Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile"

Transcript

1 Farmarca_Consorzio di Farmacie della Marca Trevigiana _ Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010

2 SOMMARIO Farmarca Le Notizie Sulla Salute _ n.42 _ marzo / aprile 2010 EDITORIALE a cura del Dott. Livio Patelli Pag A Colloquio col Dott. Roberto Milani Crisi Economica e Psicologia a cura di Anna Maria Del Pia Pag Tecniche di Rilassamento e Ipnosi Terapie Alternative per i Disturbi a cura di Maria Sandra Muffato e Chiara Cestaro Pag Complementare alla Medicina Tradizionale? Pranoterapia a cura di Chiara Cestaro Pag Turni delle Farmacie della Marca Tutti i Turni delle Farmacie mesi di marzo e aprile 2010 Pag Studio Omeopatico delle Forme Ansiose Rimedi Anti Ansia a cura di Maria Sandra Muffato Pag La Floriterapia Riequilibrare le Emozioni a cura di Maria Sandra Muffato Pag Mente Sana in Corpo Sano Benessere Fisico Salute Mentale a cura di Francesca Pinarello Pag A Colloquio col Dott. Leonardo Pentivolpe Via L Ernia con il Gas a cura di Leonardo Pentivolpe Pag Lettera alla Redazione La Posta dei Lettori a cura di Moira Prete CONSORZIO FARMARCA Via Cortese, Treviso - Tel.: Fax: Direzione Generale DMC Agenzia di Pubblicità Piazza Europa Unita, Castelfranco Veneto (TV) Tel Fax Referente Redazione Farmarca: Maria Sandra Muffato Responsabile DMC per Farmarca: Paola Bonora FARMARCA per la Solidarietà In un periodo nel quale spesso, purtroppo o per fortuna, si sente parlare di solidarietà, basti pensare al recente disastro che ha colpito la popolazione haitiana, siamo lieti di segnalarvi alcune attività, a sfondo solidale, che sono state sostenute dalle farmacie aderenti al Consorzio Farmarca, sottolineando che la loro realizzazione si è resa possibile grazie anche allo slancio di generosità della popolazione trevigiana. Lo scorso 13 febbraio si è svolto nelle farmacie di tutta Italia il consueto appuntamento col Banco Farmaceutico, ovvero la giornata nazionale della raccolta di medicinali a favore dei più bisognosi. La risposta è stata notevole: grazie allo sforzo dei clienti delle nostre farmacie, all impegno dei volontari delle associazioni coinvolte, ed alla convinta adesione di molti nostri Colleghi, il Bottino dell iniziativa è stato molto lusinghiero. Recentemente nelle farmacie Farmarca della provincia di Treviso è stato avviato il servizio di raccolta degli occhiali usati. Tale iniziativa, sostenuta in collaborazione con Federfarma e con i Lions Clubs di Treviso, ha fin da subito entusiasmato per la nobile finalità: sono state recuperate molte paia di occhiali che, opportunamente pulite e controllate, sono state destinate al Centro Italiano di Raccolta Occhiali Usati. Il Consorzio Farmarca, inoltre, lo scorso dicembre ha erogato un significativo contributo economico a favore della Cooperativa Onlus IL NOSTRO DOMANI. In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare vivamente l impegno di Don Fernando Pavanello a favore delle persone disabili: come già in passato ci siamo prodigati anche quest anno per dargli un piccolo aiuto, a favore di questa nobile opera. Si ringraziano sentitamente i colleghi ed i nostri lettori per aver contribuito a tutto ciò. Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 03

3 CRISI ECONOMICA E RISVOLTI PSICOLOGICI INTERVISTA AL DOTT. ROBERTO MILANI, SPECIALISTA IN PSICHIATRIA A TREVISO. A cura della Dott.ssa Anna Maria Del Pia, farmacista La crisi economica attuale che sta coinvolgendo gran parte dei paesi industrializzati porta con sé un aumento dei disagi psicologici e conseguentemente anche un aumento delle patologie psichiatriche. Già negli ultimi dieci anni nel mondo economico e lavorativo si era delineato un concetto di lavoro a termine, ossia di un impiego lavorativo che aveva un inizio ed una fine e non dava garanzie e sicurezze; quindi parecchi lavoratori si erano abituati a perdere il concetto di un lavoro sicuro, stabile e, per certi versi, abitudinario che consentiva l esposizione a dei rischi di denaro (vedi per esempio il ricorso a mutui e prestiti di denaro). Oggi tutto questo non è più garantito; è cambiata non solo la possibilità concreta di un lavoro, ma anche la richiesta ed il tipo di lavoro stesso. Ne deriva che soprattutto la fascia di persone più a rischio (età compresa fra i 20 ed i 50 anni) conosce per la prima volta sentimenti di ansia, insicurezza, perdita della autostima, mancanza della progettualità futura con conseguenze negative anche nell ambito del nucleo familiare. Non tutti hanno la capacità di mettere in atto meccanismi di difesa propri ed una buona parte può sperimentare attacchi di panico, reazioni ansioso-depressive, insonnia e ricorso a sostanze e bevande voluttuarie. E risaputo che in momenti critici come quello attuale la mancanza di denaro per sopravvivere può spingere l individuo a comportamenti antisociali e criminali. Il primo aiuto a queste persone viene di solito garantito dal medico di base della famiglia che generalmente conosce bene le dinamiche e le storie familiari di questi soggetti. Ma cos è l ansia? L ansia, la cui etimologia latina richiama concetti quali il sentirsi soffocare, stretti, è connotata da varie sensazioni per lo più spiacevoli fra cui il timore, la paura, l apprensione, la preoccupazione, la sensazione che le cose passino di mano, il bisogno di trovare una soluzione immediata e, nel caso di esposizione prolungata, la frustrazione e la disperazione. Tuttavia l ansia è una emozione naturale e universale; è generata da un meccanismo psicologico di risposta allo stress, il quale ha la funzione di anticipare la percezione di un eventuale pericolo prima ancora che quest ultimo sia chiaramente sopraggiunto, mettendo in moto specifiche risposte fisiologiche che spingono da un lato all esplorazione, per identificare il pericolo ed affrontarlo nella maniera più adeguata, dall altro, all evitamento e alla eventuale fuga. Questa caratteristica di interesse ed esitamento nei confronti di un possibile pericolo si ritrova soltanto negli uomini e negli animali superiori e favorisce la conoscenza del mondo circostante ed un migliore adattamento ad esso. E per questo motivo che tutti noi abbiamo provato e proviamo ansia, siamo capaci di comprendere facilmente l ansia degli altri e di immedesimarci nel loro stato d animo. L ansia è insomma una emozione fondamentale e del tutto spontanea, che ha la funzione di proteggerci dalle minacce esterne preparandoci all azione e contemporaneamente motivandoci all in- terazione con il mondo circostante. L ansia ha altre funzioni fondamentali oltre a quella sopraccitata; essa ci consente di impegnarci nei compiti che svolgiamo quotidianamente, in particolar modo in quelle attività che non svolgiamo con interesse, ma che dobbiamo portare a termine. Studiare per un esame poco interessante, per esempio diventerebbe pressoché impossibile se non vi fosse una spinta sottostante di ansia da prestazione. Anche svolgere il proprio lavoro quotidianamente con impegno non sarebbe sempre possibile senza la pressione dell ansia. Allo stesso modo anche una azione apparentemente banale come quella di uscire di casa in tempo per prendere l autobus o il treno fallirebbe miseramente se fosse esente all ansia. Questi tipi di ansia sono costruttivi, ovvero risultano funzionali alla nostra sopravvivenza. Fungono da intermediario tra il mondo esterno ed il nostro mondo psichico interno, rendendoci capaci di far fronte ai problemi della vita e di adoperarci per migliorare il nostro adattamento all ambiente. Sono dunque fattori di crescita e sviluppo della personalità che forniscono stimoli e motivazione all accrescimento. Tuttavia può accadere che non siamo capaci di superare del tutto una situazione di pericolo, oppure allo stato di allarme e attivazione non corrisponde un pericolo reale da fronteggiare e risolvere; in tal caso l ansia si trasforma da risposta del tutto naturale e adattiva a sproporzionata o irrealistica preoccupazione ed assume una connotazione di un disturbo psichico, perdendo la funzione di elemento di crescita e maturazione, divenendo piuttosto un elemento di disgregazione della personalità. Spesso vi è la necessità di un intervento tecnicospecialistico da parte di uno psicologo o nei casi più complicati anche di uno psichiatra. A volte sono sufficienti consigli su modifiche dello stile di vita, tecniche di rilassamento o altre terapie non mediche quali l ipnosi o l agopuntura. E difficile che il nostro corpo e la nostra mente abbandonino un abitudine che dura da anni, e spesso non basta volersi rilassare, anzi questo sforzo non fa che aumentare la tensione. Esistono però delle tecniche di rilassamento, che si possono apprendere sotto la guida di un esperto e poi eseguire da soli, particolarmente indicate per quei disturbi chiamati con il nome generico di distonie neurovegetative, che altro non sono che gli effetti dello stress. Tutte queste tecniche comprendono una prima fase di presa di coscienza della tensione muscolare, seguita da esercizi di rilassamento progressivo fino ad ottenere il controllo del tono muscolare e con esso il miglioramento di molte funzioni neurovegetative. Per quanto riguarda queste ultime terapie è necessario usare degli accorgimenti e, ove possibile, pretendere dei risultati in quanto sono spesso esercitate non da professionisti, ma da persone che si improvvisano tali. E bene curare fin dall inizio le situazioni di stress, ansia ed insonnia in quanto possono degenerare in forme croniche di depressione e sarà il medico a valutare il tipo di farmaco più adatto valutando i sintomi e la gravità della patologia. Spesso insonnie di piccola entità possono rispondere molto bene con rimedi di tipo fitoterapico a base di Papavero, Biancospino, Valeriana e Melissa. Altre volte in caso di depressione moderata trova largo impiego l uso dell Iperico o erba di San Giovanni o, in casi di non risposta, molecole serotoninergiche. Nel linguaggio comune la parola stress indica una condizione di sforzo eccezionale. Nel linguaggio medico il termine stress viene usato per indicare che il limite è ormai molto vicino o addirittura già raggiunto; è infatti impiegato per tutta una serie di malattie che mostrano come le capacità di resistenza dell organismo siano crollate di fronte ad uno sforzo troppo intenso sostenuto per troppo tempo. Concludendo, ricordiamo l importanza di non sottovalutare tutte queste forme di tensioni che potrebbero a lungo andare sfociare in malattie croniche, come l ipertensione arteriosa, la nevrosi cardiaca e altre malattie cardiovascolari, nonché vari disturbi gastrointestinali e stati ansiosi fino a trasformarsi talvolta in nevrosi. Pag. 04 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 05

4 TERAPIE ALTERNATIVE PER I DISTURBI PSICOLOGICI TECNICHE DI RILASSAMENTO E IPNOSI COME SUPPORTO ALLE TERAPIE FARMACOLOGICHE PRANOTERAPIA: UNA CURA COMPLEMENTARE ALLA MEDICINA TRADIZIONALE? A cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato, farmacista e della Dott.ssa Chiara Cestaro, farmacista A cura della Dott.ssa Chiara Cestaro, farmacista Le diverse tecniche di rilassamento sono tutte rivolte a favorire il benessere fisico e psichico dell individuo. Le cure che utilizzano i massaggi o massoterapia, hanno lo scopo di decontratturare e sciogliere i muscoli portando il corpo ad uno stato di rilassamento. Tale tecnica viene utilizzata soprattutto nei casi in cui ad essere contratti per eccessiva stanchezza o stress, sono i muscoli cervicali responsabili dell omonima sindrome, caratterizzata da vertigini, senso di nausea e mal di testa. Alle tecniche contemplative rivolte ad aumentare la concentrazione e la consapevolezza di se stessi fanno parte la meditazione e lo yoga. Nel primo caso si eseguono degli esercizi di respirazione e visualizzazione, nel secondo caso l apprendimento delle diverse posizioni aiuta a regolarizzare le funzioni vitali quali il respiro, il battito cardiaco e la pressione arteriosa. La teoria di base per molte tecniche di rilassamento, verte sul concetto che corpo e mente non sono componenti indipendenti e autonome, ma correlate da un rapporto di reciproca influenza. Il training autogeno insegna infatti attraverso degli esercizi mentali a concentrare l attenzione in alcune parti del corpo attraverso visualizzazioni distensive in modo da riuscire a non concepire più la sensibilità fisica. Tali esercizi sono in grado di fornire alla mente la capacità di tenere sotto controllo forme dolorose articolari e muscolari in quanto si realizzano delle modificazioni organiche esattamente opposte a quelle prodotte dallo stress. Il rebirthing è una tecnica di rilassamento che permette di raggiungere uno stato di benessere insegnando a rallentare e a rendere più profondo il ritmo respiratorio, al fine di aumentare l ossigenazione del sangue e l eliminazione delle tossine. Nei casi di particolare ansia e stress può essere utile la musicoterapia. I brani musicali selezionati dal musicoterapista adatti per il singolo soggetto, riescono ad agire positivamente sull equilibrio psicofisico e quindi su respirazione, battito cardiaco e pressione sanguigna. L ipnosi è un fenomeno psicosomatico che coinvolge la dimensione fisica e psichica del soggetto; la percezione della realtà e dell immaginazione cambia quando il soggetto viene ipnotizzato. Durante la seduta di ipnosi il medico riesce ad accedere all inconscio, che normalmente è sepolto sotto la razionalità, mettendo a riposo l emisfero sinistro (quello cognitivo) e liberando l emisfero destro (sede dell immaginazione). Così le emozioni vengono portate a galla, possono essere modificate sia rendendole accettate sia riducendone l intensità. In tal modo le paure, le fobie, le tensioni, l ansia e gli aspetti patologici che le contraddistinguono (tensione muscolare, vertigini, insonnia, emicrania, palpitazioni) vengono modificate e col tempo superate. Il termine pranoterapia deriva dal sanscrito (prana) che significa respiro, energia vitale e dal greco (therapeia) che significa cura, terapia. Si tratta di una pratica di medicina alternativa che attraverso l imposizione delle mani permette il passaggio di prana dal praticante, al corpo della persona malata. In Italia, dopo la nascita del primo centro a Torino nel 1970, la pranoterapia si diffonde rapidamente nella cultura italiana come fenomeno di costume, grazie soprattutto alla pubblicità mediatica di molti pranoterapeuti nelle televisioni locali. Non trattandosi di una terapia in senso medico, in quanto ad oggi la sua efficacia non ha avuto alcun riscontro scientifico, si preferisce chiamarla prano-pratica o prano-tecnica. Tale tecnica, derivando da un concetto religioso Induista, dovrebbe essere utilizzata per infondere un benessere spirituale, e non pertanto in grado di curare nel senso medico del termine. Purtroppo, molto spesso oggi accade che chi si rivolge alla pranopratica sono persone affette da patologie croniche che devono convivere con fastidiosi, quasi invalidanti dolori o nel peggiore dei casi colpite da malattie incurabili ad esito infausto. E chiaro che per tutte si tratta di un ultimo tentativo, quando stanche di girare a lungo per corsie di ospedali e dopo aver consultato l ennesimo specialista senza nessuna speranza di guarigione, decidono di rivolgersi al pranoterapeuta come all uomo dei miracoli. Tutto ciò che a qualcuno può sembrare magico in realtà è spiegabile se si concepisce la possibilità che un individuo riesca a mettere a disposizione la propria fonte di prana. Tutti possiedono il prana, ovvero quella forza vitale, risanatrice, che risiede in tutte le forme di vita, ma non tutti la sanno usare a scopo terapeutico. Se il prana è l energia che governa tutto l universo e l essere vivente è in grado di assorbire energia da tutti i pori, il pranoterapeuta è solamente colui che ha una maggior capacità di accumulare prana e trasferirlo a chi ne ha carenza. Imponendo le proprie mani su una persona, mette a disposizione la sua fonte di energia ripristinando così la carenza di energia nella zona scompensata e risvegliando le cellule che riprendono a funzionare meglio. La possibilità di emettere energia pranica è una peculiarità che si manifesta in individui particolarmente dotati di intuizione, sensibilità e di amore verso la vita ed il prossimo. Per usare il prana a scopo terapeutico bisogna essere preparati, avere la conoscenza delle filosofie spirituali, seguire percorsi di studio che portino alla conoscenza più profonda di sé stessi e delle proprie capacità e all apprendimento dell uso della bioenergia. Utile inoltre, per riequilibrare la bioenergia è l integrazione naturale di filosofie spirituali e tecniche energetiche come il reiki, la cromoterapia, la riflessologia o medicine alternative come l aromaterapia o i fiori di Bach. Pag. 06 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 07

5 Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2010) I TURNI DELLE FARMACIE Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2010) PHARMACY DUTY ROTAS [U.L.S.S. _n.7] Bocca di Strada Cappella Maggiore Cison di Valmarino Codognè Col San Martino Colle Umberto Conegliano Corbanese Cordignano Falzè di Piave Farra di Soligo Follina Francenigo di Gaiarine Fregona Gaiarine Godega S.Urbano Mareno di Piave Miane Moriago della Battaglia Orsago Parè di Conegliano Pieve di Soligo Ponte della Priula Refrontolo Revine Lago S.Lucia di Piave S. Pietro di Feletto San Fior San Vendemiano Sarmede Sernaglia della Battaglia Susegana Tarzo Vazzola Vittorio Veneto Zoppè di S.Vendemiano. [dal 19 al 26 marzo 2010] _ [19th to 26th March 2010] Castelfranco V.to - FABBIAN - via b.go Padova, 7 Montebelluna - AI PILASTRONI - p.zza Parigi, 32 Onè di Fonte - AGOSTINI - via Asolana, 16 Vidor - GONELLA - via Montegrappa, 24 [dal 9 al 16 aprile 2010] _ [9th to 16th April 2010] C.franco V.to - MONTI ALL AQUILA REALE - b.go Treviso, 138/A Falzè di Trevignano - ROSSI - via Privata, 2 Riese Pio X - SAN PIO X - via G. Sarto, 36 Asolo - BONOTTO - p.zza Garibaldi, 79 Quero - DOTT. GRUBISSA - via Roma, 45 [dal 5 al 12 marzo 2010] _ [5th to 12th March 2010] [dal 2 al 9 aprile 2010] _ [2nd to 9th April 2010] Conegliano - FIORENZATO - via Veneto, 14 Vittorio Veneto - COM. 3 / COSTA - via Forlanini, 2 Moriago d. B. - MARIANA - via Montegrappa, 7/A Ponte della Priula - ALLA PRIULA - via IV Novembre, 75 e 75/A San Fior - SABADIN - via Roma, 19 Revine Lago - CESCA - Strada dei Laghi, 5 Conegliano - TONOLO - v.le Italia, 192/C Vittorio Veneto - PALATINI - via Cavour, 114 Pieve di Soligo - SCHIRATTI - p.zza Balbi Valier, 7 San Vendemiano - BENINATO SARTOR - via Roma, 7 Francenigo di G. - FAVERO - via dei Fracassi, 53 [dal 12 al 19 marzo 2010] _ [12th to 19th March 2010] [dal 9 al 16 aprile 2010] _ [9th to 16th April 2010] Conegliano - MARSON SNC - via XX Settembre, 64 Vittorio Veneto - ZAMPERLINI - via L. da Ponte, 3 Falzé di Piave - COMUNALE - p.zza Arditi, 20 Zoppé di S. Vendemiano - ZAN - via Marconi, 2 Tarzo - FARMACIA DI TARZO - via Roma, 13 Conegliano - CARLI - via Matteotti, 13/A Vittorio Veneto - COMUNALE 2 - S. Giacomo di Veglia Farra di Soligo - LOSCHI - via Patrioti, 32 Tezze di Piave - COMUNALE - via Strada Vecchia, 1/B Godega S. Urbano - LOLLO - via Roma 20 - corte III^ Fadalto - ZOIA - via Fadalto Alto, 86 [dal 19 al 26 marzo 2010] _ [19th to 26th March 2010] [dal 16 al 23 aprile 2010] _ [16th to 23rd April 2010] [dal 26 marzo al 2 aprile 2010] _ [26th March to 2nd April 2010] Castelfranco V.to - ALLA FONTE della SALUTE -v.valsugana 3/D Volpago del Montello - MINA - via Schiavonesca, 92 Vedelago - BOSCARINI - via G. Marconi, 10 Ca Rainati - La Carinatese - via Risorgimento, 137 Pederobba - GOBBATO - via Roma, 127 [dal 2 al 9 aprile 2010] _ [2nd to 9th April 2010] Castelfranco V.to - ALLA GATTA - p.zza Giorgione, 14 Montebelluna - FAGGIONATO - c.so Mazzini, 120 Crocetta del Montello - MAGAGNIN - via G. Marconi, 40 Castelminio di Resana - BERTUZZO - via Della Croce, 18 Borso del Grappa - SERENA & MARINI - via Piave, 22 [dal 16 al 23 aprile 2010] _ [16th to 23rd April 2010] Castelfranco V.to - STELLA - via Francia, 8 Montebelluna - COMUNALE - c.so G. Mazzini, 92 Ciano del Montello - BONOTTO - via Boschieri, 95/A Castione di Loria - BARON - via Villa, 43/A Crespano del Grappa - CHIMENTI - p.zza San Marco, 23 [dal 23 al 30 aprile 2010] _ [23rd to 30th April 2010] Castelfranco V.to - ISOLATO (ALLA TORRE) - via F.M.Preti, 1 Venegazzù del Montello - FEDELE - via Montello, 2 Fanzolo di Vedelago - BOSCARINI - via dell Unione, 6 Cavaso del Tomba - PIANEZZOLA - b.go Filanda, 21 Conegliano - DE LORENZO - p.le Chiesa S.Pio X Vittorio Veneto - AI FRATI - via G. Garibaldi, 114 Sernaglia della B. - TOSETTO - via della Rimembranza, 6 Mareno di Piave - GRIGIO - p.zza Municipio, 9 Corbanese - via Piave, 2/E Conegliano - LOSEGO - via Cavallotti, 11 Vittorio Veneto - PANCOTTO - p.zza Flaminio, 10 Follina - CESCA - via Sanavalle, 1 Sarano - S.Lucia di P. - COMUNALE - via Distrettuale, 58 Sarmede - POJANA - via C. Battisti, 27 Gaiarine - GENTILI - via Roma, 37 [dal 26 marzo al 2 aprile 2010] _ [26th March to 2nd April 2010] [dal 23 al 30 aprile 2010] _ [23rd to 30th April 2010] Conegliano - MELATI - via Cavour, 7 Vittorio Veneto - COMUNALE 1 - via Brandolini, 111 Refrontolo - CICERCHIA - v.le degli Alpini, 13 Vazzola - BOCCARDINI - via Roma, 3 Colle Umberto - CARRARO - via Menaré, 14 Paré di Conegliano - MODENESE - v.le Venezia, 34/G Scomigo di Conegliano - FERRARESE - via Bortotti, 61 Vittorio Veneto - COM. 3 / COSTA - via Forlanini, 2 S. Pietro di Feletto - PETRONE - via Salera, 2 Susegana - TONOLO - via Nazionale, 2/F Cordignano - DAVANZO - via Roma, 27 Miane - DA RUOS - via A. De Gasperi, 70 [U.L.S.S. _n.9] _ Opitergino Mottense _ Campodipietra di Salgareda Cessalto Chiarano Cimadolmo Fontanelle Gorgo al Monticano Mansuè Meduna di Livenza Motta di Livenza Negrisia di Ponte di Piave Oderzo Ormelle Piavon di Oderzo Ponte di Piave Portobuffolè Salgareda S. Polo di Piave. [dal 5 al 12 marzo 2010] _ [5th to 12th March 2010] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Motta di Livenza - ROSSETTO - via Ballarin, 1 [dal 12 al 19 marzo 2010] _ [12th to 19th March 2010] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza D Aviano, 7 Gorgo al Monticano - GRANATIERO - via Postumia Centro, 15 [dal 2 al 9 aprile 2010] _ [2nd to 9th April 2010] Oderzo - TREVISAN - p.zza Grande, 18 Negrisia di Ponte di P. - ROSSI S. - via Chiesa, 54/A [dal 9 al 16 aprile 2010] _ [9th to 16th April 2010] Piavon di Oderzo - DAL MAGRO - p.zza D Aviano, 7 Ponte di Piave - EREDI MORETTO - via Murialdo, 12 [U.L.S.S. _n.8] Albaredo Altivole Asolo Biadene di Montebelluna Borso d. G. Caerano di S.Marco Casella d'asolo Castelfranco Veneto Castello di Godego Cavaso del Tomba Ciano del Montello Cornuda Coste di Maser Crespano d. G. Crocetta del Montello Falzè di Trevignano Fanzolo Giavera del Montello Loria Montebelluna Nervesa della Battaglia Onè di Fonte Onigo di Piave Paderno d. G. Pederobba Possagno Resana Riese Pio X Salvarosa S. Zenone degli Ezzelini Segusino Trevignano Treville Valdobbiadene Vallà di Riese Vedelago Venegazzù Vidor Volpago del Montello. [dal 5 al 12 marzo 2010] _ [5th to 12th March 2010] [dal 12 al 19 marzo 2010] _ [12th to 19th March 2010] [dal 19 al 26 marzo 2010] _ [19th to 26th March 2010] Oderzo - SCOTTO - via Umberto I, 28 Cessalto - CARNIELLI - via Maggiore, 41 [dal 26 marzo al 2 aprile 2010] _ [26th March to 2nd April 2010] Oderzo - FAVERO - via G. Garibaldi, 18 Mansuè - CARRETTA - via Roma, 15 [dal 16 al 23 aprile 2010] _ [16th to 23rd April 2010] Oderzo - SCOTTO - via Umberto I, 28 Fontanelle - LEGRENZI - via Roma, 310 [dal 23 al 30 aprile 2010] _ [23rd to 30th April 2010] Oderzo - FAVERO - via G. Garibaldi, 18 Chiarano - SCOTINI - via Roma, 1/A Treville di C.franco V.to - AI DUE ANGELI - via Castellana, 42 Montebelluna - TOMATIS - via San Gaetano, 126 Coste di Maser - SAN GIORGIO - via Bassanese, 189 Resana - PILLA - via Castellana, 10 Castelfranco V.to - ALLA MADONNA - v.le Europa, 24 Busta di Montebelluna - COMUNALE - v.lo delle Mimose, 2 Albaredo di Vedelago - SCHIAVETTO - via Fornace,1 Paderno del Grappa - GARBUIO - via Roma, 5 Giavera del Montello - MONTELLO - via Schiavonesca, 105 N.B.: Per le U.L.S.S. 7, 8 e 9 Opitergino Mottense, tutte le farmacie fanno turno continuato 24 ore. (Il turno inizia il venerdì sera e prosegue ininterrottamente fino al venerdì sera della settimana successiva). N.B.: For the U.L.S.S. 7, 8 and 9 Opitergino Mottense, all the pharmacies work a full 24 hour duty. (The duty will start on the Friday evening and continue uninterrupted until the Friday evening of the following week).

6 Turni di tutte le Farmacie delle U.L.S.S. della provincia di Treviso. (Periodo: marzo - aprile 2010) I TURNI DELLE FARMACIE Duty Rotas for all the Pharmacies in the U.L.S.S. of Treviso. (Period: March - April 2010) PHARMACY DUTY ROTAS Dalle ore 8.45 alle ore _ Giorno e Notte (dalle ore 8.45 alle ore 8.45 del giorno successivo) _ Settimanale Continuato 24 ore (dal venerdì ininterrottamente fino al venerdì successivo) _ Sabato (Mattina e Pomeriggio) _ Sabato (Mattina) _ Dalle ore alle ore From 8.45 to _ Day and Night (from 8.45 to 8.45 the following day) _ A Continuous Week (from Friday uninterrupted til the following Friday) _ Saturday (Morning and Afternoon) _ Saturday (Morning) _ From to [U.L.S.S. _n.9] Treviso - CALMAGGIORE - via Calmaggiore, 24 Treviso - DALLA ZORZA - via Terraglio, 37 Treviso - SANTAGOSTINO - via S. Agostino, 55/57 Treviso - COMUN. S.ANTONINO - via S. Antonino, 162/A Treviso - PONTE S. MARTINO - c.so del Popolo, 2 Treviso - COMUN. ZONA STADIO - via Rota, 13 Treviso - COMUN. VIALE LUZZATTI - v.le Luzzatti, 38/B Treviso - BISETTO TREVISIN - via Sant Angelo, 83 Treviso - MILLIONI - p.zza Borsa Treviso - S. MARIA DELLA ROVERE - via Ellero, 1 Treviso - ALLA TESTA D ORO - v.le Burchiellati, 10/A Treviso - COMUN. EDEN - v.le XXIV Maggio, 5/B Treviso - GRAZIATI AI DUE POMI - p.zza Monte di Pietà Treviso - COMUN. SAN LAZZARO - via Terraglio, 104 Treviso - EREDI FANOLI - p.zza Duomo, 29 Treviso - CALLEGARI - via S. Pelaio, 100 Treviso - S. M. MAGGIORE - p.zza S. M. Maggiore, 6 Treviso - COMUN. S. GIUSEPPE - via Noalese, 47 Treviso - PATELLI all UNIVERSITA - P.zza Quartiere Latino Treviso - COMUN. VILL. SAN LIBERALE - via Mantiero, 4 Treviso - COMUN. SS. QUARANTA - b.go Cavour, 95/A Treviso - FIERA di Marini Paolo - v.le IV Novembre, 84/E Treviso - S. BONA - via S. Bona Nuova, 43 Badoere - TONICELLO - via S. Ambrogio, 32 Breda - BRUSCAGNIN - via Trento Trieste, 21 Campocroce - VIALE - via Zero Branco, 24 Carbonera - IELLOUSHEG - via degli Alpini, 16 Carità - MAZZOCATO - via Roma, 117 Casale sul Sile - SAVIO - via Vittorio V.to, 27/29 Catena - CHIARADIA - via Marconi, 129 Dosson - FARMACIA DOSSON - p.zza L. Da Vinci, 13 Istrana - BERTIN - via N. Sauro, 11 Mogliano V.to - ALLA MARCA - via Roma, 91 Mogliano V.to - COM. MARIGNANA - via Marignana, 86/A Mogliano V.to - RIZZO - via Zermanesa, 35 Mogliano V.to - SAN MARCO - via Ronzinella, 68/A Mogliano V.to - VENTURELLI - via Terraglio, 18 Mogliano V.to - VILLA - via G. Matteotti, 29 Olmi - CLAUDIA AUGUSTA - via Postumia Ovest, 243 Paderno - SAN FRANCESCO S.A.S. - via Cicogna, 23 Paese - BURLINI - via Pravato, 2 Paese - COMUNALE - via della Resistenza, 10 Ponzano Veneto - COMUNALE - via Burlini Povegliano - DR. BREDA GIORGIO - via Capitello, 12 Preganziol - LUCIANI - via Saragat, 9/11 Preganziol - RIVA - via Terraglio, 210 Roncade - COLLOVINI - via Roma, 57 Sala di Istrana - PIVA - via F. Baracca, 22 A/B S. Biagio - BELLAVITIS - via Postumia Centro Saletto - GRISOSTOLO - via Davanzo, 12/9 Santrovaso di P. - SANTROVASO SNC - via Franchetti Silea - INTERNAZIONALE - via Treviso, 22 Spresiano - BUREI - via Menegazzo, 3 Villorba - SIGNORI - p.zza V. Emanuele, 25 Visnadello - CASTELLARI - via Gritti, 41 Zero Branco - SAGRAMORA - p.zza Umberto I Zero Branco - SANTARELLO - via Trento Trieste, 23 Zenson di Piave - CONTE - via Badini, 14 Mese di MARZO 2010 _ MARCH 2010 Mese di APRILE 2010 _ APRIL

7 RIMEDI ANTI ANSIA STUDIO OMEOPATICO DELLE FORME ANSIOSE RIEQUILIBRARE LE EMOZIONI LA FLORITERAPIA COME COMPLEMENTO NELLA CURA DELLE FORME ANSIOSE A cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato, farmacista A cura della Dott.ssa Maria Sandra Muffato, farmacista Intervista al Dottor Alessandro Targhetta, specialista in Omeopatia e Geriatria. L 'ansia è un sentimento sgradevole e penoso di minaccia imminente, di inquietudine, di disagio psichico che deriva dall'attesa dolorosa di un pericolo, di un danno sempre possibile, che non si sa però che cosa sia, da dove verrà, quando ci colpirà, se sapremo affrontarlo lottando o evitarlo fuggendo. L ansia acuta è caratterizzata da: Mi preoccupo troppo per molte cose, anche piccole Ho attacchi di paura, con difficoltà a respirare o batticuore o capogiri Ho paura di perdere il controllo o di diventare folle Evito rapporti con le persone per paura di essere giudicato Ho paura di oggetti (coltelli) Ho paura di ambienti e posti da cui temo di non potere scappare Ho paura di uscire di casa Ripeto dei pensieri molte volte Rifaccio delle cose molte volte (controllare le porte, il gas, la luce, lavarmi le mani) I disturbi d ansia generano un insieme di sintomi sia mentali che fisici. Il paziente ansioso si presenta spesso agitato, teso, emotivo, pauroso ed insonne. A livello fisico l iperattività del sistema neurovegetativo provoca: Tachicardia, precordalgia (dolore alla parte anteriore del torace in corrispondenza del cuore) Ipertensione arteriosa Tachipnea (respirazione accelerata), secchezza delle fauci, bolo esofageo (nodo in gola) Nausea, vomito, diarrea, poliuria (aumentata eliminazione di urina) Tremori, spasmi, ronzii, visione offuscata I medicinali omeopatici sono un valido aiuto nei casi d ansia, sia acuta che di vecchia data. Vanno consigliati sempre da un medico o da un farmacista esperti in omeopatia. Vediamo ora quali sono i più comuni rimedi anti ansia: Ignatia amara - Ansia da un dispiacere - Persone ipersensibili che soffrono in seguito a delusioni d amore, separazioni, lutti. Facilmente feriti nei sentimenti, lamentano un umore mutevole, facili sospiri, pianti e singhiozzi, nodo in gola, cefalee, svenimenti, fame nervosa. Non amano essere consolati, ma migliorano i loro disturbi se distratti (da una occupazione o da una passeggiata). Nux vomica - Ansia da stress - (molte occupazioni o preoccupazioni) con nervosismo, irritabilità, impazienza, collera. Molta rabbia se contraddetti e meticolosità nel lavoro, principale interesse della vita. Insonnia: si addormentano davanti al televisore la sera sul divano, poi si svegliano dopo alcune ore e vanno a letto, ma non riescono più ad addormentarsi fino alle prime ore del mattino. Al risveglio si sentono distrutti. Argentum nitricum - Ansia febbrile - Il soggetto è impulsivo, affrettato, ansioso per la propria salute: cancro, malattie cardiache. Molte paure: luoghi elevati, ristretti, aperti, di essere in ritardo (ad un appuntamento arriva sempre con molto anticipo). Ansia di anticipazione: prima di un esame o un impegno importante può avere tachicardia o diarrea. Gelsemium - Ansia paralizzante - Persona timida e riservata, soffre di ansia di anticipazione: prima di un evento importante accusa tremori, grande debolezza e panico che lo paralizza, rendendolo così incapace di qualsiasi pensiero od azione. Testa e palpebre pesanti che si chiudono, intorpidimento e pesantezza della lingua, sensazione che il cuore stia smettendo di battere e che le gambe non lo sorreggano. La floriterapia è una medicina complementare riconosciuta scientificamente come l omeopatia, la fitoterapia,l agopuntura. Si basa sull utilizzo di essenze floreali estratte secondo protocolli definiti che mantengono intatta l energia del fiore, che diventa il principi attivo in grado di modificare una condizione patologica di un individuo. La floriterapia interviene sulla sfera emozionale di una persona; le emozioni fanno parte della nostra vita e dovrebbe esistere un equilibrio tra emozioni positive e negative, tra emozioni interne ed esterne. Nella nostra realtà del quotidiano questi equilibri sono fragili, a volte si rompono a causa di ritmi di vita frenetici (lavoro sempre più impegnativo, figli da seguire ed educare, spazi per se stessi sempre più ridotti) o di malesseri psichici e fisici molto spesso sottovalutati (insofferenza verso situazioni familiari o affettive, insoddisfazioni nel campo del lavoro ecc.., problemi fisici che non si risolvono). Di conseguenza possono insorgere forme ansiose più o meno gravi, crisi di panico, sintomi di patologie a carico del sistema cardiocircolatorio, come tachicardia e aumento della pressione arteriosa. Le persone che vivono questi problemi devono affidarsi sicuramente ad un medico per la terapia tradizionale ; ma possono curare la loro sfera emotiva in modo da riacquistare l equilibrio. La floriterapia più conosciuta attualmente, utilizza i fiori di Bach, scoperti e studiati dal medico inglese omonimo, e i Bush Flowers, fiori australiani studiati dal dr. White. Ogni fiore è specifico per un emozione o meglio per un soggetto che vive quella particolare emozione. La correlazione sta nella forma, nel colore, nel profumo del fiore stesso; ad esempio il colore giallo dell agrimonia e del tarassaco li indicano come piante del fegato e della bile (ira, difficoltà di concentrazione). I fiori australiani, rispetto a quelli di Bach, sono più moderni, nel senso che agiscono su emozioni e situazioni più attuali, come la comunicazione, la sessualità, la creatività, l ansia da stress. Consideriamo quest ultimo caso: lo stress è una condizione patologica causata da uno squilibrio emozionale che si sviluppa quando la persona non è più in relazione positiva con se stessa e va visto come un segnale di allarme di questo squilibrio. Se la persona riceve questo segnale e lo accetta, può modificare la situazione negativa che sta vivendo modificando se stesso e così la propria vita, eliminando piano piano i malesseri che sta vivendo. Contro lo stress si può assumere miscele di fiori che: - aiutano a rallentare i ritmi frenetici e a riscoprire la nostra quiete; - aiutano ad accettare i cambiamenti senza rimpiangere il passato e guardando senza paura al futuro; - eliminano i pensieri ossessivi che accompagnano l ansia da stress; - migliorano la concentrazione e l attenzione, grazie ad una maggior fiducia in se stessi; - rilassano la muscolatura spesso contratta e migliorano la funzionalità gastrica; - riducono la eccessiva severità e rigidità con cui molte persone vivono; - migliorano il processo intuitivo allentando l eccessiva responsabilità su se stessi. Pag. 12 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Le Notizie Sulla Salute _ Bollettino d Informazione sul Benessere _ n.42 _ marzo / aprile 2010 Pag. 13

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E MOD. 1 PREVISIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E MOD. 1 PREVISIONE DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I ANNO SCOLASTICO 2015/16 PAG. 1! CODICE: TVMM81301V DENOMIN.: SMS PREGANZIOL (I.C) INDIRIZZO: VIA A.MANZONI!! COMUNE: PREGANZIOL DISTR: 018 CAP 31022 TEL. 0422/330645!! C L A S S I ANNO! IPOTESI! VARIAZIONI

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Ogni giorno dopo i pasti

Ogni giorno dopo i pasti Ogni giorno dopo i pasti Se si facesse un sondaggio su che cosa la gente porti, abitualmente, nella borsa, uno degli oggetti più quotati sarebbe: medicinali. Non dico gli anziani, ma sapete quanti adolescenti

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS9 Azienda ULSS n. 9 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 DESIGNAZIONE dei DIRIGENTI MEDICI AUTORIZZATI al RILASCIO dei

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

DISCIPLINARE TESTO AGGIORNATO DA G.U. 183, 8 AGOSTO 2014

DISCIPLINARE TESTO AGGIORNATO DA G.U. 183, 8 AGOSTO 2014 DISCIPLINARE TESTO AGGIORNATO DA G.U. 183, 8 AGOSTO 2014 Art. 1. Denominazione e vini 1. La denominazione d'origine controllata e garantita «Conegliano Valdobbiadene - Prosecco», o «Conegliano - Prosecco»

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.»

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» E di z i o ne //// 1/ 2 0 14 Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» Fatti riguardanti l apnea da sonno In Svizzera circa 150 000 persone soffrono di apnea da sonno. I sintomi

Dettagli

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King Traduzione di Paola Dianetti La Tecnica Dynamind Forma base 1. Scegliete un problema fisico, emotivo o mentale su cui lavorare. 2. Avvicinate le mani unendo

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

PROGETTO SORRISI IN ATTESA

PROGETTO SORRISI IN ATTESA PROGETTO SORRISI IN ATTESA IL DOTTOR SORRISO e l OSPEDALE BUZZI IN COLLABORAZIONE CON OBM ONLUS - Ospedale dei bambini di Milano CHI È DOTTOR SORRISO 1. La Fondazione La Fondazione Aldo Garavaglia Dottor

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti 1 L educatore professionale nasce negli anni successivi alla seconda guerra mondiale Risponde alle esigenze concrete lasciate

Dettagli

Biblio 1.1 storie & memorie biblioteche trevigiane tra memoria e modernità

Biblio 1.1 storie & memorie biblioteche trevigiane tra memoria e modernità SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA 1) Ente proponente il progetto: ASSOCIAZIONE COMUNI DELLA MARCA TREVIGIANA - Via Terraglio, 58 31022 Preganziol (TV) Enti co-progettanti:

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli