Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo"

Transcript

1 MET Master in Economia del turismo Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School

2 La crescente attenzione con la quale si guarda oggi al turismo come a un settore trainante dell economia porta sempre più in primo piano le esigenze di formazione e professionalizzazione all interno del comparto. L impegno dell Università Bocconi a fornire risposte efficaci alle richieste formative post-experience nel settore del turismo si concretizza nel programma di studi che ho il piacere di presentare. Si tratta di un master che attinge al patrimonio di competenze consolidate nell arco di oltre venti anni di esperienza della Bocconi nella formazione in ambito turistico. L elevata qualità dei corsi proposti, il continuo aggiornamento dei programmi e dei docenti coinvolti, unitamente al costante impegno di tutto il team di lavoro per essere sempre più vicini agli operatori del settore e quindi al mercato del lavoro, hanno permesso al MET di ottenere dal 2002 la certificazione secondo il sistema TedQual, sviluppato dal UNWTO (World Tourism Organization) - Themis Foundation. 1 Durante l anno accademico i partecipanti avranno modo di conoscere il settore del turismo in tutti i suoi aspetti: dai soggetti che vi operano alle dinamiche di relazione fra questi; dai principali segmenti di domanda al trend dell offerta a livello mondiale; dai più moderni strumenti di management fino alla sfida della valorizzazione delle risorse turistiche e non solo. E per chi desidera specializzarsi in questo settore, pur non avendo conseguito una laurea in economia, il master dà l opportunità di apprendere, anche attraverso un corso propedeutico, tutti gli strumenti indispensabili per operare nel turismo ad alti livelli e con un impronta fortemente manageriale, tipica della nostra Università. Il mio staff e io personalmente siamo a disposizione per fornire tutte le informazioni utili per la scelta. Buon lavoro. Prof. Magda Antonioli Direttore del master

3 Il Master in Economia del turismo Caratteristiche del programma Lo scenario del mercato del lavoro nel settore turistico è interessato da mutamenti strutturali ai quali è fondamentale che la formazione sia pronta a rispondere. Si pensi al processo di globalizzazione in atto a livello mondiale, con il conseguente aumento della concorrenza e l ingresso sul mercato di nuove destinazioni e di segmenti turistici di nicchia; allo scenario offerto dalle nuove tecnologie, dove risulta essenziale operare un cambiamento della strategia imprenditoriale in grado di inserire l azienda nel sistema dell economia delle reti; e infine all ormai acquisita maturità della domanda turistica, sempre più consapevole ed esigente, che impone un offerta maggiormente orientata, rinnovata e di qualità. 2 Accanto a queste considerazioni si colloca la constatazione che nel turismo la competizione si gioca sia in azienda sia sul territorio, e quindi diventa cruciale anche la capacità di valorizzazione di un intera destinazione e dei rapporti di cooperazione e collaborazione tra gli operatori economici ed extraeconomici. Il Master in Economia del turismo si caratterizza per la centralità concretamente assegnata a tematiche quali: il ruolo dei singoli operatori, sempre più improntato verso una crescita professionale e manageriale; l interazione imprese-territorio, all interno dello spostamento della competitività dell offerta dal prodotto alla destinazione; la cooperazione fra gli attori pubblici e privati, percorso indispensabile per arrivare a instaurare iniziative di sistema previste dalla legislazione nazionale sul turismo, nonché nell ambito delle normative comunitarie. Obiettivi formativi e destinatari Lo stretto rapporto che lega la strategia competitiva di una qualsiasi attività economica e le risorse umane disponibili per realizzarla è particolarmente importante nei settori ad alta intensità di capitale umano, come quello turistico. Il ruolo della formazione delle risorse umane risulta quindi fondamentale per rispondere prontamente e in modo innovativo ai cambiamenti in atto nel comparto turistico e per garantire una migliore qualità del servizio in linea con le mutate esigenze dei turisti. Attraverso l offerta di un insieme integrato di conoscenze e di competenze, il Master in Economia del turismo si propone quindi di rispondere alle esigenze di formazione di coloro che intendono operare con professionalità, consapevolezza e sensibilità nel comparto turistico evitando l improvvisazione che ha spesso caratterizzato il settore. Il MET si rivolge a: neolaureati in ogni disciplina con una laurea triennale o specialistica; laureandi che conseguiranno il titolo entro 3 mesi dalla data di avvio del master; laureati con un esperienza professionale inferiore ai 3 anni, anche in ambito non turistico.

4 Oltre ai profili più junior cui il MET è diretto, ogni anno la classe del master si caratterizza per la presenza di alcuni studenti con una maggiore esperienza lavorativa: professionisti del settore che vogliono acquisire ulteriori strumenti di gestione e professionisti che vogliono apprendere le specificità del settore turistico per potervi applicare con successo l esperienza maturata in altri ambiti. La classe del Master in Economia del turismo si distingue inoltre per l eterogeneità dei percorsi di formazione dei partecipanti. A fronte di una forte presenza di laureati in discipline economiche, ogni anno quasi il 40% degli iscritti ha una formazione umanistica. Lo scambio di conoscenze che deriva quindi dal quotidiano confronto tra gli studenti in aula rappresenta un ulteriore occasione di crescita. Il MET si rivolge a candidati italiani e stranieri. In caso di laurea conseguita presso un università straniera, è richiesto un titolo universitario equipollente alla laurea italiana, triennale o specialistica. I partecipanti stranieri provengono soprattutto dal Sud America, dai paesi dell Europa dell Est e dal bacino del Mediterraneo. 3 Sbocchi professionali Attraverso un approccio interdisciplinare e un continuo confronto con le imprese e le istituzioni, i partecipanti al Master in Economia del turismo sviluppano una visione complessiva del settore e acquisiscono quell insieme di competenze specifiche indispensabili per operare a livello manageriale all interno di aziende turistiche, sia pubbliche sia private. Il percorso di studi del MET offre infatti gli strumenti teorici e pratici necessari per svolgere diverse professioni: nell ambito del management delle aziende turistiche; focalizzate sul rapporto fra imprese e turista in una logica di customer satisfaction; incentrate sulla gestione del network fra imprese; legate alle nuove tecnologie; volte a favorire la valorizzazione e la fruibilità delle risorse di una destinazione. I diplomati del Master in Economia del turismo trovano impiego, sia in Italia sia all estero, in tutti i comparti del settore turistico, in particolare: ospitalità: alberghi, residenze turistico-alberghiere e agriturismi; intermediazione: tour operator, agenzie di viaggio, operatori online, GDS; MICE: società di organizzazione eventi, convention bureau, PCO e meeting planner; trasporti: crociere, compagnie aeree e altri vettori di trasporto; ristorazione e catering; cultura: musei, teatri, organizzazioni no profit e fondazioni culturali; pubblica amministrazione: enti nazionali e locali, uffici del turismo; consorzi turistici e agenzie di sviluppo e promozione del territorio; consulenza e progettazione.

5 Le conoscenze acquisite nel corso del master offrono ai diplomati la possibilità di operare nelle principali aree funzionali di un azienda turistica: amministrazione e finanza, commerciale, programmazione, marketing e comunicazione, risorse umane, food and beverage. La rete di relazioni costruita durante il corso, unita ai fondamenti teorici appresi in aula, costituiscono infine una preziosa risorsa personale e professionale per quanti intendono avviare e gestire proprie attività imprenditoriali, in particolare nel comparto alberghiero e dell intermediazione. 4

6 Struttura del programma Piano di studi Il piano di studi del Master in Economia del turismo è strutturato nelle seguenti aree disciplinari. Area di Introduzione all Economia L area, propedeutica all intero percorso di studi, approfondisce i concetti chiave di micro e macroeconomia per offrire un bagaglio di conoscenze economiche di base soprattutto a coloro che provengono da lauree in discipline non economiche. Nel corso vengono affrontati i fondamenti delle teorie del consumatore e dell impresa, le principali forme di mercato e i meccanismi di funzionamento della politica economica, fiscale e monetaria. Area di Economia: mercati, istituzioni e scenari (5 crediti) Il sistema economico è sempre più caratterizzato da segnali complessi, eterogenei e dinamici, che implicano conoscenze specifiche al fine di predisporre adeguate strategie di sviluppo. L area fornisce le metodologie idonee all analisi di questo mondo e, partendo dalle nozioni teoriche necessarie per la comprensione dei più importanti fenomeni in corso, analizza i meccanismi di funzionamento dei sistemi nazionali e internazionali, anche con riguardo al processo di globalizzazione in atto. Il ruolo delle riforme istituzionali, la responsabilità sociale delle imprese e i casi di fallimento del mercato sono alcune delle tematiche trattate. 5 Area di Economia del turismo (6 crediti) Il mercato turistico impone un duplice approccio di analisi: a livello macroeconomico, per comprendere le interdipendenze con altri comparti, il ruolo nella bilancia dei pagamenti e il peso sull occupazione attraverso l analisi di alcuni indicatori; a livello micro, per evidenziare il ruolo delle logiche aggregative e di distretto, nonchè i dettagli di una domanda sempre più consapevole e motivata. L area affronta anche le tematiche delle certificazioni a livello aziendale e della tutela del consumatore. Particolare rilievo, attraverso casi attivi di simulazione, è dedicato alla valutazione economica di progetti d investimento mirati e alla contingent evaluation. Sono inoltre analizzati in dettaglio specifici segmenti di mercato (cultura, lusso, terme, crociere ecc.) e il ruolo di alcuni driver mirati (cineturismo, capitali europee della cultura ecc.). Area di Politica del turismo (7 crediti) Nell analizzare gli obiettivi e gli strumenti delle politiche del turismo, l area fa ricorso a indagini a livello comparato delle politiche adottate in differenti contesti nazionali e internazionali. Lo scopo dell area è quello di formare le competenze necessarie per identificare ambiti e modalità di intervento mirati sia in comparti specifici (ospitalità, intermediazione, trasporti ecc.) sia in segmenti particolari (congressuale, enogastronomico, della ristorazione ecc.). Il ruolo degli eventi è analizzato attraverso case histories di grandi eventi, così come di iniziative a livello più locale. Una particolare attenzione è riservata alle politiche del mercato del lavoro e della comunicazione, incluso il ruolo della stampa turistica.

7 Area di Organizzazione e programmazione del territorio (6 crediti) L area si incentra sulle tematiche relative allo sviluppo delle destinazioni turistiche, con particolare attenzione ai temi della programmazione e gestione strategica del territorio, del product development a livello di destinazione e del marketing territoriale. Specifica attenzione è data sia ai temi relativi alla attrattività e competitività delle destinazioni turistiche sia agli aspetti di sostenibilità nelle sue molteplici componenti: economica, ambientale e socio-culturale. Le strategie di governance, la cooperazione, la competizione territoriale, il complesso rapporto tra turismo e ambiente, unitamente ai più diffusi strumenti di destination management, sono alcuni dei principali argomenti di insegnamento. Area di Economia delle aziende turistiche (18 crediti) Affronta le tematiche tipiche del management aziendale ripartite in 4 moduli: 6 Marketing (4 crediti) A fronte di una crescente competizione lungo l intera filiera del settore turistico, la progettazione e il lancio di una nuova offerta turistica sia essa una struttura ricettiva, un pacchetto di un tour operator, un nuovo modello di business su internet, così come un territorio e/o una destinazione non può essere un attività improvvisata, basata sulla promozione tout court dei punti di forza del prodotto a prescindere dall analisi delle attese della domanda. Il modulo intende quindi fornire i fondamenti propri del service marketing management per poter affrontare la segmentazione del mercato e l analisi della concorrenza, nonchè le logiche e gli strumenti per determinare e comunicare un corretto posizionamento competitivo, ricorrendo a esercitazioni pratiche e all analisi di modelli di business innovativi. Organizzazione, personale e comportamento (6 crediti) Nel settore turistico l organizzazione aziendale e la gestione delle risorse umane sono motivo di differenziazione concorrenziale e area di recupero di efficienza. Il modulo affronta le necessità organizzative attuali e future di un impresa, fornisce gli strumenti per progettare l assetto strutturale più coerente e per scegliere e motivare le persone al fine di assicurare a un azienda turistica, indipendentemente dalle sue dimensioni, un forte vantaggio competitivo. La formazione dei partecipanti, quindi, non può che essere arricchita dall acquisizione di competenze organizzative specifiche per questo comparto, ricavate dall osservazione e dalla razionalizzazione delle prassi adottate nelle migliori realtà nazionali ed estere. Strategia, amministrazione e controllo (5 crediti) Il modulo affronta il tema della valutazione della performance e del governo del risultato economico al fine di guidare i processi decisionali e di analisi del business nelle aziende turistiche attraverso: la costruzione del bilancio d esercizio, utilizzando un approccio per non specialisti che consente di apprendere le logiche e i contenuti del bilancio senza dover affrontare le tecniche contabili sottostanti; la costruzione di conti economici ad hoc per conoscere il risultato economico delle singole aree d affari di un azienda turistica (segmento di clienti, tipologie di servizio, aree geografiche ecc.) e per valutarne i presupposti economici per il successo; l analisi della performance globale di un azienda turistica attraverso l utilizzo di modelli multidimensionali che consentono di mettere in relazione i risultati

8 economici dell azienda con gli indicatori di efficacia nei confronti dei clienti, di efficienza dei processi interni e di crescita e sviluppo futuro; la misurazione dei costi di erogazione dei singoli servizi che compongono l offerta e il loro governo nell ottica del valore generato per il cliente e della sua soddisfazione. Finanza aziendale (3 crediti) Il modulo affronta l analisi, la valutazione e la pianificazione finanziaria degli investimenti nel settore turistico, e in particolare nel comparto alberghiero, con riferimento a: la capacità di trasformare in cash flow le politiche di gestione e i risultati economici; la previsione delle esigenze finanziarie a partire dal budget; la costruzione della struttura finanziaria di una nuova iniziativa imprenditoriale sulla base delle previsioni di ricavi e costi, degli investimenti e delle politiche commerciali contenuti in un business plan; le metodologie di valutazione della convenienza economica dei progetti di investimento. Il corso prevede la realizzazione di piani finanziari con l utilizzo di fogli elettronici e case study che consentono di applicare immediatamente i principi teorici appresi. 7 Area Giuridica (3 crediti) L area fornisce lo schema di riferimento per affrontare le problematiche legislative connesse all operatività del comparto turistico. Particolare enfasi viene data agli aspetti di contrattualistica, sia per quanto riguarda le diverse forme contrattuali di gestione e di affiliazione alberghiera (proprietà e gestione, locazione, management contract e franchising) sia per quanto riguarda la disciplina dei contratti di viaggio e turismo. Area di Sistemi informativi e di tecnologie di comunicazione (5 crediti) Una professione o un mestiere sono condizionati dagli strumenti a loro disposizione: quando questi cambiano, le attività si modificano a volte molto profondamente. Il rapporto spesso difficile e discusso fra il mondo del turismo e le tecnologie dell informazione e della comunicazione è il tema principale trattato. L area affronta i più importanti modelli di analisi e di trattamento dei dati e delle informazioni nonché, attraverso l applicazione a casi concreti, i sistemi utilizzati nel turismo e l impiego delle ICT (sia a livello aziendale sia di destinazione). Metodologie di analisi consolidate sono applicate allo studio degli aspetti operativi e strategici dell impiego delle ICT, da quelli più tradizionali di semplice automazione alle applicazioni interattive avanzate tipiche di Internet e del Web. Si forniscono inoltre gli strumenti per interpretare correttamente il rapporto fra le componenti tecniche e quelle comunicative, alla luce anche di abitudini, preferenze ed esigenze dei consumatori. Il ruolo delle moderne tecnologie informatiche è altresì analizzato al fine dello sviluppo equilibrato della destinazione e dei rapporti fra gli stakeholder.

9 Didattica Metodologia e materiali didattici L impostazione didattica del master è caratterizzata in particolare da: l interdisciplinarità, quale conseguenza della molteplicità delle conoscenze e competenze richieste per operare anche in uno specifico comparto del settore turistico; l internazionalità, per offrire una risposta alle esigenze di globalizzazione dei mercati e per confrontare costantemente, in una logica di benchmarking, le strategie dei diversi paesi e dei diversi operatori leader nel turismo; l operatività delle imprese del settore, mediante il contatto costante con gli operatori e con le loro esigenze e problematiche operative. 8 Il percorso formativo del master è basato sull ampio ricorso a metodologie attive di insegnamento. Alle lezioni tradizionali si alternano discussioni di casi, esercitazioni, lavori di gruppo, testimonianze di esponenti del mondo imprenditoriale pubblico e privato. Le ore di aula sono integrate da alcune sessioni di formazione sul campo attraverso giornate di in-company training, educational tour e la partecipazione a manifestazioni di rilievo in Italia o all estero. Il materiale didattico utilizza spesso i risultati delle ricerche condotte dai docenti su tematiche specifiche del settore, al fine di trasferire ai partecipanti non solo i principi e gli strumenti più avanzati dal punto di vista teorico, ma anche le esperienze più innovative delle imprese di successo. Tanto la predisposizione dei modelli didattici quanto i contenuti delle materie di studio sono arricchiti dalla rete di collegamenti internazionali dell Università Bocconi e, in particolare, dal network permanente del CEMS (Community of European Management Schools). Proficui rapporti di collaborazione sono stati attivati anche con prestigiose istituzioni universitarie nelle Americhe e in Europa Orientale, con importanti società multinazionali del comparto, nonché con i principali organismi internazionali del settore turistico. L attività di scambio internazionale si concretizza in studi congiunti sulle diverse problematiche del settore turistico, oltre che nella presenza di visiting professor provenienti da università straniere e di testimoni del mondo manageriale internazionale. Project work Durante il MET gli studenti svolgono un project work attraverso cui sviluppano e approfondiscono alcune tematiche del settore per lo più proposte direttamente dalle imprese con cui il master collabora e con le quali vengono condivisi i risultati. Il lavoro viene eseguito in piccoli gruppi sotto la supervisione di un tutor al quale possono essere affiancati operatori esperti di specifiche tematiche. Tramite il project work, i partecipanti hanno la possibilità di applicare sul campo i modelli appresi in aula, sviluppare le conoscenze acquisite attraverso l analisi di casi reali e sperimentare la loro abilità nel lavorare in team. I project work sono consultabili presso la biblioteca dell Università e presso altri centri di documentazione e vengono presentati a fine corso in un incontro pubblico con la business community.

10 Stage Nel corso del Master in Economia del turismo o dopo la sua conclusione è possibile effettuare un esperienza di stage in Italia o all estero presso aziende attive nel settore turistico (ospitalità, intermediazione, MICE, trasporti, consulenza, ristorazione, cultura, pubblica amministrazione ecc.). Lo stage rappresenta un occasione importante per sperimentare sul campo i fondamenti teorici appresi, sviluppare nuove competenze e comprendere i propri interessi professionali. Un esempio di aziende che collaborano con il master è indicato nella sezione Rapporti con le imprese. Calendario Il MET dura un anno accademico, da ottobre a giugno, con frequenza obbligatoria e verifica dell apprendimento attraverso esami. Le lezioni si tengono il venerdì (dalle 15 alle 19) e il sabato (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18). Sono inoltre previste 3 settimane full-time da lunedì a sabato (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18), distribuite nell arco dell anno accademico. La partecipazione al master è compatibile con un eventuale posizione lavorativa. 9 Crediti * Le attività formative sono quantificate in crediti, per un totale di 64, che risultano così ripartiti: 50 relativi agli insegnamenti (pari a un totale di 400 ore di lezione) e 14 relativi ad attività formative complementari (educational, seminari, laboratori o stage, project work). Valutazione e diploma Al termine del corso è rilasciato un diploma di master universitario di primo livello a tutti coloro che hanno ottenuto una valutazione positiva sui seguenti aspetti: livello di conoscenze e capacità di analisi dimostrati in apposite prove scritte e/o orali, obbligatorie per ciascuna materia; frequenza continuata e attiva al programma formativo (con obbligo dell 80% delle presenze); contributo al processo di apprendimento nell attività di gruppo e di aula; valutazione del project work. I docenti responsabili definiscono le modalità di esame più adeguate rispetto ai contenuti e alle metodologie didattiche proposte nei corsi. La valutazione finale tiene conto dei risultati delle singole aree disciplinari, delle altre attività formative e del project work. È espressa in centodecimi (con eventuale lode) e viene calcolata come somma tra: la media ponderata degli insegnamenti (in centodecimi); la valutazione delle altre attività formative dello studente, con un punteggio compreso tra un minimo di 0 e un massimo di 8 punti. * un credito equivale a 8 ore di lezione

11 Faculty La faculty del MET è costituita da docenti dell Università Bocconi e della SDA Bocconi School of Management, che intrattengono regolari rapporti di collaborazione con imprese, centri di ricerca, istituzioni ed enti del settore turistico. Fanno inoltre parte del corpo docente professori di altre università italiane e straniere ed esperti del settore. Direttore Prof. Magda Antonioli Coordinatore Dott. Marianna di Salle Docenti 10 Carlo Altomonte Magda Antonioli Oliviero Baccelli Rodolfo Baggio Paola Caiozzo Rita Crocitto Antonella Cugini Silvia Curti Roberto Daneo Anna Dassi Nicola Fabbri Sandro Formica Guido Guerzoni Laura Iacovone Maurizio L. Lombardi Giuseppe Loy Puddu Giacomo Morri Cristina Mottironi Marina Puricelli Carlo Secchi Anna Uslenghi Josep Francesc Valls Veronica Vecchi Giovanni Viganò

12 Rapporti con le imprese Gli stretti legami che il MET ha sviluppato negli anni con imprese, centri di ricerca e amministrazioni pubbliche permettono ai partecipanti del master uno stimolante confronto durante lo svolgimento del corso e rappresentano un opportunità per meglio comprendere il mercato di sbocco e per orientare le scelte di sviluppo professionale. Tra gli enti e le aziende con cui il master intrattiene rapporti e che hanno ospitato stagisti, si segnalano: Ospitalità e ristorazione ACCOR Hotels AC Hotels AIG Atahotels Baglioni Hotels Best Western Italia Boscolo Group Bulgari Hotels & Resorts Compass Group Doria Grand Hotel Four Seasons Hotels and Resorts Hilton International Hotel Milano Scala Hotel Principe di Savoia Idea Hotel Intercontinental Hotels Group L Albereta Relais & Chateaux Milan Marriott Hotel NH Hoteles Park Hyatt Milano Ristoranti del Buon Ricordo Ristoranti Gualtiero Marchesi Royal Demeure Hotel Group Sol Melià Hotels and Resorts Starhotels Starwood Hotels & Resorts Terme di Sirmione The Leading Hotels of the World Turin Hotels International Una Hotels & Resorts Tour operator Acentro Turismo Alidays Arbiter BCD Travel Carlson Wagonlit Travel Club Med Consulnet Travel Domina Travel Gruppo Alpitour Hotelplan Incoming Partners Interstudio Viaggi Naar Tour Operator The Differences Trawel Srl Uvet Amex Corp. Travel Valtur Operatori online Amadeus Italia Expedia Italia Google Last Minute Tour Mobissimo Volagratis Eventi e fiere AIM Group Convention Bureau - Riviera di Rimini Fiera di Barcellona Fiera di Milano Fiera di Verona Italcongressi Officine Kairos Vinitaly Compagnie aeree e di navigazione American Airlines Austrian Airlines Costa Crociere Finnair MSC Crociere Consulenza e progettazione BBS Italia BMS Progetti Boston Consulting Group De Barba Consulting Focus Management Giubilesi & Associati H.T.M.S. Italia R&D Hospitality Riviste e case editrici Class Editori - Italia Oggi Communication Agency De Agostini Ediman Guida Viaggi Touring Club Italiano TTG Pubbliche istituzioni e associazioni Associazioni di categoria Associazione Borghi Autentici d Italia CCIAA e Aziende Speciali Città del Vino Comuni Comunità Montane Consorzi turistici ENIT Federalberghi FIAVET FIPE Milano Expo 2015 Movimento Turismo del Vino Parco del Ticino Province Regioni Uffici del Turismo Unione Confcommercio Milano 11

13 Il Master intrattiene inoltre proficui rapporti di collaborazione con gli organismi dell Unione Europea, con UNWTO, WTTC, AIEST, ATLAS, con la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Sottosegretariato al Turismo), il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dell Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e l Osservatorio Parlamentare per il Turismo. Career Service Il Career Service assiste i partecipanti al master nell ingresso nel mondo del lavoro organizzando iniziative di recruiting e di orientamento professionale. 12 Gli studenti potranno usufruire dei seguenti servizi: presentazioni aziendali e career event Bocconi&Jobs; JobGate, piattaforma virtuale contenente offerte di stage e lavoro e informazioni su iniziative di recruitment; seminari di formazione su mercato, settori, professioni e competenze trasversali; incontri di orientamento su candidatura e processo di selezione; Placement Library specializzata dove reperire informazioni sul mercato del lavoro italiano ed estero. La direzione del MET promuove inoltre l incontro tra domanda e offerta di lavoro tramite annunci di stage e placement dedicati agli studenti del master, presentazioni aziendali durante il corso e l invio del CV Book dei partecipanti ad aziende ed enti, in Italia e all estero.

14 Selezione e partecipazione Requisiti Possono presentare domanda di ammissione al MET: laureati in ogni disciplina, con una laurea triennale o specialistica rilasciata da un università italiana; laureati in ogni disciplina, con titolo universitario equipollente (triennale o specialistico) conseguito presso un università straniera; laureandi italiani o stranieri, che conseguiranno il titolo entro 3 mesi dalla data di avvio del master. Processo di selezione La selezione dei partecipanti si basa sulla valutazione di 5 parametri: colloquio di selezione; curriculum vitae; carriera accademica; lettera di motivazione; esito del test Bocconi o, in alternativa, esito del test GMAT o GRE. 13 Il colloquio di selezione viene effettuato con un docente del master ed è volto a indagare le aspirazioni professionali dei candidati e la loro motivazione e determinazione a frequentare il corso. Il test Bocconi è un test logico-attitudinale che verte su differenti aree di valutazione: comprensione di brani, ragionamento astratto, problem solving, ragionamento critico, ragionamento numerico. I candidati stranieri possono richiedere di sostenere il test in lingua inglese. La procedura completa di selezione, ammissione e immatricolazione e le scadenze per partecipare al processo di selezione sono consultabili sul sito internet o sulla scheda allegata alla presente brochure. Costi La quota di partecipazione al MET e le scadenze previste per il pagamento sono indicate sul sito internet o sulla scheda allegata alla presente brochure. Finanziamenti e borse di studio Per coprire i costi del MET è possibile richiedere prestiti bancari a tasso agevolato con banche convenzionate con l Università. Gli interessati devono seguire personalmente l intera procedura di finanziamento illustrata sul sito Enti e società interessate alle figure professionali sviluppate dal master possono mettere a disposizione borse di studio o altre forme di sostegno finanziario da assegnarsi, a giudizio di un apposita Commissione, ai candidati più meritevoli che ne avranno fatto specifica richiesta. L assegnazione delle borse di studio è subordinata all avvenuta iscrizione al master.

15 Tutte le borse sono incompatibili con altre borse di enti pubblici e/o privati. Chi ne dovesse usufruire è tenuto a comunicarlo per iscritto e a restituire la somma eventualmente già percepita. I bandi delle borse di studio sono disponibili sul sito internet Alcune Regioni bandiscono concorsi per l assegnazione di borse di studio ai propri residenti. Si invitano quindi gli interessati a contattare direttamente gli uffici regionali preposti. Gli studenti stranieri possono infine contattare le rispettive rappresentanze diplomatiche italiane per avere informazioni in merito alle borse di studio offerte dal Governo italiano. Informazioni su borse di studio e finanziamenti riservati agli studenti stranieri sono inoltre disponibili sul sito internet nella sezione Funding by Country. 14 Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la direzione del master via all indirizzo o telefonicamente al numero

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli