Un titolo deve dire una cosa. Il linguaggio dei titoli nell esperienza del manifesto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un titolo deve dire una cosa. Il linguaggio dei titoli nell esperienza del manifesto"

Transcript

1 Un titolo deve dire una cosa Il linguaggio dei titoli nell esperienza del manifesto

2 Come nasce il giornale Praga è sola - la rivista di un gruppo non ortodosso La radiazione dal partito aprile - nasce il quotidiano

3 l quotidiano comunista 4.. I mercoledi 28 aprile 1971 b - 50 lire Dai d L.:.:-i ntomila della Fiat riparte oggi la lotta anno 1 n. 1 SDW. abb. Dost. ar. lfn-h'., : ;I operaia. E' una lotta che può far saltare la controff ensiva padronale e i piani del riformismo. "',?q "lp:; Corrispo A=:*.? nza dalla prima base rosa di Mqo?-.;* i..7..,..p,q. $I+. y?':.' >., '.. DAL NOSTRO INVIATO IN CI : ~a i FIAT I I intrecciando repressione ed elemo- Nelle risaie del ~'iang-si Quattro ore di sc'-- -ro UN GIORNALE leggi a colloquio coi contadini in tutto il C O ~ ~ ~ ~ S SC0.M O UN [STA peo come sulla guerra indocinese nel corso della trattativa e i rapporti con l'america tra sindacati e azienda..?* maledetta & di K.S. Kiml Shanghai. La stampa di provincia cinese è letteralmente invasa dal primo anniversario del c: vertice indocinese d'un anno fa e dalle manifestazioni contro la guerra a Washington. Le stazioni-radio loeali cominciano a commentare questi avvenimenti alle sei del mattino, in modo che i membri delle comuni e i lavoratori delle fabbriche possano discuterne prima di iniziare il lavoro. Ho visto come avviene questa diffusione a tappeto delle grandi no-. tizie assai lontano dai centri urbani, nella re~ione qi Chin Kang :--: q- 2.* v,..--. smo americano Prepara. nuove forme di escalation e la Cina non si sente meno minacciata oggi di ieri. Continuano dunque senza sosta i preparativi di difesa e dovunque, anche in campagna, non si è smesso di scavare.rifugi antiaerei e di organizzare la vita in previsione di una guerra. L'arrivo di molta gente dalle citt& permette d'altronde alle comuni di liberare la manodopera necessaria a grandi opere di ogni tipo, anche nel pieno della stagione agricola. Ho raccontato ai miei interlocutori, i quali non vedono i giornali e non sentono la radio degli altri paesi, che in Europa si discute n,ir;;.r, ~i-1 ii~.~.-,~o a-.ricr,t~n:cnto del Torino. Oggi riparte la lotta alla Fiat. E' evidente a tutti che essa sarh una verifica generale della capaciti3 della classe operaia di difendere. attaccando. i contenuti rivendicativi e i rapporti di potere imposti con le grandi lotte degli anni scorsi, contro l'attacco padronale in pieno sviluppo e malgrado un clima politico complessivo a loro sfavorevole. La battaglia sar8 dura e difficile. La piattaforma sindacale infatti - di cui pure analizziamo in altra parte del giornale i limiti e le contraddizioni - non rappresenta un cedimento verticale, e anzi cerca di salvare qualcosa di essenziale del pat.rlnionio dell'autunno. Chie- dilatino e si precisino i contenuti riedicativi: ad esempio con una co stazione diretta dei ritmi -di lavoro che gib precostituisca di fatto la situazione.nuova che l'accordo dovrebbe sancire. E' necessario insomma che gli operai di avanguardia non snobbino le scadenze di una lotta pur destita dal vertice sindacale, i $ o l a n ~in una denuncia sterile, ma si &iseriscano in esse, coinvolgendo altre forze, trascinando gli incerti, incidendo sui comportamenti di xnassa. E per tutto ciò oggi non basta l*autonomia, la spontaneith. Occorre costruire, nel- 1 scontro, alla Fiat. strumenti ornizzativi unitari delle avanguar- - e di cui. Dur con molti limiti. h di Luigi Pintor Molti ci hanno domandato in queste settimane, a volte con simpatia, altre volte con astio: ma perche fate un giornale quatidiano? Come pensate di riuscirci? E a che cosa potrà servire? Una nostra risposta a queste domande, ormai, sarebbe inutile e pedante. Una risposta seria potrh venire solo dalla vita stessa di queste quattro pagine, che da oggi non sono pia un'idea ma una realtà esposta al giudizio di tutti.. m '+I.,. '.,q;&;.'$++;:'. y.. '. ij;.!,r~&:..c: <.T e, '; sine. ~'im~erblkmo americano m- gola il nostro destino, secondo le sfere di, influenza. wisione il,l quadro mondo, euro- voluzione che mai ci delle nel sta dopog~eira, attorno societi3 6 ciell'est oscurato, ciall'in- e dall'azione controrivoiuzianaria dei gruppi che vi esercitano il POteH- E sulle grandi organizzazioni del movimento illusione del operaio riformismo, pesa l'illusione l'antica che cinquant'anni fa condusse a una tragica sconfitta. Ma =che ci accorgiamo, ogni gior*.no, delle grandi possibilith di riscossa esistenti, Si 6 da poco celebrata la ricorrenza di una glorf088 insurrwione armata che non ebw solo una ispirazione antiiasci9ts, ma un'ispirazione anticapitalista e rivoluzionaria che ha formato Irr nostra generazione ed B tuttora viva nella coscienza di grandi mfwm. Abbiamo alle spalie un decennio straordinario di offensiva operairr e di rivolta giovanile, che ha dimostrato come le fortezze dell'occidente possono essere prese d'p salto e scosse nelle fondamenta., Ancora oggi duecentomila operai del pia grande wmglesso pwuttivo nwlonaie.riscend9no 13)

4 Il titolo-titolo e il titolo-commento Soggettività della scelta dell apertura del giornale Qual è la notizia del giorno? Noi che cosa diciamo? Due esempi: il suicidio di un manager Freddie Mac, il caso Calipari

5 CON LE MONDE DIPLOMATIQUE + EURO 1,30 IN SICILIA CON L'ISOLA POSSIBILE + EURO 1 SPED. IN ABB. POST. - 45% ART.2 COMMA 20/ BL 662/96 - ROMA ISSN ANNO XXXIX. N. 96. GIOVEDÌ 23 APRILE 2009 EURO 1,20 LA SEDE DELLA FREDDIE MAC A MACLEAN (VIRGINIA) Ultimi aggiornamenti romanzeschi sui vampiri, i più intellettuali tra tutti i mostri CULTURA Tommaso Pincio a pagina 13 LIBERAZIONE OCCUPATA A Alessandro Portelli vevamo un Presidente Operaio. Il terremoto ci ha regalato un Presidente Odontotecnico che aggiusta le dentiere alle anziane signore. Adesso, grazie ai buoni uffici di Franceschini, abbiamo anche un Presidente Partigiano che si prepara ad andare a celebrare il 25 aprile. Io non capisco che bisogno c era di insistere per regalare a Berlusconi un ennesimo palcoscenico. Berlusconi non viene il 25 aprile perché finalmente si è convinto che i partigiani avevano ragione, che la Costituzione non è bolscevica, e chelacolpadelle FosseArdeatineè dei nazisti. No, viene il 25 aprile perché alla fine la bulimia prevale sull ideologia: «Non lo lascio alla sinistra», ha detto. Come dire che non poteva sopportare che esistesse nella sfera pubblica uno spazio non occupato da lui e non definito dalla sua presenza. Il migliore omaggio che potesse rendere alla Resistenza, Berlusconi lo faceva standosene in famiglia il 25 aprile. Era un modo per dire che l antifascismo è una differenza. Non esclude nessuno, ma ridefinisce chi include. Ora, il 25 aprile che viene non ridefinisce Berlusconi, ma è Berlusconi che venendo ridefinisce il 25 aprile. Vi ricordate quando dicevamo, ingenui e settari, che «la Resistenza è rossa e non è democristiana»? Bene, non il Presidente Partigiano ha già annunciato che verrà a spiegarci che non è né rossa (Deus avertat) ma non è nemmeno democristiana; verrà a spiegarci che i partigiani (quelli buoni) hanno combattutto affinché l Italia fosse come l ha fatta diventare lui. Abbiamo già visto episodi abbastanza grotteschi in proposito, come l intervista in cui nientemeno che La Russa, nostalgico di Salò, ci ha spiegato che la Resistenza va bene, ma quella dei comunisti no perché loro combattevano per lo stalinismo e non per la libertà. Che dobbiamo prendere lezioni di libertà da un simile figuro è segno di che disastri stanno succedendo al linguaggio, oltreche alleidee. Ci fosse venuto di sua iniziativa, sarebbe un altra cosa: sarebbe un segnodi evoluzione, di riflessione, magaridiripensamento. Ma viene degnandosi di aderire all insistente invito del «leader» dell «opposizione», e io non vedo che bisogno ci fosse di insistere per offrire a Berlusconi un ennesima piattaforma, un ennesimo spazio di esibizione. Capisco l idea di recuperarlo a una cultura democratica che nasce dalla Resistenza; ma questo recupero dovrebbe avvenire, se mai, sui contenuti e sui valori, non sulle cerimonie. Se no, tanto vale offrirgli anche il palco del PrimoMaggioaSan Giovanni, magari con il fido Apicella, e poi fregarci le mani dicendo che l abbiamo recuperato al movimento operaio. Che, peraltro, in quanto Presidente Operaio, era già cosa sua. Stop manager COMMENTO Quel premier «no limits» Giuseppe Di Lello Arriva a proposito il richiamo del presidente della Repubblica ai limiti che la Costituzione impone ai governati. La sovranità appartiene al popolo che la esercita, appunto, nelle forme e nei limiti della Costituzione. Così è scritto nel primo articolo della Carta. Berlusconi celebrerà pure, e vedremo come, il 25 aprila ma non sembra propenso a sottostare a quelle forme e a quei limiti ed è impaziente di sacrificarli sull altare di un «nuovo» principio elevato a fonteprimariadelpotere: il votopopolare cui tutto dovrebbe essere subordinato. CONTINUA PAGINA 7 INTERVISTA l PAGINA 2 La crisi nella metamorfosi italiana Giuseppe De Rita: «La nostra debolezza, l arretratezza, è la nostra forza». Il presidente del Censis parte dalla denuncia pasoliniana di imborghesimento per raccontare il paese e i suoi possibili cambiamenti Muore suicida David Kellermann, direttore di Freddie Mac, colosso finanziario Usa coinvolto nello scandalo dei prestiti facili. La crisi travolge la vita, anche quella dei manager. In Francia, per evitare che gli operai continuino a sequestrare i dirigenti, il governo prepara la repressione PAGINA 11 COSTITUZIONE PAGINA 7 Napolitano sferza il premier e difende la Resistenza Berlusconi il 25 aprile sarà a Onna. Ma il capo dello Stato avverte: la governabilità non vìoli la Carta. E la Liberazione non è una festa di parte ANNOZERO PAGINA 7 Il Cda della Rai chiude il caso: nessuna sospensione per Vauro THYSSEN PAGINE 5 Il Colle boccia la norma salva-manager. Anche nei porti è protesta DECRETO SICUREZZA PAGINA 6 Le ronde restano fuori Bruzzano, il corteo dei rifugiati picchiati PALESTINA PAGINA 9 Museo dell Olocausto a Naalin, città-simbolo in lotta contro il Muro GIORNATA DELLA TERRA l PAGINA 3 Ben Harper: «Gesti verdi ogni giorno» Intervista al musicista californiano che ha suonato ieri sera a Piazza del Popolo a Roma in un concerto gratuito e ad impatto zero di emissioni di anidride carbonica. Sul palco anche i Subsonica e Nneka

6 quotidiano comunista - anno XXXV n. 111 G I O V E D Ì 5 M A G G I O euro 1.10 con Le Monde Diplomatique euro 1,00 in più I Censure d Italia PAOLO SERVENTI LONGHI l sequestro del sito di Indymedia da parte del Gip di Roma rappresenta una delle vicende paradossali di questi anni difficili per l informazione nel nostro paese. E veramente incredibile che un magistrato inquirente chiuda un organo di informazione perché pubblica i messaggi - anche irriverenti - di posta elettronica che riceve. E tra questi uno contenente un fotomontaggio di papa Ratzinger in divisa nazista. Questa è l Italia del Un paese nel quale la magistratura è costretta ad ammettere di non poter perseguire i responsabili delle stragi, dei grandi fatti di cronaca o che depenalizza il falso in bilancio per togliere dai pasticci gli amici del premier. E la Corte di Giustizia Europea dà torto agli inquirenti che protestano. Un paese scivolato drammaticamente al settantottesimo posto della classifica mondiale della libertà di stampa a causa dei conflitti di interesse e delle iniziative repressive di una parte della magistratura inquirente. Ma invece di risolvere tutti questi problemi il vero assillo sembra essere quello di impedire a quei «sovversivi» di Indymedia di schernire e dileggiare il papa. Il problema è privare quei ragazzacci della possibilità di pubblicare, come fanno sempre, le mail che ricevono. E che talvolta graffiano e tal altra escono dalle righe e dicono, anche con i fotomontaggi, cose che non possono essere condivise francamente nemmeno da me. Insomma un conto è il cattivo gusto un altro è ledere in maniera così drastica la libertà di espressione. L informazione è malata, i condizionamenti si fanno sempre più massicci e pressanti, gli operatori della comunicazione cominciano ad avere paura. Quelli che, per dirla con Ciampi, hanno la schiena dritta, sono additati al pubblico ludibrio dai moderati in servizio permanente effettivo.il conflitto di interessi, la Gasparri che continua a squilibrare il sistema, le concentrazioni, l aggressione violenta al servizio pubblico radiotelevisivo non sembrano rappresentare per nessuno una priorità, una buona ragione per impegnarsi in una proposta alternativa. Persino la legge sui codici militari, che vuole mandare in galera gli inviati di guerra troppo «curiosi» di ciò che accade nelle missioni di pace, rischia di passare senza una vera battaglia parlamentare, così come l iniziativa del ministro degli interni, che - da noi recentemente denunciata pubblicamente - impedisce ai giornalisti di entrare nei centri di accoglienza per gli extracomunitari rendendo impossibile raccontarne i drammi umani individuali e collettivi. Questa è l Italia del 2005: si persegue il reato di vilipendio alla religione, di dileggio del pontefice ma non si affrontano i gravi nodi di sistema che rendono più forti i forti e più deboli i deboli. A cominciare dalle televisioni, per arrivare alle grandi difficoltà in cui verserebbero quotidiani di idee e di movimento, periodici religiosi e del volontariato se il governo confermasse l intenzione di tagliare i pochi contributi a disposizione. In una situazione di mercato pubblicitario sempre più squilibrata. Occorre una seria e forte mobilitazione di cittadini, prima ancora che di operatori dell informazione, per sostenere l attuazione del principio costituzionale previsto dall articolo 21 e che garantisce la libertà di espressione. Una mobilitazione come quella che mettemmo in campo per liberare Giuliana Sgrena e subito dopo per l incredibile uccisione del suo liberatore Nicola Calipari, due momenti significativi nella storia del giornalismo libero. Anche per questo è un fatto gravissimo - abnorme per una democrazia avanzata - il sequestro del sito di Indymedia che offende la coscienza civile e la libertà di informazione del nostro paese. #UBIG,d «Nicola Calipari era un amico dell America», dice Bush senza vergogna (e senza scusarsi) in una tardiva telefonata a Berlusconi. Il premier, così rincuorato, oggi dovrà ELEZIONI BRITANNICHE Favorito Blair, in declino per le bugie sulla guerra La Gran Bretagnaoggivota. Probabileil terzomandato allabour, ma con incertezze. E la credibilità personale ditony Blair ècompromessadalle bugiee daisilenzi con cui giustificò la guerra in Iraq D ERAMO A PAGINA 4 «Vilipendio», stop a Indymedia La magistratura romana ha disposto il sequestro di alcune pagine del sito di Indymedia Italia che rappresentano papa Benedetto XVI in divisa nazista e riportano frasi offensive. Vilipendio della religione. Il provvedimento non è stato eseguito, per prima cosa dovrà essere notificato a una società brasiliana che secondo gli inquirenti è «titolare» della testata Indymedia. Dunque il sito continua a funzionare in attesa di una rogatoria per vie diplomatiche che non è ancora partita. E forse dovranno farne un altra perché i server di Indymedia Italia non si trovano Italia ma neppure in PROCREAZIONE ASSISTITA I Ds decidono per il «sì», ma «senza crociate» Si privilegia la «battaglia trasversale» su princìpi che riguardano la libertà di scelta individuale, i valori e i diritti civili. Ora si dovrebbe mettere in moto la macchinaelettorale del partito APAGINA 7 LIBERTA D I STAMPA Falluja, Guernica irachena Il generale di brigata dei marines John Sattler, meglio noto tra sciiti e sunniti moderati come «il macellaio di Falluja», ha manifestato grande soddisfazione per il successo della sua missione. Riecheggiando l infausto annuncio del maresciallo di Francia Horace Bastioni, «la tranquillité règne a Varsovie», ha dichiarato a Wolf Blitzer della Cnn: «Oggi Falluja è uno dei luoghi più sicuri dell intero Iraq». Haaggiunto alcuni dati a riprova: 2000 insorti uccisi, dei abitanti rientrati nelle loro abitazioni. Quanto siano «sicuri» la città e qualsiasi altro centro del paese è dimostrato dal fatto che l intervista, alla vigilia del richiamo in patria del generale, è stata effettuata da Blitzer ben JOHN E LUCIO MANISCO lontano dal teatro di guerra e cioè a Kuwait City; tutti gli altri dati sono stati peraltro contestati dalla Croce rossa internazionale, dalla Mezzaluna rossa, dall alto funzionario della sanità irachena Khalid as-shaykhli, da Reporters sans Frontières, da Human Rights Watch e persino da quegli enti internazionali più o meno allineati sulle posizioni dell amministrazione Bush. I pochi testimoni oculari che sono riusciti a penetrare la cortina di ferro eretta dalle forze di occupazione intorno allacittà hanno presentatounaimmagine terrificante delle devastazioni e dei massacri perpetrati a Falluja dai George W. Bush, foto ap spiegare alle Camere tutta la vicenda, cercando di salvare capra e cavoli. Prodi intanto comincia a pensare al ritiro delle truppe, sfiorando per questo il litigio con D Alema, da un Iraq insanguinato: ieri un attentato a Arbil, nel Kurdistan, ha ucciso 60 persone ALLE PAGINE 2 E 3 Brasile. E la seconda volta in pochi mesi che il sito d informazione antagonista viene preso di mira da provvedimenti di sequestro, la terza se si considera la confisca a Genova dei due computer con i quali gli attivisti di Indy scrivono e diffondono in tempo reale. Lo scorso ottobre era intervenuto l Fbi, bloccando i server su richiesta della procura di Bologna. «Un provvedimento di carattere giudiziario è sempre una cosa gravissima», commenta Enrico Mentana intervistato dal manifesto: «Internet non è diverso dalla tv, basta cambiare canale. Oppure spegnere». APAGINA 5 PAKISTAN Islamabad: arrestato «numero 3» di Al Qaeda Annuncio ufficiale del governo pachistano: abbiamo arrestato il «numero tre» di Al Qaeda, Abu Faraj Farj Al Liby. Sarebbe stato nel 2003 l attentatore del presidente Musharraf A PAGINA 8 Cannes Beach Party Tutti sulla croisette dall 11 maggio a scoprire le nuove piste dell immaginario mondiale SABATO CON il manifesto A 2,00 EURO IL CAPITALE Usa tra stagnazione e inflazione DOMANI CON il manifesto marines. Ferrea la censura imposta dalle autorità americane ecaro il prezzo pagato direttamente o indirettamente da quei giornalisti non «embedded» che hanno cercato di intervistare i profughi e di far affiorare con altri mezzi la verità su quanto accaduto dal novembre scorso al marzo di quest anno: i casi più noti sono quelli di Giuliana Sgrena, Florence Aubenas, Hussein Hanoun, un cameraman iracheno della Cbs arrestato a Mosul, il giornalista della rete Al-Arabya Wael Issam, anche lui arrestato all aeroporto di Baghdad perché trovato inpossesso di alcuni filmati amatoriali girati tra le rovine di Falluja, e molti altri ancora espulsi con fittizie motivazioni dall Iraq. SEGUE A PAGINA 3 SPED. IN ABB. POST. - 45% ART. 2 COMMA 20/BL. 662/96 - ROMA ISSN

7 Dal catenaccio alla copertina Evoluzione della grafica, del formato, della carta Introduzione dell immagine Resta l ispirazione di fondo: il titolo-commento Un esempio: un commento che diventa un titolo

8 anno XIII - n. 150 sped. POS~. gr. 1/70)C lire 500 martedì 28 giugno IBIAMO UTO (se un tracollo, che si ingime crisi intestina, di to, di insediamento soleanze, di possibflità di tutto il centro, tutto lo questo <-z Tracollo di De Mita (-6%), quasi alla pari Dc e Pci, successo di Pri e Msi, il Psi avanti adagio, quorum per Dp, Negri sarà scarcerato di Rina Gagliardi I A De ~ita. sembra i-i ROMA. Un vero, storico, terremoto elettorale. La Dc di De Mita perde i1 6 per cento. quasi due milioni e mezzo di votì, tracolla al sud, rasenta la scomparsa nelle grandi città. E' un fatto che non si e mai verificato In questo paese, di significato politico e materiale enorme. A sinistra. i1 Pci conferma. in sostanaa, i risultati del,1979; mentre i radicali confermano la loro vitalità (Antonio Negri e sicuramente eletto deputato) e Democrazia proletaria conquista un quorum che B un premio sostanzioso al lavoro anche extraistituzionale svolto nel corso di questi anni. Per i socialisti. c'e un incremento di voti, non cosl rilevante da poter parlare di un successo. I1 voto ha sorpreso tutti, ha smentito ancora una volta i sondaggi pre-elettorali con relative manipolazioni. L'Italia degli anni '80 appare un paese pio saggio di quan- to non abbiano decretitto i vari Scalfari e i politologi *awerltitin. La terrcmoto sveglia Pci e Psi) superfluo dirlo, questa scontitta p&er& in termini decisivi: i suoi avversari hanno gi& estratto i coltelli. Non sono soltanto la minoranza dei varii Forlani, Donat Cattn, Bisaglia, ma qualcuno dei.grandi elettorin del XV congresso: Piccoli, Andreottl, lo stesso Fanfani, da molto tempo collocati in posizione acritic* verso le indicazioni del segretario. Domani, si rlunisce la direzione: il luogo prescelto dovrebbe essere i1 Mattatoio (ma forse sarà la solita piazza del Gesil). Nulla fa escludere che all'ordine del giorno non vi sia un congresso strardinario del partito..- La sinistra tiene, abbiamo detto. I1 Pci recupera tuttti i voti del '79, ed è brillante nel centro e in alcune grandi città. Non approfitta piil di tanto del voto giovanile, non effettua, cioè. un'avamta vera e pro- ' pria: ma il risultato di autodifesa spicca rispetto alle preoccupazioni della vigilia, e al clima non favorevole di tutta la campagna elettorale. E' straardinarlo che la crescita',.,n,- -,,.,A, kr,,.-.k- -:..i \ SENATO / CAMERA % Seggi I % Seggi DC PCI PSI MSI U PSDI PRI PLI PR Pr - NUOVA SIN. UN DP Liste laiche Altri partiti mettersi a lavorare. Fare il I governo - ~ mi par? difficile ne pio ne I sezioni SU % Seggi Seggi DC , PCI , PSI , MSI 6.4 t 7,1 I Dem. Naz PSDI 3.8 4,O PRI 5.0 5, PLI 2.8.3, PR 2.1 2, DP PdUP Altri TORINO I POLONIA

9 Il tabloid 1994, il giornale si dimezza: la copertina, il tabloid Un formato popolare su una tradizione elitaria Impaginazione: cade la divisione per sezioni Un formato adatto alla battaglia

10

11

12 Una risata... I diversi registri del linguaggio Il titolo-battuta, il titolo-denuncia, il gioco di parole, la combinazione titolo-foto Il sarcasmo. Italicus: fu suicidio? Un altro esempio, sul condono edilizio

13

14 Il formato lungo Nel 97 c è un nuovo cambiamento di formato. Ritorna il lungo, addio al tabloid Un giornale più lungo : chiede più approfondimenti, più scrittura Resta la combinazione foto-titolo, ma la prima pagina si arricchisce di altri elementinotizia

15 Il Clintongate Un esempio, nel giorno del sexgate di cui ha parlato tutto il mondo Argomento frivolo, conseguenze serissime Un punto di vista non moralista e non bacchettone, dalla parte dei Clinton, ma con leggerezza

16

17 Senza l immagine Siamo al 99, governo di centrosinistra La prima guerra della sinistra italiana al governo La sinistra si spacca in due, il giornale sceglie senza sfumature il fronte anti-guerra Primo giorno di guerra nei Balcani:

18

19

20 Bye bye sinistra L antiberlusconismo, la critica della sinistra Qui prevale il registro sarcastico, la battuta fulminante Come quando i due leader dell ex Pci si rincorrono nel rinnegare la propria storia E quando il governo cade e rinasce con Mastella

21

22

23 Donne, Chiesa, morale Giornale nato dall innesto del 68 con gli eretici del Pci, non può che essere antiautoritario, libertario, femminista Tra il 90 e il nuovo secolo la trincea diventa: la difesa della laicità Due copertine ben riuscite

24

25

26 Money, money, money Il problema del finanziamento Il giornale-comunità: collettivo, spa, sottoscrizioni Implicazioni possibili per il passaggio al web Il giornale più costoso del mondo

27

28

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Biblioteca Nazionale Braidense presenta: DOMANI AVVENNE 2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Sala Microfilm 30 maggio - 30 giugno 2009 1 Rassegna DOMANI AVVENNE : ciclo di mostre documentarie di

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica.

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica. FARONOTIZIE.IT Anno II - n 11 Febbraio 2007 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.it Testata giornalistica registrata

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Il processo di unificazione (1849-1861)

Il processo di unificazione (1849-1861) Il processo di unificazione (1849-1861) Il Piemonte dopo il 48 Il Regno di Sardegna è l unico stato italiano che mantiene lo Statuto. Crisi tra il re Vittorio Emanuele II e il suo ministro D Azeglio e

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE (1789-1799)

LA RIVOLUZIONE FRANCESE (1789-1799) LA RIVOLUZIONE FRANCESE (1789-1799) COSA FU Fu un periodo di radicale e a tratti violento sconvolgimento sociale, politico e culturale occorso in Francia tra il 1789 e il 1799, i cui effetti principali

Dettagli

Rivoluzione Francese

Rivoluzione Francese Rivoluzione Francese Alla fine degli anni 80 del XVIII secolo la Francia attraversata una grave crisi economica: la produzione agricola era calata, le spese militari viste le numerose guerre erano aumentate,

Dettagli

Ci son più cose in cielo e in terra, Orazio, che non sappia la tua filosofia. William Shakespeare. Una guerra al male è una guerra senza fine

Ci son più cose in cielo e in terra, Orazio, che non sappia la tua filosofia. William Shakespeare. Una guerra al male è una guerra senza fine Ci son più cose in cielo e in terra, Orazio, che non sappia la tua filosofia William Shakespeare Una guerra al male è una guerra senza fine Paul Kennedy Sequenza A La crisi della presidenza Obama Parte

Dettagli

Supplemento 1.2006 229

Supplemento 1.2006 229 Supplemento 1.2006 229 Augusto Barbera* Cercherò di rispondere alle domande di Enzo Cheli e magari ne farò qualcun altra. Come diceva prima Gentiloni ci sono stati due anni di discussioni aspre attorno

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1 ANNO ACCADEMICO 2013-2014 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA: 90 MINUTI 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti.

Dettagli

Storia. n. 8 La seconda guerra mondiale (A) Prof. Roberto Chiarini

Storia. n. 8 La seconda guerra mondiale (A) Prof. Roberto Chiarini Storia contemporanea n. 8 La seconda guerra mondiale (A) Prof. Roberto Chiarini Anno Accademico 2011/2012 1 9. La seconda guerra mondiale Le origini e le responsabilità: A provocare il conflitto è la politica

Dettagli

Elezioni Europee. 10 giugno 1979 17 giugno 1984 18 giugno 1989 12 giugno 1994 13 giugno 1999 12 giugno 2004

Elezioni Europee. 10 giugno 1979 17 giugno 1984 18 giugno 1989 12 giugno 1994 13 giugno 1999 12 giugno 2004 Elezioni Europee 10 giugno 1979 17 giugno 1984 18 giugno 1989 12 giugno 1994 13 giugno 1999 12 giugno 2004 41 42 43 44 Candidato isolano (eletto): Franco Iacono (PSI) facente parte del Gruppo del Partito

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare

OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 1/10 OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare 20 giugno 2013 INDICE 2 Perché l osservatorio

Dettagli

Il Fascismo in Italia (1922-1936)

Il Fascismo in Italia (1922-1936) Il Fascismo in Italia (1922-1936) Le fasi del fascismo 1. Fase legalitaria (1922-1924) I Fascisti fanno parte di un governo di coalizione. Termina con le elezioni del 1924 e l uccisione di Matteotti. 2.

Dettagli

Cultura politica, democrazia e partecipazione in Toscana

Cultura politica, democrazia e partecipazione in Toscana Cultura politica, democrazia e partecipazione in Toscana Rapporto di ricerca intermedio indagine quantitativa CATI Novembre 2008 2 Questionario Ricerca Cultura politica, democrazia e partecipazione in

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Marisa Abbondanzieri, Presidente A.N.E.A. Pagina 1 di 4 Il compito che mi è stato assegnato è quello di fare una riflessione sul futuro degli ATO nel nuovo contesto

Dettagli

LA CASA BIANCA Ufficio stampa. PER PUBBLICAZIONE IMMEDIATA 1 dicembre 2009 FOGLIO INFORMATIVO: IL CAMMINO FUTURO IN AFGHANISTAN E PAKISTAN

LA CASA BIANCA Ufficio stampa. PER PUBBLICAZIONE IMMEDIATA 1 dicembre 2009 FOGLIO INFORMATIVO: IL CAMMINO FUTURO IN AFGHANISTAN E PAKISTAN LA CASA BIANCA Ufficio stampa PER PUBBLICAZIONE IMMEDIATA 1 dicembre 2009 FOGLIO INFORMATIVO: IL CAMMINO FUTURO IN AFGHANISTAN E PAKISTAN LA NOSTRA MISSIONE Il discorso del Presidente riafferma l obiettivo

Dettagli

Campagna Energia per la vita

Campagna Energia per la vita Campagna Energia per la vita CreaFuturo c/o Acli cremona@acli.it c/o AmbienteScienze info@worldwewant.org VISITA UNO DI QUESTI SITI E FIRMA E FAI FIRMARE www.worldwewant.org (pulsante su homepage a sinistra

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE. Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie di persone :

LA RIVOLUZIONE FRANCESE. Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie di persone : LA RIVOLUZIONE FRANCESE In Francia la società è divisa in tre ordini o stati: 1) Nobiltà 2) Clero 3) Terzo Stato Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie

Dettagli

LEGGI QUESTE PAGINE, POTRANNO ESSERTI UTILI A CAPIRE E RICONOSCERE IL BULLISMO... Cosa fa un bullo? Sai cos è il BULLISMO?

LEGGI QUESTE PAGINE, POTRANNO ESSERTI UTILI A CAPIRE E RICONOSCERE IL BULLISMO... Cosa fa un bullo? Sai cos è il BULLISMO? LEGGI QUESTE PAGINE, POTRANNO ESSERTI UTILI A CAPIRE E RICONOSCERE IL BULLISMO... Ehi, ti è mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza? Cosa fa un bullo? Prende a calci e

Dettagli

Imprese in Libia: quando sarà possibile ricominciare?

Imprese in Libia: quando sarà possibile ricominciare? Imprese in Libia: quando sarà possibile ricominciare? di Alessandra Repetto Se la Camera di Commercio di Genova continua a svolgere il ruolo di osservatore sui mercati esteri è anche e soprattutto per

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

IL FASCISMO. La via italiana al totalitarismo

IL FASCISMO. La via italiana al totalitarismo IL FASCISMO La via italiana al totalitarismo LA MARCIA SU ROMA La Marcia su Roma (inizia il 27 ottobre) colpisce lo Stato nel pieno disfacimento dei suoi poteri. Facta si dimette il 28 ottobre. Il Re,

Dettagli

Le tre componenti del successo del Movimento 5 Stelle:

Le tre componenti del successo del Movimento 5 Stelle: Le tre componenti del successo del Movimento 5 Stelle: 1) l assunzione di un ruolo di imprenditore politico da parte di une comico conosciuto e affermato. 2) la costruzione di un movimento a partire dal

Dettagli

RISPOSTE DI ORESTE MASSARI (Professore ordinario di Scienza politica Sapienza Università di Roma)

RISPOSTE DI ORESTE MASSARI (Professore ordinario di Scienza politica Sapienza Università di Roma) RISPOSTE DI ORESTE MASSARI (Professore ordinario di Scienza politica Sapienza Università di Roma) 6 marzo 2013 1. Esiste veramente, secondo la vulgata giornalistica, una seconda e infine una terza Repubblica?

Dettagli

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO a cura di Marco Giovanella Il fondo Giancarlo Salmini è stato tra i primi a essere conferito al Centro di documentazione «Mauro Rostagno», alla fine degli anni ottanta.

Dettagli

Combattere alla radice la povertà

Combattere alla radice la povertà Combattere alla radice la povertà * Immigrazione Si calcola che negli Stati Uniti ci siano ormai circa 12 milioni di immigrati clandestini: sono una risorsa o un danno per il Paese? La nostra economia

Dettagli

La Rivoluzione inglese

La Rivoluzione inglese La Rivoluzione inglese I conflitti tra monarchia inglese e parlamento PREMESSA 1215 il re inglese Giovanni senza terra è costretto a concedere la Magna Charta Libertatum Il re non poteva chiedere nuove

Dettagli

Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica"

Catania, Boldrini: Più Sud nell'agenda politica Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica" di Redazione Sicilia Journal - 10, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/catania-boldrini-piu-sud-nellagenda-politica/ di Graziella Nicolosi 1 / 5 CATANIA

Dettagli

È la mia vita in Piazza Grande

È la mia vita in Piazza Grande È la mia vita in Piazza Grande Dal 1940 a oggi i modenesi raccontano PROGETTO PARTECIPATO SUL SITO UNESCO DI MODENA PERIODO: ottobre 2013 - maggio 2014 ENTE PROMOTORE: Comune di Modena, Ufficio coordinamento

Dettagli

La società francese. Nobiltà

La società francese. Nobiltà 1. Nuovi ideali e crisi economica demoliscono l antico regime La Rivoluzione francese, insieme a quella americana, è giustamente considerata uno dei momenti essenziali della nostra storia e della nostra

Dettagli

Lo scoppio della guerra fredda

Lo scoppio della guerra fredda Lo scoppio della guerra fredda 1) 1945: muta la percezione americana dell URSS da alleato ad avversario e nemico 2) 1946: ambio dibattito interno all amministrazione Truman sulla svolta in politica estera

Dettagli

La rivoluzione Francese. 1. La fine della monarchia

La rivoluzione Francese. 1. La fine della monarchia La rivoluzione Francese 1. La fine della monarchia Alle origini della rivoluzione Immobilismo politico della Francia: la culla dell illuminismo non conosce riforme. Esempio della rivoluzione americana.

Dettagli

LAVORO: UNA RIFORMA IRRAZIONALE L ennesimo arretramento delle tutele dei lavoratori

LAVORO: UNA RIFORMA IRRAZIONALE L ennesimo arretramento delle tutele dei lavoratori LAVORO: UNA RIFORMA IRRAZIONALE L ennesimo arretramento delle tutele dei lavoratori Alvise Moro, avvocato giuslavorista Il testo - approvato dal Senato in prima lettura il 31 maggio 2012 - è dal 7 giugno

Dettagli

SCHEDA FIGURE DEL MOVIMENTO OPERAIO PIETRO AMENDOLA

SCHEDA FIGURE DEL MOVIMENTO OPERAIO PIETRO AMENDOLA PIETRO AMENDOLA Pietro Amendola nasce a Roma il 26/10/1918, ultimo figlio di Giovanni Amendola, martire della Libertà, e di Eva Kuhn. Dopo la morte del padre avvenuta a causa dei postumi di un ennesimo

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia L inizio del conflitto: l invasione della Polonia La seconda Guerra Mondiale scoppiò nel 1939 dopo l invasione della Polonia da parte dei Tedeschi. La Repubblica Polacca non accettò le imposizioni tedesche

Dettagli

Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi

Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi battaglia di Azio 31 a.c. Ottaviano padrone di Roma Con la sconfitta di Marco Antonio ad Azio nel 31 a.c., Ottaviano rimane il solo padrone di Roma. OTTAVIANO

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE

DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 2115 DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE d iniziativa del senatore QUAGLIARIELLO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 27 OTTOBRE 2015 Modifiche all articolo 83 della Costituzione

Dettagli

8 Il futuro dei futures

8 Il futuro dei futures Introduzione Come accade spesso negli ultimi tempi, il titolo di questo libro è volutamente ambiguo, ma in questo caso non si tratta solo di un espediente retorico: come spero si colga nel corso della

Dettagli

219 a Seduta Pubblica

219 a Seduta Pubblica SENATO DELLA REPUBBLICA X I I I L E G I S L A T U R A Venerdì 11 Luglio 1997 alle ore 10 219 a Seduta Pubblica ORDINE DEL GIORNO Interpellanze e interrogazioni (testi allegati). TIPOGRAFIA DEL SENATO (1700)

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione n. 61 25 gennaio / 1 febbraio 2013 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Appello dell ANPI per le elezioni del 24 e 25 febbraio Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

LA NOSTRA DEFINIZIONE DI REGOLA. Cosa che bisogna rispettare e mai più dimenticare

LA NOSTRA DEFINIZIONE DI REGOLA. Cosa che bisogna rispettare e mai più dimenticare LA NOSTRA DEFINIZIONE DI REGOLA Cosa che bisogna rispettare e mai più dimenticare DEFINIZIONE DEL VOCABOLARIO REGOLA. S.f. 1) ordine delle cose ripetutamente verificato e pertanto sentito come stabile,

Dettagli

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14 1 2 1968-1969 la grande contestazione nelle Università 12 dicembre 1969 strage di piazza Fontana 17 morti 88 feriti 28 maggio 1974 strage di piazza della Loggia a Brescia 8 morti e 102 feriti 4 agosto

Dettagli

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 Contributi di licenziamento, nuova Aspi, «decantierizzazione». La macchina

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia.

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. La Francia e l Inghilterra a loro volta intervennero a sua difesa. Cosi Hitler

Dettagli

VITA, MORTE E MIRACOLI DELL ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI

VITA, MORTE E MIRACOLI DELL ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 768 VITA, MORTE E MIRACOLI DELL ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI 18 settembre

Dettagli

Storia e civiltà d'italia. Il fascismo. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org. Opava

Storia e civiltà d'italia. Il fascismo. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org. Opava Storia e civiltà d'italia Il fascismo. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org Opava Ideologia fascista? Il fascismo nasce come movimento, non come pensiero politico. La parola

Dettagli

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato Signor Presidente del Consiglio, Autorità civili, militari e

Dettagli

La rivoluzione Francese: cade la Bastiglia, crollano feudalesimo e assolutismo dei re. Guglielmo Spampinato

La rivoluzione Francese: cade la Bastiglia, crollano feudalesimo e assolutismo dei re. Guglielmo Spampinato La rivoluzione Francese: cade la Bastiglia, crollano feudalesimo e assolutismo dei re. Guglielmo Spampinato Data l indecisione sul metodo della votazione ( per stato o per testa) il terzo stato si riunì

Dettagli

PROGRAMMA STORIA CLASSE IV H A.S. 2014 / 2015 PROF.SSA MARINA LORENZOTTI

PROGRAMMA STORIA CLASSE IV H A.S. 2014 / 2015 PROF.SSA MARINA LORENZOTTI PROGRAMMA STORIA CLASSE IV H A.S. 2014 / 2015 PROF.SSA MARINA LORENZOTTI MODULO 1 DALL ANTICO REGIME ALL ILLUMINISMO Unità 1 La Francia di Luigi XIV 1.1 Dal governo di Mazzarino al regno di Luigi XIV Mazzarino

Dettagli

I DISCORSI DELLA LIBERTÀ (8) RONALD REAGAN Discorso a Berlino Ovest, 12 giugno 1987

I DISCORSI DELLA LIBERTÀ (8) RONALD REAGAN Discorso a Berlino Ovest, 12 giugno 1987 507 I DISCORSI DELLA LIBERTÀ (8) RONALD REAGAN Discorso a Berlino Ovest, 12 giugno 11 dicembre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi

Dettagli

a) Democrazie e stati in via di sviluppo: due realtà inconciliabili?

a) Democrazie e stati in via di sviluppo: due realtà inconciliabili? INTRODUZIONE: a) Democrazie e stati in via di sviluppo: due realtà inconciliabili? Il Novecento è stato uno dei secoli più contraddittori della storia dell umanità. Da un lato, abbiamo avuto, soprattutto

Dettagli

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi Tappe della trasformazione fascista dello Stato Gli eventi DESTRA CENTRO SINISTRA GRUPPI POLITICI SEGGI Partito Comunista d'italia 19 Partito Socialista Italiano 22 Partito Socialista Unificato 24 Partito

Dettagli

I GIORNALISTI ITALIANI, L ETICA PROFESSIONALE, L INFORMAZIONE ON LINE

I GIORNALISTI ITALIANI, L ETICA PROFESSIONALE, L INFORMAZIONE ON LINE I GIORNALISTI ITALIANI, L ETICA PROFESSIONALE, L INFORMAZIONE ON LINE sintesi della ricerca quantitativa realizzata da AstraRicerche per il Consiglio Nazionale dell Ordine dei Giornalisti L indagine è

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

STUDI PROFESSIONALI: DOMANI PROTESTA A MONTECITORIO PER CASSA INTEGRAZIONE AI DIPENDENTI

STUDI PROFESSIONALI: DOMANI PROTESTA A MONTECITORIO PER CASSA INTEGRAZIONE AI DIPENDENTI STUDI PROFESSIONALI: DOMANI PROTESTA A MONTECITORIO PER CASSA INTEGRAZIONE AI DIPENDENTI Lunedì, 3 febbraio 2014 (AGENPARL) - Roma, 03 feb - Avvocati, commercialisti, medici, dentisti, architetti, ingegneri,

Dettagli

DISCORSO DEL MAGNIFICO RETTORE PROF.SSA CRISTIANA COMPAGNO

DISCORSO DEL MAGNIFICO RETTORE PROF.SSA CRISTIANA COMPAGNO CARNIA 1944. UN ESTATE DI LIBERTÀ INCONTRO SULL ESPERIENZA DELLA REPUBBLICA LIBERA DELLA CARNIA ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA martedì 29 maggio 2012, ore 11 Aula Magna di Piazzale Kolbe

Dettagli

Le origini e gli sviluppi del sistema politico svizzero

Le origini e gli sviluppi del sistema politico svizzero Lugano, 1.02.2011 Le origini e gli sviluppi del sistema politico svizzero Sandro Guzzi-Heeb, Università di Losanna Il passato non è morto e sepolto; in realtà non è nemmeno passato. William Faulkner 1.

Dettagli

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI Pochi giorni fa a un incontro organizzato dalla Provincia di Roma in occasione dei 60 anni dell Unesco, ho conosciuto un sacerdote,

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Tutela della proprietà intellettuale e azioni di contrasto alla contraffazione

Tutela della proprietà intellettuale e azioni di contrasto alla contraffazione VALERIA FEDELI - Vice Presidente del Senato appunti intervento convegno dell associazione Amerigo Tutela della proprietà intellettuale e azioni di contrasto alla contraffazione Firenze, 25 ottobre 2013

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983)

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) La documentazione che compone questo fondo si può distinguere in tre parti. Un primo nucleo di materiale è composto da materiale relativo a Guerrino Malisardi:

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni.

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni. Lo Sciopero della Polizia Locale di Roma Capitale Oltre 1.000 vigili hanno sfilato per la città Il Deputato Europeo Roberta Angelilli inoltra al Parlamento Europeo interrogazione A testa alta gli uomini

Dettagli

ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA

ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA SERVIZIO DELLA BIBLIOTECA GIORNALI CORRENTI E CESSATI POSSEDUTI DALLA BIBLIOTECA elenco in ordine alfabetico di titolo * aggiornato al 4 marzo 2009 TITOLO CONSISTENZA AGRICOLTURA

Dettagli

Elezioni Comune di Napoli 2011

Elezioni Comune di Napoli 2011 Elezioni Comune di Napoli 2011 Alcune riflessioni sulle tendenze emerse dai sondaggi elettorali a cura di Michele Caiazzo, componente Assemblea Nazionale PD / responsabile Centro Studi e Ricerche PD Campania

Dettagli

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore

Il nazismo al potere. La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo. Lezioni d'autore Il nazismo al potere La caduta della Repubblica di Weimar e l ascesa del nazismo Lezioni d'autore Dal sito: www.biography.com La Repubblica di Weimar (1919-1933) 3 ottobre 1918: Il Reich tedesco-prussiano

Dettagli

Le attività non profit

Le attività non profit Qualche frase: «Quando sento parlare di volontariato sono sempre sospettoso!» «Se non ci pensa lo Stato, chi ci deve pensare?» «Ma lo Stato non può occuparsi di tutto!» «Tutte le imprese hanno un solo

Dettagli

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011 CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011 Sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica Con il patrocinio di Senato della Repubblica Camera dei Deputati Presidenza del Consiglio

Dettagli

i dossier MONTE PASCHI STORY I personaggi www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta Il Pci/Pds/Ds/Pd ci deve spiegare

i dossier MONTE PASCHI STORY I personaggi www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta Il Pci/Pds/Ds/Pd ci deve spiegare 298 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MONTE PASCHI STORY I personaggi Il Pci/Pds/Ds/Pd ci deve spiegare 24 gennaio 2013 a cura di Renato Brunetta I sindaci di Siena dal 1983 ad oggi

Dettagli

OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L Italia nella bufera: crisi e proteste. Rilevazione 16 Dicembre 2013

OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L Italia nella bufera: crisi e proteste. Rilevazione 16 Dicembre 2013 OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L Italia nella bufera: crisi e proteste Rilevazione 16 Dicembre 2013 Le notizie della settimana: i Forconi COSA RICORDANO GLI ITALIANI Le proteste in piazza/ il movimento dei

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

XXV Congresso nazionale Fiom-Cgil Montesilvano 14-16 aprile 2010

XXV Congresso nazionale Fiom-Cgil Montesilvano 14-16 aprile 2010 Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale Corso Trieste, 36-00198 Roma - tel. +39 06 85262341-2 fax +39 06 85303079 www.fiom.cgil.it - e-mail: protocollo@fiom.cgil.it XXV Congresso nazionale

Dettagli

Storia del giornalismo

Storia del giornalismo Storia del giornalismo Il giornalismo in vari Paesi dopo gli anni 60 LEZIONE UNIDICESIMA Francia 68, contestazione, rafforzamento della gauche: spostamento di Le Monde, (più a sinistra) nascita di Libération

Dettagli

Meeting 1000 giovani per la pace PaceLavoroFuturo

Meeting 1000 giovani per la pace PaceLavoroFuturo 150 anniversario dell Unità d Italia * 50 anniversario della Marcia per la pace Perugia-Assisi * 2010-2011 Anno Internazionale dei Giovani * 2011 Anno Europeo del Volontariato * nell ambito dell insegnamento

Dettagli

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi Settembre 2013 Vita di campo Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi T re giorni nelle zone rurali visitando la comunità di João do Vale casa per casa, da mattina

Dettagli

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità?

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Antinomie degli effetti del movimentismo femminile sulla bioetica Liana M. Daher Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi di Catania daher@unict.it

Dettagli

Violenza sulle donne. In ogni parte del mondo

Violenza sulle donne. In ogni parte del mondo Violenza sulle donne In ogni parte del mondo Più della metà della popolazione mondiale femminile è vittima di molteplici forme di violenza. A ogni latitudine, in qualsiasi paese, in contesti sociali diversi

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

IL FASCISMO 1919-1943

IL FASCISMO 1919-1943 IL FASCISMO 1919-1943 Origini del fascismo 1919-1921 Il fascismo prende il potere 1922-1924 Diventa una regime totalitario di massa (dittatura) 1925-1943 Le origini del Fascismo 1919-1921 Dalla crisi economica

Dettagli

IMMAGINI: Derry/Londonderry l immagine di una delle vittime del Bloody Sunday

IMMAGINI: Derry/Londonderry l immagine di una delle vittime del Bloody Sunday GENTE DELL ULSTER Esiste un luogo in Europa dove la storia è così viva e presente da influenzare dopo oltre 300 anni le vite di un intera comunità. Questo luogo è l Ulster, o Irlanda del Nord, Belfast

Dettagli

L abolizione della pena di morte in Italia

L abolizione della pena di morte in Italia L abolizione della pena di morte in Italia 1. Dal Medioevo all Ottocento: il primato della Toscana. La pena capitale cominciò ad essere applicata in Italia dall Imperatore Enrico II, all inizio dell XI

Dettagli

La società di massa L IRRUZIONE DELLE MASSE NELLA STORIA I SINDACATI RIFORMISTI E RIVOLUZIONARI IL CATTOLICESIMO SOCIALE E LA RERUM NOVARUM

La società di massa L IRRUZIONE DELLE MASSE NELLA STORIA I SINDACATI RIFORMISTI E RIVOLUZIONARI IL CATTOLICESIMO SOCIALE E LA RERUM NOVARUM L IRRUZIONE DELLE MASSE NELLA STORIA I SINDACATI RIFORMISTI E RIVOLUZIONARI IL CATTOLICESIMO SOCIALE E LA RERUM NOVARUM L IRRUZIONE DELLE MASSE NELLA STORIA La società di massa Ultimi decenni ottocento

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo

Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo CAPITOLO 1 Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo Le origini della conversazione Internet ha dato alle persone una possibilità tanto semplice quanto potente. Quella di farsi ascoltare.

Dettagli

NEWSLETTER. Luglio 2007. I l g r u p p o I t a l i a n o

NEWSLETTER. Luglio 2007. I l g r u p p o I t a l i a n o NEWSLETTER - I N V E N T A R E I L F U T U R O - Luglio 2007 I l g r u p p o I t a l i a n o Il gruppo italiano Inventare il futuro è iniziato lo scorso mese di maggio e si riunisce quasi ogni settimana

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli