ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE"

Transcript

1 qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqas dfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuioasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjk lzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwert yuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvb nmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopa sdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbn

2 ARTE E IMMAGINE - MAPPA EPISTEMOLOGICA DISPOSIZIONI DELLA MENTE Gestire l impulsività Persistere Metacognizione Ricercare accuratezza e precisione Applicare la conoscenza acquisita a nuove situazioni COMPETENZA Analizzare e descrivere in modo critico immagini statiche e multimediali, beni culturali utilizzando un linguaggio appropriato COMPETENZE DI CITTADINANZA Consapevolezza ed espressione culturale PROFILO DELL ALUNNO In relazione alle proprie potenzialità e al proprio talento si impegna in campi espressivi, motori e artistici che gli sono congeniali COMPETENZA Esprimersi e comunicare in modo creativo attraverso le immagini e l arte, ideare, trasformare, rielaborare, realizzare FINALITÀ GENERALE Acquisire una personale sensibilità estetica e un atteggiamento di consapevole attenzione verso il patrimonio artistico COMPETENZA Comprendere e apprezzare l opera d arte ; riconoscere l arte come documento per studiare la storia, la società, la cultura, le religioni del mondo COMPETENZA Prendere coscienza del patrimonio artistico territoriale per valorizzarlo e tutelarlo

3 MAPPATURA DEGLI ASPETTI SIGNIFICATIVI SVOLTI NELL ISTITUTO RISPETTO ALLA DISCIPLINA ARTE E IMMAGINE METODOLOGIA GENERALE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Approccio laboratoriale Analisi del contesto socioculturale della classe e del livello cognitivo Proposta di uno stesso argomento in base ai diversi stili di apprendimento Integrazione della dimensione sensoriale, linguistico-comunicativa Riflessione critica Approccio laboratoriale Analisi del contesto socioculturale della classe e del livello cognitivo Proposta di uno stesso argomento in base ai diversi stili di apprendimento Integrazione della dimensione sensoriale, linguistico-comunicativa, storicoculturale, espressivo-comunicativa, patrimoniale Riflessione critica STRATEGIE DIDATTICHE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Valorizzazione delle esperienze soggettive spontanee Conversazioni guidate, brainstorming Mediatori didattici Lavoro collaborativo Utilizzo di codici e linguaggi espressivi Valorizzazione delle esperienze soggettive spontanee anche extrascolastiche Apprendimento cooperativo Strategie di selezione, ripetizione, organizzazione ed elaborazione Utilizzo di codici e linguaggi espressivi Confronto con la cultura giovanile

4 STRUMENTI DIDATTICI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Prodotti grafici, plastici, pittorici e multimediali Strumenti multimediali: Paint Opere d arte Beni culturali Patrimonio artistico Musei Fumetti, film, audiovisivi Libri di testo Cataloghi, riviste e schede operative Strumenti multimediali (Power point, Lim) Beni culturali Patrimonio artistico Musei Fumetti, film, audiovisivi ESPERIENZE SIGNIFICATIVE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Esperienze di osservazione diretta e di percezione della realtà dal vicino al lontano Esperienze di rielaborazione personale della realtà esaminata sia verbale che grafico-pittorica con tecniche diverse e utilizzo del colore Esperienze di tipo geografico scientifico rispetto al territorio di appartenenza (classe 5) Esperienze legate al patrimonio artistico locale legate ad un acquisizione storica Esperienze manipolative bi e tridimensionali con materiale di vario genere Esperienze multimediali su linee, forme e colori con l utilizzo di paint e giochi didattici Esperienze di tipo geografico-scientifico rispetto al territorio di appartenenza Esperienze legate al patrimonio artistico locale attraverso uscite didattiche per cogliere le diversità stilistiche (es.chiese, monumenti, edifici storici, eventuali forme di artigianato) Esperienze con strumenti multimediali per operare ricerca, confronto, ideazione, sottolineando il carattere emozionale e la curiosità di ciascun alunno

5 QUALI SONO I SAPERI ESSENZIALI CHE L ALUNNO DEVE ACQUISIRE NEI DUE ORDINI DI SCUOLA ASPETTI ESSENZIALI DELLA DISCIPLINA ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA TERMINE CLASSE QUINTA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO TERMINE CLASSE TERZA ESPRIMERSI E COMUNICARE Elaborare creativamente produzioni personali e autentiche per esprimere sensazioni ed emozioni Rappresentare e comunicare la realtà percepita Sperimentare strumenti e tecniche diverse per realizzare prodotti grafici, plastici, pittorici e multimediali Introdurre nelle proprie produzioni creative elementi linguistici e stilistici essenziali scoperti osservando immagini ed opere d arte Ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative originali ispirate anche dallo studio dell arte e della comunicazione visiva utilizzando gli strumenti (grafici, pittorici, plastici, multimediali, fotografici) di uso comune Scegliere le tecniche e i linguaggi più adeguati per realizzare prodotti visivi seguendo una precisa finalità operativa o comunicativa, anche facendo interagire più codici e facendo riferimento ad altre discipline OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI Guardare ed osservare con consapevolezza un immagine e gli oggetti presenti nell ambiente descrivendo gli elementi formali, utilizzando le regole della percezione visiva e l orientamento nello spazio Riconoscere in un testo iconico-visivo gli elementi grammaticali e tecnici del linguaggio visivo individuando il loro significato espressivo Individuare nel linguaggio del fumetto filmico ed audiovisivo le diverse tipologie di codici, le sequenze narrative e decodificare in forma elementare i diversi significati Utilizzare diverse tecniche osservative per descrivere, con un linguaggio verbale appropriato, gli elementi formali ed estetici di un contesto reale Leggere ed interpretare le varie forme di espressione artistica utilizzando gradi progressivi di approfondimento dell analisi del testo per comprendere il significato, cogliere le scelte creativo-stilistiche dell autore e individuare la funzione simbolica, espressiva e comunicativa

6 COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Individuare in un opera d arte, sia antica sia moderna, gli elementi essenziali della forma e del linguaggio per comprenderne il messaggio Familiarizzare con alcune forme di arte e di produzione artigianale appartenenti alla propria e ad altre culture Riconoscere ed apprezzare nel proprio territorio gli aspetti più caratteristici del patrimonio ambientale e urbanistico e i principali monumenti storico-artistici Conoscere e descrivere le linee fondamentali della storia dell arte a livello internazionale mettendola in relazione con gli elementi essenziali del contesto storico e culturale di appartenenza Conoscere le tipologie del patrimonio ambientale, storico, artistico e museale del territorio sapendone leggere i significati e i valori estetici storici e sociali, prendendo consapevolezza del rispetto dei beni artisticiculturali

7 CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE PER CLASSI DI SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno è in grado di osservare l ambiente circostante attraverso i cinque sensi e di riprodurre linee, colori, forme in modo spontaneo OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Sperimentare colori, forme e materiali per rappresentare la realtà e per esprimere sensazioni ed emozioni Rappresentare figure umane con uno schema corporeo strutturato Percepire punti, linee, forme e colori presenti nell ambiente e nelle immagini. Esplorare in modo guidato immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente attraverso i 5 sensi e riprodurle Riconoscere attraverso un approccio operativo linee e colori presenti nel linguaggio delle immagini Riconoscere nella realtà e nella rappresentazione semplici relazioni spaziali attraverso indicatori topologici

8 CLASSE SECONDA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno sa riconoscere gli elementi essenziali di un immagine: punti, linee, forme, colori, e piani. Rielabora in modo creativo le immagini con diverse tecniche al fine di esprimere emozioni e sensazioni percepite OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Sperimentare colori, forme e materiali per rappresentare la realtà e per esprimere sensazioni ed emozioni Sperimentare materiale adatto per produrre testi visivi Esprimere sensazioni ed emozioni in modo spontaneo utilizzando tecniche personali sia grafiche che manipolative Riconoscere gli elementi in uno spazio : la linea, il punto, i piani, come segni distintivi di ogni ambiente Riconoscere ed esprimere sensazioni legate a colori, suoni, gesti osservati in immagini statiche e dinamiche.

9 CLASSE TERZA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visuale per produrre varie tipologie di testi visivi (espressivi, narrativi, rappresentativi e comunicativi) e per rielaborare in modo creativo le immagini con molteplici tecniche, materiali e strumenti diversificati (grafico-espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali) Conosce i principali beni artistici-culturali presenti nel proprio territorio e manifesta sensibilità e rispetto per la loro salvaguardia OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Rappresentare e comunicare la realtà percepita attraverso simboli ed elementi linguistici (onomatopee, nuvolette, grafemi) Utilizzare liberamente forme di comunicazione iconica, servendosi delle tecniche acquisite, per esprimere proprie esperienze e sensazioni Accompagnare immagini a suoni e parole in semplici produzioni espressive Percepire emozioni e sensazioni trasmesse da immagini e opere d arte e comunicarle verbalmente Individuare nel linguaggio del fumetto diverse tipologie di codici e saperli decodificare Guardare con consapevolezza un immagine e gli oggetti presenti nell ambiente utilizzando le regole della percezione visiva e l orientamento nello spazio Riconoscere in un breve filmato e/o fumetto le caratteristiche dei personaggi e delle azioni Familiarizzare con alcune forme di arte e di produzione artigianale appartenenti alla propria cultura Leggere un opera d arte nel suo aspetto denotativo e connotativo, riconoscendone le principali caratteristiche Individuare il tipo di informazione trasmessa da un immagine

10 CLASSE QUARTA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visuale per produrre varie tipologie di testi visivi (espressivi, narrativi, rappresentativi e comunicativi) e per rielaborare in modo creativo le immagini con molteplici tecniche, materiali e strumenti diversificati (grafico-espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali) È in grado di osservare, esplorare, descrivere e leggere immagini (opere d arte, fotografie, manifesti, fumetti) e messaggi multimediali (spot, brevi filmati, videoclip, ecc.). Individua i principali aspetti formali dell opera d arte; apprezza le opere d arte e artigianali provenienti da culture diverse dalla propria Conosce i principali beni artistici-culturali presenti nel proprio territorio e manifesta sensibilità e rispetto per la loro salvaguardia OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Utilizzare il colore con diverse tecniche nella produzione grafica, pittorica, artistica; utilizzare i segni grafici ed il frottage, il collage ed il materiale tridimensionale Utilizzare immagini, fotografie, videografica per produrre sequenze narrative Percepire ritmi compositivi: la disposizione ritmica di oggetti, la successione ritmica nelle immagini e nella natura, la successione ritmica nelle costruzioni e nelle decorazioni Destrutturare e ristrutturare immagini Elaborare produzioni personali per esprimere in modo creativo sensazioni ed emozioni suscitate dalla realtà percepita servendosi delle tecniche acquisite Osservare e descrivere in maniera globale un immagine; identificare in un testo visivo costituito anche da immagini in movimento gli elementi del relativo linguaggio Individuare le molteplici funzioni che l immagine svolge, da un punto di vista sia informativo sia emotivo Leggere ed analizzare il linguaggio pubblicitario ed i suoi elementi formali: la tecnica, gli elementi compositivi, le parti scritte, lo scopo ed i destinatari Leggere e analizzare opere d arte (seguendo una traccia) rilevandone gli elementi costitutivi, i materiali, i colori predominanti, l uso della simmetria, per comprenderne il messaggio e la funzione Individuare gli elementi essenziali della forma del linguaggio, della tecnica e dello stile dell artista per comprenderne il messaggio e la funzione Apprezzare alcune forme d arte e di produzione artigianale appartenenti alla propria cultura e familiarizzare con quelle appartenenti ad altre culture

11 CLASSE QUINTA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visuale per produrre varie tipologie di testi visivi (espressivi, narrativi, rappresentativi e comunicativi) e rielaborare in modo creativo le immagini con molteplici tecniche, materiali e strumenti diversificati (grafico-espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali) È in grado di osservare, esplorare, descrivere e leggere immagini (opere d arte, fotografie, manifesti, fumetti) e messaggi multimediali (spot, brevi filmati, videoclip, ecc.). Individua i principali aspetti formali dell opera d arte; apprezza le opere d arte e artigianali provenienti da culture diverse dalla propria Conosce i principali beni artistici-culturali presenti nel proprio territorio e manifesta sensibilità e rispetto per la loro salvaguardia OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Trasformare immagini e materiali ricercando soluzioni figurative originali, con l utilizzo di varie tecniche in modo autonomo e creativo Utilizzare il colore con diverse tecniche nella produzione grafica, pittorica, artistica; utilizzare i segni grafici ed il frottage, il collage ed il materiale tridimensionale, la luce e le ombre Utilizzare immagini, fotografie, videografica per produrre sequenze narrative Analizzare la rappresentazione dello spazio: percezione prospettica, posizione vicina o lontana dallo sfondo di figure ed elementi Elaborare produzioni personali per esprimere in modo creativo sensazioni ed emozioni suscitate dalla realtà percepita servendosi delle tecniche acquisite Osservare e descrivere in maniera globale un immagine cogliendo gli effetti di luce ed ombra e di prospettiva sia nella natura, sia nelle rappresentazioni iconiche Riconoscere in un immagine gli elementi del linguaggio visuale (linee, colori, forme, volumi, spazio) individuando il loro significato espressivo Individuare le molteplici funzioni che l immagine svolge, da un punto di vista sia informativo sia emotivo Analizzare e leggere un opera d arte seguendo una traccia: il ritratto, il paesaggio, la natura morta rilevando gli elementi costitutivi, i materiali e le tecniche utilizzati, i colori predominanti, l uso della luce, della simmetria, delle forme e del ritmo, della prospettiva Individuare gli elementi essenziali della forma del linguaggio, della tecnica e dello stile dell artista per comprenderne il messaggio e la funzione Riconoscere e apprezzare nel proprio territorio i principali monumenti storico-artistici Contestualizzare i beni artistici nel loro periodo storico Comprendere il valore di tutti i beni culturali e acquisire la consapevolezza dell importanza della loro salvaguardia.

12 SNODI DI PASSAGGIO TRA SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO ARTE E IMMAGINE Gli insegnanti dei due ordini di scuola, dopo aver confrontato gli obiettivi di apprendimento in uscita della scuola primaria (classe quinta) con quelli in entrata della scuola secondaria di primo grado (classe prima), concordano gli ARGOMENTI IRRINUNCIABILI e le PRINCIPALI MODALITÀ DI TRATTAZIONE che dovranno essere affrontate nella scuola Primaria al fine di omogeneizzare l itinerario scolastico degli alunni in una logica di progressione e continuità NUCLEO TEMATICO ESPRIMERSI E COMUNICARE ARGOMENTI IRRINUNCIABILI Trasformare immagini e materiali in modo autonomo e creativo, ricercando soluzioni figurative con l utilizzo di varie tecniche (matite colorate, pennarelli, tempere, materiali di recupero...) Essere in possesso della capacità di esprimere emozioni, comunicare attraverso il corpo (voci, gesti, manipolazione materica, ecc.) e interpretare messaggi provenienti dagli altri PRINCIPALI MODALITÀ DI TRATTAZIONE Osservazione e analisi della realtà nei vari contesti esperienziali OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI Riconoscere in un immagine gli elementi del linguaggio visivo, individuando il loro significato espressivo Proporre le immagini come un insieme armonico di elementi al fine di superare lo stereotipo COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Leggere e commentare un opera d arte mettendola in relazione con gli elementi essenziali del contesto storico e culturale di appartenenza Riconoscere e apprezzare nel proprio territorio il patrimonio artistico e ambientale come un bene da salvaguardare e tutelare Schede di osservazione e di analisi delle opere. Visite guidate sul territorio. Rielaborare quadri d autore utilizzando tecniche graficopittoriche e manipolative per realizzare cartelloni e decorazioni di diverso tipo

13 CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE PER CLASSI DI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno realizza elaborati personali e creativi sulla base di un ideazione e progettazione originale, applicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo, scegliendo in modo funzionale tecniche e materiali differenti anche con l integrazione di più media e codici espressivi Legge le opere più significative prodotte nell arte antica, medievale, moderna e contemporanea, sapendole collocare nei rispettivi contesti storici, culturali e ambientali; riconosce il valore culturale di immagini di opere e di oggetti artigianali prodotti in paesi diversi dal proprio Riconosce gli elementi principali del patrimonio culturale, artistico e ambientale del proprio territorio ed è sensibile ai problemi della sua tutela e conservazione OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative originali, ispirate anche dallo studio dell arte e della comunicazione visiva (elementi base della grammatica visiva) Utilizzare gli strumenti, le tecniche figurative (grafiche, pittoriche e plastiche ) e le indicazioni della rappresentazione visiva per una produzione creativa e personale (tecniche base: matite colorate, tempere, pennarelli...) Rielaborare in modo guidato immagini fotografiche, materiali di uso comune, elementi iconici e visivi, scritte e parole per produrre immagini creative Osservare e descrivere con una semplice ma appropriata terminologia gli elementi del contesto reale circostante Leggere in modo guidato un opera d arte evidenziando semplici particolari stilistici Riconoscere e confrontare messaggi visivi ed espressive dei codici artistici, delle regole compositive e degli strumenti multimediali Leggere e commentare con la guida dell'insegnante un opera d arte mettendola in relazione con gli elementi essenziali del contesto storico e culturale a cui appartiene (dalla preistoria al medioevo) Possedere una conoscenza delle linee fondamentali della produzione artistica dei principali periodi storici del passato e dell arte moderna e contemporanea, anche appartenenti a contesti culturali diversi dal proprio Conoscere il territorio: individuare e saper leggere i diversi beni del patrimonio culturale e ambientale presenti nel proprio territorio

14 CLASSE SECONDA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno realizza elaborati personali e creativi sulla base di un ideazione e progettazione originale, applicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo, scegliendo in modo funzionale tecniche e materiali differenti anche con l integrazione di più media e codici espressivi Legge le opere più significative prodotte nell arte antica, medievale, moderna e contemporanea, sapendole collocare nei rispettivi contesti storici, culturali e ambientali; riconosce il valore culturale di immagini di opere e di oggetti artigianali prodotti in paesi diversi dal proprio Riconosce gli elementi principali del patrimonio culturale, artistico e ambientale del proprio territorio ed è sensibile ai problemi della sua tutela e conservazione OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative originali, ispirate anche dallo studio dell arte e della comunicazione visiva: le regole compositive e spaziali Utilizzare gli strumenti, le tecniche figurative (grafiche, pittoriche e plastiche ) e le indicazioni della rappresentazione visiva per una produzione creativa e personale: integrazione delle tecniche di base e loro approfondimenti Rielaborare creativamente materiali di uso comune, immagini fotografiche, scritte, elementi iconici e visivi per produrre nuove immagini Utilizzare diverse tecniche osservative per descrivere, con un linguaggio verbale appropriato, gli elementi formali ed estetici di un contesto reale: osservazione non solo visiva ma sensoriale della realtà Leggere e interpretare un immagine o un opera d arte utilizzando gradi progressivi di approfondimento dell analisi del testo per comprenderne il significato e cogliere le scelte creative e stilistiche dell autore: la forma dettata dall espressione Studio dei principali codici e regole compositive presenti nelle opere d arte e nelle immagini della comunicazione multimediale Leggere e commentare un opera d arte mettendola in relazione con gli elementi essenziali del contesto storico e culturale a cui appartiene (dal rinascimento al barocco) Conoscere il territorio: individuare e saper leggere in modo autonomo i diversi beni del patrimonio culturale e ambientale presenti nel proprio territorio Comprendere il patrimonio culturale ed ambientale del territorio attraverso una lettura interdisciplinare

15 CLASSE TERZA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno realizza elaborati personali e creativi sulla base di un ideazione e progettazione originale, applicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo, scegliendo in modo funzionale tecniche e materiali differenti anche con l integrazione di più media e codici espressivi Padroneggia gli elementi principali del linguaggio visivo, legge e comprende i significati di immagini statiche e in movimento, di filmati audiovisivi e di prodotti multimediali Legge le opere più significative prodotte nell arte antica, medievale, moderna e contemporanea, sapendole collocare nei rispettivi contesti storici, culturali e ambientali; riconosce il valore culturale di immagini di opere e di oggetti artigianali prodotti in paesi diversi dal proprio Riconosce gli elementi principali del patrimonio culturale, artistico e ambientale del proprio territorio ed è sensibile ai problemi della sua tutela e conservazione. Analizza e descrive beni culturali, immagini statiche e multimediali, utilizzando il linguaggio appropriato OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ESPRIMERSI E COMUNICARE OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE Ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative originali, ispirate anche dallo studio dell arte e della comunicazione visiva con particolare riferimento alle tematiche storicoartistiche e ai linguaggi espressivi trattati Approfondire e consolidare l uso di tutte le tecniche grafico-pittoriche e multimediali apprese, rielaborando in modo autonomo nuove immagini creative Rielaborare in modo autonomo e creativamente materiali di uso comune, immagini fotografiche, scritte, elementi iconici e visivi per produrre nuove immagini, facendo riferimento ai linguaggi adottati dai diversi movimenti Utilizzare diverse tecniche osservative per descrivere, con un linguaggio verbale appropriato, gli elementi formali ed estetici di un contesto reale: decontestualizzazione degli elementi analizzati Leggere in modo autonomo e critico un opera d arte evidenziando gli stili di appartenenza Riconoscere i principali codici e regole compositive presenti nelle opere d arte e nelle immagini della comunicazione multimediale per individuarne la funzione simbolica, espressiva e comunicativa Leggere e commentare un opera d arte mettendola in relazione con gli elementi essenziali del contesto storico e culturale a cui appartiene (dal neoclassicismo al contemporaneo) Possedere una conoscenza delle linee fondamentali della produzione artistica dei principali periodi storici del passato e dell arte moderna e contemporanea, anche appartenenti a contesti culturali diversi dal proprio Conoscere il territorio: individuare e saper leggere in modo autonomo e specifico i diversi beni del patrimonio culturale e ambientale presenti nel proprio territorio Comprendere il patrimonio culturale ed ambientale del territorio attraverso una lettura

16 interdisciplinare Ipotizzare strategie di intervento per la tutela, la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA Consapevolezza dell importanza dell espressione creativa di idee, esperienze ed emozioni in un ampia varietà di mezzi di comunicazione, compresi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CLUSONE (scuola primaria) A.S. 2013-2014

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CLUSONE (scuola primaria) A.S. 2013-2014 ISTITUTO COMPRENSIVO DI CLUSONE (scuola primaria) A.S. 2013-2014 CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE COMPETENZE Indicazioni Nazionali 1) L alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visivo

Dettagli

Indicatori Obiettivi di apprendimento Contenuti e attività Competenze. L alunno utilizza il colore per differenziare e riconoscere gli oggetti.

Indicatori Obiettivi di apprendimento Contenuti e attività Competenze. L alunno utilizza il colore per differenziare e riconoscere gli oggetti. ARTE E IMMAGINE CLASSE I SCUOLA PRIMARIA Osservare e Esprimersi e L alunno conosce e usa il colore. L alunno riconosce nella realtà e nella rappresentazione: relazioni spaziali, rapporto verticale, orizzontale,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della

Dettagli

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICAZIONE SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. PERCEPIRE E DESCRIVERE

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA ARTE E IMMAGINE - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE comunica, esprime emozioni, racconta utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente inventa

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE

Dettagli

CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE della scuola primaria

CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE della scuola primaria CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE della scuola primaria CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE al termine della classe prima della scuola primaria... 2 CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE al termine della classe seconda della

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE Titolo: TURISTA CURIOSO TRA I TRULLI! Destinatari: bambini di 5 anni della scuola dell infanzia. Risorse professionali: docenti dell ordine di scuola Compito unitario:

Dettagli

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO 1. L'allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe

Dettagli

CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA LINGUAGGI, TECNICHE E MATERIALI DIVERSI Elaborare schemi grafici, in seguito ad osservazioni ed esplorazioni Esprimere esperienze personali e collettive attraverso

Dettagli

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (1) ITALIANO L allievo interagisce in modo efficace in diverse situazioni comunicative, attraverso modalità dialogiche sempre rispettose delle idee degli altri; con ciò

Dettagli

COMPETENZE Comprendere la forma e il significato di messaggi musicali espressi in varie forme e opere

COMPETENZE Comprendere la forma e il significato di messaggi musicali espressi in varie forme e opere 1 ISTITUTO COMPRENSIVO F. de Sanctis Curricolo verticale A.S. 2014/2015 2 MUSICA L educazione musicale, al pari delle altre discipline, ha l obiettivo di educare alla cittadinanza, in linea con le nuove

Dettagli

Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta

Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta Area dei linguaggi: ITALIANO o L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione), attraverso

Dettagli

Istituto Comprensivo Gandhi as 2014-15 Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori

Istituto Comprensivo Gandhi as 2014-15 Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori Istituto Comprensivo Gandhi as 2014-15 Curricolo ARTE E IMMAGINE Scuola Infanzia Campo di esperienza: Immagini, suoni e colori TRAGUARDI DI COMPETENZA Comunicare, esprimere emozioni, raccontare, utilizzando

Dettagli

CURRICOLO PER COMPETENZE SCUOLA PRIMARIA Direzione Didattica Statale San Giovanni TERNI. OBIETTIVI di apprendimento (al termine della classe quinta)

CURRICOLO PER COMPETENZE SCUOLA PRIMARIA Direzione Didattica Statale San Giovanni TERNI. OBIETTIVI di apprendimento (al termine della classe quinta) CURRICOLO PER SCUOLA PRIMARIA Direzione Didattica Statale San Giovanni TERNI 1. IMPARARE AD IMPARARE 1. Sperimenta una pluralità di esperienze, gestisce diverse possibilità espressive e sviluppa abilità

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

Titolo LO SPAZIO INTORNO A NOI Il territorio: un testo da leggere, interpretare, apprezzare, valorizzare

Titolo LO SPAZIO INTORNO A NOI Il territorio: un testo da leggere, interpretare, apprezzare, valorizzare UNITÀ DI APPRENDIMENTO INTERDISCIPLINARE Classe IV Scuola primaria Titolo LO SPAZIO INTORNO A NOI Il territorio: un testo da leggere, interpretare, apprezzare, valorizzare Senso formativo del percorso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO

Dettagli

PIANI DI STUDIO DI ARTE E IMMAGINE

PIANI DI STUDIO DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO DI FONDO PIANI DI STUDIO DI ARTE E IMMAGINE Anno scolastico 2011/2012 I BIENNIO (prima e seconda Scuola Primaria) II BIENNIO (terza e quarta

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI. CURRICOLO di MUSICA

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI. CURRICOLO di MUSICA DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO di MUSICA Modello di matrice adottata per la costruzione del curricolo Campo d esperienza/area Periodo di riferimento Traguardi di competenza Obiettivi

Dettagli

GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA

GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici, punti cardinali e coordinate

Dettagli

MUSICA... 4 CLASSE TERZA... 6 CLASSE QUARTA... 7 CLASSE QUINTA... 8 ARTE E IMMAGINE... 10

MUSICA... 4 CLASSE TERZA... 6 CLASSE QUARTA... 7 CLASSE QUINTA... 8 ARTE E IMMAGINE... 10 Sommario 1 INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE PER COMPETENZE DI AREA... 3 MUSICA, ARTE E IMMAGINE, EDUCAZIONE FISICA... 3 MUSICA... 4 TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA CLASSE QUINTA

Dettagli

I s t i t u t o C o m p r e n s i v o S i a n o

I s t i t u t o C o m p r e n s i v o S i a n o I s t i t u t o C o m p r e n s i v o S i a n o VIA SPINELLI 84088 SIANO (SA)-. 081/5181021- Ê081/5181355 - C.F. 95140330655 e mail SAIC89800D@ISTRUZIONE.IT, SAIC89800D@PEC.ISTRUZIONE.IT, www.istitutocomprensivosiano.gov.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE ANNUALE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA comprende la grammatica del 1a. Riconoscere nella realtà e nelle rappresentazioni le relazioni spaziali tra gli elementi. 1b. Distinguere la figura

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini Nella scuola dell'infanzia non si può parlare di vere e proprie "discipline", bensì di CAMPI DI ESPERIENZA educativa. Con questo termine si indicano i diversi ambiti del fare e dell'agire e quindi i settori

Dettagli

Criteri di costruzione del curriculum verticale

Criteri di costruzione del curriculum verticale Criteri di costruzione del curriculum verticale 1. Integrazione degli obiettivi cognitivi con gli obiettivi motivazionali e relazionali 2. individuazione di aree disciplinari 3. sviluppo della trasversalità

Dettagli

Sommario INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE PER COMPETENZE DI AREA MUSICA, ARTE E IMMAGINE, EDUCAZIONE FISICA... 5

Sommario INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE PER COMPETENZE DI AREA MUSICA, ARTE E IMMAGINE, EDUCAZIONE FISICA... 5 Sommario INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE PER COMPETENZE DI AREA MUSICA, ARTE E IMMAGINE, EDUCAZIONE FISICA... 5 PROFILO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE... 7 MUSICA... 7 TRAGUARDI

Dettagli

ITALIANO. Indicazioni nazionali

ITALIANO. Indicazioni nazionali ITALIANO L alunno è capace di interagire in modo efficace in diverse situazioni comunicative, sostenendo le proprie idee con testi orali e scritti, che siano sempre rispettosi delle idee degli altri. Egli

Dettagli

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PIANO PROGETTUALE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PREMESSA La Scuola dell Infanzia offre a ciascun bambino un ambiente di vita e di cultura, un luogo di apprendimento e di crescita dalle forti connotazioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura)

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Raggruppare e ordinare Confrontare e valutare quantità Utilizzare semplici

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO DI SVILUPPO UDA N.1 Di colore in colore a suon di musica

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA

IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA - IMMAGINI, SUONI, COLORI SCUOLA PRIMARIA - MUSICA SCUOLA SECONDARIA I GRADO - MUSICA SCUOLA INFANZIA Nell ambito dell educazione musicale trovano attuazione

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 1.1.1

Dettagli

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE SECONDA

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE SECONDA CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA Traguardi di sviluppo e obiettivi di apprendimento desunti dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo 2012 CLASSE SECONDA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 1 PREMESSA Il

Dettagli

COMPETENZE E INSEGNAMENTO. Dott.ssa Franca Da Re

COMPETENZE E INSEGNAMENTO. Dott.ssa Franca Da Re COMPETENZE E INSEGNAMENTO Dott.ssa Franca Da Re UN TENTATIVO DI DEFINIZIONE INTEGRATO INTEGRAZIONE DI CONOSCENZE E ABILITA DI TIPO COGNITIVO, PERSONALE, SOCIALE, RELAZIONALE PER SVOLGERE UN ATTIVITA E

Dettagli

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati.

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati. ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazione in lingua straniera Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO D ISTITUTO

SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO D ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO D ISTITUTO Secondo i campi d esperienza PREMESSA Come si ritroverà nei successivi ordini di Scuola del nostro Istituto Comprensivo, abbiamo tratto dal Sito dell Indire le

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO. CURRICOLO DI GEOGRAFIA elaborato dai docenti di scuola primaria Coordinatore Ins. Silvia Allegrezza.

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO. CURRICOLO DI GEOGRAFIA elaborato dai docenti di scuola primaria Coordinatore Ins. Silvia Allegrezza. ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO CURRICOLO DI GEOGRAFIA elaborato dai docenti di scuola primaria Coordinatore Ins. Silvia Allegrezza. Operazioni cognitive da attivare in tutte le fasi del curricolo Spazio:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. tyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjkl CURRICOLO DI LINGUE COMUNITARIE

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. tyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjkl CURRICOLO DI LINGUE COMUNITARIE qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

EDUCAZIONE FISICA TRAGUARDI AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

EDUCAZIONE FISICA TRAGUARDI AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA EDUCAZIONE FISICA TRAGUARDI AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Nuclei Tematici Traguardi per lo sviluppo delle Competenze Obiettivi di Apprendimento Obiettivi Minimi Il corpo e le funzioni senso-percettive

Dettagli

Obiettivi di apprendimento Definire la posizione di elementi presenti nello spazio vissuto.

Obiettivi di apprendimento Definire la posizione di elementi presenti nello spazio vissuto. CURRICOLO DISCIPLINARE DI GEOGRAFIA CLASSE PRIMA Disciplina GEOGRAFIA Traguardi delle competenze (prescrittivi) L alunno si orienta circostante vissuto, cogliendone gli elementi e la relazioni. Obiettivi

Dettagli

Curricolo di Istituto Scuola Infanzia Piano formativo: costruzione del sé Competenze di scuola Traguardi Campi di esperienza

Curricolo di Istituto Scuola Infanzia Piano formativo: costruzione del sé Competenze di scuola Traguardi Campi di esperienza Competenze chiave di cittadinanza europee Imparare ad imparare Spirito di iniziativa ed imprenditorialità Curricolo di Istituto Scuola Infanzia Piano formativo: costruzione del sé Competenze di scuola

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME Disciplina Indicatori Descrittori Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente Esprimere oralmente le proprie emozioni ed esperienze mediante linguaggi diversi verbali

Dettagli

LICEO ARTISTICO STATALE DI VENEZIA INDIRIZZO GRAFICA DISCIPLINE GRAFICHE. Secondo Biennio 3 e 4 anno (6 ore settimanali)

LICEO ARTISTICO STATALE DI VENEZIA INDIRIZZO GRAFICA DISCIPLINE GRAFICHE. Secondo Biennio 3 e 4 anno (6 ore settimanali) LICEO ARTISTICO STATALE DI VENEZIA INDIRIZZO GRAFICA DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio 3 e 4 anno (6 ore settimanali) La materia propone una formazione progettuale, nell ambito del communication design,

Dettagli

Discipline pittoriche, Discipline plastiche e scultoree Laboratorio della figurazione (pittura/scultura)

Discipline pittoriche, Discipline plastiche e scultoree Laboratorio della figurazione (pittura/scultura) Discipline pittoriche, Discipline plastiche e scultoree Laboratorio della figurazione (pittura/scultura) PROFILO GENERALE E COMPETENZE Pittura Al termine del percorso liceale lo studente conoscerà e saprà

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO

Dettagli

Obiettivi di Apprendimento al termine della Classe 4^

Obiettivi di Apprendimento al termine della Classe 4^ ISTITUTO COMPRENSIVO di OPPEANO Via A. Moro, 12 tel. 045/7135458 telefax: 045/7135049 e-mail vric843009@istruzione.it - www.icoppeano.gov.it Nell ambito di una Visione Interdisciplinare, gli Insegnanti,

Dettagli

Il sé e l altro. Il corpo e il movimento

Il sé e l altro. Il corpo e il movimento Curricolo di MUSICA La musica in un quadro didattico occupa una posizione centrale perché è una componente fondamentale dell esperienza umana. Essa ha un ruolo di primo piano nello sviluppo della personalità

Dettagli

CURRICOLO STORIA, GEOGRAFIA, CITTADINANZA

CURRICOLO STORIA, GEOGRAFIA, CITTADINANZA 1 CURRICOLO STORIA, GEOGRAFIA, CITTADINANZA 2 Competenza 1 al termine della scuola dell Infanzia Il tempo della propria esistenza Formula riflessioni e considerazioni relative a se stesso. Sviluppa il

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA sono da rivedere alcuni aspetti del curricolo di Istituto SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA sono da rivedere alcuni aspetti del curricolo di Istituto SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA sono da rivedere alcuni aspetti del curricolo di Istituto SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria. L alunno

Dettagli

Allegato 2 COMPETENZE DI CITTADINANZA PROGRESSIONE DELLE COMPETENZE

Allegato 2 COMPETENZE DI CITTADINANZA PROGRESSIONE DELLE COMPETENZE Allegato 2 COMPETENZE DI CITTADINANZA CONTINUITA PROGRESSIONE DELLE COMPETENZE IMPARARE AD IMPARARE Acquisire un proprio metodo di studio e di lavoro. Scoperta e riconoscimento di regole generali per:

Dettagli

Museo archeologico. Sezione preistoria/protostoria

Museo archeologico. Sezione preistoria/protostoria Museo archeologico Sezione preistoria/protostoria VIAGGIO NELLA PREISTORIA E PROTOSTORIA DAL PALEOLITICO ALL ETÁ DEL FERRO Contenuti: Visita alle sale preistoriche del Paleolitico, Mesolitico e Neolitico,

Dettagli

SCUOLA INFANZIA FONTANELLE

SCUOLA INFANZIA FONTANELLE SCUOLA INFANZIA FONTANELLE PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE A.S. 2014/2015 CAMPO D ESPERIENZA : IL SE E L ALTRO IL CORPO E IL MOVIMENTO IMMAGINI,SUONI,COLORI I DISCORSI E LE PAROLE LA CONOSCENZA DEL MONDO INSEGNANTI

Dettagli

Ampliare le capacità coordinative e condizionali, realizzando schemi motori complessi utili ad affrontare attività motorie e sportive.

Ampliare le capacità coordinative e condizionali, realizzando schemi motori complessi utili ad affrontare attività motorie e sportive. PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE LICEO STATALE G.TARANTINO Gravina in Puglia (BA) A.S. 2014-2015 Il Dipartimento, approfondendo le tematiche che fanno riferimento alla

Dettagli

Ascolta e comprende testi orali "diretti" o "trasmessi" dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo.

Ascolta e comprende testi orali diretti o trasmessi dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo. Classe seconda scuola primaria G.Giacosa Caluso Insegnanti: Actis Oreglia Luigina, Praolini Cristiana Tematiche trasversali ( didattica per competenze-competenze digitali) Progetto didattico secondo il

Dettagli

Curricolo per campi di esperienza a.s. 2013-2014 - Istituto Comprensivo Assisi 2

Curricolo per campi di esperienza a.s. 2013-2014 - Istituto Comprensivo Assisi 2 La comunicazione nella madrelingua Vive pienamente la propria corporeità, ne percepisce il potenziale comunicativo ed espressivo,matura condotte che gli consentono una buona autonomia nelle gestione della

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE - CLASSE V. Anno scolastico 2012-2013

PROGETTAZIONE ANNUALE - CLASSE V. Anno scolastico 2012-2013 PROGETTAZIONE ANNUALE - CLASSE V. Anno scolastico 2012-2013 ITALIANO. - prende la parola negli scambi comunicativi rispettando i turni di parola; - pone domande pertinenti e chiedi chiarimenti, - esprime

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE AMBITI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI OBIETTIVI 3 4 ANNI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PAESAGGIO SONORO Riconoscimento/analisi di - suoni e rumori naturali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C a.s. 2013-2014 Il percorso che quest'anno vogliamo realizzare è alfabetizzare alle emozioni e nasce dall'esigenza di fornire al bambino strumenti

Dettagli

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine)

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) 1 Istituto Comprensivo Ferentino 1 Curricolo Verticale 2014/2015 INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) SCUOLA INFANZIA... 3 I DISCORSI E LE PAROLE... 3 I DISCORSI E LE PAROLE LINGUA STRANIERA...

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO DI GEOGRAFIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO DI GEOGRAFIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO DI GEOGRAFIA MODELLO DI MATRICE ADOTTATA PER LA COSTRUZIONE DEL CURRICOLO Campo d esperienza / disciplina Periodo di riferimento Traguardi di competenza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO

Dettagli

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE COMPETENZE DISCIPLINARI scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado

CURRICOLO VERTICALE COMPETENZE DISCIPLINARI scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado Pagina 1 di 48 I s t i t u t o M a r i a I m m a c o l a t a Scuola dell Infanzia Convenzionata e Paritaria Codice Meccanografico VA1A02100R scuola.infanzia@mariaimmacolata.it Scuola Primaria Parificata

Dettagli

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I CAMPI DI ESPERIENZA Gli insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini e creano occasioni di apprendimento

Dettagli

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione)

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO DI Utilizzare

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva ETA : 4 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione Ascoltare brani musicali Mimare testi ascoltati grafica, corporea

Dettagli

Curricolo SCUOLA dell INFANZIA

Curricolo SCUOLA dell INFANZIA Curricolo SCUOLA dell INFANZIA D.M. 31/07/07 Tavolo Asva SCUOLE dell INFANZIA 13 Ottobre 2009 I bambini sono attivi, amano costruire, giocare, comunicare e fin dalla nascita intraprendono una ricerca di

Dettagli

BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia

BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia BUONA PRATICA n.1 -Scuola Infanzia Titolo GENITORI LETTORI Questo percorso, all interno del progetto lettura, nasce dalla convinzione che la lettura ha un ruolo decisivo nella formazione culturale di ogni

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA II CIRCOLO DIDATTICO A. Rosmini Andria (BT) PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO COMPETENZE CHIAVE EUROPEE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE: Spirito

Dettagli

CURRICULUM VERTICALE DI CORPO E MOVIMENTO nella SCUOLA DELL'INFANZIA

CURRICULUM VERTICALE DI CORPO E MOVIMENTO nella SCUOLA DELL'INFANZIA CURRICULUM VERTICALE DI CORPO E MOVIMENTO nella SCUOLA DELL'INFANZIA C. e M. 1 Il bambino raggiunge una buona autonomia personale nell alimentarsi e nel vestirsi, riconosce i segnali del corpo, sa cosa

Dettagli

Scuola Primaria. LABORATORIO DI MUSICA Classe prima e seconda

Scuola Primaria. LABORATORIO DI MUSICA Classe prima e seconda Circolo Didattico Collodi-Gebbione Scuola Primaria Anno Scolastico 2010/2011 LABORATORIO DI MUSICA Classe prima e seconda Premessa Il bambino quotidianamente vive in un mondo caratterizzato dalla presenza

Dettagli

L ARTE DI EMOZIONARSI

L ARTE DI EMOZIONARSI ISTITUTO COMPRENSIVO "PIERO FORNARA" DI CARPIGNANO SESIA Via Ettore Piazza, 5-28064 Carpignano Sesia (Novara) C.F.80015590039 Tel. 0321 825185 / 824520 - Fax. 0321 824586 website: http://share.dschola.it/carpignanosesia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A BLA, BLA, BLA, ANNO SCOLASTICO 2008/2009 MOTIVAZIONE L età dei bambini della scuola dell infanzia è particolarmente feconda poiché, proprio in questo periodo, l interesse e la curiosità, se vengono alimentati,

Dettagli

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I.C.S. MAREDOLCE FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA La nostra scuola dell Infanzia con la sua identità specifica sotto il profilo pedagogico e metodologico-organizzativo persegue: l acquisizione di capacità

Dettagli

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ascolta e comprende parole e semplici espressioni, istruzioni,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELVERDE. Scuola dell infanzia il girasole. Anno scolastico 2013-2014. Piccibaby MOTIVAZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELVERDE. Scuola dell infanzia il girasole. Anno scolastico 2013-2014. Piccibaby MOTIVAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELVERDE Scuola dell infanzia il girasole Anno scolastico 2013-2014 Piccibaby MOTIVAZIONE L'approccio corretto alle tecnologie è indispensabile per i bambini di oggi che hanno bisogno

Dettagli

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: GEOGRAFIA A.S. 2013/2014 SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Classe I L alunno si orienta nello

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO A SCUOLA DI REGOLE

UNITÀ DI APPRENDIMENTO A SCUOLA DI REGOLE ISTITUTO COMPRENSIVO PIETRO VANNUCCI SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA - SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO 06062 Città della Pieve (PG) Via Marconi, 18 Tel. 0578/298018 Fax 0578/2987 E-mail: pgic82100x@istruzione.it

Dettagli

CURRICULO SCUOLA DELL INFANZIA IV CIRCOLO DIDATTICO DI PINEROLO

CURRICULO SCUOLA DELL INFANZIA IV CIRCOLO DIDATTICO DI PINEROLO CURRICULO SCUOLA DELL INFANZIA IV CIRCOLO DIDATTICO DI PINEROLO Campo di esperienza: IL SÈ E L ALTRO Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme NUCLEI FONDANTI COMPETENZE Esempi di ATTIVITA

Dettagli

CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione nella madre lingua

CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione nella madre lingua ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - VICENZA DIPARTIMENTO DI ITALIANO CURRICOLO DI LINGUA ITALIANA SCUOLA SECONDARIA Fine classe terza COMPETENZE CHIAVE COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO Premessa NOI SIAMO PARTE DELLA TERRA ED ESSA È PARTE DI NOI INSEGNATE AI VOSTRI BAMBINI CHE LA TERRA È NOSTRA

Dettagli

LINGUE STRANIERE. Presentazione

LINGUE STRANIERE. Presentazione LINGUE STRANIERE Presentazione La conoscenza di almeno due lingue comunitarie oltre alla lingua materna è obiettivo strategico dell istruzione obbligatoria in ambito europeo. L esercizio della cittadinanza

Dettagli

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione)

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) Le conoscenze matematiche contribuiscono

Dettagli

Analisi del Nuovo modello per la certificazione delle competenze. Anno scolastico 2014-15. Istituto comprensivo di Monte San Pietro - Bologna

Analisi del Nuovo modello per la certificazione delle competenze. Anno scolastico 2014-15. Istituto comprensivo di Monte San Pietro - Bologna Analisi del Nuovo modello per la certificazione delle competenze. Anno scolastico 2014-15 Istituto comprensivo di Monte San Pietro - Bologna Scuola primaria e Scuola secondaria di primo grado Maria Cassani

Dettagli

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5

1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL INFANZIA- SCUOLA PRIMARIA 5 SCUOLA DELL'INFANZIA "PANTANO" PROGETTI CURRICULARI Anno Scollastico 2013 -- 2014 INDICE 1. PROGETTO ACCOGLIENZA 2. PROGETTO NATURA 3. PROGETTO INSIEME PER FESTEGGIARE 4. PROGETTO CONTINUITAˋ SCUOLA DELL

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO DI CARDITO PROGETTO DI EDUCAZIONE MUSICALE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI DIVERSAMENTE NOTE -Anno scolastico 2013/2014 Educare, insegnare o lasciarsi andare alle proprie

Dettagli

Classe I Classe II Casse III Casse IV Classe V 2.1 Acquisire la. l'approccio senso percettivo e l'osservazione diretta.

Classe I Classe II Casse III Casse IV Classe V 2.1 Acquisire la. l'approccio senso percettivo e l'osservazione diretta. SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Obiettivi di apprendimento 1 Orientamento 2 Carte mentali TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (N.I.) 3 Linguaggio della geo graficità 4 Paesaggio 5 Regione 6 Territorio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. CURIONI ROMAGNANO SESIA SCUOLE DELL INFANZIA STATALI DI GHEMME E ROMAGNANO SESIA ANNO SCOLASTICO 2013-14

ISTITUTO COMPRENSIVO G. CURIONI ROMAGNANO SESIA SCUOLE DELL INFANZIA STATALI DI GHEMME E ROMAGNANO SESIA ANNO SCOLASTICO 2013-14 ISTITUTO COMPRENSIVO G. CURIONI ROMAGNANO SESIA SCUOLE DELL INFANZIA STATALI DI GHEMME E ROMAGNANO SESIA ANNO SCOLASTICO 2013-14 INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA E DEL

Dettagli

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI:

ARTE ED IMMAGINE MODULI OPERATIVI: ARTE ED IMMAGINE INDICATORE DISCIPLINARE Promuovere l alfabetizzazione dei linguaggi visivi per la costruzione e la lettura dei messaggi iconici e per la conoscenza delle opere d arte con particolare riferimento

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: La conoscenza del mondo, Il corpo e il movimento)

CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: La conoscenza del mondo, Il corpo e il movimento) CURRICOLO VERTICALE DI GEOGRAFIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: La conoscenza del mondo, Il corpo e il movimento) ANNI TRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze. (alla fine del triennio)

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli