Livefast. Satana ne ha le palle piene

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Livefast. Satana ne ha le palle piene"

Transcript

1 Livefast Satana ne ha le palle piene

2 Il telefono mi sorprende assetato, a metà strada tra il divano e il frigo. Scelte di vita alle quattro del mattino: non il mio genere. Mi trascino al frigidaire mentre Sirio continua a vociare driiiiin. Lo lascio fare. Prendo una Guinness dal primo ripiano in alto, richiudo il ghiacciogeno, verso la Guinness in un bicchiere acconcio e butto la lattina vuota nella pattumiera sotto al lavello. Quando torno al divano siamo dalle parti del trentacinquesimo squillo. Mi tocca rispondere. Questa è la segreteria telefonica dell Inferno: lasciate pure recapito e numero di conto corrente e vi faremo sapere se la vostra anima è marcia abbastanza per le Nostre esigenze. Sei il solito coglione, modula una voce femminile tutt altro che divertita all altro capo del telefono. Uhm sì, non è mica una novità! Comunque tu saresti? Dài, non indovini? No, e chiudo la comunicazione con un beep sommesso. Detesto questo tipo di quiz: se hai tempo da perdere tra indovinelli e conseguenti risatine idiote vuol dire che non hai nulla di davvero urgente da raccontarmi. E se le cose stanno così, perché cazzo mi telefoni alle quattro del mattino?

3 4 livefast Mi sdraio di nuovo sul divano appoggiandomi la cornetta sul petto: so che richiamerà, è una strategia collaudata mille volte. Sorseggio la mia adorata Guinness: da una settimana non mi nutro che di lei e di qualche sofficino Findus riscaldato nel microonde. Formaggio e spinaci, principalmente, ma anche formaggio e pomodoro. Una volta formaggio e funghi. Per la gioia del mio epatologo. Come da previsioni, il telefono trilla, anzi beeppa o insomma, fa un rumore che è l equivalente post-moderno di uno squillo. Questa continua a essere la segreteria telefonica di prima, tu sei sempre in vena di indovinelli? Elio, sei il solito coglione, ribadisce la sconosciuta che dopotutto tanto sconosciuta non deve essere. Guarda che di questo passo hai solo un altra battuta e poi mi tocca di chiudere il telefono da capo Sono Zina, okay? Com è che dopo dieci anni di telefonate ancora non riconosci la mia voce? Non saprei sarà che hai una voce completamente insignificante? L equivalente audio del tuo pisellino? Zina, tu il mio pisellino lo puoi vedere al massimo in foto. Pagando. Per fortuna! Già, su questo siamo d accordo. Il problema con la mia amica Zina è che ci frequentiamo da quando facevamo il liceo e non siamo mai stati a letto insieme. Questo ci ha resi inevitabilmente acidi l uno nei confronti dell altra. Il principio è quello antico e un po frusto della volpe e dell uva: quello che non puoi avere, denigralo. Che poi mica lo so di preciso perché non siamo mai stati a letto insieme: forse dovremmo farlo. Anzi, mi sa che la prossima volta che si presenta un occasione satana ne ha le palle piene 5 favorevole glielo propongo. Almeno la smetterà di fare commenti idioti sul mio pisellino. O li farà a ragion veduta, che è lo stesso. Sei solo in casa? domanda sempre con questo tono serioso che mal si addice alle quattro di un sabato mattina (non che andrebbe bene per le quattro di un giovedì mattina, ma insomma). Sì, che succede? Hai di nuovo rimorchiato un ragazzino in discoteca e non sai dove portarlo? Elio è successo una volta sola cazzo, vuoi continuare a rinfacciarmelo per tutta la vita? No, solo fino a quando non ti avrò vista sposata, con un bel posto in banca e tre o quattro mocciosi che ti frignano intorno. Quindi per sempre. Be, dipende da te. Forza, dimmi che vuoi. Sembra imbarazzata, cerca le parole. Ehm io sono in piazza, con un amico. Ti dispiace se veniamo lì? Amico? Lì? E a far cosa? Non te lo posso dire Elio, non al telefono. Guarda che la linea è pulita, la controllo personalmente due volte alla settimana. Deve ancora nascere la Telecom che mi fotte Non è quello: preferisco dirtelo di persona, okay? Zina, guarda che se è una cosa di sesso strano non sono proprio in vena. Niente sesso, stai tranquillo. Tra mezz ora siamo lì, okay? Okay. Accendo lo stereo, infilo le cuffie, cerco The Dark Side of the Moon nel changer, lo faccio partire. La tv davanti al

4 6 livefast mio naso sputa documentari di fisica nucleare, del tipo: «Come hanno fatto a far stare insieme i pezzi della prima bomba atomica Eistein, Fermi, Oppenheimer & soci?» oppure: «Per quale motivo questo pianeta non si spacca in due come un cocomero?»* Sparo il cd a tutto volume: è il genere di cose che viaggia a braccetto con la Guinness, amiche misteriose che ti telefonano nel bel mezzo di una notte insonne di agosto, fegato ingrossato, alito pesante. È l inizio del millennio che mi sta distruggendo, penso: tutto il peso di mille anni di miserie umane che precipita improvvisamente sulle mie spalle, sul mio stomaco in perenne acidosi, sulle mie palpebre venuzzate di rossa compassione per il mondo. Vorrei essere una zucchina come quella che intravedo mezza affettata sul ripiano della cucina, nella luce tenue che promana dalla cappa di aspirazione. «Essere una zucchina», una zucchina curva e sensuale che si sveglia dimezzata da un sonno uguale a ogni altro, senza dolore, senza tristezza dell abbandono, senza vera morte. A volte ho l impressione di essere il mio miglior pubblico: chi altri potrebbe capire il senso di essere una zucchina? Se fossi uno scrittore una notte così la passerei a scrivere, penso, e si illumina il telefonino. Sono nel bel mezzo di Us and Them, seconda del lato B, quando ancora esistevano cose sensate come i lati B. Ora è semplicemente la traccia numero 6, che non è la stessa cosa, ma comunque. Mi tolgo la cuffia gettandola sul pavimento e rispondo. Pronto? Allora, mi vieni ad aprire coglione? È mezz ora che suono! * Non tutti lo sanno ma la pazzia è una malattia venerea, si attacca col sesso e dopo non si può guarire più: una volta che hai fatto l amore con una pazza una parte della sua follia rimane in te per sempre, come un sifiloma primario vituale nel cervello. Solo che gli antibiotici non servono a nulla. Non c è tetraciclina che regga, te la sei presa e te la tieni. satana ne ha le palle piene 7 Arrivo! sorrido tra me e me. Sono decisamente il mio miglior pubblico. Il tizio che Zina mi presenta come amico suo non promette granché bene. Sui trenta, capelli lunghi e neri, sembra un dark. Ci metto un po a realizzare: sono diomio devono essere almeno quindici anni che non vedo una cosa come un dark muoversi libero nel mondo delle cose che sono. A parte Robert Smith, intendo dire, ma Robert Smith è un cantante rock, non è come se le regole del vivere comune fossero applicabili anche a lui. Ciao, mi chiamo Seth, esordisce l amico sfoderando un sorriso dentierato e ben disinfettato a forza di Tartar-Killer 5.0. Poi prosegue: Zina mi ha parlato tanto di te. Grazie Zina, grazie tante davvero: invece di farmi un po di sana pubblicità presso il numero irrazionale di figone da urlo che conosci, parli tanto di me con un tizio del genere. Grazie ancora. Me ne ricorderò per il tuo compleanno, giuro. Credo che ti regalerò un ramarro morto. Morto da molto tempo. E di me ti avrà detto ogni bene, immagino. Sorrido di circostanza o forse solo in preda a raptus ridens. Il raptus ridens è quello che irrimediabilmente provo davanti a qualunque cosa nuova, ad esempio: assenza di mendicanti rom al semaforo, un ristorante in cui non si paga il coperto, gli Smashing Pumpkins che si riuniscono e fanno un disco reggae. Oppure scoprire che la strada che faccio tutti i giorni da dieci anni per andare a comprare il giornale è diventata nottetempo un senso unico nel senso op-

5 8 livefast posto a quello in cui la faccio io. Tuttora. Mi attraversa un leggero brivido ogni volta che ci penso. Cose come queste, cose nuove: e dato che alla fine morirò comunque, tanto vale mantenere la capacità di stupirsi, no? Hai qualcosa da bere? mi distrae Zina accendendosi una sigaretta. Praticamente ho solo qualcosa da bere, a meno che tu non abbia voglia di sofficini le indico il frigorifero. Serviti. La vedo pescare dal fondo del freezer la bottiglia di Absolut che tengo in serbo per le grandi occasioni. Zina sa veramente tutto di me. A volte credo che sappia troppo. I bicchieri sono al solito posto? Certo, nel mobiletto del bagno, terzo ripiano Nel bagno? Scherzo. Sono nella credenza, come al solito. Te l hanno mai detto che sei proprio un tipo simpatico? Uhm sì, un sacco di volte. Be mentivano. Ci sediamo intorno al tavolino, ciascuno con il suo bicchiere di vodka in mano. Ciascuno evidentemente avido del cervello degli altri, ciascuno in attesa della prima mossa. Okay se mi volete spiegare qualcosa io sarei ehm, pronto? li invito. Seth prende la parola: Okay. Pausa. Uno che fa una pausa dopo aver detto semplicemente «Okay» andrebbe giustiziato sul posto senza processo. Ci dovrebbero essere leggi per questo. satana ne ha le palle piene 9 Okay, ripete, tu hai capito chi sono io, vero? Francamente no, ma se vuoi posso tirare a indovinare vediamo: sei la reincarnazione del Mahatma Gandhi salvo i capelli lunghi e una spiccata propensione per la violenza? Un vago imbarazzo compare sul viso di Zina. Il tizio, Seth, mi guarda con occhi vuoti e duri allo stesso tempo, taglienti come lamette. Davvero non hai un idea di che cosa sono? Che cosa? Pensavo tu fossi una persona, o almeno qualcosa di imparentato abbastanza da vicino con una persona, un carabiniere per esempio. A volte so essere davvero scostante, lo so, ma è più forte di me. Mi piace mettere alla prova le persone. Smettila Elio, interviene Zina, Seth è venuto qui per farti una proposta. Come suo solito Zina prende in mano la situazione. Trangugia quello che resta della vodka, appoggia rumorosamente il bicchiere sul tavolino e sputa: Okay, smettiamola. Poi, tutto d un fiato: Elio, il succo di questa visita è il seguente: Seth è il Diavolo, tu sei un anima interessante, se ti interessa l affare si può fare. Vacca boia, questo sì che è parlare. Se tutti facessero così il mondo sarebbe un posto splendido in cui vivere e io potrei finalmente smetterla di fingere di essere questo tizio molto ubriaco che sembra non sorprendersi di nulla ma in realtà si sorprende di nulla. Silenzio. Lo interrompo io. Okay, finisco a mia volta la vodka. E io che ci guadagno?

6 10 livefast Tu ci guadagni tutto quello che ti pare, basta che tu chieda, fa Seth. Sorride aperto, sembra rilassarsi: siamo in affari. Del tipo Porsche nera, segretaria bionda pompinara a disposizione ventiquattr ore al giorno e diciamo una piantagione di marijuana nell orto della villa? domando. Facile! si anima ulteriormente il darkettone. Un intera tenuta di diecimila ettari a marijuana, se vuoi! Anzi, una foresta di marijuana! Il fatto è che non saprei che farmene di una foresta di marijuana. Una foresta? Io ne fumo molta di meno. Abbastanza di meno, in ogni caso. Naaa, lascia perdere non mi interessa, lo raffreddo. Sembra prendersela a male e a Zina lancia un occhiata eloquentissima che vuole significare «Te l avevo detto» ma forse anche solo «Che palle il tuo amico» o «Andiamo da qualche parte a scopare invece che stare qua a perdere tempo con questo coglione?» o forse Okay, non così eloquente, me certamente desiderosa di significare qualcosa. Lo incoraggio, il gioco mi prende, e poi: che altro c è da fare a Modena alle quattro del mattino del 13 agosto? Senti Seth, non è che voglio deluderti a tutti i costi facciamo così: elimina la piantagione di marijuana, teniamo la Porsche, la segretaria bionda pompinara, ci aggiungiamo un permesso per girare in centro con la macchina, la discografia completa di Fausto Papetti e l affare si può fare, okay? Di nuovo il raptus ridens della novità, a volte mi faccio schifo da solo. Lui non sembra tanto convinto, forse crede che lo prenda in giro. Con l indice della mano destra percorre e ripercorre il bordo del bicchiere di vodka ormai vuoto, poi lancia uno sguardo a Zina che gli risponde con un espres- satana ne ha le palle piene 11 sione indecifrabile delle sue. Da brava mediatrice, vuol star fuori dal negoziato fino a che non si parla della sua percentuale. E chissà poi qual è la sua percentuale. Okay, mi risponde alla fine, tranne che per la discografia di Papetti. Non è che uno solo perché è il diavolo può abbassarsi a qualunque livello. Mi pare onesto. Discografia completa di Marilyn Manson autografata da Karol Wojtyla? Affare fatto. Estrae dalla tasca interna della giacca una pergamena ripiegata a metà, con il sorriso per nulla dark del venditore di automobili usate che ha appena piazzato quella Alfa Romeo dell 86 che dopo duecento metri perderà il tubo di scappamento. Hai una penna? domanda. Una penna? Ma queste cose non si dovrebbero firmare tipo con il sangue? Ah no. No. Abbiamo smesso negli anni Ottanta. Sai, per via dell Aids Zina estrae dalla borsa una stilografica finto-oro e gliela porge senza dire nulla. Lui l afferra e prende a scribacchiare sulla pergamena. Cosa scrivi? domando educatamente. Devo completare i blank: la data, l ora, il corrispettivo, il nome del venditore robe così. La burocrazia ci ammazza all Inferno. Tu non hai idea del culo che ci fanno quelli del Controllo di Gestione se la documentazione non è completa. Cazzo, anche all Inferno? Pensavo che fosse il tipo di problema che hanno le megacorporations, tipo che ne so la Microsoft. Perché, qual è la differenza?

7 12 livefast Finito di compilare il formulario me lo porge insieme alla penna, senza dire nulla. Sorride solamente. Sorrido a mia volta. Ma quando ho già appoggiato la penna sul foglio, senza aver ancora versato una sola goccia d inchiostro, lo prendo in contropiede: Senti, mica ti aspetterai che io firmi così, sulla fiducia. Prima me lo vorrai dare uno straccio di prova che sei veramente il diavolo. Un diavolo, non il diavolo, c è una certa differenza. In ogni caso la richiesta mi sembra onesta. Cosa posso fare per convincerti? Vuoi che mi faccia spuntare le corna? Che canti tutta Stairway to Heaven al contrario? Che trasformi l acqua in Guinness? Cosa? Saresti capace di buttarti dall ultimo del palazzo e poi tornare qui salendo tranquillamente le scale? Quanti piani sono? Otto. No problem. Usiamo la tua amica come garante? Va benissimo. Allora facciamo così, afferra una delle lattine semivuote che sono sul tavolino, tu firmi e la tua anima si trasferisce pro tempore nella lattina che consegniamo a Zina. Appena io risalgo dopo il volo dall ottavo piano lei me la consegna, io bevo quel po che c è rimasto dentro e l affare è concluso: la tua anima è mia. Che ne dici? Molto rituale come cosa, benché un po anticonvenzionale. Si vive soprattutto di rituali stupidi in questo business. Già, capisco. Firmo il contratto (per sicurezza col nome di Capezzoni, l inquilino del piano di sotto che non paga il condomi- satana ne ha le palle piene 13 nio da due anni) e lo consegno a Zina insieme alla lattina. Lei mi flasha un sorriso aperto come l Aquafan di Riccione il 7 dicembre e altamente sospetto, ma io sono troppo curioso di vedere il tizio saltare dall ottavo piano per farci caso. Sbuchiamo sul tetto che comincia ad albeggiare: la temperatura è deliziosa, il cielo sgombro di nuvole e ancora pieno di stelle che il sole va spegnendo a una a una. Condizioni ideali per tentare un volo di ventiquattro metri. Allora, pronti? domanda Seth sfilandosi lo spolverino nero e lasciandolo cadere a terra io mi butto! Non aspetto altro, gli rispondo. Fagli vedere, lo incita Zina. La figura nera si allontana di qualche metro dal basso parapetto, quello su cui l assemblea di condominio si scanna da anni perché nessuno vuol tirare fuori i soldi per farlo mettere a norma. Poi parte di corsa, spicca un salto ed è nel vuoto. Il fruscio aerodinamico di un corpo che precipita da quell altezza non è nulla di emozionante: non è diverso per dire da quello generato da un sacco di patate gettato sull asfalto da un camion in corsa. Mi sporgo per controllare: la sagoma nera è là sotto immobile, si direbbe priva di vita. Scendo a controllare? domando a Zina senza girarmi. Non credo che serva, risponde lei e poi si lascia andare a una lunga risata, squillante come non gliene ho mai sentite fare. Mi giro appena in tempo per vederla inghiottire l ultima goccia di Guinness e schiacciare la lattina con due sole dita.

8 14 livefast Cazzo, riesco appena a dire. Tipo il tuo pisellino o qualcosa di meglio? Lascia perdere il mio pisellino, hai appena bevuto la mia anima, stronza! La tua anima è affogata nella Guinness, ciccio. Sì, ma adesso viaggia tra il tuo fegato e il tuo piloro! Sei tu che hai firmato. Io ci ho solo messo la penna. E l iniziativa. Ma non ti dispiace un po per il tuo amico? Amico? Niente amici. Solo clienti. Clienti? Zina si accende una Rothmans sfregando rumorosamente un fiammifero sul muro, aspira una lunga boccata e poi getta il legnetto incendiato nei pressi del serbatoio della nafta del gruppo elettrogeno. Ma sei scema? Saltiamo per aria tutti e due! Mi lancio per terra a evitare il disastro, con una mano arrivo per un pelo a estinguere la fiammella. Sono ancora per terra intento a sputare e soffiare sul palmo ustionato quando avverto un rumore veloce di passi alle spalle. Mi giro e in quel momento esatto Zina sta spiccando a sua volta il salto fatale. Ma che cazz Troppo tardi, ormai è andata. Mi alzo e mi sporgo per guardare giù: adesso i corpi sul selciato sono due. Fortuna che è l alba, mi dico. Altri venti minuti di questa notte e non ne usciva vivo nessuno. Scendo di nuovo giù in casa, l orologio digitale rubato alla stazione delle corriere segna le 6:22. È troppo tardi per andare a dormire, troppo presto per chiamare qualcuno e raccontargli cosa è successo. E a parte ciò chi potrei mai chiamare? Una notte così è il genere di argomen- satana ne ha le palle piene 15 ti che uno conserva per il confessore di fiducia. Ad averne uno. Padre, mi assolva perché ho tanto peccato, ho venduto l anima al diavolo. O comunque a un diavolo. O forse a una diavolessa, non ne sono sicuro. Certo figliolo, e com era questo diavolo? Un caprone puzzolente? Un Brad Pitt con l alito cattivo? Una Naomi Campbell liberata dalla cocaina? Veramente assomigliava a Robert Smith dopo sei mesi ad Auschwitz. Con il rossetto? No, senza. Pausa. Ma sul serio il diavolo può avere l aspetto di una Naomi Campbell liberata dalla cocaina? Certo. In effetti molti pensano che non esista nemmeno comunque, ego te absolvo in nomine Mi siedo sul divano e scuoto qualche lattina, nella vana ricerca dell ultimo goccio di stout della nottata. La zucchina giace più defunta che mai sul tagliere in cucina, The Dark Side of the Moon continua a girare inascoltato nel changer. Mi rimetto le cuffie giusto in tempo per il gran finale: un cuore batte in background e quattro capelloni cantano felici che tutto sotto il sole sembra apposto, ma poi il sole viene eclissato dalla luna. Immediatamente dopo consegnano il master alla Emi Records, che ne vende venti milioni di copie. Non diventano ricchi solo gli ottimisti, per fortuna. Mi tasto tra le costole e il fegato, dove ho sempre pensato che la mia anima stesse di casa. Mi sembra che sia tutto apposto. Era pazza penso l ho conosciuta per vent anni e non mi sono mai reso conto che era completamente pazza. Fortuna che non l ho mai scopata, mi con-

9 16 livefast solo, e lascio che il changer scivoli verso il prossimo cd. È Beggars Banquet, dei Rolling Stones. Nel corso della mattinata, insieme agli altri inquilini del palazzo, vengo lungamente interrogato da un alquanto confuso commissario della Polizia di Stato. Il solerte funzionario cerca di ricostruire i motivi del duplice suicidio avvenuto al numero 23 di via Goethe. Gli dico quel che so, o la parte di quel che so che lui è in grado di comprendere. Se fosse stato il tipo in grado di capire dubito che avrebbe fatto lo sbirro. Finalmente, verso mezzogiorno, torno a casa. Mentre cerco le chiavi del portone, noto una ragazza bionda dalle labbra molto carnose che rovista nella borsa. Ne estrae un foglietto stropicciato, che legge sottovoce tra sé e sé. Probabilmente cerca qualcosa, o qualcuno. Mentre finalmente infilo la chiave nella toppa, mi si avvicina e indica un Carrera 4 nero parcheggiato vicino al marciapiedi: Mi scusi, cerco il proprietario di quell auto scura lì indica la Porsche, si chiama aspetti un attimo, butta l occhio al foglietto, Cape Capezzoni, ecco, e io sono la sua nuova segretaria.

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

perché non ballate? 5 Baciami. Baciami, tesoro, disse lei. Chiuse gli occhi. Lo teneva stretto. Lui dovette aprirle a forza le dita.

perché non ballate? 5 Baciami. Baciami, tesoro, disse lei. Chiuse gli occhi. Lo teneva stretto. Lui dovette aprirle a forza le dita. Perché non ballate? In cucina si riversò da bere e guardò la camera da letto sistemata sul prato davanti a casa. Il materasso era scoperto e le lenzuola a righe bicolore erano piegate sul comò, accanto

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno.

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Sai Nonno: oggi abbiamo concluso le prove generali per lo spettacolo di fine d anno; credo proprio che ti piacerà, soprattutto il finale. Poco prima dell ultima

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

La donna che si baciava con i lupi

La donna che si baciava con i lupi guido catalano La donna che si baciava con i lupi 2010 LeBolleBlu Edizioni 2014 Miraggi Edizioni www.miraggiedizioni.it Progetto grafico Miraggi Il disegno sulla copertina è di Gipi Finito di stampare

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

piccola guerra perfetta

piccola guerra perfetta Primo giorno Hanno appena posato il dolce al centro del tavolo. Quant è brutto, pensa Rea e sorride tutta strana. Fra poco toglieranno la luce. La sua amica Nita la implora con lo sguardo e Rea la accontenta

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO

QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO QUELL ATTIMO INFINITAMENTE SIMMETRICO Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 Lui. Onroignoub! Lei. Come dice, scusi? Lui. Ouroignoub. Ah, mi perdoni. Buongiorno. Credevo che si fosse tutti d accordo a parlare

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli