SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO:"

Transcript

1 ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni, Ambiente e Territorio Liceo Linguistico Liceo Scientifico Piazza IV Novembre SAN DANIELE DEL FRIULI (prov. di Udine) ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI - primo biennio Lingua e letteratura italiana, Lingua e cultura latina / Lingua latina, Lingua e cultura straniera / Lingua straniera, Disegno e Storia dell arte, Laboratorio informatico Lingua e letteratura italiana Esprimersi in modo chiaro, corretto, efficace CAL 1. Padronanza della lingua italiana: padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa verbale in vari contesti; leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo; produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi. Cogliere in un messaggio orale/scritto le finalità e i punti di vista altrui Saper organizzare testi narrativi, descrittivo-espositivi e argomentativi adeguati alla situazione comunicativa (argomento, destinatario, scopo) Saper operare scelte di registro/linguaggi non verbali/codici misti adeguate alla situazione comunicativa (argomento, destinatario, scopo) Mettere in relazione gli elementi del contesto comunicativo individuando gli elementi fondamentali del testo narrativo isolare in un testo nuclei concettuali e informazioni esplicite Ricavare dal testo informazioni implicite e presupposte Le strutture fondamentali della lingua italiana ai diversi livelli: ortografia, morfologia, sintassi della frase semplice e complessa, lessico Le strutture della comunicazione: contesto, scopo e destinatario della comunicazione, funzioni della lingua, registri linguistici Tecniche di lettura (sintetica e analitica) Strutture essenziali dei testi descrittivi, espositivi, narrativi, espressivi, valutativo- interpretativi, argomentativi, regolativi Metodologie essenziali di analisi del testo letterario (generi letterari, elementi del testo narrativo personaggi, narratore - elementi del testo poetico - metrica, figure retoriche) - lettura e comprensione di testi di varia tipologia - analisi narratologica del testo in prosa, individuando tipologia narrativa, ritmo, focalizzazione; - riassunto del testo in prosa; - analisi del testo poetico, individuando tematica, figure retoriche, stilemi riconducibili all autore ed al movimento poetico/età letteraria di riferimento; - parafrasi del testo poetico; - questionario di comprensione del testo; - prove strutturate (vero/falso, scelta multipla, completamento, collegamento); - esercizi di coniugazione verbale; - trasformazione di frasi semplici dall attivo al passivo e viceversa; - analisi logica e del periodo - produzione di testi, anche non ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 1

2 Analizzare il ruolo dei diversi indicatori linguistici (elementi lessicali, connettivi, punteggiatura) e grafici (paragrafi, capoversi e altro) Definire la struttura ideativa del testo scritto/orale Saper riconoscere i principali costituenti della frase semplice, composta, complessa Cogliere le relazioni tra testo, poetica, contesto storico e culturale Saper riconoscere i principali generi letterari in base alle loro caratteristiche Operare confronti tra autori e/o tematiche e/o generi narrativi Utilizzare strategie differenziate di lettura (esplorativa, selettiva, globale, analitica) Riconoscere/utilizzare le strutture della narrazione, dell esposizione e della descrizione, dell argomentazione Formalizzare gli apprendimenti con tipologie testuali di altro tipo (appunti, diagrammi, mappe, schemi ) Applicare i principali strumenti di analisi semantica e testuale ad un testo di narrativa breve e ad una lirica Modalità di produzione del testo: progettazione e pianificazione dello scritto, sintassi del periodo e uso dei connettivi; interpunzione; varietà lessicali in relazione ai contesti comunicativi Modalità e tecniche relative alla competenza testuale: riassumere, titolare, parafrasare, relazionare, schematizzare Opere e autori significativi della tradizione letteraria e culturale italiana, europea e di altri Paesi Contesto storico di riferimento di alcuni autori e opere Principali generi letterari convenzionali (es. locandina, cartellone pubblicitario ) Lingua e cultura latina (Liceo scientifico) Lingua latina (Liceo linguistico) Leggere e comprendere un testo d autore Le strutture fondamentali della lingua italiana ai diversi livelli: ortografia, ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 2

3 (adattato) Riconoscere attraverso la lettura di brevi testi, anche in traduzione, i fondamenti della cultura latina Stabilire confronti con la civiltà contemporanea (rapporti di analogia/ contrasto) Riconoscere la natura flessiva della lingua Riconoscere il valore qualitativo del sistema verbale Riconoscere i principali costituenti della frase semplice, composta, complessa Individuare le relazioni tra tempi verbali all interno dell organizzazione del periodo (consecutio temporum). Individuare la sfumatura della singola proposizione (valore causale, temporale, concessivo ), relazionandola al contesto traduttivo morfologia, sintassi della frase semplice e complessa, come prerequisito per lo studio della lingua latina Il sistema delle cinque declinazioni e delle quattro coniugazioni attive, passive, deponenti Il lessico di base I costrutti sintattici di base (ablativo assoluto, perifrastiche, cum narrativo ) e i tipi più comuni di proposizione secondaria (finale, consecutiva, infinitiva) Le principali caratteristiche dei vari generi letterari (favola, mito, biografia, storiografia) - lettura e confronto di traduzioni diverse di uno stesso passo (traduzione contrastiva) - lettura di analisi di testi latini e saggi ad opera di critici e studiosi del mondo antico - esercizi a completamento (nominale, verbale..) con scelta multipla - esercizi di coniugazione verbale e declinazione nominale - trasformazione di frasi semplici dall attivo al passivo e viceversa - esercizi di vario tipo (completamento, scelta multipla, traduzione) con l impiego del lessico frequenziale - osservazione ed analisi di un testo in latino per estrapolare la regola non ancora nota - traduzione dal latino in italiano di frasi e/o brani, anche d autore - lettura e analisi di materiali epigrafici Individuare l ordine costitutivo della frase (verbo dipendenza) Costruire la frase latina al fine della traduzione Applicare le conoscenze morfo sintattiche nella versione dal latino di semplici testi Consultare il dizionario e scegliere il termine adatto al contesto di riferimento Organizzare in modo corretto la frase dal ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 3

4 CAL 2. Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi punto di vista linguistico e logico Lingua e cultura straniera (Licei) Lingua straniera (AFM CAT) Cogliere il senso globale, la situazione e Il lessico di base su argomenti di vita l idea centrale di un messaggio o di un quotidiana, sociale e professionale documento autentico orale di carattere generale e quotidiano. Comprendere il senso globale e l idea centrale di un testo scritto di carattere generale e quotidiano e/o di semplici testi letterari, identificandone la natura Esprimersi ed interagire con l interlocutore su argomenti di carattere generale in modo appropriato (cioè utilizzando in modo corretto le strutture grammaticali note), adeguato al contesto e alla situazione: presentarsi e presentare una persona; descrivere personaggi, luoghi, situazioni, avvenimenti; chiedere e fornire informazioni e dati; dare istruzioni e ordini Esprimere apprezzamenti, stati d animo, bisogni, desideri Riferire un fatto, un discorso Produrre, utilizzando le strutture grammaticali note, brevi testi scritti adeguati al contesto e allo scopo della comunicazione: descrizione di personaggi, luoghi, fenomeni, abitudini ed avvenimenti, lettere, brevi relazioni su traccia Testi narrativi, descrittivi, informativi, regolativi Uso del dizionario bilingue Le regole grammaticali fondamentali Le regole di pronuncia Semplici modalità di scrittura quali messaggi brevi, lettera informale Tratti della cultura e della civiltà di cui si studia la lingua. - dialoghi docente/allievo oppure tra allievi - domande ed esercizi relativi ad un attività di ascolto per verificarne la comprensione - presentazione di una situazione partendo da uno spunto/una immagine - descrizione di un immagine/una fotografia - lettera informale, o breve composizione per descrivere la realtà che ci circonda, le persone con cui si hanno contatti, le esperienze passate e in corso, le speranze/i progetti per il futuro - questionario relativo a se stessi, ai propri gusti, alle proprie abitudini ecc. - questionario relativo ad un brano di attualità o di civiltà, a un breve racconto - esercizi di completamento, di abbinamento, di scelta multipla, di vero/falso, di riordino di dati/affermazioni, di traduzione, di scomposizione di un testo in paragrafi dando a ciascuno un titolo Riconoscere in un messaggio orale, suoni, vocaboli, significati, frasi, strutture. ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 4

5 Saper cogliere in un contesto noto, il significato di elementi lessicali non ancora conosciuti. Ricercare informazioni specifiche in un testo e stabilire tra queste gerarchie e relazioni. Localizzare una situazione nello spazio e nel tempo Operare confronti tra la propria realtà culturale e quella/e della/e lingua/e straniera/e studiata/e in termini di somiglianza/differenza e non di giusto/sbagliato, riconoscendo e rispettando i valori culturali trasmessi dai vari idiomi. Disegno e Storia dell arte (Liceo scientifico) Riconoscere le caratteristiche di un opera artistica Utilizzare in modo appropriato la terminologia specifica dell ambito artistico/letterario Conoscere i beni culturali e ambientali a partire da quelli del proprio territorio Comprendere le relazioni tra opera artistica e il contesto in cui si è formata Individuare autore o corrente di appartenenza di opere particolarmente significative Acquisire confidenza con i mezzi espressivi specifici del disegno tecnico Gli elementi fondamentali per la lettura di un opera artistica (pittorica, plastica, architettonica) La produzione architettonica e artistica dalle origini sino alla fine del XIV secolo Le tecniche di rappresentazione grafica - elaborato scritto, esposizione - questionario di comprensione del testo - prove strutturate (V o F, scelta multipla, completamenti, collegamenti) - esercitazione pratica ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 5

6 CAL 4. Utilizzare e produrre testi multimediali ed artistico Laboratorio informatico Elaborare prodotti multimediali (testi, Principali componenti strutturali ed suoni) espressivi di un prodotto audiovisivo CAL 1. Padronanza della lingua italiana: padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa verbale in vari contesti; leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo; produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi Conoscere i prodotti della comunicazione visiva e multimediale Riconoscere i limiti e i rischi dell uso delle tecnologie Utilizzare la rete Internet per ricercare fonti e dati di vario tipo e genere Elementi della comunicazione telematica Architettura e componenti di un computer Software di utilità e applicativi Funzioni e caratteristiche della rete Internet e della posta elettronica Normativa sulla privacy e sul diritto d autore - elaborato scritto, esposizione - questionario di comprensione del testo, prove strutturate (V o F, scelta multipla, completamenti, collegamenti) ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI - secondo biennio Lingua e letteratura italiana, Lingua e cultura latina, Lingua e cultura straniera, Lingua straniera, Disegno e Storia dell arte / Storia dell arte Lingua e letteratura italiana Incrementare la padronanza dei mezzi espressivi a livello orale e scritto, sotto il profilo della comprensione e della produzione Essere sempre più consapevoli del funzionamento del sistema linguistico anche attraverso uno studio della lingua nelle sue varianti diacroniche e sincroniche Acquisire la consapevolezza della Gli autori, le opere, i fenomeni letterari più significativi sviluppatisi dal Duecento all Ottocento; l'ideologia degli autori, il contesto storicoculturale - lettura e comprensione di testi di varia tipologia - analisi narratologica del testo in prosa, individuando tipologia narrativa, ritmo, focalizzazione; - riassunto del testo in prosa; - analisi del testo poetico, individuando tematica, figure retoriche, stilemi riconducibili ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 6

7 comunicativi. complessità del fenomeno letterario nelle sue implicazioni storiche, culturali e sociali Riconoscere elementi caratteristici dello stile dei singoli autori Saper inquadrare un testo letterario nella poetica dell'autore e nel contesto storicoculturale Produrre testi afferenti alle diverse tipologie testuali : analisi del testo, saggio breve, articolo di giornale, tema di argomento storico all autore ed al movimento poetico/età letteraria di riferimento; - parafrasi del testo poetico; - questionario di comprensione del testo; - prove strutturate (vero/falso, scelta multipla, completamento, collegamento); - produzione di testi, anche non convenzionali (es. locandina, cartellone pubblicitario ) Lingua e cultura latina (Liceo scientifico) Comprendere ed interpretare i testi Sintassi dei casi e del verbo, classici riconoscendo le strutture della completamento dello studio sintassi lingua latina e la loro valenza espressiva del periodo, congiuntivi indipendenti. Riconoscere elementi caratteristici dello stile dei diversi autori Acquisire la consapevolezza della complessità del fenomeno letterario nelle sue implicazioni storiche, culturali sociali Saper inquadrare un testo letterario nella poetica dell'autore e nel contesto storicoletterario Gli autori, le opere, i fenomeni letterari più significativi sviluppatisi dall'età arcaica al principato di Augusto. - lettura e confronto di traduzioni diverse di uno stesso passo (traduzione contrastiva) - lettura di analisi di testi latini e saggi ad opera di critici e studiosi del mondo antico - esercizi a completamento (nominale, verbale..) con scelta multipla - esercizi di coniugazione verbale e declinazione nominale - trasformazione di frasi semplici dall attivo al passivo e viceversa - esercizi di vario tipo ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 7

8 CAL 2. Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi Lingua e cultura straniera (Liceo linguistico e Liceo scientifico) (completamento, scelta multipla, traduzione) con l impiego del lessico frequenziale - osservazione ed analisi di un testo in latino per estrapolare la regola non ancora nota - traduzione di testi degli autori latini - analisi retorica e stilistica dei testi - lettura di testi critici Comprendere in modo globale, selettivo Uso dei dizionari bilingue e e dettagliato testi orali/scritti complessi su monolingue argomenti di vario genere Comprendere e contestualizzare testi letterari di epoche diverse Partecipare a conversazioni e interagire in discussioni Produrre testi orali/scritti strutturati e coesi per riferire fatti, descrivere fenomeni e situazioni, sostenere opinioni Operare una riflessione, anche in un ottica comparativa rispetto alla lingua italiana, sulla struttura e gli usi linguistici della lingua straniera Approfondimento delle conoscenze morfosintattiche e lessicali Approfondimento degli aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua straniera Conoscenza della letteratura della lingua straniera studiata Modalità di scrittura complesse quali risposte a domande aperte, composizioni di lunghezza variabile - esposizione guidata/autonoma e conversazione riguardanti argomenti e testi inerenti la cultura, la civiltà e la letteratura della lingua straniera studiata - risposte a quesiti relativi a testi ed argomenti proposti in classe, rispettando un numero di parole/righe stabilito dal docente - composizioni quali riassunto, analisi e confronto di passi di letteratura e non - esercizi di completamento, di abbinamento, di scelta multipla, di vero/falso, di riordino di dati/affermazioni, di traduzione ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 8

9 Sviluppare, in modo graduale, l analisi, la sintesi e l interpretazione nell affrontare gli argomenti di studio proposti in classe Utilizzare la lingua straniera nello studio di argomenti relativi a discipline non linguistiche Utilizzare le tecnologie informatiche per approfondire argomenti di studio Lingua straniera (Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni, Ambiente e Territorio) Comprendere in modo globale testi Amministrazione, Finanza e semplici orali/scritti riguardanti argomenti Marketing familiari di interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro CAL 2. Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi Partecipare a conversazioni e interagire in discussioni Produrre testi orali/scritti brevi, semplici e coerenti su tematiche note di interesse personale, quotidiano, sociale, professionale Riconoscere la dimensione culturale e interculturale della lingua anche ai fini della trasposizione di testi in lingua italiana. Utilizzare le tecnologie informatiche per approfondire argomenti di studio Utilizzo graduale del linguaggio settoriale relativo al percorso di studio (microlingua commercio) fino ad arrivare al livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER) alla fine del quinto anno. Costruzioni, Ambiente e Territorio Utilizzo graduale del linguaggio settoriale relativo al percorso di studio (microlingua ) fino ad arrivare al livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER) alla fine del quinto anno - esposizione guidata/autonoma e conversazione riguardanti articoli, brani di civiltà, testi specifici collegati al percorso di studio - risposte a quesiti relativi a testi scritti, orali o multimediali concernenti argomenti familiari d interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro rispettando un numero di parole/righe stabilito dal docente - redazione di lettere commerciali (per il corso AFM) - esercizi di completamento, di abbinamento, di scelta multipla, di vero/falso, di riordino di dati/affermazioni, di traduzione ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 9

10 Disegno e Storia dell arte (Liceo scientifico) Storia dell arte (Liceo linguistico) Riconoscere le caratteristiche di un opera artistica CAL 1. Padronanza della lingua italiana: padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire Utilizzare in modo appropriato la terminologia specifica dell ambito artistico/letterario Comprendere l ambiente fisico attraverso il linguaggio grafico-geometrico (liceo scientifico) Conoscere i beni culturali e ambientali a partire da quelli del proprio territorio Comprendere le relazioni tra opera artistica e il contesto in cui si è formata Avere consapevolezza del valore culturale del patrimonio archeologico, architettonico e artistico italiano Individuare autore o corrente di appartenenza di opere particolarmente significative Gli elementi fondamentali per la lettura di un opera artistica (pittorica, plastica, architettonica) La produzione architettonica e artistica dal primo 400 sino agli ultimi decenni dell 800 (liceo scientifico) Mezzi e strumenti per la rappresentazione della realtà visibile La produzione artistica dalle origini fino alla fine del XVIII secolo (liceo linguistico) - elaborato scritto, esposizione - questionario di comprensione del testo - prove strutturate (V o F, scelta multipla, completamenti, collegamenti) - esercitazione pratica ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI quinto anno Lingua e letteratura italiana, Lingua e cultura latina, Lingua e cultura straniera, Lingua straniera, Disegno e Storia dell arte / Storia dell arte Lingua e letteratura italiana Incrementare la padronanza dei mezzi La poesia romantica (Leopardi). espressivi a livello orale e scritto, sotto il profilo della comprensione e della L evoluzione del romanzo produzione dall Ottocento al primo Novecento. - lettura e comprensione di testi di varia tipologia - analisi narratologica del testo in ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 10

11 l interazione comunicativa verbale in vari contesti; leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo; produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi. Essere sempre più consapevoli del funzionamento del sistema linguistico anche attraverso uno studio della lingua nelle sue varianti diacroniche e sincroniche Acquisire la consapevolezza della complessità del fenomeno letterario nelle sue implicazioni storiche, culturali e sociali Riconoscere elementi caratteristici dello stile dei singoli autori Saper inquadrare un testo letterario nella poetica dell'autore e nel contesto storicoculturale Produrre testi afferenti alle diverse tipologie testuali : analisi del testo, saggio breve, articolo di giornale, tema di argomento storico L evoluzione della poesia nel secondo Ottocento. Le Avanguardie. La poesia del Novecento. La prosa del Novecento. prosa, individuando tipologia narrativa, ritmo, focalizzazione; - riassunto del testo in prosa; - analisi del testo poetico, individuando tematica, figure retoriche, stilemi riconducibili all autore ed al movimento poetico/età letteraria di riferimento; - parafrasi del testo poetico; - questionario di comprensione del testo; - prove strutturate (vero/falso, scelta multipla, completamento, collegamento); - produzione di testi, anche non convenzionali (es. locandina, cartellone pubblicitario ) Lingua e cultura latina (Liceo scientifico) Comprendere ed interpretare i testi Autori e Letteratura dell Età imperiale. classici riconoscendo le strutture della lingua latina e la loro valenza espressiva Riconoscere elementi caratteristici dello stile dei diversi autori Acquisire la consapevolezza della complessità del fenomeno letterario nelle sue implicazioni storiche, culturali sociali - lettura e confronto di traduzioni diverse di uno stesso passo (traduzione contrastiva) - lettura di analisi di testi latini e saggi ad opera di critici e studiosi del mondo antico - esercizi di vario tipo (completamento, scelta multipla, ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 11

12 Saper inquadrare un testo letterario nella poetica dell'autore e nel contesto storicoletterario traduzione) con l impiego del lessico frequenziale - osservazione ed analisi di un testo in latino per estrapolare la regola non ancora nota - traduzione di testi degli autori latini - analisi retorica e stilistica dei testi - lettura di testi critici CAL 2. Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi Lingua e cultura straniera (Liceo linguistico e Liceo scientifico) Produrre testi orali e scritti per riferire, Uso dei dizionari bilingue e descrivere, argomentare monolingue Riflettere sulle caratteristiche formali dei testi prodotti al fine di pervenire ad un accettabile livello di padronanza linguistica Analizzare, confrontare, comprendere ed interpretare prodotti letterari e non di diverse tipologie e generi Utilizzare le tecnologie informatiche per fare ricerche, approfondire argomenti di natura non linguistica, comunicare Consolidare il metodo di studio della lingua straniera per l'apprendimento di contenuti non linguistici Consolidamento delle conoscenze morfosintattiche e lessicali Approfondimento degli aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua straniera Conoscenza della letteratura della lingua straniera studiata Modalità di scrittura complesse quali risposte a domande aperte, composizioni di diversa tipologia e lunghezza variabile - esposizione guidata/autonoma e conversazione riguardanti argomenti e testi inerenti la cultura, la civiltà e la letteratura della lingua straniera studiata - risposte a quesiti relativi a testi ed argomenti proposti in classe, rispettando un numero di parole/righe stabilito dal docente - composizioni quali riassunto, analisi e confronto di passi di letteratura e non - esercizi di completamento, di abbinamento, di scelta multipla, di vero/falso, di riordino di dati/affermazioni, di traduzione - produzione scritta libera in preparazione allo svolgimento del ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 12

13 CAL 2. Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi Lingua straniera (Amministrazione, Finanza e Marketing) tema ministeriale (Liceo linguistico) Comprendere in modo globale testi semplici orali/scritti riguardanti argomenti familiari di interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro Partecipare a conversazioni e interagire in discussioni Produrre testi orali/scritti brevi, semplici e coerenti su tematiche note di interesse personale, quotidiano, sociale Riconoscere la dimensione culturale e interculturale della lingua anche ai fini della trasposizione di testi in lingua italiana. Utilizzare le tecnologie informatiche per approfondire argomenti di studio Utilizzo graduale del linguaggio settoriale relativo al percorso di studio (microlingua commercio) fino ad arrivare al livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER) alla fine del quinto anno. - esposizione guidata/autonoma e conversazione riguardanti articoli, brani di civiltà, testi specifici collegati al percorso di studio - risposte a quesiti relativi a testi scritti, orali o multimediali concernenti argomenti familiari d interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro rispettando un numero di parole/righe stabilito dal docente - redazione di lettere commerciali - esercizi di completamento, di abbinamento, di scelta multipla, di vero/falso, di riordino di dati/affermazioni, di traduzione ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 13

14 CAL 2. Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi Lingua straniera (Costruzioni, Ambiente e Territorio) Utilizzare i linguaggi settoriali delle lingue straniere per interagire in diversi ambiti e contesti sociali e culturali di studio e di lavoro. Comprendere in modo globale e analitico testi scritti di interesse generale e propri del settore di specializzazione. Produrre testi orali/scritti brevi, coerenti su tematiche note di interesse personale, quotidiano, sociale e professionale Sostenere semplici conversazioni su argomenti generali e specifici in modo appropriato e adeguato al contesto situazionale Utilizzo graduale del linguaggio settoriale relativo al percorso di studio (microlingua ) fino ad arrivare al livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER) alla fine del quinto anno Traduzione di testi scritti su argomenti di carattere professionale dalla lingua straniera all italiano Descrizione di processi e situazioni relative agli argomenti di studio utilizzando il linguaggio settoriale più appropriato. - esposizione guidata/autonoma e conversazione riguardanti articoli, brani di civiltà, testi specifici collegati al percorso di studio - risposte a quesiti relativi a testi scritti, orali o multimediali concernenti argomenti familiari d interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro rispettando un numero di parole/righe stabilito dal docente - esercizi di completamento, di abbinamento, di scelta multipla, di vero/falso, di riordino di dati/affermazioni, di traduzione Utilizzare la lingua straniera nello studio di argomenti relativi a discipline non linguistiche. Disegno e Storia dell arte (Liceo scientifico) Storia dell arte (Liceo linguistico) Riconoscere le caratteristiche di un opera artistica Utilizzare in modo appropriato la terminologia specifica dell ambito artistico/letterario Gli elementi fondamentali per la lettura di un opera artistica (pittorica, plastica, architettonica) Dalle ricerche post-impressioniste alle principali linee di sviluppo dell arte e - elaborato scritto, esposizione - questionario di comprensione del testo - prove strutturate (V o F, scelta ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 14

15 Conoscere i beni culturali e ambientali a partire da quelli del proprio territorio Comprendere le relazioni tra opera artistica e il contesto in cui si è formata Avere consapevolezza del valore culturale del patrimonio archeologico, architettonico e artistico italiano e delle questioni relative alla sua tutela e conservazione Collocare un opera o un autore nel contesto storico-sociale di appartenenza dell architettura in Italia e negli altri paesi (liceo scientifico) Elaborazione di forme comunicative mediante l utilizzo di strumentazioni multimediali L arte dell Ottocento e del Novecento (liceo linguistico) multipla, completamenti, collegamenti) - esercitazione pratica ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI 15

AREA LINGUISTICO - ARTISTICO ESPRESSIVA ITALIANO

AREA LINGUISTICO - ARTISTICO ESPRESSIVA ITALIANO AREA LINGUISTICO - ARTISTICO ESPRESSIVA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L alunno è capace di interagire in modo efficace in diverse

Dettagli

CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione nella madre lingua

CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI EUROPEE Comunicazione nella madre lingua ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - VICENZA DIPARTIMENTO DI ITALIANO CURRICOLO DI LINGUA ITALIANA SCUOLA SECONDARIA Fine classe terza COMPETENZE CHIAVE COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE

Dettagli

LINGUA E CULTURA STRANIERA

LINGUA E CULTURA STRANIERA LINGUA E CULTURA STRANIERA LICEO CLASSICO LINEE GENERALI E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra loro interrelati: lo sviluppo di competenze

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana continua a fare parte

Dettagli

Italiano Primo biennio

Italiano Primo biennio PROFILO IN USCITA DELLO STUDENTE IN TERMINI DI COMPETENZE E ABILITÀ TECNICO-ECONOMICO Italiano Primo biennio Competenze Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi di base indispensabili per

Dettagli

Lingua e letteratura italiana

Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura italiana 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Lingua e letteratura italiana 119 119 119 119 119 Premessa generale La lingua italiana, nel percorso dell obbligo di istruzione riferito

Dettagli

LICEO STATALE C. TENCA MILANO Dipartimento di Lingue PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUE E CULTURE STRANIERE

LICEO STATALE C. TENCA MILANO Dipartimento di Lingue PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUE E CULTURE STRANIERE MILANO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUE E CULTURE STRANIERE STRUTTURA DELLA DISCIPLINA 2 Riflessione sulla lingua Dimensione comunicativa-funzionale Dimensione letteraria 3 Articolazione della disciplina

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

IPOTESI DI CURRICOLO

IPOTESI DI CURRICOLO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Enrico Fermi via Capitano Di Castri - 72021 Francavilla Fontana (BR) Tel. e fax 0831/ 852132 (centr.) 0831/852133 (pres.) Specializzazioni: ELETTRONICA E TELECOM. -

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 10 Anno Scolastico 2015-2016 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina ITALIANO Classe PRIMA DATI IN EVIDENZA IN PREMESSA (richiami al

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA. Lingue straniere. a.s. 2013-2014 NUOVO ORDINAMENTO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA. Lingue straniere. a.s. 2013-2014 NUOVO ORDINAMENTO I S T I T U T O M A G I S T R A L E D I B E L V E D E R E M A R I T T I M O (CO S E N Z A ) Via Annunziata, 4 87021 Belvedere Marittimo (Cosenza) - tel. / fax.: 0985 809 PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VALLISNERI Via delle Rose, 68 LUCCA - Tel. 0583/58211 Fax 0583/418619 E-mail: info@liceovallisneri.it Sito Internet: http://www.liceovallisneri.it A. S. 2014/2015 PROGRAMMAZIONE

Dettagli

POF 2013-2014 - COMPETENZE

POF 2013-2014 - COMPETENZE POF 2013-2014 - COMPETENZE Seguendo le indicazioni della normativa, La Scuola anche per il SECONDO BIENNIO riconosce l importanza dei quattro assi culturali sulla base dei quali gestire la formulazione

Dettagli

ASCOLTO (comprensione orale) -Comprende i punti essenziali di semplici discorsi e testi su argomenti relativi alla vita quotidiana e di studio.

ASCOLTO (comprensione orale) -Comprende i punti essenziali di semplici discorsi e testi su argomenti relativi alla vita quotidiana e di studio. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Via Venezia, 15-66020 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) www.istitutocomprensivosgt.it CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE I SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO INGLESE SVILUPPO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 L insegnamento di lingue straniere nel biennio si propone di promuovere lo sviluppo graduale

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO Unione Europea Fondi strutturali 2007-2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Regione Sicilia ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE GAETANO CURCIO ISPICA Liceo Classico -

Dettagli

! Approvato AD Data 01/06/2013

! Approvato AD Data 01/06/2013 1 Dipartimento di: Lettere Linguistico: latino 1. COMPETENZE DISCIPLINARI 2. ARTICOLAZIONE DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI Anno scolastico: 2014-2015 X Primo biennio Secondo biennio Quinto anno Competenze

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA SETTORE ECONOMICO. Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing

ISTRUZIONE TECNICA SETTORE ECONOMICO. Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing ISTRUZIONE TECNICA SETTORE ECONOMICO Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing L indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, con le sue due articolazioni, si riferisce ad ambiti e processi essenziali

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO OPZIONI Schede disciplinari Secondo biennio e quinto anno (Art. 8, comma 4, lettera c) d.p.r. n. 87 del 15 marzo 2010) ISTITUTI

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUE STRANIERE DISCIPLINE CONCORRENTI: tutte TRAGUARDI PER LO SVILUPPO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO: LINGUA E LETTERATURA LATINA liceo scientifico

PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO: LINGUA E LETTERATURA LATINA liceo scientifico PROGRAMMAZIONE DI ISTITUTO: LINGUA E LETTERATURA LATINA liceo scientifico FINALITÀ FORMATIVE GENERALI Riconoscendo che la cultura classica costituisce una delle radici più significative della cultura europea,

Dettagli

Contratto Formativo Individuale

Contratto Formativo Individuale Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2010 2011 Contratto Formativo Individuale Classe: 1ª Sez: F Materia: Latino Docente: Annalisa Campanaro Capacità 1.ANALISI DELLA CLASSE: sufficienti

Dettagli

Programmazione di INGLESE Indicazioni Nazionali 2012

Programmazione di INGLESE Indicazioni Nazionali 2012 ISTITUTO COMPRENSIVO "Dante Alighieri" di COLOGNA VENETA (Vr) Via Rinascimento, 45-37044 Cologna Veneta - tel. 0442 85170 - fax 0442 419294 www.iccolognaveneta.it - e-mail: vric89300a@istruzione.it - vric89300a@pec.istruzione.it

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO LE ESSENZIALI DI SPAGNOLO classe prima Liceo linguistico comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti quotidiani comprendere e seguire istruzioni brevi e semplici comprendere il senso generale

Dettagli

Istituto Comprensivo Garibaldi-Leone Trinitapoli CURRICOLO VERTICALE LINGUE STRANIERE. Dalla competenza chiave alla competenza base

Istituto Comprensivo Garibaldi-Leone Trinitapoli CURRICOLO VERTICALE LINGUE STRANIERE. Dalla competenza chiave alla competenza base Istituto Comprensivo Garibaldi-Leone Trinitapoli CURRICOLO VERTICALE LINGUE STRANIERE Dalla competenza chiave alla competenza base Competenza chiave: comunicazione nelle lingue straniere. Competenza base:

Dettagli

Italiano Lingua Seconda. A s c o l t o. Verifica (Indicatori) Abilità Capacità Conoscenze Competenze parziali e indicazioni didatticometodologiche

Italiano Lingua Seconda. A s c o l t o. Verifica (Indicatori) Abilità Capacità Conoscenze Competenze parziali e indicazioni didatticometodologiche Italiano Lingua Seconda Competenze al termine del 1 biennio L alunna, l alunno è in grado di comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in lingua standard, anche trasmesso attraverso canali

Dettagli

educazione agli usi creativi della lingua riflessione su di essa controllo progressivo dei linguaggi in ambito disciplinare

educazione agli usi creativi della lingua riflessione su di essa controllo progressivo dei linguaggi in ambito disciplinare INTRODUZIONE Lo sviluppo di competenze linguistiche ampie e sicure è condizione indispensabile per la crescita della persona e per l'esercizio pieno della cittadinanza, per l'accesso critico a tutti gli

Dettagli

Scuola Primaria INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV CLASSE V

Scuola Primaria INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV CLASSE V MACRO INDICATORI ASCOLTO (comprensivo ne Scuola Primaria INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV CLASSE V vocaboli, canzoncine, filastrocche narrazioni ed espressioni

Dettagli

Sostegno a Distanza: una fiaba per Angela. Presentazione

Sostegno a Distanza: una fiaba per Angela. Presentazione Presentazione Nella classe 1^ secondaria di1 grado, durante il primo quadrimestre, si è lavorato sul tipo di testo fiaba ed i ragazzi venendo a conoscenza del progetto SAD portato avanti dagli allievi

Dettagli

TURISMO CLASSE TERZA TURISMO. DISCIPLINE TURISTICO AZIENDALI Ruolo del turismo nel contesto storico sociale ed economico

TURISMO CLASSE TERZA TURISMO. DISCIPLINE TURISTICO AZIENDALI Ruolo del turismo nel contesto storico sociale ed economico TURISMO CLASSE TERZA TURISMO CONOSCENZE ABILITA' DISCIPLINE TURISTICO AZIENDALI Ruolo del turismo nel contesto storico sociale ed economico Mercato turistico Specificità e rischi di gestione delle imprese

Dettagli

Obiettivi di Apprendimento al termine della Classe 4^

Obiettivi di Apprendimento al termine della Classe 4^ ISTITUTO COMPRENSIVO di OPPEANO Via A. Moro, 12 tel. 045/7135458 telefax: 045/7135049 e-mail vric843009@istruzione.it - www.icoppeano.gov.it Nell ambito di una Visione Interdisciplinare, gli Insegnanti,

Dettagli

ITALIANO CLASSI PRIME- SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO CLASSI PRIME- SCUOLA PRIMARIA FINALITA Lo sviluppo di competenze linguistiche ampie e sicure è una condizione indispensabile per la crescita della persona e per l esercizio pieno della cittadinanza, per l accesso critico a tutti gli

Dettagli

INGLESE - SCUOLA PRIMARIA Classe 1 a

INGLESE - SCUOLA PRIMARIA Classe 1 a INGLESE - SCUOLA PRIMARIA Classe a comprendere testi di vario tipo. Colori Oggetti di uso comune Animali domestici Numeri (-0) Identificare la corrispondenza parole/immagini e viceversa di : colorioggetti-animali-numeri

Dettagli

Curricolo d Istituto per

Curricolo d Istituto per Istituto Comprensivo Dante Alighieri Trieste Scuola secondaria di primo grado Curricolo d Istituto per LINGUA STRANIERA Le lingue straniere offerte sono le seguenti: inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Dettagli

CURRICOLO DI ISTITUTO INDICE

CURRICOLO DI ISTITUTO INDICE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Scuola Media Statale Consortile E. Galvaligi Via Per Carnago, 16 21048 Solbiate Arno (VA) C.F. 80015980123 Cod. Meccanografico

Dettagli

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria Profilo dello studente Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a scuola,

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI COMMERCIALI, SOCIO- SANITARI, PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA. Alessandro Filosi - Terracina

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI COMMERCIALI, SOCIO- SANITARI, PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA. Alessandro Filosi - Terracina SEDE LEGALE: Via Roma, 125-04019 - Terracina (LT) - Tel. +39 0773 70 28 77 - +39 0773 87 08 98 - +39 331 18 22 487 SUCCURSALE: Via Roma, 116 - Tel. +39 0773 70 01 75 - +39 331 17 45 691 SUCCURSALE: Via

Dettagli

LINGUA INGLESE AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. ASCOLTO (comprensione orale)

LINGUA INGLESE AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. ASCOLTO (comprensione orale) TRIENNIO: classe prima TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno : comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari descrive oralmente e

Dettagli

Lingua e civiltà inglese a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE COMUNE

Lingua e civiltà inglese a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE COMUNE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "P. ALDI" ad indirizzo classico, scientifico GROSSETO P.za E.Benci 58100 Grosseto Tel.0564/414737 - Fax 0564/22249 Lingua e civiltà inglese a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 BIENNIO (S.C., L.S., ITT, T.T.) OBIETTIVI COMPORTAMENTALI E TRASVERSALI Il dipartimento linguistico individua obiettivi comportamentali trasversali indispensabili

Dettagli

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi:

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi: LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO Obiettivi formativi: Acquisire maggiore consapevolezza sia della cultura straniera che della propria esempio di una cultura diversa dalla propria Acquisire ed usare autonomamente

Dettagli

LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE PRIMA

LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE PRIMA LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE PRIMA Livello A2 Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue del Consiglio d Europa TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI AD ASCOLTO

Dettagli

Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il secondo biennio e quinto anno

Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il secondo biennio e quinto anno ALLEGATO A) Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il secondo biennio e quinto anno A.1 Settore economico A.2 Settore tecnologico 21 ALLEGATO A.1 SETTORE ECONOMICO e quinto

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163

Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sede Coordinata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI fax:

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE LATINO- CLASSI PRIME

Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE LATINO- CLASSI PRIME Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE LATINO- CLASSI PRIME OBIETTIVI 1. Acquisizione di competenza linguistica in vari campi del sapere 2. Oggettivazione e formalizzazione delle strutture linguistiche,

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

Attività e insegnamenti dell area generale degli istituti tecnici. Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA. Secondo biennio e quinto anno

Attività e insegnamenti dell area generale degli istituti tecnici. Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA. Secondo biennio e quinto anno Attività e insegnamenti dell area generale degli istituti tecnici Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Il docente di Lingua e letteratura italiana concorre a far conseguire allo studente, al termine

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI AREA LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO. ITALIANO ( Primo Biennio) Classi 1A/1B/2A/1I/1L/2L A.S. 2014/15

PROGRAMMAZIONE DI AREA LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO. ITALIANO ( Primo Biennio) Classi 1A/1B/2A/1I/1L/2L A.S. 2014/15 Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo www.istitutoturoldo.gov.it turoldo@istitutoturoldo.it Via Ronco n. 11 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/92210

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE CONCORRENTI: tutte COMUNICAZIONE

Dettagli

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G)

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G) GLI INDIRIZZI DI STUDIO E I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto, sempre attento alle esigenze formative del territorio nel quale opera, ha diversificato, nel corrente anno scolastico, la propria offerta formativa

Dettagli

PROPOSTA DI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO L2 PER BAMBINI STRANIERI

PROPOSTA DI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO L2 PER BAMBINI STRANIERI PROPOSTA DI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO L2 PER BAMBINI STRANIERI Silvana Cantù Graziella Favaro Arcangela Mastromarco Centro COME Cooperativa Farsi Prossimo Via Porpora, 26 20131 Milano tel 02.29.53.74.62

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA SCUOLA DELL INFANZIA - I DISCORSI E LE PAROLE SCUOLA PRIMARIA - LINGUA INGLESE SCUOLA SECONDARIA I GRADO - LINGUE COMUNITARIE - LINGUA

Dettagli

Linguistica. Programmazione Didattico-Curriculare 2015/2016. Indirizzo: Professionale Servizi commerciali Classe: Quarte. Unità di Apprendimento N.

Linguistica. Programmazione Didattico-Curriculare 2015/2016. Indirizzo: Professionale Servizi commerciali Classe: Quarte. Unità di Apprendimento N. Istituto Statale Istruzione Superiore E U R O P A Via Fiuggi, 14-80038 - Pomigliano d'arco - NA Tel +39 081 19668187 Http://www.isiseuropa.gov.it - Email: info@isiseuropa.gov.it Programmazione Didattico-Curriculare

Dettagli

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (1) ITALIANO L allievo interagisce in modo efficace in diverse situazioni comunicative, attraverso modalità dialogiche sempre rispettose delle idee degli altri; con ciò

Dettagli

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO 1. L'allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE LA ROSA BIANCA WEISSE ROSE CAVALESE ANNO SCOLASTICO 2012 2013

ISTITUTO D ISTRUZIONE LA ROSA BIANCA WEISSE ROSE CAVALESE ANNO SCOLASTICO 2012 2013 ISTITUTO LA ROSA BIANCA DI CAVALESE PIANO DI STUDIO PER L AREA DI APPRENDIMENTO: ITALIANO COMPETENZE AL TERMINE DEL V BIENNIO DELLA SCUOLA DELL OBBLIGO Proposta elaborata dal Dipartimento di Lettere nei

Dettagli

LICEO F. PETRARCA - TRIESTE Liceo Classico Liceo Linguistico ANNO SCOLASTICO 2013/2014. SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

LICEO F. PETRARCA - TRIESTE Liceo Classico Liceo Linguistico ANNO SCOLASTICO 2013/2014. SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO LICEO F. PETRARCA - TRIESTE Liceo Classico Liceo Linguistico ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Schema di PROGETTAZIONE DEL DIPARTIMENTO DELL ASSE dei LINGUAGGI SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO 1 SECONDO BIENNIO E

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale ANNO SCOLASTICO 2014 2015 Piano di lavoro individuale Classe: 3 D SIA Materia: Francese Docente: Cavicchi Clara Daniela Situazione di partenza della classe Gli alunni del gruppo di francese, provengono

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE GAETANO DE SANCTIS P.O.F. a.s. 2014-15 PROFILO DEL LICEO CLASSICO

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE GAETANO DE SANCTIS P.O.F. a.s. 2014-15 PROFILO DEL LICEO CLASSICO DIDATTICA Con la Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei (art. 64 Dlgs n.112/2008, convertito in Legge n.133/2008 e regolamento attuativo D.P.R. n. 89 del 15 Marzo 2010)

Dettagli

ISTITUTI TECNICI. Settori Economico e Tecnologico AREA GENERALE. ISTITUTI TECNICI Area d istruzione generale Disciplina Lingua e letteratura italiana

ISTITUTI TECNICI. Settori Economico e Tecnologico AREA GENERALE. ISTITUTI TECNICI Area d istruzione generale Disciplina Lingua e letteratura italiana ISTITUTI TECNICI Settori Economico e Tecnologico AREA GENERALE ISTITUTI TECNICI Area d istruzione generale Disciplina Lingua e letteratura italiana Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Il docente

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

COMPETENZE ASSI CULTURALI RACCOLTA DELLE RUBRICHE DI COMPETENZA formulate secondo i livelli e.q.f.

COMPETENZE ASSI CULTURALI RACCOLTA DELLE RUBRICHE DI COMPETENZA formulate secondo i livelli e.q.f. cittadinanza europea MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI TREVISO Via Sartorio, 1 31100 TREVISO Centralino

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE: INGLESE

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE: INGLESE LICEO SCIENTIFICO STATALE MICHELANGELO Via Dei Donoratico 0911 CAGLIARI c.f.80010550921 Tel.070/41917-Fax 070/42482 e-mail: caps04000l@istruzione.it - sito web: www.liceomichelangelo.it PROGRAMMAZIONE

Dettagli

PIANO DI STUDIO Anno Scolastico 2013 / 2014 CLASSE 2 A DOCENTE DANIELA MAZZA DISCIPLINA INGLESE SITUAZIONE DELLA CLASSE COMPOSIZIONE

PIANO DI STUDIO Anno Scolastico 2013 / 2014 CLASSE 2 A DOCENTE DANIELA MAZZA DISCIPLINA INGLESE SITUAZIONE DELLA CLASSE COMPOSIZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO "E. da Rotterdam Via Giovanni XXIII, 8-20080 - Cisliano (MI) C.M.: MIIC86900D Tel / Fax 02 9018574 e-mail: info@albaciscuole.it Internet: www.albaciscuole.it PIANO DI STUDIO Anno Scolastico

Dettagli

Curriculo per la disciplina Lingua e cultura straniera 2: francese

Curriculo per la disciplina Lingua e cultura straniera 2: francese Curriculo per la disciplina Lingua e cultura straniera 2: francese Secondo Biennio e Quinto anno Docente: Isabelle Rohmer OBBIETTIVI E COMPETENZE Proseguendo il percorso già iniziato durante il Primo Biennio

Dettagli

Verifica e valutazione delle competenze linguistico-comunicative

Verifica e valutazione delle competenze linguistico-comunicative INGLESE Premessa L obiettivo prioritario dell insegnamento delle lingue è lo sviluppo di competenze comunicative che consentano agli studenti di interagire in modo appropriato a seconda dell interlocutore

Dettagli

CORSO DI ITALIANO CLASSE PRIMA

CORSO DI ITALIANO CLASSE PRIMA CORSO DI ITALIANO CLASSE PRIMA UdA n.1 - LEGGERE, COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI 1. Comprendere e analizzare narrativi, descrittivi, espositivi e poetici 2. Riconoscere e classificare diversi tipi di

Dettagli

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati.

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati. ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazione in lingua straniera Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE

Dettagli

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA 1 RICEZIONE ORALE 1. Familiarizzare coi primi suoni della lingua inglese 2. Comprendere semplici espressioni di uso quotidiano, pronunciate chiaramente. 3. Comprendere,

Dettagli

DESCRIZIONE DEI RISULTATI DI APPRENDIMENTO. Diplomato liceo artistico indirizzo grafica PERCORSO FORMATIVO VOLUME A.

DESCRIZIONE DEI RISULTATI DI APPRENDIMENTO. Diplomato liceo artistico indirizzo grafica PERCORSO FORMATIVO VOLUME A. LICEO ARTISTICO _ indirizzo B5 grafica REGIONE DEL VENETO D.G.R. n. 1758/09 - Linea A Dgr n. 1758 del 16/06/09 Fondo Sociale Europeo POR 2007-2013 Obiettivo Competitività regionale e occupazione Direzione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E D I P A R T I M E N T O D I L I N G U E S T R A N I E R E L apprendimento di due lingue comunitarie permette

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UA 1. VIAGGIANDO NEL FANTASTICO 1. Conosce le caratteristiche di un testo narrativo 2. Conosce alcune tipologie (favola, leggenda,fiaba, filastrocca) e

Dettagli

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione)

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO DI Utilizzare

Dettagli

Competenze chiave di cittadinanza trasversali alle discipline (allegato 2. DM 139/2007, con modifiche)

Competenze chiave di cittadinanza trasversali alle discipline (allegato 2. DM 139/2007, con modifiche) CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA PRIMARIA Competenze chiave del Parlamento europeo e del Consiglio d Europa per l apprendimento permanente (Racc. UE 18/12/2006).. Competenze

Dettagli

Linguistica. Programmazione Didattico-Curriculare 2014/2015. Professionale Servizi commerciali Classe: Quinte. Unità di Apprendimento N.

Linguistica. Programmazione Didattico-Curriculare 2014/2015. Professionale Servizi commerciali Classe: Quinte. Unità di Apprendimento N. Istituto Statale Istruzione Superiore E U R O P A Via Fiuggi, 14-80038 - Pomigliano d'arco - NA Tel +39 081 19668187 Http://www.isiseuropa.gov.it - Email: info@isiseuropa.gov.it Programmazione Didattico-Curriculare

Dettagli

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva

CATALOGO FCI 2009. Stampa Definitiva 28/07/2009. Provincia di BIELLA. Scheda descrittiva percorso formativo. Sezione 1 - Scheda Introduttiva CATALOGO FCI 2009 Scheda descrittiva percorso formativo Sezione 1 - Scheda Introduttiva Parte 1.1 Identificativo del corso (Dati Libra) Denominazione del corso Codice: 19821 Denominazione: LINGUA INGLESE

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE del DIPARTIMENTO DISCIPLINARE di LETTERE PICO MATERIA: ITALIANO SEDE/I ASSOCIATA/E: LICEO PICO ISTITUTO TECNICO ECONOMICO LUOSI

PROGETTAZIONE ANNUALE del DIPARTIMENTO DISCIPLINARE di LETTERE PICO MATERIA: ITALIANO SEDE/I ASSOCIATA/E: LICEO PICO ISTITUTO TECNICO ECONOMICO LUOSI PROGETTAZIONE ANNUALE del DIPARTIMENTO DISCIPLINARE di LETTERE PICO MATERIA: ITALIANO SEDE/I ASSOCIATA/E: LICEO PICO PRIMO BIENNIO SECONDO BIENNIO QUINTO ANNO ISTITUTO TECNICO ECONOMICO LUOSI PRIMO BIENNIO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE e VALUTAZIONE

PROGRAMMAZIONE e VALUTAZIONE Ministero della Pubblica Istruzione I.C. Ammirato-Falcone Scuola Secondaria di primo grado Via R. Sanzio, 51 - Lecce PROGRAMMAZIONE e VALUTAZIONE anno scolastico 2013/2014 a cura della F.S. area 1 Gestione

Dettagli

PRIMA LINGUA COMUNITARIA (LINGUA INGLESE) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

PRIMA LINGUA COMUNITARIA (LINGUA INGLESE) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA PRIMA LINGUA COMUNITARIA (LINGUA INGLESE) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive

Dettagli

LINGUE E LETTERATURE STRANIERE. Inglese, francese, tedesco, spagnolo

LINGUE E LETTERATURE STRANIERE. Inglese, francese, tedesco, spagnolo LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Inglese, francese, tedesco, spagnolo Indirizzi Classico e Linguistico BIENNIO (Li, L2), (L3 l a e 2 a liceo) OBIETTIVI GENERALI (L1, L2, L3 e sezioni classiche) Obiettivo

Dettagli

SPAGNOLO SECONDA LINGUA

SPAGNOLO SECONDA LINGUA SPAGNOLO SECONDA LINGUA QUINTA GINNASIO Verranno rafforzate ed ampliate le conoscenze linguistiche e le funzioni comunicative apprese nel primo anno, attraverso un analisi più complessa degli esponenti

Dettagli

LINGUA E CIVILTA' SPAGNOLA PROGRAMMAZIONE PRIMO BIENNIO DEL LICEO LINGUISTICO

LINGUA E CIVILTA' SPAGNOLA PROGRAMMAZIONE PRIMO BIENNIO DEL LICEO LINGUISTICO LINGUA E CIVILTA' SPAGNOLA PROGRAMMAZIONE PRIMO BIENNIO DEL LICEO LINGUISTICO Alla fine del primo biennio del liceo linguistico lo studente dovrà dimostrare di aver conseguito le seguenti competenze linguistiche:

Dettagli

QUADRO COMPETENZE OBBLIGO: PERITI AZ.LI CORR.TI LINGUE ESTERE/TURISTICO

QUADRO COMPETENZE OBBLIGO: PERITI AZ.LI CORR.TI LINGUE ESTERE/TURISTICO Materia: ITALIANO Totale Abilità: 15 Competenza: 1. Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa verbale in vari contesti 1. 1.1 Comprendere

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTAZIONE SCUOLA ON THE ROAD

SCHEDA DI PROGETTAZIONE SCUOLA ON THE ROAD SCHEDA DI PROGETTAZIONE SCUOLA ON THE ROAD TITOLO DELL ATTIVITA 1 Do you click clever? ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INSEGNANTI SILVIA BENONI (arte) MICHELE BERTOLDO (matematica) ELISABETTA DANZI/ ILARIA SIMONCELLI

Dettagli

Scuola primaria. Imparare ad imparare Comunicare Collaborare e partecipare Individuare collegamenti e relazioni

Scuola primaria. Imparare ad imparare Comunicare Collaborare e partecipare Individuare collegamenti e relazioni classe 1^ L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi

Dettagli

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI L apprendimento della lingua inglese e di una seconda lingua comunitaria, oltre alla lingua materna e di scolarizzazione, permette all alunno di sviluppare una

Dettagli

FRANCESE CLASSE PRIMA

FRANCESE CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA L allievo/a comprende semplici espressioni e frasi di uso quotidiano e identifica il tema generale di un discorso in cui si parla di argomenti conosciuti, se il messaggio è pronunciato chiaramente

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014-15 DIPARTIMENTO DI LINGUA INGLESE INDIRIZZO AFM SIA RIM CLASSE BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

INDICE (clicca per aprire le pagine)

INDICE (clicca per aprire le pagine) 1 Istituto Comprensivo Ferentino 1 Curricolo Verticale 2014/2015 INDICE (clicca per aprire le pagine)... 4 ITALIANO CLASSE I... 4 ITALIANO CLASSE II... 6 ITALIANO CLASSE III... 8 ITALIANO CLASSE IV...

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE INGLESE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE PRIMA A. ASCOLTARE E COMPRENDERE 1. Riconoscere e discriminare suoni e fonemi simili. 2. Ascoltare e comprendere comandi e semplici frasi inseriti in un contesto situazionale.

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 1 CURRICOLO DI RELIGIONE Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado L alunno è aperto alla sincera ricerca

Dettagli

I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014. Verbale n. 1

I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014. Verbale n. 1 I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014 Verbale n. 1 Il presente verbale è frutto del lavoro comune svolto dai docenti del gruppo linguistico dei singoli dipartimenti dell I.I.S. Telesi@: LICEO SCIENTIFICO

Dettagli