Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile"

Transcript

1 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010

2 SOMMARIO Farmarca Le Notizie Sulla Salute _ n.42 _ marzo / aprile 2010 EDITORIALE a cura del Dott. Livio Patelli Pag A Colloquio col Dott. Roberto Milani Crisi Economica e Psicologia a cura di Anna Maria Del Pia Pag Tecniche di Rilassamento e Ipnosi Terapie Alternative per i Disturbi a cura di Maria Sandra Muffato e Chiara Cestaro Pag Complementare alla Medicina Tradizionale? Pranoterapia a cura di Chiara Cestaro Pag Turni delle Farmacie della Marca Tutti i Turni delle Farmacie mesi di marzo e aprile 2010 Pag Studio Omeopatico delle Forme Ansiose Rimedi Anti Ansia a cura di Maria Sandra Muffato Pag La Floriterapia Riequilibrare le Emozioni a cura di Maria Sandra Muffato Pag Mente Sana in Corpo Sano Benessere Fisico Salute Mentale a cura di Francesca Pinarello Pag A Colloquio col Dott. Leonardo Pentivolpe Via L Ernia con il Gas a cura di Leonardo Pentivolpe Pag Lettera alla Redazione La Posta dei Lettori a cura di Moira Prete CONSORZIO FARMARCA Via Cortese, Treviso - Tel.: Fax: Direzione Generale DMC Agenzia di Pubblicità Piazza Europa Unita, Castelfranco Veneto (TV) Tel Fax Referente Redazione Farmarca: Maria Sandra Muffato Responsabile DMC per Farmarca: Paola Bonora FARMARCA per la Solidarietà In un periodo nel quale spesso, purtroppo o per fortuna, si sente parlare di solidarietà, basti pensare al recente disastro che ha colpito la popolazione haitiana, siamo lieti di segnalarvi alcune attività, a sfondo solidale, che sono state sostenute dalle farmacie aderenti al Consorzio Farmarca, sottolineando che la loro realizzazione si è resa possibile grazie anche allo slancio di generosità della popolazione trevigiana. Lo scorso 13 febbraio si è svolto nelle farmacie di tutta Italia il consueto appuntamento col Banco Farmaceutico, ovvero la giornata nazionale della raccolta di medicinali a favore dei più bisognosi. La risposta è stata notevole: grazie allo sforzo dei clienti delle nostre farmacie, all impegno dei volontari delle associazioni coinvolte, ed alla convinta adesione di molti nostri Colleghi, il Bottino dell iniziativa è stato molto lusinghiero. Recentemente nelle farmacie Farmarca della provincia di Treviso è stato avviato il servizio di raccolta degli occhiali usati. Tale iniziativa, sostenuta in collaborazione con Federfarma e con i Lions Clubs di Treviso, ha fin da subito entusiasmato per la nobile finalità: sono state recuperate molte paia di occhiali che, opportunamente pulite e controllate, sono state destinate al Centro Italiano di Raccolta Occhiali Usati. Il Consorzio Farmarca, inoltre, lo scorso dicembre ha erogato un significativo contributo economico a favore della Cooperativa Onlus IL NOSTRO DOMANI. In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare vivamente l impegno di Don Fernando Pavanello a favore delle persone disabili: come già in passato ci siamo prodigati anche quest anno per dargli un piccolo aiuto, a favore di questa nobile opera. Si ringraziano sentitamente i colleghi ed i nostri lettori per aver contribuito a tutto ciò. Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 03

3 CRISI ECONOMICA E RISVOLTI PSICOLOGICI INTERVISTA AL DOTT. ROBERTO MILANI, SPECIALISTA IN PSICHIATRIA A TREVISO. A cura della Dott.ssa Anna Maria Del Pia, farmacista La crisi economica attuale che sta coinvolgendo gran parte dei paesi industrializzati porta con sé un aumento dei disagi psicologici e conseguentemente anche un aumento delle patologie psichiatriche. Già negli ultimi dieci anni nel mondo economico e lavorativo si era delineato un concetto di lavoro a termine, ossia di un impiego lavorativo che aveva un inizio ed una fine e non dava garanzie e sicurezze; quindi parecchi lavoratori si erano abituati a perdere il concetto di un lavoro sicuro, stabile e, per certi versi, abitudinario che consentiva l esposizione a dei rischi di denaro (vedi per esempio il ricorso a mutui e prestiti di denaro). Oggi tutto questo non è più garantito; è cambiata non solo la possibilità concreta di un lavoro, ma anche la richiesta ed il tipo di lavoro stesso. Ne deriva che soprattutto la fascia di persone più a rischio (età compresa fra i 20 ed i 50 anni) conosce per la prima volta sentimenti di ansia, insicurezza, perdita della autostima, mancanza della progettualità futura con conseguenze negative anche nell ambito del nucleo familiare. Non tutti hanno la capacità di mettere in atto meccanismi di difesa propri ed una buona parte può sperimentare attacchi di panico, reazioni ansioso-depressive, insonnia e ricorso a sostanze e bevande voluttuarie. E risaputo che in momenti critici come quello attuale la mancanza di denaro per sopravvivere può spingere l individuo a comportamenti antisociali e criminali. Il primo aiuto a queste persone viene di solito garantito dal medico di base della famiglia che generalmente conosce bene le dinamiche e le storie familiari di questi soggetti. Ma cos è l ansia? L ansia, la cui etimologia latina richiama concetti quali il sentirsi soffocare, stretti, è connotata da varie sensazioni per lo più spiacevoli fra cui il timore, la paura, l apprensione, la preoccupazione, la sensazione che le cose passino di mano, il bisogno di trovare una soluzione immediata e, nel caso di esposizione prolungata, la frustrazione e la disperazione. Tuttavia l ansia è una emozione naturale e universale; è generata da un meccanismo psicologico di risposta allo stress, il quale ha la funzione di anticipare la percezione di un eventuale pericolo prima ancora che quest ultimo sia chiaramente sopraggiunto, mettendo in moto specifiche risposte fisiologiche che spingono da un lato all esplorazione, per identificare il pericolo ed affrontarlo nella maniera più adeguata, dall altro, all evitamento e alla eventuale fuga. Questa caratteristica di interesse ed esitamento nei confronti di un possibile pericolo si ritrova soltanto negli uomini e negli animali superiori e favorisce la conoscenza del mondo circostante ed un migliore adattamento ad esso. E per questo motivo che tutti noi abbiamo provato e proviamo ansia, siamo capaci di comprendere facilmente l ansia degli altri e di immedesimarci nel loro stato d animo. L ansia è insomma una emozione fondamentale e del tutto spontanea, che ha la funzione di proteggerci dalle minacce esterne preparandoci all azione e contemporaneamente motivandoci all in- terazione con il mondo circostante. L ansia ha altre funzioni fondamentali oltre a quella sopraccitata; essa ci consente di impegnarci nei compiti che svolgiamo quotidianamente, in particolar modo in quelle attività che non svolgiamo con interesse, ma che dobbiamo portare a termine. Studiare per un esame poco interessante, per esempio diventerebbe pressoché impossibile se non vi fosse una spinta sottostante di ansia da prestazione. Anche svolgere il proprio lavoro quotidianamente con impegno non sarebbe sempre possibile senza la pressione dell ansia. Allo stesso modo anche una azione apparentemente banale come quella di uscire di casa in tempo per prendere l autobus o il treno fallirebbe miseramente se fosse esente all ansia. Questi tipi di ansia sono costruttivi, ovvero risultano funzionali alla nostra sopravvivenza. Fungono da intermediario tra il mondo esterno ed il nostro mondo psichico interno, rendendoci capaci di far fronte ai problemi della vita e di adoperarci per migliorare il nostro adattamento all ambiente. Sono dunque fattori di crescita e sviluppo della personalità che forniscono stimoli e motivazione all accrescimento. Tuttavia può accadere che non siamo capaci di superare del tutto una situazione di pericolo, oppure allo stato di allarme e attivazione non corrisponde un pericolo reale da fronteggiare e risolvere; in tal caso l ansia si trasforma da risposta del tutto naturale e adattiva a sproporzionata o irrealistica preoccupazione ed assume una connotazione di un disturbo psichico, perdendo la funzione di elemento di crescita e maturazione, divenendo piuttosto un elemento di disgregazione della personalità. Spesso vi è la necessità di un intervento tecnicospecialistico da parte di uno psicologo o nei casi più complicati anche di uno psichiatra. A volte sono sufficienti consigli su modifiche dello stile di vita, tecniche di rilassamento o altre terapie non mediche quali l ipnosi o l agopuntura. E difficile che il nostro corpo e la nostra mente abbandonino un abitudine che dura da anni, e spesso non basta volersi rilassare, anzi questo sforzo non fa che aumentare la tensione. Esistono però delle tecniche di rilassamento, che si possono apprendere sotto la guida di un esperto e poi eseguire da soli, particolarmente indicate per quei disturbi chiamati con il nome generico di distonie neurovegetative, che altro non sono che gli effetti dello stress. Tutte queste tecniche comprendono una prima fase di presa di coscienza della tensione muscolare, seguita da esercizi di rilassamento progressivo fino ad ottenere il controllo del tono muscolare e con esso il miglioramento di molte funzioni neurovegetative. Per quanto riguarda queste ultime terapie è necessario usare degli accorgimenti e, ove possibile, pretendere dei risultati in quanto sono spesso esercitate non da professionisti, ma da persone che si improvvisano tali. E bene curare fin dall inizio le situazioni di stress, ansia ed insonnia in quanto possono degenerare in forme croniche di depressione e sarà il medico a valutare il tipo di farmaco più adatto valutando i sintomi e la gravità della patologia. Spesso insonnie di piccola entità possono rispondere molto bene con rimedi di tipo fitoterapico a base di Papavero, Biancospino, Valeriana e Melissa. Altre volte in caso di depressione moderata trova largo impiego l uso dell Iperico o erba di San Giovanni o, in casi di non risposta, molecole serotoninergiche. Nel linguaggio comune la parola stress indica una condizione di sforzo eccezionale. Nel linguaggio medico il termine stress viene usato per indicare che il limite è ormai molto vicino o addirittura già raggiunto; è infatti impiegato per tutta una serie di malattie che mostrano come le capacità di resistenza dell organismo siano crollate di fronte ad uno sforzo troppo intenso sostenuto per troppo tempo. Concludendo, ricordiamo l importanza di non sottovalutare tutte queste forme di tensioni che potrebbero a lungo andare sfociare in malattie croniche, come l ipertensione arteriosa, la nevrosi cardiaca e altre malattie cardiovascolari, nonché vari disturbi gastrointestinali e stati ansiosi fino a trasformarsi talvolta in nevrosi. Pag. 04 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 05

4 TERAPIE ALTERNATIVE PER I DISTURBI PSICOLOGICI TECNICHE DI RILASSAMENTO E IPNOSI COME SUPPORTO ALLE TERAPIE FARMACOLOGICHE PRANOTERAPIA: UNA CURA COMPLEMENTARE ALLA MEDICINA TRADIZIONALE? A cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato, farmacista e della Dott.ssa Chiara Cestaro, farmacista A cura della Dott.ssa Chiara Cestaro, farmacista Le diverse tecniche di rilassamento sono tutte rivolte a favorire il benessere fisico e psichico dell individuo. Le cure che utilizzano i massaggi o massoterapia, hanno lo scopo di decontratturare e sciogliere i muscoli portando il corpo ad uno stato di rilassamento. Tale tecnica viene utilizzata soprattutto nei casi in cui ad essere contratti per eccessiva stanchezza o stress, sono i muscoli cervicali responsabili dell omonima sindrome, caratterizzata da vertigini, senso di nausea e mal di testa. Alle tecniche contemplative rivolte ad aumentare la concentrazione e la consapevolezza di se stessi fanno parte la meditazione e lo yoga. Nel primo caso si eseguono degli esercizi di respirazione e visualizzazione, nel secondo caso l apprendimento delle diverse posizioni aiuta a regolarizzare le funzioni vitali quali il respiro, il battito cardiaco e la pressione arteriosa. La teoria di base per molte tecniche di rilassamento, verte sul concetto che corpo e mente non sono componenti indipendenti e autonome, ma correlate da un rapporto di reciproca influenza. Il training autogeno insegna infatti attraverso degli esercizi mentali a concentrare l attenzione in alcune parti del corpo attraverso visualizzazioni distensive in modo da riuscire a non concepire più la sensibilità fisica. Tali esercizi sono in grado di fornire alla mente la capacità di tenere sotto controllo forme dolorose articolari e muscolari in quanto si realizzano delle modificazioni organiche esattamente opposte a quelle prodotte dallo stress. Il rebirthing è una tecnica di rilassamento che permette di raggiungere uno stato di benessere insegnando a rallentare e a rendere più profondo il ritmo respiratorio, al fine di aumentare l ossigenazione del sangue e l eliminazione delle tossine. Nei casi di particolare ansia e stress può essere utile la musicoterapia. I brani musicali selezionati dal musicoterapista adatti per il singolo soggetto, riescono ad agire positivamente sull equilibrio psicofisico e quindi su respirazione, battito cardiaco e pressione sanguigna. L ipnosi è un fenomeno psicosomatico che coinvolge la dimensione fisica e psichica del soggetto; la percezione della realtà e dell immaginazione cambia quando il soggetto viene ipnotizzato. Durante la seduta di ipnosi il medico riesce ad accedere all inconscio, che normalmente è sepolto sotto la razionalità, mettendo a riposo l emisfero sinistro (quello cognitivo) e liberando l emisfero destro (sede dell immaginazione). Così le emozioni vengono portate a galla, possono essere modificate sia rendendole accettate sia riducendone l intensità. In tal modo le paure, le fobie, le tensioni, l ansia e gli aspetti patologici che le contraddistinguono (tensione muscolare, vertigini, insonnia, emicrania, palpitazioni) vengono modificate e col tempo superate. Il termine pranoterapia deriva dal sanscrito (prana) che significa respiro, energia vitale e dal greco (therapeia) che significa cura, terapia. Si tratta di una pratica di medicina alternativa che attraverso l imposizione delle mani permette il passaggio di prana dal praticante, al corpo della persona malata. In Italia, dopo la nascita del primo centro a Torino nel 1970, la pranoterapia si diffonde rapidamente nella cultura italiana come fenomeno di costume, grazie soprattutto alla pubblicità mediatica di molti pranoterapeuti nelle televisioni locali. Non trattandosi di una terapia in senso medico, in quanto ad oggi la sua efficacia non ha avuto alcun riscontro scientifico, si preferisce chiamarla prano-pratica o prano-tecnica. Tale tecnica, derivando da un concetto religioso Induista, dovrebbe essere utilizzata per infondere un benessere spirituale, e non pertanto in grado di curare nel senso medico del termine. Purtroppo, molto spesso oggi accade che chi si rivolge alla pranopratica sono persone affette da patologie croniche che devono convivere con fastidiosi, quasi invalidanti dolori o nel peggiore dei casi colpite da malattie incurabili ad esito infausto. E chiaro che per tutte si tratta di un ultimo tentativo, quando stanche di girare a lungo per corsie di ospedali e dopo aver consultato l ennesimo specialista senza nessuna speranza di guarigione, decidono di rivolgersi al pranoterapeuta come all uomo dei miracoli. Tutto ciò che a qualcuno può sembrare magico in realtà è spiegabile se si concepisce la possibilità che un individuo riesca a mettere a disposizione la propria fonte di prana. Tutti possiedono il prana, ovvero quella forza vitale, risanatrice, che risiede in tutte le forme di vita, ma non tutti la sanno usare a scopo terapeutico. Se il prana è l energia che governa tutto l universo e l essere vivente è in grado di assorbire energia da tutti i pori, il pranoterapeuta è solamente colui che ha una maggior capacità di accumulare prana e trasferirlo a chi ne ha carenza. Imponendo le proprie mani su una persona, mette a disposizione la sua fonte di energia ripristinando così la carenza di energia nella zona scompensata e risvegliando le cellule che riprendono a funzionare meglio. La possibilità di emettere energia pranica è una peculiarità che si manifesta in individui particolarmente dotati di intuizione, sensibilità e di amore verso la vita ed il prossimo. Per usare il prana a scopo terapeutico bisogna essere preparati, avere la conoscenza delle filosofie spirituali, seguire percorsi di studio che portino alla conoscenza più profonda di sé stessi e delle proprie capacità e all apprendimento dell uso della bioenergia. Utile inoltre, per riequilibrare la bioenergia è l integrazione naturale di filosofie spirituali e tecniche energetiche come il reiki, la cromoterapia, la riflessologia o medicine alternative come l aromaterapia o i fiori di Bach. Pag. 06 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 07

5 Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2010) I TURNI DELLE FARMACIE Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2010) PHARMACY DUTY ROTAS [U.L.S.S. _n.7] Bocca di Strada Cappella Maggiore Cison di Valmarino Codognè Col San Martino Colle Umberto Conegliano Corbanese Cordignano Falzè di Piave Farra di Soligo Follina Francenigo di Gaiarine Fregona Gaiarine Godega S.Urbano Mareno di Piave Miane Moriago della Battaglia Orsago Parè di Conegliano Pieve di Soligo Ponte della Priula Refrontolo Revine Lago S.Lucia di Piave S. Pietro di Feletto San Fior San Vendemiano Sarmede Sernaglia della Battaglia Susegana Tarzo Vazzola Vittorio Veneto Zoppè di S.Vendemiano. [dal 19 al 26 marzo 2010] _ [19th to 26th March 2010] Castelfranco V.to - FABBIAN - via b.go Padova, 7 Montebelluna - AI PILASTRONI - p.zza Parigi, 32 Onè di Fonte - AGOSTINI - via Asolana, 16 Vidor - GONELLA - via Montegrappa, 24 [dal 9 al 16 aprile 2010] _ [9th to 16th April 2010] C.franco V.to - MONTI ALL AQUILA REALE - b.go Treviso, 138/A Falzè di Trevignano - ROSSI - via Privata, 2 Riese Pio X - SAN PIO X - via G. Sarto, 36 Asolo - BONOTTO - p.zza Garibaldi, 79 Quero - DOTT. GRUBISSA - via Roma, 45 [dal 5 al 12 marzo 2010] _ [5th to 12th March 2010] [dal 2 al 9 aprile 2010] _ [2nd to 9th April 2010] Conegliano - FIORENZATO - via Veneto, 14 Vittorio Veneto - COM. 3 / COSTA - via Forlanini, 2 Moriago d. B. - MARIANA - via Montegrappa, 7/A Ponte della Priula - ALLA PRIULA - via IV Novembre, 75 e 75/A San Fior - SABADIN - via Roma, 19 Revine Lago - CESCA - Strada dei Laghi, 5 Conegliano - TONOLO - v.le Italia, 192/C Vittorio Veneto - PALATINI - via Cavour, 114 Pieve di Soligo - SCHIRATTI - p.zza Balbi Valier, 7 San Vendemiano - BENINATO SARTOR - via Roma, 7 Francenigo di G. - FAVERO - via dei Fracassi, 53 [dal 12 al 19 marzo 2010] _ [12th to 19th March 2010] [dal 9 al 16 aprile 2010] _ [9th to 16th April 2010] Conegliano - MARSON SNC - via XX Settembre, 64 Vittorio Veneto - ZAMPERLINI - via L. da Ponte, 3 Falzé di Piave - COMUNALE - p.zza Arditi, 20 Zoppé di S. Vendemiano - ZAN - via Marconi, 2 Tarzo - FARMACIA DI TARZO - via Roma, 13 Conegliano - CARLI - via Matteotti, 13/A Vittorio Veneto - COMUNALE 2 - S. Giacomo di Veglia Farra di Soligo - LOSCHI - via Patrioti, 32 Tezze di Piave - COMUNALE - via Strada Vecchia, 1/B Godega S. Urbano - LOLLO - via Roma 20 - corte III^ Fadalto - ZOIA - via Fadalto Alto, 86 [dal 19 al 26 marzo 2010] _ [19th to 26th March 2010] [dal 16 al 23 aprile 2010] _ [16th to 23rd April 2010] [dal 26 marzo al 2 aprile 2010] _ [26th March to 2nd April 2010] Castelfranco V.to - ALLA FONTE della SALUTE -v.valsugana 3/D Volpago del Montello - MINA - via Schiavonesca, 92 Vedelago - BOSCARINI - via G. Marconi, 10 Ca Rainati - La Carinatese - via Risorgimento, 137 Pederobba - GOBBATO - via Roma, 127 [dal 2 al 9 aprile 2010] _ [2nd to 9th April 2010] Castelfranco V.to - ALLA GATTA - p.zza Giorgione, 14 Montebelluna - FAGGIONATO - c.so Mazzini, 120 Crocetta del Montello - MAGAGNIN - via G. Marconi, 40 Castelminio di Resana - BERTUZZO - via Della Croce, 18 Borso del Grappa - SERENA & MARINI - via Piave, 22 [dal 16 al 23 aprile 2010] _ [16th to 23rd April 2010] Castelfranco V.to - STELLA - via Francia, 8 Montebelluna - COMUNALE - c.so G. Mazzini, 92 Ciano del Montello - BONOTTO - via Boschieri, 95/A Castione di Loria - BARON - via Villa, 43/A Crespano del Grappa - CHIMENTI - p.zza San Marco, 23 [dal 23 al 30 aprile 2010] _ [23rd to 30th April 2010] Castelfranco V.to - ISOLATO (ALLA TORRE) - via F.M.Preti, 1 Venegazzù del Montello - FEDELE - via Montello, 2 Fanzolo di Vedelago - BOSCARINI - via dell Unione, 6 Cavaso del Tomba - PIANEZZOLA - b.go Filanda, 21 Conegliano - DE LORENZO - p.le Chiesa S.Pio X Vittorio Veneto - AI FRATI - via G. Garibaldi, 114 Sernaglia della B. - TOSETTO - via della Rimembranza, 6 Mareno di Piave - GRIGIO - p.zza Municipio, 9 Corbanese - via Piave, 2/E Conegliano - LOSEGO - via Cavallotti, 11 Vittorio Veneto - PANCOTTO - p.zza Flaminio, 10 Follina - CESCA - via Sanavalle, 1 Sarano - S.Lucia di P. - COMUNALE - via Distrettuale, 58 Sarmede - POJANA - via C. Battisti, 27 Gaiarine - GENTILI - via Roma, 37 [dal 26 marzo al 2 aprile 2010] _ [26th March to 2nd April 2010] [dal 23 al 30 aprile 2010] _ [23rd to 30th April 2010] Conegliano - MELATI - via Cavour, 7 Vittorio Veneto - COMUNALE 1 - via Brandolini, 111 Refrontolo - CICERCHIA - v.le degli Alpini, 13 Vazzola - BOCCARDINI - via Roma, 3 Colle Umberto - CARRARO - via Menaré, 14 Paré di Conegliano - MODENESE - v.le Venezia, 34/G Scomigo di Conegliano - FERRARESE - via Bortotti, 61 Vittorio Veneto - COM. 3 / COSTA - via Forlanini, 2 S. Pietro di Feletto - PETRONE - via Salera, 2 Susegana - TONOLO - via Nazionale, 2/F Cordignano - DAVANZO - via Roma, 27 Miane - DA RUOS - via A. De Gasperi, 70 [U.L.S.S. _n.9] _ Opitergino Mottense _ Campodipietra di Salgareda Cessalto Chiarano Cimadolmo Fontanelle Gorgo al Monticano Mansuè Meduna di Livenza Motta di Livenza Negrisia di Ponte di Piave Oderzo Ormelle Piavon di Oderzo Ponte di Piave Portobuffolè Salgareda S. Polo di Piave. [dal 5 al 12 marzo 2010] _ [5th to 12th March 2010] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Motta di Livenza - ROSSETTO - via Ballarin, 1 [dal 12 al 19 marzo 2010] _ [12th to 19th March 2010] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza D Aviano, 7 Gorgo al Monticano - GRANATIERO - via Postumia Centro, 15 [dal 2 al 9 aprile 2010] _ [2nd to 9th April 2010] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Negrisia di Ponte di P. - ROSSI S. - via Chiesa, 54/A [dal 9 al 16 aprile 2010] _ [9th to 16th April 2010] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza D Aviano, 7 Ponte di Piave - EREDI MORETTO - via Murialdo, 12 [U.L.S.S. _n.8] Albaredo Altivole Asolo Biadene di Montebelluna Borso d. G. Caerano di S.Marco Casella d'asolo Castelfranco Veneto Castello di Godego Cavaso del Tomba Ciano del Montello Cornuda Coste di Maser Crespano d. G. Crocetta del Montello Falzè di Trevignano Fanzolo Giavera del Montello Loria Montebelluna Nervesa della Battaglia Onè di Fonte Onigo di Piave Paderno d. G. Pederobba Possagno Resana Riese Pio X Salvarosa S. Zenone degli Ezzelini Segusino Trevignano Treville Valdobbiadene Vallà di Riese Vedelago Venegazzù Vidor Volpago del Montello. [dal 5 al 12 marzo 2010] _ [5th to 12th March 2010] [dal 12 al 19 marzo 2010] _ [12th to 19th March 2010] [dal 19 al 26 marzo 2010] _ [19th to 26th March 2010] Oderzo - SCOTTO - via Umberto I, 28 Cessalto - CARNIELLI - via Maggiore, 41 [dal 26 marzo al 2 aprile 2010] _ [26th March to 2nd April 2010] Oderzo - FAVERO - via G. Garibaldi, 18 Mansuè - CARRETTA - via Roma, 15 [dal 16 al 23 aprile 2010] _ [16th to 23rd April 2010] Oderzo - SCOTTO - via Umberto I, 28 Fontanelle - LEGRENZI - via Roma, 310 [dal 23 al 30 aprile 2010] _ [23rd to 30th April 2010] Oderzo - FAVERO - via G. Garibaldi, 18 Chiarano - SCOTINI - via Roma, 1/A Treville di C.franco V.to - AI DUE ANGELI - via Castellana, 42 Montebelluna - TOMATIS - via San Gaetano, 126 Coste di Maser - SAN GIORGIO - via Bassanese, 189 Resana - PILLA - via Castellana, 10 Castelfranco V.to - ALLA MADONNA - v.le Europa, 24 Busta di Montebelluna - COMUNALE - v.lo delle Mimose, 2 Albaredo di Vedelago - SCHIAVETTO - via Fornace,1 Paderno del Grappa - GARBUIO - via Roma, 5 Giavera del Montello - MONTELLO - via Schiavonesca, 105 N.B.: Per le U.L.S.S. 7, 8 e 9 Opitergino Mottense, tutte le farmacie fanno turno continuato 24 ore. (Il turno inizia il venerdì sera e prosegue ininterrottamente fino al venerdì sera della settimana successiva). N.B.: For the U.L.S.S. 7, 8 and 9 Opitergino Mottense, all the pharmacies work a full 24 hour duty. (The duty will start on the Friday evening and continue uninterrupted until the Friday evening of the following week).

6 Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2010) I TURNI DELLE FARMACIE Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2010) PHARMACY DUTY ROTAS Dalle ore 8.45 alle ore _ Giorno e Notte (dalle ore 8.45 alle ore 8.45 del giorno successivo) _ Settimanale Continuato 24 ore (dal venerdì ininterrottamente fino al venerdì successivo) _ Sabato (Mattina e Pomeriggio) _ Sabato (Mattina) _ Dalle ore alle ore From 8.45 to _ Day and Night (from 8.45 to 8.45 the following day) _ A Continuous Week (from Friday uninterrupted til the following Friday) _ Saturday (Morning and Afternoon) _ Saturday (Morning) _ From to [U.L.S.S. _n.9] Treviso - CALMAGGIORE - via Calmaggiore, 24 Treviso - DALLA ZORZA - via Terraglio, 37 Treviso - SANTAGOSTINO - via S. Agostino, 55/57 Treviso - COMUN. S.ANTONINO - via S. Antonino, 162/A Treviso - PONTE S. MARTINO - c.so del Popolo, 2 Treviso - COMUN. ZONA STADIO - via Rota, 13 Treviso - COMUN. VIALE LUZZATTI - v.le Luzzatti, 38/B Treviso - BISETTO TREVISIN - via Sant Angelo, 83 Treviso - MILLIONI - p.zza Borsa Treviso - S. MARIA DELLA ROVERE - via Ellero, 1 Treviso - ALLA TESTA D ORO - v.le Burchiellati, 10/A Treviso - COMUN. EDEN - v.le XXIV Maggio, 5/B Treviso - GRAZIATI AI DUE POMI - p.zza Monte di Pietà Treviso - COMUN. SAN LAZZARO - via Terraglio, 104 Treviso - EREDI FANOLI - p.zza Duomo, 29 Treviso - CALLEGARI - via S. Pelaio, 100 Treviso - S. M. MAGGIORE - p.zza S. M. Maggiore, 6 Treviso - COMUN. S. GIUSEPPE - via Noalese, 47 Treviso - PATELLI all UNIVERSITA - P.zza Quartiere Latino Treviso - COMUN. VILL. SAN LIBERALE - via Mantiero, 4 Treviso - COMUN. SS. QUARANTA - b.go Cavour, 95/A Treviso - FIERA di Marini Paolo - v.le IV Novembre, 84/E Treviso - S. BONA - via S. Bona Nuova, 43 Badoere - TONICELLO - via S. Ambrogio, 32 Breda - BRUSCAGNIN - via Trento Trieste, 21 Campocroce - VIALE - via Zero Branco, 24 Carbonera - IELLOUSHEG - via degli Alpini, 16 Carità - MAZZOCATO - via Roma, 117 Casale sul Sile - SAVIO - via Vittorio V.to, 27/29 Catena - CHIARADIA - via Marconi, 129 Dosson - FARMACIA DOSSON - p.zza L. Da Vinci, 13 Istrana - BERTIN - via N. Sauro, 11 Mogliano V.to - ALLA MARCA - via Roma, 91 Mogliano V.to - COM. MARIGNANA - via Marignana, 86/A Mogliano V.to - RIZZO - via Zermanesa, 35 Mogliano V.to - SAN MARCO - via Ronzinella, 68/A Mogliano V.to - VENTURELLI - via Terraglio, 18 Mogliano V.to - VILLA - via G. Matteotti, 29 Olmi - CLAUDIA AUGUSTA - via Postumia Ovest, 243 Paderno - SAN FRANCESCO S.A.S. - via Cicogna, 23 Paese - BURLINI - via Pravato, 2 Paese - COMUNALE - via della Resistenza, 10 Ponzano Veneto - COMUNALE - via Burlini Povegliano - DR. BREDA GIORGIO - via Capitello, 12 Preganziol - LUCIANI - via Saragat, 9/11 Preganziol - RIVA - via Terraglio, 210 Roncade - COLLOVINI - via Roma, 57 Sala di Istrana - PIVA - via F. Baracca, 22 A/B S. Biagio - BELLAVITIS - via Postumia Centro Saletto - GRISOSTOLO - via Davanzo, 12/9 Santrovaso di P. - SANTROVASO SNC - via Franchetti Silea - INTERNAZIONALE - via Treviso, 22 Spresiano - BUREI - via Menegazzo, 3 Villorba - SIGNORI - p.zza V. Emanuele, 25 Visnadello - CASTELLARI - via Gritti, 41 Zero Branco - SAGRAMORA - p.zza Umberto I Zero Branco - SANTARELLO - via Trento Trieste, 23 Zenson di Piave - CONTE - via Badini, 14 Mese di MARZO 2010 _ MARCH 2010 Mese di APRILE 2010 _ APRIL

7 RIMEDI ANTI ANSIA STUDIO OMEOPATICO DELLE FORME ANSIOSE RIEQUILIBRARE LE EMOZIONI LA FLORITERAPIA COME COMPLEMENTO NELLA CURA DELLE FORME ANSIOSE A cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato, farmacista A cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato, farmacista Intervista al Dottor Alessandro Targhetta, specialista in Omeopatia e Geriatria. L 'ansia è un sentimento sgradevole e penoso di minaccia imminente, di inquietudine, di disagio psichico che deriva dall'attesa dolorosa di un pericolo, di un danno sempre possibile, che non si sa però che cosa sia, da dove verrà, quando ci colpirà, se sapremo affrontarlo lottando o evitarlo fuggendo. L ansia acuta è caratterizzata da: Mi preoccupo troppo per molte cose, anche piccole Ho attacchi di paura, con difficoltà a respirare o batticuore o capogiri Ho paura di perdere il controllo o di diventare folle Evito rapporti con le persone per paura di essere giudicato Ho paura di oggetti (coltelli) Ho paura di ambienti e posti da cui temo di non potere scappare Ho paura di uscire di casa Ripeto dei pensieri molte volte Rifaccio delle cose molte volte (controllare le porte, il gas, la luce, lavarmi le mani) I disturbi d ansia generano un insieme di sintomi sia mentali che fisici. Il paziente ansioso si presenta spesso agitato, teso, emotivo, pauroso ed insonne. A livello fisico l iperattività del sistema neurovegetativo provoca: Tachicardia, precordalgia (dolore alla parte anteriore del torace in corrispondenza del cuore) Ipertensione arteriosa Tachipnea (respirazione accelerata), secchezza delle fauci, bolo esofageo (nodo in gola) Nausea, vomito, diarrea, poliuria (aumentata eliminazione di urina) Tremori, spasmi, ronzii, visione offuscata I medicinali omeopatici sono un valido aiuto nei casi d ansia, sia acuta che di vecchia data. Vanno consigliati sempre da un medico o da un farmacista esperti in omeopatia. Vediamo ora quali sono i più comuni rimedi anti ansia: Ignatia amara - Ansia da un dispiacere - Persone ipersensibili che soffrono in seguito a delusioni d amore, separazioni, lutti. Facilmente feriti nei sentimenti, lamentano un umore mutevole, facili sospiri, pianti e singhiozzi, nodo in gola, cefalee, svenimenti, fame nervosa. Non amano essere consolati, ma migliorano i loro disturbi se distratti (da una occupazione o da una passeggiata). Nux vomica - Ansia da stress - (molte occupazioni o preoccupazioni) con nervosismo, irritabilità, impazienza, collera. Molta rabbia se contraddetti e meticolosità nel lavoro, principale interesse della vita. Insonnia: si addormentano davanti al televisore la sera sul divano, poi si svegliano dopo alcune ore e vanno a letto, ma non riescono più ad addormentarsi fino alle prime ore del mattino. Al risveglio si sentono distrutti. Argentum nitricum - Ansia febbrile - Il soggetto è impulsivo, affrettato, ansioso per la propria salute: cancro, malattie cardiache. Molte paure: luoghi elevati, ristretti, aperti, di essere in ritardo (ad un appuntamento arriva sempre con molto anticipo). Ansia di anticipazione: prima di un esame o un impegno importante può avere tachicardia o diarrea. Gelsemium - Ansia paralizzante - Persona timida e riservata, soffre di ansia di anticipazione: prima di un evento importante accusa tremori, grande debolezza e panico che lo paralizza, rendendolo così incapace di qualsiasi pensiero od azione. Testa e palpebre pesanti che si chiudono, intorpidimento e pesantezza della lingua, sensazione che il cuore stia smettendo di battere e che le gambe non lo sorreggano. La floriterapia è una medicina complementare riconosciuta scientificamente come l omeopatia, la fitoterapia,l agopuntura. Si basa sull utilizzo di essenze floreali estratte secondo protocolli definiti che mantengono intatta l energia del fiore, che diventa il principi attivo in grado di modificare una condizione patologica di un individuo. La floriterapia interviene sulla sfera emozionale di una persona; le emozioni fanno parte della nostra vita e dovrebbe esistere un equilibrio tra emozioni positive e negative, tra emozioni interne ed esterne. Nella nostra realtà del quotidiano questi equilibri sono fragili, a volte si rompono a causa di ritmi di vita frenetici (lavoro sempre più impegnativo, figli da seguire ed educare, spazi per se stessi sempre più ridotti) o di malesseri psichici e fisici molto spesso sottovalutati (insofferenza verso situazioni familiari o affettive, insoddisfazioni nel campo del lavoro ecc.., problemi fisici che non si risolvono). Di conseguenza possono insorgere forme ansiose più o meno gravi, crisi di panico, sintomi di patologie a carico del sistema cardiocircolatorio, come tachicardia e aumento della pressione arteriosa. Le persone che vivono questi problemi devono affidarsi sicuramente ad un medico per la terapia tradizionale ; ma possono curare la loro sfera emotiva in modo da riacquistare l equilibrio. La floriterapia più conosciuta attualmente, utilizza i fiori di Bach, scoperti e studiati dal medico inglese omonimo, e i Bush Flowers, fiori australiani studiati dal dr. White. Ogni fiore è specifico per un emozione o meglio per un soggetto che vive quella particolare emozione. La correlazione sta nella forma, nel colore, nel profumo del fiore stesso; ad esempio il colore giallo dell agrimonia e del tarassaco li indicano come piante del fegato e della bile (ira, difficoltà di concentrazione). I fiori australiani, rispetto a quelli di Bach, sono più moderni, nel senso che agiscono su emozioni e situazioni più attuali, come la comunicazione, la sessualità, la creatività, l ansia da stress. Consideriamo quest ultimo caso: lo stress è una condizione patologica causata da uno squilibrio emozionale che si sviluppa quando la persona non è più in relazione positiva con se stessa e va visto come un segnale di allarme di questo squilibrio. Se la persona riceve questo segnale e lo accetta, può modificare la situazione negativa che sta vivendo modificando se stesso e così la propria vita, eliminando piano piano i malesseri che sta vivendo. Contro lo stress si può assumere miscele di fiori che: - aiutano a rallentare i ritmi frenetici e a riscoprire la nostra quiete; - aiutano ad accettare i cambiamenti senza rimpiangere il passato e guardando senza paura al futuro; - eliminano i pensieri ossessivi che accompagnano l ansia da stress; - migliorano la concentrazione e l attenzione, grazie ad una maggior fiducia in se stessi; - rilassano la muscolatura spesso contratta e migliorano la funzionalità gastrica; - riducono la eccessiva severità e rigidità con cui molte persone vivono; - migliorano il processo intuitivo allentando l eccessiva responsabilità su se stessi. Pag. 12 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 13

Casier. Castelfranco V.to. Castello di Godego Cavaso del Tomba - Possagno Chiarano - Cessalto Cimadolmo-S.Polo-Ormelle Codognè Colle Umberto

Casier. Castelfranco V.to. Castello di Godego Cavaso del Tomba - Possagno Chiarano - Cessalto Cimadolmo-S.Polo-Ormelle Codognè Colle Umberto PRIMARIE DOMENICA 30 NOVEMBRE COMUNE Arcade Asolo-Monfumo-Castelcucco-Possagno-Crespano Breda di Piave Caerano S. Marco Cappella Maggiore Carbonera Casale sul Sile Casier Castelfranco V.to Castello di

Dettagli

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI TREVISO - ORGANICO DI DIRITTO - ANNO SCOLASTICO 2014/15 PAG. 1 ISTITUTO COMPRENSIVO TVIC81300T IC PREGANZIOL -VIA A. MANZONI -PREGANZIOL -DIST. 018 :ALUNNI A TEMPO

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE VENETO ORIENTALE

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE VENETO ORIENTALE AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE VENETO ORIENTALE ORIGINALE DELIBERAZIONE N 4 IN DATA 23.09.2003 PROTOCOLLO N 563 ESTRATTO DEL VERBALE DELL ASSEMBLEA D AMBITO OGGETTO: CONTO CONSUNTIVO ANNO 2002 APPROVAZIONE.

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 COLLINA DEL SOLIGO Comuni di: CAPPELLA MAGGIORE, CISON DI VALMARINO, COLLE UMBERTO, CONEGLIANO, FARRA DI SOLIGO, FOLLINA, FREGONA, MIANE, MORIAGO DELLA BATTAGLIA,

Dettagli

131 Farmacie e oltre 400 farmacisti al tuo servizio.

131 Farmacie e oltre 400 farmacisti al tuo servizio. 131 Farmacie e oltre 400 farmacisti al tuo servizio. Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.50 _ luglio / agosto 2011

Dettagli

Jesolo. Jesolo Bassano - Ca' Vescovo - Caerano - Jesolo Jesolo Lido - Treviso - Jesolo Jesolo Lido - Sambughè - Jesolo Camposampiero - Sambughè -

Jesolo. Jesolo Bassano - Ca' Vescovo - Caerano - Jesolo Jesolo Lido - Treviso - Jesolo Jesolo Lido - Sambughè - Jesolo Camposampiero - Sambughè - Jesolo Bassano - Ca' Vescovo - Caerano - Montebelluna - Treviso - Jesolo Lido Note 18 17 Bassano del Grappa 07.00 San Zenone degli Ezzelini 07.12 One` di Fonte 07.15 Ca` Vescovo 07.20 Caerano di S.Marco

Dettagli

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. Gruppo Volontari Protezione Civile Altivole TV 0545 Protezione Civile

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. Gruppo Volontari Protezione Civile Altivole TV 0545 Protezione Civile Gruppo Volontari Protezione Civile Altivole TV 0545 Protezione Civile AVIS di Altivole Altivole TV 0264 Donazione AVIS di San Vito di Altivole Altivole TV 0335 Donazione Filo d'argento Asolo TV 150/013

Dettagli

T avolo T ecnico Z onale Piano R egion ale di T u tela e R isanam ento dell A tm osfera

T avolo T ecnico Z onale Piano R egion ale di T u tela e R isanam ento dell A tm osfera T avolo T ecnico Z onale Piano R egion ale di T u tela e R isanam ento dell A tm osfera Verbale n. 20 Assemblea generale L'anno duemilasette, il giorno 13 del mese di novembre, alle ore 11.00 presso la

Dettagli

COORDINAMENTO PEDAGOGICO DELLA FISM DI TREVISO SUDDIVISIONE E ORGANIZZAZIONE ZONE SCUOLE

COORDINAMENTO PEDAGOGICO DELLA FISM DI TREVISO SUDDIVISIONE E ORGANIZZAZIONE ZONE SCUOLE COORDINAMENTO PEDAGOGICO DELLA FISM DI TREVISO SUDDIVISIONE E ORGANIZZAZIONE ZONE SCUOLE ZONA 1: ASOLO / CASTELCUCCO / CAVASO / CRESPANO DEL GRAPPA / MONFUMO / PADERNO DEL GRAPPA (Sc. Mat. Cristo Re) /

Dettagli

TERAPIA DEL DOLORE U.L.S.S. della Provincia di Treviso gennaio - febbraio 2013

TERAPIA DEL DOLORE U.L.S.S. della Provincia di Treviso gennaio - febbraio 2013 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.59 _ gennaio / febbaio 2013 TERAPIA DEL DOLORE U.L.S.S. della Provincia di

Dettagli

COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE

COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE I venerdì della salute COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE Letizia Martinengo, PhD Biblioteca di Gressan 9 aprile 2010 COSA SAPPIAMO DELLO STRESS PERCHE PARLARE DI STRESS PROBLEMI DI SALUTE

Dettagli

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE SOMMARIO 7 L IMPORTANZA DEL COLON 11 UN ORGANO CON FUNZIONI VITALI 12 La fisiologia 20 La visione psicosomatica 36 L alimentazione 40 I rimedi naturali 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È

Dettagli

Prefazione... 7 Che cosa offre questo libro... 13 Esecuzione dello... 29

Prefazione... 7 Che cosa offre questo libro... 13 Esecuzione dello... 29 Indice Prefazione...7 Che cosa offre questo libro...13 Che cos è lo Yoga Nidra?... 17 Swami Satyananda Saraswati... 19 Effetti dello Yoga Nidra... 20 A chi serve?... 22 Che cosa succede di preciso?...

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 CALENDARIO GARE FASE PRIMAVERILE TORNEO PULCINI A 5 GIRONE A

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 CALENDARIO GARE FASE PRIMAVERILE TORNEO PULCINI A 5 GIRONE A TORNEO PULCINI A 5 GIRONE A CALCIO CORDIGNANO VITTSANGIACOMO CALCIO SAN FIOR CAMPOLONGO sq.b VITTORIO FALMEC S.M.COLLE GIOVANI VITTORIO VENETO Riposa... CONEGLIANO OGLIANO CALCIO CORDIGNANO CALCIO SAN

Dettagli

PIEDI PARTE DAI LA SALUTE

PIEDI PARTE DAI LA SALUTE Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.52 _ novembre / dicembre 2011 LA SALUTE PARTE DAI PIEDI SOMMARIO Farmarca Le

Dettagli

U.L.S.S. della Provincia di Treviso luglio - agosto 2013

U.L.S.S. della Provincia di Treviso luglio - agosto 2013 U.L.S.S. della Provincia di Treviso luglio - agosto 2013 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.62 _ luglio / agosto

Dettagli

DIETE LE NUOVE ALIMENTAZIONE E SALUTE

DIETE LE NUOVE ALIMENTAZIONE E SALUTE Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.56 _ luglio / agosto 2012 LE NUOVE DIETE ALIMENTAZIONE E SALUTE SOMMARIO Farmarca

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAGIONE SPORTIVA 2013-2014 CALENDARIO GARE FASE AUTUNNALE TORNEO PICCOLI AMICI 2005-2006 A 5 GIRONE A

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAGIONE SPORTIVA 2013-2014 CALENDARIO GARE FASE AUTUNNALE TORNEO PICCOLI AMICI 2005-2006 A 5 GIRONE A TORNEO PICCOLI AMICI 2005-2006 A 5 GIRONE A A:17/10/2013 ore 17:00 1^ GIORNATA R:21/11/2013 ore 17:00 CALCIO LORIA 96 GIORGIONE CALCIO 2000 RIESE VALLA CALCIO GODIGESE sq.b CITTA DI ASOLO ATLETICO CASTELFRANCO

Dettagli

Dott. Roberto Baldini

Dott. Roberto Baldini Dott. Roberto Baldini La frenesia della vita moderna si è ormai impossessata pure dei nostri momenti di libertà, e godiamo in maniera nervosa e faticosa esattamente come quando lavoriamo. La parola d ordine

Dettagli

CALCOLI E COLICHE RENALI

CALCOLI E COLICHE RENALI CALCOLI E COLICHE RENALI Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.65 _ gennaio / febbraio 2014 U.L.S.S. della Provincia

Dettagli

LA FELICITÀ INIZIA A 50 ANNI

LA FELICITÀ INIZIA A 50 ANNI Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.48 _ marzo / aprile 2011 LA FELICITÀ INIZIA A 50 ANNI SOMMARIO Farmarca Le

Dettagli

Training autogeno. G. Larghi 2

Training autogeno. G. Larghi 2 TRAINING AUTOGENO Una piacevole tecnica di autorilassamento per recuperare in modo immediato uno stato di completo benessere fisico e mentale. G. Larghi 1 Training autogeno È un metodo di autodistensione

Dettagli

Disturbi d ansia. Questo foglio descrive I disturbi d ansia e come cercare aiuto.

Disturbi d ansia. Questo foglio descrive I disturbi d ansia e come cercare aiuto. Disturbi d ansia Questo foglio descrive I disturbi d ansia e come cercare aiuto. Molte persone che soffrono di depressione, hanno anche problemi di ansia. Esempi comuni di problemi d ansia comprendono

Dettagli

Docente: Paolo Barelli. Disturbi d ansia

Docente: Paolo Barelli. Disturbi d ansia Docente: Paolo Barelli Disturbi d ansia Funzioni Della Vita Psichica (Rappresentazione Del Modo Di Essere Della Persona) Controllo e soddisfazione istinti Controllo attività motoria Intelligenza Ansia

Dettagli

5 STRATEGIE PER COMBATTERE L ANSIA

5 STRATEGIE PER COMBATTERE L ANSIA Collana PROMUOVERE IL BENESSERE PSICOLOGICO A cura di Dott.ssa Sabina Godi 5 STRATEGIE PER COMBATTERE L ANSIA Roberto è un uomo di 40, lavora come impiegato in una azienda farmaceutica. Da ormai 20 anni

Dettagli

Premesso che: considerato: Visti:

Premesso che: considerato: Visti: A cura del Convenzione N / SCHEMA DI CONVENZIONE TRA ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE/ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E CONSIGLIO DI BACINO PRIULA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SVOLTA CON FINALITA' BENEFICHE Il

Dettagli

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. AVIS di Arcade Arcade TV 0265 Donazione. Girasole Bonisiolo TV 0534 Assistenza

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. AVIS di Arcade Arcade TV 0265 Donazione. Girasole Bonisiolo TV 0534 Assistenza AVIS di Arcade Arcade TV 0265 Donazione Girasole Bonisiolo TV 0534 Assistenza AVIS di Breda di Piave Breda di Piave TV 0267 Donazione Ass. dei Volontari di Protezione Civile Breda di Piave TV 0434 Protezione

Dettagli

RITIRO GRATUITO DEI REFERTI IN FARMACIA

RITIRO GRATUITO DEI REFERTI IN FARMACIA MALATTIE del FEGATO Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.37 _ maggio / giugno 2009 SOMMARIO Farmarca Le Notizie

Dettagli

ESTATE E BELLEZZA U.L.S.S.

ESTATE E BELLEZZA U.L.S.S. Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.61 _ maggio / giugno 2013 ESTATE E BELLEZZA U.L.S.S. della Provincia di Treviso

Dettagli

INVERNO CONSIGLI, PREVENZIONE E RIMEDI. U.L.S.S. della Provincia di Treviso novembre - dicembre 2013

INVERNO CONSIGLI, PREVENZIONE E RIMEDI. U.L.S.S. della Provincia di Treviso novembre - dicembre 2013 INVERNO CONSIGLI, PREVENZIONE E RIMEDI U.L.S.S. della Provincia di Treviso novembre - dicembre 2013 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione

Dettagli

IL DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO E LE FOBIE: CHE COSA SONO E COME SI MANIFESTANO

IL DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO E LE FOBIE: CHE COSA SONO E COME SI MANIFESTANO Il disturbo da attacchi di panico è una patologia tra le più frequenti dal punto di vista clinico, soprattutto tra coloro che soffrono già di un altro disturbo d ansia, come il disturbo d ansia generalizzato

Dettagli

ANSIA E DEPRESSIONE (episodica e cronica)

ANSIA E DEPRESSIONE (episodica e cronica) ANSIA E DEPRESSIONE (episodica e cronica) Definizioni L ansia è un sentimento sgradevole e penoso di minaccia imminente, di inquetudine, disagio psichico che deriva dall attesa dolorosa di un pericolo,

Dettagli

La gestione delle situazioni di emergenza infatti coinvolge funzioni e strategie differenti.

La gestione delle situazioni di emergenza infatti coinvolge funzioni e strategie differenti. PSICOLOGIA DELL EMERGENZA Cerca di comprendere i processi decisionali e le scelte comportamentali nelle situazioni di pericolo. Lo scopo è quello di analizzare la complessa interazione tra : - Mente -

Dettagli

Non Abbandoniamo i Nostri Animali

Non Abbandoniamo i Nostri Animali ANIMALI DOMESTICI Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.55 _ maggio / giugno 2012 SOMMARIO Farmarca Le Notizie Sulla

Dettagli

Unità Didattica 1: La gestione dello Stress

Unità Didattica 1: La gestione dello Stress Unità Didattica 1: La gestione dello Stress Lo Stress è inevitabile nella vita. Ogni giorno ti confronti con diverse situazioni e con il bisogno continuo di fare delle scelte, ciascuna in qualche modo

Dettagli

Depressione? In generale Il ruolo femminile

Depressione? In generale Il ruolo femminile Depressione? In generale Il ruolo femminile A tutti capita di sentirsi tristi di tanto in tanto. È un esperienza che tutti, prima o poi, provano. Se le attività che vi piacevano prima ora non vi piacciono

Dettagli

Viaggio al cuore delle demenze Il caregiver

Viaggio al cuore delle demenze Il caregiver Viaggio al cuore delle demenze Il caregiver Incontri Uni-ATENeO dr.ssa Anna Galeotti Cambiamenti familiari Le reazioni emotive nei caregiver di pazienti dementi hanno espressioni diverse a seconda: della

Dettagli

QUESTIONARIO ANAMNESTICO-DIAGNOSTICO (RISPONDERE SOLO ALLE DOMANDE RITENUTE OPPORTUNE)

QUESTIONARIO ANAMNESTICO-DIAGNOSTICO (RISPONDERE SOLO ALLE DOMANDE RITENUTE OPPORTUNE) Data 1 a Visita QUESTIONARIO ANAMNESTICO-DIAGNOSTICO (RISPONDERE SOLO ALLE DOMANDE RITENUTE OPPORTUNE) ANAGRAFICA PAZIENTE Nome Cognome Indirizzo CAP Città Prov e-mail Tel. Cell. Data di nascita Luogo

Dettagli

La Depressione nell infanzia di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto

La Depressione nell infanzia di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it La Depressione nell infanzia di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto I sintomi

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/dyna3530/

Dettagli

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna

DISTURBI METABOLICI. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna DISTURBI METABOLICI Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna IL PANCREAS Funzione esocrina: supporto alla digestione Funzione endocrina: produzione di due ormoni: insulina e glucagone I due

Dettagli

U.L.S.S. della Provincia di Treviso settembre - ottobre 2013

U.L.S.S. della Provincia di Treviso settembre - ottobre 2013 U.L.S.S. della Provincia di Treviso settembre - ottobre 2013 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.63 _ settembre

Dettagli

ARGOMENTO COMPLESSO PERCHE' COMPLESSO E' L'UOMO ED IL RAPPORTO CON LA MALATTIA: 1)LA SALUTE E' UN DIRITTO DA TUTELARE, MA ENTRO QUALI LIMITI?

ARGOMENTO COMPLESSO PERCHE' COMPLESSO E' L'UOMO ED IL RAPPORTO CON LA MALATTIA: 1)LA SALUTE E' UN DIRITTO DA TUTELARE, MA ENTRO QUALI LIMITI? FARMACI, USALI BENE ARGOMENTO COMPLESSO PERCHE' COMPLESSO E' L'UOMO ED IL RAPPORTO CON LA MALATTIA: 1)LA SALUTE E' UN DIRITTO DA TUTELARE, MA ENTRO QUALI LIMITI? 2)BISOGNA NON SOFFRIRE, BISOGNA PROLUNGARE

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

Alterazioni della flora intestinale?

Alterazioni della flora intestinale? Alterazioni della flora intestinale? Una gamma di prodotti per una microflora intestinale bilanciata ed efficiente. Qualità, Efficacia, Garanzia. Think Green. Live Green. PER IL MANTENIMENTO DI UN INTESTINO

Dettagli

Entrano nelle farmacie già con uno sguardo pensieroso,

Entrano nelle farmacie già con uno sguardo pensieroso, SESSO E SALUTE Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.47 _ gennaio / febbraio 2011 SOMMARIO Farmarca Le Notizie Sulla

Dettagli

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute.

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. Le nuove scoperte avvenute nel campo scientifico e medico hanno notevolmente aumentato la qualità della vita. Contemporaneamente, l inquinamento,

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

Tra mente e corpo aspetti psicologici e relazionali

Tra mente e corpo aspetti psicologici e relazionali Tra mente e corpo aspetti psicologici e relazionali Dott.ssa Chiara Magatti Psicologa psicoterapeuta, specialista in psicologia della salute 1 Stare bene! Senso di padronanza e controllo sulla propria

Dettagli

Le Dispense di Dietaenutrizione.it LA COLAZIONE IDEALE

Le Dispense di Dietaenutrizione.it LA COLAZIONE IDEALE LA COLAZIONE IDEALE Recenti statistiche attribuiscono ad una alimentazione scorretta la causa principale di diverse patologie nel mondo Noi siamo quello che mangiamo Alcuni fatti... L 86% dei decessi,

Dettagli

Le Not. sulla Sal. n_44/2010:le Notizie sulla Salute n_25 21-05-2010 17:40 Pagina 1

Le Not. sulla Sal. n_44/2010:le Notizie sulla Salute n_25 21-05-2010 17:40 Pagina 1 Le Not. sulla Sal. n_44/2010:le Notizie sulla Salute n_25 21-05-2010 17:40 Pagina 1 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE

Dettagli

Elenco generale delle ditte autorizzate allo svolgimento dell'attività di recupero rifiuti in procedura ordinaria

Elenco generale delle ditte autorizzate allo svolgimento dell'attività di recupero rifiuti in procedura ordinaria 1 ADRIA RECUPERI S.R.L. VIA OPUS - 31040 SALGAREDA (TV) RECUPERO INERTI - Recupero inerti 639/2012 05/11/2012 05/11/2022 010102 330/2011 14/06/2011 010306 668/2008 29/09/2008 010308 010399 010408 010409

Dettagli

Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche

Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Questo libricino vi dà i migliori

Dettagli

LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO

LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO Gli operatori di soccorso nell esercizio delle loro funzioni possono andare incontro a STRESS e TRAUMA. Tutti noi, più

Dettagli

Disturbi emotivi: la risposta dell'omeopatia

Disturbi emotivi: la risposta dell'omeopatia Disturbi emotivi: la risposta dell'omeopatia Disturbi emotivi: la risposta dell omeopatia. In Europa ne soffre una persona su cinque (dati emersi recentemente dal progetto Emotionalaction, coordinato dall

Dettagli

PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE. ALLEGATO V. Cecchinato Marco ARPAV Dipartimento di Treviso

PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE. ALLEGATO V. Cecchinato Marco ARPAV Dipartimento di Treviso PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE. ALLEGATO ALLEGATO V EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE A RADIOFREQUENZA (Ponti radio Telefonia e Antenne Radio/TV) Redazione a cura di Cecchinato Marco ARPAV Dipartimento

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E MOD. 1 PREVISIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E MOD. 1 PREVISIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I ANNO SCOLASTICO 2015/16 PAG. 1! CODICE: TVMM81301V DENOMIN.: SMS PREGANZIOL (I.C) INDIRIZZO: VIA A.MANZONI!! COMUNE: PREGANZIOL DISTR: 018 CAP 31022 TEL. 0422/330645!! C L A S S I ANNO! IPOTESI! VARIAZIONI

Dettagli

L'ANSIA, UN EMOZIONE UNIVERSALE.

L'ANSIA, UN EMOZIONE UNIVERSALE. L'ANSIA, UN EMOZIONE UNIVERSALE. ELEMENTO FONDANTE DELLO SVILUPPO E DELLA MATURAZIONE DELLA PERSONALITA DEI NOSTRI FIGLI, PUO MANIFESTARSI NEGLI ATTACCHI DI PANICO COME UNA FIAMMATA IMPROVVISA CHE TRAVOLGE

Dettagli

attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, comportamento

attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, comportamento L ansia, è ciò che permette all uomo di sopravvivere: parleremo in questo caso di ansia reale che viene utilizzata per segnalare un pericolo interno (proveniente dal mondo inconscio), o esterno (proveniente

Dettagli

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 3 Indice n IntroduzIone...5 n LA.dIGeStIone...7 n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 n L APPArAto.dIGerente...15 Stomaco... 18 Intestino... 23 Ghiandole salivari... 29 Fegato... 30 Cistifellea... 32 n Le.CoMPLICAnze.deLLA.dIGeStIone...

Dettagli

ORMONI U.L.S.S. della Provincia di Treviso marzo - aprile 2013

ORMONI U.L.S.S. della Provincia di Treviso marzo - aprile 2013 ORMONI Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.60 _ marzo / aprile 2013 U.L.S.S. della Provincia di Treviso marzo -

Dettagli

DISTURBI D ANSIA D.A.P.

DISTURBI D ANSIA D.A.P. DISTURBI D ANSIA D.A.P. Incontri Uni-ATENeO dr.ssa Anna Galeotti 22 novembre 2012 Che ansia quest ansia! L ansia è un'emozione di base. E uno stato di attivazione dell organismo in presenza di una situazione

Dettagli

La dipendenza psicologica. Dott.ssa Aurora Martina Meneo aurora.meneo@gmail.com 328 92 88 660 www.lifeofbrain.com

La dipendenza psicologica. Dott.ssa Aurora Martina Meneo aurora.meneo@gmail.com 328 92 88 660 www.lifeofbrain.com La dipendenza psicologica Dott.ssa Aurora Martina Meneo aurora.meneo@gmail.com 328 92 88 660 www.lifeofbrain.com E una condizione in cui il consumatore ha bisogno di assumere frequentemente una sostanza:

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

Cosa avviene nel corpo:

Cosa avviene nel corpo: Stress ed emozioni STRESS ed EMOZIONI Ogni qual volta una persona si trova dinanzi ad un pericolo nel suo organismo avviene un processo di attivazione, cioè la produzione di molte energie che scatta nel

Dettagli

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE Il ph è l unità di misura dell acidità che va da 0 (acido) a 14 (basico o alcalino). 7 è il valore neutro. Il metodo più facile per avere un

Dettagli

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza mancanza di energia e di voglia di fare le cose Materiale a cura di: L. Magliano, A.

Dettagli

Elenco ditte autorizzate al recupero di inerti

Elenco ditte autorizzate al recupero di inerti N Ragione sociale Indirizzo impianto Attività di recupero Decreto n Data emissione 1 ADRIA RECUPERI S.R.L. VIA OPUS - 31040 SALGAREDA RECUPERO INERTI - Recupero inerti 639/2012 05/11/2012 05/11/2022 010102

Dettagli

La respirazione è il più grande atto vitale. Possiamo vivere per settimane senza mangiare e per alcuni giorni senza bere, ma è impossibile vivere

La respirazione è il più grande atto vitale. Possiamo vivere per settimane senza mangiare e per alcuni giorni senza bere, ma è impossibile vivere La respirazione è il più grande atto vitale. Possiamo vivere per settimane senza mangiare e per alcuni giorni senza bere, ma è impossibile vivere senza respirare. Senza l ossigeno non può esistere vita!

Dettagli

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO CARTA DEI SERVIZI UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO Sportello al pubblico presso il Servizio di Assistenza Domiciliare Castelfranco

Dettagli

PROGETTO REIKI IN OSPEDALE VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI DI REIKI NEL MALATO ONCOLOGICO

PROGETTO REIKI IN OSPEDALE VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI DI REIKI NEL MALATO ONCOLOGICO PROGETTO REIKI IN OSPEDALE VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI DI REIKI NEL MALATO ONCOLOGICO La Struttura Complessa di Oncologia Medica delle Molinette di Torino, afferente al Polo Oncologico della Cittadella Ospedaliera,

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/1154t273/

Dettagli

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione I disturbi d ansia rappresentano il disagio mentale più diffuso nella società moderna sia

Dettagli

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. Gruppo Volontariato e Solidarietà Cappella Maggiore TV 0169 Assistenza

Associazione Comune Nr. Iscriz. Registro Regionale Ambito. Gruppo Volontariato e Solidarietà Cappella Maggiore TV 0169 Assistenza Gruppo Volontariato e Solidarietà Cappella Maggiore TV 0169 Assistenza Lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot Castello di Roganzuolo TV 0064 Malattia AVIS di Codognè Codognè TV 0282 AIDO di Colle Umberto

Dettagli

Disturbo d ansia generalizzato

Disturbo d ansia generalizzato Dal sito : Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) http://www.terzocentro.it Disturbo d ansia generalizzato Che cos è il disturbo d'ansia generalizzato Il disturbo d ansia generalizzato è un disturbo

Dettagli

Orologio degli Organi, Orari Migliori per Stimolare l Organismo ed Emozioni Collegate

Orologio degli Organi, Orari Migliori per Stimolare l Organismo ed Emozioni Collegate tuttosalute.net Orologio degli Organi, Orari Migliori per Stimolare l Organismo ed Emozioni Collegate I disturbi che si manifestano in particolari ore della giornata rimandano a determinati organi che

Dettagli

Additional details >>> HERE <<<

Additional details >>> HERE <<< Additional details >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/monc/

Dettagli

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE 1 CORSO FORMATIVO 24 /3 1 MAGGIO 2016 PATROCINATO DAL COMUNE DI MESORACA DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE DOTT. GIUSEPPE ESPOSITO DOTT.SSA ANASTASIA CARCELLO DEPRESSIONE DEFINIZIONE Il disturbo depressivo

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

"Gli Ultracinquantenni in Europa" Indagine su Salute, Invecchiamento e Pensioni ineuropa

Gli Ultracinquantenni in Europa Indagine su Salute, Invecchiamento e Pensioni ineuropa ISTITUTO PER LE RICERCHE STATISTICHE E L'ANALISI DELL'OPINIONE PUBBLICA 20144 MILANO - Via B. Panizza, 7 Tel.: (39) 02-48193320 Fax: (39) 02-48193286 DOXA@DOXA.IT WWW.DOXA.IT ID - Famiglia 1 6 0 4 2 0

Dettagli

RESPIRARE BENE PER VIVERE SANI PROGETTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER COMBATTERE IL FUMO E LE MALATTIE RESPIRATORIE

RESPIRARE BENE PER VIVERE SANI PROGETTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER COMBATTERE IL FUMO E LE MALATTIE RESPIRATORIE RESPIRARE BENE PER VIVERE SANI PROGETTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER COMBATTERE IL FUMO E LE MALATTIE RESPIRATORIE VINCENZO SCOLA MMG CENTRO DI MEDICINA GENERALE DANIELE GIRALDI BOVOLONE (VR) DANNI

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare:

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: PSICOTERAPIE COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: - una SINDROME CLINICA di tipo PSICOPATOLOGICO

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA I fattori di rischio e di protezione del volontario A cura degli Psicologi CPPAVPC Ed. 2013 1 DDL 4449 del 2 febbraio 2000 L istituzione del ruolo dello psicologo

Dettagli

La relazione con il paziente e la sua famiglia

La relazione con il paziente e la sua famiglia La relazione con il paziente e la sua famiglia 10-17 giugno 2006 Giuliana Carrara psicologa ospedaliera Riflessione sul tempo Il tempo, quando ne resta poco, è riservato al paziente ed alla famiglia. Ai

Dettagli

INSIGHT. IMPARARE A GUARDARSI DENTRO: L insight dell operatore sanitario. Manfredi Manuela Ambulatorio di Psicologia, IRCC, Candiolo

INSIGHT. IMPARARE A GUARDARSI DENTRO: L insight dell operatore sanitario. Manfredi Manuela Ambulatorio di Psicologia, IRCC, Candiolo IMPARARE A GUARDARSI DENTRO: L insight dell operatore sanitario Manfredi Manuela Ambulatorio di Psicologia, IRCC, Candiolo OTTIMA COMPETENZA PROFESSIONALE CAPACITA DI PROBLEM SOLVING CAPACITA DI CONCENTRAZIONE

Dettagli

GIOCA PER TE E NON CONTRO DI TE

GIOCA PER TE E NON CONTRO DI TE GIOCA PER TE E NON CONTRO DI TE Differenze tra gioco sano e patologico: inquadramento diagnostico CONVEGNO: "LUDOPATIA TRA SOCIETA E TERAPIA" Pieve Emanuele, 23 Novembre 2013 Dott.ssa Beatrice Peroni DEFINIZIONE

Dettagli

PROGETTO NATI PER LEGGERE PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E LETTURA PRECOCE

PROGETTO NATI PER LEGGERE PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E LETTURA PRECOCE PROGETTO NATI PER LEGGERE PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E LETTURA PRECOCE ACP Asolo Associazione Culturale Pediatri AIB Associazione Italiana Biblioteche BAM Biblioteche Area Montebelluna Azienda

Dettagli

Gli obiettivi di piano per le demenze. «Il sostegno psicologico ai caregivers e ai pazienti affetti da demenza»

Gli obiettivi di piano per le demenze. «Il sostegno psicologico ai caregivers e ai pazienti affetti da demenza» Gli obiettivi di piano per le demenze Centro Regionale di Neurogenetica «Il sostegno psicologico ai caregivers e ai pazienti affetti da demenza» Maria Mirabelli psicologa-psicoterapeuta Centro Regionale

Dettagli

STRESS E ORGANISMO: DALLE DIMENSIONI DEL PROBLEMA AGLI EVENTI SENTINELLA

STRESS E ORGANISMO: DALLE DIMENSIONI DEL PROBLEMA AGLI EVENTI SENTINELLA STRESS E ORGANISMO: DALLE DIMENSIONI DEL PROBLEMA AGLI EVENTI SENTINELLA M.G. BIRAGHI 27 FEBBRAIO 2013 STRESS RISPOSTA NON SPECIFICA dell organismo di fronte a SOLLECITAZIONI e STIMOLI EUSTRESS DISTRESS

Dettagli

More information >>> HERE <<<

More information >>> HERE <<< More information >>> HERE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia Corso di MEDICINA DEL LAVORO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia Corso di MEDICINA DEL LAVORO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia Corso di MEDICINA DEL LAVORO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI Definizione Azioni od operazioni comprendenti, non solo quelle

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

MEDICINA FUNZIONALE. Tutti i Turni delle Farmacie. U.L.S.S. della Provincia di Treviso maggio - giugno 2014

MEDICINA FUNZIONALE. Tutti i Turni delle Farmacie. U.L.S.S. della Provincia di Treviso maggio - giugno 2014 MEDICINA FUNZIONALE Tutti i Turni delle Farmacie U.L.S.S. della Provincia di Treviso maggio - giugno 2014 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d

Dettagli