ESAME ORALE: UN GIOCO DI RUOLO TRA STUDENTI E PROFESSORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESAME ORALE: UN GIOCO DI RUOLO TRA STUDENTI E PROFESSORI"

Transcript

1 ESAME ORALE: UN GIOCO DI RUOLO TRA STUDENTI E PROFESSORI

2 "ESAME ORALE: UN GIOCO DI RUOLO TRA STUDENTI E PROFESSORI" Cristian Milone Proprietà letteraria riservata certificata copyright gennaio Questo ebook può essere liberamente diffuso a mezzo purchè non a scopo di lucro e fintanto che se ne lasci inalterata ed integra ogni sua parte, paternità, formato, impaginazione e link inclusi. Per la tua copia gratuita, promozioni ed aggiornamenti, clicca qui I edizione 2010 ISBN n.:

3 INTRODUZIONE Perché un ebook che parla di studenti e professori? La maggior parte degli studenti ha o ha avuto dei problemi nel passare velocemente, facilmente e con una votazione soddisfacente gli esami. Sarà capitato anche a te di parlare con ragazzi che hanno dovuto sostenere più di una volta lo stesso esame. Questo, talvolta, non dipende dal poco studio ma da un'incomprensione tra preparazione ed aspettative del professore. Forse sarà capitato anche a te di non passare l'esame perché non avevi capito le domande o più in generale come il prof voleva che studiassi. Quanto tempo, energie e sofferenze avresti risparmiato sapendo prima cosa si aspetta il prof da te? Quante cose avresti potuto fare in quel tempo guadagnato? Magari, sull'onda dell'entusiasmo, avresti preparato un altro esame, o invece ti saresti premiato con una minivacanza o magari entrambi! Io per primo ho passato un periodo in cui pur studiando non riuscivo a passare 1 esame. Avevo appena ripreso i contatti con l'università dopo anni di solo lavoro, e questo non risultato, oltre a rallentarmi, diminuiva l'autostima e la voglia di continuare. Quel periodo mi è servito per capire come rapportarmi meglio al "mondo università", come usare in modo più efficace energie e tempo.

4 Questo ebook ha proprio lo scopo di darti dei suggerimenti per capire se c'è qualcosa che puoi migliorare nell'approccio all'esame orale e come farlo. Prendilo come una "bussola" che ti indica il nord. Non troverai infatti strategie complesse e generiche che comunque dovrebbero essere adattate visto che ognuno di noi è diverso. Certamente fisserò dei punti, mi serve per dare un ordine, per seguire una struttura di ragionamento e di osservazione, schematizzare dei concetti e mettere dei paletti, ma sarà pur sempre, il mio "nord". Ma è proprio questa l'indicazione iniziale, visto che ci sono già passato. Ho già speso troppo tempo a capire come funzionavano alcune cose e voglio darti qualche consiglio su come evitare di fare i miei stessi errori; allo stesso tempo, una volta seguita la strada iniziale, fai le tue considerazioni, apporta le tue modifiche, sperimenta e valuta, se il tuo upgrade è su misura per te ti invito a seguirlo, altrimenti torna alla base e magari cerca un altro upgrade, oppure semplicemente adotta i miei suggerimenti. In altre parole sei liberissimo di andare a sud, ovest ed est ma per farlo è meglio sapere dove si trova il nord prima. E se ti perdi? Niente paura, estrai la bussola, torna indietro fin dove conosci, correggi la rotta e vai avanti. Ti autorizzo a leggere anche più di una volta questo ebook se ne senti la necessità :) Bene, potresti pensare: "mi hai spiegato perché hai scritto su questo tema, ma perché dovrei passare la prossima ora a leggere un ebook su questo argomento? Tra l'altro perché proprio questo?" Oggi il materiale che puoi trovare sulla formazione, tra libri, ebook, file

5 audio, è veramente enorme, in tutto questo mare di conoscenza ci si può perdere, soprattutto se non si ha ben chiaro cosa si vuole. Un ebook di questo tipo ha il vantaggio di essere molto specifico, rapido e concreto, infatti il titolo è esemplificativo del contenuto. Indicherò nel dettaglio quali sono le dinamiche che si instaurano tra studenti e professori quando giocano il loro ruolo. Inoltre la maggior parte del materiale di crescita personale dedicato al settore studio, si concentra principalmente su tutta la preparazione all'esame, ma se poi il giorno dell'esame mi faccio prendere da crampi allo stomaco e sto male per il colloquio? Tutti gli studenti sanno che 1, 5, 10, giorni di studio costante e diligente si giocano in 10/15 minuti di colloquio, quindi può valere la pena concentrarsi anche su come presentarsi davanti al professore oltre che sapersi preparare per quel momento. Come già detto, inoltre, non spenderò molte parole sulle leggi generali della motivazione, comunicazione piuttosto che strategie di approccio allo studio, anzi se vuoi approfondire questi temi, oltre a postare sul blog puoi cercare su internet materiale sullo sviluppo della memoria ed atteggiamento allo studio, ma piuttosto mi concentrerò sulla praticità, facendoti osservare ed immergere mentalmente in una giornata d'esame standard e facendoti divertire a cambiare prospettiva. Spesso basta poco per capire tanto! ;) Rispondendo alla domanda: perché proprio questo, ti dico che, ovviamente, non hai bisogno di me per laurearti, te la puoi cavare anche da solo. Io so di aver speso tempo, energie ed anni in università prima di trovare il mio metodo, non di studio, ma di relazione col mondo

6 universitario, e con questo intendo: relazionarmi con i compagni di corso, con i docenti, saper sfruttare le strutture, gli strumenti che ci danno ( dei prof, ricevimenti, aule...). Se tu hai già trovato la tua dimensione in tutto questo, stai andando avanti bene, con soddisfazione ed in tempi accettabili, potrai trovare ugualmente degli spunti interessanti che ti arricchiranno, del resto non si può sapere già tutto. Se invece navighi in acque minacciose questo ebook può darti delle grosse dritte, evitare alcuni errori tipici, ampliare la visuale. A chi si rivolge questo ebook? Se pensi che un tema del genere si rivolge solo agli studenti... in buona parte hai ragione, già dal titolo si capisce il taglio che ho voluto dare all'argomento, cioè relazioni tra due ruoli opposti nell'ambito universitario, ma si rivolge anche, perché no, a chi è curioso di sperimentare o già solo di calarsi in una visione diversa nel gioco dei ruoli tra esaminatore ed esaminato (del gioco dei ruoli ne parleremo a lungo nell'ebook) al di là dell'ambito accademico. Quindi se, come dice qualcuno, la vita è un esame continuo, i concetti in questo ebook ti serviranno per quei momenti particolari che possono fare la differenza nella tua vita, come: un nuovo colloquio di lavoro, esami di stato per l'accesso alla professione, master, ma anche relazionarti con gli altri a seconda del contesto ecc... Parlando invece di studenti universitari, questo ebook può interessare: chi ha difficoltà a passare gli esami, o non è contento del risultato, inteso sia

7 come punteggio che come rapporto tra i tempi di studio e voto sul libretto, chi ha difficoltà a gestire le emozioni nel giorno del colloquio, per esempio chi si fa prendere da ansia, paura, tristezza, stress, nervosismo, malumore, mal di pancia, morsa allo stomaco, ulcera, ecc..., ma anche chi è semplicemente interessato a migliorarsi. Chi sono io? Dopo tutto questo parlare di utilità e servizio, è rimasto da sapere chi sono io e che referenze ho per parlare non solo di esami ed università ma di rapporto studente professore. Quindi bando alle ciance mi presento. Mi chiamo Cristian Milone, ho 29 anni sempre che tu legga questo ebook entro febbraio 2011, e mi interesso da oltre 10 anni di crescita personale, intesa come sviluppo dei 3 piani dell'esistenza umana quali: fisico, mentale e spirituale. Le mie esperienze si sono sviluppate soprattutto sul piano mentale, nel campo dell'apprendimento, con: tecniche di memoria, motivazione, pianificazione del tempo e degli obiettivi, tecniche di rilassamento e comunicazione, anticipazioni, visualizzazioni, domande interne, credenze... Ho sfruttato gli insegnamenti derivanti da corsi di sfida personale, comunicazione, vendita, motivazione e da libri di autori molto conosciuti nel settore come: Roy Martina, Anthony Robbins, Roberto Re, Livio Sgarbi, Mario Furlan... La formazione è continua, ad oggi sto approfondendo degli studi sulla PNL (Programmazione Neuro Linguistica), alimentazione e nutrizione cellulare, sviluppo della mentalità finanziaria e tecniche di connessione con l'energia e sviluppo dell'abbondanza.

8 Ma tutto questo non basta secondo me. Puoi aver ascoltato centinaia di corsi, letto migliaia di libri, ma quello che conta è come ti sei mosso dopo. Le pagine che seguiranno infatti non sono un riassunto di quanto ho capito finora ma la fusione di quello che ho imparato concettualmente con esperienze di vita personali, anzi a dirla tutta quanto ho scritto non l'ho letto da nessuna parte, ma è come se lo avessi sempre saputo, almeno questa è l'impressione che ho oggi dopo anni di miglioramento, visto che quando ho iniziato a scrivere sembrava quasi che le dita si muovessero da sole. Infatti l'idea iniziale era quella di parlare di atteggiamento, di empatia, di creazione di una griglia mentale prima dell'esame ecc..., tutte cose che in parte ho trattato, ma il lavoro che è uscito ha preso una direzione più personale, più originale, anche più sperimentabile velocemente. Sono contento che sia stato naturalmente in grado di dare del mio fin da subito. Come usare questo ebook? Ora che ho fugato i dubbi principali su questo prodotto e su di me, possiamo procedere. Sappi intanto che questo ebook è pieno di domande. La maggior parte di esse le metto in punti cruciali del discorso o quando voglio farti arrivare alla soluzione prima di leggerla. Se arrivato a quel punto fermi la lettura e pensi alla risposta ne troverai giovamento sia che le parole che seguono siano una conferma sia che trovi un nuovo punto di vista. In entrambi i casi getti dei semi nella mente che se coltivati ti porteranno grandi frutti. Chiaramente più ti fermi a coltivare questi semi meglio cresceranno le

9 piante. Cioè se le risposte che ti dai non sono per te soddisfacenti, puoi scegliere di prenderti qualche minuto in più ed andare anche più in profondità. Per dare un'idea una domanda potrebbe essere: secondo te, quale o quali sono gli elementi essenziali affinché questo ebook funzioni? Se hai capito il meccanismo, prima di leggere queste parole, hai distolto lo sguardo, ti sei posto mentalmente la stessa domanda ed ottenuta una risposta soddisfacente sei andato avanti...ma non ti preoccupare, se non l'hai ancora fatto hai ancora questa possibilità!... (prenditi il tempo che ti serve) :)...Bene, se sei andato oltre lo stile giocoso ed hai preso sul serio questa prima domanda, sicuramente ti saranno venute alla mente risposte interessanti. Tutto quello che hai pensato ha un suo perché, e se fra tutto c'è anche la parola che sto per dirti hai già capito come sfruttare questo ebook. L'elemento più importante che farà la differenza tra l'ottenere ed il non ottenere risultati è: l'azione! Puoi stare mesi a rileggere questo ebook come decine di altri libri sull'argomento, ma se poi non metti in pratica rimane tutto in testa, solo teoria che si aggiunge ad altra teoria. Il rischio diventa quello di fare un minestrone di idee senza averne ancora assimilata una! Questo stato si chiama procrastinazione, un parolone per dire rimandare. Bene o male ne siamo un po' tutti affetti, dal dover andare dal dentista al voler fare quella telefonata, risentire quella persona, riallacciare un rapporto o leggere un libro. La frase tipica di questo stato è: poi lo farò!

10 che equivale a dire ora non ho voglia di muovermi. Tutto quello che deciderai di fare con questo ebook è una tua scelta, io mi propongo di dare degli strumenti, sta a te decidere se usarli, quando e quanto. Un ultima cosa prima di iniziare. Se il quando è importante, il quanto può esserlo ancora di più. Quindi se l'azione è fondamentale, sapere quanta azione fare deciderà le tempistiche di raggiungimento dei tuoi obiettivi. Possiamo dire, in altre parole, che l'azione (il quando) è il punto di partenza, mentre quanta azione fare ogni giorno (il quanto) allontana o avvicina il tuo arrivo! Un po' come giocare a monopoli, più 12 fai più in fretta passi dal via e più volte ritiri i 20 euro! ;) buccia o gemma? Un errore che voglio evitare tu commetta è di credere che questo ebook da solo possa darti tutte le risposte e tutte le soluzioni che stavi cercando circa il come fare a passare gli esami. L'unico segreto per passare gli esami è studiare! Non esiste libro, ebook, ebook, videocorso, training che possa sostituirsi al tuo impegno nello studio. Quindi se stavi cercando un modo per passare gli esami aggirando lo studio o mettendolo in secondo piano ti consiglio subito di fermare qui la lettura!! Bene, ora so che se stai continuando a leggere, fai parte di quel pubblico attento e consapevole del fatto che superare un esame vuol dire, innanzitutto, avere attitudine, concentrazione, dedizione, e continuità in tre parole: volontà di studiare.

11 Studiare, studiare, studiare è una regola d'oro e se fosse tutto qui non avrebbe senso perdere tempo a leggere ma prima ancora scrivere un ebook. Infatti non è tutto qui! Quante volte ti è capitato o hai sentito frasi come: sapevo tutto ma non mi ha fatto passare, non capivo cosa volesse il professore da me, avevo le risposte in testa ma mi sono bloccato ecc... Perché succede questo? Studiare è la parte succosa del discorso ma altrettanto interessante è la cornice, un po' come la buccia di un arancio, utile, indispensabile, integrata, quella parte che permette al frutto di non sporcarsi, spappolarsi o seccarsi, ma senza polpa è solo una buccia, forse con un profumo che può piacere, ma comunque sempre una buccia. Indovina ora cosa è la polpa? :) La polpa sei tu, anzi il tuo studio, e se vogliamo essere più precisi, il tuo atteggiamento verso lo studio e la capacità di saperlo condizionare. Se vuoi puoi anche pensare che questo ebook sia la tua buccia d'arancio ma solo se accetti il ruolo di polpa, anzi diciamo anche di "gemma". Questo vuol dire che sfruttare quanto troverai in queste pagine mettendo in secondo piano il succo ti farà avere un risultato da buccia invece che da arancio. Tu che ruolo vuoi avere verso i tuoi esami? Guardati negli occhi e datti la risposta.

12 GIORNO 1: COME CAPIRE IL GIOCO DEI RUOLI Bene il mio compito era quello di farti riflettere per un istante sul tuo ruolo verso lo studio. Questo, forse te ne sei già accorto, introduce subito un concetto molto importante che si può estendere ben oltre il campo universitario: "il gioco dei ruoli". Chi non ha giocato o sentito parlare di Dungeon and Dragon (D & D per gli amici)?! E' uno dei giochi di ruolo più famosi che esistano. Crei un personaggio in un mondo fantastico e combatti contro mostri e demoni, e più avventure vinci più esperienza acquisisci e diventando più forte affronti nemici più forti. Io ne ero completamente assorbito, passavo le ore a giocare con il mio gruppo e quando si iniziava arrivava velocemente sera senza che ce ne accorgessimo. La struttura scolastica, accademica, universitaria e tante altre, richiama molto D & D, non tanto perché ci siano mostri da sconfiggere, tranne quelli che ci creiamo noi, quanto perché "lo studente" in realtà non è una professione, una vocazione o un contratto, ma è un ruolo! Essere studente vuol dire essere nel ruolo di colui che studia, vuol dire arrivare davanti al professore quando è il momento ed personificare un ruolo, quello di colui che ha studiato. Questo non vuol dire che sia tutto una finzione, il fatto di avere un ruolo o essere in un ruolo non interrompe automaticamente uno stato di fatto, ma lo circoscrive, lo definisce, e lo delimita, insomma gli da una dimensione, come se fosse un cassetto. Questo inoltre non vuol neanche dire che essendo un ruolo tu lo possa trattare in modo superficiale, anzi quando sei nel ruolo ci stai fino in fondo, in quel momento tu sei ciò che definisci di essere.

13 L'importanza del ruolo invece ti fa capire come tu possa fare lo studente e poi fare il lavoratore e poi fare l'uomo o la donna...ma essere la somma di tutto questo e qualcosa in più! Da qui la grande differenza tra dire: "sono uno studente" oppure dire "sono nel ruolo di studente", che però suona male, meglio magari "faccio lo studente!" seppur meno usato fa più effetto, ci chiarisce meglio le idee. Un po' come dire che la cassettiera di casa tua ha tre cassetti, uno con dentro solo camice, l'altro con solo pantaloni e l'ultimo con calze, sciarpe e cappelli. Tu non sei un cassetto o un calzino, ma sei la cassettiera! Forse ti starai chiedendo come mai tutto questo bisogno di definire il concetto di ruolo, alla fine si tratta comunque di parole. E' proprio questo il punto, tutto si basa sulle parole e sul concetto che queste rievocano. Ogni rapporto umano che creiamo è basato su come sappiamo comunicare, ogni interazione con gli altri o meglio col mondo esterno è influenzata da parole ed azioni, ed ogni suono che emettiamo entra in risonanza con chi ci sta attorno e prima di tutto con noi stessi visto che è venuto dal nostro cervello. Ma definire il concetto di ruolo ha anche un'altra efficacia. Invece di spiegarla, però, questa volta te la faccio vivere e tra un attimo capirai cosa intendo. Le righe che seguono raccontano un momento che ti sarà già capitato di vivere, oppure ti capiterà, cioè il giorno dell'orale. L'ho diviso in quattro atti ognuno dei quali riprende la stessa situazione ma la guarda da prospettive diverse.

14 Questa fase iniziale dell'ebook è molto importante, qui si mettono le premesse per tutto quello che viene dopo, quindi lascia andare la fantasia seguendo le descrizioni. Più ti calerai nella parte meglio verrà l'esercizio. Arriva il giorno dell'orale e... 1 atto:...pur essendo presto la grande aula è già piena di gente. Appena entri vieni investito dalla tipica aria calda e pesante. Trovi i tuoi amici li raggiungi e ti siedi con loro. Subito ti accorgi che sono tutti indaffarati a ripassare, c'è chi gira nervosamente le pagine del libro di testo, appunti e bigini, chi borbotta a bassa voce ondulando con la schiena curva, chi ripete a raffica i concetti. Neanche stupefatto ti siedi e giochi il tuo ruolo tirando fuori il libro e ripassando come tutti e a tratti ponendo domande ed ascoltando quelle degli altri. 2 atto:...l'aula di medie dimensioni è ancora mezza vuota ma i prof sono già li. Percepisci bene una certa pesantezza nella stanza ma l'aria è ancora respirabile. Non conosci nessuno dei presenti quindi lasci lo zaino sulla sedia, porgi il libretto al prof ed esci dall'aula andando a prendere un caffè, ben sapendo che prima di due ore non toccherà a te. Ora riprendi in esame entrambe le scene partendo dalla prima, però con una differenza: cambia prospettiva! Esci cioè dalla soggettiva (vale a dire non guardare con i tuoi occhi) e fai invece una panoramica dall'alto sull'aula e se prima eri già in panoramica, sali ancora più in alto, come se ti dissociassi dalla scena. Infatti non sei più tu a dover dare l'esame ma diventi l'osservatore che guarda i comportamenti degli studenti in aula. 3 atto:...cosa noti come osservatore rivedendo la prima scena? Riesci a sentire l'aria pesante, vedi l'aula in penombra, percepisci tutta questa ansia che sale dagli studenti? Guarda meglio, c'è un gruppo di amici che

15 sta ripassando, uno dondola con la schiena ricurva come se stesse pregando, un altro fa domande a raffica ad un compagno come se fossero a lascia o raddoppia!! :D E cosa provi tu osservatore?... Riprendi ora la seconda scena, l'aula è più piccola ma illuminata dalla luce del giorno, le energie più distese, vedi gente entrare ed uscire dall'aula con bicchierini di caffè in mano. E' cambiato qualcosa da prima? (prendi il tempo che ti serve per rivedere e risentire il tutto prima di procedere) 4 atto:...stai aggiustando la lampadina con una scala sopra la testa di una persona che sta osservando qualcosa! ;) Sei il tecnico dell'università e ti stanno facendo lavorare proprio quel giorno. Guardando in basso ti accorgi sia dell'osservatore nel suo ruolo che degli studenti. Tu - tecnico che sei alle prese con la tua lampadina mentre butti un occhio al tizio sotto di te ed all'aula, come te la vivi? Cosa vedi da dietro l'osservatore? Ok, probabilmente avrai percepito 4 sensazioni diverse, ogni atto infatti ne aveva una propria. Cosa è successo? Come mai diverse percezioni pur essendo lo stesso giorno d'esame? Ti ho fatto vedere la stessa scena da due prospettive diverse, da una terza che comprende le prime due ed una quarta che racchiude tutto, e se vuoi divertirti puoi andare ancora avanti con un quinto, sesto, settimo atto...! Come hai notato da solo, situazioni diverse = ruoli diversi e ruoli diversi = atteggiamenti diversi Se ricordi ti ho fatto vivere tutto questo per spiegarti l'importanza di definire il ruolo. Il primo elemento abbiamo detto essere l'input interno ed esterno, il primo inteso come segnale che diamo alla nostra mente per aver scelto proprio quella parola, l'altro inteso come relazione sociale,

16 comunicazione verso gli altri. Il secondo elemento chiave che da utilità alla definizione di ruolo è proprio quello di viversi emozioni diverse date dalla consapevolezza di interpretare una parte in un contesto. In una frase: a ruoli diversi corrispondono emozioni diverse. Questo succede anche se non ne sei consapevole, ma in questo caso non puoi scegliere quali emozioni viverti nel ruolo! Spiegato questo, voglio farti tornare nuovamente all'esempio per dare una spiegazione a quella parte di noi più razionale che ha bisogno di analizzare. Vediamo quindi perché e cosa è cambiato già tra i primi due atti ed il terzo. Nel momento in cui sei in soggettiva o comunque hai una visuale vicina ai personaggi, sei la situazione! quando vai in panoramica, cioè ti estranei per avere una visuale più allargata ti rendi ben conto dei ruoli che ognuno interpreta a modo suo. C'era chi ripassava pregando, chi faceva quiz, e chi si prendeva un caffè. Se ti stai chiedendo quale di questi ruoli sia il migliore lascia che ti dica: nessuno...ma anche tutti! Voglio dire che non esiste il ruolo migliore, non è la notte degli oscar, è utile invece capire qual è il tuo ruolo migliore. Cioè, qual è quel personaggio che meglio ti identifica quando fai lo studente? Quali sono le sue caratteristiche? Questi elementi sono fissi o possono cambiare nel tempo o a seconda dell'esame? Soprattutto le caratteristiche del ruolo che interpreti ti stanno bene o vorresti cambiarne qualcuna? Se ti sei preso del tempo per scrivere le risposte a queste domande, hai

17 già fatto metà del lavoro, e se non lo hai ancora fatto questo è il momento. Ogni tanto riguarda quel foglio e quando ti verranno in mente modifiche segnale. Se invece le risposte non sono ancora arrivate o non sono soddisfacenti per te ora, datti tempo, la cosa importante è che il seme sia stato piantato, e che ogni tanto lo curi. :)

18 GIORNO 2: COME CAPIRE IL TIPI DI RUOLO Bene, se sei arrivato fin qui seguendo passo passo le mie indicazioni ti dò una buona notizia: il lavoro di creazione delle fondamenta è compiuto, la fase più delicata si è conclusa. Quello che segue ha un carattere più intuitivo se vogliamo ma ben preciso, infatti da qui in avanti ci occupiamo delle caratteristiche dei ruoli e verso la fine troverai anche uno strumento che penso ti piacerà per interagire con i professori. ;), non a caso il titolo di questo ebook è: esame orale: un gioco di ruolo tra studenti e professori". Se dico bene ti avevo lasciato nel capitolo precedente con una frase che ho promesso di riprendere e cioè: situazioni diverse = ruoli diversi e ruoli diversi = atteggiamenti diversi! Questa frase in parte l'ho già spiegata nelle righe precedenti, quando ti parlavo della consapevolezza del ruolo e forse già sai quali sono le caratteristiche che ti contraddistinguono. Continuiamo ora ad analizzare la frase facendo un passo in più. Quali altri ruoli usi durante il giorno? Già sai che quando studi, per esempio, il tuo ruolo è lo studente, ma magari proprio mentre sei concentrato, ricevi una telefonata da un amico, ed entri nel ruolo di amico, confidente, ascoltatore, oratore ecc... Hai conoscenze di lavoro, relazioni sentimentali, hobbies ecc..? ecco spuntare altri ruoli. Quanto ho detto può essere ovvio, almeno fintanto che si tratta di noi. Prova invece ad estendere questo concetto al di fuori di te.

19 Ti è capitato di pensare che come te anche gli altri interpretano dei ruoli? E tra tutti gli altri qual è la figura con cui interagiamo di più, parlando di esami? (dopo lo studente chi c'è?)...bravo, il professore!! Il concetto ovvio si può fare interessante a questo punto. Hai mai pensato, per esempio, a quanti e quali ruoli potrebbe avere un prof oltre a quello di insegnante? Sicuramente è collega, ma anche marito/moglie, datore di lavoro magari, figlio e nipote... Già il fatto di soffermarti a pensare questo, seppur non sia nulla di sconvolgente, ti da una dimensione più vera di chi è un professore, e nel prossimo capitolo approfondiremo il concetto. A cosa serve pensarci? Te lo spiego subito, e per farlo ti faccio tornare alla visualizzazione iniziale. Richiama alla mente il terzo atto, quello dell'osservatore che osserva. Torna alla panoramica dell'aula e sposta l'attenzione dagli studenti al professore. Anzi diventa lui, guarda con i suoi occhi! Che sensazioni ha? Che cosa sta facendo? Magari ha davanti uno studente, gli sta facendo delle domande? Guarda bene, non sei tu ma magari è qualcuno che conosci. Come lo vedi con gli occhi di quel professore? Ha spalle in avanti e schiena ricurva? Oppure espressione del volto seria e concentrata? O magari è sereno? Tu professore cosa pensi dello studente che hai davanti? Ma soprattutto lo stai ascoltando o stai pensando che per cena vuoi pasta al sugo? :)...L'interrogazione è finita come è andata? In che percentuale l'impressione su come lo studente si è presentato ha influenzato il voto finale? Ora alza lo sguardo e osserva l'aula. Che sensazioni provi?

20 Tenendo a mente queste sensazioni, procedi con le interrogazioni. Il prossimo a presentarsi è...(il tuo nome e cognome)..fai questo esercizio: tu sei il professore che ti sta interrogando. Ripercorri tutte le domande che ho fatto poco fa, (cosa stai facendo, cosa pensi, che domande fai allo studente davanti che in questo caso sei tu, che risposte ottieni, come valuti l'atteggiamento dello studente che hai di fronte, come ti sembra, che voto gli dai mixando risposte ad impressione). Osserva come ti comporti e cosa pensi tu-professore, rispetto alle reazioni, alla postura, al tono di voce al viso disteso o preoccupato che lo studente davanti a te ha. Quanto gli daresti come voto a pelle?

21 GIORNO 3: COME SFRUTTARE I PRIMI 3 SECONDI I miei complimenti! In pochi minuti ti sei vissuto un ruolo nel quale molti studenti non si concederanno mai di entrare, neanche mentalmente, anzi hai fatto di più, ti sei giudicato come se fossi tu il professore e questo lo fa un numero ancora più ristretto di studenti che rasenta lo 0 (io personalmente non ne conosco). Bello vero? Ma a che ti serve tutto questo? Ampliare la prospettiva e cambiare visuale, è un ottimo modo per considerare sempre più punti da cui misurare la realtà. Mi spiego, se hai l'idea di un progetto e la vuoi proporre al capo, oppure vuoi andare a ballare in un nuovo posto e ti occorre l'approvazione del tuo gruppo, mettendoti prima nei panni del superiore o degli amici, riesci ad avere una visione più completa di come la vedono gli altri e soprattutto riuscirai ad anticipare le eventuali domande principali, se conosci bene le persone in questione. Questo vuol dire giocare d'anticipo! Quindi tutto questo serve a rendere flessibile il proprio punto di vista accogliendo quello altrui. Pensa per esempio a come ti sentiresti a vivere normalmente il fatto di sapere già come gli altri ti risponderanno. Bellissimo, sembra quasi un trattato filosofico...ma a livello pratico come mi aiuterà tutto questo all'esame?...certo che sei, anzi scusa, fai il puntiglioso! :D Bene, andiamo sul pratico quindi.

22 Il presupposto è questo: se i prof avessero delle caratteristiche conosciute e riconoscibili, il principio di mettersi nei panni altrui ci darebbe un buon anticipo, non tanto nel capire che domande ci farà, ma sugli atteggiamenti che può avere nei nostri confronti. Detto in altre parole sapere in anticipo come un professore può reagire a delle sollecitazioni, degli input che tu, studente, gli puoi lanciare. Questo mi rendo conto, stravolge un po' la concezione di potere tra studenti e professori, che spesso si pensa sia totalmente a favore di questi ultimi. Ma procediamo per gradi. Intanto occorre capire se è vero che anche questa categoria ha delle caratteristiche che li accomuna visto che sembrano tutti così diversi, e se si quali sono. Beh se così non fosse l'ebook finirebbe qui...invece non siamo neanche a metà! ;) Come avrai intuito io procedo un passo alla volta, prima di arrivare alla conclusione guardiamo l'inizio, quindi prima di trovare le caratteristiche capiamo se ci sono, ma prima ancora vediamo chi è il professore. Nel capitolo precedente mi sono soffermato sul concetto di multiruolo del professore e poi ti ho fatto immaginare la scena dell'esame a ruoli invertiti. Può essere che l'idea che hai avuto di te nei panni di un docente sia diversa, magari più severa, rispetto alla realtà, visto che magari i prof che hanno anni di esperienza tra lezioni ed interrogazioni riesce ad essere più oggettivo e non mixare idea sulla persona con conoscenza della materia. E qui torna la domanda: chi è il professore? Forse ti sto per sconvolgere

23 con questa affermazione ma il professore prima di tutto è: un essere umano! :o Già proprio così, nulla di più vero, è come me e te una persona con 2 gambe e 2 braccia che cammina e respira, e se è li ad insegnare o interrogare è perché sta svolgendo un ruolo. Inoltre pensa questo, lui è lì per due motivi: primo è stato assunto da qualcuno, secondo tu lo hai accettato in quella veste e gli hai conferito la carica di professore anche nella tua mente. Non sottovalutare questo aspetto, tra poco lo approfondirò. Il fatto che si trovi dall'altra parte della cattedra è dato dal fatto che ha solo più esperienza di te! Tutto questo potresti pensare che gli conferisca un certo potere su di te. Pensa invece se lo avessi visto anche solo 1 volta, 3 anni prima, nel ruolo di addetto alle pulizie, quanta credibilità avrebbe ora ai tuoi occhi come professore? E se entrasse in aula il giorno dell'esame con una divisa da inserviente, tutta sporca, svuotasse il cestino, uscisse dalla porta per poi rientrare in giacca e cravatta ed interrogare, che immagine avresti di lui a quel punto? Cosa penseresti? Quale sarebbe il tuo stato d'animo? Ancora nervoso? O piuttosto ti faresti una risata per la confusione di ruoli? Ma torniamo al concetto di essere umano che può sembrare ovvia ma è una definizione che torna a nostro vantaggio. Infatti, come essere umano, è consapevolmente o inconsapevolmente soggetto a certe leggi, come per esempio alla forza di gravità! Ma c'è un'altra legge universale a cui volente o nolente sottostanno, per

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

31 GIORNI PER IMPARARE AD AMARTI

31 GIORNI PER IMPARARE AD AMARTI 31 GIORNI PER IMPARARE AD AMARTI Ciao e benvenuto, sono sicura che troverai questo piccolo ebook molto speciale e sai perché? Perché è dedicato alla persona più importante su questo pianeta.. quella persona

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Lettera di motivazione Servizio Volontario Europeo (programma Gioventù In Azione)

Lettera di motivazione Servizio Volontario Europeo (programma Gioventù In Azione) Lettera di motivazione Servizio Volontario Europeo (programma Gioventù In Azione) Ecco alcuni consigli per scrivere una buona lettera di motivazione per il tuo SVE: 1. Prima di scriverla Cercando i progetti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 La pedagogia dell attenzione da applicare con gli alunni in classe: L OSSERVARE e L ASCOLTARE con intenzionalità rappresentano

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Report tratto da: Fare Soldi Online con Blog e MiniSiti Puoi distribuire gratuitamente questo ebook a chiunque. Puoi inserire i tuoi link affiliato. I segreti dei Blog

Dettagli

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande Modulo 1 La Mia Storia/ Le Mie Domande FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di stimolare gli studenti a ricostruire la propria storia formativa, individuandone gli aspetti più salienti e a riflettere

Dettagli

Pochi minuti possono cambiare la tua vita

Pochi minuti possono cambiare la tua vita Pochi minuti possono cambiare la tua vita Caro amico/cara amica, i pochi minuti spesi per la lettura di questa presentazione saranno quelli spesi meglio in tutta la tua vita! Lo so che questa affermazione

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi''

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi'' J.AThePowerOfSponsorship Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org ''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza

Dettagli

Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri

Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri 26/3/2015 Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri È un dato di fatto: rispettare il prossimo e fare azioni positive nei confronti degli

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Va bene diventare cameriere però, mangiare tutto quel cibo e bere prima, durante e dopo il pasto è esagerato! Per fortuna che

Dettagli

SHY-SR Ultimo Mese VERSIONE 25 LUGLIO, 2001. Studio Iniziali/codice pz Data Medico _ / _/ / Istruzioni

SHY-SR Ultimo Mese VERSIONE 25 LUGLIO, 2001. Studio Iniziali/codice pz Data Medico _ / _/ / Istruzioni SHY-SR Ultimo Mese VERSIONE 25 LUGLIO, 2001 Studio Iniziali/codice pz Data Medico _ / _/ / Istruzioni Le domande che seguono si riferiscono a situazioni che possono essersi verificate nel corso dell ultimo

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Come fare Soldi scrivendo ebook di Successo

Come fare Soldi scrivendo ebook di Successo Nicolò Corrente Come fare Soldi scrivendo ebook di Successo Lezione nr. 2 Pubblicato da: Copyright 2014 Nicolò Corrente Laboratorio ebook Edizioni Seconda edizione digitale Aprile 2014 Quest opera è protetta

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

Il pensiero positivo! www.skilla.com

Il pensiero positivo! www.skilla.com Il pensiero positivo! www. Come accrescere la propria autostima fronteggiando le situazioni difficili. Il pensiero positivo! L avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge. Gustave

Dettagli

Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa

Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa Corso di Formazione ATTIVITA INTERDISCIPLINARI con particolare riferimento alla lingua italiana e alla matematica Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa Unità di lavoro del Progetto Bambini maestri

Dettagli

GIACOMO BRUNO. LETTURA VELOCE 3x

GIACOMO BRUNO. LETTURA VELOCE 3x GIACOMO BRUNO LETTURA VELOCE 3x Tecniche di lettura rapida e apprendimento per triplicare la tua velocità senza sforzo 2 Titolo LETTURA VELOCE 3x Autore Giacomo Bruno Editore Bruno Editore Sito internet

Dettagli

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE 11 November 2014 COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE Articolo a cura di Nicola Doro - Responsabile Commerciale Ad Hoc Ti sei mai chiesto perché alcune persone falliscono in tutto quello che

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

BLOG -5 grandi errori da evitare e 5 cose essenziali da fare by Christian Consilvio www.chefblog.it

BLOG -5 grandi errori da evitare e 5 cose essenziali da fare by Christian Consilvio www.chefblog.it Aprire un Blog 5 grandi errori da evitare e 5 cose essenziali da fare realizzato da Christian Consilvio distribuito gratuitamente esclusivamente dal mio sito www.chefblog.it Questo e-book è gratuito e

Dettagli

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali Questionario sulle abilità comunicativo relazionali a cura di Fabio Navanteri per il tutor: da leggere ai corsisti Il questionario che vi proponiamo vi permetterà di individuare alcuni tratti del vostro

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 6. Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo.

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 6. Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo. PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 6 Eccoci arrivate alla fine di questo percorso con il sesto ed ultimo modulo. Dopo aver ragionato su quanto una spiccata consapevolezza

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Reporter di informazione COME FARTI CONTATTARE...

Reporter di informazione COME FARTI CONTATTARE... Reporter di informazione COME FARTI CONTATTARE... Questo e' il primo reporter che rivelo per un perido di tempo limitato: ''Gratuitamente'' a seguire nelle pagine del sito troverai gli altri 6. @ Se tu

Dettagli

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook Louise L. Hay vivi bene adesso Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 E ora parliamo di autostima. Non avrai mai

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Come eliminare la tua timidezza in 30 giorni di esercizi semplici ed efficaci

Come eliminare la tua timidezza in 30 giorni di esercizi semplici ed efficaci Come eliminare la tua timidezza in 30 giorni di esercizi semplici ed efficaci Volume due Copyright 2010 SeduzioneAttrazione.com pag. 3 Questo è un estratto della Guida Vinci la timidezza in 30 giorni Per

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

Più Autostima in 15 giorni

Più Autostima in 15 giorni L ALTRO MODO di DIMAGRIRE Come usare il cervello per stare bene con se stessi e dimagrire con gusto E-book Più Autostima in 15 giorni Con audio MP3 Ciao, ti do il mio personale benvenuto o benvenuta alla

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Ecco un gruppo di cinque storielle inventate per far riflettere sull'aritmetica e i suoi fondamenti. CARLETTO E LA MATEMATICA

Ecco un gruppo di cinque storielle inventate per far riflettere sull'aritmetica e i suoi fondamenti. CARLETTO E LA MATEMATICA info@didatticaperprogetti.it PROGETTO 2.1.9 TITOLO Carletto e la matematica AREA Matematica (Aritmetica) SCUOLA Elementare: classi 3-4 - 5 Media: classe 1 OBIETTIVO Riflettere sui fondamenti della matematica

Dettagli

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome Guida NetPupils Un social network è un sito che dà la possibilità alle persone di entrare in contatto e condividere informazioni. I social network si basano su quella che viene definita amicizia : concedendo

Dettagli

Scrittura Meditativa

Scrittura Meditativa Scrittura Meditativa Attraverso la scrittura in rilassamento profondo diamo voce al subconscio, che ci parla delle nostre paure, dei nostri limiti, ma anche dei nostri progetti reali e dei desideri più

Dettagli

Visualizza la tua strada verso il successo!

Visualizza la tua strada verso il successo! Visualizza la tua strada verso il successo! Hai mai voluto qualcosa così intensamente,ma per qualche ragione,non l hai ottenuta? Succede a molte persone. Qualche volta sembra che, indipendentemente da

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Senigallia nord Mercantini Primaria Classe IV C Docente Isabella Bruni

Istituto Comprensivo Statale Senigallia nord Mercantini Primaria Classe IV C Docente Isabella Bruni Istituto Comprensivo Statale Senigallia nord Mercantini Primaria Classe IV C Docente Isabella Bruni Mappa Concettuale CREOLIZZAZIONE = RELAZIONE di ELEMENTI ETEROGENEI provenienti da DIVERSITÀ CULTURALE

Dettagli

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo.

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo. Sponsorizzazione Magica www.sponsorizzazionemagica.com Bonus Speciale Obiezioni: Come Gestire FACILMENTE le obiezioni dei Tuoi Contatti Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

SCHEDA TUTORIALE TEMA: PRENDERE APPUNTI IN CLASSE

SCHEDA TUTORIALE TEMA: PRENDERE APPUNTI IN CLASSE SCHEDA TUTORIALE TEMA: PRENDERE APPUNTI IN CLASSE GIUSTIFICAZIONE: Una maniera pratica ed efficace di mantenere l'attenzione in classe mentre il professore spiega è il prendere appunti. Prendere appunti

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli 1 di 6 Autore di Esami No Problem 1 Titolo I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli

Dettagli

CONSIGLI PER IL VOLONTARIO

CONSIGLI PER IL VOLONTARIO ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI MESTRE CONSIGLI PER IL VOLONTARIO INDICE Cosa fare pag. 4 Consigli pag. 7 Cosa non fare pag. 8 Codice deontologico del volontario pag. 10 Caro Amico,

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

All interno: VIDEO NOVITA + GUIDA PRATICA IL POTERE DEL MOMENTUM GUIDA COMPLETA!

All interno: VIDEO NOVITA + GUIDA PRATICA IL POTERE DEL MOMENTUM GUIDA COMPLETA! ROBBINS n. 4 Il Magazine Multimediale di Anthony Robbins, Formatore n. 1 al mondo 2009: L ANNO MIGLIORE DELLA TUA VITA All interno: VIDEO NOVITA + GUIDA PRATICA TONY IL POTERE DEL MOMENTUM GUIDA COMPLETA!

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

DOTT.SSA LAURA PEDRINELLI CARRARA

DOTT.SSA LAURA PEDRINELLI CARRARA DOTT.SSA LAURA PEDRINELLI CARRARA Capire i meccanismi comunicativi per relazionarsi meglio Sistemi sensoriali e comunicazione Che cosa è la comunicazione verbale è uno scambio di informazioni tra più persone

Dettagli

Avete mai sentito parlare della corsa del topo?

Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete presente il criceto che corre nella ruota fino allo sfinimento tutti i giorni? Beh, forse non ne avete piena consapevolezza ma anche voi, anche noi

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

Christallin Connection Christallin Methode - Livello 1 Germania

Christallin Connection Christallin Methode - Livello 1 Germania Christallin Connection Christallin Methode - Livello 1 Germania Trainer: Roy Martina Be the Best you can Be Auto-Guarigione, Auto-Realizzazione & Spiritualità, tutto in un unica Soluzione Entra in contatto

Dettagli

Educare al pensiero probabilistico a scuola Ines Marazzani N.R.D. Bologna

Educare al pensiero probabilistico a scuola Ines Marazzani N.R.D. Bologna Educare al pensiero probabilistico a scuola Ines Marazzani N..D. Bologna Questo articolo è stato oggetto di pubblicazione in: Marazzani I. (2002). Educare al pensiero probabilistico a scuola. In. D Amore

Dettagli

TEST PERSONALE RICERCA IL TUO CANALE COMUNICATIVO

TEST PERSONALE RICERCA IL TUO CANALE COMUNICATIVO TEST PERSONALE RICERCA IL TUO CANALE COMUNICATIVO Se facessimo tutto ciò che siamo capaci di fare, rimarremmo letteralmente sbalorditi RISPONDERE ISTINTIVAMENTE ALLE SEGUENTI DOMANDE Quando gli altri si

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

TECNICHE DI DISTRAZIONE

TECNICHE DI DISTRAZIONE TECNICHE DI DISTRAZIONE Dobbiamo renderci conto che l ansia, la paura, la preoccupazione, sono sempre associati ad alcuni Pensieri Particolari per ogni persona, ed ognuno di noi Pensa, ha Immagini Particolari

Dettagli

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE

IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE IL CORPO, LA MENTE, LA COMUNICAZIONE. Sai che cosa è la propriocezione? SI SENTIRE TUTTE LE PARTI DEL PROPRIO CORPO IN TESTA. Quindi essere padrone delle singole parti del proprio corpo in ogni momento

Dettagli

Incredibile Romantica. Dimentichiamoci Questa Città

Incredibile Romantica. Dimentichiamoci Questa Città Siamo Solo Noi Siamo solo noi che andiamo a letto la mattina presto e ci svegliamo con il mal di testa che non abbiamo vita regolare che non ci sappiamo limitare che non abbiamo più rispetto per niente

Dettagli