DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 30/11/2011 alle ore 18:45.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 30/11/2011 alle ore 18:45."

Transcript

1 DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE COI OGGETTO: "CONSIGLI DI GENERE" - INCONTRO CON L'VV. LUCIN SNTGT DELL'U.D.I. DI BOLOGN SUL TEM DELLO STLKING E DELLE MOLESTIE IN OCC- SIONE DELL GIORNT INTERNZIONLE CONTRO L VIOLENZ SULLE DONNE. Nr. 72 Data 30/11/2011 dunanza STRORDINRI Seduta UBBLIC di RIM convocazione in data 30/11/2011 alle ore 18:45. Il SINDCO ha convocato il CONSIGLIO COMUNLE nella solita sala delle adunanze, oggi 30/11/2011 alle ore 18:45 in adunanza STRORDINRI di RIM Convocazione previo invio di invito scritto a domicilio, nei modi e termini di cui all art. 50, comma 2, del T.U.E.L. 18/8/2000 n. 267 e ss.mm.. Fatto l appello nominale risultano: RIZZOLI STEFNO GUBELLINI STEFNI CVLIERI IVNO BTTISTINI TMR CSTGNOLI ELISBETT MESSIN JESSIE COST IERLUIGI STER OLO CSRINI GIULI DEGLI ESOSTI ROBERT BORTOLOTTI UBER DQU NTONIO MEREU GIORGIO MLGOLI DENIS CINTI MONIC CLNCHI LMBERTO GOVI CRISTIN LOLLI MSSIMO CRLINI LORETT RIMONDI CRL RMROLI CRMEN Tot. resenti: 13 Tot. ssenti: 8 Sono presenti gli ssessori esterni: Luzzi Maria Cecilia artecipa il Segretario Comunale MGLIONE MRI CONSIGLI In qualità di SINDCO, il Sig. RIZZOLI STEFNO assume la presidenza e, constatata la legalità della adunanza, dichiara aperta la seduta designando a scrutatori i Consiglieri, Sigg. Sterpa aolo, Mereu Giorgio, Castagnoli Elisabetta L ordine del giorno, diramato ai Sigg. Consiglieri ai sensi dell art. 39, comma 2, D. Leg.vo 18/8/2000 n. 267, porta la trattazione dell oggetto a retro indicato. Nella sala sono depositate da 24 ore le proposte relative con i documenti necessari. 1

2 Il Sindaco dà la parola all'ssessore Luzzi la quale ricorda ai Consiglieri che il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale contro la violenza sulla donna. er tale ragione ha ritenuto utile spendere un po di tempo per affontare un argomento molto attuale e soffermarsi, in particolare, sui temi delle molestie sessuali e dello stalking. Fa presente ai Consiglieri che nella loro carpetta è stato inserito un depliant che illustra tutte le iniziative che si svolgeranno nell'ambito del Distretto Socio Sanitario in occasione di tale ricorrenza, tra cui quella di stasera. Si tratta di un nutrito numero di inizative per parlare e per far riflettere su questi problemi. nche le associazioni femminili sono mobilitate in questi giorni e il Comune di Monte San ietro ha voluto dare il suo contributo al dibattito. Evidenzia che l'ambiente in cui si consuma la maggior parte delle violenze è la famiglia, il posto dove si dovrebbe esere più sicuri, paradossalmente, per le donne diventa quello meno sicuro. Le statistiche dicono che le donne uccise in Italia nel 2010 sono 127, purtroppo in continua crescita rispetto agli anni passati. In Emilia-Romagna, ad oggi, si è a 14 donne uccise dall'inizio dell'anno, per cause disparate. Questo dato è molto preoccupante. Nonostante la modifica del ruolo della donna nella società, si fa fatica ad accettare questi cambiamenti. Bisogna, quindi, riflettere sulla necessità di eliminare la cultura maschilista. Ricorda che il titolo dell'intervento dell'vvocato dell'u.d.i. fa riferimento alla violenza e allo stalking. Questo reato è stato introdotto nel 2009, fino ad allora gli atti persecutori non avevano rilevanza penale. Intende far presente che due anni fa, in occasione del 25 novembre, fu organizzata una tavola rotonda sullo stalking, quindi l'mministrazione non è nuova a questo argomento. Si augura che stasera si possano ulteriormente approfondire questi temi. Lascia quindi la parola all'vvocato. Si dà atto che, durante il discorso dell'ssessore Luzzi, rispettivamente alle ore e alle ore 19.08, il Consigliere Lolli (Lista Civica Monte San ietro) e il Consigliere Cinti (Centro e Sinistra per Monte San ietro) entrano in aula (componenti Consiglio presenti n. 15). L'vvocato Lucina Santagata ringrazia l'ssessore e il Sindaco per l'invito. Fa notare che il reato di stalking è stato introdotto in Italia nel Infatti, a seguito del Decreto Sicurezza, è stato elaborato un nuovo articolo del Codice enale, il 612 bis. Questo fu fortemente voluto dall'allora Ministro delle ari Opportunità, Mara Carfagna, che elaborò un Disegno di Legge. L'vvocato continua leggendo anche dei brani della relazione di accompagamento del disegno di legge. l momento in cui è entrata in vigore la legge, era stato riscontrato che esistevano dei comportamenti persecutori non sanzionati assolutamente. Da un rapporto ISTT del 2008 risultò che un Italiana su cinque era vittima di stalking ed emergeva anche che i reati gravi contro le donne erano preceduti da periodi in cui le stesse donne erano state vittime di stalking. Quando una donna è vittima di questi atti persecutori, si trova nella condizione di essere controllata a vista per cui i comportamenti degli stalker portano le vittime a dover completamente modificare la loro vita. In altri aesi esistevano già prima norme che punivano lo stalking: la prima ad introdurre disposizioni penali in materia fu la California, nel Le statistiche dicono che i persecutori sono per la maggior parte uomini italiani assolutamente normali, nel 55% dei casi si tratta di partner o ex partner della vittima. Si registrano anche dei casi in cui le molestatrici sono donne, ma si tratta di casi residuali. Si dà atto che, a questo punto, alle ore 19.25, il Consigliere Daqua (Jessie Messina per Monte San ietro) entra in aula (componenti Consiglio presenti n. 16). 2

3 L vvocato aggiunge che, oltre all'introduzione del reato, è stato introdotto anche l'art. 282 ter Codice di rocedura enale ove si prevede come misura di sicurezza l'ordine allo stalker di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla vittima e di non comunicare in qualsiasi modo con la stessa. Considera le nuove norme giuste e corrette e afferma che di esse c'era veramente bisogno. Nei primi sei mesi dall'entrata in vigore della Legge, ci sono state denunce e 500 arresti ma, purtroppo, nè lo stalking nè le violenze sono diminuiti. suo avviso lo stalking è sostanzialmente una patologia della comunicazione tra uomo e donna, quindi si ricollega a un problema di rapporti di genere. L'esperienza, inoltre, insegna che gli stalker sono recidivi. Riferisce anche che, da un altra indagine statistica, è risultato che il 72% delle studentesse universitarie ha subito molestie. Fa, infine, un excursus sulle varie riforme che, a partire dalla concessione del voto alle donne fino ad oggi, hanno determinato la posizione giuridica della quale gode la donna oggi nella società italiana. Il Sindaco ringrazia l'vvocato dell'illustrazione. Resta colpito dal fatto che, dopo un anno dall'introduzione dello stalking, non siano diminuiti i reati. Di seguito apre il dibattito. Il Consigliere Sterpa (Jessie Messina per Monte San ietro) osserva che, nonostante la legge, purtroppo non sono cambiate le cose. Infatti, come molte volte capita, non è una legge che ferma un comportamento. Ritiene necessario valorizzare questa legge sullo stalking, informare le persone, educare i giovani fin dalle scuole elementari. Ritiene che questi comportamenti derivino da quello che è un istinto dell'uomo, che sente sua la donna e nel momento in cui non lo è più, la deve riprendere. Ma questa è una grave violazione. ggiunge che molte volte, non sempre, le donne facilitano questo percorso perchè danno illusioni, false speranze, facilitano questi stalker. ertanto è necessaria una forte sensibilizzazione della cittadinanza sullo stalking: non è certo una legge, seppure importantissima, che lo fermerà. L vvocato afferma che il Consigliere ha detto una cosa molto giusta in quanto l atteggiamento dell'uomo è di possesso. Questo sentimento nasce, per esempio, quando c'è una separazione chiesta dalla donna dopo anni di disinteresse del marito. Sottolinea, però, che le donne non aiutano questa situazione che deriva solo ed esclusivamente dalla responsabilità dell'uomo. Il Consigliere Mereu (Centro e Sinistra per Monte San ietro) è molto colpito dal fenomeno della recidiva. Nella questione dello stalking crede ci sia una sottovalutazione del fatto che questo tipo di comportamento sia ascrivibile a una forma di perversione, simile a quella della pedofilia. ur ritenendo la legge molto corretta e quindi indispensabile la coercizione e la limitazione di queste persone, crede che bisognerebbe riflettere di più sull'aspetto patologico. E' importante infatti, a suo avviso, lo studio clinico del fenomeno altrimenti c è una risposta solo sul piano legislativo che risulta incompleta. Commenta l'altro dato enunciato dall'vvocato relativo alle molestie subite dalle studentesse universitarie, fenomeno su cui si innesta anche una situazione di differenza di potere tra docente e studente. Il Consigliere Casarini (Centro e Sinistra per Monte San ietro) intende riprendere e sottolineare un punto dell'intervento del Consigliere Sterpa che emerge comunque dalla relazione fatta dall vvocato. suo avviso il concetto da sradicare non è solo quello di possesso, perchè la donna non è un oggetto e non è neanche un corpo, ma anche il concetto di colpevolizzare la donna per i comportamenti dell'uomo. 3

4 Il Consigliere Castagnoli (Centro e Sinistra per Monte San ietro) osserva che anche la pubblicità non aiuta le donne veicolando messaggi molto offensivi. Ritiene importante un intervento educativo a scuola ma bisognerebbe intervenire su come viene costruita la pubblicità e cambiare i modelli sociali da ogni punto di vista. L ssessore Carlini afferma che, per quanto possa essere opportuno approfondire in alcuni casi la presenza di patologie, le statistiche evidenziano che, nella maggior parte dei casi, gli stalkers non sono affetti da patologie ma si tratta di costume e di problema di gestione dei ruoli. Infatti anche se la legge ora detta delle sanzioni, rimane il problema della differenza di genere. Considera necessario lavorare sulle giovani generazioni sin dalla scuola e creare pari opportunità di confronto. L vvocato chiude il suo intervento ricordando i passi avanti a tutela della donna che sono stati fatti negli anni '70 con la legge sul divorzio, il nuovo diritto di famiglia, la legge sull'aborto. Si è trattato di leggi fondamentali per la quotidianità delle persone. l confronto, le sembra che oggi la situazione sia di maggiore stallo. Il Sindaco ringrazia l'vvocato e chiude il punto. Degli interventi, riportati in sintesi, si conserva agli atti registrazione fonica (CD nn. 19, 20 e 21/2011). * * * * * 4

5 Letto, approvato e sottoscritto. IL RESIDENTE F.to RIZZOLI STEFNO IL SEGRETRIO COMUNLE F.to MGLIONE MRI CONSIGLI DICHIRZIONE DI UBBLICZIONE lbo retorio - prot. 795 del 10/12/2011 In applicazione degli articoli 124, comma 1, e 125 del D. Lgs. n. 267 del 18/08/2000 e ss.mm., la presente deliberazione è stata pubblicata all lbo retorio on-line, ai sensi dell art. 32, comma 1, L. n. 69/2009, per quindici giorni consecutivi a partire dal 10/12/2011. Data: 27/12/2011 IL MESSO COMUNLE F.to DNIEL DRIZ IL SEGRETRIO COMUNLE F.to MGLIONE MRI CONSIGLI DICHIRZIONE DI ESECUTIVIT i sensi dell art. 134, comma 3, del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267 e ss.mm., la presente deliberazione è divenuta esecutiva in data 20/12/2011, decorsi dieci giorni dalla data di pubblicazione. Data: 27/12/2011 IL SEGRETRIO COMUNLE F.to MGLIONE MRI CONSIGLI Copia conforme all originale Data: IL RESONSBILE 1 SETTORE EMNUEL RIVETT

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 24/07/2013 alle ore 18:45.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 24/07/2013 alle ore 18:45. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE OGGETTO: ERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROG, I SENSI DELL'RT. 15 L.R. 31/2002, RELTIVO LL VRINTE L ROGETTO ER L MODIFIC E IL OTENZIMENTO DELL'IMINTO DI DISTRIBUZIONE CRBURNTI

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 28/09/2011 alle ore 18:45.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 28/09/2011 alle ore 18:45. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: AROVAZIONE CONVENZIONI RELATIVE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA FOGNARIO DI SAN LORENZO IN COLLINA. Nr. 53 Data 28/09/2011 Adunanza STRAORDINARIA Seduta

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza ORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 29/04/2011 alle ore 18:45.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza ORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 29/04/2011 alle ore 18:45. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COIA OGGETTO: CONFERMA DESTINAZIONE AVANZO DI AM- MINISTRAZIONE E VARIAZIONI DI BILANCIO. Nr. 35 Data 29/04/2011 Adunanza ORDINARIA Seduta UBBLICA di RIMA convocazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COIA OGGETTO: MODIFICA CONVENZIONE URBANISTICA TRA IL COMUNE DI MONTE SAN IETRO E LA SOCIETA' IMMO- BILIARE BADIA DI FORNI RINA & C. - SOC. IN ACCOMAN- DITA SEMLICE

Dettagli

Comune di Crespellano Provincia di Bologna

Comune di Crespellano Provincia di Bologna Comune di Crespellano rovincia di Bologna Copia dell ORIGINLE dunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 28 DEL 27/04/2011. OGGETTO: DESTINZIONE VNZO

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI LI rovincia di isa C O I N. 15 CONSIGLIO COMUNLE REGISTRO DELLE DELIBERZIONI dunanza del dì 20/03/2008 OGGETTO : REGOLMENTO ER L'LICZIONE DELL TSS DI SMLTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBNI. MODIFIC

Dettagli

COMUNE DI RAGALNA COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI RAGALNA COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE rovincia di Catania COMUNE DI RGLN COI DI DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE DT 16.11.2015 N 51 OGGETTO: Riconoscimento della legittimità e finanziamento di debiti fuori bilancio art.194, comma 1, lett

Dettagli

Comune di Crespellano Provincia di Bologna

Comune di Crespellano Provincia di Bologna Comune di Crespellano rovincia di Bologna Copia dell ORIGINLE dunanza Straordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 82 DEL 29/11/2010. OGGETTO: GIORNT ONU

Dettagli

COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di BOLOGNA

COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di BOLOGNA COMUNE DI MONTEVEGLIO rovincia di BOLOGN COI DELL ORIGINLE dunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 72 DEL 03/11/2010. OGGETTO: VRIZIONE L BILNCIO

Dettagli

COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di BOLOGNA

COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di BOLOGNA COMUNE DI MONTEVEGLIO rovincia di BOLOGN COI DELL ORIGINLE dunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 47 DEL 24/09/2013. OGGETTO: RICOGNIZIONE SULLO

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI LI rovincia di isa C O I N. 21 CONSIGLIO COMUNLE REGISTRO DELLE DELIBERZIONI dunanza del dì 23/03/2004 OGGETTO : FFIDMENTO OSTE ITLINE S DEL SERVIZIO INCSSO SOMME DELL TSS RIFIUTI SOLIDI URBNI.

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE rovincia di Catania COI DI DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE DT 29.5.2013 N 35 OGGETTO: Regolamento Comunale per l installazione e l esercizio degli impianti per la telefonia mobile. pprovazione.- L anno

Dettagli

COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di BOLOGNA

COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di BOLOGNA COMUNE DI MONTEVEGLIO rovincia di BOLOGNA COIA DELL ORIGINALE Adunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 80 DEL 30/11/2009. OGGETTO: AROVAZIONE DELLA

Dettagli

COMUNE DI SEUI. Provincia d'ogliastra DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Numero 4 del 12/02/2016 ARESU SILVIA MELIS PRIAMO P P P P A P P A A A P

COMUNE DI SEUI. Provincia d'ogliastra DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Numero 4 del 12/02/2016 ARESU SILVIA MELIS PRIAMO P P P P A P P A A A P COMUNE DI SEUI rovincia d'ogliastra DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE Numero 4 del 12/02/2016 Oggetto: ccettazione della donazione di un immobile sito a Seui in via Stazione 7 - donante Sig. resu Cesare

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE TRANSAZIONE RELATIVA ALLA CONTROVERSIA TRA IL COMUNE DI MONTE SAN PIETRO E UNIPOL ASSICURAZIONI S.P.A. A SEGUI- TO ESCUSSIONE POLIZZA FIDEIUSSORIA.

Dettagli

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo COMUNE IM COLOGNO L SERIO rovincia di Bergamo // Deliberazione n. 108 del 25.06.2009 VERBLE DI DELIBERZIONE DELL GIUNT COMUNLE OGGETTO: LOCLE COMGNI TETRLE GLI SFRTTTI SETTCOLO TETRLE DENOMINTO MIRNDOLIN

Dettagli

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia cli Bergamo

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia cli Bergamo COMUNE IM COLOGNO L SERIO rovincia cli Bergamo 1 b Deliberazione n. 42 24.03.2010 VERBLE DI DELIBERZIONE DELL GIUNT COMUNLE OGGETTO: INCRICO LL VV. MURO BLLERINI VVERSO IL RICORSO STRORDINRIO L RESIDENTE

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE. Atto n. 76 Seduta del 18 Luglio 2011

PROVINCIA DI LIVORNO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE. Atto n. 76 Seduta del 18 Luglio 2011 ROVINCI DI LIVORNO ORIGINLE VERBLE DI DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO ROVINCILE tto n. 76 Seduta del 18 Luglio 2011 O G G E T T O: ROVZIONE INO VITICOLO ROVINCILE 2010-2012. L anno 2011, e questo giorno 18

Dettagli

COMUNE DI RAGALNA COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 60

COMUNE DI RAGALNA COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 60 rovincia di Catania COMUNE DI RGLN COI DI DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE DT 19.11.2015 N. 60 L anno duemilaquindici addì diciannove del mese di novembre alle ore 20,50 e segg., nella sala delle adunanze

Dettagli

FERRARA Damiano LEGROTTAGLIE Antonio A CONTENTO Giuseppe AMMIRABILE Donato. QUARANTA Silvio VINCI Giuseppe. AMMIRABILE Roberto MASELLA Francesco

FERRARA Damiano LEGROTTAGLIE Antonio A CONTENTO Giuseppe AMMIRABILE Donato. QUARANTA Silvio VINCI Giuseppe. AMMIRABILE Roberto MASELLA Francesco COI CONSIGLIO COMUNLE OGGETTO n. 7 Registro Deliberazioni ODG SOSENSIONE BNDO SELEZIONE GENTI OLIZI MUNICILE E UBBLICZIONE NUOVO BNDO Il giorno VENTIDUE MRZO 2011 alle ore 18,00 con la continuazione, in

Dettagli

C O M U N E D I O S I N I Provincia Ogliastra

C O M U N E D I O S I N I Provincia Ogliastra COPIA C O M U N E D I O S I N I Provincia Ogliastra DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DEL 23-05-2013 n 37 Oggetto: Imposta sulla pubblicità e diritti pubbliche affissioni - Determinazione tariffe anno

Dettagli

COMUNE DI COMANO Provincia di Massa e Carrara

COMUNE DI COMANO Provincia di Massa e Carrara COMUNE DI COMNO rovincia di Massa e Carrara ESTRTTO DL REGISTRO DELLE DELIBERZIONI DEL CONSIGLIO COMUNLE ORIGINLE TTO N. 11 Seduta del 26-04-2013 OGGETTO: TRIBUTO COMUNLE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI "TRES"

Dettagli

COMUNE DI CANCELLARA

COMUNE DI CANCELLARA COMUNE DI CANCELLARA Via Salvatore Basile n. 1 C.A.P. 85010 PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE REG. N. 7 DEL 05/03/2014 COPIA ALBO OGGETTO: APPROVAZIONE "PIANO TRIENNALE DELLE AZIONI

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, d.lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, d.lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, d.lgs. n. 267/2000 COI Deliberazione del CONSIGLIO COMUNLE n 6 Seduta del 03/02/2014 OGGETTO: ll.1

Dettagli

Deliberazione originale del Consiglio Comunale

Deliberazione originale del Consiglio Comunale Deliberazione originale del Consiglio Comunale N. 40 del Reg. Data 27 novembre 2014 OGGETTO: Approvazione ordine del giorno ad oggetto Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI LI rovincia di isa C O I N. 17 CONSIGLIO COMUNLE REGISTRO DELLE DELIBERZIONI dunanza del dì 30/03/2009 OGGETTO : SCHEM DI CONVENZIONE RELTIV L INO TTUTIVO "BORGO VILL SLETT", LL'INTERVENTO EDILIZIO

Dettagli

Comune di POGGIO RENATICO

Comune di POGGIO RENATICO Comune di OGGIO RENATICO DELIBERAZIONE N. 86 rovincia di Ferrara VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Straordinaria - Adunanza in rima convocazione - Seduta ubblica OGGETTO: GIORNATA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CODICE COMUNE N. 11137 Pag.n. 1 Comune di Zibido S. Giacomo Provincia di Milano SIGLA G.C. N 181 DATA 15/12/2014 Oggetto: Adeguamento contributo commisurato al costo di costruzione ai sensi dell

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - COPIA - N. 83 del 29/09/2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PRAIANO Provincia di Salerno

COMUNE DI PRAIANO Provincia di Salerno COMUNE DI PRAIANO Provincia di Salerno COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 6 del Reg Data 22/01/2014 OGGETTO: ART.27 LEGGE 448/98 : FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA DEI LIBRI DI TESTO PER L A.S.

Dettagli

COMUNE DI ORIOLO ROMANO

COMUNE DI ORIOLO ROMANO COMUNE DI ORIOLO ROMANO PROVINCIA DI VITERBO ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10 DATA 21-05-2014 OGGETTO: Regolamento Comunale per la concessione di loculi cimiteriali. Integrazione.

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti MUNICIIO DELL CITT DEL VSTO rovincia di Chieti DISCILIN DEI SISTEMI DI SIRZIONE, EVCUZIONE ED BBTTIMENTO FUMI IN TTIVIT DI BR, ICCOL RISTORZIONE E RISTORZIONE TRDIZIONLE. ROVVEDIMENTI pprovato con Delibera

Dettagli

COMUNE DI QUARTUCCIU

COMUNE DI QUARTUCCIU COMUNE DI QUARTUCCIU rovincia di Cagliari DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 8 del 06/02/2014 COIA Oggetto: Mozione per l'istituzione del registro dei testamenti biologici - (rot. 11305/2013)

Dettagli

CITTA DI ERACLEA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale DELIBERAZIONE N. 24 DEL03/06/2011

CITTA DI ERACLEA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale DELIBERAZIONE N. 24 DEL03/06/2011 CITTA DI ERACLEA Provincia di Venezia ORIGINALE Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale DELIBERAZIONE N. 24 DEL03/06/2011 OGGETTO: CONVALIDA DEGLI ELETTI ALLA CARICA DI SINDACO E DI CONSIGLIERE

Dettagli

COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo

COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 17 del 04-04-2013 OGGETTO: Surroga consigliere comunale dimissionario Antonino Galbo, convalida

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE. Provincia di Reggio Emilia N 24 DEL 31/03/2015

COMUNE DI CASALGRANDE. Provincia di Reggio Emilia N 24 DEL 31/03/2015 Reg. Pubbl. N. 80 COMUNE DI CASALGRANDE Provincia di Reggio Emilia ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 24 DEL 31/03/2015 OGGETTO: PIANO OPERATIVO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA'

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale N. 142/2012

Deliberazione della Giunta Provinciale N. 142/2012 cod. ENTE 10863 DELIBERZIONE N 142 [X] soggetta invio ai Capigruppo Consiliari [X] pubblicata all albo pretorio in data 02/04/2012 COI Delibera Immediatamente Eseguibile n. 1allegati alla Delibera Deliberazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Registrato Impegno N in data COMUNE DI NORMA ROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIALE Il Responsabile COIA CONFORME ALL'ORIGINALE N. 6 del 14/02/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO LEGALE

Dettagli

Città di Villorba Provincia di TREVISO

Città di Villorba Provincia di TREVISO Città di Villorba Provincia di TREVISO Deliberazione numero: 81 In data: 29/12/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Seduta pubblica Ordinaria di prima convocazione OGGETTO: AGGIORNAMENTO

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 36 del 18/07/2013 Adunanza ordinaria di prima convocazione - Seduta Pubblica ======================================================================

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEI PEPOLI

COMUNE DI CASTIGLIONE DEI PEPOLI COMUNE DI CASTIGLIONE DEI EOLI DELIBERAZIONE N. C O I A VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 5 Adunanza Ordinaria in rima Convocazione - Seduta ubblica - Oggetto: AROVAZIONE CONVENZIONE TRA

Dettagli

COMUNE DI FAUGLIA. Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 35 Data 31.07.2013

COMUNE DI FAUGLIA. Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 35 Data 31.07.2013 ORIGINALE COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 35 Data 31.07.2013 ADUNANZA ORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE - SEDUTA PUBBLICA OGGETTO: DETERMINAZIONE DEI CRITERI PER

Dettagli

COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di Venezia

COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di Venezia N. 26 Registro Deliberazioni COPIA COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di Venezia VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta di Prima Convocazione OGGETTO CONFERMA ALIQUOTA ADDIZIONALE COMUNALE

Dettagli

CITTA di PONTIDA. Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 01/12/2014

CITTA di PONTIDA. Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 01/12/2014 CITTA di PONTIDA Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 90 del 01/12/2014 OGGETTO: ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE IMPOSTA COMUNALE SULA PUBBLICITA'

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 31/05/2012 alle ore 18:00.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Adunanza STRAORDINARIA Seduta PUBBLICA di PRIMA convocazione in data 31/05/2012 alle ore 18:00. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ROOSTA DI O.D.G. RESENTATO IN DATA 10.5.2012 DAI CONSIGLIERI DEGLI ESOSTI (JESSIE MES- SINA ER MONTE SAN IETRO) E ARMAROLI (CENTRO E SINISTRA ER MONTE SAN

Dettagli

U N I O N E D E I C O M U N I

U N I O N E D E I C O M U N I U N I O N E D E I C O M U N I ALTO VERDURA E GEBBIA COIA DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA DELL UNIONE N. 01 del Registro del 20/05/2011 O G G E T T O : Nomina scrutatori. Lettura ed approvazione

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI BRESCELLO ROVINCI DI REGGIO EMILI Codice ente 35006 DELIBERZIONE N. 48 DEL 25.10.2007 VERBLE DI DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE OGGETTO: CENTRO OLIFUNZIONLE SERVIZI LL ERSON CON CS ROTETT

Dettagli

COMUNE DI VILLANTERIO Provincia di Pavia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 156

COMUNE DI VILLANTERIO Provincia di Pavia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 156 COMUNE DI VILLANTERIO Provincia di Pavia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 156 OGGETTO: SERVIZIO DI ASSISTENZA A BAMBINO AUTISTICO PER IL PRIMO SEMESTRE 2014 - PROVVEDIMENTI L anno 2013 addì 21 del

Dettagli

COMUNE DI GAGGIO MONTANO PROVINCIA DI BOLOGNA P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Tel 0534/38003 Fax 0534/37666

COMUNE DI GAGGIO MONTANO PROVINCIA DI BOLOGNA P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Tel 0534/38003 Fax 0534/37666 COMUNE DI GAGGIO MONTANO PROVINCIA DI BOLOGNA P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Tel 0534/38003 Fax 0534/37666 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 21 DEL 27/07/2015 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 DEL 25/02/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 DEL 25/02/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO Comune di Campi Bisenzio Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 DEL 25/02/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO Ordine del Giorno: contro il femminicidio e le violenze contro le donne,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE C.C. n. 10 del 20/09/2011 Oggetto: Surroga dei Consiglieri Comunali dimissionari Sigg. Teto Donato, Mercogliano Antonietta e Maggiore Monica ai sensi del art. 38, 8 coma, del D.lgs 267/2000. IL CONGLIO

Dettagli

Deliberazione originale della Giunta Comunale

Deliberazione originale della Giunta Comunale Deliberazione originale della Giunta Comunale N. 26 del Reg. Data 3.3.2015 OGGETTO: approvazione progetto lsu L anno duemilaquindici, il giorno tre del mese di marzo alle ore 12.00, nella sala delle adunanze

Dettagli

COMUNE DI ALTOFONTE PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ALTOFONTE PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ALTOFONTE PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N- L$L delgfff. 05.2012 OGGETTO: presa d'atto di dimissioni di due Consiglieri Comunali e relativa surroga. L'anno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE COMUNE DI PECETTO DI VALENZA PROVINCIA DI ALESSANDRIA N. 9/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA DELLA PUBBLICITA E

Dettagli

Nr. 6 del Reg. Data 21 Febbraio 2013

Nr. 6 del Reg. Data 21 Febbraio 2013 C I T T A D I rovincia di Vibo Valentia I Z Z O COIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Nr. 6 del Reg. Data 21 Febbraio 2013 OGGETTO: AROVAZIONE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI CONTROLLI INTERNI. L anno

Dettagli

CITTA DI VIGEVANO ----------------- Adunanza Ordinaria Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale N. 26

CITTA DI VIGEVANO ----------------- Adunanza Ordinaria Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale N. 26 COI DELL ORIGINLE cod. 11314 CITT DI VIGEVNO ----------------- dunanza Ordinaria Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale N. 26 OGGETTO: DETERMINZIONE LIQUOTE E DETRZIONI TRIBUTO ER I SERVIZI INDIVISIBILI

Dettagli

COMUNE DI SEI, ARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SEI, ARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SEI, RGIUS rovincia di Cagliari DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 51 del Reg. data: 08/04/98 Oggetto: Trasferimento licenza per l'esercizio di noleggio con conducente dalla Ditta "Boi Silvana"

Dettagli

CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino

CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino CITTÀ DI IOSSASCO rovincia di Torino ORIGINALE C O I A VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 177 Oggetto: Determinazione del contributo di costruzione ex art. 16 del D..R. 380/2001 da applicarsi

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI ALAIA rovincia di isa C O I A N. 58 CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI Adunanza del dì 12/11/2003 OGGETTO : COMUNICAZIONI DEL SINDACO. L anno duemilatre, il dì dodici, del mese di

Dettagli

Al punto 3 durante la trattazione dell argomento è entrato il Consigliere Manfredini pertanto i presenti sono n. 15. IL CONSIGLIO COMUNALE

Al punto 3 durante la trattazione dell argomento è entrato il Consigliere Manfredini pertanto i presenti sono n. 15. IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A VARIAZIONI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2005, ALLA RELAZIONE PREVISIONALE PROGRAMMATICA ED AL BILANCIO PLURIENNALE

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro) (Provincia di Catanzaro) Delibera n 36 Del 12.11.2010 Copia Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza straordinaria di prima convocazione - Seduta pubblica - OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI

Dettagli

COMUNE DI FARRA D ALPAGO Provincia di Belluno. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI FARRA D ALPAGO Provincia di Belluno. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI FARRA D ALPAGO Provincia di Belluno COPIA Deliberazione n. 2 del 15.1.2014 Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO DELLA GIUNTA COMUNALE SUL DIRITTO DI FRUIZIONE

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 30 DATA 17/06/2014 OGGETTO: ART. 222 D.LGS N. 267/2000- ANTICIPAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMNNU rovincia di Cagliari DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE Numero 1 del 13/02/2015 COI Oggetto: ROBLEMTICHE INERENTI L'EVENTULE CHIUSUR DELL'EROORTO MILITRE "GIOVNNI FRIN" DI DECIMOMNNU

Dettagli

Comune di Casalromano

Comune di Casalromano Comune di Casalromano Provincia di Mantova Codice Ente 10830 Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale ************** Adunanza ordinaria di 1 convocazione seduta pubblica COPIA OGGETTO: OGGETTO:

Dettagli

Registro dei verbali della seduta

Registro dei verbali della seduta Registro dei verbali della seduta DEL CONSIGLIO ROVINCILE DI REGGIO NELL EMILI SEDUT DEL 12/06/2014 Delibera n.55 Riguardante l argomento inserito al n. 4 dell ordine del giorno: ROVZIONE DEL INO ENERGETICO

Dettagli

COMUNE DI MELPIGNANO Provincia di Lecce

COMUNE DI MELPIGNANO Provincia di Lecce COMUNE DI MELIGNANO rovincia di Lecce Numero 21 Del Registro Oggetto: COIA DI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 29/07/2015 iano finanziario e tariffe componente T.A.R.I. (Tributo

Dettagli

COMUNE DI LACONI MELEDDU MASSIMO. Totale Presenti: 11 Totali Assenti: 2. Consiglieri assegnati al Comune N. 12 oltre il Sindaco, totale 13.

COMUNE DI LACONI MELEDDU MASSIMO. Totale Presenti: 11 Totali Assenti: 2. Consiglieri assegnati al Comune N. 12 oltre il Sindaco, totale 13. COMUNE DI LACONI rovincia di Oristano Deliberazione originale del Consiglio Comunale N 42 del 22/11/2012 roposta Deliberazione n. 43 del 19/11/2012 Oggetto: Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio

Dettagli

Numero 24 Del 27-02-2006

Numero 24 Del 27-02-2006 C O I A DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 24 Del 27-02-2006 Oggetto: IANO DI LOTTIZZAZIONE ZONA C.1 LOC. IL CASINO A DESTINAZIONE RESIDENZIALE - AROVAZIONE L'anno duemilasei il giorno ventisette

Dettagli

COMUNE DI SCARLINO. Provincia di Grosseto. COPIA VERBALE DI SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 29-07-2015 SEDUTA N 4 / duemilaquindici

COMUNE DI SCARLINO. Provincia di Grosseto. COPIA VERBALE DI SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 29-07-2015 SEDUTA N 4 / duemilaquindici Impossibile visualizzare l'immagine collegata. È possibile che il file sia stato spostato, rinominato o eliminato. Verificare che il collegamento rimandi al file e al percorso corretti. COMUNE DI SCARLINO

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO PROVINCIA DI BOLOGNA DELIBERAZIONE C O P I A N. 67 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria in Prima Convocazione - Seduta Pubblica - Oggetto:

Dettagli

ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE

ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADEGUAMENTO DELLE SANZIONI PREVISTE PER INOSSERVANZA DEL REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI. L'Anno Duemilaundici il giorno Venticinque

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A Adunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 24/09/2012 OGGETTO: BILANCIO DI PREVISIONE

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 43 DATA 01/06/2011 OGGETTO: Acquisto di una autovettura da adibire al servizio

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 06/07/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 06/07/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 06/07/2011 ================================================================= OGGETTO: QUESTIONARI DI CUSTOMER SATISFACTION

Dettagli

COMUNE DI SILIGO. Provincia di Sassari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 64 del 19 ottobre 2011. Oggetto:

COMUNE DI SILIGO. Provincia di Sassari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 64 del 19 ottobre 2011. Oggetto: COMUNE DI SILIGO rovincia di Sassari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 64 del 19 ottobre 2011 COIA Oggetto: Approvazione della proposta di finanziamento per il Recupero della ex Casara in Siligo,

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 66 DATA 02.07.2013 OGGETTO: Rideterminazione del canone di concessione del

Dettagli

COMUNE DI PIACENZA D ADIGE

COMUNE DI PIACENZA D ADIGE COPIA Prot. COMUNE DI PIACENZA D ADIGE PROVINCIA DI PADOVA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale N. 11 del 06-06-14 Adunanza Ordinaria di Prima convocazione seduta Pubblica L anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 39 del 30/04/2010 Adunanza ordinaria di prima convocazione - N - Seduta Pubblica ======================================================================

Dettagli

COPIA N 60 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA N 60 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N 60 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:APPROVAZIONE LINEE GUIDA CONTENENTI MISURE ORGANIZZATIVE E MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI VOLONTARIATO CIVICO COMUNALE. L anno

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI CAMPEGINE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ******************************************************* COPIA N. 12 DEL 09/03/2013 OGGETTO: MERCATO DI CAPRARA

Dettagli

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 111 DEL 15/11/2010

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 111 DEL 15/11/2010 Piazza 28 Ottobre 1918 nr. 1 Telefono (0438) 466111 Telefax (0438) 466190 Codice fiscale: 82002770269 Partita Iva: 00670660265 COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Provincia di TREVISO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA Provincia di Roma C.a.p. 00063 Tel. 06-90.41.001/90.41.738 Fax. 90.41.991 P.zza C.Leonelli, 15 DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 21 del Reg. Data 22/05/98 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI TREVENZUOLO Provincia di Verona

COMUNE DI TREVENZUOLO Provincia di Verona COMUNE DI TREVENZUOLO rovincia di Verona Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Copia N 48 del 29-05-2013 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ* OCCASIONALE DI MEDIATORE CIVILE AL SEGRETARIO

Dettagli

Comune di Crespellano Provincia di Bologna

Comune di Crespellano Provincia di Bologna Comune di Crespellano rovincia di Bologna Copia dell ORIGINLE dunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 40 DEL 23/05/2012. OGGETTO: REGOLMENTO ER L'

Dettagli

Comune di Crespellano Provincia di Bologna

Comune di Crespellano Provincia di Bologna Comune di Crespellano rovincia di Bologna Copia dell ORIGINLE dunanza Straordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica. DELIBERZIONE DEL CONSIGLIO COMUNLE N. 99 DEL 03/12/2012. OGGETTO: DESIONE I RINCII

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A APPROVAZIONE CONVENZIONE CON LA PROVINCIA DI BOLOGNA PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE DISABILI. NR.

Dettagli

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011 Settore 1 Servizi al Cittadino ed Affari Generali Ufficio Segreteria DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 007 del 27.01.2011 Oggetto: Regolamento per l istituzione ed il funzionamento delle consulte dell

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE DELIBERAZIONE N.14 COMUNE DI CIVIDATE CAMUNO ROVINCIA DI BRESCIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni per l applicazione del Tributo per

Dettagli

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino)

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) COPIA COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 58 OGGETTO: PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE (2014/2016) ED ELENCO ANNUALE 2014 ADOZIONE AI SENSI DEL

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA DELIBERAZIONE C O P I A N. 66 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria in Prima Convocazione - Seduta Pubblica

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI ALAIA rovincia di isa C O I A N. 83 CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI Adunanza del dì 29/12/2003 OGGETTO : ACQUISTO ICCOLO RESEDE DI TERRENO NELLA FRAZIONE DI FORCOLI DALLA SOC.

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME

COMUNE DI VALLIO TERME COMUNE DI VALLIO TERME CODICE ENTE : 10444 DELIBERAZIONE N. 47 DEL 06/06/2011 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 47 DEL 06/06/2011 COMPLETAMENTO SCALA DI COLLEGAMENTO CENTRO

Dettagli

COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA COMUNE DI CAMPO SAN MARTINO PROVINCIA DI PADOVA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - N. 3 Sessione ORDINARIA - Seduta PUBBLICA di PRIMA Convocazione F:to Verbale letto, approvato e sottoscritto.

Dettagli

COMUNE DI RIPARBELLA Provincia di Pisa

COMUNE DI RIPARBELLA Provincia di Pisa COMUNE DI RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 7 Ottobre 2014 Verbale N. 65 COPIA Oggetto: Esame ed approvazione progetto definitivo ed esecutivo dei lavori

Dettagli

Provincia di Alessandria COPIA Deliberazione n.40 del 24.08.2011 ore 16.00

Provincia di Alessandria COPIA Deliberazione n.40 del 24.08.2011 ore 16.00 rovincia di Alessandria COIA Deliberazione n.40 del 24.08.2011 ore 16.00 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AROVAZIONE ROGETTO RELIMINARE DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE E RESTAURO

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA @II@ ESTRATTO COMUNE DI NONANTOLA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale N. 18 del 17/02/2011 OGGETTO: NOMINA RAPPRESENTANTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI NONANTOLA NEL CONSIGLIO DELL'UNIONE COMUNI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA. Disposizioni sul servizio di trasporto alunni della SCUOLA MATERNA e dell OBBLIGO affidato

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA. Disposizioni sul servizio di trasporto alunni della SCUOLA MATERNA e dell OBBLIGO affidato Comune di Sestino Provincia di Arezzo DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA Atto N. 55 del Registro Generale Comunale in data 12 SETTEMBRE 2015 Oggetto: Disposizioni sul servizio di trasporto alunni

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Addì, 5 luglio 2013 dr.ssa Francesca

Dettagli