Le vacanze più belle...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le vacanze più belle..."

Transcript

1 45 o anno N o 4 Periodico della Missione Cattolica Italiana di Losanna JAB 1000 Lausanne 1 Missione Cattolica Italiana rue Orient-Ville Lausanne Le vacanze più belle...

2 2 Grazie suor Anitta... ci hai dato il Cuore! Ringrazio il mio Dio ogni volta ch io mi ricordo di voi, pregando sempre con gioia per voi in ogni mia preghiera, a motivo della vostra cooperazione alla diffusione del Vangelo dal primo giorno fino al presente... (Lettera ai Filippesi 1, 3-5). Con queste parole di San Paolo, mi rivolgo a voi carissimi, per esprimere la mia gratitudine per la vostra accoglienza, amicizia e stima che ho potuto constatare in questi 7 anni di permanenza tra voi. Sono stati anni di grazia e di crescita. Sono arrivata tra voi nel 2001 direttamente da Roma e mi sono inserita nella Comunità delle Suore di Renens dove ogni giorno ho imparato e scoperto il senso di una vita donata a Dio e al prossimo dalla testimonianza delle mie Con-Sorelle che m hanno formata e modellata più coll esempio che con le parole. Insieme a loro, ho cercato di portare avanti la difficile missione che la nostra Comunità svolge in modo particolare in favore dei bambini e delle loro famiglie che vivono spesso al loro interno le piaghe frutto della moderna società. Avendo imparato la lingua italiana a Roma, dove ho vissuto per 5 anni prima di venire in mezzo a voi, mi è stato facile prendere parte alla vita della Missione Italiana di Renens. L esperienza che negli anni ho accresciuto nei vari servizi svolti, mi ha aiutata a capire e condividere la fatica dell Emigrazione con la gioia di sentirmi a casa qui con voi. Infatti l esperienza vissuta a Roma e approfondita qui con voi, mi ha aiutata a conoscere sempre meglio la Chiesa Italiana donandomi nello stesso tempo una grande ricchezza spirituale. A luglio ritorno in India per continuare la mia consacrazione a Cristo e il mio servizio ai fratelli in una delle tante Missioni che Cristo ha affidato a noi Suore di Sant Anna, cioè d essere strumenti di provvidenza, misericordia e speranza. È una grande gioia per me rientrare nella mia Patria, ma è anche vero che non è facile lasciarvi, proprio come dice San Paolo: Dio è testimone per l affetto che sento per voi! Cari Italiani, mentre mi affido alle vostre preghiere, vi assicuro che anch io continuerò a pregare per voi, affinchè restiate sempre nell Amore di Dio, e Cristo regni sempre nei vostri cuori e nelle vostre care famiglie. Grazie! (suor Anitta Francis) Missione Cattolica Italiana: nuovo Segretario Si è vero! Il caro Giorgio Lecci ha deciso di fare il pensionato a tempo pieno dividendosi solo tra i suoi adorati nipotini, la famiglia e il suo bell orto. Dopo una vita vissuta a servizio della Missione Cattolica Italiana, nelle diverse sedi che la Missione in questi anni ha più volte cambiato, come barista, segretario e tutto fare, con l arrivo dell estate avverrà il cambio di Segretario della Missione. Grazie! Grazie è forse la parola più semplice - ma certamente più vera - che accompagna un caro amico che meritatamente inizia a godere della pensione. Caro Giorgio, ti aspettiamo a trovarci spesso, specialmente quando hai le primizie del tuo orto! Con affetto, i tuoi collaboratori. Viene inviato agli abbonati. Un periodico controllo eliminerà chi non ha rinnovato l abbonamento. Non privarti del contatto con la realtà religiosa e sociale della tua comunità italiana. Abbonamento solo Fr all anno / ccp intestato alla Missione cattolica italiana - Losanna. MISSIONE CATTOLICA ITALIANA Sede centrale: Rue Orient-Ville 16 CH-1005 Lausanne Tel Fax Ccp MISSIONARI Don Luigi Agazzi Don Lorenzo Flori SEGRETARIATO LOSANNA Giorgio Lecci, tel Aperto da lunedì a venerdì / SEGRETARIATO RENENS Rosa Tomaselli Carbonara Av. 14-Avril Renens tel Aperto: lunedì-venerdì: MESSE IN ITALIANO Losanna St-Rédèmpteur Sabato ore Domenica ore 9.45 Notre-Dame au Valentin Domenica ore Settimanali St-Rédempteur Martedì e venerdì: ore Mercoledì: ore 9.00 Renens: Domenica: ore Lunedì al Foyer: ore 7.40 Giovedì: chiesa St-François ore BATTESIMI: a date fisse Una volta al mese alternando le chiese di Losanna e Renens. Annunciarsi almeno due mesi prima. CATECHESI Responsabile: Rosa Tomaselli Carbonara MCI Renens Marilena Gorgoni MCI Losanna CORSI PER FIDANZATI Febbraio Maggio Iscriversi per tempo. CRESIME ADULTI Inizio corso in febbraio. ATTIVITà Coro italiano Gruppo Catechisti Gruppo Famiglie Gruppo Pro Malati Gruppo GMG Gruppi giovanili Gruppo 3 a Età Gruppo Feste/Collaboratori Consiglio parrocchiale Consiglio pastorale

3 FESTA ITALIANA A BOTTENS SALLE POLYVALENTE Sabato 27 e domenica 28 settembre 2008 Sabato ore 18.00: Apertura ore 19.00: Inizio cena ore : Ballo liscio Animazione musicale di Antonio D Angelis Domenica ore 11.00: Santa Messa ore 12.00: Aperitivo ore 13.00: Pranzo ore 14.00: Pomeriggio di animazione Anche quest anno l Animazione Musicale e il ballo sono assicurati dal bravissimo Antonio D Angelis che con il suo bel repertorio musicale classico, ed il suo stile armonioso che piace a tutti, ci rallegrerà facendoci vivere momenti piacevoli e divertenti. Vi aspettiamo tutti. DOMENICA pomeriggio Pomeriggio per le famiglie con intrattenimenti, balletti, karaoke animati dai gruppi giovanili e dai nostri piccoli. Giochi per ragazzi e adulti. Rinomata cucina italiana di Filippo DI IORIO & Anna: Piatti caldi e freddi Pasticceria Specialità italiane Tombola con ricchi premi ENTRATA GRATUITA SABATO E DOMENICA COME ARRIVARE A BOTTENS? Auto: Losanna Le Mont Cugy Brétigny BOTTENS PARCHEGGI GRATUITI A VOLONTà DAVANTI ALLA SALA Organizza: Missione Cattolica Italiana di Losanna-Renens 3

4 ITALIA Votre conseiller D Attoli Antonio Assurance et Système social suisse Mobile ASSURANCES & DIVERS CONSEILS Ch. du Closalet 12 Case postale Crissier 1 Tél Fax Assurance véhicules Déclaration d Impôts Assurances vie et maladie Hypothèque Ch. des Diablerets LAUSANNE 4

5 EDITORIALE In questo numero Italia e Mondo Qui da noi Famiglie in emigrazione Consigli utili... Fisco e tasse in Italia Comunioni e Cresime Agenda Catechistica 21 I nostri defunti SITO DELLA MISSIONE e POSTA ELETTRONICA IMPRESSUM Bimestrale della Missione Cattolica Italiana di Losanna Direttore resp.: Luigi Agazzi Rue Orient-Ville 16 CH-1005 Lausanne Tel Fax Redazione: Luigi Agazzi, Giorgio Brignola, Elena Damiano, Lorenzo Flori, Carmine Frandina, Marilena Gorgoni, Antonietta Lecci, Giorgio Lecci, Isabella Martino, Rosa Tomaselli Carbonara Grafica: RR-Grafik Studio, Bern Tipografia: La Buona Stampa Pregassona Abbonamento annuo Fr ccp Le vacanze più belle... per ri-generarsi... e ri-cominciare Cari amici, con l approssimarsi delle vacanze estive, siamo tutti chiamati a ri-trovare il tempo che ci serve, che ci circonda per ri-trovare noi stessi. Sia che scegliamo la montagna, il mare, le città d arte, la campagna o il paesello, sono certo che il nostro tempo lo possiamo ri-trovare nella riscoperta della fede! Ovunque noi andiamo, troviamo Dio che ci aspetta, troviamo cioé una chiesa o una santella che ci invita a fermarci, a riflettere, a riposare, a pregare, a ri-trovarsi con se stessi, con gli altri e con Dio. La Scrittura ci presenta il creato come la prima espressione di amore da parte di Dio: un cosmo ordina to, capace di sostenere quella realtà misteriosa e fragile che è la vita. La stessa liturgia ci educa a considerare il creato nella sua origine da Dio. Ad esempio il Credo che professiamo nella celebra zione Eucaristica inizia con un affermazione di fede in Dio Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. C è una preghiera eucaristica che dice: Noi Ti lodiamo, Padre santo, per la Tua grandezza: Tu hai fatto ogni cosa con sapienza e amore. A Tua immagine hai formato l uomo, alle sue mani operose hai affidato l universo perché nell obbedienza a Te, suo creatore, esercitasse il dominio su tutto il creato. Nel periodo estivo ritorniamo volentieri alle nostre radici, alle nostre cose, alle nostre Comunità da cui siamo un giorno partiti, e cerchiamo il con tatto diretto con il creato, passeggiando nei boschi, ossigenandoci all aria aperta, andando alle sorgenti di ac qua non inquinata nel riposo e nella serenità. Nel vivere ai monti o al mare o in campagna, noi speri mentiamo un energia vitale che ci ri-genera. Ricono scendo di aver ricevuto in dono da Dio questi beni, noi uomini e donne, dotati di intelligenza e di consapevo lezza, ci facciamo voce della creazione e del creato per lodare Dio. La preghiera mette sulle nostre labbra inni di benedizione per l opera della creazione, e dell ingegno dell uomo. Anche la natura sembra elevare in se stessa un inno di lo de al Creatore, nel canto degli uccelli, nell ondeggiare degli alberi sotto la spinta del vento, nel fragore delle onde del mare o nell indescrivibile bellezza, sempre nuova, di albe o tramonti o di fiori dai mille colori. Cari italiani, Auguri a tutti, e buone vacanze! Restiamo uniti, co me sempre, con la nostra preghiera! Con affetto vs don Luigi M.C.I. Losanna-Renens P.S.: anche quest anno aspetto da voi lettori e amici, tante cartoline ricordo. Grazie. N.B.: Edizione Messaggero n o 5 (settembre-ottobre 2008). Si prega di inviare il materiale da pubblicare (fotografie, articoli, pubblicità etc.) alla Redazione entro il 31 luglio Grazie. 5

6 ITALIA E MONDO 6 Ragazzi che fanno sperare bene Da Napoli: Quelli che la spazzatura non ci fa paura. La città non ha fatto niente per mostrarsi più amabile o più vezzosa ai 90 ragazzi e ai loro insegnanti, tutti milanesi, in gita di studio. Napoli si è mostrata quale è, bella e dolente, fragile e non domata. La comitiva non ha cambia to itinerario di fronte alle immagini che allarmano e allontanano i turisti. La spazzatura non ha spaventato l istituto Don Gnocchi di Carate Brianza. Avevamo scelto Napoli da tempo, precisa il prof. Grimoldi. La questione rifiuti non ci ha fatto desistere. E per una ragione ben precisa. Napoli e i suoi dintorni, oltre alla sua storia, rappresentano molto bene due aspetti che convivo no nell esperienza umana: la fragilità e le contraddizioni da una parte, la tenacia dall altra. Il primo giorno di visita, i ragazzi sono andati sul Vesu vio a contatto con l aspetto severo della natura; ma hanno visto anche l aspetto deleterio dell urbanizzazio ne che ha conquistato spazio ru bandolo al vulcano. Male e bellezza convivono. La bellezza, però, vince: i panorami, il cibo, la musica, l arte. La città e dintorni sono uno dei posti più belli del mondo. (Avvenire) La Ferrero vince la battaglia dei cioccolatini Il giudizio, della Corte Suprema cinese, è stato favorevole alla società italiana Fer rero. Il Tribunale di Tianjin ha condannato la società Montresor a ritirare dal mercato le imitazioni del le confezioni della Ferrero Rocher. Una sentenza destinata a fare scuo la e sulla quale c è stato un impe gno comune del Governo, dell Ambasciata Italiana in Cina, degli uffici Ice e dei legali dell azienda Ferrero. L esempio di contraf fazione era evidente e spudorato, per questo la sentenza è ancora più significativa, perché serve come caso pilota agli altri contenziosi italiani che non sono solo dell agroalimen tare ma anche nel campo della moda, dell arredamento, della meccanica. Per sostenere le nostre piccole e medie imprese all estero, il Ministero del Commercio Interna zionale ha attivato presso gli Uffici Ice, 14 desk anticontraffazione, 6 dei quali solo in Cina. Gli uffici anti-falso sono stati attivati in Cina (a Pechino, Shanghai, Hong Kong, Canton, Nanchino, Chendu), a Taiwan (Tai pei), in India (New Delhi, Mumbai, Chennai), ma anche in Corea del Sud, a Seul, in Vietnam (Ho Chi Min City e Hanoi), a Dubai, Istanbul, An kara, Mosca, New York e San Paolo. La contraffazione costa all indu stria italiana cinque miliardi di euro all anno, ne vale oltre dieci in mancati introiti iva, precarizza 260mila posti di lavoro e si muove come vera e propria economia parallela. È stato calcolato che il giro d affari dei falsi nel mondo vale 200 miliardi di dollari, pari a una quota tra il 7 e il 9% del commercio mondiale. Canada, Quebec: 49 congresso eucaristico internazionale La città canadese si prepara ad accogliere, nel mese di giugno, oltre quindicimila pellegrini, religiose, religiosi, sacerdoti e Vescovi di tutto il mondo. Dal 15 al 22 giugno, molteplici saranno le attività che avranno come tema centrale: L Eucaristia, dono di Dio per la vita del mondo. Contemporaneamente la città Québec festeggerà il 400 anniversario di fondazione. Australia, Sydney: G.M.G. Giovani, Cattolici e Felici In Australia è tutto pronto per accogliere migliaia di giovani provenienti da ogni parte del mondo per condividere giorni di gioia, fratellanza e spiritualità. Come le precedenti Giornate Mondiali della Gioventù, anche quella di Sydney sta coinvolgendo migliaia di giovani d ogni Comunità Cattolica del Mondo. L Australia è un continente che affascina per le sue città, i suoi litorali ma anche per gli immensi deserti che occupano il 40% del territorio. La motivazione che spinge i giovani a fare sacrifici pur di partecipare al WYD di Sydney, è vivere un esperienza di Fede, testimoniando così la loro sete di Dio e la volontà di approfondire l annuncio del Vangelo. Numerose sono le Comunità Italo-Australiane che li accoglieranno; a Sydney il 16 luglio si terrà la grande Festa degli Italiani. Il 19 e 20 luglio Papa Benedetto XVI presiederà la Veglia e la Santa Messa. Birmania: ciclone devasta paese Migliaia senza casa né acqua potabile. Rinviato il referendum costituzionale nelle zone più colpite dalla catastrofe. Sono agghiaccianti le cifre della catastrofe provocata dal ciclone Nargis lo scorso 3 e 4 maggio in Birmania, dove il bilancio ufficiale parla di 27mila morti e 41mila dispersi. Secondo le autorità, solo a Bogalay, principale regione produttrice di riso del Paese, circa 10mila persone sono morte e il 95% delle abitazioni sono state distrutte dalla furia del ciclone. La maggior parte dei 190mila residenti è rimasta senza casa da quando Nargis ha colpito il delta, dove vivono 24 milioni di persone (metà della popolazione). Le immagini satellitari Nasa, mostravano risaie inondate, con ancora ammassati cadaveri. Purtroppo il Regime Comunista Militare solo quattro giorni dopo il passaggio di Nargis si è deciso ad accettare gli aiuti internazionali ponendo comunque condizioni. Ad esempio ad un mese del disastro, l ufficio Aiuti Umanitari Onu, Unicef e Croce Rossa attendevano ancora i visti per inviare esperti sul posto. Aiuti Umanitari e beni di prima necessità sono stati inviati dalla vicina Thailandia e da Paesi di tutto il Mondo.

7 Foggia, San Giovanni Rotondo: Ostensione del corpo di San Padre Pio da Pietralcina Dopo poco meno di quarant anni dalla morte del santo frate di Pietralcina, Padre Pio, per verificare lo stato del corpo di san Pio e garantirne le ottimali condizioni di conservazione, domenica 2 marzo 2008, in gran segreto per motivi di prudenza, si è proceduto alla sua esumazione in vista della ricognizione canonica del corpo. Così si esprime il Ministro Provinciale in proposito: l esumazione di San Pio, mentre ci fa guardare da vicino le sue spoglie mortali, pur preziose e care al nostro cuore di uomini, devoti e confratelli, deve spronarci ad alzare lo sguardo verso l alto, verso la luce della vita di Dio che in Cristo si è manifestato nella sua morte e risurrezione. La salma è stata solennemente esposta ai fedeli, accorsi numerosi, il 24 aprile 2008; lo potranno pregare e venerare fino a fino anno, poi verrà ricollocata nel suo sepolcro. L Inter si laurea Campione d italia Ibrahimovic regala all Inter lo Scudetto numero 16. Allo stadio Tardini, nell ultima giornata di un campionato al fotofinish, i neraz zurri spengono le residue speranze di salvezza del Parma e conqui stano la vittoria tricolore con la doppietta dell attaccante svedese, dopo un primo tempo concluso a reti inviolate. La Roma, dopo aver sperato per quasi un ora con il gol a freddo di Vucinic, è fermata sull 1-1 dal Catania che festeggia la salvezza con una rete a cinque minuti dalla fine dell uruguaiano Martinez. Ad accompagnare in serie B i ducali è dunque l Empoli, mentre la Fiorentina mantiene il quarto posto e conquista la qualificazione alla Champions League a scapito del Milan. Cina: difficile contare le vittime del terremoto Le vittime sono oltre Questo il Bilancio Ufficiale, se condo l Agenzia Nuova Cina, della tragedia causata dal terre moto che lunedì 12 maggio ha colpito e distrutto la provincia cinese del Sichuan. Fonti Governati ve rivelano che i morti sono oltre , e almeno i dispersi; più di 5 milioni sono le case distrutte. Oltre alle scosse telluriche, nuova minaccia è l acqua: infatti il crollo dei detriti nei letti dei fiumi e l arrivo della stagione della pioggia, lascia prevedere il pericolo delle inondazioni. Circa un mi lione di persone terrorizzate abbandona città e villaggi. Per la sicurezza degli Impianti Nucleari, apposite veri fiche, confermano il corretto funzio namento. Tutta la Comunità Internazionale si è mobi litata per far fron te all emergenza, sono arrivati a Chengdu carichi di aiuti da tutto il mondo tra cui quelli italiani. Il presidente Hu Jintao, ha ringraziato la Comunità Internazionale per gli aiuti forni ti dall inizio del terremoto: A nome del Comitato centrale del partito comunista, del Consiglio di Stato e della Commissione mi litare centrale, ringrazio di cuore i governi stranieri e i Paesi amici che hanno contribuito ai soccor si. Sudafrica: Pistorius verso le Olimpiadi Pistorius ha vinto! Ha ottenuto la possibilità di correre per conquistarsi un posto alle Olimpiadi che si terranno in agosto in Cina. Il ventunenne atleta del Sudafrica, che corre grazie a due protesi a causa dell amputazione di entrambe le gambe, ha vinto il ricorso contro il divieto della Iaaf di gareggiare con gli atleti normodotati e ora può sperare di andare ai Giochi di Pechino. A questo punto a Pistorius non resta altro che riuscire a correre i 400 metri in meno di secondi (o se un altro sudafricano riuscirà a scendere prima sotto questo limite), per accedere ai Giochi di Pechino. Somalia: Mogadiscio Iolanda Occhipinti, Giuliano Paganini e Abderahman Yusuf Arale sono stati rapiti da un gruppo di uomini armati nel villaggio di Awdhegle, 70 chilometri a sud di Mogadiscio. Tutti e tre sono volontari impegnati in Somalia per conto della Ong italiana CINS (Cooperazione Italiana Nord Sud) in un progetto cofinanziato dalla Comunità Europea e dalla FAO. I responsabili CINS hanno stabilito contatti con i rapitori, si sa che gli ostaggi stanno bene e trattative sono in corso. Continuano le operazioni di ricerca, da parte della Polizia locale, così come l attività della Farnesina che in contatto con i familiari dei due Italiani sequestrati, segue le operazioni in corso. Speriamo si arrivi presto ad una felice soluzione. 7

8 QUI DA NOI 8 Rencontre des Conférences épiscopales de l Italie et de la Suisse Le 8 avril a eu lieu à Rome, la rencontre bilatérale des délégations des Conférences Episcopales de l Italie et de la Suisse au sujet de la pastorale des Italiens vivant en Suisse. Ces rencontres, sont un signe de la coresponsabilité et du souci com mun des deux Eglises concernant les migrants italiens dans notre Pays. Les participants sont conscients qu il existe toujours une immigration provenant de l Italie, actuellement les migrants sont surtout de jeunes Italiens qui cherchent un travail et un revenu dans notre pays. L immigration provenant de l Italie a renforcé la présence catholique en Suisse dont les effets durent et doi vent être sauvegardés. La pastorale des migrants italiens reste importante. Elle devra mettre l accent sur la collabora tion entre les paroisses et les missions. Etant donné le nombre toujours plus restreint de prêtres italiens et l âge des agents pastoraux augmentant, la Conférence Episcopale Italienne se déclare prête à mettre à disposition de jeunes prêtres qui assumeront cette pastorale. De bonnes connaissances linguistiques ne suffisent pas, il faut encore que ceux qui veulent assumer la pastorale dans le cadre des plans pastoraux diocésains soient familiarisés avec la situa tion sociale et pastorale de notre pays. On constate avec satisfaction que les cours de théologie pour laïcs et reli gieuses italiens, qui existent depuis 30 ans, ont conduit à un nombre im portant de collaborateurs et collabora trices bien formés dans les paroisses et les missions. Ces cours doivent être poursuivis. Une commission mixte sera chargée d élaborer une nouvelle forme de ces cours qui tiendra compte des directives des diocèses. Aujourd hui, la communication et l in formation des fidèles est d une impor tance particulière. Les délégations reconnaissent la fonc tion du coordinateur national pour les aumôniers italiens en Suisse - Mgr. Leandro Tagliaferro - en par ticulier en ce qui concerne le domaine des relations entre les Eglises Italienne et Suisse, l accompagnement des aumôniers et la préparation des agents pastoraux à leur tache. La délégation italienne était composée de Mgr Lino Belotti, évêque auxiliaire, Bergamo; Mgr Paolo Schiavon, évêque auxiliaire, Rome; Mgr. Piergiorgio Saviola et don Michele Morando, Rome; don Domenico Locatelli, Rome; Sœur Etra Modica, Rome. (Urs Köppel - E+M n 8 - maggio 2008) La délégation suisse comprenait Mgr Norber Brunner (1), Mgr Martin Gächter (2), Urs Köppel de Lucerne et Mrg Leandro Tagliaferro de Zürich. La in Svizzera: Mercato numero uno nel rapporto auto vendute/popolazione Con 270 vetture omologate da stra da consegnate ai clienti nel 2007, in linea con le consegne del 2006 che erano state 269, la Svizzera è il set timo mercato per la Ferrari, dopo Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Italia, Giappone e Francia, ma il primo nel rapporto auto vendute/popolazione. La Ferrari è presente con la filiale Ferrari Suisse (con sede a Nyon, vi cino a Ginevra), controllata direttamente dal 1993 e la cui respon sabilità è affidata a Giulio Zauner; la filiale opera attraverso una rete di dieci concessionari, che garantiscono anche l assistenza tecnica. Sono molti i clienti Svizzeri che par tecipano ai campionati GT, Ferrari Challenge Trofeo Pirelli e Shell Ferrari Historic Challenge, come pure i collezionisti di vetture storiche ed anche di Formula 1 di diverse epoche. In particolare, sono state nu merose le richieste di certificazione giunte all ente Ferrari Classiche da parte di clienti di questo Paese. I vicini migliori sono... gli svizzeri Gli svizzeri godono di grande stima presso i loro vicini europei. Alla domanda a chi accordereste lo vostra fiducia, due terzi delle per sone interrogate hanno indicato la Svizzera, che occupa così il 1 posto tra i Paesi del Vecchio Con tinente. È quanto emerge da un sondaggio pubblicato dalla rivista Reader s Di gest. Alle spalle degli svizzeri, che ot tengono lo fiducia del 67% degli interpellati in 16 Paesi europei, si piazzano gli svedesi (62%), i te deschi (60%) e gli austriaci (56%). La Svizzera capeggia anche la classifica della fiducia come mèta di viaggio (72%). Gli elvetici raccolgono invece meno favori per le loro qualità culinarie, piazzandosi al pur dignitoso 5 posto (60%), dietro ai pezzi da novan ta della cucina internazionale, Italia (74%), Francia (69%), Spagna e Germania (entrambe 61%). Inoltre il 79% degli svizzeri si è detto soddisfatto del proprio livello di vita, un valore nettamente superiore alla media. Solo l Austria fa meglio.

9 Italiano 1 lingua straniera nei grigioni Il Gran Consiglio grigionese ha de ciso a larga maggioranza (85 voti contro 29) che nelle scuole elemen tari delle regioni tedescofone del cantone la prima lingua straniera sarà l italiano e verrà insegnato a partire dalla terza classe. Dal canto suo, l inglese verrà introdotto a partire dalla quinta. Le misure approvate dovrebbero entrare in vigore con l anno scola stico Una decisione che consolida la coesione dell unico cantone trilingue della Svizzera. La lingua di Dante che ha la prece denza su quella di Shakespeare, in un contesto, come quello svizzero, dove ormai avviene puntualmen te il contrario, è un fatto degno di nota. L introduzione del nuovo sistema di insegnamento delle lingue compor terà un investimento straordinario di circa 26 milioni di franchi, 16 dei quali necessari per la formazione dei docenti d inglese. Helvetic Airways ad alta quota Nell anno Helvetic Airways ha raggiunto un solido risultato dagli affari legati al wet-lease e ai voli di linea. La colla borazione su base ACMI con Swiss International Airlines è stata raffor zata, per cui d ora in poi saranno al servizio di Swiss 3 Fokker 100. Helvetic Airways si è con solidata con successo come convenience airline nel traffico in Italia del sud, Sicilia e Andalusia (Jerez de la Frontera). Per quanto concerne i charter sono state coperte varie de stinazioni nell Europa settentrionale e meridionale in collaborazione con diversi tour operator. Complessivamente nel Helvetic Airways ha trasportato oltre passeggeri. Per l estate e l autunno 2008 le prenotazioni hanno già nettamente superato quelle dello stesso periodo dell anno pre cedente. Per Helvetic Airways un aspetto prioritario è rappresentato dalla formazione dei 120 collaboratori. In considerazione del traffico aereo in rapida espansione, Helvetic Airways ha stabilito una collaborazione di ampio respiro con la scuola di volo Horizon Swiss Flight Academy Ltd., di Bülach, Svizzera (www.horizon-sfa.ch). Formazione completa piloti di linea e perso nale di bordo, con utilizzo di simula tore (D-Sim-42) e velivolo d adde stramento (DA42 Twin Star). Vatican: gardes suisses Développez votre prière et votre vie spirituelle, a précisé Pape Benoit XVI à ses Gardes Suisses. Trente-trois nouvelles recrues on prêté serment à Rome. Parmi eux, onze gardes suisses romands. Benoit XVI a souhaité que les nouveaux hallebardiers de la Garde suisse pontificale assimilent l esprit chrétien et ecclésial, qui est la base et le moteur de leur activité. Le Pape a reçu le 5 mai en au dience les 33 nouvelles recrues de la garde et leurs familles, à la veille de leur prestation de serment, qui a lieu chaque année le 6 mai. Il a appelé les jeunes gardes à être ouverts, simples et loyaux. Mgr Bernard Genoud à accompagné les nouveaux gardes de son Diocèse. Les nouvelle recrues de la Suisse romande 9

10 1 0 Questa volta erano rappresenta te quattordici città: Barcellona, Basilea, Bruxelles, Colonia, Dus seldorf, Ginevra, Lucerna, Lus semburgo, Lione, Milano, Parigi, Roma, Torino e Vienna. Il tema della famiglia sta ritor nando al centro del dibattito e dell attenzione all interno della chiesa e della società, anche a motivo delle grandi trasformazioni che stanno avvenendo nell ambito delle relazioni familia ri. In emigrazione il ruolo della famiglia è centrale nella scelta di partire verso un Paese straniero per migliorare le condizioni di vita di tutti i familiari. AI tempo stesso, tuttavia, lo sradicamento e le problematiche legate alla vi cenda migratoria mettono a du ra prova i legami più profondi: quello tra marito e moglie e quello tra genitori e figli. I partecipanti all incontro di Lio ne si sono soffermati in primo luogo sulle principali problema tiche sociali ed economiche che affliggono le famiglie dei mi granti e dei rifugiati. Da una panoramica delle diverse città europee risultano naturalmente situazioni differenti, ma anche alcuni elementi comuni. Vi sono disagi sociali forti soprattutto per i migranti appena arrivati ed in particolare per coloro che EMIGRAZIONE Famiglie in emigrazione. Speranza e sfida per la Chiesa Famiglie in emigrazione. Spe ranza e sfida per la chiesa è sta to il tema dell incontro annuale dei responsabili della pastorale migratoria nelle grandi città eu ropee avvenuto a Lione dal 2 al 5 marzo scorso. non hanno un permesso stabile o sono clandestini. Le famiglie straniere devono accontentarsi di salari bassi, posti di lavoro precari, condizioni abi tative disagiate, sono costrette a vivere nella provvisorietà, se non nella paura dell espulsione. Nella maggioranza dei Paesi - fa eccezione la Germania - i figli dei clandestini hanno il diritto di frequentare la scuola dell obbligo, ma hanno notevoli difficoltà a proseguire i loro studi e ad otte nere una formazione professio nale. In generale, un po ovun que si evidenziano le difficoltà scolastiche delle seconde gene razioni. Le legislazioni migratorie e la struttura del mercato del lavoro in Europa influiscono non poco sulla vita delle famiglie migran ti. In alcuni casi le opportunità di impiego determinano la separa zione dei membri della famiglia per un lungo periodo oppure un cambiamento di ruoli tra marito e moglie - in alcuni casi le don ne trovano più facilmente lavoro degli uomini. Di conseguenza, si verificano crisi nel rapporto di coppia o con i figli. La seconda generazione, cioè i ragazzi nati nel Paese di immigrazione, im plica per la famiglia migrante la necessità di un dialogo e Luisa Deponti di un confronto più diretto con la so cietà di accoglienza, una messa in questione dei propri valori e tradizioni di origine. I giovani, infatti, si muovono tra due mondi culturali: quello dei propri genitori e quello del la scuola, del tempo libero, degli amici. Dalle relazioni dei parte cipanti è risultato che anche per le famiglie di religione cattolica la questione non è di facile solu zione: ciò vale sia per i gruppi di più antica emigrazione (italiani, portoghesi...) che per i nuovi im migrati cattolici (Iatinoamerica ni, africani, filippini, cristiani me diorientali...). Qui si innesta una grande sfida per le strutture della pastorale migratoria: la trasmissione della Fede ai figli degli emigrati, i quali risultano facilmente assorbiti dal processo di secolarizzazione pro prio di tutti i giovani europei. Tale trasmissione deve poter tro vare alimento nei valori della Fede di origine, ma anche permettere a questi ragazzi di essere cristiani in una società molto diversa da quella dei propri genitori. Il teologo Michel Younès, docen te all Istituto Cattolico di Lione e lui stesso originario del Libano, ha parlato ai partecipanti del la perpetua tensione presente all interno delle famiglie immi grate: tra passato e presente, tra società tradizionale e moderna. Tale tensione può rappresentare uno stress difficile da sostenere oppure una crisi di crescita, sorgente di vita. Nell ottica della Fede, a partire dalle Sacre Scritture, è necessario interpretare l emigrazione non solo come situazione dolorosa, ma come chiamata di Dio - simile a quella rivolta ad Abramo - che affida alla famiglia migrante cri stiana il compito della testimo nianza che muove verso un futu ro dinamico coinvolgendo anche le nuove generazioni. Tenendo conto delle sfide so ciali e pastorali e riconoscendo la ricchezza di vita delle fami glie migranti, i responsabili della pastorale migratoria delle gran di città europee hanno sottoli neato nel messaggio conclusivo del convegno il loro impegno sia sul fronte della solidarietà e della sensibilizzazione delle società locali sia sul fronte della cura pastorale per una cattoli cità sempre più viva all interno della chiesa.

11 Vita della Chiesa: Liturgia A scuola di liturgia: continuiamo la nostra formazione seguendo alcune note che dalla Pontificia Università Lateranense di Roma, Mons. Angelo Lameri docente di liturgia e vice direttore Ufficio Liturgico Nazionale della C.E.I. ci offre in pillole per la nostra formazione. Oggi presentiamo Il saluto. La formula Il Signore sia con voi, ereditata dal giudaismo, mira sia a stabilire una relazione fra il Signore e l assemblea (all inizio della celebrazione) sia a rafforzare la relazione stabilita (prima del Vangelo, nel dialogo iniziale della preghiera eucaristica, prima della benedizione finale). A questo titolo, essa spetta naturalmente al presidente dell assemblea. La trasformazione che la fa diventare Il Signore è con voi è abbastanza poco diffusa, ma essa ci permetterà di comprendere meglio il suo significato e la sua portata. In fin dei conti, perché il congiuntivo e non l indicativo? Realtà o augurio: opterebbe in favore dell indicativo il fatto che il Signore è, in effetti, già presente quando il presidente pronuncia la formula. Dalla Costituzione conciliare alla Lettera apostolica di Giovanni Paolo II su Il rinnovamento della liturgia, passando attraverso l Istruzione di Paolo VI sul culto del mistero eucaristico, tutti i testi affermano che il Signore è presente nella stessa assemblea per il fatto che due o tre sono riuniti nel suo nome (Mt. 18, 20). Il Signore è dunque già con voi. Eppure, la formula dice: Il Signore sia. Si tratta qui di un augurio. Non si dubita che il Signore sia presente, ma l auspicio del congiuntivo ne esprimerà meglio il senso rispetto all affermazione dell indicativo. L indicativo, in effetti, si limita a constatare una realtà. Dice: Il Signore è, e si limita alla sua affermazione, mentre invece il congiuntivo si apre sull avvento di una presenza più grande. Come accade in ogni atto simbolico, la formula al congiuntivo apre la relazione con l altro, con Dio. D altronde, chi di noi, facendo un augurio a qualcuno, non userebbe il congiuntivo: Che la vostra salute sia migliore!. Proprietario o amministratore: ancor più, la formula al congiuntivo esprime una delle caratteristiche del ministero della presidenza nella liturgia. Per la sua Ordinazione, il sacerdote rappresenta sacramentalmente il Cristo, capo del corpo che è la Chiesa (Col. 1, 18), ma non è il Cristo. Egli è amministratore dei beni spirituali, e non proprietario. Con questa formula liturgica, egli apre dunque all assemblea la possibilità che il Signore venga ad accrescervi la Sua presenza. Ciò, in modo molto evidente, non contraddice per niente la formula all indicativo della consacrazione: Questo è. Si tratta allora di una citazione presa dal Signore dietro un suo comando. In sostanza il saluto è un atto liturgico molto più ricco di quanto la sua brevità lascerebbe credere. Ma ha una risposta. E con il vostro (tuo?) spirito Di quale spirito si tratta? Ecco cosa ne dice Marsai de Nisibe, teologo persiano del V sec., nella sua prima omelia: Il popolo risponde con il cuore al sacerdote dicendo: Con te, e con lo spirito sacerdotale che tu possiedi!. Egli chiama spirito non l anima che è nel sacerdote, ma lo Spirito che ha ricevuto per mezzo dell imposizione delle mani. Per essa, il sacerdote riceve il potere dello Spirito per mezzo del quale diventa capace di compiere i misteri.... Quale delle nostre future omelie citerà un testo così bello e illuminante, e chi quindi potrà dimenticare adesso che la risposta E anche con voi racchiude tanta ricchezza? Così, quattro volte nelle nostre celebrazioni, viene proposto questo saluto e, con esso, riproposto l augurio di una presenza efficace del Signore e di una comunione dei fedeli alla sua venuta. All inizio della Messa, l augurio riguarda evidentemente tutta la celebrazione. Prima del Vangelo si rivolge alla Parola che si ascolterà e che realizza la presenza di Dio che parla al suo popolo, ma anche all omelia, alla professione di fede e alla preghiera universale che ne costituiranno la risposta. Nel dialogo iniziale della preghiera eucaristica, è rivolto a tutta l azione dell offerta eucaristica che il Signore presenterà al Padre suo unendo nella sua la nostra offerta. Infine, prima della benedizione, esso si estende per mezzo di questa benedizione e l invio, a tutta la settimana che inizia con la celebrazione del giorno del Signore. Potesse il Signore essere anche con noi in ciascuna delle nostre eucaristie domenicali e in tutta la nostra vita! (continua) 11

12 chiama il 1 2 Consigli utili contro truffe... e furti Consigli e informazioni per aiutare a prevenire le truffe o i raggiri di cui spesso rimangono vittime gli anziani. Le truffe più ricorrenti? Ricontrollare i soldi Ripulirvi la giacca False pietre preziose Falsa beneficenza Falsa eredità Falsi funzionari AVS, S.I.E. I consigli della Polizia Non aprite la porta di casa a sconosciuti anche se vestono un uni forme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. Verificate sempre con una telefonata da quale servizio sono sta ti mandati gli operai che bussano alla vostra porta e per quali motivi. Se non ricevete rassicurazioni non aprite per nessun mo tivo. Ricordate che nessun Ente manda personale a casa per il paga mento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente. Non fermatevi mai per strada per dare ascolto a chi vi offre fa cili guadagni o vi chiede di poter controllare i vostri soldi o il vostro libretto della pensione anche se chi vi ferma e vi vuole parlare è una persona distinta e dai modi affabili. Quando fate operazioni di prelievo o versamento in banca o in un ufficio postale, possibilmente fatevi accompagnare, soprat tutto nei giorni in cui vengono pagate le pensioni o in quelli di scadenze generalizzate. Se avete il dubbio di essere osservati fermatevi all interno della banca o dell ufficio postale e parlatene con gli impiegati o con chi effettua il servizio di vigilanza. Se questo dubbio vi assale per strada entrate in un negozio o cercate un poliziotto ovvero una compagnia sicura. Durante il tragitto di andata e ritorno dalla banca o dall ufficio postale, con i soldi in tasca, non fermatevi con sconosciuti e non fatevi distrarre. Ricordatevi che nessun cassiere di banca o di ufficio postale vi insegue per strada per rilevare un errore nel conteggio del de naro che vi ha consegnato. Quando utilizzate il bancomat usate prudenza: evitate di opera re se vi sentite osservati. Per qualunque problema e per chiarirvi qualsiasi dubbio non esitate a chiamare il 117. Consigli per i figli, nipoti, parenti stretti e vicini di casa Non lasciate soli gli anziani. Se non abitate con loro fatevi sentire spesso e interessatevi ai loro problemi quotidiani, anche se non ve lo chiedono, hanno bisogno di voi. Scambiate ogni tanto con loro quattro chiacchiere. La vostra cordialità li farà sentire meno soli. Adottate ogni cautela necessaria nei contatti con gli sconosciuti. Se bussano alla loro porta esortateli a contat tarvi per chiarire ogni dubbio. La vostra presenza li renderà più sicuri, e se hanno il minimo dubbio fate loro capire che è importante chiedere aiuto a voi, ad un vicino di casa o contattare il 117.

13 Consigli per gli impiegati di banca o di uffici postali Quando allo sportello si presenta un anziano e fa una richiesta spropositata di denaro contante, perdete un minuto a parlare con lui. Basta poco per evitare un dramma. Spiegategli che all esterno della banca ed ufficio postale nessun impiegato effettua controlli. All ufficio postale e in banca Quando fate operazioni di prelievo o versamento possibil mente non andate da soli, in particolare nei giorni in cui vengono pagate le pensioni o in quelli di scadenze gene ralizzate. Seguite attentamente l operato del cassiere in modo da evitare di appartarvi per ricontare il denaro. Mettete il denaro in una tasca interna dell abito e tenete un portamonete con pochi spiccioli a portata di mano, per usarlo nelle spese o eventualmente darlo in caso di rapina. Cercate di evitare di portare borse e borselli e soprattutto di riporvi il denaro. Se avete il dubbio di essere osservati fermatevi all interno della banca o dell ufficio postale e parlatene con chi vi accompagna o con chi effettua il servizio di vigilanza. Se questo dubbio vi assale per strada entrate in un negozio, cercate un poliziotto o una compagnia sicura. Durante il tragitto di andata e ritorno, con i soldi in tasca, evitate di fermarvi e di farvi distrarre. Quando utilizzate il bancomat usate prudenza: evitate di operare se vi sentite osservati. Sono gli anziani e le loro pensioni che, in particolare, fi niscono sotto il tiro dei malviventi, siate felici di poter accompagnare la nonna o il vostro papà. Fiere, mercati e manifestazioni varie La ressa facilita l agire dei malviventi e in più si è portati ad essere totalmente assorbiti da ciò che si guarda, e quindi meno attenti. La confidenza e la tranquillità rischiano di far dimenticare ogni prudenza. Essere sovraccarichi di borse richiama l attenzione e rende più deboli nelle reazioni, così come essere troppo concentrati sul l esposizione delle merci e sui prezzi. È buona abitudine, quando ci si tolgono cappotti e giacche, la sciare vuote le tasche. È un gioco da ragazzi prelevare docu menti e soldi da una giacca portata al braccio. Frequentando fiere e mercati con i bambini, oltre alle normali cautele per non perdersi, occorre vigilare affinché non diventino essi il veicolo per facilitare il compito al malvivente, usandoli sia per distrarvi che abusando della loro ingenuità. Evitate di indossare capi e preziosi perchè attirano l atten zione, vi condizionano. Possibilmente cercate di avere sempre una mano libera; se ciò non è possibile cercate di accompagnare la borsa di valore con una minore (borsa civetta, per mettere in imbarazzo il malvi vente). Un abitazione sicura Rendi sicure porte e fine stre. Ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino. È importante affidarsi ad un azienda certificata. In casa tieni la porta protetta col paletto o la catena di sicu rezza. Se puoi installa in casa un sistema di antifurto elettronico o vetri antisfondamento o grate, purché siano robuste e lo spazio tra le sbarre non superi i 12 centimetri. Se l interruttore della luce è all esterno, proteggilo con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa staccare la corrente. Se perdi la chiave di casa o subisci uno scippo o un borseggio, cam bia la serratura. È meglio non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli o og getti di valore. Luce e rumore allontanano i malviventi: se sei solo tieni accesa la luce in più stanze per simulare la presenza di più persone. Assicurati, uscendo e rientrando, che la porta di casa e del palazzo restino ben chiusi. Se hai bisogno della riproduzione di una chiave incarica una persona di fiducia evitando possibilmente di riportare su targhette nome e indirizzo. Non far sapere, fuori dall ambiente familiare, se in casa ci sono oggetti di valore o casseforti né dove si trova la centralina dell al larme. Se sei in pericolo chiama subito il 117. Attenzione agli sconosciuti Non aprire la porta a sconosciuti anche se vestono un uniforme o si dicono dipendenti di aziende di pubblica utilità. Per gli operai, verifica da chi è stata fatta la chiamata o da quale servizio sono stati mandati e per quali motivi. Se non ricevi assicurazioni non aprire. Se hai dei sospetti, chiama o fai chiamare dai vicini il 117. Se c è il portiere invita ogni sconosciuto che si presenta alla tua porta a farsi accompagnare; se non c è apri la porta, senza togliere il gancio o la catena di sicu rezza, per farti passare telegrammi o ricevute da firmare. Non aprire portone o cancello, con l impianto automatico, se non sei certo dell identità della persona che vuole entrare. Non mandare ad aprire i bambini a meno che tu non sia certo di chi è alla porta. Quando sei assente per brevi o per lunghi periodi Lascia qualche luce accesa, la radio, il giradischi o il televisore in funzione. Chiudi sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti. Ricorda che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa non c è nessuno. Evita l accumularsi di posta nella cassetta delle lettere chieden do ad un vicino di ritirarla. Se hai oggetti di valore che devi lasciare in casa fotografali: in caso di furto ne faciliterai la ricerca. Sensibilizza i vicini perché sia reciproca l attenzione a rumori sospetti sul pianerottolo o nell appartamento. Se tornando a casa trovi la porta aperta o chiusa dall interno, non entrare. Potresti scatenare una reazione istintiva del ladro che si vede scoperto. Non fare l eroe e telefona subito al 117. Non far sapere ad estranei i tuoi programmi di viaggi e vacanze. Non divulgare la data del tuo rientro e, anche alla segreteria telefonica, non dare informazioni specifiche sulla tua assenza Installa, se puoi, un dispositivo automatico che, ad intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, la televisione. 13

14 pellegrinaggio Lourdes Arrivi qui per la prima o la ventesima volta e hai subito una sensazione che ti tocca il cuore: ti accorgi che qualcuno ti aspettava. Ti aspettava il Padre, come nella parabola, per buttarti le braccia al collo. Ma ti aspettava anche la Madre: ha aperto lei la porta di casa, di casa tua, di casa nostra, perché a Lourdes tutti si sentono a casa loro, la casa materna. Arrivati a casa, c è un secondo gesto da fare, quello che si fa quando si ritorna da un viaggio: aprire le valige. Le abbiamo portate piene di tante cose: cose buone e meno buone; roba nuova e roba vecchia da rammendare, da lavare, da sostituire; qualche regalo da offrire e un lungo elenco di tutto quello che ci manca per riprendere fra qualche giorno il viaggio della vita. E abbiamo avuto la certezza di essere ascoltati. Un terzo pensiero: siamo arrivati alla vigilia di Pentecoste. Nel Cenacolo quel giorno c era Maria con gli Apostoli e sappiamo che cosa è successo. E noi ci siamo messi in attesa che il miracolo si ripetesse: c era Pietro con tutti gli altri; c era Maria, c eravamo noi con tutta la Chiesa, in attesa di quel Vento e di quel Fuoco, che scuotono le false certezze e riaccendono entusiasmo e coraggio. Forse il miracolo si è ripetuto anche in questo Giubileo.

15 PAGINA SOCIALE Fisco e tasse in Italia: la successione di Carmine Frandina In assenza di testamento la ripartizione dei beni avviene in base alla legge che tutela gli eredi in relazione all asse ereditario. Gli eredi sono obbligati alla presentazione delle pratiche (entro 12 mesi) per poter regolarizzare il possesso dei beni immobili ereditati. Per questo occorre presentare le dichiarazioni all Ufficio delle Entrate competente e versare le imposte ipotecarie e catastali per accedere alla registrazione e fare domanda di voltura catastale presso l Ufficio del Territorio. Per i trasferimenti immobiliari in caso di successione: il comma 14-sexies dell articolo 39 della legge 24 novembre 2003, n. 326, di conversione del decreto legge n. 269, ha stabilito il maggiore termine di dodici mesi per la presentazione della dichiarazione di successione, rispetto ai sei mesi precedentemente previsti. Infatti, sebbene l imposta sulle successioni sia stata soppressa - dalla legge n. 383/ con effetto da quelle aperte dal 25 ottobre 2001, rimane, comunque, l obbligo di presentare la relativa dichiarazione (e di effettuare il pagamento delle imposte catastale e ipotecaria) per gli immobili e per i diritti immobiliari. La dichiarazione di successione deve essere ora presentata, entro dodici mesi dal decesso, all ufficio delle Entrate nella cui circoscrizione era fissata l ultima residenza del defunto. Se il defunto non aveva la residenza in Italia, la denuncia di successione deve essere presentata all ufficio finanziario nella cui circoscrizione era stata fissata l ultima residenza italiana; se quest ultima è sconosciuta, va presentata all ufficio locale dell Agenzia delle Entrate di Roma. Vale la pena di ricordare che gli eredi e i legatari, che presentano la dichiarazione di successione, sono esonerati dall obbligo della dichiarazione ai fini dell Ici. Spetta, infatti, agli uffici locali dell Agenzia delle Entrate competenti a ricevere la dichiarazione di successione, trasmetterne copia a ciascun Comune ove sono ubicati gli immobili. Per maggiori informazioni rivolgersi all Ufficio di consulenza fiscale del Patronato Acli, Av. Louis Ruchonnet, 1, 1001 Lausanne, tel , fax Abolita l Ici sulla prima casa Il Consiglio dei ministri nella riunione dello scorso mese di maggio avvenuta a Napoli, ha trasformato in realtà la promessa di tagliare l Ici sulla prima casa. L azzeramento dell Ici sulla prima casa, operativo dal primo acconto di giugno, riguarderà anche le pertinenze, dal garage, alla cantina e fino alla soffitta. Resteranno fuori, invece, ville, castelli e abitazioni di lusso. Per chi ha già versato l imposta, saranno stati individuati meccanismi di compensazione. Ufficio di consulenza fiscale del Patronato Acli in collaborazione con il CAF/Acli, Av. Louis Ruchonnet, 1, Case postale 130, 1001 Lausanne, tel , fax Ci occupiamo di: Dichiarazione dei redditi. Mod. Unico con inoltro telematico al Ministero delle Finanze; Bollettini e dichiarazioni ICI (Imposta comunale sugli immobili). Verifica e calcolo dell imposta eventualmente da pagare per gli immobili di proprietà in Italia (abitazioni, appartamenti, terreni, ecc.); Proprietà immobiliari: visure catastali on line; Pratiche di successione: assistenza agli eredi per la compilazione e presentazione della dichiarazione di successione per i beni posseduti in Italia. 15

16 Festa di Prima Comunione Domenica 1 giugno la Missione Cattolica Italiana ha avuto la gioia di vivere un bel momento di Festa perchè sia nella Chiesa di Notre Dame au Valentin di Losanna e di St-François di Renens, i suoi bambini e bambine del 4 anno di catechismo, hanno ricevuto la Prima Comunione. Losanna Binotto Francesca Bitto Rosalexia Degola Giacomo Diana Andrea Fagone Luana Ferrantino Giuseppe Lochiatto Francesco Mc Kenzie Naima Micocci Gabriel Mirante Aurora Nastasi Mauro Politano Alfredo Ruberto Sonia Scaramella Melania PHOTO & VIDEO PASSION 1 6 Renens Bisciotti Marvin Carrozza Kevin Cavaliere Tony Comitino Gaetano Conigliaro Michelle Delli Gatti Fabio Erceylan Serena Fogoz Swan Gega Luana Gentile Stefano Ghidelli Valentina Giorno Emiliano Greco Alessia Kqiku Gjergi Leocata Giacomo Lepore Luca Lo Conte Valentina Luongo Angelo Luongo Domenico Manca Melvyne Marino Marialina Maruccia Laura Mendillo Gianpiero Mobilia Tania Monti Francesco Pasquale Stephane Piccolo Elisa Piccolo Luca Plutino Anna Sabatelli Lisa Salinaro Wendy Scuderi Marianna Sergi Samantha Zignale Jennifer

17 Santa Cresima Giunto appositamente dall Italia, domenica 8 giugno 2008, Sua Eccellenza Mons. Lino Belotti Vescovo ausiliare a Bergamo, ha amministrato il Sacramento della Cresima ai nostri ragazzi e ragazze del 7 anno di catechismo di Losanna e Renens. Ad essi si sono aggiunti anche quest anno alcuno cresimandi adulti che hanno, in questo modo, completato il cammino di formazione alla vita cristiana. PHOTO & VIDEO PASSION Caro Vescovo, Siamo i cresimandi di Losanna-Renens. Domenica 8 giugno riceveremo il Sacramento della Cresima nella celebrazione Eucaristica di St-François di Renens o nella Basilica Notre-Dame au Valentin di Losanna. Siamo tutti di origine italiana, anche se molti di noi sono nati qui in Svizzera. Ci piacerebbe tanto poter vivere in Italia, nel nostro bellissimo Paese, in cui purtroppo trascorriamo solo brevi periodi di vacanza. Abbiamo frequentato sette anni di catechismo nella Missione Cattolica Italiana, ricevendo i Sacramenti della Confessione e la Prima Comunione. Aiutati dai Sacerdoti e dai Catechisti abbiamo imparato tante cose su Gesù e sulla Chiesa. Ora ci sentiamo pronti a ricevere il Sacramento della Cresima per confermare il nostro Battesimo e diventare cristiani adulti. I doni dello Spirito Santo che riceveremo ci aiuteranno a percorrere sempre la giusta via del bene, e sapendo che Dio ci sarà sempre vicino dobbiamo avere fiducia in Lui. Ci impegniamo a continuare ad andare a Messa la Domenica e a pregare sempre e non solo quando ne abbiamo bisogno. Vogliamo anche essere attenti alle persone in difficoltà ed aiutarle. Siamo felici di ricevere la Cresima da un Vescovo italiano che ha percorso tanti chilometri per venire in mezzo a noi; che il Signore La ricompensi per quanto fa per noi, siamo sicuri che questo bel giorno rimarrà sempre nei nostri cuori. Preghi per tutti noi perché, aiutati dallo Spirito Santo, ci impegniamo a mantenere le promesse che abbiamo fatto per essere nel mondo vera luce e vera speranza. Con tanto affetto, i cresimandi di Losanna-Renens. Losanna (Ragazzi) Luca Gervasi Maxime Lovino Luca Mancosu Roberta Micocci Pietro Morelli Antonio Pagano Orazio Palermo Melody Russo Donato Tavarone Claudio Vivace. (Adulti) Luigi D Agostino Dedora Forte Fabrizio Forte Francesco Olimpio Massimo Vigliotti Giuseppe Vitullo. Renens Rachel Antille Eleonora Cavaliere Mariapia Chindamo Morgan Fumagallo Alexandra Gega Tania Giangreco Gianluca Giuffrida Michael Guedes Marcello Lo Conte Serena Marasciulo Gianni Musio Nancy Negri Giorgio Piccolo Giuseppe Quaceci Luca Riccardo Emily Ricchiuto Nicolas Sternheim Anthony Taurino Luciano Taurino Alessandro Giuffrida 17

18 Agenda Catechistica Losanna-Renens Cari genitori, non dimenticate di consegnare in Missione, entro il 30 giugno 2008, la scheda di Iscrizione per il Nuovo Anno Catechistico che vi è stata consegnata o spedita a fine di maggio. Coloro che, provenendo da altra parrocchia (Svizzera o dall Italia), iscrivono i loro figli al catechismo presso la nostra Missione Cattolica Italiana, sono gentilmente pregati di voler richiedere alla Parrocchia di provenienza un attestato di frequenza rilasciato dal Parroco o Ufficio Catechistico (come è richiesto anche dalla scuola!) che ne attesti la precedente formazione e l anno di frequenza. I genitori i cui bambini in agosto inizieranno la prima elementare devono richiedere in Missione (Losanna o Renens) la Scheda di Iscrizione al Catechismo. Dopo averla compilata e firmata va spedita o consegnata entro fine giugno 2008 nella Sede (Losanna o Renens) in cui frequenterà il catechismo. I bambini del 1 anno seguiranno la Catechesi Familiare più volte al mese (alcune volte con i genitori), seguendo un calendario che verrà consegnato all inizio dell Anno Catechistico (fine settembre). Ulteriori informazioni vi verranno comunicate (per lettera) dopo le vacanze estive. Indirizzi dove richiedere e successivamente consegnare la scheda: Losanna: rue Orient-Ville, 16, 1005 Losanna tel Renens: av. 14 Avril, 34, 1020 Renens, tel Ricordiamo che il cammino di Catechismo non si interrompe dopo la Prima Comunione e non riprende il 7 anno in occasione della Cresima. Il cammino per la formazione alla Cresima ripartirà dall ultimo anno frequentato, cioè da dove si è interrotto la frequenza. Grazie per la Vostra comprensione! 30 maggio 2008: Rosario fine mese di maggio con le Comunità: Italiana, Portoghese e Svizzera M.C.I. di Losanna e di Renens: fine Catechismo Sia a Losanna che a Renens, a fine mese di maggio si è vissuto in occasione del termine dell anno catechistico un momento di riflessione insieme che ha visto coinvolti i catechisti e i ragazzi in una assemblea generale in cui si è pregato e riflettuto insieme. Il nuovo appuntamento è già stato fissato per la ripresa domenica 14 settembre. Arrivederci a presto! Festa del Corpus Domini Renens, giovedi 22 maggio 2008: la M.C.I. ha celebrato, con la partecipazione di moltissimi fedeli nel cortile del Foyer St-Famille delle Rev.de Suore di St-Anna, la Festa del Corpus Domini. Alla Messa presieduta da don Luigi Agazzi della M.C.I. e concelebrata da don Daniele Colautti della M.C. Portoghese e dall Abbé Bernard Zenhaüsern per la parrocchia svizzera, erano presenti i bambini e bambine della 1 a Comunione che hanno accompagnato la processione Eucaristica verso la Chiesa parrocchiale di St-François con candele colorate e spargendo petali di fiori al passaggio del SS. Sacramento. Il clima soleggiato e mite della bella serata ha permesso la celebrazione all aperto e la sua buona riuscita. 1 8

19 Vita in famiglia BATTESIMI Luglio-Agosto Biancaniello Alessia Maria, di Roberto e Donata Maria Woiton Capurro Luca Gabriel, di Hervé Jean-Marie Altermatt e Paola Monica Capurro De Furia Thayssa, di Fabio e Federica Cucci Di Giacomo Emma, di William Leonardo e Sandra Palmisano Esposito Faraone Alessio Antonio, di Massimo e Sandra Martins Ginestra Nina, di Nicodème e Pia Moser Ginestra Sandro, di Nicodème e Pia Moser Guerra Sergio, di Alex Antonio e Loredana Castrovilli Lo Verde Letizia Domenica, di Antonio Petracca e Elisabetta Lo Verde Rossetti Enzo, di Vincenzo Lino e J ovanna Morreale Palma Andrea, di Corrado e Katia Scupola Papadia Evan, di Robi e Sandra Citores Gelato Gabriel, di Carmine e Jolanda Falcone Gelato Luca, di Carmine e Jolanda Falcone Musarò Libero, di Giovanni e Eleni Giannoulis Rossetti Enzo che dorme beato in braccio alla cara mamma Jovanna con accanto il caro papà Vincenzo. Siete stati bravi, a quando la sorellina? Guerra Sergio. Felice del Battesimo, ora con mamma Loredana e papà Alex Antonio, sta pensando a come far Festa con tutti i bambini. Evviva! Di Giacomo Emma che in braccio alla mamma Sandro e papà William Leonardo si lascia fotografare come una vera star. Auguri luminosi. I NOSTRI BAMBINI Livio Pastore. Santo Battesimo, 20 aprile Eccolo in braccio a papà Enzo con accanto la mamma Fiorenza, e il padrino Christian e la madrina Giusi. Auguri! Coucou! Me voilà! Je m appelle Vittoz David. Mes yeux se sont ouverts sur le monde le 14 mars Félicitations Roberta et Olivier Vittoz!!! Bienvenu, nous t attendons à la Missione Cattolica Italiana dans les prochaines années. Domenica 18 Maggio, la Missione Cattolica Italiana ha avuto la gioia di amministrare il sacramento del Battesimo, nella Chiesa del St-Rèdempteur, a ben 10 bambini. Ecco le foto che qualche famiglia ci ha inviato: Capurro Luca Gabriel: eccolo felice e beato in braccio al papà Hervé Jean-Marie, con accanto la mamma Paola, il padrino François, la madrina Denise e alcuni parenti. Auguroni!!! MATRIMONI Esposito Faraone Alessio Antonio. Dall alto del suo riposare in braccio alla mamma Sandra, sembra stia ascoltando il papà Massimo, e controllando tutto! Ha proprio ragione, è la sua festa! Bravo. Matuta Agostinho e Jacqueline Zecchin Poli Ricardo e Letizia Scilipoti Razionale Giovanni e Marie Nadine F. Moothen Spinello Luigi e Yvonne Colaci Martino Davide e Rosalba Sottile Sabato 19 aprile 2008, Zecchin Jacqueline e Matuta Guy presso la Chiesa del St-Rédempteur si sono uniti in Matrimonio. È stata una bellissima festa! Auguri e ancora cento volte... Evviva gli Sposi! Vi vogliamo tanto bene, con affetto Tyron e Jada. Lo Verde Letizia Domenica attorniata dai genitori Elisabetta e Antonio, con Francesca la madrina e il padrino Carmine. Auguri di vero cuore. Biancaniello Alessia Maria, che in braccio alla mamma Donata e accanto al papà Roberto ammira con circospezione la fiamma sulla sua torta. Sembra pensare: quando la mangiamo? ANNIVERSARIO 50 di Matrimonio di Lina e Salvatore Sorbello Domenica 4 maggio 2008 attorniati dai figli e loro famiglie, che gli augurano ancora tantissimi anni di amore, i giovani sposi hanno festeggiato con orgoglio questo felice anniversario. Complimenti e felicitazioni vivissime. Ai sentimenti di gioia dei loro cari familiari, anche noi tutti ci uniamo per cantare in coro: Evviva! Auguri!!! 19

20 Bomboniera Espace Cadeaux Ch. du Vuasset PRÉVERENGES Fax AGENZIA DI VIAGGI Lausanne - Pl. Chauderon LA PIÙ GRANDE SCELTA DI VIAGGI E VACANZE Installations sanitaires - Entretien - Dépannages Franco Cacciatore Ch. de Veilloud Ecublens Atelier: Z.I. des Larges-Pièces B Tél. + Fax Natel Traslochi in tutta Italia (Sardegna - Sicilia) Galatone (LE) Zona industriale Tel TRASLOCHI INTERNAZIONALI Malerba A. Berna - Svizzera Tel CREATIONS - PRÊT-à-PORTER POUR L HOMME ET LA FEMME A votre service une très grande expérience de la Mode et de la Couture basée sur le professionalisme italien. 2 0 L. SPINIELLO AV. JUSTE-OLIVIER LAUSANNE Tél./Fax % de rabais sur présentation de ce BON

P O L I Z I A D I S T A T O. Progetto investigativo HOME

P O L I Z I A D I S T A T O. Progetto investigativo HOME Progetto investigativo HOME finalizzato a contrastare le bande criminali specializzate nella commissione di rapine e furti in abitazione Servizio Centrale Operativo RISULTATI CONSEGUITI 2563 PERSONE ARRESTATE

Dettagli

Sicurezza, campagna di sensibilizzazione

Sicurezza, campagna di sensibilizzazione Sicurezza, campagna di sensibilizzazione Piccoli ma utili consigli utili per prevenire i furti nella propria abitazione Considerato il verificarsi, sul territorio comunale, di episodi di furto presso civili

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

I CONSIGLI ANTITRUFFA

I CONSIGLI ANTITRUFFA Città di Polizia di Stato Cologno Monzese Questura di Milano I CONSIGLI ANTITRUFFA a tutela dei nostri ANZIANI Presentazione Cologno Monzese ha da sempre a cuore e ben presenti le esigenze della Terza

Dettagli

I. Celebrazione del battesimo

I. Celebrazione del battesimo I. Celebrazione del battesimo Obiettivi Siamo al momento culminante della prima fase della pastorale pre e post battesimale. Dopo il cammino che ha coinvolto i genitori e ha interessato la comunità cristiana,

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Consigli agli anziani e non solo.

Consigli agli anziani e non solo. Consigli agli anziani e non solo. 2 Pronti ad aiutarvi Consigli per la vostra sicurezza non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa. Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore Lettera ai Sacerdoti, ai Membri dei Consigli pastorali parrocchiali, ai Membri dei Consigli per gli Affari economici, ai Membri del Consiglio pastorale decanale del Decanato di Monza Carissimi, è ancora

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 OTTOBRE 2013 Martedi 1 Ore 20.45: Preghiera del Gruppo La Casa Mercoledi 2 Giovedi 3 Venerdi 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedi 7 Martedi 8 Mercoledi 9 Adorazione

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII

Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII Diocesi di Bergamo Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII Lo scorso 30 settembre Papa Francesco ha annunciato l evento straordinario della Canonizzazione di Papa Giovanni

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n.

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n. Volontariato Città di Treviglio Onlus Solidarietà e Sicurezza Tieni la borsetta verso il muro Per non essere soli chiama il n. 800.995988 con la collaborazione di: UNIONE BERGAMASCA CONSUMATORI Via T.

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro 1. INTRODUZIONE La parrocchia si pone l'obiettivo di costruire una comunità nella quale ogni cristiano si impegni a: 1. conoscere meglio Cristo

Dettagli

Settembre 2009. FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù

Settembre 2009. FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù Settembre 2009 dal 5 al 13 FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù 8 Martedì 4 giorni catechisti (ore 15.00 al Palladium) Riscoprire l iniziazione cristiana Consiglio Pastorale Decanale

Dettagli

Parrocchia di San Paolo

Parrocchia di San Paolo Parrocchia di San Paolo Consiglio pastorale 27 Novembre 2011 Questa speciale edizione del Consiglio Pastorale prende vita in una soleggiata domenica novembrina: presenti 45 persone che, dopo aver celebrato

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO INTRODUZIONE Le attività proposte in preparazione all incontro con il Vescovo Gianni hanno il loro orizzonte più ampio nei contenuti della

Dettagli

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ Calendario Liturgico Ottobre 2013 Il mese di ottobre è dedicato alla devozione al SS. Rosario. Inoltre nelle Cappelle del Cuore Immacolato di Maria a Campi Bisenzio e della

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Oggi... tutta la Chiesa fa festa perché l nostr dolcissim

Oggi... tutta la Chiesa fa festa perché l nostr dolcissim Oggi...... tutta la Chiesa fa festa perché l nostr dolcissim entra a far parte della famiglia di Dio Mamma.. Papà.. La Madrina... Il Padrino... Insieme al parroco l... accompagnano verso la conoscenza

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 Settembre 2013 17 martedì Inizio Catechismo, Inizio preghiera Gesù Risorto 18 mercoledì 19 giovedì Incontro Catechisti Ore 17,30 22 domenica Inaugurazione nuovo anno

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B 1 Letture: 2 Samuele 7, 1-5.8.12.14.16 Salmo 89 (88) Romani 16, 25-27 Vangelo: Luca 1, 26-38 Oleggio, 21/12/2014 IV Domenica di Avvento - Anno B NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN!

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Linee guida per un percorso Catechistico...

Linee guida per un percorso Catechistico... Parrocchia di sant Alessandro Martire in Capriate Parrocchia del SS. Nome di Maria in Crespi Linee guida per un percorso Catechistico... Anno catechistico 2013/2014 16 1 Prima elementare Obiettivi: imparare

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi Carissimi parrocchiani, a distanza di due anni dall elaborazione del Piano

Dettagli

* Attività pastorali della parrocchia per formare:

* Attività pastorali della parrocchia per formare: OBIETTIVO PASTORALE GENERALE: La parrocchia è luogo privilegiato di crescita nella fede attraverso la catechesi, la frequenza ai Sacramenti, la preghiera comune, la comunione e il servizio. * Attività

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO GENNAIO FEBBRAIO 2015 Carissimi, qualcuno sta dicendo che conoscendo bene i dieci comandamenti per tutto quest anno siamo a posto! A dire il vero altri

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni OTTOBRE 2015 GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati VENERDI 2 Festa degli angeli custodi e dei nonni SABATO 3 DOMENICA 4 LUNEDI 5 MARTEDI 6 Adorazione Eucaristica nelle due parrocchie (8.30-20.00) Ore 21.00:

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE Parrocchia S. Biagio in Ravenna Anni: 2014-2015 e 2015-2016 PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CRISTIANI NON SI NASCE, MA SI DIVENTA. Itinerario per il completamento dell iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

CRISTIANI NON SI NASCE, MA SI DIVENTA. Itinerario per il completamento dell iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Parrocchia Immacolata Concezione CRISTIANI NON SI NASCE, MA SI DIVENTA. Itinerario per il completamento dell iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Come già indicato anche nel progetto annuale,

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

INIZIAZIONE CRISTIANA

INIZIAZIONE CRISTIANA www.parrocchiasannicolo.net email: parrocchiasannicolo@tin.it Numero 33 dal 2 al 9 settembre 2007 INIZIAZIONE CRISTIANA Scrivevamo nel foglietto della settimana scorsa degli impegni estivi che ci hanno

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO

APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO 249 CAPITOLO 1 LA CHIESA, COMUNITÀ DI CHIAMATI A) FAR CRESCERE LA CHIESA: EDUCARCI A VIVERE IN COMUNITÁ Formazione permanente per le famiglie, n.

Dettagli

Oleggio, 01/4/2013. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 01/4/2013. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 01/4/2013 LUNEDÌ DELL ANGELO Letture: Atti 2, 14. 22-23 Salmo 16 (15) Vangelo: Matteo 28, 1-15 NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN! Ci mettiamo alla Presenza del Signore,

Dettagli

TUTELA PER GLI ANZIANI

TUTELA PER GLI ANZIANI TUTELA PER GLI ANZIANI Decalogo antitruffa, suggerimenti e consigli per prevenire raggiri. Manuale per l anziano a cura dell Associazione La Grande Famiglia Onlus Decalogo Imp 2 stes.indd 1 09/09/2005

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Strumenti della MP I Centri d ascolto del Vangelo

Strumenti della MP I Centri d ascolto del Vangelo Strumenti della MP I Centri d ascolto del Vangelo Roma, 15 giugno 2013 p. Pasquale Castrilli OMI Schema 1. La Missione in Italia oggi 2. Il Centro d ascolto (CDA) strumento di annuncio 3. Icone bibliche

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Liturgia. Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli

Liturgia. Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli Liturgia Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli C è un piacere nel credere e del credere insieme La fede non è solo un offerta

Dettagli