZO una straordinaria normalità VACANZE IN ABRUZZO una straordinaria normalità premessa Si fa un gran parlare in questi giorni di vacanze in Abruzzo (lo stesso Presidente del Consiglio è alla ricerca di casa) dopo le note vicende che

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa. interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del

GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa. interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del deposito dell interrogazione è apparsa sui giornali locali la notizia che

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate.

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate. Architetto Patrizia Braghiroli Nata a Terni (TR) il 19 Aprile 1970 Domiciliata in Terni - Quartiere Campitello Contatto : patriziabraghirolim5stelle@gmail.com Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

i dossier I MINISTRI FANTASMA Puntata n.1 Lorenzo Ornaghi e Piero Giarda www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta

i dossier I MINISTRI FANTASMA Puntata n.1 Lorenzo Ornaghi e Piero Giarda www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta 244 i dossier www.freefoundation.com I MINISTRI FANTASMA Puntata n.1 Lorenzo Ornaghi e Piero Giarda 17 dicembre 2012 a cura di Renato Brunetta LORENZO ORNAGHI Chi è? 2 CHI È laureato con lode in Scienze

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e digitali

Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e digitali RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 33 DEL 12.06.2014 Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 -

PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 - PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 - Indice: 1. Presentazione di me stesso. 2. Come ho imparato ad usare il p. c. 3. Che programmi ci sono nel

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

Parlamento delle Idee

Parlamento delle Idee Il 14 aprile 2015 siamo andati a Potenza per far visita alla sede della Regione Basilicata. Siamo stati accolti in una delle tante sale che la compongono e ci è stato mostrato un breve filmato che spiegava

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Rassegna stampa 10-16 Marzo 2014

Rassegna stampa 10-16 Marzo 2014 Comune di Genzano di Roma Via Italo Belardi, 81 00045 Genzano di Roma (Rm) Rassegna stampa 10-16 Marzo 2014 Rassegna stampa a cura di Alessandra Castelli ****************** Ufficio stampa Comune di Genzano

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

NOMINE CDA. Fondazione Città di Cremona Azienda Speciale Cremona Solidale

NOMINE CDA. Fondazione Città di Cremona Azienda Speciale Cremona Solidale NOMINE CDA Fondazione Città di Cremona Azienda Speciale Cremona Solidale PERCORSO Condivisione in maggioranza dei criteri 28 OTTOBRE: avvio delle procedure 17 NOVEMBRE: chiusura dei termini per la presentazione

Dettagli

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE Ciao a tutti, io sono Andrea referente locale Ferrara-Bologna per Aismac. Sono affetto da una Siringomielia traumatica dorsale e da una amputazione

Dettagli

Report annuale 2014 Progetto CASA PANGEA Calcutta

Report annuale 2014 Progetto CASA PANGEA Calcutta Report annuale 2014 Progetto CASA PANGEA Calcutta Fondazione Pangea è impegnata in un programma a sostegno di donne e bambine con disabilità fisiche o mentali che vivono negli slum di Calcutta e nell area

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 4/5/6/7 Aprile 2015 IL CITTADINO Lodi In ospedale cantieri avanti tutta (04/04/2015) Foroni respinge il matrimonio con pavia: «lodi autonoma» (04/04/2015) Lettere & opinioni

Dettagli

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS.

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS. Documento delle OO.SS. dell Università della Sapienza di Roma CGIL CISL UIL SNALS presentato all Assemblea dell Ateneo indetta dal Rettore sui provvedimenti del Governo adottati del decreto Legge 112/2008

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

Un Cuore nuovo per Velletri

Un Cuore nuovo per Velletri Un Cuore nuovo per Velletri Programma Politico per la Città di Velletri Solitamente nei programmi elettorali si tende a fare un elenco di numerosi progetti e svariate proposte per cercare di accattivarsi

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti TELEVISIONI Trasmissione 56 Live : in studio: Francesca Danese e Claudio Cippitelli Conferenza stampa Social Pride,

Dettagli

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI

COMUNE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI VERBALE DI ACCORDO Il giorno 6 Marzo 2008, presso la sala giunta del comune di San Casciano dei Bagni, si sono incontrati il Sindaco Franco Picchieri, l Assessore al bilancio dello stesso comune e le Organizzazioni

Dettagli

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile ANSA Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile (ANSA) - ROMA, 30 SET - "Con il premier Letta siamo d' accordo su una cosa importante: il Paese ha bisogno di interventi sulla giustizia a

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Antoniano per l emergenza terremoto

Antoniano per l emergenza terremoto Figura 1 Un momento delle attività di animazione di Zecchino in Emilia Antoniano per l emergenza terremoto Subito dopo il terremoto che ha colpito l Emilia nel maggio scorso, Antoniano ha deciso lo stanziamento

Dettagli

La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia

La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia L esperienza da giovani banchieri dei ragazzi della è cominciata con un invito lanciato dalla loro sempre superattiva referente

Dettagli

Anno Scolastico 2007-2008

Anno Scolastico 2007-2008 Tutti i bambini sono semi di luce che cercano ispirazione, guida, armonia e generosità Agli adulti spetta la grande responsabilità di offrire loro un terreno in cui far germogliare la luce che c è in ognuno

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

venerdì 13 dicembre 2013

venerdì 13 dicembre 2013 Ufficio Stampa CISL Bergamo Rassegna Stampa venerdì 13 dicembre 2013 venerdì 13 dicembre 2013 TERMOMETRO DELLA CRISI Salgono a 287 le istanze di fallimento depositate alla Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 OGGETTO: Interpellanza prot. n. 110/2013: Prospettive dell I.P.A.B. Tommaso Lucentini. L'anno duemilatredici il giorno

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Politiche Abitative - Comune di Empoli -

Politiche Abitative - Comune di Empoli - Politiche Abitative - Comune di Empoli - Con il trasferimento della funzione all Unione, è stato costituito un unico ufficio casa per tutto l Empolese Valdelsa. Fino al 2013 sul territorio erano presenti

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI IMPERIA Via della Repubblica 11-18038 SANREMO (IM) tel. e fax. 0184/530799 C.F.

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI IMPERIA Via della Repubblica 11-18038 SANREMO (IM) tel. e fax. 0184/530799 C.F. Spett. Settore Territorio del Comune di SANREMO All attenzione dell Assessore all Urbanistica OGGETTO: Procedimento di formazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale In allegato alla presente, come da

Dettagli

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO Mentre le alte sfere sono occupate a sognare la Milano che sarà, Cesare Moreschi fa i conti con la Milano che c è.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO Mentre le alte sfere sono occupate a sognare la Milano che sarà, Cesare Moreschi fa i conti con la Milano che c è. DAR CASA Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è ambientata a Milano ma potrebbe essere ambientata ovunque. Parliamo di case, per la maggior parte dei comuni mortali

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

INTERVENTO UGL ALLA VIDEOCONFERENZA DEL 10 MAGGIO 2010

INTERVENTO UGL ALLA VIDEOCONFERENZA DEL 10 MAGGIO 2010 INTERVENTO UGL ALLA VIDEOCONFERENZA DEL 10 MAGGIO 2010 RINGRAZIAMO IL DIRETTORE GENERALE PER AVER ORGANIZZATO QUESTA IMPORTANTE VIDEOCONFERENZA CON LE SEDI CHE STANNO ATTUANDO PER PRIME LA RIORGANIZZAZIONE

Dettagli

LE ATTIVITÀ DEL VILLAGGIO

LE ATTIVITÀ DEL VILLAGGIO Cari amici, Come ogni germoglio, anche questo che vedete, annuncia la prossima nascita di qualcosa di nuovo. Il bollettino, che aveva già iniziato ad assumere un volto diverso, passo dopo passo si sta

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Una biblioteca da vivere

Una biblioteca da vivere servizi sociali Assegnati i due posti per i volontari in Servizio Civile Una biblioteca da vivere C on il secondo Bando Ordinario per la selezione di 4-43 volontari da impiegare in progetti di Servizio

Dettagli

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO AIMC PIEMONTE S. DAMIANO ( convegno UCIIM) 2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO Sentiamo ormai da qualche anno parlare di emergenza educativa ma io amo di più l espressione Sfida educativa

Dettagli

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI Il mio programma elettorale è frutto della voce delle persone che ho incontrato lungo il mio cammino e che sto incontrando nel corso della mia campagna elettorale SANITA Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE

Dettagli

Contratti di Quartiere II - Milano. Ponte Lambro

Contratti di Quartiere II - Milano. Ponte Lambro Contratti di Quartiere II - Milano 44 Ponte Lambro Quartiere Ponte Lambro Quartiere Ponte Lambro 45 Stato d avanzamento del Programma e sintesi della relazione sull andamento della Progettazione Partecipata

Dettagli

NON AUTOSUFFICIENZA, EMERGENZA SOCIALE Assemblea pubblica SPI CGIL e FNP CISL. Tolentino, 23 aprile 2012. Traccia di intervento introduttivo

NON AUTOSUFFICIENZA, EMERGENZA SOCIALE Assemblea pubblica SPI CGIL e FNP CISL. Tolentino, 23 aprile 2012. Traccia di intervento introduttivo NON AUTOSUFFICIENZA, EMERGENZA SOCIALE Assemblea pubblica SPI CGIL e FNP CISL Tolentino, 23 aprile 2012 Traccia di intervento introduttivo Care amiche, cari amici, i sindacati dei pensionati SPI CGIL e

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

In particolare, il settimo obiettivo prevede di assicurare la sostenibilità ambientale.

In particolare, il settimo obiettivo prevede di assicurare la sostenibilità ambientale. ASSICURARE LA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE Nel settembre 2000, con l'approvazione unanime della Dichiarazione del Millennio, 191 Capi di Stato e di Governo hanno sottoscritto un patto globale di impegno congiunto

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

mercoledì 25 settembre 2013

mercoledì 25 settembre 2013 Rassegna Stampa CISL Bergamo mercoledì 25 settembre 2013 mercoledì 25 settembre 2013 CASAZZA La Diocesi di Bergamo nomina Enrico Madona amministratore delegato della Fondazione Piccinelli. Ma Madona

Dettagli

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0 PAGINA / 0 RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 25/01/2012 Indice IL MATTINO 2 Fondi Inail, la città perde 65 milioni di euro (articolo di sabato 21 gennaio 2012) 3 Ecco perché l Università ha rinunciato ai Fondi

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/01/2011

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/01/2011 RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/01/2011 L allarme che qualche mese fa avevamo lanciato sui tagli ai comuni oggi è diventato certezza, e non è stata cosa semplice, per

Dettagli

Carta dei Servizi della Cooperativa Sociale Il Sogno

Carta dei Servizi della Cooperativa Sociale Il Sogno Carta dei Servizi della Cooperativa Sociale Il Sogno 1 PRESENTAZIONE Gentili lettori, la Cooperativa Sociale Il Sogno ha scelto da tempo di impostare il proprio lavoro nell'ottica di un alto livello di

Dettagli