I compiti dell'ustra 2 Classificazione delle strade nazionali 3 Lavori di costruzione stato fine Settori di sovvenzione 5 Inaugurazioni

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I compiti dell'ustra 2 Classificazione delle strade nazionali 3 Lavori di costruzione stato fine 2005 4 Settori di sovvenzione 5 Inaugurazioni"

Transcript

1 Indice 2005/2006 pagina I compiti dell'ustra 2 Classificazione delle strade nazionali 3 Lavori di costruzione stato fine Settori di sovvenzione 5 Inaugurazioni previste 6/7 Rete delle strade nazionali e principali 8 Strade europee attraverso la Svizzera 9 Lunghezze totali secondo i tipi di strade 10/11 Grandi cantieri di manutenzione sulla rete autostradale /13/14/15 Principali manufatti della rete Svizzera delle strade nazionali 16/17 Ristoranti e stazioni di servizio lungo le autostrade 18 Centri di polizia 19 Centri di controllo del traffico pesante 20 Flussi di traffico sulle strade nazionali nel Traffico merci attraverso le Alpi 22 Flussi di traffico sulle strade nazionali 23/24/25/26/27 Gestione del traffico al San Gottardo 28 Parco veicoli a motore e rimorchi per gruppi e generi di veicoli 29 Compendio della statistica dei provvedimenti amministrativi 2005 (ADMAS) 30 Nuove norme della circolazione stradale 31 Omologazione di veicoli 32 Galileo 33 Uffici cantonali dei lavori pubblici e delle autostrade 34 Polizie cantonali 35 Uffici cantonali della circolazione stradale 36 Indirizzi dei centri di manutenzione 37 Spese e introiti in relazione al settore stradale 38/39 Finanziamento 40 Costi di costruzione, manutenzione ed esercizio 41 Principali link 42

2 2 2005/2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra I COMPITI DELL'USTRA Dalla sua creazione nel 1998, l'ufficio federale delle strade (USTRA) è l'autorità svizzera competente in materia di infrastruttura stradale e traffico stradale privato. Parte integrante del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), l'ufficio è impegnato nella realizzazione di una mobilità sostenibile e sicura sulla strada. La sua attività è orientata ai seguenti obiettivi: assicurare la funzionalità della rete delle strade nazionali e delle strade principali. Mediante i seguenti strumenti: garanzia del raccordo alla rete stradale transeuropea; verifica ed eventuale adeguamento dell'infrastruttura di rete; completamento della rete delle strade nazionali già decisa; sostegno dell'ampliamento della rete delle strade principali; analisi continua dei punti deboli nella rete stradale in funzione; garanzia della compatibilità della rete delle strade nazionali e delle strade principali; elaborazione di basi per una gestione efficiente del traffico; garanzia dell'efficienza della rete delle strade nazionali; garanzia di una manutenzione corrente adeguata alle esigenze; attuazione tempestiva, corretta e compatibile con le esigenze del traffico di misure volte a garantire il mantenimento della qualità e del valore delle strade; riduzione dell'inquinamento dovuto alla circolazione stradale; miglioramento della sicurezza stradale; garanzia di un accesso sicuro delle persone e dei veicoli alla circolazione stradale; aggiornamento della legislazione in materia di circolazione stradale; elaborazione di una valida politica della sicurezza stradale; gestione del sistema di dati svizzero relativo al traffico stradale; sviluppo e realizzazione dei progetti costruttivi secondo i principi dello sviluppo sostenibile. Per garantire il raggiungimento di questi obiettivi, l'ustra collabora con partner cantonali, nazionali e internazionali, sviluppa basi e predispone decisioni per una politica sostenibile della Confederazione in materia di circolazione stradale. Inoltre progetta, promuove, coordina e controlla le relative misure a livello nazionale e internazionale.

3 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 3 CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE NAZIONALI Secondo la legge federale dell 8 maggio 1960 sulle strade nazionali (LSN) Strade nazionali Aperte esclusivamente ai veicoli a motore Aperte a tutti i tipi di veicoli 1a classe 2a classe 3a classe con separazione dei modi di traffico accessibile solo in determinati punti senza incrocio allo stesso livello di regola con corsie di emergenza continue accessibile solo in determinati punti di regola senza incrocio allo stesso livello corsie di emergenza auspicate accesso possibilmente limitato di regola con incrocio allo stesso livello senza corsie di emergenza continue se possibile senza attraversamento di località Autostrade a 4 o più corsie Semiautostrade e autostrade ridotte Strade principali a 2 o più corsie

4 4 2005/2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra LAVORI DI COSTRUZIONE STATO FINE 2005 Schaffhausen Kreuzlingen Basel F r auenfeld Boncourt Liestal Sissach Aar au Baden Kloten Winterthur St. Gallen St. Margrethen Delémont Olten Zür ich Her isau Appenzell Solothur n La Chaux-de-Fonds Sursee Zug Neuchâtel Ber n Langmau Luzer n Sar nen Stans Schwyz Altdor f Glar us Sargans Chur Yverdon F r ibour g Thun Engelberg Vallorbe Interlaken Thusis Bulle Lausanne Airolo Nyon Vevey Kandersteg Goppenstein Sierre Genève Sion Brig Bellinzona Locarno Martigny Lugano Chiasso completato in costruzione progettato

5 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 5 SETTORI DI SOVVENZIONE La Confederazione assegna contributi per opere di miglioria sulla rete delle strade principali. Quest'ultima comprende strade di importanza nazionale e internazionale non comprese nella rete delle strade nazionali. Il Consiglio federale definisce la rete delle strade principali dopo avere consultato i Cantoni. Dei circa 18'300 km di strade cantonali, circa 2'300 km sono classificati in questa rete (550 km di strade di pianura, 1'500 km di strade alpine e 250 km di strade del Giura). Cantone Strade di pianura km Strade alpine km Strade del Giura km Totale km ZH 61,5 61,5 BE 100,4 166,5 29,4 296,3 LU 25,7 46,3 72,0 UR 96,5 96,5 SZ 14,2 55,7 69,9 OW 9,3 9,3 NW 10,7 10,7 GL 37,7 37,7 ZG 12,1 12,1 FR 11,6 45,6 57,2 SO 23,7 23,7 BS 1,1 1,1 BL 45,4 45,4 SH 9,6 7,2 16,8 AR 1,4 40,9 42,3 AI 13,9 13,9 SG 37,2 95,9 133,1 GR 462,7 462,7 AG 70,0 36,8 106,8 TG 96,8 96,8 TI 120,3 120,3 VD 50,3 58,2 19,4 127,9 VS 219,1 219,1 NE 78,5 78,5 GE 30,8 30,8 JU 39,7 39,7 Totale CH 546,4 1479,3 256,4 2282,1

6 6 2005/2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra INAUGURAZIONI PREVISTE Sulla rete delle strade nazionali, nel 2006 saranno aperti al traffico i seguenti tratti: circonvallazione ovest Zurigo A1c Bergermoos Fildern ZH tangenziale nord Basilea A2, confine nazionale F Wiese A16 confine cantonale JU Moutier est BE raccordo A3 A98 (D) presso Rheinfelden/AG (ponte sul Reno) A3 dogana di Rheinfelden AG Yverdon Boncourt 2007 / 2013 / La Chaux-de-Fonds Neuchâtel 2012 Schaffhausen Kreuzlingen Basel 2006 F r auenfeld 2006 Baden Kloten Winterthur St. Gallen Liestal Sissach Aar au Olten 2024 / 2011 Her isau Delémont Zür ich 2006 / 2008 Appenzell 2008 Solothur n / 2019 Ber n F r ibour g Sursee Zug Luzer n Schwyz Glar us 2016 / 2022 Langmau 2008 Stans 2015 Sar nen 2010 / 2015 Altdor f 2016 / 2013 / 2018 Thun Engelberg Sargans Chur St. Margrethen 2010 / 2016 Vallorbe Interlaken Thusis Bulle Lausanne Airolo Nyon Vevey Kandersteg Goppenstein Sierre Genève Sion 2014 Brig Bellinzona Locarno Martigny Lugano Chiasso anno inaugurazione in esercizio Alla fine del 2005 erano in esercizio 1'755,7 km di strade nazionali, ossia il 92,8% della lunghezza della rete già definita.

7 Inaugurazioni previste 2005/ ,360 miliardi di franchi per le strade nazionali nel 2006 Quest'anno verranno aperti al traffico circa 10 chilometri di strade nazionali. I lavori principali cominceranno sui seguenti tre tratti: Knonau-confine cantonale ZG (A4), frontiera francese-porrentruy ovest (A16) e semiautostrada Landquart-Klosters Selfranga (A28). Via libera anche ai lavori di costruzione delle gallerie d'esercitazione per i servizi d'intervento (SO/OW). È quanto prevede il programma di costruzione 2006 approvato dal Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) per il quale, durante la sessione invernale, il Parlamento ha stanziato un credito di 1,360 miliardi di franchi. L'attribuzione delle risorse finanziarie per il completamento della rete, i progetti d'ampliamento e la realizzazione delle misure antirumore e di protezione ambientale tiene debitamente conto sia della rete romanda, sia della rete ticinese. Nell'ambito dell'attuale programma di costruzione delle strade nazionali, il DATEC ha fissato le seguenti priorità: 390,1 milioni di franchi, ossia il 28,7% del credito globale, sono assegnati ai tratti stradali in costruzione nelle regioni citate. I contributi principali sono così ripartiti: Zurigo Vallese Berna Giura Uri Argovia Vaud 402,6 milioni di franchi 135,9 milioni di franchi 124,4 milioni di franchi 123,3 milioni di franchi 59,7 milioni di franchi 57,5 milioni di franchi 53,7 milioni di franchi Inaugurazioni previste tra il 2006 e il 2008 Strada Cantone Tratto Autostrada Seminazionale autostrada 2006 A1c ZH Circonvallazione ovest Zurigo A1c Bergermoos Fildern ZH 2,5 km A2 BS Tangenziale nord Basilea A2, confine nazionale F Wiese BS 2,8 km A3 AG Dogana di Rheinfelden A3 AG Raccordo A3 (CH) A98 (D) presso Rheinfelden (ponte sul Reno) 0,2 km A16 BE Confine cantonale JU Moutier est 4,1 km 2007 A16 BE Roches Moutier nord (gallerìa di Raimeux) 4,4 km A16 JU Dogana di Boncourt (confine nazionale CH F) A16 JU Delémont est confine cantonale BE (semisvincolo di Choindez) 0,2 km 2008 A2 TI Dogana di Chiasso Brogeda A4 ZH Üetliberg est Fildern ZH 4,6 km A4 ZH Bergermoos Fildern 2,7 km A4 ZH Knonau confine cantonale ZG 2,8 km

8 8 2005/2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra RETE DELLE STRADE NAZIONALI E PRINCIPALI Schema rete completa L'Ufficio federale delle strade è responsabile di circa 1'900 km di strade nazionali, oltre 3'000 ponti e 200 tunnel, nonché di una miriade di gallerie e opere di protezione. In base alla strategia del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), nel quadro dell'infrastruttura stradale i compiti principali sono offrire una rete di strade nazionali attrattiva; garantire un accesso rapido a tale rete; ridurre l'impatto ambientale della strada. Schaffhausen Kreuzlingen Basel F r auenfeld Boncourt Liestal Sissach Aar au Baden Kloten Winterthur St. Gallen St. Margrethen Delémont Olten Zür ich Her isau Appenzell Solothur n La Chaux-de-Fonds Sursee Zug Neuchâtel Ber n Langmau Luzer n Sar nen Stans Schwyz Altdor f Glar us Sargans Chur Yverdon F r ibour g Thun Engelberg Vallorbe Interlaken Thusis Bulle Lausanne Airolo Nyon Vevey Kandersteg Goppenstein Sierre Genève Sion Brig Bellinzona Locarno Martigny Lugano Chiasso strade nazionali (RS ) strade principali (RS )

9 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 9 STRADE EUROPEE ATTRAVERSO LA SVIZZERA E 21: E 23: E 25: E 27: E 35: (Digione) Ginevra (Besançon) Vallorbe Losanna (Mulhouse) Basilea intersezione di Härkingen Berna Losanna Ginevra (Monte Bianco) (Belfort) Porrentruy Berna Martigny Gran San Bernardo (Aosta) (Offenburg) Basilea intersezione di Härkingen Lucerna Altdorf San Gottardo Bellinzona Lugano Chiasso (Como) Par is Hoek van Holland Amster dam Kar lsr uhe Dor tmund Stuttgar t Wür zbu r g B r est Belfort Mulhouse Boncourt Basel Liestal Delémont Solothur n Sissach Olten Aar au Schaffhausen Baden Kloten Winterthur Zür ich Kreuzlingen F r auenfeld St. Gallen Her isau Appenzell Lindau Kreuzlingen Bregenz St. Margrethen München La Chaux-de-Fonds Sursee Zug Feldkirch Constanta Metz BesanÁon Neuchâtel Ber n Langmau Luzer n Sar nen Stans Schwyz Altdor f Glar us Sargans Chur Yverdon F r ibour g Thun Engelberg Vallorbe Interlaken Thusis Bulle Lausanne Metz Dijon Nyon Vevey Kandersteg Airolo Goppenstein Sierre Genève Sion Brig Bellinzona Locarno Martigny Nantes Mâcon Lugano Chambér y Mar seille Mt-Blanc Gd-St-Bernard Aosta Genova Milano Tor tona Chiasso Como Roma E 41: (Stoccarda) Sciaffusa Zurigo Altdorf E 43: (Bregenz) St. Margrethen Buchs Coira San Bernardino Bellinzona E 54: (Waldshut) Sciaffusa (Singen) E 60: (Mulhouse) Basilea Zurigo Winterthur San Gallo St. Margrethen (Feldkirch) E 62: (Mâcon) Ginevra Losanna Martigny Sempione (Milano) E 712: Ginevra (Chambéry)

10 /2006 Strade nazionali in esercizio Cant. Autostrade Semiautostrade 7-corsie 6-corsie 4-corsie 3-corsie 2-corsie pianificate in esercizio pianificate in esercizio pianificate in esercizio pianificate in esercizio pianificate iin esercizio ZH 37,1 29,7 110,9 79,5 1,9 1,9 11,1 11,1 BE 13,2 13,2 136,7 124,4 62,6 39,7 LU 2,6 2,6 55,9 55,9 UR 53,0 37,1 6,3 16,3 SZ 52,7 43,2 2,2 2,2 OW 1,8 1,8 31,1 17,8 NW 22,9 22,9 0,9 0,9 GL 16,6 16,6 ZG 17,7 17,7 FR 84,2 84,2 SO 43,8 43,8 BS 3,5 3,5 8,0 4,9 BL 9,5 9,5 20,7 20,7 SH 1,9 17,2 17,2 SG 139,8 139,8 GR 50,2 43,6 112,1 90,8 AG 1,2 1,2 11,5 11,5 87,8 86,6 TG 47,3 42,8 TI 7,3 7,3 108,8 101,7 20,7 27,8 VD 3,4 3,4 189,8 189,1 12,8 12,8 VS 89,6 60,1 15,6 15,6 NE 32,9 32,9 3,0 3,0 GE 27,2 27,2 JU 47,9 28,7 Totale 1,2 1,2 88,1 80,7 1400,2 1276,5 1,9 1,9 343,5 283,9

11 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 11 Strade Allacciamenti Totale km a traffico misto (senza allacciamento) (incl. allacciamento) pianificate in esercizio pianificate in esercizio pianificate in esercizio pianificate in esercizio 159,1 122,2 159,1 122,2 19,4 19,4 2,6 0,8 231,9 196,7 234,5 197,5 58,5 58,5 58,5 58,5 10,0 16,1 69,3 69,5 69,3 69,5 4,3 4,3 2,1 2,1 52,7 49,7 54,8 51,8 Strade nazionali in esercizio LUNGHEZZE TOTALI SECONDO I TIPI DI STRADE 1,0 13,3 33,9 32,9 33,9 32,9 2,0 25,8 23,8 25,8 23,8 16,6 16,6 16,6 16,6 17,7 17,7 17,7 17,7 84,2 84,2 84,2 84,2 43,8 43,8 43,8 43,8 11,5 8,4 11,5 8,4 1,2 1,2 30,2 30,2 31,4 31,4 19,1 17,2 19,1 17,2 8,2 8,2 139,8 139,8 148,0 148,0 27,9 27,9 162,3 162,3 162,3 162,3 1,1 0,9 99,3 99,3 100,4 100,2 47,3 42,8 47,3 42,8 136,8 136,8 136,8 136,8 206,0 205,3 206,0 205,3 28,6 28,6 133,8 104,3 133,8 104,3 1,9 1,9 37,8 37,8 37,8 37,8 27,2 27,2 27,2 27,2 47,9 28,7 47,9 28,7 95,1 111,5 15,2 13,2 1892,5 1755,7 1907,7 1768,9

12 /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra GRANDI CANTIERI DI MANUTENZIONE SULLA RETE AUTOSTRADALE 2006 Autostrada A1 Tratto Kriegstetten - Oensingen Durata dei lavori principali: da marzo a ottobre Lavori da eseguire: rifacimento completo del manto stradale, ripristino dei manufatti e degli impianti di drenaggio, rifacimento delle barriere di protezione, delle marcature e della segnaletica, allargamento della corsia di emergenza tra Koppigen e Kriegstetten in direzione Berna, prolungamento delle entrate e delle uscite dei raccordi di Wangen an der Aare e Niederbipp con posa di pareti fonoassorbenti, risanamento delle pareti fonoassorbenti esistenti presso Niederbipp. Costo totale: circa 81 milioni di franchi. Lunghezza del tratto interessato: circa 19 chilometri. Particolarità: durante tutti i lavori, il traffico si svolge su due corsie in entrambe le direzioni; il raccordo di Kriegstetten e l'accesso alle aree di servizio di Deitingen Nord e Sud sono garantiti. Le entrate e le uscite dei raccordi di Niederbipp e Wangen an der Aare, nonché l'area di sosta di Oberbipp devono essere chiuse alternativamente durante i lavori. Il tratto interessato è stato inaugurato 40 anni fa; il volume di traffico medio giornaliero è di 80'000 veicoli. Ulteriori informazioni: SO BE SO A2 Basilea Oensingen A1 Zurigo Posto di base Oberbipp Nord Niederbipp Soletta Raccordo Luterbach A5 Wangen a. A. Area di servizio Deitingen Posto di base Oberbipp Sud A1 Berna Kriegstetten

13 Grandi cantieri di manutenzione sulla rete autostradale / Viadotto a Würenlos: lavori sui vecchi elementi pesanti 35t Autostrada A1 Tratto Wettingen Est Dietikon (Limmattal) Durata dei lavori principali: ottobre 2005 dicembre Lavori da eseguire: rifacimento completo del manto stradale, ripristino dei 17 manufatti (16 ponti) e degli impianti di drenaggio, rifacimento delle barriere di protezione, delle marcature e della segnaletica, sostituzione e posa di nuove pareti fonoassorbenti, completamento e ampliamento degli impianti elettromeccanici, in particolare con l'installazione di un sistema di segnalazione di code. Costo totale: 129 milioni di franchi (108 milioni per misure edilizie, 11 milioni per misure di protezione ambientale e 10 milioni per la protezione fonica). Lunghezza del tratto interessato: circa 10 chilometri. Particolarità: durante tutti i lavori, il traffico si svolge su tre corsie in entrambe le direzioni (eccezioni possibili in orari marginali). Sostituzione e posa di nuove pareti fonoassorbenti su una lunghezza di 2'200 metri. Sostituzione di circa 90'000 tonnellate di manto stradale. Per la Polizia e i servizi di soccorso sono previste speciali entrate di emergenza. Il tratto interessato è stato inaugurato nel 1971; il volume di traffico medio giornaliero è di 120'000 veicoli (1971: 20'000 veicoli/giorno). Ulteriori informazioni:

14 /2006 Grandi cantieri di manutenzione sulla rete autostradale 2006 Cantiere UPlaNS Aeroporto Autostrada A1 tratto Ginevra-Aeroporto Durata dei lavori principali: gennaio 2006 novembre Lavori da eseguire: rifacimento di tutta l'infrastruttura compreso l'adattamento alle nuove norme (canalizzazione, carreggiate, entrate e uscite, ponti e cavalcavia pedonali, illuminazione, impianti di sicurezza). Modernizzazione degli impianti elettromeccanici: il tratto «Aeroporto» viene dotato dello stesso sistema di gestione del traffico utilizzato sull'autostrada della circonvallazione di Ginevra. Costo totale: circa 28 milioni di franchi. Lunghezza del tratto interessato: 3,3 chilometri. Particolarità: il tratto Ginevra-Aeroporto è stato inaugurato nel Durante tutti i lavori, il traffico si svolge su due corsie in entrambe le direzioni (eccezioni possibili in orari marginali). I lavori di costruzione sulle corsie di accesso inizieranno nel Gli interventi di ampia portata che comportano una limitazione del traffico verranno eseguiti durante la notte. Ulteriori informazioni: Autostrada A2: tratto Basilea Augst Durata dei lavori principali: febbraio 2006 giugno 2008 (i lavori principali saranno ultimati prima dell'inizio dei Campionati europei di calcio 2008). Lavori da eseguire: rifacimento completo del manto stradale, ripristino dei manufatti (soprattutto l'impermeabilizzazione dei ponti) e degli impianti di drenaggio, rifacimento delle barriere di protezione, delle marcature e della segnaletica, sostituzione e posa di nuove pareti fonoassorbenti, completamento e ampliamento degli impianti elettromeccanici, in particolare con l'installazione di un Autostrada A12: tratto Vevey-Semsales Durata dei lavori principali: marzo 2006 settembre Lavori da eseguire: rifacimento del manto stradale, realizzazione di una corsia di servizio (accesso per i veicoli del servizio di manutenzione), adattamento e nuova costruzione degli impianti di drenaggio secondo le attuali norme, adattamento della recinzione di protezione dagli animali, eliminazione della vegetazione sullo spartitraffico (asfaltatura). Costo totale: 135 milioni di franchi. Lunghezza del tratto interessato: circa 12 chilometri. Particolarità: durante tutti i lavori, il traffico si svolge su due corsie in entrambe le direzioni; eccezione: chiusura temporanea delle rampe di accesso del raccordo di Vevey causa lavori di rifacimento del manto (2 3 notti per corsia). Sulla corsia sinistra non potranno circolare veicoli di larghezza superiore ai 2 metri. Ulteriori informazioni: oppure

15 Grandi cantieri di manutenzione sulla rete autostradale / / sistema di gestione del traffico e l'adattamento della galleria Schweizerhalle alle più recenti direttive sulla sicurezza (soprattutto l'impianto di ventilazione). Costo totale: circa 185 milioni di franchi. Lunghezza del tratto interessato: circa 12 chilometri. Particolarità: durante tutti i lavori, il traffico si svolge su tre corsie in entrambe le direzioni (eccezioni possibili in orari marginali). A tale scopo, alle intersezioni di Hagnau- Gellertdreieck e Augst sono stati realizzati dei ponti provvisori (ognuno per una corsia supplementare). Il tratto interessato è stato inaugurato 35 anni fa; il volume di traffico medio giornaliero è di 118'000 veicoli, nei periodi di punta 145'000. Ulteriori informazioni: Demolizione del manto stradale Autostrada A2: tratto Erstfeld Amsteg Durata dei lavori principali: ottobre 2005 giugno Lavori da eseguire: rifacimento del manto stradale con asfalto drenante; costruzione di impianti di trattamento delle acque, nonché di pareti fonoassorbenti e di protezione dalle piene. Costo totale: circa 180 milioni di franchi. Lunghezza del tratto interessato: circa 10 chilometri. Particolarità: il tratto è stato inaugurato negli anni Settanta. Lungo l'asse di transito circolano giornalmente 20'000 veicoli, nei giorni di punta arrivano fino a 46'000. Durante tutti i lavori, il traffico in direzione sud si svolgerà ancora su due corsie. In direzione nord, i veicoli circoleranno su una sola corsia. Nei mesi estivi con traffico intenso, i lavori verranno interrotti con l'apertura al traffico di tutte e quattro le corsie. In direzione sud, ad eccezione dei «normali» periodi critici (Pasqua, Ascensione e Pentecoste), i pianificatori del traffico non prevedono ulteriori problemi di viabilità. In direzione nord, si preannunciano code soprattutto nei pomeriggi delle domeniche nei mesi di maggio e giugno Ulteriori informazioni: Autostrada A5 Tratto Cornaux La Neuveville Est Durata dei lavori principali: marzo 2006 febbraio Lavori da eseguire: posa di un nuovo manto fonoassorbente con asfalto drenante e di pareti fonoassorbenti. Risanamento dei ponti. Separazione delle carreggiate autostradali mediante un impianto di sicurezza (barriere di protezione). Risanamento del sistema scarico delle acque (canalizzazione e impianti di drenaggio). Costo totale: 139 milioni di franchi. Lunghezza del tratto interessato: 7 chilometri. Particolarità: durante i lavori, il traffico si svolgerà su una corsia nei due sensi (circolazione in senso inverso). Ulteriori informazioni:

16 /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra PRINCIPALI MANUFATTI DELLA RETE SVIZZERA DELLE STRADE NAZIONALI I ponti più alti: Cantone del Ticino A2 Viadotto della Biaschina 110 m Anno di costruzione: 1983 Apertura al traffico: 1984 Cantone di Vaud A1 Pont sur la Mentue 113 m Anno di costruzione: 2001 Apertura al traffico: 2001 I ponti più lunghi: Cantone di Vaud A5 Viaduc d'yverdon 3'155 m Anno di costruzione: 1982 Apertura al traffico: 1984 Cantone di Nidvaldo A2 Lehnenviadukt Beckenried 3'147,5 m Anno di costruzione: 1980 Apertura al traffico: 1980 Viadotto della Biaschina (110m)

17 Principali manufatti della rete svizzera delle strade nazionali 2005/ Portale del San Gottardo a Airolo Le gallerie più lunghe: 1 tubo: Cantoni del Ticino e di Uri A2 Galleria del San Gottardo 16'918 m Apertura al traffico: tubi: Cantoni di Nidvaldo e Uri A2 Galleria del Seelisberg 9'280 m Apertura al traffico: 1980 Pont sur la Mentue

18 /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra RISTORANTI E STAZIONI DI SERVIZIO LUNGO LE AUTOSTRADE (AREE DI SERVIZIO) Attualmente sulla rete autostradale svizzera sono aperte al pubblico 34 aree di servizio, che offrono ai viaggiatori la possibilità di riposarsi e ristorarsi o di fare rifornimento di carburante. Nove di queste aree consentono di attraversare l'autostrada in automobile per invertire il senso di marcia; in altre sette l'attraversamento dell'autostrada è possibile perlomeno a piedi. La distanza ottimale tra due aree di servizio varia, in fun- La Côte Yverdon Vallorbe Neuchâtel Rose de la Broye Bravois Lausanne Villette La Chaux-de-Fonds Boncourt Vevey Nyon Le Chablais Schaffhausen Basel-Nord/Weil Basel Pratteln Forrenberg F r auenfeld Delémont Liestal Teufengraben Solothur n Pieterlen Deitingen Grauholz Ber n Münsigen F r ibour g La Gruyère Bulle Thun Sissach Aar au Würenlos Eggberg Kölliken Gunzgen Sursee Neuenkirch Langmau Luzer n Sar nen Baden Kloten Winterthur Kemptthal St. Margrethen Her isau Zür ich Appenzell Herlisberg Glarnerland Zug Fuchsberg Glar us Schwyz Stans Altdor f Gotthard Engelberg Kreuzlingen Thurau St. Gallen Walensee Sargans Heidiland Interlaken Thusis Airolo San Gottardo-Sud Kandersteg Goppenstein Sierre St. Margrethen Werdenberg Chur Genève Sion Brig Bellinzona San Vittore Locarno Bellinzona Grand St-Bernard Martigny Lugano Colderio Chiasso su entrambi i lati solo su un lato attraversamento in automobile attraversamento a piedi zione del volume di traffico, tra 40 e 50 km. Essa risulta inferiore sui principali assi di transito con un intenso volume di traffico o sulle vie che collegano regioni turistiche, ed è proporzionalmente maggiore sui tratti con meno traffico.

19 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 19 CENTRI DI POLIZIA Centri di polizia con partecipazione ai costi da parte delle SN (stato fine settembre 2005) Schaffhausen Schaffhausen Kreuzlingen Basel Basel Winterthur-Nord Frauenfeld F r auenfeld Boncourt Delémont Liestal Delémont Oensingen Solothur n Sissach Sissach Aar au Olten Lenzhard Kloten Winterthur Baden Letten-Zürich Urdorf Zür ich Zug Wädenswil St. Gallen Thal Oberbüren Her isau Appenzell St. Margrethen Vallorbe Yverdon Neuchâtel Ber n Neuchâtel Bern Wankdorf Domdidier Granges Yverdon F r ibour g Gesigen Blécherette Lausanne La Chaux-de-Fonds Bulle Thun Langmau Interlaken Interlaken Sursee Sprengi Luzern Sar nen Sarnen Zug Luzer n Stans Stans Flüelen Engelberg Schwyz Schwyz Altdor f Glar us Wesen Glarus Sargans Mels Chur Chur Thusis Thusis Bursins Nyon Vevey Kandersteg Airolo Airolo San Bernadino Goppenstein Rennaz Sierre Brig Genève Genève Sion Indivis Martigny Sierre Brig Bellinzona Locarno Bellinzona Lugano Lugano Chiasso in servizio nelle aree delle SN centri di supporto nelle aree delle SN in servizio al di fuori delle aree delle SN

20 /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra CENTRI DI CONTROLLO DEL TRAFFICO PESANTE Grazie ai controlli del traffico pesante sugli assi di transito, i conducenti osservano le prescrizioni in modo più scrupoloso. Nell'interesse di un regime di concorrenza leale tra i diversi vettori di trasporto, sono così garantiti flussi di traffico regolari e un livello di sicurezza più elevato. Il primo centro di controllo del traffico pesante è stato inaugurato il 26 novembre 2004 a Unterrealta (GR). Il principio secondo cui il rispetto delle prescrizioni è una condizione sine qua non per poter circolare dovrebbe consentire un'applicazione ancora più rigorosa delle prescrizioni di legge per conducenti, veicoli e carichi. In futuro, saranno due centri di grandi e dodici di medie dimensioni ad assicurare un controllo equivalente su tutti e quattro i valichi alpini. Lungo la A13 è operativo da un anno un centro di medie dimensioni. È inoltre prevista la realizzazione di altre strutture, quali due maxicentri a Ripshausen (UR) e a Bodio (TI). Nonché due centri medi a St. Maurice (VS) e Sciaffusa. I centri di medie dimensioni di Reiden (LU), Uhwiesen (ZH), Chavornay (VD), Oensingen (SO), Frick (AG), Schafisheim (AG), e altri due con ubicazione ancora da stabilire, seguiranno in un secondo momento. Grazie alla realizzazione e alla messa in esercizio a tappe sarà possibile trarre insegnamenti dalle esperienze acquisite con i primi impianti. Centro di Unterrealta Nei primi dodici mesi di esercizio, al centro di medie dimensioni di «Unterrealta», lungo la A13 (San Bernardino) presso lo svincolo di Rothenbrunnen, sono stati controllati 3'892 veicoli pesanti (CH: 1'296, UE: 2'547, altri Paesi: 49). Le infrazioni riscontrate sono state 1'488 (442 multe disciplinari, 1'046 denunce).

21 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 21 FLUSSI DI TRAFFICO SULLE STRADE NAZIONALI NEL 2005 Censimento automatico del traffico stradale Il monitoraggio dell'evoluzione del traffico sulla rete stradale svizzera è uno dei presupposti principali per una politica dei trasporti lungimirante. Schaffhausen Numero di veicoli a motore Le cifre della cartina sono espresse in centinaia Esempio: 12 = 1'200 Basel F r auenfeld St. Gallen Liestal Delémont Aar au Zür ich Her isau Appenzell Solothur n Zug Neuchâtel Luzer n Schwyz Glar us Ber n Sar nen Stans Altdor f Chur F r ibour g Lausanne Genève Sion Bellinzona Per la pianificazione nei settori strade, trasporti e ambiente di Confederazione, Cantoni, regioni e Comuni, i rilevamenti statistici e una solida base di dati costituiscono un fattore di riferimento imprescindibile. Le basi giuridiche in materia sono fissate nell'ordinanza del 30 giugno 1993 sull'esecuzione di rilevazioni statistiche federali. in esercizio in costruzione o progettato TGM (102) e aumento del traffico in % rispetto il 2004 TGM (102) e diminuzione del traffico in % rispetto il 2004 TGM (102) nessun dato relativo all'anno precedente TGM = traffico giornaliero medio

22 /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra TRAFFICO MERCI ATTRAVERSO LE ALPI Risultati 2005 Nel 2005, il numero dei veicoli pesanti in transito attraverso le Alpi è nuovamente diminuito, attestandosi a 1'203'970, 51'394 in meno rispetto all'anno precedente, pari a un calo del 4,1%. Il risultato è condizionato in larga misura dai dati relativi al San Gottardo (quota del 77%). Notevoli variazioni si sono registrate sul Sempione, con una crescita di oltre il 10%, e al Gran San Bernardo, con un considerevole calo del 14%. Questi due valichi, come l'esperienza insegna, presentano le maggiori fluttuazioni. In particolare, il transito di autoveicoli pesanti attraverso il Sempione dipende fortemente dalle condizioni climatiche (neve). In parte, l'aumento delle corse attraverso il Sempione così come la diminuzione relativamente contenuta dei transiti al San Bernardino si spiegano con il maltempo del mese di agosto. Allora, infatti, la A2 è rimasta chiusa al traffico per vari giorni tra Flüelen ed Erstfeld e il traffico ha dovuto essere deviato. Variazione Variazione / /2005 San Gottardo A ,45% ,59% San Bernardino A ,94% ,91% Galleria del Sempione A ,50% ,11% Gran San Bernardo ,63% ,09% Tutti i valichi alpini ,76% ,09% Introduzione in Svizzera del cronotachigrafo digitale nella seconda metà del 2006 Il cronotachigrafo digitale agevola il lavoro dei conducenti professionali di autocarri e delle imprese. Per il conducente la registrazione dei tempi di lavoro, di guida e di riposo diventa più facile e trasparente. Le imprese di trasporto possono utilizzare i dati digitali direttamente per la gestione del parco veicoli e le valutazioni. Nel contempo, si semplifica il controllo del rispetto delle prescrizioni legali in vigore e si ottiene una migliore protezione dei lavoratori. Oltre che in Svizzera e nei 25 Stati membri dell'ue, il nuovo sistema viene introdotto in Islanda, nel Liechtenstein e in Norvegia. Veicoli pesanti per il trasporto merci ai valichi alpini svizzeri Veicoli merci / mese gen. 04 feb. 04 mar. 04 apr. 04 mag. 04 giu. 04 lug. 04 ago. 04 set. 04 ott. 04 nov. 04 dic. 04 gen. 05 feb. 05 mar. 05 apr. 05 mag. 05 giu. 05 lug. 05 ago. 05 set. 05 ott. 05 nov. 05 dic. 05 Gran San Bernardo A9 Galleria del Sempione A13 San Bernadino A2 San Gottardo

23 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 23 FLUSSI DI TRAFFICO SULLE STRADE NAZIONALI Risultati 2004 Dal rilevamento dei dati sul traffico emergono regolarmente aspetti degni di nota, ad esempio nuovi valori massimi giornalieri od orari, la classifica dei punti di rilevamento più trafficati, ecc. Valori massimi giornalieri e orari nella galleria autostradale del San Gottardo (TGM = traffico giornaliero medio dei veicoli a motore) Numero di giorni con più di 20'000/30'000 veicoli a motore Valore massimo giornaliero: Totale 41'333 Sa direzione sud 22'111 Sa direzione nord 21'230 Sa Valore massimo orario: Totale 2'482 Ve direzione sud 1'375 Do direzione nord 1'356 Do Giovedì 9 marzo 2000, tra le ore 14 e le 15, nella galleria autostradale del San Gottardo è transitato il 100 milionesimo veicolo giorni di cui 0 con più di 30' giorni di cui 1 con più di 30' giorni di cui 10 con più di 30' giorni di cui 10 con più di 30' giorni di cui 13 con più di 30' giorni di cui 16 con più di 30' giorni di cui 20 con più di 30' giorni di cui 21 con più di 30'000 (e 1 > 40'000) giorni di cui 22 con più di 30' giorni di cui 25 con più di 30' giorni di cui 26 con più di 30'000 (e 1 > 40'000) giorni di cui 1 con più di 30' giorni di cui 2 con più di 30' giorni di cui 1 con più di 30'000 Valore massimo giornaliero al San Gottardo Totale Direzione sud Direzione nord Valore massimo orario Totale Direzione sud Direzione nord > giorni

24 /2006 Flussi di traffico sulle strade nazionali Definizioni Si parla di colonna ai sensi dell'informazione stradale quando sulle strade a grande capacità o sulle strade principali, fuori delle località, la velocità fortemente ridotta dei veicoli rimane per almeno un minuto al disotto di 10 km/h e si verificano frequenti arresti del traffico; quando sulle strade principali, all'interno delle località, la perdita di tempo totale in corrispondenza di intersezioni o strozzature supera i 5 minuti. Si parla di traffico fortemente rallentato ai sensi dell'informazione stradale quando, fuori delle località, la velocità fortemente ridotta dei veicoli rimane per almeno un minuto al disotto di 30 km/h e/o si verificano brevi arresti del traffico. Traffico congestionato Si parla di congestionamento quando il limite di capacità di un'infrastruttura stradale è stato superato. Traffico merci pesante Comprende le seguenti categorie di veicoli: autocarri, autotreni, autoarticolati. Evoluzione delle colonne in Svizzera Nel 2004, i flussi di traffico sulla rete svizzera delle strade nazionali sono notevolmente migliorati. Nonostante il continuo aumento del volume di traffico, le ore di colonna registrate in tutta la Svizzera sono diminuite del 5,8%, passando da 11'400 a 10'755 ore. Nel complesso, per quanto riguarda le cause delle colonne, è interessante constatare quanto segue: Schaffhausen Frequenza delle segnalazioni di colonne nel 2004 fino al 5% del valore massimo dal 5 al 20% del valore massimo dal 20 al 50% del valore massimo valore massimo Basel Liestal Delémont Solothur n Aar au Zür ich F r auenfeld St. Gallen Her isau Appenzell Zug Neuchâtel Ber n Luzer n Sar nen Stans Schwyz Altdor f Glar us Chur F r ibour g Lausanne Genève Sion Bellinzona Per il rilevamento di colonne, la norma VSS SN distingue tra situazioni viarie caratterizzate da «colonna» o «traffico fortemente rallentato». Nel rapporto sulle colonne, invece, si parla in entrambi i casi di «colonna», perché attualmente non si dispone ancora dei dati dinamici del traffico e delle velocità di tutta la rete, necessari per fare una chiara distinzione. Le ore di colonna indicano la durata totale delle code (dal momento in cui si formano fino a quando il traffico ridiventa regolare). Il congestionamento del traffico, con 7'151 ore, è stato ancora una volta la causa principale delle colonne e questo nonostante una diminuzione del 7% circa (2003: 7'669 ore di colonna) a fronte di una notevole crescita del volume di traffico. Le ore di colonna causate dai cantieri sono aumentate notevolmente anche nell'anno in rassegna, come era già successo l'anno precedente.

25 Flussi di traffico sulle strade nazional 2005/ In totale sono state registrate 1943 ore di colonna, pari a un aumento del 16%. Questo risultato è da ricondurre in particolare ai lavori di risanamento della galleria di Glion. Le ore di colonna a seguito di incidenti hanno fatto registrare un forte calo (- 17%; da 1'897 a 1'574 ore). Il maltempo e le forti nevicate non hanno in pratica inciso sulla formazione di colonne. Quest'ultimo risultato va ascritto in particolare al buon funzionamento del servizio invernale. Principali congestionamenti della rete In generale, presso i principali punti di congestionamento si è registrata una contrazione del 7,9% delle ore di coda rispetto all'anno precedente. Se si considera l'evoluzione delle colonne nei punti critici, rispetto all'anno precedente è possibile constatare che, ad esempio, le ore di colonna nella zona del Baregg sono diminuite del 30,4% (messa in servizio della terza galleria / risanamento ultimato del 1 e 2 tubo), passando da 2043 a 1421 ore, mentre le ore di colonna a Kriegstetten e lungo la circonvallazione di Zurigo-Winterthur sono aumentate rispettivamente del 51,8% (da 415 a 630 ore) e del 6,0% (da 1'774 a 1'880 ore). Si delinea quindi un chiaro trasferimento delle colonne, anche se le ore di colonna di questi tre punti sono diminuite complessivamente del 7,1%, passando da 4'232 a 3'931 ore. Un sensibile calo del 42,3% delle ore di colonna (da 416 a 240 ore) è stato registrato anche lungo la circonvallazione di Losanna Variazione San Gottardo Nord % San Gottardo Sud % Zona del Baregg % Circonvallazione Nord Zurigo-Winterthur % Berna Kriegstetten % Circonvallazione di Losanna % Circonvallazione di Ginevra % Totale % Principali congestionamenti nell'evoluzione delle colonne in ore Ore di colonna Totale delle colonne e dei rallentamenti Cantiere Incendio Congestio- Incidente Maltempo Totale namento A A A A A A A A A A A A A A A28 * * * * * * Summe Ore di colonna nel 2004 secondo la strada nazionale e cause

26 /2006 Flussi di traffico sulle strade nazionali % strade nazionali e principali strade nazionali strade principali Evoluzione del traffico nei posti di censimento automatici dell'ustra (indice di base: 1991 = 100%) % Evoluzione sull'- insieme delle strade nazionali = 2,9% 0 Losanna- Yverdon (A1) Luterbach Härkingen (A1) Härkingen Wiggertal (A1) Wiggertal Limmattal (A1) Augst Härkingen (A2) Augst Birrfeld (A3) Luterbach Bözingefeld (A5) Regione di Neuchâtel (A5) Winterthur est- Kreuzlingen (A7) Aumenti del traffico particolarmente elevati nel su singoli tratti delle strade nazionali ore A1 A2 A3 A4 A5 A6 A7 A8 A9 A12 A13 A14 Evoluzione delle ore di colonna e di traffico fortemente rallentato sulle strade nazionali

27 Flussi di traffico sulle strade nazionali 2005/ ore congestionamento cantieri incidenti altro totale Evoluzione delle colonne sull'insieme della rete delle strade nazionali ore San Gottardo nord San Gottardo sud Zona del Baregg Circonvallazione nord Zurigo-Winterthur Berna-Kriegstetten Circonvallazione di Losanna Circonvallazione di Ginevra Principali congestionamenti nell'evoluzione in ore ore Congestionamento Cantiere Incidente Maltempo Ore di colonna nel 2004 suddivise secondo la causa

28 S /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra GESTIONE DEL TRAFFICO AL SAN GOTTARDO 35 km Basel / Ber n Knutwil (LU) S Luzer n S Schwyz Axen (UR) S Sistema del contagocce e fase rossa A seguito dell incendio nella galleria del San Gottardo avvenuto nel 2001, lungo gli assi del San Gottardo e del San Bernardino la frequenza del traffico merci in transito viene limitata per motivi di sicurezza. La Confederazione e i Cantoni interessati gestiscono le capacità stradali grazie al sistema del contagocce: nella galleria del San Gottardo possono circolare al massimo 1000 unità/vettura per ora e direzione; un camion corrisponde a 3 unità/vettura. I mezzi pesanti vengono fermati nei cosiddetti punti di dosaggio per poi essere immessi in galleria con il contagocce. Quando le aree di sosta lungo i punti di dosaggio sono piene, i camion vengono fermati in un area più a valle. Nel 2004, per esempio, nell area di sosta di Knuttwil sono state registrate in totale 44 ore di attesa. A Stans i camion sono rimasti incolonnati per complessivamente 99 ore. Ciò corrisponde rispettivamente allo 0,8 e all 1,9 percento della durata di esercizio annuale del traffico pesante. Se i flussi di traffico con il sistema del contagocce risultano scorrevoli, i mezzi pesanti destinati al traffico merci interno e muniti di una "S" sono trattati in maniera privilegiata. In caso di traffico straordinario, ad esempio un sovraccarico alla frontiera di Chiasso o una chiusura dell asse del San Gottardo, si ricorre ad un ulteriore provvedimento per la gestione S 25 km 25 km 2 km 17 km 0.5 km 2 km 27 km Area di sosta Stans (NW) Punto di dosaggio Attingenhausen (UR) Schöni (UR) Air olo (TI) Stalvedr o (TI) Traffico merci da e per il Ticino Autostrada separata per senso di marcia Galleria del San Gottardo doppio senso di marcia S Bodio (TI) Chiasso Strada nazionale non separata per senso di marcia Bellinzona S Nufenen (GR) Hinterrhein (GR) Galleria del San Bernardino doppio senso di marcia Gior nico (TI) S S Soazza(GR) Thusis San Ber nadino(gr) Chur 31 km 4 km 6.6 km 17 km Motivi dell introduzione della fase rossa Data Durata Motivo Direzione Direzione sud nord Gio h --- Sovraccarico frontiera Chiasso Ma h --- Maltempo (neve) Gio h --- Maltempo (neve) Gio h --- Colonne (Pasqua) con sovraccarico frontiera Chiasso Gio h --- Congestionamento San Gottardo Ma h --- Blocco frontiera sud Me h --- Blocco frontiera sud Me h --- Nessuno sdoganamento causa festvità Gio h --- Sovraccarico frontiera Chiasso delle capacità: la fase rossa. L introduzione di questa misura comporta la chiusura al traffico pesante del San Gottardo o del San Bernardino oppure di tutte e due le gallerie. Nel 2004, la fase rossa lungo il San Gottardo è stata adottata in totale 9 giorni. In direzione sud nord, la fase rossa non è mai stata decretata per insufficienti capacità, dato che, in caso di congestionamento ad Airolo, il traffico poteva essere deviato sull asse del San Bernardino. Totale 81.0 h Subtotale h --- Gestione del traffico merci per insufficiente capacità stradale Subtotale h --- Altri motivi

29 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 29 PARCO VEICOLI A MOTORE E RIMORCHI PER GRUPPI E GENERI DI VEICOLI Gruppo di veicoli Genere di veicoli Totale veicoli 3'998'745 r 4'375'982 r 4'870'940 5'368'728 Totale veicoli a motore 3'776'829 r 4'120'464 r 4'584'718 5'043'003 Automobili 2'985'397 r 3'229'176 r 3'545'247 3'863'807 Automobili 2'985'397 r 3'229'176 r 3'545'247 3'863'807 Veicoli per trasporto di persone 1) 31'180 r 36'517 r 40'260 45'785 Autoveicoli leggeri 18'140 21'920 23'991 27'468 Autoveicoli pesanti '079 1'710 Autobus 6'026 6'092 5'799 6'032 Furgoncini 5'908 7'139 8'733 9'582 Autobus snodati Veicoli per trasporto di cose 252' ' ' '264 Autofurgoni 196' ' ' '426 Autocarri 49'349 46'335 43'009 42'662 Autoarticolati leggeri Autoarticolati pesanti Trattori a sella 5'872 6'604 8'033 10'048 Veicoli agricoli 162'932 r 174' ' '093 Trattori agricoli 119'138 r 121' ' '385 Carri agricoli di lavoro 2'733 3'571 4'296 5'455 Carri agricoli con motore 36'577 r 39'595 40'774 39'402 Monoassi agricoli 4'027 8'791 8'576 8'735 Veicoli agricoli combinati 457 r Veicoli industriali 45'920 47'693 48'949 51'860 Trattori industriali 2'091 1'554 1'328 1'561 Macchine semoventi 16'328 13'889 12'825 13'032 Carri di lavoro 15'465 17'898 19'167 21'352 Carri con motore 11'894 14'062 15'340 15'640 Monoassi Motoveicoli 299' '700 r 493' '194 Motoveicoli 257' '193 r 407' '747 Motoleggere 40'040 38'135 79'536 79'089 Motoveicoli a tre ruote 839 1'076 1' Motoveicoli con carrozzino laterale 969 2'180 2'765 2'859 Motoleggere a tre ruote Quadricicli leggeri a motore Quadricicli a motore 0 0 1'458 6'613 Tricicli a motore '149 Slitte a motore 0 0 1'121 1'312 Rimorchi 221' ' ' '725 Rimorchi agricoli '982 Rimorchi motoveicoli 3'473 4'089 5'301 5'140 Rimorchi agricoli di lavoro '750 Semirimorchi abitabili Semirimorchi Rimorchi per il trasporto di cose 85' ' ' '557 Rimorchi per il trasporto di persone Rimorchi abitabili 32'082 35'142 35'219 35'339 Rimorchi per il trasporto di attrezzi sportivi 16'616 21'760 23'502 23'735 Rimorchi di lavoro 76'041 72'816 66'110 59'667 Semirimorchi per il trasporto di cose 7'759 9'192 11'047 13'631 Semirimorchi per il trasporto di persone Semirimorchi per il trasporto di attrezzi sportivi Semirimorchi di lavoro Altri rimorchi 639 1'254 1'940 2'499 1) senza filobus e filobus articolati (marzo 2006) r revisione

30 /2006 Schweizerische Eidgenossenschaft Confederaziun svizra COMPENDIO DELLA STATISTICA DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI 2005 (ADMAS) Numero Variazione rispetto all'anno precedente Numero Variazione rispetto all'anno precedente Misure nei confronti di conducenti di veicoli Età delle persone interessate dalla misura Ammonimenti Titolari di una licenza per allievo conducente % Titolari di una licenza di condurre % Revoca della licenza per allievo conducente 2' % Revoca della licenza di condurre 61' % Rifiuto di rilasciare una licenza 2' % Divieto di far uso della licenza di condurre straniera 13' % Corso d'educazione stradale 3' % Nuovo esame di conducente 1' % Esame da parte di uno psicologo della circolazione % Rilascio condizionale dopo la revoca 2' % Motivi di revoca della licenza di condurre I motivi di revoca della licenza, a volte cumulati, sono stati i seguenti: Inosservanza delle prescrizioni relative alla velocità 28' % Ebrietà ( 0,80 ) 16' % Disattenzione 5' % Inosservanza del diritto di precedenza 2' % Inosservanza di segnali 1' % Sorpasso inammissibile 1' % Altri errori di guida 6' % Alcolismo % Influsso di medicinali o stupefacenti 1' % Dipendenza da stupefacenti 1' % Malattia o infermità 1' % Altri motivi 10' % Durata della revoca della licenza di condurre 1 mese 25' % 2 mesi 5' % 3 mesi 12' % 4 6 mesi 8' % 7 12 mesi 1' % più di 12 mesi 1' % a tempo indeterminato 8' % permanente % meno di 20 anni 3' % anni 12' % anni 9' % anni 7' % anni 7' % anni 12' % anni 6' % anni 2' % 70 anni e oltre 2' % Il diniego della licenza per allievo conducente o della licenza di condurre nonché la revoca della licenza per allievo conducente sono stati pronunciati per i motivi seguenti Guida non accompagnata di un allievo conducente % Errori di guida 1' % Ebrietà % Guida senza licenza 2' % Esame non superato % Guida nonostante revoca della licenza % Furto d'uso % Malattia o infermità % Altri motivi % Ammonimenti / Motivi Velocità 33' % Disattenzione 4' % Inosservanza della precedenza 3' % Veicolo difettoso 1' % Inosservanza di segnali % Sorpasso % Altri motivi 5' % Ebrietà 0,50 0,79 4'179 dal 2005

31 Schweizerische Eidgenossenschaft 2005/2006 Confederaziun svizra 31 NUOVE NORME DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE Il 1 marzo 2006 sono entrate in vigore diverse modifiche delle norme della circolazione stradale. I punti principali della revisione, decisa dal Consiglio federale il 17 agosto 2005, sono costituiti dall'estensione dell'obbligo di allacciare le cinture di sicurezza e di portare il casco, da nuove disposizioni in materia di circolazione dei veicoli agricoli e da facilitazioni per quanto riguarda la mobilità delle persone disabili. In linea di massima, le nuove norme prevedono l'obbligo di allacciare le cinture di sicurezza su tutti i veicoli che ne sono provvisti. Fanno eccezione solamente i mezzi pubblici in servizio di linea. Dal 1 marzo 2006 le cinture devono essere allacciate anche sui sedili degli autocarri e dei torpedoni che ne sono dotati. Sui torpedoni e i minibus, inoltre, il conducente deve ricordare agli occupanti, in maniera adeguata, l'obbligo di allacciare le cinture. Le eccezioni finora ammesse sono state in parte abolite. Contemporaneamente, è stato ampliato l'obbligo di equipaggiamento con cinture di sicurezza: i sedili longitudinali e i seggiolini per fanciulli, spesso presenti sugli scuolabus, devono essere dotati almeno di cinture addominali. Quest'obbligo vale dal 1 marzo 2006 per i veicoli di nuova immatricolazione; i veicoli immatricolati prima di tale data dovranno essere equipaggiati con queste cinture di sicurezza entro il 1 gennaio Veicoli agricoli, obbligo di indossare il casco, velocità massima Il trasporto di persone sulle superfici di carico dei veicoli agricoli è ora consentito solamente nell'ambito dell'esercizio dell'azienda agricola. Anche l'obbligo di indossare il casco è stato ampliato: nell'interesse della sicurezza stradale, dal 1 marzo 2006 i conducenti e i passeggeri dei cosiddetti «trike» e «quad» sono tenuti a indossare un casco di protezione. Per migliorare la fluidità del traffico, i veicoli la cui velocità massima è limitata a meno di 80 km/h non sono più ammessi a circolare sulle autostrade e semiautostrade. Tali veicoli devono inoltre essere provvisti di un corrispondente contrassegno che indichi la velocità massima. Sono state modificate anche le norme concernenti il sorpasso di un veicolo che a sua volta ne sta superando un altro. Questa manovra è ora consentita solamente nel caso in cui i due veicoli sorpassati siano larghi ciascuno meno di un metro. Facilitata l'attuazione dei diritti dei pedoni sulle strisce pedonali L'inosservanza del diritto di precedenza sulle strisce pedonali può ora essere punita nel quadro della procedura della multa disciplinare (Fr ), sempreché il pedone non sia stato messo in pericolo. Contrassegno di parcheggio per persone disabili riconosciuto a livello internazionale Per le persone disabili costrette in carrozzella, il 1 marzo sono entrate in vigore le seguenti novità: al posto delle diverse autorizzazioni di parcheggio cantonali è stato introdotto un contrassegno unitario di parcheggio per persone disabili, valido non solo in Svizzera, ma anche a livello internazionale. Esso consente ai disabili di parcheggiare la loro vettura, in caso di necessità, anche in deroga alle regole vigenti. Inoltre, il diritto in materia di circolazione stradale è stato adeguato in modo tale da consentire alle persone in carrozzella di spostarsi non solo sulle superfici riservate ai pedoni, ma anche sulla carreggiata stradale. Infine, è ora possibile predisporre demarcazioni tattilovisuali per migliorare la sicurezza delle persone non vedenti o ipovedenti e per consentire loro di orientarsi meglio. I corrisponderti testi di legge sono disponibili sul sito Internet dell'ustra:

Indice 2006/2007 pagina

Indice 2006/2007 pagina Indice 2006/2007 pagina I compiti dell'ustra 2 Classificazione delle strade nazionali 3 NPC - un progetto di riforma incisivo 4-5 Ubicazione e area di competenza delle filiali 6 Via sicura: un programma

Dettagli

Il traffico in Svizzera Informazioni per il PD

Il traffico in Svizzera Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/7 Compito Gli alunni lavorano sugli assi stradali svizzeri, cercano di capire come si possa attraversare la Svizzera e conoscono le vie più importanti. Obiettivo Gli alunni conoscono

Dettagli

Ordinanza concernente i contingenti per i viaggi di veicoli da 40 tonnellate e di veicoli vuoti o con carichi leggeri

Ordinanza concernente i contingenti per i viaggi di veicoli da 40 tonnellate e di veicoli vuoti o con carichi leggeri Ordinanza concernente i contingenti per i viaggi di veicoli da 40 tonnellate e di veicoli vuoti o con carichi leggeri (Ordinanza sui contingenti per i viaggi di veicoli) del 1 novembre 2000 (Stato 14 gennaio

Dettagli

Ordinanza concernente le multe disciplinari

Ordinanza concernente le multe disciplinari Ordinanza concernente le multe disciplinari (OMD) Modifica del 17 agosto 2005 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L allegato 1 dell ordinanza del 4 marzo 1996 1 concernente le multe disciplinari è

Dettagli

Segnale di divieto: VIA LIBERA -Indica la fine di tutte le prescrizioni precedentemente imposte. -Indica la fine dei divieti precedentemente imposti

Segnale di divieto: VIA LIBERA -Indica la fine di tutte le prescrizioni precedentemente imposte. -Indica la fine dei divieti precedentemente imposti DIVIETO DI TRANSITO -vieta la circolazione nei due sensi -vieta il transito a tutti i veicoli -vieta la circolazione anche ai ciclomotori -é posto su entrambi gli accessi della strada -può avere validità

Dettagli

Figure dei segnali e delle demarcazioni

Figure dei segnali e delle demarcazioni Figure dei segnali e delle demarcazioni 1.01 Curva a destra (Art. 4) 1.02 Curva a sinistra (Art. 4 1.03 Doppia curva, la prima a destra (Art. 4) 1.04 Doppia curva, la prima a sinistra (Art. 4) 1.05 Strada

Dettagli

Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali 2

Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali 2 - Norma violata Punti Art. 141 Comma 8 velocità non commisurata alle situazioni ambientali Comma 9,1 periodo 4 Divieto di gareggiare in velocità con veicoli senza motore Comma 9, periodo Divieto di gareggiare

Dettagli

Ulteriore aumento dei fallimenti aziendali

Ulteriore aumento dei fallimenti aziendali Cifre per 31 maggio 2010 22. 6. 2010 A cura di: Dun & Bradstreet (Schweiz) AG Grossmattstrasse 9 8902 Urdorf Telefono 044 735 61 11 www.dnb.ch/presse Ulteriore aumento dei fallimenti aziendali Fallimenti

Dettagli

Indice di sfruttamento fiscale 2015

Indice di sfruttamento fiscale 2015 Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle finanze AFF Documentazione Data: 4 dicembre 2014 Indice di sfruttamento fiscale 2015 L indice di sfruttamento fiscale mostra in che

Dettagli

Crescite cantonali moderatamente divergenti con un'unica eccezione

Crescite cantonali moderatamente divergenti con un'unica eccezione Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 27.03.2015, 9:15 4 Economia N. 0352-1501-40 Prodotto interno lordo per Cantone nel 2012 Crescite cantonali

Dettagli

TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 126-BIS

TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 126-BIS TABELLA DEI PUNTEGGI PREVISTI DALL ART. 6-BIS Art. c. 8 Velocità non commisurata alle situazione ambientali Art. c. 8 c. 9 c. 9 bis Art. c. c. c., rif. al c. Superamento dei limiti di velocità di oltre

Dettagli

Ordinanza concernente le multe disciplinari

Ordinanza concernente le multe disciplinari Ordinanza concernente le multe disciplinari (OMD) Modifica dell 11 aprile 2001 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 4 marzo 1996 1 concernente le multe disciplinari è modificata come

Dettagli

Fondo per le strade nazionali e il traffico d agglomerato (FOSTRA) Factsheet «Il futuro della rete delle strade nazionali»

Fondo per le strade nazionali e il traffico d agglomerato (FOSTRA) Factsheet «Il futuro della rete delle strade nazionali» Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC 12 dicembre 2016 Fondo per le strade nazionali e il traffico d agglomerato (FOSTRA) Factsheet «Il futuro della

Dettagli

5 Prix. Aumento dei prezzi nell edilizia e calo nel genio civile COMMUNIQUÉ DE PRESSE MEDIENMITTEILUNG COMUNICATO STAMPA

5 Prix. Aumento dei prezzi nell edilizia e calo nel genio civile COMMUNIQUÉ DE PRESSE MEDIENMITTEILUNG COMUNICATO STAMPA Office fédéral de la statistique Bundesamt für Statistik Ufficio federale di statistica Uffizi federal da statistica Swiss Federal Statistical Office COMMUNIQUÉ DE PRESSE MEDIENMITTEILUNG COMUNICATO STAMPA

Dettagli

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Scheda informativa Garantire la fluidità del

Dettagli

realizzazione viabilità a carattere urbano complanare alla a24 da palmiro togliatti alla barriera di roma est

realizzazione viabilità a carattere urbano complanare alla a24 da palmiro togliatti alla barriera di roma est realizzazione viabilità a carattere urbano complanare alla a24 da palmiro togliatti alla barriera di roma est L intervento delle Complanari, nel suo complesso, è stato studiato e progettato per incrementare

Dettagli

Ordinanza sulle norme della circolazione stradale

Ordinanza sulle norme della circolazione stradale Ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC) Modifica del 17 agosto 2005 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 13 novembre 1962 1 sulle norme della circolazione stradale è

Dettagli

Scenari dell'evoluzione della popolazione dei Cantoni svizzeri dal 2015 al Il numero di pensionati aumenterà sensibilmente

Scenari dell'evoluzione della popolazione dei Cantoni svizzeri dal 2015 al Il numero di pensionati aumenterà sensibilmente Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 12.05.2016, 9:15 1 Popolazione N. 0352-1605-00 Scenari dell'evoluzione della popolazione dei Cantoni

Dettagli

Turismo alberghiero in Ticino

Turismo alberghiero in Ticino 21.02.2017 Anno: 5 Numero: 2 Autori: Igor Sarman Stefano Scagnolari Turismo alberghiero in Ticino Domanda turistica: Anno 2016 Contenuti L analisi di O-Tur 3 Dati delle regioni turistiche svizzere 4 Arrivi

Dettagli

Attribuzione del numero di matricola Controllo posticipato dello sdoganamento e dell imposizione

Attribuzione del numero di matricola Controllo posticipato dello sdoganamento e dell imposizione Eidgenössische Zollverwaltung EZV Administration fédérale des douanes AFD Amministrazione federale delle dogane AFD Administraziun federala duana AFD Attribuzione del numero di matricola Controllo posticipato

Dettagli

2 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI DIVIETO-SEGNALI DI OBBLIGO-PANNELLI INTEGRATIVI

2 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI DIVIETO-SEGNALI DI OBBLIGO-PANNELLI INTEGRATIVI Scheda n. 1 Il segnale n. 54 1) vieta il transito a tutti i veicoli V F 2) indica che la circolazione è a senso unico V F 3) vieta la circolazione nei due sensi V F Il segnale n. 55 1) è posto su una strada

Dettagli

La galleria di base del San Gottardo

La galleria di base del San Gottardo La galleria di base del San Gottardo Galleria L 11 dicembre 2016 la galleria di base del San Gottardo entrerà in servizio secondo orario e, con 57 km di lunghezza, sarà la galleria ferroviaria più lunga

Dettagli

Il traffico in Ticino nel 2009

Il traffico in Ticino nel 2009 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento del territorio Divisione dello sviluppo territoriale e della mobilità Il traffico in Ticino nel 2009 Ottobre 2010 010 150 917 293 946 924 044 901 204 902 166 265

Dettagli

Esame della capacità del traffico merci transalpino su rotaia

Esame della capacità del traffico merci transalpino su rotaia Breve presentazione Esame della capacità del traffico merci transalpino su rotaia su incarico dell Iniziativa delle Alpi Finalità dello studio Sviluppo delle capacità degli assi di transito Cambiamenti

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore (OETV 3) 741.414 del 2 settembre 1998 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio

Dettagli

PADRINATI. Aiuti diretti per le persone in situazione di handicap che vivono nella vostra regione

PADRINATI. Aiuti diretti per le persone in situazione di handicap che vivono nella vostra regione PADRINATI Aiuti diretti per le persone in situazione di handicap che vivono nella vostra regione Lenire il bisogno, donare gioia, aiutare le famiglie. Care madrine, cari padrini, vi ringrazio sentitamente

Dettagli

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamento Diretto via San Gottrado Diretto via Domodossola Cambio a Lugano Cambio a Monza Cambio a Milano Giorni di circolazione Giornalmente Giornalmente Sa,

Dettagli

Continua crescita del parco veicoli: preferenza per i veicoli a diesel e a trazione integrale

Continua crescita del parco veicoli: preferenza per i veicoli a diesel e a trazione integrale Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 04.02.2014, 9:15 11 Mobilità e trasporti N. 0352-1400-70 Veicoli stradali nel 2013 Continua crescita

Dettagli

Patente a punti NORMA VIOLATA. Art. 143 Comma 12

Patente a punti NORMA VIOLATA. Art. 143 Comma 12 Patente a punti NORMA VIOLATA Art. Comma 8 Eccesso di velocità nei tratti di strada a visibilità limitata, nelle curve, in prossimità delle intersezioni e delle scuole o di altri luoghi frequentati da

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore (OETV 3) 741.414 del 2 settembre 1998 (Stato 1 maggio 2012) Il Consiglio

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 15 febbraio 2016 Esami di revisione delle patenti di guida e della carta qualificazione dei conducenti. (16A03048) di (GU n.92 del 20-4-2016) IL MINISTRO

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Giugno agosto 2016 Contenuti La sintesi dell Osservatorio del Turismo 3 Analisi per regioni turistiche svizzere 4 Arrivi e pernottamenti mensili

Dettagli

Rapporto Tratti a rischio incidente sulle strade nazionali

Rapporto Tratti a rischio incidente sulle strade nazionali Eidgenössisches Departement für Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunikation UVEK Bundesamt für Strassen ASTRA Weltpoststrasse 5, 3015 Bern Standortadresse: Weltpoststrasse 5, 3015 Bern Postadresse: Birgit

Dettagli

Fallimenti e avviamenti aziendali alla fine di settembre 2011

Fallimenti e avviamenti aziendali alla fine di settembre 2011 Studio su fallimenti e avviamenti aziendali 18. 10. 2011 A cura di: Dun & Bradstreet (Schweiz) AG Grossmattstrasse 9 8902 Urdorf Telefono 044 735 61 11 www.dnb.ch/stampa Fallimenti e avviamenti aziendali

Dettagli

Esami di revisione delle patenti di guida e della carta di qualificazione dei conducenti. Emanato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Esami di revisione delle patenti di guida e della carta di qualificazione dei conducenti. Emanato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. D.M. 15 febbraio 2016. Esami di revisione delle patenti di guida e della carta di qualificazione dei conducenti. Pubblicato nella Gazz. Uff. 20 aprile 2016, n. 92. Emanato dal Ministero delle infrastrutture

Dettagli

Evoluzione del traffico e disponibilità delle strade nazionali

Evoluzione del traffico e disponibilità delle strade nazionali Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade Evoluzione del traffico e disponibilità delle strade nazionali Sommario Sommario

Dettagli

19 Criminalità e diritto penale N

19 Criminalità e diritto penale N Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Embargo: 19.01.2010, 9:15 19 Criminalità e diritto penale N. 0352-1000-50 Privazione della libertà Incremento del numero di detenuti,

Dettagli

Collegamenti da Basilea e Olten

Collegamenti da Basilea e Olten Collegamenti da Basilea e Olten Diretto Diretto via Domodossola dall'1.8.2015 EC 51* IR 331 Treno speciale fino EC 321 Treno speciale EC 329 Treno speciale da Olten Basel pt 6.31 6.52 6.13 Liestal pt 7.02

Dettagli

Istruzioni concernenti speciali demarcazioni sulla carreggiata

Istruzioni concernenti speciali demarcazioni sulla carreggiata Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia ë delle comunicazioni DATEC 3003 Bema,

Dettagli

PUNTI VIOLAZIONE ARTICOLO Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti

PUNTI VIOLAZIONE ARTICOLO Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti PUNTI VIOLAZIONE ARTICOLO Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti art. 126 bis Superare i limiti di velocità di oltre 40 km/h. art. 142, c. 9 10 Circolare contromano nelle curve, sui dossi

Dettagli

0.741.619.136. I. Trasporti di persone. Traduzione 1 Accordo

0.741.619.136. I. Trasporti di persone. Traduzione 1 Accordo Traduzione 1 Accordo tra il Dipartimento federale delle poste e delle ferrovie e il Ministro dei trasporti della Repubblica federale di Germania concernente il trasporto professionale di persone e di cose

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Giugno - agosto 2015 Contenuti La sintesi dell Osservatorio del Turismo 3 Analisi per regioni turistiche svizzere 4 Arrivi e pernottamenti mensili

Dettagli

Fallimenti e avviamenti aziendali alla fine di aprile 2011

Fallimenti e avviamenti aziendali alla fine di aprile 2011 Studio su fallimenti e avviamenti 24. 5. 2011 A cura di: Dun & Bradstreet (Schweiz) AG Grossmattstrasse 9 8902 Urdorf Telefono 044 735 61 11 www.dnb.ch/stampa Fallimenti e avviamenti alla fine di aprile

Dettagli

CAPITOLO 2 - Segnali di divieto, segnali di obbligo, segnali di precedenza

CAPITOLO 2 - Segnali di divieto, segnali di obbligo, segnali di precedenza CAPITOLO 2 - Segnali di divieto, segnali di obbligo, segnali di precedenza 02001) Il segnale n. 54 V01) vieta la circolazione nei due sensi V02) vieta il transito a tutti i veicoli V03) vieta la circolazione

Dettagli

Risanamento del tunnel autostradale del San Gottardo La posizione del Consiglio di Stato

Risanamento del tunnel autostradale del San Gottardo La posizione del Consiglio di Stato Risanamento del tunnel autostradale del San Gottardo La posizione del Mezzana, 11 novembre 2015 Repubblica e Cantone Ticino Introduzione Norman Gobbi Presidente del pag. 2 Introduzione pag. 3 La situazione

Dettagli

DIREZIONE OBBLIGATORIA DIRITTO DIREZIONE OBBLIGATORIA A SINISTRA

DIREZIONE OBBLIGATORIA DIRITTO DIREZIONE OBBLIGATORIA A SINISTRA DIREZIONE OBBLIGATORIA DIRITTO DIREZIONE OBBLIGATORIA A SINISTRA Segnali di Obbligo Pagina 1 DIREZIONE OBBLIGATORIA A DESTRA Posti prima di un incrocio obbligano il conducente a proseguire solo nella direzione

Dettagli

Legge federale concernente il trasferimento su ferrovia del traffico merci pesante attraverso le Alpi

Legge federale concernente il trasferimento su ferrovia del traffico merci pesante attraverso le Alpi Termine di referendum: 3 febbraio 2000 Legge federale concernente il trasferimento su ferrovia del traffico merci pesante attraverso le Alpi (Legge sul trasferimento del traffico) dell 8 ottobre 1999 L

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI VEICOLI

CLASSIFICAZIONE DEI VEICOLI CLASSIFICAZIONE DEI VEICOLI. Veicoli privi di motore Veicoli a braccia Veicoli a trazione animale Velocipedi (biciclette). Ciclomotori e quadricicli Ciclomotori a ruote Ciclomotori a ruote Quadricicli

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore Ordinanza concernente le esigenze tecniche per motoveicoli, quadricicli leggeri a motore, quadricicli a motore e tricicli a motore (OETV 3) 741.414 del 2 settembre 1998 (Stato 1 luglio 2003) Il Consiglio

Dettagli

Decreto federale concernente la rete delle strade nazionali (Decreto concernente la rete)

Decreto federale concernente la rete delle strade nazionali (Decreto concernente la rete) Decreto federale concernente la rete delle strade nazionali (Decreto concernente la rete) DISEGNO del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli capoverso, 8a capoverso 3

Dettagli

Ordinanza sulla segnaletica stradale (OSStr)

Ordinanza sulla segnaletica stradale (OSStr) Ordinanza sulla segnaletica stradale (OSStr) Modifica del 28 settembre 2001 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 5 settembre 1979 1 sulla segnaletica stradale è modificata come segue:

Dettagli

Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori. MODULO A Norme di comportamento

Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori. MODULO A Norme di comportamento Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori MODULO A Norme di comportamento U. D. 1) norme sulla precedenza - Norma generale sulla precedenza; regole

Dettagli

ANALISI DELLA SITUAZIONE LAVORATIVA DEI DOCENTI TICINESI RISPETTO AGLI ALTRI CANTONI SVIZZERI

ANALISI DELLA SITUAZIONE LAVORATIVA DEI DOCENTI TICINESI RISPETTO AGLI ALTRI CANTONI SVIZZERI ANALISI DELLA SITUAZIONE LAVORATIVA DEI DOCENTI TICINESI RISPETTO AGLI ALTRI CANTONI SVIZZERI 1. INTRODUZIONE Confrontando la situazione salariale dei docenti ticinesi a quella dei colleghi svizzeri ci

Dettagli

Offerta FFS al San Gottardo da dicembre FFS Viaggiatori Christoph Kölble Biasca, settembre 2016

Offerta FFS al San Gottardo da dicembre FFS Viaggiatori Christoph Kölble Biasca, settembre 2016 Offerta FFS al San Gottardo da dicembre 2016 FFS Viaggiatori Christoph Kölble Biasca, settembre 2016 Programma 1. Graduale aumento della qualità dell offerta 2. Offerta attraverso la galleria di base del

Dettagli

Pagina 1 di 11. Articolo CDS Infrazione Sanzione Punti Sanzioni accessorie NOVITA'

Pagina 1 di 11. Articolo CDS Infrazione Sanzione Punti Sanzioni accessorie NOVITA' Pagina 1 di 11 Art. 40 - c. 5 e 6 e art. 146 - c. 2 2 Superare la strisce trasversali continue e discontinue Art. 40 - c. 8 e art. 146 - c. 2 Superare la striscia longitudinale continua Art. 40 - c. 9

Dettagli

L Italia si fa strada. Raccordo RA3 ''Siena - Firenze'' Tangenziale Ovest di Siena. 2 maggio 2016

L Italia si fa strada. Raccordo RA3 ''Siena - Firenze'' Tangenziale Ovest di Siena. 2 maggio 2016 L Italia si fa strada Raccordo RA3 ''Siena - Firenze'' Tangenziale Ovest di Siena 2 maggio 2016 La rete ANAS in Toscana Il Compartimento ANAS della Regione Toscana gestisce una rete complessiva di circa

Dettagli

Cifre e fatti. USTRA 2014 Strade e traffico. Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra

Cifre e fatti. USTRA 2014 Strade e traffico. Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra USTRA 2014 Strade e traffico Cifre e fatti Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Indice Editoriale 3 Traffico lento Con il traffico lento più

Dettagli

Informazioni pratiche Promozione della pluralità dell offerta

Informazioni pratiche Promozione della pluralità dell offerta Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Informazioni pratiche Promozione della pluralità dell offerta Valido dal 1º luglio 2017 conformemente all articolo 28 dell ordinanza

Dettagli

6.06 Previdenza professionale (PP) Obbligo d affiliazione a un istituto di previdenza secondo la LPP

6.06 Previdenza professionale (PP) Obbligo d affiliazione a un istituto di previdenza secondo la LPP 6.06 Previdenza professionale (PP) Obbligo d affiliazione a un istituto di previdenza secondo la LPP Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La previdenza professionale (PP) è il secondo pilastro del sistema

Dettagli

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA

EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA EVITIAMO UN ALTERNATIVA PASTICCIATA E PRECARIA Fabio Regazzi Consigliere nazionale Co-Presidente del Comitato Sì alla galleria di risanamento al San Gottardo Svizzera Italiana 1 Istoriato (1) 5 settembre

Dettagli

Fallimenti e avviamenti aziendali alla fine di gennaio 2012

Fallimenti e avviamenti aziendali alla fine di gennaio 2012 Studio su fallimenti e avviamenti aziendali 22. 2. 2012 A cura di: Dun & Bradstreet (Schweiz) AG Grossmattstrasse 9 8902 Urdorf Telefono 044 735 61 11 www.dnb.ch/stampa Fallimenti e avviamenti aziendali

Dettagli

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamento Diretto via San Gottrado Diretto via Domodossola Cambio a Lugano Cambio a Monza Cambio a Milano Giorni di circolazione Giornalmente Giornalmente Sa,

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) Modifica del xx.xx.05 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 9 giugno 995 concernente le esigenze tecniche per

Dettagli

OBILITY CONFERENCE EXIBITION 2006

OBILITY CONFERENCE EXIBITION 2006 OBILITY CONFERENCE EXIBITION 2006 Giampio Bracchi Presidente Milano Serravalle - Milano Tangenziali CORRIDOI TRANSEUROPEI RILEVANTI PER L ITALIA L area milanese al centro delle relazioni tra l Europa continentale,

Dettagli

LO SVILUPPO DEL TRASPORTO MERCI TRANSALPINO

LO SVILUPPO DEL TRASPORTO MERCI TRANSALPINO LO SVILUPPO DEL TRASPORTO MERCI TRANSALPINO Paolo Ciochetta NORDCARGO S.r.l. Roma, 13 dicembre 2011 IL TRAFFICO TRANSALPINO Evoluzione delle condizioni operative: - 2002: accordo UE Svizzera (armonizzazione

Dettagli

La Cassa disoccupazione Unia vi dà il benvenuto

La Cassa disoccupazione Unia vi dà il benvenuto La Cassa disoccupazione Unia vi dà il benvenuto Disoccupazione che fare? Annunciatevi immediatamente alla disoccupazione appena ricevete la lettera di licenziamento, anche se il vostro rapporto di lavoro

Dettagli

Campagna OIP 2014: "negozi e offerte online" Risultati

Campagna OIP 2014: negozi e offerte online Risultati Campagna OIP 2014: "negozi e offerte online" Risultati Settori controllati Articoli sportivi Moda, Elettrodomest Apparecchi abbigliamento ici elettronici Mobili, arredamenti Commercio di Generi vini alimentari

Dettagli

Ordinanza sul contrassegno ambientale (OCAm)

Ordinanza sul contrassegno ambientale (OCAm) Ordinanza sul contrassegno ambientale (OCAm) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 106 capoverso 1 della legge federale del 19 dicembre 1958 1 sulla circolazione stradale (LCStr); visto l articolo

Dettagli

Nuovo record di fallimenti aziendali nel primo semestre 2010

Nuovo record di fallimenti aziendali nel primo semestre 2010 Cifre per 15 luglio 21 15. 7. 21 A cura di: Dun & Bradstreet (Schweiz) AG Grossmattstrasse 9 892 Urdorf Telefono 44 735 61 11 www.dnb.ch/presse Nuovo record di fallimenti aziendali nel primo semestre 21

Dettagli

Protezione degli animali: procedure penali segnalate dai Cantoni nel 2011

Protezione degli animali: procedure penali segnalate dai Cantoni nel 2011 Dipartimento federale dell economia DFE Ufficio federale di veterinaria UFV Servizio giuridico 21.06.2012 (2) Protezione degli animali: procedure penali segnalate dai Cantoni nel 2011 L UFV pubblica una

Dettagli

Norma violata Tipo di infrazione Sanzione amministrativa Sanzione accessoria Punti. da 68,25 a 275,10. da 516,00 a 5.164,00. da 137,55 a 550,20

Norma violata Tipo di infrazione Sanzione amministrativa Sanzione accessoria Punti. da 68,25 a 275,10. da 516,00 a 5.164,00. da 137,55 a 550,20 Allegato 1 Norma violata Tipo di infrazione Sanzione amministrativa Sanzione accessoria Punti Art. 11 comma 8 velocità pericolosa in relazione alle condizioni ambientali da 68, a 7, comma 9, 3 periodo

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) Modifica del 16 gennaio 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 19 giugno 1995 concernente le esigenze tecniche

Dettagli

Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce

Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce Varcare le Alpi - Fase Rossa e sistema contagocce Per le imprese di logistica, in particolare per quelle che trasportano merci deperibili, varcare le Alpi svizzere sull asse Nord-Sud significa dover passare

Dettagli

Collegare regioni. Traffi co regionale FFS.

Collegare regioni. Traffi co regionale FFS. Collegare regioni. Traffi co regionale FFS. Editoriale. Dimensione regionale a portata nazionale. Il Traffico regionale FFS collega regioni e agglomerati, offrendo linee fino ai paesi esteri confinanti.

Dettagli

Modifica del 30 agosto Il Consiglio federale svizzero decreta:

Modifica del 30 agosto Il Consiglio federale svizzero decreta: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per il settore privato dei servizi di sicurezza Modifica del 30 agosto 2007 Il Consiglio federale

Dettagli

Vieta la circolazione a tutti i veicoli nei due sensi di marcia, consentendo il transito solo ai pedoni.

Vieta la circolazione a tutti i veicoli nei due sensi di marcia, consentendo il transito solo ai pedoni. Vieta la circolazione a tutti i veicoli nei due sensi di marcia, consentendo il transito solo ai pedoni. È posto su entrambi gli accessi della strada. Vieta la sosta dei veicoli, anche per le operazioni

Dettagli

Insegnamento di Fondamenti di Infrastrutture viarie

Insegnamento di Fondamenti di Infrastrutture viarie Insegnamento di Fondamenti di Infrastrutture viarie Territorio ed infrastrutture di trasporto La meccanica della locomozione: questioni generali Il fenomeno dell aderenza e l equazione generale del moto

Dettagli

6.07 Assicurazione malattie Assicurazione malattie obbligatoria Riduzione individuale dei premi

6.07 Assicurazione malattie Assicurazione malattie obbligatoria Riduzione individuale dei premi 6.07 Assicurazione malattie Assicurazione malattie obbligatoria Riduzione individuale dei premi Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve In virtù della legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) in Svizzera

Dettagli

Ordinanza concernente le multe disciplinari

Ordinanza concernente le multe disciplinari Ordinanza concernente le multe disciplinari (OMD) Modifica del... Il Consiglio federale svizzero ordina: I L allegato 1 dell ordinanza del 4 marzo 1996 1 concernente le multe disciplinari secondo la versione

Dettagli

Spedizione e ricezione Svizzera Germania Italia. Tutte le Variante. Cargo Train

Spedizione e ricezione Svizzera Germania Italia. Tutte le Variante. Cargo Train Offerta di servizi durante le festività 2012 (Svizzera/Germania/) Raggio di validità dell offerta di servizi durante le festività 2012: l offerta vale per i trasporti svolti secondo il modello commerciale

Dettagli

Modifica del 2 aprile 2013. Il Consiglio federale svizzero decreta:

Modifica del 2 aprile 2013. Il Consiglio federale svizzero decreta: Decreto del Consiglio federale che conferisce obbligatorietà generale al contratto collettivo di lavoro per il settore privato dei servizi di sicurezza Modifica del 2 aprile 2013 Il Consiglio federale

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Marzo - maggio 2016 Contenuti La sintesi dell Osservatorio del Turismo 3 Analisi per regioni turistiche svizzere 4 Arrivi e pernottamenti mensili

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa CON UN BALZO DELLE REGISTRAZIONI NELL ULTIMO TRIMESTRE DELL ANNO, IL MERCATO DEGLI AUTOCARRI E DEI RIMORCHI E SEMIRIMORCHI PESANTI CHIUDONO IL 2016 SUI LIVELLI PIU ALTI DAL 2008 (+54,4%

Dettagli

La democrazia diretta: una peculiarità

La democrazia diretta: una peculiarità 12 La democrazia diretta: una peculiarità svizzera Ogni quattro anni le elezioni del Consiglio nazionale, quattro votazioni popolari federali all anno e spesso ulteriori votazioni a livello cantonale e

Dettagli

Assicurazione obbligatoria 2 In linea di principio, il regime obbligatorio della previdenza

Assicurazione obbligatoria 2 In linea di principio, il regime obbligatorio della previdenza 6.06 Stato al 1 gennaio 2013 Obbligo d affiliazione a un istituto di previdenza secondo la LPP 1 I datori di lavoro che impiegano salariati da assicurare obbligatoriamente devono essere affiliati a un

Dettagli

Interruzioni di gravidanza in leggera diminuzione

Interruzioni di gravidanza in leggera diminuzione Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 14.06.2010, 9:15 14 Salute N. 0352-1005-70 Statistica delle interruzioni di gravidanza 2009 Interruzioni

Dettagli

Classificazione delle strade La classificazione delle strade deve avvenire in sintonia con quanto riportato in:

Classificazione delle strade La classificazione delle strade deve avvenire in sintonia con quanto riportato in: ALLEGATO 02 Classificazione delle strade La classificazione delle strade deve avvenire in sintonia con quanto riportato in: Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 - Nuovo codice della strada. Pubblicato

Dettagli

Adecco Swiss Job Market Index

Adecco Swiss Job Market Index Adecco Swiss Job Market Index Quarterly Report Q2/ Q2/ Il mercato del lavoro svizzero sorprende positivamente: in generale per il secondo trimestre era previsto un andamento dal contenuto al negativo.

Dettagli

Formazione e scienza 1558-1500. Edizione 2015. Istituzioni di formazione. Neuchâtel 2015

Formazione e scienza 1558-1500. Edizione 2015. Istituzioni di formazione. Neuchâtel 2015 15 Formazione e scienza 1558-1500 Edizione 2015 Istituzioni di formazione Neuchâtel 2015 Informazioni: Statistica delle istituzioni di formazione (SBI): schulstat@bfs.admin.ch. Altre informazioni inerenti

Dettagli

TRAFFICO ED INCIDENTI

TRAFFICO ED INCIDENTI TRAFFICO ED INCIDENTI Andamento sulla rete autostradale italiana 1968/1998 Aiscat, l'associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori, pubblica sul proprio notiziario informazioni varie

Dettagli

Mobilità e trasporti Neuchâtel 2017

Mobilità e trasporti Neuchâtel 2017 11 Mobilità e trasporti 901-1500 Comportamento della popolazione in materia di trasporti 2015 Neuchâtel 2017 Editore: Ufficio federale di statistica (UST) Informazioni: Sezione MOBIL, UST, tel. 058 463

Dettagli

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa (OASA) Modifica del 12 dicembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 24 ottobre 2007 1 sull ammissione, il soggiorno

Dettagli

concernente il fondo infrastrutturale per il traffico d agglomerato, la rete delle strade nazionali,

concernente il fondo infrastrutturale per il traffico d agglomerato, la rete delle strade nazionali, Legge federale concernente il fondo infrastrutturale per il traffico d agglomerato, la rete delle strade nazionali, nonché le strade principali nelle regioni di montagna e nelle regioni periferiche (Legge

Dettagli

Assicurazione obbligatoria 2 In linea di principio, il regime obbligatorio della previdenza

Assicurazione obbligatoria 2 In linea di principio, il regime obbligatorio della previdenza 6.06 Stato al 1 gennaio 2013 Obbligo d affiliazione a un istituto di previdenza secondo la LPP 1 I datori di lavoro che impiegano salariati da assicurare obbligatoriamente devono essere affiliati a un

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino SETTEMBRE 2014

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino SETTEMBRE 2014 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino SETTEMBRE 2014 LUGANO, 04.11.2014 Ticino, a settembre il quinto calo di fila della domanda turistica Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio

Dettagli

PATENTE A PUNTI NORMATIVA

PATENTE A PUNTI NORMATIVA PATENTE A PUNTI NORMATIVA. All'atto del rilascio della patente viene attribuito un punteggio di venti punti. Tale punteggio, annotato nell'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida di cui agli articoli

Dettagli

Risultati della procedura di consultazione. Modifica del Codice delle obbligazioni

Risultati della procedura di consultazione. Modifica del Codice delle obbligazioni Risultati della procedura di consultazione Modifica del Codice delle obbligazioni (Trasparenza delle retribuzioni corrisposte ai membri del consiglio d'amministrazione e della direzione) Ufficio federale

Dettagli

Lista dei contatti delle reti di medici con una collaborazione convenzionata con il gruppo Helsana

Lista dei contatti delle reti di medici con una collaborazione convenzionata con il gruppo Helsana Lista dei contatti delle reti di medici con una collaborazione convenzionata con il gruppo Helsana IfA Baden AG Baden IfA Baden si avvale di medici in un rapporto www.arbeitsmedizin.ch medix aargau AG

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) Modifica del xx.xx.2014 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 19 giugno 1995 concernente le esigenze tecniche

Dettagli

Modulo A Norme di comportamento

Modulo A Norme di comportamento MIUR - Il patentino a scuola Il programma dei corsi Moduli di formazione per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori Modulo A: Norme di comportamento Modulo B: Segnaletica

Dettagli