INDICE. Presentazione 13. Introduzione: Come l arte può motivare l interesse per apprendenti di lingua italiana L2 17

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE. Presentazione 13. Introduzione: Come l arte può motivare l interesse per apprendenti di lingua italiana L2 17"

Transcript

1 INDICE Presentazione 13 Introduzione: Come l arte può motivare l interesse per apprendenti di lingua italiana L2 17 Guida alla lettura del manuale Chi era Sandro Botticelli? Infanzia e gioventù di Sandro Filipepi Dove visse Sandro Botticelli La famiglia Botticelli Mestieri scomparsi o quasi: il conciatore 38 Laboratorio di scrittura: la biografia, la relazione. Progetti: ricerca e video sui mestieri antichi. Grammatica: le preposizioni e il passato (prossimo, remoto e imperfetto). Abilità e funzioni comunicative: dare informazioni personali relativamente alla provenienza, al lavoro, alla famiglia, alle preferenze, ai desideri, alle occupazioni del tempo libero; dare indicazioni stradali Apprendistato presso la bottega di Filippo Lippi Alla ricerca di un lavoro 44 Laboratorio di scrittura: il curriculum vitae. Grammatica: il si riflessivo e pronominale. Progetti: ricerca su Internet Il percorso dei mestieri d arte di Firenze.

2 6 Alla scoperta della lingua e della cultura italiana attraverso l opera di Sandro Botticelli 2. Le prime opere religiose Rappresentazioni della Madonna Le Madonne Magnificat 1481 Galleria degli Uffizi Le immagini sacre e le religioni monoteiste Fede in calo 64 Abilità e funzioni comunicative: fare paragoni tra dipinti diversi, saper descrivere ed analizzare un opera d arte, lodare una persona, fare complimenti e critiche. Lessico: termini relativi alla microlingua dell arte, utili alla descrizione di un dipinto (tecnica, prospettiva, sfondo, colori, realismo, astrattezza, stilizzazione) e a quella della religione, utili ad una analisi comparata tra le tre religioni monoteiste Allegorie teologali Le virtù teologali. Vizi e virtù: tu quali hai? 67 Grammatica: derivazione degli avverbi e degli aggettivi dai sostantivi, antonimi e sinonimi di aggettivi. Abilità e funzioni comunicative: saper descrivere l aspetto fisico e il carattere di una persona, fare raffronti e paragoni, descrivere un dipinto. Lessico: Termini riferiti ai vizi e alle virtù di una persona Temi biblici Una storia dall Antico Testamento tutta al femminile! Le altre Giuditte La festa della donna Le donne ieri e oggi 80 Grammatica: i tempi verbali dell imperfetto, del passato remoto, del trapassato prossimo e la frase ipotetica. Abilità e funzioni comunicative: descrivere una storia sulla base di una sequenza di immagini; confrontare immagini simili dello stesso pittore o di pittori diversi; riconoscere stili pittorici diversi; fare ipotesi; riferire episodi al passato; esprimere la propria opinione; confrontare articoli di giornale sullo stesso argomento; saper cercare informazioni su internet. Generi testuali: articoli di giornale, pagine Web, citazioni dalla Bibbia. 3. Firenze al tempo dei Medici Breve premessa storica: situazione politica dell Italia nel Quattrocento La famiglia dei Medici: arte e potere Il Rinascimento e una nuova concezione dell uomo 93 Grammatica: preposizioni, aggettivi e sostantivi derivati. Abilità e funzioni comunicative: saper comprendere e riferire su periodi culturali da un punto di vista storico ed artistico, cogliere le differenze tra dipinti diversi ma sullo stesso tema. Lessico: armi da combattimento, attività artistiche, modi di dire sui soldi.

3 Indice L immagine architettonica della Firenze medicea Gli architetti L architettura tra Medioevo e Rinascimento Le case dei Medici Dove vivono gli italiani La città e la campagna in musica: La città, canzone di Giorgio Gaber e Voglio andare a vivere in campagna canzone di Toto Cutugno Vita in campagna o in città 118 Laboratorio di scrittura: descrizione tecnica di una casa. Grammatica: preposizioni, aggettivi e sostantivi derivati, l aggettivo bello. Abilità e funzioni comunicative: saper riconoscere diversi stili ed elementi architettonici, descrivere una casa, comprendere le informazioni principali di un testo, valutare vantaggi e svantaggi della vita in campagna e in città. Lessico: termini architettonici, tipi di case La cacciata e il ritorno dei Medici ( ) Palazzo Vecchio: sede del governo Gli Uffizi e il corridoio Vasariano Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli 128 Grammatica: formazione del Passivo con il verbo andare. Abilità e funzioni comunicative: saper riordinare eventi storici in ordine cronologico. Lessico: termini architettonici. 4. Lorenzo il Magnifico: gli anni del suo regno Il tempo libero La passione letteraria di Lorenzo il Magnifico Il calcio storico Le maschere e le feste di Carnevale 147 Grammatica: il congiuntivo esortativo, i pronomi personali diretti e indiretti, le particelle pronominali ci e ne. Lessico: termini relativi alle attività del tempo libero, aggettivi utili per descrivere il carattere, l aspetto fisico e i vestiti di una persona. Abilità e funzioni comunicative: saper affrontare la lettura globale e selettiva di un testo, saper parlare del tempo libero, esprimere preferenze. Generi testuali: analisi della poesia Trionfo di Bacco e Arianna e lettura selettiva di un articolo di giornale sul tempo libero L Adorazione dei Magi : rappresentazione celebrativa dei Medici La famiglia italiana oggi Moda minimalista per uomo ieri e oggi La cavalcata dei Re Magi Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano Moda massimalista per uomo ieri e oggi 177 Grammatica: le preposizioni, gli aggettivi possessivi, alcuni usi particolari del passivo, gli aggettivi derivati, il participio passato implicito, il comparativo irregolare degli aggettivi, il passato remoto e l imperfetto, il gerundio, i pronomi relativi. Lessico: vocabolario utile alla descrizione della famiglia, dell aspetto fisico, del vestiario. Abilità e funzioni comunicative: saper confrontare dipinti di autori diversi, fare ipotesi su un dipinto, comprendere termini tecnici dell arte, saper affrontare la lettura globale, selettiva e analitica di un testo. Generi testuali: articoli di giornale, brani del Vangelo.

4 8 Alla scoperta della lingua e della cultura italiana attraverso l opera di Sandro Botticelli 4.3. L Annunciazione Istat, l Italia invecchia e calano le nascite Annunciazioni a confronto La prospettiva lineare e aerea in pittura 192 Grammatica: gli aggettivi che indicano la nazionalità, i sostantivi in -ione, aggettivi derivati da nomi e da verbi in -bile. Lessico: vocabolario utile alla descrizione degli stati emotivi come meraviglia, stupore, ritrosia, spavento, sbigottimento, serena accettazione. Abilità e funzioni comunicative: Saper confrontare dipinti di autori diversi, capire il linguaggio dei gesti traducendolo in parole. Generi testuali: Articoli di giornale, brani del Vangelo La natività Ecco l Italia del censimento: 59,4 milioni di cittadini. Aumentano le famiglie in roulotte e baracche di Nicoletta Cottone La nascita di Gesù Natività mistica, Sandro Botticelli 1501, Londra, National Gallery La giornata degli abbracci Una lettura interessante! La marcia per la pace Natale in musica Rappresentazioni pittoriche della Madonna La Natività di Giotto Il Natale e l Epifania 221 Lessico: termini ed espressioni utili per fare una statistica, vocabolario utile per comprendere una ricetta di cucina. Abilità e funzioni comunicative: confrontare situazioni di vita diverse in Italia sulla base di dati statistici rilevati dal censimento, formulare ipotesi su un dipinto, confrontare rappresentazioni pittoriche diverse della Madonna. Grammatica: il comparativo irregolare degli aggettivi, il passato remoto e l imperfetto, il gerundio, i pronomi relativi che e cui. Generi testuali: Articoli di giornale, brani del Vangelo, ricetta, canzoni La congiura dei Pazzi 1478: anatomia di un delitto e la Pasqua Assassinio nella cattedrale Lo Scoppio del Carro: le sue origini Alluvione di Firenze La Pasqua in Italia L agnello e la Pubblicità Progresso La Pasqua in pittura Crocifissione simbolica, dipinto di Botticelli Crocifissione di Giotto 250 Lessico: modi di dire, linguaggio pubblicitario (Pubblicità Progresso), linguaggio biblico. Abilità e funzioni comunicative: fare proposte e controproposte, addurre argomenti a favore e contro qualcosa, fare rimproveri, modi di dire. Grammatica: i pronomi personali combinati, il passato remoto, l uso transitivo e intransitivo di iniziare e finire, i verbi combinati, i verbi pronominali, le frasi avversative, l infinito preceduto da preposizione o locuzione fino a, da, per, dopo, il participio passato, l imperativo con ci e ne, il participio presente. Generi testuali: Articoli di giornale, brani del Vangelo, ricetta, canzoni.

5 Indice 9 5. I ritratti degli anni Ritratti maschili L uomo ideale Ritratto d uomo con medaglia di Cosimo il Vecchio : un quadro enigmatico Il collezionismo Ritratto di Giuliano de Medici 1478: rappresentazione simbolica dell individuo Il mestiere del pittore Ritratto di Sant Agostino 1480: l uomo nuovo del Rinascimento La nostra scrivania Design Traduttori: molto richiesti, poco pagati 297 Grammatica: Il futuro, il condizionale, il congiuntivo presente per formulare ipotesi: sarà, potrebbe, penso che sia; gli aggettivi qualificativi per la descrizione di persone ed oggetti, i sostantivi ed avverbi derivati, sinonimi ed antonomi; i nomi e gli aggettivi terminanti in -ca, -ga, -co, -go; i pronomi relativi che e cui; il passivo: verbo essere + participio passato; verbo venire + participio passato; si + verbo alla 3 persona singolare o plurale; andare + participio passato; l imperativo: forma del tu e del lei; i nomi e gli aggettivi alterati: diminutivi -ino, -ello, -etto, -olo, -icino, accrescitivi -one, -ccione/chione, vezzeggiativi -uccio, dispregiativi -accio, -astro; gli aggettivi in -ile; i verbi sapere e conoscere. Abilità e funzioni comunicative: descrivere il volto delle persone, descrivere oggetti (materiale, forma, caratteristiche), chiedere/dare una spiegazione sull uso di un oggetto (serve a, si usa per, non mi serve), fare una supposizione, esprimere un opinione, un dubbio, fare ipotesi Ritratti femminili Simonetta e Giuliano: la più bella love story del Rinascimento E adesso un po di letteratura Itinerario n. 1: La Firenze medievale di Dante Alighieri Tanto gentile e tanto onesta pare, poesia di Dante Alcune ottave tratte dal poemetto Stanze per la Giostra di Angelo Poliziano Itinerario n. 2 Firenze mitologica Itinerario n. 3 Shopping di classe a Firenze: via Tornabuoni Itinerario n. 4 La Firenze medicea La bellezza magica del Rinascimento 347 Grammatica: si può/non si può + singolare o plurale del sostantivo; modi di dire con le parole cielo e pazzo; i verbi metterci e volerci; i pronomi ciò che e chi; la frase ipotetica della possibilità: E tu se avessi cosa faresti?; gli aggettivi bello e buono. Abilità e funzioni comunicative: fare un invito, rifiutare, acconsentire: vuoi, ti va, hai voglia/tempo di, che ne dici di; d accordo, no, mi dispiace, certamente; fare un ordinazione al bar: vorrei, prendo, mi porti, preferirei, vorrei; fare acquisti in negozi di abbigliamento o al mercato: vorrei, mi serve/servono, avrei bisogno di, preferisco, di stile classico/moderno, di cotone/seta/lana/metallo, mi/ti sta bene, che taglia porta?, è di moda /alla moda, carta di credito, in contanti.

6 10 Alla scoperta della lingua e della cultura italiana attraverso l opera di Sandro Botticelli 6. Il periodo romano Come arrivare a Roma: ieri e oggi Milano-Roma: si parte! Automobile: la più amata dagli italiani Il paesaggio italiano Il Belpaese e Luigi Ghirri In città meglio su due ruote L identikit del visitatore della Città Eterna 400 Grammatica: il comparativo irregolare; le congiunzioni subordinanti; il verbo essere + a + infinito; la frase interrogativa diretta e indiretta; il participio presente e passato in funzione di aggettivo. Abilità e funzioni comunicative: descrivere percorsi in città e fuori città, luoghi e mezzi di trasporto; fare confronti; leggere una cartina. Lessico: parti e tipi di automobili; tipi di paesaggio; anglicismi; il turismo. Generi testuali: articoli di giornale; tabelle, statistiche; canzoni L arte al servizio della politica La storia di Mosè Le prove di Mosè L Europa e la schiavitù al giorno d oggi Le Tentazioni La tentazioni oggi La punizione dei ribelli La consegna delle chiavi Cappella Sistina, ovvero Michelangelo Con le mani, di Zucchero 442 Grammatica: i pronomi relativi; il si passivante, riflessivo o impersonale; la frase condizionale della possibilità; a o di + infinito; i verbi riflessivi; il passivo; il gerundio; il verbo fare + infinito, pronomi personali. Abilità e funzioni comunicative: fare una proposta di lavoro; accettare o rifiutare una proposta motivandone il rifiuto; convincere qualcuno. Lessico: gli organi e i muscoli del corpo umano. Generi testuali: articoli di giornale; tabelle; estratti dalla Bibbia. 7. Venere nei capolavori di Botticelli: i dipinti mitologici e l Accademia Neoplatonica Il Mito Sei un mito del gruppo Miti classici e moderni La filosofia neoplatonica Le rockstar: miti dei giovani Sport spericolati 469 Grammatica: i verbi pronominali in -sene, l imperativo, i pronomi combinati. Abilità e funzioni comunicative: descrivere e paragonare dipinti. Lessico: termini filosofici, slang giovanile, termini sportivi. Generi testuali: articoli di giornale, canzoni.

7 Indice Venere La nascita di Venere La Venere di Botticelli e la poesia Dal mito di ieri a quello di oggi La forma racconta la funzione Venere e Marte Tre colori di Tricarico Pallade e il Centauro Bella senz anima La Primavera Al di là del dipinto: La Primavera di Vivaldi 540 Grammatica: l imperativo, i pronomi combinati, la forma passiva con il verbo essere, venire, andare + participio passato o il si passivante, i pronomi relativi. Abilità e funzioni comunicative: saper trovare analogie e differenze tra un dipinto ed un brano musicale. Lessico: i fiori, il corpo umano, termini legati alla guerra, termini metereologici, termini astratti, strumenti musicali, termini musicali. Generi testuali: articoli di giornale, canzoni, tipi diversi di poesie, recensione, il sonetto. 8. Sandro Botticelli e la letteratura Nastagio degli Onesti Un regalo di matrimonio Nastagio degli Onesti : analisi dei dipinti Mettiti alla prova con il testo originario di Boccaccio Amore a lieto fine Come conquistare una donna a cui non si piace Il banchetto Tour enogastronomico in Toscana Vino: eccellenza italiana La cucina fiorentina La location del banchetto Il Decamerone: un reality show ante litteram Una storia d amore molto infernale Paolo e Francesca 616 Grammatica: avverbi di tempo, verbi riflessivi, aggettivo bello, pronomi personali, ci e ne, imperfetto e passato remoto, il discorso indiretto, pronomi combinati, pronomi relativi, il gerundio; Abilità e funzioni comunicative: esprimere un desiderio e fare una richiesta, dare suggerimenti con l imperativo, chiedere scusa e giustificarsi, esprimere preferenze ed opinioni personali con il condizionale; Lessico: articoli da regalo, elettrodomestici ed oggetti d uso comune in cucina, termini enogastronomici, frasi idiomatiche e modi dire sul cibo e sul vino; Generi testuali: biografia, brani tratti da Il Decamerone di Boccaccio e da La Divina Commedia di Dante, articoli di giornale, una ricetta, descrizione di vini, tour turistico, canzone, descrizione pubblicitaria di location per matrimonio, statistica.

8 12 Alla scoperta della lingua e della cultura italiana attraverso l opera di Sandro Botticelli 8.2. Raffigurazioni de La Divina Commedia L Aldilà secondo Dante Lo stile di Botticelli La punizione L Inferno e il suo significato Dal caos all ordine: dall Inferno al Paradiso Il Paradiso Modi di dire 658 Grammatica: il congiuntivo per esprimere supposizione, opinione o giudizio, il troncamento e l elisione; i connettori, frase comparativa ipotetica come se, il congiuntivo con i pronomi indefiniti: chiunque, comunque, (d)ovunque, qualsiasi, qualunque, gli aggettivi al comparativo e al superlativo; le frasi avversative, il gerundio, la frase concessiva. Abilità e funzioni comunicative: saper trovare analogie e differenze tra un dipinto ed un brano musicale; Lessico: modi di dire legati al mondo dell Aldilà. Generi testuali: terzine tratte dalla Divina Commedia, articolo tratto da Riza.it, canzoni: Auschwitz di Guccini, Dimenticarsi di Vasco Rossi, Il paradiso di Patty Pravo. 9. Crisi mistica: Savonarola e la nuova fase pittorica di Botticelli La calunnia : il passaggio da uno stile aggraziato e armonico allo stile drammatico e concitato ci racconta la crisi della città di Firenze La calunnia : un esempio di Ekphrasis La calunnia è un venticello Gli italiani: popolo di santi, poeti, navigatori e... pettegoli! 681 Grammatica: il passivo presente, preposizioni nei complementi di luogo, la costruzione fare + infinito, la costruzione andare + gerundio. Abilità e funzioni comunicative: riconoscere gli elementi architettonici in una loggia; confrontare opere artistiche dello stesso tipo dipinti o di tipo diverso pittura e musica, fare critiche e pettegolezzi. Lessico: termini tecnici relativi all architettura classica, aggettivi qualificativi per descrivere il carattere di una persona, il tempo meteorologico. Generi testuali: articoli di giornale, recensioni, aria musicale La calunnia è un venticello dall opera di Rossini. Soluzioni degli esercizi 687

Lezione 0 Gli oggetti della classe

Lezione 0 Gli oggetti della classe Di seguito proponiamo la lista degli esercizi interattivi per ogni lezione di Chiaro! A2 - libro dello studente al fine di renderne più facile l uso sia per gli studenti che per gli insegnanti. È infatti

Dettagli

Programma Corso Standard Italiano per stranieri A2

Programma Corso Standard Italiano per stranieri A2 Programma Corso Standard Italiano per stranieri A2 1) Conoscenze e abilità da conseguire L obiettivo di questo corso è di portare gli studenti al livello A2 o soglia, così definito dal Quadro comune Europeo

Dettagli

Unità 0 Pronti? Via! COMUNICAZIONE GRAMMATICA LESSICO

Unità 0 Pronti? Via! COMUNICAZIONE GRAMMATICA LESSICO Di seguito proponiamo la lista degli esercizi interattivi per ogni lezione di Parla con me 1 al fine di renderne più facile l uso sia per gli studenti che per gli insegnanti. È infatti possibile eseguire

Dettagli

Indice. Gioco, Caffè culturale, Bilancio. Facciamo il punto (I) pagg. 30-31

Indice. Gioco, Caffè culturale, Bilancio. Facciamo il punto (I) pagg. 30-31 Indice 1. La famiglia pagg. 8 19 parlare della famiglia; descrivere una fotografia; esprimere possesso aggettivi possessivi; superlativo relativo; passato prossimo dei verbi riflessivi parlare dei regali

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE LINGUA ITALIANA. 2 Livello

ALFABETIZZAZIONE LINGUA ITALIANA. 2 Livello ALFABETIZZAZIONE LINGUA ITALIANA 2 Livello UD 30.2 Anno primo Alfabetizzazione italiana II 1 Competenze usare forme linguistiche di base per gestire dialoghi semplici e interagire in situazioni interpersonali

Dettagli

LINGUA SPAGNOLA. Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola secondaria di primo grado:

LINGUA SPAGNOLA. Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola secondaria di primo grado: LINGUA SPAGNOLA Le indicazioni nazionali per il curricolo del primo grado di istruzione hanno individuato nuovi traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado

Dettagli

un libro di lavoro per i compiti per casa con esercizi di vocabolario, grammatica, pronuncia e con soluzioni;

un libro di lavoro per i compiti per casa con esercizi di vocabolario, grammatica, pronuncia e con soluzioni; Introduzione Azzurro vi offre la possibilità di acquisire una conoscenza di base della lingua italiana. Imparerete a capire e a parlare l italiano nelle situazioni di tutti i giorni, farete esperienze

Dettagli

PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008

PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008 PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008 Dott.ssa Anna Altarriba Dott.ssa Susana Benavente Dott.ssa Margarita Checa Dott.ssa Mª Beatriz

Dettagli

AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO È PREVISTO IL RAGGIUGIMENTO DI UNA COMPETENZA LINGUISTICO-COMUNICATIVA CORRISPONDENTE AL LIVELLO A1 DEL

AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO È PREVISTO IL RAGGIUGIMENTO DI UNA COMPETENZA LINGUISTICO-COMUNICATIVA CORRISPONDENTE AL LIVELLO A1 DEL CURRICOLO VERTICALE DI LINGUA SPAGNOLA AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO È PREVISTO IL RAGGIUGIMENTO DI UNA COMPETENZA LINGUISTICO-COMUNICATIVA CORRISPONDENTE AL LIVELLO A1 DEL QUADRO COMUNE

Dettagli

FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia.

FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia. FRANCESE FINE CLASSE TERZA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE "ENRICO TOSI" - BUSTO ARSIZIO (VA) CENTRO IDA

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ENRICO TOSI - BUSTO ARSIZIO (VA) CENTRO IDA ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE "ENRICO TOSI" - BUSTO ARSIZIO (VA) CENTRO IDA PROGETTO Assegnazione della quota destinata alle Aree a Forte Processo Immigratorio 1.1 Denominazione progetto Percorso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO

DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO PRESENTAZIONE Il Diploma di Lingua Italiana dell'istituto Italiano di Cultura di Salonicco è un attestato di conoscenza dell'italiano come lingua straniera. Viene rilasciato

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CURRICOLO DI LINGUA INGLESE 1^ e 2^ anno RICEZIONE ORALE Comprendere espressioni di uso quotidiano finalizzate alla soddisfazione di bisogni elementari Gestire semplici scambi comunicativi Comprendere

Dettagli

DISCIPLINA : 2^ LINGUA COMUNITARIA TEDESCO: CLASSE PRIMA SEC. 1 GR

DISCIPLINA : 2^ LINGUA COMUNITARIA TEDESCO: CLASSE PRIMA SEC. 1 GR DISCIPLINA : 2^ LINGUA COMUNITARIA TEDESCO: CLASSE PRIMA SEC. 1 GR TRAGUARDI DI APPRENDIMENTO L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Comunica oralmente in attività

Dettagli

PROGRAM NAUKI JĘZYKA WŁOSKIEGO - 210 godzin (7 modułów)

PROGRAM NAUKI JĘZYKA WŁOSKIEGO - 210 godzin (7 modułów) PROGRAM NAUKI JĘZYKA WŁOSKIEGO - 210 godzin (7 modułów) Moduł 1 Uno, u.12-15 attivita quotidiane; tappe della vita di una persona; cose che si offrono; oggetti e cibi; cose che si chiede e si offre di

Dettagli

GRAMMATICA. Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti.

GRAMMATICA. Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti. Come sto andando in... analisi grammaticale Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti. NON HO FATTO ERRORI IN... ARTICOLO

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Classe Prima. Obiettivi Specifici d Apprendimento

Classe Prima. Obiettivi Specifici d Apprendimento ISTITUTO COMPRENSIVO MUSSOLENTE Scuola Secondaria di Primo grado G. GIARDINO Lingua Spagnola - Obiettivi Specifici d Apprendimento per i tre anni della Scuola Secondaria di I Grado Istituto Comprensivo

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015-2016 Classi Prime Disciplina: Lingua Francese

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015-2016 Classi Prime Disciplina: Lingua Francese MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco Cod. Mec.RMIC82200R - C.F. 97198300580 - Municipio V Via Casal

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Anno Scolastico 2012/2013 CORSO DI INGLESE PER ADULTI Insegnanti: Brazzale Maria Lucia ed un

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A AUSILI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA Libri di testo e di lettura

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE Nuclei fondanti Competenze Contenuti Abilità Metodologia e strumenti Ascolto Parlato Lettura Utilizzare

Dettagli

I Corsi prevedono i seguenti contenuti:

I Corsi prevedono i seguenti contenuti: Ente/Agenzia di Formazione (Indirizzo, Telefono, Fax, E.Mail, Sito Web, Referente del Seminario / Corso). ATON SRL Via Spagna, 50 87036 Rende (CS) tel. e fax 0984/447095 e-mail info@atonweb.it sito web

Dettagli

Elementi comunicativi e lessicali. Presentazione di alcune parole italiane conosciute anche all estero Computazione delle parole

Elementi comunicativi e lessicali. Presentazione di alcune parole italiane conosciute anche all estero Computazione delle parole Unità introduttiva envenuti! pag. 5 Parole e lettere Italiano o italiana? iao, io sono Gianna... D Il ragazzo o la ragazza? E hi è? Presentazione di alcune parole italiane conosciute anche all estero omputazione

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY MONZUNO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 C

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY MONZUNO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 C SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY MONZUNO PIANO DI STUDIO DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 C AUSILI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA Libri di testo e di lettura

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo?

1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo? grammatica Cultura Generale GRAMMATICA ITALIANA 1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo? A) Copulativi B) Anomali C) Intransitivi D) Predicativi

Dettagli

Programma recupero di lingua spagnola

Programma recupero di lingua spagnola ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE 25 APRILE - CUORGNÈ Indirizzo Turistico Anno scolastico 2014/2015 Classe 1 A Disciplina: LINGUA E CIVILTÀ SPAGNOLA Docente: Prof.ssa Marcelina C. Alderete Libro di testo:

Dettagli

Curricolo di lingua inglese

Curricolo di lingua inglese Curricolo di lingua inglese Classe 1 media PREREQUISITI: Riconoscere parole inglesi usate quotidianamente nella lingua italiana. Numeri fino a 20. Colori. Saluti. Giorni, settimane e mesi. OBIETTIVO COMUNICATIVO

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO LE ESSENZIALI DI SPAGNOLO classe prima Liceo linguistico comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti quotidiani comprendere e seguire istruzioni brevi e semplici comprendere il senso generale

Dettagli

ITALIANO, STORIA E GEOGRAFIA, LATINO E GRECO ITALIANO

ITALIANO, STORIA E GEOGRAFIA, LATINO E GRECO ITALIANO ITALIANO, STORIA E GEOGRAFIA, LATINO E GRECO PRIMO BIENNIO ITALIANO OBIETTIVI -Conoscenza delle strutture fondamentali della lingua italiana e delle sue relazioni con le altre lingue oggetto di studio,

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA LINGUA INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE. L'alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE INGLESE Comprende brevi messaggi orali relativi ad ambiti familiari Descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto Interagisce nel gioco seguendo semplici istruzioni Individua alcuni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Corsi di lingua inglese - Inglese CORSI INDIVIDUALI

Corsi di lingua inglese - Inglese CORSI INDIVIDUALI CORSI INDIVIDUALI L'Istituto propone corsi totalmente personalizzati in base alle diverse capacità di apprendimento e al differente livello di partenza di ognuno. Siamo noi a seguire il vostro ritmo di

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE

CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE COMPETENZE CHIAVE EUROPEA: E considerato essenziale il raggiungimento di un livello di competenza comunicativo riconducibile al livello

Dettagli

Indice del volume. Dai suoni alle lettere. La fonetica

Indice del volume. Dai suoni alle lettere. La fonetica Indice del volume PARTE 1 Dai suoni alle lettere Fonetica, ortografia, punteggiatura 1 La fonetica Test d ingresso, p. 2 1 Pronuncia e scrittura... 3 2 L alfabeto... 3 Alle radici dell italiano Le lettere

Dettagli

MODULO 1. Unità 1 PRESENTARSI

MODULO 1. Unità 1 PRESENTARSI MODULO 1 Unità 1 PRESENTARSI Presentarsi Presentare Schede Brevi testi Dialoghi Nomi in a, -o, -e Presente indicativo verbo essere Aggettivi di nazionalità Pronomi personali atoni e tonici per il complemento

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

4, 5 ANNO DELLA SCUOLA PRIMARIA

4, 5 ANNO DELLA SCUOLA PRIMARIA ASCOLTO E PARLATO Intervenire nel dialogo e nella conversazione in modo pertinente. Interagire nello scambio comunicativo formulando domande e risposte adeguate al contesto. Esprimere il proprio punto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE di FRANCESE. (QUADRO COMUNE EUROPEO di RIFERIMENTO) I.P.S.S.

CURRICOLO VERTICALE di FRANCESE. (QUADRO COMUNE EUROPEO di RIFERIMENTO) I.P.S.S. I.I.S. Luca Signorelli CORTONA CURRICOLO VERTICALE di FRANCESE (QUADRO COMUNE EUROPEO di RIFERIMENTO) I.P.S.S. PRIMO BIENNIO PRIMO ANNO COMPETENZE GENERALI ATTESE A2 (PRIMO BIENNIO e PRIMO ANNO DEL SECONDO

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL PERCORSO PER GRUPPI DI LIVELLO

ORGANIZZAZIONE DEL PERCORSO PER GRUPPI DI LIVELLO PROGETTO ASSISTITO A LIVELLO REGIONALE RETE CPIA SIRACUSA Tavolo tecnico Azione 8 ORGANIZZAZIONE DEL PERCORSO PER GRUPPI DI LIVELLO PERCORSO D ISTRUZIONE DI ALFABETIZZAZIONE PERCORSI D ISTRUZIONE DI 1

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

1 livello: Alunni senza alcuna competenza o con competenza minima (Pre-A1)

1 livello: Alunni senza alcuna competenza o con competenza minima (Pre-A1) 1 Istituto Comprensivo Sesto Fiorentino Programmazione ITALIANO L2 (Scuola Primaria) 1 livello: Alunni senza alcuna competenza o con competenza minima (Pre-A1) Si considerano alunni di 1 livello coloro

Dettagli

Lo studente sarà capace di: Generali:

Lo studente sarà capace di: Generali: FACULTAD DE LETRAS GUIDA DIDATTICA DELL INSEGNAMENTO FACOLTÀ DI LETTERE 1. DATI GENERALI DEL CORSO NOME: Italiano II CODICE: TIPOLOGIA (indicare con una X la modalità corrispondente): Attività formativa

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA LA TOSCANA VERSO EXPO 2015 Viaggio in Toscana: alla scoperta del Buon Vivere www.expotuscany.com www.facebook.com/toscanaexpo expo2015@toscanapromozione.it La dolce

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

LA PRIMAVERA di Sandro Botticelli. Arte e Immagine 2014-2015 Balbi Valier Pieve di Soligo

LA PRIMAVERA di Sandro Botticelli. Arte e Immagine 2014-2015 Balbi Valier Pieve di Soligo LA PRIMAVERA di Sandro Botticelli Arte e Immagine 2014-2015 Balbi Valier Pieve di Soligo Dati informativi dell opera Tipologia: Dipinto Autore: Sandro Botticelli (Alessandro Filipepi, Firenze1445-1510)

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

Programma d aula e d esame Codice 30125 Lingua Italiana Prima Lingua, Primo esame Modulo P1

Programma d aula e d esame Codice 30125 Lingua Italiana Prima Lingua, Primo esame Modulo P1 a.a. 2013 2014 Programma d aula e d esame Codice 30125 Lingua Italiana Prima Lingua, Primo esame Modulo P1 Ordinamento Corsi di Laurea Triennale BIEMF Didattica 1 anno, corso annuale P1 ; (monte ore 96).

Dettagli

soggettive.notebook November 20, 2014

soggettive.notebook November 20, 2014 PROPOSIZIONI SOGGETTIVE sono dette anche completive, perché completano il senso della frase reggente. L'informazione contenuta nella proposizione soggettiva è il soggetto della frase reggente COMPONI due

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Spagnolo seconda lingua (3 ore settimanali) anno scolastico 2014/15 SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CON SPECIALIZZAZIONE SPORTIVA SEZIONE E

Spagnolo seconda lingua (3 ore settimanali) anno scolastico 2014/15 SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CON SPECIALIZZAZIONE SPORTIVA SEZIONE E Contenuti minimi classi prime Spagnolo seconda lingua (3 ore settimanali) AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CON SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

Elementi comunicativi e lessicali. Presentazione di alcune parole italiane conosciute anche all'estero Computazione delle parole

Elementi comunicativi e lessicali. Presentazione di alcune parole italiane conosciute anche all'estero Computazione delle parole Unità introduttiva A Parole e lettere Italiano o italiana? iao, io sono Gianna... II ragazzo o la ragazza? hi è? envenuti/pag. 5 Presentazione di alcune parole italiane conosciute anche all'estero omputazione

Dettagli

8 unità di 12 pagine l'una di cui le ultime 2 riassumono e sistematizzano la grammatica

8 unità di 12 pagine l'una di cui le ultime 2 riassumono e sistematizzano la grammatica Introduzione Avete raggiunto un livello di competenza linguistica A2 del Quadro comune europeo per le lingue e volete continuare ad approfondire le conoscenze della lingua e della cultura italiana. Con

Dettagli

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA sez. B FARFALLE Anno scolastico 2012-2013 Insegnante: Bordignon Claudia PERCORSO DIDATTICO (ATTIVITÀ) per bambini di 3,4 e 5 anni PREMESSA La scuola dell infanzia rivolge

Dettagli

Guida didattica all unità 8 Andiamo in vacanza!

Guida didattica all unità 8 Andiamo in vacanza! Guida didattica all unità 8 Andiamo in vacanza! 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può essere proposta in diverse

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

INGLESE - CLASSE PRIMA

INGLESE - CLASSE PRIMA INGLESE - CLASSE PRIMA 1) Discriminazione di suoni, intonazione e ritmo Sa riconoscere suoni non familiari della lingua 2 Sa pronunciare parole in lingua inglese Capisce parole e espressioni di uso frequente

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI UNITA DI 1 gli alunni delle classi prime Riconoscere l importanza dello stare insieme e del conoscere se stessi e gli altri. Riconoscere l importanza dell imparare legata alla nuova esperienza scolastica.

Dettagli

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia.

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia. Livello Principiante Unità 1 in viaggio Affermare. Negare. Salutare. Presentarsi. Chiedere e dire la nazionalità e la provenienza. Chiedere e dire il nome. Chiedere e dire come si scrive una parola. Ringraziare.

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO L alunno riflette su Dio Padre e si confronta con l esperienza religiosa. Cogliere nel proprio nome un mondo di potenzialità, dono di Dio Padre. Prendere coscienza

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE FINALITA L insegnamento della lingua straniera deve tendere, in armonia con le altre discipline, ad una formazione

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. UDA N. 1 Titolo: XXXXXX XXXXXX XX Ore: 25 ore

ITI ENRICO MEDI. UDA N. 1 Titolo: XXXXXX XXXXXX XX Ore: 25 ore UDA UDA N. 1 Ore: 25 ore ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 SECONDA B i Prof. Filomena De Rosa COMPETENZE DELLA UDA Utilizzare una lingua straniera per i principali

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità Unione Europea Fondo Social Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Distretto Scolastico N 15 Istituto Comprensivo III V.Negroni Via

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE FINE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA FINE CLASSE QUINTA SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

CURRICOLO LINGUA INGLESE

CURRICOLO LINGUA INGLESE CURRICOLO LINGUA INGLESE COMPETENZE 1) Ascoltare e comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (ad esempio informazioni di base sulla persona e sulla famiglia,

Dettagli

1. GRAMMATICA. Ente/Agenzia di Formazione (Indirizzo, Telefono, Fax, E.Mail, Sito Web, Referente del Seminario / Corso).

1. GRAMMATICA. Ente/Agenzia di Formazione (Indirizzo, Telefono, Fax, E.Mail, Sito Web, Referente del Seminario / Corso). Ente/Agenzia di Formazione (Indirizzo, Telefono, Fax, E.Mail, Sito Web, Referente del Seminario / Corso). ATON SRL Via Spagna, 50 87036 Rende (CS) tel. e fax 0984/447095 e-mail info@atonweb.it sito web

Dettagli

Competenza chiave europea di riferimento Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18/12/2006 Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012

Competenza chiave europea di riferimento Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18/12/2006 Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 Ordine di scuola Campo di esperienza-disciplina Scuola Primaria Lingua inglese Competenza chiave europea di riferimento Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18/12/2006 Indicazioni Nazionali

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA

INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI AD ASCOLTO L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Svolge i compiti secondo

Dettagli

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI CLASSE TERZA TURISMO Libro di testo: Itinerario nell arte vol. 1, a cura di Cricco e Di Teodoro. 1) Il problema della creazione artistica. La definizione di arte. 2) Il mondo primitivo e le prime manifestazione

Dettagli

LINGUA FRANCESE - CURRICOLO

LINGUA FRANCESE - CURRICOLO LINGUA FRANCESE - CURRICOLO COMPETENZA CHIAVE EUROPEA Comunicazione nelle lingue straniere: Comprendere espressioni di uso frequente. Pronunciare un repertorio di parole e frasi di uso comune. Conoscere

Dettagli

Frasi Immacolata Concezione

Frasi Immacolata Concezione Frasi Immacolata Concezione Oggi la città si riempie di luci e colori; è un trionfo di bagliori, nell aria c è già il profumo di festa e la voglia di donare un sorriso, un abbraccio e un augurio di una

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

EDUCAITALIA, L ITALIA CHE EDUCA

EDUCAITALIA, L ITALIA CHE EDUCA Progetto cofinanziato da: Una Collaborazione: EDUCAITALIA, L ITALIA CHE EDUCA Imparo la lingua italiana. Il tesoro delle lettere Modello psicopedagogico: Prof. Maria Amata Garito Docente video Prof. Massimo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO UNITA DI APPRENDIMENTO E UNIT 9 - UNIT 10 Parlare di bailità.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INGLESE CLASSE PRIMA SEZIONE TECNICO

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INGLESE CLASSE PRIMA SEZIONE TECNICO PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INGLESE CLASSE PRIMA INDIRIZZO TURISMO SEZIONE TECNICO MODULO 1 COMPETENZE DI CITTADINANZA COMPETENZE ASSE LINGUISTICO COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Sa parlare di possesso.*

Dettagli

DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI

DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI DALLA MORFOLOGIA ALLA SINTASSI MORFOLOGIA = STUDIO DELLA FORMAZIONE DELLA LINGUA. SINTASSI = STUDIO DEI RAPPORTI CHE LE PAROLE HANNO TRA LORO, DEI LORO RUOLI ALL INTERNO DELLA FRASE LA MORFOLOGIA GUARDA

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA COMPRENSIONE ORALE PRODUZIONE ORALE COMPRENSIONE SCRITTA PRODUZIONE SCRITTA CONOSCENZA DELLE STRUTTURE

Dettagli

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze SEZIONE DIDATTICA 2011 Schede

Dettagli

Modulo: I. Mi presento Livello: Alto

Modulo: I. Mi presento Livello: Alto 1. Mi presento Scrivere i propri dati, parlare di sé, ripasso basi di grammatica e ortografia Saluti, nome, cognome, parlare di sé e della propria personalità basi di ortografia Facsimile carta d identità

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 CURRICOLO DI BASE PER IL PRIMO BIENNIO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABILITA Scoprire che gli altri sono importanti per la vita. Saper

Dettagli