Settimanale del Mendrisiotto e Basso Ceresio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settimanale del Mendrisiotto e Basso Ceresio"

Transcript

1 febbraio 2015 Anno LXXXIII Numero 7 Fondato nel 1932 da Ernesto Stucchi Settimanale del Mendrisiotto e Basso Ceresio G.A Lugano 3 Commerci: cifra d affari di 4 miliardi (red.) In quale misura il commercio al dettaglio contribuisce allo sviluppo economico e sociale del Cantone? La risposta è contenuta in un dettagliato studio redatto dal prof. Carmine Grazia presso l Advanced Management Centre dell Università della Svizzera Italiana su mandato dell Associazione Distributori Ticinesi (DisTi). Il documento, illustrato ieri all USI di Lugano, presenta elaborazioni effettuate sulla base dei dati disponibili al 20 dicembre Le cifre, nero su bianco, rivelano che il settore del commercio al dettaglio in Ticino produce una cifra d affari di circa 4 miliardi di franchi. Con aziende attive sul territorio, il commercio al dettaglio impiega circa addetti e genera un gettito fiscale di oltre 38 milioni, considerando solo la tassazione delle imprese, a cui si aggiunge il gettito IVA di 263 milioni e una tassazione dei lavoratori che produce entrate per oltre 46 milioni. Continua a pagina 3 I cervi del San Giorgio saranno difesi (red.) Gli Amici dei camosci si sono riuniti in queste ore. Stanno preparando una presa di posizione da presentare al Dipartimento del territorio per difendere a spada tratta la sorte dei cervi del Monte San Giorgio. Saranno anche molti e faranno anche danni ma... Va ricordato che nel 2005 c era stata una mobilitazione popolare di firme contro la caccia nel Mendrisiotto - sostiene Eugenio Zippilli, già presidente degli Amici del Parco della montagna che con gli Amici dei camosci avevano allora promosso la raccolta-firme - e a seguito di quest iniziativa il Cantone, nel 2008, aveva posto il divieto di caccia del camoscio sul Generoso e del cervo sul San Giorgio. A distanza di 7 anni, tornare a cambiare la legge, non ci sembra accettabile! Nel progetto attuale del Cantone (cioè aprire la caccia ai cervi sul San Giorgio) non siamo stati per nulla coinvolti e per quanto io sappia, non è stata coinvolta neppure la commissione scientifica introdotta nel Siamo favorevoli - dichiara sull altro fronte Diego Allio, presidente della Società Cacciatori Mendrisiotto - perché la montagna è confrontata ad una colonia di cervi fuori-controllo che producono danni e perché riteniamo non idonea la soluzione dei prelievi adottata in questi ultimi anni dal Cantone. A pagina 9 Pagina 2 Governo: sei candidati del distretto Pagina 3 Pro Ticino all Expo per i 100 anni Suranom : origini e curiosità La Battaglia dei Giganti in musica Pagina 3 Pagina 11 Pagina 15 Triangolare del 40 a Rancate Simone Gerosa, 100 anni, ha pescato il jolly della lunga vita Dopodomani, domenica 15 febbraio, Simone Gerosa festeggerà il suo centesimo compleanno. Il popolare Simunela è approdato a Mendrisio, proveniente da Novazzano, in seguito al matrimonio (più di settant anni fa) e dalla città non si è più mosso. Ha svolto la professione di muratore fino all età della pensione. Oggi vive in invidiabili condizioni di salute coccolato dai due figli, dai quattro nipoti, dalle loro famiglie e dai tanti amici. Separatosi solamente tre anni fa dal leggendario ciclomotore, si reca tutti i pomeriggi nel ritrovo pubblico dove gioca sempre con successo e con rara lucidità a Scala quaranta. Il Simunela ha praticato per una vita intera lo sport delle bocce collezionando quattrocento vittorie o giù di lì. Leggendaria e temibilissima la terna con i suoi due fratelli Bruno (soprannominato il Padre ) e Giovanni. Grazie all anagrafe Simone Gerosa è il decano della Federazione Svizzera Bocce. Auguri sinceri da parte del nostro giornale! Arzo: la nuova ordinanza solleva malcontento tra i residenti Parcheggi, tasse e firme (red.) Ha sollevato un certo malumore fra i residenti la riorganizzazione dei posteggi nel quartiere di Arzo decisa dalla città mediante la creazione di zone blu e parcheggio a tempo limitato. Il Dicastero sicurezza pubblica di Mendrisio ha diffuso negli scorsi giorni la comunicazione riguardante la nuova regolamentazione la cui entrata in vigore è prevista il 1 marzo prossimo. Come per gli altri quartieri, il Municipio ha approvato l ordinanza - pubblicata e cresciuta in giudicato - concernente le agevolazioni. Le nuove tasse annuali sono state così fissate: 300 fr all anno (25 per 12 mesi) per le persone fisiche o per istituzio- ni con comprovati scopi sociali; 540 fr annui (45 per 12 mesi) per persone giuridiche e attività commerciali. Una raccolta di firme La novità, come detto, non ha suscitato un coro unanime di consensi. In questi giorni, infatti, è stata promossa una raccolta di firme, attraverso la quale i cittadini, in particolare gli abitanti del nucleo, confrontati al problema della scarsità di posti auto nelle vicinanze delle abitazioni, intendono manifestare contrarietà. L ordinanza mette in difficoltà soprattutto gli abitanti del nucleo, nonché i nuclei familiari che possiedono più di un automobile : il concetto è ribadito dai consiglieri comunali del PPD Andrea Carri, Manuel Aostalli e Monica Meroni che mercoledì hanno presentato un interpellanza all Esecutivo. Il Municipio conferma che il nucleo del quartiere di Arzo presenta ancora il deficit di 82 posteggi emerso lo scorso anno? rilevano i consiglieri, chiedendo in quale modo si intendono agevolare gli abitanti che non dispongono di posteggi privati e le famiglie dove entrambi i coniugi esercitano un attività lavorativa e utilizzano due veicoli. Si prevede la formazione di nuovi posteggi, ad esempio laddove il precedente Piano Regolatore di Arzo già lo prevedeva?. Gli abitanti del nucleo di Arzo, già confrontati con una penuria di posti auto, hanno espresso malcontento per le nuove tasse di posteggio. Anche il giornalino di carnevale si fa portavoce delle vicende del conte Alfonso, proprietario del monumento situato al centro della corte del vecchio ospedale di cui egli è stato benefattore. Turconi, il Comune nega la licenza (red.) Il Municipio di Mendrisio, nella seduta di martedì 10 febbraio, ha negato la licenza edilizia per la copertura della corte interna del vecchio ospedale, sollecitata dall Accademia d architettura. La decisione sarà intimata nei prossimi giorni. Il Comune, davanti al preavviso negativo del Cantone legato al rispetto di norme cantonali e federali di protezione dei monumenti, non aveva altra scelta. La Legge edilizia, infatti, prevede che l avviso del Dipartimento del territorio vincola le autorità comunali nella misura in cui è negativo. La scuola di Via Turconi motivava il progetto con la necessità impellente di trovare una sede più capiente per la biblioteca; la corte ne sarebbe diventata la sala di lettura aperta a tutta la popolazione. Oggi il vecchio ospedale è accessibile solo agli utenti dell Accademia. Il parere del Cantone coincide con le posizioni delle cerchie che avversano il progetto, ritenendolo invasivo. Sull altro fronte ci sono ora i perdenti, tra cui i numerosi cittadini che avrebbero visto volentieri, grazie alla copertura, la possibilità di utilizzare questa SERVIZIO RIPARAZIONI ESPOSIZIONE Finestre - Porte - Armadi - Tapparelle Via Catenazzi- Mendrisio-Tel bella corte, senza mancare di rispetto alla storia. La vicenda fa parte del confronto, diventato piuttosto acceso negli ultimi anni, tra chi ritiene importante lo sviluppo del campus universitario e chi invece accusa la scuola di pretendere troppo spazio in città. Il progetto (morto) a pagina 5

2 2 Seconda 13 febbraio 2015 Le Tracce di Pro Natura È una rivista tutta dedicata alle tracce degli animali, per scoprirne la grande biodiversità, quella che presenta Pro Natura Ticino. Impronte, ma non solo, anche tane e nidi sono preziosi indizi che rivelano la loro presenza. Saperli leggere diventa un arte. La rivista Tracce può essere ordinata a Pro Natura Ticino. Governo: sono 6 i candidati momò (red.) La campagna elettorale in vista del rinnovo dei poteri cantonali è stata ufficialmente lanciata lunedì scorso: entro i termini di legge, scaduti alle ore 18, sono state presentate infatti le proposte di candidature alla cancelleria dello Stato. I cittadini ticinesi saranno chiamati alle urne il prossimo 19 aprile. Sono dieci le liste in corsa per il Consiglio di Stato, per un totale di 42 candidati: 1. Lega dei ticinesi - 2. Verdi Liberali Ticino - 3. Partito socialista - 4. Lega Sud Ticino - 5. Movimento per il socialismo-partito comunista - 6. Partito liberale radicale - 7. Montagna viva - 8. I Verdi del Ticino - 9. Partito popolare democratico + Generazione giovani La Destra (UDC-UDF-AL). Sono tre in più, ovvero tredici, le liste presentate per il rinnovo del Gran Consiglio ticinese: globalmente i nomi che vi figurano sono 626. Sono sei le liste complete che presentano ciascuna novanta candidati: Lega dei ticinesi, PS, PLR, I Verdi del Ticino, PPD+GG e La Destra. Il Fronte degli indignati si presenta invece con due candidati. Nove sono i nomi che appariranno sulla scheda per i Verdi Liberali Ticino, 15 per il Partito operaio popolare. Lega Sud Ticino avanza 4 nomi; il binomio MPS-PC 49 candidati. Montagna viva ha presentato una lista con 6 nomi, mentre La Noce, infine un solo candidato. Per quanto concerne il distretto di Mendrisio, sono sei i candidati a una poltrona in seno al Governo cantonale. In ordine di lista, la numero 1 presenta la candidatura di Daniele Caverzasio, di Mendrisio, nelle fila della Lega dei ticinesi. Nella cinquina socialista figura il nome Ivo Durisch di Riva San Vitale. Adriano Frigerio, di Balerna, è il candidato momò di MPS-PC, Movimento per il socialismo-partito comunista. Il Partito liberale radicale candida Natalia Ferrara Micocci, di Stabio. Il chiassese Giorgio Fonio è in lista per il Partito popolare democratico + Generazione giovani. Infine La Destra che raggruppa UDC-UDF-AL presenta la candidatura di Edo Pellegrini di Vacallo. Lettera/ Traffico: troppo facile accusare gli altri per i disagi Ho letto l articolo della signora Grazia Bianchi di Besazio apparso su l Informatore del 9 gennaio e non posso fare a meno di esprimere qualche mia considerazione circa questo articolo. Anch io, come la signora Bianchi, ero indeciso se spedire o meno questo scritto ma dopo avere assistito alla trasmissione Falò del 5 febbraio, ritengo che la mia analisi possa far riflettere noi momo circa la situazione venutasi a creare nel Mendrisiotto. La signora Bianchi si lamenta di avere impiegato sabato 27 dicembre 70 minuti per percorrere il tratto di autostrada tra Balerna e Mendrisio e più avanti si lamenta dicendo che a nessuno viene in mente di utilizzare il treno e la comodissima stazione di San Martino che, quel sabato, era desolatamente vuota. Quindi sembrerebbe che la signora Bianchi stesse andando da Balerna a Mendrisio probabilmente con destinazione finale Besazio. La signora Bianchi non arrivava quindi da Scudellate o da Roncapiano, località dalle quali è difficile spostarsi con i mezzi pubblici, bensì da Balerna, località dalla quale si può arrivare senza intoppi a Mendrisio, sia con il treno, scendendo alla stazione principale o alla comodissima nuova stazione di San Martino, oppure con i bus dell Autolinea Mendrisiense. Se la destinazione finale della signora Bianchi era Besazio, essa poteva prendere il bus dalle ore o o o o dalla stazione di Mendrisio per Besazio. Come mai nemmeno alla signora Bianchi è venuto in mente di utilizzare i mezzi pubblici invece di immettersi sull autostrada? Probabilmente gli orari dei trasporti pubblici non andavano bene alla signora Bianchi ma avrebbero dovuto andar bene invece per gli automobilisti che si stavano recando nel magnifico borgo, quasi sicuramente per recarsi al Foxtown e spendere tanti bei soldini che, oltre che ai negozianti, fanno tanto bene alle casse del Comune di Mendrisio che incamera tante belle imposte. È troppo facile accusare gli altri per i disagi in cui siamo coinvolti e non volere ammettere che tutti noi siamo parte di questi disagi e che questi disagi hanno anche il lato positivo (quello finanziario per il Comune). Ci dà fastidio il traffico causato dal Foxtown? Più che comprensibile. Però perché andiamo a rompere le scatole al Casinò Admiral, che non è più in grado di versare i contributi di pubblica utilità perché gli affari si sono ridotti a un terzo (da 133 milioni nel 2007 a poco più di una cinquantina nel 2014)? Rallegriamoci invece della diminuzione della clientela, che significa meno auto dirette al casinò che intasano le nostre strade invece di piangere per il milione e mezzo di contributi che probabilmente il casinò non sarà più in grado di versare. Visto l inquinamento nel Mendrisiotto, è inspiegabile come ci sia una lotta fra i Comuni per far installare nuove ditte sul loro territorio. Come arriveranno i lavoratori della nuova ditta a La Prella o al Pian Faloppia? Non certo con il treno o con l autopostale. È comunque sorprendente che la colpa per i disagi ai quali siamo sottoposti sia sempre degli altri. I frontalieri che lavorano da noi inquinano. La famiglia ticinese, ove tre persone lavorano presso la stessa ditta ed ogni persona vi si reca con la propria auto (mi spiace di non aver ritagliato l articolo pubblicato su un nostro quotidiano e di non potere riportare qui la fonte di questa informazione) invece non inquina. Noi andiamo ad assistere ad una partita di calcio o di hockey con la nostra auto e non ci poniamo il problema che anche noi inquiniamo e che probabilmente, con l afflusso massiccio delle nostre vetture nelle vicinanze dei campi da gioco, stiamo causando ad altri gli stessi inconvenienti che i visitatori del Foxtown o i frontalieri causano a noi, con la differenza che noi ci spostiamo in questi casi per motivi di svago. Non è certo dalle mammine che portano il loro figlio a scuola con il SUV, e che, mentre aspettano che il loro pargoletto esca da scuola o dall asilo lasciano acceso il motore in inverno per tenere al caldo l abitacolo ed in estate per tenerlo al fresco, che otterremo la soluzione dell inquinamento del Mendrisiotto. Per quel che mi riguarda, a parte quello di dare il mio voto ai candidati che ancora sperano di salvare la situazione, non me la prendo più tanto. Figli non ne ho e quindi posso tranquillamente dire: après moi, le déluge. Amen. Claudio Chiesa Vacallo Provincia di Varese, migliaia di posti di lavoro perduti Sono dati preoccupanti quelli che giungono dalla Camera di commercio di Varese. Nella giurisdizione provinciale, tra il 2008 e il 2013 sono andati perduti impeghi in un mercato del lavoro che occupa circa 260 mila persone. Il dato, sottoforma di bilancio tra posti perduti e settori in crescita, è segnalato nell ambito di un analisi condotta dalla Camera, il cui presidente, Renato Scapolon parla di un fattore di grave preoccupazione. Una crisi che dura da 5 anni e che ancora non si è chiusa. A perdere più di tutti sono stati la costruzione, l industria, il tessile abbigliamento, l elettronica, la stampa. Invariato il settore dell alimentazione e l aerospaziale; più impieghi invece, nel settore dei servizi. Giù il ramo trasporti. Nonostante questo si guarda al futuro; e il domani sembra meno negativo: le aspettative dei nostri imprenditori, sulla base degli indicatori nazionali ed internazionali, per i prossimi mesi sono improntate a un cauto ottimismo, rileva il presidente della Camera di commercio di Varese. Il Piano Bus serve davvero La presa di posizione del Consigliere di Stato Claudio Zali, pubblicata su l Informatore di venerdì scorso ha alimentato non poche aspettative in chi come me sta attendendo la messa in funzione della nuova rete del trasporto pubblico su gomma del Mendrisiotto, prevista per la fine di dicembre. Purtroppo però, leggendo l articolo, non risulta ancora nessuna certezza per quanto concerne il finanziamento. Tutto il resto, invece, è noto da tempo. Il Piano Bus del Mendrisiotto è un progetto con obiettivi ben precisi: intende potenziare l offerta della rete dei bus migliorando il servizio tra le periferie ed i centri e aumentare i collegamenti con le stazioni ferroviarie e le aree lavorative e commerciali; questo contribuirà a snellire il traffico nelle ore di punta. Rimane aperta, come detto poc anzi, la questione cruciale del finanziamento che il Governo ha vincolato alla tassa di collegamento (la tassa sui posteggi); una condizione ribadita pure in novembre rispondendo ad una mia interrogazione. Questa tassa come sappiamo è stata respinta lo scorso dicembre dalla maggioranza del Gran Consiglio. Attualmente si è in attesa di un nuovo messaggio governativo. I tempi stringono, dicembre arriva in fretta e appare più che ragionevole chiedere all onorevole Zali se, oltre al suo auspicio che il Piano Bus possa entrare in funzione come previsto, intende chiarire come lo stesso verrà finanziato e se questa tassa di collegamento - una delle misure più importanti del preventivo cantonale rimane o no una priorità per il Consiglio di Stato. Per me lo è. Il trasporto pubblico è da sostenere con convinzione perché rappresenta un servizio indispensabile in un Cantone e in una regione, il Mendrisiotto, dove il traffico ha assunto dimensioni allarmanti, con gravi conseguenze sulla mobilità e sulla qualità della vita dei suoi cittadini. Milena Garobbio granconsigliera PS Settimanale del Mendrisiotto e Basso Ceresio Fondato da Ernesto Stucchi nel 1932 Redazione: Fausta Ferretti (direttrice) Alfredo Carcano, Anna Piffaretti Paola Zappa-Silini, Sabrina Grandi Termine di consegna: martedì alle ore Amministrazione: Tipografia Stucchi SA Via Nobili Bosia 11 - CP Mendrisio Borgo Tel Servizio abbonamenti: Paola Tocco, Prezzi abbonamento: Svizzera: annuale Fr. 55. Estero: annuale Fr. 88. Numero separato: Fr Stampa: Centro Stampa Ticino SA, Muzzano Per le inserzioni rivolgersi a: Sede centrale Publicitas SA Casella Postale Pambio-Noranco Tel Fax Prezzi: Annunci (larg. 27 mm) cts. 75/mm Offerte di lavoro cts. 80/mm Domande di lavoro cts. 50/mm Cartomanzia, astrologia e affini (NO EROTICI) cts. 100/mm Immobiliari cts. 80/mm Annunci in appendice al testo min 289x30 mm max 289x120 mm cts. 120/mm Réclame (larg. 44 mm) cts. 190/mm Necrologi e smarriti (larg. 44 mm) cts. 180/mm Piccola pubblicità (min. 20 parole) cts 130/parola I prezzi non comprendono l'iva

3 13 febbraio Cronaca Cedri OBV, l Accademia si spiega Pagina 4 Pagine 6 e 7 Pagina 8 Tutto Il rapporto il carnevale della polizia del distretto di frontiera Pro Ticino festeggia 100 anni all Expo - I delegati dormiranno al Coronado Mendrisio-Milano e ritorno (red.) Quanti saranno i visitatori dell Expo che decideranno di dormire nel Mendrisiotto invece che a Milano? Di sicuro ci saranno i delegati della Pro Ticino che hanno scelto di celebrare il secolo di esistenza dell associazione il 6 e 7 giugno al Padiglione svizzero. Dormiranno due notti, infatti, all Hotel Coronado. La Pro Ticino conta una cinquantina di sezioni, di cui una trentina nei Cantoni svizzeri e le altre sparse per il mondo. In tutto circa 6 mila soci, felici di avere, in queste Pro, un luogo d incontro in cui tenere vivo il legame con il proprio Cantone d origine. Vi sono, all estero, sezioni molto antiche, come quella di Londra, fondata con il nome di Unione Ticinese nel 1874, altre di recente costituzione, come quella australiana, nata nel All Expo di Milano si prevede la presenza di circa 200 delegati, spiega all Informatore Giorgio Pini, membro del comitato cen- trale di Pro Ticino. Pini, originario di Chiasso, vive a Yverdon-les Bains, nel canton Vaud da molti anni e cura i rapporti commerciali della Chicco d oro con la Svizzera romanda. Le iscrizioni per Milano non sono ancora chiuse e l organizzazione sta lavorando sodo per sottolineare nel modo migliore questo importante traguardo. Già due volte, in anni recenti, questa importante assemblea si è svolta a Mendrisio e i delegati sono sempre stati bene accolti dalle autorità cittadine, che li hanno anche ricevuti in modo ufficiale. TrenHotel e Casinô, note dolenti... Vedere l Expo e dormire in Ticino è uno degli obiettivi che si erano posti gli operatori turistici; finora, a quanto pare, con risultati modesti, anche se manca ancora qualche mese all apertura dell esposizione mondiale, che verrà inaugurata il 1.maggio. Il TrenHotel montato alla stazione internazionale di Chiasso avrebbe dovuto essere un fattore di attrazione importante nell ambito dei collegamenti turistici tra La copertina del Diario d Australia. Quando si andava per oro dell emigrante ticinese Giuseppe Strozzi ( ). Armando Dadò editore, 1992 la Svizzera, il Ticino e Milano. Ma il progetto, come si ricorderà, dopo essere stato presentato ufficialmente a Berna, si era fragorosamente infranto contro un muro di critiche. La brutta stagione che sta attraversando il Casinò Admiral di Mendrisio, nei primi mesi di quest anno, ha rallentato ulteriormente il finanziamento della promozione del Mendrisiotto e del Ticino in generale all Expo milanese. Quello lanciato dalla Pro è dunque un segnale incoraggiante. L associazione, che pone fra i propri obiettivi quello di rappresentare in Svizzera e all estero le peculiarità ticinesi, ha deciso di utilizzare l importante vetrina di Milano. A darle spazio e visibilità sarà il Cantone stesso, che, nonostante la drastica riduzione del finanziamento previsto di 3,5 mio di fr cancellato dalla votazione popolare del 28 settembre scorso, sarà presente con un proprio spazio, sostenuto con fondi privati, insieme agli altri Cantoni del San Gottardo. Un partenariato proficuo con il Cantone Il partenariato tra il Cantone e la Pro Ticino (che si finanzia in modo autonomo) è senz altro un mezzo interessante per promuovere la realtà ticinese agli occhi dei visitatori dell Expo, al di là del piacere di riferirsi alle proprie origini. La Pro Ticino è un legame con le radici, perché non ci si può scordare il luogo da cui veniamo, anche se gli antenati hanno attraversato frontiere, mari e oceani. Così all Expo di Milano si farà memoria, ma non soltanto, ha scritto il giornalista Pier Baroni sul mensile Illustrazione Ticinese, nella sua rubrica redatta in dialetto. Baroni, penna apprezzata per lungo tempo al Corriere del Ticino è appassionato di storia dell emigrazione e trae ispirazione dagli studi condotti da Giorgio Cheda e altri storici ticinesi. La sua collaborazione con Pro Ticino ha l obiettivo di ancor meglio portare alla luce i valori del fenomeno migratorio. Dal 1850 al 1935, circa 40 mila ticinesi emigrarono oltremare, su una popolazione di 150 mila anime. Siamo quindi, adesso, alla terzaquarta generazione. Ora abbiamo la «new emigration», i giovani che per ragioni di studio o di lavoro escono dai confini cantonali, per acquisire competenze. Occorre poi considerare le migliaia di ticinesi che hanno scelto di vivere negli altri Cantoni», rileva Baroni. Il portale del Cantone sull emigrazione ticinese Grazie all impegno del giornalista luganese e alla sensibilità dell ex Consigliere di Stato Luigi Pedrazzini, lo Stato ha aperto da un paio d anni un portale multimediale curato da Mattia Bertoldi, all indirizzo oltreconfiniti. Si tratta di una vera e propria miniera di informazioni sull emigrazione ticinese di ieri e di oggi che vale davvero la pena visitare. In vista dei festeggiamenti di Milano la Pro Ticino propone ai Grappoli di Sessa, sabato 21 e sabato 28 marzo, alle 18, due serate di... avvicinamento con alcuni operatori dell associazione. Il traguardo del centenario verrà pure «trasportato» con una roulotte in alcune città svizzere grazie ad una collaborazione di Pro Ticino con la SUPSI. Lo studio promosso dalla DisTi misura l impatto del settore sul sistema socio-economico Commerci: cifra d affari di 4 miliardi Dalla prima pagina L accento è stato posto sulla creazione di valore e impatto sul sistema socio-economico. Accanto all autore, hanno preso la parola Mauro Baranzini, professore emerito di economia politica, e il presidente della DisTi Enzo Lucibello. Il settore ha spiegato Carmine Grazia genera anche un notevole indotto in altri segmenti come quello delle costruzioni e manutenzioni edili e della pubblicità. Lo studio mostra che gli investimenti in beni durevoli si indirizzano perlopiù alla costruzione di nuovi punti vendita e al rinnovo degli esistenti. Il dato riferito al 2013 stima il volume di investimenti in 137 milioni di franchi circa; per quanto riguarda le spese pubblicitarie il dato assomma a 44 milioni di franchi. Il commercio al dettaglio, secondo lo studio, svolge un ruolo fondamentale anche nel sostegno ai produttori locali, in particolare a quelli che operano nell agroalimentare. La grande distribuzione fa regolarmente acquisti presso i produttori ticinesi per un valore compreso tra i 40 e i 50 milioni di franchi all anno. Le strategie di approvvigionamento che privilegiano produttori indigeni, è stato detto, generano ricchezza e posti di lavoro, oltre a contribuire alla preservazione del patrimonio locale con le sue specificità. Sostegno a iniziative in campo sociale e culturale Il lavoro allestito dal prof. Grazia con la collaborazione di Federica Oldani - per quanto concerne la realizzazione del database - e degli studenti di master Niccolò Colatrella, Jelena Jelusic, Monika Garic e Federica Maggi si sofferma in seguito sul sostegno alle iniziative culturali con un budget annuale di due milioni e a quelle in campo sociale con una somma tra i 2.5 e i 3 milioni. Tra queste, le principali sono il Padrinato per le regioni di montagna, il Percento Culturale e il Tavolino Magico. Al contributo di carattere economico si sommano donazioni di generi alimentari e attività di volontariato. Attrattività turistica ed eccellenze ticinesi I dati raccolti ed elaborati hanno permesso di quantificare anche l impatto delle attività commerciali in campo turistico. Il commercio al dettaglio - è stato sottolineato - è importante, in quanto l offerta, specialmente di prodotti del settore alimentare e del lusso è diventata uno dei principali fattori di attrazione turisitica, soprattutto per i viaggiatori provenienti dai paesi emergenti. Il nostro Cantone eccelle in diverse categorie quali vino e distillati, abbigliamento di lusso, orologi e gioielli di alta gamma. È stato stimato che un turista spende in media, durante il suo soggiorno in Ticino, circa 436 franchi in shopping tra negozi tradizionali e centri commerciali, generando un volume di acquisti di oltre 480 milioni di franchi che vengono interamente spesi nei confini cantonali. Il commercio al dettaglio impiega circa addetti in Ticino. I ciamavum inscí... Da un'idea di Antonio Allevi (foto), in collaborazione con Chico Bernasconi. Saranno presentati e descritti i particolari ed originali soprannomi di una volta di famiglie o persone singole del Mendrisiotto. Quelli relativamente ovvi, quali per esempio ul crapapelada (particolare fisico), ul cumasch (chiaro luogo di provenienza), ul bagatt (professione) ecc. non saranno proposti in quanto la motivazione del nomignolo è fin troppo evidente. Onde poter proseguire nei mesi o, si spera negli anni, sarà fondamentale il supporto diretto dei lettori. Invitiamo pertanto coloro che volessero essere parte attiva, ad inviare il materiale a: oppure, per posta, a: Enrico Bernasconi Viale Alle Cantine 4, 6850 Mendrisio UL GIANDA Giovanni Bernasconi Stabio Persona molto minuta (da qui il soprannome) e piuttosto strana, era gerente dell'osteria della Posta di Stabio, nonché guardiacaccia e guardiapesca. Pare fosse molto abile, con poco sforzo, a schivare le faticose incombenze, fingendosi un po' sciocco. Da qui le espressioni, tuttora in uso, fà ul gianda oppure fà mía ul gianda. I MISTÚN Gruppo carnevalesco Mendrisio Una eccezione (non si tratta infatti di un soprannome di famiglia o di persona) in questa rubrica, vista la data di pubblicazione in pieno periodo carnevalesco. Un omaggio allo stupendo gruppo mendrisiense, con il ricordo Nom, cugnom e suranom che va automaticamente al suo indimenticato fondatore, l'impareggiabile Pupo. Mistún, che in una parola potremmo tradurre in scansafatiche, è termine utilizzato per indicare, con un esempio, una persona che è stata contattata per eseguire un determinato lavoro, ma che prima di iniziare si concede abbondanti libagioni. Il lavoro lo si farà (magari) dopo. Mistún. prima il piacere, poi il dovere. UL NOTI Cinzio Baracchi Tremona Popolarissimo e benvoluto da tutti nella sua Tremona, in tutta la Montagna ed in tutto il Mendrisiotto. Un Momò, di quelli autentici! Musicante attivo nella Filarmonica del paese e nella celebre Bandella di Tremona, nonché nella Guggen Kit &Kat (co-fondatore). Il nomignolo gli è stato affibbiato in tenera età, quando era ancora ai primi tentativi di pronunciare il proprio perlomeno originale nome (che tra l'altro era anche quello di suo padre). Prima solo rumori con vocali, poi Nouu, poi Noii ed infine Noti. Da quel momento, per tutti sempre e solo ul Noti. UL CARLÚCIA Carlo Lurà Mendrisio Per tutti inizialmente Carluccio, è stato storpiato involontariamente da alcuni abitanti di Salorino e, come spesso succedeva nel nostro distretto, una volta affibbiato, un nomignolo rimane per tutta la vita. Proprietario di boschi in zona San Nicolao, provvedeva personalmente al taglio ed a portare la legna a valle con il suo strascín (un carro pianale). Il carico assumeva una dimensione talmente ingombrante da rendere difficoltoso il passaggio nelle strettoie di Somazzo e Salorino. Coloro che, per altri o simili motivi, imbrogliavano il passo in questi due comuni venivano pertanto apostrofati ta séé n infésc, cumè ul Carlúciaeisòfassín. UL SMORZALÜM Luigi Rusconi Stabio Bravissimo campanaro, è profondo conoscitore di tutto quanto concerne la tematica degli arredi sacri, delle funzioni religiose ed in generale tutto quanto possa concernere questo argomento. Ha aiutato e supplito durante le loro assenze diversi sagrestani, anche nel compito di spegnere le candele con l'apposito attrezzo.

4 4 Mendrisio 13 febbraio 2015 Stages estivi per i giovani L Accademia spiega le ragioni del taglio dei due alberi dietro il vecchio OBV Riqualificare vuol dire rinnovare Il Municipio di Mendrisio propone ai giovani stages estivi presso l amministrazione comunale e l ufficio tecnico. Le iscrizioni sono state aperte il 5 febbraio. Le offerte dovranno pervenire alla Cancelleria della Città di Mendrisio, Via Municipio 13, 6850 Mendrisio entro martedì 31 marzo. L esame delle richieste di stage sarà svolto dalla cancelleria comunale. UNI3 dell ATTE Inizieranno prossimamente tre corsi organizzati nell ambito dell UNI3 dell ATTE: lunedì 23 febbraio Storia tenuto dal prof. R. Simoni; mercoledì 25 febbraio Geologia a cura del prof. M. Felber; giovedì 5 marzo Egittologia tenuto dal prof. O. Bergomi. I corsi si svolgeranno nella sala del Consiglio comunale di Mendrisio con inizio delle lezioni alle Sono possibili iscrizioni sul posto. Ballo e tombola Domani, sabato 14 febbraio, dalle ballo liscio e moderno con l orchestra-spettacolo Mister Domenico. Stasera e domenica pomeriggio si gioca a tombola. Assemblea SFG La Società Federale Ginnastica di Mendrisio terrà la 116.a assemblea generale ordinaria sabato 14 marzo presso l aula magna delle scuole elementari Canavée. L inizio è previsto alle Gruppo ATTE Mendrisio Carnevale Mo-mo: domenica 15 febbraio, alle ore 12, al centro diurno Risotto da Fund e tombola. Giovedì 19 febbraio, Carnevale ambrosiano a Giornico. Partenza alle ore 10 dalla Stazione FFS (Fela) e Autosilo comunale. Versamento anticipo di fr 10. Per tutte le manifestazioni del carnevale, iscrizioni allo oppure allo Mercoledì 25 febbraio, presso il centro diurno (Piazzale Vecchio Ginnasio) alle ore si terrà l Assemblea annuale del Gruppo Terza Età di Mendrisio. Seguirà un rinfresco. Comizio PLR con cena La sezione PLR della Città di Mendrisio con la sezione di Castel San Pietro organizzano un comizio elettorale con cena sabato 7 marzo all Hotel Coronado in via Borromini 10 a Mendrisio. Iscrizione entro il 3 marzo a Manuela Casagrande (076/ ). Gita SAT La SAT Mendrisio ha in programma, per domenica 15 febbraio, una gita sciistica al Pizzo Uccello (2724 m). Da San Bernardino salita in vetta in circa 4 ore passando per Cassina de Vignun. Partenza dalla sede SAT di Mendrisio alle 7. Capogita: Luca Parravicini. Difficoltà: BS. Cartografia: 1: Hinterrhein - 1: s San Bernardino. Informazioni: Ballo e bingo Stasera alla Sala Jolly dalle 21 ballo liscio con l orchestra di Angelo de Luca. Domenica 15 febbraio dalle tombola bingo. (red.) Lunedì 9 febbraio gli operai hanno tagliato i due cedri secolari piantati dietro il vecchio ospedale Turconi, dove sorgerà il Teatro dell architettura; il rumore delle motoseghe si è mescolato al rincrescimento di chi, guardando fuori dai propri ambulatori dell OBV, era abituato a riposare lo sguardo su questi bellissimi alberi: ci hanno messo due secoli a crescere e in mezza giornata non ci sono stati più. Almeno l albero sano potevano tenerlo in piedi... ha commentato un medico, guardando gli operai al lavoro. La direzione dell Accademia d architettura, nella serata di lunedì, ha pubblicato la nota seguente: informiamo che, a seguito dell autorizzazione del Municipio di Mendrisio, abbiamo proceduto al taglio dei due cedri Ti auguro di vivere in tempi interessanti era nell antica Cina una maledizione, essendo definiti interessanti i tempi di guerre e delle carestie che ne facevano seguito Anche noi viviamo in tempi interessanti, viene da pensare girando per le strade intasate dal traffico, e senza rispetto per niente e per nessuno che non siano i temporanei interessi economici dell ultima impresa in corso, etichettata con la sigla di moda che varia da valore aggiunto a eco a cultura : sigle vuote L opinione/ Oltre lo sconcerto per i cedri abbattuti (Com.) I cedri secolari dietro i Cappuccini sono stati abbattuti senza pietà, prima ancora che il Municipio rispondesse all interpellanza presentata dai Verdi. È sconcertante! Insieme a Sinistra ritiene questo modo di procedere profondamente irrispettoso e lesivo del funzionamento della democrazia. Il Legislativo, chiamato a svolgere il suo fondamentale ruolo di vigilanza, è stato scavalcato. Mentre ai due cedri è andata molto peggio. Come minimo ci saremmo aspettati una sospensione dei lavori e una risposta durante la prossima seduta del Consiglio comunale, il 23 febbraio. Perché tanta fretta? Si temevano forse azioni in difesa dei due alberi? Non siamo ingegneri forestali e non sappiamo qual era il Alla Settebello il Campionato di scopa Si è svolto sabato 7 febbraio a Mendrisio il Campionato per sezioni di scopa organizzato dalla Società Scopistica Settebello presso il Bar Iris. Ottima l organizzazione della gara da parte del comitato del Mendrisiotto, grazie soprattutto all impegno e alla competenza del segretario Aldo Venosta e del presidente Giuseppe Squillace. Le sezioni vincitrici nelle rispettive associazioni sono le seguenti: 1 posto Settebello Mendrisio (22 punti). 2 posto Mulinello della Breggia (18 punti). 3 posto Nebbia di Chiasso (8 punti). Un ringraziamento è stato rivolto agli organizzatori, ai partecipanti e a tutti gli sponsor per l esito del Campionato con un arrivederci all anno prossimo. Un grazie particolare per l amica Mara per l impegno durante lo svolgimento della gara. Questi i numeri vincenti della riffa: retrostanti Palazzo Turconi. L Accademia si rammarica della necessità di questo intervento, reso necessario dal fatto che uno degli alberi è morente e il suo gemello gli è troppo vicino per sopravvivere, e dalla constatazione che il cantiere in corso ne avrebbe probabilmente accelerato la fine. I piani d espansione del Campus universitario tengono conto in modo rilevante dell impatto sul tessuto urbano e proprio questo comparto è destinato a una importante riqualifica, anche a favore della popolazione. Infatti, anche a seguito di un intervento di ripiantumazione concordato con il Municipio, la zona diventerà non solo un accesso privilegiato all Accademia e a via Turconi per le sempre più numerose persone che arrivano a piedi dalla stazione, ma anche luogo d incontro tra la popolazione e gli studenti. In questo modo un retro, L opinione/ I cedri del Turconi alle quali ci hanno abituati decenni di pubblicità intese solo ad incrementare i profitti. In un altra cultura, differente dalla nostra, il Giappone, si usava onorare gli alberi come testimoni di un Tempo sacro al quale l umano si inchinava. È ancora usanza compiere dei giri attorno ai grandi alberi secolari, riflettendo sulla propria vita e augurandosi che ogni anello fatto benedica ciascuno degli anni che restano da vivere sulla terra. Da noi, gli alberi si tagliano appena danno fastidio. Si dice che sono malati, e certo che lo sono: incurie, costruzioni selvagge, inquinamento, disamore anche i bambini e gli anziani non se la passano bene, e tutti noi nel mezzo arranchiamo in qualche modo. Ho un nodo alla gola oggi, guardando le fotografie dei vero stato di salute dei cedri, magari alla fine ci saremmo convinti che per quelle due piante c erano poche speranze di guarigione e che nei prossimi anni si sarebbero comunque dovute abbattere. Così invece il dubbio è forte che siano state sacrificate per far spazio al nuovo edificio dell Accademia. Si ha di nuovo la netta impressione che Mendrisio sia asservita all Accademia di architettura, che spesso con fastidiosa sufficienza e scarsa lungimiranza si rifiuta di essere all ascolto del territorio, pregiudicando gravemente il legame con la popolazione. Le argomentazioni dell Accademia di architettura usate per giustificare l abbattimento dei cedri secolari «riqualificare significa anche costruire e rinnovare» e distruggere, aggiungiamo noi lasciano molta amarezza. seppure di un edificio di grande dignità, diventa una porta d ingresso. Riqualificare alle volte significa anche costruire e rinnovare. L Accademia, nella stessa nota, ha confermato la notizia dell acquisto dello stabile Vignetta, pubblicata nelle scorse settimane dall Informaore: Un altra recente iniziativa immobiliare dell Università è l acquisizione dello stabile Vignetta (anche questo su via Turconi), storica locanda con bocciodromo, nell ultimo decennio decaduta. I dettagli della pianificazione saranno annunciati a breve, ma è intenzione dell Accademia di architettura sfruttare al meglio gli spazi residenziali per la didattica, mantenendo e riqualificando, nei limiti del possibile, la precedente funzione pubblica negli spazi originali. Nelle immagini la sequenza del taglio del secondo cedro. cedri abbattuti vicino a Palazzo Turconi, e passerò per un ultimo saluto quando scenderà sera. Non voglio scagliare improperi e maledizioni, ma non intendo neppure per ora ascoltare le spiegazioni che già conosco, le stesse usate per gli altri alberi abbattuti per far posto al cemento che avanza. Mi inchino alla loro storia, e li ricorderò finché avrò vita, temendo che i bambini che ora stanno crescendo non potranno ricordare una Mendrisio dove ancora esistevano alberi maestosi. Gli alberi non votano, non hanno valore commerciale, non sono importanti. Per alcuni. Per me, come era per gli antichi druidi ma anche per le persone che incontro e che piangono per la sofferenza degli alberi, la loro scomparsa è un dolore fisico. Claudia Crivelli Barella, granconsigliera Verdi, 10 febbraio Ancora una volta emerge in tutta la sua urgenza la questione del territorio e della sua tutela, purtroppo minacciata da una bulimica cementificazione che non tiene conto delle risorse naturali. Nella pianificazione urbana non conta solo lo spazio costruito. Il verde urbano non si riferisce solo ai grandi parchi cittadini, ma al verde di prossimità, quello di quartiere, dei viali alberati, delle piazze. Gli alberi, oltre che simbolo della vita, sono anche testimoni della memoria. L albero antico custodisce in sé le radici della storia e delle origini di un luogo. Mendrisio dovrebbe imparare ad amarla, la storia. E non sacrificarla nel nome di una presunta modernità. Insieme a Sinistra, Mendrisio Come perdere le elezioni e vivere felici Mi chiamo Ricardo Pereira Mestre, ho 32 anni e sono sposato con Laura (nata Arrigoni), ho un figlio di 10 mesi (Devis). Sono un medico specialista FMH in medicina interna generale, attualmente sto facendo una seconda specializzazione in oncologia medica e lavoro presso l Istituto Oncologico della Svizzera Italiana (IOSI). Ho conseguito inoltre un diploma di tecnico di laboratorio e di Dirigente di Comunità. Di origini portoghesi, sono in Svizzera da 22 anni e mi ritengo pienamente integrato. In Ticino mi sento a casa anche se non dimentico le mie origini alle quali sono molto legato. Sono un Ufficiale dell Esercito svizzero e attualmente presto servizio regolarmente presso il centro di Reclutamento del Monte Ceneri. In Politica sono attivo dal 2012 nel PLR, consigliere comunale a Mendrisio dal Membro della commissione delle Petizioni e del comitato PLR di Genestrerio. Sono membro del gruppo interpartitico Amici della Filanda che promuove la creazione del futuro centro culturale. A livello di volontariato sono il consulente medico dell Associazione The Party Crasher che si occupa di organizzare delle feste giovanili con temi di prevenzione (abuso di alcol e di droghe, malattie sessualmente trasmissibili, violenza giovanile). Politicamente mi occupo in particolare di sanità con interesse verso le cure di prossimità e le reti di cura cercando di promuovere un concetto di medicina che mette al centro i bisogni del paziente. Sono inoltre molto attivo nei temi ambientali, culturali, sociali, di politica giovanile e di formazione con diversi progetti in corso. Mi metto a disposizione della comunità con tutto il cuore per cercare di fare qualcosa di concreto. I miei atti parlamentari sono sempre basati su dati statistici oggettivi e caratterizzati da un meticoloso approfondimento. Se mi domandate quante probabilità ho di essere eletto in Gran Consiglio credo risponderò ben poche. La realtà politica è che l apparire conta di più dell essere. Alleanze strategiche tra candidati, sponsor di peso per la campagna elettorale, visibilità mediatica comandata, attacchi diretti e insulti per attirare visibilità, estenuante presenza ubiquitaria ad ogni manifestazione: tutto serve alla campagna. Tutto questo impegno per aiutare il proprio popolo oppure per il potere? La risposta io non la so. Così, con una certa ingenuità volontaria ho scelto di essere me stesso in campagna elettorale. Rinuncio completamente a sponsor, non ho alleati ma sono amico di tutti, scelgo di non attaccare nessuno per principio, faccio santini in carta riciclata a basso costo, creo da solo un sito internet gratuito e un account su Facebook e LinkedIn. Non farò nessun video né servizio fotografico. Con la crisi economica che c è trovo più responsabile utilizzare quei soldi per fare beneficienza. Scrivo qualche articolo contenente delle proposte concrete sperando di avere un minimo di visibilità, continuo con impegno i progetti che ho a cuore rinunciando ad essere presente ovunque. Metto al primo posto la mia famiglia, mio figlio e mia moglie. Decido di andare controcorrente scrivendo con il cuore, correndo il rischio che qualcuno dica che lo faccio solo per i voti. Scelgo la libertà di essere solo un numero in una lista ma anche il coraggio di essere un sognatore che non molla e insegue il suo sogno di diventare un medico del popolo, anche se in disparte, nella penombra della politica, dove i progetti si realizzano veramente. Probabilmente non entrerò in Gran Consiglio ma con tanti progetti concreti in corso mi sentirò comunque un uomo felice. Ricardo Pereira Mestre, medico e candidato PLR al Gran Consiglio

5 13 febbraio 2015 Speciale 5 Amarezza all Accademia e all USI dopo la bocciatura I pregi d un progetto ucciso (red.) Difficile scrivere di un progetto che tutti ormai danno per morto. Ma, accusato il colpo, a Villa Argentina, sede dell Accademia d architettura, e all USI di Lugano rimane l amarezza dopo il verdetto che ha giudicato improponibie la copertura della corte interna dell ex Ospedale. Oggi questo spazio è inaccessibile al pubblico e lo sarà per molti anni ancora; per entrare nel vecchio ospedale e quindi nella corte - per una evidente questione di sicurezza - occorre il pass elettronico dell istituto, a disposizione soltanto di studenti ed insegnanti. I cittadini comuni, insomma, difficilmente potranno vedere questa corte; che molti, tuttavia, ricordano benissimo, essendo ieri uno spazio centrale del vecchio ospedale e che oggi gli studenti utilizzano quando è bel tempo. Libero accesso, invece, alla Biblioteca dell Accademia - che è pubblica - situata nella contigua costruzione in legno; le postazioni sono un ottantina e non pochi sono coloro che, giungendo dall esterno, trovano gradevole questo spazio pubblico di lettura e consultazione. Ormai a quota 100 mila Ma la biblioteca è piccola, tutti i libri - ormai siamo a quota 100 mila, identica a quella della Baubibliothek ETH di Zurigo - non ci stanno più; solo un quarto dei volumi è disponibile, gli altri sono stipati nei depositi. Fra le acquisizioni degli ultimi anni c è il fondo Gino e Gianna Macconi. Presto arriverà la SUPSI vicino alla stazione: essendo le materie affini a quelle del programma della scuola di via Turconi, gli studenti (come alcuni già fanno adesso, scendendo dal Luganese) utilizzeranno la Biblioteca dell Accademia che serve oggi i propri studenti, circa 800. Per questo la direzione aveva immaginato di coprire la corte, facendone la sala di lettura della biblioteca (pure posta al PT, intorno alla corte), a disposizione di tutti, anche del pubblico esterno. Decine di esempi Tuttavia il progetto, datato 27 giugno 2013, si è scontrato con la rigidità dei servizi cantonali, in particolare del Dipartimento del territorio che ha pure rifiutato una procedura di conciliazione; un atteggiamento coincidente con quello delle cerchie che s ispirano alla protezione e alla conservazione assoluta e rigida di monumenti, ville e parchi; e che hanno fatto della loro opposizione una vera e propria bandiera: quella corte non si tocca perché è iscritta, tra l altro, in un elenco federale di monumenti intoccabili, l ISOS, insieme a tutto il vecchio ospizio. A nulla sono serviti gli esempi prodotti dal progettista arch. Michele Arnaboldi e dal team di direzione, destinati a spiegare alle autorità che la copertura sarebbe stata assolutamente rispettosa della storia, come avvenuto in decine e decine di altre occasioni in Europa. La delusione, presso la Direzione dell USI e dell Accademia, è ancora maggiore pensando all impegno con cui gli insegnanti curano, con i propri allievi, durante la formazione, il dialogo con la memoria dei monumenti e del paesaggio. In questa sequenza. Sopra la corte interna dell Ospizio Turconi all inizio del Novecento: le logge e il porticato erano aperti. in mezzo la corte oggi: logge e porticato furono chiusi a metà del secolo scorso con una finestratura metallica leggera. Un intervento funzionale di notevole portata sulla tipologia dell edificio, Qui a sinistra il Lichthof, il cortile a lucernario per la collezione archeologica dell Università di Zurigo, realizzato su progetto di Robert Curjel e Karl Moser. L edificio fu inaugurato nel Le modifiche precedenti Inascolata è rimasta la riflessione secondo cui l edificio ha già subito modifiche in passato. Si legge, nella relazione al progetto: allo stato attuale il Palazzo Turconi non è più già riferibile alla sua natura originale poiché ha subito diversi interventi e manomissioni per adeguarsi anche in passato alle nuove funzioni oggi prettamente legate alla didattica. La modifica più sostanziale ed evidente realizzata nella prima metà del secolo scorso riguarda la chiusura, per mezzo di una finestratura metallica leggera, prima delle logge e poi del porticato. Quindi di fatto è già stato incluso uno spazio originariamente aperto per renderlo fruibile alle nuove funzioni dell edificio. Un aspetto, quello delle modifiche, sottolineato qualche mese fa anche da Giorgio Noseda, già primario di medicina all OBV. Una grande e luminosa sala Cosa sarebbe diventato lo spazio in cui troneggia il benefattore Turconi? La prevista copertura, si legge nel progetto bocciato, doterebbe la biblioteca di una grande e luminosa sala di lettura, soluzione che garantirebbe la crescita prevista della Biblioteca per i prossimi anni. Il rinnovato utilizzo della corte conferirebbe al Palazzo Turconi una dimensione sociale, un importante foro dedicato alla cultura architettonica e artistica, cuore di un polo universitario e pubblico a livello nazionale e internazionale. Il nuovo intervento confermerebbe le potenzialità dell edificio storico dovute anche alla sua posizione all interno del tessuto urbano della città di Mendrisio. Pensiamo che l atmosfera all interno della sala di lettura di una biblioteca debba oscillare tra il riconoscimento dell istituzione e la piacevolezza di uno spazio domestico e protetto. Il vento è cambiato Mendrisio, negli anni Novanta, con notevole coraggio, aveva investito diversi milioni per accogliere l Accademia. Una visione aperta e lungimirante. Ma ora il vento è cambiato; da qualche anno l istituto fondato da Botta e Galfetti trova resistenze marcate e a volte incomprensibili. L ampliamento progressivo della scuola si scontra con un opposizione dura, per nulla disposta al dialogo, com è accaduto nel caso specifico. Non pochi sono convinti che questi atteggiamenti riflettano la lotta all interno della lobby dell architettura ticinese (pro o contro Botta) e dei suoi sconfinamenti verso la politica cantonale. Altri, dentro l istituto, fanno autocritica, sostenendo che due aspetti vanno assolutamente migliorati, la capacità di pianificare gli spazi sul lungo periodo e di comunicare in modo più frequente con l autorità e la popolazione. Al di là di questo, a Villa Argentina, rimane la convinzione che gli integralismi non pagano mai. La storia vada avanti... La copertura della corte, per mezzo di una struttura leggera, trasparente e reversibile, consente allo spazio interno di Palazzo Turconi, attualmente sottoutilizzato, un aggiornamento delle sue funzioni e di esprimere quindi le sue qualità riferite alla contemporaneità; permetterebbe inoltre e finalmente la restituzione del palazzo storico ad una fruizione prettamente pubblica. Tutto il complesso acquisirebbe sicuramente nuovo valore in virtù del fatto che l edificio coniugherebbe la testimonianza storica del manufatto edilizio con l eredità testuale e letteraria della memoria e della cultura architettonica (Biblioteca). Accademia d architettura, Mendrisio, 27 giugno 2013 Qui sopra. Parigi. Corte coperta vetrata del Palais des études de l Ecole des Beaux Arts, aggiunta nel 1861 all edificio che venne costruito pochi anni prima, nel A sinistra. Mendrisio. il progetto di massima per la copertura del vecchio ospizio avversato dai protezionisti e bocciato dal Cantone. Amsterdam, il Museo nazionale marittimo allestito nell antico porto nel più grande magazzino portuale, costruito su migliaia di pali di legno nel 1656; l edificio è stato trasformato in museo tra il 2007 e il 2011, nello stesso periodo in cui la corte è stata coperta da una struttura in vetro e acciaio. In basso alla pagina. Freiburg. La ex sede della tipografia della casa editrice Herder costruita nel Oggi ospita la Facoltà di scienze forestali della locale università. Nel 2011 la corte è stata coperta con un rivestimento trasparente. Non toccateci la storia... La citata domanda di costruzione minaccia seriamente il patrimonio culturale rappresentato dal palazzo Turconi e dunque è indispensabile l intervento dell Autorità che a nostro parere non può ignorare la raccomandazione dell inventario ISOS e gli interessi prevalenti per la conservazione del bene culturale che derivano dalla sua menzione nello stesso. La STAN auspica che il Dipartimento del territorio rilasci un preavviso negativo sulla base delle considerazioni sopra esposte: la copertura della corte interna aperta risponde a una pura esigenza funzionale che nega nella sua essenza la storicità e il valore architettonico, artistico e culturale di un monumento che impreziosisce il Cantone e pertanto riteniamo che non sia ammissibile. Società ticinese per l arte e la natura, STAN, Locarno, 14 ottobre 2013

6 6 Carnevale 13 febbraio 2015 Gastronomia, satira e musica: tutti gli appuntamenti del Nebiopoli a Chiasso Dalla Gibigiana al 55 corteo Bruzella, due giorni coi Maruchitt Scazöl a Somazzo Domenica 15 febbraio a mezzogiorno verranno serviti risotto e luganighe nella corte del carnevale di Somazzo a cura del locale Gruppo Carnevale. Non mancheranno aperitivo e riffa con ricchi premi. Polenta e merluzzo a Tremona Mercoledì 18 febbraio, I Scendri, in sala sociale a Tremona, dalle 11.45, sarà possibile gustare polenta e merluzzo. Riservazione obbligatoria per il pranzo e l asporto ai nr o (chiamare dopo le 18). Carnevaa Bighin a Ligornetto Aperitivo dalle 11, domenica 15 febbraio, in Piazza Volontari. Mezz ora più tardi inizierà la distribuzione della busecca (7 fr). Mercoledì 18 febbraio, alle 11.30, è prevista la distribuzione di polenta e merluzzo (16 fr). È necessario prenotare le porzioni entro domenica telefonando ai nr e o scrivendo una a filarmonica.ligor Martedì grasso a Salorino La locale Associazione Amici in Festa organizza le manifestazioni del martedì grasso. Dalle 11 verrà allestito un ricco aperitivo con stuzzichini. Gli gnocchi da asporto saranno distribuiti dalle Sarà anche possibile pranzare, a mezzogiorno, nell ex aula scolastica di Salorino: il locale è riscaldato (non sono previste prenotazioni). Nel pomeriggio proseguirà la baldoria con tanta allegria e gradite sorprese. Non mancheranno una fornissima buvette e una lotteria con ricchi premi. Carnevàa di Taculit a Morbio Inferiore Morbio Inferiore darà il benvenuto al carnevale questa mattina con la sfilata mascherata dei bambini prevista dalle e organizzata in collaborazione con le scuole comunali. Stasera alle 19 all oratorio parrocchiale verranno preparati pulenta, fasöö e murtadela. Polenta e merluzzo è invece il menu che verrà proposto domani, sabato, dal FCM presso l oratorio. Domenica 15 febbraio, alle 9.30 verrà aperto il bar-aperitivo davanti all oratorio. Alle inizierà la distribuzione del risotto, che si potrà gustare anche all interno a partire dalle Le maschere più belle premiate all Asilo di San Pietro L attesa per il carnevale sta aumentando nel distretto, e San Pietro non fa eccezione a questa simpatica regola che scaccerà nell allegria di qualche giorno la monotonia di lunghi mesi uguali. Carnevale batte alle porte. A San Pietro gli si aprirà, con i consueti sentimenti di massima ospitalità, domenica 15 febbraio. A dargli il benvenuto saranno la Società Filarmonica Unione e l Associazione Asilo di San Pietro, da tempo attivamente al lavoro per organizzare questa ennesima edizione del Carnevale Sampietrino, nel solco di una tradizione collaudatissima. L appuntamento è per tutti nel salone dell Asilo di San Pietro dalle ore 12; in tavola abbondanti porzioni di polenta e luganighetta con cipolle. Seguirà, dalle 14, nel salone dell Asilo di San Pietro, un pomeriggio ricreativo, i cui momenti salienti saranno la sfilata dei bambini in maschera, con premio a tutti ed alla maschera più bella, e la tombola. Un appuntamento che si rinnova, anno dopo anno, nel nucleo di Mendrisio. La distribuzione del risotto avrà luogo martedì prossimo, 17 febbraio, a partire dalle all Oratorio di Santa Maria. Risott da Fund ai Cappuccini La rinomata risottata organizzata dal comitato del Risott da Fund avrà luogo domenica 15 febbraio sul piazzale dei Cappuccini a Mendrisio. La pietanza carnascialesca sarà distribuita dalle La società, con l ausilio di una ventina di collaboratori, distribuirà il risotto a tutta la popolazione, agli ospiti delle case per anziani Torriani e Quiete, ai degenti all Ospedale della Beata Vergine e ai soci dell ATTE. Verrà organizzata anche l estrazione di una riffa che mette in palio ricchi premi. Comitato e collaboratori augurano a tutta la popolazione un festoso carnevale e ringraziano tutti coloro che che ogni anno danno il loro sostegno a questa manifestazione. Ha preso il via ieri pomeriggio con l inedito Family Party che ha arricchito la popolare Gibigiana l edizione 2015 del Nebiopoli. Gli appuntamenti del carnevale di Chiasso si susseguiranno a ritmo serrato fino a martedì prossimo, 17 febbraio. A iniziare da oggi a mezzogiorno: chi ha prenotato potrà gustare un sontuoso menu a base di polenta e merlüzz. Nel pomeriggio, dalle 14, il coloratissimo corteo dei bambini percorrerà via Franscini, Via Bossi e Corso San Gottardo. Dalle 18, il Rione Cucù distribuirà i rinomati gnocchi all ex Lazzaretto. La giornata di domani, sabato 14 febbraio, si aprirà al Boffalorino: dalle 11 verrà servito il risotto del Rione Urani. Al Villaggio Nebiopoli ci sarà invece il pranzo degli anziani. La serata allo Spazio Officina sarà all insegna di 70/80 Voglia Disco Party con Amore animata da Dj Edo M e vocalist Giuseppe Rondinelli. Il Rione La Maccheronata Mo-Mo Sciatt invaderà Piazza Indipendenza domenica 15 febbraio dalle 11.30: dopo l aperitivo verranno cucinati i classici maccheroni. Polenta e spezzatino è invece il menu che il Rione Excelsior preparerà nella cornice del Villaggio Nebiopoli. La busecca sarà infine la specialità gastronomica proposta dal Rione Cucù, dalle 11.30, all Ex Lazzaretto. Il pomeriggio sarà dedicato ai più piccoli con il ballo in maschera per i bambini a partire dalle 14 con le divertenti esibizioni del Mago René. Il Villaggio Nebiopoli riaprirà le porte lunedì sera alle 20: il palato dei buongustai sarà stuzzicato da una grigliata. Dalle 21.30, il programma prevede Musica a e oltre con Dj Edo M e vocalist Giuseppe Rondinelli. Al capannone Hi-Fi Power Trio. I festeggiamenti culmineranno con le proposte firmate dal Nebiopoli per il martedì grasso. Gastronomia e animazione caratterizzeranno l offerta al Villaggio sin dalle 9 del mattino. Piazza Bernasconi farà da cornice all aperitivo in musica, con le esibizioni delle guggen, a partire dalle 11. Il 55 corteo mascherato che porterà la satira lungo le strade della City partirà alle 14 in punto. Il Guggen Show infiammerà lo Spazio Officina dalle in attesa della proclamazione dei vincitori e delle premiazioni. La serata, dalle 21, sarà animata da Dj Mauj. Tutte le sere, inoltre, in un ambiente separato, il Wine Bar proporrà una pregiata selezione di vini del Mendrisiotto. Nell immagine, la copertina del giornalino satirico in vendita da ieri. L illustrazione è riprodotta anche sulla tradizionale patacca. I bimbi di Pedrinate con Quii dala Pult! L allegria contagiosa dei bambini di Pedrinate. Incoronato il Re di Stabio La risottata degli Urani La Società Benefica Risotto Urano rinnova l appuntamento per l atteso appuntamento di martedì 17 febbraio all Oratorio di Santa Maria, nel cuore del Borgo. Dalle 10 alle verrà servito l aperitivo a prezzi scontati, accompagnato da gustosi stuzzichini nostrani. Alle inizierà la distribuzione gratuita del risotto con funghi della Valle Leventina. Dalle si potrà gustare il pranzo nel salone dell oratorio con il seguente menu: risotto ai funghi e cotechini con obbligo di fare il bis, formaggio del Mendrisiotto, tortina urana, acqua, gazzosa e vino rosso, al prezzo che pare impossibile ma è vero di fr. 20. Prima del caffè, annota la Società Benefica Risotto Urano, si spera che tutti acquistino i biglietti della riffa che darà soddisfazione al nostro anziano cassiere. Gli interessati possono telefonare allo per la riservazione dei posti per il pranzo. Con una cerimonia in Piazza Maggiore, alla quale hanno presenziato anche le autorità comunali, sabato scorso è stato incoronato il Re di Stabio. Il rito carnascialesco di fronte a una moltitudine di sudditi è stato celebrato al termine della coloratissima sfilata che ha visto la partecipazione di numerosi gruppi e formazioni musicali. Foto Santinelli Foto Guido Santinelli I premi della lotteria di Melano Il FC Melano ringrazia tutti coloro che sono intervenuti nell ambito delle manifestazione del Carnevale di Re Nisciölin che si sono svolte in paese gli scorsi 7 e 8 febbraio. Gli organizzatori informano che restano da ritirare alcuni premi dopo l estrazione della piccola lotteria collegata alla tombola. Questi i numeri vincenti: 3 premio, 194 blu - 4 premio, 83 rosa - 5 premio, 215 giallo - 6 premio, 334 rosa; 8 premio, 105 giallo - 10 premio, 8 blu - 12 premio, 56 rosa - 14 premio, 33 blu; 16 premio, 146 blu. Per ritirare i premi, è necessario contattare Luciano Sulmoni telefonando al numero Tutto pronto, a Bruzella, per il carnevale dei Maruchitt. Domani, sabato 14 febbraio, alle 11, corteo dei bambini lungo le strade del paese; alle pranzo a base di risotto, manzo e cotecotto nel capannone allestito sul piazzale Belau. Il pomeriggio proseguirà in musica. Domenica alle sarà servito il merluzzo fritto con la polenta. Per questo piatto è obbligatoria la prenotazione al numero di telefono Le attività del carnevale dei Maruchitt si possono vedere sul sito Polenta e merluzzo a Vacallo Anche quest anno il giorno delle Ceneri, mercoledì 18 febbraio, la Società Polenta e merluzzo servirà il tradizionale piatto sotto il porticato della scuola comunale. Il menu comprende, oltre alla polenta e al merluzzo, formaggio e torta. Fr 30. È gradita la riservazione allo o scrivendo a L allegria degli Scurnoni ad Arzo Domani, sabato 14 febbraio, dalle 11, aperitivo in compagnia della Kit e Kat Band sul piazzale delle scuole di Arzo. Mezz ora più tardi inizierà la distribuzione di pulenta, fasöö e murtadela (10 fr). Lo stesso menu (12 fr) si potrà gustare nella palestra comunale e nei bar dove è esposta la lista d iscrizione. Prenotazioni entro le 11. Dalle 14 si giocherà a tombola. La Marediga: maccheronata a Balerna Il Carnevale Benefico La Marediga entrerà nel vivo domani, sabato 14 febbraio, con la distribuzione della maccheronata, dalle 11.45, presso l istituto scolastico di Balerna. Tombola dalle La giornata sarà allietata dalle note della guggen Bääseriesfäger di Harpolingen in Germania. Carnevaa di Barit a Meride Sarà la sala multiuso di Meride ad ospitare i festeggiamenti del Carnevaa di Barit. Questa sera, dalle 18.30, si potranno gustare aperitivo e busecca. La giornata di domenica 15 febbraio si aprirà alle 11 con l aperitivo. Seguirà la distribuzione del risotto. Nel pomeriggio, dalle 14.30, verranno organizzati alcuni giri di tombola.

7 13 febbraio 2015 Carnevale 7 Il presidente Giovanni Jelmini: Perché l umorismo è un toccasana - Il foglio è in vendita da ieri La Civica ha sposato il giornalino satirico (red.) Ieri la Città si è tinta di rosa. Per la prima volta è stato distribuito un giornalino di carnevale color gazzetta, intitolato La Città ed edito dalla Civica Filarmonica di Mendrisio. Ma perché la banda ha assunto l onore e l onere di gestire il giornalino satirico del capoluogo, lasciato dai Mistoni dopo diversi anni di impegno? La risposta in 4 motivi semi-seri è stata fornita dal presidente della Civica Giovanni Jelmini: Perché non lo voleva nessuno; perché il caporedattore del Foglio satirico - Diego Bernasconi - fa parte della Civica; perché il presidente della banda è amico del caporedattore (fra l altro le nostre due bimbe frequentano insieme la scuola dell infanzia!) e infine perché l umorismo è un toccasana. La Civica diventa dunque editrice del giornalino. Significa che ne coprirà i costi e - se ci saran- no - avrà diritto agli incassi. Anche un piccolo attivo, può risultare utile alla Civica sorride Jelmini lasciando chiaramente intendere che l operazione è simpatica, al di là dell introito economico che può portare. La redazione rimane la stessa, inossidabile e composta - ci dicono - da 13 persone fra illustratori e redattori di testi. Un A sinistra, Giovanni Jelmini e Diego Bernasconi nelle vie del centro a mostrare il giornalino nella sua veste rinnovata. Sopra, il gadget contenuto nel foglio satirico ossia una bustina contenente le ultime polveri fini reperibili a Mendrisio dopo la crociata contro i posteggi abusivi. assaggio dei contenuti l abbiamo già fornito nella scorsa edizione de l Informatore. Tuttavia rimane da segnalare che il numero di quest anno contiene un prezioso Il futuro della Palmira arriva da Lostallo? Il futuro della Palmira arriva da Lostallo? Si potrebbe ben ipotizzarlo, guardando il cipiglio deciso della mascherina in primo piano nella foto a destra. Ma anche gli altri bambini promettono bene! L immagine è stata scattata dalla famiglia Raffaele e Nadia Tamo di Lostallo e di certo ha fatto piacere agli attori delle pellicole della Palmira, primo fra tutti Rodolfo Bernasconi che si è visto un po riflesso ma soprattutto amato dal pubblico! In attesa di poter visionare il secondo film che è tuttora in fase di preparazione, spazio dunque alla fantasia ed il periodo di Carnevale è di quelli propizi per inventarsi nuovi ruoli. L AMAC TIENE VIVO IL DORMIGLIONE Venerdì 13 febbraio: pomeriggio ricreativo per gli anziani del Mendrisiotto, tombola gratuita, musica e merenda con il gruppo Cantem Insema dalle ore 14 al Mercato coperto. Sabato 14 febbraio: dalle 11 in Piazza del Ponte e negli esercizi pubblici aperitivo e distribuzione di pulenta, lüganiga e scigoll. Domenica 15 febbraio: dalle sul piazzale della Chiesa dei Cappuccini la distribuzione del Risott da fund. Dalle 14 invece al Mercato coperto ballo dei bambini, animazione, giochi AMAC, Deby-dance e zumba per bambini. Lunedì 16 febbraio: dalle 21 al Mercato coperto ballo liscio con l orchestra spettacolo Macho. Martedì grasso 17 febbraio: a partire dalle all Oratorio di Santa Maria aperitivo e distribuzione di risotto e cotechino, nonché pranzo. gadget che non sarà mai più reperibile in altro modo. Si tratta infatti di una bustina contenente polveri fini: dopo l introduzione delle nuove norme sui posteggi, non ci sarà più traffico e neppure inquinamento! sottolinea Diego Bernasconi mostrando la bustina graffata al giornalino rosa. E siamo alla 120.ma edizione con rinnovato slancio, come testimonia il numero stesso in vendita da ieri al Chiosco Punta Nord in Piazza del Ponte, alla Libreria al Ponte in via Lavizzari, ai K Kiosk di Piazzale alla Valle e della Stazione, nonché presso la Cartoleria Nuova in via Praella. Se il giornalino passa nelle mani della Civica, rimangono invece organizzate dall AMAC le varie feste e gli appuntamenti della manifestazione (cfr. scheda sopra) così come totalmente indipendenti sono i Reali che sono stati incoronati ieri sera all Oratorio! Il 26 corteo ha chiuso in bellezza i festeggiamenti del Carnevale Benefico L ironia nel cuore di Novazzano I bambini della scuola dell infanzia e delle elementari (a sinistra) sono stati i grandi protagonisti del corteo che ha chiuso domenica scorsa i festeggiamenti del Carnevale Benefico a Novazzano. L allegria, come si nota dalle immagini, non ha contagiato solo più piccoli... Tra i temi che hanno caratterizzato la sfilata non sono mancati la battaglia contro i posteggi abusivi, le fatture-fantasma emesse dall EOC e il progetto TrenHotel naufragato a Chiasso. A destra, un inedita Conchita Wurst in compagnia di Tarzan che ha divertito il numerosissimo pubblico. Foto Giuseppe Rezzonico Lotteria Ul Zanzara Sono stati estratti i numeri vincenti della lotteria del Carnevale Benefico Novazzanese. 1 nr. 3269; 2 nr. 9840; 3 nr. 5352; 4 nr ; 5 nr 2158; 6 nr I vincitori possono contattare Giovanni Piffaretti al numero Gruppo Terza Età: pranzo per le Ceneri Il Gruppo Terza Età di Besazio organizza un pranzo per il mercoledì delle Ceneri, 18 febbraio, dalle ore presso la sala multiuso. Il menu? Polenta e merluzzo con vari contorni, cipolle e gorgonzola, compreso il gelato a fr 17. Il Gruppo vi aspetta numerosi. Corteo by night stasera a Castel San Pietro È conto alla rovescia, a Castel San Pietro, in attesa del corteo mascherato in notturna che questa sera dalle 20 attraverserà il paese. La serata continuerà dalle 21 al capannone in via Gelusa con la musica di Dj Mastermax. L agenda del Carnevaa di Cavri propone per domani pomeriggio il ballo dei bambini dalle 15.30, con il mini concerto Guggen Music e una gustosa merenda. Dalle 19 il team di cucina proporrà raclette a go go!. La serata danzante prenderà il via alle (entrata libera). La giornata di domenica 15 febbraio si aprirà alle 11 con l Aperitivo del Nestin sul piazzale della Coop. Mezz ora più tardi, all esterno del capannone, saranno serviti risotto e cotechini. Non mancherà la tombola di carnevale in programma dalle Per tutti i dettagli, visitare il sito internet Anche a Vacallo è stata festa grande L allegria del carnevale ha contagiato anche Vacallo dove, sabato scorso, si è svolta una festa non-stop dal pomeriggio a notte inoltrata. Dalla musica mixata per i più piccoli all incoronazione del monarca, il Pronto Soccorso vacallese... non ha mancato di dare sostegno ai numerosissimi partecipanti. Foto Guido Santinelli L incoronazione del 62 Re Becco ad Arogno Gli appuntamenti carnascialeschi non si esauriranno con il martedì grasso. Per tutti gli appassionati, in effetti, il Comitato Carnevale Re Becco di Arogno ha allestito un ricco programma. La festa prenderà il via venerdì 27 febbraio con l aperitivo alle presso il capannone al campo sportivo. In collaborazione con gli Amici dell Alpe verrà offerta la polenta uncia a tutti i presenti (fino ad esaurimento). Dalle 21, spazio al veglione mascherato con il gruppo Trio Melody. Sulle note della guggen, alle 23 avrà luogo l incoronazione del 62 Re Becco. La serata continuerà con la musica di Dj Nathan fino alle 4! Dalle fino alle 23 l entrata al capannone costerà 15 franchi. Gli organizatori informano inoltre che dalle 19 alle 5 sarà attivo un servizio-bus navetta gratuito da Maroggia ad Arogno e ritorno. La mattinata di sabato 28 febbraio si aprirà con un aperitivo in compagnia dalle 11. Per saziare la fame dei sudditi di Arogno, i cuochi cucineranno risotto e lüganiga. Il pomeriggio proseguirà con una tombola prevista alle che chiuderà le manifestazioni Che il divertimento e il buon senso siano sempre con voi concludono gli organizzatori.

8 8 Distretto 13 febbraio 2015 Corso di potatura dell olivo Sabato 23 marzo, l Associazione Amici dell Olivo (AAO), sotto la guida dell ing. Giandomenico Borelli, organizza il corso di potatura per piante di ulivo. Parte teorica il mattino e parte pratica al pomeriggio. Le iscrizioni sono limitate a 20 persone per garantire una tenuta ottimale del corso che si terrà nel Sottoceneri; i dettagli saranno comunicati direttamente agli iscritti. Costo: gratuito per i soci AAO mentre per i non soci sarà di 10 franchi. Sarà organizzato un pranzo a carico dei partecipanti. Informazioni: Iscrizioni entro il 1 marzo a mail.com. Corso soccorritori La sezione Samaritani di Coldrerio organizza dal 2 al 5 marzo un corso soccorritori valido per la licenza di condurre, dalle 20 alle nella propria sede in via Campo Sportivo. Costo: 130 fr. Iscrizioni e informazioni: o Misurazione della pressione La sezione Samaritani di Castel San Pietro organizza la misurazione gratuita della pressione presso la Biblioteca di Morbio Superiore giovedì 19 febbraio dalle 9.15 alle Serata con Toto Cavadini Toto Cavadini canta questa sera dalle alle 24 al Bar Apache. Centro diurno Casa del Sole Lunedì 16 febbraio, attività varie dalle 14. Martedì 17, pranzo con risotto e cotechini (iscrizioni entro oggi); dalle 14 attività varie. Il gruppo Amici della lana si riunisce tra le 14 e le 16 e dalle 20 alle 22. Mercoledì si giocherà a carte dalle 14. Giovedì 19 e venerdì 20 febbraio, attività varie dalle 14. Corso soccorritori La sezione Samaritani Stabio organizza un corso soccorritori per patente nelle date 23, 24, 25 e 27 febbraio. Informazioni e iscrizioni: Chiusura uffici amministrativi Il pomeriggio di martedì 17 febbraio (martedì grasso) gli uffici amministrativi del Comune di Maroggia saranno chiusi al pubblico. Auguri Alice! Tantissimi auguri alla nostra scimmietta per i suoi 4 anni. Auguri anche alla zia Moira che nello stesso giorno festeggia i suoi... anni! Papà, mamma e Sofia Vigilerà su EXPO il Centro italo-svizzero di Polizia e Doganale con sede a Chiasso Settemila incarti trattati nel 2014 Settemila gli incarti trattati nel 2014 al Centro Comune di Cooperazione di Polizia e Doganale a Chiasso. Un traguardo numerico che non era mai stato raggiunto durante gli ultimi 5 anni nello scambio informativo italo-svizzero per la sicurezza di polizia e doganale. Nel 2015 il centro rivolgerà particolare attenzione all EXPO di Milano, fungendo da tramite per i vari aspetti legati alla sicurezza fra Italia e Svizzera legati a quest avvenimento unico. Ma veniamo ai casi di rilievo segnalati nel rapporto Arresto di un ricercato per omicidio in marzo. L uomo aveva sparato 7 colpi di arma da fuoco in un parcheggio di Misano Adriatico (Italia) uccidendo un altro uomo e poi si era dato alla fuga. Le indagini hanno fatto risalire alla Svizzera ed il CCPD ha trasmesso i dati al Canton Berna dove si è reso possibile l arresto del killer. Arresto di un corriere con 56 ovuli di cocaina su segnalazione dell Arma dei Carabinieri di La Spezia. Il cittadino sudamericano era a bordo di un treno partito da Basilea con destinazione Lugano dove doveva incontrare un intermediario incaricato di ricevere lo stupefacente destinato all Italia. Il centro chiassese ha attivato il servizio antidroga della Polizia cantonale grazie al quale è stato identificato e fermato il corriere (aveva ingerito 56 ovuli!). I dati relativi ai 6 reati più frequenti nelle richieste al centro chiassese restano stabili: furto, truffa e stupefacenti sempre in maggioranza. Morbio, aggiornamento con prudenza del Piano finanziario L aggiornamento del Piano finanziario di Morbio Inferiore, da qui alla fine della legislatura nel 2016, indica una situazione migliore rispetto a quella identificata al momento di allestire il documento. È il risultato di una vigilanza costante del Municipio e dell amministrazione sul contenimento della spesa pubblica con lo scopo di ridurre il fabbisogno da finanziare con le imposte. A riprova di questo impegno ci sono i dati relativi al totale delle uscite che negli anni 2013 e 2014 risulta di gran lunga inferiore a quanto previsto nel PF del Il moltiplicatore, durante la legislatura, è passato dall 88% al 92%. Rimane scarsa la capacità di autofinanziamento, cioè la disponibilità di mezzi propri, tanto che negli ultimi anni il Municipio ha rinunciato a mettere in cantiere gli investimenti che erano stati preventivati nel 2012 ed ha dilazionato nel tempo quelli confermati. Che non mancano di sicuro. La priorità viene data alla costruzione della nuova scuola dell infanzia, al posteggio a nord del paese, al piano generale dei rifiuti e agli interventi di ammodernamento dell illuminazione pubblica. Le previsioni che riguardano i risultati d esercizio sono prudenti: Mendrisiotto Turismo venderà da domani i biglietti per EXPO L Organizzazione Turistica del Mendrisiotto (OTR) e Basso Ceresio è rivenditrice ufficiale dei biglietti di EXPO Ad annunciarlo è Mendrisiotto Turismo. La vendita inizierà domani, giorno di San Valentino, 14 febbraio. Negli scorsi giorni l OTR del Mendrisiotto e del Basso Ceresio e le FFS hanno siglato un accordo con il benestare dell organizzazione di EXPO. Di che si tratta? L accordo permette di essere rivenditori ufficiali dei biglietti di EXPO 2015 in Svizzera. Grazie alla sua vicinanza con Milano ed in particolare ai collegamenti ferroviari che saranno potenziati proprio in occasione della manifestazione, soggiornare nella alla fine della legislatura il disavanzo sarà di poco meno di un milione. Ma i risultati effettivi dipenderanno in particolare dagli effetti del recente insediamento di nuove attività economiche nel nostro comprensorio e dalla conseguente evoluzione del gettito d imposta delle persone giuridiche e delle imposte alla fonte. Il Pozzo Polenta influenza la situazione finanziaria dell ACAP L aggiornamento risulta un esercizio più difficile per l Azienda acqua potabile. Nel bilancio da qui al 2016 l unico ricavo è quello della vendita di acqua potabile, che l azienda deve acquistare da altre aziende comunali, in quanto la fonte principale, il Pozzo Polenta, è chiusa dal La situazione finanziara dell azienda - si legge nel documento - è fortemente influenzata dalle conseguenze dell inquinamento del La reale evoluzione dipende quindi in maniera preponderante dall esito della vertenza attraverso la quale il Municipio conta di poter ottenere un cospicuo risarcimento da parte dei responsabili dell inquinamento. Ragazzi ipovedenti guidati da un momò (*) Ragazzi ipovedenti hanno trascorso una settimana bianca di entusiasmo e di allegria sotto la guida di un momò. Proprio cosi l hanno vissuta i 25 allievi tra gli 8 e i 18 anni della scuola per ragazzi ipovedenti e ciechi della città di Zurigo (Schule für Sehbehinderte der Stadt Zürich) durante la splendida settimana tra le nevi di Scuol questo gennaio. Assistiti ognuno da un accompagnatore specialmente formato, i ragazzi hanno potuto imparare e perfezionare le loro competenze nello sport sulle nevi tanto amato. I più capaci, sono saliti e scesi innumerevoli volte sulle piste con il monitore che si faceva seguire da vicino, o che dava comandi da dietro tipo e destra, e sinistra o alt. Altri ragazzi sono scesi di fianco al monitore tenendosi a una stanga di plastica, una vera sorpresa per il pubblico non addetto ai lavori. Chi faceva lo snowboard scendeva con una o due mani appoggiate su quelle del monitore che gli stava di fronte, ognuno sul proprio snowboard. I più bravi scendevano senza sostegno, ascoltando unicamente le istruzioni del monitore. Speciale il reportage della bambina, che piazzata fuori pista per un leggero infortunio, con l aiuto di un adulto, manipolava il microfono da vera professionista, con tanta allegria, entusiasmo e faccia tosta per il commento regione più a sud del Ticino potrebbe rappresentare la soluzione ideale per coloro che vogliono visitare EXPO in tranquillità evitando disagi. Questi servizi saranno ovviamente anche a disposizione di chi abita nella regione e non vuole perdere l occasione di una visita a questo evento universale che si svolgerà a pochi km da noi. L ingresso all esposizione, per chi prenota prima del 1 maggio, costerà 27 euro (biglietto valido per un giorno). In seguito, il prezzo salirà a 34 euro. I biglietti per l entrata EXPO possono essere acquistati presso la sede di Mendrisiotto Turismo in via Lavizzari 2 a Mendrisio. della gara finale. Oltre alle entusiasmanti ore sulle piste, i ragazzi hanno potuto apprezzare il pranzo al ristorante, momento di riposo e di resoconti mozzafiato della mattinata sportiva. Il pomeriggio tutti di nuovo in pista, poi merenda, toilette personale e cena. Il tutto all insegna del più grande entusiasmo per la bella dinamica di gruppo, palpabile in ogni momento. Poi il dopocena, il massimo della giornata che, tra giochi, gare, canti e balli, ha divertito tanto ragazzi e monitori. Tanti ringraziamenti ai monitori e agli organizzatori del corso, Pro Senectute forma i monitori Pro Senectute Ticino e Moesano apre le iscrizioni alla nuova Formazione monitori Si tratta di un percorso strutturato in sette giornate che consente di diventare monitori sportivi per adulti. Le discipline proposte in Ticino riguardano prevalentemente ginnastica in palestra, ginnastica da seduti e acqua-fitness. Per diventare monitori occorre una buona preparazione fisica ed esperienza nella disciplina scelta. Essenziale è anche l interesse a lavorare con un gruppo spesso eterogeneo, dimostrare sensibilità e spirito di ascolto e piacere nel trasmettere la passione per il movimento. In Ticino, persone over 60 fanno settimanalmente almeno un ora di movimento. Maggiori informazioni possono essere richieste al segretariato di Pro Senectute telefonando allo o scrivendo a in primis Damiano Zemp di Mendrisio, monitore di sci per ipovedenti Plusport, che da quasi dieci anni insieme alla docente di educazione fisica della scuola, organizza la settimana bianca e istruisce gli accompagnatori in un settore tanto delicato e di grande responsabilità, come può essere portare dei ragazzi ipovedenti a sciare. Un grazie va anche alla città di Zurigo che finanzia il corso, al gerente del ristorante, alla Scuola di Sci e al responsabile degli impianti e a tutti i loro collaboratori per il supporto durante la settimana. Sentiti complimenti per il livello raggiunto dai ragazzi con i loro accompagnatori e per il grande impegno di tutti, da parte da chi li ha visti con ammirazione sulle piste dell Engadina. Auguri! Alla nostra amatissima Giorgia che il 12 febbraio ha festeggiato i suoi 10 anni, auguriamo con affetto buon compleanno. Ti vogliamo un mare di bene. Nonni Terry e Cech, zii Virna e Fabrizio con Alessia e Nicola Grazie Agatine......per aver festeggiato in gioiosa compagnia il 40 compleanno della nostra cena di Sant Agata, durante la quale abbiamo finalmente saputo qual è l unico difetto delle donne. Un omaggio floreale a tutte le partecipanti è stato possibile grazie alla generosità di Roberta, Marcella, Daniela, Gabriella, Irene, Assunta e Antonella. Da ultimo ma non per ultimo il nostro ringraziamento va al signor Ganzola che cia ha messo a disposizione uno stampo in rame dell 800 per il nostro gioco indovina l oggetto misterioso. Complimenti alle vincitrici e arrivederci all anno prossimo. Centro diurno Lunedì 16 febbraio, canti popolari con Alda e Lucia dalle 14. Martedì alle 14 si gioca a tombola. Mercoledì 18, alle 9.30, si gioca a bocce al Grotto Cercera; alle 14 attività manuali per abbellire il centro. Giovedì 19 febbraio, dalle 10 ginnastica dolce; alle 14 Percorso creativo e gruppo lavori a maglia. Venerdì 20, sempre alle 14, tombola al centro sociale di Vacallo. Cucina vegana Il Centro Alchemilla propone un corso di cucina naturale vegana che si svolgerà nell arco di tre serate al ristorante La Meridiana. La prima lezione è in programma lunedì 23 febbraio, dalle 19 alle Informazioni: o Curare le malattie dei bambini Un corso in 3 serate sarà condotto da Monika Fischer, omeopata e infermiera pediatrica, con inizio giovedì 26 febbraio alle 20. Per informazioni contattare il Centro Alchemilla di Balerna (091/ ). Il tema sarà prevenzione e cura dei bambini dalle malattie più comuni con rimedi naturali.

9 13 febbraio 2015 Distretto 9 Il Cantone rilancia la caccia sul Monte San Giorgio ma per gli Amici dei camosci è inaccettabile I cacciatori: Colonia di cervi fuori controllo continua da pagina 1 (p.z.) Il mondo venatorio è favorevole poiché quella prospettata dal Cantone è una riapertura sensata della caccia e perché siamo pronti a continuare a lavorare sugli habitat degli animali come abbiamo sempre fatto è il commento a caldo di Diego Allio, presidente della Società Cacciatori Mendrisiotto che conta al momento 150 soci. Una settimana fa, il Dipartimento del territorio ha presentato alla stampa il messaggio governativo che propone la modifica dell art. 22 LCC (Legge Cantonale sulla Caccia). L articolo riguarda la gestione venatoria nella regione del Monte San Giorgio. Tradotta in parole dirette, l intenzione attuale del Cantone è quella di far cadere il divieto di caccia sul San Giorgio - in vigore dal e riaprire in determinati giorni l attività venatoria sulla montagna dei fossili, escluse ovviamente le aree più turistiche che saranno protette entro oasi sicure. Di certo non si sparerà in vetta dove sarà creata una bandita di caccia. La parola ora spetta però al Parlamento. E la decisione, certamente, è di quelle spinose. Se è vero che dal 2008 vigeva il divieto di caccia sul San Giorgio, è anche vero che in questi ultimi anni sono stati praticati dei prelievi da parte del guardiacampicoltura cantonale per ridurre almeno in parte l impatto degli ungulati sulle aree coltivate e vignate. Una soluzione che può funzionare se viene applicata in via eccezionale ma non è il meglio... lo scorso anno ad esempio, l intervento del guardiacampicoltura è stato fatto in primavera, nel momento cioè della protezione dei mammiferi e dei piccoli commenta il presidente Diego Allio facendo riferimento ai danni ingenti accusati oggigiorno nella regione. A causa della malattia del castagno, molti branchi di cinghiali si sono spostati in Lomellina. Invece sono i cervi al momento ad essere i più invasivi. La colonia è fuoricontrollo... se d estate si esce la sera tardi, se ne vedono a decine nei prati. Ma i danni degli ungulati - lo dice chiaramente anche lo studio commissionato dal Cantone (cfr. scheda a destra) - si registrano soprattutto laddove c è stata l estensione delle aree vignate e coltivate. Allora siamo noi che stringiamo gli animali... La questione - replica il nostro interlocutore - è legata al Piano regolatore che ha concesso la creazione di vigneti a ridosso del bosco. Si sono presi degli spazi. D altra parte durante il periodo in cui c è stato il progressivo abbandono dell agricoltura, sono state le aree boschive ad espandersi. Ad ogni modo auspichiamo che sia una caccia corretta. Cosa intendete? Che vengano stabiliti i giorni (2, 3 o 4) e che poi sia regolata dal regolamento. Possiamo dire che giunge in un momento favorevole poiché si modificano tutte le bandite di caccia. Significa che evitiamo quella concentrazione di cacciatori che può verificarsi quando scatta un unica novità sul territorio cantonale. Dal canto nostro, continueremo a promuovere lavori di recupero degli habitat per gli animali. Ad esempio ora, nella zona soprastante il Poncione d Arzo, stiamo recuperando degli spazi a pascolo. Sarà un investimento di 600 mila franchi ed il progetto ha già ottenuto l ok della Sezione Enti locali del Cantone. Diciamo che si tratta di un operazione della Società Cacciatori Mendrisiotto in sintonia con il mondo agricolo. L idea è quella di creare degli spazi idonei affinché i cervi restino più a margine. La Società Cacciatori Mendrisiotto - lo ricordiamo - è stata fondata nel 2011 dalla fusione della Società Cacciatori La Guana di Arzo con la Monte Generoso di Castel San Pietro. Due anni dopo, nel 2013, vi si era pure aggregata la Società Cacciatori Selvaggina di passo Mendrisio e dintorni di Castello. Cenni storici sul cervo Dopo l estinzione degli ungulati che ha toccato quasi tutta la Svizzera nel corso del XIX secolo, nel Mendrisiotto il cervo viene nuovamente segnalato per la prima volta nel 1963 sul Monte Generoso. Nel 1964 in zona Bellavista viene pure rilasciata una femmina. Sul Monte San Giorgio i primi dati disponibili risalgono al 1986: si segnalavano singoli capi, probabilmente meno di dieci, nella zona di Meride. A partire dalla prima metà degli anni 90 i cervi sono presenti regolarmente a sud del ponte diga di Melide e si comincia a cacciarli dapprima in Valle di Muggio dal 2001 e poi dal 2004 anche nel resto del distretto. A partire dal 2008 la caccia al cervo è stata vietata nella zona del Monte San Giorgio, dove negli anni di apertura sono stati catturati da un minimo di 2 capi nel 2004 ad un massimo di 5 nel Sul lato italiano del Monte San Giorgio il cervo si caccia regolarmente dal Gli Amici dei camosci preparano la difesa Qualcuno i cervi del San Giorgio li difenderà! Stiamo parlando dei membri dell Associazione Amici dei camosci. La loro difesa degli ungulati era stata alquanto incisiva nel 2005 quando riuscirono nell intento di una raccolta di firme contro la caccia nel Mendrisiotto (ne bastavano settemila!). L iter ora è avanzato, la modifica della legge contenuta nel messaggio governativo per reintrodurre la caccia sul San Giorgio è stata presentata venerdì scorso alla stampa. Stiamo preparando una presa di posizione contraria - annuncia Eugenio Zippilli - e ci appelleremo al Gran Consiglio. Spetta infatti al Parlamento l ultima parola. Riapparsi sul S. Giorgio dal 1986 Situazione attuale I dati riguardanti la situazione attuale si basano sui censimenti effettuati tramite conteggi al faro. Questi però vengono eseguiti durante un unica uscita in primavera e su un area limitata per cui non possono fornire il numero assoluto di capi presenti sul territorio ma permettono unicamente di fare delle stime. Come si può notare dai risultati dei conteggi, a partire dal 2008 (anno in cui è entrato in vigore il divieto di caccia) la popolazione dei cervi è aumentata considerevolmente fino a raggiungere il picco massimo di 47 esemplari censiti nel Nel 2014 tale aumento, causando un crescente conflitto con le attività agricole locali, ha spinto l UCP ad effettuare prelievi mirati tramite guardiacampicoltura con cui, tra aprile e maggio, sono stati abbattuti 8 capi. In base ai dati dei censimenti si stima che nell estate 2014 la popolazione presente nel perimetro di studio potesse contare attorno ai 70 cervi. Lo studio: Gli ungulati vanno attirati lontano dalle zone conflittuali La scelta del Cantone di riproporre la caccia sul Monte San Giorgio è suffragata dalle conclusioni cui giunge uno studio affidato a Sissi Gandolla e Tiziano Maddalena, due specialisti in consulenze ambientali e perizie faunistiche. Lo studio è stato consegnato lo scorso mese di novembre. Ecco le conclusioni: Nel comprensorio del Monte San Giorgio negli ultimi decenni le popolazioni di cervi e cinghiali sono cresciute considerevolmente, tanto che attualmente la densità di cervi presenti supera la densità agro-forestale sostenibile. I cervi sono aumentati anche grazie al divieto di caccia specifico per questa specie entrato in vigore nel 2008, mentre gli effettivi dei cinghiali hanno subito, almeno fino al 2013, un impennata nonostante il massiccio prelievo venatorio degli scorsi anni. Ciò, unito alla continua espansione delle zone costruite e alla costruzione di nuovi vigneti, ha comportato un importante incremento dei danni all agricoltura e ha spinto le autorità a cercare delle soluzioni per contenere le spese per i risarcimenti entro limiti accettabili. Sulla base dei dati raccolti e delle analisi effettuate nell ambito del presente mandato si reputa che un prelievo regolare sulle popolazioni di cervi e cinghiali nella zona di studio sia necessario se si vuole mantenere la popolazione di questi due ungulati entro una densità agro-forestale sostenibile e quindi contenere i danni alle colture e i risarcimenti entro limiti accettabili. Oltre a un prelievo regolare si consiglia però pure fortemente la messa in atto di tutta una serie di misure di valorizzazione dell habitat (creazione di radure e zone umide, strutturazione di margini boschivi, messa a dimora mirata di alberi da frutta ecc.) volte a mantenere i cervi e cinghiali lontani dalle zone conflittuali come pure il proseguimento degli sforzi per la messa in atto di misure dissuasive, recinzioni in primis. Per quanto concerne le modalità di prelievo regolare, visti i risultati positivi ottenuti con la guardiacampicoltura nel 2014, si propone di proseguire in questo senso anche nei prossimi anni continuando a mantenere alta la pressione sui capi più problematici con abbattimenti mirati e monitorando dettagliatamente e in modo costante la situazione (censimento regolare dei cervi e monitoraggio dei danni all agricoltura e al bosco). Questa soluzione, che appare come la più efficace per la riduzione dei danni senza perturbare nel contempo il resto della fauna, presenta però dei limiti legati allo sforzo necessario per la sua messa in pratica considerato l attuale incremento dei cervi. Vi è pure da mettere in conto una scarsa accettazione da parte del mondo venatorio anche perché si passerebbe da un intervento puntuale a una pratica ricorrente. Per queste ragioni, se non fosse possibile applicare negli anni a venire una guardiacampicoltura effettuata con un intensità paragonabile al 2014 (oneri per i servizi cantonali troppo elevati o soluzione politicamente non sostenibile) oppure se una tale guardacampicoltura non riuscisse a garantire una riduzione sufficiente e stabile dei danni, si propone l apertura della caccia al cervo a ovest dell autostrada abbinata obbligatoriamente all istituzione di una bandita di caccia e alla messa in atto di misure di valorizzazione dell habitat. Scopo della bandita sarebbe quello di attirare gli ungulati lontani dalle zone conflittuali e di aumentare la condivisione della misura presso la popolazione grazie per esempio al fatto che essa garantirebbe migliori condizioni che favorirebbero pure altre specie cacciabili minacciate (nessuna caccia, nessun disturbo, misure di valorizzazione dell habitat). Gruppo ATTE Monte San Giorgio Si annuncia che martedì 17 febbraio il centro diurno rimarrà chiuso. Per martedì 24 febbraio, alle ore 14.30, è in agenda un incontro con Elisabetta Alli, scrittrice, giornalista e regista. Fiocco azzurro da un mese! Compie oggi il suo primo mese di vita il piccolo Tommaso, secondogenito di Mattia e Samanta Germano-Fontana. Il bimbo è nato infatti il 13 gennaio scorso. La sorellina Sofia annuncia con gioia che il neonato sta bene e che non vede l ora che cresca per poterci giocare insieme! Auguri dunque di ogni bene a tutta la famiglia e in particolare a Tommaso. Aprirsi alla guarigione Il 27 febbraio alle ore 20 al Centro sociale di Vacallo verrà presentato il libro Attitudinal Healing Italia. Aiutare il paziente ad aprirsi alla guarigione scritto dalla dottoressa Rosanna Castiglione di Girotondo di Luce a Bari. L Attitudinal Healing è una filosofia di vita basata sulla convinzione che non sono le persone o le condizioni esterne a sconvolgerci. Siamo invece noi i responsabili dei nostri sentimenti, del nostro dolore o dell infelicità che proviamo. Questa visione è nata 35 anni fa ad opera del dott. Jerald Jampolsky che curava pazienti oncologici. Oggi il progetto è applicato sperimentalmente in Puglia. Nei prossimi mesi la dottoressa Castiglione terrà un corso nel Mendrisiotto (info allo 079/ ). Per il progetto apicoltura forte sviluppo in Costa d Avorio Da 14 anni Acqua e Miele è presente nel paese africano e da 11 lavora tenacemente allo sviluppo della conoscenza dell apicoltura razionale nelle zone rurali. Formazione professionale per giovani uomini e donne allo scopo di contribuire al miglioramento della loro condizione di vita nei villaggi e di limitarne l esodo verso la città e verso l Europa. Era il 2004 quando si intuì la possibilità di creare un nocciolo di conoscenza in materia a Prikro, 360 Km a Nord di Abidjan. Fino ad allora l unica apicoltura conosciuta sul posto era quella del saccheggio della colonia selvatica. Nel 2009 al progetto lavoravano una ventina di persone locali. Nel 2011 il nostro team era consolidato e cosciente di poter espandere il Nella foto, Dianra alla fine di un corso teorico-pratico durato 4 giorni. 18 giovani tornano a casa con una cinquantina di arnie da loro stessi costruite. progetto anche in altre aree del paese. Nel 2012 abbiamo creato un nuovo gruppo di apicoltori a Dianra (600 km a nord di Abidjan). Nel 2014 a Biancouma (Ovest) e a Tanda (Est). Attualmente gli apicoltori, ripartiti nelle quattro regioni sono in totale 250. Vengono impartiti continuamente nuovi corsi, organizzati da personale locale da noi formato. Nei prossimi anni si prevede un ulteriore aumento sia delle regioni interessate al progetto, sia naturalmente degli effettivi. Acqua e Miele controlla, sviluppa e finanzia completamente questo progetto in collaborazione con organizzazioni religiose e con privati. Oggi 13 febbraio Egidio Cescato e Fausto Pozzi si recano nuovamente in quei luoghi per i necessari controlli al progetto descritto e alle altre azioni in diversi settori: cisterne e diffusione della palma del cocco. Ritorneranno il 6 marzo. Per ulteriori info:

10 <wm>10cfxkiq7dmbaewbedtbuxrxupvmfrqrvuegxn_yhkwcgw2bzsbt_v9bov3ysggnavrmnvyiu7ltklheib7uuuiezvfz_caapzoqefocnqchgoslzheqmi-fuacgaaaa==</wm> <wm>10casnsjy0mday0bwwmdoxmaea2o5wlq8aaaa=</wm> 10 Distretto 13 febbraio 2015 Amici Ticino per il Burundi con franchi a sostegno del Centre Jeunes Kamenge Sono i franchi versati nel 2014 dagli Amici Ticino per il Burundi a favore del Centro Jeunes Kamenge. L associazione è impegnata su questo fronte già dal Nei giorni scorsi si è tenuta l assemblea dell associazione nell aula magna delle scuole elementari di Rancate. Durante la serata sono state presentate le varie attività che l associazione ha svolto lo scorso anno, a partire dallo stand presente a MusicNet, alla raccolta fondi per il maltempo in Burundi del febbraio 2014, e poi la vendita di gelati e sorbetti alla Sagra del Bue a Rancate, al mercatino natalizio in Piazza a Rancate e alla serata Voci per Solidarietà con vari gruppi ticinesi che si sono esibiti! Ci sono stati anche alcuni cambiamenti all interno del comitato: all uscente cassiere Gilles Müller e al membro di comitato uscente Tolunay Il Circo Tonino a Mendrisio Dopo il successo avuto a Balerna il Circo Tonino terrà uno spettacolo mercoledì 25 febbraio al Centro scolastico Canavee di Mendrisio, con inizio alle 15. La famiglia Molnar divertirà piccoli e grandi con le magie, i giochi, le sorprese; sul palco i personaggi amati da tutti i bambini, Carota e Carotina e il Leone Birichino. Uklimekci subentrano Noemi Bernasconi e Andrea Verdaglia. Durante la serata è stato proiettato il video della canzone Dove che è il brano che ha lanciato a settembre la campagna-soci. Canzone che ha riscosso un buon successo! Un grazie dovuto va al gruppo che ha creato la canzone, un gruppo di giovani ticinesi, gli Eleonore Quartet (Matteo Pisoni, Stefano Losa, Sebastian Rigo e Alessandro Di Blasi). Dopo la proiezione sono stati premiati i registi del video: due giovani, Riccardo Galli e Davide Marangoni, responsabili della RBL production. I due ragazzi attraverso le immagini sono stati in grado di interpretare e dare un senso visivo alla canzone. Durante la serata come ogni anno è stato conferito il riconoscimento Portatori di Pace. Per l edizione 2014 è stato deciso di assegnare il riconoscimento a un giovane musicista di casa nostra che grazie alla sua musica dona gioia RBL Production del Video della canzone Dove (a sinistra) e a destra Denis Angelucci cui è stato assegnato il riconoscimento quale Portatore di pace e speranza: Denis Angelucci. Assieme a questo riconoscimento è stato pure consegnato il riconoscimento come Operatore di Pace a un giovane impegnato su più fronti: Andrea Verdaglia. Alla fine della serata Renzo e Maria Pia Petraglio hanno informato della situazione attuale del paese, un paese che loro dal 1993 visitano per lavorare con i giovani ogni Le strade sbarrate per il Corteo Nebiopoli La Polizia comunale di Chiasso informa che durante il Corteo Nebiopoli di martedì 17 febbraio, a partire dalle 6 saranno sbarrate le seguenti strade: via Fontana da Sagno, via Simen, viale Stoppa e relativo posteggio, via Puccini e relativo posteggio, via G. Camponovo. A partire dalle 10 anche viale Volta all altezza dell intersezione con via degli Albrici. A partire dalle 12 è prevista la chiusura totale del circuito del corteo con l interruzione delle seguenti strade oltre a quelle citate: viale Volta completa, Tunnel di via Favre, Corso San Gottardo da Piazza Indipendenza all intersezione di via Verdi, via Verdi, via Dante Alighieri dall intersezione con via Luini e via Simen. Queste chiusure saranno attuate fino allo sfollamento previsto verso le estate. Un paese - si legge in un comunicato-stampa dell associazione - che si sta preparando, con vari morti, a delle elezioni che di democratico hanno molto poco e dove la speranza è riposta sui giovani. L associazione in Ticino è sentita ed è sostenuta da vari soci. Gli auspici del presidente Marco Barzaghini sono stati due: trovare nuovi soci che sostengano il progetto in Burundi, e trovare sempre una collaborazione con i gruppi musicali giovanili ticinesi per lanciare in musica i messaggi di AMTIBU. Un grazie è rivolto a tutti i soci che ci aiutano e a tutti i giovani che ci seguono e ci aiutano con la loro musica a farci conoscere! è il messaggio lanciato dai rappresentanti dell associazione umanitaria. Domani iniziano 3 corsi alla Cinofila M.te Generoso Domani 14 febbraio alle inizieranno tre corsi presso la Società Cinofila Monte Generoso. Il corso di 10 lezioni per i giovani cani dai 4 ai 7 mesi Corso Junior, il corso in 10 lezioni per i più grandicelli (dai 7 mesi in poi) Educazione di base ed il corso specifico e obbligatorio per i proprietari di cani appartenenti alle 30 razze soggette ad autorizzazione Corso Edu 30 razze (10 lezioni + prova test cantonale). Non è necessario iscriversi preventivamente. Ulteriori informazioni allo 091/ Ufficio postale anche a Vacallo Niente paura: l ufficio postale di Vacallo è attivo e non è previsto alcun passaggio alla formula dell agenzia postale o smantellamento! Il dubbio era venuto ad una lettrice che nella mappa dei servizi postali di cui abbiamo riferito nella scorsa edizione de l Informatore non aveva visto apparire in alcun modo Vacallo. Si è trattato di una svista di cui ci scusiamo. L attaccamento della popolazione rispetto alla presenza gialla sul territorio si deduce anche da segnalazioni come questa! Auguri Ida! Ida Polli Molteni, classe 1925, domenica spegnerai 90 candeline. Tanti auguri c a r a mamm a, nonna e bisnonna. I tuoi figli Anna, Sandra, Fabio con i generi, la nuora, i nipoti e i pronipoti Uffici chiusi Gli uffici amministrativi del Comune di Riva rimarranno chiusi il mattino di mercoledì 18 febbraio (le Ceneri). Per il vostro benessere visivo Esempio McOPTIC CHIASSO SI TRASFERISCE! Dal 16 febbraio 2015, il negozio del Centro Ovale Chiasso resterà chiuso. La grande riapertura verrà celebrata dal 24 febbraio 2015 nel nuovo negozio in Corso San Gottardo 49. GRANDE RIAPERTURA il ! La aspettiamo! McOptic rende felici!

11 13 febbraio Cultura Il ricco 2015 alla Pinacoteca Giovanni Züst di Rancate: le anticipazioni La Parsons Dance Company a Chiasso L energia della danza Nuovo singolo per la band The Guinnass in corsa per il Gurten È un bilancio di successo quello legato alla mostra Doni d amore. Donne e rituali nel Rinascimento, che si è conlcusa l 11 gennaio scorso a Rancate. La Pinacoteca Giovanni Züst rimarrà chiusa per la pausa invernale fino alla metà di marzo. Gli uffici sono tuttavia operativi, impegnati nell allestimento di un ricco programma espositivo. La prima anticipazione riguarda la mostra prevista tra il 15 marzo e il 30 agosto prossimi che intende ricostruire il percorso artistico di Gordon Mc Couch ( ), un americano ad Ascona. Cofondatore e membro del gruppo dell Orsa Maggiore, nel 1941, dopo il suo scioglimento entra a fare parte della Società Amici delle Belle Arti di Ascona. Nel 2015 ricorrono i 480 anni di fondazione del Convento di Santa Maria Assunta del Bigorio. La Pinacoteca Züst - tra la metà di aprile e l inizio di settembre - presterà un paio di sale al Convento che vi presenterà una mostra, curata da Edoardo Agustoni e Ivano Proserpi, costituita da una decina di dipinti provenienti dalla quadreria cappuccina, che consta di una settantina di tele risalenti perlopiù a un periodo che va dal tardo Rinascimento all Ottocento. In corrispondenza dei lavori di restauro della Parrocchiale di Ascona, che normalmente la ospita, verrà esposta a Rancate la pala d altare con l Incoronazione della Vergine di Giovanni Serodine, nell ambito di una mostra che attingerà unicamente alle opere ticinesi. Immagini della lettura è il titolo - ancora provvisorio - della mostra che caratterizzerà l autunno alla Pinacoteca Züst. Mostra che indagherà i modi secondo cui il tema della lettura è stato trattato dai maggiori pittori dell Ottocento svizzero e italiano, spaziando dalla necessità dell istruzione al piacere del testo. Gli atletici ballerini della Parsons Dance Company saranno sabato 21 febbraio alle al Cinema Teatro di Chiasso con uno spettacolo pieno di energia e positività, con le coreografie acrobatiche e comunicative che da sempre contraddistinguono il lavoro del fondatore David Parsons, vera e propria icona della post modern dance statunitense. Afianco delle coreografie più richieste come il leggendario Caught, fiore all occhiello della compagnia, un inedito e una selezione di brani originali tratti dal grande repertorio della storica compagnia americana, con musiche che spaziano da Rossini e Mozart al jazz di Phil Woods e Miles Davis, dal leggendario musicista brasiliano Milton Nascimento a Robert Fripp, chitarrista e fondatore dello storico gruppo rock inglese King Crimson, dalla popolare musica della Dave Matthews Band alle celeberrime hit degli Earth, Wind & Fire. La Parsons Dance Company, fondata nel 1985 da David Parsons e dal light designer Howell Binkley, è tra le poche compagnie che, oltre a essersi affermate sulla scena internazionale con successo sempre rinnovato, sono riuscite a lasciare un segno nell immaginario teatrale collettivo e a creare coreografie divenute veri e propri cult della danza mondiale. Elementi distintivi della compagnia sono sin dagli inizi l elevata preparazione atletica degli interpreti e la grande capacità del fondatore di dare anima alla tecnica. Le creazioni di Parsons, prima fra tutte la celeberrima Riprendono domenica 15 febbraio, alle 10.30, le matinée organizzate dall Associazione Musica nel Mendrisiotto nella sala lignea ubicata presso il Museo d Arte di Mendrisio. Pagine di guerra è il titolo dell appuntamento che propone due pagine scritte esattamente un secolo fa: quella di Alfredo Casella - da cui il concerto prende il titolo - e soltanto due anni Caught dal 1982, portano il segno di una straordinaria teatralità e di un lavoro fisico che si trasforma in virtuosismo e leggerezza. È una danza solare, che diverte in quanto espressione di gioia, capace di trasmettere emozioni semplici e dirette. Le performance della compagnia sono esaltate con fantasia e immaginazione dal light designer Howell Binkley, mentre tra le collaborazioni eccellenti figura Luca Missoni che ha firmato i costumi di molti pezzi. Tra i molti progetti realizzati, Parsons ha coreografato e diretto le danze per i festeggiamenti del Nuovo Millennio a Time Square. Nella stagione 2007 e 2008 ha realizzato le coreografie del musical Hair. Lo spettacolo è realizzato con il sostegno di Migros Percento culturale. La cassa del Cinema Teatro è aperta al pubblico per informazioni e acquisto di biglietti da martedì a sabato dalle 17 alle ( o Gli atletici ballerini della Parsons Dance Company. Foto di Lois Greenfield Pianoforte a quattro mani domenica a Mendrisio Pagine di guerra prima la Sagra della Primavera di Igor Stravinskij, proposta nella versione autografa dell autore per pianoforte a quattro mani. Interprete del concerto sarà il duo Pianox2 formato da Rossella Spinosa e Alessandro Calcagnile, noti per la loro attività a livello internazionale. I brani in programma ricordano una delle pagine più buie del secolo scorso e invitano a una riflessione sugli esiti catastrofici che qualunque conflitto porta con sé. Pagine di guerra, di Alfredo Casella, è nato a seguito di alcune visione cinematografiche. I titoli evocativi non lasciano spazio a dubbi interpretativi di un uomo, ancor prima che artista, scioccato dalla realtà di una guerra che si protraeva da molti mesi e che si rivelava sempre più cruenta e globale. Appena due anni prima, in un Europa sorda alle avvisaglie nefaste e che sembra non intuire il cataclisma in cui sta precipitando, vi è un avvenimento artistico che segnerà una chiave di volta per la concezione stessa della musica: la prima rappresentazione della Sagra della Primavera di Igor Stravinskij, passata alla storia per lo scandalo che rappresentò. Nuovo singolo in arrivo per la rock band momò The Guinnass. Dopo lo straripante Walk on to be free, ecco giungere Hey You (Please come back to you) anch esso estratto dall album Stereophonic (Auditoria Records, 2014). Si tratta di un pezzo dalle sonorità più pop e un po meno aggressive rispetto al precende: si ispira infatti al rock melodico, di scuola beatlesiana. Il brano, uscito mercoledì, è accompagnato da un simpatico videoclip disponibile sia sulla pagina Facebook della band, sia su Youtube. Realizzato in collaborazione con il fotografo Simone Bontà, è una produzione scanzonata e volutamente a basso costo. The Guinnass sono ancora in corsa per un posto al Gurten Festival di Berna. Attualmente sono al nono posto (su 212 band). A passare il turno saranno i primi otto concorrenti. Il link per votare il gruppo momò si trova sulla pagina Facebook della band. Una musica che è commistione di artificio e natura, mitologia e folklore, simmetria e asimmetria, pulsione vitale e istinto di morte, dinamicità e staticità; insita di una forza allo stesso tempo creatrice e distruttrice, quasi ad evocare quello che pochi mesi più tardi avrebbe sconvolto l umanità intera. Il concerto, come è consuetudine, sarà seguito da una degustazione di vini offerta per l occasione dalle Cantine Latini di Tremona. Il duo Pianox2 formato da Rossella Spinosa e Alessandro Calcagnile. La Filarmonica Unione di San Pietro sarà invitata alle commemorazioni La Battaglia dei Giganti In occasione del Concerto di gala della Filarmonica Unione di San Pietro, l aula magna della scuola media presentava il tutto esaurito. Alla fine dello spettacolo, gli oltre 300 presenti hanno lasciato la sala entusiasti. Il concerto messo in scena riguardava un avvenimento storico capitato 500 anni fa: la Battaglia di Marignano. L evento, noto anche come Battaglia dei Giganti e che contò l impressionante cifra di 20mila morti, è stato rievocato dalla Filarmonica sampietrina con un concerto per Orchestra di Fiati e Voce recitante, il 25 gennaio scorso. Il progetto, nato dal connubio tra la capacità compositiva di Angelo Riva e la manualità di Tiziano Riva, ha rappresentato un esperienza unica nel suo genere, innovativa e sperimentale per la Filarmonica Unione. I brani eseguiti per rievocare la battaglia di Marignano sono stati composti dal maestro Riva che ha approfondito il tema dal punto di vista storico e musicale. La ricerca musicale è stata stimolata da Tiziano Riva che ha costruito due litui, antichi strumenti a fiato, antenati del corno delle alpi e attestati durante la battaglia. L esperienza si è rivelata molto arricchente per tutte le componenti del sodalizio sampietrino. L evidente emozione dei suonatori, la musica e il testo hanno creato un atmosfera unica e raccolta. Alcuni spettatori alla fine hanno dichiarato che sembrava di essere nella bat- taglia. Il presidente della Federazione bandistica ticinese Fiorenzo Rossinelli, presente tra il pubblico, così si è espresso: «Il concerto ha incantato i presenti, la musica composta dal maestro Riva, il narratore estremamente professionale, i due litui inseriti e suonati magistralmente, ci hanno trasportato sul campo di battaglia facendoci rivivere quelle due giornate drammatiche in maniera intensa». Al concerto era presente pure il comitato della Fondazione «Pro Marignano», attualmente impegnato nella progettazione e nella pianificazione del 500 anniversario. L entusiasmo suscitato dalla serata ha portato il coordinatore Franco Valli ad invitare la Filarmonica ad aprire la cerimonia di commemorazione ufficiale prevista per il 13 settembre 2015 sul luogo della battaglia, ora paese di San Giuliano Milanese. Occorre ricordare che Marignano - ove l esercito svizzero (composto da 20mila soldati) si contrappose a quello francese alleato a Venezia (31mila soldati)) - segnò la fine di un epoca: l avvento dell artiglieria decretò la fine della fanteria svizzera, fino ad allora invincibile e con essa la conclusione dell avventura espansionistica svizzera. Dopo un impressionante serie di vittorie, i Confederati non tentarono più offensive militari extraterritoriali. La battaglia ebbe delle ricadute anche per il nostro Cantone: con gli accordi di pace sottoscritti coi Francesi, il Ticino diveniva definitivamente proprietà dei Confederati. Alla commemorazione dell evento parteciperà pure la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga. Guido Codoni Un momento del concerto a Stabio (fotografia di Marco Della Casa).

12 12 Arte, cultura e spettacoli 13 febbraio 2015 L ultima volta degli Ex Bagni di Stabio con la lettura scenica di Traversi e Gabaglio Al Liceo le poesie di Liaty Pisani Quella di domenica 15 febbraio sarà l ultima proposta dell Associazione La Bottega de Ul suu in cadrega agli Ex Bagni di Stabio. Questo luogo storico del borgo non sarà infatti più disponibile. Attualmente vi è allestita la mostra di Leo Küerzi, scultore, e Dario Traversi, pittore, entrambi di Stabio. La performance di domenica, inserita in questa esposizione, s intitola Sententia. Si tratta di una lettura scenica basata su sonorità post moderne incrociate ai pensieri di Blaise Pascal, animata dalla voce di Anahi Traversi e dalla musica di Zeno Gabaglio, violoncello elettrico e suggestioni sonore. Questi frammenti sono una cosa viva; niente affatto erudizione o filosofia di perdigiorno, appartengono all anima di Pascal e, potremmo aggiungere, appartengono a chiunque di noi. Inizio alle 11, entrata libera. Seguirà un aperitivo. È gradita la riservazione telefonando al numero oppure in FB. La mostra si concluderà l 8 marzo prossimo. Avrà luogo domani, sabato 14 febbraio, la presentazione del volume di Liaty Pisani Anche per i tuoi occhi (Milano, La Vita Felice, 2014). L appuntamento è per le 18 nell auditorio del Liceo cantonale di Mendrisio (sala A12). L incontro è organizzato dalla Biblioteca cantonale di Mendrisio. La presentazione sarà curata da Maurizio Cucchi con interventi di Miro Silvera. Agata Pellandini leggerà una decina di poesie tratte dalla recente raccolta. Quest ultimo volume rappresenta per la scrittrice milanese un ritorno alla poesia dopo molti anni. Successivamente all esordio in giovanissima età con Il mondo nasce e io l amo, Liaty Pisani ha pubblicato, all età di 18 anni, il libro Per non dimenticare e quattro anni più tardi La scelta delle pelle. Sue poesie si trovano anche in riviste e antologie. La scrittrice si è quindi concentrata sulla pubblicazione di romanzi, tra i quali una serie di otto libri di spionaggio - considerati dalla stampa tedesca fiction politica - per la casa editrice Diogenes Verlag di Zurigo. Nel libro di Clemens a Marca un capitolo è dedicato ai Fatti di Chiasso La Storia e l importanza delle radici (red.) Radici & Ali è il titolo del volume pubblicato da Clemens a Marca. Radici - sottolinea l autore - significano le nostre origini, tutto quell insieme che ci viene dato dalla natura, dal territorio in cui viviamo, dalla famiglia, dalla cultura: un uomo è come un albero, senza radici cade. Per Ali, continua, intendo la forza di volontà e la fantasia del saper risorgere, quando nella vita capitano fatti gravi o tristi. Il saper rimettersi in gioco, ricominciando da zero. La realizzazione del libro nasce da pazienti ricerche svolte presso l Archivio del Canton Ticino, l archivio a Marca, ma anche a Domodossola e dintorni, dove l autore ha avuto modo di incontrare persone molto interessanti. Il volume si concentra anche sul Mendrisiotto e in particolare su una pagina di storia che rimanda ai Fatti di Chiasso. Al colonnello Mario Martinoni di Minusio, degradato e poi riabilitato, è dedicato un intero capitolo. Ho conosciuto il col. Mario Martinoni a Svitto - spiega Clemens a Marca. - Mi ha attratto il suo coraggio di disubbidire, per ubbidire a beni superiori come l Amore per la città di Chiasso, per il Cantone, l attaccamento a valori etico-morali superiori a tutto, pur essendo conscio delle responsabilità che gli sarebbero cadute addosso. L attenzione alla Storia, con la S maiuscola rappresenta un pilastro di Radici & Ali. Un capitolo si intitola infatti Chi non conosce la storia dovrà ripeterla. Questa frase - osserva l autore - sta scritta in un ex campo di concentramento in Germania; mi sono permesso di ripeterla, non solo per i più giovani, è un monito per tutti. Il libro si può trovare a Mendrisio presso la libreria Dal Libraio, in via Pontico Virunio, e a Chiasso alla libreria Leggere, in Corso San Gottardo 86. La copertina del volume scritto da Clemens a Marca. Il dialogo tra la fotografa e le architetture In concomitanza con l avvio del semestre primaverile riprendono le attività culturali organizzate dall Accademia di architettura dell Università della Svizzera italiana a Mendrisio. Il primo appuntamento è per giovedì 19 febbraio alle 19 con l inaugurazione della mostra Dialoghi, della fotografa svizzera Hélène Binet. Binet, nata in Ticino nel 1959 e residente da tempo a Londra, è considerata una delle più originali e apprezzate figure della fotografia d architettura a livello internazionale. Concepita dalla stessa Hélène Binet, l esposizione presenta 81 fotografie di diverso formato, principalmente in bianco e nero, scattate in 25 anni di attività fotografica. Quattro Dialoghi mettono a fuoco aspetti specifici delle architetture di John Hejduk, Le Corbusier, Peter Zumthor e Zaha Hadid. Ad ognuno di questi architetti Hélène Binet affianca un interlocutore. Ne deriva, di volta in volta, un dialogo tra il lavoro dell architetto e la fotografia. La mostra, alla Galleria dell Accademia, rimarrà aperta fino al 12 aprile da martedì a venerdì dalle 16 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 13 alle 18. Ingresso libero. Hélène Binet ha già tenuto all Accademia d architettura di Mendrisio dei workshop di fotografia. I suoi lavori sono documentati in numerose pubblicazioni. Quii... da Balerna: la compagnia torna sul palco La compagnia dialettale Quii... da Balerna ritorna sul palcoscenico della Casa della Gioventù di Balerna. Dopo il successo ottenuto a Biasca lo scorso 31 gennaio in occasione della rassegna del teatro dialettale organizzata da Petronilla in scena, la compagnia momò - con il sostegno del Comune di Balerna e di alcuni sponsor - domenica 22 febbraio alle 16 presenterà all oratorio la commedia Orca l oca... ma che cioca. L entrata è gratuita. Agenda vedere, sentire e ascoltare Mostre Mendrisio - Galleria all Angolo 10 pittori e scultori per 10 anni d arte. Prolungata fino al 14 febbraio. Ma-Ve ; Sa e Mendrisio - Galleria dell Accademia Mostra fotografica di Hélène Binet. Dal 20 febbraio al 12 aprile, ma-ve 16-19; sa, do e festivi Chiasso - Max Museo Salvator Rosa ( ) incisore. Dal 1. febbraio al 12 aprile. Ma-Do e Chiuso martedì grasso 17 febbraio. Chiasso - Galleria Cons Arc Caos apollineo, fotografie di Gabriele Jardini. 25 gennaio - 15 marzo. Ma-Ve 9-12 e , Sa Chiasso - Galleria Mosaico Mythos, opere di Alessandro Mazzoni e Federico Marchese. Fino al 7 marzo. Ma-Sa e su appuntamento. Chiasso - SMAC Poesie di libertà, sculture e mobiles di Mattia Polli febbraio, dalle 15 alle 18 (o su appuntamento allo ). Stabio - Ex Stabilimento Ai Bagni L insidia degli opposti, opere di Dario Traversi. Durezza e tenerezza, sculture di Leo Kürzi. 31 gennaio - 8 marzo. Sa-Do o su appuntamento ( o ). Balerna - Sala del Torchio Silenzi assordanti. Sculture di Fabio Bernasconi. Dal 31 gennaio al 22 febbraio, tutti i giorni dalle 14 alle 18. Morcote - Galleria Poma Il fiore nella pittura e Omaggio allo scultore Giovanni Genucchi. Mostra primaverile. Martedì - Domenica Stabio - Ristorante Montalbano Mostra del pittore di Chiasso Ro Milan. Dal 27 gennaio al 12 aprile. Concerti Mendrisio - Sala Musica nel Mendrisiotto Pagine di Guerra, pianoforte a quattro mani con Alessandro Calcagnile e Rossella Spinosa. Domenica 15 febbraio, ore Spettacoli Mendrisio - Cineteatro Plaza L ambigua storia di un bicchiere di Merlot. Venerdì 27 febbraio, ore Chiasso - Cinema Teatro Parsons Dance Company. Sabato 21 febbraio, ore Balerna - Casa della Gioventù Orca l oca... ma che cioca con la compagnia dialettale Quii... da Balerna. Domenica 22 febbraio, ore 16. Mendrisio - Scuole Canavee Circo Tonino - Mercoledì 25 febbraio, ore 15. Incontri Mendrisio - Centro scolastico Canavee La tecnica dei Trasparenti. Con Jacopo Gilardi. Giovedì 26 febbraio alle Mendrisio - Centro scolastico Canavee Le origini storiche dei Trasparenti. Con Anastasia Gilardi. Giovedì 5 marzo alle Mendrisio - Centro scolastico Canavee Alle fronde dei salici, la poesia di Quasimodo. Con Maria Giuseppina Scanziani. Giovedì 26 marzo alle Mendrisio - Liceo cantonale Presentazione del libro Anche per i tuoi occhi di Liaty Pisani. Sabato 14 febbraio, ore 18. Morbio Inferiore - Casa comunale Conferenze letterarie dedicate a Giacomo Leopardi; 26 febbraio e 3 marzo, ore Musei Stabio - Museo della civiltà contadina Aperto Ma, Gio, Sa, Do e festivi: Aperture fuori orario previo accordo. Meride - Museo dei Fossili del Monte San Giorgio. Ma-Do: Chiuso il lunedì (festivi aperto). Cabbio - Museo Etnografico Valle di Muggio Casa Cantoni: riapertura il 1 aprile Visite guidate per gruppi o scolaresche sono possibili anche nel periodo invernale su prenotazione telefonando allo Mulino di Bruzella: riapertura inizio aprile Chiasso - m.a.x museo Martedì - domenica e Chiuso martedì grasso 17 febbraio. Ligornetto - Museo Vela Chiuso per ristrutturazione. Rancate - Pinacoteca Züst Da marzo a giugno Ma-Do: 9-12 / Da luglio ad agosto Ma-Do: Da settembre a gennaio: Ma-Do: / Mendrisio - Galleria Baumgartner Museo di ferromodellismo. Aperto da martedì

13 13 febbraio Sport Pagina 15 FC Rancate, domani triangolare del 40 Pagina 16 Pagina 17 SAV basket, HC Chiasso, Senior in finale play-off ostici di Coppa Ticino per i rossoblù I rossoblù mirano a bissare il festival del gol dell andata contro il Losanna Chiasso pronto a mettere il turbo enla) Domani si riaprono le porte del Riva IV per la partitissima Chiasso-Losanna (17.45). Per entrambe le contendenti si tratta del debutto ufficiale nella seconda parte di campionato. In dicembre i rossoblù misero il turbo e inflissero ai vodesi uno strepitoso poker. Come c era da aspettarsi, la prima giornata del girone di ritorno è stata caratterizzata da diversi rinvii. In Challenge League si sono giocate solo tre partite tenendo conto anche del posticipo di lunedì che ha visto il Wohlen battere il Wil 2-0 e conservare il primo posto in classifica con 3 lunghezze sul Lugano. I bianconeri non sono stati in grado di superare a Cornaredo il Bienne. Alla prova di quanto visto sul campo possono però dichiararsi soddisfatti del pareggio (1-1). Sono in effetti stati i seelandesi, guidati dall ex granata J.M. Aeby, a mostrare le cose migliori. Chi puntava su una loro retrocessione, dopo il catastrofico inizio di campionato con Zaugg, avrà avuto modo di ricredersi. A Lugano, come già dicevamo, sembra regnare un po di confusione sull asse Renzetti-Bentancur. È scoppiato intanto un nuovo caso, se così lo possiamo definire. Il trasferimento di Denis Markaj, giocatore che aveva lasciato un gran vuoto sulla fascia quando era partito alla volta di Bellinzona, all Aarau non fa l unanimità. Il club argoviese lo vorrebbe subito, il Lugano invece vorrebbe ritardarne la partenza a fine stagione, in quanto mister Bordoli ritiene che gli possa tornar utile. Si starebbe dunque per ripetere la situazione che si era creata tra Chiasso e Lugano per la cessione di Djuric. Poco male si dirà: ma il fatto è, come scrive Marcello Pelizzari sul CdT, che le trattative per il rinnovo coi bianconeri sono state portate avanti da Pablo Bentancur, socio di minoranza. Staremo a vedere. Intanto a pagare le spese di queste incomprensioni è il giocatore che, per le sue qualità, merita un altro scenario e non di sedere in panchina come avvenuto nella gara contro il Bienne! Il Lugano, insomma, non ha iniziato al meglio. I 2 punti buttati al vento potrebbero anche risultare pesantissimi. Per una squadra che mira alla promozione, compiere un mezzo passo falso contro l ultima della classe non ci sta proprio! Se non fosse stato per Urbano (suo il gol dell 1-1), sarebbe potuta finire malissimo. Ora Bordoli ha una carta importante da giocare: accaparrarsi i 3 punti nel posticipo di lunedì a Ginevra contro il Servette. Per il Chiasso non aver potuto giocare alla Breite è stato un peccato. Tanto più che domani alle l undici di Zambrotta dovrà vedersela col Losanna. I vodesi hanno deluso le aspettative della vigilia e sarà difficile per loro recuperare il terreno perso nella prima parte della stagione: malinconico il sesto posto con 28 punti. Durante la pausa si sono assicurati i servizi di un fromboliere, tale Florent Sinama-Pongolle che, speriamo, non sia troppo bravo a segnare al Riva IV. I rossoblù si sono comunque preparati nel migliore dei modi disputando un galoppo d allenamento col Locarno. È importante che contro i vodesi riescano a dare una sensazione di freschezza e di forza. Avranno a che fare con professionisti validi e ben preparati (citiamo fra i tanti l ex luganese e YB Adriano De Pierro). Come ha auspicato una settimana fa nella nostra intervista Riccardo Bellotti, è giunto il momento che tutti mostrino una miglior capacità di lettura e un atteggiamento più combattivo. La squadra, che sulla carta non è seconda a nessuno, necessita di un idea vincente perché con i se e i ma non si va lontano. Il Losanna che vedremo domani è solo un pallido ricordo della squadra dei 7 titoli vinti e delle 9 vittorie in Coppa svizzera (l ultimo nel 1999). È però sempre una squadra bella da vedere, anche se non è in grado di giocare il grande calcio di quei tempi. Impegno e voglia non mancano, Simone è stato richiamato alla sua guida, ma finora non è riuscito a darle continuità di risultati. Si ricorderà a tale proposito la batosta (4-1) subita il 1 dicembre scorso al Riva IV quando ad andare in gol furono Reclari, Djuric, Parfait e Magnetti. Era proprio stato l ex capitano (che ci auguriamo di rivedere con la fascia!) a dare il la a quella strepitosa vittoria. Speriamo che i ragazzi di Zambrotta e Croci-Torti riescano a dare domani un segnale forte. Da quanto ci è stato detto la squadra è pronta: naturalmente non dovrà venire meno un pizzico di cattiveria e il carattere tosto di Rega e compagni. Oltretutto ha avuto la possibilità di svolgere una preparazione ottimale a Cipro per cui è lecito attendersi una prova a tutto tondo! Con una degna cornice di pubblico! È dai piedi di Giuseppe Gentile che potrebbero partire i missili rossoblù. Bocce/ La firma di Dalle Fratte-Klein sul Gran Premio Pagnamenta Prima vittoria momò del 2015 Non si è fatta attendere molto la prima vittoria di una formazione della nostra regione in un torneo del nuovo anno. Alla terza occasione sono stati Maurizio Dalle Fratte ed Eric Klein afirmare la bella impresa andando a imporsi nel Gran Premio Aurelio Pagnamenta SA, la gara nazionale a coppie organizzata dalla Società Bocciofila Maglio-Grancia di Lugano. In precedenza la vittoria l avevano sfiorata Marcello De Micheli e Marco Zanotta della Bocciofila Centrale (secondi a Uzwil) e Loris Conti e Gianni Trapletti della Cercera (terzi nel Criterium di Mendrisio ). Senza dimenticare Sandra Bettinelli, seconda, però, in una gara femminile a Lucerna. E pensare che Maurizio Dalle Fratte ed Eric Klein non dovevano nemmeno giocare insieme. Il loro Club, infatti, la San Gottardo di Chiasso, ha rimescolato le carte proprio poco prima dell inizio della manifestazione. Con il primo non ha giocato l abituale partner di coppia Salvatore Ruta. L intenzione era quella di concedere a Rodolfo Peschiera, la punta di diamante della Società, l opportunità di partecipare essendo indisponibile Claudio Croci Torti. Poi, venuto a mancare pure Peschiera, i dirigenti hanno pensato di dirottare Eric Klein. Coldrerio (Dalle Fratte) più Vacallo (Klein): ecco, per l occasione, la mescola vincente. È un alchimia che può permettersi solamente una squadra forte e non ce ne sono molte! - che conta su giocatori completi e capaci di interpretare ogni ruolo. Eric ha svolto al meglio l inedito ruolo di puntatore, Maurizio quello abituale di colpitore. E non ce n è più stato per nessuno, una volta superata l insidia della seconda partita in occasione della quale i bravi avversari, Gianfranco Fabbri ed Efrem Guidali della Centrale, li hanno messi in difficoltà soccombendo solamente per Un altra coppia del Mendrisiotto si è illustrata nel torneo nazionale di Lugano: quella di Marco Frigerio e Alberto Turesso della Centrale di Novazzano. Si sono classificati brillantemente terzi, anche se hanno mancato l accesso alla finale, che sarebbe stata alla loro portata. Ma andare sul podio di un torneo nazionale è sempre un risultato di prestigio. Per gli ottimi Marco e Alberto risultati simili sono assolutamente nelle loro corde. La Cercera è il Club che più di tutti si è manifestato. Ha piazzato ben tre sue formazioni tra le prime dodici: Valentino Cardinale con Michele Gerosa, Giuseppe Frigerio con Carlo Quadranti ed Ermanno Costa con l evergreen Ottavio Nasini. È stata una prestazione d insieme veramente solida. Fine settimana senza tornei ufficiali quello dell imminente Carnevale. Si riprenderà il prossimo 22 febbraio, domenica, con la terna mista Lui-Lei-Lui di Riva San Vitale. Gara inedita ma interessante di cui ci occuperemo nella prossima edizione della nostra rubrica. I vincitori del GP Pagnamenta, Dalle Fratte (al centro accosciato) e Klein alle sue spalle. I secondi Giamboni-Giamboni (marito e moglie) ai lati di Klein e i terzi Gualandris a sin. in piedi - Casella a destra e Turesso a sin accosciato, manca Frigerio. Il giovane sodalizio cestistico della nostra regione ha scritto una pagina importante della sua breve storia Gli U12 di Stabio vincono la Coppa della Lega Fine settimana storico per il Basket Stabio. Alla vittoria in Coppa della Lega a Montreux si è aggiunto anche il successo dei Momò U16 sul parquet del mitico PalaWhirpool, in amichevole, contro la Pallacanestro Varese. Young Boys Stabio Fribourg Olympic 4-2 (4-5)(2-6)(8-4)(5-3)(5-4)(10-0) È vera festa in casa dell AS Basket Stabio! Gli Young Boys U12 conquistano la prestigiosa Coppa della Lega 2015 a Montreux, dopo un intensa finale giocata contro la blasonata formazione dell Olympic Friborgo. Dopo un inizio difficile, e sotto di due sesti, i ragazzi di Alessandro Vitali hanno cambiato decisamente marcia mettendo in campo grinta e gioco da vera squadra. Vano il tentativo dei friborghesi di arginare il ritorno di Stabio. La grande voglia di ribaltare il risultato e la strepitosa forma degli Young Boys hanno permesso ai ticinesi di vincere i rimanenti quattro sesti, fino a chiudere l ultimo periodo con un perentorio 10-0 e contro il miglior quintetto avversario! Che sarebbe stata una trasferta di soddisfazioni lo si era comunque già capito dall ambiente sul furgone durante l andata. L intesa fra i ragazzi, lo scherzare ed il divertirsi ha creato sicuramente quella "chimica" che in campo si è trasformata in pura energia positiva. Ed a farne le spese, in semifinale, è stato il Vevey Rivera Basket, battuto in modo netto e perentorio. Poi, come detto, gli Young Boys si sono messi in evidenza in una finale intensa e all altezza delle aspettative con Stabio ad onorare il buon nome del movimento cestistico ticinese. Tutta la famiglia dell AS Basket Stabio si complimenta con i coach Alessandro Vitali e Ivan Tagliabue per il lavoro svolto in palestra e che ha portato a questo importante risultato ma, soprattutto, con tutti i ragazzi della U12 che hanno saputo dimostrare di essere veramente una bella squadra! La vittoria degli U16 al PalaWhirpool di Varese a pag 16

14 14 feb b r a n S Va aio NUOVA GESTIONE o lenti n <wm>10casnsjy0mday0bwwmdexnayaxu2vqg8aaaa=</wm> Grotto Loverciano <wm>10cfxkirlcqaxa0rnl5yfzscmrnboogsgvyddcx9hikp57-17r-fu3x2t7loj1yrx98dlwxtdymrpkyyshcsfdtevc5uvgswcerzahjiluesyet_z9f37iuzktcgaaaa==</wm> <wm>10casnsjy0mday0bwwsdawmweau3wd7a8aaaa=</wm> <wm>10cfxkiq6aqawewbf1sttej0ilwreewz8hap6vcdjeufnx9ilpvgzhsicbrriradwrargm2tiu0s2hpii-iwx0avd3jrwiol9hoej2hnggzm7vy31ed6xua4tyaaaa</wm> Menu di San Valentino Cena Sabato 14 febbraio 2015 Sabato 14 febbraio 2015 Aperitivo della casa L antipasto sfizioso **** A scelta La Picania con le patatine fritte O La fondue chinoise con le sue salse Patatine fritte e riso O La Paella alla Valenciana **** Il carpaccio d ananas al maraschino SAN VALENTINO Prezzo del menu Fr. 53. per persona (bevande escluse) Aperitivo della casa È gradita la riservazione Ventaglio di salmone affumicato con insalata di puntarelle CASTEL SAN PIETRO Tel Fax braio b e f 1 2 e Il 14, 19 IA! N A M E I F S E L ione fotografica Postaz trucchi e e r e h c s con ma e perfetto! per il selfi Risottino allo Champagne Torta di San Valentino Fr. 39.Gradita la riservazione Bottega del Mobile Veneto Bellissimi in arte povera prezzi ottimi REN - CAPOLAGO Visitateci! Tel Corsi di computer: sono aperte le iscrizioni! Corsi con pacchetto individuale, secondo le sue esigenze lei sceglie il giorno e l ora d inizio, comodamente a casa sua. Corsi dalla A alla Z; in piccoli gruppi. Informazioni: (orari ufficio) immobiliari LO SPECIALISTA PER LA VOSTRA CASA <wm>10casnsjy0mdqy1zu0mjuynaua7fnzkq8aaaa=</wm> <wm>10cb3low7cqawfwbpt6j3hnzuuuboobeicuzktux8fophytq2s4--57u_1vqqlgswevrsli1gxuquubcmgpqgldzgsqwmd4zf8rnml0iyfz7tdp2uq36h9c80vyizjjgkaaaa=</wm> vendita MORBIO INFERIORE Via G.B. Maggi 6874 Castel San Pietro Tel/Fax Zona tranquilla e soleggiata BELLA E AMPIA VILLA CON GIARDINO <wm>10casnsjy0mdqy1zu0mju2nqua3lz3ta8aaaa=</wm> <wm>10cfxkiq6ambaewbdds3t028jjgimigq8hap6vcdjeufnxumjnxrzj2yogv6nrkijiksrb4okya044qilui0v-dwscgtdfynajommq5uxec7rp6wgfvbvmcqaaaa==</wm> Ottimo stato di manutenzione. Sup. abitabile mq 300 ca. + mq 100 ca. locali di servizio. Box per 2 auto + piazzale esterno. Interessati rivolgersi a Elena Andreani INTERFIDA SA, 6830 Chiasso, tel TRASLOCHI Promozione TantraCali Saidara Saidara, esclusivo centro olistico situato a Chiasso, promuove il nuovo Massaggio TantraCali. Una tecnica innovativa che unisce le caratteristiche del Massaggio speciale tutti i giovedì e i sabati DEPOSITI - SGOMBERI CRIVELLI!"# $% & ' È uscito il numero di febbraio della Rivista del Mendrisiotto Pausa caffè con Anna Piffaretti e Daniela Carugati Alex Pedrazzini Pedofilia: il reato dello schifo Lettera dall editore Chi ha avuto l idea di inventare la Migros? Attualità, approfondimenti, aneddoti, sport Tutto sulla vita del Mendrisiotto e Basso Ceresio ARMANDO DADÒ EDITORE Via Orelli Locarno - Tel Fax

15 13 febbraio 2015 Sport 15 Quattro chiacchiere con Andrea Luisoni, dirigente dell AS Coldrerio con la passione per il calcio vero L inizio del girone di ritorno sarà impegnativo La) Andrea Luisoni è un appassionato dirigente dell AS Coldrerio. Il suo ingresso nel sodalizio è avvenuto una quindicina d anni fa come membro di comitato. Poi è stato cassiere, infine è diventato vice-presidente con mansioni di responsabile sportivo. Una manciata di ruoli che hanno prodotto in lui tante emozioni. Di professione è vice-segretario del Comune. Le emozioni rendono positivi, brillanti, ottimisti. Luisoni non ci pensa due volte nell esprimere un voto positivo sul Coldrerio: Gioca bene, nelle ultime gare dell andata ho visto una squadra in ottime condizioni. La classifica però fa storcere il naso: È vero, abbiamo buttato via almeno 4-5 punti: alcune partite le abbiamo perse malamente. Il fatto è che in rapporto a quanto riusciamo a creare, il raccolto è un po scarso: finalizziamo troppo poco, ci mancano i gol. Il coinvolgimento dei giovani è importante: Quest anno (stagione in corso, ndr) abbiamo affidato la squadra a Maurizio Fabbri, che l anno scorso era allenatore degli Allievi A. Siamo molto contenti, Maurizio sta lavorando benissimo: è anche lui dell avviso che potevamo racimolare qualche punto in più. Affidandogli la panchina della prima squadra, si è voluto mantenere una certa continuità, soprattutto per dare uno sbocco ai nostri giovani (Raggruppamento Ca- stello-coldrerio) che possono così evolvere in Terza Lega. Il passo dagli Allievi alla Seconda Elite (categoria in cui milita il Castello, ndr) è grande, magari qualcuno ci riesce. Però è giusto dare a tutti la possibilità di cimentarsi perlomeno in Terza. L inizio del girone di ritorno è assai impegnativo: la prima uscita è ad Arbedo (1-1 all andata), poi riceverete la visita del Collina d Oro (partita persa 2-0), andrete a Cademario (battuto 3-2 sul vostro campo) e nella quarta giornata ve la dovrete vedere con il Rapid (2-0 per i luganesi a Cornaredo). Insomma quattro partite toste se consideriamo la posizione in classifica degli avversari: l Arbedo è 5 con 17 punti, il Collina d Oro si trova addirittura al secondo posto a 2 sole lunghezze dalla capolista Morbio (25 punti), il Cademario è sesto a quota 16 e il Rapid Lugano quarto con 19 punti: Sono d accordo, di regola però il Coldrerio ha sempre disputato buone partite contro le squadre che gli stanno davanti. Per contro ha faticato più del previsto contro formazioni cosiddette rognose. L ottimismo è di casa: Siamo convinti dei nostri mezzi, possiamo rubare punti a tutti. Sicuramente non vogliamo ripetere il campionato dell anno scorso in cui ci siamo giocati la salvezza in uno spareggio. Come minimo quest anno puntiamo a chiudere la stagione in modo tranquillo. La classifica è abbastanza corta, anche per quanto riguarda la parte bassa; comunque sia, il Coldrerio affronterà successivamente il Melano, penultimo con 7 punti, il Monteceneri, ottavo con 13, gli stessi dei momò, e il Savosa-Massagno che è in decima posizione a quota 10. Tuttavia lo spauracchio della retrocessione non incombe sulle spalle dei momò: Non si può mai escludere niente ammonisce Luisoni però sono fiducioso: come d altronde lo sono anche i colleghi di comitato e dello staff. Sottolineo che, dal profilo del gioco, Maurizio ha dato alla squadra la sua chiara impronta: non l ho mai vista su di giri come nella parte finale del girone d andata. Maurizio Fabbri è confermatissimo insieme a tutto lo staff tecnico (lo stesso Fabbri, Giuseppe Scavone, Alessio Coracciolo, Tano Livi DS). Nessuna operazione di mercato: Il nostro problema è una punta: l abbiamo cercata ma, purtroppo, non l abbiamo trovata. Piena fiducia quindi alla rosa (in cui figurano diversi giovani ma anche giocatori di esperienza). La società fa tanto per la squadra (per inciso precisiamo che la situazione finanziaria è sanissima): Come conduzione tecnica siamo molto grati al comitato, sempre premuroso: ci supporta in maniera veramente egregia in tutto e per tutto. Luisoni, 42 anni, celibe, è entrato a fare parte dell ASC una quindicina di anni fa: Come vice-presidente mi occupo della questione sportiva, mentre il presidente, Michele Cavadini, s interessa di tutto quello che riguarda l amministrazione. Un impegno (disinteressato) non indifferente che coinvolge il comitato, lo staff tecnico e i collaboratori. Ci fa notare che pur non avendo mai giocato a calcio, la sua passione per il gioco più bello del mondo non conosce confini. Poi aggiunge, ridendo: Adesso che sono diventato vice-segretario del Comune mi sono munito di un trait d union formidabile. La sua famiglia? Beh, è grande e affiatatissima Si chiama AS Coldrerio!. Per quale squadra tifa? gli chiediamo ancora: La mia squadra del cuore è sempre stato il Chiasso. Peccato che non dia tanto spazio ai giovani della regione. Qualcuno in più che potrebbe giocare in serie B sicuramente l abbiamo: allo stadio ci sarebbero più spettatori! Non sono d altra parte uno sfegatato di calcio italiano, ho comunque una certa simpatia per l Inter. Invece nell hockey su ghiaccio la mia squadra del cuore è l Ambrì Piotta al 100 per cento!. Hobby? Il calcio mi prende gran parte del tempo libero: partecipo a tutti gli allenamenti, seguo la squadra in ogni partita. A Coldrerio si organizzano diverse manifestazioni, come il carnevale, che ruotano attorno alla società di calcio. Cerco di rendermi utile, vivo intensamente l aria di paese. Non si tratta di veri e propri hobby, diciamo che mi piace dedicarmi alla gestione delle società. E quando capita non disdegno una pedalata in bici. L obiettivo quest anno è la salvezza. Andrea dà grande importanza all unione e all armonia che regnano nella società. Si augura che l AS Coldrerio possa raggiungere in futuro altre mete. Continuando a fare bene e senza fretta Nell immagine, la squadra dell AS Coldrerio che partecipa al campionato di Terza Lega. Andrea Luisoni è il primo a sinistra (in piedi). Il Football Club Rancate dà inizio ai festeggiamenti per sottolineare il 40 di fondazione Domani un triangolare con Bellinzona e Taverne Henri) È in programma domani al campo sportivo di Rancate una bella e simpatica manifestazione calcistica. Era stato previsto un Quadrangolare, purtroppo la sconcertante rinuncia del Losone (compagine di Seconda Lega) ha costretto la società organizzatrice a optare all ultimo momento per un Triangolare. È successo purtroppo. All ultimo momento il Losone ha comunicato ai dirigenti rancatesi la sua mancata partecipazione al Torneo! Il presidente Leandro Vanini è esplicito: L allenatore del Losone, Frigomosca, ha mandato una mail dicendo (più o meno così, non entriamo nei particolari linguistici) «a ga sem mia». Una cosa che Vanini non riesce a mandare giù: Frigomosca ha spiegato che hanno preso questa decisione per via del carnevale. Una decisione davvero bizzarra! La manifestazione si terrà comunque anche senza il Losone. Bellinzona e Taverne hanno accettato con entusiasmo l invito e saranno regolarmente in campo. Ovviamente ci saranno mutamenti d orario, infatti la seconda gara avrebbe messo di fronte, alle 14.30, il Bellinzona al Losone. L inizio avverrà comunque come da programma alle con la partita tra i ragazzi di Amedeo Stefani e il Taverne (Prima Lega). Anticipate, ovviamente, la finale e la premiazione. Per dare un orientamento al pubblico, che accorrerà sicuramente numeroso anche dalla capitale, il Triangolare si concluderà attorno alle Purtroppo la defezione dei losonesi ha comportato, sul piano organizzativo (intrapreso già a inizio gennaio per quanto riguarda non solo le iscrizioni ma anche l organizzazione al campo sportivo, vedi buvette, griglia, ecc.) non poche difficoltà alla società: Abbiamo avuto le nostre spese incalza Vanini non è corretto agire in questo modo. Non perdiamoci in altri commenti. Il presidente ci tiene a ringraziare pubblicamente il Taverne e il Bellinzona ( due squadre di bel peso ) per essersi messi a disposizione. In zona Cesarini ha tentato di colmare il vuoto lasciato dal Losone, ma i tempi erano ormai diventati troppo stretti. Va detto comunque che Vanini si è dato da fare anche quando il nostro giornale era già in stampa. Vanini, da grande sportivo (come abbiamo già avuto modo di dire, si è personalmente dedicato con grande impegno e passione alla causa del Rancate), fa buon viso a cattivo gioco: Il nostro torneo, che organizziamo per la prima volta in occasione del 40esimo della società, darà l opportunità ai nostri giovani di misurarsi con giocatori di categorie superiori. Mi sembra qualcosa di molto bello e stimolante!. Potremmo a questo punto aprire una parentesi. Ci limitiamo a dire che un po di fair-play, non guasterebbe in simili occasioni da parte di quelle società che si vantano di basare la loro politica sui giovani! Superato questo improvviso e imprevisto ostacolo, il Triangolare resta un appuntamento da non mancare anche perché la ripresa del calcio regionale non è più così lontana. Anche se è tempo di carnevale in tutto il Cantone, siamo convinti che le squadre che onoreranno il Torneo di Rancate scenderanno in campo con lo spirito giusto. Il Mister è convinto che la sua squadra riuscirà a salvarsi I due Taverne di Moghini EL) Il Taverne è all ultimo posto ma mister Moghini assicura che la squadra nel girone di ritorno si rialzerà: più una certezza che una speranza. Dopo avere passato sotto la lente l annata di Mendrisio e Team Ticino U21 ci soffermiamo sul campionato del Taverne che in Prima Lega si è rivelato molto più difficile del previsto. Tuttavia il 2014 è stato un anno ricco di soddisfazione per la compagine del Vedeggio, coronato dalla brillante promozione in PL al termine di un campionato di Seconda Elite vinto in scioltezza: primo posto con 62 punti, ben 8 più del Buochs secondo. Il collega del CdT Marcello Pelizzari ha parlato sull almanacco del calcio ticinese (prezioso manuale anche per gli addetti al lavoro curato da Omar Gargantini) di promozione storica facendo corsa in testa dall inizio alla fine, con entusiasmo, qualità e determinazione: alla fine la squadra di Alfredo Moghini è salita sul treno che porta alla prima Lega. Non era mai successo al club giallonero, fondato nel 1950, per anni costretto a vivere nell anonimato del calcio regionale... La nostra forza, ha ricordato Vidovic, giocatore di un altro pianeta nel calcio minore di casa nostra, è sempre stata l unità del gruppo. Unità che sussiste tuttora e sulla quale punta il mister, convinto che i suoi ragazzi siano in grado di ribaltare il fronte della retrocessione. È vero infatti che il Taverne sta incontrando in questa stagione grosse difficoltà: ultimo posto con 8 punti in 13 gare. Come dire che ci sono tuttora 6 lunghezze dalla striscia salvezza dove figurano, al momento, Dietikon e Seuzach, a quota 14. Purtroppo, nei bassifondi della classifica troviamo anche il Team Ticino U21 che di punti ne ha 12 e si trova, a sua volta, sotto la fatidica linea. L ottimismo di Alfredo Moghini è dato dal fatto che la squadra, oltre a pagare lo scotto della promozione, ha dovuto affrontare una serie di problemi legati in primo luogo alla mancanza di infrastrutture appropriate, secondariamente a infortuni di ogni genere. Nonostante la classifica offra poche speranze l undici del Vedeggio si batterà, nel girone di ritorno, col massimo impegno, magari a scapito del bel gioco che non ha prodotto i risultati attesi: Ci batteremo con decisione, nulla è perduto. Ci mancherebbe!, dichiara l allenatore. Per quanto riguarda il mercato tra le partenze balza all occhio quella di Moreno Elia, attaccante col fiuto del gol, passato al Bellinzona. Al capitolo arrivi registriamo, fra gli altri, quelli di Skoric (Bellinzona), Coppola (Porza), Zirilli, Cattaneo e Galli. Alla rosa sono stati accreditati pure Di Stefano, Surano e Fera, giocatori della seconda squadra. Dopo una serie di amichevoli, compresa la partecipazione al Quadrangolare di Rancate (14 febbraio) il Taverne inizierà a fare sul serio ospitando il Dietikon, in una partita da ultima spiaggia. La squadra farà leva sull orgoglio, sulla crescita dei giocatori che dovranno trovare la grinta e la lucidità giuste: il furore agonistico e il cambio di pelle potrebbero rivelarsi determinanti. Il girone d andata era iniziato maluccio con 4 sconfitte consecutive. Poi, finalmente, la prima vittoria contro il Team Ticino (2-1) seguita da quella a Thalwil per 2-0. Ma si è trattato solo di un intermezzo visto che l ultimo ciclo di partite ha fruttato altre tre sconfitte consecutive. Il pareggio (1-1) contro l EschenMauren nell uscita di novembre fa tuttavia sperare in bene. Nella pausa ci sono stati alcuni cambiamenti importanti, per cui il nuovo Taverne potrebbe veramente regalare ai tifosi, che potranno seguire le partite casalinghe sulla nuovissima pelouse, la speranza di riscattare un intera stagione. Solo per il momento, come tiene a ribadire mister Moghini, negativa. Arrivi e partenze in quantità hanno caratterizzato la panchina del Taverne durante la sosta invernale.

16 16 Sport 13 febbraio 2015 SAV/ Under 14, troppo remissiva, battuta dai Tigers in semifinale di Coppa Ticino I Senior superano Mendrisio e volano in finale UNDER 10 (2005) SAV - Mendrisio: SAV - Lugano Nero: 18-6 Seconda giornata della seconda fase del campionato Under 10 e ottimi risultati! La prima partita, molto equilibrata, si è conclusa appunto con un pareggio: tre tempi conquistati per ogni squadra. Mendrisio e Vacallo hanno dominato i tempi vinti, nonostante i numerosi cambiamenti di giocatori effettuati dagli allenatori di entrambe le squadre. La partita è stata molto piacevole con rapidi contropiedi e difese molto attente, che l hanno fatta da padrone per tutta la durata dell incontro. La seconda partita è stata meno equilibrata. I vacallesi hanno giocato con maggior attenzione e, in questo modo, sono riusciti a vincere tutti e sei i tempi giocati. Da segnalare l ottima difesa vacallese ma, soprattutto, i molti passaggi eseguiti che hanno permesso ai gialloverdi di pervenire a facili conclusioni sotto canestro, spesso sfruttando i compagni liberi da marcature. È questa la strada giusta! Prossima giornata per i pulcini 2005, sabato 7 marzo a Vacallo. Hanno giocato: Yvan, Matteo, Leonardo, Giona P., Giada, Alessia, Simona, Shantia, Tommaso, Sarah, Samuele e Danilo. UNDER 14 Semifinale di Coppa Ticino Lugano A SAV: La semifinale di Coppa Ticino, disputata venerdì scorso a Breganzona, ha visto i ragazzi gialloverdi opposti allo squadrone di Lugano A. La partita, dal pronostico ampiamente scontato (i bianconeri quest anno sono intrattabili), è stata però giocata con troppo timore reverenziale da parte dei vacallesi. L inizio prometteva subito battaglia e i giovani di Vacallo hanno provato a ribattere alle precise incursioni avversarie; se da una parte vi era una squadra aggressiva, smaliziata e ficcante nelle penetrazioni, dall altra troppi sono stati i palloni regalati e gli errori commessi dai vacallesi. La differenza tra le due squadre è prevalentemente di tipo caratteriale: dove i momò mancano di determinazione, mentre i bianconeri di Lugano dimostrano di saperla mettere in campo. I primi due quarti finiscono entrambi a favore dei luganesi ma gli scarti subìti sono eccessivi rispetto ai valori sul terreno. Nella seconda parte del match gli U14 provano a invertire la tendenza ma dopo alcuni minuti di tenace resistenza, senza peraltro riuscire a ricucire lo strappo accumulato, la partita riprende il copione iniziale e si conclude con un punteggio di -50 che penalizza eccessivamente i ragazzi della SAV. Per i gialloverdi la Coppa Ticino si chiude così alle porte della finale. L esito dell incontro era già scritto e non può esserci eccessiva delusione, ma ciò che deve far riflettere è l atteggiamento dei vacallesi che, confrontati con avversari più forti (ricordiamo che Lugano schiera tutti ragazzi del 2001), non devono farsi sopraffare dal profilo emotivo, visto il loro buon potenziale. Gli U14 tornano ora a concentrarsi sul campionato e sulle partite ancora da giocare. Ci sarà naturalmente anche la sfida di ritorno con Lugano e siamo certi che in quell occasione sapranno mettere a frutto l esperienza accumulata durante questa partita. Hanno giocato: Michele, Daniele, Paolo, Alex, Bardi, Simone, Nathan, Samuel, Marco, Aron, Federico, Pietro K. SENIOR Semifinale di Coppa Ticino SAV Mendrisio: I Senior di Michele Sera battono agevolmente i cugini del Mendrisio e si qualificano per l atto finale della manifestazione. Il passaggio del turno non è mai stato in discussione grazie a un ottima prova di Veglio e compagni. Gara aperta da una bomba di Erba che mette subito in chiaro le intenzioni, ben coadiuvato dagli altri elementi che formano il quintetto gialloverde. La SAV parte bene, costruendo soluzioni corali e difendendo con la giusta aggressività. Sull 11-2 iniziale, Mendrisio è costretto a inseguire. I biancorossi si affidano alla solidità di Luigi Barattolo, ex di turno, e al talento di Bane Djelosevic ma i problemi per Coach Zappa emergono già nel primo periodo quando il suo miglior elemento è costretto a sedersi in panchina a causa dei tre falli fischiati dalla coppia Pace-Orsini. Ne approfitta la SAV che colpisce a ripetizione grazie a numerosi recuperi difensivi trasformati in facili contropiedi. I gialloverdi appaiono in grande spolvero e segnano con buone percentuali anche dalla distanza. I vari Falchetti, Veglio e Ponti bucano sistematicamente la retina e non lasciano scampo ai biancorossi. Il divario è netto e i 29 punti messi a segno dai ragazzi di Sera danno un idea di quanto visto nel primo quarto. La trama non cambia e la partita procede mantenendo gli stessi equilibri. Mendrisio, costretta a fare i conti con una panchina corta a causa delle assenze, non riesce ad impensierire i gialloverdi che macinano gioco e mantengono una buona attitudine difensiva. Il divario aumenta minuto dopo minuto e il risultato finale lascia spazio a pochi dubbi. Sono 40 i minuti che separano la SAV dalla conquista del primo titolo stagionale in palio. I gialloverdi dovranno vedersela contro la Muraltese, che a sorpresa ha sconfitto Arbedo e ha meritatamente conquistato un biglietto per la finalissima. La rappresentativa sopracenerina è in fase di crescita ed è allenata da due vecchie volpi gialloverdi, Valerio Pedrocca e Marco Brillo. I due, lo ricordiamo, sono alla quarta finale di Coppa consecutiva e hanno conquistato il trofeo un anno fa. Grinta e determinazione sono gli ingredienti essenziali di un gruppo che cercherà in tutti i modi di fare lo sgambetto ai vacallesi. A questo proposito sarà importante mantenere la stessa attitudine mostrata in semifinale e non sottovalutare l avversario. Momò Stabio/L emozione di giocare al PalaWhirpool Partita vera a Varese Pallacanestro Varese Momò Stabio: (44-53) È una strana sensazione entrare sul parquet del PalaWhirpool di Varese. Un palazzetto carico di storia e di sfide mitiche davanti a un pubblico caldo e rumoroso. Non fa nulla se sabato sera c erano poche decine di genitori a seguire l amichevole fra i ragazzi del Momò Stabio e quelli della Pallacanestro Varese, il brivido che è corso nella schiena dei ragazzi ai primi tiri a canestro nel riscaldamento davanti alle 5000 seggioline bianco-rosse è stato grande. È stata partita vera contro una formazione varesina giovane, 2001 ed alcuni 2002, prima forza del campionato nazionale italiano con elementi atleticamente molto preparati. Un amichevole di quattro tempi da 12 minuti che hanno messo subito in chiaro che non sarebbe stata una semplice sgambata, anzi. Il ritmo partita è stato subito molto alto con i gemelli Caola ad imprimere ripartenze fulminee che hanno creato diversi problemi ai padroni di casa. Anche Kovac e Barone hanno subito iniziato bene l incontro trovando i giusti ritmi sotto i tabelloni. Stabio ha quindi scavato un divario di +10 che ha mantenuto per circa metà partita rintuzzando sistematicamente i tentativi di rientro del Varese. Chiuso il 2/4 sul i ragazzi del trio Spelta-Sinigalia-Travaini hanno accusato un inevitabile calo di tensione nel 3/4 permettendo ai locali di pareggiare prima, 53-53, e allungare poi con un +6 a metà periodo. Il ritorno dei Momò, spinti anche da un ottima prova di Isaia Rossi, non si è fatta attendere. Alzato nuovamente il ritmo, Varese ha vistosamente calato la percentuale realizzativa lasciandosi recuperare per poi farsi irreparabilmente distanziare. Gli amici della Pallacanesto Varese hanno regalato ai momò una bella serata, in un ambiente unico per storia ed emozioni. I ragazzi di Stabio hanno risposto alla grande onorando l impegno con grinta e determinazione e rendendo orgogliosi Società e genitori presenti per quanto visto al PalaWhirpool. Hanno giocato: Raul Barone, Patrik Kovac, Isaia Rossi, Davide Mombelli, Michael Otth, Samuele Caola, Michele Caola, Max Torriani, Nico Parravicini e Daniel Grebenar. Calcio notizie flash FC Chiasso: accesso gratuito per le signore Domani, sabato 14 febbraio, in occasione della festa di San Valentino, la società FC Chiasso offre a tutte le rappresentanti del gentil sesso, in occasione della partita di campionato Chiasso- Losanna l entrata gratuita. Alle tifose rossoblù basterà presentarsi alla cassa e ritirare il biglietto omaggio. Inizio della partita alle FC Mendrisio in amichevole stasera all Adorna Questa sera, 13 febbraio, al centro sportivo Adorna, il FC Mendrisio disputerà un amichevole contro lo SC Balerna (2.a lega), che avrà inizio alle FC Rancate dettagli del triangolare del 40 Il Torneo del 40 in programma al Centro sportivo Comunale di Rancate domani 14 febbraio è sponsorizzato dal Garage Auto & More di Mendrisio. Tutte le partite avranno una durata di 45 minuti e, in caso di parità, si ricorrerà ai calci di rigore per stabilire il vincitore. L entrata alle partite è libera. Sul posto saranno in funzione griglia e buvette. Club pattinaggio Chiasso: tre primi posti alla Mittelland Cup Sulla Pista di Reinach, in occasione della quarta edizione della Mittelland Cup, le pattinatrici del Club di Chiasso, accompagnate dall allenatrice Silvia Tobel, si sono particolarmente distinte conquistando lo scalino più alto del podio in tre categorie. Katia Garobbio nella categoria Argento, Carola Colautti nella categoria Interargento, e Azzurra Colautti nella categoria Bronzo; in quest ultima categoria, Carolina Ferretti si è piazzata al 5 rango. Nella foto: le pattinatrici con l allenatrice sulla pista di Reinach. Il Mendrisiotto a favore dei giovani tra MidnightSports e SPINTA Parecchi Comuni della regione sono coinvolti nei progetti promossi dalla Fondazione IdéeSport tra palestre e spazio pubblico. MidnightSports apre le palestre per offrire un punto di ritrovo gratuito il sabato sera ai giovani tra i 12 e i 17 anni, proponendo loro divertimento, movimento e svago. Nella nostra regione Midnight- Sport Chiasso è iniziato nel gennaio 2011, in marzo dello stesso anno si sono aggiunti Midnight Basso Ceresio nella palestra di Riva San Vitale e Morbio Midnight nella palestra di Morbio Inferiore. Midnight Stabio è nato nel settembre In queste occasioni le palestre sono suddivise in settori di movimento (calcio, pallavolo, unihockey... ma anche di ping-pong, o calcio balilla... il tutto accompagnato da un sottofondo musicale. Alle serate tipo si affiancano serate speciali come il Parkour a Chiasso, l Airtrack a Morbio Inf. o la serata in maschera a Riva e l evento circense a Stabio. In questi 4 anni di attività sono state proposte 315 serate, alle quali hanno presenziato giovani, con una media di 65 giovani per evento. Ogni anno una ventina di giovani è coinvolta nel progetto, supportato da gruppi di lavoro composti da rappresentanti dei Comuni, delle scuole, delle Asemblee genitori, della Polizia e di altri enti presenti sul territorio. Nel frattempo il progetto di prossimità giovanile tra pari nello spazio pubblico SPINTA, ha terminato il suo percorso a Riva San Vitale dopo 52 uscite tra aprile 2013 e novembre Gli incontri sono stati 800. Con giovani tra i 14 e i 17 anni, soprattutto maschi (75%) si è fatta prevenzione, informazione e animazione. Tra le tematiche affrontate: le scelte professionali, le incertezze verso il futuro, il consumo di alcol e di sostanze che creano dipendenza, i social media... Il progetto ha avuto valenza preventiva e ha permesso di scattare una positiva fotografia dei giovani del Mendrisiotto e Basso Ceresio.

17 13 febbraio 2015 Sport 17 Hockey/ Nei play-off l ostico avversario dei rossoblù è il Prättigau Il Chiasso vuole gara 3 Unihockey, prima vittoria stagionale per gli Juniori D della SUM Non ha affatto demeritato e questa sera cercherà di dare il meglio di sé per portare il Prättigau a gara 3 degli ottavi di finale dei play-off, l HC Chiasso di Rinaldo Larghi che, dopo aver concluso la stagione regolare sabato scorso a Bassersdorf, martedì sera è stato superato con il punteggio di 7-3 alla Eishalle di Grüsch nel primo incontro della seconda fase. L HCC, opposto alla compagine grigionese che ha concluso in vetta la prima fase del raggruppamento 2 con ben 56 punti, ha cercato di difendersi nella prima parte di gara ed è infatti riuscito a contenere i danni nel primo (parziale di 1-0, gol di Lampert a 5 26) e nel secondo periodo (parziale di 2-0, gol ancora di Lampert a 5 19 e di Tischhauser a con il Prättigau in superiorità numerica). Nel terzo periodo i padroni di casa sono entrati in pista desiderosi di chiudere la gara infliggendo anche un pesante passivo ai rossoblù. Ma se i primi minuti del tempo facevano temere una disfatta chiassese, dato che i gialloverdi passavano in pochi istanti altre due volte (a con Kessler ed a con Gabathuler) il prosieguo del periodo vedeva il Chiasso reagire e sorprendere gli avversari: gli uomini di Larghi andavano infatti a segno per tre volte consecutive con Vasile Santini Marco Aletti Vasile Santini Claudio Grisi a 46 51, Marco Aletti a e Claudio Grisi a Galvanizzati dal recupero, i rossoblù hanno anche osato qualcosa di più ma il Prättigau ha serrato le fila, si è riorganizzato e, contenendo i chiassesi, ha poi portato altri due gol al suo bottino finale con Schuhmacher (a 56 34) e ancora con Kessler (57 25). Sabato scorso, alla Kolping Arena di Kloten, i rossoblu avevano nel frattempo chiuso la loro partecipazione alla stagione regolare uscendo sconfitti all overtime nella sfida con il Bassersdorf impostosi per 4-3 all overtime. Anche in questo caso la partita dell HCC è stata caratterizzata dal forte recupero che ha visto i giocatori momò rimediare ad uno svantaggio anche di 3-1 accusato dopo soli 24 minuti di gioco. Passati in svantaggio, infatti, al col gol di Kuhn, i rossoblù trovavano subito la via del pareggio con Marco Aletti (17 46) ma prima del riposo i padroni di casa ritornavano a condurre (Studer a 18 38) trovando anche il punto del 3-1 al 24 ancora con Kuhn. In soli 51 secondi, a cavallo tra il 33 ed il 34 minuto, l HCC è però riuscito a recuperare grazie ad Edoardo Raimondi (proprio negli ultimi istanti di una situazione di superiorità numerica) e a Vasile Santini. Il terzo tempo si trascinava con diverse occasioni per ambedue le compagini, ma l equilibrio non veniva spezzato e la partita andava quindi all overtime, deciso dopo solo un minuto di gioco, grazie al gol di Turtschi, favorito dalla superiorità numerica del Bassersdorf dovuta alla penalità inflitta a Mattia Tamburini appena quindici secondi prima. Complice questo rocambolesco 3-4, l HC Chiasso ha dunque concluso la sua avventura nella stagione regolare all ottavo posto, con 26 punti per poi trovare sulla sua strada appunto il Prättigau, squadra vincente del raggruppamento 2. Questa sera alle 20, dunque, i rossoblù di Rinaldo Larghi saranno chiamati, tra le mura amiche, alle fatiche di gara due degli ottavi di finale. Un match che vuole innanzitutto essere una bella prestazione collettiva data la conclamata forza della formazione grigionese. (Luigi Clerici) Sementina - SUM: I summini entrano in campo molto determinati e agguerriti così, già al primo secondo, segnano il primo gol dell incontro! I momò disputano poi un primo tempo molto disciplinato difensivamente e assai efficace sul lato offensivo, trafiggono infatti più volte la porta avversaria. Il risultato, a metà incontro, indica un eloquente 7-3. Nel secondo tempo gli avversari diventano più incisivi e riescono a rimontare, senza tuttavia pervenire al pareggio. Verbano - SUM: 4-1 La sfida successiva vede i momò confrontati con il Verbano. I primi minuti di gioco mostrano due squadre molto combattive e la partita rimane dunque molto equilibrata. Poi il risultato si sblocca: gli avversari vanno infatti a segno mentre gli orange continuano a colpire pali e traverse! Per la SUM hanno giocato: Gioele Maffi, Andrea Rusconi, Luca, Lorenzon, Enea Meroni, Enea Corti, Luciano Sibona, Marco Ciluffo, Nicola Basile, Giona Ugazzi e Lena Cattaneo. Impegni di sabato 14 febbraio al Liceo di Mendrisio Alle le ragazze di Mister Rota ospitano l UHC Nesslau, mentre alle i ragazzi di mister Armati giocano contro il Limmattal. Nella foto gli Juniori D HC Chiasso/ Buone prestazioni delle squadre rossoblù. Donne verso un weekend impegnativo Semifinali di promozione per le Leonesse Fine settimana intenso per le numerose formazioni dell HCC che si stanno avviando verso la fine dei diversi gironi di qualificazione dei rispettivi campionati. Iniziamo dai Piccolo 1 che dopo tanti mesi di impegno, allenamenti e partite (nonché altri incentivi come la pizza offerta dall allenatore!) sono giunti alla prima agognata vittoria. E che successo! I giovanissimi giocatori, affidati alle cure di Rudi Summerer, hanno infatti sconfitto per 15-0 l Ambrì Piotta nel torneo disputato proprio a Chiasso. Ovviamente grande gioia ed entusiasmo in pista e negli spogliatoi che nemmeno i risultati negativi raccolti nelle altre due partite di giornata (1-6 contro il Torino e 3-8 contro il Lugano) hanno potuto mitigare. Nei Moskitos A va registrata la vittoria colta dai rossoblù sull HCAP per 7-2. Dopo soli 31 secondi il Chiasso si è trovato in svantaggio, ma la buona organizzazione di gioco ha permesso di prendere saldamente in mano la partita (al 9 il risultato era già a favore del Chiasso) e di portare alla classifica tre nuovi punti. I gol dei chiassesi portano la firma di Andrea Gasparini (2), Omar Garbuio, Leonardo Della Torre (2), Giovanni Ortelli e Tommaso Bianchi. Più sfortunata è stata la prova della compagine Moskitos B che è stata invece superata in quel di Bellinzona per 9-4. Sotto di due gol dopo il primo periodo, la formazione rossoblù si è imposta per 1-0 nel secondo, ma è poi crollata nel terzo. Di Kessian Bianchi, Riccardo d Emanuele e Giovanni Ortelli (doppietta) le reti chiassesi. È stata un autentica valanga di reti quella sotto la quale i Mini chiassesi hanno seppellito l Ascona in trasferta nell ultimo turno. 9-0, infatti, è stato il punteggio per i rossoblù che dopo soli 47 secondi erano già in vantaggio di due gol. Le numerose reti di questo confronto sono state realizzate da Luca Bernasconi, Davide Pedrotti (2), Mattia Del Vita (2), Andrea Involti, Matteo Mornati e Luca Della Torre. Nella categoria Novizi il Chiasso conferma il suo ruolo di leader del suo raggruppamento grazie alla vittoria ottenuta ai danni dello Zugo per 5-3. A segno sono andati Stefano Casole, Daniel Gonçalves, Oliver De Croock, Luca Carenini e Matteo Brazzola. Sono invece stati sconfitti di misura, e comunque dopo l overtime, gli Juniori Top che stanno comunque guidando il girone di qualificazione ai play-off. Il Langenthal ha avuto la meglio sulla compagine momò per 4-5. Le reti del Chiasso le hanno siglate Ronny Hurni, Vasile Santini e Massimo Visconti, autore di una doppietta. In terza Divisione da segnalare la convincente vittoria del Chiasso2 in quel di Ambrì contro il Lodrino, regolato con un perentorio 5-10 con ospiti pimpanti solo nei primi istanti del confronto e quando il Chiasso aveva ormai in pugno la situazione. Le numerose reti rossoblù portano la firma di Alessandro Bracher, Marco Moro, Massimo Veronesi, Filippo Blondel, Francesco Ceppi (2), Andrea Silini (3) e Stefano Casati. In serie B le Leonesse attendono con trepidazione l incontro di domani, quando scenderanno in pista contro il Bassersdorf per la prima sfida di semifinale per l accesso in serie A. Gara 2 è in programma domenica alla pista di Chiasso con fischio d inizio alle (l.cl.) Nella foto l allenatore delle Leonesse, Davide Conconi. Nuoto/ Bellissima prestazione di Sacha Canevese che vince la combinata nella categoria La NUM si fa onore al Trofeo Ticino Nella foto, tutti i giovani della NUM che hanno partecipato al Trofeo Ticino. Sabato 7 febbraio, al centro sportivo di Bellinzona, si è svolta la 45.ma edizione del Trofeo Ticino, trofeo destinato alle categorie allievi 3 ( ), allievi 2 ( ), allievi 1 ( ), categoria libera (1998 e più vecchi). Per partecipare alla classifica finale ogni atleta doveva nuotare regolarmente le quattro discipline previste dal programma (stile libero, dorso, delfino e rana) delle quali venivano poi sommati i quattro tempi realizzati. Dopo le trasferte della scorsa settimana in Lussemburgo, a San Marino e con la partecipazione al Trofeo Bustelli di Lugano, lo staff ha deciso di schierare a Bellinzona una selezione di atleti, lasciando una parte della prima squadra ad allenarsi a Chiasso. Guidati a bordo vasca da Elisa e Marco, la NUM ha schierato 30 atleti di cui 18 che hanno partecipato al Trofeo Ticino nuotando le quattro specialità. 100 sono state le partenze per gli atleti della NUM, che hanno ottenuto ben 45 nuove migliori prestazioni personali. Nella classifica complessiva delle quattro gare, Sacha Canevese si è aggiudicato la vittoria della combinata per gli anni 2003 e Buoni piazzamenti per Sveva Ceresola (quinta) e Zoe Zocchi (sesta) nella categoria , mentre Alex Giacomelli e Zeno Ruggiero sono risultati 4, rispettivamente 5 nella categoria , A livello di singole gare, segnaliamo la vittoria di Sacha Canavese, (allievi 3) che con ha vinto i 100 delfino con il suo nuovo record personale. Sacha ha anche ottenuto il secondo rango nei 100 dorso. Secondo rango ottenuto anche da Alex Giacomelli (allievi 2) nel 100 delfino e da Zeno Ruggiero (allievi 2) nei 100 rana. Terzo rango ancora per Alex Giacomelli nel 100 stile e per Zoe Zocchi (allievi 3) nel 100 delfino.

18 Sport e tempo libero 18 Cross/ Il vento e la neve non fermano la corsa ai titoli cantonali In 350 ai Campionati ticinesi Domenica 8 febbraio i prati del Parco di Casvegno (OSC) di Mendrisio hanno ospitato i Campionati Ticinesi di cross. I tracciati di 0.5 km e di 1 km allestiti dall Atletica Mendrisiotto, per l occasione si presentavano piuttosto scorrevoli e pianeggianti, ma resi insidiosi dalla neve. A complicare ulteriormente la corsa è stato il forte vento che ha caratterizzato la giornata. Alla manifestazione erano presenti anche diversi atleti confederati, in quanto la prova era valida per la classifica Cross Cup (Swiss Athletics). Ecco i campioni ticinesi nelle diverse categorie: U16W: Rachele Botti (USC) U16M: Enea Ratti (GAD) U18W: Emma Lucchina (VIGOR) U18M: Mattia Fumagalli (SAB) U20W: Evelyne Dietschi (SAL) U20M: Tobia Pezzati (ATLM) W20: Stefania Barloggio-Lupatini (VISNOVA) M20: Abraham Eshak (GAB) W35: Manuela Falconi (SFG Biasca) W45: Patrizia Pagnoncelli (SAB) M40: Jonathan Stampanoni (USC M50: Marco Oberti (SFG Biasca) M60: Fabrizio Moghini (SAM) Cross corto: Roberto Simone (GAB) Tutti i risultati sono reperibili sul sito dell Atletica Mendrisiotto: camendrisiotto.com e su quello della Federazione ticinese di atletica leggera: Oltre alle premiazioni dei primi tre Nelle categorie più giovani e non aventi classificati per ogni categoria, la manidiritto al titolo cantonale, ecco i vincitori: festazione si è chiusa con l assegnazione della Coppa Ticino di cross da parte della Cucciole: Lisa Hoesli (FG Malcantone) Federazione ticinese di atletica leggera. Cuccioli: Samuele Iaconi (USA) L Atletica Mendrisiotto ringrazia calorou10w: Lara Sasselli (USC) samente il Municipio e il Dicastero Sport U10M: Noah Crescini (AS Monteceneri) e Tempo Libero della Città di Mendrisio U12W: Taisia Crippa (GAB) per il prezioso sostegno, l OSC che ha U12M: André Da Cruz (VIGOR) ospitato l evento, la Banca Raiffeisen U14W: Zoe Ranzoni (VIRTUS) Mendrisio e Valle di Muggio per la sponu14m: Francesco Zanella (VIGOR) sorizzazione e la ditta Chicco d Oro di Balerna. Un doveroso ringraziamento è rivolto inoltre a tutti i collaboratori, che con il loro grande impegno ed entusiasmo hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione. Un grazie particolare a tutti gli atleti, che con le loro prestazioni hanno animato questa bella giornata. Luca Calderara Nella foto, un drappello di giovani concorrenti mentre affronta il percorso innevato. 13 febbraio 2015 VIGOR/ Ai Campionati ticinesi di cross, Emma Lucchina ottiene, finalmente, l oro! MM) Domenica scorsa, ai Campionati ticinesi di cross nel parco di Casvegno, lo squadrone della VIGOR si è ben comportato in tutte le categorie, nonostante qualche amara defezione. Regina della giornata è stata senz altro Emma Lucchina (nella foto sopra), che fino a qualche giorno fa si sarebbe potuta definire l eterna seconda. E invece no, perché è stato proprio nella gara più importante dell anno, quella in cui si corre per le medaglie, che Emma fra le U18 ha saputo riscattarsi con grinta: su un percorso fatto per un mezzofondista veloce, non poteva assolutamente lasciarsi scappare l occasione e fin dalle prime battute si è mostrata molto determinata, pur con la diretta rivale sempre alle costole. Tutto si è deciso nell ultimo centinaio di metri ed è proprio qui che Emma è stata strepitosa, prendendosi quella manciata di secondi di vantaggio con una bella e agile falcata. Era ora! Un bel primo rango per la VIGOR lo ha ottenuto fra gli U14 anche Francesco Zanella, che ha condotto un ottima gara di testa assieme al compagno e diretto rivale Daniele Romelli: entrambi mettono in archivio un inverno di successi, gettando così delle ottime basi su cui lavorare. La terza medaglia d oro di giornata è stata agguantata meritatamente da André Da Cruz, senza rivali fra gli U12, che ha corso con eleganza e facilità invidiabili dal primo all ultimo metro. Fra le coetanee Giulia Salvadè si è aggiudicata l argento: partita nelle retrovie, ha risalito poi pian piano la classifica. Molto bene anche la sorella Sara, che è stata più regolare rispetto alla gemella nella distribuzione della fatica e ottima quinta al traguardo. Poco più in là, Margherita Croci Torti ha completato al nono rango il terzetto VIGOR che sicuramente farà faville la prossima primavera nelle staffette. Chiara Ghilemini (nell altra foto) ha confermato il suo ottimo stato di forma andando ad accaparrarsi di diritto il terzo rango fra le ticinesi nella categoria delle U16, medesimo risultato anche fra gli M60 per Mario Maffongelli. L influenza ha invece pregiudicato il risultato di due attesissimi atleti rossoneri: Luiz Corti, che nulla ha potuto contro la bronchite, tanto da giungere soltanto nono dopo una stagione da leader indiscusso fra gli U18 e Marco Maffongelli, febbricitante, che non è nemmeno riuscito a presentarsi ai blocchi di partenza. Applausi a Morbio Inferiore per una pièce che fa riflettere Punti vendita di patacche e giornalini: le patacc a La Tradi ziona oe nt ra ta al Corte d e tto lie ig zio b getto da colle indisc us so og.10 nd ita a Fr ne sa rà in ve Zona Centro: Bar Chiasso, Ristorante Carlino, Bar Indipendenza Quartiere Boffalora: F.lli Gerosa Elettricisti Quartiere Soldini: Bar Rossoblù, Bar Graziella Giovedì 26 febbraio alle al Canavee di Mendrisio si terrà la seconda serata del ciclo promosso dal Circolo di cultura dedicato alla candidatura delle Processioni storiche al patrimonio delle tradizion iviventi dell Unesco. Dopo la serata per capire il senso di questa candidatura, toccherà ad un esperto spiegare la tecnica dei trasparenti. Jacopo Gilardi, restauratore, discendente di una famiglia Giovedi In Piazza Indipendenza vendita a CHF 5.60esimo del Giornalino Satirico GIBIGIANA SIRADA BALOSSA FAMILY PARTY Accoglienza con Baby Dance Giochi per i più piccoli Apertura griglia e cena 20:30 APERTURA UFFICIALE DEL CARNEVALE NEBIOPOLI 2015 Consegna delle Chiavi della città al Primo Ministro GUGGEN SHOW Festa fino a notte fonda con DJ MAUJ Sabato NEWS Venerdi Polenta e Merlüzz - Riservazione obbligatoria (mail a: CORTEO DEI BAMBINI su Via Stefano Franscini, Via Bossi, Corso San Gottardo Ex Lazzaretto Il Rione Cucù distribuzione gnocchi cucuriti a seguire tutti alla GRANDE FESTA di artisti che ha portato avanti queste tecniche da lungo tempo cercherà di dare indicazioni utili per conoscere la natura dei materiali impiegati. Con questi materiali sono stati realizzati oggetti con caratteristiche uniche, tali da renderli resistenti agli agenti atmosferici. Jacopo Gilardi insegna tecniche pittoriche tradizionali al corso di laurea in conservazione e restauro della SUPSI Al Boffalorino il Rione Urani distribuzione e degustazione del risotto Al Villaggio Nebiopoli Pranzo degli anziani *riservazione obbligatoria Apertura Villaggio /80 VOGLIA DISCO PARTY CON AMORE! DJ EDO M e Vocalist Giuseppe Rondinelli Domenica Piazza Indipendenza Il Rione La Maccheronata Mo-Mo -Sciatt Aperitivo e distribuzione e degustazione maccheroni Al Villaggio Nebiopoli Polenta e spezzatino con il Rione Excelsior EX Lazzaretto il Rione Cucù Distribuzione busecca Al Villaggio Nebiopoli Ballo in maschera per i bambini (entrata adulti CHF 5.-) Ospite il Mago René Lunedi Apertura Villaggio e griglia MUSICA A E OLTRE, DJ EDO M e Vocalist Giuseppe Rondinelli Al capannone HI-FI power trio (entrata libera) 2015 La tecnica dei Trasparenti spiegata da Jacopo Gilardi Martedi Apertura Villaggio gastronomia e animazione Piazza Bernasconi APERITIVO IN MUSICA NEWS con ESIBIZIONI GUGGEN Partenza del 55 CORTEO MASCHERATO GUGGEN SHOW Spazio Officina a seguire PREMIAZIONI CORTEO musica e animazioni Musica e animazione con DJ MAUJ (entrata CHF 15.-) febbraio Spazio Officina po? Chi lo sa? : è la domanda ricorrente nella simpatica canzone che chiude con vivacità la brillante pièce. Un canto dal testo simpatico e spigliato sulla melodia resa celebre da Josè Feliciano, quando i bravi attori dell oratorio, i giovani almeno, non erano ancora nati. Uno spettacolo piacevole, ma pure capace di far riflettere, interamente costruito dai giovani, dalla trama in avanti, con un impegno tanto costante quanto simpatico. Se si pensa, per dirla con Dostoevskij, che la bellezza salverà il mondo, la strada di questi giovani, ben guidati dal vicario don Marco Notari (in scena nei panni rigorosamente laici di un tradizionalista accanito) è quella giusta. Una bellezza peraltro abbinata ad una generosa iniziativa. L intero ricavato delle recite viene devoluto a favore dell azione adotta un cristiano in Iraq, promossa dal Giornale del Popolo. (entrata CHF 10.-) CHIASSO suggestivo caleidoscopio. In questa vivacità di elementi e contrasti emergono le problematiche di sempre e di tutti: giovani affidati ai nonni, perché i genitori sono lontani per far soldi e carriera; padri divorziati e assenti; esigenze scolastiche in contrasto con sogni ed attese, mentre nella ricchezza degli anni giovanili sbocciano i primi amori con sentimenti veri e profondi. Da che parte stare? Nella loro fantasia e vivacità i giovani restano coerenti con la loro visione, in contrasto ma pure aperti ad un approccio costruttivo con il mondo dei grandi. Nostalgici del passato e gelosi dei loro spazi, gli adulti ondeggiano per condurre comunque in porto i loro progetti, guardando ai giovani con preoccupazione ma pure con un sottofondo di affetto. E i due villaggi? Si vorrebbe unirli con la costruzione di un ponte da tempo atteso, si parla anche di fusione. Si farà? E do- (entrata libera) (M.T.) La simpatica e brillante pièce messa in scena gli scorsi giorni dai giovani dell oratorio di Morbio Inferiore (con qualche adulto a fare da spalla) si è snodata su un vivace movimento dialettico. Due villaggi sugli opposti versanti della valle; due lingue: dialetto e italiano; due scenografie : quella del palco tradizionale e lo spazio libero dei filmati ancorati strettamente alla trama. E poi un triangolo o quasi di personaggi: i giovani (creatività e fantasia), gli adulti (nostalgia di passato e tradizioni), le docenti (colte, esigenti, solenni). Con loro quelli che potremmo definire fuori schema : il giovane di sinistra convinto e combattivo; il diligente apprendista ansioso di mettersi in proprio; la curiosa e pettegola gerente del bar tee-room Viscura 8, che dà il titolo alla pièce. Più che un bar è in verità una specie di piazza aperta a tutti, dove il vivere sociale, personale e famigliare confluisce come in un ne Bar Tutte le sere Wi ndrisiot to Me l de i vin i n co separato. in un ambiente

19 13 febbraio 2015 Di giorno in giorno 19 Coldrerio, 6 febbraio 2015 È mancato all affetto dei suoi cari Carlo Corti 1930 Ne danno il triste annuncio a funerali avvenuti: il figlio ORIS con la moglie FERNANDA Vittuoni e la nipote CÉLINE l affezionata PATRIZIA la cognata LUCILLA i nipoti e i parenti tutti Un particolare ringraziamento al Dottor Valerio Camponovo, Chiasso. Agenzia funebre Coldrerio-Mendrisio Castel San Pietro Nel silenzio dei nostri cuori è sempre caro e presente il loro affettuoso ricordo. Fabio Solcà Stabio, 11 febbraio 2015 «La fede in Gesù è la nostra vita, per l'umanità solo verità, è dono del Padre». (Inno di Lourdes per l'anno della Fede) Serenamente ci ha lasciato il nostro caro Michele Pellegrini 1917 Ne danno il triste annuncio I figli Enrico con la moglie Lina e i figli Simone con la moglie Francesca, Elisa con Vasco Mauro con la moglie Flavia e i figli Stefano con la moglie Flavia, Michele con la moglie Simona e i piccoli Lauro e Noemi Nicola con la moglie Barbara e il piccolo Liam Ornella con il marito Giuseppe Fumagalli e i figli Simona con il marito Bruno e i piccoli Leandro, Martino e Nevio Giovanni con la moglie Ivana e il piccolo Theo i nipoti e tutti i parenti. I funerali si terranno oggi, venerdì 13 febbraio, con la celebrazione della Santa Messa alle ore nella Chiesa Parrocchiale di Stabio, seguirà l'accompagnamento al cimitero. Ringraziamo il medico curante Dr. Bardelli, le Reverende Suore e tutto il personale della Casa Santa Filomena. In suo ricordo eventuali offerte a favore della Chiesa Madonna di Caravaggio c.c.p o della Chiesa Parrocchiale SS. Giacomo e Cristoforo conto Pro Restauri IBAN CH presso Banca Raiffeisen Campagnadorna 6855 Stabio. Il nostro caro è presente nella camera mortuaria della casa di riposo. Caro Michele è con profonda tristezza che abbiamo appreso che sei volato dalla tua Martina. Grazie di cuore per tutto quello che ci hai dato in questa vita terrena. Ciao Roberto e le sue collaboratrici della Farmacia Zanini Pietro Solcà La mamma e moglie Nedis con tutti i famigliari Breganzona, 10 febbraio 2015 I FIUR CHE TA PIASEVAN A ta purtavat la gala, róssa dal róss bargíli di galitt. A ta lassavat gió sü la risciada la grana sincera dal carlun. Fiurirann, quest ann, i fiur che ta piasevan, la züca bressanèla di fiur giald setada sü la tòla di pulee? (Il Monte Generoso, Poesie, Pino Bernasconi) Tutto per lei era inteso, i sentimenti, l amore per la vita, per la natura e per la conoscenza. È stata una persona speciale che ci lascia un immenso vuoto. Annunciamo con dolore la scomparsa della cara Stelia Ferrari nata Ferrario 1935 la figlia Morena con il marito Luigino il figlio Pietro con la moglie Juliane i nipoti Federico, Sofia, Andrea, Giulio e Paolo il fratello Gilberto con Marialuisa e i figli Michele, Paolo e Giovanni la cognata Maddalena Biaggi con i figli Riccardo e Elena l affezionata Mary e i parenti tutti. I funerali con liturgia della parola avranno luogo oggi, venerdì 13 febbraio alle ore 14 nella Chiesa San Giorgio di Coldrerio. Seguirà l accompagnamento al cimitero. La nostra cara è presente nella camera mortuaria adiacente alla Chiesa di Santa Apollonia a Coldrerio. Ringraziamo sentitamente per la professionale e affettuosa assistenza i medici e gli infermieri dello IOSI, dell ospedale San Giovanni di Bellinzona e dell ospedale Italiano di Lugano. Non fiori ma eventuali offerte alla SPAB Società protezione animali Bellinzona, CCP o Cavalli del Bisbino onlus, Mendrisio CCP Agenzia funebre Coldrerio-Mendrisio Mendrisio, 11 febbraio 2015 Ha concluso la sua laboriosa esistenza Anna Maria Chiaverio n. Galli 1927 Ne danno il triste annuncio: la sorella Jolanda Mangold i nipoti tutti e i parenti. I funerali si terranno oggi, venerdì 13 febbraio alle ore nella Chiesa Parrocchiale di Mendrisio, segue la cremazione in forma privata. Ringraziamo il medico curante Pierluigi Bernasconi e tutto il personale dell'obv. La nostra cara è presente nella camera mortuaria al cimitero di Mendrisio. Mendrisio, 11 febbraio febbraio 2015 Caro papà, 25 anni son passati da quando ti abbiamo salutato. Così tanto tempo senza te, con tanti ricordi bellissimi che ci hai lasciato. Grazie per l amore che ci hai dato e che conserviamo nei nostri cuori. Ti ricordiamo con affetto immenso. Ciao papà Giancarlo Mazzolini Una Santa Messa sarà celebrata in suo ricordo sabato 14 febbraio 2015 alle ore in Chiesa Parrocchiale a Mendrisio. Egidia, Giancarla, Masha e famiglie Mendrisio, febbraio 2015 RINGRAZIAMENTO Commossi e riconoscenti per le numerose testimonianze di stima e affetto tributate al nostro amato Stefano Coreggioli nell'impossibilità di raggiungere tutti individualmente, ringraziamo sentitamente tutti coloro che, con presenze, parole e pensieri, hanno voluto rendergli omaggio e hanno contribuito a colmare l'immenso vuoto lasciato dal nostro caro dandoci grande conforto. La moglie, la mamma, i figli e familiari Culto Mendrisio, 10 febbraio 2015 «La nebbia presto sarà dispersa ed il sole splenderà sul tuo sentiero» Circondato dall'amore dei suoi cari ci ha lasciato Remo Fontana 1935 Lo annunciano a funerali avvenuti: La moglie Maria nata Latini I figli Donatella con Riccardo Liliana con Maurizio Bruno con Manuela I nipoti Alice con Patrick Ulisse con le figlie Vera e Caterina e Montse Elisa con Davide Achille con Gloria I fratelli Lores, Edgardo e Claudio con Carmela con le rispettive famiglie Le cognate Lina e famiglia Mirta e famiglia I nipoti, pronipoti, gli amici e i parenti tutti. Si ringrazia il medico curante Dott. S. Cereghetti per la presenza costante come pure le infermiere ed il personale dell'obv di Mendrisio, reparto Medicina 1 per le cure prestate con particolare attenzione. Un ringraziamento particolare vada a tutto il personale dell'associazione assistenza di cura a domicilio del Mendrisiotto e Basso Ceresio per l'amorevole ed importante supporto ricevuto. Non fiori ma eventuali offerte in sua memoria sono gradite a favore della Lega Ticinese contro il cancro, ccp Bellinzona. 14 Febbraio 2007 Ju We - Lon Doh Spirito del vento Ascolto il tuo richiamo Tu sei più gentile Perché ci porti le voci dell'aldilà Ti ascolto ti sento Iroqui Oweida Ciao Sebi Mami e Alex Mendrisio-Capolago, febbraio 2015 La vostra vicinanza, ci è stata di grande conforto ed ha onorato la memoria della nostra cara mamma Silvia Nussbaumer Vi ringraziamo di cuore. EMMA, SANDRA, CECILIA e famiglia RINGRAZIAMENTO Mendrisio, febbraio 2015 Le parole di conforto, i commoventi scritti e la presenza ai funerali del nostro caro Luigi Bernasconi sono stati di grande sollievo al nostro dolore e rimarranno sempre nel nostro ricordo. A tutti, grazie di cuore. I familiari Parrocchia dei S.S. Cosma e Damiano Sabato 14 febbraio S. Messa Presenza Sud S. Messa Parrocchia Domenica 15 febbraio S. Messa Parrocchia S. Messa Cappuccini S. essa Presenza Sud S. Messa Parrocchia Mercoledì 18 febbraio Parrocchia: S. Messa con rito delle Ceneri FARMACIA DI TURNO Sabato 14 febbraio Farmacia Stazione, Mendrisio, Via Motta 2, tel Martedì 17 febbraio Far. Amavita Giardino, Coldrerio, Via Mercole 6, tel Orari Festivo: e Feriale: fino alle Il turno inizia alle ore 8.00 Dentisti di picchetto Dal14 al 20 febbraio 2015 Dr. Dotto Maurizio, Chiasso, Via Volta 10, tel Orari di servizio: Sa, do e festivi 9-11; Lu-ve 9-12 /14-16

20 <wm>10cfxkoq4cqqxf0s_q5l7odlzljvm3qrd8gilm_xubhzjungdf4-d63b7hvqq-ldo1z-po64oa2lt4fi4cxuutadpg37cmsfjfy7ijpwlgotx7ao_n6woq_r9pcgaaaa==</wm> <wm>10casnsjy0mday0bwwsdc0namab2txha8aaaa=</wm> Per tutti i vostri stampati rivolgetevi alla Tel Fax Mendrisio Via Nobili Bosia 11 Casella postale 134 protezioni solari sagl Rolladen Tende da sole Lamelle Tende per interni Zanzariere Servizio riparazioni Porte garage Automatismi in generale Alle protezioni solari ci pensa la Morosoli di Riva San Vitale 6826 Riva SanVitale Via Segoma 12 A Tel Cell INCENTIVO UROWIN fino a CHF ** CITROËNC3 CON: CLIMATIZZATORE RADIO-CD ESP Autolonni Sagl 6600 Locarno Tel NUOVA TRE ANTENNE AUTO SA 6850 MENDRISIO Tel Castelli & Perucchi SA 6944 Cureglia Tel EQUIPAGGIAMENTI DA CHF SUPEREQUIPAGGIATA AL MIGLIOR PREZZO Offerte valide su veicoli venduti e immatricolati dal1 al 28 febbraio2015. Offerte riservate ai clienti privati, solo dagli agenti che partecipano alla promozione. Prezzi di vendita consigliati. Citroën C3 1.0 PureTech 68CM Attraction, prezzo di vendita CHF , incentivo urowin CHF , incentivo permuta dell usato * CHF1 000., ovverochf8 990., più CHF climatizzatore e radio-cd MP3, ovvero CHF ; consumomisto4,3l/100km; CO2 99g/km; categoria di consumo del carburante A. Modello presentato con opzioni:c3 1.2 PureTech 82 CM Exclusive,prezzo di vendita CHF ,incentivo urowin CHF , incentivo permuta dell usato * CHF1 000.,ovveroCHF ; misto 4,6 l/100 km; CO2 107 g/km; categoria B. Il valore medio delle emissioni di CO2 di tutte le automobilinuove immatricolateèdi144g/kmperil * Incentivo permuta dell usato di CHF per un veicoloconpiùdi8anni. ** Incentivo urowin di CHF per l'acquisto di un veicolodal magazzino o di CHF su ordini di veicoliinfabbrica dal 1 al 28 febbraio PEDICURE CURATIVA AL VOSTRO DOMICILIO. Donatella Bacilieri, ped. diplom.tel immobiliare TREMONA affittasi appartamento con giardino privato, in zona soleggiata, in casa bifamigliare, affittasi appartamento al piano terra composto da: 3½ locali spaziosi, sala con caminetto, 2 stanze, cucina e bagno, garage, lavanderia, terrazza, giardino privato cintato, con pergola. CHF 1'680.- mensili + spese CHF ca. mensili. Tel AFFITTASI a Mendrisio nucleo storico appartamento mansardato di 75 mq. grande salone con camino libero disponibile affitto CHF. 1'300. acconto spese CHF Zampetti SA 6915 Pambio Noranco Tel Per la tua pubblicità su non esitate chiamatemi Vanessa Nocera Il settimanale più diffuso nel Mendrisiotto con oltre lettori piccola pubblicità Vuoi godere tutto l'anno dei benefici del clima marino? La Grotta di Sale Via San Gottardo Balerna Tel Un centro che permette di alleviare disturbi quali asma, bronchite, fibrosi cistica, allergie stagionali, nonché le patologie legate all'apparato respiratorio, migliorando il benessere fisico e psichico e dando sollievo a malanni come raffreddore, tosse e sinusite. la nostra esperienza al vostro servizio Crash! Impresa di pittura e pavimenti posteggio a disposizione. Solo seri interessati tel al dalle alle AFFITTASI appartamento a Riva San Vitale Via Industrie 16 in casa bifamiliare, al Primo piano. 3 camere, sala/tinello, cucina, un grande servizio con bagno, lavanderia. Posteggi esterni, giardino. Affitto mensile CHF spese mensili CHF 150.Tel mendrisio - chiasso - rancate tel CHIESA Servizio riparazioni - Manutenzioni Chiavi - Tapparelle - Vetri 6830 CHIASSO - Corso S. Gottardo 52 Tel GAFFURI Ferrareccia Vetrai La vera professionalità al vostro servizio nel campo degli ELETTRODOMESTICI elettro tar di Alberto Fontana Piazzetta Borella 2 - MENDRISIO - Tel Doppia garanzia di VENDITA - Assistenza alberghiera, condomini, privati RIPARAZIONI con laboratorio proprio, di tutte le marche Impianti sanitari Riscaldamenti Flli Via Vignalunga Mendrisio Manuservice sagl Elettrodomestici Impianti industriali Studio tecnico Branca Tel Fax sa Energie alternative Irrigazione giardini Membro Associazione Padronale Svizzera Lattonieri e Istallatori VENDITA E ASSISTENZA, RIPARAZIONI CONSULENZE, TRASFORMAZIONI di Francesco Angius Via S. Gottardo BALERNA Tel Natel RISTORANTE PIZZERIA Mendrisio - Tel Ricevitoria SWISS LOTTO Piastrelle Pavimenti, rivestimenti pronto intervento per riparazioni urgenti Chiasso - Balerna Tel Nelle nostre due stazioni a Mendrisio Allo SVINCOLO MINOR PREZZO AllA ORCAM - Via Cantonale 41 Novità BIO DISEL a prezzi eccezionali Grazie a noi prezzi bassi sul carburante Ricevitoria SWISS LOTTO Tel La nostra forza il prezzo La nostra pizza non cancerogena da fr. 10. a fr. 12., la migliore anche da asporto Sale eventi, gratis. Il nostro guadagno è solo nelle consumazioni, a prezzi normali UFFICIO CAMBI - VALUTA Il più forte da 45 anni rticola berti VENDITA DIRETTA Frutta-Verdura-Fiori Riva San Vitale - Tel Fax Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle sabato dalle 8.00 alle Prepariamo dell'ottimo MINESTRONE FRESCO e già tagliato Fr. 4.-/500 gr; Clementine Fr. 2.50/kg; Mele Fr. 2.50/kg; Arance Fr. 1.50/kg; Formentino Fr. 1.70/100 gr; Rapanelli Fr. 1.50/pz; Cavolirapa Fr. 1.50/pz; Carciofi fr /pz. SUPER PREZZO: Quercia verde Fr. 1.20/pz; Lollo verde 1.20/pz Cipolle Fr. 1.-/kg e patate farinose o resistenti Fr. 1.-/kg Inoltre da noi trovate sempre anche tanti prodotti ticinesi: Pesto, Yogurt, formaggini, uova, miele, pasta, riso, farina per polenta di Bruzella rossa e gialla, e tante marmellate fatte in casa...

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse M.M. no. 78 Concernente la richiesta di un credito di fr. 100'000. per l organizzazione di un concorso d architettura relativo al nuovo autosilo del quartiere di Locarno Monti Locarno, 10 agosto 2015 Al

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ENOTECA RISTORANTE ALBERGO EVENTI

ENOTECA RISTORANTE ALBERGO EVENTI ENOTECA RISTORANTE ALBERGO EVENTI ENOTECA il sogno di Rocco Lo sapevamo tutti qual era il sogno di Rocco: allargare la cerchia degli amici da ospitare, offrendo loro uno spazio di ampio respiro e contemporaneamente

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Municipio di Morbio Inferiore

Municipio di Morbio Inferiore Municipio di Morbio Inferiore Dicastero Socialità Essere anziano a Morbio Inferiore: cosa è utile sapere Numeri di emergenza Polizia Pompieri Ambulanza 117 118 144 Polizia Comunale di Chiasso, servizio

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

Petizione sulla revisione dei collegamenti dei trasporti pubblici

Petizione sulla revisione dei collegamenti dei trasporti pubblici Breggia Castel San Pietro Mendrisio Commissione Regionale Trasporti Mendrisiotto e Basso Ceresio Petizione sulla revisione dei collegamenti dei trasporti pubblici Gentili Signore, Egregi Signori, le sezioni

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 2 Complete the question or answer with the verbs andare or venire.

1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 2 Complete the question or answer with the verbs andare or venire. 1 Complete the sentences using the presente indicativo of the verbs given. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in

Dettagli

Il Canton Ticino a Expo 2015

Il Canton Ticino a Expo 2015 Il Canton Ticino a Expo 2015 Paolo Beltraminelli Presidente del Consiglio di Stato Luigi Pedrazzini Delegato cantonale Expo 2015 del Consiglio di Stato Giampiero Gianella Cancelliere dello Stato Il Canton

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort.

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort. 1 Vervollständigt mit dem Indikativ Präsens der vorgegebenen Verben. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in Francia.

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA

AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA AGRICOLA ESPOSIZIONE EVENTI POLO CITTÀ E CAMPAGNA AGRICOLA L OBIETTIVO È CREARE UN POLO AGRICOLO, L OCCASIONE PER RIUNIRE I DIVERSI SETTORI DELL AGRICOLTURA E COLLEGARLI CON UN PUBBLICO ETEROGENEO, CREANDO

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

ZLATA FILIPOVIĆ DIARIO DI ZLATA

ZLATA FILIPOVIĆ DIARIO DI ZLATA ZLATA FILIPOVIĆ DIARIO DI ZLATA Una bambina racconta Sarajevo sotto le bombe saggi Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08177-1 Prima edizione Rizzoli 2014 Prima

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate.

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate. Architetto Patrizia Braghiroli Nata a Terni (TR) il 19 Aprile 1970 Domiciliata in Terni - Quartiere Campitello Contatto : patriziabraghirolim5stelle@gmail.com Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CAPITOLO DUE GESTIRE IL DENARO

CAPITOLO DUE GESTIRE IL DENARO CAPITOLO DUE GESTIRE IL DENARO Sommario In questo capitolo scoprirà alcune cose su come - gestire il suo denaro - identificare alcune questioni economiche collegate al gioco - cominciare ad operare dei

Dettagli

Relazione: una giornata a Torino.

Relazione: una giornata a Torino. Relazione: una giornata a Torino. Martedì 2 febbraio 2016 noi alunni della classe 2 A del Liceo Economico Sociale Lagrangia di Vercelli siamo andati in quel che è il capoluogo della nostra regione, per

Dettagli

Dic/12. bollettino comunale di novaggio. Saluto del Sindaco. Attualità e progetti in corso. Felice Campana in Gran Consiglio. Concerto di Natale

Dic/12. bollettino comunale di novaggio. Saluto del Sindaco. Attualità e progetti in corso. Felice Campana in Gran Consiglio. Concerto di Natale Dic/12 Nr. 2 Autunno/Inverno www.novaggio.ch bollettino comunale di novaggio Saluto del Sindaco Attualità e progetti in corso Felice Campana in Gran Consiglio Concerto di Natale Commissione Giovani Attività

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

USI facoltà di scienze economiche 29.11.2002. Marco Citterio Benedetta Daldini Daniele Pedrioli Davide Pizzetti. FI+marketing.doc pag.

USI facoltà di scienze economiche 29.11.2002. Marco Citterio Benedetta Daldini Daniele Pedrioli Davide Pizzetti. FI+marketing.doc pag. by Marco Citterio Benedetta Daldini Daniele Pedrioli Davide Pizzetti FI+marketing.doc pag. 1 di 7 Introduzione Il drive-in situato a Rivera si prefigge di portare una novità nell ambito dell intrattenimento

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

L offerta di mense e doposcuola nelle scuole pubbliche del Cantone Ticino

L offerta di mense e doposcuola nelle scuole pubbliche del Cantone Ticino di Michela Crespi Branca e Luana Tozzini Paglia* L Ufficio del monitoraggio e dello sviluppo scolastico (UMSS) ha effettuato nell anno scolastico il censimento dei servizi pasti a mezzogiorno e dei doposcuola

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Partito Popolare Democratico E Generazione Giovani Gruppo Consiglio Comunale. www.ppd-mendrisio.ch

Partito Popolare Democratico E Generazione Giovani Gruppo Consiglio Comunale. www.ppd-mendrisio.ch Partito Popolare Democratico E Generazione Giovani Gruppo Consiglio Comunale www.ppd-mendrisio.ch I nostri interventi al Consiglio Comunale di lunedì 22 ottobre 2012 l MM 118 / 2012 concernente la Richiesta

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 02/07/2015 Il Resto del Carlino Pagina 24 PEREGO ACHILLE Gli italiani tornano formichine Consumi, oggi parte il test dei saldi

Dettagli

Tweet Verybello.it Dario Franceschini errori di progettazione e realizzazione legittimità della pubblicazione

Tweet Verybello.it Dario Franceschini errori di progettazione e realizzazione legittimità della pubblicazione 1 di 7 28/01/2015 21:09 Tweet 52 La vicenda è ormai nota, come note sono le decine di critiche che hanno travolto l ideazione, realizzazione e gestione di Verybello.it che avrebbe dovuto essere ma difficilmente

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea Giovedì pomeriggio ci siamo recati in biblioteca per fare una ricerca sull'illuminismo. Cercavamo un libro abbastanza antico, non trovandolo la bibliotecaria ci ha portati nell'archivio e ci ha dato un

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 PRONOMI ACCOPPIATI es: Carlo mi porta il libro Carlo me lo porta Mario ci porta gli sci Mario ce li porta Carlo le regala un libro Carlo glielo regala. indiretti diretti IO ME TU TE LUI GLIE - LO LEI GLIE

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti TELEVISIONI Trasmissione 56 Live : in studio: Francesca Danese e Claudio Cippitelli Conferenza stampa Social Pride,

Dettagli

Unità 11. Trasporti urbani. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 11. Trasporti urbani. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 11 Trasporti urbani In questa unità imparerai: a comprendere e compilare un modulo per richiedere un abbonamento dell autobus parole relative al lavoro, ai dati personali ed ai trasporti l uso di

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

Parlamento delle Idee

Parlamento delle Idee Il 14 aprile 2015 siamo andati a Potenza per far visita alla sede della Regione Basilicata. Siamo stati accolti in una delle tante sale che la compongono e ci è stato mostrato un breve filmato che spiegava

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

MM no. 36 riguardante la richiesta di un credito fr. 330'000.-- per la ristrutturazione di alcuni parchi gioco in vari quartieri della Città

MM no. 36 riguardante la richiesta di un credito fr. 330'000.-- per la ristrutturazione di alcuni parchi gioco in vari quartieri della Città MM no. 36 riguardante la richiesta di un credito fr. 330'000.-- per la ristrutturazione di alcuni parchi gioco in vari quartieri della Città Locarno, 13 novembre 2009 Al Consiglio Comunale Locarno Egregi

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Pelo, piume o squame: in Svizzera, i nostri amici animali sono molto amati!

Pelo, piume o squame: in Svizzera, i nostri amici animali sono molto amati! Pelo, piume o squame: in Svizzera, i nostri amici animali sono molto amati! Secondo l Ufficio federale di statistica, il 30% delle case svizzere possiede un animale domestico. 1.38 milioni di gatti e 500'000

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

PRESENTAZIONE... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. LE ATTIVITÀ DIDATTICHE... 3 SCUOLA DELL INFANZIA... 4 ZOOLOGIA... 5 Z.1 ANIMALI DA FAVOLA...

PRESENTAZIONE... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. LE ATTIVITÀ DIDATTICHE... 3 SCUOLA DELL INFANZIA... 4 ZOOLOGIA... 5 Z.1 ANIMALI DA FAVOLA... Indice PRESENTAZIONE... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. LE ATTIVITÀ DIDATTICHE... 3 SCUOLA DELL INFANZIA... 4 ZOOLOGIA... 5 Z.1 ANIMALI DA FAVOLA... 5 Z.2 - ANIMALI ANIMATI... 5 Z.3 IL MISTERIOSO

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Cari concittadini, cari abbonati a Bormio Terme, ho deciso di scrivere questa lettera, anche a nome del Consiglio di Amministrazione di Bormio Terme,

Cari concittadini, cari abbonati a Bormio Terme, ho deciso di scrivere questa lettera, anche a nome del Consiglio di Amministrazione di Bormio Terme, Cari concittadini, cari abbonati a Bormio Terme, ho deciso di scrivere questa lettera, anche a nome del Consiglio di Amministrazione di Bormio Terme, perché mi sono reso conto che, nonostante gli sforzi,

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА НАЦИОНАЛНА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА НАЦИОНАЛНА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК Vai alla ricerca. МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА НАЦИОНАЛНА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 23.02.2013 Х клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

di Paolo Enzo Mazzanti

di Paolo Enzo Mazzanti 8 Una famiglia di imprenditori edili di particolare ingegno. E l erede, Michele Vona, si inventa un modello residenziale per la casa flessibile. Con un appello a fondi e grandi investitori: ecco la soluzione

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007

NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007 NEWSLETTER NUMERO 3 3 agosto 2007 E..STATE A CANTALUPA - Bilancio favorevole per la «Tre Denti Bike» del 15 Luglio - Ferragosto cantalupese - 2 Settembre: «Di nuovo in volo per la vita»:festa del Freidour,

Dettagli

Convegno Alptransit 2017 organizzato da SIA Ticino, SUPSI, Rotary Ticino e Alptransit il 24 marzo 2011

Convegno Alptransit 2017 organizzato da SIA Ticino, SUPSI, Rotary Ticino e Alptransit il 24 marzo 2011 Presidente Associazione svizzera Alta Capacità Lugano-Milano già Consigliere nazionale Convegno Alptransit 2017 organizzato da SIA Ticino, SUPSI, Rotary Ticino e Alptransit il 24 marzo 2011 Tempi di percorrenza

Dettagli

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore,

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore, Discorso pronunciato dal Consigliere di Stato Michele Barra in occasione dell inaugurazione del Convegno Sfide e opportunità della grande mobilità organizzato da Lions Regio Insubrica Mendrisio, 5 ottobre

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli