Ayurveda - Alimentazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ayurveda - Alimentazione"

Transcript

1 Ayurveda - Alimentazione Sommario 1 Dieta Vata... 3 FRUTTA... 3 VERDURA... 3 CEREALI... 3 LEGUMI... 3 NOCI E SEMI... 4 OLI... 4 LATTICINI... 4 DOLCIFICANTI... 4 SPEZIE... 4 ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE: Dieta Pitta... 5 FRUTTA... 5 VERDURA... 5 CEREALI... 5 LEGUMI... 5 NOCI E SEMI... 5 OLI... 6 LATTICINI... 6 DOLCIFICANTI... 6 CONDIMENTI... 6 ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE

2 3 Dieta Kapha... 7 FRUTTA... 7 VERDURA... 7 CEREALI... 7 LEGUMI... 7 NOCI E SEMI... 7 OLI... 8 LATTICINI... 8 DOLCIFICANTI... 8 CONDIMENTI... 8 ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE I cibi Satvici, Rajasici e Tamasici (I tre Guna) Tabella comparativa essere carnivori / vegetariani La dieta Sattvica I principali cibi sattvici Una dieta sattvica: ALIMENTI

3 1 Dieta Vata "I cibi Dolce, Acido e Salato sono ottimi per Vata perchè soddisfano il sistema e riducono la sua insicurezza riguardo l'essere ben nutrito. Quelli Amaro, Pungente e Astringente lo sono meno in quanto essiccano il sistema e aumentano l'instabilità emotiva, in particolar modo l'insicurezza. L'eccesso di ogni Rasa dovrebbe comunque essere evitato perchè Vata viene aggravato appunto da tutti gli eccessi. Evitare specialmente caffeina e zucchero". FRUTTA La maggior parte della frutta va bene e ad esclusione di quella dal gusto Astringente, come i melograni, o dall'azione essiccante, come le mele. Evitare la frutta poco matura. La frutta secca è permessa solo se lasciata a bagno in acqua o, meglio, reidratata a vapore. SI: albicocca, banana, ciliegia, datteri, fichi, uva, pompelmo, limone, mango, papaya, pesca, pera, ananas, caco, prugna, melograno, arancio, uvetta, mandarino, lampone, fragola. NO: frutta secca, mela (cruda), melone, mirtillo. VERDURA Meglio quella cotta di quella cruda. Verdure come funghi, melanzane, piselli e spinaci possono essere consumati solo occasionalmente e solo se ben cotti. Le verdure crude risultano più digeribili se assunte sotto forma di succo. Le insalate fresche vanno condite con olio. SI: verdura cotta, barbabietola, carota, coriandolo, peperoncino, cipolla, prezzemolo, patate e patate dolci, ravanello. CON CAUTELA: germogli di alfalfa, asparagi, broccoli, carciofi, cavolini di Bruxelles, cetriolo, melanzana, fagiolini, piselli, spinaci, patate, zucca, pomodoro, rapa, zucchini. NO: troppi vegetali crudi, funghi, lattuga. CEREALI Di tutti i cereali il grano è il migliore anche se è pesante e facilmente allergenico. L'avena e il riso vanno bene, se ben cotti. Il mais, il miglio e la segale sono da evitare per la loro o qualità essiccante. Evitare il pane fermentato perchè produce gas intestinali. Preferire sempre i chicchi appena cotti al pane, anche se non fermentato. SI: riso basmati, riso integrale, grano, avena. CON CAUTELA: orzo, grano saraceno, mais, miglio, segale. LEGUMI I legumi sono l'equivalente della carne, nel regno vegetale. Le proteine producono azoto come prodotto di rifiuto del metabolismo e l'azoto, come ogni gas, aumenta Vata. I migliori legumi sono i fagioli mung perchè sono leggeri e non disturbano la mente. Cuocere i legumi con curcuma per prevenire la formazione di tossine nel sangue, con cumino e coriandolo per stimolare Agni, il fuoco gastrico, con olio, per bilanciare Vata. SI: fagioli Mung. CON CAUTELA: azuki, lenticchie nere, lenticchie rosse, ceci arachidi, tofu. NO: fave, fagioli, piselli. 3

4 NOCI E SEMI Dieci mandorle al mattino nutrono il corpo per tutto il giorno. Le mandorle sono le migliori per Vata, ma non devono essere mangiate con la pelle perchè è irritante. Non mettere le mandorle in acqua bollente, ma lasciarle in acqua a temperatura ambiente, per tutta la notte, prima di pelarle. In generale tutte le noci vanno bene, ma essendo un cibo concentrato e pesante, non devono essere consumate regolarmente, ma solo di tanto in tanto. SI: tutte le noci e i semi, in particolare mandorle e sesamo, ma non in eccesso. OLI Tutti gli oli vanno bene per Vata, quello di sesamo è il migliore, quello di girasole il peggiore. L'olio di mandorle fa bene al cervello, quelli di cocco e di sesamo ai capelli, quello di senape per la pelle. SI: sesamo, mandorle e ghee. LATTICINI Bene tutti, se non ci sono allergie particolari, sopratutto quelli Acidi. I formaggi pesanti sono troppo concentrati e vanno cucinati in una forma più liquida come la fonduta ad esempio. Ottimo per rimuovere Vata dall'organismo, lo yogurt diluito con acqua (buttermilk) e speziato con zenzero e cumino. DOLCIFICANTI Il Rasa Dolce riduce Vata e pertanto sono ammessi tutti i dolcificanti, ad asclusione dello zucchero bianco che è considerato come un veleno. Il miele può essere usato liberamente ma non deve mai essere cotto. Se il gusto Dolce viene assunto in eccesso, alla fine, aumenta Vata. SPEZIE In piccole quantità, tutte le spezie sono consigliate per Vata e Vata-Kapha, ma le migliori sono lo zenzero e l'aglio. Vata è tentato di esagerare con le spezie per migliorare il fuoco gastrico, ma alla lunga questo aggrava Vata. Le persone Vata-Pitta devono stare attente alle spezie perchè da una parte riducono Vata, dall'altra aggravano Pitta. L'assafetida è un'ottima spezia per Vata, ma è controindicata quando c'è calore nel fegato e nella mente. SI: zenzero, sale, pickles, aceto. ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE: non sono controindicati per il corpo ma lo sono per la mente. Il pesce e le uova vanno meglio della carne e il pollo va comunque meglio della carne rossa. 4

5 2 Dieta Pitta "Pitta dovrebbe evitare i rasa Acido, Salato e Pungente, sapori "caldi", e preferire quelli Dolce, Amaro e Astringente, che sono sapori "freddi". Evitare soprattutto carne, uova, alcool e sale, perchè queste sostanze aumentano la naturale aggressività di Pitta. Cereali, frutta e verdure raffreddano il calore di pitta e dovrebbero essere la parte più importante della dieta. Essere vegetariani sarebbe la cosa migliore e ogni Pitta dovrebbe fare uno sforzo sincero per diventare vegetariano". FRUTTA Evitare la frutta acerba o Acida a favore di quella Dolce o Astringente e matura. Limoni e lime sono Acidi ma se mangiati di tanto in tanto, riducono Pitta. Fichi, uva e mango sono particolarmente consigliati per il rasa Dolce e la blanda azione lassativa. Sono ammesse bacche, occasionalmente, se sono particolarmente dolci. SI: mela, mirtilli, datteri, fichi, uva, mango, meloni, pera, caco, ananas, prugna, melograna, prugne secche. CON CAUTELA: albicocche, banane, ciliegie, limone, arancia, papaya, pesca, fragola. VERDURA Pitta può mangiare verdure dalla mattina alla sera e le uniche limitazioni riguardano vegetali dal rasa Acido come i pomodori, o Pungente come i ravanelli. Il pomodoro oro è proibito in ogni forma, l'aglio andrebbe evitato. Barbabietole, carote e ravanelli bianchi purificano il fegato e aiutano a controllare Pitta solo se non è in eccesso, altrimenti vanno evitate. Sono permesse cipolle bianche cotte a vapore perchè la cottura riduce il calore della cipolla e aumenta il rasa Dolce. Evitare pepe, spezie e ogni verdura che sia Acida o Pungente. SI: germogli di alfalfa, asparagi, broccoli, cavolo, cavolfiore, sedano, cetriolo, piselli, lattuga, funghi, zucca, rapa, zucchini. CON CAUTELA: barbabietola, carota, bietola, melanzana, prezzemolo, spinaci, patate dolci, pomodoro. NO: peperoncino, aglio, cipolla, pickle, ravanello. CEREALI L'orzo è il migliore cereale per Pitta perchè è raffreddante, essiccante e aiuta a controllare le secrezioni di acidi nello stomaco. Anche il riso, soprattutto la varietà basmati, l'avena e il grano vanno bene. Il pane è ammesso ma solo quello non lievitato per evitare l'acidità derivata dal processo di lievitazione. SI: orzo, riso, avena, grano, mais. CON CAUTELA: riso integrale, grano saraceno, miglio, segale. LEGUMI Pitta non ha difficoltà a digerire nessun cibo, tuttavia attenzione a non mangiare troppi legumi perchè le stesse scorie di azoto che aggravano Vata possono aggravare anche Pitta a causa della loro acidità. I migliori legumi, nelle appropriate quantità, sono le lenticchie nere, i ceci, i fagioli mung e il tofu. SI: la maggioranza, ma aumentano il rajas. Sono invece sattvici: azuchi, fagioli mung, tofu. NO: lenticchie rosse e gialle. NOCI E SEMI In genere sono sono troppo untuosi e caldi per Pitta. Il cocco va bene perchè nonostante sia untuoso, è anche molto rinfrescante. Il latte di cocco fresco è eccellente per Pitta aggravato. Sono ammessi anche semi 5

6 di girasole e di zucca. SI: noce di cocco, semi di zucca, semi di girasole. CON CAUTELA: pinoli, mandorle. NO: tutti gli altri. AYURVEDA ALIMENTAZIONE OLI Pitta dovrebbe evitare tutti gli oli, sono tuttavia ammessi quello di cocco e il ghee. Si: olio di cocco, girasole, ghee. CON CAUTELA: burro, mais, olio di oliva. NO: gli altri oli. LATTICINI Tutti i latticini che hanno rasa Dolce vanno bene, quelli dal sapore Acido vanno evitati. Lo yogurt è ammesso solo se consumato con cannella o coriandolo, alcune gocce di limone e diluito con la stessa quantità di acqua. Ammessi i formaggi freschi, da controllare quelli stagionati e conservati. SI: formaggi dolci, freschi e cremosi, latte, panna. CON CAUTELA: buttermilk, formaggi salati, fusi e stagionati, yogurt, panna acida. DOLCIFICANTI Pitta è controllato dal rasa Dolce e di tutte le costituzioni Pitta è quella che ne trae maggior beneficio perchè il dolce riduce il calore. Evitare l'uso continuativo di miele perchè è considerato caldo. Si: vanno tutti bene tranne il miele. CONDIMENTI Le spezie aumentano l'impazienza e l'aggressività di Pitta. Queste persone dovrebbero evitare di diventare assuefatte alle spezie piccanti e usare solo quelle dalla qualità fredda. Il sale deve essere drasticamente ridotto, e il cumino, essendo caldo, deve essere bilanciato con coriandolo. SI: coriandolo, finocchio, cumino, curcuma, menta e, con moderazione, salsa di soya. NO: quasi tutti e in particolare spezie piccanti, sale e aceto. ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE Da evitare assolutamente sono i frutti di mare perchè caldi e allergenici. Con moderazione le uova in quanto l'albume è rinfrescante ma il tuorlo, riscaldante. Pitta può digerire ogni tipo di carne ma è meglio evitare mangiarne in quanto stimola maggiore aggressività e irritabilità. Saltuariamente è tollerata la carne bianca. Da evitare, ammessi e la carne di pollo. Si: albume dell'uovo, pollo, tacchino, coniglio. 6

7 3 Dieta Kapha Le persone Kapha dovrebbero concentrarsi sui rasa Amaro, Pungente e Astringente, che rinvigoriscono il loro corpo e la mente, e dovrebbero evitare il Dolce, l'acido e il Salato. Non dovrebbero mai mangiare cibo fritto o molto unto e latticini. Di tutti i cibi per Kapha, il grasso è il peggiore mentre le verdure sono le migliori. Attenzione alla quantità di cibo oltre che alla qualità. FRUTTA Evitare la frutta dal rasa Dolce o molto Acido e quella con molto succo. Le prugne secche sono ottime. SI: frutta secca, mele, mirtilli, uvetta, prugne. CON CAUTELA: albicocche, pompelmo, limone, mango, papaya, melograno. NO: frutta dolce, banane, ciliegie, datteri, fichi, uva, melone, arancio, pera, pesca, caco, ananas, prugne, lamponi, fragole. VERDURA Tutte le verdure sono eccellenti, in particolare quelle dal gusto Astringente e Pungente. Sono da evitare le patate e i pomodori. Meglio le verdure a foglia rispetto a quelle che crescono nella terra, in quanto di qualità più leggera. Vanno bene quelle crude e quelle cotte a vapore perchè sono più facili da digerire. SI: germogli di alfalfa, asparagi, carciofi, fagioli, barbabietole, broccoli, cavolo, sedano, peperoncini, lattuga, prezzemolo, cetriolo, ravanelli, rape, carote. CON CAUTELA: melanzana, spinaci, cavolfiori. NO: patate, pomodori. CEREALI Kapha ha bisogno di meno cereali nella sua dieta rispetto a Vata o Pitta. Il grano saraceno e il miglio sono i cereali migliori per le proprietà calde e secche, seguite da orzo, riso e mais. Il pane dovrebbe sempre essere tostato o, meglio, evitato perchè la farina è troppo pesante, fredda e untuosa per Kapha. SI: grano saraceno, miglio, orzo. CON CAUTELA: mais, riso, segale. NO: avena, grano. LEGUMI Kapha non dovrebbe mangiare troppi legumi o mangiare troppa carne in quanto non necessita di una grande quantità di proteine. I legumi sono comunque meglio della carne perchè non contengono grasso, sono più facilmente digeribili e non producono tossine. Evitare quelli più pesanti. SI: tutti in generale e in particolare la soya e i suoi derivati. SI: soya, tofu, latte di soya. CON CAUTELA: fagioli neri, fagioli mung, lenticchie rosse. NO: lenticchie nere. NOCI E SEMI Dalla qualità pesante e untuosa, noci e semi sono controindicati per Kapha. Occasionalmente sono 7

8 permessi semi di girasole e di zucca. SI: girasole e zucca. NO: tutti gli altri. OLI Evitare tutti gli oli. Sono ammessi, in modeste quantità, quelli di mais, soya e girasole. SI: mais, girasole, soya, senape, ghee. NO: tutti gli altri LATTICINI Kapha non ha bisogno di cibi pesanti, untuosi e raffreddanti come i latticini. E' tollerato un po di ghee e il latte di capra perchè è più caldo degli altri tipi di latte. SI: latte di capra, latte di soya, buttermilk non salato. NO: tutti gli altri. DOLCIFICANTI Kapha viene aumentato soprattutto dal rasa Dolce e ogni dolcificante deve essere evitato, ad esclusione del miele che è una sostanza specifica ad azione anti-kapha, purchè non cotto. SI: miele. NO: tutti gli altri. CONDIMENTI Le spezie risvegliano l'organismo di Kapha, ad esclusione del sale che è altamente controindicato. Come per Vata, lo zenzero e l'aglio sono le spezie migliori anche per Kapha. SI: zenzero, aglio, peperoncino rosso, pepe nero. NO: sale, aceto e pickles. ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE Kapha non ha bisogno di carne. Sono ammessi tuttavia pollo e coniglio, cotti a vapore o alla brace, e mai fritti. Da evitare assolutamente il manzo e il maiale. SI: coniglio, pollo e uova. NO: tutti gli altri. 8

9 4 I cibi Satvici, Rajasici e Tamasici (I tre Guna) In questo antico sistema di salute, la scelta dei cibi ed il modo di assumerli hanno una grande importanza. Nell universo tutto è cibo, anna in sanscrito. E lo sviluppo, l evoluzione della nostra coscienza dipende dalla capacità di mangiare e digerire il cibo che è nella nostra vita: sia in senso stretto, quindi gli alimenti che introduciamo nel corpo attraverso la bocca, sia più in generale ciò che vediamo e ascoltiamo o le persone con cui condividiamo il pasto e la vita. Il cibo inoltre è considerato la base della vita poiché è una delle fonti principali di prana, la forza vitale di cui riforniamo il corpo e che sosteniamo appunto anche attraverso il cibo. Seguendo il principio dei tre Guna (qualità essenziali che caratterizzano ogni cosa esistente), è possibile individuare tre tipologie di cibo che si abbinano a tre diversi umori di base: Sattva è la calma e l equilibrio; Rajas è l attività, ma anche l agitazione; Tamas l inerzia, l oscurità e la tossicità. Il tipo di cibo che preferiamo è un indicatore del livello di sviluppo della nostra coscienza: I Cibi Sattvici la frutta, la maggior parte dei vegetali, i semi e le noci, i cereali e derivati, latte e latticini, quantità moderate di erbe aromatiche e spezie. Questi cibi rendono il corpo armonico e puro e la mente chiara e concentrata, contribuendo così a mantenere la salute e la pace mentale e favorendo lo sviluppo spirituale. I Cibi Rajasici sono il caffè, il tè, la cioccolata, le bevande gassate, le spezie piccanti in grande quantità, alcuni cibi fermentati e alcuni medicinali allopatici. Sono cibi che agiscono come stimolanti o creano gas e molto calore nel corpo, portando uno stato d irrequietezza e agitazione. I Cibi Tamasici invece sono la carne, il pesce, le uova, e i loro derivati, l aglio, la cipolla e i funghi, le bevande alcooliche, le sigarette e il tabacco, tutti i tipi di droghe e i cibi guasti. Sono cibi portatori d energia inerte che rendono statici sia fisicamente che mentalmente, ostacolando la concentrazione e il progresso spirituale. L evoluzione della nostra coscienza implica necessariamente una maggiore sensibilità al cibo e sviluppa la necessità di un cibo che contenga primariamente amore e prana. Per avanzare in questo sviluppo, Yoga e Ayurveda indicano la dieta sattvica come dieta fondamentale per sviluppare in noi le qualità dell amore, della consapevolezza e della pace. L antico testo della Bhagavad Gita descrive il cibo sattvico come quello che favorisce la vita, la forza, la salute del corpo e la felicità, l appagamento e lo sviluppo delle qualità più elevate. 9

10 5 Tabella comparativa essere carnivori / vegetariani CARNIVORI ERBIVORI FRUTTIVORI ESSERI UMANI Presenza Artigli Assenza Artigli Assenza Artigli Assenza Artigli Assenza di pori sulla pelle; traspirazione attraverso la lingua Traspirazione attraverso i pori della pelle Traspirazione attraverso i pori della pelle Traspirazione attraverso i pori della pelle Canini allungati e acuminati per lacerare la carne Scarso sviluppo dei canini rispetto ai denti molari Scarso sviluppo dei canini rispetto ai denti molari Scarso sviluppo dei canini rispetto ai denti molari Ghiandole salivari poco sviluppate Sistema ghiandolare salivare ben sviluppato Sistema ghiandolare salivare ben sviluppato Sistema ghiandolare salivare ben sviluppato Saliva acido senza ptialina Saliva basica con forte componente di ptialina Saliva basica con forte componente di ptialina Saliva basica con forte componente di ptialina Grossa quantità dí acido cloridrico nello stomaco Acidità di stomaco 20 volte minore rispetto ai carnivori Acidità di stomaco 20 volte minore rispetto ai carnivori Acidità di stomaco 20 volte minore rispetto ai carnivori Intestino lungo circa tre volte la lunghezza del corpo Intestino lungo circa 10 volte la lunghezza del corpo Intestino lungo circa 10 volte la lunghezza del corpo Intestino lungo circa 10 volte la lunghezza del corpo 10

11 6 La dieta Sattvica LA DIETA SATTVICA I Cibi Satvici mantengono il corpo giovane e la mente lucida, conferiscono salute, pazienza e tolleranza: è il cibo ideale per tutta l'umanità. in genere si può definire sattvico ogni cibo preparato con ingredienti freschi, maturati naturalmente e provenienti da coltivazioni biologiche e non trangeniche, privi di additivi chimici, conservanti e coloranti. È sattvico il cibo che promuove: - Ayu, la durata della vita - Sattva, purezza - Bal, la forza fisica, la resistenza, la forza di annullare gli squilibri - Arogya, salute e libertà da malattie - Priti, piacere, soddisfazione E ciò che è: - rasya, saporito, piacevole, confortevole, gustoso, pieno di rasa - snigdha, untuoso - sthir, stabile, fermo, che dona forza - hridya, piacevole al cure, anima la beatitudine, cordiale Sono particolarmente sattvici i cibi dal sapore dolce, freschi leggeri, facilmente digeribili come la frutta dolce ben matura (mango, uva, datteri), i succhi freschi di frutta dolce, il latte, lassi (yogurt diluito), il miele, il ghee o burro chiarificato), il riso e altri cereali come il frumento, il farro, i legumi (le lenticchie e fagioli mung), le noci, le mandorle, i datteri, il cocco, i semi di sesamo 11

12 6.1 I principali cibi sattvici Ghee Latte Miele Frutta matura e dolce succhi di frutta fresca matura e dolce Mango Datteri Riso, farro, frumento Mandorle Noci Sesamo Lassi Cibi dal sapore dolce La lista dei cibi sattvici è assai corta, limitata e, per molte persone, molto probabilmente, non sarebbe sufficiente a soddisfare le esigenze nutritive del corpo, ma, in una persona sana, elevata spiritualmente e se ben combinata, è sufficiente e mantenere la salute fisica, mentale e spirituale. Secondo l ayurveda è sempre bene, includere questi cibi nella dieta giornaliera. Una dieta sattvica comprende tutti i sei gusti e favorisce lo sviluppo di qualità fisiche e spirituali sane. 12

13 Una dieta sattvica: - nutre il corpo e la mente - conferisce calma e sicurezza interiore - sviluppa una mente equilibrata, calma e pacifica - promuove l autostima, sicurezza e fiducia in se stessi - sviluppa tolleranza e generosità - dona salute fisica e mentale, vigore e forza fisica, - accresce specificatamente il senso di soddisfazione e l equilibrio - rinforza e rende armoniosa la voce - incrementa ojas (sistema immunitario). Ojas significa forza, vigore, potere, energia, vitalità. Ojas può essere considerata l essenza più sottile che viene estratta dal cibo. I cibi sattvici producono ojas, i cibi rasici e tamasici difficilmente producono ojas. La dieta sattvica è quella che produce maggiormente ojas, per cui secondo i Veda è la migliore alimentazione per l essere umano. È assai indicata: - alle persone con costituzione Vata o Pitta o con uno squilibrio di Vata o Pitta. - nei cambi di stagione, quando le energie sottili delle stagioni alterano le tre energie psicofisiche Vata, Pitta, Kapha - durante la stagione estiva ed autunnale per mantenere l equilibrio e rinfrescare il corpo - dopo un regime disintossicante che supera i tre giorni - dopo un digiuno - dopo un trattamento di panchakarma - dopo una terapia vasti - dopo una terapia virechana La dieta sattvica è strettamente vegetariana e diversi studi hanno documentato che le persone vegetariane vivono più a lungo, hanno un eccellente pressione sanguigna, basso tasso ematico di colesterolo, bassa percentuale di malattie cardiache, ictus, insufficienza renale, diabete, tumori Molti medici mettono in risalto la scorta proteica presente nella carne, ma in realtà va detto che nelle verdure, legumi e latte ci sono proteine di qualità migliore! Guarda la mole e forza di un elefante, eppure è vegetariano! Anche la mucca, che molti uccidono per nutrirsene è un esempio di mitezza, forza e generosità NON è impossibile vivere senza mangiare carne! I vegetariani hanno più forza di carattere di chi mangia carne e sono meno soggetti a malattie. 13

14 7 ALIMENTI Il segno + indica che quel cibo aggrava o squilibra il dosha, il segno che lo riduce o lo riequilibra, il segno esprime un'azione neutra. FRUTTA ALBICOCCA. V- P- K+ eccesso può aggravare Pitta. Dissetante, alle Dolce e acida. Fredda. In via la tosse e la febbre. I semi sono lassativi e utili in caso di tosse secca, ma leggermente tossici. ANANAS. V- P- K+ (leggermente) Dolce e acido. Freddo. Il succo è particolarmente indicato per Pitta, ma se il frutto è troppo Acido può aggravarlo. Diuretico, lassativo e rinfrescante, stimola la digestione, combatte l'acidità e depura il fegato. Contrasta gli effetti dell'alcool. ARANCIA. V- P- K+ Dolce e acida. Fredda. Stimolante, rinfrescante, dissetante ed espettorante. Ottima per i polmoni e in caso di diabete. La buccia è stimolante e digestiva, agisce contro il vomito ed è utile in caso di tosse. BANANA. V- P+ K+ Dolce e astringente, soprattutto se poco matura. Fredda, ma può aggravare Pitta se è in eccesso. Rinfrescante, lassativa, nutriente e tonificante, è più pesante di altri frutti perchè contiene poca acqua e può essere difficile da digerire. Abbinata a latte, riso, cannella, cardamomo o zenzero è più nutriente e bilanciata. E' ottima in caso di anemia, debilitazione e per la dieta dei bambini. CILIEGIA. V- P+ K+ Dolce e Acida. Leggermente calda. Può aggravare Pitta in eccesso. è depurativa del sangue, tonificante del cuore favorisce la produzione di sangue e di plasma. Il succo ha un valore medicinale superiore. Ecccesso Ecces. Rajas. Rajiasico 14

15 Raaa DATTERO. V- P- K+ Dolce e freddo. Quelli secchi possono aggravare Vata. Nutriente e tonificante più di qualsiasi altro frutto. Lassativo, rinfrescante e febbrifugo, risulta ottimo nella convalescenza. Si combina bene con riso e cereali, con le mandorle e con il latte. Rinforza il sistema riproduttivo maschile e femminile. FRAGOLA. V- P- K+ Dolce e un po' Acida, Astringente quando non è completamente matura. Fredda, rinfrescante, dissetante. La buccia può provocare disturbi della pelle di origine Pitta. Rajiasico FICO. V- P- K+ Dolce, Astringente e freddo, risulta particolarmente nutriente, lenitivo e lassativo. Quelli secchi, se mangiati in eccesso, possono aggravare Vata. E' ottimo per fegato, i reni, in caso di tosse cronica e contro i calcoli. Il lattice delle foglie o del frutto è usato tradizionalmente sulla pelle in caso di piaghe, ferite, ulcere e bruciature. LAMPONE - MORA - MIRTILLO. V- P- K+ Dolci e Acidi, Astringenti quando poco maturi. Rinfrescanti, astringenti, dissetanti, hanno energia fredda. Le foglie di lampone hanno un forte effetto astringente ed emostatico. Il mirtillo, soprattutto in forma di succo, favorisce la produzione di sangue. LIMONE. V- P+ K- Acido, talvolta Astringente. Freddo. Controlla gli eccessi di Vata a causa della sua natura acida, specialmente con l'aggiunta di sale. Il succo è stimolante, rinfrescante, espettorante, ottimo contro il calore e i colpi di sole, in caso di febbre, emorragie, artriti, gotta e nevralgie. Migliora la digestione ed è utile fare gargarismi con limone in caso di mal di gola e problemi alle gengive. Il imone con miele aiuta a espellere kapha dai tessuti e a ridurre il grasso. 15

16 MELA. V+ P- K- Dolce, Astringente e a volte Acida. Fredda. Se cotta con spezie come la cannella non ha controindicazioni per Vata. Astringente e rinfrescante, è indicata in caso di febbre, diarrea, emorragie intestinali e ulcere. La grande percentuale di pectina aiuta la guarigione delle mucose danneggiate. MELONE. V+ P- K+ Dolce. Freddo. Febbrifugo, diuretico e rinfrescante. Ottimo in caso di febbre alta, con sete e nella stagione estiva. Assolutamente da evitare in caso di diarrea. MELOGRANO. V P K Dolce, Astringente e Acido, riequilibra tutti e tre i dosha. Freddo. Se molto dolce è ottimo per trattare Pitta. E' il miglior succo di frutta in assoluto: depura sangue e bile, è astringente, emostatico, migliora la produzione di sangue, è ottimo in caso di calcoli, iperacidità, febbre, malaria, dissenteria e diarrea. PERA. V- P- K+ Dolce. Fredda. Qualità simili alla mela anche se più dolce e meno astringente. La pera è nutriente, lassativa, tonificante, febbrifuga e ottima contro la tosse. Particolarmente indicata per i polmoni. E' consigliato l'uso di spezie come cannella, zenzero, cardamomo e chiodi di garofano. PESCA. V- P- K+ Dolce e Acida. Fredda. Se mangiata in grande quantità può aggravare Pitta e provocare irritazioni della pelle. Dato che le sostanze irritanti sono presenti soprattutto nella buccia, è importante rimuoverla ed evitare di mangiarla. La pesca è lenitiva, rinfrescante, lassativa, ottima in caso di febbre e tosse. POMPELMO. V- P+ K- Acido e leggermente caldo, favorisce l'eliminazione di kapha dal sistema. Stimolante, espettorante e astringente, aiuta la digestione degli zuccheri e dei grassi e favorisce la riduzione del peso. Stimola la produzione di enzimi nel fegato e nel pancreas. Ottimo al mattino. 16

17 PRUGNA. V- P- K+ Dolce o Acida. Se molto acida può aumentare Pitta. Rinfrescante, lassativa, alterativa e dissetante, è ottima in caso di febbre e tosse secca. La prugna Umeboshi è particolarmente Acida e la sua natura, leggermente calda. E' simile all'aceto o al limone. UVA. V- P- K+ Dolce o Acida. Fredda. Mangiata in eccesso aumenta anche Pitta. E' nutriente, rinfrescante, diuretica e lassativa, dissetante, ottima in caso di anemia, stitichezza e problemi al cuore, alle vie urinarie, nelle bronchiti croniche e nella gotta. Il succo d'uva ha un'azione anti-acida ed è indicato in caso di febbre. L'uvetta secca aggrava Kapha in misura minore, è un tonico del sangue e dell'intero organismo, utile in caso di debilitazione e negli stati di convalescenza. Rajiasico VERDURA ALFALFA germogli. V+ P- K- Astringente e Dolce. Fredda. Controlla Pitta ma riduce anche Agni, il fuoco gastrico. E' diuretica, alterativa, depura il sangue e la linfa, riduce il grasso. Molto ricca di vitamine e minerali, è ottima in caso di malattie derivate da sangue impuro quali acne, gotta, edema e reumatismi. ALGHE. V+ P- K- Salate e Astringenti. Fredde. Ricchissime di minerali, rinforzano il plasma, ottime per edema, congestione e per la tiroide. Aiuta il riassorbimento delle cisti. In Ayurveda le alghe non sono molto usate in quanto considerate poco sattviche. ASPARAGO. V+ P- K- Dolce, Amaro e Astringente. Freddo. Ottimo da mangiare in primavera, è un forte depurativo del sangue, specifico per trattare Pitta in eccesso. Diuretico e alterativo, è indicato nelle infezioni e nelle emorragie dell'apparato urinario e riproduttivo, contro febbre, edema, gotta e artrite. 17

18 AVOCADO. V- P+ K+ Dolce. Leggermente caldo. Untuoso, pesante e difficile da digerire, è consigliato mangiarlo con spezie, come ad esempio il pepe di cayenna. E' tonificante, nutriente, lenitivo, emolliente. Nutre il fegato, i polmoni e la pelle, forma la muscolatura e il sangue, è ottimo negli stati di debilitazione e durante la convalescenza. BARBABIETOLA. V- P+ K+ Dolce e leggermente calda. Lassativa, alterativa, lenitiva e tonica, agevola la produzione di sangue e favorisce le mestruazioni. Il succo è quello che ha valori medicinali più alti, ma tende ad aggravare maggiormente i dosha. CARCIOFO. V+ P- K- Dolce e Astringente. Freddo. Mangiato con limone o burro è adatto anche per Vata. Depura il fegato, regolarizza le mestruazioni troppo abbondanti, è diuretico, alterativo ed emostatico. CAVOLO-BROCCOLI-CAVOLINI. V+ P- K- Dolci e Astringenti. Freddi. La loro qualità è rajasica. Sono leggeri, essiccanti, depurativi del fegato e del sangue. Sono molto nutrienti. Il cavolfiore è il più sattvico e si combina bene con i latticini. CAROTA. V- P+ K- Dolce e Pungente. Leggermente calda. Il succo può aggravare Vata per la sua natura più fredda e può essere difficile da digerire perchè è più dolce. Diuretica, alterativa, antisettica e stimolante, favorisce la circolazione e favorisce la produzione di sangue. Ottima per edema, epatite cronica e itterizia. CETRIOLO. V+ P- K+ Dolce e Astringente. Freddo. Ottimo in estate per la sua azione dissetante, rinfrescante, diuretica. Contro le infezioni dell'apparato urinario. E' un ottimo antidoto contro la pesantezza di cibi pesanti quali lo yogurt, il pane o la pasta. I semi sono ancora più diuretici e febbrifughi e aiutano a eliminare kapha dal sistema. 18

19 CIPOLLA. V- P+ K- Pungente e Dolce. Calda. Rajasica per natura, può essere irritante. Se propriamente cotta, è uno dei vegetali migliori per Vata e non aggrava Pitta. Cruda sviluppa gas e può essere irritante. Diuretica, diaforetica, stimolante ed espettorante è ottima in caso di influenza, raffreddore e debolezza generale. Cotta con olio o ghee produce la stessa energia della carne ed è adatta a chi fa lavori pesanti. FUNGHI. V+ P- K- Dolci e Astringenti. Freddi. Di natura tamasica, possono aumentare Ama tossine nellorganismo. Diuretici, astringenti, emostatici, sono ottimi in caso di edema ed eccesso di peso, riducono il colesterolo e promuovono la longevità. Le specie cinesi e giapponesi hanno un'effetto tonico superiore e una natura meno tamasica. Tutti i funghi sono assolutamente da evitare in caso di acne, brufoli, infezioni con pus. LATTUGA. V+ P- K- Dolce e Astringente. Fredda. Rilassa e purifica la mente. E' alterativa, astringente, diuretica, depura il sangue e la linfa e dà sollievo nelle sensazione di bruciore. Aiuta a rendere chiara la mente e controlla le emozioni calde. MELANZANA. V+ P- K+ Dolce e Astringente. Fredda. Molto nutriente e lenitiva, ha un altissimo valore alimentare. Ottima durante la convalescenza da febbre. PATATA. V P K Dolce, astringente, fredda. Diuretica, sedativa e tonificante, è adatta a tutti e tre i dosha ma, in eccesso, può aggravare Vata e Pitta. E' forse il vegetale più nutriente, da forza e vigore, blocca la diarrea e migliora l'assorbimento. A volte può risultare difficile da digerire a causa delle qualità di pesantezza e secchezza. Cotte a vapore o in forma di purea sono ottime per Vata, mentre Kapha dovrebbe consumarle cotte al forno. 19

20 PEPERONCINO ROSSO. V- P+ K- Pungente. Caldo. Accresce fortemente Pitta e Agni fuoco gastrico. Ha una forte natura rajasica. Brucia le tossine, Ama, ed è digestivo, diaforetico e stimolante. Ottimo per raffreddore, congestione, mancanza di appetito o indigestione, contro i parassiti. PISELLI. V+ P- K- Dolci e Astringenti. Freddi. Alterativi e astringenti, purificano il sangue. POMODORI. V- P+ K+ Dolci e Acidi. Caldi. Favoriscono la circolazione, sono ottimi per il cuore, il colesterolo e l'ipertensione, ma possono aggravare le condizioni del sangue se sono presenti molte tossine. Sono rinfrescanti e dissetanti. Si può bilanciare l'acidità che producono, consumandoli con un pizzico di zucchero. Quelli freschi hanno meno controindicazioni di quelli conservati. PREZZEMOLO. V- P+ K- Pungente e Astringente. Leggermente caldo. E uno dei vegetali più indicati per Vata. Stimolante e diuretico è ottimo contro edema, eczema ed eruzioni essudative della pelle, nei calcoli ai reni, in caso di problemi mestruali. Molto ricco in vitamine e minerali, purifica il sangue e la linfa. SEDANO. V+ P- K- Astringente, Dolce e Salato. Freddo. Astringente e diuretico è ottimo per le infezioni del tratto urogenitale e per depurare il sangue. Purifica la mente e le emozioni, migliora la percezione e, aumentando l'elemento etere, favorisce la meditazione. SPINACI. V+ P- K- Dolci e Astringenti. Freddi. Alterativi e rinfrescanti, sono lenitivi delle mucose. Ottimi per febbre e tosse con sensazione di bruciore nei polmoni. Depurano il sangue. ZUCCHINI. V+ P- K+ Dolci. Freddi. Sono diuretici, alterativi, rinfrescanti ed espettoranti. Come i cetrioli, ma in misura minore, sono un ottimo cibo per l'estate. 20

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito.

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito. LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA MURICCHIO di Dott.sa Daniela Fasce &C. s.a.s. via Rattazzi, 36-19121 La Spezia tel./fax 0187 22953 CF - P.IVA 00762660116 - e mail: lab.muricchiodifasce@libero.it BI-FOOD

Dettagli

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab Elvira Khakimova Finder 184 Spirelab ELVIRA KHAKIMOVA 23-01-2012 F1954 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 9% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

E importante che il paziente con Insufficienza renale cronica comprenda che una corretta alimentazione è come una medicina.

E importante che il paziente con Insufficienza renale cronica comprenda che una corretta alimentazione è come una medicina. Perché è necessaria la dieta nella IRC? La principale funzione dei reni è quella di eliminare con le urine le scorie, l acqua e sali minerali nella quantità necessaria. Nella Insufficienza renale cronica

Dettagli

Alessia Consolaro TIAMI 180. Spirelab

Alessia Consolaro TIAMI 180. Spirelab Alessia Consolaro TIAMI 180 Spirelab ALESSIA CONSOLARO 23-10-2012 T2085 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 5% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA Cereali e derivati Avena 16,9 6,9 55,7 10,6 389 Farina di avena 12,6 7,1 72,9 7,6 388 Farina di castagne 5,8 3,7 71,6 10,9 323 Farina di ceci 21,8 4,9 54,3 13,8 334 Farina

Dettagli

Il Cibo in Armonia Con la Vita

Il Cibo in Armonia Con la Vita Il Cibo in Armonia Con la Vita Vishnu è l operatore (movimento, Conoscenza, gentilezza e Forza) Corso di Cucina Ayurvedica Inseg. Annunziata (Annu) Violante Namaskar!!! Struttura e argomenti del Corso:

Dettagli

LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA

LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA MACRO & GROCERY 1 PIANO PERSONALIZZATO Il fatto che stai leggendo questo ebook significa che conosci l'importanza della giusta nutrizione Quando cerchiamo

Dettagli

accettati maggiormente dalla comunità scientifica. I gruppi sanguigni, si sa, sono quattro e a ciascuno di loro corrisponde una tipologia metabolica.

accettati maggiormente dalla comunità scientifica. I gruppi sanguigni, si sa, sono quattro e a ciascuno di loro corrisponde una tipologia metabolica. I GRUPPI SANGUIGNI Il dottor Peter D Adamo, naturopata, nel corso degli anni ha sviluppato una teoria che lega gli alimenti ai gruppi sanguigni. I concetti essenziali di questa dieta si fondano sul presupposto

Dettagli

La Tavola dei valori alimentari prende in considerazione cinque composti chimici. L'acqua è il solvente per eccellenza. Le proteine costruiscono la

La Tavola dei valori alimentari prende in considerazione cinque composti chimici. L'acqua è il solvente per eccellenza. Le proteine costruiscono la La Tavola dei valori alimentari prende in considerazione cinque composti chimici. L'acqua è il solvente per eccellenza. Le proteine costruiscono la carne, ma contengono una certa quantità di materia non

Dettagli

DIMAGRITE COME LE STAR

DIMAGRITE COME LE STAR DIMAGRITE COME LE STAR APPETITE STOP FAT BURNER METABOLISM BOOST COME DEVE ESSERE LA MIA ALIMENTAZIONE? LISTA DEGLI ALIMENTI COSA POSSO MANGIARE? PERCHÉ NON POSSO CONSUMARE INDICAZIONI PER 30 GIORNI

Dettagli

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO una corretta informazione per un benessere psicofisico Mangiare o nutrirsi? Mangiare è un atto ricco di significati che va ben oltre il semplice soddisfacimento fisiologico Nutrirsi

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

Da allora, la dieta Atkins è stata popolare in tutto il mondo e molti altri libri sono stati scritti su di essa.

Da allora, la dieta Atkins è stata popolare in tutto il mondo e molti altri libri sono stati scritti su di essa. Dieta Atkins 1 Dieta Atkins: ecco tutto quello che c è da sapere. Dal menu, alla descrizione delle 4 fasi. Dalla versione per vegetariani, fino alla Dieta Atkins in versione Pdf La dieta Atkins è una dieta

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Menù equilibrato invernale 1

Menù equilibrato invernale 1 Menù equilibrato invernale 1 Frullato di banane e cachi (pg 209*) (leggermente scaldato) Orzo con latte di soia e miele Manciata di uvetta con semi di girasole tostati Spaghetti alla cinese (pg 268*) Insalata

Dettagli

Iscrizioni già da ora per ottobre!!!

Iscrizioni già da ora per ottobre!!! Via Degas 19-00133 Roma - Tel 06 2031110 In parrocchia si organizzano corsi gratuiti di computer per anziani NUMERO SPECIALE AGOSTO 2010 Iscrizioni già da ora per ottobre!!! MIGLIORA LA TUA SALUTE CON

Dettagli

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari suggeriti prima settimana lunedì ora ora ora ora ora Pasta al ragù con verdure e funghi Insalata di cetriolo e mandarino Pane tostato

Dettagli

Il potere energetico degli alimenti

Il potere energetico degli alimenti Il potere energetico degli alimenti Dott. Pasquale Romano Piacenza 04.12.2004 Cultura ed alimentazione Modelli succeduti in questi ultimi anni Mediterranea (culture regionali) Fast food Macrobiotica Vegetariana

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO DETOX 7 7 GIORNI PER STARE MEGLIO Buongiorno!!! complimenti per aver scelto il nostro programma nutrizionale DETOX-7! Per dieta DETOX s intende un programma alimentare che ha lo scopo di eliminare le tossine

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni LC 1

Menù espresso per 14 giorni LC 1 Menù espresso per 14 giorni LC 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Avvertenze Le informazioni racchiuse in questo documento non sono da intendere come indicazioni mediche, ma sono a fini educativi e di intrattenimento.

Dettagli

mix di frutta & verdura

mix di frutta & verdura mix di frutta & verdura Uno dei modi migliori di concentrare il vostro fabbisogno giornaliero di frutta e verdura in un solo bicchiere. In effetti, assicurarvi di assumere tutta la frutta e la verdura

Dettagli

Mangiare sano, informazioni su alcuni alimenti

Mangiare sano, informazioni su alcuni alimenti Mangiare sano, informazioni su alcuni alimenti Aglio: ha effetto antibiotico, antivirale, antiossidante, abbassa il colesterolo nel sangue e previene i trombi AAA Agnello: anche nelle parti magre contiene

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni GF 1

Menù espresso per 14 giorni GF 1 Menù espresso per 14 giorni GF 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010 I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Per avere un alimentazione varia, senza assumere elevati quantitativi

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

Cereali. Frumento-Grano Mais-Granturco Farro. Grano Saraceno Segale Avena. Fagiolo Bianco. Soia: Germogli Lenticchia Lenticchia Rossa. Fava.

Cereali. Frumento-Grano Mais-Granturco Farro. Grano Saraceno Segale Avena. Fagiolo Bianco. Soia: Germogli Lenticchia Lenticchia Rossa. Fava. Cereali Orzo Riso Frumento-Grano Mais-Granturco Farro Grano Saraceno Segale Avena Miglio Sorgo Legumi e Semi Tofu o Formaggio di Soia Fagiolo comune Fagiolo nero Miso o Pasta di Soia Fagiolo Bianco Soia:

Dettagli

www.alberodeigelati.it

www.alberodeigelati.it www.alberodeigelati.it presenta La Dieta del Gelato a cura di Dott. Claudio Tomella, Medico - Chirurgo specialista in scienza dell alimentazione, nutrizione, medicina anti-aging Presidente Olosmedica COLAZIONE

Dettagli

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE Il ph è l unità di misura dell acidità che va da 0 (acido) a 14 (basico o alcalino). 7 è il valore neutro. Il metodo più facile per avere un

Dettagli

Dott. Paolo Pigozzi Verona Tel 045 8001735 pi.paolo@tin.it Montichiari, 16 febbraio 2007

Dott. Paolo Pigozzi Verona Tel 045 8001735 pi.paolo@tin.it Montichiari, 16 febbraio 2007 ORTO E FRUTTETO UNA MINIERA DI SALUTE Dott. Paolo Pigozzi Verona Tel 045 8001735 pi.paolo@tin.it Montichiari, 16 febbraio 2007 Frutta fresca e verdure crude Devono essere consumate tutti i giorni Contribuiscono

Dettagli

Limone Meglio se bevuto a digiuno o lontano dai pasti, il succo di limone aiuta a

Limone Meglio se bevuto a digiuno o lontano dai pasti, il succo di limone aiuta a Limone Meglio se bevuto a digiuno o lontano dai pasti, il succo di limone aiuta a digerire i grassi grazie alla sua componente di acido citrico, utile anche contro l acidità di stomaco. Cocktail digestivo

Dettagli

Alimenti alcalinizzanti: tabelle cibi acidi e alcalini

Alimenti alcalinizzanti: tabelle cibi acidi e alcalini Alimenti alcalinizzanti: tabelle cibi acidi e alcalini Alimenti e livelli di alcalinità Alimenti e livelli di acidità Le modalità con cui l'organismo reagisce a specifici cibi è ciò che determina quanto

Dettagli

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN)

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L intestino?il cervello della pancia. Come mantenere naturalmente

Dettagli

Le ricette di Simone Salvini

Le ricette di Simone Salvini Le ricette di Simone Salvini per 21 Maggio 2015 IN COLLABORAZIONE CON: 1 kg riso Nerone 6 lt acqua 60 g sale 500 g Erbe aromatiche 1) S raffreddare subito in acqua e ghiaccio. 2) 3) finemente e le erbe

Dettagli

Stress. patologie/stress. La dieta occidentale è decisamente carente nel fornire tutte le sostanze nutritive necessarie all organismo.

Stress. patologie/stress. La dieta occidentale è decisamente carente nel fornire tutte le sostanze nutritive necessarie all organismo. Stress Fin dalla notte dei tempi, l uomo ha intuito che cibi e bevande possono avere effetti profondi sugli stati mentali ed emotivi. Le tribù che cercavano euforia e oblio non potevano ricorrere a stupefacenti

Dettagli

Condividiamo il seguente studio:

Condividiamo il seguente studio: Condividiamo il seguente studio: "Consigli per diarrea, stitichezza e colon irritabile" del Dottor Donadel Campbel tratto dal sito : http://www.giorgiodonadelcampbell.it/ index.php?id=64 poichè lo riteniamo

Dettagli

D I A N A 5 VADEMECUM PRONTO SOCCORSO INTESTINALE. Dottor Franco Berrino. VADEMECUM INTESTINO D5 PIU ALTRO.docx Pagina 1 di 5

D I A N A 5 VADEMECUM PRONTO SOCCORSO INTESTINALE. Dottor Franco Berrino. VADEMECUM INTESTINO D5 PIU ALTRO.docx Pagina 1 di 5 D I A N A 5 VADEMECUM PRONTO SOCCORSO INTESTINALE Dottor Franco Berrino VADEMECUM INTESTINO D5 PIU ALTRO.docx Pagina 1 di 5 Alito cattivo. Rivoluzionate la vostra alimentazione togliendo i cibi animali

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA

Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA Docente: Dr. Luca La Fauci Biologo Nutrizionista & Tecnologo Alimentare Lezione 2 Principi nutritivi, tabelle nutrizionali e corretto regime

Dettagli

Il nichel è un metallo argenteo che viene usato soprattutto per produrre: acciaio inossidabile e altre leghe resistenti alla corrosione; il monel,

Il nichel è un metallo argenteo che viene usato soprattutto per produrre: acciaio inossidabile e altre leghe resistenti alla corrosione; il monel, Le intossicazioni da Nichel: diagnosi e nuove cure Dott. ssa Paola Fiori* Cosè il nichel? Il nichel è un metallo argenteo che viene usato soprattutto per produrre: acciaio inossidabile e altre leghe resistenti

Dettagli

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE BALLO LATINO AMERICANO CORSA NUOTO FOOTBALL MOUNTAIN BIKE TENNIS BICICLETTA SCIARE CAMMINARE VELOCE ATTIVITA LAVORATIVA 250 CALORIE

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

IL METODO NATURALE PER DISINTOSsICARE L ORGANISMO

IL METODO NATURALE PER DISINTOSsICARE L ORGANISMO IL METODO NATURALE PER DISINTOSsICARE L ORGANISMO Questo ebook è dedicato a tutti coloro che hanno voglia di conoscere il proprio corpo e vogliono sentirsi in forma. A tutti coloro che hanno voglia di

Dettagli

Piano nutrizionale per 30 giorni. Copyright 2012 Sergio Chisari Fitnes1s - P.IVA 08362770961 Tutti i Diritti Riservati

Piano nutrizionale per 30 giorni. Copyright 2012 Sergio Chisari Fitnes1s - P.IVA 08362770961 Tutti i Diritti Riservati it Piano nutrizionale per 30 giorni Copyright 2012 Sergio Chisari Fitnes1s - P.IVA 08362770961 Tutti i Diritti Riservati L'unità di misura tazza che uso per i vari pasti corrisponde ad una tazza di circonferenza

Dettagli

Malattia di Meniere e Alimentazione (contenuto nei cibi di sodio e potassio)

Malattia di Meniere e Alimentazione (contenuto nei cibi di sodio e potassio) Malattia di Meniere e Alimentazione (contenuto nei cibi di sodio e potassio) INTRODUZIONE Questo articolo, frutto del personale lavoro di studio e ricerca di Mauro Tronti, volontario AMMI affetto da Malattia

Dettagli

RICETTE CON IL PROGRAMMA: PANE BIANCO

RICETTE CON IL PROGRAMMA: PANE BIANCO Indice Scegliere la macchina del pane...................................... 2 Conosciamo gli ingredienti......................................... 2 Test per verificare la forza di una farina..............................

Dettagli

Gruppo Acquisto. Monastier di Treviso IL SUCCO VIVO. 06/02/2014 Il Succo Vivo 1

Gruppo Acquisto. Monastier di Treviso IL SUCCO VIVO. 06/02/2014 Il Succo Vivo 1 IL SUCCO VIVO 06/02/2014 Il Succo Vivo 1 Cos'è il succo vivo? Il concetto di succo vivo venne per la prima volta introdotto dal dottor Norman Walker (1886-1985). Walker è stato il pioniere del crudismo

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

Una sostanza acida rilascia ioni idrogeno e una sostanza alcalina assorbe ioni idrogeno.

Una sostanza acida rilascia ioni idrogeno e una sostanza alcalina assorbe ioni idrogeno. Ph e salute Il termine Ph originariamente definito nel 1909 da un biochimico danese Soren Peter Lauritz chiamato Sorensen. Ph significa letteralmente potenziale (H)idrogeno, cioè, il ph serve a definire

Dettagli

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione.

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. L ALIMENTAZIONE E L APPARATO DIGERENTE Una dieta equilibrata è fatta di tutti gli alimenti

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni ND

Menù espresso per 14 giorni ND Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone per mantenerti sazio tutto

Dettagli

20/11/2009 ALIMENTI ACIDIFICANTI

20/11/2009 ALIMENTI ACIDIFICANTI ficanti I grassi La digestione dei grassi mette a disposizione dell organismo acidi grassi, saturi o insaturi. Gli acidi grassi saturi sono di difficile utilizzazione da parte dell organismo e di conseguenza

Dettagli

LINEE GUIDA STILE DI VITA

LINEE GUIDA STILE DI VITA Un buon regime di vita sana comprende una varietà di sostanze nutrienti, e questo si ottiene mangiando cibi diversi. LINEE GUIDA STILE DI VITA La nostra salute dipende da una buona digestione. Bere il

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina ALIMENTAZIONE Matilde Pastina I macronutrienti COSA SONO I MACRONUTRIENTI I macronutrienti sono princìpi alimentari che devono essere introdotti in grandi quantità, poiché rappresentano la più importante

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Le 4 fasi della dieta Dukan

Le 4 fasi della dieta Dukan Assistente Virtuale Le 4 fasi della dieta Dukan 1 L'introduzione alla Dieta Dukan: la Bibbia di chi vuole dimagrire Menu tipo della Dukan per la prima e la seconda settimana Fase 1 : Attacco La dieta Dukan

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA PROGETTO SCUOLA MELAROSSA GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA con la supervisione del professor Pietro A. Migliaccio Presidente di SISA, Società Italiana di Scienza dell Alimentazione e la collaborazione

Dettagli

NUMERO 36 SETTEMBRE 2015 CONTIENE I.P. SEGUICI SU FACEBOOK RISTORAZIONE ITALIANA. Speciale FARINE

NUMERO 36 SETTEMBRE 2015 CONTIENE I.P. SEGUICI SU FACEBOOK RISTORAZIONE ITALIANA. Speciale FARINE NUMERO 36 SETTEMBRE 2015 CONTIENE I.P. SEGUICI SU FACEBOOK RISTORAZIONE ITALIANA Speciale FARINE di Maurizio De Pasquale www.orlandipasticceria.com LA RICERCA DELLE PROTEINE N utrirsi bene è fondamentale

Dettagli

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA Un alimentazione equilibrata prevede l assunzione di tre pasti durante la giornata: colazione, pranzo e cena ed, eventualmente, due spuntini a metà mattina

Dettagli

QUESTIONARIO ALIMENTARE

QUESTIONARIO ALIMENTARE 1 QUESTIONARIO ALIMENTARE Barbara Naldi 2015 2 DATI PERSONALI Nome e Cognome Data di nascita Via, Numero CAP / Paese Numero telefonico Indirizzo email Cassa Malati Nome del medico di famiglia Se donna:

Dettagli

Medicina in cucina. insaporire per prevenire. Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa

Medicina in cucina. insaporire per prevenire. Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa Medicina in cucina insaporire per prevenire Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa L'anno scorso la scuola elementare Pascoli e l' Istituto Professionale Cossa hanno sviluppato il progetto: La chimica

Dettagli

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari È una iniziativa Diversity & Inclusion Sandoz Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Introduzione: Le malattie cardiovascolari

Dettagli

Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale

Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale Direttore dott. Fausto Aufiero Chef, Naturopata Michele Pentassuglia PROGRAMMA Prima giornata

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

CROCCHETTE DI CANAPA E MANDORLE

CROCCHETTE DI CANAPA E MANDORLE CROCCHETTE DI CANAPA E MANDORLE HEMP- FU PROTEINA DI CANAPA), ORZO, FIOCCHI DI PATATE, PANE GRATTUGGIATO, MANDORLE, OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA, TAMARI, SEMI DI SESAMO, ERBE AROMATICHE 180 GR ) VERDURE

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

-Alimentazione Yin e Yang-

-Alimentazione Yin e Yang- Le cause di malattia -Alimentazione Yin e Yang- Le malattie sono causate da tre fattori diversi: il fattore cielo (cause climatiche) il fattore terra (cause alimentari) il fattore uomo (cause ereditarie,

Dettagli

ALIMENTAZIONE E DIALISI

ALIMENTAZIONE E DIALISI Dipartimento Medicine Specialistiche Direttore: dr. Giovanni Q.Villani Ospedale Guglielmo da Saliceto Piacenza Nefrologia e Dialisi Direttore: dr. Roberto Scarpioni ALIMENTAZIONE E DIALISI L alimentazione

Dettagli

PROBLEMI DIETETICI IN PAZIENTI RADIOTRATTATI IN REGIONE ADDOMINO-PELVICA

PROBLEMI DIETETICI IN PAZIENTI RADIOTRATTATI IN REGIONE ADDOMINO-PELVICA REGIONE VENETO Azienda U.L.S.S. N. 9 Treviso DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA UNITÀ COMPLESSA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA DIRETTORE: DOTT. ALESSANDRO GAVA PROBLEMI DIETETICI IN PAZIENTI RADIOTRATTATI IN REGIONE

Dettagli

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI La prima colazione A tavola: La prima colazione permette di migliorare l attenzione e la concentrazione, quindi il rendimento scolastico. Inizia la tua giornata

Dettagli

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia 8. Varia spesso le tue scelte a tavola 58 La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili,

Dettagli

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani!

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! Cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione Le Gusto ti permette di fare una scelta facile e veloce,

Dettagli

Grande innovazione Robot-Coupe. centrifughe J 80 Ultra J 100 Ultra

Grande innovazione Robot-Coupe. centrifughe J 80 Ultra J 100 Ultra Idee per Cocktail Grande innovazione Robot-Coupe Sistema di autoazionamento brevettato, disponibile in esclusiva sulle centrifughe centrifughe J 80 Ultra J 100 Ultra Basta premere il pulsante Start per

Dettagli

Giorno 1. 1 BLOCCO MERENDA 1 yogurt magro (125g)

Giorno 1. 1 BLOCCO MERENDA 1 yogurt magro (125g) Giorno 1 60 (40)g. di prosciutto cotto 2 (l) sottilette light 2 fette da toast di pane di soia 1 (-) pesca 6 olive 3 (-) mandorle 90 g di petto di pollo cotto alla griglia ½ limone 130g di pomodori 450g

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE E SALUTE

PROGETTO ALIMENTAZIONE E SALUTE Anno Scolastico 2008/2009 PROGETTO ALIMENTAZIONE E SALUTE Scuola primaria I. Calvino II Circolo di Fossano Anno Scolastico 2008/2009 Scuola primaria I. Calvino II Circolo di Fossano PROGETTO ALIMENTAZIONE

Dettagli

Corso di macrobiotica in pillole

Corso di macrobiotica in pillole Corso di macrobiotica in pillole 4 LEZIONE Nutrire la vita Il nostro corpo ha bisogno quotidianamente di cibo vivo e vitale, con una forte carica energetica che ci aiuti a mantenerci in equilibrio con

Dettagli

CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA

CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA E una dieta ipocalorica, caratterizzata da un modulo alimentare basato su tre pasti principali: colazione, pranzo, cena con due spuntini: mattina e pomeriggi. Mangiare

Dettagli

SCHEDE: ALIMENTAZIONE e PATOLOGIE ALIMENTAZIONE E ANEMIA

SCHEDE: ALIMENTAZIONE e PATOLOGIE ALIMENTAZIONE E ANEMIA Anemia: cos è? Il termine anemia indica una condizione in cui il numero di globuli rossi o il contenuto di emoglobina diminuiscono a causa di perdite di sangue, scarsa produzione di globuli rossi, emolisi

Dettagli

Composizione Classificazione degli alimenti per una corretta Combinazione Alimentare

Composizione Classificazione degli alimenti per una corretta Combinazione Alimentare Composizione Classificazione degli alimenti per una corretta Combinazione Alimentare Gli alimenti di cui ci possiamo nutrire, sono di diversa natura e presentano caratteristiche proprie. I principali elementi

Dettagli

Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione

Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali

Dettagli

ALIMENTAZIONE NELLE DISCIPLINE DI ENDURANCE. Prof. Massimo Pasi Coordinatore Area Medica I.U.T.A.

ALIMENTAZIONE NELLE DISCIPLINE DI ENDURANCE. Prof. Massimo Pasi Coordinatore Area Medica I.U.T.A. ALIMENTAZIONE NELLE DISCIPLINE DI ENDURANCE Prof. Massimo Pasi Coordinatore Area Medica I.U.T.A. Nutraceutica Nome dato a quella branca della ricerca scientifica, svolta in numerosi laboratori, sugli alimenti

Dettagli

AL MERCATO DELLA FRUTTA E VERDURA (in febbraio)

AL MERCATO DELLA FRUTTA E VERDURA (in febbraio) AL MERCATO DELLA FRUTTA E VERDURA (in febbraio) La classe si è recata al mercato delle erbe per vedere gli ortaggi della stagione invernale. Gli ortaggi sono venduti dagli stessi produttori. Oltre agli

Dettagli

http://www.paginainizio.com/service/calorie/tabella_calorie.htm

http://www.paginainizio.com/service/calorie/tabella_calorie.htm Pagina 1 di 5 Calorie Giornaliere Meglio mangiare o nutrirsi? Scoprilo con Nestlé! www.nestle.it Dieta Peso Calcola gratis il tuo peso forma e adatta il tuo peso al tuo corpo! www.perdipesosystem.it/peso

Dettagli

Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013

Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013 Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013 Fascia altimetrica Colture vegetali MEDIA REGIONALE ettaro/coltura Pianura ACTINIDIA 300,00 Collina ACTINIDIA 275,00 Pianura ACTINIDIA SOTTO RETE ANTIGRANDINE

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

INTOLLERANZE ALIMENTARI E TEST CITOTOSSICI NELL ESPERIENZA DI H. SAN RAFFAELE RESNATI S.P.A.

INTOLLERANZE ALIMENTARI E TEST CITOTOSSICI NELL ESPERIENZA DI H. SAN RAFFAELE RESNATI S.P.A. INTOLLERANZE ALIMENTARI E TEST CITOTOSSICI NELL ESPERIENZA DI H. SAN RAFFAELE RESNATI S.P.A. Dott.ssa Stefania Ferrari Libera professione presso il Laboratorio Analisi dell Ospedale San Raffaele - Resnati

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

SPEZIE: UN POCO DI STORIA

SPEZIE: UN POCO DI STORIA SPEZIE E AROMATICHE SPEZIE: UN POCO DI STORIA L'utilizzo delle spezie risale all'alba dei tempi, a partire dalle popolazioni primitive il cui intuito permise di utilizzarle nella conservazione dei cibi

Dettagli

La dieta della gravidanza

La dieta della gravidanza La dieta della gravidanza La gravidanza è un evento fondamentale nella vita degli individui e, grazie alle nuove acquisizioni nel campo della nutrizione, oggi possiamo con la corretta alimentazione evitare

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

L equilibrio acido-base nell organismo

L equilibrio acido-base nell organismo L equilibrio acido-base nell organismo L'acidosi è una stato pericoloso del nostro organismo: crea stanchezza, stati infiammatori nei tessuti, sofferenza della mielina del sistema nervoso, aumento dei

Dettagli

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Le nostre ricette DietaVita sono studiate secondo i principi di una dieta equilibrata e varia, e ognuna fornisce circa 500-600 calorie. Snack e bevande contenenti

Dettagli

Le 10 regole per una corretta alimentazione nel periodo estivo.

Le 10 regole per una corretta alimentazione nel periodo estivo. Le 10 regole per una corretta alimentazione nel periodo estivo. Dott.ssa Stefania Marzona Tecnologa Alimentare Incontro pubblico gratuito Come affrontare le vacanze senza problemi promossa dal Distretto

Dettagli