malattia virale che colpisce le difese immunitarie senza le quali l organismo non può difendersi da altre infezioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "malattia virale che colpisce le difese immunitarie senza le quali l organismo non può difendersi da altre infezioni"

Transcript

1 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI.I.C. utorizzazione all Immissione in Commercio: autorizzazione necessaria per i farmaci rilasciata dal Ministero della Sanità per la loro commercializzazione, è espressa con numeri.i.d.s. brasione caro cathisia ccumulo CE Inibitore cetilazione cetilcolina malattia virale che colpisce le difese immunitarie senza le quali l organismo non può difendersi da altre infezioni rimozione di uno strato superficiale di pelle o mucosa insetto di piccolissime dimensioni, generalmente vive a spese dell uomo o di altri animali agitazione aumento di una sostanza/farmaco nell organismo per diminuita eliminazione farmaco usato per diminuire la pressione sanguigna processo chimico con cui, nell organismo, un farmaco viene trasformato in una sostanza più o meno attiva sostanza chimica che è rilasciata dalle terminazioni dei nervi indispensabile per le loro funzioni cetilcolinomimetico sostanza simile all acetilcolina (v) che ne imita le funzioni cidosi ciduria cinesia cinetico cloridria clorurato cne aumento relativo delle sostanze acide nell organismo eccesso di acidi nelle urine assenza di movimenti muscolari che paralizza i movimenti diminuzione di acido cloridrico nei succhi gastrici privo di cloruro di sodio (sale da cucina) infezione delle ghiandole che producono del grasso con formazione di pus 7

2 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ cqueo con acqua crocianosi cromegalia ctina cufene custico cutizzazione ddensante dditivo ddizionale ddome ddominale denite denoma denopatia denosarcoma dipe dipolisi diposità dipsia diuvante rallentamento del flusso sanguigno con conseguente colorazione bluastra delle mani e dei piedi sviluppo eccessivo delle gambe, braccia e del viso una delle proteine che fanno contrarre i muscoli sensazione di ronzio o fischio che riguarda il suono e/o l udito effetto del passaggio di una malattia ad uno stato più intenso sostanza impiegata per aumentare la consistenza per esempio di un alimento sostanza aggiunta ad un altra per migliorarne le caratteristiche che viene aggiunto pancia; contiene: stomaco, intestino, fegato, milza e pancreas relativo alla pancia infiammazione di ghiandole linfatiche (v) tumore benigno che prende origine dalle ghiandole qualsiasi disturbo alle ghiandole tipo di tumore maligno che prende origine dalle ghiandole grasso del corpo dissolvimento, scioglimento dei grassi eccesso di grasso nell organismo assenza dello stimolo della sete che aiuta 8

3 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI drenalina sostanza chimica che è rilasciata dalle terminazioni dei nervi, indispensabile per le loro funzioni drenergico drenocettori agente o farmaco che viene stimolato dalla presenza di determinati composti che il sistema nervoso produce per assolvere alcune funzioni; es: aumento della frequenza del cuore, della pressione del sangue, ecc. luogo in cui agiscono sia determinate sostanze liberate dal sistema nervoso: le catecolamine (v), sia altri agenti o farmaci che agiscono bloccando o stimolando l attività delle catecolamine (v). drenocorticotropo ormone che controlla l attività di altri ormoni tra cui quelli sessuali e quelli che regolano il tasso di zucchero e di sali minerali nell organismo drenolitico che contrasta l azione dell adrenalina (v) drenomimetico sostanza simile all adrenalina (v) che ne imita le funzioni erobico relativo ad organismi che hanno bisogno d aria erofagia erosol aria nel ventre dispersione di microscopiche particelle solide o liquide nell aria erosol terapia somministrazione di medicamenti mediante dispersione di microscopiche particelle solide o liquide nell aria fasia fasico ffezione ffinità fonia galattia perdita della capacità di esprimere le parole persona che ha perso la capacità di esprimere o comprendere le parole condizione di malattia somiglianza perdita della voce assenza di latte nel momento dell allattamento 9

4 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ gammaglobulinemia assenza di una proteina che ha nell organismo funzioni di difesa gente patogeno che provoca malattie gnosia gonista gorafobia granulocitosi lactasia lbumina lbuminemia lbuminuria lcalinizzare lcalino lcaloide lcalosi lcolismo perdita della capacità di riconoscere oggetti percepiti con il tatto, la vista o l udito sostanza che compete con un composto dell organismo imitandone l effetto paura degli spazi aperti - es: piazze assenza di un tipo di globuli bianchi nel sangue con conseguente abbassamento delle difese dell organismo incapacità a digerire lo zucchero del latte per mancanza ereditaria di una sostanza proteina presente nel sangue che trattiene liquidi all interno del sistema circolatorio quantità nel sangue di una proteina detta albumina presente nel sangue che ha principalmente il compito di trattenere liquidi all interno del sistema circolatorio presenza nelle urine di una proteina detta albumina rendere alcalino, cioè immettere in una soluzione acquosa dei composti contenenti il gruppo OH: ossigeno e idrogeno. E il contrario di acidificare sostanza solida /liquida contenente il gruppo OH: ossigeno e idrogeno, è l opposto dell acido e può essere corrosiva sostanza prevalentemente vegetale con azione curativa o tossica eccesso nel sangue di sostanze contenenti il gruppo OH: ossigeno e idrogeno insieme delle conseguenze che derivano dall abuso di bevande alcoliche 10

5 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI lfa-mimetico farmaco che stimola specificamente l attività di determinate sostanze liberate dal sistema nervoso: le catecolamine (v) lfa-bloccante lgia lgofobia lgogeno lienia litosi llergene llergia farmaco che blocca specificamente l attività di determinate sostanze liberate dal sistema nervoso: le catecolamine (v) dolore di un organo (v) o di una regione del corpo paura morbosa del dolore fisico che provoca dolore mancanza della milza cattivo odore dell alito sostanza di origine animale o vegetale che provoca allergia alterata e spontanea reattività dell organismo a particolari sostanze llergia crociata reazioni di sensibilizzazione nei confronti di sostanze estranee ma simili tra loro - es: chi è allergico alla penicillina può esserlo anche ad altri farmaci simili llergico llergometria llergopatia llergopatico llettato lleviamento llogenico llopatia persona che ha tendenza a sviluppare allergie tecnica che permette di valutare il grado di allergia nei confronti di una sostanza malattia derivante dall allergia chi soffre di malattia allergica costretto a letto per malattia effetto dell alleviare, cioè rendere più lieve prodotto da cause esterne metodo di cura che fa uso di medicamenti la cui azione è contraria a quella che ha provocato la malattia (farmaci tradizionali) 11

6 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ llucinazione percezione di una cosa in realtà inesistente, ritenuta però reale dal malato llucinogeno llucinosi lluminosi lopecia lterazione lveoli lveolite lvo lzheimer malgama mbliopia menorrea microbico milasi minoacido mmina sostanza che provoca allucinazione stato di allucinazione in una persona per altro normale intossicazione a livello polmonare da alluminio mancanza totale o parziale di capelli o peli processo che modifica l essenza, l aspetto e la funzionalità, in genere peggiorandoli piccole cavità dei polmoni o della mascella o mandibola dove sono impiantati i denti infiammazione di piccole cavità dei polmoni o della mascella o mandibola dove sono impiantati i denti canale intestinale malattia del cervello che diminuisce progressivamente soprattutto le capacità intellettive materiale metallico usato per otturazione dentarie contenente mercurio diminuzione della vista assenza della mestruazione privo di microbi sostanza presente negli organismi che trasforma gli amidi composto organico vitale costituente delle proteine composto chimico di natura organica contenente azoto mminoglicoside composto chimico formato da zuccheri e sostanze ricche di azoto presente in alcuni antibiotici 12

7 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI mmoniemia alta concentrazione di ammoniaca nel sangue mmonio mnesia mnios mniotico morfo mpolla na nabolico nabolismo nabolizzante naerobico nafilassi nafilattico composto chimico contenente azoto perdita di memoria membrana ripiena di un liquido detto amniotico che avvolge il feto nell utero (v), proteggendolo liquido contenuto nella membrana che avvolge il feto nell utero (v), proteggendolo detto di sostanza non cristallina fiala termine che significa che delle sostanze prescritte si devono prendere parti uguali o fare uguale distribuzione relativo all anabolismo (v) l insieme di reazioni mediante le quali gli organismi viventi costruiscono sostanze complesse partendo da composti semplici sostanza che stimola nell organismo la formazione delle proteine, e quindi la formazione di nuovi tessuti (v) relativo ad organismi che vivono senza ossigeno reazione allergica improvvisa che si verifica in un soggetto, precedentemente sensibilizzato ad una sostanza, in seguito all introduzione della stessa sostanza relativo a una reazione allergica improvvisa che si verifica in un soggetto, precedentemente sensibilizzato ad una sostanza, in seguito all introduzione della stessa sostanza nafilattoide nale nalettico relativo ad una reazione allergica simile all anafilassi (v), ma che avviene con meccanismo diverso relativo all orifizio dal quale sono espulse le feci medicamento capace di stimolare transitoriamente la circolazione, 13

8 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ il cuore e la respirazione nalgesia nalgesico nallergico nalogo namnesi nastomosi natomico natossina nchilosante ndrogeno ndropausa nemia riduzione o soppressione del dolore farmaco che riduce il dolore che non produce allergia simile memoria; raccoglie tutte le informazioni sanitarie personali e famigliari di un individuo al fine anche di formulare diagnosi corrette apertura chirurgica relativo al corpo sostanza usata nelle vaccinazioni; contiene elementi utili a far sviluppare nell organismo reazioni di difesa specifici nei confronti di un deteminato germe riferito a disturbi che impediscono i movimenti 1) ormone ad azione mascolinizzante 2) in relazione con il sesso maschile cessazione spontanea, dovuta all età, dell attività dei testicoli diminuito trasporto di ossigeno da parte dei globuli rossi nemia aplastica mancata formazione delle cellule del sangue nergia nergico nergizzante nestesia assenza di reazione nei confronti di una sostanza che l organismo riconosce estranea dicasi di chi è caratterizzato da assenza di reazione nei confronti di una sostanza che l organismo riconosce estranea è detto di sostanze in grado di contrastare le reazioni dell organismo nei confronti di elementi ad esso estranei abolizione della sensibilità a scopo chirurgico 14

9 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI nestetico farmaco che produce anestesia neurisma nfetamine ngina dilatazione di un arteria sostanze ad azione eccitante infiammazione della gola ngina pectoris dolore acuto al torace di origine cardiaca nginoso ngioite stato doloroso dovuto a un disturbo dei vasi sanguigni infiammazione di un vaso sanguigno o linfatico (v) ngioneurotico relativo all innervazione dei vasi sanguigni ngiospasmo ngiotensina nidro nione nisocoria nnessite no no-genitale nomalia noressia noressizante no-rettale contrazione dei vasi sanguigni con conseguente aumento della pressione del sangue sostanza presente nell organismo che fa aumentare la pressione del sangue attraverso la stimolazione di un ormone responsabile del trattenimento di liquidi senza acqua atomo con carica negativa diversità del diametro di una pupilla rispetto all altra infiammazione delle ovaie e tube uterine orifizio attraverso il quale sono espulse le feci relativo all orifizio attraverso il quale sono espulse le feci ed agli organi sessuali non normale disturbo che porta al rifiuto del cibo farmaco o sostanza che diminuisce l appetito. relativo all orifizio attraverso il quale sono espulse le feci ed all ul- 15

10 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ timo tratto dell intestino nosmia nossia novulare nsia nsima nsiogeno nsiolitico ntagonista ntalgico nteprandiale ntiabortivo ntiacidi ntiacne assenza dell olfatto mancanza di ossigeno assenza di ovulazione sensazione di angoscia che si accompagna a malessere e agitazione respiro affannoso che procura ansia, angoscia tranquillante che agisce sull ansia sostanza che compete con un composto dell organismo producendo un effetto opposto è detto di sostanze in grado di diminuire la sensibilità al dolore che precede il pranzo farmaco capace di impedire l aborto sostanze capaci di diminuire l acidità dello stomaco e il dolore da essa causato farmaco in grado di curare l acne (v) ntiaggregante farmaco che impedisce l unione delle piastrine (v) ritardando la coagulazione (v) del sangue ntiallergico è detto di qualsiasi agente capace di opporsi allo sviluppo di una reazione allergica ntiandrogeno sostanza che blocca la produzione di ormoni maschili ntianemico ntiangina farmaco/sostanza che cura l anemia (v) farmaco impiegato nel trattamento del dolore causato da crisi di angina pectoris (v) 16

11 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI ntiansia farmaco che combatte l ansia ntiaritmici ntiartritico ntiasmatico ntiastenico ntibatterico ntibechico farmaci che regolano i disturbi del ritmo del cuore medicamento utile a curare le infiammazioni delle articolazioni (v) o i loro sintomi è detto di qualsiasi farmaco capace di alleviare o prevenire gli attacchi di asma farmaco contro la debolezza, la mancanza di forze farmaco/sostanza che provoca un arresto dello sviluppo dei microrganismi (batteriostatico) o la loro morte (battericida) è detto di sostanze capaci di curare la tosse o di alleviarne il fastidio ntibiogramma esame che consente di determinare la sensibilità di determinati germi (batteri) ai farmaci antibiotici ntibiotico farmaco che sopprime la crescita di determinati germi (batteri) o li distrugge ntibioticoterapia impiego di farmaci che sopprimono la crescita di determinati germi (batteri) o li distruggono ntiblastico farmaco che agisce contro i tumori ntiblenorragico farmaco che cura una malattia infettiva detta blenorragia nticanceroso nticarie nticatarrale nticellulite nticinetosici contro il cancro che combatte la carie dei denti farmaco che agisce contro il catarro diminuendone la produzione o accelerandone la eliminazione ogni mezzo utile a eliminare o ridurre la cellulite farmaci usati per i disturbi di nausea, vomito, vertigine 17

12 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ nticoagulante farmaco che interferisce con il processo della coagulazione (v) del sangue rallentandola o impedendola nticolagogo farmaco che impedisce la secrezione della bile nticolinergici farmaci impiegati soprattutto per ridurre le contrazioni muscolari nticolinesterasici sostanze che stimolano un determinato tipo di muscolatura, come quella dei visceri (v), impedendo la distruzione naturale della sostanza responsabile di questo effetto. lcuni trovano impiego come insetticidi nell agricoltura nticoncezionale qualunque pratica, mezzo o metodo chimico o meccanico, utile per impedire la fecondazione nticonvulsanti sostanze impiegate allo scopo di sopprimere le convulsioni, soprattutto in casi di attacchi epilettici (farmaci antiepilettici) nticorpale nticorpo (risposta) reazione con cui l organismo si difende dagli elementi estranei, generalmente dai germi sostanza prodotta dall organismo come reazione di difesa nticrittogamico sostanza, nociva per l uomo, usata per salvaguardare le piante dalle malattie ntidepressivo farmaco che agisce contro la depressione ntidiabetico sostanza che si oppone agli effetti del diabete riducendo il livello di zucchero (glucosio) nel sangue ntidiaforetico farmaco che limita o previene la sudorazione ntidiarroici ntidifterico farmaci usati nel trattamento della diarrea prodotto contro la difterite, malattia infettiva ntidismenorroico farmaco che riduce il dolore che accompagna o precede la mestruazione 18

13 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI ntidissenterico qualsiasi agente in grado di curare la diarrea ntidiuretico ntidolorifico ntidoping ntidoto dicasi di qualsiasi sostanza in grado di ridurre l eliminazione urinaria farmaco che riduce il dolore termine inglese usato per indicare un esame effettuato dalle autorità sportive su un atleta dopo una gara per verificare l assenza, nell organismo, di sostanze stimolanti proibite sostanza che impedisce o annulla l effetto dannoso di un veleno ntieczematoso farmaco usato nel trattamento di malattie della pelle (eczema) ntielmintico ntiemetico ntiemofilico ntiemolitico agente in grado di distruggere o eliminare dall organismo vermi parassiti (elminti) sostanza che riduce lo stimolo del vomito farmaco che cura una malattia del sangue detta emofilia che agisce prevenendo la rottura dei globuli rossi ntiemorragico sostanza che riduce la fuoriuscita di sangue da una vena o arteria lesionata ntiemorroidario sostanza impiegata localmente nella cura delle vene dell ano e del tratto finale dell intestino che si sono dilatate ntiepilettico ntierpetico farmaco capace di controllare gli attacchi epilettici agente capace di opporsi alle infezioni causate da un virus (herpesvirus) ntiessudativo dicasi di sostanze in grado di assorbire l essudato: liquido che si accumula in particolari sedi dell organismo in seguito a una infiammazione ntiestrogeni ntifebbrile farmaci che annullano l azione degli ormoni femminili detti estrogeni farmaco contro la febbre 19

14 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ ntifecondativo qualunque pratica, mezzo o metodo chimico o meccanico, atto ad impedire la fecondazione ntifermentativo composto aggiunto a farmaci e alimenti per conservarli ntifibrinolitico farmaci usati nelle emorragie causate dallo scioglimento troppo rapido del coagulo (v) di sangue ntiflogistico ntifungino ntigangrena ntigene ntigiardiasi ntiglaucoma è detto di qualsiasi sostanza capace di prevenire o combattere i fenomeni infiammatori agente in grado di uccidere o impedire la crescita dei funghi medicamento impiegato per la gangrena sostanza estranea all organismo che, introdotta in esso, stimola, a scopo di difesa, la produzione di una sostanza chiamata anticorpo, capace di annientarla farmaco che combatte un infezione provocata da un germe detto giardia sostanza capace di ridurre l aumento della pressione all interno dell occhio ntigonorroico farmaco che combatte una malattia infettiva a trasmissione sessuale detta gonorrea ntigottosi ntilebbra ntileprotico ntilipemico ntiluetico ntimalarico nti-mo farmaci utilizzati contro la gotta (v) farmaco contro la lebbra farmaco contro la lebbra sostanza o preparato capace di provocare un abbassamento dei grassi nel sangue farmaco impiegato nel trattamento della sifilide farmaco usato contro la malaria farmaci che combattono la depressione 20

15 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI ntimetaboliti sostanze che si sostituiscono ad altre presenti nella cellula impedendone l attività ntimicobatterico farmaco contro la tubercolosi o la lebbra ntimicotici ntimicrobici ntimitotici ntimorbillo ntinematode farmaci che ostacolano lo sviluppo di funghi farmaci che ostacolano lo sviluppo dei microbi farmaci che frenano la riproduzione cellulare contro il morbillo farmaco contro le infezioni da vermi parassiti detti nematodi ntineoplastici farmaci che agiscono contro le cellule tumorali ntinevralgico farmaco che riduce il dolore dovuto a irritazione delle terminazioni dei nervi ntinfiammatorio è detto di qualsiasi sostanza capace di prevenire o combattere i fenomeni infiammatori ntinfluenzale ntiofidico ntiossidanti contro l influenza prodotto usato per il morso di vipera sostanze incluse in preparazioni farmaceutiche, cosmetiche o alimentari al fine di evitarne le alterazioni dovute a processi ossidativi ntiparassitario farmaco impiegato nel trattamento delle malattie causate da parassiti (v) ntiparkinson ntiparotite ntiperistalsi farmaci usati per una malattia del sistema nervoso centrale detta Parkinson contro gli orecchioni contrazioni dello stomaco e dell intestino che avvengono con un movimento dal basso in alto. Possono intervenire durante il vomito 21

16 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ ntipertensivo farmaci che provocano la riduzione della pressione sanguigna ntipertosse ntipiretico contro la pertosse sostanza che riduce la febbre ntiproliferativo che ostacola la moltiplicazione cellulare ntiprotozoari farmaci contro le infezioni provocate da germi detti protozoi (v) ntipsicotico ntirabbia ntirosolia farmaco tranquillante usato nel trattamento dei gravi disturbi mentali contro il virus della rabbia contro il virus della rosolia ntiseborroico farmaco/sostanza che riduce la produzione del grasso prodotto da alcune ghiandole ntisettico disinfettante ntispasmodico che aiuta a ridurre la contrazione prolungata di un muscolo o di una parte di esso ntispastico ntistaminico ntitetanico ntitifico ntitifoideo ntitiroideo ntitossina farmaco che aiuta a ridurre la contrazione prolungata di un muscolo o di una parte di esso farmaco che contrasta l azione di una sostanza detta istamina che l organismo produce in seguito ad una reazione allergica contro il tetano contro il tifo contro il tifo farmaco usato per ridurre la quantità presente nel sangue degli ormoni della tiroide, quindi la loro azione composto che contrasta l azione nociva di una sostanza tossica di origine animale, vegetale, microbica 22

17 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI ntitraspirante che impedisce la sudorazione ntitricomoniasi farmaco contro l infezione provocata da un germe detto Tricomonas ntitripanosomico farmaco contro l infezione provocata da un germe detto Tripanosoma ntitrombotico che evita il formarsi di coaguli di sangue all interno dei vasi sanguigni ntitterico è detto di qualsiasi sostanza in grado di combattere una malattia detta ittero caratterizzata da colorazione giallastra della pelle ntitubercolare farmaco contro la tubercolosi ntitumorale ntitussigeno ntitussivo sostanza in grado di agire contro la crescita, lo sviluppo e la propagazione di un tumore detto di farmaco capace di ridurre i colpi di tosse detto di farmaco capace di ridurre i colpi di tosse ntiulcera ntivaricella ntivirale ntrace nuria patia piressia piretico pirogeno plasia farmaco in grado di combattere una tipica lesione detta ulcera; per lo più essa riguarda il tratto superiore dello stomaco e dell intestino contro il virus della varicella farmaco che agisce contro piccole particelle infettive dette virus foruncoli neri dolorosi interruzione dell eliminazione dell urina mancanza di emozioni assenza di febbre durante la malattia senza febbre che non provoca febbre o non contiene sostanze che la provocano sviluppo incompleto di un organo (v) o di un tessuto (v) 23

18 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ pnea sospensione completa dell attività respiratoria per un periodo più o meno prolungato poplessia pparato 1) perdita temporanea ed improvvisa dei sensi; 2) perdita di sangue dagli organi interni insieme di organi che contribuiscono a svolgere la stessa funzione rachidonico (acido) acido da cui discendono le prostaglandine (v) e il trombossano (v) ritmia rteria rterie cambiamento del ritmo cardiaco vaso sanguigno che trasporta il sangue ossigenato vasi sanguigni che trasportano il sangue dal cuore ai vari distretti dell organismo rteriosclerosi insieme di disturbi che causano l indurimento della parete delle arterie con conseguente restringimento del loro calibro rterioso relativo a una o più arterie rterite rterovenoso rticolazione rtralgia rtrite rtropatia rtrosi scesso scite infiammazione delle aterie sia arterioso che venoso giunzione tra due ossa che ne permette il movimento dolore alla giunzione tra due ossa che ne permette il movimento (articolazione) infiammazione di una giunzione tra due ossa che ne permette il movimento (articolazione) malattia di una giunzione tra due ossa che ne permette il movimento (articolazione) termine che indica le malattie non infiammatorie delle articolazioni (v) raccolta di pus dovuta ad infezione liquido libero nella pancia 24

19 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI sepsi insieme di provvedimenti utili per conservare gli effetti della sterilizzazione settico sfissia sintomatico sistolia sma spartame specifico ssorbimento ssuefazione stenia stinenza stringente tassia terogenico teroma teromatosi terosclerosi sterile, privo di qualsiasi forma vivente impedimento della respirazione causato da soffocamento, annegamento, presenza di corpi estranei che non mostra segni di malattia arresto del cuore disturbo caratterizzato da difficoltà di respirazione accompagnato spesso a tosse e fuoriuscita prolungata di aria, con sibilo sostanza che dolcifica usata al posto dello zucchero poiché ha meno calorie con aspetti generali per un farmaco: il passaggio dal punto di applicazione al sangue processo con cui certe abitudini diventano irrinunciabili debolezza, mancanza di forze rinuncia, forzato o volontaria, all assunzione di un farmaco o una droga (v. crisi da ) sostanza che riduce le secrezioni nelle forme infiammatorie della pelle o delle mucose. Dicasi anche di farmaci che riducono l evacuazione intestinale irregolarità nel coordinamento muscolare che ha la capacità di iniziare o accelerare un processo di formazione di grassi depositati nelle arterie deposito di sostanze grasse sulle pareti interne delle arterie malattia delle arterie fenomeno per il quale i grassi rivestono le pareti interne delle arterie 25

20 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDIZ tetosi stato caratterizzato da movimenti di contorsione lenti, involontari, irregolari e continui, soprattutto a carico dei muscoli della faccia, della lingua e delle mani e dei piedi tipico tonia topico tossico triale trio diverso dal normale mancanza del grado di naturale tensione o elasticità di un organo (v) o stato di naturale lieve contrazione continua nel muscolo a riposo che può provocare lo sviluppo di alcune malattie allergiche come l eczema, l asma non velenoso, privo di tossicità relativo ad una cavità del cuore detta atrio cavità del cuore che riceve il sangue dai grandi vasi venosi trioventricolare relativo alle cavità del cuore denominate atrio e ventricolo trofia diminuzione di volume di un organo (v) o tessuto (v) ttinico ttino terapia ura uricolare uscultazione relativo alla luce visibile e ultravioletta terapia che impiega raggi luminosi o ultravioletti sensazione che precede una crisi epilettica relativo all orecchio ascolto diretto, o tramite apposite apparecchiature, dei rumori prodotti dagli organi interni utoemoterapia cura effettuata con il sangue prelevato dallo stesso organismo utoimmune utoimmunità relativo a uno stato di malattia in cui l organismo produce sostanze dirette contro se stesso condizione di malattia in cui l organismo produce sostanze dirette contro se stesso 26

21 ZIONRIO FRMDIZIONRIO FRMDI utologo derivato da, o presente nei propri tessuti (v) uxologico uxopatia vvertenza zoospermia zotemia zoturia relativo all accrescimento dell organismo malattia dell accrescimento avviso, consiglio assenza di spermatozoi (v) concentrazione di azoto nel sangue concentrazione di azoto nelle urine 27

processo di invecchiamento, riferito prevalentemente a un organo (v) o a una funzione

processo di invecchiamento, riferito prevalentemente a un organo (v) o a una funzione ZINARI FARMADIZINARI FARMADI besità aumento eccessivo di peso bliterato bsolescenza cclusione cculto culare dontalgia dontopatia dontorragia fficinale chiuso processo di invecchiamento, riferito prevalentemente

Dettagli

Le ossa e i muscoli. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio. Immagini del corpo umano

Le ossa e i muscoli. Per saperne di più. Nella terra e nello spazio. Immagini del corpo umano Le ossa e i muscoli Le ossa Le ossa sono formate da tessuto osseo compatto e spugnoso. All interno delle ossa c è il midollo irrorato dai vasi sanguigni. I muscoli I muscoli dello scheletro sono collegati

Dettagli

LO SHOCK Cors r o s B as a e s.. Relat a ore: Mo M nitore C RI R oberto Va V l a erian a i

LO SHOCK Cors r o s B as a e s.. Relat a ore: Mo M nitore C RI R oberto Va V l a erian a i LO SHOCK Corso Base. Relatore: Monitore CRI Roberto Valeriani Lo shock è l insieme dei sintomi che sopravvengono quando l organismo subisce un aggressione acuta. Questo stato patologico esprime la reazione

Dettagli

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene.

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

Scoprire il corpo umano tra esperimenti e giochi

Scoprire il corpo umano tra esperimenti e giochi Scoprire il corpo umano tra esperimenti e giochi Istituto Comprensivo di Majano e Forgaria (UD) Katia Iacuzzo STRUMENTO DIDATTICO Verifica degli apprendimenti La verifica scritta è stata assegnata alla

Dettagli

APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO CARDIOCIRCOLATORIO

APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO CARDIOCIRCOLATORIO APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO TURBE del SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI APP. CARDIOCIRCOLATORIO OBIETTIVI Cenni di ANATOMIA e FISIOLOGIA dell APP. CARDICIRCOLATORIO il

Dettagli

Tabacco, alcool, droghe

Tabacco, alcool, droghe Tabacco e prestaziome Tabacco, alcool, droghe Essere in pieno possesso delle proprie capacità cardio respiratorie e muscolari è indispensabile per la pratica di uno sport, qualunque esso sia. Alcune sigarette

Dettagli

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE SOMMARIO 7 L IMPORTANZA DEL COLON 11 UN ORGANO CON FUNZIONI VITALI 12 La fisiologia 20 La visione psicosomatica 36 L alimentazione 40 I rimedi naturali 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È

Dettagli

APPARATO CIRCOLATORIO

APPARATO CIRCOLATORIO APPARATO CIRCOLATORIO 1 FUNZIONI F. respiratoria e nutritiva F. depuratrice F. di difesa (trasporto di O 2, principi alimentari...) (trasporto di CO 2 e altre sostanze di scarto) (nei confronti dei batteri

Dettagli

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di materiali per fare funzionare il nostro corpo È il carboidrato

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. Neo Borocillina Raffreddore e Febbre 500 mg/60 mg compresse effervescenti

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. Neo Borocillina Raffreddore e Febbre 500 mg/60 mg compresse effervescenti FOGLIO ILLUSTRATIVO Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016 Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore Neo Borocillina Raffreddore e Febbre 500 mg/60 mg compresse effervescenti paracetamolo

Dettagli

CERVELLO. Perdita progressiva della memoria e del senso dell orientamento.

CERVELLO. Perdita progressiva della memoria e del senso dell orientamento. Gruppo 2 M. f. g. CERVELLO Perdita progressiva della memoria e del senso dell orientamento. Nervo ottico Diminuzione della vista e della sensibilità ai colori GOLA Cancro della laringe e della faringe

Dettagli

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate COLESTEROLO l insidioso killer del cuore A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è il COLESTEROLO Il Colesterolo è una sostanza che appartiene

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera MALORI IMPROVVISI PERDITE DI SENSI MALORI DOVUTI A DISTURBI DEL S.N. MALORI PER CAUSE AMBIENTALI 1. Perdite di coscienza transitorie Lipotimia (debolezza con o senza perdita coscienza) Sincope (improvvisa

Dettagli

LO SHOCK. I fattori che determinano la pressione sanguigna sono:

LO SHOCK. I fattori che determinano la pressione sanguigna sono: CROCE ROSSA ITALIANA Corso TSSA LO STATO DI SHOCK LO STATO DI SHOCK Lo stato di shock o IPOPERFUSIONE è determinato dalla incapacità dell apparato cardio- circolatorio di irrorare in modo adeguato i tessuti.

Dettagli

INCONTRI DELLA SALUTE

INCONTRI DELLA SALUTE INCONTRI DELLA SALUTE TERZO APPUNTAMENTO 16.10.2014 CONTR-ATTACCO CARDIACO: ELEMENTI DI PRIMO SOCCORSO CARDIACO Relatore: Dott.ssa Marcella Camellini Dirigente Medico Cardiologia Ospedale di Sassuolo APPUNTI:

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera Lo shock Lo shock è uno stato di sofferenza dell organismo, grave e progressivo, potenzialmente mortale, dovuto a ridotta perfusione ai tessuti, in seguito a caduta della Pressione Arteriosa che

Dettagli

PATOLOGIE MEDICHE in EMERGENZA

PATOLOGIE MEDICHE in EMERGENZA PATOLOGIE MEDICHE in EMERGENZA COSA SONO, COME SI RICONOSCONO, COME SI OPERA Patologia Ischemica (Infarto) Cuore (infarto) Cervello (Ictus) Scompenso Cardiaco Difficoltà Respiratorie Shock Che cosa sono,

Dettagli

Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme

Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme OBIETTIVI: Anatomia del cuore Fisiologia del cuore Patologie dell apparato cardiaco Sangue e vasi sanguigni Come funziona la circolazione del sangue

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. VFEND 200 mg polvere per soluzione per infusione Voriconazolo

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. VFEND 200 mg polvere per soluzione per infusione Voriconazolo Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore VFEND 200 mg polvere per soluzione per infusione Voriconazolo Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene informazioni

Dettagli

Foglio Illustrativo: informazioni per il paziente

Foglio Illustrativo: informazioni per il paziente Foglio Illustrativo: informazioni per il paziente FRINEG 500 mg/ 2 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile per uso intramuscolare FRINEG 1 g/ 3,5 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile

Dettagli

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna DISTURBI METABOLICI Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna IL PANCREAS Funzione esocrina: supporto alla digestione Funzione endocrina: produzione di due ormoni: insulina e glucagone I due

Dettagli

Lo stato di Coma,Ictus cerebrale: fattori di rischio e posizione d'attesa. Epilessia, soccorso e classificazione

Lo stato di Coma,Ictus cerebrale: fattori di rischio e posizione d'attesa. Epilessia, soccorso e classificazione Lo stato di Coma,Ictus cerebrale: fattori di rischio e posizione d'attesa. Epilessia, Asma, intossicazioni, primo soccorso e classificazione COMA sindrome clinica caratterizzata da una mancata risposta

Dettagli

L apparato tegumentario

L apparato tegumentario L apparato tegumentario... o di rivestimento protegge il nostro corpo e permette gli scambi con l esterno, è formato da pelle o cute + annessi cutanei La pelle riveste tutta la parte esterna del corpo.

Dettagli

Dr. Mentasti Riccardo

Dr. Mentasti Riccardo APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO Anatomia, fisiologia e principali patologie Dr. Mentasti Riccardo Apparato cardiocircolatorio Apparato costituito da cuore e vasi della circolazione sistemica e polmonare avente

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO Informazioni per i pazienti Reggio Emilia, MARZO 2015 Lupus Eritematoso Sistemico

Dettagli

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché

Dettagli

Lo shock. Insieme di sintomi che sopravvengono quando l organismo subisce un aggressione acuta, come meccanismo di reazione e difesa.

Lo shock. Insieme di sintomi che sopravvengono quando l organismo subisce un aggressione acuta, come meccanismo di reazione e difesa. Lo shock Insieme di sintomi che sopravvengono quando l organismo subisce un aggressione acuta, come meccanismo di reazione e difesa. Emorragia Ustioni Ferite gravi Fratture imponenti Contrazione Card.

Dettagli

ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE)

ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE) ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE) ORMONI FEMMINILI Altri effetti Gli estrogeni hanno inoltre importanti effetti metabolici: ad alte concentrazioni riducono

Dettagli

L olio di semi di canapa è un alimento che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi della pianta di canapa. Il seme di canapa è l alimento

L olio di semi di canapa è un alimento che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi della pianta di canapa. Il seme di canapa è l alimento L o l i o d i c a n a p a n e l l a l i m e n t a z i o n e L olio di semi di canapa è un alimento che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi della pianta di canapa. Il seme di canapa è l alimento

Dettagli

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute.

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. Le nuove scoperte avvenute nel campo scientifico e medico hanno notevolmente aumentato la qualità della vita. Contemporaneamente, l inquinamento,

Dettagli

MSM - METILSULFONILMETANO RIGENERATORE CELLULARE DAI MOLTEPLICI BENEFICI

MSM - METILSULFONILMETANO RIGENERATORE CELLULARE DAI MOLTEPLICI BENEFICI MSM - METILSULFONILMETANO RIGENERATORE CELLULARE DAI MOLTEPLICI BENEFICI Lo zolfo è il quarto minerale come quantità presente nel nostro corpo. È quindi di fondamentale importanza per tutte le funzioni

Dettagli

2. COSA DEVE SAPERE PRIMA DI PRENDERE AMOXICILLINA E ACIDO CLAVULANICO IBIGEN

2. COSA DEVE SAPERE PRIMA DI PRENDERE AMOXICILLINA E ACIDO CLAVULANICO IBIGEN FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE AMOXICILLINA E ACIDO CLAVULANICO IBIGEN 1000 mg/20 ml + 200 mg/20 ml Polvere e solvente per soluzione iniettabile per uso endovenoso AMOXICILLINA E

Dettagli

Il sistema immunitario utilizza strategie diverse di difesa che operano in tempi e con meccanismi diversi. Ci sono numerosi e complessi meccanismi

Il sistema immunitario utilizza strategie diverse di difesa che operano in tempi e con meccanismi diversi. Ci sono numerosi e complessi meccanismi Il sistema immunitario utilizza strategie diverse di difesa che operano in tempi e con meccanismi diversi. Ci sono numerosi e complessi meccanismi che impediscono agli invasori di entrare dentro all organismo

Dettagli

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene.

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI

Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI Quali sono i Parametri Vitali? ATTIVITA RESPIRATORIA ATTIVITA CIRCOLATORIA - RILEVAZIONE DEL POLSO - RILEVAZIONE DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

Dettagli

dott. Andrea Pelosi Cartella Clinica Paziente: GPS - Global Postural System - Rel.4.6.68 Pag. 1 di 11

dott. Andrea Pelosi Cartella Clinica Paziente: GPS - Global Postural System - Rel.4.6.68 Pag. 1 di 11 Cartella Clinica Paziente: GPS - Global Postural System - Rel.4.6.68 Pag. 1 di 11 Anamnesi Paziente: Legenda No Occasionale Farmaci Mai Più di una volta al mese Più di una volta alla settimana Tutti i

Dettagli

L apparato circolatorio. Prof.ssa Paola Sirigu

L apparato circolatorio. Prof.ssa Paola Sirigu L apparato circolatorio COME SIAMO FATTI? Il nostro corpo è composto da milioni e milioni di cellule. Le cellule che svolgono funzioni simili sono organizzate in tessuti. Un insieme di diversi tessuti

Dettagli

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro.

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro. Polipi precancerosi I polipi sono piccole escrescenze dovute ad una proliferazione eccessiva delle cellule sane della mucosa intestinale che può causare lo sviluppo di polipi cosiddetti adenomatosi (anche

Dettagli

L'apparato digerente è costituito da un insieme di organi che servono per assorbire gli alimenti che introduciamo. Gli alimenti che ingeriamo sono

L'apparato digerente è costituito da un insieme di organi che servono per assorbire gli alimenti che introduciamo. Gli alimenti che ingeriamo sono L'apparato digerente è costituito da un insieme di organi che servono per assorbire gli alimenti che introduciamo. Gli alimenti che ingeriamo sono troppo complessi per essere direttamente assorbiti senza

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO E QUELLO ENDOCRINO SVOLGONO QUESTE FUNZIONI.

IL SISTEMA NERVOSO E QUELLO ENDOCRINO SVOLGONO QUESTE FUNZIONI. IL CORPO UMANO FUNZIONA CORRETTAMENTE SOLO SE TIENE CONTO DELLE CARATTERISTICHE DELL AMBIENTE SIA INTERNO CHE ESTERNO E SE GLI ORGANI DEI SUOI DIVERSI APPARATI SONO COORDINATI TRA LORO. IL SISTEMA NERVOSO

Dettagli

L apparato circolatorio. Classe 5 A - Arezio Federico 1

L apparato circolatorio. Classe 5 A - Arezio Federico 1 L apparato circolatorio Classe 5 A - Arezio Federico 1 Introduzione Per vivere ed esercitare le loro funzioni, i tessuti e gli organi del corpo abbisognano di un apporto costante di materiale nutritivo

Dettagli

OBBIETTIVI. 1.Conoscere la normale funzionalità. patologie Angina pectoris ed infarto miocardico Scompenso cardiaco Arresto cardiaco

OBBIETTIVI. 1.Conoscere la normale funzionalità. patologie Angina pectoris ed infarto miocardico Scompenso cardiaco Arresto cardiaco IL CUORE QUESTO SCONOSCIUTO OBBIETTIVI 1.Conoscere la normale funzionalità cardiaca 2.Conoscere e riconoscere le principali patologie Angina pectoris ed infarto miocardico Scompenso cardiaco Arresto cardiaco

Dettagli

IMPFDIENST. Opuscolo informativo per genitori e allievi

IMPFDIENST. Opuscolo informativo per genitori e allievi IMPFDIENST Opuscolo informativo per genitori e allievi Servizio polmonare Argovia Gentili genitori Cari allievi e allieve Il servizio vaccinazioni, in collaborazione con i medici scolastici e il servizio

Dettagli

La digestione degli alimenti

La digestione degli alimenti La digestione degli alimenti Le sostanze alimentari complesse (lipidi, glucidi, protidi) che vengono introdotte nell organismo, devono subire delle profonde modificazioni che le trasformano in sostanze

Dettagli

LA PELLE. Tessuto epiteliale che riveste il corpo senza soluzione di continuità

LA PELLE. Tessuto epiteliale che riveste il corpo senza soluzione di continuità EPIDERMIDE: costituita da cellule morte in superficie, rigenerate continuamente DERMA: ricco di vasi sanguigni, nervi, ghiandole varie STRATO ADIPOSO: riserva energetica, isolante LA PELLE Tessuto epiteliale

Dettagli

POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI CISPLATINO POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori informazioni:

Dettagli

L indispensabile Vitamina C Previene tutte le malattie Bisogna assumerla nel modo giusto

L indispensabile Vitamina C Previene tutte le malattie Bisogna assumerla nel modo giusto L indispensabile Vitamina C Previene tutte le malattie Bisogna assumerla nel modo giusto RIZA Sommario Capitolo 1 Le vitamine, sostanze indispensabili al corpo 7 Capitolo 2 La vitamina C: formula, storia

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Sommario. Capitolo 1. Capitolo 2. Capitolo 3. Capitolo 4. È la natura l arma di difesa migliore 7. I rimedi più effi caci contro virus e batteri 19

Sommario. Capitolo 1. Capitolo 2. Capitolo 3. Capitolo 4. È la natura l arma di difesa migliore 7. I rimedi più effi caci contro virus e batteri 19 Sommario Capitolo 1 È la natura l arma di difesa migliore 7 Capitolo 2 I rimedi più effi caci contro virus e batteri 19 Capitolo 3 Come affrontare le principali infezioni 73 Capitolo 4 Mangia così e non

Dettagli

Avvelenamenti. Dott. Michele Massoni

Avvelenamenti. Dott. Michele Massoni Avvelenamenti Dott. Michele Massoni Di fronte ad un avvelenamento, che sia dimostrato o solamente sospettato, qualunque sia il tossico responsabile e qualunque sia la via di assunzione di quest ultimo,

Dettagli

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

INSURANCE TEAM di Farina & C. S.a.s.

INSURANCE TEAM di Farina & C. S.a.s. CONGELAMENTO E una lesione locale da freddo che interessa una o più parti del corpo, generalmente le estremità: mani, piedi, naso, orecchie. - Diminuito apporto di sangue nei tessuti interessati (colore

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Woman s health Salute della Donna e pianificazione familiare. Informazioni generali e consigli. E importante che ogni Donna dopo i 21 anni vada, ogni 3 anni, presso un CONSULTORIO

Dettagli

Che cosa sono le allergie?

Che cosa sono le allergie? Che cosa sono le allergie? IL SISTEMA DI DIFESA DELL ORGANISMO Il corpo umano è dotato di un sofisticato sistema di difesa che si è evoluto per proteggere l organismo da una serie di minacce, tra cui i

Dettagli

Quali sono le malattie reumatiche più importanti?

Quali sono le malattie reumatiche più importanti? Quali sono le malattie reumatiche più importanti? L ARTROSI, una patologia legata alla degenerazione delle cartilagini e del tessuto osseo nelle articolazioni, è la malattia reumatica più frequente. Il

Dettagli

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare?

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Per le persone, sappiamo che solo 1 incidente con colpo di frusta può provocare sofferenza e dolore a lungo termine. L anatomia del cane

Dettagli

Verifica livello 3. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti risolvono gli esercizi. Compito. Foglio di esercizio Soluzione.

Verifica livello 3. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti risolvono gli esercizi. Compito. Foglio di esercizio Soluzione. Livello 3 07 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/7 Riferimento Tutto il quaderno di lavoro Compito Gli studenti risolvono gli esercizi. Materiale Foglio di esercizio Forma sociale Lavoro individuale

Dettagli

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS)

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) COSA SONO? Sono malattie provocate da virus, batteri, parassiti o funghi; l infezione viene trasmessa attraverso i rapporti sessuali con persone malate o portatrici

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Decongestionante sostanza capace di ridurre l accumulo di liquidi, in particolare di sangue

Decongestionante sostanza capace di ridurre l accumulo di liquidi, in particolare di sangue ZIONARIO FARMAIZIONARIO FARMAI eambulazione atto del camminare ecalcificazione perdita di calcio econgestionante sostanza capace di ridurre l accumulo di liquidi, in particolare di sangue econtaminazione

Dettagli

LA PRESSIONE ARTERIOSA

LA PRESSIONE ARTERIOSA LA PRESSIONE ARTERIOSA La pressione arteriosa è quella forza con cui il sangue viene spinto attraverso i vasi. Dipende dalla quantità di sangue che il cuore spinge quando pompa e dalle resistenze che il

Dettagli

PACLITAXEL (Taxolo) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

PACLITAXEL (Taxolo) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI PACLITAXEL (Taxolo) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

LA FUNZIONE DELLA NUTRIZIONE

LA FUNZIONE DELLA NUTRIZIONE LA FUNZIONE DELLA NUTRIZIONE Puoi immaginare il corpo umano come una macchina che ha bisogno di energia per muoversi, giocare, studiare, ma anche respirare, mangiare, difendersi dalle malattie, proteggersi

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO

L APPARATO CIRCOLATORIO L APPARATO CIRCOLATORIO Tutte le cellule del nostro corpo hanno bisogno di sostanze nutritive e di ossigeno per svolgere le loro funzioni vitali. Così, esiste il sangue, un tessuto fluido che porta in

Dettagli

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI definizione Rischio da agenti biologici Si sviluppa in seguito all esposizione a microorganismi: BATTERI VIRUS PARASSITI .Le malattie infettive Il rapporto che l agente infettivo

Dettagli

GLI EFFETTI DELL ESERCIZIO IN ACQUA. Le risposte fisiologiche dell immersione

GLI EFFETTI DELL ESERCIZIO IN ACQUA. Le risposte fisiologiche dell immersione GLI EFFETTI DELL ESERCIZIO IN ACQUA Le risposte fisiologiche dell immersione L acqua È importante che chi si occupa dell attività in acqua sappia che cosa essa provoca nell organismo EFFETTI DELL IMMERSIONE

Dettagli

Igiene ed autoprotezione

Igiene ed autoprotezione Igiene ed autoprotezione Alessio Riitano Istruttore PSTI Croce Rossa Italiana Recapiti: E-mail: alessio.riitano@gmail.com Web: http://www.aleritty.net Creative Commons BY-NC-SA Riepilogo Il nostro organismo

Dettagli

L eccesso di calcio darà: disturbi legati al metabolismo degli zuccheri, artritismo e arteriosclerosi.

L eccesso di calcio darà: disturbi legati al metabolismo degli zuccheri, artritismo e arteriosclerosi. Gli oligoelementi (dal greco olos poco), sono dei composti infinitesimali delle piante, della frutta e degli ortaggi, indispensabili al buon funzionamento dei nostri organi, per un benessere fisico e mentale.

Dettagli

EFFETTI DEL TABAGISMO SULLA SALUTE Malattie e danni provocati

EFFETTI DEL TABAGISMO SULLA SALUTE Malattie e danni provocati EFFETTI DEL TABAGISMO SULLA SALUTE Malattie e danni provocati Cancro Ictus Bronchite Malattie provocate Danni provocati All apparato respiratorio All apparato cardiovascolare All apparato digerente All

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE

FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE GABAPENTIN EG 100 mg capsule rigide GABAPENTIN EG 300 mg capsule rigide GABAPENTIN EG 400 mg capsule rigide Medicinale equivalente Legga attentamente

Dettagli

Crisi convulsive Sostanze psicoattive

Crisi convulsive Sostanze psicoattive CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI ROMA Crisi convulsive Sostanze psicoattive CROCE ROSSA ITALIANA - a cura del Capo Monitore V.d.S. Iannozzi Emanuela CRISI CONVULSIVE Susseguirsi di movimenti

Dettagli

I.1 L apparato digerente

I.1 L apparato digerente Capitolo I Introduzione 8 I.1 L apparato digerente L apparato digerente è costituito da un gruppo di organi addetti alla scissione degli alimenti in componenti chimici che l organismo può assorbire ed

Dettagli

Capitolo 5_d URGENZE MEDICHE ADULTO

Capitolo 5_d URGENZE MEDICHE ADULTO Capitolo 5_d URGENZE MEDICHE ADULTO 1 OBIETTIVI RICONOSCERE LE PRINCIPALI PATOLOGIE NEUROLOGICHE CHE PROVOCANO ALTERAZIONI DELLA COSCIENZA IDENTIFICARE I SEGNI E SINTOMI DI: SINCOPE, CONVULSIONI, MENINGITE,

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

Iperestesia tattile di tutta la superficie corporea, intolleranza agli indumenti stretti, soprattutto intorno al collo. Lateralità sinistra.

Iperestesia tattile di tutta la superficie corporea, intolleranza agli indumenti stretti, soprattutto intorno al collo. Lateralità sinistra. LACHESIS E un rimedio che influenza il sistema nervoso, il sangue, la circolazione ed il fegato. Fase di eccitazione e di depressione fino ad un estrema debolezza generale. Il sangue subisce importanti

Dettagli

Cenni di anatomia e fisiologia

Cenni di anatomia e fisiologia DIGERENTE ED INTOSSICAZIONI Cenni di anatomia e fisiologia L apparato digerente è composto dai seguenti organi cavi: bocca, faringe, esofago, stomaco, intestino (tenue, crasso e retto) e ano. Nel percorrere

Dettagli

Fibromi uterini, le soluzioni possibili

Fibromi uterini, le soluzioni possibili Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Universitario A. Gemelli ROMA Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente Dipartimento di Bioimmagini e Scienze Radiologiche

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

Causa. La polmonite è abbastanza comune, era la principale causa di morte prima della scoperta degli antibiotici

Causa. La polmonite è abbastanza comune, era la principale causa di morte prima della scoperta degli antibiotici La polmonite è la malattia dei polmoni e del sistema respiratorio in cui gli alveoli polmonari si infiammano e si riempiono di liquido, ostacolando la funzione respiratoria. Frequentemente anche i bronchi

Dettagli

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione.

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. L ALIMENTAZIONE E L APPARATO DIGERENTE Una dieta equilibrata è fatta di tutti gli alimenti

Dettagli

L APPARATO DIGERENTE. un laboratorio chimico naturale

L APPARATO DIGERENTE. un laboratorio chimico naturale L APPARATO DIGERENTE un laboratorio chimico naturale Come fa il nostro organismo a sfruttare i principi nutritivi nascosti nel cibo? Il nostro apparato digerente, attraverso la digestione, demolisce le

Dettagli

IN UN CICLO RESPIRATORIO SI HA UNA DIMINUZIONE DI OSSIGENO ED UN AUMENTO DI ANIDRIDE CARBONICA. CORSO OSS DISCIPLINA: PRIMO SOCCORSO MASSIMO FRANZIN

IN UN CICLO RESPIRATORIO SI HA UNA DIMINUZIONE DI OSSIGENO ED UN AUMENTO DI ANIDRIDE CARBONICA. CORSO OSS DISCIPLINA: PRIMO SOCCORSO MASSIMO FRANZIN PRIMO SOCCORSO PATOLOGIE RESPIRATORIE ANATOMIA E FISIOLOGIA LA FUNZIONE PRINCIPALE DELL APPARATO RESPIRATORIO È DI FORNIRE AI TESSUTI UN SUFFICIENTE APPORTO DI OSSIGENO PER SODDISFARNE LE RICHIESTE ENERGETICHE

Dettagli

Comitato Provinciale Trento - Formazione

Comitato Provinciale Trento - Formazione Croce Rossa Italiana SHOCK E MALORI SHOCK PRE-SINCOPE E SINCOPE ICTUS E TIA EPILESSIA CONVULSIONI FEBBRILI COLPO DI SOLE E DI CALORE INTOSSICAZIONI SHOCK SITUAZIONE DI SCARSA IRRORAZIONE SANGUINEA AI TESSUTI

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente. NIMODIPINA EG 30 mg/0,75 ml gocce orali, soluzione. Medicinale equivalente

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente. NIMODIPINA EG 30 mg/0,75 ml gocce orali, soluzione. Medicinale equivalente Foglio illustrativo: informazioni per il paziente NIMODIPINA EG 30 mg/0,75 ml gocce orali, soluzione Medicinale equivalente Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene

Dettagli

CONSULENZA PRECONCEZIONALE

CONSULENZA PRECONCEZIONALE CONSULENZA PRECONCEZIONALE Questo articolo è rivolto a tutte le coppie che desiderano un figlio, o che non escludono di averlo in futuro, e che vogliono conoscere con maggior precisione quali siano le

Dettagli

In entrambe le sezioni vi sono domande a scelta multipla e domande aperte.

In entrambe le sezioni vi sono domande a scelta multipla e domande aperte. Facoltà di Agraria UNIPD Precorso Biologia 2011 Verifica le tue competenze Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande che seguono. Le domande sono divise in due sezioni: le domande di competenza

Dettagli

Terapie immunoncologiche nel trattamento del Tumore del Polmone

Terapie immunoncologiche nel trattamento del Tumore del Polmone Terapie immunoncologiche nel trattamento del Tumore del Polmone Cosa è importante sapere ONCHQ14NP07519 Introduzione: L Immunoncologia sfrutta l attività del sistema immunitario per aggredire le cellule

Dettagli

La principale causa di patologia cardiovascolare è la cardiopatia ischemica.

La principale causa di patologia cardiovascolare è la cardiopatia ischemica. MEDICINA DELLO SPORT LEZIONE 4 CARDIOPATIA ISCHEMICA E DILATATIVA La principale causa di patologia cardiovascolare è la cardiopatia ischemica. ISCHEMIA È un processo generale che può interessare qualsiasi

Dettagli

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare

Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte alimentare Requisiti generali per la produzione di latte alimentare Il latte crudo per essere ammesso all'alimentazione umana non condizionata deve provenire: da allevamenti ufficialmente indenni

Dettagli

Struttura e funzionamento dell apparato digerente

Struttura e funzionamento dell apparato digerente Struttura e funzionamento dell apparato digerente la dentizione inizia (cioè i denti iniziano a spuntare) attorno al 6-8 mese di vita e porta alla comparsa dei 20 denti decidui (denti da latte). Questi

Dettagli

sanità Avvertenze Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.) interruzioni volontarie di gravidanza malattie infettive

sanità Avvertenze Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.) interruzioni volontarie di gravidanza malattie infettive capitolo 3 sanità Avvertenze Le informazioni statistiche contenute nel presente capitolo provengono dall Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio e riguardano dati rilevati presso le strutture sanitarie

Dettagli

L apparato circolatorio. l attività sportiva. Scuola Media Piancavallo 1

L apparato circolatorio. l attività sportiva. Scuola Media Piancavallo 1 L apparato circolatorio e l attività sportiva a.s. 2004/2005 1 L apparato cardiocircolatorio Se riempiamo una vetta contenente del sangue e la mettiamo in una centrifuga, possiamo osservare che si separano

Dettagli

CISPLATINO + GLIVEC (Imatinib)

CISPLATINO + GLIVEC (Imatinib) CISPLATINO + GLIVEC (Imatinib) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Questo schema comprende i seguenti farmaci: cisplatino, imatinib. Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione

Dettagli

Integrazione di silice - Benefici riportati

Integrazione di silice - Benefici riportati Integrazione di silice - Benefici riportati Riduzione del dolore e dell infiammazione dei legamenti Migliorata elasticità della pelle Migliorata idratazione della pelle Stimolazione della formazione e

Dettagli

Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi

Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi Versione 27.03.02 Allegato 4 Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi Sulla base dell'art. 9, cpv. 7, lett. g del contratto base TARMED del 27.03.02, dell'art. 42 LAMal e dell'art. 59 OAMal, le

Dettagli

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL CORPO UMANO : L APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL CORPO UMANO : L APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI - sessione teorica - IL CORPO UMANO : L APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO IL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO L'apparato cardiocircolatorio è costituito

Dettagli