scuola media... e poi?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "scuola media... e poi?"

Transcript

1 scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media... e poi? Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della scuola Ufficio dell orientamento scolastico e professionale Informazioni per gli allievi del ciclo di orientamento, per i loro genitori e per i docenti di classe Edizione

2 scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media e poi? scuola media... e poi? Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della scuola Ufficio dell orientamento scolastico e professionale Informazioni per gli allievi del ciclo di orientamento, per i loro genitori e per i docenti di classe Edizione

3 Prefazione In un mondo contraddistinto dalla globalizzazione e dalla rapidità dei cambiamenti che intervengono in ogni settore della formazione e delle professioni, dell economia e del mercato del lavoro, diviene sempre più importante l informazione, la conoscenza e soprattutto la consapevolezza che ogni scelta formativa o occupazionale sarà sempre più precaria e non rappresenterà che una tappa nel percorso della propria vita. Se un tempo ci si poteva lamentare che sovente mancavano gli strumenti informativi sulle possibilità scolastiche e/o professionali per realizzare una scelta e si doveva forzatamente ricorrere alla documentazione stampata - che arrischiava di essere presto obsoleta - oggigiorno, con l avvento delle moderne tecnologie (nella fattispecie soprattutto di internet), il problema è rappresentato piuttosto dalla difficoltà di scegliere, tra la marea di proposte segnalate, quella che meglio si addice ai propri desideri e alle proprie aspirazioni. Effettivamente non è facile districarsi nel dedalo delle innumerevoli opportunità di formazione proposte: il loro numero e il modo eterogeneo con il quale esse vengono presentate, sovente disorienta e mette nell imbarazzo chi è chiamato a operarle. Si giunge così al paradosso che anche troppa informazione crea smarrimento tanto quanto la carenza di notizie e che quindi il troppo storpia. Che fare allora? Affidarsi alla sorte o al caso? Accontentarsi di possedere informazioni lacunose o arrischiare di averne eccessivamente eclatanti, spesso illusorie, con il rischio di farsi ingannare dai messaggi pubblicitari che caratterizzano oramai anche gran parte delle operazioni di marketing degli istituti di formazione? La migliore soluzione è certamente quella di prendere in esame il maggior numero di possibilità proposte, ma di farlo in maniera oggettiva, filtrata e facilmente strutturata. In tale modo, chi è chiamato a operare la scelta, potrà senza eccessiva perdita di tempo - acquisire immediatamente le conoscenze fondamentali necessarie, eseguire le dovute analisi e la relativa sintesi, e giungere infine alla propria scelta con consapevolezza. A livello di prima scelta - quella che per intenderci sono chiamati a compiere i giovani alla fine dell obbligo scolastico - le porte che si schiudono sono molte e le opzioni numerose. A seconda del profilo attitudinale, degli interessi, della personalità, della flessibilità che si è disposti a tenere in conto e naturalmente della riuscita scolastica, le strade da imboccare sono effettivamente molte e diversificate. Scuole medio superiori (licei pubblici o privati e Scuola cantonale di commercio), scuole professionali a tempo pieno, oltre 0 formazioni duali in tirocinio (anche se non tutte offerte in numero sufficiente a coprire le richieste dei giovani), formazioni alternative o transitorie in attesa di un passo successivo, costellano l orizzonte di chi sta per lasciare la. media. Il problema per molti giovani è proprio quello di muoversi tra queste numerose opportunità e di sceglierne una con convinzione. Ma poi si desidera vedere anche oltre alla formazione di base per allestire magari già un progetto di carriera e cercare di scoprire quali strade si potranno percorrere in seguito. A un livello successivo - quello che si presenta dopo la maturità liceale o commerciale o dopo il conseguimento di un attestato federale di capacità con eventualmente anche una maturità professionale - le vie si moltiplicano: infatti, oltre alle crescenti possibilità formative offerte a livello terziario in Ticino, possono entrare in considerazione anche le opzioni di grado universitario o quelle a livello professionale superiore in Svizzera o all estero. Sempre più, occorre dunque qualcuno che aiuti chi si trova nell imbarazzo della scelta a trovare la via giusta e appropriata. È proprio quanto si prefigge il nostro servizio di orientamento professionale, agli studi e alla carriera, che opera in favore dei giovani e degli adulti confrontati con il problema della scelta. E siccome per scegliere occorre conoscere da un lato sé stessi (in questo caso ci può essere d aiuto la consulenza personale con un orientatrice o un orientatore), e dall altro il vasto mondo delle formazioni e delle professioni, l orientamento produce tutta una serie di documenti e di fonti d informazione che aiutano a trovare la propria via. Tra queste il presente opuscolo «Scuola media e poi?», che vi invito a consultare con la dovuta attenzione. Vi fornisce infatti - in maniera chiara, oggettiva e strutturata - numerosissime informazioni sulle possibilità formative offerte dopo la scuola obbligatoria, su su fino alle formazioni universitarie, indicandovi anche le fonti supplementari dalle quali trarre gli elementi fondamentali per poter approfondire le proprie conoscenze, in primis i nostri due siti internet e Buona lettura e auguri per un futuro personale e professionale ricco di soddisfazioni! Ufficio dell orientamento scolastico e professionale Marco Lafranchi, direttore

4

5 Indice 7 L'orientamento scolastico e professionale in Ticino FORMAZIONE DI BASE... Grado secondario II I percorsi formativi dopo la scuola obbligatoria 7 Possibilità di formazione in Ticino dopo la scuola media 8. Formazione professionale. Formazione medio superiore 59. La maturità 7 DOPO LA FORMAZIONE DI BASE... Grado terziario. Grado terziario non universitario 89. Grado terziario universitario 07 INFORMAZIONI UTILI 5

6 6

7 Indice L orientamento scolastico e professionale in Ticino FORMAZIONE DI BASE... Grado secondario II I percorsi formativi dopo la scuola obbligatoria 7 Possibilità di formazione in Ticino dopo la scuola media 8. Formazione professionale Formazione professionale di base Tirocinio in azienda e tirocinio presso una scuola a tempo pieno: due possibilità per ottenere un diploma equivalente tirocinio in azienda 5 Come procedere 5 Svolgimento 6 Informazioni pratiche 8 Le scuole 9 SCUOLA PROFESSIONALE ARTIGIANALE INDUSTRIALE (SPAI) 9 SCUOLA PROFESSIONALE COMMERCIALE (SPC) 0 ALBERGO SCUOLA, TENERO CENTRO SCOLASTICO INDUSTRIE ARTISTICHE (CSIA), LUGANO SCUOLA SUPERIORE MEDICO-TECNICA, LOCARNO E LUGANO SCUOLA DEGLI OPERATORI SOCIALI, MENDRISIO SCUOLA AGRARIA CANTONALE, MEZZANA CLASSI INTERCANTONALI Formazione empirica e tirocinio pratico Formazione professionale di base biennale (CFP) tirocinio presso una scuola d arti e mestieri o d arte applicata (scuola professionale a tempo pieno) 5 Come procedere 5 Svolgimento 5 Informazioni pratiche 6 Le scuole d arti e mestieri 7 SCUOLA D ARTI E MESTIERI (SAMB), BELLINZONA 7 SCUOLA D ARTI E MESTIERI (SAMT), TREVANO 9 SCUOLA D ARTI E MESTIERI DELLA SARTORIA (SAMS), BIASCA E LUGANO 0 La scuola d arte applicata CENTRO SCOLASTICO INDUSTRIE ARTISTICHE (CSIA), LUGANO scuole medie di commercio SCUOLA MEDIA DI COMMERCIO, CHIASSO, LOCARNO, LUGANO SCUOLA MEDIA DI COMMERCIO PER SPORTIVI D ELITE, TENERO 5 scuola specializzata per le professioni sanitarie e sociali 6 professioni con possibilità di apprendistato in Ticino 5 strutture d inserimento 56 PRETIROCINIO DI ORIENTAMENTO 56 PRETIROCINIO DI INTEGRAZIONE 57 7

8 . Formazione medio superiore Scuole medie superiori 6 Condizioni di ammissione 6 LICEO CANTONALE 6 Le opzioni linguistiche al liceo e la scelta universitaria 66 SCUOLA CANTONALE DI COMMERCIO (SCC), BELLINZONA 68. La maturità La maturità 7 Maturità liceale 7 attestato liceale di maturità cantonale 7 attestato liceale di maturità 7 Maturità specializzata 7 Maturità cantonale 7 attestato di maturità commerciale 7 attestato cantonale di maturità artistica 75 Maturità professionale 76 maturità professionale tecnica (MPT) 78 maturità professionale artistica (MPA) 80 maturità professionale commerciale (MPC) 8 maturità professionale sanitaria e sociale (MPSS) 8 DOPO LA FORMAZIONE DI BASE... Grado terziario. Grado terziario non universitario Formazioni professionali superiori 9 Area sanitaria 9 SCUOLA SUPERIORE IN CURE INFERMIERISTICHE 9 SCUOLA SUPERIORE MEDICO-TECNICA 9 Area dei servizi 96 SCUOLA SUPERIORE ALBERGHIERA E DEL TURISMO (SSAT) 96 SCUOLA SUPERIORE D'INFORMATICA DI GESTIONE (SSIG) 98 SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI ECONOMIA AZIENDALE 99 Area tecnica e artigianale 00 SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI TECNICA DELLA MECCANICA, DELL ELETTROTECNICA E DEI PROCESSI AZIENDALI (SSST) 00 SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI TECNICA DELL'EDILIZIA, DELL IMPIANTISTICA, DELLA CHIMICA-BIOLOGIA 0 SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI TECNICA DELL'ABBIGLIAMENTO E DELLA MODA (STA) 0 Area artistica 0 SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI ARTE APPLICATA (SSSAA) 0 CONSERVATORIO INTERNAZIONALE DI SCIENZE AUDIOVISIVE (CISA) 05 8

9 . Grado terziario universitario Lo studio universitario in Svizzera 09 Scuola Universitaria Professionale (SUP) Scuole universitarie professionali in Svizzera (SUP) Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) DIPARTIMENTO AMBIENTE, COSTRUZIONI E DESIGN (DACD) DIPARTIMENTO TECNOLOGIE INNOVATIVE (DTI) 6 DIPARTIMENTO SCIENZE AZIENDALI E SOCIALI (DSAS) 8 DIPARTIMENTO SANITA (DSAN) 0 SCUOLA TEATRO DIMITRI CONSERVATORIO DELLA SVIZZERA ITALIANA (CSI) Alta scuola pedagogica ALTA SCUOLA PEDAGOGICA (ASP) 5 Formazione accademica Gli studi accademici in Svizzera 7 Università della Svizzera italiana 9 FACOLTÀ DI SCIENZE ECONOMICHE 0 FACOLTÀ DI SCIENZE INFORMATICHE 0 FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE ACCADEMIA DI ARCHITETTURA Facoltà di teologia di Lugano Studi UNI/POLI e SUP/ASP in Svizzera: tabella indicativa dei diversi curricoli di studio INFORMAZIONI UTILI Borse di studio e sussidi dello Stato Corsi di lingue Lingue e stage all estero Stage professionali e linguistici Scambi individuali 5 Soggiorni alla pari 5 Scuole private 6 Elenco delle professioni citate A-Z 7 Elenco delle scuole citate 5 Elenco delle abbreviazioni 5 9

10 0

11 L'Ufficio dell'orientamento scolastico e professionale Direzione Ufficio cantonale Stabile Torretta, Viale Stefano Franscini 650 Bellinzona telefono fax La Direzione cura i rapporti e le relazioni con le associazioni professionali, con enti e servizi che svolgono attività o ricerche utili per l'orientamento. Dirige e coordina tutta l'attività orientativa. Internet: Uffici regionali 650 Bellinzona, Stabile Torretta Viale Stefano Franscini telefono fax Biasca, Piazzale Comunale telefono fax Servizio di orientamento agli studi superiori 650 Bellinzona, Stabile Torretta Viale Stefano Franscini telefono fax Locarno, Via della Posta 9 telefono fax Servizio documentazione 650 Bellinzona, Stabile Torretta Viale Stefano Franscini telefono fax Locarno, Via della Posta 9 telefono fax Breganzona, Via Vergiò 8 telefono fax Manno, Via Cantonale- Galleria telefono fax Breganzona, Via Vergiò 8 telefono fax Mendrisio, Via P. F. Mola telefono fax Gli Uffici regionali assicurano nel proprio comprensorio l'orientamento degli allievi di scuola media e la consulenza ai giovani e agli adulti che, per motivi personali o per esigenze del mercato del lavoro, intendono cambiare professione, specializzarsi o avviarsi verso una nuova formazione Mendrisio, Via P. F. Mola telefono fax Il Servizio di orientamento agli studi superiori informa e consiglia gli studenti e gli adulti interessati a una formazione universitaria (studi accademici e SUP), come pure gli studenti universitari che intendono cambiare il loro indirizzo. Il Servizio documentazione assicura l informazione relativa a professioni, formazioni e perfezionamenti. Realizza, organizza e gestisce l informazione documentaria. Amministra e gestisce i siti internet relativi all orientamento per la lingua italiana. Offre la possibilità di consultare i documenti in sede, di accedere alle banche dati e di avere la documentazione in prestito a domicilio.

12 Un tempo orientare costituiva soprattutto un intervento di tipo economico, allo scopo di individuare la persona giusta per il posto giusto. La necessità dell'intervento compariva puntualmente in un periodo ben preciso della vita del singolo, in relazione anche al fabbisogno del mercato del lavoro. Oggi l'orientamento non rappresenta più un momento isolato nel tempo, ma è diventato un processo promosso dall'individuo che richiede formazione, informazione e consulenza lungo il corso dell'intera vita lavorativa per definire, ridefinire e migliorare il suo progetto di studio o di carriera professionale. Il servizio di orientamento scolastico e professionale: aiuta giovani e adulti a compiere le scelte scolastiche e professionali in modo consapevole è tenuto alla riservatezza è facoltativo e gratuito (prestazioni di base). L orientatore scolastico e professionale Gli uffici regionali Aiuta gli utenti (giovani, studenti, adulti) nei momenti significativi per la progettazione della propria carriera professionale affinché possano prendere decisioni autonome in modo consapevole e adeguato. In particolare sostiene: - i giovani che stanno terminando la scuola dell obbligo e gli studenti nella scelta di una professione o di un percorso formativo consono ai loro interessi e alle loro attitudini; - gli adulti che intendono perfezionarsi; - coloro che vogliono o sono costretti a cambiare professione; - gli adulti senza qualifica che desiderano conseguire una formazione. L orientatore scolastico e professionale, nel corso dei colloqui, fornisce informazioni specifiche, favorendo, tramite lo sviluppo di adeguate strategie, la risoluzione dei problemi. Per meglio chiarire le varie problematiche può, se necessario, utilizzare questionari o test. Dà pure informazioni sulle possibilità offerte dal mondo del lavoro e propone stage preprofessionali per una verifica concreta delle realtà professionali. Tutti i dati raccolti durante la consulenza vengono trattati con estrema discrezione e discussi con l interessato per aiutarlo nella presa di coscienza delle proprie possibilità così da facilitare una decisione. Alla consulenza possono essere associati genitori, docenti ed eventualmente anche specialisti di altri settori quali medici, psicologi o assistenti sociali. Gli orientatori e le orientatrici operano all interno degli uffici regionali e sono presenti in ogni sede di scuola media a scadenza settimanale garantendo la consulenza individuale ad allievi e genitori che ne fanno richiesta; assicurando, in collaborazione con il docente di classe, un'informazione generale sugli sbocchi che si aprono alla fine dell'obbligo scolastico: presentazione delle vie scolastiche e professionali accessibili dopo la quarta media e relative condizioni di ammissione, consultazione della documentazione a disposizione, ecc.; organizzando incontri informativi regionali e cantonali, quali visite aziendali nella zona o serate informative per facilitare la conoscenza del mondo della scuola e delle professioni.

13 Il servizio di orientamento agli studi superiori Il servizio documentazione Altre attività promosse dall Ufficio cantonale dell orientamento scolastico e professionale L orientatore o l orientatrice di questo Servizio informa e consiglia gli studenti e gli adulti interessati ad intraprendere una formazione di tipo universitario (studi accademici o scuole universitarie professionali), come pure gli studenti universitari intenzionati a cambiare indirizzo di studio. Documentariste e documentaristi informano gli utenti in merito a professioni, formazioni e perfezionamenti, assicurano l aiuto e l assistenza nella scelta e nel reperimento delle informazioni. Ricercano le informazioni e realizzano il materiale informativo che diffondono, su supporto cartaceo o tramite i nuovi media, gestiscono le banche dati proprie all orientamento di lingua italiana. Il materiale informativo disponibile comprende: monografie professionali (InfoProf), brevi schede informative su singole professioni con relative formazioni e perfezionamenti, possibili sbocchi, condizioni di lavoro e ulteriori indirizzi; monografie delle scuole (InfoScuole) e delle università (UniInfo), presentano i singoli iter di studio offerti da scuole professionali, di cultura generale, universitarie professionali (SUP), università e politecnici; dossier e quaderni, descrizione più approfondita di una professione, un settore professionale, una scuola o un settore di formazione; varie pubblicazioni, libri, riviste, opuscoli, pubblicazioni diverse su scuole, professioni, mercato del lavoro, ecc.; videocassette e DVD, presentazione (film o montaggio di diapositive) di una professione, di un settore professionale o di formazioni; nuovi media, mezzi informatici interattivi (CD-ROM, accesso a banche dati, Internet...) che permettono di acquisire in breve tempo un gran numero di informazioni, aiutano a scegliere percorsi professionali, inserimenti scolastici o universitari. E pure a disposizione il sito Internet - porte aperte nelle scuole professionali: incontri informativi in collaborazione con le scuole professionali accessibili dopo la quarta media, che si svolgono di regola il mercoledì pomeriggio tra gennaio e aprile. I direttori delle scuole e i loro collaboratori presentano ad allievi, genitori e docenti interessati, i loro istituti e le vie di formazione. A questi incontri la partecipazione è libera: non occorre iscriversi preventivamente. Il relativo calendario viene distribuito a tutti gli allievi e le allieve di terza e quarta media e annunciato sulla stampa. - ESPOprofessioni: manifestazione a scadenza biennale, allestita dall Ufficio cantonale dell orientamento, dalla Divisione della formazione professionale e dalle associazioni professionali. Intende offrire ai visitatori una panoramica realistica delle possibilità di formazione professionale esistenti nel Ticino: negli appositi stand è infatti possibile osservare, informarsi e intrattenere colloqui con apprendisti e specialisti del settore. Vi si trova pure una vasta documentazione scritta e audiovisiva che permette ai visitatori di cogliere gli aspetti più significativi della formazione professionale e di educarli alla scelta attraverso un processo di sensibilizzazione e di autoinformazione attiva.

14

15 FORMAZIONE DI BASE... Grado secondario II 5

16 6

17 I percorsi formativi dopo la scuola obbligatoria Mondo del lavoro Università Politecnici Alta scuola pedagogica Scuole universitarie professionali (SUP) Scuole specializzate superiori Perfezionamenti grado terziario SCUOLA CANTONALE DI COMMERCIO (SCC) - maturità liceale - certificato intercantonale di scuola specializzata + maturità specializzata (sociale o sanitaria) - maturità professionale sanitaria e sociale - attestato cantonale di maturità commerciale LICEO SCUOLA SPECIALIZZATA PER LE PROFESSIONI SANITARIE E SOCIALI (SSPSS) - attestato federale di capacità(afc) di operatore/trice sociosanitario/a o di operatore/trice socioassistenziale SCUOLA MEDIA DI COMMERCIO (SMC) - maturità professionale tecnica, artistica o commerciale - attestato federale di capacità (AFC) - diploma di impiegato/a qualificato/a in una SMC TIROCINIO IN UNA SCUOLA D'ARTI E MESTIERI O D'ARTE APPLICATA TIROCINIO IN AZIENDA grado secondario II Formazione medio superiore Formazione professionale di base Scuola media grado secondario I 7

18 Possibilità di formazione in Ticino dopo la scuola media FORMAZIONE PROFESSIONALE DI BASE (TIROCINIO) IN AZIENDA LSM LSM LSM SETTORE ARTIGIANALE INDUSTRIALE (pratica in azienda + SPAI) SETTORE AGRICOLO (pratica in azienda + Scuola agraria cantonale, Mezzana) SETTORE MEDICO-TECNICO (pratica in azienda + SSMT) SETTORE COMMERCIALE (pratica in azienda + SPC) SETTORE ARTISTICO (pratica in azienda + CSIA) Attestato federale di capacità (AFC) + eventuale Maturità professionale federale (tecnica (MPT), commerciale (MPC), artistica (MPA), a seconda del settore) La nuova Legge federale sulla formazione professionale, entrata in vigore nel 00 con applicazione graduale, prevede la possibilità, per persone con difficoltà di apprendimento, di svolgere una formazione professionale di base della durata di soli anni, con conseguimento del Certificato federale di formazione pratica (CFP). p. FORMAZIONE PROFESSIONALE DI BASE (TIROCINIO) PRESSO UNA SCUOLA D'ARTI E MESTIERI oppure D'ARTE APPLICATA LSM LSM LSM LSM LSM SCUOLA D'ARTI E MESTIERI Bellinzona (SAMB) AB SCUOLA D'ARTI E MESTIERI Trevano (SAMT) SCUOLA D'ARTI E MESTIERI DELLA SARTORIA Biasca e Viganello (SAMS) CENTRO SCOLASTICO INDUSTRIE ARTISTICHE Scuola d arte applicata SAA, Lugano (CSIA) AU Liceo Artistico Lugano Attestato federale di capacità (AFC) + eventuale Maturità professionale federale tecnica (MPT) AFC + eventuale Licenza della scuola AFC + eventuale Maturità professionale federale artistica (MPA) Attestato cantonale di maturità artistica + AFC+MPA 8

19 Possibilità di formazione in Ticino dopo la scuola media SCUOLE MEDIE DI COMMERCIO (SMC) LSM LSM SCUOLA MEDIA DI COMMERCIO (SMC) Chiasso Locarno Lugano Bellinzona-Tenero, per sportivi d élite MPC Diploma di impiegato qualificato riconosciuto dalla Confederazione + eventuale Maturità professionale federale commerciale (MPC) SCUOLA SPECIALIZZATA PER LE PROFESSIONI SANITARIE E SOCIALI SCUOLE MEDIE SUPERIORI (SMS) Licenza dalla scuola media Scuola media professionale (corso di maturità integrata) AFC Attestato federale di capacità AB Anno base LSM AU MPC MSS LSM LSM LSM Anno unitario SCUOLA SPECIALIZZATA PER LE PROFESSIONI SANITARIE E SOCIALI (ex Scuola di diploma) Trevano Canobbio MSS LICEO CANTONALE Bellinzona, Locarno, Lugano, Lugano, Mendrisio Maturità professionale commerciale Maturità specializzata (sociale e sanitaria) SCUOLA CANTONALE DI COMMERCIO SCC, Bellinzona MPA = Maturità professionale artistica MPC = Maturità professionale commerciale MPT = Maturità professionale tecnica Sezione formazione professionale (operatori sociosanitari, operatori socioassistenziali) Sezione formazione di cultura generale Attestato federale di capacità (AFC) + Maturità professionale federale sanitaria e sociale (MPSS) Certificato di scuola specializzata + eventuale Maturità specializzata (sociale o sanitaria) (MSS) Criteri di ammissione pag. Criteri di ammissione pag. 6/9 Criteri di ammissione pag. 6 Criteri di ammissione Maturità liceale Attestato cantonale di maturità commerciale Diploma di impiegato qualificato riconosciuto dalla Confederazione MPSS = Maturità professionale sanitaria e sociale MSS = Maturità specializzata sociale o sanitaria pag. 76 e seg. Criteri di ammissione pag. Criteri di ammissione pag. 7 Criteri di ammissione pag. 9 9

20 0

21 . Formazione professionale Formazione professionale di base Tirocinio in azienda e tirocinio presso una scuola a tempo pieno: due possibilità per ottenere un diploma equivalente tirocinio in azienda 5 Come procedere 5 Svolgimento 6 Informazioni pratiche 8 Le scuole 9 SCUOLA PROFESSIONALE ARTIGIANALE INDUSTRIALE (SPAI) 9 SCUOLA PROFESSIONALE COMMERCIALE (SPC) 0 ALBERGO SCUOLA, TENERO CENTRO SCOLASTICO INDUSTRIE ARTISTICHE (CSIA), LUGANO SCUOLA SUPERIORE MEDICO-TECNICA, LOCARNO E LUGANO SCUOLA DEGLI OPERATORI SOCIALI, MENDRISIO SCUOLA AGRARIA CANTONALE, MEZZANA CLASSI INTERCANTONALI Formazione empirica e tirocinio pratico Formazione professionale di base biennale (CFP) tirocinio presso una scuola d arti e mestieri o d arte applicata (scuole professionali a tempo pieno) 5 Come procedere 5 Svolgimento 5 Informazioni pratiche 6 Le scuole d arti e mestieri 7 SCUOLA D ARTI E MESTIERI (SAMB), BELLINZONA 7 SCUOLA D ARTI E MESTIERI (SAMT), TREVANO 9 SCUOLA D ARTI E MESTIERI DELLA SARTORIA (SAMS), BIASCA E VIGANELLO 0 La scuola d arte applicata CENTRO SCOLASTICO INDUSTRIE ARTISTICHE (CSIA), LUGANO scuole medie di commercio (scuole professionali a tempo pieno) SCUOLA MEDIA DI COMMERCIO, CHIASSO, LOCARNO, LUGANO SCUOLA MEDIA DI COMMERCIO PER SPORTIVI D ELITE, TENERO 5 scuola specializzata per le professioni sanitarie e sociali 6 professioni con possibilità di apprendistato in Ticino 5 strutture d inserimento 56 PRETIROCINIO DI ORIENTAMENTO 56 PRETIROCINIO DI INTEGRAZIONE 57

22

23 Campagna 008 di sensibilizzazione dei giovani all uso del telefonino Il telefonino: per molti, tra cui i la quasi totalità dei giovani, è considerato un aggeggio del quale non si può più fare a meno, per rimanere in contatto con il mondo, mandare messaggini, ma anche per fotografare, sentire musica, giocare e tante altre cose; per altri, in prima fila molti genitori, un aggeggio sciagurato per i conti della figlia o del figlio da pagare alla fine del mese. Qualche docente di italiano, ma non solo di questa materia, lo giudica con molte perplessità. La lingua degli SMS è considerata una specie di non lingua, una serie di sigle e di abbreviazioni difficili da decifrare per chi non è addentro nelle mirabili e originali creazioni della moderna telefonía. Al telefonino si addebitano gli sconquassi della lingua italiana quando si tratta di redigere quello che un tempo si chiamava componimento cioè la capacità di mettere nero su bianco o di esprimere oralmente e secondo un ordine logico i propri pensieri, le proprie idee. Ma per altri, invece, la lingua degli SMS è una nuova lingua che favorisce lo sviluppo della creatività dell individuo. E sono in buona compagnia. Infatti una collaboratrice dell Accademia della Crusca e docente al Laboratorio di italiano dell università di Firenze afferma che (cito) Si tratta di una ricchezza di linguaggio, non come dicono alcuni di una sua distruzione che può aiutare a capire le tendenze che, probabilmente, si generalizzeranno nella lingua in un futuro prossimo. Che Dante Alighieri, pur dall esilio, si rivolti nella tomba e lanci una nuova frecciata contro la sua città? Mi piace pensarlo. Sta di fatto che il telefonino fa parte si dice oggi della nostra cultura, cioè del nostro modo di vita quotidiana, per cui le discussioni pro e contro lasciano ormai il tempo che trovano. 50 anni fa la telefonista faceva il giro delle scuole maggiori e dei ginnasi per insegnare a impugnare la cornetta del telefono e a comporre il numero. Oggi non si insegna piú a usare il telefonino. I ragazzi quasi quasi sanno farlo meglio degli adulti. Gli adulti però sono, a loro volta, preoccupati dell uso sproporzionato che ne fanno i ragazzi, travolti ormai da uno tsunami di SMS inviati e ricevuti. L idea di questa campagna di sensibilizzazione al corretto uso del telefonino, che si svolgerà con il manifesto qui rappresentato, è nata appunto da questa preoccupazione. La classe dei 9 studenti e apprendisti del anno del corso di grafica dello CSIA ha partecipato al concorso che consisteva nell elaborazione di un concetto grafico per la campagna del manifesto insomma - sotto la guida dei loro docenti. Della giuria chiamata a scegliere il progetto vincente, facevano parte, oltre al sottoscritto: - due professionisti del mestiere, cioè due grafici; - il presidente della Conferenza cantonale dei genitori che rappresenta quella parte di pubblico che sono le madri e i padri delle migliaia di ragazze e ragazzi che la mattina lasciano la casa con lo zainetto dei libri in spalla e il telefonino già appiccicato all orecchio per il primo messaggino della giornata; - tre studenti in rappresentanza delle nuove generazioni del telefonino. Viviamo il tempo delle nuove tecnologie della comunicazione e dell informazione, le quali, se abbinate ai repentini mutamenti della realtà quotidiana, suscitano molti dubbi e incertezze a proposito dei nostri comportamenti all interno di una comunità, ma prima di tutto all interno della famiglia. La frase che si sente quotidianamente è nota: non so più che cosa fare. Non so più come mi devo comportare con mia figlia o con mio figlio, rispettivamente non so più come mi devo comportare con mia madre o con mio padre. E si sa che il nòcciolo della questione non sta nel proibire severamente o nel permettere senza condizioni, rispettivamente nel non poter far niente o nell avere tutto. Diventa dunque una questione di educazione, di rispetto dell altro, ma anche di salvaguardia della propria salute. Alla scuola si domanda oggi tutto e più di tutto. Da sola non può risolvere tutti i problemi. Può fare molto se sa di essere accompagnata dall attenzione e dal sostegno altrui. Questa campagna di sensibilizzazione si rivolge ai giovani, ma si rivolge anche alle famiglie, chiamate, accanto alla scuola, a trovare quell equilibrio necessario tra soluzioni estreme le quali, appunto perché estreme, non affinano la facoltà fondamentale dell individuo di pensare e di giudicare le cose. Gabriele Gendotti, Consigliere di Stato Direttore del Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Repubblica e Cantone Ticino Vera Gheno in Dante è sepolto a Ravenna

24 uso non abuso Manifesto premiato: Juval Kürzi. corso grafica CSIA, Lugano 007/008

25

26 Formazione professionale di base Nella società moderna il mondo del lavoro si presenta come un insieme complesso di attività caratterizzate da rapidi mutamenti e dall uso di tecniche sempre più perfezionate. Per il giovane che, terminata la scuola media, intende inserirsi nel settore professionale in continua trasformazione è quindi indispensabile entrare in possesso di conoscenze e capacità sempre più estese e approfondite, che costituiscono una valida preparazione di base. Il sistema di formazione professionale tende a facilitarne l inserimento offrendogli l opportunità di acquisire: capacità tecnico-pratiche e competenze professionali maturità e autonomia a livello personale conoscenze di tipo culturale. Nel nostro paese la formazione professionale è disciplinata dalla Legge federale sulla formazione professionale (LFPr) del dicembre 00 entrata in vigore il gennaio 00 (con applicazione graduale) e dalla Legge cantonale sull orientamento scolastico e professionale e sulla formazione professionale e continua (998). Per formazione professionale di base si intende: a) il tirocinio aziendale compiuto in un azienda, privata o pubblica, per quanto concerne la formazione pratica, completato dalla frequenza della scuola professionale, per la formazione in cultura generale e in conoscenze professionali, e dai corsi interaziendali; b) il tirocinio in una scuola professionale a tempo pieno (d arti e mestieri, d arte applicata o sociale) che assicura la formazione professionale pratica, la formazione in cultura generale e in conoscenze professionali; c) la frequenza di una scuola media di commercio, pubblica o privata, i cui esami finali siano riconosciuti dalla Confederazione.

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa Concorso per l assunzione di un/a direttore/direttrice scolastico/a con un grado di occupazione al 100% per le scuole elementari e dell infanzia dall anno scolastico 2015-2016 Il Municipio di Novaggio

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA certificati in studi avanzati (cas) per formatori di adulti Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA IUFFP Formazione continua INTRODUZIONE L Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

Nuova legge sulla formazione professionale: un bilancio dopo sei anni

Nuova legge sulla formazione professionale: un bilancio dopo sei anni Nuova legge sulla formazione professionale: un bilancio dopo sei anni Rapporto del Consiglio federale sul sostegno alla formazione professionale duale (in adempimento al postulato Favre 08.3778) Berna,

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr)

Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr) 3.6. Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr) del 22 giugno 2006 I. Disposizioni generali Art.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

Legge federale sulle istituzioni che promuovono l integrazione degli invalidi

Legge federale sulle istituzioni che promuovono l integrazione degli invalidi Legge federale sulle istituzioni che promuovono l integrazione degli invalidi (LIPIn) 831.26 del 6 ottobre 2006 1 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato?

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato? INDAGINE POST-DIPLOMA 2014 Diplomati nel 2012: n. 264 Indagini compilate: n. 128 (48,5%) Indirizzo liceale frequentato Risposta 1) linguistico (Utenti: 46 Perc.: 35.94%) Risposta 2) naturalistico (Utenti:

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE nel Circondario anno scolastico 2012/2013 INDICE dei Contenuti Premessa 1. Introduzione 1.1. Come usare questa guida: obiettivi, cosa contiene 1.2. Per gli studenti

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello

Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello Ufficio delle scuole comunali Collegio degli ispettori Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello Bellinzona, dicembre 2010 Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello Comunicazioni

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Riforma "Specialista del commercio al dettaglio" Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al

Riforma Specialista del commercio al dettaglio Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al Specialista del commercio al Riforma "Specialista del commercio al " Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al (La designazione di persone o gruppi

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Ordinanza del DFI concernente il Premio del cinema svizzero

Ordinanza del DFI concernente il Premio del cinema svizzero Ordinanza del DFI concernente il Premio del cinema svizzero 443.116 del 30 settembre 2004 (Stato 1 ottobre 2014) Il Dipartimento federale dell interno (DFI), visti gli articoli 8 e 26 capoverso 2 della

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli