Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)"

Transcript

1 Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle calde giornate d estate e fresco nelle ore serali. Lo straordinario spettacolo multicolore del giardino privato dell Hotel Uhrerhof. Terrazze in fiore, oltre sei mila rose, più di 350 varietà a un altezza record. Gli arredi creati con gli attrezzi ritrovati nel vecchio maso completano la cartolina. Lotte Zemmer: «Passeggiano in questi sentieri strappati alla montagna, ciascuno respira qualcosa di molto personale: e si innamora del profumo, del silenzio, della quiete o della bellezza» Di Marco Pirani foto: Max Salani 16 giardinantico 17

2 Delizioso, intimo, rilassante. Così si presenta il giardino dell Hotel Uhrerhof, puntellato di singolari aiuole rocciose, esuberanti fioriture delimitate da assi di legno, mangiatoie di pietra trasformate in vasi e sentieri di cotto e pietre. Non manca la slitta... (pagina a fianco). Chiunque abbia mai coltivato una rosa, pianta robusta e dalla fioritura incantevole ma selvaggia e imprevedibile, sa bene quanto il risultato dipenda spesso dalla clemenza del tempo, nonché dalle attenzioni che si riservano alla regina dei fiori. La rosa, notoriamente, ha bisogno di acqua, sole e di una corretta potatura. Può resistere in ambienti diversi ma, si dice, soffre i climi estremi. L esistenza di un roseto a 1500 metri (quasi 1600, per l esattezza) è dunque una sfida: alla natura e alla nostra pigrizia. E quindi un messaggio e un incitamento, si può fare, ai tanti aspiranti possessori di un aiuola o di un balcone fiorito, sovente arresi alla prima difficoltà. Un roseto all improvviso Quando arriviamo all Hotel Uhrerhof di Bulla di Ortisei, dopo una magnifica salita fra gli abeti dei boschi delle Dolomiti, Lotte Zemmer, la protagonista di questa storia, è nel suo roseto. Mancano un paio d ore al tramonto, e gli ultimi raggi di sole stanno riscaldando le terrazze in fiore dell hotel, un maso dei primi del 900 perfettamente restaurato. «Lotte è giù ci dice gentilmente Dunia, la figlia. Vi aspetta fra i suoi fiori». Il roseto in effetti si trova più in basso rispetto all edificio. Il dislivello, imponente, è stato risolto disegnando sul fianco della montagna profondi terrazzamenti; un lavoro preliminare immenso, ma ora impercettibile. Scorgiamo Lotte alla prese con un esuberante cespuglio di rose, mentre un gruppo di turisti si aggira nei paraggi scattando, incredulo, decine di fotografie «Quando andai in pensione mio marito mi disse Ora regalati un auto. Preferisco un roseto!, gli risposi» ricordo. «Il roseto è nato nel 2008 comincia a raccontare appena ci vede. Andavo in pensione e mio marito mi suggerì di acquistare un auto, come premio al mio lavoro. Gli risposi che preferivo regalarmi un roseto, ed eccomi qua. 18 giardinantico 19

3 E con la neve? «Proteggo le rose fino a un metro di altezza con un tessuto non tessuto, perché rischiano di gelare fino all innesto. Il resto non viene coperto, sarebbe un lavoro immane. Speriamo che arrivi la neve prima del gelo, perché il manto bianco è la miglior protezione dal freddo». Oltre la recinzione del roseto, un prato incolto precipita a valle. Ci rendiamo immediatamente conto della iniziale difficoltà incontrata, e Lotte, intercettando il nostro sguardo, spiega: «Il lavoro più impegnativo è stato preparare le terrazze in un prato di montagna molto ripido. Ho disegnato su un foglio grande il progetto, per potermi immaginare come potevo realizzare un giardino sul fianco di una montagna, attraversato da stradine e scalinate per poterci passeggiare. Ho chiesto aiuto a un ragazzo del paese, proprietario di una piccola scavatrice, per poter creare le terrazze che vedete. Lui mi ha fatto il lavoro pesante, dopodiché ho tratteggiato sulla piantina i colori delle rose, per poter vedere se stanno bene insieme. Ma alle terrazze dovevamo arrivarci dall hotel così abbiamo montato un ponte di legno per raggiungerle. Infine, i sentieri: ho ordinato un camion pieno di 20 giardinantico 21

4 Il roseto si può ammirare salendo sulla torretta di legno panoramica che domina i terrazzamenti. «La casetta di legno è stata fatta da un carpentiere; mi sembrava il posto giusto, per ammirare il panorama sul giardino e sulla vallata sottostante, con Ortisei in primo piano». tronchi larici, per fermare la terra sopra i passaggi. Quelli in più, li ho piantati in mezzo al roseto, come primo elemento di arredo naturale. Poi sono arrivati tutti gli altri». Il roseto è punteggiato da mille e più suppellettili: vecchi attrezzi contadini, panchine, piccoli macchinari agricoli arrugginiti, lampadine colorate, gnomi e molle di materasso. «Molte cose sono state prese nel maso vecchio, costruito nel 1916; li abbiamo sempre conservati e mai buttati. Il resto proviene dai depositi dove la gente getta via quello che non serve più; in genere cianfrusaglie dei nonni ritrovate dopo un trasloco o per ordinare un garage. Io le ho recuperate e ora abitano nel roseto». Già, il roseto. La quiete e l armonia del Interno ed esterno della torretta panoramica sul roseto. Anche in questo romantico rifugio non mancano i ricordi del passato. Per rendere indimenticabile la vista sul giardino e la vallata. 22 giardinantico 23

5 24 giardinantico 25

6 Dal 2011 è entrata a far parte del patrimonio del roseto Uhrerhof anche una nuova varietà: la rosa Dolomiti (pag. 27), creata e coltivata proprio nel roseto (e dedicata a Simona Senoner, atleta altoatesina scomparsa nel 2011). Una perla in più per questo mare di fiori. Nella pagina a fianco, Lotte Zemmer nel suo giardino. giardino è talmente intensa che l ultima arrivata, pur dominando la scena con i suoi colori, pare mimetizzarsi con i suoi vicini. È Lotte a riportarla al centro dell attenzione, ricordandoci quanto è straordinaria la sua presenza qui, a 1500 metri sul livello del mare. «Alle nostre altitudini non è affatto semplice curare le rose. Si comincia i primi di maggio a potarle, aspettando la grande fioritura di luglio. Visto il clima, non ci sono ovviamente problemi legati all irrigazione; ma tutti i giorni scendo nel roseto per controllare, governare e sistemare ogni pianta. Nel giardino è possibile ammirare oltre 6 mila rose di varie specie e almeno 350 varietà, estese su un pendio profumato di oltre 4 mila metri quadri. La gran parte delle rose arrivano dalla ditta Kordes, del Nord della Germania. Luglio, agosto e anche settembre, se il tempo lo permette, sono i momenti migliori per visitare il roseto. 26 giardinantico 27

7 Le panchine sono rivolte al roseto, e non a valle, per consentire di ammirare il vero panorama, presentano massime che invitano alla riflessione. casantica ristrutturare con pietra ferro legno e cotto la prima rivista dedicata alle case restaurate con materiali di recupero Il roseto si trova presso lo Charme Hotel Uhrerhof di Bulla (Pufels), frazione di Ortisei (St.Ulrich), in Alto Adige. Info: tel ; No, non ne ho una preferita, e non voglio offendere nessuna pianta: tutte sono belle E passeggiando in questi sentieri, strappati letteralmente alla montagna, eppure così naturali, ognuno respira qualcosa di diverso e personale: uno si innamora del profumo, uno della bellezza, uno del silenzio» sussurra, mentre sfiora una rosa affaticata dalla pioggia intensa di po- che ora prima. Il nostro sguardo cade sul tappeto profumato che stiamo attraversando, con i suoi disegni lineari, le scalinate e le sedute rivolte al roseto, non a valle come accade solitamente, per ammirare lo spettacolo. Il sole tramonta. E visto che ci sono già gli gnomi a sorriderci, siamo certi che questa notte arriveranno anche le fate. ga in edicola ogni due mesi 3ntini E D I T O R E la parola alle immagini 28 giardinantico 29

Raccontiamoci le favole.. Rac olta di favole sul ambiente

Raccontiamoci le favole.. Rac olta di favole sul ambiente Raccontiamoci le favole... Raccolltta dii ffavolle sullll ambiientte REGIONE DEL VENETO Presidente Luca Zaia Assessore all Ambiente Maurizio Conte Segretario Regionale per l Ambiente Mariano Carraro ARPAV

Dettagli

Tornare. i n n a m o r a rs i

Tornare. i n n a m o r a rs i Tariffa Assoc. Senza Fini di Lucro: Poste Italiane S.P.A - In A.P -D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/ 2004 n 46) art. 1, comma 2, DCB/43/2004 - Arezzo - Anno XIII n 2/2009 ad Tornare i n n a m o r a rs

Dettagli

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi. Progetto Non Uno di Meno Ragazze e ragazzi stranieri nell istruzione superiore

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi. Progetto Non Uno di Meno Ragazze e ragazzi stranieri nell istruzione superiore Progetto co-finanziato dall Unione Europea Ministero dell Interno Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto Non Uno di Meno Ragazze e ragazzi stranieri nell istruzione superiore

Dettagli

La principessa sul pisello

La principessa sul pisello La principessa sul pisello Immaginate un grande palazzo, con mille cavalieri, guardie all entrata, tante torrette merlate, cento saloni con pavimenti lucidi come specchi, aiuole fiorite nei giardinetti

Dettagli

il Lupo è tornato MEDIOEVO l INCHIESTA MUSEI TREKKING BFC BOLOGNA IL RACCONTO DALLE VALLI A... MONTAGNAMICA Bertocchi-Colliva e Museo Marconi

il Lupo è tornato MEDIOEVO l INCHIESTA MUSEI TREKKING BFC BOLOGNA IL RACCONTO DALLE VALLI A... MONTAGNAMICA Bertocchi-Colliva e Museo Marconi Anno IV - n.12 - Gennaio/Marzo 2012 l INCHIESTA Tutto sul predatore dell Appennino MEDIOEVO Il tour del romanico nelle valli bolognesi MUSEI Bertocchi-Colliva e Museo Marconi TREKKING Monte Adone e Monte

Dettagli

Fraternità di Romena veglia 2005-2006

Fraternità di Romena veglia 2005-2006 Ogni G iorno Se la vostra quotidianità vi sembrerà povera, non ne date a lei la colpa. Accusate voi stessi di non essere abbastanza poeti per chiamare a voi le sue ricchezze. Rainer Maria Rilke Fraternità

Dettagli

Insieme si può. Viaggio verso la sostenibilità ambientale e sociale. A cura di David K. Lind

Insieme si può. Viaggio verso la sostenibilità ambientale e sociale. A cura di David K. Lind Insieme si può Viaggio verso la sostenibilità ambientale e sociale A cura di David K. Lind Questo libro è stampato su carta CYCLUS OFFSET della cartiera Dalum (www.dalumpapir.dk), prodotta al 100% con

Dettagli

Una piazza mille idee: linee guida per la riqualificazione di Piazza dei Grani

Una piazza mille idee: linee guida per la riqualificazione di Piazza dei Grani Una piazza mille idee: linee guida per la riqualificazione di Piazza dei Grani 1 INDICE 1. Il percorso p. 3 2. I partecipanti p. 9 3. Il Rapporto p. 11 4. Allegati p. 25 2 IL PERCORSO Alla luce della necessità

Dettagli

Identitá collettiva, patrimonio culturale e cittadinanza attiva

Identitá collettiva, patrimonio culturale e cittadinanza attiva Identitá collettiva, patrimonio culturale e Bozza per uso interno da non divulgare I risultati della ricerca Ricerca finanziata nell ambito del progetto Genius Loci finanziato con fondi protocollo di intesa

Dettagli

Acqua Diamante. Una Coscienza

Acqua Diamante. Una Coscienza Acqua Diamante Una Coscienza Joël Ducatillon Steel Storm Staelhe NOTE DELL AUTORE E ovvio che il libro che segue è gratuito e moltiplicabile a piacere, proprio come l Acqua Diamante. Quasi tutti hanno

Dettagli

Piano piano che ho fretta

Piano piano che ho fretta Marco Boglione e Adriano Moraglio Piano piano che ho fretta Imprenditore è bello! BasicEdizioni Proprietà Letteraria Riservata 2009 Marco Boglione e Adriano Moraglio, Torino Release 1.1.6 Seconda edizione

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o HDR n e t w o r k Come costruire un Organizzazione di Network Marketing di successo Parte I m a n u a l e o p e r a t i v o M a t e r i a l e a d u s o e s c l u s i v o D e i Co P a r t n e r H D R SOMMARIO

Dettagli

Vivere più lenti, essenziali, consapevoli 4. Il quotidiano nell'essenziale 12. L'ultimo posto di fratello Charles. Al cuore del Natale Pubblicazioni

Vivere più lenti, essenziali, consapevoli 4. Il quotidiano nell'essenziale 12. L'ultimo posto di fratello Charles. Al cuore del Natale Pubblicazioni Tariffa Assoc. Senza Fini di Lucro: Poste Italiane S.P.A - In A.P -D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/ 2004 n 46) art. 1, comma 2, DCB/43/2004 - Arezzo - Anno IX n 4/2005 1 3 Primapagina Vivere più lenti,

Dettagli

Anna Frank. IL DIARIO DI ANNA FRANK.

Anna Frank. IL DIARIO DI ANNA FRANK. Anna Frank. IL DIARIO DI ANNA FRANK. Traduzione di Arrigo Vita. Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., Milano, 1959. Su licenza della Giulio Einaudi Editore, Torino. NOTE BIOGRAFICHE. Nacque il 12 giugno 1929

Dettagli

LA VITA: UN DONO DA SCOPRIRE CON GESÙ

LA VITA: UN DONO DA SCOPRIRE CON GESÙ TEMPI E UNITÀ TEMI DEGLI INCONTRI OBIETTIVI RIFERIMENTI BIBLICI RIFERIMENTI AL ICFR 4 pp. 58-71 CELEBRAZIONI Cammino di catechesi per fanciulli e ragazzi Quinta tappa LA VITA: UN DONO DA SCOPRIRE CON GESÙ

Dettagli

Passeggiate invernali Piste per slittino Escursioni con le racchette da neve Sci alpinismo

Passeggiate invernali Piste per slittino Escursioni con le racchette da neve Sci alpinismo Passeggiate invernali Piste per slittino Escursioni con le racchette da neve Sci alpinismo Malghe romantiche, un panorama che toglie il fiato ed una cucina tipica altoatesina Le nostre proposte: Il divertimento

Dettagli

Passeggiate invernali Piste per slittino Escursioni con le racchette da neve Sci alpinismo

Passeggiate invernali Piste per slittino Escursioni con le racchette da neve Sci alpinismo Passeggiate invernali Piste per slittino Escursioni con le racchette da neve Sci alpinismo Malghe romantiche, un panorama che toglie il fiato ed una cucina tipica altoatesina Le nostre proposte: Il divertimento

Dettagli

Economica Laterza 353

Economica Laterza 353 Economica Laterza 353 Dello stesso autore in altre nostre collane: Guida al giornalino di classe «Universale Laterza» Se i bambini dicono: adesso basta! «i Robinson/Letture» Francesco Tonucci La città

Dettagli

Esempi di prove per la scuola secondaria di secondo grado

Esempi di prove per la scuola secondaria di secondo grado Esempi di prove per la scuola secondaria di secondo grado Presentazione prove INVALSI per la scuola secondaria di secondo grado La direttiva triennale del MIUR n. 74/2008 affida all INVALSI il compito

Dettagli

CHI HA PAURA DEI FANTASMI?

CHI HA PAURA DEI FANTASMI? CHI HA PAURA DEI FANTASMI? di Roberto Barbero Qualche volta i fantasmi non sono soli Guardando da una finestra del castello di Agrate, Arrigo vide passare una strana figura. Cosa? Un fantasma? gridò spaventato.

Dettagli

Jean Giono L'UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI. Presentazione di Franco Tassi Con una nota sull'autore di Leopoldo Carra Illustrazioni di Simona Mulazzani

Jean Giono L'UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI. Presentazione di Franco Tassi Con una nota sull'autore di Leopoldo Carra Illustrazioni di Simona Mulazzani Jean Giono L'UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI Presentazione di Franco Tassi Con una nota sull'autore di Leopoldo Carra Illustrazioni di Simona Mulazzani Presentazione UN MESSAGGIO D'AMORE PER L'ALBERO Scoprii

Dettagli

LE STAZIONI RIFIORISCONO

LE STAZIONI RIFIORISCONO FERROVIE DELLO STATO S.p.A. Direzione Generale di Gruppo per le Risorse Umane Politiche Sociali Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. Direzione Movimento Terminali Viaggiatori e Merci LE STAZIONI RIFIORISCONO

Dettagli

LA MIA SEMPLICE CASA SULL ALBERO

LA MIA SEMPLICE CASA SULL ALBERO Scuola di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Civile LA MIA SEMPLICE CASA SULL ALBERO MY SIMPLE TREEHOUSE Relatori: Gianni Bartoli Enrica Caporali Marco Pio Lauriola Candidato: Claudio Bartolucci

Dettagli

INTERVISTA - che cos è Progetto Itaca

INTERVISTA - che cos è Progetto Itaca INTERVISTA - che cos è Progetto Itaca Che cos è Progetto Itaca? A questa domande e alle altre che seguono risponde Costanza, direttrice dell Associazione arrivata a Firenze nel febbraio del 2011. Coinvolta

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

In viaggio con Margherita Buy. Esperienze da non perdere. Nella patria di Modugno 3. I biscotti cegliesi

In viaggio con Margherita Buy. Esperienze da non perdere. Nella patria di Modugno 3. I biscotti cegliesi 1 Esperienze da non perdere 2 Nella patria di Modugno 3 I biscotti cegliesi In viaggio con Margherita Buy Puglia da sogno L accoglienza di charme, il bianco dei trulli, il profumo del mare e la tranquillità

Dettagli